DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE: NUOVO SERVIZIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE: NUOVO SERVIZIO"

Transcript

1 N. 21 mese di ottobre 2009 Sommario: Nuovo servizio dichiarazione di successione - Nuovi corsi abilitanti in partenza - Aggiornamenti ISTAT Locazioni - Nuovi obblighi pubblicitari per le società - Controllo siti internet visitati dai dipendenti - Miglioramento sicurezza ascensori - Gestione della sicurezza antincendio nelle residenze turistico alberghiere - Commercio di prodotti ortofrutticoli freschi - Allergeni, etichettatura prodotti alimentari - Variazioni contributi ed aliquote CONAI - Indicazione di origine/provenienza prodotti - Verifica periodica strumenti metrici - Apertura Ufficio Postale dedicato ai professionisti e alle imprese. SETTORE FISCALE DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE: NUOVO SERVIZIO La Servizi A.C.A. s.r.l. ha istituito un nuovo servizio per la compilazione delle dichiarazione di successione. La dichiarazione di successione è un atto che non richiede l intervento di un pubblico ufficiale. Gli eredi devono presentare la dichiarazione di successione per causa morte per liquidare le relative imposte all Agenzia delle Entrate. Deve essere presentata entro un anno dalla data del decesso ed è relativa ai beni di proprietà del defunto ( terreni, fabbricati, aziende ecc. ). E sufficiente rivolgersi all ufficio fiscale della Servizi A.C.A. s.r.l. per acquisire le relative informazioni, la lista dei documenti da presentare e necessari per la compilazione della dichiarazione di successione (tel fax SETTORE FORMAZIONE IN PARTENZA NUOVI CORSI ABILITANTI A.C.A. FORMAZIONE, agenzia formativa dell Associazione Commercianti Albesi, in collaborazione con il Settore Formazione Professionale della Provincia di Cuneo, come ogni anno organizza per l autunno prossimo i corsi abilitanti di seguito illustrati: Corso SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE Il percorso formativo è rivolto a chi intende gestire un attività di somministrazione (bar, ristorante, pizzeria, degustazioni). L avvio del corso è previsto per il 26 ottobre p.v. con lezioni il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle alle ore per una durata complessiva di 120 ore di cui obbligatorie 80. Per l iscrizione è necessario essere maggiorenni e aver assolto l obbligo scolastico (per i nati dal 01/01/1952 licenza media o 8 anni di frequenza; per i nati dal 1984: primo anno, con promozione, di scuola secondaria). Ciclostilato in proprio in data 5/10/2009 1

2 L importo da corrispondere è di 447,00 per il corso e il libro di testo, 77,00 per la tassa d esame e 14,62 per la marca da bollo da allegare all attestato di Idoneità che verrà rilasciato dalla Provincia di Cuneo a seguito del superamento della prova d esame prevista al termine del percorso formativo. Nel percorso formativo saranno trattate le seguenti materie: legislazione igienico sanitaria, HACCP, merceologia, legislazione del commercio e dei pubblici esercizi, legislazione del lavoro, titoli di credito, legislazione fiscale, marketing e sicurezza sul lavoro come previsto dall attuale legislazione in materia. Corso ESERCIZIO IN QUALSIASI FORMA DI UN ATTIVITA DI COMMERCIO RELATIVA AL SETTORE MERCEOLOGICO ALIMENTARE Il percorso formativo è rivolto a chi vuole esercitare attività di vendita di prodotti alimentari e si sviluppa in 60 ore complessive (obbligatorie 45). L inizio del corso è previsto per la fine del mese di ottobre. Le lezioni si svolgeranno il lunedì, il mercoledì e il giovedì dalle ore alle ore Per l iscrizione al corso è richiesto il requisito della maggiore età. L importo da corrispondere è di 223,00 per il corso, 77,00 per la tassa d esame e 14,62 per la marca da bollo da allegare all attestato di Idoneità che verrà rilasciato dalla Provincia di Cuneo a seguito del superamento della prova d esame prevista al termine del percorso formativo. Durante Il percorso formativo saranno trattate le seguenti materie: legislazione igienico sanitaria, HACCP, merceologia, legislazione del commercio, legislazione del lavoro, legislazione fiscale, marketing e sicurezza sul lavoro come previsto dall attuale legislazione in materia. Corso AGENTE D AFFARI IN MEDIAZIONE IMMOBILIARE Il percorso formativo porta al conseguimento del requisito necessario per l iscrizione al ruolo di cui sopra. L avvio delle lezioni è previsto per l inizio di novembre. Gli incontri si terranno il martedì e il giovedì dalle ore alle ore per un totale di 84 ore di cui obbligatorie 56. I requisiti per l iscrizione al corso sono i seguenti: maggiore età e diploma di scuola secondaria di secondo grado. L importo da corrispondere è di 284,05 per il corso, 15,49 per il libro di testo e 14,62 per la marca da bollo da allegare all attestato di Frequenza che verrà rilasciato dalla Provincia di Cuneo al termine del percorso formativo. Le materie trattare saranno le seguenti: diritto civile e privato, estimo, urbanistica, catasto, legislazione fiscale e mercato immobiliare. I percorsi formativi illustrati si svolgeranno c/o la sede dell ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI ALBESI in Piazza San Paolo n 3 ad Alba e saranno avviati, secondo i calendari sopra descritti, previo raggiungimento del numero minimo di 12 iscritti come previsto dai regolamenti Regionali. Le iscrizioni dovranno pervenire presso gli uffici dell A.C.A. FORMAZIONE. Per informazioni contattare il n , dal lunedì al venerdì , o scrivere all indirizzo: (Rif. Laura Gianfrancesco). SETTORE AMMINISTRATIVO LOCAZIONI: AGGIORNAMENTI ISTAT Si comunica, ai fini dell aggiornamento dei canoni di locazione degli immobili adibiti ad uso commerciale o abitativo, la variazione dell indice ai sensi della Legge 392/78: annuale AGOSTO 2008/ AGOSTO 2009 = 0,20% il cui 75% è pari al 0,15% biennale AGOSTO 2007AGOSTO 2009 = 4,10% il cui 75% è pari al 3,08 % Per informazioni, conteggi e disbrigo delle pratiche, potete rivolgervi presso il nostro Ufficio Pratiche Amministrative: Tel Fax (Rif. Annamaria Giacone). 2

3 NUOVI OBBLIGHI PUBBLICITARI PER LE SOCIETA È entrata in vigore la Legge comunitaria 2008 che ha introdotto alcune modifiche al Codice Civile in merito agli obblighi di pubblicità per le società. Si ricorda che le società soggette all obbligo d iscrizione al Registro Imprese devono indicare negli atti e nella corrispondenza (ad es. atti, contratti, fatture, lettere, ordinativi ecc.) le seguenti informazioni: sede della società ufficio del Registro Imprese dove trovasi iscritta e relativo numero di iscrizione, capitale effettivamente versato e quale risulta esistente dall ultimo bilancio (società di capitali) stato di liquidazione in seguito allo scioglimento stato di unipersonalità (spa ed srl). Con le modifiche introdotte all art Codice Civile, le società di capitali (società per azioni, società in accomandita per azioni, società a responsabilità limitata) sono ora soggette ad un obbligo ulteriore, cioè pubblicare le informazioni sopra descritte anche nei siti web di cui dispongono. Tutte le società che omettono di fornire negli atti, nella corrispondenza e nella rete telematica le suddette informazioni incorreranno nella sanzione stabilita da un minimo di 206 ad un massimo di 2065 euro, da porsi a carico di ciascun componente l organo amministrativo. Per ulteriori informazioni potete rivolgervi all Ufficio Consulenza e Assistenza Amministrativa dell A.C.A.: tel fax (rif. Elena Costa Alessandra Goffredo). SETTORE SINDACALE CONTROLLO SITI INTERNET VISITATI DAI DIPENDENTI: possibile rispettando regole precise Secondo quanto affermato nella newsletter del 22/09/2009 del Garante della Privacy è illecito monitorare in modo sistematico e continuativo la navigazione in Internet dei lavoratori. Il principio è stato ribadito dal Garante privacy che ha vietato ad una società il trattamento dei dati personali di un dipendente e ha segnalato il caso all'autorità giudiziaria. La società aveva monitorato per nove mesi la navigazione on line di un lavoratore attraverso un software in grado di memorizzare "in chiaro", tra l'altro, le pagine e i siti web visitati, il numero di connessioni, il tempo trascorso sulle singole pagine. L installazione di un apposito software di controllo è infatti considerato un controllo a distanza dell attività dei lavoratori e pertanto risulta vietato dallo Statuto dei Lavoratori (L. 300/70). Quanto sopra indicato non significa che non è possibile il controllo delle postazioni internet dei lavoratori dipendenti, bensì che tale controllo deve essere subordinato a regole precise. In particolar modo, al fine di poter controllare l operato dalle postazioni internet dei dipendenti il datore di lavoro deve: elaborare un apposito regolamento aziendale analizzando analiticamente i casi in cui può essere utilizzata la connessione internet e la posta elettronica; impedire gli accessi non autorizzati tramite installazione di apposita password; informare il lavoratore sulle modalità di utilizzo dei personal computer collegati ad internet ed alla posta elettronica; informare il lavoratore sulle modalità e periodicità dei controlli; programmare controlli graduali (prima sull unità produttiva, poi sul reparto e solo quando non si riesca a risolvere l inconveniente sul singolo dipendente); siglare accordi sindacali per l utilizzo di software necessari per esigenze produttive e/o di sicurezza che configurano un controllo a distanza dell attività dei lavoratori; 3

4 in mancanza di accordo sindacale richiedere alla competente Direzione Provinciale del Lavoro l autorizzazione all installazione di software per il controllo a distanza dell operato dei singoli lavoratori sui personal computer. Per maggiori informazioni contattare l Ufficio Paghe dell Associazione: tel fax (Rif. Fulvio Taliano) SETTORE SICUREZZA SUL LAVORO MIGLIORAMENTO DELLA SICUREZZA DEGLI ASCENSORI Vi informiamo che il Ministero dello Sviluppo Economico ha emanato un decreto finalizzato a migliorare la sicurezza degli ascensori installati e messi in esercizio permanente negli edifici in data anteriore al 25 giugno Pertanto, in occasione della prossima verifica periodica dell impianto, il proprietario dell ascensore (o il legale rappresentante) dovrà richiedere e concordare con i verificatori l effettuazione di una verifica straordinaria finalizzata alla realizzazione di un analisi delle situazioni di rischio presenti nell impianto, utilizzando la norma di buona tecnica più recente (come UNI EN 81-80). I soggetti responsabili delle verifiche sugli impianti devono programmare l esecuzione di tali verifiche straordinarie entro precisi termini di legge. In caso di mancata esecuzione delle verifiche o di eventuali interventi di adeguamento della sicurezza l impianto ascensore non potrà essere tenuto in esercizio. GESTIONE DELLA SICUREZZA ANTINCENDIO NELLE RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE E stata segnalata alla Direzione per la prevenzione incendi del Ministero dell Interno la pratica impossibilità di attuare il disposto della normativa antincendio relativo alla gestione della sicurezza all interno delle Residenze turistico alberghiere. Nella maggior parte di tali strutture ricettive, infatti, non vi è presenza continuativa di personale dipendente cui affidare le mansioni relative alla gestione dell emergenza. Il Ministero, in considerazione del fatto che si tratta di strutture ricettive non soggette al rilascio del Certificato di Prevenzione Incendi, su conforme parere del Comitato Tecnico Scientifico di Prevenzione Incendi, ritiene che sia possibile derogare in via generale a tale disposizione normativa, qualora non vi sia personale cui affidare le mansioni di gestione delle emergenze, a condizione che tutti i locali dell attività siano protetti da impianto automatico di rilevazione incendio realizzato a regola d arte. SETTORE HACCP E IGIENE DEGLI ALIMENTI COMMERCIO DI PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI FRESCHI Con apposito decreto, il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha approvato le disposizioni nazionali applicabili alla commercializzazione dei prodotti ortofrutticoli freschi. In particolare è stato aggiornato l elenco dei prodotti soggetti a norme di commercializzazione per i quali vige l obbligo di indicare, nelle fasi di vendita, la denominazione, l origine e la categoria. 4

5 Resta in vigore, per i commercianti e i grossisti, l obbligo di iscrizione alla Banca Nazionale Dati e l obbligo di comunicazione di ogni variazione (es. acquisizione nuovo posteggio, variazione sede attività, ecc.). Resta inoltre in vigore l obbligo di indicare, sui documenti che accompagnano le merci, il numero di iscrizione alla Banca Nazionale Operatori Ortofrutticoli (fino all attribuzione del numero viene accettato anche il numero di raccomandata con cui si è presentata la domanda di iscrizione) La mancata iscrizione o il mancato aggiornamento, la non corretta indicazione delle informazioni obbligatorie o la violazione delle sopracitate norme, comporta l applicazione delle sanzioni amministrative pecuniarie da 260,00 Euro a ,00 Euro. Per ulteriori informazioni e/o per l espletamento delle domande di iscrizione/aggiornamento alla Banca Dati degli Operatori Ortofrutticoli contattare l Ufficio Servizi Innovativi: Tel fax (rif. Gianluca Ferrero / Alessandra Bertorello). ALLERGENI ETICHETTATURA PRODOTTI ALIMENTARI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Legge Comunitaria è stata modificata la lista degli allergeni alimentari. La normativa in esame ribadisce che gli allergeni devono comunque essere indicati in ogni caso e senza alcuna eccezione sia sulle etichette dei prodotti confezionati che sui cartellini o sui registri nei quali sono indicati gli ingredienti di tutti i prodotti venduti allo stato sfuso. Si ricorda che l obbligo di indicazione degli ingredienti non ricorre per i prodotti oggetto di esclusiva somministrazione. Pertanto, ed esempio, una pizzeria con servizio al tavolo dovrà indicare gli ingredienti delle pizze solo se le vende anche per asporto. SETTORE SERVIZI INNOVATIVI CONAI: VARIAZIONE CONTRIBUTI ED ALIQUOTE Si segnala che il Consiglio di Amministrazione CONAI ha deliberato alcune importanti novità. Nello specifico sono state variate le aliquote dovute per l importazione di prodotti imballati ed i contributi dovuti sugli imballaggi in vetro e plastica. INDICAZIONE DI ORIGINE/PROVENIENZA DEI PRODOTTI Con l entrata in vigore della norma per lo sviluppo e l internazionalizzazione delle imprese, sono state integrate le disposizioni in materia di rilevanza penale della falsa o fallace indicazione di origine/provenienza apposta su merci o prodotti. In sostanza, la nuova norma considera fallace indicazione (e come tale punita ai sensi dell art. 517 del codice penale) l apposizione di marchi di aziende italiane su prodotti non originari dell Italia ai sensi della vigente normativa comunitaria senza che sugli stessi sia riportata, in caratteri evidenti, l indicazione precisa del luogo di produzione o altra indicazione sufficiente ad evitare errori circa la loro effettiva origine estera. Successivi chiarimenti del Ministero e dell Agenzia delle Dogane precisano che la nuova norma trova applicazione in relazione ai prodotti che vengano ad esistenza successivamente all entrata in vigore della stessa (15 agosto 2009), o comunque sui quali sia apposto, dopo tale data, il marchio registrato. 5

6 VERIFICA PERIODICA STRUMENTI METRICI Tutti coloro che utilizzano bilance o strumenti di misura per pesare, determinando così il prezzo del bene venduto, sono obbligati a richiedere la verificazione periodica dello strumento stesso al fine di garantire l esatta corrispondenza tra peso e prezzo del prodotto. Il controllo deve avvenire entro 60 giorni dalla prima utilizzazione dello strumento e, in seguito: per masse e misure campione; misure di capacità, comprese quelle montate su autocisterna: 5 anni; per strumenti per pesare: 3 anni; per complessi di misura per carburanti: 2 anni; per misuratori di volumi di liquidi diversi da carburanti e dall acqua: 4 anni; per strumenti per la misura di lunghezze compresi i misuratori di livello dei serbatoi: 4 anni; per strumenti diversi da quelli di cui alle righe precedenti: secondo l impiego e la periodicità fissati con provvedimento dal Ministro dell Industria sentito il parere del Comitato Centrale Metrico. Gli importi da versare per la vidimazione variano in funzione della tipologia di strumento metrico, del numero di strumenti verificati e del luogo di effettuazione della verifica (a domicilio o presso la sede dell ufficio metrico). Le tariffe per l accertamento degli strumenti per pesare con portata massima fino a 30 kg includono la messa a disposizione delle masse da parte della Camera di commercio. Per gli strumenti con portata massima superiore a 30 kg il richiedente deve mettere a disposizione dell ufficio metrico il personale e le attrezzature necessarie all effettuazione della verifica. Per informazioni rivolgersi agli Uffici della Segreteria Generale: tel fax (Rif. Annalisa Mirabello). COMUNICAZIONE AI SOCI APERTURA UFFICIO POSTALE DEDICATO AI PROFESSIONISTI E ALLE IMPRESE ALBESI Dal 24/09/2009 è operativa ad Alba, in via Paruzza n. 44, la nuova sede dell Ufficio Postale Postebusiness interamente rivolto alle attività dei Professionisti e delle Piccole e Medie Imprese operanti sul territorio cittadino. Dalla stessa data gli sportelli dedicati ai Professionisti e alle PMI degli Uffici di Alba 3 (C.so Canale n. 12) e Alba Centro (via XX Settembre n. 2 ) sono stati trasferiti presso la nuova sede. Il nuovo Ufficio Postale PosteBusiness offre un insieme integrato di servizi finanziari, di spedizioni e di comunicazione: Gestione Finanziaria e Finanziamenti con soluzioni costruite sulle reali esigenze dell attività imprenditoriale: Conto Bancoposta Inproprio con accesso On line e Poste Web, Prestimpresa e Leasing Bancoposta. Spedizioni e Corrispondenza: una vasta scelta di prodotti e servizi per spedire documenti e pacchi in Italia e all estero (Corriere Espresso, Carnet prepagati, Convenzioni con accordo commerciale, la nuova gamma di Postatarget, il Pacco Impresa). Vendita a Catalogo di prodotti di Cancelleria ed Informatici. Per maggiori informazioni contattare l Ufficio Postale di Via Paruzza n ALBA: tel oppure

Formati per l impresa

Formati per l impresa Formati per l impresa la GUIDA AI CORSI di FORMAZIONE di CONFCOMMERCIO COSENZA SEDI E STAFF La Formazione Professionale viene seguita da Confcommercio Cosenza presso le sedi di: COSENZA Via Alimena, 14

Dettagli

SECONDA SESSIONE D ESAME ANNO 2014

SECONDA SESSIONE D ESAME ANNO 2014 Servizio Protezione Civile, Trasporti e Mobilità Corso Matteotti, 3 23900 Lecco, Italia Telefono 0341.295426 0341.295454 Fax 0341.295333 Pec: provincia.lecco@lc.legalmail.camcom.it BANDO PER L AMMISSIONE

Dettagli

PREMESSA. La GIUNTA della Camera di Commercio di Brescia

PREMESSA. La GIUNTA della Camera di Commercio di Brescia DISCIPLINARE TECNICO E AMMINISTRATIVO VERIFICAZIONE PERIODICA DI ESECUZIONE DELLA PREMESSA L art. 11 del T.U. delle leggi sui pesi e sulle misure, approvato con R. D. 23 agosto 1890 n. 7088, stabilisce

Dettagli

Premessa. Art. 1 Oggetto, importo e spese ammissibili al contributo camerale

Premessa. Art. 1 Oggetto, importo e spese ammissibili al contributo camerale Bando per la concessione di contributi alle imprese per interventi relativi alla progettazione in materia di efficienza energetica con elevati standard di qualità (es. CasaClima, Leed e simili) superiori

Dettagli

SEZIONE III. Corsi 3.0 DETTAGLIO DEI CORSI. Numero Scheda

SEZIONE III. Corsi 3.0 DETTAGLIO DEI CORSI. Numero Scheda SEZIONE III 3.0 DETTAGLIO DEI CORSI Numero Scheda Corsi 3.1 Corso per l accesso e l esercizio dell attività di somministrazione di alimenti e bevande 3.2 Corso per l accesso all esercizio del commercio

Dettagli

Spazio riservato all ufficio. Provv. n. del

Spazio riservato all ufficio. Provv. n. del MARCA DA BOLLO 14,62 Protocollo Spazio riservato all ufficio N. Sez. Provv. n. del Timbro d entrata ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA CORSO VITTORIO EMANUELE, 36 93100 CALTANISSETTA

Dettagli

Comune di Mogoro Provincia di Oristano

Comune di Mogoro Provincia di Oristano Allegato alla determinazione n. 58/SAF del 28.03.2014 Comune di Mogoro Provincia di Oristano Prot. n. 3801 del 01.04.2014 Bando di mobilità per l assunzione di un istruttore tecnico, categoria giuridica

Dettagli

PROVINCIA DI RAVENNA Settore Reti, Cultura, Polizia Provinciale e Trasporti Via della Lirica, 21- Ravenna tel. 0544/258527 - fax 0544/258526

PROVINCIA DI RAVENNA Settore Reti, Cultura, Polizia Provinciale e Trasporti Via della Lirica, 21- Ravenna tel. 0544/258527 - fax 0544/258526 PROVINCIA DI RAVENNA Settore Reti, Cultura, Polizia Provinciale e Trasporti Via della Lirica, 21- Ravenna tel. 0544/258527 - fax 0544/258526 AVVISO PUBBLICO DI ESAME PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITÀ

Dettagli

Formazione 2012. Più valore alla tua Impresa" www.confcommercio.cs.it

Formazione 2012. Più valore alla tua Impresa www.confcommercio.cs.it Formazione 2012 LA GUIDA AI CORSI DI FORMAZIONE DI CONFCOMMERCIO COSENZA Più valore alla tua Impresa" www.confcommercio.cs.it 1 Indice L offerta formativa -------------------------------------------------------------------

Dettagli

CORSI PROFESSIONALI ANNO 2015

CORSI PROFESSIONALI ANNO 2015 CORSI PROFESSIONALI ANNO 2015 Il nostro Centro di Formazione Professionale accreditato dalla Regione Lombardia e certificato con un sistema di gestione della qualità ISO 9001 ha una esperienza pluriennale

Dettagli

Avviso pubblico. importo finanziabile minimo 5.000,00 massimo 20.000,00 pari a IRS 5y + 3,10 punti

Avviso pubblico. importo finanziabile minimo 5.000,00 massimo 20.000,00 pari a IRS 5y + 3,10 punti Avviso pubblico Finanziamenti a favore delle imprese commerciali, artigianali ed agricole con sede nel Comune di Vignola (Determinazione dirigenziale n. 174 del 18.4.2011) 1. Premessa Il Comune di Vignola,

Dettagli

C.A.T. ASCOM - 17 - C.A.P.

C.A.T. ASCOM - 17 - C.A.P. GIUGNO 2008 C.A.T. ASCOM Grosseto s.c. a r.l. - Grosseto, Via Tevere n. 17 - C.A.P. 58100 Tel. 0564 417941 - Fax 1784415230 - Internet: www.ascomgr.it INDICE CORSO ABILITANTE PER AGENTI E RAPPRESENTANTI

Dettagli

Provincia di Napoli 1

Provincia di Napoli 1 Provincia di Napoli 1 CENSIMENTO GENERALE DELL INDUSTRIA E DEI SERVIZI Scade il 20 dicembre il termine per la restituzione del questionario Parte il countdown per la chiusura delle operazioni censuarie,

Dettagli

Corso R.S.P.P. Datore di Lavoro - Rischio Basso

Corso R.S.P.P. Datore di Lavoro - Rischio Basso in collaborazione con Ente Accreditato dalla Regione Veneto per la Formazione Continua e la Formazione Superiore Corso R.S.P.P. Datore di Lavoro - Rischio Basso L'art. 34 del D.Lgs. 81/2008 prevede la

Dettagli

ELENCO REVISIONI DATA REV. PAG. OGGETTO DELLA MODIFICA. 09/07/2003 3 5 Aggiunta di categorie merceologiche

ELENCO REVISIONI DATA REV. PAG. OGGETTO DELLA MODIFICA. 09/07/2003 3 5 Aggiunta di categorie merceologiche QUA-06-PRD ALBO FORNITORI ELENCO REVISIONI DATA REV. PAG. OGGETTO DELLA MODIFICA 23/11/00 1 - Prima emissione 05/05/2003 2 - Adeguamento alla Normativa UNI EN ISO 9001: 2000 09/07/2003 3 5 Aggiunta di

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE

BANDO PER LA CONCESSIONE BANDO PER LA CONCESSIONE Dl CONTRIBUTI PER LA BONIFICA, RIMOZIONE E SMALTIMENTO DI COPERTURE IN AMIANTO DA FABBRICATI ED EDIFICI AD USO CIVILE, PRODUTTIVO, COMMERCIALE, TERZIARIO ED AGRICOLO. ANNO 2015

Dettagli

L ATTIVITA ECONOMICA PUO ESSERE INIZIATA SOLO IL GIORNO IN CUI LA PRESENTE SCIA VIENE TRASMESSA ALL UFFICIO DEL REGISTRO DELLE IMPRESE.

L ATTIVITA ECONOMICA PUO ESSERE INIZIATA SOLO IL GIORNO IN CUI LA PRESENTE SCIA VIENE TRASMESSA ALL UFFICIO DEL REGISTRO DELLE IMPRESE. S.U.A.P. - CITTA DI PORTICI (NA) Segnalazione certificata di inizio attività di agente/rappresentante di commercio (Legge n. 204/1985; art. 74 D. lgs. n. 59/2010 - art. 49 c. 4 bis Legge n. 122/2010) Protocollo

Dettagli

Comune di Chiaravalle

Comune di Chiaravalle ALLEGATO A - NUOVE TARIFFE (approvate con Delibera G.C. n. del ) Determinazione dei valori dei Diritti di Segreteria istituiti con il comma 10 dell art. 10 del D.L. 18/01/1993 n. 8, convertito con Legge

Dettagli

Altro. nato/a il / / a prov. di. residente a prov. di. c.a.p., in via/piazza n. codice fiscale partita IVA

Altro. nato/a il / / a prov. di. residente a prov. di. c.a.p., in via/piazza n. codice fiscale partita IVA via Don Maraglio, 4 46100 Mantova tel. 0376 401 476 fax 376 401 726 autotrasporto@provincia.mantova.it www.provincia.mantova.it PEC :provinciadimantova@legalmail.it Settore Sistemi Produttivi Intermodalità

Dettagli

Guida Somministrazione e Commercio Alimenti e Bevande

Guida Somministrazione e Commercio Alimenti e Bevande Guida Somministrazione e Commercio Alimenti e Bevande Aprire un nuovo locale o una nuova attività, anche se si tratta di un e-commerce di prodotti alimentari, non è certo una cosa semplice. Ci vuole passione,

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 1404 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa della senatrice STANISCI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 14 MAGGIO 2002 Istituzione del marchio «made in Italy» per la tutela

Dettagli

Aspetti fiscali del commercio elettronico o e-commerce

Aspetti fiscali del commercio elettronico o e-commerce Aspetti fiscali del commercio elettronico o e-commerce 2014-01-02 19:54:35 Il presente lavoro è tratto dalle guide: Imprese ed e-commerce. Marketing, aspetti legali e fiscali. e Il commercio elettronico

Dettagli

Il/la sottoscritto/a nato/a a Provincia il di nazionalità, residente a Provincia in via/piazza n. C.A.P. Codice Fiscale

Il/la sottoscritto/a nato/a a Provincia il di nazionalità, residente a Provincia in via/piazza n. C.A.P. Codice Fiscale Scia- Segnalazione Certificata Inizio Attività di Agenzia di Affari (Art.115 Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza e successive integrazioni e modificazioni ai sensi del DPR 311/2001) Aggiornato

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto Area Tecnica U.O. Ambiente

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto Area Tecnica U.O. Ambiente BANDO PER L ASSEGNAZIONE E L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI E SOLARI TERMICI Criteri e procedure Premessa Le comunicazioni relative a tutte le fasi

Dettagli

UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE

UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE Norme per l ammissione al MASTER INTERNAZIONALE DI SECONDO LIVELLO IN BIOLOGIA MARINA A.A. 2012/13 Art. 1 Indicazioni di carattere generale L Università Politecnica

Dettagli

ATTIVITÀ FUNEBRE L.R. 4 marzo 2010, n. 18 S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attività

ATTIVITÀ FUNEBRE L.R. 4 marzo 2010, n. 18 S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attività CAPAR04C.rtf - (06/2015) ATTIVITÀ FUNEBRE L.R. 4 marzo 2010, n. 18 S.C.I.A. - Segnalazione Certificata di Inizio Attività AL COMUNE DI Cod. ISTAT _ _ _ _ _ _...l... sottoscritt...: Cog Nome C.F. _ _ _

Dettagli

art. 1 prova d esame d idoneità art. 2 requisiti per l ammissione

art. 1 prova d esame d idoneità art. 2 requisiti per l ammissione Bando per la partecipazione alla prova d esame di idoneità per il conseguimento dell abilitazione all esercizio dell attività professionale di Direttore tecnico di agenzia di viaggio e turismo - anno 2012.

Dettagli

BANDO N. 1/2013 DOCUMENTO DEGLI INTERVENTI DI POLITICA DEL LAVORO 2011-2013. 24 ter - REDDITO DI QUALIFICAZIONE. Intervento

BANDO N. 1/2013 DOCUMENTO DEGLI INTERVENTI DI POLITICA DEL LAVORO 2011-2013. 24 ter - REDDITO DI QUALIFICAZIONE. Intervento PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO BANDO N. 1/2013 DOCUMENTO DEGLI INTERVENTI DI POLITICA DEL LAVORO 2011-2013 V) SOSTEGNI AL REDDITO 24 ter - REDDITO DI QUALIFICAZIONE Intervento Erogazione di un indennità

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Modulo Z2 : Domanda di certificazione attestante il possesso di requisiti per lavoro autonomo ai sensi dell'art. 26 T.U. Immigrazione e dell'art. 39, comma 9, del D.P.R. n. 394/99 e successive modifiche

Dettagli

21.11.2012 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 47 DELIBERAZIONE 12 novembre 2012, n. 984

21.11.2012 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 47 DELIBERAZIONE 12 novembre 2012, n. 984 DELIBERAZIONE 12 novembre 2012, n. 984 Indirizzi per la realizzazione del corso di formazione obbligatoria per il commercio al dettaglio alimentare e la somministrazione di alimenti e bevande, ai sensi

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ASSEGNAZIONE DELL AUTORIZZAZIONE PER L APERTURA STUDIO DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ASSEGNAZIONE DELL AUTORIZZAZIONE PER L APERTURA STUDIO DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO modulo utilizzabile per iniziare ex novo l'attività mod. A (dom) -1/12.08 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ASSEGNAZIONE DELL AUTORIZZAZIONE PER L APERTURA STUDIO DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI

Dettagli

PROV. SALERNO. Bando di pubblico concorso per l assegnazione di n. 3 licenze taxi e di n. 8 autorizzazione noleggio auto con

PROV. SALERNO. Bando di pubblico concorso per l assegnazione di n. 3 licenze taxi e di n. 8 autorizzazione noleggio auto con PROV. SALERNO Prot. 0002480 Bando di pubblico concorso per l assegnazione di n. 3 licenze taxi e di n. 8 autorizzazione noleggio auto con conducente. IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Vista la Legge 15.1.1992,

Dettagli

(PROVINCIA DI ROMA) MANIFESTAZIONE OCCASIONALE DI PUBBLICO SPETTACOLO DOMANDA NUOVA AUTORIZZAZIONE

(PROVINCIA DI ROMA) MANIFESTAZIONE OCCASIONALE DI PUBBLICO SPETTACOLO DOMANDA NUOVA AUTORIZZAZIONE CITTÀ DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA) Marca Bollo 16,00 AL S.U.A.P. Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Fiumicino MANIFESTAZIONE OCCASIONALE DI PUBBLICO SPETTACOLO DOMANDA NUOVA AUTORIZZAZIONE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA FABBRICATI RURALI: DOMANDE DI VARIAZIONE DELLA CATEGORIA CATASTALE ENTRO IL 30

COMUNICATO STAMPA FABBRICATI RURALI: DOMANDE DI VARIAZIONE DELLA CATEGORIA CATASTALE ENTRO IL 30 COMUNICATO STAMPA FABBRICATI RURALI: DOMANDE DI VARIAZIONE DELLA CATEGORIA CATASTALE ENTRO IL 30 SETTEMBRE 2011 Il decreto del Ministro dell Economia e delle Finanze 14 settembre 2011, pubblicato in data

Dettagli

Comune di Castel d Ario Provincia di Mantova Sportello Unico per le Imprese

Comune di Castel d Ario Provincia di Mantova Sportello Unico per le Imprese BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 2 LICENZE PER SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO CON CONDUCENTE MEDIANTE AUTOVETTURA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO VISTO il Regolamento Comunale per

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (SCIA) AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (SCIA) AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO CODICE PRATICA *CODICE FISCALE*-GGMMAAAA-HH:MM Mod. 1/SCIA (Modello 0125 Versione 001-2014) SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (SCIA) AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO Allo Sportello Unico delle Attività

Dettagli

OGGETTO : Richiesta iscrizione albo provinciale direttori tecnici di agenzia di viaggio e turismo ( L.R 33/2002 art. 78): Il/la sottoscritto/a

OGGETTO : Richiesta iscrizione albo provinciale direttori tecnici di agenzia di viaggio e turismo ( L.R 33/2002 art. 78): Il/la sottoscritto/a Marca da bollo da Euro 16,00 Alla Provincia di Treviso Settore Promozione del Territorio U.O. Organizzazione Turistica Via Cal di Breda n. 116 31100 - TREVISO OGGETTO : Richiesta iscrizione albo provinciale

Dettagli

Corsi di formazione sulla sicurezza sui luoghi di lavoro ai sensi del D.Lgs. 81/2008

Corsi di formazione sulla sicurezza sui luoghi di lavoro ai sensi del D.Lgs. 81/2008 101 Corsi di formazione sulla sicurezza sui luoghi di lavoro ai sensi del D.Lgs. 81/2008 Cod. Denominazione del corso Ore Pag. SI1 RSPP/ASPP Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione 112 2

Dettagli

COMUNE DI LANCIANO ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA Servizi Socio-Assistenziali AVVISO PUBBLICO

COMUNE DI LANCIANO ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA Servizi Socio-Assistenziali AVVISO PUBBLICO Home Care Premium 2012 Comune di Lanciano COMUNE DI LANCIANO ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA Servizi Socio-Assistenziali AVVISO PUBBLICO PER L ISTITUZIONE DI

Dettagli

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI SOLARI TERMICI IN IMMOBILI RESIDENZIALI A FAVORE DEI SOGGETTI PRIVATI

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI SOLARI TERMICI IN IMMOBILI RESIDENZIALI A FAVORE DEI SOGGETTI PRIVATI Area IV - Gestione del territorio Servizio Politiche Ambientali Via A. Costa n. 12 40062 Molinella (Bo) Tel. 051/690.68.62-77 Fax 051/690.03.46 ambiente@comune.molinella.bo.it Indice ART. 1 (FINALITÀ)..........

Dettagli

BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA

BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Roma, in collaborazione

Dettagli

Bando di concorso per l ammissione al CORSO DI ALTA FORMAZIONE. Sede DI BOLOGNA. codice: 0723. Anno Accademico 2006/07

Bando di concorso per l ammissione al CORSO DI ALTA FORMAZIONE. Sede DI BOLOGNA. codice: 0723. Anno Accademico 2006/07 Bando di concorso per l ammissione al CORSO DI ALTA FORMAZIONE CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER PREPARATORE ATLETICO Sede DI BOLOGNA codice: 0723 Anno Accademico 2006/07 Scadenza Bando : 22 gennaio

Dettagli

CRITERI E MODALITA DI CONCESSIONE E DI REVOCA DEI CONTRIBUTI DI CUI ALLA L.R. 41/97 ART. 11 PROGETTI PER L ASSISTENZA TECNICA ANNO 2009

CRITERI E MODALITA DI CONCESSIONE E DI REVOCA DEI CONTRIBUTI DI CUI ALLA L.R. 41/97 ART. 11 PROGETTI PER L ASSISTENZA TECNICA ANNO 2009 Allegato 1 alla deliberazione della Giunta Provinciale n. del 19/05/2009 CRITERI E MODALITA DI CONCESSIONE E DI REVOCA DEI CONTRIBUTI DI CUI ALLA L.R. 41/97 ART. 11 PROGETTI PER L ASSISTENZA TECNICA ANNO

Dettagli

Roma, 28/03/2014. e, per conoscenza, Circolare n. 45

Roma, 28/03/2014. e, per conoscenza, Circolare n. 45 Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Comunicazione Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Direzione

Dettagli

SEZIONE I. Denominazione corso Ore Contenuti Attestato di idoneità Corso per l accesso e l esercizio

SEZIONE I. Denominazione corso Ore Contenuti Attestato di idoneità Corso per l accesso e l esercizio SEZIONE I 1.1 DISPOSIZIONI GENERALI 1.1.1 Competenze COMPETENZE REGIONALI (art.5 L.R. 38/2006 e s.m.i. art. 17 L.R. 28/1999 e s.m.i. - art. 8 L.R. 63/1995 e s.m.i). La Regione Piemonte stabilisce i requisiti

Dettagli

ATTIVITÀ DI INSTALLAZIONE DEGLI IMPIANTI ALL INTERNO DEGLI EDIFICI (Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 22 gennaio 2008 n.

ATTIVITÀ DI INSTALLAZIONE DEGLI IMPIANTI ALL INTERNO DEGLI EDIFICI (Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 22 gennaio 2008 n. Il presente modello va trattato esclusivamente con modalità informatiche e compilato negli appositi campi modulo. Terminata la compilazione, il file dovrà essere convertito nel formato standard per la

Dettagli

4. Quali sono le tipologie di attività ricettive?

4. Quali sono le tipologie di attività ricettive? ROMA CAPITALE - INFORMAZIONI VARIE STRUTTURE RICETTIVE EXTRALBERGHIERE FAQ 1. Cosa bisogna fare per avviare un'attività ricettiva? Per avviare un attività ricettiva si deve trasmettere, esclusivamente

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevComp) Università degli Studi della Tuscia Facoltà di Economia Anno Accademico

Dettagli

Il/la sottoscritto/a... Nato/a il... a... Prov... Codice fiscale

Il/la sottoscritto/a... Nato/a il... a... Prov... Codice fiscale Domanda per il rilascio di licenza per l'autotrasporto di cose in conto proprio Alla PROVINCIA DI TRIESTE AREA AMBIENTE E MOBILITÀ U.O. Trasporti e Motorizzazione Via Giuseppe Mazzini, 14 34121 Trieste

Dettagli

Determinazione Dirigenziale n. 222 del 10/02/2015. Centro di responsabilità' 071 Centro di Costo 0095 Pratica n. 3408093 del 10/02/2015

Determinazione Dirigenziale n. 222 del 10/02/2015. Centro di responsabilità' 071 Centro di Costo 0095 Pratica n. 3408093 del 10/02/2015 Determinazione Dirigenziale n. 222 del 10/02/2015 Centro di responsabilità' 071 Centro di Costo 0095 Pratica n. 3408093 del 10/02/2015 OGGETTO:AVVISI PUBBLICI PER L ASSEGNAZIONE DI N. 3 POSTEGGI RISERVATI

Dettagli

PROVINCIA DI PIACENZA Servizio Trasporti e Attività Produttive

PROVINCIA DI PIACENZA Servizio Trasporti e Attività Produttive PROVINCIA DI PIACENZA Servizio Trasporti e Attività Produttive BANDO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE ALL ESAME PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITÀ PROFESSIONALE PER L ACCESSO ALLA

Dettagli

Il sottoscritto nato a il nazionalità residente a Via Codice fiscale Tel. (barrare la casella che interessa)

Il sottoscritto nato a il nazionalità residente a Via Codice fiscale Tel. (barrare la casella che interessa) ALLO SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI marca da bollo Domanda di AUTORIZZAZIONE AMMINISTRATIVA ALL APERTURA DI ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE Art. 7 comma 1 Legge Regionale n. 14 del 26.7.2003

Dettagli

Il sottoscritto/a nato/a a il di nazionalità residente a Via Codice fiscale Tel. (barrare la casella che interessa)

Il sottoscritto/a nato/a a il di nazionalità residente a Via Codice fiscale Tel. (barrare la casella che interessa) ALLO SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI Dichiarazione di Inizio Attività DI ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE NON SOGGETTO A PROGRAMMAZIONE Art. 4 comma 5 Legge Regionale n. 14 del 26.7.2003

Dettagli

PROVINCIA DI MATERA AREA 1^ AMMINISTARTIVA

PROVINCIA DI MATERA AREA 1^ AMMINISTARTIVA UFFICIO TURISMO VIA RIDOLA, 60-75100 MATERA PROVINCIA DI MATERA AREA 1^ AMMINISTARTIVA BANDO DI ESAME Pubblicato sul BUR di Basilicata n. 37 del 16.10.2012 per il conseguimento dell abilitazione all esercizio

Dettagli

UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE

UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE Norme per l ammissione al MASTER INTERNAZIONALE DI PRIMO LIVELLO IN BIOLOGIA MARINA A.A. 2012/13 Art. 1 Indicazioni di carattere generale L Università Politecnica delle

Dettagli

Agenzia Partinico C.DA TURRISI (DIFRONTE ARD più) Tel 0917834042 Fax 0912730147 email partinico@postacentrale.com PREMESSO CHE:

Agenzia Partinico C.DA TURRISI (DIFRONTE ARD più) Tel 0917834042 Fax 0912730147 email partinico@postacentrale.com PREMESSO CHE: Agenzia Partinico C.DA TURRISI (DIFRONTE ARD più) Tel 0917834042 Fax 0912730147 email partinico@postacentrale.com POSTACENTRALE Ag. Partinico Lic/Ind n. 1190/2011 rilasciata dal Ministero dello Sviluppo

Dettagli

Bando di concorso per l ammissione al CORSO DI ALTA FORMAZIONE. Ricostruzione degli incidenti stradali. Sede di BOLOGNA.

Bando di concorso per l ammissione al CORSO DI ALTA FORMAZIONE. Ricostruzione degli incidenti stradali. Sede di BOLOGNA. Bando di concorso per l ammissione al CORSO DI ALTA FORMAZIONE Ricostruzione degli incidenti stradali Sede di BOLOGNA codice: 0852 Anno Accademico 2007/08 Scadenza Bando : 07/12/2007 1 ART. 1 INDICAZIONI

Dettagli

Art. 1 Oggetto, importo e spese ammissibili al contributo camerale

Art. 1 Oggetto, importo e spese ammissibili al contributo camerale Bando per la concessione di contributi alle imprese per la realizzazione o integrazione di siti web con sistemi di gestione completa della transazione e pagamento elettronico (e-commerce) 1. La Camera

Dettagli

BANDO 2015 DOCUMENTO DEGLI INTERVENTI DI POLITICA DEL LAVORO 2011-2013. Intervento

BANDO 2015 DOCUMENTO DEGLI INTERVENTI DI POLITICA DEL LAVORO 2011-2013. Intervento Allegato parte integrante BANDO 2015 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO BANDO 2015 DOCUMENTO DEGLI INTERVENTI DI POLITICA DEL LAVORO 2011-2013 V) SOSTEGNI AL REDDITO 24 ter - REDDITO DI QUALIFICAZIONE Intervento

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO ED AGRICOLTURA DI TORINO

CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO ED AGRICOLTURA DI TORINO Bollo Euro 14,62 CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO ED AGRICOLTURA DI TORINO ELENCO DEI TECNICI DEGUSTATORI VINI A D.O. Il sottoscritto. nato a... (Prov.) il.././19.. residente in (comune)...

Dettagli

TABELLA DIRITTI DI ISTRUTTORIA

TABELLA DIRITTI DI ISTRUTTORIA C I T T A D I C O R S A N O (Provincia di Lecce) 73033 via Della Libertà Tel. 0833/531170 531190 Fax: 0833/531122 C.F. 00392220752 www.comune.corsano.le.it pec: comune.corsano@pec.rupar.puglia.it utccorsano@pec.it

Dettagli

Il/La sottoscritto/a. nato/a a. il e residente in prov. via n. codice fiscale P. IVA D I C H I A R A (3)

Il/La sottoscritto/a. nato/a a. il e residente in prov. via n. codice fiscale P. IVA D I C H I A R A (3) mod. TR071 ver. 01-10.12 TRASPORTI DOMANDA DI RILASCIO LICENZA AUTOTRASPORTO DI COSE IN CONTO PROPRIO PER VEICOLI CON PORTATA UTILE sotto i 30 QUINTALI marca da bollo da 16,00 anche assolta in modo virtuale

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE AI SOCI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE AI SOCI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE AI SOCI Quando si parla di somministrazione di alimenti e bevande all interno di circoli privati ci si riferisce alla possibilità di avere all interno della sede

Dettagli

= circolare n. 3 14.04.2008

= circolare n. 3 14.04.2008 = circolare n. 3 14.04.2008 = scadenziario + 16. aprile + Versamento ritenute IRPEF dipendenti, co.co.co e lavoratori autonomi operate in marzo 2008. + 29. Aprile + Invio telematico degli elenchi clienti/fornitori

Dettagli

Bando di concorso per l ammissione al CORSO DI ALTA FORMAZIONE. Beni culturali, ambientali e gestione del paesaggio. Sede di Ravenna.

Bando di concorso per l ammissione al CORSO DI ALTA FORMAZIONE. Beni culturali, ambientali e gestione del paesaggio. Sede di Ravenna. Bando di concorso per l ammissione al CORSO DI ALTA FORMAZIONE Beni culturali, ambientali e gestione del paesaggio Sede di Ravenna codice: 8077 Anno Accademico 2007/08 Scadenza Bando : 20 giugno 2008 1

Dettagli

PROVINCIA DI FERRARA SETTORE TECNICO, INFRASTRUTTURE, EDILIZIA, ENERGIA E MOBILITA

PROVINCIA DI FERRARA SETTORE TECNICO, INFRASTRUTTURE, EDILIZIA, ENERGIA E MOBILITA PROVINCIA DI FERRARA SETTORE TECNICO, INFRASTRUTTURE, EDILIZIA, ENERGIA E MOBILITA OGGETTO: Indizione di procedura per l ammissione all esame per il conseguimento dell idoneità professionale per l accesso

Dettagli

ALLA PROVINCIA DI COSENZA SETTORE TRASPORTI Viale Crati Cda Vaglio Lise 87100 COSENZA

ALLA PROVINCIA DI COSENZA SETTORE TRASPORTI Viale Crati Cda Vaglio Lise 87100 COSENZA Mod. D_TRAS_REV (vers. 13/01) MARCA DA BOLLO DA EURO 14.62 ALLA PROVINCIA DI COSENZA SETTORE TRASPORTI Viale Crati Cda Vaglio Lise 87100 COSENZA DOMANDA PER TRASFERIMENTO SEDE DI ESERCIZIO DELLA ATTIVITA

Dettagli

Art. 4 (Registro Assistenza)

Art. 4 (Registro Assistenza) - REGOLAMENTO - INTERVENTI A FAVORE DI ANZIANI E PERSONE CON DISABILITA NON AUTOSUFFICIENTI RESIDENTI IN TERRITORIO CHE SI AVVALGONO DELL ASSISTENZA PRIVATA. Art. 1 (Finalità) Il presente Regolamento,

Dettagli

Regolamento Comunale Per la disciplina dell attività dei

Regolamento Comunale Per la disciplina dell attività dei Regolamento Comunale Per la disciplina dell attività dei Centri di Telefonia Internazionale Approvato con deliberazione consiliare n. 17 del 30/06/2006 ART. 1 Oggetto e finalità Il presente regolamento

Dettagli

Divisione Segreterie Studenti Area Studenti

Divisione Segreterie Studenti Area Studenti Divisione Segreterie Studenti Area Studenti Rep. 2130/2008 Prot. 27151 Anno Accademico 2008/2009 BANDO PER L AMMISSIONE FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE IL RETTORE VISTA La Legge 2 Agosto 1999, n. 264

Dettagli

Provincia di Foggia. IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO TRASPORTI Ufficio Autotrasporto merci per conto terzi

Provincia di Foggia. IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO TRASPORTI Ufficio Autotrasporto merci per conto terzi Provincia di Foggia PROVE PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER IL TRASPORTO SU STRADA DI MERCI E PERSONE PER CONTO TERZI. AVVISO PUBBLICO ANNO 2013 IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO TRASPORTI Ufficio

Dettagli

SCHEDA ESPLICATIVA DIAP Dichiarazione di inizio attività produttiva - Regione Lombardia

SCHEDA ESPLICATIVA DIAP Dichiarazione di inizio attività produttiva - Regione Lombardia SCHEDA ESPLICATIVA DIAP Dichiarazione di inizio attività produttiva - Regione Lombardia Tipologia atto Dichiarazione di inizio attività produttiva, ai sensi della legge regionale n. 1/2007 e n. 8/2007

Dettagli

AUTOSCUOLA COMUNICAZIONE TRASFERIMENTO LOCALI

AUTOSCUOLA COMUNICAZIONE TRASFERIMENTO LOCALI MMaarrccaa ddaa BBool lloo EEuurroo 1166,,0000 PROVINCIA DI FROSINONE SETTORE TRASPORTI UFFICIO - AUTOSCUOLE VIA ARMANDO FABI, 339 03100 FROSINONE PROT. N. DEL / / ATTENZIONE AUTOSCUOLA COMUNICAZIONE TRASFERIMENTO

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA. dei servizi postali. di: Gruppo La Nuova Posta Srl con Socio Unico. Affiliato LA NUOVA POSTA

CARTA DELLA QUALITA. dei servizi postali. di: Gruppo La Nuova Posta Srl con Socio Unico. Affiliato LA NUOVA POSTA Carta della qualità dei servizi postali Art. 12.1 D. Lgs 261/99 CARTA DELLA QUALITA dei servizi postali di: Gruppo La Nuova Posta Srl con Socio Unico Affiliato LA NUOVA POSTA Rapidità Professionalità Assistenza

Dettagli

Provincia di Foggia Via P. Telesforo, 25 - Foggia -

Provincia di Foggia Via P. Telesforo, 25 - Foggia - Provincia di Foggia Via P. Telesforo, 25 - Foggia - BANDO PER L AMMISSIONE ALL ESAME PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER IL TRASPORTO SU STRADA DI COSE E PERSONE PER CONTO TERZI (Decreto

Dettagli

Il sottoscritto codice fiscale. nato a il. residente in prov. ( ) C.A.P. via n. telefono e-mail,

Il sottoscritto codice fiscale. nato a il. residente in prov. ( ) C.A.P. via n. telefono e-mail, SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DELL ATTIVITA DI AGENTE E RAPPRESENTANTE DI COMMERCIO * Legge 3 maggio 1985, n. 204 - art. 19 Legge 7 agosto 1990, n. 241 - D.Lgs. 26 marzo 2010, n. 59 Il sottoscritto

Dettagli

BANDO PUBBLICO DI SELEZIONE PER IL FINANZIAMENTO DI SERVIZI DI TELEFONIA SOCIALE RIVOLTI ALLE PERSONE ANZIANE

BANDO PUBBLICO DI SELEZIONE PER IL FINANZIAMENTO DI SERVIZI DI TELEFONIA SOCIALE RIVOLTI ALLE PERSONE ANZIANE BANDO PUBBLICO DI SELEZIONE PER IL FINANZIAMENTO DI SERVIZI DI TELEFONIA SOCIALE RIVOLTI ALLE PERSONE ANZIANE ART. 1- OGGETTO DEL BANDO L Assessorato dell Igiene Sanità e dell Assistenza Sociale - Direzione

Dettagli

CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 20 BORSE DI STUDIO

CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 20 BORSE DI STUDIO Sede legale: C.so Italia, 55 - Sede amministrativa: via Morelli, 39 34170 GORIZIA Tel/fax 0481/536272 www.consunigo.it info@consunigo.it CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 20 BORSE DI STUDIO 1. Oggetto

Dettagli

FONDO REGIONALE PER IL COMMERCIO

FONDO REGIONALE PER IL COMMERCIO Prot. N. 1154 Li, 15/05/2013 Alla c.a. dei rappresentanti delle Imprese del Distretto Turistico Loro sede Oggetto: FONDO REGIONALE PER IL COMMERCIO Gli artt. 60 e 63 della L.R. 23/12/2000 n. 32 (successivamente

Dettagli

LE AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO NELLA PROVINCIA DI PRATO. Note informative

LE AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO NELLA PROVINCIA DI PRATO. Note informative LE AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO NELLA PROVINCIA DI PRATO Note informative Le agenzie di viaggio e turismo in Toscana sono disciplinate dal Testo Unico delle Leggi Regionali in materia di turismo approvato

Dettagli

Timbro Protocollo. Il/La sottoscritto/a Cognome Nome Data di nascita / / Luogo di nascita (Prov. ) Cittadinanza C.F.

Timbro Protocollo. Il/La sottoscritto/a Cognome Nome Data di nascita / / Luogo di nascita (Prov. ) Cittadinanza C.F. Timbro Protocollo APERTURA AGENZIA VIAGGIO E TURISMO AREA COMMERCIO E ATTIVITA PRODUTTIVE Sportello Unificato per il Commercio Servizio Attività Economiche e di Servizio SUAP Pianificazione Commerciale

Dettagli

COMUNE DI MASSA POLITICHE SOCIALI, DELLA CASA E PARI OPPORTUNITA UFFICIO CASA

COMUNE DI MASSA POLITICHE SOCIALI, DELLA CASA E PARI OPPORTUNITA UFFICIO CASA COMUNE DI MASSA POLITICHE SOCIALI, DELLA CASA E PARI OPPORTUNITA UFFICIO CASA BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE Indetto ai sensi dell art. 11 della legge 9

Dettagli

CAT CONFCOMMERCIO PMI soc. consortile a r.l. Ufficio Formazione Via Miranda, 10 tel. 0881/560111 fax 0881/560560 e-mail:

CAT CONFCOMMERCIO PMI soc. consortile a r.l. Ufficio Formazione Via Miranda, 10 tel. 0881/560111 fax 0881/560560 e-mail: FORMAZIONE AREA ABILITANTE Autorizzazione D.D. n. 1145 del 15/05/2013 della Provincia di Foggia AGENTI E RAPPRESENTANTI La finalità del percorso formativo Agenti e rappresentanti di commercio è quella

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA. dei servizi postali. di: Gruppo La Nuova Posta Srl con Socio Unico. Rapidità Professionalità Assistenza alla clientela

CARTA DELLA QUALITA. dei servizi postali. di: Gruppo La Nuova Posta Srl con Socio Unico. Rapidità Professionalità Assistenza alla clientela Carta della qualità dei servizi postali Art. 12.1 D. Lgs 261/99 CARTA DELLA QUALITA dei servizi postali di: Gruppo La Nuova Posta Srl con Socio Unico Rapidità Professionalità Assistenza alla clientela

Dettagli

ISCRIZIONE all Albo Autotrasportatori di cose per conto di terzi SUPERIORE a 1,5 tonnellate di massa complessiva

ISCRIZIONE all Albo Autotrasportatori di cose per conto di terzi SUPERIORE a 1,5 tonnellate di massa complessiva ISCRIZIONE all Albo Autotrasportatori di cose per conto di terzi SUPERIORE a 1,5 tonnellate di massa complessiva Mod. 03 Marca da bollo di 14,62 Provincia di Monza e della Brianza Settore Avvocatura Provinciale,

Dettagli

Comune di Livorno U. O. Servizi Sociali Ufficio Promozione Sociale

Comune di Livorno U. O. Servizi Sociali Ufficio Promozione Sociale Comune di Livorno U. O. Servizi Sociali Ufficio Promozione Sociale BANDO PUBBLICO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ORDINARI AD ASSOCIAZIONI, ENTI, COMITATI E ALTRI SOGGETTI SENZA FINALITÀ DI LUCRO PER L

Dettagli

Modulo E7.02 mod. COM_38_scia_vend corrispondenza vers. 02 del 09/04/2015

Modulo E7.02 mod. COM_38_scia_vend corrispondenza vers. 02 del 09/04/2015 Allo Sportello Unico Attività Produttive del Comune di SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ FORME SPECIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO Vendita per Corrispondenza, Radio, Televisione o altri sistemi di

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA C.so Cavour, 2 70100 BARI tel. 080/2174211 Sito web: http//www.ba.camcom.

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA C.so Cavour, 2 70100 BARI tel. 080/2174211 Sito web: http//www.ba.camcom. CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA C.so Cavour, 2 70100 BARI tel. 080/2174211 Sito web: http//www.ba.camcom.it INSTALLAZIONE DI IMPIANTI DI SICUREZZA ANTICRIMINE BANDO DI CONCORSO

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA. dei servizi postali. Rapidità Professionalità Assistenza alla clientela MILLONZI GIOVANNI. della ditta:

CARTA DELLA QUALITA. dei servizi postali. Rapidità Professionalità Assistenza alla clientela MILLONZI GIOVANNI. della ditta: Carta della qualità dei servizi postali Art. 12.1 D. Lgs 261/99 CARTA DELLA QUALITA dei servizi postali della ditta: MILLONZI GIOVANNI Rapidità Professionalità Assistenza alla clientela 1 SOMMARIO 1. Obiettivi

Dettagli

DOMANDA PER OTTENERE IL RILASCIO DELL AUTORIZZAZIONE A SEGUITO DEL TRASFERIMENTO DELLA PROPRIETA DI AGENZIA (comma 3 art. 4 L.11/94) Il sottoscritto

DOMANDA PER OTTENERE IL RILASCIO DELL AUTORIZZAZIONE A SEGUITO DEL TRASFERIMENTO DELLA PROPRIETA DI AGENZIA (comma 3 art. 4 L.11/94) Il sottoscritto mod. 01(dom) -8/09.15 DOMANDA PER OTTENERE IL RILASCIO DELL AUTORIZZAZIONE A SEGUITO DEL TRASFERIMENTO DELLA PROPRIETA DI AGENZIA (comma 3 art. 4 L.11/94) Spazio per il protocollo Marca da bollo Al LIBERO

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE

ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE REGIONE SICILIANA UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA M.I.U.R. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE via XX Luglio 98057 M I L A Z Z O ( M E ) Tel.090.9282938 - Fax 090.9240184 - e-mail: meis01600t@istruzione.it

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE CONTINUA AD INIZIATIVA INDIVIDUALE PER LAVORATORI OCCUPATI

CORSI DI FORMAZIONE CONTINUA AD INIZIATIVA INDIVIDUALE PER LAVORATORI OCCUPATI CORSI DI FORMAZIONE CONTINUA AD INIZIATIVA INDIVIDUALE PER LAVORATORI OCCUPATI SCHEDA CORSO N. TITOLO DEL CORSO AGENZIA FORMATIVA INFORMATICA 1 Corso base di Informatica CITTA STUDI S.P.A. 2 Informatica

Dettagli

Il sottoscritto nato a prov.. il codice fiscale.. e residente in... prov.

Il sottoscritto nato a prov.. il codice fiscale.. e residente in... prov. Marca da Bollo 16,00 ALL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI RAVENNA QUADRO A) DATI ANAGRAFICI DEL TITOLARE/LEGALE RAPPRESENTANTE CHE PRESENTA LA DOMANDA Il sottoscritto nato a CAP prov.. il codice fiscale..

Dettagli

Bando di selezione Corso Cipe IFTS/Ricerca Tecnico esperto sulla certificazione di qualità delle produzioni vegetali

Bando di selezione Corso Cipe IFTS/Ricerca Tecnico esperto sulla certificazione di qualità delle produzioni vegetali Unione Europea Fondo Sociale Europeo Regione Puglia IISS B. Caramia F. Gigante Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca PARTNER Bando di selezione Corso Cipe IFTS/Ricerca Tecnico esperto

Dettagli

PUBBLICA. REQUISITI PER L AMMISSIONE AGLI ESAMI Art. 1

PUBBLICA. REQUISITI PER L AMMISSIONE AGLI ESAMI Art. 1 Ufficio Attività Produttive AVVISO PUBBLICO per il conseguimento delle abilitazioni all esercizio delle professioni di Guida turistica e Accompagnatore turistico da parte dei soggetti in possesso dei requisiti

Dettagli

CARTA QUALITA PLUSERVICE SRL

CARTA QUALITA PLUSERVICE SRL CARTA QUALITA PLUSERVICE SRL MISSION La nostra storia è nel futuro che stiamo costruendo! L obbiettivo di PluService infatti è quella di consolidare una rete di affiliati che si occupino di offrire alla

Dettagli

Regolamento del sistema di garanzia

Regolamento del sistema di garanzia REGOLAMENTO DI GARANZIA DEL MARCHIO DI QUALITÀ DEL PARCO NATURALE DOLOMITI FRIULANE Il presente documento ha lo scopo di individuare gli strumenti necessari per la definizione e l attuazione del Marchio

Dettagli

Le nuove linee guida della pubblicità dei dispositivi medici al pubblico. dott.ssa Paola D Alessandro

Le nuove linee guida della pubblicità dei dispositivi medici al pubblico. dott.ssa Paola D Alessandro Le nuove linee guida della pubblicità dei dispositivi medici al pubblico dott.ssa Paola D Alessandro 1 La Direzione generale sta procedendo alla modifica delle linee guida del 2010 riguardo all utilizzo

Dettagli

attività commerciali vendita della stampa quotidiana e periodica modello 2_15_05

attività commerciali vendita della stampa quotidiana e periodica modello 2_15_05 AL COMUNE DI MONTE SAN SAVINO U Sportello Unico per le Attività Produttive - Corso Sangallo, 38 52048 Monte San Savino (Arezzo) Da inoltrare utilizzando il Portale Regionale accessibile dal sito web del

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA SETTORE ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIALI TORRE A 5 PIANO Piazza Liber Paradisus n. 10-40129 Bologna

COMUNE DI BOLOGNA SETTORE ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIALI TORRE A 5 PIANO Piazza Liber Paradisus n. 10-40129 Bologna COMUNE DI BOLOGNA SETTORE ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIALI TORRE A 5 PIANO Piazza Liber Paradisus n. 10-40129 Bologna tel. 051 2194082-2194013 - Fax 051 2194870 DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITÀ PER AGENZIE

Dettagli