I nostri traguardi più recenti 4 L Azienda di profilo 6 Fatti salienti dell ultimo anno 8

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I nostri traguardi più recenti 4 L Azienda di profilo 6 Fatti salienti dell ultimo anno 8"

Transcript

1 PosteinSintesi

2

3 PosteinSintesi

4 2 Indice I nostri traguardi più recenti 4 L Azienda di profilo 6 Fatti salienti dell ultimo anno 8 I numeri 11 L impegno economico 12 L impegno sociale 14 L impegno ambientale 16 Un impresa riconoscibile e riconosciuta 18 Un ruolo di sistema e la veste di player internazionale 20 L attività nel settore corrispondenza 20 Servizi finanziari 21 Servizi assicurativi 22 Servizi integrati 22 Telefonia mobile 23 Priorità strategiche 24 La liberalizzazione è alle porte 26 L innovazione come modello operativo 26 Il Polo tecnologico 27 Una piattaforma per il Paese 28 L impegno per la sicurezza 28 Gli accordi internazionali di Poste Italiane 29 PosteinSintesi

5 3 Lo sviluppo sostenibile 30 Il progetto Green Post 32 Energy Management 32 Energia da fonti rinnovabili 32 Una flotta bifuel innovativa 33 Raccolta differenziata e riutilizzo 33 L attenzione alle persone 34 La gestione delle risorse umane 36 Relazioni con la società e la cittadinanza 40 Relazioni industriali 41 La comunicazione interna 42 Il Gruppo in cifre 44 Le società del Gruppo 46 La crescita dei margini di redditività 48 Il contributo delle linee di business 49 Risultati di gestione 50 Le partecipazioni 51 La corporate governance 52 Un modello classico 54 Il Consiglio di Amministrazione 54 Il ruolo dei controllori 55 Il Codice Etico 56 L impegno all ascolto 58 Qualità dei servizi e customer satisfaction 62 Il contatto con il cliente 62 Le procedure di conciliazione e il rapporto 63 con le associazioni dei consumatori Il mondo dei fornitori 63

6 4 I nostri traguardi più recenti Il Polo tecnologico è l ultimo esempio dei cospicui e costanti investimenti che Poste Italiane ha realizzato per mettere a disposizione dei cittadini la propria infrastruttura logistica e tecnologica, la più capillare del Paese, che ci consente di collaborare con la PA a importanti progetti di forte valore sociale e di semplifi cazione per avvicinare sempre di più il cittadino alle istituzioni. (gennaio 2009) Il Post Tech Award è un riconoscimento molto gratifi cante perché signifi ca che il processo di forte innovazione compiuto in questi ultimi anni da Poste Italiane è stato condiviso e apprezzato anche dalle business community internazionali di settore. (29 settembre 2009) Essere in classifi ca per il quarto anno consecutivo sarebbe già di per sé motivo d orgoglio, guadagnare poi la quinta posizione a livello globale lo è ancor di più. Siamo il primo operatore postale per redditività in Europa e l unico al mondo a essere entrato nel mercato della telefonia mobile, siamo dunque un modello di riferimento per l intero settore. (4 marzo 2010) La cooperazione con Russian Post per l ammodernamento della rete di uffi ci postali è molto stimolante perché possiamo misurarci con una realtà peculiare come quella russa che ci fornisce un nuovo e severo banco di prova in vista della completa liberalizzazione del mercato postale. (31 marzo 2010) La partnership con Egypt Post riconosce i risultati raggiunti da Poste Italiane nel campo dei sistemi innovativi applicati nel settore logistico-postale e dimostra la nostra capacità di fare sistema a livello internazionale. (18 maggio 2010) L accordo con HSBC consolida ulteriormente la nostra leadership nei servizi fi nanziari e di money transfer. La collaborazione con gruppi leader internazionali nel business bancario e fi nanziario è un riconoscimento della nostra capacità tecnologica nel settore delle prepagate. (18 giugno 2010) La Cyber Security è oggi una priorità sociale ed economica al centro di tutte le agende governative perché chiunque usi Internet deve poterlo fare in assoluta sicurezza. La nascita della European Electronic Crime Task Force crea in Europa il primo spazio di condivisione di informazioni e competenze tra gli attori impegnati nel contrasto al Cyber Crime: istituzioni, forze dell ordine, operatori privati, università e cittadini. (30 giugno 2010) PosteinSintesi

7 5

8 6 L Azienda di profilo Poste Italiane è oggi la principale azienda di servizi del Paese. Forte di una rete di circa 14mila Uffi ci Postali, opera con l obiettivo di garantire servizi e soluzioni innovative ai cittadini, alle aziende e alla Pubblica Amministrazione. Il cambio di strategia attuato nel corso dell ultimo decennio ha consentito la costruzione di un moderno sistema integrato di reti e piattaforme in grado di affi ancare ai tradizionali servizi postali i prodotti fi nanziari, assicurativi e di telefonia mobile. Il prossimo esercizio coincide per Poste Italiane con la completa liberalizzazione del mercato postale; in vista di questo appuntamento il Gruppo Poste Italiane e i suoi 152mila dipendenti puntano a offrire in misura sempre maggiore prodotti e servizi diversifi cati valorizzando i canali commerciali e le competenze dell organizzazione interna. In un contesto di forte recessione Poste Italiane ha saputo mantenere nell ultimo biennio il trend di crescita avviato otto anni fa. Il tasso di redditività si conferma al primo posto tra quello dei principali operatori europei del settore. L offerta commerciale è stata ampliata con una gamma di oltre 300 prodotti destinati a 32 milioni di clienti, distribuiti tra cittadini, imprese e amministrazioni pubbliche. Per quest ultime Poste Italiane rappresenta un infrastruttura tecnologica su scala nazionale in grado di assicurare nuove soluzioni di e-government. In sintonia con le esigenze di enti locali e organi amministrativi attraverso la rete degli Uffi ci Postali vengono anche garantiti servizi di rilevanza sociale. Le attività su cui è impegnato il Gruppo Poste Italiane L offerta commerciale è riconducibile principalmente alle macro aree dei servizi postali, fi nanziari, assicurativi e di telefonia. In dettaglio, il servizio postale comprende le attività di corrispondenza, corriere espresso, pacchi e filatelia. I servizi fi nanziari sono correlati alle attività di BancoPosta e, principalmente, riguardano la raccolta del risparmio, i servizi di pagamento, l intermediazione in cambi, la promozione e il collocamento di fi nanziamenti e le prestazioni di servizi di investimento. Ai servizi assicurativi fanno capo le attività di Poste Vita SpA, che opera nel settore vita. Nel 2010 è nata Poste Assicura, appartenente al medesimo Gruppo Assicurativo, che è stata autorizzata dall Isvap a operare nei rami infortuni, salute, responsabilità civile, altri danni ai beni (per esempio, incendio e furto), tutela legale e perdite pecuniarie. I ricavi totali del Gruppo nel 2009 hanno raggiunto 20,09 miliardi di euro segnando una crescita a doppia cifra (+12,5% rispetto ai 17,8 miliardi di euro dell esercizio precedente). A fronte di un lieve calo nel settore postale (5,50 miliardi di euro, -4,8%) è stato registrato un incremento del 29% per i servizi assicurativi che hanno chiuso l anno con ricavi per 9,37 miliardi di euro. Anche i servizi finanziari, in un contesto di deterioramento del ciclo economico, hanno consolidato il trend di crescita degli ultimi bilanci con un +8% e 4,97 miliardi di euro di ricavi. Questi risultati hanno permesso di archiviare l ottavo bilancio consecutivo in utile e con performance crescenti. Nel 2009 l utile netto è infatti aumentato del 2,8% attestandosi a 904 milioni di euro. Anche il risultato operativo è cresciuto, passando da 1,47 a 1,59 miliardi di euro. PosteinSintesi

9 7 Uffici Postali Uffici Postali Filiali

10 8 Fatti salienti dell ultimo anno Posta e dintorni In un anno contrassegnato dalla crisi economica e fi nanziaria la fl essione dei volumi postali si è inevitabilmente accentuata. Un contesto in cui Poste Italiane ha continuato a investire con il lancio di servizi innovativi che, facendo leva sulla tecnologia digitale, rispondono all evoluzione dei consumi e alle esigenze di una nuova clientela. È proseguito lo sviluppo del progetto di innovazione del recapito postale ed è andata a regime la prima fase del progetto Postino Telematico i portalettere dotati di palmare e stampante che a domicilio offrono servizi postali e fi nanziari che ha visto coinvolti 12mila postini e 241 centri di distribuzione. È inoltre partita la fase di start up delle attività di notifi ca degli atti amministrativi nei comuni di Milano e Reggio Emilia e un servizio analogo è stato impostato per l avvio operativo in 68 province. Nel corso dell anno è stato infi ne rafforzato il presidio sull offerta al mercato business attraverso i Centri di Notifi ca Territoriale, che tramite una piattaforma multiservice offrono servizi a valore aggiunto a imprese e Pubblica Amministrazione. BancoPosta e il risparmio I servizi fi nanziari hanno continuato a garantire un solido impulso alla crescita dei ricavi. I conti correnti sono aumentati del 2,7% raggiungendo 5,5 milioni e la carta Postepay, che a marzo 2010 ha ottenuto il Cerchio d Oro come riconoscimento per l innovazione tecnologica, è cresciuta del 22,8% (5,6 milioni di titolari). Buona la risposta del mercato a novità come Postepay Twin per il trasferimento di denaro da carta a carta. Sono state emesse Postepay&Go e Postepay Lunch con le quali Poste Italiane è entrata nel mercato delle carte multiservizi. L Azienda ha siglato un accordo con MoneyGram per il trasferimento di denaro da Internet e cellulare PosteMobile. Per le imprese e la clientela business sono stati sviluppati conto BancoPosta In Proprio e conto BancoPostaImpresa. Una novità ha riguardato anche il tradizionale libretto postale che ora permette di effettuare prelievi direttamente dagli Atm di Poste Italiane grazie all utilizzo di una carta per il prelievo e il versamento. A dieci anni dalla nascita del primo conto corrente, l Azienda ha rinnovato l offerta e lanciato il nuovo conto BancoPosta Più, che permette di azzerare i costi e offre una serie di servizi a valore aggiunto al correntista. Previdenza e polizze Nel settore della previdenza complementare Poste Vita ha ottenuto ottime performance registrando il fatturato più alto della propria storia. La compagnia è ormai leader di mercato nei prodotti del ramo vita con una quota di circa il 10%. Il dato è confermato dal boom dei premi emessi aumentati del 28,4% per un valore di 7,1 miliardi di euro. Poste Vita ha ricevuto il Global Award Insurance come miglior compagnia assicurativa. Durante lo scorso esercizio il Consiglio di Amministrazione e l assemblea di Poste Italiane hanno deliberato l avvio dell attività nel ramo danni, un settore dove opera la controllata Poste Assicura SpA. PosteinSintesi

11 9 Servizi di telefonia PosteMobile, consapevole del proprio ruolo di promotore di innovazione, ha chiuso il secondo anno di attività proseguendo il percorso di crescita teso a sviluppare una leadership nel settore degli operatori virtuali. In ambito consumer sono state vendute 643mila Sim card cui vanno aggiunte le 27mila Sim card prepagate per il segmento business. L operatore mobile virtuale del Gruppo Poste Italiane, sul mercato dal novembre 2007, ha registrato un notevole successo superando il primo milione di Sim attivate. L ultimo anno è servito ad ampliare il portafoglio di servizi fi nanziari e di pagamento tramite cellulare. La risposta è stata positiva e circa il 70% dei clienti ha associato alla Sim card uno strumento di pagamento, per un totale di 7,3 milioni di transazioni per un controvalore di 72 milioni di euro. Grazie alla partnership con MoneyGram è anche possibile con la Sim card PosteMobile effettuare trasferimenti di denaro all estero. Oltre ai servizi tradizionali, quali voce, dati e sms, la compagnia offre una vasta gamma di servizi di mobile banking e mobile commerce. Evoluzione tecnologica La difficile congiuntura economica non ha impedito di proseguire il processo di rinnovamento della rete di recapito e l adozione di nuove soluzioni tecnologiche nel servizio di consegna. Un impegno che ha portato, per esempio, alla nascita del nuovo portale per lo sviluppo dei servizi di posta ibrida e che ha consentito di vincere in partnership con Telecom Italia la gara d appalto per la Posta Certificata indetta dal Ministero per l innovazione nella Pubblica Amministrazione. La nascita del dominio.post L UPU, l Unione Postale Universale, ha affidato a Poste Italiane il compito di garantire la sicurezza delle comunicazioni digitali su.post, il nuovo dominio riservato agli operatori postali. Obiettivo del progetto dell UPU di cui Poste Italiane è capofila è arrivare alla creazione di un dominio riservato agli operatori postali di tutto il mondo trasferendo in ambito digitale l affidabilità da sempre riscontrata al brand postale. Personale e risorse umane In un anno di contrazione del mercato del lavoro Poste Italiane ha proseguito la politica di impegno e investimenti nel capitale umano. Una delle principali iniziative rivolte ai dipendenti ha riguardato la sperimentazione del telelavoro, che ha consentito di migliorare la produttività rispetto alle prestazioni stanziali e di recuperare di circa il 30% le presenze in servizio. Con il progetto di Inclusione Sociale ha, inoltre, previsto un canale privilegiato di accesso al telelavoro per i dipendenti disabili o con gravi disagi personali e familiari. Nel settore recapito sono stati formati tramite il canale e-learning circa 12mila portalettere destinati alla nuova attività di messo notifi catore a seguito dell aggiudicazione del relativo bando di gara. Durante il 2009 l Azienda ha ritenuto opportuno privilegiare i processi di scouting interno per soddisfare i fabbisogni emergenti e rafforzare la motivazione e lo sviluppo delle risorse già presenti in Azienda. Il sistema di relazioni industriali ha confermato un elevato carattere partecipativo anche attraverso la contrattazione decentrata e l operatività degli organismi paritetici. L esito positivo delle trattative è il principale indicatore dell attenzione nei confronti delle Organizzazioni Sindacali.

12 10 PosteinSintesi

13 11 I numeri Una grande squadra al servizio del Paese I risultati dell ultimo anno rifl ettono l impegno di un grande Gruppo che opera per l interesse generale del Paese. Numeri che testimoniano il lavoro della più grande azienda italiana di servizi dotata della più estesa rete fi sica e tecnologica sul territorio. 14mila Uffici Postali ATM Postamat 200 centri di smistamento pacchi e corrispondenza 60mila cassette di impostazione 43mila veicoli 132 Filiali in tutta Italia 20 milioni di invii postali al giorno 38 milioni di transazioni effettuate al giorno 2 milioni di bollettini al giorno 7 milioni di pensioni pagate al mese 1,5 milioni di clienti negli Uffici Postali ogni giorno 5,3 milioni di clienti registrati a poste.it 80mila chiamate gestite dal Call Center ogni giorno +2,8% la crescita dell utile netto

14 12 L impegno economico Poste Italiane conferma per l ottavo anno consecutivo il percorso di crescita avviato nel 2002 dimostrando la capacità di migliorare le performance economiche in un contesto di forte rallentamento dei mercati e dei consumi. La gestione continua a essere caratterizzata dal duplice obiettivo di preservare i risultati e di mantenere il ruolo di player a sostegno del sistema economico del Paese. Un risultato che rivela la forza di una grande infrastruttura di comunicazione e scambio. Gruppo Poste Italiane valori in milioni di euro Totale ricavi Capitale investito netto Patrimonio netto Risultato operativo Risultato ante imposte Oneri fi nanziari Numero dipendenti* Valore utile netto Numero conti correnti (migliaia) Valore giacenza libretti postali (mln di Euro) * Numero medio dipendenti espresso in full time equivalent, che comprende l organico fl essibile ed esclude quello comandato e sospeso. PosteinSintesi

15 13 Poste Italiane SpA valori in milioni di euro Totale ricavi Capitale investito netto Patrimonio netto Risultato operativo Risultato ante imposte Oneri fi nanziari Numero dipendenti* Valore utile netto * Numero medio dipendenti espresso in full time equivalent, che comprende l organico fl essibile ed esclude quello comandato e sospeso.

16 14 L impegno sociale Un prezioso capitale umano che ogni giorno affi anca cittadini, imprese e Pubblica Amministrazione garantendo servizi, comunicazione e innovazione. Poste Italiane valorizza le persone attraverso un attenta politica di gestione e formazione con l obiettivo di assicurare professionalità sempre più qualifi cate e competitive. I risultati fi nora ottenuti sono il frutto della condivisione di una mission che mette il cliente e il sistema Paese al centro del lavoro di una grande squadra. PosteinSintesi

17 15 Gruppo Poste Italiane valori in milioni di euro Valore aggiunto globale lordo Valore aggiunto distribuito Remunerazioni del personale Remunerazioni della PA Poste Italiane SpA valori in milioni di euro Valore aggiunto globale lordo Valore aggiunto distribuito Remunerazioni del personale Remunerazioni della PA Formazione del personale Totale giornate di formazione In aula A distanza (e-learning) Livelli di servizio Posta Prioritaria: consegna entro 1 giorno 90,7% 90,6%

18 16 L impegno ambientale Poste Italiane presta grande attenzione al rispetto dell ambiente. Una corretta e consapevole valutazione dell impatto sull ambiente delle proprie attività è di importanza fondamentale per attuare una strategia di crescita e sviluppo sostenibile. Per questo già da qualche anno l Azienda è impegnata nella riduzione delle emissioni di gas serra e nell abbattimento dell inquinamento ambientale e acustico nel servizio di recapito. PosteinSintesi

19 17 Consumi di energia Patrimonio immobiliare Fonte Consumi TEP* Consumi TEP* Δ Consumi Gasolio (litri - in migliaia) ,8% Elettricità (GWh) Energia certifi cata RECS (GWh) ,2% Gas naturale (knm 3 ) 25, , ,2% * Tonnellate Equivalenti di Petrolio, Emissione di CO 2 (tonnellate) Patrimonio immobiliare* Consumi CO 2 emessa Consumi CO 2 emessa Δ CO 2 Fonte emessa Gasolio (litri - in migliaia) Elettricità (GWh) Energia certifi cata RECS (GWh) Gas naturale (knm 3 ) 25, , Totale CO 2 emessa ,3% Al fi ne di una più omogenea comparazione dei dati relativi ai due anni, sono state effettuate alcune rettifi che dei valori del * Fattore di conversione emissioni CO 2 : 1 kwh = 0,405 kg CO 2-1 kwh RECS = 0 kg CO 2.

20 18 Un impresa riconoscibile e riconosciuta Il servizio di una grande infrastruttura del Paese Un grande sistema integrato di reti e piattaforme che ogni giorno offre una gamma di oltre 300 servizi a 32 milioni di clienti. Poste Italiane è identifi cata come un modello di sviluppo riconosciuto a livello internazionale. Nel 2009 ha ulteriormente scalato la classifi ca delle World s Most Admired Companies stilata dalla rivista Fortune, passando dall ottavo al quinto posto nel settore postale. PosteinSintesi

21 19

22 20 Un ruolo di sistema e la veste di player internazionale Il costante sviluppo della rete tecnologica e infrastrutturale ha consentito di creare innumerevoli canali di contatto dedicati alla clientela. Un network costituito dagli sportelli, da PosteShop, dalla rete Poste Business, dal Contact Center cui si aggiunge il portale Internet. Nell ambito dei servizi dedicati alla Pubblica Amministrazione si sono aperte nuove opportunità sul fronte delle iniziative di business development. In particolare sono stati avviati quattro progetti: PosteGov, per l erogazione dei servizi delle amministrazioni pubbliche attraverso i canali di Poste Italiane; Postesalute, che mira a creare un sistema integrato per le strutture sanitarie e i propri destinatari; Postecommerce, l evoluzione di una piattaforma di commercio ibrida che integra uffi ci postali, postini telematici, servizi di mobile payment e le piattaforme di instant messaging; Polstrada, il progetto per la gestione delle contravvenzioni della Polizia Stradale rilevate da apparecchiature automatiche. Le capacità di Poste Italiane di crescere e innovare sono riconosciute anche all estero: numerose aziende del settore nel mondo hanno sottoscritto accordi con il Gruppo per sviluppare sistemi postali, infrastrutture di logistica, piattaforme di pagamento e servizi di telefonia. L attività nel settore corrispondenza L evoluzione in corso nel settore e una concorrenza sempre più pressante spingono Poste Italiane ad adottare soluzioni innovative per presidiare i ricavi e i volumi di posta tradizionale, a diversifi care l offerta mediante nuovi servizi e ad aumentare l effi cienza operativa. Le attività del Gruppo sono orientate allo sviluppo di servizi a valore aggiunto, tracking e rendicontazione. Oltre allo sviluppo dei servizi Aspettami e Dimmiquando, per il segmento pacchi e corriere è nato Time Defi nite, un innovativo servizio improntato alla logica soddisfatti o rimborsati. È stato anche introdotto Posta Time che consente di certifi care l invio e il recapito a data e ora certa per le spedizioni nelle aree metropolitane e nei capoluoghi di provincia. La gamma dei servizi accessori è stata ampliata con i pacchetti Posta Easy Basic e Posta Easy Full che offrono la filiera completa delle attività legate alla stampa, al confezionamento e all allestimento delle spedizioni. A gennaio 2010 è infi ne entrato in servizio il nuovo portale dedicato alle aziende, posta-online.it che permette di inviare direttamente dal proprio Pc raccomandate, lettere di posta prioritaria e telegrammi, sette giorni su sette e 24 ore su 24. Il servizio è disponibile sia in versione Corporate per la grandi aziende, sia Pmi per professionisti e medie imprese. PosteinSintesi

23 21 Per quanto concerne la filatelia, Poste Italiane sta studiando nuove emissioni di elevato impatto commerciale legate al 150 anniversario della spedizione dei Mille e al quarto centenario della morte di Caravaggio. Per quanto riguarda Corriere Espresso e Pacchi, Poste Italiane punta a rafforzare l offerta attraverso una maggiore fl essibilità del portafoglio: in questa ottica sta predisponendo il lancio del Servizio Pacco Voluminoso e di una nuova carta prepagata con cui sarà possibile caricare un importo spendibile sui servizi di corriere espresso in alternativa ai tradizionali carnet. Servizi finanziari Dopo aver raggiunto una posizione leader nel settore retail, ora l impegno è focalizzato anche sull ingresso strutturato di Poste Italiane nel mercato dei servizi alle imprese e sul consolidamento del Conto BancoPosta Click. Per questo è stata introdotta la nuova gamma di conti correnti In Proprio dedicata ai liberi professionisti e alle piccole imprese. Si è rafforzato il presidio del settore della monetica con l emissione di 6 milioni di carte Postamat Maestro cui si aggiungono 5,6 milioni di carte Postepay che arricchiscono la propria offerta attraverso Postepay Twin, il kit di due carte gemelle dedicate al target immigrati per il trasferimento di denaro in tutto il mondo senza l utilizzo di contante. Poste Italiane prosegue l attività di consolidamento nel settore del credito al consumo puntando sul prestito personale Prontissimo. Ampliata anche l offerta di Quinto BancoPosta, ora accessibile anche ai pensionati Inps oltre che Inpdap, e disponibile in oltre Uffi ci Postali. Per i minori di 18 anni di età è stato sviluppato e commercializzato il piano di accumulo Piccoli e Buoni. Nasce il nuovo conto BancoPosta Più Poste Italiane nel 2010 ha lanciato il nuovo conto corrente per la clientela retail. Conto BancoPosta Più, il nuovo conto che consente di eliminare i costi di gestione e aumenta la qualità dei servizi, viene messo sul mercato a dieci anni dalla nascita del primo conto corrente BancoPosta. La formula di BancoPosta Più, che abbina i vantaggi di un conto corrente completo a quelli di un innovativa carta di credito, è flessibile e si adatta a diverse tipologie di clienti. Per azzerare i costi e il canone della carta Postamat basta l accredito dello stipendio o della pensione, il domicilio di almeno una bolletta e l attivazione di una carta di credito BancoPosta Più.

24 22 L Azienda prosegue l attività per accreditarsi come piattaforma integrata a sostegno della Pubblica Amministrazione e delle imprese. Sono state siglate intese con la Regione Calabria per la gestione delle tasse automobilistiche, con la Regione Lazio per l erogazione dei contributi destinati ai disoccupati, e con la Cassa Conguaglio per il settore elettrico per la distribuzione del Bonus Gas alle famiglie. Servizi assicurativi Sul versante dei servizi assicurativi i dati del mercato evidenziano un inversione rispetto al trend negativo degli ultimi anni. A benefi ciare di questa dinamica sono i prodotti tradizionali di Ramo I, avvantaggiati dall incertezza sui mercati fi nanziari. In questo quadro generale Poste Italiane ha puntato sull offerta commerciale e sulla confi denza da parte della clientela nel brand del Gruppo Poste Italiane: la Compagnia Poste Vita, nel 2009 ha raggiunto così il più alto fatturato della sua storia (+ 28,4% di crescita su base annua) e recentemente è stata lanciata una serie di nuovi prodotti nell ambito del Ramo I e in quello delle polizze dedicate alla protezione delle persone e del nucleo familiare. Durante lo scorso esercizio è stata avviata e approvata tutta la fase autorizzativa per entrare nel mercato del ramo danni attraverso la controllata Poste Assicura. Un operazione che nel marzo del 2010, una volta ottenuta l autorizzazione dell Isvap, ha consentito di avviare l attività di Poste Assicura in questo comparto dei prodotti assicurativi. La forza della rete e della presenza La presenza sul territorio con 14mila Uffici Postali, 200 centri di smistamento e 132 filiali si integra con una rete logistica forte di 43mila mezzi, corrieri, 320 auto articolati e 3 aerei. Servizi integrati L impegno per il rafforzamento della rete tecnologica e infrastrutturale di Poste Italiane si conferma come modello che consente di avvicinare il cittadino e i professionisti alla Pubblica Amministrazione. Il Gruppo mette a servizio una piattaforma evoluta per gestire i processi di comunicazione elettronica, i sistemi di pagamento, di e-government, e-procurement ed e-commerce. In questa ottica sono stati introdotti servizi PosteinSintesi

25 23 come Fattura noproblem BancoPosta, che gestisce in modo integrato e in formato elettronico l intero ciclo degli incassi e dei pagamenti, e il nuovo Servizio Integrato Notifi che di atti giudiziari e comunicazioni amministrative. In collaborazione con la città di Treviso è partito il progetto pilota per il libretto sanitario elettronico, e con l Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) è stato siglato un protocollo per l avvio di un vasto programma di servizi digitali destinati al cittadino. È in via di ampliamento l estensione a oltre 6mila Uffi ci Postali per la richiesta e il ritiro dei certifi cati anagrafi ci emessi fi no a oggi esclusivamente dagli sportelli dei Comuni. La Posta Certificata Un decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri nel maggio del 2009 ha precisato le specifiche in materia di rilascio e uso della casella di posta elettronica certifi cata stabilendo così il ruolo primario della posta elettronica certifi cata (Pec) nelle comunicazioni tra cittadino e pubbliche amministrazioni. Poste Italiane grazie al suo ruolo di certifi cation authority è un soggetto accreditato in grado di offrire un ampia gamma di servizi di comunicazione elettronica certificata che oltre alla Pec, includono la Firma Digitale e l Epcm (la marca postale elettronica). In questo contesto Poste Italiane, insieme a Postecom e Telecom Italia, si è aggiudicata la gara d appalto per il servizio di posta certifi cata promosso dal Ministero per la pubblica amministrazione e l innovazione. Telefonia mobile La strategia di PosteMobile prosegue in direzione di un offerta di servizi distintivi integrati con il portafoglio del Gruppo Poste Italiane. Oltre a quelli di telefonia tradizionale sono stati lanciati i servizi fi nanziari, di mobile banking e mobile commerce mediante gli strumenti di pagamento di BancoPosta abbinati alla Sim di PosteMobile. Un universo che va sotto il nome di Semplifi ca e che attraverso il menu della Sim card consente di effettuare pagamenti di bollettini, bonifi ci, acquisti, ricariche Postepay e trasferimenti di denaro all estero. In questa ottica è stato siglato un importante accordo con MoneyGram, società leader nei trasferimenti internazionali di denaro, per offrire il servizio già disponibile in oltre 10mila Uffi ci Postali anche tramite cellulare e su poste.it. Con PosteMobile è, inoltre, possibile pagare il parcheggio in 35 città italiane e i servizi di ticketing per i trasporti pubblici di Roma e Milano.

26 24 Priorità strategiche Gestire la principale piattaforma di sistemi di pagamento e la più grande infrastruttura logistica del Paese testimonia la capacità di innovazione del Gruppo. Una visione strategica che ha consentito di cogliere grandi risultati anche in termini di redditività facendo di Poste Italiane uno dei player più effi cienti tra gli operatori postali europei. PosteinSintesi

27 25

28 26 La liberalizzazione è alle porte La liberalizzazione del mercato postale è agli ultimi atti. A stabilire la data del 1 gennaio 2011 è la direttiva 2008/6/CE, che fi ssa l apertura del mercato attraverso l abolizione dei diritti riservati o della cosiddetta area di riserva. In pratica anche altri operatori postali potranno distribuire le lettere che pesano meno di 20 grammi, fi nora appannaggio di Poste Italiane ai fi ni del fi nanziamento del servizio. In realtà il mercato postale italiano è già quasi completamente aperto tanto che per i servizi di corriere espresso, direct marketing, raccomandate e assicurate la concorrenza già opera da anni. Con la defi nitiva liberalizzazione del mercato si rende necessario il mantenimento del servizio postale universale, cioè il servizio offerto in tutto il territorio nazionale, a prezzi accessibili e di elevata qualità, a fronte invece della eliminazione dell area riservata, attuale principale voce di fi nanziamento del servizio universale. La sfi da sarà pertanto quella di coniugare la libera concorrenza e il mantenimento del servizio universale. Un obiettivo reso complicato dalla crisi fi nanziaria internazionale, che dal 2008 ha comportato una riduzione progressiva dei volumi postali. L altra esigenza in uno scenario di piena concorrenza è di fi ssare un insieme di norme che realizzino un contesto di uguali condizioni competitive fra gli operatori (level playing fi eld), così da realizzare una concorrenza effettiva, che non favorisca alcuni soggetti a detrimento di altri attraverso comportamenti anticompetitivi. La direttiva stabilisce, del resto, l impegno da parte degli operatori postali a rispettare le condizioni di lavoro stabilite dalla normativa e dalla contrattazione collettiva di riferimento. Il rischio è infatti che la concorrenza nel settore avvenga facendo leva sui differenti costi del lavoro (dumping sociale). L innovazione come modello operativo Il Gruppo Poste Italiane, in continuità con le scelte strategiche che l hanno caratterizzato negli ultimi anni, ha proseguito la politica di investimenti in Information and Communication Technology con l obiettivo di integrare tutti i segmenti di prodotti e servizi offerti da Poste Italiane. Complessivamente per il triennio Poste Italiane ha previsto nuovi investimenti in innovazione per oltre 2,3 miliardi. Nel corso del 2009 sono stati effettuati investimenti per 471 milioni di euro. Di questi, 123 milioni di euro sono stati destinati all acquisto e all introduzione di nuovi programmi applicativi per i servizi di corrispondenza, web oriented, BancoPosta. Sono stati inoltre disposti investimenti in applicativi per innovare e potenziare le infrastrutture tecnologiche a supporto della vendita dei servizi BancoPosta. Vale ricordare che è continuato l impegno anche sul fronte della rete degli Uffi ci Postali con interventi di ammodernamento e ristrutturazione immobiliare. In particolare sono stati 160 gli uffi ci interessati da lavori strutturali per accrescere le attività di relazione e garantirne un funzionamento ottimale. PosteinSintesi

Scenario 1/4. Mercato Privati Area Centro Filiale Cagliari

Scenario 1/4. Mercato Privati Area Centro Filiale Cagliari febbraio 2013 Scenario 1/4 Poste Italiane ha realizzato, nell arco di poco più di un decennio, un profondo processo di rinnovamento innalzando la qualità dei servizi e ampliando la gamma dell offerta.

Dettagli

Il Gruppo Poste Italiane verso il futuro

Il Gruppo Poste Italiane verso il futuro Il Gruppo Poste Italiane verso il futuro Poste Italiane è l infrastruttura logistica e tecnologica più grande e capillare del Paese che fornisce, oltre ai servizi postali, prodotti integrati di comunicazione,

Dettagli

Poste Italiane fra innovazione e tradizione

Poste Italiane fra innovazione e tradizione Poste Italiane fra innovazione e tradizione Poste Italiane negli ultimi anni ha avviato un profondo processo di rinnovamento con l obiettivo di innalzare la qualità dei servizi e di ampliare la gamma dell

Dettagli

La visione ed esperienza di Poste Italiane

La visione ed esperienza di Poste Italiane La visione ed esperienza di Poste Italiane La Mission del Gruppo Poste Italiane 2 Diventare un azienda di servizi ad alto valore aggiunto che, valorizzando al massimo i suoi asset fondamentali ed in particolare

Dettagli

PosteMobile. Novembre 2009

PosteMobile. Novembre 2009 PosteMobile Novembre 2009 Perché PosteMobile? 2 Servizi Telefonia Mobile Miliardi di Euro* -0,6% Servizi Mobili Finanziari Milioni di Euro** +80% CAGR 2008-2013 Servizi Voce Servizi Dati 30,6 29,7 2008

Dettagli

Bilancio 2006. Presentazione alla Stampa. Roma, 26 Marzo 2007

Bilancio 2006. Presentazione alla Stampa. Roma, 26 Marzo 2007 Bilancio 2006 Presentazione alla Stampa Roma, 26 Marzo 2007 Agenda Highlights Gruppo Posteitaliane Strategia di Sviluppo 2 Highlights Ricavi totali di Gruppo oltre i 17 miliardi di euro Ricavi delle vendite

Dettagli

FORUM 2011. Pietro Pacini. Responsabile Rete TLC Poste Italiane. Roma 24 marzo Organizzazione Key4biz

FORUM 2011. Pietro Pacini. Responsabile Rete TLC Poste Italiane. Roma 24 marzo Organizzazione Key4biz FORUM 2011 Pietro Pacini Responsabile Rete TLC Poste Italiane Roma 24 marzo Organizzazione Key4biz Governo delle Tecnologie Pietro Pacini Roma, 24 Marzo 2011 Profilo del Gruppo Poste Italiane 3 Attività

Dettagli

Poste Italiane e i Comuni Lombardi. Semplicemente dalla parte dei cittadini

Poste Italiane e i Comuni Lombardi. Semplicemente dalla parte dei cittadini Poste Italiane e i Comuni Lombardi Semplicemente dalla parte dei cittadini 2 Poste Italiane al servizio dei cittadini e delle PAL Scenario complessivo Servizi di Gestione Elettronica Documentale Sportello

Dettagli

Poste Italiane: la creazione di un modello di trasporto sostenibile nel settore del recapito della corrispondenza

Poste Italiane: la creazione di un modello di trasporto sostenibile nel settore del recapito della corrispondenza Poste Italiane: la creazione di un modello di trasporto sostenibile nel settore del recapito della corrispondenza Fabrizio Iovino Responsabile Gestione e Coordinamento Sicurezza sul Lavoro di Poste Italiane

Dettagli

POSTE ITALIANE: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2015 RICAVI E RISULTATO OPERATIVO IN CRESCITA

POSTE ITALIANE: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2015 RICAVI E RISULTATO OPERATIVO IN CRESCITA POSTE ITALIANE: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2015 RICAVI E RISULTATO OPERATIVO IN CRESCITA Ricavi totali: 23,9 miliardi, +6,0% ( 22,6 miliardi al 30.09.2014) Risultato

Dettagli

Poste Italiane. Integrazione Disabili. Dall inclusione professionale alla sensibilizzazione manageriale. Convegno HANDImatica 23 novembre 2012

Poste Italiane. Integrazione Disabili. Dall inclusione professionale alla sensibilizzazione manageriale. Convegno HANDImatica 23 novembre 2012 Risorse Umane e Organizzazione - Relazioni Industriali Poste Italiane Integrazione Disabili Dall inclusione professionale alla sensibilizzazione manageriale Convegno HANDImatica 23 novembre 2012 La missione

Dettagli

ISO20000: il percorso di Poste Italiane verso la certificazione

ISO20000: il percorso di Poste Italiane verso la certificazione ISO20000: il percorso di Poste Italiane verso la certificazione Il percorso di Poste Italiane verso la certificazione Cristina Imperi Il Profilo del Gruppo Poste Italiane Il Gruppo Poste Italiane è una

Dettagli

Rivoluzione per l e-government

Rivoluzione per l e-government Roma 8 Aprile 2002 Rivoluzione per l e-government Pag. 1 Nell Agosto 1999 è stata costituita Postecom Spa, società controllata al 100% dal Gruppo Poste Italiane, con la missione di sviluppare e gestire

Dettagli

ISO20000: il percorso di Poste Italiane verso la certificazione

ISO20000: il percorso di Poste Italiane verso la certificazione ISO20000: il percorso di Poste Italiane verso la certificazione Cristina Imperi Torino, 3 Luglio 2008 Il Profilo del Gruppo Poste Italiane 1 Poste Italiane è una delle realtà di servizi al cittadino e

Dettagli

Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi. Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab

Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi. Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab CARTE 2012 Roma, 15 novembre 2012 La multicanalità Fonte: Elaborazioni ABI su dati sull Osservatorio di Customer

Dettagli

Senato della Repubblica 8 Commissione Lavori Pubblici, Comunicazioni Sulle prospettive di riorganizzazione della rete degli Uffici Postali

Senato della Repubblica 8 Commissione Lavori Pubblici, Comunicazioni Sulle prospettive di riorganizzazione della rete degli Uffici Postali Audizione dell Amministratore Delegato di Poste Italiane S.p.A. Senato della Repubblica 8 Commissione Lavori Pubblici, Comunicazioni Sulle prospettive di riorganizzazione della rete degli Uffici Postali

Dettagli

L automazione dei servizi in Poste Italiane. Roma, aprile 07

L automazione dei servizi in Poste Italiane. Roma, aprile 07 L automazione dei servizi in Poste Italiane Roma, aprile 07 L automazione è diffusa tra i principali player dei servizi finanziari e postali Posizionamento iniziative di automazione Banche e Poste Estere

Dettagli

QUI! Financial Services Un mondo su misura

QUI! Financial Services Un mondo su misura QUI! Financial Services Un mondo su misura Copyright 2014 LEADER NEI SISTEMI DI ELECTRONIC MONEY QUI! Group S.p.A. e QUI! Financial Services S.p.A.: l autostrada per l innovazione e lo sviluppo del tuo

Dettagli

Piano di sviluppo 2003-2005 Piano di Sviluppo 2003-2005

Piano di sviluppo 2003-2005 Piano di Sviluppo 2003-2005 Piano di Sviluppo 2003-2005 Incontro A.D. con OO. SS. 8 aprile 2003 CONTENUTI DEL DOCUMENTO Piano di sviluppo 2003-2005 - A. Impostazione Strategica - B. Conto economico A.1 Principali obiettivi B.1 Ricavi

Dettagli

RAPPORTO SU FUSIONI E AGGREGAZIONI TRA GLI INTERMEDIARI FINANZIARI

RAPPORTO SU FUSIONI E AGGREGAZIONI TRA GLI INTERMEDIARI FINANZIARI RAPPORTO SU FUSIONI E AGGREGAZIONI TRA GLI INTERMEDIARI FINANZIARI Case Study: Banca Lombarda e Piemontese Milano, 18 luglio 2003 Agenda Agenda (31/12/1999) Il Modello Organizzativo Il Modello Distributivo

Dettagli

Un mondo su misura Copyright 2014

Un mondo su misura Copyright 2014 Un mondo su misura Copyright 2014 QNFS: LEADER NEI SISTEMI DI ELECTRONIC MONEY QUI! Group S.p.A. e Q.N. Financial Services S.p.A.: l autostrada per l innovazione e lo sviluppo del tuo business Carte prepagate

Dettagli

L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca. Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab

L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca. Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab Milano, 16 marzo 2010 Priorità ICT di investimento e indagine per le banche Italiane canali Fonte:ABI

Dettagli

intesi.08 S Sintesi.08 Sintesi.08 Poste Italiane SpA Sede legale: Informazioni societarie: Sintesi.08

intesi.08 S Sintesi.08 Sintesi.08 Poste Italiane SpA Sede legale: Informazioni societarie: Sintesi.08 Sintesi.08 2 Indice Ad alta voce Lettera dell Amministratore Delegato 4 Uno sguardo all Azienda 6 Fatti salienti dell ultimo anno 8 I numeri del 2008 10 La responsabilità economica 12 La responsabilità

Dettagli

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE Lucia Picardi Responsabile Marketing Servizi Digitali Chi siamo 2 Poste Italiane: da un insieme di asset/infrastrutture

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 10 Aprile 2015

COMUNICATO STAMPA 10 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA 10 Aprile 2015 Il Consiglio di Amministrazione ha esaminato e approvato il Piano Strategico 2015-2019 del Gruppo A2A *** Importante rilancio degli investimenti 2,1 miliardi di euro di

Dettagli

PAYMENT RESEARCH PROGRAM 2009-2012

PAYMENT RESEARCH PROGRAM 2009-2012 DO YOU SEPA? 2010 PAYMENT RESEARCH PROGRAM 2009-2012 Chiara Frigerio CeTIF in collaborazione con 1 Dinamiche evolutive del business dei pagamenti Fattori Socio-culturali SEPA Evoluzione del mercato Sistemi

Dettagli

UNA NUOVA STAGIONE DI CRESCITA. Presentazione Piano Strategico "Poste 2020"

UNA NUOVA STAGIONE DI CRESCITA. Presentazione Piano Strategico Poste 2020 UNA NUOVA STAGIONE DI CRESCITA Presentazione Piano Strategico "Poste 2020" Roma, 16 dicembre 2014 Il piano 2015-2019 Una nuova fase di sviluppo per il Gruppo in un nuovo contesto di mercato e tecnologico

Dettagli

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 2014-2017

PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 2014-2017 PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 2014-2017 n. elaborato: 7 CRITICITA' NEI SERVIZI AL CONSUMATORE file: data: agg.: marzo 2014 Acea Ato 2 S.p.A. PROGRAMMA DEGLI INTERVENTI 7 Criticità nei servizi al consumatore

Dettagli

Assemblea 29.4.15 BANCAMEDIOCREDITO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA

Assemblea 29.4.15 BANCAMEDIOCREDITO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA Assemblea 29.4.15 BANCAMEDIOCREDITO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA Dopo un 2013 difficile chiuso con una forte perdita che aveva significativamente inciso la solidità patrimoniale della Banca, pur in un contesto

Dettagli

Titolo: Il futuro delle Postepay&Go Relatore: Alessandro Albano Poste Italiane. Coordinatore Progetti Innovativi e Internazionali

Titolo: Il futuro delle Postepay&Go Relatore: Alessandro Albano Poste Italiane. Coordinatore Progetti Innovativi e Internazionali Titolo: Il futuro delle Postepay&Go Relatore: Alessandro Albano Poste Italiane Coordinatore Progetti Innovativi e Internazionali BancoPosta Leader nei servizi finanziari su mobile Valore del brand Leadership

Dettagli

REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI SOGGETTI BENEFICIARI Piccole e medie imprese con unità produttiva ubicata nella Regione Marche PROGETTI AGEVOLABILI 1) Progetti relativi

Dettagli

Una Multiutility di successo al servizio di ogni singolo cliente

Una Multiutility di successo al servizio di ogni singolo cliente Una Multiutility di successo al servizio di ogni singolo cliente Optima è attenta al tuo tempo e al tuo denaro.... il tempo è la cosa più preziosa che un uomo possa spendere. Teofrasto La multiutility

Dettagli

CARTO PLUS 2008 FEDERCARTOLAI. Le iniziative della. a favore del settore. La cartoleria nel 3 Millennio 28/02/2008 1

CARTO PLUS 2008 FEDERCARTOLAI. Le iniziative della. a favore del settore. La cartoleria nel 3 Millennio 28/02/2008 1 CARTO PLUS 2008 Le iniziative della FEDERCARTOLAI a favore del settore. La cartoleria nel 3 Millennio 28/02/2008 1 IQS Innovazione Qualità Servizi È l organismo operativo di Federcartolai delegato a :

Dettagli

Posteitaliane. Grandi Imprese e Pubbliche Amministrazioni. Giuseppe G. Pavone. Ottobre 2013

Posteitaliane. Grandi Imprese e Pubbliche Amministrazioni. Giuseppe G. Pavone. Ottobre 2013 1 Posteitaliane Grandi Imprese e Pubbliche Amministrazioni Giuseppe G. Pavone Ottobre 2013 Conoscere per crescere.. un nuovo ecosistema ALIMENTATORI/ FRUITORI Enti previdenziali (es. INPS) Ministeri e

Dettagli

CARTELLA STAMPA. L e commerce e l innovazione nei pagamenti digitali

CARTELLA STAMPA. L e commerce e l innovazione nei pagamenti digitali CARTELLA STAMPA L e commerce e l innovazione nei pagamenti digitali Per richieste stampa: Mediobanca Media Relations Paola Salvatori Comunicazione Retail & Private Banking Tel 02/8829012 paola.salvatori@mediobanca.com

Dettagli

LA GESTIONE DEGLI ACQUISTI. Carta d identità al 31 dicembre 2010. Italia 5.502 Regno Unito 1.534 Stati Uniti 2.276 Altri Paesi 2.874 Totale 12.

LA GESTIONE DEGLI ACQUISTI. Carta d identità al 31 dicembre 2010. Italia 5.502 Regno Unito 1.534 Stati Uniti 2.276 Altri Paesi 2.874 Totale 12. LA GESTIONE DEGLI ACQUISTI Trasferiamo valore economico nella catena di fornitura acquistando volumi consistenti di beni e servizi. Promuoviamo la collaborazione e l efficienza nella catena della fornitura;

Dettagli

Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro.

Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro. Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro. Reti intelligenti Reti intelligenti Generalità Una rete elettrica intelligente è in grado di integrare le azioni di tutti gli attori connessi, produttori

Dettagli

Servizi Online FLESSIBILITà IN LINEA CON LE

Servizi Online FLESSIBILITà IN LINEA CON LE Servizi Online FLESSIBILITà IN LINEA CON LE esigenze del mercato 1 2 SIGN THE CHANGE sommario Vantaggi della somministrazione pag 4 Flessibilità, a quali costi? pag 5 L innovazione dei Servizi Online pag

Dettagli

ATM e POS. Servizi di gestione e processing dei terminali

ATM e POS. Servizi di gestione e processing dei terminali ATM e POS Servizi di gestione e processing dei terminali Canali e Core Banking Finanza Crediti Sistemi Direzionali Sistemi di Pagamento e Monetica ATM e POS Servizi di gestione e processing dei terminali

Dettagli

Il Programma di razionalizzazione della spesa per beni e servizi della P.A.

Il Programma di razionalizzazione della spesa per beni e servizi della P.A. Il Programma di razionalizzazione della spesa per beni e servizi della P.A. Seminario sulle Convenzioni CONSIP in ambito ICT 28 Novembre 2003 Palazzo del Consiglio Regionale Sala Sinni Agenda 1. Apertura

Dettagli

Poste Italiane: fatturato e risultato operativo in crescita

Poste Italiane: fatturato e risultato operativo in crescita Poste Italiane: fatturato e risultato operativo in crescita Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati semestrali 2015 Deliberata la domanda di ammissione in quotazione e l adozione del nuovo

Dettagli

Fondo FINTER per l innovazione delle imprese del terziario (commercio - sistema fieristico e servizi - turismo)

Fondo FINTER per l innovazione delle imprese del terziario (commercio - sistema fieristico e servizi - turismo) Fondo FINTER per l innovazione delle imprese del terziario (commercio - sistema fieristico e servizi - turismo) TIPOLOGIA DELLE PROPOSTE PROGETTUALI La misura di agevolazione promuove e ammette tipologie

Dettagli

FORMAZIONE A SUPPORTO PIANO D IMPRESA 2014/2017 GRUPPO INTESA SANPAOLO S.P.A.

FORMAZIONE A SUPPORTO PIANO D IMPRESA 2014/2017 GRUPPO INTESA SANPAOLO S.P.A. FBA Fondo Banche Assicurazioni Avviso 1/2014 Piani aziendali, settoriali e territoriali FORMAZIONE A SUPPORTO PIANO D IMPRESA 2014/2017 GRUPPO INTESA SANPAOLO S.P.A. 1 MOTIVAZIONI AZIENDALI In un momento

Dettagli

Sintesi del Bilancio Preventivo di Sostenibilità 2013

Sintesi del Bilancio Preventivo di Sostenibilità 2013 Sintesi del Bilancio Preventivo di Sostenibilità 2013 Oltre al Bilancio Consuntivo di Sostenibilità, Unicoop Tirreno utilizza dal 2009 un altro strumento formalizzato di gestione della responsabilità sociale

Dettagli

SIGLATA L INTESA PER UNA FORTE PARTNERSHIP INDUSTRIALE CON MAPFRE NEL BUSINESS AUTO AGENZIALE

SIGLATA L INTESA PER UNA FORTE PARTNERSHIP INDUSTRIALE CON MAPFRE NEL BUSINESS AUTO AGENZIALE Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 Società iscritta all'albo

Dettagli

GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE

GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE 118 GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE IL PROGETTO DIADI La diffusione dell innovazione presso le piccole e medie imprese è una costante delle politiche dei Fondi Strutturali

Dettagli

Prima Convention nazionale degli operatori di Front Office ForumPA 18 maggio 2010

Prima Convention nazionale degli operatori di Front Office ForumPA 18 maggio 2010 803.001 www.lineaamica.gov.it Prima Convention nazionale degli operatori di Front Office ForumPA 18 maggio 2010 1 LINEA AMICA: CONCEPT DEL SERVIZIO Linea Amica, attiva dal 29 gennaio 2009, fornisce ai

Dettagli

Il sistema di pagamento online di Poste Italiane dedicato alle Pubbliche Amministrazioni

Il sistema di pagamento online di Poste Italiane dedicato alle Pubbliche Amministrazioni Il sistema di pagamento online di Poste Italiane dedicato alle Pubbliche Amministrazioni Il ruolo di Poste Italiane Poste Italiane svolge da sempre un importante ruolo di punto di contatto tra la Pubblica

Dettagli

Open Source in Poste Italiane

Open Source in Poste Italiane Open Source in Poste Italiane Open Source Conference 2014 16 Aprile 2014 Roma Versione: 1.0 Sviluppo - Architetture Sistemistiche e Basi Dati Agenda 2 Poste Italiane s.p.a. L Open Source in Poste Italiane

Dettagli

I SISTEMI DI PAGAMENTO DI POSTE ITALIANE

I SISTEMI DI PAGAMENTO DI POSTE ITALIANE I SISTEMI DI PAGAMENTO DI POSTE ITALIANE Alberto Scaduto Responsabile Sistemi di Pagamento - Marketing BancoPosta Poste Italiane AGENDA Il bollettino: il successo di un sistema di incasso Bollettino e

Dettagli

I SERVIZI ON LINE L HOME BANKING

I SERVIZI ON LINE L HOME BANKING I SERVIZI ON LINE L HOME BANKING Antenati dell Home Banking sono il Remote Banking ed il Phone Banking. Il primo nasce negli anni 80 e realizza un interscambio informativo collegando, mediante linea telefonica

Dettagli

QUI! Financial Services Un mondo su misura. Copyright 2015 QUI! Financial Services Spa

QUI! Financial Services Un mondo su misura. Copyright 2015 QUI! Financial Services Spa QUI! Financial Services Un mondo su misura Copyright 2015 QUI! Financial Services Spa LEADER NEI SISTEMI DI ELECTRONIC MONEY QUI! Group SpA e QUI! Financial Services SpA: l autostrada per l innovazione

Dettagli

Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli. 13-MAG-2013 da pag. 28

Lettori: n.d. Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli. 13-MAG-2013 da pag. 28 Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli 13-MAG-2013 da pag. 28 Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli 20-MAG-2013 da pag. 33 Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Ferruccio de Bortoli 20-MAG-2013

Dettagli

CONSORZIO SERVIZI BANCARI

CONSORZIO SERVIZI BANCARI CONSORZIO SERVIZI BANCARI CSE Consorzio Servizi Bancari, nato nel 1970 come centro meccanografico, è divenuto nel corso degli anni leader nel campo dell outsourcing bancario. Nel tempo l attività primaria

Dettagli

CARTA POSTEPAY NEWGIFT

CARTA POSTEPAY NEWGIFT FOGLIO INFORMATIVO AI SENSI DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (Istruzioni di vigilanza della Banca d Italia) CARTA POSTEPAY NEWGIFT PARTE I: INFORMATIVA SU

Dettagli

Progetto VolontarioCard Partnership UBI / Ciessevi Milano e CSV Napoli Incontro di presentazione

Progetto VolontarioCard Partnership UBI / Ciessevi Milano e CSV Napoli Incontro di presentazione Progetto VolontarioCard Partnership UBI / Ciessevi Milano e CSV Napoli Incontro di presentazione Milano, 25 novembre 2015 Posizionamento di UBI Banca Forte posizionamento competitivo Copertura regionale

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA SI CONVIENE QUANTO SEGUE

PROTOCOLLO D INTESA SI CONVIENE QUANTO SEGUE PROTOCOLLO D INTESA Tra POSTE ITALIANE S.p.A., con sede in Roma, Viale Europa 190, codice Fiscale 97103880585, in seguito più brevemente denominata "Poste", legalmente rappresentata dal Direttore Commerciale

Dettagli

Giovanni Pietrobelli Verona, 20 ottobre 2006

Giovanni Pietrobelli Verona, 20 ottobre 2006 Progettando2006 Approcci e metodologie di Project Management Giovanni Pietrobelli Verona, 20 ottobre 2006 Agenda Il Gruppo BPVN SGS - BPVN Un esempio: Il progetto di integrazione tra BPV e BPN Conclusioni

Dettagli

Con DGR n. 447 del 14/10/2011 è stato approvato il nuovo Piano Strategico Triennale, atto che definisce gli obiettivi delle attività previste in

Con DGR n. 447 del 14/10/2011 è stato approvato il nuovo Piano Strategico Triennale, atto che definisce gli obiettivi delle attività previste in PROGRAMMA STRATEGICO TRIENNALE 2011-2013 Per La Realizzazione Del Sistema Informativo Regionale Con DGR n. 447 del 14/10/2011 è stato approvato il nuovo Piano Strategico Triennale, atto che definisce gli

Dettagli

GREEN GLOBE BANKING AWARD 2008 C È UN PATRIMONIO CHE CI STA PARTICOLARMENTE A CUORE.

GREEN GLOBE BANKING AWARD 2008 C È UN PATRIMONIO CHE CI STA PARTICOLARMENTE A CUORE. GREEN GLOBE BANKING AWARD 2008 C È UN PATRIMONIO CHE CI STA PARTICOLARMENTE A CUORE. 1 Una Banca attenta all ambiente: la Politica Ambientale Nel quadro delle attività di responsabilità sociale e ambientale,

Dettagli

Il cliente multicanale, le sfide e le opportunità per la distribuzione assicurativa

Il cliente multicanale, le sfide e le opportunità per la distribuzione assicurativa Il cliente multicanale, le sfide e le opportunità per la distribuzione assicurativa I comportamenti in evoluzione dei clienti assicurativi Milano, 11 ottobre 2012 Uno scenario complesso La grande depressione

Dettagli

Poste italiane: una sola strategia per la gestione e fidelizzazione del cliente di un azienda multibusiness

Poste italiane: una sola strategia per la gestione e fidelizzazione del cliente di un azienda multibusiness Poste italiane: una sola strategia per la gestione e fidelizzazione del cliente di un azienda multibusiness 11 Marzo 2009 Stefano Sappino Responsabile programma CRM Agenda 1. Quadro di riferimento 2. Il

Dettagli

ATM: strategie ed innovazioni

ATM: strategie ed innovazioni ATM: strategie ed innovazioni Business e tecnologie Gli investimenti delle banche in tecnologia e nello sviluppo del canale Atm devono andare in direzione non solo dell efficienza e del cost saving, ma

Dettagli

ASSOFIN - CRIF DECISION SOLUTIONS - EURISKO OSSERVATORIO SULLE CARTE DI CREDITO

ASSOFIN - CRIF DECISION SOLUTIONS - EURISKO OSSERVATORIO SULLE CARTE DI CREDITO ASSOFIN - CRIF DECISION SOLUTIONS - EURISKO OSSERVATORIO SULLE CARTE DI CREDITO Settembre 2005 CRIF DECISION SOLUTIONS - EURISKO INDICE PRESENTAZIONE DELL'OSSERVATORIO... EXECUTIVE SUMMARY... Capitolo

Dettagli

Acquisti verdi e sostenibili in Emilia-Romagna: l esperienza della centrale Intercent-ER

Acquisti verdi e sostenibili in Emilia-Romagna: l esperienza della centrale Intercent-ER ASSE E: Capacità istituzionale -Obiettivo specifico 5.5: Rafforzare ed integrare il sistema di governance ambientale Workshop L uso strategico degli acquisti pubblici verdi per un economia sostenibile

Dettagli

Chi siamo. La società. Soluzioni. C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento.

Chi siamo. La società. Soluzioni. C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento. Company Profile 3 Chi siamo C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento. Tramite C-Card il Gruppo Cedacri amplia la sua proposta di servizi per

Dettagli

ICT e sicurezza delle transazioni a servizio dell evoluzione dei sistemi di supporto alla gestione del circolante

ICT e sicurezza delle transazioni a servizio dell evoluzione dei sistemi di supporto alla gestione del circolante ICT e sicurezza delle transazioni a servizio dell evoluzione dei sistemi di supporto alla gestione del circolante Claudio Mauro Direttore RA Computer S.p.A. SIA Milano, 4 Dicembre 2012 SIA Verso il futuro:

Dettagli

SERVIZI DEDICATI ALLA P.A. LOCALE

SERVIZI DEDICATI ALLA P.A. LOCALE MERCATO PRIVATI - COMMERCIALE IMPRESA SERVIZI DEDICATI ALLA P.A. LOCALE APRILE 2012 MERCATO PRIVATI - COMMERCIALE IMPRESA I servizi di Poste Italiane per la gestione diretta degli incassi dei tributi locali

Dettagli

2013 DATI DI SINTESI

2013 DATI DI SINTESI 2013 DATI DI SINTESI BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ DEL GRUPPO ACEA ACEA E LA SOSTENIBILITÀ LE ATTIVITÀ CORE DEL GRUPPO ACEA Il BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2013 è il 16 report pubblicato dal Gruppo Acea per rendicontare

Dettagli

Premio Innovazione ICT

Premio Innovazione ICT Premio Innovazione ICT Sistemi gestionali, Business Intelligence e CRM Produzione di omogeneizzatori e di pompe ad alta pressione Dipendenti: 30 Fatturato: 8 milioni di Euro L integrazione tra sistema

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il Gruppo Iren presenta l aggiornamento del Piano Industriale al 2015.

COMUNICATO STAMPA. Il Gruppo Iren presenta l aggiornamento del Piano Industriale al 2015. COMUNICATO STAMPA Il Gruppo Iren presenta l aggiornamento del Piano Industriale al 2015. Ebitda al 2015 di circa 670 milioni di euro, con una crescita media annua del 3,2%. Posizione finanziaria netta

Dettagli

GENIAL OFFICE. srl. ... a supporto delle aziende per migliorare le performance... servizi di business process outsourcing www.genialoffice.

GENIAL OFFICE. srl. ... a supporto delle aziende per migliorare le performance... servizi di business process outsourcing www.genialoffice. ... a supporto delle aziende per migliorare le performance... servizi di business process outsourcing www.genialoffice.eu la società Genial Office ha come mission l erogazione di servizi a supporto dei

Dettagli

Il Gruppo Poste Italiane e la Piattaforma PosteGov. Una Rete delle Reti per un reale contributo all efficientamento della Pubblica Amministrazione

Il Gruppo Poste Italiane e la Piattaforma PosteGov. Una Rete delle Reti per un reale contributo all efficientamento della Pubblica Amministrazione Il Gruppo Poste Italiane e la Piattaforma PosteGov Una Rete delle Reti per un reale contributo all efficientamento della Pubblica Amministrazione L azienda Poste Italiane Il Gruppo Posteitaliane si rivolge

Dettagli

CARTA POSTEPAY PREPAGATA

CARTA POSTEPAY PREPAGATA FOGLIO INFORMATIVO AI SENSI DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (Istruzioni di vigilanza della Banca d Italia) CARTA POSTEPAY PREPAGATA PARTE I: INFORMATIVA

Dettagli

Innovazione e diversificazione nei servizi pubblici

Innovazione e diversificazione nei servizi pubblici Innovazione e diversificazione nei servizi pubblici Il caso di poste italiane Franco Malerba Vincenzo Perrone Nicoletta Corrocher Roberto Fontana EXECUTIVE SUMMARY 1 Il Ruolo delle Poste in Italia Le Poste

Dettagli

LE SFIDE PER IL 2015

LE SFIDE PER IL 2015 MERCATO & COMPAGNIE LE SFIDE PER IL 2015 di LAURA SERVIDIO L ATTESA CRESCITA, PER IL PROSSIMO ANNO, SARÀ LENTA. MA PER IL SETTORE ASSICURATIVO NON MANCANO LE OPPORTUNITÀ. TRA QUESTE, L EVOLUZIONE DEL MODELLO

Dettagli

Il mercato nazionale, con le sue dinamiche, continua ad offrire alle aziende innumerevoli possibilità di espansione e di sviluppo.

Il mercato nazionale, con le sue dinamiche, continua ad offrire alle aziende innumerevoli possibilità di espansione e di sviluppo. Il mercato nazionale, con le sue dinamiche, continua ad offrire alle aziende innumerevoli possibilità di espansione e di sviluppo. Ad esempio, il settore specifico Business to Consumer, trainato in gran

Dettagli

Telelavoro: l esperienza di Poste Italiane

Telelavoro: l esperienza di Poste Italiane Handimatica 2014 Convegno Welfare Aziendale Telelavoro: l esperienza di Poste Italiane Bologna, 27 novembre 2014 Telelavoro: la dimensione sociale, economica e organizzativa Il Telelavoro consente di conciliare

Dettagli

EDUCATION EXECUTIVE. Energy Management. Corso executive

EDUCATION EXECUTIVE. Energy Management. Corso executive EXECUTIVE EDUCATION Energy Management Corso executive NOVEMBRE 2010 - APRILE 2011 Il sistema Jobleader: un metodo evoluto per potenziare le competenze delle figure chiave aziendali Jobleader è il nuovo

Dettagli

RetiPiù. Tecnologia, lavoro, sostenibilità: distribuiamo la vostra energia.

RetiPiù. Tecnologia, lavoro, sostenibilità: distribuiamo la vostra energia. Tecnologia, lavoro, sostenibilità: distribuiamo la vostra energia. Chi siamo 01 Progettiamo, costruiamo e gestiamo reti gas ed elettricità per portare energia sicura in case, imprese e istituzioni. Dietro

Dettagli

TELELAVORO IN POSTE ITALIANE

TELELAVORO IN POSTE ITALIANE Telelavoro in Poste Italiane 1 TELELAVORO IN POSTE ITALIANE 10 novembre 2008 Telelavoro Customer Services 2 Il Il risultati Employee Satisfaction Index 2008 nel CS Focus sul Telelavoro ESI Customer Services

Dettagli

LE RISORSE UMANE NEI BILANCI AZIENDALI OSSERVATORIO ANNUALE 2006

LE RISORSE UMANE NEI BILANCI AZIENDALI OSSERVATORIO ANNUALE 2006 LE RISORSE UMANE NEI BILANCI AZIENDALI OSSERVATORIO ANNUALE 2006 I BILANCI ECCELLENTI Estratto dal Bilancio GRUPPO MPS Lo stralcio che segue è estratto da Gruppo MPS Bilancio 2005 Pagine 91-97 euro (+44%

Dettagli

INCONTRO CON I SOCI TEATRO COMUNALE BUSNELLI Dueville (VI) - 13 Maggio 2013

INCONTRO CON I SOCI TEATRO COMUNALE BUSNELLI Dueville (VI) - 13 Maggio 2013 INCONTRO CON I SOCI TEATRO COMUNALE BUSNELLI Dueville (VI) - 13 Maggio 2013 1 Il progetto Il progetto acquisti centralizzati è stato studiato da e-globalservice per offrire ai consorziati del Consorzio

Dettagli

REPLY PROFILO AZIENDALE 2007

REPLY PROFILO AZIENDALE 2007 REPLY PROFILO AZIENDALE 2007 REPLY Company Profile 2007 1 CARATTERI IDENTIFICATIVI DEL GRUPPO Reply è una società di Consulenza, System Integration e Application Management, leader nella progettazione

Dettagli

Progetto Reti Amiche

Progetto Reti Amiche Ministero per la Pubblica Amministrazione e l Innovazione Progetto Reti Amiche Carabinieri ABI Associazione Bancaria Italiana Consolati on-line Poste Pubblica amministrazione Grande Distribuzione FIT Federazione

Dettagli

Conferenza stampa sui primi sei mesi di attività di Linea Amica 29 luglio 2009 - Palazzo Vidoni Roma

Conferenza stampa sui primi sei mesi di attività di Linea Amica 29 luglio 2009 - Palazzo Vidoni Roma 803.001 www.lineaamica.gov.it Conferenza stampa sui primi sei mesi di attività di Linea Amica 29 luglio 2009 - Palazzo Vidoni Roma 1 Il Concept del servizio Linea Amica LINEA AMICA è un iniziativa del

Dettagli

RELAZIONE DI SOSTENIBILITÀ 2013. Abstract

RELAZIONE DI SOSTENIBILITÀ 2013. Abstract RELAZIONE DI SOSTENIBILITÀ 203 Abstract Il 203 è stato un anno ancora pesantemente influenzato da una profonda crisi economica e finanziaria, i cui effetti hanno minato la stabilità di molte famiglie e

Dettagli

ALL. 4 Produzione/Staff

ALL. 4 Produzione/Staff FUNZIONE 1 livello FUNZIONE 2 livello STRUTTURA 3 livello STRUTTURA 4 livello Figura p. AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO REVISIONE INTERNA RISK MANAGEMENT COMPLIANCE PRIVATI E IMPRESE BANCOPOSTA MSP AMMINISTRAZIONE

Dettagli

L impegno di Enel per la mobilità elettrica Convegno Green City Energy

L impegno di Enel per la mobilità elettrica Convegno Green City Energy L impegno di Enel per la mobilità elettrica Convegno Green City Energy Pisa, 26 Maggio 2011 Veicoli elettrici Vantaggi e benefici Il risparmio energetico medio conseguibile dai veicoli elettrici rispetto

Dettagli

Evoluzione depositi territoriali

Evoluzione depositi territoriali Evoluzione depositi territoriali Roma Luglio 2013 Versione: 1 Depositi Territoriali AS IS 2 I Depositi Territoriali dislocati su 15 siti sul territorio nazionale, provvedono all approvvigionamento degli

Dettagli

Bank of America Il Mobile Banking

Bank of America Il Mobile Banking Bank of America Il Mobile Banking Questa breve sintesi è solo un supporto alla comprensione del caso e non ne sostitusce la lettura. L analisi del caso avverrà venerdì 11 settembre pomeriggio (le domande

Dettagli

CARTA POSTEPAY PREPAGATA

CARTA POSTEPAY PREPAGATA FOGLIO INFORMATIVO AI SENSI DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (Istruzioni di vigilanza della Banca d Italia) CARTA POSTEPAY PREPAGATA PARTE I: INFORMATIVA

Dettagli

Dalla Banca Retail alla Banca Digitale

Dalla Banca Retail alla Banca Digitale Dalla Banca Retail alla Banca Digitale Carlo Panella ABI - Dimensione Cliente, 9 Aprile 2014 Il Gruppo CSE: copertura dei servizi bancari Fleet Management: POS, ATM, Cash/Desktop Management, Teller Cash

Dettagli

Milano. città digitale, città sostenibile. Palazzo Giureconsulti 22-23 ottobre 2012. www.mobilitytech.it

Milano. città digitale, città sostenibile. Palazzo Giureconsulti 22-23 ottobre 2012. www.mobilitytech.it Milano Palazzo Giureconsulti 22-23 ottobre 2012 Edizione Milano COMITATO PROMOTORE * PATROCINI ISTITUZIONALI Presidenza del Consiglio e dei Ministri Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti * Ministero

Dettagli

La strategia di UniCredit nel supporto all Agenda Digitale della PA

La strategia di UniCredit nel supporto all Agenda Digitale della PA La strategia di UniCredit nel supporto all Agenda Digitale della PA I contenuti dell offerta a supporto della Digitalizzazione della PA & Il Pilota con la Regione Veneto Roma, 1 Dicembre 2014 Agenda o

Dettagli

Obiettivi raggiunti e sfide future

Obiettivi raggiunti e sfide future Obiettivi raggiunti e sfide future Area personale Sviluppo e realizzazione del progetto Best People Fit, volto al miglioramento dei processi e degli strumenti di coinvolgimento e sviluppo delle persone,

Dettagli

I sistemi di pagamento nella realtà italiana

I sistemi di pagamento nella realtà italiana I sistemi di pagamento nella realtà italiana La disponibilità delle informazioni sui sistemi di pagamento a fine 2005, permette di aggiornare le analisi sull evoluzione in atto in quest area di business

Dettagli