RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RELAZIONE ILLUSTRATIVA"

Transcript

1

2 RELAZIONE ILLUSTRATIVA PREMESSA o con Deliberazione di C.C. n 27 del 26/02/2007 è s tato adottato il progetto Preliminare della Revisione completa del P.R.G.C. redatto dall arch. Walter Dassetto con la Consulenza dell arch. Elena Franco e con il supporto del dott. geologo Alberto Strona, dell Ing. Gianpiero Enrione, dell ing. Pierugo Depaoli, e dell ing. Luca Galeasso della Società ENVIRONMENT PARK s.p.a. Parco Scientifico Tecnologico per l Ambiente di Torino; o con Deliberazione di C.C. n. 29 del 16/05/2008 è stato adottato il progetto Definitivo della Revisione completa del P.R.G.C. redatto dall arch. Walter Dassetto, Capo Settore dell Area Tecnica di questo Comune; o con Deliberazione di C.C. n. 44 del 12/07/2008 è stata adottato il progetto Preliminare della 1^ Variante in Itinere al Progetto Definitivo di Revisione completa del P.R.G.C.; o con Deliberazione di C.C. n. 46 del 30/11/2010 è stato adottato il progetto Definitivo della 1^ Variante in Itinere al progetto Definitivo di Revisione completa del P.R.G.C. corredato dal Rapporto Ambientale; o con Deliberazione di C.C. n. 47 del 30/11/2010 sono state adottate le Controdeduzioni ai sensi del comma 15 dell art. 15 della L.R. 5/12/1977 n. 56 e s.m.i., di cui al progetto Definitivo di Revisione completa del P.R.G.C. adottato con Deliberazione di C.C. n 29 del 16/05/2008; o con Deliberazione di C.C. n. 26 del 21/05/2011 sono state adottate le Controdeduzioni Definitive, ai sensi del comma 15 dell art. 15 della L.R. 5/12/1977 n. 56 e s.m.i., di cui al progetto Definitivo di Revisione completa del P.R.G.C. adottato con Deliberazione di C.C. n 29 del 16/05/2008, così come redatte dall arch. Walter Dassetto, in qualità di Responsabile di Settore dell Area Tecnica di questo Comune; o la Regione Piemonte con D.G.R. 27/04/2012 n , pubblicata sul B.U.R. n. 19 del 10/05/2012 ha approvato la Variante di Revisione al Piano Regolatore Generale Comunale vigente e della Variante in Itinere ; A seguito dell approvazione regionale della Revisione completa del P.R.G.C. sono pervenute alcune richieste di modifica del perimetro di alcuni strumenti urbanistici esecutivi, così come di seguito riportate: con nota del 22/06/2012, Ns. prot. n.5926 del 25/06/2012, i sigg. NICOLELLI Manfredo e GIOVANNINI Marina residenti Via Garibaldi n.87, Montanaro (TO) hanno richiesto la modifica del perimetro del PEC CRII 10 mediante lo scorporo di una modesta porzione di terreno compreso nel Fg. n. 24 mappale n. 787 per una superficie di circa mq. 220,00; con nota del 02/08/2012, Ns. prot. n del 03/08/2012 e successiva integrazione del 28/08/2012, Ns. prot. n.7606 in pari data, le sigg.re RIENTE Stefania residente in Via Silvio Pellico n.1, Montanaro (TO), RIENTE Simona residente in Via dei Muratori n. 1, Montanaro (TO), RIENTE Cinzia e DONATO Rita residenti in Via Agostino Visetti n. 14/c, Montanaro (TO), hanno richiesto la modifica del perimetro del PEC CRII 04 mediante lo scorporo di una modesta porzione di terreno compreso nel Fg. 7 mappale n. 988; 1

3 con nota del 10/09/2012, Ns. prot. n.7985 in pari data, la Società STADIA in persona del suo legale rappresentante Geom. GALLEA Giuseppe con studio in Piazza Luigi Massa n. 3, Montanaro (TO) ha richiesto: 1) il trasferimento della strada in progetto individuata nel P.E.C. CRII-10, area urbanistica 0100 (strada di proseguimento di Via Guglielmo Marconi) nell area urbanistica 0238 costituente lo strumento urbanistico D3; 2) modifica del perimetro dello strumento urbanistico D3, area urbanistica 0238, con ampliamento dello stesso mediante l accorpamento di un appezzamento di terreno costituente il mappale 1114 del Fg. 24; con nota del 24/09/2012, Ns. prot. n.8434 in pari data, il sig. FROLA Franco residente in Via Domenico Bevilacqua n. 21, Montanaro (TO) ha richiesto la modifica del perimetro dello strumento urbanistico D3, area urbanistica 0238, con ampliamento dello stesso mediante l accorpamento di un appezzamento di terreno costituente il mappale 1024 del Fg. 24. Viste le richiamate richieste e al fine di agevolare l attivazione degli strumenti urbanistici in zona D3 nelle aree urbanistiche 0238 e 0251 risulta utile una modifica d ufficio mediante la riperimetrazione dell area urbanistica n.0251 della zona D3, soggetta a strumento urbanistico esecutivo, al fine di privare lo stesso della strada di collegamento con la strada comunale di Sottoripa, che così risulta non compresa all interno della perimetrazione dei limitrofi strumenti urbanistici. Il tratto di strada scorporato dall area urbanistica n della zona D3, soggetta a strumento urbanistico esecutivo, sarà oggetto di un progetto complessivo di urbanizzazione della strada di P.R.G.C. di collegamento della Via Domenico Bevilacqua con la Strada comunale di Sottoripa. Al fine di soddisfare le predette richieste, l Amministrazione comunale con Deliberazione di G.C. n. 151 del 31/10/2012 ha designato il sottoscritto ing. Viviana Peruzzo, Responsabile dell U.O. Edilizia Privata dell Area Tecnica di questo Comune, per la redazione degli atti progettuali relativi agli adeguamenti di limitata entità dei perimetri di alcune aree sottoposte a strumento urbanistico esecutivo del vigente P.R.G.C., ai sensi dell art. 17 comma 8 lettera c) della L.R. 05/12/1977 n. 56 e s.m.i. che dispone testualmente: Non costituiscono varianti del Piano Regolatore Generale: c) gli adeguamenti di limitata entità dei perimetri delle aree sottoposte a strumento urbanistico esecutivo. Il Responsabile di Settore dell Area Tecnica con Determinazione n. 86 del 02/11/2012 ha affidato l incarico professionale all ing. Viviana Peruzzo, Responsabile dell U.O. Edilizia Privata dell Area Tecnica di questo Comune per la redazione dei predetti elaborati progettuali. ZONE SOGGETTE A STRUMENTO URBANISTICO ESECUTIVO INTERESSATE DALLE MODIFICHE CRII - 04: ZONA RESIDENZIALE DI NUOVO IMPIANTO Area Urbanistica 0025 di mq ,00 CRII - 10: ZONA RESIDENZIALE DI NUOVO IMPIANTO Area Urbanistica 0100 di mq ,00 D3: ZONA DESTINATA AD ATTIVITÀ MISTE ARTIGIANALI E COMMERCIALI DI NUOVO IMPIANTO Area Urbanistica n.0238 di mq ,00 Area Urbanistica n.0251 di mq ,00 2

4 DESCRIZIONE DELLE MODIFICAZIONI A seguito dell esame da parte dell Amministrazione Comunale delle predette domande di modifica del vigente P.R.G.C., le stesse sono state ritenute appropriate e legittimamente motivate. Le modifiche in questione riguardanti la riperimetrazione di alcuni strumenti urbanistici esecutivi risultano essere di limitata entità e nel rispetto dell art. 17 comma 8 lettera c) della legge regionale 5 dicembre 1977 n. 56 e s.m.i.. Pertanto, si è proceduto ad eseguire le seguenti modifiche: Modifica 1 La modifica 1 consiste nella modifica del perimetro della zona CRII-10 soggetta a strumento urbanistico esecutivo, area urbanistica n. 100, mediante lo scorporo di una parte dell appezzamento di terreno distinto a Catasto Terreni al Foglio 24 mappale n.1123 (ex 787) della superficie di circa mq. 182,00. Il terreno oggetto dello scorporo è confinante a nord con Via Domenico Bevilacqua, ad est con il mappale n.785 del Fg. 24, ad ovest con i mappali nn.68 e 976 del Fg. 24 e a sud con la restante parte del mappale 1123 del Fg. 24. La predetta riperimetrazione comporta una riduzione di circa mq. 182,00 della superficie complessiva del PEC CRII 10. Il terreno oggetto dello scorporo viene inserito nell area urbanistica n della zona CRI zona residenziale parzialmente consolidata del vigente P.R.G.C.. Modifica 2 La modifica 2 consiste nella modifica del perimetro della zona CRII- 04 soggetta a strumento urbanistico esecutivo, area urbanistica n. 0025, mediante lo scorporo di una parte dell appezzamento di terreno distinto a Catasto Terreni al Foglio 7 mappale n.988 della superficie di circa mq. 251,00. Il terreno oggetto dello scorporo è confinante a sud con i mappali nn. 769, 983, 982 del Fg. 7, ad ovest con la Strada comunale dei Piantati, a nord ed a est con la restante parte del mappale n. 988 del Fg. 7. La predetta riperimetrazione comporta una riduzione di circa mq. 251,00 della superficie complessiva del PEC CRII 04. Il terreno oggetto dello scorporo viene inserito nell area urbanistica n della Zona BRIV zona consolidata residenziale di impianto unitario del vigente P.R.G.C.. Modifica 3 La modifica 3 prevede il trasferimento della strada in progetto individuata della zona CRII- 10 soggetta a strumento urbanistico esecutivo, area urbanistica n (strada di proseguimento di Via Guglielmo Marconi) nella zona D3 soggetta a strumento urbanistico esecutivo, area urbanistica n Il tratto di strada in questione, della superficie di mq. 489,00 risulta meglio identificata con i mappali nn.1068, 1128, 1130 e 1132 del Fg. 24. Modifica 4 La modifica 4 prevede l ampliamento della zona D3 soggetta a strumento urbanistico esecutivo, area urbanistica n. 0238, mediante l accorpamento del mappale n del Fg. 24 della superficie di mq. 330,00. Il terreno oggetto dell ampliamento è attualmente inserito nella zona SP zona destinata a servizi sociali ed a attrezzature a livello comunale, area urbanistica n

5 Modifica 5 La modifica 5 prevede l ampliamento nella zona D3 soggetta a strumento urbanistico esecutivo, area urbanistica n. 0238, mediante accorpamento del mappale n del Fg. 24 della superficie di mq. 394,00. Il terreno oggetto dell ampliamento è attualmente inserito nella zona SP zona destinata a servizi sociali ed a attrezzature a livello comunale, area urbanistica n Modifica 6 La modifica 6 comporta la riperimetrazione della zona D3 soggetta a strumento urbanistico esecutivo, area urbanistica n. 0251, al fine di privare lo stesso della strada individuata nella parte nord della richiamata area, che così risulterà non compresa all interno della perimetrazione dei limitrofi strumenti urbanistici. Il tratto di strada in questione, della superficie di mq. 555,00 risulta meglio identificata con i mappali nn. 812, 784, 786, 807, 788, 809, 790, 792 e 794 del Fg. 24. La predetta riperimetrazione comporta una riduzione di mq. 555,00 della superficie complessiva della zona D3 soggetta a strumento urbanistico esecutivo, area urbanistica n (mq ,00 mq. 555,00 = mq ,00). PROCEDURA DI APPROVAZIONE Le modificazioni in oggetto, ai sensi del punto c) di cui al comma 8 dell art. 17 della L.R. n. 56/77 e s.m.i. non costituiscono variante al P.R.G.C. e sono soggette alle procedure di cui al 9 comma dell art. 17 dell a L.R. 56/77 e s.m.i., pertanto gli stessi elaborati verranno inviati alla Regione Piemonte unitamente all atto deliberativo consiliare di approvazione e all aggiornamento della cartografia. TABELLA RIASSUNTIVA DELLE MODIFICHE P.R.G.C. modifiche in P.R.G.C. Zona Area vigente progetto modificato urbanistica urbanistica mq. mq. mq. CRII 10 (S.U.E.) n ,00-182,00-489, ,00 CR I n , , ,00 CRII 04 (S.U.E.) n ,00-251, ,00 BR IV n , , ,00 D3 (S.U.E.) n , , , , ,00 SP n ,00-330,00-394, ,00 D3 (S.U.E.) n ,00-555, ,00 N.B. Occorre mettere in evidenza che l aumento della superficie nella zona D3 soggetta a strumento urbanistico esecutivo, area urbanistica n. 0238, è dovuto in buona parte dall accorpamento del sedime stradale ascendente a mq. 489,00 precedentemente compreso nell area urbanistica 0100 della zona CRII

6 ELABORATI PROGETTUALI Gli elaborati progettuali costituenti la modifica redatta ai sensi dell art. 17, comma 8, punto c) della L.R. n. 56/77 e s.m.i. sono i seguenti: Relazione Illustrativa Tavola P/C (scala 1:5000) Tavola P/D1 (scala 1:2000) Tavola P/D3 (scala 1:2000) Tavola P/D4 (scala 1:2000) ALLEGATI Alla presente Relazione Illustrativa vengono allegati i seguenti elaborati: - Estratto di Mappa Catastale del Fg. 24 mappali nn. 1123, 1068, 1128, 1130, 1132, 1114, 1024, 812, 784, 786, 807, 788, 809, 790, 792, 794, 816,814 e Estratto di Mappa Catastale del Fg. 7 mappale n Scheda A Modifica 1 - Scheda B Modifica 2 - Scheda C Modifica 3 - Scheda D Modifica 4 - Scheda E Modifica 5 - Scheda F Modifica

7 SCHEDA A - MODIFICA N.1 ESTRATTO TAVOLA P/D3 DEL VIGENTE P.R.G.C. ESTRATTO TAVOLA P/D3 DEL P.R.G.C. - SITUAZIONE MODIFICATA AREA MODIFICATA 6

8 SCHEDA B - MODIFICA N.2 ESTRATTO TAVOLA P/D1 DEL VIGENTE P.R.G.C. ESTRATTO TAVOLA P/D1 DEL P.R.G.C. SITUAZIONE MODIFICATA AREA MODIFICATA 7

9 SCHEDA C - MODIFICA N.3 ESTRATTO TAVOLA P/D3 DEL VIGENTE P.R.G.C. ESTRATTO TAVOLA P/D3 DEL P.R.G.C. SITUAZIONE MODIFICATA AREA MODIFICATA 8

10 SCHEDA D - MODIFICA N.4 ESTRATTO TAVOLA P/D3 DEL VIGENTE P.R.G.C. ESTRATTO TAVOLA P/D3 DEL P.R.G.C. SITUAZIONE MODIFICATA AREA MODIFICATA 9

11 SCHEDA E - MODIFICA N.5 ESTRATTO TAVOLA P/D3 DEL VIGENTE P.R.G.C. ESTRATTO TAVOLA P/D3 DEL P.R.G.C. SITUAZIONE MODIFICATA AREA MODIFICATA 10

12 SCHEDA F - MODIFICA N.6 ESTRATTO TAVOLA P/D3 DEL VIGENTE P.R.G.C. ESTRATTO TAVOLA P/D3 DEL P.R.G.C. SITUAZIONE MODIFICATA AREA MODIFICATA 11

COMUNE DI ALBUGNANO PROVINCIA DI ASTI

COMUNE DI ALBUGNANO PROVINCIA DI ASTI COMUNE DI ALBUGNANO PROVINCIA DI ASTI PIANO REGOLATORE GENERALE INTERCOMUNALE MODIFICA AL VIGENTE PRGI ai sensi del 12 c. dell art. 17 della L.R. N.56/77 e s.m.i. (AREA CIMITERALE) ELABORATO N. 1 RELAZIONE

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA REGIONE PIEMONTE BU13 30/03/2017 Comune di Caselle Torinese (Torino) Estratto Deliberazione della Giunta Comunale n. 40 del 21/03/2017, immediatamente esecutiva, di approvazione definitiva variante al

Dettagli

CERTIFICATO DI DESTINAZIONE URBANISTICA

CERTIFICATO DI DESTINAZIONE URBANISTICA SERVIZI PER L EDILIZIA E L'URBANISTICA TERRITORIO E AMBIENTE EDILIZIA PRIVATA DOCUMENTAZIONE URBANISTICA ED EDILIZIA CERTIFICATI URBANISTICI ED EDILIZI CERTIFICATO DI DESTINAZIONE URBANISTICA ( art. 30

Dettagli

COMUNE DI CASOLI PROVINCIA DI CHIETI PROPOSTA DI DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE DEL 08-06-15 N.23

COMUNE DI CASOLI PROVINCIA DI CHIETI PROPOSTA DI DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE DEL 08-06-15 N.23 COMUNE DI CASOLI PROVINCIA DI CHIETI DELIBERA N. 0 Seduta del Ufficio: URBANISTICA Assessorato: PROPOSTA DI DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE DEL 08-06-15 N.23 Oggetto: ART. 35 L.R. 18/83 (TRASPARENZA AMMINISTRATIVA).

Dettagli

COMUNE DI POVIGLIO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

COMUNE DI POVIGLIO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Piano Strutturale Comunale P.S.C. 2005 (Legge Regionale 24 marzo 2000 n 20 e s.m.) COMUNE DI POVIGLIO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Piano Operativo Comunale P.O.C. 2009-2014 (Legge Regionale 24 marzo 2000

Dettagli

COMUNE DI PRATO SESIA Provincia di Novara

COMUNE DI PRATO SESIA Provincia di Novara COMUNE DI PRATO SESIA Provincia di Novara ORIGINALE COPIA DELIBERAZIONE N. 5 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Approvazione progetto di Piano Esecutivo Convenzionato Sig. Zanolo Piero

Dettagli

1 PREMESSA DESCRIZIONE INTERVENTO... 2

1 PREMESSA DESCRIZIONE INTERVENTO... 2 INDICE 1 PREMESSA... 2 2 DESCRIZIONE INTERVENTO... 2 3 VERIFICA DI COMPATIBILITA ACUSTICA... 3 3.1 Inserimento dell area a ristrutturazione urbanistica RU.b... 5 3.2 Inserimento di aree di completamento

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA COMUNE DI BRUGNERA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA PROVINCIA DI PORDENONE PROGRAMMAZIONE DELLA RETE DI TELEFONIA MOBILE ai sensi della L.R. 03/2011 RELAZIONE ILLUSTRATIVA Regolamento comunale per la telefonia

Dettagli

Progetto di nuova sottostazione elettrica, presentato dalla Società RFI S.p.A. ai sensi dell art. 81 del D.P.R. 24 luglio 1977, n.

Progetto di nuova sottostazione elettrica, presentato dalla Società RFI S.p.A. ai sensi dell art. 81 del D.P.R. 24 luglio 1977, n. PROVINCIA DI TORINO Settore Pianificazione Territoriale - Ambiente - Edilità Progetto di nuova sottostazione elettrica, presentato dalla Società RFI S.p.A. ai sensi dell art. 81 del D.P.R. 24 luglio 1977,

Dettagli

CERTIFICATO DI DESTINAZIONE URBANISTICA

CERTIFICATO DI DESTINAZIONE URBANISTICA SETTORE SERVIZI PER L EDILIZIA E L'URBANISTICA DIVISIONE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA DOCUMENTAZIONE URBANISTICA ED EDILIZIA CERTIFICATI URBANISTICI ED EDILIZI CERTIFICATO DI DESTINAZIONE URBANISTICA

Dettagli

COMUNE DI VALLE MOSSO.

COMUNE DI VALLE MOSSO. REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI BIELLA COMUNE DI VALLE MOSSO. VARIANTE PARZIALE 1 AL PRGC VIGENTE Legge Regionale n 56/77 e ss. mm. ed ii. art. 17 comma 7 FASCICOLO TECNICO ILLUSTRATIVO PROGETTO DEFINITIVO

Dettagli

PROVINCIA DI VERONA COMUNE DI SAN BONIFACIO

PROVINCIA DI VERONA COMUNE DI SAN BONIFACIO PROVINCIA DI VERONA PRG COMUNE DI SAN BONIFACIO VARIANTE PARZIALE N 69 ALLA SECONDA VARIANTE GENERALE AL P.R.G. INERENTE LA MODIFICA DELLA ZONA F1-ISTRUZIONE IN ZONA F2 DI INTERESSE COMUNE A SERVIZIO DELL

Dettagli

CITTA' DI NICHELINO. (Provincia di Torino)

CITTA' DI NICHELINO. (Provincia di Torino) CITTA' DI NICHELINO (Provincia di Torino) Proposta n. di DELIBERAZIONE DEL SERVIZIO Urbanistica ed Edilizia Ufficio Urbanistica Gli Istruttori Celestina Fullone Maurizio Poeta Il Capo Servizio Urbanistica

Dettagli

COMUNE DI PIANEZZA CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO

COMUNE DI PIANEZZA CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO ESTRATTO COMUNE DI PIANEZZA CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 183 OGGETTO: PIANO ESECUTIVO CONVENZIONATO (P.E.C.) IN ZONA DENOMINATA DAL P.R.G.C. VIGENTE "C

Dettagli

COMUNE DI PIANEZZA CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO

COMUNE DI PIANEZZA CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO ESTRATTO COMUNE DI PIANEZZA CITTÀ METROPOLITANA DI TORINO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 56 OGGETTO: PIANO ESECUTIVO CONVENZIONATO (P.E.C.) IN ZONA DENOMINATA DAL P.R.G.C. VIGENTE "C

Dettagli

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O P I A Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: PIANO DI LOTTIZZAZIONE "MATTINZIOLI". VARIANTE RELATIVA ALLA CABINA ENEL. Oggi ventitre del mese di Maggio anno 2013; Convocata in seguito

Dettagli

La compatibilità acustica della variante rispetto alla. zonizzazione acustica

La compatibilità acustica della variante rispetto alla. zonizzazione acustica La compatibilità acustica della variante rispetto alla zonizzazione acustica PREMESSA Su incarico del Comune di Santo Stefano Belbo (CN) si procede di seguito ad analizzare la compatibilità della Variante

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA a) Relazione illustrativa RELAZIONE ILLUSTRATIVA Il presente provvedimento riguarda due appezzamenti di terreno adiacenti l immobile sito in via Morandi 6, di proprietà del sig. Raffaele Cavallaro, ubicato

Dettagli

PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNALE

PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNALE Regione Piemonte Provincia di Cuneo CITTA DI R A C C O N I G I PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNALE VARIANTE Approvazione: D.G.R. del P.te n. 15-25593 del 07.10.1998 (B.U.R. P.te n. 42 del 21.10.1998) Redattore:

Dettagli

A relazione del Vicepresidente Cavallera:

A relazione del Vicepresidente Cavallera: REGIONE PIEMONTE BU11 14/03/2013 Deliberazione della Giunta Regionale 4 marzo 2013, n. 14-5460 L.R. 5.12.1977 n. 56 e successive modificazioni. Comune di VILLAFALLETTO (CN). Variante Generale al Piano

Dettagli

VARIANTE PARZIALE N. 288 AL P.R.G.

VARIANTE PARZIALE N. 288 AL P.R.G. VARIANTE PARZIALE N. 288 AL P.R.G. (AI SENSI DELL'ART. 17, COMMA 7 DELLA L.U.R.) Z.U.T. Ambito 2.6 LAGHETTI FALCHERA VERIFICA DI COMPATIBILITA ACUSTICA Ing. Rosamaria Miraglino Rev 0 4 aprile 2013 SOMMARIO

Dettagli

CITTÀ DI CARMAGNOLA (PROVINCIA DI TORINO) VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 116

CITTÀ DI CARMAGNOLA (PROVINCIA DI TORINO) VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 116 COPIA CITTÀ DI CARMAGNOLA (PROVINCIA DI TORINO) VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 116 OGGETTO: Variante parziale al P.R.G.C. ai sensi dell art. 17, 7 comma della L.R. 56/77 e s.m.i. per

Dettagli

CITTÀ DI BAVENO Provincia del Verbano Cusio Ossola

CITTÀ DI BAVENO Provincia del Verbano Cusio Ossola CITTÀ DI BAVENO Provincia del Verbano Cusio Ossola Ufficio Tecnico OGGETTO: PROPOSTA ALIENAZIONE APPARTAMENTI IN FRAZIONE FERIOLO VIA MAMELI 35. PERIZIA DI STIMA VALORE DELL IMMOBILE UFFICIO TECNICO COMUNALE

Dettagli

Relazione tecnica per compravendita Lotto n. 31

Relazione tecnica per compravendita Lotto n. 31 Relazione tecnica per compravendita Lotto n. 31 Descrizione dell immobile: Il terreno in oggetto è situato in Comune di Pistoia, località Sant Agostino, alla fine di Via G. Salvemini e a lato di Via G.

Dettagli

L'area d intervento dell intero piano è sita in Comune di Villa Estrense (PD) nella frazione, identificata catastalmente al:

L'area d intervento dell intero piano è sita in Comune di Villa Estrense (PD) nella frazione, identificata catastalmente al: PREMESSA: Gli elaborati che si accompagnano al presente progetto sono presentati dal Sig. Gallana Aniceto, via della Commenda, n 8, 39049 Vipiteno BZ, C.F. GLLNCT34H16L937H. Il tecnico incaricato è l architetto

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE N 7 OGGETTO: ADOZIONE, AI SENSI DELL ARTICOLO 13 DELLA LEGGE REGIONALE 11 MARZO 2005 N. 12 E S.M.I., DELLA VARIANTE DI AGGIORNAMENTO DELLA CARTA DI FATTIBILITÀ DELLA COMPONENTE GEOLOGICA DI PIANO (PGT),

Dettagli

COMUNE DI SAN MAURO PASCOLI VARIANTE PARZIALE N 18/2015. ai sensi dell art.15 comma 4 della Legge regionale n 47/1978 STESURA ADOTTATA

COMUNE DI SAN MAURO PASCOLI VARIANTE PARZIALE N 18/2015. ai sensi dell art.15 comma 4 della Legge regionale n 47/1978 STESURA ADOTTATA REGIONE EMILIA ROMAGNA PROVINCIA FORLI -CESENA P.R.G. PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNE DI SAN MAURO PASCOLI VARIANTE PARZIALE N 18/2015 ai sensi dell art.15 comma 4 della Legge regionale n 47/1978 STESURA

Dettagli

Deliberazione di Giunta Comunale

Deliberazione di Giunta Comunale Comune di Rho Numero 152 Data 23/06/2015 Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: ADOZIONE PIANO ATTUATIVO PER EDILIZIA RESIDENZIALE CONVENZIONATA DENOMINATO PA 2, INTERESSANTE AREE SITE IN FREGIO ALLE

Dettagli

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O P I A Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: PALAZZO GUARIENTI. APPROVAZIONE PROGETTI ESECUTIVI ARREDAMENTO E CORPI ILLUMINANTI DEL PIANO TERRA E PRIMO DA DESTINARE A BIBLIOTECA E

Dettagli

CITTÀ DI CIAMPINO (PROVINCIA DI ROMA)

CITTÀ DI CIAMPINO (PROVINCIA DI ROMA) CITTÀ DI CIAMPINO (PROVINCIA DI ROMA) DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N.... del... Prot.Gen.... STRUTTURA PROPONENTE: SERVIZIO PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO SETTORE: IV UFFICIO: PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE IL CONSIGLIO COMUNALE Relaziona l Assessore all Urbanistica, Geom. Giancarlo VINCENTI il quale da lettura della propria relazione che propone per l allegazione; Alle ore 17,45 entra il consigliere comunale

Dettagli

DIVISIONE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA. Settore Trasformazioni Convenzionate

DIVISIONE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA. Settore Trasformazioni Convenzionate DIVISIONE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA Settore Trasformazioni Convenzionate PROVVEDIMENTO DI VARIAZIONE AL P.R.G. CORREZIONE ERRORI MATERIALI Ai sensi dell'art. 17, comma 8, lettera a), della L.U.R.

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 968 DEL 27/12/2016 AUTORIZZAZIONE STIPULA ATTO DI ACQUISIZIONE GRATUITA DI AREA PRIVATA A STANDARD URBANISTICO IN VIA TORRENTE DISTINTA

Dettagli

COMUNE DI CASIER (PROVINCIA DI TREVISO)

COMUNE DI CASIER (PROVINCIA DI TREVISO) COMUNE DI CASIER (PROVINCIA DI TREVISO) ORIGINALE Deliberazione nr. 50 del 23-04-2012 Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO APPROVAZIONE VARIANTE N. 3 AL PIANO PARTICOLAREGGIATO IN Z.T.O.

Dettagli

PIANO REGOLATORE GENERALE

PIANO REGOLATORE GENERALE REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO CITTA' DI SAN MAURO TORINESE L.R. 5 DICEMBRE 1977 N.56 E S.M.I. PIANO REGOLATORE GENERALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GIUNTA REGIONALE 142-3494 DEL 18/O2/1986 VARIANTE

Dettagli

REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI VILLAREGGIA

REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI VILLAREGGIA REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI VILLAREGGIA revisione generale ai sensi dell'art.17-4 comma della L.R. 56/77 Proposta tecnica del progetto preliminare 5 Relazione di verifica di compatibilità

Dettagli

COMUNE DI PINEROLO PROVINCIA DI TORINO SETTORE URBANISTICA. Vista la domanda presentata dal sig. in data e protocollata il al n. ;

COMUNE DI PINEROLO PROVINCIA DI TORINO SETTORE URBANISTICA. Vista la domanda presentata dal sig. in data e protocollata il al n. ; COMUNE DI PINEROLO PROVINCIA DI TORINO SETTORE URBANISTICA Vista la domanda presentata dal sig. in data e protocollata il al n. ; Visto il D.P.R. n. 380 del 6 giugno 2001; Visto il piano regolatore generale

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 381 del 23 febbraio 2010 pag. 1/5

ALLEGATOA alla Dgr n. 381 del 23 febbraio 2010 pag. 1/5 giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 381 del 23 febbraio 2010 pag. 1/5 PARERE RELATIVO ALLA PROCEDURA DI VALUTAZIONE DI INCIDENZA Direttiva 92/43/CEE, art. 6, D.P.R. 08/09/1997 n. 357,

Dettagli

Comune di Monte San Vito Provincia di Ancona Codice Comune ISTAT 42030

Comune di Monte San Vito Provincia di Ancona Codice Comune ISTAT 42030 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE Oggetto: NUOVO PIANO PARTICOLAREGGIATO E DI RECUPERO DEL CENTRO STORICO (P.P.R.C.S.) - APPROVAZIONE PROGETTO DI MASSIMA ED AVVIO PROCEDURA DI VAS L'anno duemilaquindici

Dettagli

REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI NOVARA COMUNE DI SAN PIETRO MOSEZZO

REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI NOVARA COMUNE DI SAN PIETRO MOSEZZO REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI NOVARA COMUNE DI SAN PIETRO MOSEZZO CLASSIFICAZIONE ACUSTICA DEL TERRITORIO COMUNALE AI SENSI DELLA L.R. N 52/2000 Oggetto: RELAZIONE PRELIMINARE DELLA VERIFICA DELLA COMPATIBILITÀ

Dettagli

COMUNE di MARMIROLO Provincia di MANTOVA

COMUNE di MARMIROLO Provincia di MANTOVA COMUNE di MARMIROLO Provincia di MANTOVA C O P I A Codice Ente N. 10851 Protocollo n. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 26 DEL 07 Maggio 2012 OGGETTO: ADOZIONE PIANO ATTUATIVO DENOMINATO

Dettagli

N. del VARIANTI PARZIALI AL P.I. PER MODIFICHE AL PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI - TRIENNIO APPROVAZIONE.

N. del VARIANTI PARZIALI AL P.I. PER MODIFICHE AL PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI - TRIENNIO APPROVAZIONE. N. del OGGETTO: VARIANTI PARZIALI AL P.I. PER MODIFICHE AL PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI - TRIENNIO 2014-2016. APPROVAZIONE. PROPOSTA DI DELIBERA Premesso: - che il Comune di Castelfranco

Dettagli

A relazione dell'assessore Valmaggia:

A relazione dell'assessore Valmaggia: REGIONE PIEMONTE BU20 18/05/2017 Deliberazione della Giunta Regionale 8 maggio 2017, n. 61-5025 L.R. n. 56/77 e successive modificazioni. Comune di Pietra Marazzi (AL). Approvazione della Variante strutturale

Dettagli

VARIANTE PARZIALE N. 216 AL P.R.G. (AI SENSI DELL'ART. 17, COMMA 7 DELLA L.U.R.)

VARIANTE PARZIALE N. 216 AL P.R.G. (AI SENSI DELL'ART. 17, COMMA 7 DELLA L.U.R.) DIVISIONE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA DIREZIONE URBANISTICA SETTORE TRASFORMAZIONI URBANE VIA MEUCCI N 4 VARIANTE PARZIALE N. 216 AL P.R.G. (AI SENSI DELL'ART. 17, COMMA 7 DELLA L.U.R.) TESTO COORDINATO

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 69

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 69 CITTA DI GRUGLIASCO CITTA' METROPOLITANA DI TORINO ORIGINALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 69 OGGETTO: APPROVAZIONE DI VARIANTE AL PIANO ESECUTIVO CONVENZIONATO APPROVATO CON D.C.C.

Dettagli

Piano Regolatore Generale di Torino

Piano Regolatore Generale di Torino Piano Regolatore Generale di Torino Norme Urbanistico Edilizie di Attuazione Volume I Testo coordinato al 30 giugno 2006, integrato con le modifiche introdotte dalla variante n. 100 al P.R.G. adottata

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE PROPOSTA DI DELIBERAZIONE Oggetto: Perimetrazione del centro abitato ai sensi dell articolo 12 comma 2 num. 5bis della L.R. 56/77 e s.m.i.. - Nuova proposta 1 - Adozione. IL CONSIGLIO COMUNALE Vista la

Dettagli

COMUNE DI PASIANO DI PORDENONE Prov. di Pordenone

COMUNE DI PASIANO DI PORDENONE Prov. di Pordenone Regione Friuli Venezia-Giulia COMUNE DI PASIANO DI PORDENONE Prov. di Pordenone VARIANTE AL PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNALE V A R I AN T E 12 RELAZIONE MODIFICHE ZONIZZAZIONE PRGC VIGENTE ZONIZZAZIONE

Dettagli

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO C O P I A DELIBERAZIONE N. 45 DEL 23/05/2011 Deliberazione del Consiglio Comunale OGGETTO: ACQUISIZIONE A TITOLO GRATUITO DI TERRENO ADIACENTE LA SCUOLA MATERNA DI CA' PRATO. L anno 2011 addì ventitre

Dettagli

PREMESSO CHE: Foglio e particelle Foglio 9 mappale 839. Superficie da occupare

PREMESSO CHE: Foglio e particelle Foglio 9 mappale 839. Superficie da occupare REGIONE PIEMONTE BU22 04/06/2015 Comune di San Francesco al Campo (Torino) Decreto occupazione temporanea non preordinata all'esproprio per i terreni interessati dai lavori di ampliamento di via Ghetto

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE \ COMUNE DI QUINZANO D'OGLIO Provincia di Brescia DELIBERAZIONE N. 74 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE PRELIMINARE DI CESSIONE AREE INTERESSATE DALLE OPERE DEL PRIMO

Dettagli

VARIANTE AL VIGENTE P.R.G.C ex art. 17bis comma 6 L.R. 56/77 s.m.i. e art. 19 d.p.r. 327/2001

VARIANTE AL VIGENTE P.R.G.C ex art. 17bis comma 6 L.R. 56/77 s.m.i. e art. 19 d.p.r. 327/2001 COMUNE DI BARDONECCHIA PROVINCIA DI TORINO PROGETTO DEFINITIVO REALIZZAZIONE PASSERELLA CICLO-PEDONALE SUL TORRENTE DORA IN CORRISPONDENZA DELLA FONTANA GIOLITTI VARIANTE AL VIGENTE P.R.G.C ex art. 17bis

Dettagli

Città di Recanati. (Provincia di Macerata) LA GIUNTA COMUNALE

Città di Recanati. (Provincia di Macerata) LA GIUNTA COMUNALE LA GIUNTA COMUNALE Vista e richiamata la relazione a firma del Dirigente dell'area Tecnica Arch. Maurizio Paduano, relativa all adozione ai sensi dell art. 30 della L.R. n. 34/1992 del Piano di Lottizzazione

Dettagli

REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI NOVARA COMUNE DI SAN PIETRO MOSEZZO

REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI NOVARA COMUNE DI SAN PIETRO MOSEZZO REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI NOVARA COMUNE DI SAN PIETRO MOSEZZO CLASSIFICAZIONE ACUSTICA DEL TERRITORIO COMUNALE AI SENSI DELLA L.R. N 52/2000 Oggetto: VERIFICA DI COMPATIBILITA RELAZIONE DESCRITTIVA

Dettagli

Città di Luino Provincia di Varese

Città di Luino Provincia di Varese Città di Luino Provincia di Varese P.zza C. Serbelloni, 1 21016 Tel. +39 0332 543511 - FAX +39 0332 543516 PEC: comune.luino@legalmail.it PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. «PRG_ANNUALE»

Dettagli

COMUNE DI PIANEZZA PROVINCIA DI TORINO

COMUNE DI PIANEZZA PROVINCIA DI TORINO ESTRATTO COMUNE DI PIANEZZA PROVINCIA DI TORINO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 2 OGGETTO: RIQUALIFICAZIONE DELL AREA EX CIRCOLO 1 MAGGIO A C ENTRO SPORTIVO POLIFUNZIONALE - APPROVAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CASTELLAZZO BORMIDA PROVINCIA DI ALESSANDRIA

COMUNE DI CASTELLAZZO BORMIDA PROVINCIA DI ALESSANDRIA COMUNE DI CASTELLAZZO BORMIDA PROVINCIA DI ALESSANDRIA COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO (assunta con i poteri della Giunta Comunale) DELIBERAZIONE N. 20 DEL 06.05.2016 OGGETTO:

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Legge Regionale 5 /12/ 1977 n 56 e s.m.e i. Variante al P.R.G.C. ai sensi dell art. 17 comma 7

RELAZIONE TECNICA. Legge Regionale 5 /12/ 1977 n 56 e s.m.e i. Variante al P.R.G.C. ai sensi dell art. 17 comma 7 COMUNE DI BEINASCO Provincia di Torino Corso Cavour n. 3 - Tel. 011/39891 - Fax 011/3989385 urbanistica@comune.beinasco.to.it Servizio Edilizia Privata e Urbanistica Legge Regionale 5 /12/ 1977 n 56 e

Dettagli

PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI PER L ANNO 2012 EX ART. 58 LEGGE 6 AGOSTO 2008 N 133. IL CONSIGLIO COMUNALE

PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI PER L ANNO 2012 EX ART. 58 LEGGE 6 AGOSTO 2008 N 133. IL CONSIGLIO COMUNALE PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI PER L ANNO 2012 EX ART. 58 LEGGE 6 AGOSTO 2008 N 133. IL CONSIGLIO COMUNALE Vista la relazione del Direttore del Settore Demanio, Patrimonio comunale

Dettagli

Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI ABBIATEGRASSO Provincia di Milano Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Delibera N. 68 del 27/04/2017 Oggetto : APPROVAZIONE PIANO ATTUATIVO DI RECUPERO PII 2 - EX CONSORZIO AGRARIO

Dettagli

COMUNE DI PIOVA' MASSAIA

COMUNE DI PIOVA' MASSAIA C o p i a COMUNE DI PIOVA' MASSAIA PROVINCIA DI ASTI OGGETTO: VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 3 23/03/2016 ADOZIONE DEL PROGETTO PRELIMINARE DELLA VARIANTE PARZIALE AL P.R.G.C. AI SENSI

Dettagli

Il Responsabile Servizio Edilizia Privata -SUAP

Il Responsabile Servizio Edilizia Privata -SUAP di Pesaro Determinazione Servizio Ufficio SUAP Determinazione n 585 del 06/04/2016 documento n. 682 Oggetto: APPROVAZIONE DEI VERBALI RELATIVI ALLE SEDUTE DELLA CONFERENZA DI SERVIZI PER AMPLIAMENTO AL

Dettagli

INDICE 1. PREMESSA 2. CRITERI PER LA REDAZIONE DELLA RELAZIONE PAESAGGISTICA 3. CONTENUTI GENERALI DELLA VARIANTE N. 15 AL P.R.G.C.

INDICE 1. PREMESSA 2. CRITERI PER LA REDAZIONE DELLA RELAZIONE PAESAGGISTICA 3. CONTENUTI GENERALI DELLA VARIANTE N. 15 AL P.R.G.C. INDICE 1. PREMESSA 2. CRITERI PER LA REDAZIONE DELLA RELAZIONE PAESAGGISTICA 3. CONTENUTI GENERALI DELLA VARIANTE N. 15 AL P.R.G.C. DI PRECENICCO 4. ELENCO MODIFICHE PUNTUALI INTERNE ALLA FASCIA DI RISPETTO

Dettagli

VARIANTE STRUTTURALE AL PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNALE (ai sensi Dell art. 17 della L.R. n.56/77 e s.m.i. così come modificato dalla L.R.

VARIANTE STRUTTURALE AL PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNALE (ai sensi Dell art. 17 della L.R. n.56/77 e s.m.i. così come modificato dalla L.R. Regione Piemonte Provincia di Torino Comune di Ciconio VARIANTE STRUTTURALE AL PIANO REGOLATORE GENERALE COMUNALE (ai sensi Dell art. 17 della L.R. n.56/77 e s.m.i. così come modificato dalla L.R. 3/2013)

Dettagli

CITTÀ DI CARMAGNOLA (PROVINCIA DI TORINO) VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 115

CITTÀ DI CARMAGNOLA (PROVINCIA DI TORINO) VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 115 COPIA CITTÀ DI CARMAGNOLA (PROVINCIA DI TORINO) VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 115 OGGETTO: Variante parziale al P.R.G.C. ai sensi dell art. 17, 7 comma della L.R. 56/77 e s.m.i. per

Dettagli

L.R. n. 56/77 e successive modificazioni. Comune di Borgone di Susa (TO). Approvazione della Variante di revisione al P.R.G.C.

L.R. n. 56/77 e successive modificazioni. Comune di Borgone di Susa (TO). Approvazione della Variante di revisione al P.R.G.C. REGIONE PIEMONTE BU47S1 24/11/2016 Deliberazione della Giunta Regionale 14 novembre 2016, n. 29-4200 L.R. n. 56/77 e successive modificazioni. Comune di Borgone di Susa (TO). Approvazione della Variante

Dettagli

C O M U N E D I O P P I D O L U C A N O. AREA TECNICA SERVIZIO ASSETTO DEL TERRITORIO Ufficio Piani Programmi - Ricostruzione

C O M U N E D I O P P I D O L U C A N O. AREA TECNICA SERVIZIO ASSETTO DEL TERRITORIO Ufficio Piani Programmi - Ricostruzione C O M U N E D I O P P I D O L U C A N O Provincia di Potenza AREA TECNICA SERVIZIO ASSETTO DEL TERRITORIO Ufficio Piani Programmi - Ricostruzione VARIANTE N 2 AL PIANO ATTUATIVO DELLA ZONA C9 Comprendente:

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA OGGETTO: Richiesta di trasformazione d uso, da magazzino a superficie commerciale, di un locale situato al piano interrato dell edificio in località Fontana del Comune di Livigno, contraddistinto catastalmente

Dettagli

CITTA' DI CIRIE' relazione. variante parziale n.16 ai sensi dell'art.17-7 comma della Legge Urbanistica Regionale progetto definitivo

CITTA' DI CIRIE' relazione. variante parziale n.16 ai sensi dell'art.17-7 comma della Legge Urbanistica Regionale progetto definitivo PROVINCIA DI TORINO REGIONE PIEMONTE CITTA' DI CIRIE' variante parziale n.16 ai sensi dell'art.17-7 comma della Legge Urbanistica Regionale progetto definitivo relazione Settore Servizi Tecnici Servizio

Dettagli

COMUNE DI LORETO. Provincia di Ancona LA GIUNTA MUNICIPALE

COMUNE DI LORETO. Provincia di Ancona LA GIUNTA MUNICIPALE LA GIUNTA MUNICIPALE VISTO il DOCUMENTO ISTRUTTORIO riportato in calce alla presente deliberazione predisposto dal RESPONSABILE IV SETTORE (Urbanistica, Edilizia Privata, Ambiente Ecologia) ad oggetto:

Dettagli

CITTÀ DI CARMAGNOLA (PROVINCIA DI TORINO) VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 124

CITTÀ DI CARMAGNOLA (PROVINCIA DI TORINO) VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 124 COPIA CITTÀ DI CARMAGNOLA (PROVINCIA DI TORINO) VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 124 OGGETTO: Realizzazione della nuova bretella collegante il nuovo casello autostradale di Carmagnola

Dettagli

CLASSIFICAZIONE ACUSTICA DEL TERRITORIO

CLASSIFICAZIONE ACUSTICA DEL TERRITORIO CLASSIFICAZIONE ACUSTICA DEL TERRITORIO VARIANTE ALLA CLASSIFICAZIONE ACUSTICA Adeguamento ai sensi della L.R. 15/2001 RELAZIONE ILLUSTRATIVA Adottata con delibera di C.C. n del / / Approvata con delibera

Dettagli

COMUNE DI BARI Decreto 18 gennaio 2017, n. 1 Indennità d espropriazione.

COMUNE DI BARI Decreto 18 gennaio 2017, n. 1 Indennità d espropriazione. 9130 Atti e comunicazioni degli Enti Locali COMUNE DI BARI Decreto 18 gennaio 2017, n. 1 Indennità d espropriazione. OGGETTO: Procedura espropriativa finalizzata alla realizzazione dell opera pubblica:

Dettagli

Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale

Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale COMUNE DI MEZZAGO Provincia di Monza e della Brianza ---------------------- COPIA Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale Sessione straordinaria Seduta di prima convocazione NR. 13 DEL 26-06-2013

Dettagli

VARIANTE PARZIALE P.R.G. RELATIVA P.I.I. CANONICA (art L.R. N. 12/2005)

VARIANTE PARZIALE P.R.G. RELATIVA P.I.I. CANONICA (art L.R. N. 12/2005) COMUNE DI TRIUGGIO (MILANO) VARIANTE PARZIALE P.R.G. RELATIVA P.I.I. CANONICA (art. 25 - L.R. N. 12/2005) DOC. N 1 - DELIBERAZIONE DI ADOZIONE E APPROVAZIONE DOC. N 2 - AZZONAMENTO VIGENTE - INDIVIDUAZIONE

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA L.R. 56/77 E S.M.I. ART.17, XII COMMA, LETT. B) MODIFICA AL P.R.G.C. VIGENTE NON COSTITUENTE VARIANTE PER IL PROLUNGAMENTO DEL PERCORSO PEDONALE DA PIAZZA MAGGIORE SINO A VIA FUNICOLARE. RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Dettagli

PROPOSTA DI DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE N.2 DEL

PROPOSTA DI DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE N.2 DEL COMUNE DI CONCORDIA SAGITTARIA Città Metropolitana di Venezia P.zza G. Matteotti n.19, 30023 Concordia Sagittaria (VE) Tel. 0421/270360 / Fax 0421/270216 www.comune.concordiasagittaria.ve.it comune.concordiasagittaria.ve@pecveneto.it

Dettagli

CITTA DI ARZIGNANO Provincia di Vicenza Sede: Piazza Libertà n. 12 Arzignano (VI) C.A.P COD. FISC.: VERBALE DELLA GIUNTA COMUNALE

CITTA DI ARZIGNANO Provincia di Vicenza Sede: Piazza Libertà n. 12 Arzignano (VI) C.A.P COD. FISC.: VERBALE DELLA GIUNTA COMUNALE CITTA DI ARZIGNANO Provincia di Vicenza Sede: Piazza Libertà n. 12 Arzignano (VI) C.A.P. 36071 COD. FISC.: 00244950242 COPIA Verbale letto, approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to GIORGIO GENTILIN

Dettagli

FALLIMENTO N. 256/2014 CON SEDE IN GIUDICE DELEGATO: DOTT. SSA ELENA ROSSI CURATORE: DOTT. ALDO VAN DEN BORRE PERIZIA DI STIMA DI UN TERRENO AGRICOLO

FALLIMENTO N. 256/2014 CON SEDE IN GIUDICE DELEGATO: DOTT. SSA ELENA ROSSI CURATORE: DOTT. ALDO VAN DEN BORRE PERIZIA DI STIMA DI UN TERRENO AGRICOLO TRIBUNALE DI TREVISO SEZIONE FALLIMENTARE FALLIMENTO N. 256/2014 CON SEDE IN GIUDICE DELEGATO: DOTT. SSA ELENA ROSSI CURATORE: DOTT. ALDO VAN DEN BORRE PERIZIA DI STIMA DI UN TERRENO AGRICOLO Motta di

Dettagli

MILANO - GIOVEDÌ, 8 MARZO Sommario

MILANO - GIOVEDÌ, 8 MARZO Sommario REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE MILANO - GIOVEDÌ, 8 MARZO 2007 2º SUPPLEMENTO STRAORDINARIO Sommario Anno XXXVII - N. 49 - Poste Italiane - Spedizione in abb. postale - 45% - art. 2, comma 20/b

Dettagli

Comune di San Giorgio di Nogaro Provincia di Udine

Comune di San Giorgio di Nogaro Provincia di Udine COPIA Comune di San Giorgio di Nogaro Provincia di Udine Verbale di deliberazione della Giunta Registro delibere di Giunta N. 90 OGGETTO: APPROVAZIONE VARIANTE NON SOSTANZIALE N. 1 AL PAC N. 18 DI INIZIATIVA

Dettagli

Deliberazione di Giunta Comunale

Deliberazione di Giunta Comunale Comune di Rho Numero 17 Data 09/02/2016 Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: ADOZIONE PIANO ATTUATIVO PER EDILIZIA RESIDENZIALE LIBERA DENOMINATO PA 3 INTERESSANTE AREE SITE IN FREGIO A VIA ARCHIMEDE.

Dettagli

Il Presidente della Provincia di Monza e della Brianza

Il Presidente della Provincia di Monza e della Brianza Il Presidente della Provincia di Monza e della Brianza Decreto n. 7 del 31-03-2017 Oggetto: NOMINA COMMISSIONE PROVINCIALE ESPROPRI E CONTESTUALE DELEGA AL DIRETTORE SETTORE TERRITORIO ARCH. ANTONIO INFOSINI

Dettagli

COMUNE DI CASALGRANDE. Provincia di Reggio Emilia

COMUNE DI CASALGRANDE. Provincia di Reggio Emilia Reg. Pubbl. N. 76 COMUNE DI CASALGRANDE Provincia di Reggio Emilia VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 40 DEL 02/04/2015 COPIA OGGETTO: APPROVAZIONE CONVENZIONE PER LA RIDEFINIZIONE DELL'ASSETTO

Dettagli

COMUNE DI FONTANETO D AGOGNA Provincia di Novara Piazza Della Vittoria n Fontaneto d Agogna Codice Fiscale e Partita I.V.

COMUNE DI FONTANETO D AGOGNA Provincia di Novara Piazza Della Vittoria n Fontaneto d Agogna Codice Fiscale e Partita I.V. COMUNE DI FONTANETO D AGOGNA Provincia di Novara Piazza Della Vittoria n.2 28010 Fontaneto d Agogna Codice Fiscale e Partita I.V.A : 00460900038 ORIGINALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA

CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA CITTÀ DI SPINEA PROVINCIA DI VENEZIA ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 34 del 21/02/2013 Oggetto: ACQUISIZIONE AREA IN VIA VERGA PER FUTURO ALLARGAMENTO DELLA SEDE STRADALE L anno duemilatredici

Dettagli

MODIFICAZIONE n 1 EX ART. 17, 12 comma, lett. c) L.R.P n 56 e s.m.i.

MODIFICAZIONE n 1 EX ART. 17, 12 comma, lett. c) L.R.P n 56 e s.m.i. CITTA DI ALBA RIPARTIZIONE URBANISTICA E TERRITORIO L.R.P. 05.12.1977 n. 56 e s.m.i. PIANO REGOLATORE GENERALE approvato con deliberazione della Giunta Regionale 30 maggio 2016, n. 30-3387 MODIFICAZIONE

Dettagli

VARIANTE n 41 AL PIANO REGOLATORE GENERALE RELAZIONE TECNICA TAVOLE GRAFICHE SCHEDE NORMATIVE ASSEVERAZIONI

VARIANTE n 41 AL PIANO REGOLATORE GENERALE RELAZIONE TECNICA TAVOLE GRAFICHE SCHEDE NORMATIVE ASSEVERAZIONI COMUNE DI SESTO AL REGHENA PROVINCIA DI PORDENONE VARIANTE n 41 AL PIANO REGOLATORE GENERALE RELAZIONE TECNICA TAVOLE GRAFICHE SCHEDE NORMATIVE ASSEVERAZIONI Proponente : Favaro Caterina il progettista

Dettagli

DEFINIZIONI DI CENTRO ABITATO La perimetrazione del centro abitato del territorio comunale ha una doppia valenza in quanto:

DEFINIZIONI DI CENTRO ABITATO La perimetrazione del centro abitato del territorio comunale ha una doppia valenza in quanto: CODICE DELLA STRADA In data 28.09.2010, l Ufficio Mobilità del Comune di Campi Bisenzio ha evidenziato la necessità di procedere all adeguamento della perimetrazione dei centri abitati così come previsto

Dettagli

Alla c.a. della dott.sa ROVAN MICAELA Monfalcone,

Alla c.a. della dott.sa ROVAN MICAELA Monfalcone, Urbanistica e SIT Piazza della Repubblica, 25 34074 Monfalcone G0 fax 0481/494187 e-mail comune.monfalcone@certgov.fvg.it c. f. e p. iva 00123030314 INVIATA TRAMITE P.E.C. Alla Regione Autonoma FVG Direzione

Dettagli

C I T T A DI M O L F E T T A PROVINCIA DI BARI COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. N. 208 del 29/10/2012 O G G E T T O

C I T T A DI M O L F E T T A PROVINCIA DI BARI COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. N. 208 del 29/10/2012 O G G E T T O C I T T A DI M O L F E T T A PROVINCIA DI BARI COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 208 del 29/10/2012 O G G E T T O Piano di Lottizzazione residenziale della Maglia A e della Maglia B della Zona

Dettagli

L.R. 28/1989 B.U.R. 15/01/1997, n. 3. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA 26 novembre 1996, n. 0429/Pres.

L.R. 28/1989 B.U.R. 15/01/1997, n. 3. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA 26 novembre 1996, n. 0429/Pres. L.R. 28/1989 B.U.R. 15/01/1997, n. 3 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA 26 novembre 1996, n. 0429/Pres. Regolamento concernente le modalità per la determinazione della spesa ammissibile e quelle attinenti

Dettagli

Città di Orbassano Provincia di Torino DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE IV SETTORE URBANISTICA SVILUPPO ECONOMICO. N.84 del 21/02/2014

Città di Orbassano Provincia di Torino DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE IV SETTORE URBANISTICA SVILUPPO ECONOMICO. N.84 del 21/02/2014 ORIGINALE Città di Orbassano Provincia di Torino DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE IV SETTORE URBANISTICA SVILUPPO ECONOMICO N.84 del 21/02/2014 OGGETTO: AFFIDAMENTO SERVIZIO DI FORNITURA COPIE E RIPRODUZIONI

Dettagli

PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI AI SENSI DELL ART. 58 DEL D.L. 112/2008

PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI AI SENSI DELL ART. 58 DEL D.L. 112/2008 Allegato a Delibera Consiglio Comunale N. del ALLEGATO 2 PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI AI SENSI DELL ART. 58 DEL D.L. 112/2008 ESERCIZIO 2010 Allegato a Delibera Consiglio Comunale

Dettagli

PERZIA ESTIMATIVA (GIUDIZIO DI STIMA)

PERZIA ESTIMATIVA (GIUDIZIO DI STIMA) Consulente tecnico del Tribunale BRUN geom. FRANCO Via Nicola Fabrizi, 116-10145 TORINO Tel 011/741.22.74 - Fax 011/741.26.90 SUCCESSIONI - CATASTI - PROGETTAZIONI PERZIA ESTIMATIVA (GIUDIZIO DI STIMA)

Dettagli

COMUNE DI LONDA. (provincia di Firenze )

COMUNE DI LONDA. (provincia di Firenze ) COMUNE DI LONDA (provincia di Firenze ) VARIANTE AL REGOLAMENTO URBANISTICO COMUNALE PER RICONFERMA DEL Comparto AT1- Via degli Imberta 1- RELAZIONE TECNICA ARCH. ALESSANDRA BOCCHERINI Via Brunelleschi

Dettagli

COMUNE DI TEGLIO VENETO Provincia di Venezia

COMUNE DI TEGLIO VENETO Provincia di Venezia COMUNE DI TEGLIO VENETO Provincia di Venezia COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 53 Del 16-10-2014 Oggetto: ADOZIONE VARIANTE AL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO DI INIZIATIVA PRIVATA DENOMINATO

Dettagli

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE Indice ART. 1 - ART. 2 - ART. 3 - ART. 4 - ART. 5 - ART. 6 - ART. 7 ART. 8- ART. 9- ART. 10- ART. 11 ART. 12 - ART. 13 - DISPOSIZIONI GENERALI ELABORATI DEL PIANO ESECUTIVO

Dettagli

CITTÀ DI CARMAGNOLA PROVINCIA DI TORINO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 384

CITTÀ DI CARMAGNOLA PROVINCIA DI TORINO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 384 COPIA CITTÀ DI CARMAGNOLA PROVINCIA DI TORINO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 384 OGGETTO: Piano esecutivo convenzionato SUE 51c del D.U. 1.4 P.R.G.C. di Carmagnola - via Susa ang. Via

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI ARCUGNANO Provincia di Vicenza N. DG / 45 / 2013 di registro VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE In data 6 Marzo - 2013 OGGETTO: RETTIFICA DELIBERA DI G.C. N. 244/2012RELATIVA ALLA

Dettagli