SIT Sistema Informativo Trapianti

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SIT Sistema Informativo Trapianti"

Transcript

1 * Dati SIT al 3 Gennaio 2017

2 Attività complessiva di donazione * Cadavere + Vivente Fegato Vivente Rene Vivente Donatori Cadavere Utilizzati Fonte dati: Report CRT - anno 2016 CNTo * Dati preliminari al 31 Dicembre 2016

3 Attività di donazione * N Donatori Utilizzati Fonte dati: Report CRT - anno 2016 CNTo * Dati preliminari al 31 Dicembre 2016

4 Donazione e trapianto a cuore fermo * N DCD DX Util Donatori a cuore Fermo (DCD) ATTIVITÀ DI TRAPIANTO DA DONATORE A CUORE FERMO (DCD) RENE DOPPIO RENE POLMONE DOPPIO FEGATO

5 Confronto Donatori PMP vs 2016* Anno 2015: 22,6 +7,5% Anno 2016: 24,3 Fonte dati: Report CRT - anno 2016 CNTo * Dati preliminari al 31 Dicembre 2016

6 Confronto Donatori Utilizzati PMP vs 2016* Anno 2015: 19,2 +11,5% Anno 2016: 21,4 Work in progress Fonte dati: Report CRT - anno 2016 CNTo * Dati preliminari al 31 Dicembre 2016

7 Confronto Opposizioni 2015 vs 2016* Anno 2015: 30,5 % Anno 2016: 30,3 % Fonte dati: Report CRT * Dati preliminari al 31 Dicembre 2016

8 Piano Nazionale Donazione

9

10 DCD DONORS (05/12) Hospital Etiology Age Cat Timing gg Tx 1 A CCA 59M U 1 UNSUITABILITY 2 B CCA ECLS/ECMO 22M PC 19 2 K 3 C CCA ECLS/ECMO 46M PC 1 2 K L 4 B CCA 47M U 1 2 K L 5 A CCA 61M U 1 2 K L 6 C CCA ECLS/ECMO 59M PC 1 AORTIC DISSECT 7 A CCA 31M U 1 2 K L 8 A CCA 63F C 2 2 K 9 D CER HEM 62F C 7 2 K L 10 A CCA 49M U 1 UNSUITABILITY 11 E HEAD INJURY 33F C 5 2 k L 12 F HEAD INJURY 63M C 4 2 K L 13 G CCA 55M U 2 2 K 14 H ACC 53M U 1 OPPOSITION 15 G ACC/ECLS/ECMO 52 M PC 1 2 K 16 A ACC 56M U 1 2 K L 17 G ACC/ECLS/ECMO 64M PC 1 2 K 18 D ANOXIA 52M C L 19 H ACC 56M U 1 unsuitability 20 I C unsuitability 10 Hospitals; 20 DCD donors; 1 opposition; 14 utilized

11 Italy (05/12) in situ ECMO + ex-vivo Perfusion Provisional Outcome: Kidney : D 0/31 4 Tx Centers Liver : D 1/13 PNF 2/13 2 Tx Centers

12 The Italian Transplantation Council & National Centre (CNT) Organ Donation National Program Organ Perfusion National Program

13 In-Hospital Organ Procurement Clinical Experts In/Out Hospital pathways for patients with cardiocirculatory arrest. Patients with CCA treated by Extracorporeal support /ECMO Cardiac arrest in ICU after WLST

14 Organ donation after circulatory death (DCD) in Italy? Yes we can! Pre-clinical and clinical data are lacking : ad hoc trials and national registries might validate decisions by outcome studies National governance needed to recommend sustainable economical criteria, share experiences and optimize results Health System should make DCD donation feasible in all the Italian Hospitals well recognized for excellence in critical care. F Procaccio, A Nanni Costa, MA March 2016

15 National Registry of Organ Perfusion Donor Data All perfused organs Outcome 1-3 months - 1 year follow-up

16 Organ Perfusion National Program DCD ICU & Tx Center Network DCD Lung Protocol Lung DCD Regional Perfusion Kidney Liver Lung ECLS/ECMO Kidney Liver Lung In situ Organ Preservation Normothermic open Lung strategy Regional perfusion Regional perfusion In situ cooling Regional perfusion Regional perfusion Open Lung strategy Ex vivo Organ Perfusion Mandatory use Mandatory use Mandatory availability Mandatory use Mandatory use Mandatory availability Mandatory use

17 Organ Donation National Program Education in ICU & Emergency Dpt DCD & DBD End-of-life care & Potential Donor treatment Organ Preservation in situ & ex vivo Intensivist & Emergency Personnel role definition Improving ICU and Co-ordinators cooperation based on pathways of patients with neurological or cardiocirculatory severe dysfunction More than 20 pmp DBD donors in all the Regions DCD active programs in Hospitals udcd cdcd

18 Attività di trapianto * N Totale trapianti (cadavere + vivente) Fonte dati: Report CRT - anno 2016 CNTo * Dati preliminari al 31 Dicembre 2016

19 Attività di trapianto * N Totale trapianti donatore cadavere Fonte dati: Report CRT - anno 2016 CNTo * Dati preliminari al 31 Dicembre 2016

20 Incluse tutte le combinazioni Trapianto di RENE Anni * Rene Vivente Rene Cadavere Fonte dati: Report CRT - anno 2016 CNTo * Dati preliminari al 31 Dicembre 2016

21 3 CATENA DI TRAPIANTI DI RENE DA VIVENTE IN MODALITA CROSS-OVER CON DONATORE SAMARITANO

22 RICEVENTI SAMARITANO Gruppo A Vicenza DONATORI DONATORI Gruppo A PISA Gruppo 0 PISA 5 Dicembre 2016 Gruppo 0 PALERMO Gruppo A PALERMO Gruppo A PISA Gruppo A PISA Gruppo A PISA Gruppo 0 PISA 2/3 Gennaio 2017 Gruppo 0 PARMA Gruppo A PARMA Gruppo A VICENZA

23 Incluse tutte le combinazioni Trapianti di FEGATO Anni * Fegato Vivente Fegato Cadavere Fonte dati: Report CRT - anno 2016 CNTo * Dati preliminari al 31 Dicembre 2016

24 Incluse tutte le combinazioni Trapianti di CUORE Anni * Fonte dati: Report CRT - anno 2016 CNTo * Dati preliminari al 31 Dicembre 2016

25 Trapianti di POLMONE Anni * Incluse tutte le combinazioni Fonte dati: Report CRT - anno 2016 CNTo * Dati preliminari al 31 Dicembre 2016

26 Trapianti di PANCREAS Anni * altri comb. 1 Pancreas Rene-Pancreas Fonte dati: Report CRT - anno 2016 CNTo * Dati preliminari al 31 Dicembre 2016

27 * Dati SIT al 3 Gennaio 2017

28 Liste di Attesa al 31 Dicembre 2016* PAZIENTI in lista d attesa in ITALIA al 31/12/2016 : 8856 Rene 6598** Fegato 1041 Cuore 742 Polmone 346 Pancreas 248 Intestino 13 0,1% 8,4% 11,5% 2,7% 3,8% Iscrizioni rene 8077** ** Per il rene ogni paziente può avere più di una iscrizione 72,8% CUORE FEGATO PANCREAS POLMONE RENE INTESTINO * Dati SIT al 3 Gennaio 2017

29 40,0 Variazioni percentuali LAT e TX 37,5 35,0 30,0 25,0 20,0 15,0 10,0 14,7 13,4 8,7 8,5 5,0 2,4 0,0-5,0-10,0 Rene Fegato Cuore Polmone -4,6-7,7 LISTA TX

30 Donatori cellule staminali emopoietiche Dimessi Iscritti Valori espressi in migliaia Fonte dati: IBMDR * Dati SIT al 3 Gennaio 2017

31 Numero dei trapianti Donatori da registro Donatori da cordone Donatori familiari non identici * Registrati su IBMDR Fonte dati: IBMDR * Dati SIT al 3 Gennaio 2017

32 * Numero dei Comuni attivi alla fine di ciascun anno * Dati SIT al 3 Gennaio 2017

33 Consensi e opposizioni nei Comuni No Sì 9,0 % N dichiarazioni ,0 % N dichiarazioni Media giornaliera delle dichiarazioni di volontà 1000 * Dati SIT al 3 Gennaio 2017

34 CAMPAGNA NAZIONALE SU DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI, TESSUTI E CELLULE 2016

35 UNITI SOTTO IL SEGNO DEL CUORE! DIAMO IL MEGLIO DI NOI: un iniziativa nata per diffondere la cultura della donazione attraverso l adesione di organizzazioni di volontariato, istituzioni, enti pubblici o privati e aziende. Chi aderisce si impegna a diffondere tra i propri dipendenti, sostenitori, soci e stakeholder la cultura del dono, informando sui modi per dichiarare la volontà sulla donazione e mettendo in campo iniziative di comunicazione interna. Ogni realtà aderente si impegna secondo le proprie caratteristiche e finalità. La campagna ha durata pluriennale

SIT Sistema Informativo Trapianti

SIT Sistema Informativo Trapianti Dichiarazioni di volontà registrate 120000 104571 100000 80000 60000 40000 20000 4076 5648 15137 0 2012 2013 2014 2015 Numero dei Comuni attivi 500 450 454 400 350 300 250 200 150 100 50 0 3 8 2012 2013

Dettagli

IL TRAPIANTO DI FEGATO

IL TRAPIANTO DI FEGATO IV WORKSHOP DI ECONOMIA E FARMACI IN ETAPOLOGIA WEF 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore 11 Febbraio 2014 IL TRAPIANTO DI FEGATO Alessandro Nanni Costa DG Centro Nazionale Trapianti Attività di donazione

Dettagli

SIT Sistema Informativo Trapianti

SIT Sistema Informativo Trapianti Attività di donazione 2002 2014* N Decessi con accertamento neurologico 2289 2271 2271 2270 2346 1961 1713 2002 2005 2010 2011 2012 2013 2014 Fonte dati: Report CRT * Dati preliminari al 31 Dicembre 2014

Dettagli

CNT Centro Nazionale Trapianti REPORT 2011 SULL ATTIVIT ATTIVITÀ DI DONAZIONE E TRAPIANTO IN ITALIA

CNT Centro Nazionale Trapianti REPORT 2011 SULL ATTIVIT ATTIVITÀ DI DONAZIONE E TRAPIANTO IN ITALIA REPORT 2011 SULL ATTIVIT ATTIVITÀ DI DONAZIONE E TRAPIANTO IN ITALIA Il Processo di Donazione Morte con accertamento neurologico Donatori Donatori Utilizzati TRAPIANTI Controindicazioni Assolute Opposizioni

Dettagli

Gestione del rischio KPC nella donazione e trapianto di organi

Gestione del rischio KPC nella donazione e trapianto di organi CNT Centro Nazionale Trapianti ISS 5 giugno 2012 Gestione del rischio KPC nella donazione e trapianto di organi Francesco Procaccio ISS-CNT - Roma Neuro ICU University City Hospital - Verona CNT Centro

Dettagli

Centro Regionale Trapianti Lazio

Centro Regionale Trapianti Lazio Centro Regionale Trapianti Lazio ATTIVITÀ DONAZIONE E TRAPIANTO REGIONE LAZIO Dicembre 2010 DONAZIONE E PRELIEVO Attività di Segnalazione di Potenziali Donatori e Prelievo di Organi Dicembre 2010 229 102

Dettagli

Stato di salute. Uscita di lista. Urgenza. Stato di salute post trapianto

Stato di salute. Uscita di lista. Urgenza. Stato di salute post trapianto Cittadini Domanda di salute Espressione di volontà Qualità vita MMG Prescrizione Informazione Dichiarazione di volontà Donazione, prelievo e Trapianto di organi AUSL Il processo Centri Trapianto Valutazione

Dettagli

Il Sistema Donazione Trapianti nella Regione Friuli Venezia Giulia

Il Sistema Donazione Trapianti nella Regione Friuli Venezia Giulia Centro Regionale Trapianti Direttore: dott. R. Peressutti Il Sistema Donazione Trapianti nella Regione Friuli Venezia Giulia Trapianto Sistema Regionale Trapianti FVG Il trapianto è la sostituzione di

Dettagli

Donazioni e trapianti, l Emilia Romagna al di sopra della media nazionale

Donazioni e trapianti, l Emilia Romagna al di sopra della media nazionale 14 aprile 2014 Donazioni e trapianti, l Emilia Romagna al di sopra della media nazionale L'assessore Lusenti: "Un sistema che conferma efficienza, qualità e sicurezza" La nostra regione è in testa nella

Dettagli

REPORT ATTIVITA DONAZIONE E TRAPIANTO REGIONE LAZIO Gennaio - Agosto 2015

REPORT ATTIVITA DONAZIONE E TRAPIANTO REGIONE LAZIO Gennaio - Agosto 2015 REPORT ATTIVITA DONAZIONE E TRAPIANTO REGIONE LAZIO Gennaio - Agosto 2015 Pag. 1 Nel Report Attività Donazione Trapianto Regione Lazio, relativo al periodo Gennaio - Agosto 2015 sono riportate in dettaglio

Dettagli

Trapianto Rene in Toscana

Trapianto Rene in Toscana Trapianto Rene in Toscana Elisabetta Bertoni Direttore FF Nefrologia e Nefrologia dei Trapianti Attività di trapianto in Italia La Rete Trapianti Attività di trapianto in Italia: la Rete Strutture Organizzative

Dettagli

Legenda Allegati: Allegato 3: Scheda per la notifica al CNT delle autorizzazioni rilasciate

Legenda Allegati: Allegato 3: Scheda per la notifica al CNT delle autorizzazioni rilasciate Legenda Allegati: Allegato 1: Scheda per il censimento dei pazienti trapiantati all estero Deve essere compilata singolarmente in tutte le sue parti per OGNI paziente afferente al CRT di competenza. Successivamente

Dettagli

Rassegna stampa. A cura dell Ufficio Stampa FIDAS Nazionale. Mercoledì 11 dicembre Rassegna associativa. Rassegna Sangue e emoderivati

Rassegna stampa. A cura dell Ufficio Stampa FIDAS Nazionale. Mercoledì 11 dicembre Rassegna associativa. Rassegna Sangue e emoderivati Rassegna stampa A cura dell Ufficio Stampa FIDAS Nazionale Mercoledì 11 dicembre 2017 Rassegna associativa 2 Rassegna Sangue e emoderivati 6 Rassegna sanitaria, medico-scientifica e Terzo settore 9 Prima

Dettagli

LA PORTA VERSO GLI ALTRI PAESI MEDITERRANEO. Renzo Pretagostini Organizzazione Centro Sud Trapianti - OCST

LA PORTA VERSO GLI ALTRI PAESI MEDITERRANEO. Renzo Pretagostini Organizzazione Centro Sud Trapianti - OCST LA PORTA VERSO GLI ALTRI PAESI DELL EUROPA E DEL MEDITERRANEO Renzo Pretagostini Organizzazione Centro Sud Trapianti - OCST La Porta e i Paesi dell Europa e del Mediterraneo The Italian Gate to Europe

Dettagli

IL DONATORE D ORGANI E TESSUTI IN SALA OPERATORIA. Centro Regionale Trapianti - Regione Lazio

IL DONATORE D ORGANI E TESSUTI IN SALA OPERATORIA. Centro Regionale Trapianti - Regione Lazio IL DONATORE D ORGANI E TESSUTI IN SALA OPERATORIA Azienda Ospedaliera S. Giovanni Addolorata 12 ottobre 2012 Dr. 1999 Riorganizzazione (Legge 91) 2009 Donazione / Trapianto Centri di Trapianto Trapianto

Dettagli

SIT Sistema Informativo Trapianti

SIT Sistema Informativo Trapianti Attività di donazione 2002 2014* N Decessi con accertamento neurologico 2289 2271 2271 2270 2346 1961 1713 2002 2005 2010 2011 2012 2013 2014 Fonte dati: Report CRT * Dati preliminari al 31 Dicembre 2014

Dettagli

Valutazione degli esiti dei trapianti

Valutazione degli esiti dei trapianti Valutazione degli esiti dei trapianti Italia CTS UNOS UK Rene Sopravvivenza Organo Adulti e Pediatrici ad un anno 91,9 90,4 91,9 93 Sopravvivenza Paziente Adulti e Pediatrici ad un anno 97,1 96,1 95,9

Dettagli

ATTIVITA AIRT Lorenza Ridolfi

ATTIVITA AIRT Lorenza Ridolfi ATTIVITA AIRT 2012 Lorenza Ridolfi SITO dell AIRT www.airt.it LA DONAZIONE nonostante una leggera flessione in AIRT (-2%), 3 regioni su 5 hanno incrementato i donatori utilizzati le caratteristiche dei

Dettagli

Alessandro Nanni Costa

Alessandro Nanni Costa Il progetto Mediterranean Transplant Network Alessandro Nanni Costa Workshop «Salute del Mediterraneo», Roma 20 Maggio 2014 1 MTN Bacino di problematiche comuni Basso tasso di donazione Pochi programmi

Dettagli

UN UNICO PROGRAMMA DI TRAPIANTO DI ORGANI INTRATORACICI

UN UNICO PROGRAMMA DI TRAPIANTO DI ORGANI INTRATORACICI SCDU CARDIOCHIRURGIA Università degli Studi di Torino Città della Salute e della Scienza Direttore: Prof. Mauro Rinaldi UN UNICO PROGRAMMA DI TRAPIANTO DI ORGANI INTRATORACICI Prof. Mauro Rinaldi Il Trapianto

Dettagli

Provincia Autonoma di Trento REPORT DI ATTIVITA Prelievo e trapianto di organi

Provincia Autonoma di Trento REPORT DI ATTIVITA Prelievo e trapianto di organi REPORT DI ATTIVITA 2011 Prelievo e trapianto di organi Dati aggiornati al 08 febbraio 2012 INDICE ATTIVITA DI REPERIMENTO Attività di reperimento nei centri pag. 3 LISTE D ATTESA E ATTIVITA DI TRAPIANTO

Dettagli

Coordinamento Regionale per i Trapianti

Coordinamento Regionale per i Trapianti Coordinamento Regionale per i Trapianti Sintesi di attività GENNAIO MARZO 214 Sintesi di attività Periodo: gennaio marzo 214 Attività di monitoraggio Nel primo trimestre del 214 sono stati monitorati attraverso

Dettagli

LE RETI SANITARIE: IL NITp

LE RETI SANITARIE: IL NITp LE RETI SANITARIE: IL NITp Tullia Maria De Feo Convegno della Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI) Milano, 7 giugno 2010 Sala Napoleonica dell Università degli Studi

Dettagli

Antonio Amoroso. Un ospedale dedicato ai trapianti

Antonio Amoroso. Un ospedale dedicato ai trapianti Antonio Amoroso Un ospedale dedicato ai trapianti Total: 112.632 21% 5% 4% 2% 0% kidney liver heart lung pancreas other 68% Total number of transplants in Europe: 30.290 3% 0% 23% 7% 5% 62% kidney liver

Dettagli

DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI, TESSUTI E CELLULE LE COSE DA SAPERE PER PRENDERE LA DECISIONE GIUSTA.

DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI, TESSUTI E CELLULE LE COSE DA SAPERE PER PRENDERE LA DECISIONE GIUSTA. DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI, TESSUTI E CELLULE LE COSE DA SAPERE PER PRENDERE LA DECISIONE GIUSTA. Il dono Ci sono quelli che danno poco del molto che hanno e lo danno per ottenere riconoscenza; e

Dettagli

Il Sistema Donazione Trapianti nella Regione Friuli Venezia Giulia

Il Sistema Donazione Trapianti nella Regione Friuli Venezia Giulia Centro Regionale Trapianti Direttore: dott. R. Peressutti Il Sistema Donazione Trapianti nella Regione Friuli Venezia Giulia Centro Regionale Trapianti FVG Centro Regionale Trapianti PN UD Centro Trapianti

Dettagli

Casistica regionale e nazionale. Organizzazione dei trapianti in Toscana, evidenze scientifiche, eccellenze Italiane.

Casistica regionale e nazionale. Organizzazione dei trapianti in Toscana, evidenze scientifiche, eccellenze Italiane. Casistica regionale e nazionale. Organizzazione dei trapianti in Toscana, evidenze scientifiche, eccellenze Italiane. Marco Bombardi Empoli 30/09/2016 IL TRAPIANTO Spesso il trapianto risulta essere l

Dettagli

Alessandro Nanni Costa. Centro Nazionale Trapianti

Alessandro Nanni Costa. Centro Nazionale Trapianti La rete nazionale trapianti: attività e prospettive del CNT operativo Alessandro Nanni Costa Centro Nazionale Trapianti LA RETE DEI TRAPIANTI IN ITALIA LO STATO ATTUALE CNT CRT/CIR ORGANIZZAZIONE GESTIONE

Dettagli

Luci e ombre nel trapianto di rene da donatore vivente

Luci e ombre nel trapianto di rene da donatore vivente Luci e ombre nel trapianto di rene da donatore vivente Dott. Giovanni Liviano D Arcangelo U.O. Nefrologia, Dialisi e Trapianto Direttore: Prof. S. Stefoni 24 Convegno AIRT 2013 Bologna Policlinico S. Orsola

Dettagli

Lezione 8.: La donazione d organi in Italia

Lezione 8.: La donazione d organi in Italia Lezione 8.: La donazione d organi in Italia 16 novembre 2009 Dr. Paolo Geraci Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo Centro di coordinamento per le donazioni e i trapianti Fondazione IRCCS Policlinico

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI SENSIBILI E GIUDIZIARI

REGOLAMENTO PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI SENSIBILI E GIUDIZIARI REGOLAMENTO PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI SENSIBILI E GIUDIZIARI (Art.20-21 D.Lgs 196/2003 Codice in materia di protezione di dati personali) Scheda n. 19 DENOMINAZIONE DEL TRATTAMENTO: ATTIVITA

Dettagli

ANNO ACCADEMICO

ANNO ACCADEMICO ANNO ACCADEMICO 2017-2018 Sistema di coordinamento Donazione e Trapianto (L.91/99) Centro Nazionale Trapianti (CNT) Centri Interregionali Centri Regionali Trapianti Coordinamenti Locali Interfaccia Operativa

Dettagli

programma nazionale iperimmuni Antonio Amoroso

programma nazionale iperimmuni Antonio Amoroso programma nazionale iperimmuni Antonio Amoroso il paziente iperimmunizzato Introduzione L impatto dell immunizzazione Come facilitare il trapianto nel paziente iperimmunizzato Il PNI Nuove proposte per

Dettagli

SITO 2014-2016. Franco Citterio. Trapiantologia Renale Università Cattolica S. Cuore Roma

SITO 2014-2016. Franco Citterio. Trapiantologia Renale Università Cattolica S. Cuore Roma SITO 2014-2016 Franco Citterio Trapiantologia Renale Università Cattolica S. Cuore Roma Il futuro della rete trapianti in Italia E possibile una nuova società scientifica che raccolga AIRT, OCST e NITp

Dettagli

4 Art. 15 comma 25 bis. L.135/2012 For the purpose of National Outcome Ai fini della attivazione dei programmi nazionali di valutazione sull'applicazione delle norme Evaluation di cui presente programs,

Dettagli

CNT Centro Nazionale Trapianti REPORT 2011 SULL ATTIVITÀ DI DONAZIONE E TRAPIANTO IN ITALIA

CNT Centro Nazionale Trapianti REPORT 2011 SULL ATTIVITÀ DI DONAZIONE E TRAPIANTO IN ITALIA REPORT 2011 SULL ATTIVITÀ DI DONAZIONE E TRAPIANTO IN ITALIA Il Processo di Donazione Morte con accertamento neurologico Donatori Donatori Utilizzati TRAPIANTI Controindicazioni Assolute Opposizioni Non

Dettagli

Stati Generali della Rete Trapiantologica Italiana

Stati Generali della Rete Trapiantologica Italiana faculty Alvaro Nicola - Bologna Mosconi Giovanni - Forlì Antonelli Massimo - Roma Nanni Costa Alessandro - Roma Arcese William - Roma Pantosti Annalisa - Roma Bacigalupo Andrea - Roma Peris Adriano - Firenze

Dettagli

REPORT ATTIVITA DONAZIONE E TRAPIANTO REGIONE LAZIO ANNO 2011

REPORT ATTIVITA DONAZIONE E TRAPIANTO REGIONE LAZIO ANNO 2011 Centro Regionale Trapianti Lazio REPORT ATTIVITA DONAZIONE E TRAPIANTO REGIONE LAZIO ANNO 2011 CENTRO REGIONALE TRAPIANTI REGIONE LAZIO Ospedale S. Camillo Padiglione Marchiafava, Cir.ne Gianicolense,

Dettagli

53 Congresso Nazionale SIGG Firenze, Novembre L ORTOGERIATRIA: MODALITA DI ATTUAZIONE E RISULTATI Descrizione di Esperienze in varie Sedi

53 Congresso Nazionale SIGG Firenze, Novembre L ORTOGERIATRIA: MODALITA DI ATTUAZIONE E RISULTATI Descrizione di Esperienze in varie Sedi 53 Congresso Nazionale SIGG Firenze, 26-29 Novembre 2008 L ORTOGERIATRIA: MODALITA DI ATTUAZIONE E RISULTATI Descrizione di Esperienze in varie Sedi Giorgio Annoni Cattedra e Scuola di Specializzazione

Dettagli

ORGANIZZAZIONE TOSCANA TRAPIANTI

ORGANIZZAZIONE TOSCANA TRAPIANTI Allegato B ORGANIZZAZIONE TOSCANA TRAPIANTI MODALITA' DI PRESENTAZIONE E APPROVAZIONE DEI PROGETTI E DI VERIFICA DEGLI OBIETTIVI RAGGIUNTI NELL'AMBITO DELLA PROGETTUALITA' FINANZIATA OTT PRESENTAZIONE

Dettagli

Accreditamento Regionale Centri Trapianto Cornea

Accreditamento Regionale Centri Trapianto Cornea Torino - 5 giugno 2008 Accreditamento Regionale Centri Trapianto Cornea Antonio Amoroso Coordinatore Regionale Trapianti DGR n. 29-2174 del 13 febbraio 2006 Definizione procedure nuove autorizzazioni e

Dettagli

Il ruolo di A.I.D.O. nella donazione di organi

Il ruolo di A.I.D.O. nella donazione di organi Trapianti e donazioni degli organi: aspetti scientifici, etici e legislativi. Storie di vita. Sovigliana (Vinci) 30 settembre 2016 Il ruolo di A.I.D.O. nella donazione di organi E uno dei campi della medicina

Dettagli

Quiz iniziale Informazioni per gli insegnanti

Quiz iniziale Informazioni per gli insegnanti Informazioni per gli insegnanti 1/5 Consegna Obiettivo Materiale Forma sociale Gli allievi cercano di rispondere alle seguenti domande. Le lacune che ne risultano possono essere colmate nell'ambito della

Dettagli

Trapianti A. NANNI COSTA, D. STORANI, A. TANCREDI, D. MATTUCCI, A. GHIRARDINI

Trapianti A. NANNI COSTA, D. STORANI, A. TANCREDI, D. MATTUCCI, A. GHIRARDINI Trapianti Il trapianto di organi e tessuti, associato alla scoperta di nuovi farmaci che migliorano la tolleranza dell organo trapiantato nel ricevente, è uno dei progressi più rilevanti nella cura di

Dettagli

La donazione e il trapianto di organi

La donazione e il trapianto di organi La donazione e il trapianto di organi Schweizerische Nationale Stiftung für Organspende und Transplantation Fondation nationale Suisse pour le don et la transplantation d'organes Fondazione nazionale svizzera

Dettagli

LE PAROLE APPROPRIATE PER LA SALUTE.

LE PAROLE APPROPRIATE PER LA SALUTE. LE PAROLE APPROPRIATE PER LA SALUTE. UDINE 12 MAGGIO TRIESTE 19 GIUGNO 2017 Dr. Roberto Peressutti Direttore Centro Regionale Trapianti FVG Obiettivi 1. Glossario 2. Presentazione del Centro regionale

Dettagli

Quiz iniziale Informazioni per gli insegnanti

Quiz iniziale Informazioni per gli insegnanti Informazioni per gli insegnanti 1/5 Consegna Obiettivo Materiale Forma sociale Gli allievi cercano di rispondere alle seguenti domande. Le lacune che ne risultano possono essere colmate nell'ambito della

Dettagli

Il Sistema organizzativo donazione e Trapianti in Italia

Il Sistema organizzativo donazione e Trapianti in Italia Pescara 13 Settembre 2010 Il Sistema organizzativo donazione e Trapianti in Italia Luca Caniglia Centro Regionale per i Trapianti Regione Abruzzo - Regione Molise Trapianto Cittadini Identificazione del

Dettagli

Morte encefalica e mantenimento del Donor: l importanza del fattore tempo.

Morte encefalica e mantenimento del Donor: l importanza del fattore tempo. Morte encefalica e mantenimento del Donor: l importanza del fattore tempo. Sara Tomasini, Maria Concetta Lanza, Matteo Vincenzi, Massimo Neri, Marco Zanello* U.O.C. Anestesia e Rianimazione, IRCCS delle

Dettagli

Il Registro dei donatori di CSE del midollo osseo:

Il Registro dei donatori di CSE del midollo osseo: Il Registro dei donatori di CSE del midollo osseo: aspetti organizzativi e dati di attività Domodossola 20 ottobre 2012 Dott.ssa Norma Maria Ferrero Referente Registro Regionale Piemonte e Valle d Aosta

Dettagli

(Dr Mary Armitage, Guideline Development Group Chair National Institute for Health and Clinical Excellence)

(Dr Mary Armitage, Guideline Development Group Chair National Institute for Health and Clinical Excellence) I pazienti che si ricoverano in ospedale credono di trovarsi in un luogo sicuro dove loro e i loro famigliari ritengono che riceveranno le migliori cure possibili; essi sono sicuri che se le loro condizioni

Dettagli

Presentazione. AIRT Report 2010 Presentazione

Presentazione. AIRT Report 2010 Presentazione Report 2010 AIRT Report 2010 Presentazione Presentazione Il resoconto di attività 2010 dell AIRT, Associazione InterRegionale Trapianti, viene presentato nei primi mesi dell anno successivo grazie alla

Dettagli

ISMETT UPMC: DATI DELLA QUALITÀ DELLE ATTIVITÀ CLINICHE

ISMETT UPMC: DATI DELLA QUALITÀ DELLE ATTIVITÀ CLINICHE ISMETT UPMC: DATI DELLA QUALITÀ DELLE ATTIVITÀ CLINICHE TRAPIANTI I dati della qualità dei trapianti (risultati clinici) sono pubblici e sono consultabili sul sito del Centro Nazionale Trapianti (CNT).

Dettagli

Ordinanza concernente l attribuzione di organi per il trapianto

Ordinanza concernente l attribuzione di organi per il trapianto Ordinanza concernente l attribuzione di organi per il trapianto (Ordinanza sull attribuzione di organi) Modifica del 18 ottobre 2017 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 16 marzo 2007

Dettagli

Infezioni nel trapianto di rene: aspetti epidemiologici, clinici e terapeutici. Gaetano La Manna

Infezioni nel trapianto di rene: aspetti epidemiologici, clinici e terapeutici. Gaetano La Manna Infezioni nel trapianto di rene: aspetti epidemiologici, clinici e terapeutici Gaetano La Manna U.O. di Nefrologia, Dialisi e Trapianto Policlinico di Sant Orsola Università di Bologna 1 Fattori di rischio

Dettagli

LA RETE LOCALE DEI PRELIEVI

LA RETE LOCALE DEI PRELIEVI LA MEDICINA DEI TRAPIANTI 25 ANNI DI STORIA brescia - 1 dicembre 2012 LA RETE LOCALE DEI PRELIEVI A.O SPEDALI CIVILI DI BRESCIA Coordinamento Locale Prelievi Di Organi e Tessuti a Scopo di Trapianto DR

Dettagli

Centro Regionale Trapianti Direttore: dott. F. Giordano. Il Sistema Donazione Trapianti nella Regione Friuli Venezia Giulia anno 2007

Centro Regionale Trapianti Direttore: dott. F. Giordano. Il Sistema Donazione Trapianti nella Regione Friuli Venezia Giulia anno 2007 Centro Regionale Trapianti Direttore: dott. F. Giordano Il Sistema Donazione Trapianti nella Regione Friuli Venezia Giulia anno 2007 Report Centro Regionale Trapianti Friuli Venezia Giulia Donatori Utilizzati

Dettagli

ESPERIENZE DI COORDINAMENTO: JOINT ACTIONS E PROGETTI NEL PROGRAMMA SALUTE PUBBLICA. Paola Di Ciaccio Italian National Transplant Centre

ESPERIENZE DI COORDINAMENTO: JOINT ACTIONS E PROGETTI NEL PROGRAMMA SALUTE PUBBLICA. Paola Di Ciaccio Italian National Transplant Centre ESPERIENZE DI COORDINAMENTO: JOINT ACTIONS E PROGETTI NEL PROGRAMMA SALUTE PUBBLICA Paola Di Ciaccio Italian National Transplant Centre LE NOSTRE CARATTERISTICHE Il Centro Nazionale Trapianti, istituito

Dettagli

XIV SAN RAFFAELE TRANSPLANT MEETING The forecast of transplantation

XIV SAN RAFFAELE TRANSPLANT MEETING The forecast of transplantation XIV SAN RAFFAELE TRANSPLANT MEETING The forecast of transplantation Ospedale San Raffaele, 12 maggio 2017 Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Cari Colleghi, siamo lieti di accogliervi al

Dettagli

Liguria REPORT DI ATTIVITA Prelievo e trapianto di organi

Liguria REPORT DI ATTIVITA Prelievo e trapianto di organi REPORT DI ATTIVITA Prelievo e trapianto di organi Dati aggiornati al gennaio ATTIVITA DI REPERIMETO EI CETRI TABELLA : ATTIVITA' DI REPERIMETO DOATORI Centri di prelievo Segnalati Procurati CAUSE DI O

Dettagli

UNA SCELTA COMUNE. Esprimi la tua Volontà sulla Donazione di Organi e Tessuti

UNA SCELTA COMUNE. Esprimi la tua Volontà sulla Donazione di Organi e Tessuti UNA SCELTA IN COMUNE Esprimi la tua Volontà sulla Donazione di Organi e Tessuti INFORMATI, DECIDI E FIRMA. DA OGGI, ESPRIMERTI SULLA DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI È ANCORA PIÙ FACILE. Quando ritiri o rinnovi

Dettagli

La donazione in Italia

La donazione in Italia A.O.Santobono-Pausilipon Osservazione di morte cerebrale e donazione d organi La donazione in Italia A.O.Monaldi 15-22 novembre 2005 Dott.Raffaele Testa Il bisogno di trapianti Tra queste persone ce ne

Dettagli

Regione Emilia Romagna. Attività di donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule

Regione Emilia Romagna. Attività di donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule Regione Emilia Romagna Attività di donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule Resoconto 2010 Immunogenetica di riferimento regionale per il trapianto di cellule staminali emopoietiche e per il

Dettagli

Senato della Repubblica Commissione Igiene e sanità Roma. 19 marzo 2014

Senato della Repubblica Commissione Igiene e sanità Roma. 19 marzo 2014 Riccardo Saccardi, Banca Sangue Placentare Firenze Roberta Destro, Banca Sangue Placentare Padova Michele Santodirocco, Banca Sangue Placentare S. Giovanni Rotondo Senato della Repubblica Commissione Igiene

Dettagli

CONVEGNO. PER DONARE LA VITA TRAPIANTO DI ORGANI E DI TESSUTI: cosa è possibile fare e cosa sarà possibile fare. Viareggio 27 Ottobre 2007

CONVEGNO. PER DONARE LA VITA TRAPIANTO DI ORGANI E DI TESSUTI: cosa è possibile fare e cosa sarà possibile fare. Viareggio 27 Ottobre 2007 CONVEGNO PER DONARE LA VITA TRAPIANTO DI ORGANI E DI TESSUTI: cosa è possibile fare e cosa sarà possibile fare Viareggio 27 Ottobre 2007 La Donazione di organi e Tessuti da cadavere: Chi può donare cosa

Dettagli

La donazione e il trapianto di organi

La donazione e il trapianto di organi La donazione e il trapianto di organi Tanja C., 14, trapiantata del fegato Seite 1 Contenuto della presentazione Introduzione La situazione attuale in Svizzera: la lista d attesa e la mancanza di organi

Dettagli

Il donatore di emocomponenti e di cellule staminali emopoietiche: attualità e prospettive Compatibilità nel trapianto di CSE e sistema HLA

Il donatore di emocomponenti e di cellule staminali emopoietiche: attualità e prospettive Compatibilità nel trapianto di CSE e sistema HLA Il donatore di emocomponenti e di cellule staminali emopoietiche: attualità e prospettive Compatibilità nel trapianto di CSE e sistema HLA Nicoletta Sacchi Italian Bone Marrow Donor Registry E.O. Ospedali

Dettagli

per i Donatori, i nostri Soci e Dirigenti che nel corso dell anno sono deceduti.

per i Donatori, i nostri Soci e Dirigenti che nel corso dell anno sono deceduti. Roma 8 9 giugno 2013 per i Donatori, i nostri Soci e Dirigenti che nel corso dell anno sono deceduti. . alle tante famiglie che con grande sensibilità hanno acconsentito alla donazione degli organi e dei

Dettagli

DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI: STATO DELL ARTE E SCENARI FUTURI. Dott. Paolo Stefanini. Azienda Ospedaliero-Universitaria Di Parma

DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI: STATO DELL ARTE E SCENARI FUTURI. Dott. Paolo Stefanini. Azienda Ospedaliero-Universitaria Di Parma DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI: STATO DELL ARTE E SCENARI FUTURI Dott. Paolo Stefanini Azienda Ospedaliero-Universitaria Di Parma 1 Santi Cosma e Damiano 2 3 LA TERAPIA ATTRAVERSO IL TRAPIANTO HA ORMAI

Dettagli

05 giugno Brescia. Stamina, dal tribunale via libera alle infusioni. Emilia R.: trapianto di rene numero 500 al Policlinico di Modena

05 giugno Brescia. Stamina, dal tribunale via libera alle infusioni. Emilia R.: trapianto di rene numero 500 al Policlinico di Modena 05 giugno 2014 05/06/14 Avvenire Brescia. Stamina, dal tribunale via libera alle infusioni 05/06/14 AdnKronos Emilia R.: trapianto di rene numero 500 al Policlinico di Modena 05/06/14 La Nuova di Venezia

Dettagli

U.O. RIABILITAZIONE. resp. dott. Bruno Passaretti

U.O. RIABILITAZIONE. resp. dott. Bruno Passaretti Il cuore sano, il cuore malato e i modi per curarlo (B. Passare6, cardiologo) Come sme:ere di fumare e perché (M. Orlando, cardiologa) La ripresa dell a6vità fisica dopo la mala6a e/o l intervento (P.

Dettagli

REPORT ATTIVITA DONAZIONE E TRAPIANTO REGIONE LAZIO I TRIMESTRE 2015

REPORT ATTIVITA DONAZIONE E TRAPIANTO REGIONE LAZIO I TRIMESTRE 2015 REPORT ATTIVITA DONAZIONE E TRAPIANTO REGIONE LAZIO I TRIMESTRE 205 Pag. Pag. 2 Questo Report Attività Donazione e Trapianto Regione Lazio I Trimestre 205 è relativo alle attività svolte in questi primi

Dettagli

Trapianti A. RICCI, E. VILLA, M. TREROTOLA, D. STORANI, D.A. MATTUCCI, A. NANNI COSTA

Trapianti A. RICCI, E. VILLA, M. TREROTOLA, D. STORANI, D.A. MATTUCCI, A. NANNI COSTA Trapianti Il trapianto di organi rappresenta la terapia più sicura ed efficace per curare pazienti affetti da insufficienza. Il trapianto di tessuti rappresenta la soluzione ottimale per ripristinare la

Dettagli

Regione Emilia Romagna. Attività di donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule

Regione Emilia Romagna. Attività di donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule Regione Emilia Romagna Attività di donazione e trapianto di organi, tessuti e cellule Resoconto 21 2 Attività Liste di d Attesa donazione Al 31 dicembre 21 le iscrizioni in lista di attesa regionale erano

Dettagli

La sicurezza del sangue e degli emoderivati

La sicurezza del sangue e degli emoderivati La sicurezza del sangue e degli emoderivati Vincenzo de Angelis Coordinamento Regionale del Sistema Trasfusionale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia 1 QUALITY SYSTEM IN THE CLINICAL USE OF BLOOD GUIDE

Dettagli

Il protocollo nazionale di trapianto rene nei pazienti immunizzati. Antonio Amoroso

Il protocollo nazionale di trapianto rene nei pazienti immunizzati. Antonio Amoroso Il protocollo nazionale di trapianto rene nei pazienti immunizzati Antonio Amoroso il paziente iperimmunizzato Introduzione L impatto dell immunizzazione Come facilitare il trapianto nel paziente iperimmunizzato

Dettagli

Organizzazione di un Centro Trapianti

Organizzazione di un Centro Trapianti Seminario Trapianti e donazioni degli organi: aspetti scientifici, etici e legislativi. Storie di vita 30 Settembre 2016 Organizzazione di un Centro Trapianti Juri Ducci Cooridinatore Infermieristico Coordinamento

Dettagli

SCELTA COMUNE UNA. Esprimi la tua Volontà sulla Donazione di Organi e Tessuti. DEPLIANT-SCELTA-IN-COMUNE-ITALIANO.indd 1 27/04/15 15:47

SCELTA COMUNE UNA. Esprimi la tua Volontà sulla Donazione di Organi e Tessuti. DEPLIANT-SCELTA-IN-COMUNE-ITALIANO.indd 1 27/04/15 15:47 Comune di Gatteo UNA SCELTA IN COMUNE Esprimi la tua Volontà sulla Donazione di Organi e Tessuti DEPLIANT-SCELTA-IN-COMUNE-ITALIANO.indd 1 27/04/15 15:47 INFORMATI, DECIDI E FIRMA. DA OGGI, ESPRIMERTI

Dettagli

Carissimi colleghi, Il trapianto di fegato costituisce oggi la terapia di elezione per l insufficienza terminale di fegato, secondaria sia a numerose

Carissimi colleghi, Il trapianto di fegato costituisce oggi la terapia di elezione per l insufficienza terminale di fegato, secondaria sia a numerose Carissimi colleghi, Il trapianto di fegato costituisce oggi la terapia di elezione per l insufficienza terminale di fegato, secondaria sia a numerose patologie croniche che a molte forme di epatite fulminante.

Dettagli

Can we do better than phase 3 trials in real life practice? Lessons from genotypes 2 and 3

Can we do better than phase 3 trials in real life practice? Lessons from genotypes 2 and 3 Can we do better than phase 3 trials in real life practice? Lessons from genotypes 2 and 3 Antonio Craxì Di.Bi.M.I.S., Università di Palermo antonio.craxi@unipa.it HCV genotypes 2 and 3 SVR 12 rates and

Dettagli

ESERCIZI UK-NEQAS PER IL DOSAGGIO DELLE AGGLUTININE AB0. Dott.ssa Maddalena Maresca

ESERCIZI UK-NEQAS PER IL DOSAGGIO DELLE AGGLUTININE AB0. Dott.ssa Maddalena Maresca ESERCIZI UK-NEQAS PER IL DOSAGGIO DELLE AGGLUTININE AB0 Dott.ssa Maddalena Maresca Sistema ABO La presenza degli antigeni del sistema ABO oltre che sugli eritrociti anche sugli endoteli vascolari fa si

Dettagli

report 2011 attività di donazione e trapianto di organi e tessuti nella Regione Toscana

report 2011 attività di donazione e trapianto di organi e tessuti nella Regione Toscana report 2011 attività di donazione e trapianto di organi e tessuti nella Regione Toscana report 2011 attività di donazione e trapianto di organi e tessuti nella Regione Toscana 1 INDICE Introduzione...

Dettagli

Organizzazione della Rete Regionale Trapianti

Organizzazione della Rete Regionale Trapianti Centro Regionale Trapianti FVG Organizzazione della Rete Regionale Trapianti Udine 29-30 gennaio 2015 Annalisa Sostero C. I. CRT FVG SISTEMA TRAPIANTI IN ITALIA MINISTERO DELLA SALUTE ISTITUTO SUPERIORE

Dettagli

Criteri di appropriatezza diagnosticoterapeutica RADIOTERAPIA. prof Giampaolo Biti Università di Firenze

Criteri di appropriatezza diagnosticoterapeutica RADIOTERAPIA. prof Giampaolo Biti Università di Firenze Criteri di appropriatezza diagnosticoterapeutica in oncologia RADIOTERAPIA prof Giampaolo Biti Università di Firenze DEFINIZIONE Appropriatezza Capacità di assicurare, utilizzando le risorse disponibili

Dettagli

Dall evidenza ai Trattamenti Futuri. Francesca Fumagalli, MSc IRCCS- Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri

Dall evidenza ai Trattamenti Futuri. Francesca Fumagalli, MSc IRCCS- Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri Dall evidenza ai Trattamenti Futuri Francesca Fumagalli, MSc IRCCS- Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri BLS- ALS POST RESUSCITATION CARE Catena della Sopravvivenza & Sopravvivenza Stiell IG

Dettagli

Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza. trapianti. Pavia, 17 ottobre Paolo M. Geraci, MD

Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza. trapianti. Pavia, 17 ottobre Paolo M. Geraci, MD Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza trapianti Pavia, 17 ottobre 2011 Paolo M. Geraci, MD Centro Coordinamento Donazioni e Trapianti - Medicina dei Trapianti Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo,

Dettagli

Trapianti A. RICCI, M. CAPRIO, D. A. MATTUCCI, F. PUOTI, F. VESPASIANO, A. NANNI COSTA

Trapianti A. RICCI, M. CAPRIO, D. A. MATTUCCI, F. PUOTI, F. VESPASIANO, A. NANNI COSTA Trapianti Negli ultimi 15 anni il settore delle attività di trapianto ha evidenziato a livello nazionale notevoli progressi: l attività di donazione si è più che triplicata con un incremento medio annuo

Dettagli

Volumi attività clinica IRCCS-ISMETT

Volumi attività clinica IRCCS-ISMETT Attività clinica Volumi attività clinica IRCCS-ISMETT 2011 2012 2013 2014 2015** Ricoveri 2.430 2.817 2.781 2.778 602 - Programmati 1.535 1.731 1.817 1.798 376 - Urgenti 462 530 505 461 97 - Urgenza/trasferiti

Dettagli

VOBBIA UNA SCELTA COMUNE. Esprimi la tua Volontà sulla Donazione di Organi e Tessuti

VOBBIA UNA SCELTA COMUNE. Esprimi la tua Volontà sulla Donazione di Organi e Tessuti VOBBIA UNA SCELTA IN COMUNE Esprimi la tua Volontà sulla Donazione di Organi e Tessuti INFORMATI, DECIDI E FIRMA. DA OGGI, ESPRIMERTI SULLA DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI È ANCORA PIÙ FACILE. Quando ritiri

Dettagli

CENTRO REGIONALE TRAPIANTI Regione Abruzzo Regione Molise

CENTRO REGIONALE TRAPIANTI Regione Abruzzo Regione Molise CENTRO REGIONALE TRAPIANTI Regione Abruzzo Regione Molise Perché donare i propri organi e tessuti? Decidere di donare i propri organi e tessuti dopo la morte è un gesto di grande generosità. Così facendo

Dettagli

www.gimsi.it Registro GIMSI

www.gimsi.it Registro GIMSI www.gimsi.it Registro GIMSI Registro GIMSI Board: Ammirati if Badami A Brignole M (responsabile progetto) Casagranda I De Seta F Furlan R Registro multicentrico prospettico costituito dai pazienti valutati

Dettagli

Aplasia Midollare

Aplasia Midollare Aplasia Midollare 29.5.2007 Anemia aplastica acquisita (SAA) E una malattia immunomediata Organo specifica (come il diabete I) Ha come effetto la distruzione delle Cellule Staminali Emopoietiche (CSE)

Dettagli

Ref.: CLINICAL TRANSPLANTS 2000-WORLDWIDE KIDNEY TRANSPLANTS SECTION

Ref.: CLINICAL TRANSPLANTS 2000-WORLDWIDE KIDNEY TRANSPLANTS SECTION UCLA Immunogenetics center 950 Veteran Avenue Los Angeles, CA 90095 USA Rome, December 29th, 2000 To: Michael Cecka, PhD Phone: (310) 825-7651 FAX: (310) 206-3216 e-mail: mcecka@ucla.edu e-mail: suelee@mednet.ucla.edu

Dettagli

L impiego delle cellule staminali nella patologia neoplastica ematologica

L impiego delle cellule staminali nella patologia neoplastica ematologica L impiego delle cellule staminali nella patologia neoplastica ematologica Giuseppe Bandini U.O. Ematologia Baccarani, Policlinico S. Orsola Malpighi di Bologna Francesca Bonifazi Istituto di Ematologia

Dettagli

ATTIVITÀ DI PRELIEVO E TRAPIANTO NEL NITp. Massimo Cardillo Nord Italia Transplant (NITp) Verona, 30 novembre 2015

ATTIVITÀ DI PRELIEVO E TRAPIANTO NEL NITp. Massimo Cardillo Nord Italia Transplant (NITp) Verona, 30 novembre 2015 ATTIVITÀ DI PRELIEVO E TRAPIANTO NEL Massimo Cardillo Nord Italia Transplant () Verona, 30 novembre 2015 ATTIVITÀ DI REPERIMENTO Donatori segnalati, utilizzati e opposizioni 900 800 773 827 763 700 600

Dettagli

MORTE PER CAUSA CARDIACA

MORTE PER CAUSA CARDIACA MORTE PER CAUSA CARDIACA In condizioni naturali la circolazione del sangue è dovuta alla pompa cardiaca: cioè al battito del cuore l encefalo ha continuo bisogno di ossigeno e di glucosio: quindi ha bisogno

Dettagli

PARTE II: CHI FA COSA

PARTE II: CHI FA COSA Disposizioni in materia di trapianti di organi effettuati all estero stabilite dal Decreto Ministeriale (D.M.) 31 marzo 2008 operativo dall 8 maggio 2008. Nota di sintesi del Centro Nazionale Trapianti

Dettagli

EPIDEMIOLOGIA DELLA DONAZIONE DI CUORE A PAVIA

EPIDEMIOLOGIA DELLA DONAZIONE DI CUORE A PAVIA EPIDEMIOLOGIA DELLA DONAZIONE DI CUORE A PAVIA S. Poma, F. Riccardi, G. Pamploni, P. Geraci, M. Langer SERVIZIO DI ANESTESIA E RIANIMAZIONE II COORDINAMENTO DEL PRELIEVO DI ORGANI E TESSUTI IRCCS POLICLINICO

Dettagli

Guarire dalla leucemia con le cellule staminali emopoietiche

Guarire dalla leucemia con le cellule staminali emopoietiche Dipartimento di Medicina Trasfusionale e di Ematologia della Provincia di Sondrio Centro Donatori IBMDR CD SO01 UN DONO PER UNA VITA Guarire dalla leucemia con le cellule staminali emopoietiche Più siamo,

Dettagli

Il Processo della Donazione di Organi e Tessuti

Il Processo della Donazione di Organi e Tessuti Aspetti Medici dei Trapianti 7 Maggio 2010 Hotel San Ranieri - Pisa Il Processo della Donazione di Organi e Tessuti Giuseppe Bozzi Coordinatore Locale AOU Pisa e Area Vasta Nord Ovest Centro Regionale

Dettagli