Premio Socialis XI Rassegna Stampa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Premio Socialis XI Rassegna Stampa"

Transcript

1 Premio Socialis XI Rassegna Stampa

2 IL PROGETTO Il Premio Socialis è l unico riconoscimento italiano per le migliori tesi di laurea realizzate da studenti delle Università di tutta Italia sul tema della responsabilità sociale, dell impegno per l ambiente, la cultura, le risorse interne, lo sviluppo sostenibile, il sostegno umanitario. Organizzato da Errepi Comunicazione e promosso dall Osservatorio Socialis, ha l obiettivo di individuare i migliori studi accademici sull evoluzione del fenomeno della cosiddetta Corporate Social Responsibility e mettere a disposizione del mondo del lavoro i loro autori, per poter dare un contributo concreto all integrazione delle pratiche di responsabilità sociale nelle attività delle imprese AREA GEOGRAFICA DI ATTIVITA Nazionale e locale MEDIA OVERVIEW Agenzie Quotidiani Web Radio Tv Comunicati emessi

3 NUMERO DI ARTICOLI STAMPA E WEB Agenzie 6 Quotidiani 11 Web 23 Totale 40 NUMERO DI SERVIZI RADIO E TV Radio 57 TV 63 Totale 120 TOTALE CONTATTI Totale lettori articoli Totale audience radio e tv Totale generale

4 ARTICOLI, DIFFUSIONE E LETTORI Agenzie Adnkronos 2 Redattore Sociale 1 Ansa 1 Dire 1 Omniroma 1 Quotidiani Pubblicazione Diffusione Lettori Totale Lettori Italia Oggi Il Sole 24 Ore Corriere della Sera (x2) Il Giornale di Vicenza Avvenire La Gazzetta dell Adda n.d. n.d. n.d. Giornale di Lecco n.d. n.d. n.d. Giornale della Martesana n.d. n.d. n.d. Giornale di Merate n.d. n.d. n.d. Giornale di Monza n.d. n.d. n.d. Totale

5 Tv Tv Ascolto medio Totale Ascolti Telecapri PeopleTv n.d. n.d. EOS Network n.d. n.d. Valle d Aosta Rete 7 Vallee Piemonte Video Nord n.d. n.d. Tele Studio n.d. n.d. Rete Quinta Rete n.d. n.d. Gold Tv Video Novara n.d. n.d. Tele Ritmo n.d. n.d. Liguria Antenna Blu Television n.d. n.d. Lombardia Antenna Due n.d. n.d. Gold Tv Tele Milano City Più Blu Lombardia n.d. n.d. Tele Milano Tele Tv n.d. n.d. Teleunica Trentino Alto Adige Video Bolzano n.d. n.d. Friuli Venezia Giulia Tele Pordenone n.d. n.d. Veneto Tele Veneto n.d. n.d.

6 Tv Ascolto medio Totale ascolti Emilia Romagna Tele Santerno n.d. n.d. Gold Tv Toscana 102 Tv n.d. n.d. Teletruria 2000 n.d. n.d. Marche Tele 2000 n.d. n.d. Tele Max n.d. n.d. Lazio Gold Tv Lazio Tv n.d. n.d. Tele Universo n.d. n.d. TS 2000 n.d. n.d. Latina Tv n.d. n.d. Canale Zero n.d. n.d. TVR Autovox n.d. n.d. Tele Italia Super Nova n.d. n.d. Europa Tv n.d. n.d. Tele Pontinia n.d. n.d. Tele Centro Lazio n.d. n.d. Gary Tv n.d. n.d. Abruzzo e Molise Tele Max Teramo TVT n.d. n.d. Gold Tv Campania Tv Oggi Salerno CDS n.d. n.d. Televomero Gold Tv

7 Tv Ascolto medio Totale Ascolti Puglia Telesveva Teleradio Città Bianca n.d. n.d. RTM Manduria n.d. n.d. Tele Blu Foggia Basilicata RTM Matera Calabria RTI Tele Libera Cassano n.d. n.d. Tele Mia n.d. n.d. Sardegna n.d. n.d. Catalan Tv n.d. n.d. Sicilia Video Sicilia Canale 9 n.d. n.d. Tele Star n.d. n.d. Telecomiso n.d. n.d. Teleradiostudio98 n.d. n.d. Tele 8 n.d. n.d. Totale

8 Radio Radio Audience Area Servizio Rai Radio 1 Abruzzo Radio Play Capital Radio Parsifal Basilicata Radio Tour Basilicata Calabria Radio Azzurra Campania Radio Flumeri Radio Marte Radio Blue Star Emilia Romagna Radio Studio Delta Radio Sound Radio Sanluchino Paneburromarmellata Radio Venere n.d. Friuli Venezia Giulia Radio Metrò Lazio Radio Verde Radio Radio Idea Radio Simply Radio Radio Studio Radio Lazio Nuova Rete Radio Mondo Rieti RCF Radio Città Futura n.d. n.d. n.d. n.d. n.d. n.d. n.d. n.d. n.d.

9 Radio Audience Liguria Skylab Lombardia Radio Millenote Radio Bergamo Marche Radio Idea Radio Ananas Radio Incontro Molise Radio Antenna Adriatica Piemonte Radio Mondo Radio Vega Centro Soft FM Radio Alba Puglia L altraradio Radio Rama Sardegna Radio Emme Due Radio Super Sound Radio Antenna 2000 Sicilia Radio Margherita R.M.S. Radio Marte Siracusa Radio Catania Radiostreet Messina Radio Azimut Toscana Radio Fiesole Radio Pulce n.d. n.d. n.d. n.d. n.d. n.d. n.d. n.d. n.d. n.d. n.d. n.d. n.d. n.d. n.d.

10 Radio Audience Radio Stop Antenna Radio Esse Radio 3 Network Radio Emme Umbria Radio Subasio Più Maxradio Energy Radio Tadino Veneto Radio Venezia Radio Valbelluna Radio Verona Trentino Alto Adige Radio Italia Anni Totale n.d. n.d. n.d. n.d. n.d.

11 Web Affaritaliani.it 1 Confinionline.it 3 Miojob.repubblica.it 1 Urbanpost.it 1 Vita.it 1 Repubblica.it 1 Adnkronos.com 2 Libero.it 1 Liberoquotidiano.it 1 Panorama.it 2 Corriereuniv.it 1 Greenbiz.it 1 Quotidianogiovanionline.it 1 Dailygreen.it 1 Csrunioncamere.it 1 Lazionauta.it 1 Wallstreetitalia.com 1 Sassarinotizie.com 1 Meridiananotizie.it 1

12 INDICE Agenzia Adnkronos 16/10/2013 Redattore Sociale 17/10/2013 Ansa 23/10/2013 Adnkronos 03/12/2013 Dire 03/12/2013 Omniroma 03/12/2013 Quotidiano Italia Oggi 18/10/2013 Il Sole 24 Ore 28/10/2013 Corriere della Sera (Roma) 07/11/2013 Il Giornale di Vicenza 03/12/2013 Corriere della Sera (Roma) 04/12/2013 Avvenire 04/12/2013 La Gazzetta dell Adda 09/12/2013 Giornale di Lecco 09/12/2013 Gazzetta della Martesana 09/12/2013 Giornale di Merate 10/12/2013 Giornale di Monza 10/12/2013 Tv TGR Lazio 03/12/2013 Telecapri 10/12/2013 PeopleTv 10/12/2013 EOS Network 10/12/2013 Valle d Aosta Rete 7 Vallee 10/12/2013 Piemonte Video Nord 10/12/2013 Tele Studio 10/12/2013 Rete 7 10/12/2013 Quinta Rete 10/12/2013

13 Gold Tv 10/12/2013 Video Novara 10/12/2013 Tele Ritmo 10/12/2013 Liguria Antenna Blu Televison 10/12/2013 Lombardia Antenna Due 10/12/2013 Gold Tv 10/12/2013 Tele Milano City 10/12/2013 Più Blu Lombardia 10/12/2013 Tele Milano Tele Tv 10/12/2013 Teleunica 10/12/2013 Trentino Alto dige Video Bolzano 10/12/2013 Friuli Venezia Giulia Tele Pordenone 10/12/2013 Veneto Tele Veneto 10/12/2013 Emilia Romagna Tele Santerno 10/12/2013 Gold Tv 10/12/2013 Toscana 102 Tv 10/12/2013 Teletruria /12/2013 Marche Tele /12/2013 Tele Max 10/12/2013 Lazio Gold Tv 10/12/2013 Lazio Tv 10/12/2013 Tele Universo 10/12/2013 TS /12/2013 Latina Tv 10/12/2013 Canale Zero 10/12/2013

14 TVR Autovox 10/12/2013 Tele Italia 10/12/2013 Super Nova 10/12/2013 Europa Tv 10/12/2013 Tele Pontinia 10/12/2013 Tele Centro Lazio 10/12/2013 Gary Tv 10/12/2013 Abruzzo e Molise Tele Max 10/12/2013 Teramo TVT 10/12/2013 Gold Tv 10/12/2013 Campania Tv Oggi Salerno 10/12/2013 CDS 10/12/2013 Televomero 10/12/2013 Gold Tv 10/12/2013 Puglia Telesveva 10/12/2013 Teleradio Città Bianca 10/12/2013 RTM Manduria 10/12/2013 Tele Blu Foggia 10/12/2013 Basilicata RTM Matera 10/12/2013 Calabria RTI 10/12/2013 Tele Libera Cassano 10/12/2013 Tele Mia 10/12/2013 Sardegna Catalan Tv 10/12/2013 Sicilia Video Sicilia 10/12/2013 Canale 9 10/12/2013 Tele Star 10/12/2013 Telecomiso 10/12/2013

15 Teleradiostudio98 10/12/2013 Tele 8 10/12/2013 Radio Area Servizio - Radio 1 09/11/2013 Abruzzo Radio Play Capital 03/12/2013 Radio Parsifal 03/12/2013 Basilicata Radio Tour Basilicata 03/12/2013 Calabria Radio Azzurra 03/12/2013 Campania Radio Flumeri 03/12/2013 Radio Marte 03/12/2013 Radio Blue Star 03/12/2013 Emilia Romagna Radio Studio Delta 03/12/2013 Radio Sound 03/12/2013 Radio Sanluchino 03/12/2013 Paneburromarmellata 03/12/2013 Radio Venere 03/12/2013 Friuli Venezia Giulia Radio Metrò 03/12/2013 Lazio Radio Verde 03/12/2013 Radio Radio 03/12/2013 Idea Radio 03/12/2013 Simply Radio 03/12/2013 Radio Studio 93 03/12/2013 Radio Lazio 03/12/2013 Nuova Rete 03/12/2013 Radio Mondo Rieti 03/12/2013 RCF Radio Città Futura 03/12/2013

16 Liguria Skylab 03/12/2013 Lombardia Radio Millenote 03/12/2013 Radio Bergamo 03/12/2013 Marche Radio Idea 03/12/2013 Radio Ananas 03/12/2013 Radio Incontro 03/12/2013 Molise Radio Antenna Adriatica 03/12/2013 Piemonte Radio Mondo 03/12/2013 Radio Vega 03/12/2013 Centro Soft FM 03/12/2013 Radio Alba 03/12/2013 Puglia L altraradio 03/12/2013 Radio Rama 03/12/2013 Sardegna Radio Emme Due 03/12/2013 Radio Super Sound 03/12/2013 Radio Antenna /12/2013 Sicilia Radio Margherita 03/12/2013 R.M.S. Radio Marte Siracusa 03/12/2013 Radio Catania 03/12/2013 Radiostreet Messina 03/12/2013 Radio Azimut 03/12/2013 Toscana Radio Fiesole 03/12/2013 Radio Pulce 03/12/2013 Radio Stop 03/12/2013 Antenna Radio Esse 03/12/2013

17 Radio 3 Network 03/12/2013 Radio Emme 03/12/2013 Umbria Radio Subasio Più 03/12/2013 Maxradio Energy 03/12/2013 Radio Tadino 03/12/2013 Veneto Radio Venezia 03/12/2013 Radio Valbelluna 03/12/2013 Radio Verona 03/12/2013 Trentino Alto Adige Radio Italia Anni 60 03/12/2013 Web Affariitaliani.it 17/10/2013 Confinionline.it 17/10/2013 Miojob.repubblica.it 18/10/2013 Urbanpost.it 18/10/2013 Vita.it 21/10/2013 Repubblica.it 23/10/2013 Adnkronos.com 25/10/2013 Libero.it 25/10/2013 Liberoquotidiano.it 25/10/2013 Panorama.it 25/10/2013 Corriereuniv.it 30/10/2013 Greenbiz.it 30/10/2013 Quotidianogiovanionline.it 07/11/2013 Dailygreen.it 08/11/2013 Csr.unioncamere.it 11/11/2013 Lazionauta.it 15/11/2013 Confinionline.it 03/12/2013 Adnkronos.com 03/12/2013 Panorama.it 03/12/2013 Wallstreetitalia.com 03/12/2013 Sassarinotizie.com 03/12/2013

18 Meridiananotizie.it 03/12/2013 Confinionline.it 04/12/2013

19 AGENZIE

20 Testata: AdnKronos Data: 16/10/2013 Ora: IMPRESE: UNDICESIMA EDIZIONE PREMIO SOCIALIS IL BANDO SCADE IL 15 NOVEMBRE Roma, 16 ott. - Creare nuove opportunità di incontro tra laureati ed imprese, tra responsabilita' sociale e gestione aziendale, tra etica e profitto: e' questa l'ambizione del Premio Socialis, giunto all'undicesima edizione e rivolto a laureati che abbiano svolto una tesi sulla responsabilita' sociale. In Italia temi come l'etica aziendale, la responsabilita' sociale, la sostenibilita' e l'impatto ambientale, secondo l'ultima rilevazione realizzata con Swg, valgono oltre un miliardo di euro l'anno in termini di investimenti aziendali sulle buone pratiche verso consumatori e dipendenti. L'11esima edizione del Premio parte da questo dato e mette in palio tre proposte di stage per i primi tre classificati, da svolgere presso Errepi Comunicazione e alcuni enti promotori, tra cui Pfizer, Sanofi Pasteur Msd, Uman Foundation, Manager Italia e Lega del Filo d'oro. Il nuovo bando, che scadra' il 15 novembre, e' disponibile sul sito ed e' riservato a giovani che si siano laureati con una tesi sulla Corporate Social Responsibility: tra i temi d'interesse, la responsabilita' sociale d'impresa e la corporate governance; i codici etici e le nuove metodologie di rendicontazione e di valutazione; finanza etica, bilancio sociale e analisi dei comportamenti; economia dell'ambiente, della cultura e dello sviluppo sostenibile e rapporti tra profit e non profit; dalle iniziative per la salvaguardia dell'arte e dell'ambiente al sostegno della solidarieta' e dei progetti umanitari; rapporti con gli stakeholders e fund raising, pubblica amministrazione e servizi al cittadino, risparmio delle risorse e impegno nei confronti dei dipendenti, attivita' per la sicurezza sul lavoro e marketing sociale; formazione per la Csr e cultura di gestione delle organizzazioni complesse.

21 Testata: Redattore Sociale Data: 17/10/2013 Ora: n.d. Responsabilità sociale d'impresa, torna il Premio Socialis per i laureati In dieci anni selezionate 630 tesi di laurea, coinvolte 36 aziende e 70 atenei. Per i primi tre classificati prevista l opportunità di effettuare uno stage della durata di almeno tre mesi

22 Testata: Ansa Data: 23/10/2013 Università: al via XI edizione Premio Socialis Imprese e laureati si incontrano per lo sviluppo della Csr ROMA, 23 OTT - Creare nuove opportunità di incontro tra laureati e imprese, tra responsabilità sociale e gestione aziendale, tra etica e profitto: è questa l'ambizione del Premio Socialis, giunto all'undicesima edizione e rivolto a laureati che abbiano svolto una tesi sulla responsabilità sociale d'impresa (Csr). In Italia temi come l'etica aziendale, la responsabilità sociale, la sostenibilità e l'impatto ambientale in tutte le sue accezioni valgono, secondo l'ultima rilevazione realizzata con Swg, oltre un miliardo di euro l'anno in termini di investimenti aziendali sulle buone pratiche verso consumatori e dipendenti. L'undicesima edizione del Premio parte da questo dato di crescita e mette in palio tre proposte di stage per i primi tre classificati, da svolgere presso Errepi Comunicazione e alcuni enti promotori, tra cui Pfizer, Sanofi Pasteur Msd, Dompè, Uman Foundation, Manager Italia e Lega del Filo d'oro. Il nuovo bando, disponibile sul sito è riservato a giovani che si siano laureati con una tesi sulla Corporate Social Responsibility. "In dieci anni di Premio Socialis - dichiara Roberto Orsi, presidente di Errepi Comunicazione e direttore dell'osservatorio Socialis - abbiamo selezionato 630 tesi di laurea, ricevuto il contributo di 36 aziende, coinvolto 70 atenei. Ma soprattutto abbiamo dato ai 67 laureati vincitori una preziosa occasione di visibilità e un'ulteriore opportunità di accesso al mondo del lavoro. L'undicesima edizione nasce con la stessa ambizione: essere una vetrina per chi si è laureato studiando la Csr e interpretandola come una chiave di successo ed offrire nuovi spunti alle aziende che hanno investito su questo comparto". Il bando prevede che siano "privilegiate le tesi che indicheranno percorsi nuovi atti a favorire un'ulteriore evoluzione della cultura della Csr e dello sviluppo sostenibile nonché a sottolineare aspetti meno conosciuti e prospettive di sviluppo e di applicazione pratica negli anni futuri". Il bando scade il 15 novembre 2013: tutte le informazioni sulle regole di presentazione delle candidature sono reperibili sul sito. A valutare gli elaborati sarà una giuria.

23 Testata: AdnKronos Data: 03/12/2013 Ora: SOSTENIBILITA': CSR VALE 1 MLD L'ANNO, CODICE ETICO PER META' DELLE AZIENDE ITALIANE LO RILEVA L'OSSERVATORIO SOCIALIS, OGGI IL PREMIO A MIGLIORI TESI DI LAUREA SU CSR Roma, 3 dic. - La Corporate Social Responsibility (Csr) e' un comparto economico da oltre un miliardo di euro l'anno, e puo' crescere ancora. Secondo l'ultimo rapporto sull'impegno sociale delle aziende in Italia, curato dall'osservatorio Socialis di Errepi Comunicazione in collaborazione con Swg, i due terzi delle imprese italiane con piu' di 100 dipendenti hanno intenzione di inserire la dimensione etica nel proprio Dna; quasi meta' si e' gia' dotata di un codice etico e il 36% di quelle sprovviste sta lavorando per metterlo in funzione. Un'azienda su tre si dichiara interessata ad un'immediata attuazione interna della responsabilita' sociale, con una serie di servizi volti a migliorare le condizioni lavorative dei dipendenti (33,8%). Il 44,4% delle aziende contattate ha infatti dichiarato che la Csr puo' essere un validissimo strumento per rafforzare il rapporto con i dipendenti. Tema al centro della cerimonia di premiazione della XI edizione del premio Socialis, dedicato alle migliori tesi di laurea italiane su Csr e sviluppo sostenibile che ha segnato il record di tesi partecipanti: oltre 90 da tutta Italia. Ad aggiudicarsi il premio sono state le tesi di laurea ''Logiche di Csr nelle scelte di delocalizzazione delle imprese italiane in Cina'', di Luca Attardi dell'universita' di Roma Tor Vergata; Giulia Cavedon dell'universita' Bocconi di Milano con la tesi ''La moda Made in Italy: non solamente estetica ma esigenza di sostenibilita', tra tutela dell'ambiente e del consumatore''; Matteo Nespolo con "La gestione dell'impresa oltre il profitto: socialita', responsabilita', sostenibilita'", presentata presso l'universita' Ca' Foscari di Venezia Che la Csr sia un settore in crescita lo dimostra anche l'incremento dei corsi dedicati al tema nelle universita':+12% rispetto all'anno accademico precedente. Per contro, tra gli elementi di freno allo sviluppo definitivo di una responsabilita' sociale delle aziende, l'indagine dell'osservatorio Socialis segnala che il 43,2% delle aziende individua la mancanza di ritorni immediati e di incentivi fiscali, seguiti dall'assenza di una vera e propria cultura manageriale (31,1%). I benefici dell'adozione di politiche e azioni di Csr, pero', sono evidenti ed e' per questo che l'osservatorio Socialis ha proposto alle imprese italiane di adottare, nei propri piani operativi e programmatici, il "Decalogo per fare Csr". Prima regola per i manager: prendere coscienza che l'etica aiuta a stare sul mercato, rinvigorisce la reputazione dell'impresa e ne incrementa l'immagine positiva. Secondo, indagare l'etica vincente: prima di ogni azione, procedere con indagine interna per conoscere i valori dell'azienda e quelli del settore produttivo. Si deve poi interagire sia con il territorio sia con il mercato, per perseguire tanto l'interesse aziendale che quello collettivo; essere coerenti durante tutte le fasi; condividere il nuovo sistema di valori con tutta l'azienda. E poi: integrare piani e strumenti per trovare il bilanciamento tra obiettivi di business e obiettivi sociali d'impresa; formare e coinvolgere il personale; predisporre sistemi operativi di attuazione, misurazione e verifica dei piani di Csr; comunicare e informare all'interno e all'esterno; promuovere l'impegno sociale.

24 Testata: Dire Data: 03/12/2013 Ora: WLF SOCIALE. CHIUSA XI EDIZIONE PREMIO SOCIALIS, RECORD PARTECIPANTI RESPONSABILITÀ D'IMPRESA AL CENTRO DEI LAVORI Roma, 3 dic. - Record di partecipanti per l'undicesima edizione del premio Socialis: presentati alla stampa in Campidoglio gli autori delle tre migliori tesi di laurea su Responsabilita' sociale e sviluppo sostenibile del Nell'occasione e' stato proposto un inedito 'Decalogo per fare Csr'. La Corporate social responsibility e' un comparto economico da oltre un miliardo di euro l'anno, e puo' crescere ancora. Secondo l'ultimo rapporto sull'impegno sociale delle aziende in Italia, curato dall'osservatorio Socialis di Errepi comunicazione in collaborazione con Swg, i 2/3 delle imprese italiane con piu' di 100 dipendenti hanno intenzione di inserire la dimensione etica nel proprio dna. Quasi meta' delle nostre aziende si e' gia' dotata di un codice etico e il 36% di quelle sprovviste sta lavorando per metterlo in funzione. Un'azienda su tre, d'altra parte, si dichiara interessata ad un'immediata attuazione interna della responsabilita' sociale, con una serie di servizi volti a migliorare le condizioni lavorative dei dipendenti (33,8%). Il 44,4% delle aziende contattate ha infatti dichiarato che la Csr puo' essere un validissimo strumento per rafforzare il rapporto con i dipendenti. Sono questi in sintesi alcuni dati discussi alla sala Pietro da Cortona in Campidoglio, nel corso della cerimonia di premiazione della XI edizione del premio Socialis, dedicato alle migliori tesi di laurea italiane su Csr e sviluppo sostenibile, organizzato da Errepi comunicazione con la partecipazione di rappresentanti di imprese come Dompe', Novartis, Pfizer, Sanofi Pasteur msd, Telecom Italia, Terna e di enti come Adi (Associazione per il design industriale), Lega del filo d'oro, Manager Italia Roma e Uman Foundation. E un'ulteriore conferma della crescita del comparto viene dal record di tesi partecipanti a questa edizione del premio Socialis (oltre 90 lavori pervenuti da tutta Italia), ma anche dall'incremento dei corsi di Csr nelle università (+12% rispetto all'anno accademico precedente), che testimoniano come la pratica della responsabilita' sociale sia sempre piu' considerato strumento necessario all'odierno mondo del lavoro. "Non sono ancora abbastanza le aziende a credere nella relazione 'piu' crisi = piu' Csr', ovvero a riconoscere la necessita' che l'attuale congiuntura negativa debba tradursi in un cambiamento dei canoni etici del fare impresa- ha spiegato Roberto Orsi, presidente di Errepi comunicazione e direttore dell'osservatorio Socialis-. Ma e' proprio sulla consapevolezza diffusa e sugli strumenti manageriali e culturali da adottare che si puo' e si deve fare di piu'. Per questo ci impegneremo per promuovere e mantenere un rapporto costante tra i serbatoi di saperi delle nostre università e il trend di crescita di un nuovo modo di stare sul mercato". Tra gli elementi di freno allo sviluppo definitivo di una responsabilita' sociale delle aziende, l'indagine dell'osservatorio Socialis segnala che il 43,2% delle aziende individua la mancanza di ritorni immediati e di incentivi fiscali, seguiti dall'assenza di una vera e propria cultura manageriale (31,1%). I benefici pero' sono evidenti ed e' per questo che l'osservatorio Socialis ha proposto alle imprese italiane di adottare, nei propri piani operativi e programmatici, un inedito 'Decalogo per fare Csr', diffuso in occasione della chiusura dell'xi edizione del premio e rintracciabile sulla pagina facebook e sul sito Ad aggiudicarsi il premio Socialis 2013 sono state le tesi di laurea 'Logiche di Csr nelle scelte di delocalizzazione delle imprese italiane in Cina', di Luca Attardi, laureatosi all'ateneo romano di Tor Vergata; Giulia Cavedon, che si e' laureata in Giurisprudenza presso l Università Bocconi di Milano con la tesi 'La moda Made in Italy: non solamente estetica ma esigenza di sostenibilita', tra tutela dell'ambiente e del consumatore'. Chiude la terna dei vincitori la tesi di Matteo Nespolo, 'La gestione dell'impresa oltre il profitto: socialita', responsabilita', sostenibilita'', presentata presso l'universita' Ca' Foscari di Venezia.

25 Testata: Omniroma Data: 03/12/2013 Ora: UNIVERSITÀ, IN CAMPIDOGLIO IL «PREMIO SOCIALIS» Roma, 03 DIC - Individuare i migliori studi accademici sull'evoluzione del fenomeno della cosiddetta «Corporate Social Responsability» e mettere a disposizione del mondo del lavoro i loro autori per poter dare un contributo concreto all'integrazione delle pratiche di responsabilità sociale nelle attività delle imprese. Questo l'obiettivo del Premio Socialis, giunto all'xi edizione e unico riconoscimento per le migliori tesi di laurea realizzate da studenti delle Università di tutta Italia sul tema della «responsabilità sociale, dell'impegno per l'ambiente, la cultura, le risorse interne, lo sviluppo sostenibile, il sostegno umanitario». «Non sono ancora abbastanza le aziende a credere nella relazione 'più crisi= più CSR', ovvero a riconoscere la necessità che l'attuale congiuntura negativa debba tradursi in un cambiamento dei canoni etici del fare impresa. - ha spiegato Roberto Orsi, presidente di Errepi Comunicazione e direttore dell'osservatorio Socialis - Ma è proprio sulla consapevolezza diffusa e sugli strumenti manageriali e culturali da adottare che si può e si deve fare di più, per questo ci impegneremo per promuovere e mantenere un rapporto costante tra i serbatoi di saperi delle nostre università e il trend di crescita di un nuovo modo di stare sul mercato». Tra gli elementi di freno allo sviluppo definitivo di una responsabilità sociale delle aziende, l'indagine dell'osservatorio Socialis segnala che «il 43,2% delle aziende individua la mancanza di ritorni immediati e di incentivi fiscali, seguiti dall'assenza di una vera e propria cultura manageriale (31,1%)». Ad aggiudicarsi il premio Socialis 2013 sono state le tesi di laurea «Logiche di CSR nelle scelte di delocalizzazione delle imprese italiane in Cina» di Luca Attardi, laureatosi a Tor Vergata, Giulia Cavedon laureatasi presso l'università Bocconi di Milano con la tesi «La moda Made in Italy: non solamente estetica ma esigenza di sostenibilità tra tutela dell'ambiente e del consumatore». Terzo vincitore Matteo Nespolo dell'università Cà Foscari di Venezia con la tesi «La gestione dell'impresa oltre il profitto: socialità, responsabilità, sostenibilità».

26 L'XI edizione è stata anche l'occasione per presentare il «Decalogo per fare CSR» in 10 punti: prendere coscienza dell'importanza degi obiettivi etici dell'impresa, indagare l'etica vigente, ascoltare il territorio e il mercato, impegnarsi ed essere coerenti, condividere a tutti i livelli, integrare totalmente piani e strumenti aziendali, formare e coinvolgere il personale, attuare e misurare, comunicare e informare, promuovere l'impegno sociale. «Un premio importante che riguarda e valorizza i giovani - ha sottolineato l'assessore capitolino alla Roma Produttiva, Marta Leonori - e penso che progetti come questi stimolino a cimentarsi con un tema fondamentale come l'impegno sociale nelle imprese attraverso tesi di laurea che possono anche essere un patrimonio di idee anche per le istituzioni. Il nostro ruolo è, quindi, quello di creare le condizioni per incentivare progetti di questo tipo stimolando il dibattito positivo con le aziende». Per Paolo Masini, assessore ai Lavori pubblici e periferie, si tratta di un premio con un grande valore perché «mette in campo idee e buone pratiche». Quello della responsabilità sociale d'impresa «è un tema che considero fondamentale, soprattutto in un periodo di crisi. - ha aggiunto Masini - Noi lo stiamo attuando molto nelle nostre periferie, coinvolgendo grandi aziende anche multinazionali, che in questo modo possono apportare un contributo alla città dove svolgono il proprio lavoro anche con l'idea che si consuma dove si produce, in un rapporto diretto con il territorio. Non è solo un'assegnazione di risorse per questo o quel progetto, ma anche uno scambio in ore-lavoro: se per esempio c'è un manutentore all'interno di un'azienda, noi stiamo proponendo alle aziende che quello stesso manutentore faccia dei lavori anche per l'amministrazione, magari in una scuola o sistemando un giardino, in ore-lavoro che le aziende ci prestano».

27 QUOTIDIANI

28 Testata: Italia Oggi Data: 18/10/2013

29 Testata: Il Sole 24 Ore Data: 28/10/2013

30 Testata: Corriere della Sera Data: 07/11/2013 Città: Roma

31 Testata: Il Giornale di Vicenza Data: 03/12/2013

32 Testata: Corriere della Sera Data: 04/12/2013 Città: Roma

33 Testata: Avvenire Data: 04/12/2013

34 Testata: La Gazzetta dell Adda Data: 09/12/2013

35 Testata: Giornale di Lecco Data: 09/12/2013

36 Testata: Gazzetta della Martesana Data: 09/12/2013

37 Testata: Giornale di Merate Data: 10/12/2013

38 Testata: Giornale di Monza Data: 10/12/2013

39 TV

40 Testata: TGR Lazio Data: 03/12/2013 Ora: Luca Attardi, Giulia Cavedon e Matteo Nespolo sono i primi tre vincitori del Premio Socialis, giunto all undicesima edizione, che si propone di individuare le migliori tesi di laurea realizzate da studenti delle Università di tutta Italia sul tema della responsabilità sociale, impegno per l ambiente, cultura, risorse interne, sviluppo sostenibile e sostegno umanitario. La cerimonia di premiazione si è tenuta in Campidoglio; presenti il Direttore dell Osservatorio Socialis, Roberto Orsi, e l assessore capitolino alla Roma Produttiva, Marta Leonori. L obiettivo è quello di mettere a disposizione del mondo del lavoro i loro autori per poter dare un contributo concreto all integrazione delle pratiche di responsabilità sociale nelle attività delle imprese.

41 Testata: Telecapri Data: 10/12/2013 L impegno sociale delle aziende è un comparto economico da oltre un miliardo di euro l anno, sta mettendo radici in Italia e nonostante la crisi può crescere ancora. E' questa la tendenza registrata nel corso della cerimonia di premiazione dell undicesima edizione del Premio Socialis per le migliori tesi di laurea italiane su responsabilità sociale e sviluppo sostenibile, svoltasi a Roma in Campidoglio. Marina Panfilo Direttore Affari Istituzionali Sanofi Pasteur MSD In questo momento di crisi economica, dobbiamo ripartire da qui, dalla responsabilità sociale delle imprese verso i propri dipendenti, verso la comunità, per creare valore e soprattutto per impostare la propria organizzazione e il proprio modello di business su basi di trasparenza etica. Secondo l ultimo Rapporto sull impegno sociale delle aziende in Italia, i 2/3 delle imprese italiane con più di 100 dipendenti vogliono inserire la dimensione etica nel proprio DNA, e fanno crescere sempre di più l attenzione ai temi della solidarietà, dell'ambiente, della cultura e dei servizi per migliorare le condizioni di lavoro dei dipendenti. Fabio Galluccio Responsabile People Caring, HR and Organization Telecom Italia Aver premiato questi giovani che si sono impegnati in un argomento così vitale per le imprese di oggi, dove il profitto si deve coniugare sempre più all etica e alla responsabilità sociale, è una cosa importante che fa sperare per il futuro del nostro Paese e delle nostre aziende. Le conferme della crescita del comparto arrivano anche dal record di tesi partecipanti a questa edizione del Premio (oltre 90i lavori pervenuti da tutta Italia), ma anche dall incremento del numero dei corsi dedicati alla responsabilità sociale delle imprese nelle università del nostro Paese. Nathalie Dompé Responsabile CSR Dompé Farmaceutici Sono tutti segnali per noimolto importanti e speriamo di poter dare messaggi positivi in futuro. Sicuramente oggi è una giornata positiva che continua il messaggio sulla responsabilità sociale d impresa delle aziende, ma anche sul futuro, coinvolgendo le università e i ragazzi più giovani. I vincitori del Premio Socialis 2013 provengono dalla Facoltà di Economia di Roma Tor Vergata, da Lettere e Filosofia di Roma Tre, da Giurisprudenza ed Economia dell'università Bocconi di Milano, dalla Ca Foscari di Venezia e dai Dipartimenti di Scienze Politiche ed Economia dell Università degli studi di Catania.

42 Testata: People Tv Data: 10/12/2013 L impegno sociale delle aziende è un comparto economico da oltre un miliardo di euro l anno, sta mettendo radici in Italia e nonostante la crisi può crescere ancora. E' questa la tendenza registrata nel corso della cerimonia di premiazione dell undicesima edizione del Premio Socialis per le migliori tesi di laurea italiane su responsabilità sociale e sviluppo sostenibile, svoltasi a Roma in Campidoglio. Marina Panfilo Direttore Affari Istituzionali Sanofi Pasteur MSD In questo momento di crisi economica, dobbiamo ripartire da qui, dalla responsabilità sociale delle imprese verso i propri dipendenti, verso la comunità, per creare valore e soprattutto per impostare la propria organizzazione e il proprio modello di business su basi di trasparenza etica. Secondo l ultimo Rapporto sull impegno sociale delle aziende in Italia, i 2/3 delle imprese italiane con più di 100 dipendenti vogliono inserire la dimensione etica nel proprio DNA, e fanno crescere sempre di più l attenzione ai temi della solidarietà, dell'ambiente, della cultura e dei servizi per migliorare le condizioni di lavoro dei dipendenti. Fabio Galluccio Responsabile People Caring, HR and Organization Telecom Italia Aver premiato questi giovani che si sono impegnati in un argomento così vitale per le imprese di oggi, dove il profitto si deve coniugare sempre più all etica e alla responsabilità sociale, è una cosa importante che fa sperare per il futuro del nostro Paese e delle nostre aziende. Le conferme della crescita del comparto arrivano anche dal record di tesi partecipanti a questa edizione del Premio (oltre 90i lavori pervenuti da tutta Italia), ma anche dall incremento del numero dei corsi dedicati alla responsabilità sociale delle imprese nelle università del nostro Paese. Nathalie Dompé Responsabile CSR Dompé Farmaceutici Sono tutti segnali per noimolto importanti e speriamo di poter dare messaggi positivi in futuro. Sicuramente oggi è una giornata positiva che continua il messaggio sulla responsabilità sociale d impresa delle aziende, ma anche sul futuro, coinvolgendo le università e i ragazzi più giovani. I vincitori del Premio Socialis 2013 provengono dalla Facoltà di Economia di Roma Tor Vergata, da Lettere e Filosofia di Roma Tre, da Giurisprudenza ed Economia dell'università Bocconi di Milano, dalla Ca Foscari di Venezia e dai Dipartimenti di Scienze Politiche ed Economia dell Università degli studi di Catania.

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Marzo 2011 2 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Il Dipartimento per le Comunicazioni, uno dei

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

Popolazione e famiglie

Popolazione e famiglie 23 dicembre 2013 Popolazione e famiglie L Istat diffonde oggi nuovi dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. In particolare vengono rese disponibili informazioni,

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014 Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della statale A.S. 2013/2014 Premessa In questo Focus viene fornita un anticipazione dei dati relativi all a.s. 2013/2014 relativamente

Dettagli

TELECOM ITALIA SPA 1 SEM. Anno di riferimento: 2014 Periodo di rilevazione dei dati: 2 SEM. X ANNO Intero 1/39

TELECOM ITALIA SPA 1 SEM. Anno di riferimento: 2014 Periodo di rilevazione dei dati: 2 SEM. X ANNO Intero 1/39 Qualità dei servizi internet da postazione fissa - Delibere n. 131/06/CSP, 244/08/CSP e 400/10/CONS Anno riferimento: 2014 Periodo rilevazione dei dati: 2 SEM. X Per. Denominazione incatore Tempo attivazione

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 ANALISI COMPARATIVA DATI 2011-2012-2013 ANALISI DATI AGGREGATI 2011-2012- 2013 ANDAMENTO INFORTUNI NEL QUADRIENNIO

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano N UCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI I NVESTIMENTI PUBBLICI Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano Melania Cavelli Sachs NVVIP regione Campania Conferenza AIQUAV, Firenze,

Dettagli

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli)

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) 2013 Maggio Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) Note introduttive Tabella Lordo Netto 2013 Il contributo di solidarietà Introdotto con il Dl n. 138/2011 (legge

Dettagli

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico-

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- PREMESSA... 3 1. CARATTERISTICHE FISICHE DELLE TS-CNS... 3 1.1. Fronte TS-CNS

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Protagonista dello sviluppo locale

Protagonista dello sviluppo locale Bic Umbria Protagonista dello sviluppo locale Sviluppo Italia Bic Umbria promuove, accelera e diffonde lo sviluppo produttivo e imprenditoriale nella regione. È controllata da Sviluppo Italia, l Agenzia

Dettagli

REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Aggiornamento al 31 dicembre 2013

REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI. Aggiornamento al 31 dicembre 2013 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Aggiornamento al 31 dicembre 2013 Marzo 2014 REGOLAZIONE REGIONALE DELLA GENERAZIONE ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Aggiornamento

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI. Cisco Networking Academy CISCO NETWORKING ACADEMY.

ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI. Cisco Networking Academy CISCO NETWORKING ACADEMY. Profilo ITALIA COMPETENZE PER IL LAVORO DI OGGI COMPETENZE PER IL LAVORO DI DOMANI CISCO NETWORKING ACADEMY Educazione e tecnologia sono due dei più grandi equalizzatori sociali. La prima aiuta le persone

Dettagli

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA FORMAZIONE PER LA PA FINANZIATA DAL FSE PARTE II - CAPITOLO 2 LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA PROGRAMMAZIONE DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE IMMOBILIARE TURISTICO 2014 SUL MERCATO DELLE CASE PER VACANZA 1 AGOSTO 2014 SINTESI PER LA STAMPA

OSSERVATORIO NAZIONALE IMMOBILIARE TURISTICO 2014 SUL MERCATO DELLE CASE PER VACANZA 1 AGOSTO 2014 SINTESI PER LA STAMPA OSSERVATORIO NAZIONALE IMMOBILIARE TURISTICO 2014 SUL MERCATO DELLE CASE PER VACANZA 1 AGOSTO 2014 SINTESI PER LA STAMPA L Osservatorio Nazionale Immobiliare Turistico 2014 di FIMAA-Confcommercio (Federazione

Dettagli

REGO OLAMENTO FUI Regolamento disciplinante

REGO OLAMENTO FUI Regolamento disciplinante REGOLAMENTO FUI anni termici 2014-2016 Regolamento disciplinante le procedur re concorsuali per l individuazione dei fornitori i di ultima istanza di gass naturale per il periodo 1 ottobre 2014-30 settembre

Dettagli

Lo spettacolo dal vivo in Sardegna. Rapporto di ricerca 2014

Lo spettacolo dal vivo in Sardegna. Rapporto di ricerca 2014 Lo spettacolo dal vivo in Sardegna Rapporto di ricerca 2014 2014 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Redazione a cura della Presidenza Direzione generale della Programmazione unitaria e della Statistica regionale

Dettagli

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014)

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014) GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014 (Ottobre 2014) I dati presenti in questa pubblicazione fanno riferimento agli studenti con cittadinanza non italiana dell anno scolastico

Dettagli

VI Rapporto su enti locali e terzo settore

VI Rapporto su enti locali e terzo settore COORDINAMENTO Michele Mangano VI Rapporto su enti locali e terzo settore A cura di Francesco Montemurro, con la collaborazione di Giulio Mancini IRES Lucia Morosini Roma, marzo 2013 2 Indice 1. PREMESSA...

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

Alla c.a. attenzione della Redazione di: Report Via Teulada, 66 00195 Roma

Alla c.a. attenzione della Redazione di: Report Via Teulada, 66 00195 Roma Alla c.a. attenzione della Redazione di: Report Via Teulada, 66 0015 Roma Le gare bandite da Consip per le Convenzioni di Facility Management (FM2 e FM3) sono suddivise in 12 lotti geografici e le singole

Dettagli

LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE

LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE 8 luglio 2015 LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE Anno 2014 Dopo due anni di calo, nel 2014 la spesa media mensile per famiglia in valori correnti risulta sostanzialmente stabile e pari a 2.488,50 euro

Dettagli

Unione Province Italiane. Una proposta per il riassetto delle Province

Unione Province Italiane. Una proposta per il riassetto delle Province Unione Province Italiane Una proposta per il riassetto delle Province Assemblea Unione Province Italiane Roma - 06 dicembre 2011 A cura di: Prof. Lanfranco Senn Dott. Roberto Zucchetti Obiettivi dello

Dettagli

Tirocini a due anni di distanza dalle Linee-guida: primo bilancio

Tirocini a due anni di distanza dalle Linee-guida: primo bilancio Working Paper A s s o c i a z i o n e p e r g l i S t u d i I n t e r n a z i o n a l i e C o m p a r a t i s u l D i r i t t o d e l l a v o r o e s u l l e R e l a z i o n i i n d u s t r i a l i Tirocini

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO M Innovazione Conoscenza RETE REPOR RT ATTIVITA PATENT LIBRARY ITALIA 213 DIREZIONE GENERALE LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E I Sommario Introduzione... 3 I servizi erogati dalla Rete...

Dettagli

Indice. Introduzione... 2. Definizioni... 3. Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4. L irraggiamento solare in Italia nel 2012...

Indice. Introduzione... 2. Definizioni... 3. Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4. L irraggiamento solare in Italia nel 2012... Indice Introduzione... 2 Definizioni... 3 Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4 La fonte solare L irraggiamento solare in Italia nel 2012... 6 Mappa della radiazione solare nel 2011 e nel 2012...

Dettagli

Regioni, province e grandi comuni

Regioni, province e grandi comuni SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 4 Settore Popolazione Tavole di mortalità della popolazione italiana Regioni, province e grandi comuni Anno 2000 Informazioni n. 28-2004

Dettagli

Una garanzia per il futuro.

Una garanzia per il futuro. Pioneering for You Una garanzia per il futuro. Wilo-Stratos GIGA e Wilo Stratos. Informazioni per progettisti di impianti termotecnici 2 ErP e l alta efficienza WILO ITALIA SRL Via G.Di Vittorio, 24 20068

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione

CONSIP PULIZIA SCUOLE: Servizi di pulizia ed altri servizi per le scuole ed i centri di formazione Oggetto dell'iniziativa La Convenzione prevede la fornitura del servizio di pulizia ed altri servizi tesi al mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili delle Scuole e dei Centri di Formazione

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della Sardegna e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile

Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della Sardegna e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile Fonti: Eurostat - Regional statistic; Istat - Politiche di Sviluppo e

Dettagli

ATTIVITÀ GRATUITE A BENEFICIO DI ALTRI

ATTIVITÀ GRATUITE A BENEFICIO DI ALTRI 23 luglio 2014 Anno 2013 ATTIVITÀ GRATUITE A BENEFICIO DI ALTRI Vengono diffusi oggi i risultati della prima rilevazione sul lavoro volontario, frutto della convenzione stipulata tra Istat, CSVnet (rete

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2.1 La concentrazione degli alunni con cittadinanza non italiana in specifiche scuole e nei differenti ordini e gradi scolastici Dall analisi

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA

IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA 1 Unioncamere Basilicata RAPPORTO ANNUALE 2002 DELL OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE IL RUOLO DEL TURISMO NELL ECONOMIA LUCANA Il ruolo del turismo nell economia

Dettagli

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI Rassegna Stampa PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI 12 Giugno 2015 Scritto da: Redazione Grande successo per la prima serata

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

12. RADIAZIONI NON IONIZZANTI

12. RADIAZIONI NON IONIZZANTI 12. RADIAZIONI NON IONIZZANTI CAPITOLO 12 RADIAZIONI NON IONIZZANTI Autori: Maria LOGORELLI 1 Coordinatore statistico: Matteo SALOMONE 1 Coordinatore tematico: Salvatore CURCURUTO 1 1) ISPRA 902 Tema SINAnet

Dettagli

Osservatorio sull internazionalizzazione dell Umbria Centro Estero Umbria, Unioncamere, Università degli Studi di Perugia

Osservatorio sull internazionalizzazione dell Umbria Centro Estero Umbria, Unioncamere, Università degli Studi di Perugia Osservatorio sull internazionalizzazione dell Umbria Centro Estero Umbria, Unioncamere, Università degli Studi di Perugia Università degli Studi di Perugia, Facoltà di Economia Dipartimento di Discipline

Dettagli

Vorrei un inform@zione

Vorrei un inform@zione Touring Club Italiano Vorrei un inform@zione Come rispondono gli uffici informazioni delle destinazioni turistiche italiane e straniere Dossier a cura del Centro Studi TCI Giugno 2007 SOMMARIO Alcune premesse

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

Gli immigrati stranieri: il loro aumento negli anni 90 secondo le diverse fonti

Gli immigrati stranieri: il loro aumento negli anni 90 secondo le diverse fonti LA POPOLAZIONE 17 Gli immigrati stranieri: il loro aumento negli anni 90 secondo le diverse fonti Significato. La presenza nella popolazione di cittadini stranieri è ormai diventata di una certa consistenza

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro 2013 MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Direzione V, Ufficio VI (UCAMP) Ufficio Centrale

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04.

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04. P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione Generale in

Dettagli

DATI. Partita Iva: Via: Telefono: Fax: e mail: Web: Telefono: Cellulare: Indicazione

DATI. Partita Iva: Via: Telefono: Fax: e mail: Web: Telefono: Cellulare: Indicazione Processo Qualifica N. /2015 DOMANDA DI PREQUALI DATI IDENTIFICATIVI DELL OPERATORE ECONOMICO (inserire i datii relativi alla SEDE LEGALE) L Denominazione / Ragione Sociale Operatore: Partita Iva: Codice

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

La Responsabilità Sociale d Impresa

La Responsabilità Sociale d Impresa La Responsabilità Sociale d Impresa Claudio Toso Direttore Soci e Comunicazione claudio.toso@nordest.coop.it Piacenza 21 giugno 2005 1 Coop Consumatori Nordest Consuntivo 2004 460.000 Soci 78 supermercati

Dettagli

Famiglie e lavoro. Rapporto annuale 2014

Famiglie e lavoro. Rapporto annuale 2014 Famiglie e lavoro Rapporto annuale 2014 Famiglie e lavoro Rapporto annuale 2014 Il presente rapporto è frutto di un lavoro di ricerca dello Staff SSRMdL di Italia Lavoro, coordinato da Maurizio Sorcioni,

Dettagli

Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012

Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012 Comunicare il proprio business: il Bilancio sociale come strumento trasparente di rendicontazione. Treviso - 19 novembre 2012 Presentazione dei risultati del progetto e prospettive future dr. Antonio Biasi

Dettagli

ARTICOLO 2 - OBIETTIVI

ARTICOLO 2 - OBIETTIVI Bando di partecipazione al Programma "Attività di formazione e sensibilizzazione del corpo docente delle scuole primarie e secondarie sui temi della lotta alla contraffazione e della valorizzazione e tutela

Dettagli

Primo Rapporto CNEL/ISTAT sull economia sociale. Dimensioni e caratteristiche strutturali delle istituzioni nonprofit in Italia

Primo Rapporto CNEL/ISTAT sull economia sociale. Dimensioni e caratteristiche strutturali delle istituzioni nonprofit in Italia Primo Rapporto CNEL/ISTAT sull economia sociale Dimensioni e caratteristiche strutturali delle istituzioni nonprofit in Italia ROMA, GIUGNO 2008 INDICE PREMESSA...4 CONSIDERAZIONI INTRODUTTIVE...6 PARTE

Dettagli

Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali e con citazioni della fonte

Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali e con citazioni della fonte Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali e con citazioni della fonte Indice Introduzione... 2 Definizioni... 3 Quadro di sintesi sugli impianti a fonti rinnovabili in Italia... 5 Numerosità

Dettagli

per aumentare l occupazione

per aumentare l occupazione newsletter a cura di Giugno 2014 La garanzia giovani parte. Con le imprese editoriale del Ministro Aiutiamo in concreto i giovani e le imprese di Giuliano Poletti Il 1 maggio ha preso avvio, in tutta Italia,

Dettagli

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA STUDI DI MICROZONAZIONE SISMICA: TEORIA ED APPLICAZIONI AOSTA, Loc. Amérique Quart (AO), 18-19 Ottobre 2011 Assessorato OO.PP., Difesa Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica - Servizio Geologico ATTIVITA

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

Imprese, Progettisti e Rivenditori. I servizi Isover

Imprese, Progettisti e Rivenditori. I servizi Isover Imprese, Progettisti e Rivenditori I servizi Isover 70 persone sul territorio per rispondere ad ogni esigenza specifica dei Clienti I servizi Isover per Imprese, Progettisti e Rivenditori Questa brochure

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Settembre 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche Termine

Dettagli

Pronto Soccorso e Sistema 118

Pronto Soccorso e Sistema 118 PROGETTO PRONTO SOCCORSO E SISTEMA 118 Ministero della Salute Progetto Mattoni SSN Pronto Soccorso e Sistema 118 Ricognizione della normativa, delle esperienze, delle sperimentazioni, relativamente a emergenza

Dettagli

Apprendistato di mestiere: appuntamento mancato con la semplificazione

Apprendistato di mestiere: appuntamento mancato con la semplificazione Working Paper A s s o c i a z i o n e p e r g l i S t u d i I n t e r n a z i o n a l i e C o m p a r a t i s u l D i r i t t o d e l l a v o r o e s u l l e R e l a z i o n i i n d u s t r i a l i Apprendistato

Dettagli

1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI

1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI 1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI L analisi dettagliata del rapporto tra importazione ed esportazione di rifiuti speciali in Veneto è utile per comprendere quali tipologie di rifiuti non

Dettagli

Bando chefare. 1. Cos è. 2. Contesto. Milano, 18/04/2015

Bando chefare. 1. Cos è. 2. Contesto. Milano, 18/04/2015 Milano, 18/04/2015 Bando chefare 1. Cos è L Associazione Culturale chefare pubblica il presente bando con la finalità di: 1. assegnare un contributo a favore di un progetto di innovazione culturale caratterizzato

Dettagli

Società di cui l'amministrazione detiene direttamente quote di partecipazione anche minoritaria, con l'indicazione dell'entità, delle funzioni

Società di cui l'amministrazione detiene direttamente quote di partecipazione anche minoritaria, con l'indicazione dell'entità, delle funzioni Distretto Tecnologico Aerospaziale Sardegna 1) ragione sociale Società Consortile a responsabilità limitata - s.c.a.r.l 8% 3) durata dell'impegno scadenza dicembre 2060 4) onere complessivo a qualsiasi

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche Parte Prima Il censimento del calcio italiano Sezione 1 Statistiche 17 La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settori Settore tecnico Settore Giovanile e Scolastico Società 14.90 di cui: Professionistiche

Dettagli

ISPRA - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale Via Vitaliano Brancati, 48 00144 Roma www.isprambiente.gov.it

ISPRA - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale Via Vitaliano Brancati, 48 00144 Roma www.isprambiente.gov.it Informazioni legali L istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) e le persone che agiscono per conto dell Istituto non sono responsabili per l uso che può essere fatto delle informazioni

Dettagli

Imprese, Progettisti e Rivenditori. I servizi Isover

Imprese, Progettisti e Rivenditori. I servizi Isover Imprese, Progettisti e Rivenditori I servizi Isover 70 persone sul territorio per rispondere ad ogni esigenza specifica dei Clienti I servizi Isover per Imprese, Progettisti e Rivenditori Questa brochure

Dettagli