Il mercato dei derivati IDEM

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il mercato dei derivati IDEM"

Transcript

1 Il mercato dei derivati IDEM Laura Fiorot Derivatives Markets Borsa Italiana Spa 8 Maggio 2004 Milano Trading Online Expo

2 Il mercato dei derivati IDEM Contenuti I prodotti derivati del mercato IDEM Le negoziazioni sul mercato IDEM Il ruolo della Cassa di Compensazione e Garanzia

3 I prodotti IDEM I prodotti del mercato IDEM PRODOTTI SU INDICE Futures su indice (MIB30 e S&P/MIB) MiniFutures su indice (MIB30 e S&P/MIB) Opzioni su indice (MIB30 e S&P/MIB) PRODOTTI SU SINGOLE AZIONI Futures su azioni (19 azioni di MTA e NM) Opzioni su azioni (39 azioni di MTA e NM)

4 I prodotti IDEM Le caratteristiche dei prodotti IDEM PRODOTTI STANDARDIZZATI Scadenza Moltiplicatore/Dimensione del contratto Facoltà di esercizio per le opzioni Tick di negoziazione

5 Il mercato dei derivati IDEM Contenuti I prodotti derivati del mercato IDEM Le negoziazioni sul mercato IDEM Gli operatori Gli ordini Il controllo delle negoziazioni Il ruolo della Cassa di Compensazione e Garanzia

6 Gli operatori sul mercato IDEM Le negoziazioni sull IDEM MERCATO ADERENTI DIRETTI CLIENTI FINALI Brokers Online Brokers Banche e Sim Market Makers Investitori Individuali Hedge Funds Corporates Fondi

7 Le negoziazioni sull IDEM Il ruolo dei market makers Chi è? Un operatore che si impegna a quotare prezzi in acquisto e vendita Spazio di attività dei market makers in opzioni Su che prodotti? MiniFutures su indice Opzioni su indice Futures su azioni Opzioni su azioni Out At PMM MM Che obblighi ha? Primay Market Maker quota in continuativa Market Maker risponde a richieste di quotazione In I II III IV V VI

8 La fase di negoziazione sul mercato IDEM Le negoziazioni sull IDEM

9 Gli ordini che possono essere inviati Parametri di prezzo: Limit orders Market orders (l eventuale quantitativo residuo viene automaticamente cancellato) Parametri di tempo: Valido sino alla scadenza Valido sino a data specificata Valido per la seduta Parametri di quantità: Esegui e cancella (fill & kill) Esegui tutto o cancella (fill or kill)

10 Gli ordini singoli o combinati Proposte singole: su un unica serie Proposte combinate: combinazione di due ordini relativi a due serie diverse, la cui esecuzione avviene simultaneamente al verificarsi di idonee condizioni di mercato. Esempio: Time spread sul MiniFIB: due ordini di segno opposto, da eseguirsi contestualmente e per pari quantità, relativi a scadenze diverse

11 Lo Stop Loss Le negoziazioni sull IDEM Consente di inviare un ordine che viene attivato al raggiungimento di un determinato livello di prezzo definito al momento dell immissione dell ordine Gestiti a livello centrale dal mercato La trigger condition può essere impostata sulla base di un prezzo in acquisto, uno in vendita o il prezzo dell ultimo contratto concluso. La condizione può essere impostata in termini di >= oppure <=

12 Il controllo delle negoziazioni Le negoziazioni sull IDEM Prezzo di controllo: coincide di norma con il prezzo di chiusura calcolato da CC&G (prezzo ufficiale dello strumento) Parametro X: limite massimo di variazione dei prezzi delle proposte rispetto al prezzo di controllo il tentativo di superamento del parametro X inibisce l immissione dell ordine Parametro Y: limite massimo di variazione dei prezzi dei contratti rispetto al prezzo di controllo Parametro Z: limite massimo di variazione tra due contratti consecutivi il tentativo di superamento del parametro Y o Z comporta la sospensione automatica della serie interessata per 1 minuto

13 Il parametro X +7,5% (30.100) +3,5% (28.980) Parametro X: 7,5% Parametro Y: 3,5% Parametro Z: 0,5% Qtà BID Prezzo Le negoziazioni sull IDEM Prezzo di Controllo: ASK Prezzo Qtà ,5% ,5% -3,5% (27.020) ,5% (25.900) Notifica all operatore

14 Il parametro Y Parametro X: 7,5% Parametro Y: 3,5% Parametro Z: 0,5% Prezzo di Controllo: Le negoziazioni sull IDEM BID ASK +7,5% (30.100) +3,5% - 3,5% -7,5% (25.900) 10 Qtà Prezzo Prezzo Market order Qtà 10 5 Notifica al mercato

15 Conclusione di un contratto tra i limiti... Parametro X: 7,5% Parametro Y: 3,5% Prezzo di Controllo: Parametro Z: 0,5% +7,5% (30.100) Qtà BID Prezzo Prezzo ASK Le negoziazioni sull IDEM Qtà +3,5% (28.980) ,5% (27.020) ,5% (25.990)

16 Il mercato dei derivati IDEM Contenuti I prodotti derivati del mercato IDEM Le negoziazioni sul mercato IDEM Il ruolo della Cassa di Compensazione e Garanzia

17 Il ruolo della CC&G Il ruolo della CC&G La Cassa di Compensazione e Garanzia è controparte centrale di tutte le contrattazioni eseguite sul mercato e garante del buon fine della compensazione e della liquidazione delle posizioni Cliente A Cliente B Intermediario X Intermediario Y Aderente X Aderente Y Flussi di Trading Flussi di Clearing

18 Il sistema dei margini nella negoziazione dei derivati Il ruolo della CC&G I margini di garanzia: a fronte delle operazioni effettuate ogni aderente diretto a CC&G è tenuto a costituire i margini. I margini iniziali non corrispondono al controvalore della posizione, ma solo ad una sua parte Margini di variazione: per i contratti futures la CC&G accredita/addebita giornalmente i guadagni o perdite generati dalla posizione

19 Il ruolo della CC&G Il sistema dei margini nella negoziazione dei derivati QUANDO VENGONO RICHIESTI I MARGINI DI GARANZIA. Acquisto o vendita di contratti futures su indice/azioni Vendita di contratti di opzione su indice/azioni QUANDO NON VENGONO RICHIESTI I MARGINI DI GARANZIA. Acquisto di opzioni su indice/azioni, call e put Strategie con rischio limitato - es: covered call con opzioni su azioni (vendita di opzioni su azioni con contestuale deposito dei titoli a garanzia della posizione) I MARGINI DI GARANZIA PER UN PORTAFOGLIO Per un portafoglio con più posizioni in futures e opzioni i margini vengono calcolati sull'esposizione complessiva del portafoglio, consentendo la compensazione tra posizione sullo stesso sottostante o su sottostanti correlati

20 Le informazioni sul sito di Borsa Italiana Il ruolo della CC&G

21 I marchi Borsa Italiana, MIB30, MIBTEL, Midex, Nuovo Mercato, NUMEX, NUMTEL, NUMTES, STAR, MIBSTAR, IDEM, MiniFIB, EuroMOT, SeDeX, TechStar, MTF, BIt Club, ITEX, Academy e sono di proprietà di Borsa Italiana S.p.A. Il marchio BIt Systems è di proprietà di BIt Systems S.p.A.. I marchi Cassa di Compensazione e Garanzia e CC&G sono di proprietà di Cassa di Compensazione e Garanzia S.p.A.. Il marchio Monte Titoli è di proprietà di Monte Titoli S.p.A. I marchi Piazza Affari Gestioni e Servizi e Palazzo Mezzanotte Congress and Training Centre sono di proprietà di Piazza Affari Gestioni e Servizi S.p.A. Ii/I suddetto/i marchi e tutti gli altri marchi del Gruppo Borsa Italiana non possono essere utilizzati senza il preventivo consenso scritto della società del Gruppo Borsa Italiana proprietaria del marchio.

Servizio Collateral Management X-COM

Servizio Collateral Management X-COM Servizio Collateral Management X-COM Comunicazioni di Servizio ai sensi degli artt. 4 e 24 del Regolamento del Servizio e dell art. 1.2 delle Istruzioni del Servizio Versione settembre 2013 Indice 1. Partecipanti

Dettagli

Negoziazione: operatività sulla piattaforma

Negoziazione: operatività sulla piattaforma Negoziazione: operatività sulla piattaforma A.G.E.R. Bologna, 08 Novembre 2012 Elide May Gravina Energy and Commodities Equity and Derivatives Markets Borsa Italiana LSE Group Ordini di compravendita immessi

Dettagli

Cassa di Compensazione e Garanzia. Corrispettivi MIC

Cassa di Compensazione e Garanzia. Corrispettivi MIC Cassa di Compensazione e Garanzia Corrispettivi MIC In vigore dal 3 marzo 2017 Sommario 1. COMMISSIONI DI CLEARING... 3 2. COMMISSIONI DI CUSTODIA TITOLI... 3 3. INFRASTRUTTURA TECNOLOGICA... 3 4. ALTRE

Dettagli

LE NEWS DEL MESE. Nuovo Record di Volumi per il mercato IDEM. Iscrizione market maker sul mercato IDEM

LE NEWS DEL MESE. Nuovo Record di Volumi per il mercato IDEM. Iscrizione market maker sul mercato IDEM OTTOBRE 2005 NUMERO 36 LE NEWS DEL MESE IN QUESTO NUMERO Le news del mese 1 Prima pagina 2 Il calendario 3 L approfondimento 4 Indicatori Opzioni 5 Indice e Volatilità 7 Statistiche del mese 7 Contatti

Dettagli

Migrazione MTA su TradElect

Migrazione MTA su TradElect Migrazione MTA su TradElect I mercati azionari di Borsa Italiana migrano su TradElect, la piattaforma di trading del London Stock Exchange utilizzata per i mercati azionari di Londra e Johannesburg. Questa

Dettagli

I fondi quotati in Borsa Italiana. Silvia Bosoni, Head of ETFs Listing Italy Borsa Italiana - London Stock Exchange Group

I fondi quotati in Borsa Italiana. Silvia Bosoni, Head of ETFs Listing Italy Borsa Italiana - London Stock Exchange Group I fondi quotati in Borsa Italiana Silvia Bosoni, Head of ETFs Listing Italy Borsa Italiana - London Stock Exchange Group Il mercato ETFplus ETFplus è il mercato dedicato alla negoziazione di ETF, ETF strutturati

Dettagli

LE OPZIONI: OPZIONI OTC ED OPZIONI. Gino Gandolfi SDA BOCCONI

LE OPZIONI: OPZIONI OTC ED OPZIONI. Gino Gandolfi SDA BOCCONI LE OPZIONI: OPZIONI OTC ED OPZIONI QUOTATE Gino Gandolfi SDA BOCCONI OPZIONI OTC OTC: over the counter Una contrattazione / negoziazione è OTC quando non avviene all interno di mercati regolamentati (ad

Dettagli

AVVISO n Novembre 2006

AVVISO n Novembre 2006 AVVISO n.16036 06 Novembre 2006 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Determinazione dei giorni di chiusura dei mercati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

Piano delle Prove. Agosto Version 1

Piano delle Prove. Agosto Version 1 Nuovo collegamento con la Banca Centrale Greca (BoG) Il nuovo link con BoG comprende la funzione di riscontro per l esecuzione dei contratti che prevedono la sola movimentazione dei titoli obbligazionari

Dettagli

LE NEWS DEL MESE RECORD DI SCAMBI SU S&P/MIB FUTURE

LE NEWS DEL MESE RECORD DI SCAMBI SU S&P/MIB FUTURE APRILE 2005 NUMERO 31 LE NEWS DEL MESE IN QUESTO NUMERO Le news del mese 1 FIB 2 MiniFIB 2 MIBO 3 Stock Futures 4 Stock Options 5 Cruci-Der del Trader 7 Contatti 7 RECORD DI SCAMBI SU S&P/MIB FUTURE Il

Dettagli

Piano delle Prove. Novembre Version 1.0

Piano delle Prove. Novembre Version 1.0 Nuovo collegamento con Banca Centrale del Belgio (NBB) Il nuovo link con NBB comprende la funzione di riscontro per l esecuzione dei contratti che prevedono la sola movimentazione dei titoli obbligazionari

Dettagli

AGREX I futures su grano duro di Borsa Italiana

AGREX I futures su grano duro di Borsa Italiana AGREX I futures su grano duro di Borsa Italiana Qualità del grano sottostante al contratto futures Grano duro di ogni origine, sano, leale, mercantile. Conformità alla normativa igienico sanitaria dell

Dettagli

TITOLO IA.3 PARTECIPAZIONE DEGLI OPERATORI AI MERCATI

TITOLO IA.3 PARTECIPAZIONE DEGLI OPERATORI AI MERCATI MODIFICA DELLE ISTRUZIONI AL REGOLAMENTO DEL MERCATO IDEM AMMISSIONE ALLE NEGOZIAZIONI DEL CONTRATTO FUTURES SUL GRANO DURO SUL NUOVO SEGMENTO AGREX ISTRUZIONI TITOLO IA.3 PARTECIPAZIONE DEGLI OPERATORI

Dettagli

AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale - funzioni aziendali di controllo (nominated adviser) M a r zo 2 0 1 2 Introduzione Le presenti linee guida dettano principi di carattere generale in tema di

Dettagli

AGREX- Agricultural Derivatives Exchange

AGREX- Agricultural Derivatives Exchange c o lt i va l e t u e o p p o r t u n i t à d i c r e s c i ta AGREX- Agricultural Derivatives Echange 1 AGREX porta notevoli benefici al mercato: Sistema di Garanzia con Controparte Centrale Ambiente

Dettagli

AGREX. Agricultural Derivatives Exchange: Coltiva le tue opportunità di crescita

AGREX. Agricultural Derivatives Exchange: Coltiva le tue opportunità di crescita AGREX Agricultural Derivatives Exchange: Coltiva le tue opportunità di crescita AGREX AGREX (Agricultural Derivatives Exchange) è il nuovo segmento di derivati su merci agricole di IDEM, il mercato dei

Dettagli

AGREX I futures su grano duro di Borsa Italiana

AGREX I futures su grano duro di Borsa Italiana AGREX I futures su grano duro di Borsa Italiana Borsa Merci di Bologna, 8 novembre 2012 Ennio Arlandi - Head of Energy and Commodities Equity and Derivatives Markets Borsa Italiana LSE Group Come coprirsi

Dettagli

FIB Futures sull'indice FTSE MIB

FIB Futures sull'indice FTSE MIB IDEM I Prodotti FIB Futures sull'indice FTSE MIB Indice sottostante FTSE MIB Orario di Asta di apertura: 8.30 9.00 (9.00.00 9.00.59) Negoziazione continua: 9.00 17.40 Quotazione Valore di un punto indice

Dettagli

INTERNET WORK STATION (ICWS)

INTERNET WORK STATION (ICWS) INTERNET CLE@RING WORK STATION (ICWS) MANUALE D USO Versione 3.5 Sommario 1.0 INTRODUZIONE... 4 2.0 AMBIENTE DI LAVORO... 4 3.0 AVVIO DELL APPLICAZIONE... 4 4.0 DEFAULT FUND... 5 5.0 REPORT... 6 5.1 DATA

Dettagli

Le opzioni. (1 parte) A cura di Stefano Zanchetta

Le opzioni. (1 parte) A cura di Stefano Zanchetta Le opzioni (1 parte) A cura di Stefano Zanchetta 1 Disclaimer La pubblicazione del presente documento non costituisce attività di sollecitazione del pubblico risparmio da parte di Borsa Italiana S.p.A.

Dettagli

CC&G. Procedure per l apertura dei conti per la registrazione delle posizioni contrattuali dei Clienti. 21 febbraio Versione 0.

CC&G. Procedure per l apertura dei conti per la registrazione delle posizioni contrattuali dei Clienti. 21 febbraio Versione 0. Procedure per l apertura dei conti per la registrazione delle posizioni contrattuali dei Clienti 21 febbraio 2014 Versione 0.1 Indice 1.0 Tipologia di Conti 4 2.0 Conto Principale Omnibus (MOA) 5 2.1

Dettagli

SeDeX. Covered Warrant e Leverage Certificate

SeDeX. Covered Warrant e Leverage Certificate SeDeX Covered Warrant e Leverage Certificate Prodotti con effetto leva per accrescere il potenziale del proprio portafoglio. SeDeX Introduzione Questi prodotti amplificano al rialzo e al ribasso le performance

Dettagli

Le opzioni come strumento di copertura del portafoglio

Le opzioni come strumento di copertura del portafoglio Le opzioni come strumento di copertura del portafoglio BORSA ITALIANA S.p.A. Derivatives Markets Private Investors Business Development Relatore: Gabriele Villa Disclaimer La pubblicazione del presente

Dettagli

INNOVAZIONE E DIVERSIFICAZIONE. SeDeX Il mercato dei Certificati e dei Covered Warrant

INNOVAZIONE E DIVERSIFICAZIONE. SeDeX Il mercato dei Certificati e dei Covered Warrant INNOVAZIONE E DIVERSIFICAZIONE SeDeX Il mercato dei Certificati e dei Covered Warrant Indice Introduzione 1 Evoluzione storica e attuale segmentazione 2 SeDeX: Mercato regolamentato 3 Modalità di negoziazione

Dettagli

MODIFICHE ALLE ISTRUZIONI AL REGOLAMENTO DEI MERCATI

MODIFICHE ALLE ISTRUZIONI AL REGOLAMENTO DEI MERCATI MODIFICHE ALLE ISTRUZIONI AL REGOLAMENTO DEI MERCATI Il Consiglio di Amministrazione, nella seduta del 18 settembre 2003, ha approvato le modifiche alle Istruzioni del Regolamento dei Mercati di seguito

Dettagli

Dati e statistiche dei mercati BIt

Dati e statistiche dei mercati BIt Dati e statistiche dei mercati BIt Luca Filippa Director, Research & Development Borsa Italiana 7 maggio 24 Milano Dati e Statistiche Contenuti Le fonti informative di BIt Gli indici di Borsa Confronti

Dettagli

Prodotti derivati del mercato IDEM e trading online

Prodotti derivati del mercato IDEM e trading online Prodotti derivati del mercato IDEM e trading online Valentina Sidoti Derivatives Markets, Borsa Italiana Invito in Borsa: oggi si parla di derivati Milano 6, Giugno 2002 &217(187, IDEM: il mercato italiano

Dettagli

CC&G Modalità operative e organizzative di CC&G in T2S

CC&G Modalità operative e organizzative di CC&G in T2S CC&G Modalità operative e organizzative di CC&G in T2S 27 febbraio 2015 Modalità operative e organizzative di CC&G in T2S Il 22 giugno 2015 il Servizio di Liquidazione di Monte Titoli migrerà sulla nuova

Dettagli

Università Aperta - Imola. Saperne di più sui mercati azionari Luciano Messori 4 aprile 2017

Università Aperta - Imola. Saperne di più sui mercati azionari Luciano Messori 4 aprile 2017 Università Aperta - Imola Saperne di più sui mercati azionari Luciano Messori Le azioni Un azione è l unità minima di partecipazione di un socio al capitale di una società; Le azioni sono un investimento

Dettagli

Università degli Studi di Teramo - Prof. Paolo Di Antonio

Università degli Studi di Teramo - Prof. Paolo Di Antonio 1 Mercati e strumenti finanziari gestiti Dal 1998 Borsa Italiana SpA regolamenta, sviluppa e gestisce i mercati italiani azionari (MTA e Mercato Expandi), il mercato degli strumenti derivati (IDEM), il

Dettagli

BOND TIME. Pietro Poletto Head of Fixed Income Markets

BOND TIME. Pietro Poletto Head of Fixed Income Markets BOND TIME Gestire la volatilità dei mercati obbligazionari i i Pietro Poletto Head of Fixed Income Markets Milano, 28 ottobre 2011 I mercati obbligazionari di Borsa Italiana MOT Mercato Regolamentato ExtraMOT

Dettagli

Le Novità del contesto operativo di

Le Novità del contesto operativo di Le novità del contesto operativo di borsa italiana Le Novità del contesto operativo di Borsa Italiana Sin dall avvio della propria attività nel 1998, Borsa Italiana ha concentrato le proprie risorse operative

Dettagli

Strategie operative con i futures sull'indice S&P/MIB e gli IDEM Stock Futures

Strategie operative con i futures sull'indice S&P/MIB e gli IDEM Stock Futures Strategie operative con i futures sull'indice S&P/MIB e gli IDEM Stock Futures Roberto Del Conte Borsa Italiana Spa 7 Maggio 2004 Milano Trading Online Expo Contenuti I contratti Futures Idem Stock Futures

Dettagli

Monte Titoli. Procedura di gestione delle insolvenze. Descrizione della procedura

Monte Titoli. Procedura di gestione delle insolvenze. Descrizione della procedura Monte Titoli Procedura di gestione delle insolvenze Descrizione della procedura Versione 1.0 9 aprile 2013 PREMESSA L obiettivo del documento è quello di descrivere la procedura di gestione dell insolvenza

Dettagli

La quotazione dei fondi aperti in Borsa Italiana. Borsa Italiana

La quotazione dei fondi aperti in Borsa Italiana. Borsa Italiana La quotazione dei fondi aperti in La quotazione dei fondi in Borsa Obiettivo: Creare un mercato telematico per la negoziazione di quote di fondi UCITS da parte di tutti gli aderenti al mercato ETFplus

Dettagli

Livelli di protezione associati ai vari livelli di segregazione (Articolo 39 comma 7 di Emir)

Livelli di protezione associati ai vari livelli di segregazione (Articolo 39 comma 7 di Emir) Livelli di protezione associati ai vari livelli di segregazione (Articolo 39 comma 7 di Emir) 29 Luglio 2014 Versione 1.0 Indice 1 Premessa... 4 2 Obblighi nei confronti di CC&G... 4 3 Struttura dei conti...

Dettagli

Rapporto 1 SEMESTRE 2017

Rapporto 1 SEMESTRE 2017 Rapporto 1 SEMESTRE 2017 Dati sui volumi di negoziazione delle Associate 21 luglio 2017 COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM PRIMO SEMESTRE 2017 Chiuso il primo semestre del 2017 si evidenzia: Consistente

Dettagli

Nuovo MOT vs Vecchio MOT - UN CONFRONTO -

Nuovo MOT vs Vecchio MOT - UN CONFRONTO - Nuovo MOT vs Vecchio MOT - UN CONFRONTO - Borsa Italiana SpA 21 giugno 2004 Milano Nuovo MOT - La migrazione sulla piattaforma MTA Il 21/06/2004 il mercato MOT è stato migrato sulla stessa infrastruttura

Dettagli

AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale. Disposizioni di attuazione per le Società di investimento. 3 1 a g o s t o

AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale. Disposizioni di attuazione per le Società di investimento. 3 1 a g o s t o AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale Disposizioni di attuazione per le Società di investimento 3 1 a g o s t o 2 0 1 5 Disposizioni di attuazione per le società di investimento Contenuti 1. Introduzione...

Dettagli

1 di 5 05/02/ Filtri di prezzo

1 di 5 05/02/ Filtri di prezzo 1 di 5 05/02/2009 15.40 Filtri di Borsa Italiana Secondo quanto dal Regolamento della Borsa Italiana,al fine di prevedere un ordinato svolgimento delle negoziazioni, Fineco predispone e mantiene attivi

Dettagli

LE NEWS DEL MESE. nel prossimo numero parleremo di IN QUESTO NUMERO

LE NEWS DEL MESE. nel prossimo numero parleremo di IN QUESTO NUMERO FEBBRAIO 2004 NUMERO 19 LE NEWS DEL MESE IN QUESTO NUMERO Le news del mese 1 Nel prossimo numero 1 Prima pagina 2 Strategie operative 3 GENNAIO RECORD PER LE OPZIONI SU AZIONI Nel mese di gennaio 2004

Dettagli

AVVISO n Maggio 2015 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n Maggio 2015 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.9292 21 Maggio 2015 MOT - EuroMOT Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : BNP PARIBAS ARBITRAGE ISSUANCE Oggetto : AMMISSIONE ALLE NEGOZIAZIONI ED AVVIO DELLA FASE

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

AVVISO n.20034 25 Novembre 2011

AVVISO n.20034 25 Novembre 2011 AVVISO n.20034 25 Novembre 2011 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni al Regolamento dei Mercati: Mercato IDEM Amendments to the Instructions:

Dettagli

Le innovazioni che hanno interessato Borsa Italiana nel 2000 hanno riguardato tutti i

Le innovazioni che hanno interessato Borsa Italiana nel 2000 hanno riguardato tutti i Le Innovazioni dei Mercati gestiti da Borsa Italiana Le innovazioni che hanno interessato Borsa Italiana nel 2000 hanno riguardato tutti i suoi mercati azionari, obbligazionari e derivati. L impegno di

Dettagli

MODIFICHE AL REGOLAMENTO DEI MERCATI E RELATIVE ISTRUZIONI TRADELECT

MODIFICHE AL REGOLAMENTO DEI MERCATI E RELATIVE ISTRUZIONI TRADELECT MODIFICHE AL REGOLAMENTO DEI MERCATI E RELATIVE ISTRUZIONI MIGRAZIONE DEI MERCATI MOT, SEDEX ED ETFPLUS SULLA NUOVA PIATTAFORMA TRADELECT PREMESSA Il processo di integrazione tra il London Stock Exchange

Dettagli

LE NEWS DEL MESE. nel prossimo numero parleremo di IN QUESTO NUMERO

LE NEWS DEL MESE. nel prossimo numero parleremo di IN QUESTO NUMERO MARZO 2004 NUMERO 20 LE NEWS DEL MESE IN QUESTO NUMERO Le news del mese 1 Nel prossimo numero 1 Prima pagina 2 Il calendario 3 Strategie operavite 4 NUOVI FUTURES E OPZIONI SULL INDICE S&P/MIB Dal 22 marzo

Dettagli

U n o r d i n e s u m i s u r a p e r o g n i t a g l i a. Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash

U n o r d i n e s u m i s u r a p e r o g n i t a g l i a. Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash U n o r d i n e s u m i s u r a p e r o g n i t a g l i a Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash Introduzione I Cross Order e i Block Trade Facilities (BTF) sono due nuove

Dettagli

TITOLO IA.7 MERCATO MOT

TITOLO IA.7 MERCATO MOT STRALCIO DELLE ISTRUZIONI AL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. DEL 21 GIUGNO 2004 (da pag. 256 a pag. 270) NOTA BENE - Il presente stralcio viene fornito con finalità

Dettagli

Manuale del Servizio di Negoziazione del Mercato IDEM

Manuale del Servizio di Negoziazione del Mercato IDEM Manuale del Servizio di Negoziazione del Mercato IDEM (segmenti IDEM-Equity e IDEX) Ottobre 2010 Versione 1.0 INDICE 1. SCOPO E VALIDITÀ...4 2. VARIAZIONI RISPETTO ALLA VERSIONE PRECEDENTE DEL DOCUMENTO...4

Dettagli

AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale. Manuale delle procedure di accertamento delle violazioni e impugnazioni

AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale. Manuale delle procedure di accertamento delle violazioni e impugnazioni AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale Manuale delle procedure di accertamento delle violazioni e impugnazioni Procedura di Accertamento delle Violazioni e Impugnazioni Introduzione Questo Manuale,

Dettagli

3. 2. Gli operatori non consentono l Interconnessione al Segmento Professionale del mercato MIV

3. 2. Gli operatori non consentono l Interconnessione al Segmento Professionale del mercato MIV REGOLAMENTO DEI MERCATI TITOLO 2.1 DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 2.1.1 (Ambito di applicazione) 1. La presente Parte del Regolamento disciplina l ammissione alla quotazione su domanda dell emittente dei

Dettagli

STRALCIO DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. DEL 21 GIUGNO 2004 (da pag. 125 a pag. 134)

STRALCIO DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. DEL 21 GIUGNO 2004 (da pag. 125 a pag. 134) STRALCIO DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. DEL 21 GIUGNO 2004 (da pag. 125 a pag. 134) NOTA BENE - Il presente stralcio viene fornito con finalità meramente informative;

Dettagli

Lezione I servizi di investimento

Lezione I servizi di investimento Lezione I servizi di investimento Obiettivi Analizzare la disciplina dei servizi di investimento Individuare gli intermediari abilitati I servizi di investimento Il TUF, all art. 1, comma 5, individua

Dettagli

GUIDA AL BOOK PRO Ver. Luglio 2016

GUIDA AL BOOK PRO Ver. Luglio 2016 GUIDA AL BOOK PRO Ver. Luglio 2016 GUIDA AL BOOK PRO 1. Introduzione Velocità e comodità di esecuzione dell ordine di compravendita cliccando direttamente sul book: il nuovo Book Pro garantisce la massima

Dettagli

RIALZISTA - Posizione Lunga vince con ST>Ft0

RIALZISTA - Posizione Lunga vince con ST>Ft0 RIALZISTA - Posizione Lunga vince con ST>Ft0 ACQUISTA il forword in t=0 al pz Ft0 = 100 con consegna a t=1; VINCE se il pz corrente del sottostante (St1) E >100; PERDE se il pz corrente del sottostante

Dettagli

Copyright Esselibri S.p.A.

Copyright Esselibri S.p.A. CAPITOLO TERZO STRUTTURA DELLA BORSA VALORI ITALIANA Sommario: 1. I comparti della Borsa valori italiana. - 2. Il sistema telematico. - 3. MTA. - 4. Il mercato Expandi. - 5. Idem. - 6. IL sedex. - 7. Il

Dettagli

INTERNET CLE@RING WORK STATION (ICWS)

INTERNET CLE@RING WORK STATION (ICWS) INTERNET CLE@RING WORK STATION (ICWS) MANUALE D USO Versione 3.4 Sommario 1.0 INTRODUZIONE... 4 2.0 AMBIENTE DI LAVORO... 4 3.0 AVVIO DELL APPLICAZIONE... 4 4.0 REPORT... 5 4.1 DEFAULT FUND... 5 4.2 DATA

Dettagli

Nel generale contesto di riduzione dei corsi azionari che ha caratterizzato tutti i mercati

Nel generale contesto di riduzione dei corsi azionari che ha caratterizzato tutti i mercati l andamento dei mercati azionari L Andamento dei mercati Azionari Nel generale contesto di riduzione dei corsi azionari che ha caratterizzato tutti i mercati europei, nel corso del 22 Borsa Italiana ha

Dettagli

ASSOSIM COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM PRIMO SEMESTRE 2012

ASSOSIM COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM PRIMO SEMESTRE 2012 PIAZZA BORROMEO 1-20123 MILANO TEL. 02/86454996 r.a. TELEFAX 02/867898 e.mail assosim@assosim.it www.assosim.it ASSOSIM ASSOCIAZIONE ITALIANA INTERMEDIARI MOBILIARI COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM PRIMO

Dettagli

IDEX. Italian Derivatives Energy Exchange: negozia l energia in trasparenza e sicurezza

IDEX. Italian Derivatives Energy Exchange: negozia l energia in trasparenza e sicurezza IDEX Italian Derivatives Energy Exchange: negozia l energia in trasparenza e sicurezza IDEX Introduzione IDEX è il segmento dei derivati energetici di IDEM, il mercato finanziario regolamentato dei derivati

Dettagli

OptionCube Educational

OptionCube Educational OptionCube Educational Derivatives & Consulting Srl Via Martiri della Libertà 244 30174 Mestre (VE) Sommario Sommario... 2 La descrizione di OptionCube... 3 OptionCube Educational... 3 OptionCube Educational

Dettagli

11 novembre 2014. I mercati finanziari Andrea Rotti

11 novembre 2014. I mercati finanziari Andrea Rotti 11 novembre 2014 I mercati finanziari Andrea Rotti Principali funzioni dei mercati finanziari Investitori Cosa cercano Allocazione ottimale del risparmio Diversificazione di portafoglio (rischio) Mercato

Dettagli

I FUTURES SU TITOLI ED INDICI. Gino Gandolfi SDA BOCCONI

I FUTURES SU TITOLI ED INDICI. Gino Gandolfi SDA BOCCONI I FUTURES SU TITOLI ED INDICI AZIONARI Gino Gandolfi SDA BOCCONI FORWARD E FUTURES Un contratto futures è, in generale, un accordo tra due controparti per la compravendita di una determinata quantità standard

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale. Manuale delle procedure di accertamento delle violazioni e impugnazioni

AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale. Manuale delle procedure di accertamento delle violazioni e impugnazioni AIM Italia/Mercato Alternativo del Capitale Manuale delle procedure di accertamento delle violazioni e impugnazioni 2 gennaio 2014 Dicembre 2008 Procedura di Accertamento delle Violazioni e Impugnazioni

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

PER ACCRESCERE IL POTENZIALE DI RENDIMENTO DEL PORTAFOGLIO. Covered Warrant e Leverage Certificate

PER ACCRESCERE IL POTENZIALE DI RENDIMENTO DEL PORTAFOGLIO. Covered Warrant e Leverage Certificate PER ACCRESCERE IL POTENZIALE DI RENDIMENTO DEL PORTAFOGLIO Covered Warrant e Leverage Certificate Indice Introduzione 1 I Covered Warrant 2 I Leverage Certificate 5 Definizioni utili 7 Il mercato SeDeX

Dettagli

I brokers online che collaborano a IDEMagazine

I brokers online che collaborano a IDEMagazine Numero 9 15 Marzo 2003 TRADING ONLINE EXPO: 28 e 29 marzo 2003 Palazzo Mezzanotte, Congress and Training Centre Piazza degli Affari, 6 Milano La manifestazione è organizzata da Borsa Italiana SpA, la società

Dettagli

Alcune tipologie di strumenti derivati. 1. Il future su Ftse Mib 1/6

Alcune tipologie di strumenti derivati. 1. Il future su Ftse Mib 1/6 focus modulo 3 lezione 45 Il mercato dei capitali e la Borsa valori Gli strumenti derivati: caratteristiche generali Alcune tipologie di strumenti derivati 1. Il future su Ftse Mib A seconda dello strumento

Dettagli

PRICE LIST PER IL SERVIZIO DI NEGOZIAZIONE

PRICE LIST PER IL SERVIZIO DI NEGOZIAZIONE PRICE LIST PER IL SERVIZIO DI NEGOZIAZIONE 1 2 3 Ai sensi di quanto previsto all art. 3.3.1 del Regolamento e dell art. 25 del Regolamento del MAC In vigore dal 1 aprile 2008 INDICE 1. LINEE DI PRICING

Dettagli

g i v e t h e r i g h t d i r e c t i o n t o y o u r i n v e s t m e n t V e h i c l e MIV Il mercato degli Investment Vehicles

g i v e t h e r i g h t d i r e c t i o n t o y o u r i n v e s t m e n t V e h i c l e MIV Il mercato degli Investment Vehicles g i v e t h e r i g h t d i r e c t i o n t o y o u r i n v e s t m e n t V e h i c l e MIV Il mercato degli Investment Vehicles Overview MIV (Mercato degli Investment Vehicles) è il mercato regolamentato

Dettagli

ASSOSIM COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM PRIMO SEMESTRE 2015. Il primo semestre del 2015 si conclude positivamente:

ASSOSIM COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM PRIMO SEMESTRE 2015. Il primo semestre del 2015 si conclude positivamente: VIA ALBERTO DA GIUSSANO, 8 20145 - MILANO TEL. 02/86454996 FAX 02/867898 assosim@assosim.it www.assosim.it ASSOSIM ASSOCIAZIONE ITALIANA INTERMEDIARI MOBILIARI COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM PRIMO

Dettagli

AIM Italia. Il mercato per fare impresa

AIM Italia. Il mercato per fare impresa AIM Italia Il mercato per fare impresa L accesso al capitale è un elemento fondamentale per lo sviluppo di ogni impresa. AIM Italia Dedicato alle PMI che vogliono investire nella propria crescita Un mercato

Dettagli

marketin l informazione di borsa italiana

marketin l informazione di borsa italiana ottobre Numero 15 INVESTITORI RETAIL E BORSA TRE MILIONI DI FAMIGLIE ITALIANE INVESTONO IN AZIONI all interno Le principali evidenze Appuntamenti Novità regolamentari Flash sul mercato Abbiamo fatto Notizie

Dettagli

Lezione Il Mercato dei derivati e quello dei derivati

Lezione Il Mercato dei derivati e quello dei derivati Lezione Il Mercato dei derivati e quello dei derivati Obiettivi Conoscere i segmenti del mercato dei derivati e del mercato valutario Il mercato dei derivati I derivati vengono negoziati sia nei mercati

Dettagli

GUIDA AGLI ORDINI CONDIZIONATI SU T3

GUIDA AGLI ORDINI CONDIZIONATI SU T3 GUIDA AGLI ORDINI CONDIZIONATI SU T3 Ver. Luglio 2016 ORDINI CONDIZIONATI E STOP LOSS / TAKE PROFIT / TRAILING STOP 1. INTRODUZIONE 1.1 Cosa sono? Si tratta di ordini vincolati ad una condizione di attivazione

Dettagli

ExtraMOT PRO. La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle corporate italiane. Borsa Italiana

ExtraMOT PRO. La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle corporate italiane. Borsa Italiana ExtraMOT PRO La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle corporate italiane Borsa Italiana I mercati obbligazionari gestiti da Borsa Italiana MOT (Mercato Regolamentato) DomesticMOT (Monte

Dettagli

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Deliberato dal CdA della BCC di Buccino nella seduta del 07/08/2009 Versione n 3 Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera

Dettagli

INDICE 1. RIFERIMENTI NORMATIVI... 3 2. STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI... 6

INDICE 1. RIFERIMENTI NORMATIVI... 3 2. STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI... 6 INDICE 1. RIFERIMENTI NORMATIVI... 3 1.1 STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE...4 2. STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI... 6 2.1 TITOLI AZIONARI E RELATIVI DIRITTI DI OPZIONE, COVERED WARRANTS,

Dettagli

AVVISO n Gennaio 2015 MOT - DomesticMOT. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n Gennaio 2015 MOT - DomesticMOT. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.834 22 Gennaio 2015 MOT - DomesticMOT Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : BNP PARIBAS ARBITRAGE ISSUANCE Oggetto : AMMISSIONE ALLE NEGOZIAZIONI E AVVIO DELLA

Dettagli

AVVISO n Settembre Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n Settembre Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.18285 30 Settembre 2016 --- Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : -- Oggetto : Modifica al Regolamento dei Mercati e alle Istruzioni/Amendment of Market Rules

Dettagli

GUIDA ALLA MARGINAZIONE SUI DERIVATI

GUIDA ALLA MARGINAZIONE SUI DERIVATI [Digitare il contenuto dell'intestazione laterale. L'intestazione laterale è un supplemento del documento principale. Spesso si trova sul lato sinistro o destro della pagina, oppure in alto o in basso.

Dettagli

Struttura e funzionamento dei mercati azionari di Borsa Italiana

Struttura e funzionamento dei mercati azionari di Borsa Italiana Struttura e funzionamento dei mercati azionari di Borsa Italiana Daniela Toscani Equity Market - Segmento STAR Luisella Bosetti Research & Development - Exchange Industry Analysis Borsa Italiana - Gruppo

Dettagli

Specifiche Funzionali per la Marginazione degli Stock Futures

Specifiche Funzionali per la Marginazione degli Stock Futures Specifiche Funzionali per la Marginazione degli Stock Futures Ufficio RM Versione 1.3 Sommario Premessa... 3 1 Margini di Variazione... 3 2 Margini Iniziali... 3 2.1 Margine Futures Straddle... 3 2.2 Margine

Dettagli

AVVISO n Settembre 2016 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n Settembre 2016 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.17005 08 Settembre 2016 MOT - EuroMOT Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : BIRS Oggetto : AMMISSIONE ALLE NEGOZIAZIONI ED AVVIO DELLA FASE DI CONCLUSIONE DEI

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

SeDeX. Il mercato dei Certificati e dei Covered Warrant: innovazione e diversificazione

SeDeX. Il mercato dei Certificati e dei Covered Warrant: innovazione e diversificazione SeDeX Il mercato dei Certificati e dei Covered Warrant: innovazione e diversificazione Questo è il mercato telematico che consente agli investitori di scambiare migliaia di strumenti quotati in tempo reale.

Dettagli

BItStat STATISTICHE DEI MERCATI BORSISTICI ITALIANI

BItStat STATISTICHE DEI MERCATI BORSISTICI ITALIANI BIt STATISTICHE DEI MERCATI BORSISTICI ITALIANI ANNO 2006 Anno 2006 BIt Borsa Italiana INDICE COMMENTO......................................................................................PAG. 3 PRINCIPALI

Dettagli

INNOVAZIONE E DIVERSIFICAZIONE. SeDeX Il mercato dei Certificati e dei Covered Warrant

INNOVAZIONE E DIVERSIFICAZIONE. SeDeX Il mercato dei Certificati e dei Covered Warrant INNOVAZIONE E DIVERSIFICAZIONE SeDeX Il mercato dei Certificati e dei Covered Warrant Indice Introduzione 1 Evoluzione storica e attuale segmentazione 2 Mercato regolamentato e requisiti di ammissione

Dettagli

AIM ITALIA MANUALE DELLE NEGOZIAZIONI

AIM ITALIA MANUALE DELLE NEGOZIAZIONI AIM ITALIA MANUALE DELLE NEGOZIAZIONI VERSIONE 1.0 TITOLO 1 MERCATO TELEMATICO AIM ITALIA Articolo 1 (Strumenti negoziabili) 1. Nel mercato AIM Italia si negoziano, per qualunque quantitativo, strumenti

Dettagli

Indice. Servizio X-COM Collateral Management

Indice. Servizio X-COM Collateral Management Indice Servizio X-COM Collateral Management Comunicazioni di Servizio ai sensi dell art. 4 del Regolamento del Servizio e dell art. 1.2 delle Istruzioni del Servizio In vigore dal 21 dicembre 2016 Eliminato:

Dettagli

CC&G T2S Deposito e Restituzione delle garanzie

CC&G T2S Deposito e Restituzione delle garanzie CC&G T2S Deposito e Restituzione delle garanzie 1.0 Sommario 1.0 Sommario 2 2.0 Overview 3 3.0 T2S: Deposito/Restituzione garanzie a copertura dei Margini 3 4.0 Criteri di riscontro in T2S 3 4.1 Campi

Dettagli