Energia: mercato libero e nuove povertà

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Energia: mercato libero e nuove povertà"

Transcript

1 Energia: mercato libero e nuove povertà 20 dicembre 2013 Claudio Conti IREN Mercato - Direzione Gestione Clienti Retail Area Emilia

2 Mercato libero e nuove povertà Indice Che cos è il mercato libero dell energia? Qualche riflessione sul prezzo L approccio IREN Mercato al mercato libero Le politiche di IREN Mercato contro la «povertà energetica» Prevenzione: Contratti a rata costante Politiche attive: La politica di rateizzazione I piani anti-crisi Gli accordi con i Servizi Sociali Conclusioni 2

3 Che cos è il mercato libero dell energia? - Il concetto di «mercato libero» dell energia si sostanzia per il Cliente nella possibilità di scegliersi il Fornitore preferito confrontando le offerte disponibili, che possono essere diverse per prezzo e/o per «qualità». - La qualità deve essere intesa come: assistenza con sportelli e call center flessibilità nelle modalità di fatturazione gamma di forme di pagamento disponibili possibilità di rateizzare servizi aggiuntivi ecc., ecc. 3

4 Che cos è il mercato libero dell energia? La filiera gas 4

5 Che cos è il mercato libero dell energia? La filiera dell energia elettrica 5

6 Che cos è il mercato libero dell energia? Alcuni dati (2012) GAS Società di Vendita Autorizzate : 411 Operative: 308 Volumi di vendita a Clienti domestici 83,4 % mercato tutelato 16,6 % mercato libero Tassi di switching Clienti domestici 4,5% come numero di Clienti 5,2% come volumi venduti Energia Elettrica Società di Vendita Operative : 463 Da indagine AEEG: 314 Volumi di vendita a Clienti domestici 76,2 % maggior tutela 23,8 % mercato libero Tassi di switching Clienti domestici 6,4% come numero di Clienti 8,3% come volumi venduti 6

7 Il mercato libero dell energia Qualche riflessione sul prezzo - La novità del mercato libero sul tema del «prezzo» è, in primo luogo, la possibilità di avere formule diverse di «prezzo»: prezzo variabile, indicizzato ai parametri dell AEEG prezzo variabile, indicizzato ad altri parametri prezzo fisso, fino alla scadenza del contratto - L AEEG ha di recente sottolineato che il «mercato libero» finora non ha prodotto per i Clienti italiani vantaggi significativi in termini di prezzo. - A questo proposito, gli aspetti da considerare sono diversi ed attengono: ad aspetti propri del mercato libero quali la formula di prezzo scelta dai Clienti o la logica delle offerte più in generale, alla struttura del mercato e del costo dell energia sul mercato italiano. 7

8 Il mercato libero dell energia Qualche riflessione sul prezzo - Rispetto agli assetti propri del mercato libero si ricorda: «prezzo fisso» significa acquistare non solo il prodotto, ma anche la garanzia di un prezzo stabile (maggior valore); la concorrenza non si sviluppa solo sul prezzo, ma anche sugli altri aspetti del servizio (qualità, flessibilità, servizi aggiuntivi, ecc.) - Rispetto agli assetti più generali del mercato dell energia: GAS vincoli nella fase alta della filiera/dipendenza dalle importazioni carico fiscale (accise) molto più elevato della media UE ENERGIA ELETTRICA carico parafiscale molto elevato (oneri di sistema, in particolare per il finanziamento alle fonti rinnovabili) 8

9 Che cos è il mercato libero? Non solo vantaggi. - Il concetto di «mercato libero» dell energia presenta evidenti aspetti positivi di sviluppo dell offerta, possibilità di scelta e di opportunità di risparmio; tuttavia, non vanno trascurati altri elementi: maggiore scelta => maggiore complessità possibili (sempre più rari) disagi derivanti da ostacoli nello scambio di informazioni sulla filiera (es. allineamento anagrafiche, ricezione dati di consumo, ecc.) esigenze formative (consapevolezza) maggiore attenzione agli aspetti contrattuali (penali per mancato rispetto dei termini di preavviso) maggiore attenzione alla «qualità» del Fornitore al limite. possibilità di non trovare un Fornitore 9

10 Che cos è il mercato libero? anche qualche problema matrimoniale 10

11 L approccio IREN al mercato libero dell energia Le premesse del «Protocollo» IREN Mercato svolge la propria attività commerciale sul mercato libero dell energia elettrica ed il gas utilizzando modalità tradizionali (sportelli commerciali e call center c.d. «inbound») modalità più «nuove» rispetto alla sua storia (c.d. teleselling, vendite con agenzie porta a porta). Nell utilizzare questi nuovi canali, IREN Mercato ha inteso procedere in modo ordinato e rispettoso delle tutele da fornire ai Clienti, in un rapporto stretto e continuo con il territorio. In questo quadro, IREN Mercato ha ritenuto fondamentale proporre un protocollo di comportamento alle Associazioni dei Consumatori con l obiettivo di garantire ai propri Clienti, effettivi e potenziali, garanzie extra contrattuali aggiuntive nel percorso verso il mercato libero. 11

12 L approccio IREN al mercato libero dell energia Punti di forza del «Protocollo» Il protocollo di IREN Mercato area Emilia con le Associazioni dei Consumatori di Reggio Emilia, Parma e Piacenza è stato siglato tra il 2011 ed il 2012 e verte sui seguenti punti di forza: 1) procedure che garantiscano la piena consapevolezza del Cliente nella stipula di un contratto a mercato libero; 2) procedure che prevedano un esercizio semplificato dei diritti del Cliente (es. recesso) rispetto alle procedure standard di legge; 3) sportelli sul territorio come presidio locale per avere chiarimenti o effettuare attività derivanti dalla contrattualizzazione a mercato libero; 4) garanzie per il Cliente aggiuntive e/o migliorative rispetto a quelle previste dalla legge e/o dalle Autorità di settore. 12

13 L approccio IREN al mercato libero dell energia il Protocollo con le Associazioni Consumatori Sportelli commerciali come presidio stabile: per i Clienti (anche per dubbi o problemi relativi a contratti stipulati con canali diversi dallo sportello) per le Associazioni dei Consumatori (corsia preferenziale) Teleselling intervallo temporale minimo tra due proposte commerciali (1 mese) garanzie di comportamento degli operatori di call center Agenzie porta a porta selezione preventiva e controllo delle agenzie controllo telefonico successivo alla stipula per verificare la consapevolezza del Cliente e le modalità di comportamento (oggi è diventata una prescrizione AEEG) 13

14 L approccio IREN al mercato libero dell energia Il Protocollo con le Associazioni Consumatori Ripensamento validità riconosciuta anche se espressa con modalità semplificate (non solo raccomandata, ma anche , fax, consegna diretta agli sportelli) accettazione anche oltre il termine di legge (10 gg. lavorativi) se pervenuto in tempo utile per bloccare eventuali procedure di switch Conciliazione paritetica eventuali controversie sui contratti a mercato libero conciliabili secondo le modalità previste dall accordo del 2008 Confservizi Emilia Romagna -Associazioni Consumatori Formazione e sviluppo -Iniziative per la formazione e l informazione dei Clienti relativamente al mercato libero dell energia elettrica ed il gas (es. il «decalogo») 14

15 L approccio IREN al mercato libero dell energia Il decalogo: le 10 regole condivise Comunicato Stampa Cartelli di grande formato esposti in tutti gli sportelli commerciali Coinvolte tutte le principali Associazioni Consumatori delle provincie di Reggio Emilia, Parma e Piacenza 15

16 La «povertà energetica» - Non legato ai temi del mercato libero dell energia, ma piuttosto alla crisi economica e sociale, negli ultimi anni si è posto come tema di grande rilievo quello della c.d. «povertà energetica», ovvero della crescente difficoltà delle famiglie a «potersi permettere» il desiderato livello di servizi energetici (gas ed energia elettrica). - Lo strumento principale di contrasto alla «povertà energetica» è il «bonus» (gas ed energia elettrica), strumento deciso dal Governo e reso operativo dall AEEG, che si finanzia con il «sistema» ovvero attraverso una maggiorazione dei prezzi applicati a tutti i Clienti. - Il «bonus» peraltro è uno strumento adatto al «mercato libero» in quanto è applicato come sconto in bolletta attraverso le componenti regolate (distribuzione) e quindi a prescindere dal venditore di pertinenza. - Le Associazioni dei Consumatori sono favorevoli al sistema dei «bonus» e recentemente ne hanno proposto il potenziamento, sia in termini di numero di beneficiari, sia in termini di valore dei bonus stessi (oggi coprono il 15-20% della spesa annua complessiva). 16

17 Le politiche di IREN Mercato contro la «povertà energetica» - IREN si pone il tema della c.d. «povertà energetica» ed attesta la sua attenzione al territorio di riferimento, seguendo in questo campo il forte mandato che proviene dai Comuni soci. - L approccio IREN è basato su due tipi di modalità operative: - con modalità «preventive» che evitino i picchi di consumo gas tipici dei mesi invernali con una proposta di fatturazione a rata costante - con «politiche attive» che si concretizzano in: politiche di rateizzazione (impostate sulla base di autoregolamentazioni interne che prevedano un grande ricorso alla possibilità di rateizzare, ben oltre le indicazioni minime fissate dall AEEG) accordi con gli Enti Locali (Comuni), in relazione alle situazioni di disagio economico e sociale gestite attraverso i servizi sociali degli Enti stessi in collaborazione con IREN 17

18 Le politiche di IREN Mercato contro la «povertà energetica» La prevenzione: i contratti GAS a rata costante 18

19 Le politiche di IREN Mercato contro la «povertà energetica» La prevenzione: i contratti GAS a rata costante 19

20 Le politiche di IREN Mercato contro la «povertà energetica» Le politiche attive: le rateizzazioni + 61,1% + 39,7% Rateizzazioni dal 2009 al 2013: + 179% (comprese rate «sisma») 20

21 Le politiche di IREN Mercato contro la «povertà energetica» Le politiche attive: le rateizzazioni +39,7% (*) + 24,1% (*) Rateizzazioni dal 2009 al 2013: + 128,9% (*) escluso le rate «sisma» 21

22 Le politiche di IREN Mercato contro la «povertà energetica» Le politiche attive: patti anti-crisi - Accordi tra IREN, Comune, Sindacati e Associazioni dei Consumatori aventi ad oggetto la rateizzazione senza interessi da offrire a soggetti in temporanea difficoltà economica dovuta a perturbazioni nel rapporto di lavoro (Cassa Integrazione, disoccupazione, crisi aziendale). - Sono stati stipulati a partire dall anno 2009 e successivamente rinnovati. - Il «modello», partito dal Comune di Reggio Emilia, è stato esteso agli altri Comuni della provincia di Reggio Emilia, nonché nelle altre aree emiliane dove IREN è operatore di riferimento. 22

23 Le politiche di IREN Mercato contro la «povertà energetica» Le politiche attive: accordi con i Servizi sociali dei Comuni - Accordi tra IREN, Comune, Sindacati e Associazioni dei Consumatori aventi ad oggetto pratiche condivise che abbiano l obiettivo, in caso di nuclei familiari in condizioni di disagio socio-economico (con priorità per le situazioni caratterizzate dalla presenza di minori, anziani o soggetti affetti da gravi patologie invalidanti): -di evitare la sospensione della fornitura per morosità oppure -di ripristinare la fornitura interrotta per il medesimo motivo. - L interruzione delle procedure di sospensione della fornitura per morosità da parte di IREN avviene a fronte: -dalla valutazione della sostenibilità di un piano di rientro -dalla presa in carico (parziale) del debito da parte del Comune - L accordo è attualmente attivo per il Comune di Reggio Emilia e per l Unione Terre di Mezzo (Comuni di Bagnolo, Cadelbosco di Sopra, Castelnovo di Sotto). 23

24 Conclusioni - Talvolta può risultare facile condividere l equazione: «mercato libero => concorrenza (selvaggia!) => nessuna capacità di ascolto delle istanze sociali» - Riteniamo che la realtà sia più complessa: il mercato libero è una grande opportunità per il Cliente in termini di sviluppo delle offerte, possibilità di scegliere il fornitore, competitività delle proposte commerciali; il mercato libero comporta un Cliente informato e consapevole; la sensibilità ai temi sociali ed alle nuove povertà (ma anche alla consapevolezza del Cliente) non è in contraddizione con il mercato libero, ma è più probabile trovarla nelle aziende che anche in relazione alla proprietà delle stesse - hanno mantenuto e sviluppato un forte legame con il territorio di riferimento. 24

25 Claudio Conti IREN Mercato Direzione Gestione Clienti Retail Area Emilia 25

26 Back up 26

27 Il contrasto alla «povertà energetica» Il bonus elettrico ed il bonus gas CHE COS'E'IL BONUS? E' uno strumento introdotto dal Governo e reso operativo dall'autorità per l'energia elettrica ed il gas con la collaborazione dei Comuni, per garantire alle famiglie in condizione di disagio economico e alle famiglie numerose un risparmio sulla spesa per l'energia elettrica ed il gas. Il bonus elettrico è previsto anche per i casi di disagio fisico, cioè per i casi in cui una grave malattia costringa all'utilizzo di apparecchiature elettromedicali indispensabili per il mantenimento in vita. I bonus vanno richiesti al Comune di residenza (o alle strutture individuate dal Comune per lo svolgimento di questa attività) e sono riconosciuti in funzione dell indicatore ISEE secondo parametri fissati a livello nazionale dall AEEG. I bonus consentono di ridurre la spesa annua per energia elettrica e gas di circa il 15-20% (imposte escluse). I bonus sono uno strumento adatto al «mercato libero» in quanto sono applicati in bolletta attraverso le componenti regolate (distribuzione) e quindi a prescindere dal venditore di pertinenza. 27

28 Il contrasto alla «povertà energetica» Il bonus elettrico CHI HA DIRITTO AL BONUS ELETTRICO? Clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura elettrica, per la sola abitazione di residenza, con potenza impegnata fino a 3 kw per un numero di familiari con la stessa residenza fino a 4, o fino a 4,5 Kw, per un numero di familiari con la stessa residenza superiore a 4 Clienti appartenenti ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a euro oppure appartenenti ad un nucleo familiare con più di 3 figli a carico e ISEE non superiore a euro Clienti presso i quali viva un malato grave che debba usare macchine elettromedicali per il mantenimento in vita (in questo caso senza limitazioni di residenza o potenza impegnata). QUANTO VALE IL BONUS ELETTRICO? Il valore è differenziato a seconda del numero dei componenti della famiglia; per l'anno 2013 è di: 71 euro per una famiglia di 1 o 2 persone 91 euro per 3 o 4 persone 155 euro per più di 4 persone per i soggetti in gravi condizioni di salute il valore del bonus dal 2013 è stato modificato e differenziato in base al numero di apparecchiature medico-terapeutiche salvavita utilizzate e al tempo giornaliero del loro utilizzo; il bonus è cumulabile con quello per disagio economico qualora ricorrano i rispettivi requisiti di ammissibilità. 28

29 Il contrasto alla «povertà energetica» Il bonus gas CHI HA DIRITTO AL BONUS GAS? - Clienti domestici che utilizzano gas naturale con un contratto di fornitura diretto o con un impianto condominiale, se in presenza di un indicatore ISEE non superiore a euro, oppure non superiore a euro per le famiglie numerose (con più di 3 figli a carico). QUANTO VALE IL BONUS GAS? - Il valore è differenziato: per tipologia di utilizzo del gas (solo cottura cibi e acqua calda; solo riscaldamento; oppure cottura cibi, acqua calda e riscaldamento insieme); per numero di persone residenti nella stessa abitazione; per zona climatica di residenza (in modo da tenere conto delle specifiche esigenze di riscaldamento delle diverse località). 29

30 Il contrasto alla «povertà energetica» Il bonus gas Ammontare della compensazione per i clienti domestici ( /anno per punto di riconsegna) 2013 Zona climatica A/B C D E F Famiglie fino a 4 componenti > Acqua calda sanitaria e/o uso cottura > riscaldamento > acqua calda sanitaria e/o uso cottura + riscaldamento Famiglie oltre a 4 componenti > acqua calda sanitaria e/o uso cottura > riscaldamento > acqua calda sanitaria e/o uso cottura + riscaldamento

Bonus energia: meccanismi del bonus sociale e risultati

Bonus energia: meccanismi del bonus sociale e risultati Bonus energia: meccanismi del bonus sociale e risultati Antonella Bertazzi Direzione Consumatori, Conciliazioni e Arbitrati Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Questa presentazione

Dettagli

Le richieste pervenute dopo tale data non consentiranno di beneficiare del bonus retroattivamente per il 2008.

Le richieste pervenute dopo tale data non consentiranno di beneficiare del bonus retroattivamente per il 2008. Bonus sociale Che cos è il bonus sociale? Il cosiddetto bonus sociale (ovvero il regime di compensazione della spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di energia elettrica ) è uno strumento

Dettagli

Al bonus elettricità hanno poi diritto anche tutti quei malati gravi che purtroppo devono usare macchine elettromedicali per il mantenimento in vita.

Al bonus elettricità hanno poi diritto anche tutti quei malati gravi che purtroppo devono usare macchine elettromedicali per il mantenimento in vita. I BONUS ENERGIA I BONUS ENERGIA sono gli sconti sulla bolletta dell elettricità e del gas previsti per le famiglie a basso reddito e numerose, un aiuto che, a chi ne ha diritto, garantisce un risparmio

Dettagli

FAQ del Progetto Energia: diritti a viva voce

FAQ del Progetto Energia: diritti a viva voce FAQ del Progetto Energia: diritti a viva voce D. Quali sono le imprese che possono vendere l elettricità nel mercato libero? R. L elettricità nel mercato libero NON può essere venduta né dalla società

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA IREN MERCATO

PROTOCOLLO D INTESA TRA IREN MERCATO PROTOCOLLO D INTESA TRA IREN MERCATO S.p.A. Direzione Emilia Romagna e le ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI (Adiconsum, Confconsumatori, Federconsumatori) della PROVINCIA DI REGGIO EMILIA in materia di svolgimento

Dettagli

Comune di Villanova di Camposampiero UFFICIO SERVIZI SOCIALI. Contributi per le famiglie in difficoltà economiche

Comune di Villanova di Camposampiero UFFICIO SERVIZI SOCIALI. Contributi per le famiglie in difficoltà economiche Comune di Villanova di Camposampiero UFFICIO SERVIZI SOCIALI Informafamiglie Contributi per le famiglie in difficoltà economiche attraverso il tuo Comune di residenza FIGLI UTENZE BANDI ASSISTENTE SOCIALE

Dettagli

BONUS ENERGIA ELETTRICA

BONUS ENERGIA ELETTRICA BONUS ENERGIA ELETTRICA PER I CITTADINI RESIDENTI NEL COMUNE DI CASALE SUL SILE Dal 1^ Gennaio 2009 tutti i Cittadini italiani e stranieri residenti nel Comune di Casale sul Sile potranno richiedere il

Dettagli

Corso Conciliatori e Operatori di

Corso Conciliatori e Operatori di PROTOCOLLO CONCILIAZIONE ENI Corso Conciliatori e Operatori di Sportello La liberalizzazione del mercato energetico La tutela del consumatore A CURA DELLE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI 1/26 Struttura della

Dettagli

IL BONUS SULLE BOLLETTE DEL GAS: DALL 11 GENNAIO 2010 SI PUÒ INOLTRARE LA DOMANDA AL COMUNE

IL BONUS SULLE BOLLETTE DEL GAS: DALL 11 GENNAIO 2010 SI PUÒ INOLTRARE LA DOMANDA AL COMUNE IL BONUS SULLE BOLLETTE DEL GAS: DALL 11 GENNAIO 2010 SI PUÒ INOLTRARE LA DOMANDA AL COMUNE Dopo il bonus elettrico arriva il bonus gas, un aiuto riservato alle famiglie in difficoltà economica o numerose,

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Il Codice di condotta commerciale per la vendita di gas naturale Cosa riguarda Quando si applica Con la liberalizzazione del mercato del gas naturale, tutti i clienti del servizio gas hanno la possibilità

Dettagli

BONUS GAS. Famiglie fino a 4 componenti

BONUS GAS. Famiglie fino a 4 componenti BONUS GAS Il Bonus Gas è uno strumento introdotto dal Governo con l obiettivo di sostenere le famiglie in condizione di disagio economico, garantendo loro un risparmio sulla spesa annua per energia elettrica.

Dettagli

ENERGINDUSTRIA. Il mercato dell energia elettrica e la. Le componenti tariffarie. Vicenza, 18 maggio 2012

ENERGINDUSTRIA. Il mercato dell energia elettrica e la. Le componenti tariffarie. Vicenza, 18 maggio 2012 ENERGINDUSTRIA Il mercato dell energia elettrica e la contrattualistica Le componenti tariffarie Vicenza, 18 maggio 2012 Marco Busin 2012 IL MERCATO TUTELATO Il contesto normativo previsto dal decreto

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Il Codice di condotta commerciale per la vendita di energia elettrica Cosa riguarda Quando si applica Ulteriori obblighi Con la liberalizzazione del mercato dell energia elettrica, tutti i clienti hanno

Dettagli

Assegno di cura. Descrizione. Requisiti. Documentazione da presentare. Tempi

Assegno di cura. Descrizione. Requisiti. Documentazione da presentare. Tempi Assegno di cura Contributo che sostituisce i precedenti: per persone non auto assistite a domicilio; per famiglie che assistono persone non autosufficienti con assistenti familiari; per famiglie che assistono

Dettagli

GRUPPO IREN: CHI SIAMO?

GRUPPO IREN: CHI SIAMO? GRUPPO IREN: CHI SIAMO? IREN è nata il 1 luglio 2010 dalla fusione tra IRIDE, la Società che nel 2006 aveva riunito AEM Torino ed AMGA Genova, ed ENÌA, l Azienda nata nel 2005 dall unione tra AGAC Reggio

Dettagli

Informazioni Bonus Sociale sulle tariffe elettriche e del gas 2015

Informazioni Bonus Sociale sulle tariffe elettriche e del gas 2015 Informazioni Bonus Sociale sulle tariffe elettriche e del gas 2015 1. Si comunica che, in conformità a quanto previsto dal DPCM n.159 del 5 dicembre 2013 relativamente alla revisione delle modalità di

Dettagli

ASSOELETTRICA. La riforma delle tariffe elettriche domestiche. Incontro con la stampa Roma, 17 febbraio 2015

ASSOELETTRICA. La riforma delle tariffe elettriche domestiche. Incontro con la stampa Roma, 17 febbraio 2015 ASSOELETTRICA La riforma delle tariffe elettriche domestiche Incontro con la stampa Roma, 17 febbraio 2015 1 Cos è il mercato tutelato? Dal 1 luglio 2007 il mercato dell energia elettrica è completamente

Dettagli

Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas

Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Mercato libero: è il mercato in cui

Dettagli

Energia: sostenere diritti dei consumatori per sviluppo qualità e convenienza dei servizi

Energia: sostenere diritti dei consumatori per sviluppo qualità e convenienza dei servizi Energia: sostenere diritti dei consumatori per sviluppo qualità e convenienza dei servizi Audizione dell Autorità energia al CNCU Roma, 27 gennaio 2011 - La tutela dei consumatori è una delle missioni

Dettagli

UNO SCONTO SULLE BOLLETTE

UNO SCONTO SULLE BOLLETTE COMUNE DI BEINASCO Provincia di Torino Piazza Alfieri,7-10092 Beinasco (TO) Tel. 011/39891 Fax 011 39.89.310 PEC: protocollo@comune.beinasco.legalmail.it Area dei Servizi Servizio Politiche Sociali e-mail

Dettagli

www.gala.it/bollettatrasparente

www.gala.it/bollettatrasparente GLOSSARIO BOLLETTA ENERGIA ELETTRICA QUADRO SINTETICO: INFORMAZIONI RELATIVE AL CLIENTE FINALE, AL PUNTO DI PRELIEVO E ALLA TIPOLOGIA CONTRATTUALE Mercato Libero. Dal 1 luglio 2007 il mercato dell'energia

Dettagli

Gas Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Dal 1 gennaio 2003, i clienti

Gas Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Dal 1 gennaio 2003, i clienti Gas Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Mercato libero Dal 1 gennaio 2003, i clienti possono liberamente scegliere da quale fornitore

Dettagli

Misure anticrisi (REALIZZATE A LIVELLO LOCALE)

Misure anticrisi (REALIZZATE A LIVELLO LOCALE) Misure anticrisi (REALIZZATE A LIVELLO LOCALE) Il Comitato di Distretto nella seduta del 13 febbraio 2009 delibera l adozione l a livello distrettuale di misure straordinarie a favore delle famiglie per

Dettagli

elettricità il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale

elettricità il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale IL Glossario della bolletta L Autorità per l energia ha reso disponibile per tutti i clienti finali di energia elettrica, alimentati in bassa tensione, e di gas, con consumi fino a 200.000 standard metro

Dettagli

Voce presente in bolletta. Elementi minimi obbligatori. Descrizione

Voce presente in bolletta. Elementi minimi obbligatori. Descrizione GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE Bolletta sintetica La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente al cliente

Dettagli

BONUS SOCIALE GAS. Descrizione del servizio

BONUS SOCIALE GAS. Descrizione del servizio BONUS SOCIALE GAS Descrizione del servizio Il Bonus Gas è una riduzione sulle bollette del gas riservata alle famiglie a basso reddito (con ISEE inferiore o uguale a 7.500,00) e alle famiglie numerose(con

Dettagli

Per ulteriori informazioni e consigli

Per ulteriori informazioni e consigli Per ulteriori informazioni e consigli Alcuni siti presso i quali è possibile visionare e scaricare consigli utili a risparmiare energia sia nell uso quotidiano sia nel corretto acquisto di determinati

Dettagli

UNO SCONTO SULLE BOLLETTE

UNO SCONTO SULLE BOLLETTE COMUNE DI BEINASCO Area Metropolitana di Torino Piazza Alfieri,7-10092 Beinasco (TO) Tel. 011/39891 Fax 011 39.89.382 PEC: protocollo@comune.beinasco.legalmail.it AREA DEI SERVIZI ALLA PERSONA Servizio

Dettagli

REQUISITI BONUS ENERGIA

REQUISITI BONUS ENERGIA REQUISITI BONUS ENERGIA Si tratta di uno sconto sui costi dell'elettricita' previsto per le famiglie in condizioni di disagio economico o presso le quali vive un soggetto affetto da grave malattia che

Dettagli

Il ruolo di Acquirente Unico nel mercato: attività e prospettive

Il ruolo di Acquirente Unico nel mercato: attività e prospettive Il ruolo di Acquirente Unico nel mercato: attività e prospettive Ing. Nicolò Di Gaetano Responsabile Relazioni Esterne ed Analisi di Mercato Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema

Dettagli

CONDIZIONI PER L OTTENIMENTO DEL BONUS TELERISCALDAMENTO E MISURA DEL CONTRIBUTO

CONDIZIONI PER L OTTENIMENTO DEL BONUS TELERISCALDAMENTO E MISURA DEL CONTRIBUTO Allegato 2 Scheda Esplicativa. HERA SpA nel Comitato di Coordinamento SOT del 21 marzo 2012 ha determinato di riconoscere alle famiglie economicamente svantaggiate un bonus a compensazione della spesa

Dettagli

Bolletta sintetica. Descrizione. Elementi minimi obbligatori 1

Bolletta sintetica. Descrizione. Elementi minimi obbligatori 1 Pag. 1 di 5 Bolletta sintetica La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente al cliente finale e che riporta le informazioni relative

Dettagli

FORZA DOPPIA WEB - Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA WEB - Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 25 Gennaio 2016 Denominazione: FORZA DOPPIA WEB medium Codice: ATFDWM/15 Destinatari offerta La presente offerta è riservata ai Clienti

Dettagli

Senato della Repubblica X Commissione Industria

Senato della Repubblica X Commissione Industria Senato della Repubblica X Commissione Industria Memoria Anigas in ordine allo schema di decreto legislativo recante attuazione delle direttive europee 2009/72/CE, 2009/73/CE e 2008/92/CE relative a norme

Dettagli

GLOSSARIO BOLLETTE GAS QUADRO SINTETICO

GLOSSARIO BOLLETTE GAS QUADRO SINTETICO GLOSSARIO BOLLETTE GAS Il Glossario è uno strumento rivolto ai clienti finali di gas (con consumi annui fino a 200.000 Smc) che intende rendere più comprensibili i termini utilizzati nelle bollette di

Dettagli

ALLEGATO B - GLOSSARIO PER LA BOLLETTA DELLA FORNITURA DI GAS NATURALE

ALLEGATO B - GLOSSARIO PER LA BOLLETTA DELLA FORNITURA DI GAS NATURALE GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE Bolletta sintetica La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente al cliente

Dettagli

FORZA DOPPIA GAS FLEX OFFERTA GAS NATURALE

FORZA DOPPIA GAS FLEX OFFERTA GAS NATURALE Validità offerta: fino al 25 ottobre 2015 Denominazione: FORZA DOPPIA GAS FLEX Small Codice: ATFDFM/2015 Destinatari offerta La presente offerta è riservata ai Clienti Domestici con un consumo inferiore

Dettagli

FORZA DOPPIA WEB - Small OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA WEB - Small OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Mercato libero OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 25 ottobre 2015 Denominazione: FORZA DOPPIA WEB small Codice: ATFDWS/15 Destinatari offerta La presente offerta è riservata

Dettagli

INTERVENTI VARI. Come si richiede? Presentendosi personalmente o inoltrando richiesta scritta indirizzata al Sindaco.

INTERVENTI VARI. Come si richiede? Presentendosi personalmente o inoltrando richiesta scritta indirizzata al Sindaco. INTERVENTI VARI SEGRETARIATO SOCIALE Che cos è? Il segretariato è un servizio che mette la professionalità degli assistenti sociali a disposizione dei cittadini, fornendo informazioni sulle risorse sociali

Dettagli

FORZA DOPPIA CASA OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA CASA OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA FORZA DOPPIA CASA OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Mercato libero Validità offerta: fino al 25 gennaio 2016 Denominazione: FORZA DOPPIA CASA Codice: ATFDC/2015 Destinatari offerta La presente offerta

Dettagli

GLOSSARIO Gas Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale

GLOSSARIO Gas Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale GLOSSARIO Il Glossario è uno strumento rivolto ai clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) e di gas (con consumi annui fino a 200.000 Smc) per rendere più comprensibili i termini

Dettagli

Delibera 533/2013/R/GAS Modifiche ed integrazioni al TIMG e al TIVG a completamento della disciplina della morosità e dei servizi di ultima istanza

Delibera 533/2013/R/GAS Modifiche ed integrazioni al TIMG e al TIVG a completamento della disciplina della morosità e dei servizi di ultima istanza Delibera 533/2013/R/GAS Modifiche ed integrazioni al TIMG e al TIVG a completamento della disciplina della morosità e dei servizi di ultima istanza Osservazioni Anigas Milano, 20 dicembre 2013 1 Osservazioni

Dettagli

gestione ed ottimizzazione delle utenze aziendali

gestione ed ottimizzazione delle utenze aziendali gestione ed ottimizzazione delle utenze aziendali COSA FACCIAMO Analizziamo nel dettaglio contratti e fatture, individuando anomalie tecniche, di fornitura e di fatturazione. Relazioniamo al cliente quanto

Dettagli

Operazione a premi PROMOZIONE GRAN MUTUO GREEN REGOLAMENTO

Operazione a premi PROMOZIONE GRAN MUTUO GREEN REGOLAMENTO Operazione a premi PROMOZIONE GRAN MUTUO GREEN REGOLAMENTO PROMOTORI EDISON ENERGIA S.p.A., con sede legale in Milano (MI) - Foro Buonaparte, 31- Codice Fiscale e Partita IVA: 08526440154 (di seguito Edison

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas COMUNCATO Energia: da ottobre nessun aumento per l elettricità, gas +5,5% Sui prezzi del gas hanno pesato le quotazioni del petrolio e l incremento dell va Milano,

Dettagli

Il contratto di fornitura

Il contratto di fornitura Il contratto Il contratto di fornitura Per avere l'energia elettrica bisogna stipulare un contratto con un fornitore che si impegna a fornirla in cambio di denaro Una volta stipulato il contratto, le parti

Dettagli

FORZA DOPPIA SEMPLICE OFFERTA ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA SEMPLICE OFFERTA ENERGIA ELETTRICA OFFERTA ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 15 aprile 2014 Denominazione: Codice: ATEE5/2014 Destinatari offerta La presente offerta è riservata ai Clienti che desiderano attivare, nel mercato

Dettagli

PRESTITO SULL ONORE. Per presentare la richiesta di prestito sull onore i soggetti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

PRESTITO SULL ONORE. Per presentare la richiesta di prestito sull onore i soggetti devono essere in possesso dei seguenti requisiti: PRESTITO SULL ONORE OGGETTO L iniziativa è finalizzata alla concessione di un prestito agevolato senza applicazione di interessi, che permetta alla famiglia od al singolo in temporanea difficoltà, di superare

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato SBERNA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato SBERNA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2255 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato SBERNA Modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, e altre

Dettagli

Protocollo d Intesa. per la costituzione di un Fondo di garanzia di finanza sociale e per l attivazione di convenzioni e strumenti di finanza solidale

Protocollo d Intesa. per la costituzione di un Fondo di garanzia di finanza sociale e per l attivazione di convenzioni e strumenti di finanza solidale Protocollo d Intesa per la costituzione di un Fondo di garanzia di finanza sociale e per l attivazione di convenzioni e strumenti di finanza solidale Il Comune di Reggio Emilia il Consiglio Notarile di

Dettagli

Il sistema di gestione delle agevolazioni delle tariffe elettriche (a cura di Ancitel)

Il sistema di gestione delle agevolazioni delle tariffe elettriche (a cura di Ancitel) Palazzo delle Stelline Milano 26 novembre ore 10.00 13.00 ATTI DEL SEMINARIO Il sistema di gestione delle agevolazioni delle tariffe elettriche (a cura di Ancitel) Con la liberalizzazione del mercato dell

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SOCIALI

CARTA DEI SERVIZI SOCIALI COMUNE DI POLIZZI GENEROSA PROVINCIA DI PALERMO Via Garibaldi n. 13 - cap. 90028 - tel. 0921 551621 - fax 0921 688205 Sito internet: www.comune.polizzi.pa.it CARTA DEI SERVIZI SOCIALI Delibera n. 38 del

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico COMUNICATO Energia: dal 1 gennaio elettricità +0,7%, nessun aumento per il gas Al via il nuovo Metodo tariffario idrico e un indagine per le

Dettagli

FORZA DOPPIA WEB Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA WEB Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA FORZA DOPPIA WEB Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 25 ottobre 2015 Denominazione: FORZA DOPPIA WEB medium Codice: ATFDWM/15 Destinatari offerta La presente offerta

Dettagli

FORZA DOPPIA WEB - Small OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA WEB - Small OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA FORZA DOPPIA WEB Small OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 25 ottobre2015 Denominazione: FORZA DOPPIA WEB small Codice: ATFDWS/15 Destinatari offerta La presente offerta

Dettagli

LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE. Manifesto per l energia del futuro

LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE. Manifesto per l energia del futuro LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE Manifesto per l energia del futuro È in discussione in Parlamento il disegno di legge sulla concorrenza, che contiene misure che permetteranno il completamento del

Dettagli

LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO E I CONSUMATORI FINALI

LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO E I CONSUMATORI FINALI Cosa vuole dire che il mercato del gas è "libero"? Con chi avrà rapporti contrattuali il cliente finale? Con la liberalizzazione cambierà la qualità del servizio? Cosa fa il distributore? Cosa fa il venditore?

Dettagli

MODULO A DOMANDA NUOVA O RINNOVO. Il/La sottoscritto/a. nato/a a, (prov. ),

MODULO A DOMANDA NUOVA O RINNOVO. Il/La sottoscritto/a. nato/a a, (prov. ), MODULO A DOMANDA NUOVA O RINNOVO Il/La sottoscritto/a (Cognome) (Nome) nato/a a, (prov. ), il / /, Codice fiscale AMMISSIONE PRESENTA DOMANDA DI RINNOVO AL BONUS SOCIALE PER DISAGIO ECONOMICO PER LA/E

Dettagli

COMUNE DI ROBASSOMERO PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A TITOLO DI PRESTITO D ONORE

COMUNE DI ROBASSOMERO PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A TITOLO DI PRESTITO D ONORE COMUNE DI ROBASSOMERO PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A TITOLO DI PRESTITO D ONORE Adottato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 40 del /29.11.2013 INDICE GENERALE

Dettagli

UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE NAZIONALE SEDE EUROPEA SEGRETERIA CONFEDERALE 00187 ROMA VIA LUCULLO 6 R. DU GOVERNEMENT PROVISOIRE 34

UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE NAZIONALE SEDE EUROPEA SEGRETERIA CONFEDERALE 00187 ROMA VIA LUCULLO 6 R. DU GOVERNEMENT PROVISOIRE 34 UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE NAZIONALE SEDE EUROPEA SEGRETERIA CONFEDERALE 00187 ROMA VIA LUCULLO 6 R. DU GOVERNEMENT PROVISOIRE 34 TELEFONO 47531 1000 BRUXELLES TELEX 622425 TELEFONO 00322 / 2178838

Dettagli

AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA ANNO 2011

AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA ANNO 2011 ALLEGATO N. 2 ALLA DELIBERAZIONE N. DEL AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA ANNO 2011 PREMESSA Con il presente programma, parte essenziale del più complessivo programma di interventi a favore delle politiche

Dettagli

GLOSSARIO. Allegato A

GLOSSARIO. Allegato A Allegato A GLOSSARIO Elettricità Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Mercato libero Dal 1 luglio 2007 il mercato dell energia è

Dettagli

Regolamento per l'erogazione Errore. Il segnalibro non è definito. di contributi a titolo di prestito d'onore Errore. Il segnalibro non è definito.

Regolamento per l'erogazione Errore. Il segnalibro non è definito. di contributi a titolo di prestito d'onore Errore. Il segnalibro non è definito. Regolamento per l'erogazione Errore. Il segnalibro non è definito. di contributi a titolo di prestito d'onore Errore. Il segnalibro non è definito. APPROVATO CON DELIBERAZIONE COMUNALE N 46 DEL 11-05-2009

Dettagli

2. Nella sezione Contatti trovi tutti i riferimenti per comunicare con noi, per ricevere informazioni e assistenza relative alle sue forniture. 4. In quest area trovi il totale da pagare, la data di scadenza

Dettagli

FORZA DOPPIA SEMPLICE FIX OFFERTA ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA SEMPLICE FIX OFFERTA ENERGIA ELETTRICA FORZA DOPPIA SEMPLICE FIX OFFERTA ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 25 Gennaio 2016 Denominazione: FORZA DOPPIA SEMPLICE FIX Codice: ATEFSF/15 Destinatari offerta La presente offerta è riservata

Dettagli

Fattura di energia elettrica. Quadro normativo

Fattura di energia elettrica. Quadro normativo Workshop 1 Quadro normativo Con legge n. 481 del 14 novembre 1995 è stata istituita l Autorità per l Energia Elettrica e il Gas (www.autorita.energia.it) che ha il compito di tutelare gli interessi dei

Dettagli

GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO

GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO INTRODUZIONE Il Glossario è uno strumento rivolto ai Clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) per rendere più comprensibili i termini

Dettagli

FORZA DOPPIA WEB - Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA WEB - Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA FORZA DOPPIA WEB - Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 25 Gennaio 2016 Denominazione: FORZA DOPPIA WEB medium Codice: ATFDWM/15 Destinatari offerta La presente offerta

Dettagli

GLOSSARIO. Elettricità. Quadro sintetico. Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale

GLOSSARIO. Elettricità. Quadro sintetico. Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale GLOSSARIO Il Glossario è uno strumento rivolto ai clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) e di gas (con consumi annui fino a 200.000 Smc) per rendere più comprensibili i termini

Dettagli

FORZA DOPPIA WEB - Small OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA WEB - Small OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 25 Aprile 2016 Denominazione: FORZA DOPPIA WEB small Codice: ATFDWS/16 Destinatari offerta La presente offerta è riservata ai Clienti

Dettagli

Quando attenzione fa rima con conciliazione. Enel è unica anche in questo.

Quando attenzione fa rima con conciliazione. Enel è unica anche in questo. Quando attenzione fa rima con conciliazione. Enel è unica anche in questo. Guida semplice per i clienti alla Conciliazione Paritetica on-line Per risolvere le controversie in modo semplice, veloce e gratuito,

Dettagli

COMUNE DI NISCEMI RIPARTIZIONE SERVIZI SOCIALI-PUBBLICA ISTRUZIONE-TURISMO SPORT E SPETTACOLO AVVISO PUBBLICO

COMUNE DI NISCEMI RIPARTIZIONE SERVIZI SOCIALI-PUBBLICA ISTRUZIONE-TURISMO SPORT E SPETTACOLO AVVISO PUBBLICO COMUNE DI NISCEMI RIPARTIZIONE SERVIZI SOCIALI-PUBBLICA ISTRUZIONE-TURISMO SPORT E SPETTACOLO AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE BENEFICIARI SERVIZIO ASSEGNO CIVICO IN FAVORE DI CITTADINI E/O FAMIGLIE CHE

Dettagli

Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico

Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico La Direttiva 2003/54/CE prevede che gli Stati membri mettano

Dettagli

MODULO A_GAS _FORNITURE INDIVIDUALI_ ISTANZA PER L AMMISSIONE AL REGIME DI COMPENSAZIONE PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE

MODULO A_GAS _FORNITURE INDIVIDUALI_ ISTANZA PER L AMMISSIONE AL REGIME DI COMPENSAZIONE PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE MODULO A_GAS _FORNITURE INDIVIDUALI_ ISTANZA PER L AMMISSIONE AL REGIME DI COMPENSAZIONE PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE (art. 3, comma 9 del decreto-legge n. 185/08, convertito con modificazioni in legge

Dettagli

I Cittadini e il Mercato Libero dell Energia Elettrica e del Gas Tutto ciò che occorre sapere per non fare una scelta al buio

I Cittadini e il Mercato Libero dell Energia Elettrica e del Gas Tutto ciò che occorre sapere per non fare una scelta al buio I Cittadini e il Mercato Libero dell Energia Elettrica e del Gas Tutto ciò che occorre sapere per non fare una scelta al buio guida cittadini mercato libero energia gas.indd 1 18/11/2013 11.15.19 guida

Dettagli

La nuova bolletta Due Energie. Chiara, semplice e facile da consultare.

La nuova bolletta Due Energie. Chiara, semplice e facile da consultare. La nuova bolletta Due Energie. Chiara, semplice e facile da consultare. Nuova linea grafica, chiarezza nei contenuti e facilità di consultazione sono le caratteristiche principali della nuova bolletta

Dettagli

AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA PROGRAMMA 2012 - ANNUALITA 2013

AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA PROGRAMMA 2012 - ANNUALITA 2013 AVVISO PUBBLICO AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA PROGRAMMA 2012 - ANNUALITA 2013 IL RESPONSABILE DEL in attuazione della deliberazione della Giunta Regionale n.19/04 dell 08/05/2012 e delle linee guida

Dettagli

GLOSSARIO della bolletta per la fornitura di ENERGIA ELETTRICA

GLOSSARIO della bolletta per la fornitura di ENERGIA ELETTRICA GLOSSARIO della bolletta per la fornitura di ENERGIA ELETTRICA Bolletta SINTETICA La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente

Dettagli

ENERGIA ELETTRICA: I COSTI PER GLI UTENTI

ENERGIA ELETTRICA: I COSTI PER GLI UTENTI ENERGIA ELETTRICA: I COSTI PER GLI UTENTI Sempre più spesso viene rappresentato dai consumatori il fatto che dal 1 gennaio 2009 le bollette relative all energia elettrica siano aumentate decisamente. Data

Dettagli

La tutela del consumatore e la qualità dei servizi di distribuzione e di vendita di energia elettrica e gas naturale

La tutela del consumatore e la qualità dei servizi di distribuzione e di vendita di energia elettrica e gas naturale La tutela del consumatore e la qualità dei servizi di distribuzione e di vendita di energia elettrica e gas naturale Gabriella Utili Responsabile Unità informazione e tutela dei consumatori Direzione Consumatori

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS DELIBERAZIONE 9 MAGGIO 2013 191/2013/R/GAS DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEI CLIENTI FINALI DEL GAS DISTRIBUITO A MEZZO DI GASDOTTI LOCALI E DI RETI DI TRASPORTO, PER IL PERIODO 1 GENNAIO

Dettagli

POMPE DI CALORE SOLUZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO. clima / comfort / risparmio. Via degli Artigiani, 1 65010 Spoltore (PE)

POMPE DI CALORE SOLUZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO. clima / comfort / risparmio. Via degli Artigiani, 1 65010 Spoltore (PE) SOLUZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO POMPE DI CALORE clima / comfort / risparmio Via degli Artigiani, 1 65010 Spoltore (PE) tel. 085 9771404 cell. 334 7205 930 MAIL energie@icaro-srl.eu WEB www.icaro-srl.eu

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas COMUNICATO Energia: dal 1 gennaio bollette 2,2% per l elettricità, +2,8%per il gas Con i bonus, riduzioni superiori al 15% per le famiglie più bisognose Milano,

Dettagli

PIANO PER L UTILIZZO DEL TELELAVORO 2013-2015

PIANO PER L UTILIZZO DEL TELELAVORO 2013-2015 Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Bergamo PIANO PER L UTILIZZO DEL TELELAVORO 2013-2015 (art. 9, comma 7, del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179 convertito con legge n. 221 del 17 dicembre

Dettagli

FORZA DOPPIA WEB Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA WEB Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA FORZA DOPPIA WEB Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 25 aprile 2016 Denominazione: FORZA DOPPIA WEB medium Codice: ATFDWM/16 Destinatari offerta La presente offerta

Dettagli

AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA ANNO 2012

AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA ANNO 2012 Allegato n. 2 alla Delib.G.R. n. 19/4 del 8.5.2012 AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA ANNO 2012 PREMESSA Con il presente programma, parte essenziale del più complessivo programma di interventi a favore delle

Dettagli

Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas

Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas Delibera 167/10 Autorità per l'energia Elettrica e il Gas Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Mercato libero: è il mercato in cui

Dettagli

Energia COME COMPORTARSI?

Energia COME COMPORTARSI? Energia COME COMPORTARSI? Vantaggi, limiti e opportunità del libero mercato dell energia. Informazioni e suggerimenti utili per le famiglie e gli utenti consumatori. A cura di RiL saving S.r.l. Dott. Roberto

Dettagli

Regolamento Recupero Crediti ACA S.P.A.

Regolamento Recupero Crediti ACA S.P.A. Regolamento Recupero Crediti ACA S.P.A. L attività del Recupero Crediti inizia dopo l invio degli S1 da parte della fatturazione oppure quando vi è la rilevazione del mancato rispetto di un piano di rientro

Dettagli

I Contratti per l energia elettrica e il gas nel settore privato Normative e mercati Struttura Bollette elettrica e del gas

I Contratti per l energia elettrica e il gas nel settore privato Normative e mercati Struttura Bollette elettrica e del gas I Contratti per l energia elettrica e il gas nel settore privato Normative e mercati Struttura Bollette elettrica e del gas Mauro Antonetti Corso per Energy Manager ANEA Napoli 16 Novembre 2012 Struttura

Dettagli

DCO 253/2013/R/COM Bonus elettrico e bonus gas per i clienti domestici economicamente disagiati: prime proposte per una

DCO 253/2013/R/COM Bonus elettrico e bonus gas per i clienti domestici economicamente disagiati: prime proposte per una DCO 253/2013/R/COM Bonus elettrico e bonus gas per i clienti domestici economicamente disagiati: prime proposte per una semplificazione della disciplina Commenti e proposte Anigas Milano, 16 luglio 2013

Dettagli

CONTRATTO DI CONSULENZA

CONTRATTO DI CONSULENZA CONTRATTO DI CONSULENZA Con la presente scrittura privata, da valere fra le parti a tutti gli effetti di legge, tra la società Con sede in Partita Iva / Codice Fiscale Rappresentata dal sig. Nato a il

Dettagli

Fuel Poverty. Una storia esemplare. Milano, 20 ottobre 2009

Fuel Poverty. Una storia esemplare. Milano, 20 ottobre 2009 Fuel Poverty Una storia esemplare Milano, 20 ottobre 2009 Il Bonus sociale Dal 1 gennaio 2009 tutti i Cittadini in condizioni economicamente disagiate e/o in gravi condizioni di salute, possono richiedere

Dettagli

A2A SpA - Regolamentazione di Mercato. 24 gennaio 2008

A2A SpA - Regolamentazione di Mercato. 24 gennaio 2008 A2A SpA - Regolamentazione di Mercato 24 gennaio 2008 Indice del documento Delibera n. 139/07 - Direttiva in tema di qualità dei servizi telefonici dei venditori di energia elettrica e di gas Delibera

Dettagli

Dati identificativi del cliente (nome/ragione sociale, partita IVA/codice fiscale, indirizzo di fatturazione ecc.)

Dati identificativi del cliente (nome/ragione sociale, partita IVA/codice fiscale, indirizzo di fatturazione ecc.) GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA Bolletta sintetica La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente

Dettagli

A INDICE PARTE I DISPOSIZIONI GENERALI...

A INDICE PARTE I DISPOSIZIONI GENERALI... TESTO INTEGRATO DELLE MODALITA APPLICATIVE DEI REGIMI DI COMPENSAZIONE DELLA SPESA SOSTENUTA DAI CLIENTI DOMESTICI DISAGIATI PER LE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E GAS NATURALE (TIBEG) 26 settembre 2013

Dettagli

I prezzi del gas naturale per le utenze domestiche

I prezzi del gas naturale per le utenze domestiche I prezzi del gas naturale per le utenze domestiche - IV trimestre 2013 - Centro Studi Unioncamere Basilicata SCHEDE: In sintesi I costi per la fornitura di gas naturale alle famiglie Il costo della bolletta

Dettagli

FORZA DOPPIA WEB - Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA

FORZA DOPPIA WEB - Medium OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Mercato Libero OFFERTA GAS NATURALE + ENERGIA ELETTRICA Validità offerta: fino al 25 ottobre 2015 Denominazione: FORZA DOPPIA WEB medium Codice: BMFDWM/15 Destinatari offerta La presente offerta è riservata

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico COMUNICATO Energia: da gennaio deciso calo per la bolletta elettricità -3%, in lieve riduzione il gas -0,3% sull anno risparmi per oltre 72 euro

Dettagli