RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI AZIENDALI DENOMINAZIONE AZIENDA:... DATI AZIENDALI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI AZIENDALI DENOMINAZIONE AZIENDA:... DATI AZIENDALI"

Transcript

1 FONDIMPRESA - AVVISO 1/20 "Competitività" RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI AZIENDALI RIVOLTA A TITOLARI, DIRIGENTI O RESPONSABILI H.R. La traccia, di seguito proposta, è finalizzata a rilevare la domanda di professionalità e di competenze connessa alle strategie aziendali di sviluppo-innovazione e finalizzata alla presentazione del piano formativo IN.TER.IN. - INnovazione sul TERritorio e INternazionalizzazione dell impresa veneta DENOMINAZIONE AZIENDA:... sede legale:... Legale Rappresentante:... Colloquio realizzato con:... Posizione organizzativa:... In data:... DATI AZIENDALI Codice ATECO 2007: CCNL: DIMENSIONE: Micro Piccola Media Grande N. dipendenti: di cui: F M over 50 Stranieri Età compresa tra 18 e 29 anni Adesione a Fondimpresa dal Rappresentanza sindacale interna: RSU RSA Non presente Certificazioni di Sistema: No ISO 9001 ISO ISO Altra: Certificazioni di Sistema in corso: Sito web: Sede operativa interessata alla formazione Indirizzo: Località: ( ) cap Referente: cell. Telefono uff.: matricola INPS: Pagina 1

2 L azienda ha già partecipato con propri dipendenti ad azioni formative finanziate dagli Avvisi di Sistema a partire dal 1 gennaio 2007 (compresi gli avvisi per i bonus sul c/formazione)? SÌ NO storia: BREVE PRESENTAZIONE DELL AZIENDA mission aziendale: brevissima descrizione di 1 o 2 prodotti o servizi nei quali l azienda si identifica: indicare il link al sito aziendale:... IL MERCATO DI RIFERIMENTO DELL AZIENDA: AREA DI MERCATO % NOTE Regionale Nazionale (fuori regione) Comunitario Extra-comunitario TOTALE 100% INDICARE IN QUALI PAESI: INDICARE IN QUALI PAESI: Qual è l attuale mercato di riferimento dell azienda? (automotive, GDO.): Pagina 2

3 1. E in atto o è previsto in azienda un progetto di intervento che riguardi una o più delle seguenti aree tematiche, a supporto del quale sia necessario un piano di interventi formativi? Aree tematiche Qualificazione dei processi produttivi e dei prodotti (Intervento che ha come obiettivo l innovazione o la qualificazione del processo produttivo e/o dei prodotti stessi, al fine di rendere più competitiva l impresa) Innovazione dell organizzazione (Applicazione di nuovi metodi organizzativi nelle pratiche commerciali, nell organizzazione del luogo di lavoro o nelle relazioni esterne di un impresa) Digitalizzazione dei processi aziendali (Aggiornamento e/o inserimento ex novo di strumenti digitali volti a introdurre misurabili miglioramenti nei processi dell azienda software gestionali, gestione magazzino, programmazione logistica...) Internazionalizzazione (Processi rivolti ad avviare/ampliare l offerta sui mercati internazionali oppure l offerta interna rivolta a soggetti di lingua non italiana) 2. INDICARE SINTETICAMENTE PERCHÈ SI È DECISO DI AVVIARE L INTERVENTO DI FORMAZIONE: Pagina 3

4 GAP DI COMPETENZE E FABBISOGNI FORMATIVI EMERGENTI 3. In riferimento alle strategie di sviluppo dell azienda, indicare il livello di fabbisogno formativo su ciascun area, si ricorda che il Piano Formativo può riguardare più di un area tematica, anche se presumibilmente ce ne potrà essere una di interesse principale: Aree tematiche min max a. Qualificazione dei processi produttivi e dei prodotti b. Innovazione dell organizzazione f. Internazionalizzazione 4. Sulla base del progetto complessivo delineato quali competenze sono già sufficientemente in possesso delle risorse aziendali coinvolte nel progetto formativo e quali invece devono assolutamente essere acquisite? (1) Competenze di Ricerca & Sviluppo a. Qualificazione dei processi produttivi e dei prodotti COMPETENZE (2) Competenze di innovazione strategica (business e mercati) (3) Competenze di innovazione tecnologica (prodotto e processo) (4) Competenze relative al processo produttivo (5) Competenze di logistica integrata (6) Competenze di controllo economico-finanziario di processo Presenti in azienda Da acquisire (7) Altro: - Quali sono le tematiche formative di interesse prioritario coerenti al rafforzamento o adeguamento delle competenze professionali indicate in precedenza? ESEMPI DI TEMATICHE FORMATIVE DI INTERESSE NUOVE TECNOLOGIE PRODUTTIVE, dare indicazioni: Grado di priorità PROTOTIPAZIONE NUOVI PRODOTTI LOGISTICA INTEGRATA PROJECT MANAGEMENT GESTIONE E PROGETTAZIONE DEI PROCESSI PRODUTTIVI PROGETTAZIONE MECCANICA LA PIANIFICAZIONE AVANZATA DELLA QUALITÀ APPLICAZIONE DELLA NORMA ISO 50001:2011 PER LA GESTIONE ENERGETICA IN AZIENDA Altro: Pagina 4

5 b.innovazione dell organizzazione COMPETENZE (1) Competenze di controllo di processo e qualità (2) Competenze di organizzazione e gestione della produzione (3) Competenze di innovazione strategica (business e mercati) (4) Competenze di innovazione manageriale (organizzazione e risorse umane) (5) Competenze per l utilizzo di software gestionale (6) Competenze di project management (metodologie) Altro: (6) Presenti in azienda Da acquisire - Quali sono le tematiche formative di interesse prioritario coerenti al rafforzamento o adeguamento delle competenze professionali indicate in precedenza? ESEMPI DI TEMATICHE FORMATIVE DI INTERESSE Grado di priorità LEAN THINKING E RIORGANIZZAZIONE D'IMPRESA REVISIONE DEI SISTEMA ORGANIZZATIVO-FUNZIONALE SVILUPPO DELLE COMPETENZE MANAGERIALI MIGLIORARE L'AFFIDABILITÀ DEI PROCESSI CERTIFICAZIONI SPECIFICHE (ISO/TS, OHSAS 18001, SA 8000, Sistemi di gestione integrati etc.), indicare quali: STRATEGIE INNOVATIVE PER L ORGANIZZAZIONE DEL SETTORE VENDITE GESTIONE E CONTROLLO INFORMATIZZATO DEI PROCESSI BUSINESS INTELLIGENCE Altro: f. Internazionalizzazione COMPETENZE (1) Competenze sui processi di globalizzazione e internazionalizzazione (2) Competenze commerciali e di marketing per i mercati esteri (3) Competenze linguistiche (a livello base) (4) Competenze linguistiche (a livello avanzato) (5) Competenze informatiche di social e web marketing (6) Pratiche doganali e normative internazionali (7) Competenze sulla cultura del business nelle diverse culture (8) Altro: Presenti in azienda Da acquisire Pagina 5

6 - Quali sono le tematiche formative di interesse prioritario coerenti al rafforzamento o adeguamento delle competenze professionali indicate in precedenza? ESEMPI DI TEMATICHE FORMATIVE DI INTERESSE Grado di priorità APPROFONDIMENTI LINGUISTICI, dare indicazioni: CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE, dare indicazioni: IL MERCATO ESTERO, dare indicazioni: LEGISLAZIONE COMMESSA AI CONTRATTI INTERNAZIONALI PER SPECIFICI PAESI, dare indicazioni: PROCESSI DI GLOBALIZZAZIONE E POLITICHE DI MARKETING CON L ESTERO RIFERIMENTI ISTITUZIONALI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE NORMATIVE PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE SVILUPPO DELLA RETE COMMERCIALE STRATEGIA DIGITAL PER L APERTURA AI MERCATI ESTERI Altro: 5. Quante ore di formazione complessivamente avete in progetto di attivare attraverso questo Piano Formativo? ore MAX 20 ore più di 40 ore 6. Siete disponibili a partecipare anche a momenti formativi in modalità interaziendale? Sì Indicare preferibilmente con quali aziende:... No Indicate quanti lavoratori saranno interessati dall intervento di formazione: inquadramento operai impiegati quadri TOTALE Num. FORNIAMO NELLE PAGINE SEGUENTI UN ELENCO DI AZIONI FORMATIVE CHE POSSONO ESSERE UTILIZZATE PER FORNIRE INDICAZIONI CIRCA IL PERCORSO FORMATIVO DA PROGETTARE PER LA VOSTRA AZIENDA, IN CASO VOGLIATE FORNIRE INDICAZIONI DIFFERENTI SIETE PREGATI DI UTILIZZARE GLI SPAZI APPOSITAMENTE LASCIATI A FONDO PAGINA: Pagina 6

7 AREA TEMATICA titolo ore NUOVE TECNOLOGIE NELL'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE ROBOTICA E MECCATRONICA: NUOVE TECNOLOGIE PER L'INNOVAZIONE DI PRODOTTO E DI PROCESSO PROTOTIPAZIONE E BUDGET COSTI TECNICHE DI PROTOTIPAZIONE RAPIDA 28 LA LOGISTICA INTEGRATA: ORGANIZZAZIONE E NUOVE TECNOLOGIE DEL MAGAZZINO LAYOUT DI PRODUZIONE PER LE AZIENDE MECCANICHE 32 LAYOUT DI PRODUZIONE PER IL MIGLIORAMENTO DELL'EFFICIENZA AZIENDALE SUPPLY CHAIN MANAGEMENT A) QUALIFICAZIONE DEI PROCESSI PRODUTTIVI E DEI PRODOTTI IL PROBLEM SOLVING NELLA GESTIONE DELLA PRODUZIONE 8 PENSIERO INNOVATIVO ED EFFICIENTE GESTIONE DEI PROCESSI AZIENDALI TOTAL QUALITY MANAGEMENT 32 TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE. BREVETTI, MARCHI GESTIONE E CONTROLLO DEI FLUSSI DEI PROCESSI IL COSTING E LA VALUTAZIONE DEI PROCESSI INNOVAZIONE TECNOLOGICA E GESTIONALE NEL PROCESSO DI SET UP INDUSTRIALE LOGICHE DI PIANIFICAZIONE E TECNICHE DI PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE PROGRAMMAZIONE DELLE LAVORAZIONI ALLE MACCHINE UTENSILI 40 AUTODESK INVENTOR 36 TECNOLOGIE CAD AVANZATE PER LO SVILUPPO DEL PRODOTTO LA PIANIFICAZIONE AVANZATA DELLA QUALITÀ: APQP E PPAP 36 DALLA NORMA ISO 9001:2008 ALLA ISO 9001: IL METODO 5S/SMED: RIDURRE I TEMPI DI SET UP 32 LEAN PRODUCTION: TECNICHE E STRUMENTI 20 QUALITÀ IN AZIENDA : LEAN SIX SIGMA IL SISTEMA ORGANIZZATIVO-FUNZIONALE B) INNOVAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INFORMATIZZAZIONE DEI PROCESSI INFORMATIVI INTERNI ED ESTERNI 20 LEAN THINKING E RIORGANIZZAZIONE D'IMPRESA 32 STRUMENTI E TECNICHE PER MIGLIORARE L'AFFIDABILITÀ DEI PROCESSI ELEMENTI DI CONTROLLO DI GESTIONE E PIANIFICAZIONE MODELLO ORGANIZZATIVO PER IL D.LGS 231/ SVILUPPO DELLA RETE COMMERCIALE Pagina 7

8 PROCEDURE PER LA CERTIFICAZIONE DEL SISTEMA DI GESTIONE BRC/IOP 32 AREA TEMATICA titolo ore SMART WORKING: RIPENSARE ALLE MODALITÀ DI GESTIONE DEI COLLABORATORI IT PROJECT MANAGEMENT 32 PRINCIPI DI UTILIZZO DEL SOFTWARE GESTIONALE CRM 32 LA DIGITALIZZAZIONE DEI PROCESSI DI BUSINESS 32 CONTRATTUALISTICA INTERNAZIONALE E ADEMPIMENTI DOGANALI 32 DA EXPORT MANAGER A INTERNATIONAL BUSINESS DEVELOPER 32 LA PARTECIPAZIONE A EVENTI FIERISTICI INTERNAZIONALI 20 CORSO DI BUSINESS ENGLISH INTERMEDIO CON CERTIFICAZIONE BULATS LINGUA FRANCESE PER LE NEGOZIAZIONI INTERNAZIONALI 40 CORSO DI BUSINESS ENGLISH AVANZATO CON CERTIFICAZIONE BULATS 40 NEGOZIAZIONI INTERCULTURALI/INTERNAZIONALI 40 F) INTERNAZIONALIZZAZIONE STRATEGIE DI INGRESSO NEI NUOVI MERCATI INTERNAZIONALI E DI NEGOZIAZIONE INTERCULTURALE STRATEGIE DI WEB MARKETING INTERNAZIONALE PER IL MERCATO ASIATICO STRUMENTI E METODOLOGIE PER VALUTARE E RIPENSARE IL POSIZIONAMENTO COMPETITIVO DELLA PROPRIA IMPRESA I NUOVI AMBITI DI SVILUPPO DELLA RETE COMMERCIALE LA RETE COMMERCIALE PER LO SVILUPPO DI NUOVI MERCATI SVILUPPARE IL PIANO DI AZIONE COMMERCIALE A LIVELLO INTERNAZIONALE CLOUD COMPUTING ARCHITECTURES 20 IL PIANO STRATEGICO DI WEB MARKETING A LIVELLO INTERNAZIONALE WEB MARKETING PER IL POSIZIONAMENTO SUI MERCATI EXTRAEUROPEI MARKETING DIGITALE: METODI E STRUMENTI E-COMMERCE: COME REALIZZARE UN NEGOZIO ON-LINE DI SUCCESSO Altro:... Pagina 8

Catalogo Offerta Formativa

Catalogo Offerta Formativa Catalogo Offerta Formativa 1 cod AREA TEMATICA titolo ore 1 A) QUALIFICAZIONE DEI PROCESSI PRODUTTIVI E DEI PRODOTTI NUOVE TECNOLOGIE NELL'AUTOMAZIONE INDUSTRIALE 24 2 A) QUALIFICAZIONE DEI PROCESSI PRODUTTIVI

Dettagli

S.I.V.V. S.R.L. SOCIETA PER LO SVILUPPO E L INNOVAZIONE DEL VERCELLESE E DELLA VALSESIA

S.I.V.V. S.R.L. SOCIETA PER LO SVILUPPO E L INNOVAZIONE DEL VERCELLESE E DELLA VALSESIA LEAN 2.0 COMPETENZE PER L INNOVAZIONE DI IMPRESA Rilevazione dati aziendali e fabbisogni formativi DENOMINAZIONE AZIENDA DATI GENERALI DELL AZIENDA SEDE AZIENDA CONTRATTO DI LAVORO APPLICATO N TOTALE DI

Dettagli

RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI LEGATI AL PROGETTO AZIENDALE DENOMINAZIONE AZIENDA:... DATI AZIENDALI

RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI LEGATI AL PROGETTO AZIENDALE DENOMINAZIONE AZIENDA:... DATI AZIENDALI FONDIMPRESA - AVVISO 5/2015 "Competitività" RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI LEGATI AL PROGETTO AZIENDALE RIVOLTA A TITOLARI, DIRIGENTI O RESPONSABILI H.R. La traccia, di seguito proposta, è finalizzata

Dettagli

Avviso 1/2016 Fondimpresa

Avviso 1/2016 Fondimpresa Avviso 1/2016 Fondimpresa Allegato 1 -Scheda di Preadesione RAGIONE SOCIALE AZIENDA COMUNE SEDE LEGALE PROV VIA NR CODICE FISCALE MATRICOLA INPS NR TOTALE DIPENDENTI NR DIPENDENTI STAGIONALI CCNL APPLICATO

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO 2014 AVVISO 4/2014 TERRITORIALE FVG

CATALOGO FORMATIVO 2014 AVVISO 4/2014 TERRITORIALE FVG CATALOGO FORMATIVO 2014 AVVISO 4/2014 TERRITORIALE FVG AREA TEMATICA 1 INNOVAZIONE TECNOLOGICA DI PRODOTTO E DI PROCESSO A CHI SI RIVOLGE IL 1.1 INNOVAZIONE IN PRODUZIONE: NUOVE TECNOLOGIE E NUOVI PROCESSI

Dettagli

Analisi dei fabbisogni formativi

Analisi dei fabbisogni formativi RICERCHE E STUDI SRL Analisi dei fabbisogni formativi Conoscendo le Vostre necessità saremo in grado di offrirvi le migliori soluzioni per la programmazione ed il finanziamento della Vostra formazione.

Dettagli

SCHEDA DI MANIFESTAZIONE INTERESSE

SCHEDA DI MANIFESTAZIONE INTERESSE SCHEDA DI MANIFESTAZIONE INTERESSE Azienda Referente per successivi contatti Tel Email Ruolo La presente scheda di manifestazione di interesse, CHE NON VUOLE ESSERE ESAUSTIVA DELLE POSSIBILI AREE DI INTERVENTO,

Dettagli

INTERVENTO QUADRO PER LA RICOSTRUZIONE I.L.E. ILOVEMILIA

INTERVENTO QUADRO PER LA RICOSTRUZIONE I.L.E. ILOVEMILIA INTERVENTO QUADRO PER LA RICOSTRUZIONE I.L.E. ILOVEMILIA INVITO PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITA DI FORMAZIONE CONTINUA PER LA RIPRESA ECONOMICA E PRODUTTIVA DELLE ZONE COLPITE DAL SISMA DEL MAGGIO 2012

Dettagli

Rapporto sulle attività di monitoraggio valutativo anno 2016.

Rapporto sulle attività di monitoraggio valutativo anno 2016. Rapporto sulle attività di monitoraggio valutativo anno 2016. Analisi delle attività formative finanziate con l Avviso 5/2013. Ufficio Monitoraggi e Valutazioni Attività Finanziate, Ufficio Statistiche

Dettagli

3^ Edizione. (Rev. 01)

3^ Edizione. (Rev. 01) ELENCO CORSI TOTAL QUALITY S.r.l. 3^ Edizione (Rev. 01) Pag. 1/13 (Ed. 3 Rev. 01) SEZ. 0 INDICE Sez. Rev. Area Rif. N pag. SEZ. 0 01 Indice Pag. 2 SEZ. 1 01 Qualità Pag. 3 SEZ. 2 01 Sviluppo risorse umane,

Dettagli

Fondimpresa Avviso 1/2016

Fondimpresa Avviso 1/2016 Format per la rilevazione del fabbisogno da restituire entro il 15/02/2017 a: SFC Sistemi Formativi Confindustria Luca Granata l.granata.con@confindustria.it Tel. 06 5903742 TITOLO PrInTinG Percorsi formativi

Dettagli

PROGETTO FONDIMPRESA AVVISO n. 4/2014 Si prega di restituire a Formetica ( fax:0583-952996 email: pieroni@formetica.it) entro il 25 settembre 2014

PROGETTO FONDIMPRESA AVVISO n. 4/2014 Si prega di restituire a Formetica ( fax:0583-952996 email: pieroni@formetica.it) entro il 25 settembre 2014 DATI ANAGRAFICI PROGETTO FONDIMPRESA AVVISO n. 4/2014 Si prega di restituire a Formetica ( fax:0583-952996 email: pieroni@formetica.it) entro il 25 settembre 2014 Azienda (Ragione Sociale) Partita Iva

Dettagli

COSEFI Consorzio Servizi Formativi alle Imprese CONFINDUSTRIA FIRENZE

COSEFI Consorzio Servizi Formativi alle Imprese CONFINDUSTRIA FIRENZE COSEFI Consorzio Servizi Formativi alle Imprese Co.Se.F.I - Consorzio Servizi Formativi alle Imprese 50123 Firenze Via Valfonda, 9 Telefono: 055 27071 - Fax: 055 2707.217 On line: www.cosefi.it e-mail:

Dettagli

«Chiunque smetta di imparare è vecchio, che abbia venti od ottant anni. Chiunque continui ad imparare resta giovane. La più grande cosa nella vita è

«Chiunque smetta di imparare è vecchio, che abbia venti od ottant anni. Chiunque continui ad imparare resta giovane. La più grande cosa nella vita è «Chiunque smetta di imparare è vecchio, che abbia venti od ottant anni. Chiunque continui ad imparare resta giovane. La più grande cosa nella vita è mantenere la propria mente giovane.» (Henry Ford) L

Dettagli

Lazio con il Bando Torno Subito 2016.

Lazio con il Bando Torno Subito 2016. Lazio con il Bando Torno Subito 2016. ii edizione iii edizione WHO Master DBM Digital Business Management Kick-Off Presentazione del Master / Patto Formativo / Orientamento. Moduli Fondamentali, suddivisi

Dettagli

Codice Piano AVT/094/14 Avviso 4/2014

Codice Piano AVT/094/14 Avviso 4/2014 Organismo formativo accreditato presso la Regione Puglia D.D.729/14 DIFFUSIONE DEI RISULTATI Piano Formativo Codice Piano AVT/094/14 Avviso 4/2014 RICERCA / ORIENTAMENTO / CONSULENZA / FORMAZIONE AL LAVORO

Dettagli

sede di reggio emilia

sede di reggio emilia FONDAZIONE ITSMAKER istituto superiore meccanica meccatronica motoristica e packaging TECNICO SUPERI IN SISTEMI MECCATRONICI BIENNIIO 4- sede di reggio emilia MACRO AREA di competenz a profilo Competenze

Dettagli

CALENDARIO AZIENDALE DEI CORSI PROFESSIONALI 2016

CALENDARIO AZIENDALE DEI CORSI PROFESSIONALI 2016 CORSO PROFESSIONALE AZIENDALE ANCONA BADESI Il bilancio AREA CONTROLLO DI GESTIONE Parametri chiave dell equilibrio economico e finanziario Criteri e sistemi di costring e di budgeting Il pricing: variabile

Dettagli

GUIDA AI CORSI E PERCORSI. Catalogo dell offerta formativa di Formamentis Puglia WELFARE TO WORK

GUIDA AI CORSI E PERCORSI. Catalogo dell offerta formativa di Formamentis Puglia WELFARE TO WORK GUIDA AI CORSI E PERCORSI Catalogo dell offerta formativa di Formamentis Puglia WELFARE TO WORK 2016-2017 Di seguito sono riportati sinteticamente i corsi ed i percorsi di formazione professionalizzante.

Dettagli

PROGETTI PER LA COMPETITIVITA D IMPRESA FONDIMPRESA AVVISO 1/2016 II scadenza SCHEDA DI PRE-ADESIONE

PROGETTI PER LA COMPETITIVITA D IMPRESA FONDIMPRESA AVVISO 1/2016 II scadenza SCHEDA DI PRE-ADESIONE PROGETTI PER LA COMPETITIVITA D IMPRESA FONDIMPRESA AVVISO 1/2016 II scadenza SCHEDA DI PRE-ADESIONE Compilare con i dati aziendali e indicare con una spunta i corsi che interessano. La contatteremo per

Dettagli

CALENDARIO AZIENDALE DEI CORSI PROFESSIONALI 2017

CALENDARIO AZIENDALE DEI CORSI PROFESSIONALI 2017 CORSO PROFESSIONALE AZIENDALE ANCONA Il bilancio AREA CONTROLLO DI GESTIONE Parametri chiave dell equilibrio economico e finanziario Criteri e sistemi di costring e di budgeting Il pricing: variabile strategia

Dettagli

RAGIONE SOCIALE AZIENDA. INDIRIZZO SEDE LEGALE (via, cap, comune, provincia) INDIRIZZO SEDE PRODUTTIVA COINVOLTA (via, cap, comune, provincia)

RAGIONE SOCIALE AZIENDA. INDIRIZZO SEDE LEGALE (via, cap, comune, provincia) INDIRIZZO SEDE PRODUTTIVA COINVOLTA (via, cap, comune, provincia) COMPETITIVITA D IMPRESA FONDIMPRESA AVVISO 4/2014 Compilare in ogni parte e ri-inviare ad Il Sestante Srl Federica Marangoni mail fmarangoni@confindustriaravenna.it tel 0544 210410 fax 0541 439906 ENTRO

Dettagli

LINEA AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO

LINEA AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO LINEA AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO 03-ott-2017 0-ott-2017 11-ott-2017 25-ott-2017 03-nov-2017 07-nov-2017 1-nov-2017 22-nov-2017 27-nov-2017 23-gen-201 -feb-201 13-feb-201 1-feb-201 13-mar-201

Dettagli

L ingegnere gestionale

L ingegnere gestionale L ingegnere gestionale L'Ingegneria Gestionale si occupa della soluzione di problemi di natura tecnica, economica, gestionale ed organizzativa nei processi di produzione e consumo di beni e/o servizi utilizzando

Dettagli

Piano L.IN.F.A. (Lavoratori IN Formazione Aziendale) Analisi dei Fabbisogni Formativi delle Imprese. Questionario di Rilevazione

Piano L.IN.F.A. (Lavoratori IN Formazione Aziendale) Analisi dei Fabbisogni Formativi delle Imprese. Questionario di Rilevazione Piano L.IN.F.A. (Lavoratori IN Formazione Aziendale) Analisi dei Fabbisogni Formativi delle Imprese Questionario di Rilevazione Azienda Data Questionario di rilevazione - Avv. 3/2010 II scadenza 1 Si autorizza

Dettagli

Team building e leadership Change management Creatività e problem solving Parlare in pubblico Organizzazione aziendale

Team building e leadership Change management Creatività e problem solving Parlare in pubblico Organizzazione aziendale ARGOMENTI ELENCO DOCENTI - Allegato 3 N. AMBITI OPERATIVI E/O AREE DISCIPLINARI MATERIE (selezionare al max 3 materie) Gestione dei collaboratori Gestione riunioni Motivazione e performance 1 ABILITA'

Dettagli

Osservatorio sulla Green Economy

Osservatorio sulla Green Economy Osservatorio sulla Green Economy Edoardo Croci, Fabio Iraldo IEFE Bocconi Milano, 16 settembre 2013 1 Struttura dell Osservatorio L Osservatorio è articolato in due aree: Policy, che valuta gli approcci

Dettagli

TURISMO 4.0. UNA ROADMAP PER IL SISTEMA TURISTICO REGIONALE Tavolo di lavoro intersettoriale

TURISMO 4.0. UNA ROADMAP PER IL SISTEMA TURISTICO REGIONALE Tavolo di lavoro intersettoriale TURISMO 4.0. UNA ROADMAP PER IL SISTEMA TURISTICO REGIONALE Tavolo di lavoro intersettoriale La voce del territorio: testimonianze e progetti Enrica Lemmi Prof. di Geografia - Università di Pisa Presidente

Dettagli

LE PROPOSTE STUDIO AMBIENTE PER LA FORMAZIONE AZIENDALE

LE PROPOSTE STUDIO AMBIENTE PER LA FORMAZIONE AZIENDALE STUDIO AMBIENTE LE PROPOSTE STUDIO AMBIENTE PER LA FORMAZIONE AZIENDALE FONDI INTERPROFESSIONALI SEZ. AMB 2016 V IA M ICHELANGELO P IRA 2/A 09047 S ELARGIUS (CA) CHI SIAMO STUDIO AMBIENTE è un gruppo di

Dettagli

(Allegato 2) Obiettivo individuale di struttura. Struttura Responsabile

(Allegato 2) Obiettivo individuale di struttura. Struttura Responsabile (Allegato 2) Area strategica Didattica Ricerca Obiettivo strategico Razionalizzazione offerta formativa, consolidamento e diversificazione sulle sedi di PZ e MT, in specie relazione ad ambiti disciplinari

Dettagli

Regione Calabria Dipartimento Organizzazione e Risorse Umane Settore Formazione e Sviluppo delle Risorse Umane

Regione Calabria Dipartimento Organizzazione e Risorse Umane Settore Formazione e Sviluppo delle Risorse Umane RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI E NOMINA DEL REFERENTE PER LA FORMAZIONE Dipartimento Dipendenti in servizio Dirigenti Categoria D Categoria C Categoria B NOMINA DEL DIRIGENTE REFERENTE PER LA FORMAZIONE

Dettagli

Fondimpresa. Avviso 4/2014 - Competitività P.A.L.CO. Analisi dei Fabbisogni Formativi delle Imprese. Questionario di Rilevazione

Fondimpresa. Avviso 4/2014 - Competitività P.A.L.CO. Analisi dei Fabbisogni Formativi delle Imprese. Questionario di Rilevazione Fondimpresa Avviso 4/2014 - Competitività Piano P.A.L.CO. Piano Abruzzese per il Lavoro e la COmpetitività Analisi dei Fabbisogni Formativi delle Imprese Questionario di Rilevazione Azienda Data Si autorizza

Dettagli

La formazione nelle imprese. Vademecum per RSU-RSA. MILANO e LOMBARDIA

La formazione nelle imprese. Vademecum per RSU-RSA. MILANO e LOMBARDIA La nelle imprese Vademecum per RSU-RSA UIL MILANO e LOMBARDIA Con questo opuscolo OBR Fondimpresa Lombardia intende offrire alle Rappresentanze Sindacali delle imprese aderenti della Regione uno strumento

Dettagli

Strategie e strumenti competitivi per migliorare le performance aziendali delle imprese manifatturiere Italiane con sede in Romania

Strategie e strumenti competitivi per migliorare le performance aziendali delle imprese manifatturiere Italiane con sede in Romania Bucarest, 18.02.2016 Strategie e strumenti competitivi per migliorare le performance aziendali delle imprese manifatturiere Italiane con sede in Romania - Parte II - Per il marinaio che non ha una meta,

Dettagli

Torino, 18/10/2014 Avvio attività operative di SCM Academy

Torino, 18/10/2014 Avvio attività operative di SCM Academy SCM Academy Avvio attività operative Torino, 18/10/2014 Domenico Netti Torino, 18/10/2014 Avvio attività operative di SCM Academy 1 Costituzione di SCM Academy I Prinicipii e gli obiettivi (1/4) E' stata

Dettagli

INDIRIZZI DI STUDI NUOVO ORDINAMENTO ISTITUTO TECNICO. ISTITUTO TECNICO Settore ECONOMICO

INDIRIZZI DI STUDI NUOVO ORDINAMENTO ISTITUTO TECNICO. ISTITUTO TECNICO Settore ECONOMICO INDIRIZZI DI STUDI NUOVO ORDINAMENTO Settore ECONOMICO AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING TURISMO 1-2 1-2 3-4 3-4 MONOENNIO 5 MONOENNIO 5 DIPLOMA in AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING DIPLOMA in TURISMO

Dettagli

CHI SIAMO. Nasce il progetto EBIT (Effective Business In Toronto) destinato all espansione all estero delle PMI nostre clienti.

CHI SIAMO. Nasce il progetto EBIT (Effective Business In Toronto) destinato all espansione all estero delle PMI nostre clienti. CHI SIAMO Corrado Alia socio, amministratore e direttore dei progetti Gloria C. Morassi socia, counselor e docente di comunicazione Michela Gherardi umanista, progettista della formazione e coordinatore

Dettagli

SERVIZI PER L AGRICOLTURA E LO SVILUPPO RURALE

SERVIZI PER L AGRICOLTURA E LO SVILUPPO RURALE SERVIZI PER L AGRICOLTURA E LO SVILUPPO RURALE Il corso di studi Il Diplomato di istruzione professionale nell indirizzo Servizi per l agricoltura e lo sviluppo rurale, a conclusione del percorso quinquennale,

Dettagli

INDAGINE E ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI DELLE AZIENDE DEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI GROSSETO E SIENA

INDAGINE E ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI DELLE AZIENDE DEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI GROSSETO E SIENA INDAGINE E ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI DELLE AZIENDE DEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI GROSSETO E SIENA Ottobre 15 INDICE INTRODUZIONE... 1 IL PERCORSO DI INDAGINE... 1 QUESTIONARIO... 3 ANALISI DEI

Dettagli

AREA DI COMPETENZA: MANAGER

AREA DI COMPETENZA: MANAGER AREA DI COMPETENZA: MANAGER 1. HUMAN RESOURCES MANAGEMENT a. HR Manager, processi di selezione, risorse umane Il corso è diretto a coloro che svolgono funzioni nella Business Unit Risorse Umane HR, Organizzazione

Dettagli

Sono agevolabili i progetti che abbiano ottenuto un punteggio complessivo di selezione e premialità superiore a 45 punti.

Sono agevolabili i progetti che abbiano ottenuto un punteggio complessivo di selezione e premialità superiore a 45 punti. FINALITÀ SOGGETTI BENEFICIARI BANDO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTO "AIUTI ALLE PMI PER L'ACQUISIZIONE DI SERVIZI QUALIFICATI" - anno 2011 - Febbraio 2011 Sostegno a progetti d'investimento

Dettagli

CATALOGO CORSI anno 2016

CATALOGO CORSI anno 2016 CATALOGO anno 2016 Gamma Servizi organizza presso le sue sedi di Torino, Milano e Verona corsi di formazione, finanziati da Fondimpresa, rivolti a tutti coloro i quali desiderano accrescere le proprie

Dettagli

AXXEA INNOVATION, TECHNOLOGY & BUSINESS

AXXEA INNOVATION, TECHNOLOGY & BUSINESS AXXEA INNOVATION, TECHNOLOGY & BUSINESS SOMMARIO Mission Chi siamo A chi ci rivolgiamo Servizi Competenze Il valore dei risultati Contatti All Rights Reserved 2 MISSION Creare valore per il Cliente fornendo

Dettagli

S.52. Sviluppo del prodotto. Analisi del processo. Analisi dei fabbisogni formativi e di apprendimento dell impresa artigiana. Impresa.

S.52. Sviluppo del prodotto. Analisi del processo. Analisi dei fabbisogni formativi e di apprendimento dell impresa artigiana. Impresa. Analisi dei fabbisogni formativi e di apprendimento dell impresa artigiana S.52 Impresa Ubicazione Analisi del processo Sviluppo del prodotto Coordinatore te Referente aziendale in qualità di S.52 Supporto

Dettagli

Introduzione al Lean Management: la gestione efficace del cambiamento in azienda

Introduzione al Lean Management: la gestione efficace del cambiamento in azienda Introduzione al Lean Management: la gestione efficace del cambiamento in azienda Basic Workshop per imprenditori e manager Parma, settembre 2017 Perché un corso sul Lean Management Il Lean management non

Dettagli

Bandi Regione Emilia-Romagna di prossima pubblicazione. Finanziamenti e agevolazioni per le imprese

Bandi Regione Emilia-Romagna di prossima pubblicazione. Finanziamenti e agevolazioni per le imprese Bandi di prossima pubblicazione Finanziamenti e agevolazioni per le imprese Sommario 1 Bando per progetti di promozione dell export per imprese non esportatrici e per la partecipazione a eventi fieristici...

Dettagli

Fondimpresa Avviso 5/2015

Fondimpresa Avviso 5/2015 Fondimpresa Avviso 5/2015 Allegato 1 -Scheda di Preadesione RAGIONE SOCIALE AZIENDA COMUNE SEDE LEGALE PROV VIA NR CODICE FISCALE MATRICOLA INPS NR TOTALE DIPENDENTI NR DIPENDENTI STAGIONALI CCNL APPLICATO

Dettagli

CONSULENZA E FORMAZIONE ALLE IMPRESE. Le nostre mosse per una partita vincente!

CONSULENZA E FORMAZIONE ALLE IMPRESE. Le nostre mosse per una partita vincente! CONSULENZA E FORMAZIONE ALLE IMPRESE Le nostre mosse per una partita vincente! CHI SIAMO Gruppo Innovare opera nel campo della Consulenza Direzionale grazie all esperienza ultradecennale di consulenti

Dettagli

CARATTERISTICHE AZIENDALI. Numero medio di tirocinanti impiegati nell ambito dell attività dell impresa nell arco di un anno:

CARATTERISTICHE AZIENDALI. Numero medio di tirocinanti impiegati nell ambito dell attività dell impresa nell arco di un anno: CARATTERISTICHE AZIENDALI Protocollo n. 104 Caratteristiche strutturali dell impresa Prodotto e/o servizio principale realizzato dall impresa Fatturato 2016 Totale titolari e soci Totale Addetti 2016 Certificazioni

Dettagli

TECNOLOGIA AL SERVIZIO DELL INNOVAZIONE

TECNOLOGIA AL SERVIZIO DELL INNOVAZIONE PARTNER PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA www.adgenera.com I NOSTRI VALORI PER L ECCELLENZA Competenza Affidabilità Sostenibilità Orientamento al Cliente Focus sul risultato Lealtà Riservatezza 2 TECNOLOGIA

Dettagli

1. ANAGRAFICA AZIENDALE

1. ANAGRAFICA AZIENDALE 1. ANAGRAFICA AZIENDALE Ragione Sociale dell impresa Partita Iva Codice fiscale Matricola INPS Indirizzo Comune Provincia E-mail Telefono Fax Sito web aziendale Settore di appartenenza (ATECO 2007) Caratteristiche

Dettagli

NUOVA IMPRESA DA RICERCA DELL UNIVERSITÀ DI FERRARA

NUOVA IMPRESA DA RICERCA DELL UNIVERSITÀ DI FERRARA NUOVA IMPRESA DA RICERCA DELL UNIVERSITÀ DI FERRARA Mauro Giannattasio Segretario Generale della Camera di Commercio di Ferrara Per le imprese La gestione dell innovazione richiama per le imprese almeno

Dettagli

Capo Reparto di ipermercato

Capo Reparto di ipermercato identificativo scheda: 14-001 stato scheda: Validata Descrizione sintetica Figura professionale con caratteristiche manageriali che opera in strutture commerciali di grandi dimensioni come responsabile

Dettagli

Tecnico specializzato in organizzazione e sviluppo delle risorse umane

Tecnico specializzato in organizzazione e sviluppo delle risorse umane Denominazione Figura / Profilo / Obiettivo Professioni NUP/ISTAT correlate Tecnico specializzato in organizzazione e sviluppo delle risorse umane 2.5.1.3.1 - Specialisti in risorse umane 2.5.1.3.2 - Specialisti

Dettagli

Piano Annuale di Formazione

Piano Annuale di Formazione Piano Annuale di Formazione Comune di Reggio calabria SCHEDA DI RILEVAZIONE FABBISOGNI FORMATIVI SETTORE: NOME: COGNOME: PROFILO PROFESSIONALE: EMAIL Nota: finalità della presente scheda è quella di rilevare

Dettagli

Interventi integrati a supporto delle imprese venete Alte professionalità Politiche attive per il contrasto alla crisi

Interventi integrati a supporto delle imprese venete Alte professionalità Politiche attive per il contrasto alla crisi Interventi integrati a supporto delle imprese venete Alte professionalità Politiche attive per il contrasto alla crisi Linea 3 - II Fase anno 2010 Cos è il Fondo Sociale Europeo Il Fondo Sociale Europeo

Dettagli

FORMA FORMAZIONE AZIENDALE

FORMA FORMAZIONE AZIENDALE Formaconsult Società Cooperativa Piano formativo FORMA FORMAZIONE AZIENDALE (formazione continua per le risorse umane di aziende calabresi) COD. AVT/46/07 Avviso 1/2007 Il Piano Formativo FORMA - Formazione

Dettagli

La subfornitura meccanica in Emilia-Romagna fra crisi e riorganizzazione delle filiere

La subfornitura meccanica in Emilia-Romagna fra crisi e riorganizzazione delle filiere R & I s.r.l. Ricerche e Interventi di politica industriale e del lavoro La subfornitura meccanica in Emilia-Romagna fra crisi e riorganizzazione delle filiere Quali strategie per competere A cura di Daniela

Dettagli

REGIONE PUGLIA Programma Operativo Puglia FESR 2007-2013 Asse VI Competitività dei sistemi produttivi e occupazione

REGIONE PUGLIA Programma Operativo Puglia FESR 2007-2013 Asse VI Competitività dei sistemi produttivi e occupazione REGIONE PUGLIA Programma Operativo Puglia FESR 2007-2013 Asse VI Competitività dei sistemi produttivi e occupazione Azione 6.3.3. Interventi di sostegno ai processi di internazionalizzazione delle P.M.I.

Dettagli

QUESTIONARIO A. L IMPRESA. ASPETTI GENERALI

QUESTIONARIO A. L IMPRESA. ASPETTI GENERALI QUESTIONARIO COMPILATO DA: NOME RUOLO A. L IMPRESA. ASPETTI GENERALI A1 SEDE LEGALE Denominazione azienda Anno di costituzione Anno di inizio attività Forma giuridica Indirizzo Comune CAP Telefono Fax

Dettagli

BIENNIO SETTORE ECONOMICO

BIENNIO SETTORE ECONOMICO SETTORE ECONOMICO Il settore Economico si caratterizza per l offerta formativa relativa a un ambito che ha come sfondo il mercato e affronta lo studio dei macrofenomeni economico-aziendali nazionali e

Dettagli

5 PROGETTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ALLEGATO A - SCHEDA PROGETTO

5 PROGETTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ALLEGATO A - SCHEDA PROGETTO Assessorato Programmi Speciali U.E, Politiche Euro-mediterranee, Internazionalizzazione 5 PROGETTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ALLEGATO A - SCHEDA PROGETTO SEZIONE A - ANAGRAFICA DELL'AZIENDA I campi

Dettagli

I sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro. La norma OHSAS 18001

I sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro. La norma OHSAS 18001 SISTEMI DI GESTIONE SICUREZZA: ISO 18001 La necessità di sviluppare un sistema di gestione della sicurezza (SGS) per garantire la corretta applicazione delle misure atte a garantire la salute e sicurezza

Dettagli

MAPPA DEGLI INDIRIZZI E DELLE ARTICOLAZIONI dell ITE MATTEUCCI

MAPPA DEGLI INDIRIZZI E DELLE ARTICOLAZIONI dell ITE MATTEUCCI MAPPA DEGLI INDIRIZZI E DELLE ARTICOLAZIONI dell ITE MATTEUCCI PROFILO INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING Il Diplomato in Amministrazione, Finanza e Marketing ha competenze generali nel campo

Dettagli

PIANO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE TRIENNIO A.S. 2016/ / /19

PIANO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO DEL PERSONALE TRIENNIO A.S. 2016/ / /19 ITET V. EMANUELE III Via Dante, 12 71036 LUCERA (FG) 0881 521302 0881 521303 :www.itclucera.it fgtd060005@istruzione.it fgtd060005@pec.istruzione.it C.F. 82000970713 C.U.U. UF84Z1 Istituto Tecnico Economico

Dettagli

REGIONE PUGLIA Programma Operativo Puglia FESR 2007-2013 Asse VI Competitività dei sistemi produttivi e occupazione

REGIONE PUGLIA Programma Operativo Puglia FESR 2007-2013 Asse VI Competitività dei sistemi produttivi e occupazione REGIONE PUGLIA Programma Operativo Puglia FESR 2007-2013 Asse VI Competitività dei sistemi produttivi e occupazione Azione 6.3.3. Interventi di sostegno ai processi di internazionalizzazione delle P.M.I.

Dettagli

FONDI PARITETICI INTERPROFESSIONALI

FONDI PARITETICI INTERPROFESSIONALI Sempre connessi con il Mondo del Lavoro e delle Imprese FONDI PARITETICI INTERPROFESSIONALI ACTIVE LANGUAGES E FORM RETAIL Active Languages SrL è un centro linguistico fondato nel 2007 che offre formazione

Dettagli

I FABBISOGNI FORMATIVI DELLE

I FABBISOGNI FORMATIVI DELLE FAPI, una risorsa concreta per le aziende Pesaro, 18 marzo 2016 I FABBISOGNI FORMATIVI DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Il ruolo dei formatori per la competitività delle aziende e lo sviluppo dei saperi Fabio

Dettagli

INDIRIZZI DI STUDIO. AMMINISTRAZIONE FINANZA e MARKETING. AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING e nuova Specializzazione

INDIRIZZI DI STUDIO. AMMINISTRAZIONE FINANZA e MARKETING. AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING e nuova Specializzazione INDIRIZZI DI STUDIO L OFFERTA FORMATIVA dell istituto prevede un primo biennio comune in Amministrazione, Finanza e Marketing, un secondo biennio e un quinto anno. Le articolazioni del secondo biennio

Dettagli

QUESTIONARIO SETTORE EDITORIA RILEVAZIONE FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI DELLE IMPRESE

QUESTIONARIO SETTORE EDITORIA RILEVAZIONE FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI DELLE IMPRESE 1 Avviso POR SARDEGNA FSE 2014-2020 Aiuti de minimis per il rafforzamento delle funzioni di ricerca e sviluppo delle agenzie formative nella prospettiva della progressiva qualificazione dell'offerta formativa

Dettagli

IL PROGETTO FORMATIVO «LA NORMA ISO PER IL SISTEMA INFORMATICO»

IL PROGETTO FORMATIVO «LA NORMA ISO PER IL SISTEMA INFORMATICO» 2 CASO AZIENDALE IL PROGETTO FORMATIVO «LA NORMA ISO 27001 PER IL SISTEMA INFORMATICO» Il progetto formativo viene proposto per 4 lavoratori e una lavoratrice assunti a tempo indeterminato che lavorano

Dettagli

INFORMATIZZAZIONE D IMPRESA E DIGITALIZZAZIONE

INFORMATIZZAZIONE D IMPRESA E DIGITALIZZAZIONE E DIGITALIZZAZIONE Un team di esperti in progettazione formativa è a disposizione per lo sviluppo di soluzioni personalizzate e la realizzazione di percorsi costruiti intorno alle esigenze di ciascuna

Dettagli

Attualità e prospettive del laureato in Ingegneria. Brescia, 16 maggio 2017

Attualità e prospettive del laureato in Ingegneria. Brescia, 16 maggio 2017 Attualità e prospettive del laureato in Ingegneria Brescia, 16 maggio 2017 Elmondo Presutti ATB Riva Calzoni 2 Il contesto aziendale La figura dell ingegnere in azienda oggi Spunti di riflessione sulla

Dettagli

Standard di Percorso Formativo Tecnico della logistica integrata

Standard di Percorso Formativo Tecnico della logistica integrata Standard di Percorso Formativo Tecnico della logistica integrata CANALE DI OFFERTA FORMATIVA: Disoccupati, inoccupati, occupati. DURATA MINIMA DEL PERCORSO AL NETTO DI STAGE/WORK EXPERIENCE: 240 ore (escluse

Dettagli

FORMAZIONE OBBLIGATORIA PER RESPONSABILE DEI SERVIZI DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP) - Modulo C

FORMAZIONE OBBLIGATORIA PER RESPONSABILE DEI SERVIZI DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP) - Modulo C FORMAZIONE OBBLIGATORIA PER RESPONSABILE DEI SERVIZI DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP) - Settore ISFOL: SubSettore ISFOL: Modulo C 19 - LAVORI D'UFFICIO 1911 - Sicurezza aziendale Codice Profilo: 1911007

Dettagli

Programma del corso di ECONOMIA E MANAGEMENT DELL'INNOVAZIONE ECONOMIA E MANAGEMENT DELL'INNOVAZIONE

Programma del corso di ECONOMIA E MANAGEMENT DELL'INNOVAZIONE ECONOMIA E MANAGEMENT DELL'INNOVAZIONE Programma del corso di ECONOMIA E MANAGEMENT DELL'INNOVAZIONE Insegnamento Corso di laurea Settore Scientifico ECONOMIA E MANAGEMENT DELL'INNOVAZIONE L18 - GESTIONE DI IMPRESA SECSP08II CFU 10 Modalità

Dettagli

STARTUP METRO TORINO *Campo obbligatorio

STARTUP METRO TORINO *Campo obbligatorio STARTUP METRO TORINO *Campo obbligatorio Indicazioni per la compilazione Vi chiediamo cortesemente di compilare il seguente questionario, tenendo conto che: > l oggetto di indagine è l ecosistema locale

Dettagli

Progetto 3DPRISM 3D Printing Skills for Manufacturing

Progetto 3DPRISM 3D Printing Skills for Manufacturing Progetto 3DPRISM 3D Printing Skills for Manufacturing Dall analisi delle tendenze di scenario della manifattura additiva alla definizione dei profili di competenze dei tecnici per la stampa 3D Giovanni

Dettagli

ALLEGATO B SCHEDE DI PROGRAMMAZIONE ANNO

ALLEGATO B SCHEDE DI PROGRAMMAZIONE ANNO ALLEGATO B SCHEDE DI PROGRAMMAZIONE ANNO 2014.2016 Proprietà strategica: l analisi, conoscenza e sviluppo del sistema economico locale Obiettivo strategico: Promuovere lo sviluppo e la competitività dei

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 Area Comune Processo Organizzazione, gestione delle risorse umane e sicurezza Sequenza di processo

Dettagli

PIANO FORMA UNICA PIANO FORMATIVO PER LA CRESCITA E LO SVILUPPO DEL TERZIARIO TOSCANO RELAZIONE ATTIVITA DI PROMOZIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE

PIANO FORMA UNICA PIANO FORMATIVO PER LA CRESCITA E LO SVILUPPO DEL TERZIARIO TOSCANO RELAZIONE ATTIVITA DI PROMOZIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE RELAZIONE ATTIVITA DI PROMOZIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE SOMMARIO 1. PREMESSA..2 2. SETTORI DI APPARTENENZA DELLE IMPRESE OGGETTO DI AZIONI PROMOZIONALI.2 3. ORGANICO DELLE IMPRESE OGGETTO DI AZIONI PROMOZIONALI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Facoltà di Ingegneria. Corso di Gestione dell Informazione Aziendale. Casi Aziendali GIA-E01

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Facoltà di Ingegneria. Corso di Gestione dell Informazione Aziendale. Casi Aziendali GIA-E01 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Corso di Gestione dell Informazione Aziendale prof. Paolo Aymon Casi Aziendali (esercitazione n. 1 sistema di controllo manageriale - struttura funzionale e indicatori)

Dettagli

TECNICHE DI PRODUZIONE

TECNICHE DI PRODUZIONE TECNICHE DI PRODUZIONE Confindustria Servizi Srl Ente di formazione accreditato dalla Regione Marche legale: Corso Mazzini 151, Ascoli Piceno operativa: C.da S. Giovanni Scafa, San Benedetto del Tronto

Dettagli

ALLEGATOB alla Dgr n. 827 del 31 maggio 2016 pag. 1/5

ALLEGATOB alla Dgr n. 827 del 31 maggio 2016 pag. 1/5 giunta regionale 10^ legislatura ALLEGATOB alla Dgr n. 827 del 31 maggio 2016 pag. 1/5 POR, parte FESR, 2014-2020 ASSE 1 RICERCA, SVILUPPO TECNOLOGICO E INNOVAZIONE OBIETTIVO SPECIFICO AUMENTO DELL INCIDENZA

Dettagli

Presentazione del corso di ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE (M-Z) Prof. Gianluigi Guido Facoltà di Economia Università del Salento, Lecce

Presentazione del corso di ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE (M-Z) Prof. Gianluigi Guido Facoltà di Economia Università del Salento, Lecce Presentazione del corso di ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE (M-Z) Prof. Gianluigi Guido Facoltà di Economia Università del Salento, Lecce Programma del corso di Economia e Gestione delle Imprese (M-Z)

Dettagli

PO FEAMP AVVISO PUBBLICO SI INVITANO

PO FEAMP AVVISO PUBBLICO SI INVITANO AVVISO PUBBLICO SI INVITANO Partenariato promotore del FLAG "Molise Costiero" Questionario e Scheda per la raccolta della manifestazione di interesse a partecipare al partenariato pubblico-privato del

Dettagli

Percorso. Lean Six Sigma Energy manager. Certificazioni Green Belt e Black Belt. Energy Efficiency. Industrial Management School

Percorso. Lean Six Sigma Energy manager. Certificazioni Green Belt e Black Belt. Energy Efficiency. Industrial Management School Industrial Management School Percorso Lean Six Sigma Energy manager Certificazioni Green Belt e Black Belt Conoscenze, metodi e strumenti per operare nel campo della gestione dell energia Ottimizzare le

Dettagli

GESTORE DEL SISTEMA QUALITA AZIENDALE

GESTORE DEL SISTEMA QUALITA AZIENDALE GESTORE DEL SISTEMA QUALITA AZIENDALE DESCRIZIONE SINTETICA GESTORE DEL SISTEMA QUALITA AZIENDALE Il gestore del è in grado di sviluppare ed implementare un funzionale all attuazione degli obiettivi strategici

Dettagli

Procedura per la pianificazione della formazione

Procedura per la pianificazione della formazione Ministero dell'economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Servizio Dipartimentale per gli Affari Generali, il Personale e la qualità dei processi e dell organizzazione Ufficio III Prot. n. 38455

Dettagli

Catalogo Nazionale LA FORMAZIONE NELLA NAUTICA DA DIPORTO. la formazione continua per il personale dei Marina Italiani CORSI SPECIALISTICI FINANZIATI

Catalogo Nazionale LA FORMAZIONE NELLA NAUTICA DA DIPORTO. la formazione continua per il personale dei Marina Italiani CORSI SPECIALISTICI FINANZIATI LA FORMAZIONE NELLA NAUTICA DA DIPORTO CORSI SPECIALISTICI FINANZIATI ON SITE INTERAZIENDALI E-LEARNING Catalogo Nazionale la formazione continua per il personale dei Marina Italiani Il catalogo nazionale

Dettagli

Opportunità di sviluppo progetti e finanziamento per le aziende del FVG. Martina Terconi AREA Science Park

Opportunità di sviluppo progetti e finanziamento per le aziende del FVG. Martina Terconi AREA Science Park Opportunità di sviluppo progetti e finanziamento per le aziende del FVG Martina Terconi AREA Science Park IL PROGETTO Open InnovationSystem FVG. I 4 parchi scientifici e tecnologici del Friuli Venezia

Dettagli

FINANZIAMENTI E CONTRIBUTI - LE OPPORTUNITA PER LE IMPRESE AGGIORNAMENTO AL 07 GIUGNO 2017

FINANZIAMENTI E CONTRIBUTI - LE OPPORTUNITA PER LE IMPRESE AGGIORNAMENTO AL 07 GIUGNO 2017 FINANZIAMENTI E CONTRIBUTI - LE OPPORTUNITA PER LE IMPRESE AGGIORNAMENTO AL 07 GIUGNO 2017 ATTENZIONE! Le agevolazioni (tranne alcune eccezioni) sono da richiedere ad investimento ancora da iniziare INVESTIMENTI

Dettagli

IL RUOLO DEL CAPO IN FABBRICA. Genova, 20 Ottobre "Una giornata in Fabbrica"

IL RUOLO DEL CAPO IN FABBRICA. Genova, 20 Ottobre Una giornata in Fabbrica IL RUOLO DEL CAPO IN FABBRICA Genova, 20 Ottobre 2012 XXIII Incontro di gemellaggio AIDP - ANDRH "Una giornata in Fabbrica" SE VUOI ARRIVARE PRIMO, CORRI DA SOLO SE VUOI ARRIVARE LONTANO CORRI INSIEME

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Stefania Sanna Via Avicenna, 99 Roma Telefono Cell. 333 7784904 Fax 06 50245204 E-mail stefania.sanna@agenziadogane.it

Dettagli

Creazione e sviluppo dello studio professionale

Creazione e sviluppo dello studio professionale Creazione e sviluppo dello studio professionale Alessandra Damiani Managing Partner di Barbieri & Associati Dottori Commercialisti Presidente della Commissione Organizzazione e Gestione Studio ODCEC di

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Telefono E-mail Cittadinanza GORDANA GNESUTTA gordana.gnesutta@an.camcom.it ITALIANA Residente Sesso Femminile Occupazione attuale Settore

Dettagli

TECNICO DELLA GESTIONE COMMERCIALE CORSO PROFESSIONALE CON QUALIFICA

TECNICO DELLA GESTIONE COMMERCIALE CORSO PROFESSIONALE CON QUALIFICA www.esacformazione.it Cultura, Pratica ed Esperienza, per costruire il tuo futuro nel mondo del marketing TECNICO DELLA GESTIONE COMMERCIALE CORSO PROFESSIONALE CON QUALIFICA Riconosciuto dalla Regione

Dettagli

CONTROLLO DI GESTIONE NELLE PMI. Misurare per conoscere Conoscere per governare Governare per ottimizzare

CONTROLLO DI GESTIONE NELLE PMI. Misurare per conoscere Conoscere per governare Governare per ottimizzare CONTROLLO DI GESTIONE NELLE PMI Misurare per conoscere Conoscere per governare Governare per ottimizzare Il contesto attuale caratterizzato da numerosi e veloci cambiamenti a livello economico, culturale,

Dettagli

Le nuove opportunità dei finanziamenti per i professionisti

Le nuove opportunità dei finanziamenti per i professionisti Convegno Essere professionisti: nuove sfide e opportunità Le nuove opportunità dei finanziamenti per i professionisti Santo Romano - Direttore Area Capitale Umano e Cultura 6 aprile 2017 Le politiche di

Dettagli

La formazione delle nuove professionalità nel mercato liberalizzato del gas

La formazione delle nuove professionalità nel mercato liberalizzato del gas Competitività e specializzazione del lavoro nei servizi pubblici La formazione delle nuove professionalità nel mercato liberalizzato del gas Firenze 28 novembre 2008 CHI SIAMO Toscana Energia è stata costituita

Dettagli