Update. Esperienza e competenza: il binomio vincente. La gestione attiva un modello per il mondo di oggi e di domani II / 2014

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Update. Esperienza e competenza: il binomio vincente. La gestione attiva un modello per il mondo di oggi e di domani II / 2014"

Transcript

1 II / 2014 Update La rivista di Allianz Global Investors per gli investitori istituzionali Esperienza e competenza: il binomio vincente La gestione attiva un modello per il mondo di oggi e di domani AZIONI Azioni: la nuova opzione sicura SMALL CAP Piccole imprese: grandi opportunità STRATEGIA Gestione di successo di una strategia di hedge fund market-neutral Documento ad uso esclusivo di investitori professionali, che non costituisce offerta al pubblico di prodotti/servizi finanziari.

2 06 AZIONI Azioni: la nuova opzione sicura 14 SMALL CAP Piccole imprese: grandi opportunità IN PRIMO PIANO Novità dal mondo di Allianz Global Investors STRATEGIA Gestione di successo di una strategia di hedge fund market-neutral INTERVISTA La gestione attiva 32

3 Update II/2014 EDITORIALE Raggiungere il grado ottimale di maturità Care Lettrici, cari Lettori, deludendo le aspettative il trend dei tassi di interesse dall inizio dell anno ha intrapreso un andamento al ribasso. Andamento decisamente più accentuato nei paesi periferici che partivano tuttavia da un livello notevolmente più elevato. Quale strategia rappresenta la migliore soluzione se il tasso di interesse per titoli governativi a dieci anni si trova su livelli intorno al 1,4 % in presenza di dibattiti accesi legati alla possibile deflazione in Eurolandia? Ridurre il rendimento atteso per gli investimenti azionari potrebbe rappresentare una soluzione, che tuttavia non trova applicazione tra gli investitori istituzionali a causa di disposizioni legali e di regolamenti interni. A chi spetta quindi il compito di eliminare il gap legato ai minori rendimenti? La modifica nell orientamento all investimento è secondo Allianz Global Investors una strada percorribile. Update si focalizza su questo tema e si dedica in questa edizione soprattutto alla possibilità di investimento con migliori aspettative di rendimento. Harald Sporleder approfondisce alcuni aspetti di una strategia hedge fund, long-short, basata sulla combinazione di un analisi esperta delle singole posizioni e di un puntuale sistema di gestione del rischio. Come spiega Andreas Utermann in un intervista, nell attuale contesto di mercato, solo la gestione attiva è in grado di incrementare il rendimento dei portafogli Active Share versus Tracking Error. Come ulteriore esempio, l interessante asset class azionaria Global Small Cap, in grado di generare nel lungo periodo un rendimento maggiore rispetto agli investimenti più tradizionali. Negli ultimi 13 anni, in controtendenza rispetto alle perdite registrate sugli investimenti azionari, questa asset class è riuscita ad ottenere un livello di rendimento (rispetto al MSCI World Global Small Cap Total Return Index) superiore al 300 %. Stefan Scheurer descrive nel suo articolo le motivazioni per cui l investimento in questa asset class sia in grado di offrire interessanti opportunità di conseguire rendimenti maggiori della media. Cari lettori, siamo sempre più convinti che l aumento della gestione attiva in portafoglio sia l unica via percorribile nell attuale contesto, per ottenere rendimenti più elevati. Potete contare sul valido solido supporto di Allianz Global Investors. Cordiali saluti. Ernst J. Riegel Managing Director Responsabile Organizzazioni & Banche in Germania

4 In primo piano Novità dal mondo di Allianz Global Investors OUTLOOK Global Strategic Outlook, Secondo trimestre 2014 Dall inizio dell anno gli asset rischiosi hanno tendenzialmente generato rendimenti positivi. Sebbene i risultati positivi sulle azioni globali siano stati contenuti nel primo trimestre rispetto all indice MSCI, il rendimento è stato leggermente positivo considerando i dividendi. Quali sono le prospettive future? C è ancora spazio per la crescita? Nel Global Strategic Outlook troverete le valutazioni dei nostri migliori esperti: accompagnate da interessanti contenuti sull aspetto socio-economico. Il trend con l inflazione in calo che persiste in Europa e negli Stati Uniti è destinato a proseguire, o si trasformerà addirittura in deflazione? Motiviamo il nostro scenario sull inflazione per i prossimi due anni. RETROSPETTIVA Sintesi dell AllianzGI Investor Forum 2014 Dal 28 maggio al 6 giugno con lo slogan Taking Smart Risk si è tenuto in 5 stati europei l AllianzGI Investor Forum. Ci troviamo in un contesto di bassi tassi in cui il maggior rischio è non assumere rischi, questa la frase di apertura in tutte le location europee. Con questa affermazione si desidera sottolineare che, nell attuale contesto di mercato, l investimento in asset class rischiose è l unica strada percorribile per poter ottenere rendimenti interessanti nel lungo periodo. Siamo sempre più convinti che assumere smart risk è diventata una necessità più che un opzione. I numerosi workshop e conferenze hanno avuto lo scopo di informare gli investitori sulle possibili opportunità d investimento e sulle strategie di gestione del rischio implementabili nell attuale fase del ciclo economico. INFRASTRUTTURE Allianz Global Investors investe oltre due miliardi di euro in infrastrutture AllianzGI ha raggiunto il traguardo di 2 miliardi di di investimenti in infrastrutture, destinando le risorse dei clienti al finanziamento di tali progetti. I progetti infrastrutturali finanziati si ripartiscono in sette Paesi europei e coprono diverse zone valutarie. Gli investimenti infrastrutturali offrono agli investitori con orizzonte di lungo periodo rendimenti stabili ed interessanti, superiori a quelli offerti dalle obbligazioni governative. AllianzGI è stata una dei primi asset manager a creare un team specializzato nello studio e nella selezione dei progetti infrastrutturali, consentendo al gruppo e ai clienti di partecipare ad investimenti profittevoli. Oltre ai finanziamenti già in essere, AllianzGI sta partecipando a numerose trattative finalizzate alla partecipazione attiva in nuovi progetti. Gli investimenti nel debito infrastrutturale sono fortemente illiquidi e concepiti solo per investitori professionali con aspettative di lungo periodo. 4

5 Update II/2014 PRiAS + Analisi degli obblighi pensionistici INDAGINE Global RiskMonitor L indagine globale RiskMonitor di AllianzGI rileva semestralmente come il rischio di mercato sia percepito dagli investitori istituzionali, e come tale percezione si rifletta nella costruzione del portafoglio d investimento. Complessivamente hanno partecipato all indagine oltre 400 persone di 51 paesi diversi. Dai risultati emerge che gli investitori istituzionali alla ricerca di rendite più elevate stanno pianificando una ristrutturazione del portafoglio, puntando sempre di più sull acquisto dell asset class azionaria e su investimenti alternativi e riducendo nel contempo l esposizione alle obbligazioni governative dei paesi sviluppati. ALLIANZ GLOBAL SOLUTIONS Nuovo: App PRiAS+ per la consulenza sul posto Lo sviluppo della nuova App PRiAS+, consente di svolgere durante gli incontri con i clienti l analisi dei rischi relativi agli obblighi pensionistici, semplificando in tale modo le procedure. Le esperienze hanno mostrato che specialmente all inizio dei colloqui sul tema finanziamento di obblighi pensionistici ovvero Asset Liability-Management una analisi dettagliata del rischio degli obblighi pensionistici risulta di difficile applicazione. Con l ausilio della nuova App PRiAS+ gli esperti sono in grado di fornire una consulenza ancora più chiara sull argomento rischi pensionistici. Gli intervistati in Europa non ritengono che la BCE sia in procinto di riportare il tasso base alla media di lungo periodo. Quasi due terzi degli intervistati ritengono che ciò potrebbe accadere soltanto dopo il Vedono segnali del fatto che per le azioni dei paesi sviluppati, i titoli a elevato rendimento, gli immobili in paesi emergenti e le obbligazioni Investment Grade nel 2014 si potrebbero creare delle bolle nelle quotazioni. Gli investitori europei hanno una percezione di rischio limitata per l implementazione dei requisiti normativi e di governance per la valorizzazione dei valori di quota dei fondi, mentre vedono più onerose le implementazioni richieste dalla normativa UE. 5

6 6 Azioni

7 Update II/2014 Azioni: la nuova opzione sicura In un orizzonte d investimento di lungo periodo le azioni sono più sicure rispetto alle obbligazioni governative con rating elevati. Tutto dipende dal punto di vista. 7

8 AZIONI AUTORI: HANS-JÖRG NAUMER & DENNIS NACKEN L azione: storia di una crescita La lunga storia di successo delle azioni non ci sorprende negli ultimi 200 anni il benessere soprattutto nei paesi sviluppati è cresciuto enormemente. E con la crescita di lungo periodo si ha per lo più una crescita degli utili a vantaggio l azionista. Uno sguardo al passato degli USA che dispone di una storicità maggiore rispetto agli altri paesi e dal quale si possono trarre numerosi insegnamenti mostra i seguenti fatti. Il valore nominale degli utili d impresa dal 1871 è cresciuto di ca. il 4 % annuo nonostante profonde crisi e recessioni. La crescita degli utili negli Usa è stata accompagnata dall aumento dei corsi azionari sui mercati americani. Il valore dell indice S&P 500 (Standard & Poor s) nel periodo compreso tra il e il è passato da 4.44 a punti, registrando una crescita del valore nominale circa del 4,3 % p. a.. Il contributo derivante dal reinvestimento dei dividendi che hanno guadagnato in media il 4,4 % circa, è stato significativo per poter ottenere un total return di oltre punti, con un aumento di S&P 500 dell 8,7 % annuo. Con un deposito storico in azioni del valore allora di 10 dollari USA gli eredi sarebbero oggi milionari con un valore patrimoniale circa 1,5 milioni di dollari USA (Grafico 01). Ma: Le azioni sono più sicure delle obbligazioni? Questa affermazione effettivamente può sembrare provocatoria, ma in realtà tutto dipende dalla definizione di sicurezza, o di rischio adottata dagli investitori, nonchè dall orizzonte d investimento considerato. Generalmente il rischio associato ad un asset class è misurato in termini di volatilità. Se è proprio la volatilità ad essere presa come riferimento per la quantificazione del rischio, allora le azioni in passato sono state certamente più rischiose rispetto ad altri investimenti. Le oscillazioni annuali partivano dal 38 % (del 1932) fino al +66 % (1862). Al contrario, la massima perdita registrata dai titoli di stato è stata del 22 % (1864), ma d altra parte non hanno mai registrato risultati così brillanti come quelli azionari, raggiungendo nell anno migliore un rendimento di soltanto +35 % (1982). Il timing dell investimento non era irrilevante. Sorprendentemente, anche i possessori di titoli legati al mercato aureo hanno subito predite consistenti. I divari delle rendite si sono portati da ca. il 16 % (1948) a ca. il +24 % nel 1801 (Grafico 02). 8

9 Update II/ AZIONI UNA STORIA DI CRESCITA Andamento dell indice S&P 500 dal 1871 Rendita media (incl. dividendi): 8,7 % p. a S&P 500 (Tasso di cambio) 10 S&P 500 (Indice della performance) Fonte: Robert J. Shiller Database, calcoli propri, AllianzGI Capital Markets & Thematic Research; I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri e possono risentire negativamente dellle fluttuazioni del tasso di cambio. Il valore nominale degli utili aziendali è cresciuto dal 1871 di ca. il 4 % annuo nonostante profonde crisi e recessioni. 9

10 AZIONI 02 RANGE DELLE OSCILLAZIONI DELLE DIFFERENTI ASSET CLASS DAL 1800 Ampiezza delle oscillazioni di S&P 500 dal 1800 (reale p. a.) un anno 5 anni 10 anni 30 anni 40,00 % 20,00 % 0 % 20,00 % 40,00 % 60,00 % Titoli obbligazionari Mercato monetario Azioni Fonte: Jeremy Siegel database & Elroy Dimson, Paul Marsh and Mike Staunton , Datastream, AllianzGI Capital Markets & Thematic Research; I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. 10

11 Update II/2014 Il rischio: eliminare no, gestire si! Con l allungarsi dell orizzonte d investimento sembra diminuire l importanza del timing per gli investimenti azionari. Gli investitori che negli ultimi 213 anni avessero lasciato i propri risparmi investiti in azioni per un periodo di cinque anni, per esempio, avrebbero subito una perdita in 36 casi, e solo in 16 casi considerando invece un periodo rolling a 10 anni. Per un periodo susseguente di dieci anni questo si è verificato solo sedici volte. Un calcolo effettuato su un campione di titoli USA compresi nell indice S&P 500 illustra chiaramente questo risultato. La performance è stata misurata a partire dal 1800 per un periodo rolling di 5 anni (cfr. Grafico 3). Nel peggiore dei casi, dal 1916 al 1921, è stata realizzata una perdita media annua di poco superiore all 11 %, mentre nel migliore dei casi il guadagno ha sfiorato il 27 % ( ). È interessante notare come i titoli governativi a 10 anni abbiano sofferto maggiori periodi di perdita sui cinque anni. La perdita annua media in questo caso ha addirittura superato il 10 % dal 1976 al 1981 e dal 1914 al Se gli investitori definissero la sicurezza in termini di conservazione del potere d acquisto (anche in presenza di tassi di inflazione in aumento), piuttosto che in base alle oscillazioni delle quotazioni, storicamente le azioni si rivelerebbero effettivamente più sicure delle obbligazioni lungo un orizzonte di investimento superiore a 10 anni (cfr. Grafico 3). Da un analisi dei rendimenti rolling medi a dieci anni emerge infatti che, negli ultimi 213 anni, i valori massimi negativi registrati dalle azioni sono stati di minore entità rispetto a quelli riferibili ai titoli governativi sia a breve che a lungo termine. Nel periodo di picco tra il 1949 e il 1959, un azionista avrebbe potuto guadagnare mediamente circa il 17 % p. a. in termini reali, mentre avrebbe perso circa il 4 % p. a. negli anni della Prima Guerra Mondiale (dal 1911 al 1921) e durante la prima crisi petrolifera (dal 1965 al 1975). Per contro, i detentori di obbligazioni statunitensi avrebbero sofferto perdite maggiori, superiori al 5 % p. a. in termini reali, dal 1971 al 1981, periodo di notevole aumento dell inflazione. In confronto, la performance negativa del mercato azionario dal 2000 al 2009, legata alla bolla tecnologica ed alla crisi finanziaria, è stata più moderata ( 3 % p. a.). 11

12 AZIONI 12

13 Update II/2014 Anche la fase più recente del mercato azionario trentennale è stata in grado di reggere il confronto storico nonostante le ripetute turbolenze dei mercati finanziari. Se estendiamo ulteriormente l orizzonte di investimento, analizzando periodi rolling trentennali negli ultimi 213 anni possiamo osservare che i rendimenti reali generati dalle azioni sono sempre stati positivi. In media, i valori degli asset sono cresciuti del 6,94 % p. a. al netto dell inflazione (cfr. Grafico 4). Il rendimento minimo a 30 anni generato tra il 1903 e il 1933 è stato del 2,81 % p. a., mentre il più elevato è stato del 10,6 % p. a. nel periodo tra il 1857 e il 1887 (per quanto entrambi i periodi risalgano effettivamente a molto tempo fa). Comunque, nonostante le forti turbolenze che hanno ripetutamente colpito i mercati finanziari, l andamento del mercato azionario negli ultimi 30 anni regge il confronto con i dati storici: se un investitore avesse comprato azioni USA nel 1983, avrebbe guadagnato intorno al 7,5 % p. a. in termini reali. Per contro, investendo negli Stati Uniti in titoli del mercato monetario (T-Bill a 3 mesi) e titoli governativi (Treasury USA decennali) si poteva correre il rischio di registrare perdite in termini reali. Per esempio, gli investitori che avessero optato per i depositi a tasso fisso tra il 1923 e il 1953, e nei successivi periodi trentennali fino al 1980, avrebbero sofferto una perdita del potere d acquisto; lo stesso sarebbe accaduto ai detentori di titoli governativi USA, in riferimento però al periodo dal 1934 al 1965 e ai successivi periodi fino al 1985 l era della financial repression. I depositi a tasso fisso al massimo avrebbero perso l 1,75 % p. a. ( ) e i Treasury decennali il 2 % p. a. ( ). Affermare che le azioni siano più sicure delle obbligazioni governative è una questione di punti di vista. Una cosa è certa: sono presenti in quasi tutti i portafogli. Hans-Jörg Naumer è entrato in Allianz Global Investors nel 2000 come Global Head di Capital Markets & Thematic Research. Le analisi dell allocazione strategica e tattica nonché di specifiche opportunità di investimento e l elaborazione di trend di lungo periodo degli investimenti di capitali rappresentano l aspetto fondamentale del suo lavoro. Hans-Jörg Naumer è anche il referente europeo del Center of Behavioral Finance di AllianzGI, con sede negli USA, che si dedica all applicazione pratica dell economia comportamentale. Prima di Allianz Global Investors, in Société Générale in Germania, ha fatto parte del team di ricerca francese a supporto degli investimenti della banca e successivamente è divenuto responsabile della ricerca per la Germania. Dennis Nacken è entrato in Allianz Global Investors nell ottobre del 2006 e riveste il ruolo di Vice President per i Family Office dove assiste le realtà imprenditoriali dei Family Office. Il settore Family Office fornisce consulenza generale dalla gestione patrimoniale, alla gestione del rischio nonché nelle asset class più tradizionali (azioni e obbligazioni) e in tutte le asset class meno liquide e più di nicchia. Dal 2003 al 2006 Dennis Nacken ha ricoperto il ruoli di strategist in AllianzGI per Capital Markets & Thematic Research. Si è occupato non solo delle attuali prospettive dei mercati internazionali, ma ha redatto diversi studi approfonditi che sono stati tradotti in diverse lingue. Prima di AllianzGI è stato analista responsabile del settore chimico e petrolifico in Helaba Trust. Dennis Nacken ha studiato presso l Università di Amburgo VWL e alla Wirtschaftsakademie Hamburg BWL ed è laureato in Economia aziendale. Ha conseguito il Chartered Financial Analyst (CFA). 13

14 Small Cap Piccole imprese grandi opportunità. A sei anni dall inizio della crisi finanziaria internazionale, l economia mondiale sembra recuperare, pur in presenza di previsioni di crescita moderata. In presenza di bassi tassi di interesse delle Banche Centrali, sembra siano in particolare i titoli Small Cap internazionali a beneficiare della situazione realizzando performance tendenzialmente superiori rispetto alle società Large Cap. AUTORE: STEFAN SCHEURER 14

15 Considerando un ampio arco temporale (gennaio 2001 aprile 2014) risulta evidente che: i mercati azionari globali hanno conseguito rendimenti di circa 90 % (misurato con l indice MSCI World World Total Return in dollari USA), mentre nello stesso periodo l indice Small Cap Total Return (calcolato da MSCI, investimenti globali, misurato in dollari USA) è quasi triplicato. La migliore performance a lungo termine, sebbene agevolata dai bassi tassi di interesse concessi dalle Banche Centrali, ha ricompensato gli investitori per il maggior rischio associato ad un investimento nelle Small Cap anche in presenza della bolla dotcom a cavallo tra il secolo scorso e quello attuale, della crisi dei mercati finanziari e della crisi del debito dell UE (vedi Grafico 1). Ciò è decisivo per poter ottenere, in un periodo di financial repression, un rendimento reale positivo al netto dell inflazione (Grafico 02). Analogia con la fase congiunturale passata Fin ora abbiamo affrontato le analisi basandoci su valori medi in quanto Large Cap e Small Cap possono registrare performance diverse nelle diverse fasi economiche di ripresa o di flessione del contesto economico. Le società Large Cap registrano andamenti migliori durante le fasi di recessione o di sviluppo economico debole, infatti storicamente i drawdown delle Blue Chip sono stati inferiori a quelli delle società medio-piccole. Il principale 15

16 SMALL CAP 01 LE SMALL CAP HANNO GUIDATO LA PERFORMANCE ( =100) indicizzato MSCI World Index (Total Return) MSCI World Small Cap Index (Total Return) MSCI World Large Cap Index (Total Return) Fonte: Datastream, AllianzGI Global Capital Markets & Thematic Research, Q I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. 02 SMALL CAP: RENDIMENTI MIGLIORI 50 % 40 % Large Cap Small Cap 0,4 0,48 30 % 20 % 15,6 17,5 10 % 7,1 8,7 0 % Rendita annua Rischio annuo Sharpe Ratio Fonte: Datastream (MSCI Total Return Indexes), Periodo 01/ /2014; AllianGI Global Capital Markets & Thematic Research, Q I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. 16

17 Update II/2014 In tempi di minore propensione al rischio è di fondamentale importanza anche la liquidità dei titoli di investimento. responsabile è la diversa propensione al rischio degli investitori durante le fasi di flessione e durante i periodi di ripresa. Quando la propensione al rischio diminuisce, in genere, gli investitori si concentrano principalmente sulla liquidità dei titoli, preferendo le società con elevata capitalizzazione di mercato e, di conseguenza, alti livelli di liquidità in quanto contano di poter rivendere più velocemente i titoli. In queste fasi, i titoli a bassa capitalizzazione tendono a passare in secondo piano. Le azioni small cap in alcuni casi riportano performance migliori rispetto alle large cap, in particolare nei periodi di ripresa economica. Sebbene siamo tutti consapevoli che i rendimenti passati non siano indicativi dei risultati futuri, sembra emergere una certa correlazione tra significative performance e sviluppo economico. Negli ultimi anni le azioni Small Cap hanno decisamente sovraperformato il mercato delle Large Cap, il che potrebbe portare a pensare che le valutazioni del segmento Small Cap siano notevolmente migliorate. Se scegliamo come riferimento per la valutazione il P/E (coefficiente prezzo / utili) basato sugli utili stimati per i prossimi 12 mesi, effettivamente le Small Cap sembrano sopravvalutate del % (a seconda dell area geografica considerata) rispetto alle Large Cap. Comunque, non possiamo ignorare che in passato questo segmento è sempre stato trattato a premio rispetto alle azioni Large Cap. Se si considerano però le valutazioni sul PBR (coefficiente prezzo / valore di bilancio) questa presunta sopravvalutazione risulta decisamente ridimensionata. Su questa base, le valutazioni delle Small Cap sono allineate o, nella maggior parte dei casi, inferiori alla loro media a lungo termine degli ultimi 10 anni e quindi, in alcuni casi, decisamente lontane dai picchi toccati a fine 2007 nelle valutazioni. 17

18 SMALL CAP Le operazioni M&A tornano ad essere una priorità Quali fattori sono in grado di giustificare una valutazione relativamente superiore dei titoli Small Cap? Le Small Cap sono più dipendenti dai cicli economici rispetto alle Large Cap, in particolare per il fatto che il settore delle Small Cap è pesantemente orientato verso i settori economici ciclici. Il maggior rischio associato all investimento nei titoli Small Cap dovrebbe riflettersi in premi più elevati per il rischio e la liquidità, vale a dire in una migliore performance. Le società di dimensioni medio-piccole in molti casi stanno ancora crescendo, e sono orientate a conquistare i mercati di riferimento per diventare Large Cap. La crescita più sostenuta rispetto alle società a maggiore capitalizzazione si riflette analogamente in un superiore e futuro aumento degli utili, il che potrebbe giustificare le valutazioni più elevate. Le azioni Small Cap potrebbero inoltre beneficiare delle operazioni di M&A (fusione e acquisizione). Maggiori acquisizioni d impresa Recentemente sembra emergere una tendenza sui mercati azionari: le operazioni di fusione e acquisizione sono apparentemente ritornate in cima alla lista delle priorità nei programmi delle società. In totale negli anni dal 2001 al 2013 si sono registrati i seguenti dati di acquisizione: Oltre 800 Small e Mid Cap negli USA, contro solo circa 60 Large Cap. Oltre 500 Small e Mid Cap nel Regno Unito contro circa oltre 70 Large Cap. Oltre Small e Mid Cap in Giappone versus ca. 30 Large Cap. È interessante notare anche il netto aumento nel numero di acquisizioni, specialmente dopo le crisi come nel caso della bolla TMT del 2000/2001 e della crisi del mercato finanziario del 2008/2009 con le società che perseguono l obiettivo di un ulteriore crescita (Grafico 03): 18

19 Update II/

20 SMALL CAP 03 MAGGIORI PREMI PER SMALL E MID CAP Premi pagati ad esempio negli USA (in %) 80 % Ø 25 % Premi per Small Cap 70 % 60 % 50 % 40 % Ø 26,1 % Premi Mid Cap Ø 25 % Premi Small Cap 30 % Ø 9,8 % Premi Large Cap 20 % 10 % 0 % 10 % Small Cap Mid Cap Large Cap Fonte: Bloomberg, S&P Indices, AllianzGI Global Capital Markets & Thematic Research, Q

21 Update II/ UNIVERSO DI INVESTIMENTO PER SMALL E MID CAP NAUTRALMENTE PIU GRANDE MSCI World Ponderato secondo capitalizzazione di mercato (in ) dell impresa Ponderato secondo il numero delle aziende 15 % Mid Cap 4 % Small Cap 21 % Small Cap 81 % Large Cap 39 % Mid Cap 38 % Large Cap Fonte: Datastream, AllianzGI Global Capital Markets & Thematic Research, Mai Negli USA è stato pagato un premio medio per le Small Cap di circa il 25 % e per le Mid Cap di circa il 26 %. Per le Large Cap invece il premio era solo del 10 %. Nel Regno Unito è stato pagato un premio medio per le Small Cap di circa il 20 % e per le Mid Cap di circa il 16 %. Per le Large Cap era invece di circa l 11 %. In Giappone è stato pagato un premio medio per le Small Cap di circa il 7 % e per le Mid Cap di circa il 5 %. Per le Large Cap invece il premio era solo del 4 %. La recente tendenza all aumento probabilmente continuerà, specialmente tenendo conto delle favorevoli condizioni di rifinanziamento, delle interessanti valutazioni di molte società e dell ingente liquidità disponibile. In presenza di una minore crescita tra le società dei paesi industrializzati, queste ultime sembrano essere sempre più alla ricerca di mezzi di espansione esterna o di nicchie interessanti. Management attivo soprattutto per le Small Cap L aumento dei corsi azionari ha fatto salire la capitalizzazione di mercato di alcune Small e Mid Cap al punto da farle diventare Large Cap e, di conseguenza, l universo di investimento pur rimanendo ampio si è notevolmente ridotto. Esempio: nell Indice MSCI World sono quotate in totale oltre società, di queste, circa sono imprese medio-piccole (a maggio 2014), con una quota di circa il 60 % (cfr. Grafico 04). Riuscire a generare rendimenti interessanti in questo ampio e particolare segmento richiede soprattutto, una politica di gestione attiva in cui la selezione dei titoli diventa sempre più importante per i titoli a bassa capitalizzazione rispetto alle Blue Chip. Alcuni investitori ed analisti hanno le competenze e le capacità per elaborare meglio e più velocemente le informazioni: questo vantaggio può essere utilizzato per perseguire rendimenti elevati, specialmente nell area delle Small e Micro Cap, in quanto la 21

22 SMALL CAP 05 NUMERO MEDIO DI ANALISTI PER OGNI SINGOLO TITOLO Quanto minore è il numero degli analisti del mercato dei capitali e delle relative imprese, tanto maggiore è l inefficienza informativa, che a sua volta può essere utilizzata attivamente NASDAQ S&P 600 SDAX FTSE 250 Topix 500 S&P 400 TecDax Topix 100 MDAX S&P 500 Stoxx 600 FTSE 100 Dow Jones S&P 100 EuroStoxx 50 DAX Fonte: Bloomberg, AllianzGI Global Capital Markets & Thematic Research, a maggio

23 Update II/2014 Le piccole e medie imprese saranno probabilmente anche in futuro una classe interessante di investimento. copertura delle singole società da parte degli analisti è relativamente bassa (cfr. Grafico 05). Numerosi analisti e investitori professionali sono interessati alla Large Cap, mentre molto più modesta è l attenzione rivolta alle Small e Micro Cap. Poiché l efficienza informativa è inferiore, le informazioni relative al prezzo probabilmente circolano meno velocemente. Chiunque sia ben informato può usare il vantaggio informativo per cercare rendimenti superiori. Un buon processo di analisi dei dati fondamentali può offrire vantaggi, special mente nel caso delle Small e Micro Cap, grazie alla capacità di sfruttare al meglio la minore efficienza informativa. Stefan Scheurer in Allianz Global Investors dal 2008 come Vice President Global Capital Markets & Thematic Research. Le analisi dell allocazione strategica e tattica nonché di specifiche opportunità di investimento e l elaborazione di trend di lungo periodo degli investimenti di capitali rappresentano l aspetto fondamentale del suo lavoro. Dopo la laurea ha iniziato la carriera nel 2007 nella broker-house Cheuvreux S.A. come analista. Qui era responsabile della consulenza di investimento a livello singoli titoli per i settori tecnologia informatica, software ed energie rinnovabili. I suoi studi sull analisi dei mercati sono stati pubblicati in undici lingue e letti in tutto in mondo. Piccole imprese: grandi opportunità La sovraperformance delle Small Cap prosegue ormai da tempo, ma riteniamo ci siano ancora numerose opportunità in grado di rendere interessanti gli investimenti nelle società a medio piccola capitalizzazione. Questa asset class dovrebbe essere avvantaggiata non solo dai budget di rischio più generosi di inizio anno o dall aumento delle acquisizioni, i titoli Small Cap dovrebbero continuare a beneficiare anche della prevista ripresa economica in grado di renderli un interessante investimento da aggiungere a un portafoglio strutturato e diversificato. 23

24 Strategia 24

25 Update II/2014 La gestione di successo di una strategia hedge fund market-neutral Il settore internazionale degli hedge fund dal 2007 si trova in una situzione non felice. Il nuovo millennio era iniziato con una incredibile crescita delle strategie alternative, spinte in particolare dal mercato USA. AUTORI: HARALD SPORLEDER & SPENCER RHODES Oggi siamo arrivati ad una situazione in cui, a causa di pesanti omissioni riguardo alla Corporate Governance, Compliance, Trasparenza e Gestione del rischio, che hanno accompagnato la crescita degli hedge fund, le attese e l iniziale fiducia degli investitori con il passare del tempo sono state deluse. Guardando al recente passato, possiamo affermare che con l insolvenza di Lehman Brothers e lo scandalo Madoff del 2008/2009 il settore degli hedge funds ha toccato il fondo, spingendo molti investitori a disinvestire dai cosiddetti prodotti offshore che avevano sede per lo più in regioni poco regolamentate come le Isole Cayman. La richiesta di soluzioni con bassa correlazione con le tradizionali classi di investimenti permane elevata. Soprattutto l attuale situazione dei tassi spinge gli investitori sempre più a ripensare le decisioni di allocazione in relazione a strategie alternative di investimento. I Fondi Ucits cambiano la scena Con la comparsa dei Fondi UCITS, disponibili dal 2008, gli investitori hanno oggi accesso a strategie di hedge funds liquide, completamente soggette a normative e che soddisfano pienamente i requisiti di trasparenza. In particolare negli ultimi tre anni i volumi dei Fondi UCITS, che rappresentano strategie di investimento alternative e sono registrati in Lussemburgo o in Irlanda, hanno evidenziato forti tassi di crescita. Essi ammontano attualmente a 200 miliardi di Euro (Grafico 01). Numerose banche di investimento a seguito di recenti indagini hanno confermato che gli investitori istituzionali scoprono e scelgono sempre più strategie azionarie, pertanto strategie di investimento in azioni con esposizione effettiva molto bassa (Beta) rispetto al mercato azionario, grazie al profilo interessante 25

Azioni: la nuova opzione sicura

Azioni: la nuova opzione sicura 6 Azioni Update II/2014 Azioni: la nuova opzione sicura In un orizzonte d investimento di lungo periodo le azioni sono più sicure rispetto alle obbligazioni governative con rating elevati. Tutto dipende

Dettagli

Piccole imprese grandi opportunità. Small Cap

Piccole imprese grandi opportunità. Small Cap Small Cap Piccole imprese grandi opportunità. A sei anni dall inizio della crisi finanziaria internazionale, l economia mondiale sembra recuperare, pur in presenza di previsioni di crescita moderata. In

Dettagli

La gestione di successo di una strategia hedge fund market-neutral

La gestione di successo di una strategia hedge fund market-neutral Strategia 24 Update II/2014 La gestione di successo di una strategia hedge fund market-neutral Il settore internazionale degli hedge fund dal 2007 si trova in una situzione non felice. Il nuovo millennio

Dettagli

Allianz Europe Equity Growth Select

Allianz Europe Equity Growth Select Allianz Europe Equity Growth Select Selezionare talenti prima degli altri è la nostra chiave del successo. Annuncio pubblicitario destinato al cliente al dettaglio e al potenziale cliente al dettaglio.

Dettagli

Oltre i soliti strumenti Per uno spettacolo fuori dall ordinario

Oltre i soliti strumenti Per uno spettacolo fuori dall ordinario Per Consulenti E Investitori Qualificati Strategic Solutions Schroder Global Diversified Growth Fund Oltre i soliti strumenti Per uno spettacolo fuori dall ordinario Quando gli strumenti classici non bastano

Dettagli

Allianz Reddito Euro. Il punto di riferimento per investire nel mercato obbligazionario euro. Dieci validi motivi per investire

Allianz Reddito Euro. Il punto di riferimento per investire nel mercato obbligazionario euro. Dieci validi motivi per investire Allianz Reddito Euro Dieci validi motivi per investire Il punto di riferimento per investire nel mercato obbligazionario euro Il mercato obbligazionario negli ultimi anni ha registrato profonde trasformazioni:

Dettagli

Intervista. Intervista a Wolfgang Mader e Olga Braun-Cangl: Gli investimenti nel private market sono adatti a tutti i portafogli istituzionali?

Intervista. Intervista a Wolfgang Mader e Olga Braun-Cangl: Gli investimenti nel private market sono adatti a tutti i portafogli istituzionali? Intervista Intervista a Wolfgang Mader e Olga Braun-Cangl: Gli investimenti nel private market sono adatti a tutti i portafogli istituzionali? 34 Update I/2014 Marty-Jörn Klein, Redattore capo, intervista

Dettagli

La gestione attiva nei mercati obbligazionari: Conviction è la parola chiave

La gestione attiva nei mercati obbligazionari: Conviction è la parola chiave Active Marzo Management 2015 La gestione attiva nei mercati obbligazionari: Conviction è la parola chiave Mauro Vittorangeli CIO Conviction Fixed Income e Senior Portfolio Manager Le politiche monetarie

Dettagli

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo No. 5 - Settembre 2013 2 I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo Con il mercato obbligazionario

Dettagli

Best Styles: premi al rischio negli investimenti azionari

Best Styles: premi al rischio negli investimenti azionari Strategia Best Styles: premi al rischio negli investimenti azionari La gestione dei premi al rischio è una strategia comunemente adottata negli investimenti obbligazionari e valutari. Per il comparto azionario

Dettagli

Allianz Euro Bond Strategy

Allianz Euro Bond Strategy Allianz Euro Bond Strategy Dieci validi motivi per investire Il punto di riferimento per investire nel mercato obbligazionario euro Il mercato obbligazionario negli ultimi anni ha registrato profonde trasformazioni:

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Constant Proportion Portfolio Insurance (CPPI)

Constant Proportion Portfolio Insurance (CPPI) Risk Management Constant Proportion Portfolio Insurance (CPPI) La CPPI e le strategie proprietarie di protezione offrono l opportunità di investire con maggior fiducia in asset class più redditizie. Documento

Dettagli

Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale

Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale No. 4 - Giugno 2013 Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale Nelle ultime settimane si sono verificati importanti

Dettagli

Con la giusta strategia ogni mese può essere un mese speciale.

Con la giusta strategia ogni mese può essere un mese speciale. riconoscimento e di distribuzione delle cedole, fai leggere ai tuoi Clienti il Prospetto dei Fondi, Challenge Funds di Mediolanum International Funds e del Sistema Mediolanum Fondi Italia di Mediolanum

Dettagli

CoStrUirE Un patrimonio mese dopo mese ControLLando il rischio Con nord ESt fund

CoStrUirE Un patrimonio mese dopo mese ControLLando il rischio Con nord ESt fund CoStrUirE Un patrimonio mese dopo mese ControLLando il rischio Con nord ESt fund piano di accumulo gennaio 100 febbraio 50 marzo 150 agosto 50 aprile 15o maggio 100 LUgLio 100 giugno 50 La SoLUzionE per

Dettagli

GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI

GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI GUIDA ALLA LETTURA DELLE SCHEDE FONDI Sintesi Descrizione delle caratteristiche qualitative con l indicazione di: categoria Morningstar, categoria Assogestioni, indice Fideuram. Commenti sulla gestione

Dettagli

UN FONDO, TRE SEMPLICI MODI PER INVESTIRE

UN FONDO, TRE SEMPLICI MODI PER INVESTIRE AD USO ESCLUSIVO DEI CLIENTI PROFESSIONALI E DEGLI INVESTITORI QUALIFICATI UN FONDO, TRE SEMPLICI MODI PER INVESTIRE BLACKROCK GLOBAL FUNDS (BGF) GLOBAL MULTI-ASSET INCOME FUND Un fondo, tre possibili

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE FONDO PENSIONE APERTO CARIGE INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE I dati e le informazioni riportati sono aggiornati al 31 dicembre 2006. 1 di 8 La SGR è dotata di una funzione di Risk Management

Dettagli

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Equity Coupon 02/2014 A chi si rivolge

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Equity Coupon 02/2014 A chi si rivolge info Prodotto è il nuovo Comparto del fondo comune di diritto lussemburghese Investment Solutions by Epsilon, promosso da Eurizon Capital S.A. e gestito da Epsilon SGR. Il Comparto mira ad ottenere un

Dettagli

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A.

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. Relazione Semestrale al 30.06.2015 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO Kairos Income Kairos Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via San Prospero 2, 20121 Milano Tel 02.777181

Dettagli

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 98 MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti, il semestre

Dettagli

Data xx/xx/xxxx. Cliente: ESEMPIO/09/03/1. Piano di Intervento

Data xx/xx/xxxx. Cliente: ESEMPIO/09/03/1. Piano di Intervento Data xx/xx/xxxx Piano di Intervento Cliente: ESEMPIO/09/03/1 Gentile CLIENTE, Il presente elaborato è stato redatto sulla base di quanto emerso durante i nostri precedenti incontri e costituisce uno strumento

Dettagli

Piano Economico Finanziario 2008. Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007

Piano Economico Finanziario 2008. Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007 Piano Economico Finanziario 2008 e previsioni anni 2009 e 2010 Consiglio Generale: seduta del 26 Ottobre 2007 Indice Scenario & Previsioni PIANO ANNUALE 2008 1Fonti di finanziamento 2Impieghi 3Ricavi 4Costi

Dettagli

Alla ricerca del rendimento perduto

Alla ricerca del rendimento perduto Milano, 10 aprile 2012 Alla ricerca del rendimento perduto Dalle obbligazioni alle azioni. La ricerca del rendimento perduto passa attraverso un deciso cambio di passo nella composizione dei portafogli

Dettagli

ILR con. Posizione. attuale.

ILR con. Posizione. attuale. ILR con il gestore G. Spinola del 16/04/15 Trend vs. Msci World Dal lancio ( 15/02/93 ) al 16/04/15. Posizione attuale. 63% %* in Azioni (profilo di rischio teoricoo del portafoglio mediamente in lineaa

Dettagli

Carry Strategies. Fondo con alto livello di delega e profilo di rischio basso

Carry Strategies. Fondo con alto livello di delega e profilo di rischio basso Carry Strategies Fondo con alto livello di delega e profilo di rischio basso Versione riservata ai Financial Partner ad esclusivo uso interno Maggio 2014 La posizione di Carry Strategies nell offerta AzFund

Dettagli

info Prodotto Eurizon GP Unica Facile A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon GP Unica Facile A chi si rivolge Eurizon Eurizon è il Servizio di Gestione di Portafogli di Eurizon Capital SGR dove l investitore può scegliere tra due Componenti differenziate su tre dimensioni: classi di attività finanziarie (azioni,

Dettagli

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon A chi si rivolge

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon A chi si rivolge info Prodotto è un Comparto del fondo comune di diritto lussemburghese Investment Solutions by Epsilon, promosso da Eurizon Capital SA e gestito da Epsilon SGR. Il Comparto mira ad ottenere un rendimento

Dettagli

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola x 5-11/2014 A chi si rivolge

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola x 5-11/2014 A chi si rivolge info Prodotto è un Comparto del fondo comune di diritto lussemburghese Investment Solutions by Epsilon, promosso da Eurizon Capital S.A. e gestito da Epsilon SGR. Il Comparto mira ad ottenere un rendimento

Dettagli

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola Globale - 09/2015 A chi si rivolge

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola Globale - 09/2015 A chi si rivolge info Prodotto è un Comparto del fondo comune di diritto lussemburghese Investment Solutions by Epsilon, istituito da Eurizon Capital S.A. e gestito da Epsilon SGR. Il Comparto mira ad ottenere un rendimento

Dettagli

Investimenti consapevoli e l approccio Risk Parity

Investimenti consapevoli e l approccio Risk Parity 24 Risk Parity Investimenti consapevoli e l approccio Risk Parity Se volessimo descrivere l approccio Risk Parity con una sola parola, Diversificazione sarebbe sicuramente la più indicata. In media, in

Dettagli

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog Asset allocation: settembre 2015 /blog Come sono andati i mercati? Il rallentamento della Cina, la crisi in Grecia, il crollo delle materie prime e la moderata crescita dell economia americana hanno sollevato

Dettagli

Investire in periodi di Financial Repression

Investire in periodi di Financial Repression 6 Smart Risk Update III/2013 Investire in periodi di Financial Repression L attuale contesto di bassi tassi d interesse spinge gli investitori ad intraprendere soluzioni di investimento innovative. Con

Dettagli

Come approfittare del boom dell attività di fusioni e acquisizioni: Allianz Merger Arbitrage Strategy fund

Come approfittare del boom dell attività di fusioni e acquisizioni: Allianz Merger Arbitrage Strategy fund Come approfittare del boom dell attività di fusioni e acquisizioni: Allianz Merger Arbitrage Strategy fund Workshop organizzato da Itinerari Previdenziali Roma, 16 Dicembre 2015 Filippo Battistini, Head

Dettagli

Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile

Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile Sviluppo Rete Arca Fund Manager Webinar Fondi Obbligazionari

Dettagli

Rassegna stampa - TENDERCAPITAL

Rassegna stampa - TENDERCAPITAL Rassegna stampa - TENDERCAPITAL Rassegna del 22/05/2014 INDICE TENDERCAPITAL 21/05/2014 Fondi & Sicav È sempre grande America 21/05/2014 Fondi & Sicav Nel complesso benino 21/05/2014 Fondi & Sicav Il vero

Dettagli

Portafoglio Invesco a cedola Profilo "dinamico"

Portafoglio Invesco a cedola Profilo dinamico Portafoglio Invesco a cedola Profilo "dinamico" Questo documento è riservato per i Clienti Professionali/Investitori Qualificati e/o Soggetti Collocatori in Italia e non per i clienti finali. È vietata

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2014 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 2.200.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli

La gestione degli investimenti

La gestione degli investimenti La gestione degli investimenti Un servizio personalizzato, professionale e trasparente. L investimento patrimoniale dovrebbe produrre il massimo rendimento possibile in base all evoluzione dei mercati

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale Domestic Svizzera. La sua soluzione individuale incentrata sulla Svizzera

Il mandato di gestione patrimoniale Domestic Svizzera. La sua soluzione individuale incentrata sulla Svizzera Il mandato di gestione patrimoniale Domestic Svizzera La sua soluzione individuale incentrata sulla Svizzera Il mandato LGT Domestic Svizzera una soluzione di investimento semplice e comprensibile L universo

Dettagli

Tecniche di stima del costo e delle altre forme di finanziamento

Tecniche di stima del costo e delle altre forme di finanziamento Finanza Aziendale Analisi e valutazioni per le decisioni aziendali Tecniche di stima del costo e delle altre forme di finanziamento Capitolo 17 Indice degli argomenti 1. Rischio operativo e finanziario

Dettagli

Oggetto: Fondo Pensione Aperto Arca Previdenza - modifiche regolamentari e fusione del comparto Garanzia nel comparto Obiettivo TFR

Oggetto: Fondo Pensione Aperto Arca Previdenza - modifiche regolamentari e fusione del comparto Garanzia nel comparto Obiettivo TFR Oggetto: Fondo Pensione Aperto Arca Previdenza - modifiche regolamentari e fusione del comparto Garanzia nel comparto Obiettivo TFR Gentile Aderente, la persistente difficoltà ad uscire dalla crisi economica

Dettagli

Come usare gli ETF. Valerio Baselli e Azzurra Zaglio Morningstar Editor&Analyst team. Rimini, 17 maggio 2012

Come usare gli ETF. Valerio Baselli e Azzurra Zaglio Morningstar Editor&Analyst team. Rimini, 17 maggio 2012 Come usare gli ETF Valerio Baselli e Azzurra Zaglio Morningstar Editor&Analyst team Rimini, 17 maggio 2012 Cosa sono gli Etf? Gli Etf sono una particolare categoria di fondi d investimento mobiliare quotati

Dettagli

Piano degli investimenti finanziari - 2016 art.3, comma 3, del decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 509

Piano degli investimenti finanziari - 2016 art.3, comma 3, del decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 509 Piano degli investimenti finanziari - 2016 art.3, comma 3, del decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 509 Piano strategico di investimento e di risk budgeting art. 4.3 e art. 7.4 del Regolamento per la

Dettagli

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto Zurich Investments Life S.p.A. ZED OMNIFUND fondo pensione aperto INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE (Dati aggiornati al 31.12.2014) Alla gestione delle risorse provvede la Zurich Investments Life

Dettagli

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto Zurich Life Insurance Italia S.p.A. ZED OMNIFUND fondo pensione aperto INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE (Dati aggiornati al 31.12.2013) Alla gestione delle risorse provvede la Zurich Life Insurance

Dettagli

C come cedola! Allianz Global Investors. III trimestre 2015

C come cedola! Allianz Global Investors. III trimestre 2015 Allianz Global Investors C come cedola! III trimestre Nello scenario di mercato attuale, caratterizzato da crescita economica contenuta, rendimenti nominali bassi e deflazione, l investitore ricerca sempre

Dettagli

COMPANY PROFILE BRASIL REAL ESTATE FUND. Fenice Investimenti SA Via Nassa 3 - CH-6900 Lugano Phone: +41 91 973 3450 - Fax: +41 91 973 3459

COMPANY PROFILE BRASIL REAL ESTATE FUND. Fenice Investimenti SA Via Nassa 3 - CH-6900 Lugano Phone: +41 91 973 3450 - Fax: +41 91 973 3459 COMPANY PROFILE BRASIL REAL ESTATE FUND Phone: +41 91 973 3450 - Fax: +41 91 973 3459 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Una overview sulla società pag. 3 Le caratteristiche distintive pag. 3 I Valori

Dettagli

Riconquistare la fiducia del risparmiatore

Riconquistare la fiducia del risparmiatore 12 Giugno 2012 WORKSHOP KPMG Riconquistare la fiducia del risparmiatore Marco Liera, Fondatore YouInvest La Scuola per Investire La migliore ricerca accademica al servizio della finanza personale La sfida

Dettagli

Sicurezza per il futuro: interessante investimento di capitale e copertura finanziaria per i vostri cari

Sicurezza per il futuro: interessante investimento di capitale e copertura finanziaria per i vostri cari PREVIDENZA E PATRIMONIO L ASSICURAZIONE SULLA VITA SCALA PREVIDENZA E PATRIMONIO Assicurazione sulla vita a premio unico CONFORTA Sicurezza per il futuro: interessante investimento di capitale e copertura

Dettagli

I dati riportati nella presente sezione 3 INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE sono aggiornati al 31.12.2012 e vengono rivisti annualmente.

I dati riportati nella presente sezione 3 INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE sono aggiornati al 31.12.2012 e vengono rivisti annualmente. 3. INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE AVIVA VITA - PRO FUTURO PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE Data di efficacia della presente Sezione: 1 aprile 2013 INFORMAZIONI

Dettagli

FIDELITY FUNDS Supplemento del novembre 2014 al Prospetto del giugno 2014

FIDELITY FUNDS Supplemento del novembre 2014 al Prospetto del giugno 2014 FIDELITY FUNDS Supplemento del novembre 2014 al Prospetto del giugno 2014 Il presente supplemento è parte integrante del Prospetto di Fidelity Funds del giugno 2014 e comprendente il supplemento dell agosto

Dettagli

Il Contributo della Previdenza alla Crescita Economica del Paese

Il Contributo della Previdenza alla Crescita Economica del Paese Il Contributo della Previdenza alla Crescita Economica del Paese Michele Boccia Responsabile Istituzionali Italia Eurizon Capital Sgr Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset

Dettagli

Principi Guida per l Investimento Finanziario

Principi Guida per l Investimento Finanziario Principi Guida per l Investimento Finanziario Giovanna Nicodano Università di Torino e CeRP-Collegio Carlo Alberto I nostri risparmi seminario di Financial Education Biennale Democrazia, Torino, Aprile

Dettagli

Sara Multistrategy PIP

Sara Multistrategy PIP Società del Gruppo Sara Sara Multistrategy PIP Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 5072 (art. 13 del decreto legislativo

Dettagli

Informazioni chiave per gli investitori

Informazioni chiave per gli investitori Informazioni chiave per gli investitori Il presente documento contiene le informazioni chiave per gli investitori in relazione a questo Fondo. Non si tratta di un documento promozionale. Le informazioni

Dettagli

La fusione tra servizio e qualità

La fusione tra servizio e qualità La fusione tra servizio e qualità esperienza e competenza Banca Aletti è dal 2001 il polo di sviluppo delle attività finanziarie del Gruppo Banco Popolare. All attività di Private Banking si affiancano

Dettagli

Agosto 2012. Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011

Agosto 2012. Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011 Agosto 2012 Osservatorio Cerved Group sui bilanci 2011 Aumentano le imprese con Ebitda insufficiente per sostenere oneri e debiti finanziari Alla ricerca della marginalità perduta Sintesi dei risultati

Dettagli

Pioneer Funds - Absolute Return Currencies

Pioneer Funds - Absolute Return Currencies INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori devono disporre in relazione a questo fondo. si tratta di un documento promozionale.

Dettagli

Entusiasmo? «Indicizzazione innovativa, investimento intelligente.» Helvetia Fondazione d investimento. Azioni Svizzera Smart Beta Dinamico.

Entusiasmo? «Indicizzazione innovativa, investimento intelligente.» Helvetia Fondazione d investimento. Azioni Svizzera Smart Beta Dinamico. Entusiasmo? «Indicizzazione innovativa, investimento intelligente.» Helvetia Fondazione d investimento. Azioni Svizzera Smart Beta Dinamico. La Sua Fondazione d investimento svizzera. 1/6 Helvetia Fondazione

Dettagli

L offerta dei Fondi Comuni si è rinnovata

L offerta dei Fondi Comuni si è rinnovata Gennaio - 2007 Pubblicazione a cura di RAS Asset Management SGR Piazza Velasca 7/9 20122 Milano www.ramsgr.it L offerta dei Fondi Comuni si è rinnovata La notizia è stata pubblicata dai quotidiani Il Sole

Dettagli

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia III 1 La rilevanza del settore industriale nell economia Il peso del settore industriale nell economia risulta eterogeneo nei principali paesi europei. In particolare, nell ultimo decennio la Germania

Dettagli

L economia australiana brilla sulle altre

L economia australiana brilla sulle altre L economia australiana brilla sulle altre 28 marzo 2011 Le stime sulla crescita per molti paesi sviluppati hanno subito una flessione a causa della tragedia che continua a investire il Gippone, uno dei

Dettagli

Il risparmio durante la crisi: Diversificazione o concentrazione del rischio?

Il risparmio durante la crisi: Diversificazione o concentrazione del rischio? Il risparmio durante la crisi: Diversificazione o concentrazione del rischio? Fabio Innocenzi CEO UBS Italia S.p.A. 8 Giugno 2012 QFinPanel, Politecnico di Milano Gli effetti della crisi economica sul

Dettagli

NOTA FINANZIARIA. 31 marzo 2014 (weekly) I MERCATI FINANZIARI NELLA SCORSA SETTIMANA

NOTA FINANZIARIA. 31 marzo 2014 (weekly) I MERCATI FINANZIARI NELLA SCORSA SETTIMANA I MERCATI FINANZIARI NELLA SCORSA SETTIMANA MERCATO MONETARIO E MERCATO OBBLIGAZIONARIO La scorsa settimana ha visto un andamento differenziato dei tassi tra area euro ed area dollaro: se infatti quelli

Dettagli

Offerta al pubblico di UNIVALORE STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL13US) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di UNIVALORE STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL13US) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di UNIVALORE STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL13US) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS F INFLAZIONE

Dettagli

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto Zurich Investments Life S.p.A. ZED OMNIFUND fondo pensione aperto INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE (Dati aggiornati al 31.12.2014) Alla gestione delle risorse provvede la Zurich Investments Life

Dettagli

TROVA I RENDIMENTI OVUNQUE

TROVA I RENDIMENTI OVUNQUE DOCUMENTO PUBBLICITARIO TROVA I RENDIMENTI OVUNQUE CON BGF FIXED INCOME GLOBAL OPPORTUNITIES FUND (FIGO) È un nuovo mondo per i mercati obbligazionari. È quindi giunto il momento di considerare un approccio

Dettagli

CFA Italy Financial Business Survey. CFA Italy Sentiment Index

CFA Italy Financial Business Survey. CFA Italy Sentiment Index CFA Italy Financial Business Survey CFA Italy Sentiment Index LUGLIO 15 CFA Italy Financial Business Survey Luglio 15 Al sondaggio, svolto da CFA Italy in collaborazione con Il Sole 24 Ore Radiocor presso

Dettagli

Il ruolo dei fondi alternativi multi-manager nell attuale scenario di mercato

Il ruolo dei fondi alternativi multi-manager nell attuale scenario di mercato Il ruolo dei fondi alternativi multi-manager nell attuale scenario di mercato No. 10 giugno 2015 N. 10 giugno 2015 2 Le principali Banche Centrali hanno aumentato complessivamente di oltre 6.000 miliardi

Dettagli

L Asset Allocation Strategica di Inarcassa 2011-2015

L Asset Allocation Strategica di Inarcassa 2011-2015 Presentazione ai nuovi consiglieri 2011-2015 Comitato Nazionale dei Delegati Roma, 14-15 ottobre 2010 Protocollo: DFI/10/267 Indice Asset Allocation Strategica 2010: le deliberazioni del CND del 12-13

Dettagli

Fondi Managed, oltre gli alti e bassi dei mercati

Fondi Managed, oltre gli alti e bassi dei mercati Fondi Managed, oltre gli alti e bassi dei mercati Oltre gli schemi, verso nuove opportunità d investimento Adottare un approccio di gestione standard, che utilizza l esposizione azionaria come un indicatore

Dettagli

Veloce e Fragile. Le dinamiche dell economia britannica

Veloce e Fragile. Le dinamiche dell economia britannica Veloce e Fragile Le dinamiche dell economia britannica 2 maggio, 2011 Rimbalzo nel primo trimestre per il Regno Unito? Come è già stato precedentemente sottolineato, l economia britannica è un economia

Dettagli

FR0010222224 LU0613540185 FR0010344853 LU0533032859

FR0010222224 LU0613540185 FR0010344853 LU0533032859 Vediamo di aggiornare l Etf Portfolio in ottica di Investimento, che avevo introdotto a fine gennaio 2009. (a fondo articolo metto anche un portafoglio per chi inizia adesso, chiaramente con differenti

Dettagli

Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013

Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013 VALORI % Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013 Abbiamo alle spalle ancora un anno difficile per le famiglie La propensione al risparmio delle famiglie italiane ha evidenziato un ulteriore

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

Esposizione dei fondi BlackRock ai titoli greci Gamme BlackRock Global Funds (BGF) e BlackRock Strategic Funds (BSF) A solo scopo informativo - Al 29

Esposizione dei fondi BlackRock ai titoli greci Gamme BlackRock Global Funds (BGF) e BlackRock Strategic Funds (BSF) A solo scopo informativo - Al 29 Esposizione dei fondi BlackRock ai titoli greci Gamme BlackRock Global Funds (BGF) e BlackRock Strategic Funds (BSF) A solo scopo informativo - Al 29 giugno 2015 Esposizione dei comparti BGF e BSF ai titoli

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013 1. IL QUADRO MACROECONOMICO I primi dati delle indagini congiunturali indicano una ripresa della crescita economica mondiale ancora modesta e disomogenea

Dettagli

Ucits III alternativi: la nuova via d'accesso alle strategie hedge. Stefano Gaspari, Amministratore Delegato, MondoHedge. Rimini, 19 maggio 2011

Ucits III alternativi: la nuova via d'accesso alle strategie hedge. Stefano Gaspari, Amministratore Delegato, MondoHedge. Rimini, 19 maggio 2011 Ucits III alternativi: la nuova via d'accesso alle strategie hedge Stefano Gaspari, Amministratore Delegato, MondoHedge Rimini, 19 maggio 2011 Ucits Hedge Fund (o Ucits III alternativi): una nuova via

Dettagli

Allianz Flexible Bond Strategy

Allianz Flexible Bond Strategy Allianz Flexible Bond Strategy In un mondo che cambia rapidamente è importante essere flessibili Ottobre 2012 Documento con finalità promozionali destinato al cliente al dettaglio e al potenziale cliente

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria

Strategia d investimento obbligazionaria Strategia d investimento obbligazionaria Valutazione del mercato Analisi delle variabili del reddito fisso Strategia d investimento per gli asset obbligazionari Bollettino mensile no. 6 giugno A cura dell

Dettagli

IL CONTESTO Dove Siamo

IL CONTESTO Dove Siamo IL CONTESTO Dove Siamo INFLAZIONE MEDIA IN ITALIA NEGLI ULTIMI 60 ANNI Inflazione ai minimi storici oggi non è più un problema. Tassi reali a: breve termine (1-3 anni) vicini allo 0 tassi reali a medio

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

LINEA BILANCIATA. Grado di rischio: medio

LINEA BILANCIATA. Grado di rischio: medio LINEA BILANCIATA Finalità della gestione: rivalutazione del capitale investito rispondendo alle esigenze di un soggetto che privilegia la continuità dei risultati nei singoli esercizi e accetta un esposizione

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Raiffplanet Prudente Raiffplanet Equilibrata Raiffplanet Aggressiva (Mod. V 70REGFI-0311

Dettagli

Coniugare esigenza e soluzione d investimento: controllare i rischi con l approccio Global Macro. Marco Serventi Senior Relationship Manager AMUNDI

Coniugare esigenza e soluzione d investimento: controllare i rischi con l approccio Global Macro. Marco Serventi Senior Relationship Manager AMUNDI Coniugare esigenza e soluzione d investimento: controllare i rischi con l approccio Global Macro Marco Serventi Senior Relationship Manager AMUNDI EFPA Italia Meeting 2014, 5/6 Giugno Lecce Siamo stati

Dettagli

JPMorgan Funds Société d Investissement à Capital Variable (the "Company") Registered Office:

JPMorgan Funds Société d Investissement à Capital Variable (the Company) Registered Office: JPMorgan Funds Société d Investissement à Capital Variable (the "Company") Registered Office: European Bank & Business Centre, 6 route de Trèves, L-2633 Senningerberg, Grand Duchy of Luxembourg R.C.S.

Dettagli

SIAMO CIÒ CHE SCEGLIAMO.

SIAMO CIÒ CHE SCEGLIAMO. PAC sui Fondi Etici - 2013 Un piccolo risparmio per un futuro più sostenibile. fondi etici, l investimento responsabile. SIAMO CIÒ CHE SCEGLIAMO. CAMBIARE I DESTINATARI DEGLI INVESTIMENTI PER COSTRUIRE

Dettagli

Schroder ISF EURO Short Term Bond

Schroder ISF EURO Short Term Bond Pagina 1 Indice Review su mercato e fondo pag. 2 Il mercato Il fondo Cosa ci aspettiamo dal mercato e dal fondo pag. 3 Uno sguardo al mercato Le scelte strategiche I risultati di pag. 4 Descrizione del

Dettagli

COSTRUISCI CON BLACKROCK IL GESTORE DI FIDUCIA DI MILIONI DI INVESTITORI AL MONDO

COSTRUISCI CON BLACKROCK IL GESTORE DI FIDUCIA DI MILIONI DI INVESTITORI AL MONDO COSTRUISCI CON BLACKROCK IL GESTORE DI FIDUCIA DI MILIONI DI INVESTITORI AL MONDO COSTRUISCI CON BLACKROCK In un universo degli investimenti sempre più complesso, il nostro obiettivo rimane invariato:

Dettagli

Metti un pò di indipendenza nel tuo business

Metti un pò di indipendenza nel tuo business ssbb IInnvveessttmeennttss & TTrruussttss CCoonnssuul lttaanncc yy Metti un pò di indipendenza nel tuo business 1 DALLE VECCHIE GPF ALLE GPF INDIPENDENTI I manager di una societä di consulenza, di una

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011 1. QUADRO MACROECONOMICO INTERNAZIONALE Negli ultimi mesi del 2011 si è verificato un peggioramento delle prospettive di crescita nelle principali economie

Dettagli

VIEW SUI MERCATI (16/04/2015)

VIEW SUI MERCATI (16/04/2015) VIEW SUI MERCATI (16/04/2015) STOXX600 Europe Lo STOXX600 ha superato l importante resistenza toccata nel 2007 a quota 400, confermando le nostre previsioni di un mese fa. Il trend di medio-lungo periodo

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono

Dettagli

CEDOLARMENTE UNA SELEZIONE DI PRODOTTI CHE PREVEDE LA DISTRIBUZIONE DI UNA CEDOLA OGNI 3 MESI. REGOLARMENTE.

CEDOLARMENTE UNA SELEZIONE DI PRODOTTI CHE PREVEDE LA DISTRIBUZIONE DI UNA CEDOLA OGNI 3 MESI. REGOLARMENTE. CEDOLARMENTE UNA SELEZIONE DI PRODOTTI CHE PREVEDE LA DISTRIBUZIONE DI UNA CEDOLA OGNI MESI. REGOLARMENTE. PERCHÉ UN INVESTIMENTO CHE POSSA GENERARE UN FLUSSO CEDOLARE LE SOLUZIONI DI UBI SICAV Nell attuale

Dettagli

Giuseppe Rovani Direttore Generale

Giuseppe Rovani Direttore Generale In 40 anni di attività nel private banking, abbiamo consolidato una profonda esperienza nei servizi di investimento ad elevato valore aggiunto, orientati al controllo del rischio ed alla personalizzazione.

Dettagli

Le analisi interne fanno la differenza indipendentemente dalle dimen sioni di un azienda

Le analisi interne fanno la differenza indipendentemente dalle dimen sioni di un azienda 18 Azioni Le analisi interne fanno la differenza indipendentemente dalle dimen sioni di un azienda Anche se la Banca Centrale statunitense sta riflettendo su un abbandono della politica monetaria distensiva,

Dettagli

SISTEMA SYMPHONIA REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARMONIZZATI APPARTENENTI AL GESTITI DA SYMPHONIA SGR

SISTEMA SYMPHONIA REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARMONIZZATI APPARTENENTI AL GESTITI DA SYMPHONIA SGR REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARMONIZZATI APPARTENENTI AL SISTEMA SYMPHONIA GESTITI DA SYMPHONIA SGR validità 1 gennio 2012 TESTO A FRONTE PER CONFRONTO VARIAZIONI REGOLAMENTARI

Dettagli

GP Benchmark GP Quantitative

GP Benchmark GP Quantitative Servizio d'investimento commercializzato da: GP Benchmark GP Quantitative Sede legale e direzione generale 38122 Trento - Via Segantini, 5 +39.0461.313111 www.cassacentrale.it Messaggio pubblicitario.

Dettagli