Contributi alle televisioni locali

Save this PDF as:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Contributi alle televisioni locali"

Transcript

1 PROCEDIMENTO DESCRIZIONE SINTETICA DEL PROCEDIMENTO E RIFERIMENTI NORMATIVI UTILI Contributi alle televisioni locali L art. 45, comma 3 della legge 448/98 (finanziaria 1999) ha previsto nell ambito delle misure di sostegno economico al settore televisivo l erogazione di contributi statali alle emittenti locali. Con un provvedimento del Ministero per le Comunicazioni (D.M. 292/2004) sono stati adottati i criteri generali per la concessione alle emittenti televisive locali dei benefici previsti dalla legge statale, dettando le regole per individuare i soggetti aventi titolo, per disciplinare le domande di ammissione al contributo, nonché per stabilire i controlli da effettuare da parte dei Corecom. In questo quadro generale, ogni anno il Ministero per lo Sviluppo Economico Dipartimento Comunicazioni emana un bando che disciplina nel dettaglio le modalità della selezione tra le varie emittenti locali, al fine di formare una graduatoria una per Regione da inoltrare al Ministero che si occuperà quindi della ripartizione pro quota delle somme da erogare. Il Corecom si occupa di gestire in completa autonomia tutta la fase istruttoria, dal ricevimento delle domande di partecipazione fino alla redazione della graduatoria finale. In particolare, basandosi sulla documentazione prodotta dalle singole emittenti il Corecom dopo aver accertato la sussistenza dei requisiti di ammissibilità procede all attribuzione di un punteggio che si fonda sulla valutazione del personale occupato dalle emittenti televisive e del loro fatturato. Tale procedimento si sviluppa in ulteriori sub procedimenti. Per quanto concerne il fatturato, ad esempio, vanno controllati i ricavi da esclusiva attività televisiva (pubblicità, televendite, sponsorizzazioni, vendita di programmi autoprodotti). Per quanto riguarda la valutazione del personale, inoltre, il Corecom è onerato di effettuare controlli sull effettiva sussistenza di quanto dichiarato nelle domande, ad esempio attraverso l acquisizione da parte degli istituti previdenziali competenti (INPS INPS gestione ex ENPALS INPGI) del documento di regolarità contributiva. Ancora, il riscontro del Corecom deve prendere in esame diversa documentazione, tra cui anche il Libro unico del lavoro, attraverso il controllo per ogni singolo dipendente di numerosi aspetti, quali il codice fiscale, la data di assunzione la tipologia del contratto, le ore lavorate, ecc. Terminata l istruttoria e gli accertamenti previsti, il Corecom appronta una graduatoria e la inoltra al Ministero per il seguito di competenza, che consiste nella collazione di tutte le altre graduatorie degli altri Corecom e la ripartizione e l erogazione del contributo alle emittenti regionali. Rif. normativi: art. 45, comma 3, della legge 23 dicembre 1998, n. 448; Decreto del Ministero delle Comunicazioni n. 292 del 5 novembre 2004 Decreto del Ministero per lo Sviluppo Economico, che viene pubblicato di anno in anno

2 UNITÀ ORGANIZZATIVA RESPONSABILE DELL ISTRUTTORIA Ufficio per i diritti della persona RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Avv. Stefano Danieli Recapiti telefonici Casella PEC Istituzionale , 1662, 1666, 1674

3 PROCEDIMENTO AD ISTANZA DI PARTE Atti e documenti da allegare all istanza Documentazione prevista dal Decreto del Ministero delle Comunicazioni n. 292 del 5 novembre 2004 e dal Decreto del Ministero per lo Sviluppo Economico, che viene pubblicato di anno in anno. Modulistica Non è prevista alcuna modulistica Fac simile per autocertificazioni Sono previste dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà Uffici cui rivolgersi per informazioni Co.re.com. Veneto (Palazzo Torres Rossini, Calle Larga XXII Marzo, San Marco 2233 Venezia) Orari Dal lunedì al venerdì: Modalità di accesso Negli stessi orari presso gli uffici sopra indicati. Indirizzi Palazzo Torres Rossini, Calle Larga XXII Marzo, San Marco 2233 Venezia Recapiti telefonici , 1662, 1666, 1674 Casella PEC cui presentare istanze MODALITÀ CON CUI GLI INTERESSATI POSSONO OTTENERE INFORMAZIONI RELATIVE AI PROCEDIMENTI IN CORSO CHE LI RIGUARDINO e mail: Telefono , 1662, 1666, 1674

4 TERMINE PER LA CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO CON ADOZIONE DI UN PROVVEDIMENTO ESPRESSO Il procedimento di conclude con l approvazione della graduatoria con una deliberazione del Corecom ALTRI TERMINI PROCEDIMENTALI RILEVANTI I termini sono di carattere endo procedimentale e regolano le attività di competenza del Corecom per giungere all approvazione della graduatoria. IL PROVVEDIMENTO PUÒ ESSERE SOSTITUITO DA UNA DICHIARAZIONE DELL INTERESSATO OVVERO CON IL SILENZIO ASSENSO DELL AMMINISTRAZIONE? Sì No X STRUMENTI DI TUTELA RICONOSCIUTI DALLA LEGGE IN FAVORE DELL INTERESSATO, NEL CORSO DEL PROCEDIMENTO E NEI CONFRONTI DEL PROVVEDIMENTO FINALE OVVERO NEI CASI DI ADOZIONE DEL PROVVEDIMENTO OLTRE IL TERMINE PREDETERMINATO PER LA SUA CONCLUSIONE LINK DI ACCESSO AL SERVIZIO ON LINE, O TEMPI PREVISTI PER LA SUA ATTIVAZIONE MODALITÀ DI EFFETTUAZIONE DEI PAGAMENTI EVENTUALMENTE NECESSARI AMMINISTRATIVA MODI DI ATTIVAZIONE GIUDIZIALE TAR MODI DI ATTIVAZIONE Non previsto dalla disciplina normativa e regolamentare Non sono previsti pagamenti Ricorso

5 NOME DEL SOGGETTO CUI È ATTRIBUITO, IN CASO DI INERZIA, IL POTERE SOSTITUTIVO Ministero per lo Sviluppo Economico Modalità attivazione potere sostitutivo Segnalazione Recapiti telefonici Casella PEC istituzionale RISULTATI INDAGINI DI CUSTOMER SATISFACTION CONDOTTE SULLA QUALITÀ DEL SERVIZIO Non previste

Assessorato regionale delle autonomie locali e della funzione pubblica. Erogazione riserve Fondo delle Autonomie locali. Vigilanza spiagge libere

Assessorato regionale delle autonomie locali e della funzione pubblica. Erogazione riserve Fondo delle Autonomie locali. Vigilanza spiagge libere PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale delle autonomie locali e della funzione pubblica DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Servizio 4 Finanza Locale. Procedimento: Erogazione riserve Fondo

Dettagli

Assessorato regionale delle autonomie locali e della funzione pubblica. Erogazione riserve Fondo Autonomie locali. Contributo asili nido comunali

Assessorato regionale delle autonomie locali e della funzione pubblica. Erogazione riserve Fondo Autonomie locali. Contributo asili nido comunali PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale delle autonomie locali e della funzione pubblica DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Servizio 4 Finanza Locale. Procedimento: Erogazione riserve Fondo

Dettagli

Altro. c1) Recapiti telefonici del responsabile del procedimento. 0917071455

Altro. c1) Recapiti telefonici del responsabile del procedimento. 0917071455 PRESIDENZA / Assessorato regionale dei beni culturali e ASSESSORATO: dell'identità siciliana DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Beni culturali e dell'identità siciliana-servizio Soprintendenza beni

Dettagli

Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro. Progetti di prevenzione sull' alcool, fumo e dipendenze patologiche

Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro. Progetti di prevenzione sull' alcool, fumo e dipendenze patologiche PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento Famiglia e Politiche sociali Procedimento: Progetti

Dettagli

Assessorato regionale dell'economia

Assessorato regionale dell'economia PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale dell'economia DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento Finanze e Credito Procedimento: Materia: Finanze Nomina rappresentante Regionale in seno

Dettagli

Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro. spese per liti, arbitraggi, risarcimenti ed accessori, assistenza legale

Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro. spese per liti, arbitraggi, risarcimenti ed accessori, assistenza legale PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento della Famiglia e delle Politiche Sociali Procedimento:

Dettagli

Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro. Gestione capitolo di spesa 183307 L.R.71/82

Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro. Gestione capitolo di spesa 183307 L.R.71/82 PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento della famiglia e delle politiche sociali - Servizio

Dettagli

Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro

Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento della famiglia e delle politiche sociali Servizio

Dettagli

Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro

Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento della Famiglia e delle Politiche sociali Servizio

Dettagli

Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro. pagamento comitati, commissioni,collegi.

Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro. pagamento comitati, commissioni,collegi. PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento della Famiglia e delle Politiche Sociali Procedimento:

Dettagli

Elenco regionale operatori agrituirstici autorizzati

Elenco regionale operatori agrituirstici autorizzati PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale dell'agricoltura dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento dell Agricoltura SERVIZIO 2 - SERVIZIO

Dettagli

Emissione passaporto di sostituzione

Emissione passaporto di sostituzione PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale dell'agricoltura dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento dell Agricoltura SERVIZIO 5 - INTERVENTI

Dettagli

Assessorato regionale delle autonomie locali e della funzione pubblica. Contributo ai consorzi di Comuni per gestione beni confiscati alla mafia

Assessorato regionale delle autonomie locali e della funzione pubblica. Contributo ai consorzi di Comuni per gestione beni confiscati alla mafia PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale delle autonomie locali e della funzione pubblica DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Servizio 4 Finanza Locale. Procedimento: Contributo ai consorzi di

Dettagli

liquidazione gettoni presenza e rimborso spese componenti c.r.f.v

liquidazione gettoni presenza e rimborso spese componenti c.r.f.v PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale dell'agricoltura dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento dell Agricoltura SERVIZIO 7 - SERVIZIO

Dettagli

ASSESSORATO REGIONALE DELL'ECONOMIA PROV.SOSPENSIONE ESPONENTI BANCHE A CARAT. REG.LE

ASSESSORATO REGIONALE DELL'ECONOMIA PROV.SOSPENSIONE ESPONENTI BANCHE A CARAT. REG.LE PRESIDENZA / ASSESSORATO: ASSESSORATO REGIONALE DELL'ECONOMIA DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: DIPARTIMENTO DELLE FINANZE E DEL CREDITO Procedimento: Materia: Altro PROV.SOSPENSIONE ESPONENTI BANCHE

Dettagli

Piattaforma Certificazione dei Crediti (PCC)

Piattaforma Certificazione dei Crediti (PCC) PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale dei beni culturali e dell'identità siciliana DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento Regionale dei Beni Culturali e dell'identità Siciliana Procedimento:

Dettagli

Assessorato regionale dei beni culturali e dell'identità siciliana

Assessorato regionale dei beni culturali e dell'identità siciliana PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale dei beni culturali e dell'identità siciliana DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Beni culturali e dell'identità siciliana/museo Archeologico Regionale

Dettagli

Assessorato regionale dell'economia

Assessorato regionale dell'economia PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale dell'economia DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento delle Finanze e del Credito-Servizio Riscossione-Via Notarbartolo, 17-90141 Palermo Procedimento:

Dettagli

DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento dell Agricoltura SERVIZIO 5 - INTERVENTI IN MATERIA VIVAISTICA E DI DIFESA FITOSANITARIA

DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento dell Agricoltura SERVIZIO 5 - INTERVENTI IN MATERIA VIVAISTICA E DI DIFESA FITOSANITARIA PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale dell'agricoltura dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento dell Agricoltura SERVIZIO 5 - INTERVENTI

Dettagli

Assessorato regionale dell'energia e dei servizi di pubblica utilità

Assessorato regionale dell'energia e dei servizi di pubblica utilità PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale dell'energia e dei servizi di pubblica utilità DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: DIPARTIMENTO REGIONALE ENERGIA /SERVIZIO 8^ " UFFICIO REGIONALE IDROCARBURI

Dettagli

Assessorato regionale dell'agricoltura dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea PRESIDENZA / ASSESSORATO:

Assessorato regionale dell'agricoltura dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea PRESIDENZA / ASSESSORATO: PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale dell'agricoltura dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento dell'agricoltura/ Servizio II Procedimento:

Dettagli

Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro

Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: DIPARTIMENTO REGIONALE DELLA FAMIGLIA E DELLE POLITICHE SOCIALI

Dettagli

Assessorato regionale dei beni culturali e dell'identità siciliana

Assessorato regionale dei beni culturali e dell'identità siciliana PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale dei beni culturali e dell'identità siciliana DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento dei Beni Culturali e dell Identità Siciliana Procedimento:

Dettagli

d) Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale - ove diverso da ufficio spec

d) Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale - ove diverso da ufficio spec PRESIDENZA / ASSESSORATO: Foglio1 Assessorato regionale dell'economia DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Ragioneria Generale della Regione Dipartimento regionale Bilancio e Tesoro Procedimento: Reiscrizione

Dettagli

Assessorato regionale dei beni culturali e dell'identità siciliana

Assessorato regionale dei beni culturali e dell'identità siciliana PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale dei beni culturali e dell'identità siciliana DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento dei Beni culturali e dell'identità siciliana, Soprintendenza

Dettagli

Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro. Privatizzazione di istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza

Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro. Privatizzazione di istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale della famiglia delle politiche sociali e del lavoro DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento della famiglia e delle politiche sociali - Servizio

Dettagli

Assessorato regionale dei beni culturali e dell'identità siciliana

Assessorato regionale dei beni culturali e dell'identità siciliana PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale dei beni culturali e dell'identità siciliana DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Beni culturali e dell'identità siciliana Procedimento: Fondi regionali

Dettagli

Assessorato Regionale della Salute

Assessorato Regionale della Salute PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato Regionale della Salute DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: DIPARTIMENTO ATTIVITA' SANITARIE E OSSERVATORIO EPIDEMIOLOGICO/SERVIZIO 4 SICUREZZA ALIMENTARE Procedimento:

Dettagli

del 2006; Statuto di Ateneo art. 4, comma 3 UNITA' ORGANIZZATIVA RESPONSABILE ISTRUTTORIA Area Supporto Organi Collegiali, performance,

del 2006; Statuto di Ateneo art. 4, comma 3 UNITA' ORGANIZZATIVA RESPONSABILE ISTRUTTORIA Area Supporto Organi Collegiali, performance, ART. 35, D.LGS. N. 33/2013 (OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE RELATIVI AI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI E AI CONTROLLI SULLE DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE E L'ACQUISIZIONE D'UFFICIO DEI DATI) BREVE DESCRIZIONE DEL Accesso

Dettagli

Ordine degli Assistenti Sociali Regione Trentino Alto Adige Kammer der Sozialassistenten der Region Trentino Südtirol

Ordine degli Assistenti Sociali Regione Trentino Alto Adige Kammer der Sozialassistenten der Region Trentino Südtirol SEZIONE AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE ELENCO DEGLI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE - PIANIFICAZIONE Macrofamiglie Tipologie di dati Riferimento normativo Denominazione del singolo obbligo Contenuti dell obbligo

Dettagli

Organo competente: Senato Accademico

Organo competente: Senato Accademico ART. 35, D.LGS. N. 33/2013 (OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE RELATIVI AI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI E AI CONTROLLI SULLE DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE E L'ACQUISIZIONE D'UFFICIO DEI DATI) BREVE DESCRIZIONE DEL PROCEDIMENTO

Dettagli

Programmazione Opere Pubbliche Programmazione Opere Pubbliche Incarichi Interni Progettazione. Adeguamento dell'elenco annuale ai flussi di spesa

Programmazione Opere Pubbliche Programmazione Opere Pubbliche Incarichi Interni Progettazione. Adeguamento dell'elenco annuale ai flussi di spesa SETTORE: OPERE PUBBLICHE SERVIZI: TECNICI E AMMINISTRATIVI DIRIGENTE: ING. SANTE LOMURNO TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTO: ART. 35, D.LGS.33/2013 E SS.MM.II. procedimento n.1 procedimento n.2 procedimento n.3

Dettagli

CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DI SPAZI ED IMMOBILI DELLE MURA URBANE PER MANIFESTAZIONI ED EVENTI ARTT

CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DI SPAZI ED IMMOBILI DELLE MURA URBANE PER MANIFESTAZIONI ED EVENTI ARTT Macrofamiglia: Attività e procedimenti Denominazione sotto-sezione: Tipologia procedimenti CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO DI SPAZI ED IMMOBILI DELLE MURA URBANE PER MANIFESTAZIONI ED EVENTI ARTT. 6, 16

Dettagli

I CITTADINI STRANIERI E L'ACCESSO AL WELFARE ANALISI DI CASI CONCRETI A cura di Yesan Clemente

I CITTADINI STRANIERI E L'ACCESSO AL WELFARE ANALISI DI CASI CONCRETI A cura di Yesan Clemente FEI/2013/Prog-104998 - RefER PA Rete per l'empowerment e la formazione in Emilia-Romagna per la PA I CITTADINI STRANIERI E L'ACCESSO AL WELFARE ANALISI DI CASI CONCRETI A cura di Yesan Clemente MONITORAGGIO

Dettagli

TABELLA TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTI AGGIORNATA AL

TABELLA TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTI AGGIORNATA AL TABELLA TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTI AGGIORNATA AL 31.01.2016. Breve descrizione del Procedimento e riferimenti normativi Unità organizzativa responsabile dell'istruttori a Nome del Responsabile del Procedimento

Dettagli

ACCERTAMENTO STATI DI INVALIDITA CIVILE, HANDICAP, CECITA, SORDITA, DIAGNOSI FUNZIONALE

ACCERTAMENTO STATI DI INVALIDITA CIVILE, HANDICAP, CECITA, SORDITA, DIAGNOSI FUNZIONALE SCHEDA DI RILEVAZIONE DEI PROCEDIMENTI AD ISTANZA DI PARTE DESTINATI ALLA PUBBLICAZIONE SUL SITO ISTITUZIONALE DELL AZIENDA NELLA SEZIONE AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE ALLA SOTTO-SEZIONE DI I LIVELLO ATTIVITÀ

Dettagli

TABELLA TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTI AGGIORNATA AL.

TABELLA TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTI AGGIORNATA AL. TABELLA TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTI AGGIORNATA AL. Breve descrizione del Procedimento e riferimenti normativi Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria Nome del Responsabile del Procedimento unitamente

Dettagli

ALLEGATO 3a TABELLA 1- ELENCO DEI PRINCIPALI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI. X:\processi\Elenco processi EDISU trasparenza.

ALLEGATO 3a TABELLA 1- ELENCO DEI PRINCIPALI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI. X:\processi\Elenco processi EDISU trasparenza. ALLEGATO 3a TABELLA 1- ELENCO DEI PRINCIPALI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI X:\processi\Elenco processi EDISU trasparenza.xls N. TABELLA 1 ALLEGATA AL REGOLAMENTO ELENCO PROCESSI 1 Servizi di supporto interno:

Dettagli

Denominazione Procedimento: Recupero crediti. Dott.ssa Anna Maria Picchiami RECAPITI TELEFONICI

Denominazione Procedimento: Recupero crediti. Dott.ssa Anna Maria Picchiami RECAPITI TELEFONICI ART. 35, D.LGS. N. 33/2013 (OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE RELATIVI AI TI AMMINISTRATIVI E AI CONTROLLI SULLE DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE E L'ACQUISIZIONE D'UFFICIO DEI DATI) Denominazione Procedimento: Recupero

Dettagli

N. Scheda Denominazione Procedimento

N. Scheda Denominazione Procedimento Denominazione ufficio: MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DIP. TRASP. TERRESTRI, NAVIGAZIONE, AA.GG. E PERSONALE - DIREZIONE GENERALE TERRITORIALE DEL SUD - USTIF CAMPANIA, MOLISE E SICILIA

Dettagli

Tabelle per la pubblicazione dei dati nell Area Amministrazione trasparente del sito internet del Comune di Latina

Tabelle per la pubblicazione dei dati nell Area Amministrazione trasparente del sito internet del Comune di Latina Denominazione Amministrativo Breve descrizione del Riferimenti normativi Responsabile del Recapiti telefonici Casella di posta elettronica istituzionale Termine per la conclusione del procedimento Pagamento

Dettagli

TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTI ARDISS

TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTI ARDISS TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTI ARDISS Riferimento alla L. 7 agosto 1990, n. 241 Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi e successive modificazioni

Dettagli

ART. 35 PROCEDIMENTI. Tipologia di Procedimento art.35, co. 1

ART. 35 PROCEDIMENTI. Tipologia di Procedimento art.35, co. 1 ART. 35 PROCEDIMENTI Tipologia di Procedimento art.35, co. 1 Procedimento per la trattazione dei ricorsi (in materia di iscrizione all albo e al tirocinio, e di cancellazione) e dei reclami innanzi al

Dettagli

Riferimenti normativi: DPR 445/2000, D.Lgs. 196/2003, DM 01/12/2009,, Circ. RER 15 del 2/12/2009, DGR 1190/2011, DGR 1036/2009

Riferimenti normativi: DPR 445/2000, D.Lgs. 196/2003, DM 01/12/2009,, Circ. RER 15 del 2/12/2009, DGR 1190/2011, DGR 1036/2009 Rilascio autocertificazione fascia reddito Riferimenti normativi: DPR 445/2000, D.Lgs. 196/2003, DM 01/12/2009,, Circ. RER 15 del 2/12/2009, DGR 1190/2011, DGR 1036/2009 > Unità organizzativa responsabile

Dettagli

CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI

CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI DIREZIONE SERVIZI SOCIALI AREA POLITICHE SOCIALI CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI AUTORIZZAZIONE AL FUNZIONAMENTO DEI PRESIDI SOCIOASSISTENZIALI E SOCIOSANITARI, RESIDENZIALI E SEMIRESIDENZIALI Settembre

Dettagli

Tabelle per la pubblicazione dei dati nell Area Amministrazione trasparente del sito internet del Comune di Latina

Tabelle per la pubblicazione dei dati nell Area Amministrazione trasparente del sito internet del Comune di Latina DATI OGGETTO DI PUBBLICAZIONE RELATIVI ALLA TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTI ENTRO IL 30.11.2013 (art. 35, c. 1 lettere c), d), f) e m) del D. Lgs. n. 33/2013) Denominazione Amministrativo Breve descrizione del

Dettagli

CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI

CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI AREA SERVIZI SOCIALI CARTA DELLA QUALITÀ DEI SERVIZI AUTORIZZAZIONE AL FUNZIONAMENTO DEI PRESIDI SOCIOASSISTENZIALI E SOCIOSANITARI, RESIDENZIALI E SEMIRESIDENZIALI Gennaio 2016 www.comune.torino.it/cartaqualita

Dettagli

Deliberazione n. 6 del 18 giugno 2015

Deliberazione n. 6 del 18 giugno 2015 Deliberazione n. 6 del 18 giugno 2015 Oggetto: approvazione, per l anno 2014, della graduatoria di cui al Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 7 agosto 2014, recante il Bando per l attribuzione

Dettagli

COMUNE DI CAMPOGALLIANO Provincia di Modena

COMUNE DI CAMPOGALLIANO Provincia di Modena COMUNE DI CAMPOGALLIANO Provincia di Modena BANDO DI MOBILITA' ESTERNA per la copertura di n. 1 posto di Istruttore - categoria C (presso l Ufficio tributi) A norma della determina n. 648 del 3/12/2001

Dettagli

Comune di Quartu S.Elena Settore Servizi Sociali

Comune di Quartu S.Elena Settore Servizi Sociali ALLEGATO A Comune di Quartu S.Elena Settore Servizi Sociali BANDO PUBBLICO AMMISSIONE AL PROGRAMMA COMUNALE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI CONTRASTO DELLE POVERTÀ ESTREME - LINEA DI INTERVENTO 1

Dettagli

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale. Risultati delle indagini di customer satisfaction

Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale. Risultati delle indagini di customer satisfaction COMUNE DI ROVIGO Servizio Trasporti e Mobilità PROCEDIMENTO Normativa di riferimento Rilascio Noleggio auto con conducente Rilascio licenze Taxi Rilascio Noleggio autobus con conducente CE n.1071/2009

Dettagli

À DI NARNI RATEIZZAZIONI. Tributi. Piazza dei Priori 11 piano. Per casi particolari occorre parere dell Ufficio Servizi Servizi/P.A. Sociali.

À DI NARNI RATEIZZAZIONI. Tributi. Piazza dei Priori 11 piano. Per casi particolari occorre parere dell Ufficio Servizi Servizi/P.A. Sociali. CITTÀ À DI NARNI Deminazione procedimento Potere sostitutivo in caso di inerzia Descrizione iter procedimento Tipologia provvedimento finale Settore Ufficio competente Indirizzo RATEIZZAZIONI Segretario

Dettagli

Rilascio cartella clinica/referto, rilascio documentazione sanitaria

Rilascio cartella clinica/referto, rilascio documentazione sanitaria Rilascio cartella clinica/referto, rilascio documentazione sanitaria Riferimenti normativi: DPR 1409/1963, DPR 128/1969, Circ. MS 61/1966, Del. 580/1986 Del. 580/96, L. 241/1990, L. 15 e 80/2005, L. 69/2009

Dettagli

ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI ADOTTATI

ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI ADOTTATI ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI ADOTTATI (breve descrizione e rif. normativi utili) Termini di conclusione Unità organizzativa Responsabile dell'istruttoria Nominativo Responsabile del procedimento

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 1 CENTRO Programma triennale della trasparenza 2014/2016 Piano Triennale della Prevenzione della Corruzione

AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 1 CENTRO Programma triennale della trasparenza 2014/2016 Piano Triennale della Prevenzione della Corruzione AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 1 CENTRO Programma triennale della trasparenza 2014/2016 Piano Triennale della Prevenzione della Corruzione scheda 2/_1 SCHEDA DI RILEVAZIONE PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI

Dettagli

> Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

> Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria: Esenzione ticket per patologia e/o reddito Riferimenti normativi: D.Lgs. 502/1992, DM 01/02/1991, DM 329/1999, DM 279/2001 DM 296/2001, DPCM 29/11/2001 > Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria:

Dettagli

Ufficio Associato delle Entrate tributarie e servizi fiscali

Ufficio Associato delle Entrate tributarie e servizi fiscali Ufficio Associato delle Entrate tributarie e servizi fiscali Funzionario Responsabile Dott. ssa Roberta Pirini - tel. 0543-766358/ e mail pirini.r@comune.meldola.fc. PEC protocollo@pec.comune. DENOMINAZIONE

Dettagli

COMUNE DI TRIUGGIO Provincia di Monza e Brianza

COMUNE DI TRIUGGIO Provincia di Monza e Brianza SPORTELLO ANTIVIOLENZA CONTRO LE DONNE AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI PROFESSIONISTI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI GRATUITI PER ATTIVITÀ DI SUPPORTO LEGALE E PSICOLOGICO Il Responsabile

Dettagli

ULSS 2 MARCA TREVIGIANA - DISTRETTO PIEVE DI SOLIGO - SERVIZIO IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE (SIAN)

ULSS 2 MARCA TREVIGIANA - DISTRETTO PIEVE DI SOLIGO - SERVIZIO IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE (SIAN) ULSS 2 MARCA TREVIGIANA - DISTRETTO PIEVE DI SOLIGO - SERVIZIO IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE () Descrizione del amministrativo e indicazione dei riferimenti normativi dell'istruttoria tel, e- mail e pec

Dettagli

ALLEGATO 2 SEZIONE AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE - Elenco degli obblighi di pubblicazione vigenti applicazione alle ISTITUZIONI SCOLASTICHE

ALLEGATO 2 SEZIONE AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE - Elenco degli obblighi di pubblicazione vigenti applicazione alle ISTITUZIONI SCOLASTICHE ALLEGATO 2 SEZIONE AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE - Elenco degli obblighi di pubblicazione vigenti applicazione alle ISTITUZIONI SCOLASTICHE Denominazione Art.10, c.8,lett.a). Programma per la Trasparenza

Dettagli

COMUNE DI VALLEDORIA Provincia di Sassari

COMUNE DI VALLEDORIA Provincia di Sassari COMUNE DI VALLEDORIA Provincia di Sassari Area Servizi Generali ATTIVITÀ E PROCEDIMENTI TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTI Denominazione e descrizione del procedimento Per residenza si intende il luogo in cui la

Dettagli

TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTO

TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTO Divisione I Rilascio della Licenza di Giardino zoologico ai sensi del Decreto Legislativo n. 73/2005 e s.m.i., recante attuazione della direttiva 1999/22/CE. Rilascio della Licenza di Giardino zoologico

Dettagli

U.O.C. Assistenza Sanitaria di Base - Direttore Dr. Vincenzo Torre Tabella procedimenti D'UFFICIO

U.O.C. Assistenza Sanitaria di Base - Direttore Dr. Vincenzo Torre Tabella procedimenti D'UFFICIO U.O.C. Assistenza Sanitaria di Base - Direttore Dr. Vincenzo Torre enzo.torre@as Tabella procedimenti D'UFFICIO Breve descrizione del procedimento con indicazione dei riferimenti normativi utili Gestione

Dettagli

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE TRIENNIO 2015/2017

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE TRIENNIO 2015/2017 COMUNE DI PIANENGO Provincia di Cremona Via Roma 59 P.IVA. 00314650193 Tel 0373/752211 - Fax. 0373/74315 e-mail: info@comune.pianengo.cr.it posta certificata: comune.pianengo@mailcert.cremasconline.it

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Pubblicazione ai sensi dell art. 35 del D.lgs. 33/2013 Aggiornato al Data, 17/02/2014

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Pubblicazione ai sensi dell art. 35 del D.lgs. 33/2013 Aggiornato al Data, 17/02/2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Pubblicazione ai sensi dell art. 35 del D.lgs. 33/2013 Aggiornato al Data, 17/02/2014 ELENCO DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DELLA DIREZIONE GENERALE

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: COORD. ERP E RECUP. ABITAZ. NEI CENTRI STORICI

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: COORD. ERP E RECUP. ABITAZ. NEI CENTRI STORICI REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 533 05/08/2014 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 12052 DEL 10/07/2014 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: COORD.

Dettagli

Comune di Pecorara (Provincia di Piacenza)

Comune di Pecorara (Provincia di Piacenza) Comune di Pecorara (Provincia di Piacenza) BANDO PER LA CONCESSIONE DI BORSE DI STUDIO COMUNALI PER ALUNNI MERITEVOLI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 Il Comune di Pecorara giusta la Determina dell'area Amministrativo-Sociale

Dettagli

COMUNE DI VALLEDORIA Provincia di Sassari

COMUNE DI VALLEDORIA Provincia di Sassari COMUNE DI VALLEDORIA Provincia di Sassari Area Servizi Generali ATTIVITÀ E PROCEDIMENTI TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTI Denominazione e descrizione del procedimento Cambio di abitazione all`interno del comune

Dettagli

Il genitore deve presentare domanda di ammissione compilando appositi moduli scaricabili dal sito:

Il genitore deve presentare domanda di ammissione compilando appositi moduli scaricabili dal sito: CAMPI SOLARI ESTIVI Ufficio di competenza: Ufficio istruzione L'UMAVC organizza campi solari ricreativi-educativi nel periodo estivo, per ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado, durante

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA AREA COMPARTO

REGIONE DEL VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA AREA COMPARTO REGIONE DEL VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA AREA COMPARTO AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI TRASFORMAZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO DA TEMPO PIENO A TEMPO PARZIALE Scadenza: 23 dicembre 2013

Dettagli

COMUNE DI VALLEDORIA Provincia di Sassari

COMUNE DI VALLEDORIA Provincia di Sassari COMUNE DI VALLEDORIA Provincia di Sassari Area Servizi Generali ATTIVITÀ E PROCEDIMENTI TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTI Denominazione e descrizione del procedimento Acquisto della cittadinanza italiana Descrizione

Dettagli

Adempimenti comunali in merito alle autorizzazioni commerciali per le medie strutture di vendita

Adempimenti comunali in merito alle autorizzazioni commerciali per le medie strutture di vendita ALLEGATO B INDICAZIONI AI COMUNI SUI PROCEDIMENTI RELATIVI ALLE COMUNICAZIONI PER GLI ESERCIZI DI VICINATO ED ALLE AUTORIZZAZIONI PER LE MEDIE STRUTTURE DI VENDITA Adempimenti comunali in merito alle autorizzazioni

Dettagli

Oggetto: Pubblicazione dell elenco dei procedimenti amministrativi adottati relativi al PTPC.

Oggetto: Pubblicazione dell elenco dei procedimenti amministrativi adottati relativi al PTPC. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO D ALESSANDRO VOCI Via dei sanniti, 12 tel./fax 0882/473974 71015 san nicandro garganico (fg) Cod. mecc. fgmm141008;

Dettagli

Settore Affari Generali. IL DIRIGENTE DEL SETTORE emana il seguente

Settore Affari Generali. IL DIRIGENTE DEL SETTORE emana il seguente Settore Affari Generali IL DIRIGENTE DEL SETTORE emana il seguente Avviso pubblico finalizzato ad acquisire manifestazioni di interesse per partecipazione a progetti relativi al Bando Adolescenza con il

Dettagli

gg Dal ricevimento del provvedimento di impegno. Regolamento contabilità art.

gg Dal ricevimento del provvedimento di impegno. Regolamento contabilità art. UFFICIO UNICO SERVIZIO ASSOCIATO ECONOMICO FINANZIARIO-RESP. RAG. ROLANDO SESTINI recapiti telefonici 0577-635252 688219 e-mail Servizio UFFICIO UNICO SERVIZIO ASSOCIATO ECONOMICO FINANZIARIO Oggetto del

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO SUAP/COMMERCIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO SUAP/COMMERCIO B A N D O P E R L A S S E G N A Z I O N E D E I P O S T E G G I L I B E R I P E R I L C O M M E R C I O S U A R E E P U B B L I C H E I N C O M U N E D I I L L A S I IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO SUAP/COMMERCIO

Dettagli

TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTO ex art. 35, comma 1, D. Lgs. 33/2013 Annullamento del permesso di costruire ex art. 39 del DPR 380/2001

TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTO ex art. 35, comma 1, D. Lgs. 33/2013 Annullamento del permesso di costruire ex art. 39 del DPR 380/2001 TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTO ex art. 35, comma 1, D. Lgs. 33/2013 Annullamento del permesso di costruire ex art. 39 del DPR 380/2001 a) breve descrizione del procedimento con indicazione riferimenti normativi;

Dettagli

ARPA AGENZIA REGIONALE PER LA PREVENZIONE E L AMBIENTE DELL EMILIA ROMAGNA DIREZIONE TECNICA

ARPA AGENZIA REGIONALE PER LA PREVENZIONE E L AMBIENTE DELL EMILIA ROMAGNA DIREZIONE TECNICA ARPA AGENZIA REGIONALE PER LA PREVENZIONE E L AMBIENTE DELL EMILIA ROMAGNA DIREZIONE TECNICA AVVISO PUBBLICO FINALIZZATO AL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI PRESTAZIONE D OPERA INTELLETTUALE DI NATURA PROFESSIONALE

Dettagli

ATTIVITÀ E PROCEDIMENTI

ATTIVITÀ E PROCEDIMENTI TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTI Denominazione del procedimento Nulla osta di agibilità per allestimenti temporanei (art. 80 TULPS) - Attività di spettacolo viaggiante (giostre, luna park, circhi, attrazioni

Dettagli

INFORMAZIONI SULLE TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTO Art. 35, comma 1- D. Lgs 33/2013 e DGM 190 del Descrizione Unità organizzativa Giorni

INFORMAZIONI SULLE TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTO Art. 35, comma 1- D. Lgs 33/2013 e DGM 190 del Descrizione Unità organizzativa Giorni Tipologia di Procedimento: INFORMAZIONI SULLE TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTO Art. 35, comma 1- D. Lgs 33/2013 e DGM 190 del 13.05.2013 AUTORIZZAZIONI ARREDO URBANO (INSEGNE) : NUOVE INSTALLAZIONI a)descrizione

Dettagli

SERVIZIO MENSA SCOLASTICA DETERMINAZIONE TARIFFA FRUIZIONE SERVIZIO MENSA SCOLASTICA

SERVIZIO MENSA SCOLASTICA DETERMINAZIONE TARIFFA FRUIZIONE SERVIZIO MENSA SCOLASTICA SETTORE: SERVIZI ALLA PERSONA ALLA FAMIGLIA AL CITTADINO SERVIZIO: SCUOLE DIRIGENTE:D.ssa Giulia MANCINO TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTO: ART. 35, D.LGS.33/2013 E SS.MM.II. procedimento n.1 procedimento n.2

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI POSTEGGI NEI MERCATI E FIERE RIONALI DI SANREMO IL DIRIGENTE DEL SETTORE ATTIVITA PRODUTTIVE

BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI POSTEGGI NEI MERCATI E FIERE RIONALI DI SANREMO IL DIRIGENTE DEL SETTORE ATTIVITA PRODUTTIVE BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI POSTEGGI NEI MERCATI E FIERE RIONALI DI SANREMO IL DIRIGENTE DEL SETTORE ATTIVITA PRODUTTIVE Visto il D.Lgs 31/3/1998 n 114 ; Vista la Legge Regionale 02/01/2007, n

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: PIANI E PROGRAMMI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: PIANI E PROGRAMMI DI EDILIZIA RESIDENZIALE REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 366 21/07/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 9641 DEL 18/06/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: PIANI E

Dettagli

TABELLA ELENCO PROCEDIMENTI AI SENSI DELL ART. 35 DEL D.LGS. N. 33/2013

TABELLA ELENCO PROCEDIMENTI AI SENSI DELL ART. 35 DEL D.LGS. N. 33/2013 TABELLA ELENCO PROCEDIMENTI AI SENSI DELL ART. 35 DEL D.LGS. N. 33/2013 SETTORE SERVIZI DEMOGRAFICI - ATTIVITA SPORTIVE E RICREATIVE ATTIVITA CULTURALI: SANDRUVI CLAUDIO BORGO ISOLA, 2 33010 MONTENARS

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE INDICE

PROVINCIA DI UDINE INDICE PROVINCIA DI UDINE Regolamento provinciale per la concessione dei contributi e l attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati Testo modificato dal Consiglio

Dettagli

BANDO PER CONTRIBUTI ECONOMICI PER ASSISTENTI FAMILIARI REGOLARIZZATE DEL COMUNE DI MONTECALVO IN FOGLIA IL SEGRETARIO COMUNALE

BANDO PER CONTRIBUTI ECONOMICI PER ASSISTENTI FAMILIARI REGOLARIZZATE DEL COMUNE DI MONTECALVO IN FOGLIA IL SEGRETARIO COMUNALE BANDO PER CONTRIBUTI ECONOMICI PER ASSISTENTI FAMILIARI REGOLARIZZATE DEL COMUNE DI MONTECALVO IN FOGLIA IL SEGRETARIO COMUNALE VISTA la deliberazione del consiglio Comunale N 39 del 20.07.2010 relativa

Dettagli

il termine di conclusione ordinatorio dei procedimenti è di 30 gg ovvero di altro termine sta

il termine di conclusione ordinatorio dei procedimenti è di 30 gg ovvero di altro termine sta il termine di conclusione ordinatorio dei procedimenti è di 30 gg ovvero di altro termine sta (breve descrizione e rif. normativi utili) Termini di conclusione Unità organizzativa Responsabile dell'istruttoria

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2015 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE ATTIVITA E PROCEDIMENTI TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTO

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE ATTIVITA E PROCEDIMENTI TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTO AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE ATTIVITA E PROCEDIMENTI TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTO UNITÀ OPERATIVA RAGIONERIA PROGRAMMAZIONE TRIBUTI PERSONALE - PATRIMONIO RESPONSABILE DEL SERVIZIO: RAG. PODDA PIER GIORGIO

Dettagli

LA PRESENTE DOMANDA E VALIDA PER L INCLUSIONE IN UNA SINGOLA BRANCA

LA PRESENTE DOMANDA E VALIDA PER L INCLUSIONE IN UNA SINGOLA BRANCA DOMANDA DI INCLUSIONE NELLA GRADUATORIA ANNO 2017 ART. 17 ACCORDO COLLETTIVO NAZIONALE PER LA DISCIPLINA DEI RAPPORTI CON I MEDICI SPECIALISTI AMBULATORIALI, I MEDICI VETERINARI ED ALTRE PROFESSIONALITA

Dettagli

ATTIVITÀ E PROCEDIMENTI

ATTIVITÀ E PROCEDIMENTI TIPOLOGIA DI PROCEDIMENTI Denominazione del procedimento Nuova apertura attività di agriturismo Riferimenti normativi 2013 Disciplina regionale dell'agriturismo, ittiturismo e pesca turismo. Disposizioni

Dettagli

ELENCO PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI (art. 35, commi 1. e 2. D.Lgs. n. 33/2013)

ELENCO PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI (art. 35, commi 1. e 2. D.Lgs. n. 33/2013) ELENCO PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI (art. 35, commi 1. e 2. D.Lgs. n. 33/2013) Procedimenti Servizio Edilizia Privata Breve descrizione procedimenti e riferimenti normativi Unità organizzativa responsabile

Dettagli

Tipologia di procedimento

Tipologia di procedimento Elenco dei procedimenti amministrativi del settore recapiti telefonici e alla Accesso atti dell'u.s. Avvocatura Civica Procedimento di risposta a richiesta di accesso agli atti relativi ai procedimenti

Dettagli

Titolare potere sostitutivo. provvedimento finale (recapiti) DS DS Dirigente ATP . DSGA DSGA Dirigente ATP

Titolare potere sostitutivo. provvedimento finale (recapiti) DS  DS  Dirigente ATP  . DSGA  DSGA  Dirigente ATP QUINTO CIRCOLO DIDATTICO DI GIUGLIA IN CAMPANIA VIA PIGNA 27 80014 GIUGLIA IN CAMPANIA (NA) TEL E FAX 081 895 83 51 E-mail naee346003@istruzione.it Pec naee346003@pec.istruzione.it (breve descrizione e

Dettagli

DETERMINA DEL DIRETTORE DELL ERSU DI MACERATA N. 129/ERSUMC DEL 29/05/2017

DETERMINA DEL DIRETTORE DELL ERSU DI MACERATA N. 129/ERSUMC DEL 29/05/2017 1 DETERMINA DEL DIRETTORE DELL ERSU DI MACERATA N. 129/ERSUMC DEL 29/05/2017 Oggetto: Accertamento sulle dichiarazioni rese ai fini della concessione della Borsa di studio per l a.a. 2015/2016 Conclusione

Dettagli

DS DS Dirigente ATP . DSGA DSGA Dirigente ATP . DSGA DSGA Dirigente ATP

DS  DS  Dirigente ATP  . DSGA  DSGA  Dirigente ATP  . DSGA  DSGA  Dirigente ATP (breve descrizione e rif. normativi utili) di iscrizione online di rilascio di certificato di frequenza solo per privati Termini di conclusione per iscrizione Unità organizzativa Responsabile dell'istruttoria

Dettagli

D.L. n. 33/ art OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE DEI DATI RELATIVI AI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DI COMPETENZA DELL'AREA/SERVIZIO

D.L. n. 33/ art OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE DEI DATI RELATIVI AI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DI COMPETENZA DELL'AREA/SERVIZIO D.L. n. 33/2013 - art. 35 - OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE DEI DATI RELATIVI AI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI DI COMPETENZA DELL'AREA/SERVIZIO RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Denominazione Normativa di riferimento

Dettagli

AREA AMMINISTRATIVA DEMOGRAFICI RESPONSABILE: DI NUZZO GIULIA

AREA AMMINISTRATIVA DEMOGRAFICI RESPONSABILE: DI NUZZO GIULIA AREA AMMINISTRATIVA DEMOGRAFICI : DI NUZZO GIULIA (Segretario Comunale) Recapito telefonico 03-900106 Casella Posta Elettronica Istituzionale: segretario@comune.armeno.no.it RESPONSABILI : CRANA MARIO

Dettagli

COMUNE DI CAMPIGLIA MARITTIMA Provincia di Livorno

COMUNE DI CAMPIGLIA MARITTIMA Provincia di Livorno COMUNE DI CAMPIGLIA MARITTIMA Provincia di Livorno BANDO PUBBLICO PER ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE CANONI DI LOCAZIONE IN FAVORE DEI TITOLARI DI NUOVE ATTIVITA COMMERCIALI NEL CENTRO STORICO

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento Comunicazioni Direzione Generale per i Servizi di Comunicazione Elettronica e di Radiodiffusione Visto il decreto legge 23 gennaio 2001, n. 5 convertito,

Dettagli