DUEMME SICAV. Bond Euro. Euro Equities. Corporate Bond Euro. Private Equity Strategies. Real Estate. Money Market. Commodities

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DUEMME SICAV. Bond Euro. Euro Equities. Corporate Bond Euro. Private Equity Strategies. Real Estate. Money Market. Commodities"

Transcript

1 Société d'investissement à Capital Variable R.C.S. Luxembourg N B Relazione Annuale Certificata al 30 giugno 2014

2 Bond Euro Euro Equities Corporate Bond Euro Private Equity Strategies Real Estate Money Market Commodities World Investment Companies Global Tactical Asset Allocation** Equity Opportunity* Total Return Strategic Portfolio CQuadrat Euro Investment Plus Bond Inflation Linked**** Absolute Return Guaranteed Fund*** Systematic Diversification CQuadrat Global Convertible Plus Russell Global Equity CQuadrat Efficient Alkimis CQuadrat Asian Bond Opportunities Alpha Non si accettano sottoscrizioni sulla base dei rendiconti finanziari. Sono ritenute valide unicamente le sottoscrizioni effettuate sulla base del Prospetto Informativo corrente e informatzioni chiave per gli investitori ("KIID") accompagnato da una copia dell'ultima relazione annuale disponibile e dell'ultima relazione semestrale, se pubblicata successivamente.

3 Indice Consiglio di amministrazione 4 Informazioni agli azionisti 6 Relazione del Consiglio di Amministrazione 7 Relazione della Società di revisione 11 Prospetto del patrimonio al 30 giugno Prospetto dei risultati di gestione e delle variazioni del patrimonio per l'anno chiuso al 30 giugno Prospetto delle variazioni nel numero di azioni per l'anno chiuso al 30 giugno Statistiche 26 Bond Euro Portafoglio titoli al 30 giugno Scomposizione del portafoglio 32 Dieci partecipazioni principali 32 Euro Equities Portafoglio titoli al 30 giugno Scomposizione del portafoglio 34 Dieci partecipazioni principali 34 Corporate Bond Euro Portafoglio titoli al 30 giugno Scomposizione del portafoglio 37 Dieci partecipazioni principali 37 Private Equity Strategies Portafoglio titoli al 30 giugno Scomposizione del portafoglio 39 Dieci partecipazioni principali 39 Real Estate Portafoglio titoli al 30 giugno Scomposizione del portafoglio 42 Dieci partecipazioni principali 42 Money Market Portafoglio titoli al 30 giugno Scomposizione del portafoglio 44 Dieci partecipazioni principali 44 Commodities Portafoglio titoli al 30 giugno Scomposizione del portafoglio 47 Dieci partecipazioni principali 47 World Investment Companies Portafoglio titoli al 30 giugno Scomposizione del portafoglio 49 Dieci partecipazioni principali 49 1

4 Indice Total Return Portafoglio titoli al 30 giugno Scomposizione del portafoglio 51 Dieci partecipazioni principali 51 Strategic Portfolio Portafoglio titoli al 30 giugno Strumenti finanziari derivati al 30 giugno Scomposizione del portafoglio 53 Dieci partecipazioni principali 53 CQuadrat Euro Investment Plus Portafoglio titoli al 30 giugno Strumenti finanziari derivati al 30 giugno Scomposizione del portafoglio 56 Dieci partecipazioni principali 56 Systematic Diversification Portafoglio titoli al 30 giugno Strumenti finanziari derivati al 30 giugno Scomposizione del portafoglio 60 Dieci partecipazioni principali 60 CQuadrat Global Convertible Plus Portafoglio titoli al 30 giugno Strumenti finanziari derivati al 30 giugno Scomposizione del portafoglio 63 Dieci partecipazioni principali 63 Russell Global Equity Portafoglio titoli al 30 giugno Scomposizione del portafoglio 65 Dieci partecipazioni principali 65 CQuadrat Efficient Portafoglio titoli al 30 giugno Strumenti finanziari derivati al 30 giugno Scomposizione del portafoglio 68 Dieci partecipazioni principali 68 Alkimis Portafoglio titoli al 30 giugno Strumenti finanziari derivati al 30 giugno Scomposizione del portafoglio 71 Dieci partecipazioni principali 71 CQuadrat Asian Bond Opportunities Portafoglio titoli al 30 giugno Strumenti finanziari derivati al 30 giugno Scomposizione del portafoglio 74 Dieci partecipazioni principali 74 2

5 Indice Alpha Portafoglio titoli al 30 giugno Strumenti finanziari derivati al 30 giugno Scomposizione del portafoglio 76 Dieci partecipazioni principali 76 Note al rendiconto finanziario 77 3

6 Consiglio di amministrazione Presidente: Mr Antonio Maria Penna Independent Director Via Cesare da Sesto, 43, Sesto San Giovanni, I20121 Milano Italia Amministratori: Mrs Carla Giannone Head of the Legal Department Banca Esperia S.p.A. Via Filodrammatici, 5 I20121 Milano Italia Mr. Mario Seghelini Head of Risk Management Banca Esperia S.p.A. Via Filodrammatici, 5 I20121 Milano Italia Mr. Patrizio Lattanzi (dal 17 ottobre 2013) Head of Operations Banca Esperia S.p.A. Via Filodrammatici, 5 I20121 Milano Italia Mr. Enrico Garancini (dal 17 ottobre 2013) Head of Compliance Department Banca Esperia S.p.A. Via Filodrammatici, 5 I20121 Milano Italia Promotore: Banca Esperia S.p.A. Via Filodrammatici, 5 I20121 Milano Italia Società di revisione: Ernst & Young S.A. 7, rue Gabriel Lippmann Parc d'activité Syrdall 2 L5365 Munsbach Granducato di Lussemburgo Società di gestione: Duemme International Luxembourg S.A. 2, boulevard de la Foire L1528 Luxembourg Granducato di Lussemburgo Sede legale: 33, rue de Gasperich L5826 Hesperange Granducato di Lussemburgo Banca depositaria, Agente pricipale per il Pagamento, Agente di domiciliazione e di quotazione: BNP Paribas Securities Services Luxembourg Branch 33, rue de Gasperich L5826 Hesperange Granducato di Lussemburgo 4

7 Consiglio di amministrazione (segue) Con delega a Gestore: Duemme SGR S.p.A. Via Dante, 16 I20121 Milano Italia BCM and Partners LLP 1 Vine Street, 5th Floor, London, W1J0AH Gran Bretagna Alkimis SGR S.p.A. Via Santa Margherita, 16 I20121 Milano Italia Russell Investments Limited (dal 8 aprile 2014) Rex House, 10 Regent Street, London, SW1Y 4PE (RIL) Gran Bretagna Agente per i servizi amministrativi, Agente di Registrazione e di Transferimento: BNP Paribas Securities Services Luxembourg Branch 33, rue de Gasperich L5826 Hesperange Granducato di Lussemburgo Distributore: Banca Esperia S.p.A. Via Filodrammatici, 5 I20121 Milano Italia Allfunds Bank S.A. Milan Branch Via Santa Margherita, Milano Italia Attrax S.A. (dal 31 marzo 2014) 308, route d'esch L1471 Luxembourg Granducato di Lussemburgo 5

8 Informazioni agli azionisti DUEMME SICAV ("il Fondo") è stata costituita con durata illimitata il 14 agosto 1998 in conformità alla legge del 10 agosto 1915 sulle società commerciali e successive emendamenti e alla Part I della legge del Lussemburgo del 17 dicembre 2010 sugli organismi di investimento collettivo. La sede legale del Fondo si trova in 33, rue de Gasperich, L5826 Hesperange, Granducato di Lussemburgo. Il Fondo è registrato nel "Registre de Commerce et des Sociétés" presso il Tribunale distrettuale di Lussemburgo con il numero B Lo Statuto è stato pubblicato nel «Mémorial, Recueil des Sociétés et Associations» (di seguito «Mémorial») dell'11 settembre 1998 ed è stato depositato presso la Cancelleria del Tribunale distrettuale di Lussemburgo unitamente alla «Notice légale» sull'emissione e vendita di azioni. Gli interessati possono prendere visione dei suddetti documenti presso la Cancelleria del Tribunale distrettuale di Lussemburgo e richiederne copia alla sede legale del Fondo. A norma di legge, il capitale minimo del Fondo corrisponde al in 1,250,000. Il capitale del Fondo è rappresentato da azioni interamente versate senza valore nominale. Informazioni per gli azionisti 1. Relazioni periodiche Il Fondo pubblica annualmente una relazione certificata dettagliata relativa alle attività svolte e alla gestione del proprio patrimonio. Questa relazione comprende, tra l'altro, il rendiconto finanziario consolidato di tutti i comparti, una descrizione dettagliata del patrimonio di ciascun comparto e la relazione della Società di revisione. Il Fondo pubblica altresì relazioni semestrali non certificate che comprendono, tra l'altro, una descrizione dei titoli inseriti nel portafoglio di ciascun comparto e il numero di azioni emesse e rimborsate dall'ultima pubblicazione. Le relazioni annuali e le relazioni semestrali sono disponibili rispettivamente entro quattro mesi e due mesi dalla data di redazione e chiunque può richiederne gratuitamente una copia alla sede legale del Fondo. L'esercizio del Fondo inizia il 1 luglio e termina il 30 giugno. Il rendiconto finanziario consolidato del Fondo è redatto in che è la valuta del capitale sociale. I rendiconti finanziari dei diversi singoli comparti sono espressi nella relativa valuta di riferimento per i sotto fondi. 2. Informazioni per gli azionisti a) Valore d'inventario (NAV) Il NAV per azione di ciascun comparto è disponibile presso la sede legale del Fondo e viene pubblicato ne «Il sole 24 Ore». b) Prezzi di emissione e di riscatto I prezzi di emissione e di riscatto della azioni di ciascun comparto del Fondo sono disponibili giornalmente presso la Banca depositaria e gli istituti di credito che offrono servizi finanziari. c) Comunicazioni agli azionisti Le altre informazioni destinate agli azionisti sono pubblicate nel Mémorial lussemburghese se tale pubblicazione è contemplata dallo Statuto o dal Prospetto informativo. Inoltre, possono essere pubblicate nel «Luxemburger Wort». d) Quotazione alla Borsa di Lussemburgo Le azioni dei diversi comparti sono quotate alla Borsa di Lussemburgo. e) L'elenco delle variazioni del portafoglio di ciascun comparto può essere richiesto gratuitamente alla sede legale del Fondo. 6

9 Relazione del Consiglio di Amministrazione INTRODUZIONE DUEMME SICAV Nel corso dell'esercizio le masse gestite sono aumentate da 1,194 milioni di euro al 30 giugno 2013 a circa 1,300 milioni di euro al 30 giugno Il suddetto incremento è ascrivibile al risultato di esercizio positivo. EVENTI SIGNIFICATIVI NEL CORSO DELL'ESERCIZIO: Ad agosto 2013 Il Consiglio di amministrazione ha deciso di chiudere il comparto "Duemme Sicav Equity Opportunity" a seguito del rimborso totale delle sue azioni richiesto dagli azionisti. A settembre 2013 Il Consiglio di amministrazione ha deliberato: 1. l'approvazione del bilancio al 30 giugno 2013; 2. l'adozione della relazione degli amministratori; 3. la convocazione dell'assemblea generale annuale degli azionisti. Il Consiglio di amministrazione ha inoltre preso atto dell'ordine del giorno della riunione del Consiglio di amministrazione di Duemme International Luxembourg S.A. tenutasi il 10 settembre 2013 e ha approvato l'attività d'investimento e il sistema di controllo attuati dalla società di gestione. A ottobre 2013 Il Consiglio di amministrazione ha deliberato quanto segue: 1. chiusura del comparto "Duemme Sicav Global Tactical Asset Allocation" a seguito del rimborso totale delle sue azioni richiesto dagli azionisti; 2. rinnovo dell'incarico di Presidente della Società ad Antonio Maria Penna. A dicembre 2013 Il Consiglio di amministrazione ha deciso di chiudere il comparto "Duemme Sicav Absolute Return Guaranteed Fund" a seguito del rimborso totale delle sue azioni richiesto dagli azionisti. A gennaio 2014 Il Consiglio di amministrazione ha deliberato il lancio del comparto "Duemme Sicav Alpha" e delle sue classi di azioni C e I (il primo NAV è stato calcolato il 3 febbraio 2014). A marzo 2014 Il Consiglio di amministrazione ha deliberato: 1. la modifica della politica d'investimento dei comparti "Duemme Sicav CQuadrat Euro Investments Plus", "Duemme Sicav CQuadrat Efficient", "Duemme Sicav CQuadrat Global Convertible Plus" e "Duemme Sicav Global Equity"; 2. l'approvazione della variazione della struttura della commissione di gestione degli investimenti del comparto "Duemme Sicav CQuadrat Efficient"; 3. l'approvazione della nomina di Russell Investments Limited, una società costituita ai sensi delle leggi di Inghilterra e Galles, a Gestore degli investimenti delegato per "Duemme Sicav Global Equity" con effetto a decorrere dall'8 aprile 2014; 4. l'approvazione del cambio di denominazione del comparto "Duemme Sicav Global Equity" in "Duemme Sicav Russell Global Equity", allo scopo di rispecchiare la variazione del gestore degli investimenti; 5. l'approvazione della variazione della frequenza di calcolo e del giorno di valutazione del comparto "Duemme Sicav Alkimis". 6. l'approvazione della fusione del comparto "Globersel BCM Convertible", gestito da Ersel Gestion Internationale S.A., nel comparto Duemme Sicav CQuadrat Global Convertible Bond"; 7. il rinvio della decisione sulla data di efficacia della fusione e sul piano di fusione. 8. l'approvazione della riattivazione della Classe di azioni C di "Duemme SICAV Systematic Diversification" 9. l'approvazione del nuovo lancio della Classe di azioni C di "Duemme SICAV Alpha" dovuto al fatto che durante il periodo di sottoscrizione iniziale, dal 27 gennaio 2014 al 31 gennaio 2014, non è stata ricevuta alcuna sottoscrizione. Il Consiglio di amministrazione ha inoltre preso atto dell'ordine del giorno delle riunioni del Consiglio di amministrazione di Duemme International Luxembourg S.A. tenutesi il 10 dicembre 2013 e il 6 febbraio 2014 e ha approvato l'attività d'investimento e il sistema di controllo attuati dalla società di gestione. Ad aprile 2014 Il Consiglio di amministrazione ha deliberato il lancio della Classe di azioni I di "Duemme Sicav Alkimis" A maggio 2014 Il Consiglio di amministrazione è stato informato del fatto che tutti gli azionisti di "Duemme Sicav Bond Inflation Linked" hanno esercitato il proprio diritto di riscattare le loro azioni e ha approvato la chiusura del comparto il 7 maggio A giugno 2014 Il Consiglio di amministrazione ha deliberato la riattivazione della Classe di azioni C di "Duemme SICAV Strategic Portfolio". Il Consiglio di amministrazione ha inoltre preso atto dell'ordine del giorno delle riunioni del Consiglio di amministrazione di Duemme International Luxembourg S.A. tenutesi il 17 marzo 2014 e il 10 aprile 2014 e ha approvato l'attività d'investimento e il sistema di controllo attuati dalla società di gestione. 7

10 Relazione degli amministratori (segue) MERCATI FINANZIARI E POLITICA DI INVESTIMENTO Terzo e quarto trimestre 2013 Gran parte del terzo trimestre è stato dominato dalla prospettiva del graduale ridimensionamento del programma di quantitative easing da parte della Federal Reserve statunitense (Fed). La convinzione che un annuncio in tal senso sarebbe stato fatto a settembre ha attenuato la propensione al rischio ad agosto, penalizzando in particolare i mercati emergenti. La decisione a sorpresa della Fed di rinviare il tapering ha scatenato un rally a settembre e le azioni hanno messo a segno risultati positivi durante tutto il trimestre. Nonostante qualche accenno di volatilità, il mercato azionario statunitense ha continuato a evidenziare un andamento sostenuto nel corso del trimestre, con l's&p 500 che ha prodotto un rendimento totale del 5,3%. Tutti i settori dell's&p 500, con l'eccezione dei servizi di telecomunicazione, hanno registrato risultati positivi nel trimestre. A causa dei timori relativi all'intervento della Fed, ha deluso anche il settore dei servizi di pubblica utilità, sensibile ai tassi d'interesse. I comparti che hanno messo a segno le migliori performance sono stati i materiali e l'industria. L'eurozona ha mosso il suo primo esitante passo verso la ripresa, con l'economia in espansione dello 0,3% su base trimestrale nei tre mesi fino a giugno. La crescita è stata più vigorosa nei paesi core (Germania e Francia) e il ritmo della contrazione economica nei paesi periferici è rallentato. A luglio le dimissioni di due ministri portoghesi hanno minato la capacità del governo di attuare le misure di austerità in programma, mentre più tardi Silvio Berlusconi ha cercato di imporre le elezioni anticipate in Italia, ritirando il sostegno del suo partito al governo di coalizione. Le sue astuzie si sono tuttavia rivelate inconcludenti in quanto il governo in carica ha ottenuto il voto di fiducia all'inizio di ottobre. Sui mercati azionari gli indici europei periferici hanno evidenziato l'andamento migliore, con la Spagna che ha registrato i rendimenti più elevati per il trimestre. La Svizzera, che rappresenta una sorta di porto sicuro, ha segnato il passo. A livello settoriale, le performance migliori sono state registrate dai servizi di telecomunicazione, sostenuti dalla ripresa dell'attività di fusione e acquisizione, seguiti a stretto giro dalla finanza, con i comparti industriale ciclico e dei beni voluttuari che hanno anch'essi beneficiato del miglioramento del contesto economico. Per contro, il settore difensivo della salute ha evidenziato un risultato negativo nel periodo. I mercati emergenti hanno sottoperformato quelli sviluppati. La prospettiva di una riduzione della liquidità globale ha destato timori circa la capacità di una serie di paesi emergenti di finanziare i propri disavanzi correnti. I dati economici cinesi sono migliorati, riportando una crescita del PIL del 7,5% nel secondo trimestre. Dopo aver iniziato il terzo trimestre al 2,49%, il rendimento dei Treasury USA decennali è salito al 2,98% all'inizio di settembre, per poi chiudere tuttavia il trimestre al 2,62%. Il rendimento degli omologhi gilt britannici ha evidenziato un andamento piuttosto simile, iniziando il trimestre al 2,44% e proseguendo fino al 3,02%, prima di chiudere il periodo al 2,72%. I rendimenti dei bund tedeschi sono stati più stabili, aumentando di appena 5 punti base nel corso del trimestre e attestandosi a quota 1,78%, mentre quelli dei titoli di Stato dei paesi europei periferici sono calati nel periodo in rassegna, in particolare in Spagna, dove il rendimento del decennale è sceso di 47 pb al 4,30%. Gli indici delle obbligazioni societarie hanno nel complesso sovraperformato i titoli sovrani, con il Bank of America Merrill Lynch Euro Corporate Bond index che ha reso l'1,27% e l'equivalente in sterline il 2,69%. Nel segmento dell'euro i settori che hanno evidenziato le performance migliori sono stati i finanziari subordinati e gli assicurativi subordinati. Le telecomunicazioni, l'industria e i beni di consumo non ciclici hanno segnato il passo. Le assicurazioni sono state il settore che ha ottenuto i risultati migliori nel credito in sterline, mentre i beni di consumo non ciclici hanno rappresentato il fanalino di coda. Nel quarto trimestre del 2013 i mercati azionari globali hanno continuato a segnare un rally. L'Indice MSCI World ha guadagnato l'8,5%, grazie al dissolversi di molte delle principali apprensioni che avevano dominato il panorama d'investimento all'inizio dell'anno. La fiducia è stata risollevata dalla decisione della Fed di ridurre gradualmente il proprio programma di acquisti di attività, dal miglioramento delle prospettive economiche globali, ma soprattutto dalla fine della recessione nell'eurozona. Le azioni dei mercati emergenti hanno segnato un recupero durante il trimestre, guadagnando il 3,0% dopo le marcate correzioni di inizio anno dovute all'aumento delle preoccupazioni circa la necessità di riforme strutturali e i saldi delle partite correnti. I mercati obbligazionari hanno sofferto tuttavia e il Barclays Global Aggregate Index è sceso dello 0,4% nel trimestre e del 2,8% nel 2013 (tutti i dati in valuta locale). Primo trimestre 2014 Durante il trimestre le azioni statunitensi hanno registrato un rialzo. L'S&P 500 ha messo a segno una serie di livelli record di chiusura e ha guadagnato l'1,8%. La Fed ha iniziato il graduale ridimensionamento del suo programma di quantitative easing a un ritmo di USD 10 miliardi al mese. A livello settoriale, i rendimenti migliori nel primo trimestre sono giunti dai servizi di pubblica utilità (9,9%) e dalla salute (5,8%), mentre i beni voluttuari (2,8%) e i servizi di telecomunicazione (0,1%) hanno segnato il passo. Le azioni dell'eurozona hanno prodotto performance positive nel primo trimestre del 2014, superando altre regioni nonostante i guadagni siano stati frenati dalla situazione in Ucraina. I dati indicano che alla fine del 2013 l'espansione economica ha evidenziato una ripresa nell'area euro, con un tasso di crescita del PIL pari allo 0,3% nel quarto trimestre a fronte dello 0,1 terzo trimestre. La Banca centrale europea (BCE) ha mantenuto invariata la politica monetaria. La BCE ha pubblicato le sue ultime previsioni, che hanno collocato l'inflazione al di sotto dell'obiettivo del 2% nel 2014, nel 2015 e nel Secondo le nuove previsioni la crescita del PIL si attesterà all'1,2% nel 2014, all'1,5% nel 2015 e all'1,8% nel I mercati emergenti hanno sottoperformato quelli sviluppati. I dati macroeconomici più deboli giunti dalla Cina e le tensioni politiche tra Ucraina e Russia hanno pesato sui mercati emergenti, accrescendo i persistenti timori per l'impatto della ridotta liquidità globale. I mercati del reddito fisso hanno smentito le previsioni di fine 2013 circa un difficile 2014 sovraperformando ampiamente gli indici azionari nel primo trimestre 2014, nonostante dati economici perlopiù solidi in provenienza da Stati Uniti, Regno Unito ed eurozona. I rendimenti dei Treasury sono stati interessati da una brusca flessione a fine gennaio, quando la volatilità dei mercati emergenti e i deboli dati economici relativi agli Stati Uniti hanno accresciuto il rischio sulle operazioni. A febbraio, il debito dei mercati emergenti ha recuperato le perdite subite nel mese precedente e a marzo il Bank of America Merrill Lynch Emerging Market Sovereign Index ha messo a segno ulteriori guadagni nella misura del 3,02%, registrando 8

11 Relazione degli amministratori (segue) un massimo storico. Analogamente, i più recenti dati economici positivi provenienti dagli Stati Uniti nei mesi di febbraio e marzo hanno attenuato i timori di una debolezza strutturale della ripresa statunitense. I rendimenti dei Treasury, dei gilt e dei bund sono tuttavia rimasti depressi, di recente a causa dei crescenti timori sulla crisi in Ucraina e sul raffreddamento dell'economia cinese. Secondo trimestre 2014 Nel secondo trimestre le azioni globali hanno guadagnato terreno, sostenute dalla persistente politica monetaria accomodante delle banche centrali. Le tensioni geopolitiche sono state al centro dell'attenzione, in un contesto di escalation del conflitto in Iraq, che ha spinto al rialzo i prezzi del petrolio. I titoli azionari statunitensi hanno più volte toccato nuovi massimi, con l'indice composito S&P 500 che ha inanellato il sesto rialzo trimestrale consecutivo, dando luogo alla sua serie più lunga di guadagni trimestrali dal L'indice ha guadagnato il 5,2%, portando il suo rendimento da inizio anno al 7,1%. Il Nasdaq composite e il Dow Jones Industrial Average sono saliti rispettivamente del 5,3 e del 2,8%. Le azioni dell'eurozona hanno registrato rendimenti positivi nel secondo trimestre. Le azioni sono state sostenute dalle previsioni che la BCE avrebbe adottato misure di allentamento della politica monetaria mirate a stimolare la crescita e allontanare lo spettro della deflazione. L'intervento della banca centrale è stato immediato all'inizio di giugno. La BCE ha annunciato una serie di misure, tra cui il taglio del suo tasso d'interesse di riferimento dallo 0,25 allo 0,15%, l'introduzione di un tasso negativo sui depositi e l'annuncio di prestiti agevolati a quattro anni (operazioni di rifinanziamento a lungo termine mirate) allo scopo di stimolare l'erogazione di credito alle piccole imprese. Il presidente della BCE Mario Draghi ha aggiunto che ulteriori misure di stimolo potrebbero essere prese in considerazione nel caso in cui l'inflazione dovesse rimanere agli attuali livelli eccezionalmente bassi. L'inflazione nell'area della moneta unica si è attestata allo 0,5% appena sia a maggio che a giugno. I titoli giapponesi hanno proseguito il rialzo di maggio conseguendo ottimi guadagni a giugno, alimentati dalla revisione al rialzo dei dati, secondo cui la terza maggiore economia mondiale è cresciuta a un ritmo molto più rapido di quanto inizialmente atteso. L'Indice MSCI Japan ha registrato un incremento del 5% nel trimestre, sulla scia del persistente attenuamento dei timori circa l'aumento dell'imposta sui consumi di aprile. Gli eventi geopolitici hanno accentuato le preoccupazioni sull'interruzione delle forniture di petrolio, dando impulso alla domanda di beni rifugio; lo yen si è apprezzato del 2% nei confronti del dollaro statunitense. Complessivamente, l'indice MSCI Pacific è salito del 4%. I mercati emergenti hanno sovraperformato quelli sviluppati. L'Asia emergente è stata la regione che ha esibito i risultati più brillanti, grazie soprattutto ai rialzi dei titoli indiani. Dopo la vittoria elettorale di Narendra Modi si è registrato un clima di ottimismo sulle prospettive di crescita e riforma del paese. Nel secondo trimestre del 2014, i mercati obbligazionari globali hanno accresciuto i guadagni conseguiti nei primi tre mesi dell'anno. I dati sono migliorati nel complesso e le banche centrali hanno rafforzato il loro impegno a orientarsi verso una politica monetaria accomodante. Gli indici creditizi sono avanzati e i rendimenti dei titoli di Stato sono rimasti bassi. I principali timori di carattere geopolitico del primo trimestre, legati a una crisi in Ucraina e al rallentamento della crescita in Cina, si sono anch'essi leggermente dissipati. Tuttavia, alla fine del trimestre, le previsioni di un innalzamento dei tassi negli Stati Uniti e nel Regno Unito sono aumentate considerevolmente. I rendimenti dei Treasury e dei gilt sono scesi nel corso del trimestre, nonostante il picco di inizio giugno a seguito dell'aumento delle previsioni di un rialzo dei tassi. Il tasso dei Treasury decennali è scivolato dal 2,72 al 2,53% e il gilt equivalente è calato dal 2,74 al 2,67%. La decisione della BCE di inizio giugno di un'ulteriore espansione monetaria ha spinto il tasso decennale tedesco a un minimo di 13 mesi, registrando un calo di 32 pb all'1,25%. POLITICA DI INVESTIMENTO Alla luce dello scenario finanziario summenzionato, sono state implementate le seguenti strategie di investimento: o informativo I fondi di fondi sono stati gestiti con l'obiettivo di conseguire rendimenti simili a quelli dei rispettivi benchmark indicati nel Prospetto Oltre a un attento controllo dei parametri di tracking error volatility, i fondi di terze parti selezionati rispondono ai seguenti criteri: conformità alla normativa UCITS o o o Livello minimo di masse in gestione di /USD 100 milioni Track record di almeno 3 anni. Posizionamento strategico nei titoli di Stato: Abbiamo mantenuto un sovrappeso sui titoli di Stato italiani, con esposizioni incentrate quasi esclusivamente sulle scadenze di brevemedio termine, e diversificato con investimenti in titoli di Stato di paesi "core" e in emittenti sovranazionali lungo il resto della curva. Posizionamento tattico: Sovrappeso sull'italia: riteniamo che gli spread e i rendimenti dovrebbero ora essere considerati normalizzati Duration: approccio prudente; estensione della duration sulla curva italiana Curva: estensione delle scadenze fino a 10 anni per le obbligazioni italiane allo scopo di trarre vantaggio dal possibile appiattimento; sovrappeso sui titoli decennali di paesi core ed emittenti sovranazionali I depositi a termine con scadenza 3/6 mesi presso banche italiane a media capitalizzazione (Banca Esperia, Veneto Banca, Popolare di Vicenza) sono stati debitamente valutati. 9

12 Relazione degli amministratori (segue) Posizionamento strategico di medio termine in obbligazioni societarie: La politica monetaria della BCE resta accomodante e il (lento) miglioramento dell'economia continua a sostenere il settore societario (soprattutto la componente con un beta più alto) Il ritorno graduale dei flussi esteri nei mercati europei ha contribuito a ridurre lo spread, in particolare sui titoli periferici L'allocazione settoriale continua a privilegiare gli emittenti finanziari periferici (principalmente con scadenza a 5/7 anni), l'energia e i servizi di pubblica utilità; sottopesiamo i comparti automobilistico e della salute. L'analisi ha continuato a concentrarsi principalmente sui fondamentali e sui cash flow; abbiamo suggerito prudenza relativamente agli emittenti di piccoli stati periferici soggetti a maggiore volatilità. La massima diversificazione degli emittenti è rimasta un fattore fondamentale, in un contesto di elevato rischio sistemico. Posizionamento tattico: Allocazione settoriale: sovrappeso sui finanziari. Selezione di obbligazioni: nuove emissioni periferiche sul mercato primario. Azioni: Continuiamo a "spendere" il nostro budget di rischio principalmente nelle azioni con un'ampia diversificazione geografica. Il miglioramento a livello macroeconomico, la tendenza positiva del mercato e il forte impegno delle banche centrali nel sostenere la ripresa potrebbero determinare, a nostro giudizio, ulteriori incrementi L'appetibilità delle azioni è accentuata dallo scarso valore offerto dal mercato obbligazionario delle emissioni "core" nonché da quelle delle società, in particolare IG. Più interessanti sono le emissioni speculative HY (Hyster Yale) e in particolare il debito emergenti che continuerà tuttavia a essere caratterizzato da volatilità I mercati azionari europeo e statunitense continuano a rimanere a un livello di P/E (prezzo/utili) e P/BV (prezzo/valore contabile) superiore a quanto previsto negli ultimi cinque anni. La crescita degli utili dovrebbe risultare in linea con l'aumento dei prezzi azionari; è pertanto possibile ritenere che per la seconda metà del 2014 tali dati non dovrebbero comprimersi al pari dei valori estremi Le valutazioni fondamentali nei mercati azionari dei paesi emergenti appaiono sempre più interessanti in quanto sono 1) su livelli pari alla loro media degli ultimi 5 anni, 2) in linea con quelli dei paesi sviluppati, ma con tassi di crescita analoghi o utili persino superiori. Inoltre l'esito positivo delle elezioni in India e la stabilizzazione della crescita cinese hanno eliminato i principali generatori di volatilità per la classe di attività Il mercato giapponese, in particolare per quanto riguarda il P/E, è "conveniente", sia in termini storici che rispetto ad altri mercati sviluppati. Il costante deprezzamento dello yen e le prospettive di un massiccio aumento dell'esposizione azionaria dai principali fondi pensione giapponesi sosterrà anche un ulteriore apprezzamento di questa classe di attività I momenti di tensione e l'inversione di tendenza delle attività rischiose nel contesto attuale costituiscono opportunità di accumulazione. Il Consiglio di amministrazione Lussemburgo, 16 settembre

13 Relazione della Società di revisione Agli azionisti di DUEMME SICAV 33 rue de Gasperich, L5826 Hesperange Abbiamo sottoposto a verifica gli allegati rendiconti finanziari di DUEMME SICAV e dei suoi relativi comparti, vale a dire la situazione patrimoniale, il portafoglio titoli ed altri attivi netti al 30 giugno 2014, nonchè il resoconto delle operazioni e la situazione reddituale alla stessa data, così come gli allegati contenenti il riepilogo dei principali metodi contabili e altre note connesse ai rendiconti finanziari. Responsabilità del Consiglio di Amministrazione della SICAV per rendiconti finanziari Il Consiglio di Amministrazione della SICAV è responsabile della stesura e della predisposizione veritiera dei rendiconti finanziari, ai sensi dei requisiti di legge e delle normative relative alla stesura e alla predisposizione dei rendiconti finanziari vigenti in Lussemburgo. Tale responsabilità comprende la progettazione, l'attuazione ed il mantenimento di adeguati controlli interni alla stesura ed alla predisposizione veritiera dei rendiconti finanziari privi di anomalie significative derivanti da frodi o errori, nonché la produzione di stime contabili ragionevoli alla luce delle circostanze. Responsabilità dei revisori dei conti accreditati La nostra responsabilità consiste nell'esprimere un'opinione su tali rendiconti finanziari in base alla revisione contabile svolta. Quest'ultima è stata condotta secondo le norme di audit internazionali recepite dall' Istituto dei Revisori dei Conti accreditati. Dette norme richiedono da parte nostra l'osservanza delle regole di etica e prevedono che venga pianificata ed effettuata la revisione contabile al fine di ottenere la ragionevole assicurazione che i rendiconti finanziari non contengano anomalie significative. L'audit implica l'attuazione di procedure finalizzate a raccogliere elementi probatori riguardanti gli importi e le informazioni riportate nei rendiconti finanziari. Compete ai revisori dei conti selezionare le procedure operative, nonché valutare il rischio che i rendiconti finanziari contengano anomalie significative eventualmente derivanti da frodi o errori. Nel valutare il rischio, i revisori dei conti prendono in considerazione il controllo interno in vigore nell'entità in ordine alla stesura e alla predisposizione sincera dei rendiconti finanziari con l'obiettivo di definire di volta in volta le procedure di audit che meglio si addicono alla situazione, evitando di esprimere un'opinione in merito all'efficacia. L'audit comporta altresì una valutazione del carattere appropriato dei metodi contabili prescelti e del carattere ragionevole delle stime contabili operate dal Consiglio di Amministrazione della SICAV, nonché un giudizio sulla predisposizione complessiva dei rendiconti finanziari. Riteniamo che gli elementi probatori raccolti siano sufficienti e appropriati per formulare la nostra opinione. Opinione A nostro giudizio, i rendiconti finanziari allegati forniscono un'immagine veritiera e corretta della situazione patrimoniale e finanziaria di DUEMME SICAV e di ogni suo comparto al 30 giugno 2014 come anche del risultato operativo e della situazione reddituale dell'esercizio chiuso alla stessa data, il tutto in conformità con i requisiti di legge e normativi relativi alla stesura ed alla predisposizione dei rendiconti finanziari vigenti in Lussemburgo. Altri Argomenti Le informazioni aggiuntive fornite nella relazione annuale sono state anch'esse analizzate, sempre nell'ambito del nostro incarico, ma non sono state assoggettate a verifiche effettuate secondo i principi di revisione precedentemente descritti. Di conseguenza non ci spetta esprimere un giudizio in merito. Tuttavia, non abbiamo alcuna osservazione da fare sulle informazioni riportate nei rendiconti finanziari considerati nella loro globalità. Ernst & Young Société Anonyme Cabinet de révision agréé Bernard Lhoest Lussembourgo, il 3 ottobre

14 12 Prospetto del patrimonio al 30 giugno 2014 Attivo Investimenti in titoli, al costo 1,095,172, Plusvalenza / (minusvalenza) non realizzata su titoli 84,477, Investimenti in titoli, al valore di mercato 2.4 1,179,650, Liquidità presso banche ,781, Crediti per cessione di titoli 1,680, Crediti per strumenti del mercato monetario 60, Crediti per cessione di azioni del Fondo 2,328, Crediti di imposta al delle ritenute 21, Attivi su opzioni e contratti swap 10, Plusvalenza netta non realizzata su contratti a termine su valute , Plusvalenza netta non realizzata su contratti futures , Plusvalenza netta non realizzata su contratti swaps e "contracts for difference" 2.8, 2.9 2,521, Interessi e dividendi attivi 7,726, Attivo totale 1,318,961, Passivo Opzione acquistate al valore di mercato , Scoperti bancari 10 5,807, Ratei passivi 6,318, Debiti su investimento acquistato 1,468, Debiti per riacquisto di azioni del Fondo 1,052, Debiti su "contracts for difference" 117, Minusvalenza netta non realizzata su contratti a termine su valute , Minusvalenza netta non realizzata su contratti futures , Minusvalenza netta non realizzata su contratti swaps e "contracts for difference" 2.8, 2.9 2,045, Altre passività 6, Passivo totale 18,508, Patrimonio alla fine dell'anno 1,300,452, Note Rendiconto finanziario consolidato 131,081, ,554, ,635, ,041, , , ,964, , , , ,304, Bond Euro 49,878, ,222, ,100, ,595, , , ,121, , , , , ,200, Euro Equities * Questo comparto è stato liquidato il 6 agosto 2013 ** Questo comparto è stato liquidato il 17 ottobre 2013 *** Questo comparto è stato liquidato il 5 dicembre 2013 **** Questo comparto è stato liquidato il 7 maggio 2014

15 13 Prospetto del patrimonio al 30 giugno ,442, ,341, ,784, ,294, , ,675, ,218, , , , ,673, ,545, Corporate Bond Euro 14,126, ,588, ,715, , , , , ,220, , , , ,107, Private Equity Strategies 37,798, ,696, ,494, ,071, , ,727, , , ,641, Real Estate 34,755, , ,948, ,413, , ,393, , , , ,262, Money Market 38,804, ,446, ,250, , , ,851, , , ,773, Commodities 35,410, ,462, ,873, ,837, , , ,198, , , ,110, World Investment Companies * Questo comparto è stato liquidato il 6 agosto 2013 ** Questo comparto è stato liquidato il 17 ottobre 2013 *** Questo comparto è stato liquidato il 5 dicembre 2013 **** Questo comparto è stato liquidato il 7 maggio 2014

16 14 Prospetto del patrimonio al 30 giugno 2014 Attivo Investimenti in titoli, al costo Plusvalenza / (minusvalenza) non realizzata su titoli Investimenti in titoli, al valore di mercato , Liquidità presso banche 10 Crediti per cessione di titoli Crediti per strumenti del mercato monetario Crediti per cessione di azioni del Fondo Crediti di imposta al delle ritenute Attivi su opzioni e contratti swap Plusvalenza netta non realizzata su contratti a termine su valute 2.6 Plusvalenza netta non realizzata su contratti futures 2.5 Plusvalenza netta non realizzata su contratti swaps e "contracts for difference" 2.8, 2.9 Interessi e dividendi attivi 26, Attivo totale Passivo Opzione acquistate al valore di mercato 2.7 Scoperti bancari 10 Ratei passivi Debiti su investimento acquistato 26, Debiti per riacquisto di azioni del Fondo Debiti su "contracts for difference" Minusvalenza netta non realizzata su contratti a termine su valute 2.6 Minusvalenza netta non realizzata su contratti futures 2.5 Minusvalenza netta non realizzata su contratti swaps e "contracts for difference" 2.8, 2.9 Altre passività 26, Passivo totale Patrimonio alla fine dell'anno Note Global Tactical Asset Allocation** 6, , , , Equity Opportunity* 88,901, ,151, ,053, , , ,668, , , , ,216, ,452, Total Return * Questo comparto è stato liquidato il 6 agosto 2013 ** Questo comparto è stato liquidato il 17 ottobre 2013 *** Questo comparto è stato liquidato il 5 dicembre 2013 **** Questo comparto è stato liquidato il 7 maggio 2014

17 15 Prospetto del patrimonio al 30 giugno ,340, ,005, ,346, ,660, , , , ,456, , , , ,105, Strategic Portfolio 85,931, ,484, ,415, ,055, , , ,599, ,360, , , , , , , ,366, ,994, CQuadrat Euro Investment Plus 39, , , , Bond Inflation Linked**** 132, , , , Absolute Return Guaranteed Fund*** 62,439, ,328, ,767, ,047, , , , , , ,889, , , , ,342, Systematic Diversification 29,097, , ,739, ,653, , , , , , , , ,028, , , , , , , ,026, ,001, CQuadrat Global Convertible Plus * Questo comparto è stato liquidato il 6 agosto 2013 ** Questo comparto è stato liquidato il 17 ottobre 2013 *** Questo comparto è stato liquidato il 5 dicembre 2013 **** Questo comparto è stato liquidato il 7 maggio 2014

18 16 Prospetto del patrimonio al 30 giugno 2014 Attivo 77,923, Investimenti in titoli, al costo 8,378, Plusvalenza / (minusvalenza) non realizzata su titoli 86,301, Investimenti in titoli, al valore di mercato 2.4 4,132, Liquidità presso banche 10 Crediti per cessione di titoli Crediti per strumenti del mercato monetario 151, Crediti per cessione di azioni del Fondo Crediti di imposta al delle ritenute Attivi su opzioni e contratti swap Plusvalenza netta non realizzata su contratti a termine su valute 2.6 Plusvalenza netta non realizzata su contratti futures 2.5 Plusvalenza netta non realizzata su contratti swaps e "contracts for difference" 2.8, Interessi e dividendi attivi 90,585, Attivo totale Passivo Opzione acquistate al valore di mercato 2.7 Scoperti bancari , Ratei passivi Debiti su investimento acquistato 68, Debiti per riacquisto di azioni del Fondo Debiti su "contracts for difference" Minusvalenza netta non realizzata su contratti a termine su valute 2.6 Minusvalenza netta non realizzata su contratti futures 2.5 Minusvalenza netta non realizzata su contratti swaps e "contracts for difference" 2.8, 2.9 Altre passività 404, Passivo totale 90,180, Patrimonio alla fine dell'anno Note Russell Global Equity 131,595, ,836, ,431, ,141, , , ,241, , , , , , , ,522, ,719, CQuadrat Efficient 69,628, ,519, ,148, ,601, , , ,492, , ,338, ,252, , , , , ,347, ,990, Alkimis * Questo comparto è stato liquidato il 6 agosto 2013 ** Questo comparto è stato liquidato il 17 ottobre 2013 *** Questo comparto è stato liquidato il 5 dicembre 2013 **** Questo comparto è stato liquidato il 7 maggio 2014

19 Prospetto del patrimonio al 30 giugno 2014 DUEMME SICAV CQuadrat Asian Bond Opportunities Alpha 31,257, ,759, (499,148.93) 30,758, ,885, ,012, , , , , , ,126, , ,451, ,040, , , , , , , , , , ,858, , ,863, * Questo comparto è stato liquidato il 6 agosto 2013 ** Questo comparto è stato liquidato il 17 ottobre 2013 *** Questo comparto è stato liquidato il 5 dicembre 2013 **** Questo comparto è stato liquidato il 7 maggio

20 18 Prospetto dei risultati di gestione e delle variazioni del patrimonio per l'anno chiuso al 30 giugno 2014 * Questo comparto è stato liquidato il 6 agosto 2013 ** Questo comparto è stato liquidato il 17 ottobre 2013 *** Questo comparto è stato liquidato il 5 dicembre 2013 **** Questo comparto è stato liquidato il 7 maggio 2014 Proventi Dividendi (al delle ritenute) ,897, Interessi sulle obbligazioni (al delle ritenute) ,246, Interessi bancari , Proventi da contratti swaps e "contracts for difference" 1,004, Interessi sul prestito titoli 2.10, 6 85, Altri proventi 102, Totale proventi 26,772, Spese Commissioni di gestione 3, 4 10,891, Commissioni di custodia 4 434, Commissioni di performance 3 8,447, Commissioni per i servizi amministrativi 4 705, Compensi per prestazioni professionali 4 508, Costi di transazione , Taxe d'abonnement 5 245, Interessi passivi e spese bancarie 192, Spese su opzioni, contratti swap e "contracts for difference" 1,585, Spese di stampa e diffusione 47, Altre spese 859, Spese totali 24,707, Utile / (perdita) da investimenti 2,065, Utile / (perdita) realizzato da: Investimenti in titoli 49,306, Operazioni su cambi 2.2 (1,562,237.57) Contratti finanziari future 2.5 (6,019,702.89) Contratti a termine su valute 2.6 2,291, Opzioni, contratti swap e "contracts for difference" 2.7, 2.8, 2.9 1,317, Utile / (perdita) realizzato per l'anno 47,399, Variazione netta nella plusvalenza / minusvalenza non realizzata su: Investimenti in titoli 65,426, Contratti finanziari future , Contratti a termine su valute 2.6 (1,047,333.61) Opzioni, contratti swap e "contracts for difference" 2.7, 2.8, 2.9 1,132, Aumento / (Diminuzione) del patrimonio da operazioni 113,480, Proventi derivanti dalla sottoscrizione di azioni 795,223, Costi netti derivanti dal riscatto di azioni (803,023,838.70) Patrimonio all'inizio dell'anno 1,194,771, Patrimonio alla fine dell'anno 1,300,452, Note Rendiconto finanziario consolidato 3,034, , , ,215, , , , , , , , , , ,572, ,642, ,245, ,888, ,104, ,993, ,481, (43,091,512.01) 96,920, ,304, Bond Euro 992, , , ,048, , , , , , , , , , , ,424, (375,981.07) 7,588, , ,241, ,408, , ,675, ,987, (22,996,953.00) 35,534, ,200, Euro Equities

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto Relazione semestrale SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto R.C.S. Luxembourg B 136 880 Non si accettano sottoscrizioni basate sul presente

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema BRating Analysis 15/04/2015 Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. Per quanto riguarda il mercato azionario I protagonisti del mese sono stati i fondi che investono

Dettagli

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici Deutsche Asset & Wealth Management Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015 CIO View I giganti asiatici Sfida tra modelli economici Nove Posizioni Le nostre previsioni Il crollo delle esportazioni

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento MERCATI Andamento 2008 ASIA La linfa per ritornare a crescere NUOVE ASSET CLASS Opportunità di investimento NUOVI PAC Risparmiare in modo semplice NOVITÀ GAMMA FONDI Supplemento al prospetto informativo

Dettagli

Strategie ISOVOL nella costruzione di

Strategie ISOVOL nella costruzione di FOR PROFESSIONAL INVESTORS Strategie ISOVOL nella costruzione di portafogli diversificati I vantaggi di un approccio fondato sulla contribuzione al rischio EFPA Italia Meeting 2014 Agenda Inter-temporal

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici

Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici Jacob Gyntelberg Peter Hördahl jacob.gyntelberg@bis.org peter.hoerdahl@bis.org Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici Fra inizio settembre e fine

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA Perché la Banca d Italia detiene le riserve ufficiali del Paese? La proprietà delle riserve ufficiali è assegnata per legge alla Banca d Italia. La Banca d Italia

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11 Analisi Settimanale TERMINI & CONDIZIONI - Sommario p3 p4 p5 p6 p7 p8 Economia Economia Economia Economia Mercati FX Termini Legali Fed: aspettative sul rialzo dei tassi a Settembre in stand-by- Yann Quelenn

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

Analisi Settimanale. 29 Giugno - 05 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch

Analisi Settimanale. 29 Giugno - 05 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch Analisi Settimanale TERMINI & CONDIZIONI - Sommario p3 p4 p5 p6 p7 p8 Economia Economia Economia Economia Mercato FX Termini Legali Svizzera: aggiornamenti - Arnaud Masset Difficoltà del Canada e bassi

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy CREDIT SUISSE LIFE & PENSIONS AG (ITALIAN BRANCH) Via Santa Margherita 3 Telefono +39 02 88 55 01 20121-Milano Fax +39 02 88 550 450 REA Registro Imprese di Milano n. 1753146 C.F. Part. IVA 04502630967

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l.

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Esercizio 2014 433 Dati di sintesi ed indicatori di bilancio della Banca Popolare di Milano 435 Schemi di bilancio riclassificati: aspetti generali

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

L asset management di Banca Fideuram

L asset management di Banca Fideuram L asset management di Banca Fideuram 1 LA SOCIETA 2 La struttura societaria Banca Fideuram 3 Italia 99.5% Irlanda 100% Lussemburgo 99.94% Fideuram Investimenti SGR Gestioni Patrimoniali Fondi Comuni di

Dettagli

FONTEDIR. Selezione Gestori Finanziari. Milano, luglio 2007. Institutional Sales Manager

FONTEDIR. Selezione Gestori Finanziari. Milano, luglio 2007. Institutional Sales Manager FONTEDIR Selezione Gestori Finanziari Monica Basso Milano, luglio 2007 Institutional Sales Manager Agenda Struttura e esperienza del mercato dei Fondi pensione Filosofia e Processo di investimento Sistema

Dettagli

2) una strategia di portafoglio che prevede la selezione di titoli (solitamente in base a una metodologia di

2) una strategia di portafoglio che prevede la selezione di titoli (solitamente in base a una metodologia di pag. 0 1 In un piano di rimborso di un mutuo a tasso fisso, basato su uno schema di ammortamento alla francese: la rata è costante la quota capitale è costante la quota interessi è costante la rata è decrescente

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Proposto un dividendo di 8 centesimi di euro per azione (6 centesimi nel 2013)

COMUNICATO STAMPA. Proposto un dividendo di 8 centesimi di euro per azione (6 centesimi nel 2013) COMUNICATO STAMPA Conferma della solida patrimonializzazione del Gruppo: Common Equity Tier 1 ratio phased in al 31 dicembre 2014: 12,33% 1 (13% al 30/09/2014) Common Equity Tier 1 ratio pro forma stimato

Dettagli

LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE

LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE Moderatore: Giuliano Bidoli Head of Tax, Experta Corporate and Trust Services S.A. Relatori: Massimo Contini Senior Relationship

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC Seconda Appendice al Prospetto informativo La presente Seconda Appendice costituisce parte integrante e deve essere letta contestualmente al prospetto informativo, datato 17

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Il controllo della moneta e il ruolo delle Banche Centrali

Il controllo della moneta e il ruolo delle Banche Centrali Monetario Mercato monetario e mercato finanziario Finanziario Breve termine: 0-18 m. Lungo termine: > 18 m. Impiego liquidità Valuta / banconote / B.o.t. (buoni ordinati del tesoro) C/c (conto corrente)

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale SEB Asset Management Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale Fabio Agosta, Responsabile Commerciale Europa Meridionale & Medio Oriente SEB Stockholm Enskilda

Dettagli

Adottare una prospettiva di più lungo periodo

Adottare una prospettiva di più lungo periodo Adottare una prospettiva di più lungo periodo Discorso di Jaime Caruana, Direttore generale della Banca dei Regolamenti Internazionali in occasione dell Assemblea generale ordinaria della Banca tenuta

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo Schroder International Selection Fund Prospetto informativo (Società di investimento a capitale variabile (SICAV) di diritto lussemburghese) Febbraio 2015 Italia Schroder International Selection Fund

Dettagli

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Il presente modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia delle classi di azioni dei comparti dell OICVM Dexia Quant, Società d investimento a capitale variabile di diritto Lussemburghese

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

Perché esistono gli intermediari finanziari

Perché esistono gli intermediari finanziari Perché esistono gli intermediari finanziari Nella teoria economica, l esistenza degli intermediari finanziari è ricondotta alle seguenti principali ragioni: esigenza di conciliare le preferenze di portafoglio

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione.

Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione. 1 Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione. Il ruolo della finanza nell economia. La finanza svolge un ruolo essenziale nell economia. Questo ruolo

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità Il gruppo finanziario belga KBC ha chiuso i primi 9 mesi del 2012 con un utile netto

Dettagli

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione Il monitoraggio della gestione finanziaria nei fondi pensione Prof. Università di Cagliari micocci@unica.it Roma, 4 maggio 2004 1 Caratteristiche tecnico - attuariali dei fondi pensione Sistema finanziario

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. E PROSPETTIVE 2001 S.P.A. IN SANPAOLO IMI S.P.A... Si presenta il progetto

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli