CUP F19D CIG B78 CAPITOLATO TECNICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CUP F19D14000810005 CIG 6355237B78 CAPITOLATO TECNICO"

Transcript

1 REGIONE LAZIO Assessorato Infrastrutture, Politiche Abitative e Ambiente Direzione Regionale Infrastrutture, Ambiente e politiche abitative Via Rosa Raimondi Garibaldi, ROMA CUP F19D CIG B78 CAPITOLATO TECNICO ATTIVITÀ DI STUDIO E PROGETTAZIONE ED IN FORNITURE FINALIZZATE ALLA IMPLEMENTAZIONE TECNICA E TECNOLOGICA E ADEGUAMENTO ALLE NORME TECNICHE DEL SISTEMA INFORMATIVO DELLA COSTA ON- LINE (WEB-G.I.S.) DEL CENTRO DI MONITORAGGIO GIZC DELLA REGIONE LAZIO

2 Sommario Capo I. DESCRIZIONE E PRINCIPALI CARATTERISTICHE DEI SERVIZI... 3 Art. 1 Oggetto dell'appalto e dei servizi... 3 Art. 2 Ammontare dell'appalto... 3 Art. 3 Normativa di riferimento... 3 Art. 4 Sistema Informativo della Costa... 3 Art. 5 Caratteristiche dei Servizi e delle Forniture... 4 Art. 6 Attività 1 - Progettazione del sistema... 4 Art. 7 Attività 2 - Gestione dei Dati Esistenti e loro revisione/implementazione... 4 Art. 8 Attività 3 - Acquisizione ed Implementazione di Nuovi Dati... 6 Art. 9 Attività 4 - Forniture e/o realizzazioni software/hardware... 6 Art. 10 Attività 5 - Realizzazione di applicazioni interattive sul map server... 7 Art. 11 Attività 6 - Messa a disposizione del Server web, hosting, sicurezza dei dati e del sistema web con i relativi servizi di map server e di database server... 8 Art. 12 Attività 7 - Gestione, manutenzione hardware e software... 8 Art. 13 Luogo e Modalità di esecuzione del Servizio... 8 Capo II. DISPOSIZIONI PARTICOLARI RIGUARDANTI L'APPALTO, MODO DI VALUTARE I LAVORI... 9 Art. 14 Costi a carico dell Aggiudicataria... 9 Art. 15 Consegna ed avvio del servizio... 9 Art. 16 Tempo utile per l ultimazione dei lavori e Penale per ritardo... 9 Art. 17 Pagamenti... 9 Capo III. ONERI ED OBBLIGHI DIVERSI A CARICO DELL'APPALTATORE Art. 18 Continuità del servizio Art. 19 Diritti di proprietà Art. 20 Responsabilità dell'appaltatore Art. 21 Sicurezza sul lavoro Art. 22 Osservanza dei contratti collettivi Art. 23 Controversie Art. 24 Allegati schede tipo All.4_Capitolato Tecnico_webgis.doc 2/12

3 Capo I. DESCRIZIONE E PRINCIPALI CARATTERISTICHE DEI SERVIZI Art. 1 Oggetto dell'appalto e dei servizi 1. La prestazione richiesta consisterà in un attività di studio e progettazione ed in forniture finalizzate alla Implementazione tecnica e tecnologica e adeguamento alle norme tecniche del Sistema Informativo della Costa On-line (Web-G.I.S.) del Centro di Monitoraggio GIZC della Regione Lazio a favore della Direzione Regionale Infrastrutture, Ambiente e Politiche Abitative (di seguito Stazione Appaltante) al fine di rendere il sistema già esistente più efficiente, conforme, omogeneo e fruibile. Art. 2 Ammontare dell'appalto 1. L importo complessivo dell appalto di servizi e forniture è pari ad euro ,00 (cinquantunomilacinquecento/00) 2. Il contratto d'appalto sarà stipulato a corpo ed il prezzo risultante dall'offerta aggiudicata sarà fisso ed invariabile. 3. Nel corrispettivo per l esecuzione dei servizi si intende compresa ogni spesa occorrente per dare le attività compiute, a perfetta regola d arte, sotto le condizioni stabilite dal presente Capitolato Tecnico. 4. I prezzi a corpo riportati dalla ditta appaltatrice in sede d'offerta per lo svolgimento, l'esecuzione ed il rispetto di quanto descritto dovranno essere in ogni caso inferiori a quanto riportato precedentemente come base d'asta. Sono quindi accettate solo offerte in diminuzione. Art. 3 Normativa di riferimento 1. Si richiamano formalmente, quale normativa di riferimento: a. il d.lgs. n. 163/2006 e succ. i. e m.; b. le vigenti disposizioni di Legge, dal Regolamento relativo all'amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato e successive modificazioni ed integrazioni, nonché da altre disposizioni inderogabili di Legge in materia contrattuale; c. dalle disposizioni di cui al disciplinare e al presente Capitolato Tecnico; d. dalle disposizioni di cui al bando; e. dal codice civile e dalle altre disposizioni normative in materia di contratti di diritto privato, per quanto non regolato dalle clausole e disposizioni delle fonti sopra richiamate. Art. 4 Sistema Informativo della Costa 1. Il Centro di Monitoraggio per la Gestione Integrata della zona Costiera della Regione Lazio (CMGIZC) attualmente proietta in rete un sistema costruito sulla piattaforma Mapguide open source versione 2.2. All.4_Capitolato Tecnico_webgis.doc 3/12

4 2. Il WEB-GIS si caratterizza per la visualizzazione di numero 17 Dataset secondo una tipica struttura ad albero come di seguito riportato (la struttura è possibile visualizzarla direttamente al portale raggiungibile dal sito 1. LIMITI AMMINISTRATIVI 2. DEMANIO MARITTIMO 3. CARTOGRAFIA 4. ORTOFOTO 5. USO DEL SUOLO 6. TOPONOMASTICA 7. DEMOGRAFIA 8. MORFOLOGIA 9. IDROLOGIA 10. GEOLOGIA 11. CHIMICA 12. HABITAT 13. SITI PROTETTI 14. OCEANOGRAFIA 15. ZONIZZAZIONE 16. SEGNALAZIONI 17. INTERVENTI Art. 5 Caratteristiche dei Servizi e delle Forniture 1. I Prodotti e i Servizi che la stazione appaltante intende acquisire, vengono riportati in dettaglio nei successivi articoli, sinteticamente elencabili come segue: Attività 1. Attività 2. Attività 3. Attività 4. Attività 5. Attività 6. Attività 7. Progettazione del sistema Gestione dei Dati Esistenti e loro revisione/implementazione Acquisizione ed Implementazione di Nuovi Dati Forniture e/o realizzazioni software/hardware Realizzazione di applicazioni interattive sul map server Messa a disposizione del Server web, hosting, sicurezza dei dati e del sistema web con i relativi servizi di map server e di database server Gestione, manutenzione hardware e software Art. 6 Attività 1 - Progettazione del sistema 1. La Progettazione del sistema costituisce l Attività 1 del servizio in appalto e comprende le seguenti attività: a) Progettazione dell architettura e dell organizzazione del WEB-GIS in riferimento ai Dataset esistenti ed a quelli da introdurre come di seguito descritti nonché alle funzioni parimenti di seguito descritte; b) Descrizione metodologica per l adeguamento alla direttiva INSPIRE e per la conforme realizzazione del metadata catalog; c) Descrizione metodologica per adeguamento linguistico (italiano - inglese); d) Progettazione grafica delle pagine generate. Art. 7 Attività 2 - Gestione dei Dati Esistenti e loro revisione/implementazione 1. La Gestione dei Dati Esistenti comprende la revisione/implementazione di dati già disponibili nel sistema o già in possesso della Stazione Appaltante. 2. Questa fase comprende anche l adeguamento dei metadati in conformità all ISO I principali Dataset che dovranno essere gestiti in questa Attività 2 sono i seguenti: All.4_Capitolato Tecnico_webgis.doc 4/12

5 a) Geologia marina - Revisione dati nei loro aspetti geometrici, semantici e geografici - Predisposizione dei dati e messa online - Gestione e realizzazione link multimediali ed al database per la gestione delle che verranno fornite b) Qualità sedimenti litoranei e sottocosta (analisi ARPA Lazio), - Predisposizione dei dati (in termini geometrici, geografici e semantici) che verranno forniti dalla Stazione Appaltante (vedi scheda tipo Allegato 1a) e la - Gestione e realizzazione link multimediali al database per la gestione delle c) Caratteristiche granulometriche sedimenti litoranei (analisi Regione Lazio) - Predisposizione dei dati (in termini geometrici, geografici e semantici) che verranno forniti dalla Stazione Appaltante (vedi scheda tipo Allegato 1b) e la - Gestione e realizzazione link multimediali al database per la gestione delle d) Dati meteomarini, - Predisposizione dei dati ( in termini geometrici, geografici e semantici) che verranno forniti dalla Stazione Appaltante (vedi scheda tipo Allegato 2) e la - Gestione e realizzazione link multimediali al database per la gestione delle e) Catalogo opere costiere, - Predisposizione dei dati ( in termini geometrici, geografici e semantici) che verranno forniti dalla Stazione Appaltante (vedi scheda tipo Allegato 3) e la - Gestione e realizzazione link multimediali e del database per la gestione delle - Realizzazione di apposita interfaccia che consenta la consultazione degli elementi che caratterizzano l entità geometrica f) Catalogo lavori, - Predisposizione dei dati (in termini geometrici, geografici e semantici) che verranno forniti dalla Stazione Appaltante (vedi scheda tipo Allegato 4) e la - Gestione e realizzazione link multimediali ed al database per la gestione delle - Realizzazione di apposita interfaccia che consenta la consultazione degli elementi che caratterizzano l entità geometrica g) Sistemi dunali (progetto PRIN, studio ISPRA LIDAR), - Predisposizione dei dati (in termini geometrici, geografici e semantici) che verranno forniti dalla Stazione Appaltante (vedi scheda tipo Allegato 5) e la - Gestione e realizzazione link multimediali ed al database per la gestione delle - Realizzazione di apposita interfaccia che consenta la consultazione degli elementi che caratterizzano l entità geometrica All.4_Capitolato Tecnico_webgis.doc 5/12

6 h) Linee di costa da rilievi GPS (2013,2014) - Predisposizione dei dati (in termini geometrici, geografici e semantici) che verranno forniti dalla Stazione Appaltante (vedi scheda tipo Allegato 6) e la - Gestione e realizzazione link multimediali ed al database per la gestione delle - Realizzazione di apposita interfaccia che consenta la consultazione degli elementi che caratterizzano l entità geometrica Art. 8 Attività 3 - Acquisizione ed Implementazione di Nuovi Dati 1. L Acquisizione e implementazione di Nuovi Dati comprende la raccolta e l implementazione di dati rintracciabili da diverse fonti ufficiali da concordare con la Stazione Appaltante ed eventualmente da proporre in sede di offerta. 2. Questa Attività 3 comprende anche la predisposizione dei metadati in conformità all ISO I principali Dataset che dovranno essere acquisiti e gestiti in questa Attività sono i seguenti: a) Linee costa da fotointerpretazione (2008, 2012) mediante connessione alle immagini che saranno consultate tramite il servizio WMS reso disponibile dal portale cartografico Nazionale - Tracciamento delle linee di costa 2008 e 2012 con dettaglio di vettorializzazione compatibile almeno alla scala 1: e classificazione in conformità agli standard del CMGIZC (vedi scheda tipo Allegato 6) b) Integrazione Toponimi costieri, - Raccolta e predisposizione dei dati (in termini geometrici, geografici e semantici) da apposite fonti ufficiali e - Gestione e realizzazione link multimediali ed al database per la gestione delle - Realizzazione di apposita interfaccia che consenta la consultazione degli elementi che caratterizzano l entità geometrica Art. 9 Attività 4 - Forniture e/o realizzazioni software/hardware 1. L Aggiudicataria dovrà mettere a disposizione uno specifico server dedicato all esercizio del sistema web-gis. 2. Dovrà essere previsto l acquisto, installazione e tutto quanto necessario per l esercizio operativo dell IMS (Infrastructure Map Server) e dell IMSS (Infrastructure Map Server Studio) unitamente alla relativa Subscription almeno fino a tutto il 2015 o sviluppo di alternative equivalenti anche open source che permettano il servizio WMS, WFS in autonomia da altri dati eventualmente presenti nel map server. 3. Il nuovo sistema dovrà essere caricato sul server e predisposto in tutte le sue parti sino alla messa in rete e completo funzionamento. All.4_Capitolato Tecnico_webgis.doc 6/12

7 Art. 10 Attività 5 - Realizzazione di applicazioni interattive sul map server 1. Questa Fase prevede la realizzazione di 4 specifiche applicazioni interattive finalizzate ad un uso efficace e funzionale del Web-Gis da parte degli utenti: 1. Modulo inserimento di segnalazioni; 2. Modulo inserimento dei lavori costieri; 3. Modello di simulazione della redistribuzione dei sedimenti di ripascimento lungo il profilo della spiaggia; 4. Modello di calcolo delle variazioni areali e volumetriche dal confronto delle linee di costa. 2. La prima applicazione è riservata all inserimento di segnalazioni da parte di utenti con le seguenti specificità: a. Qualsiasi utente dovrà poter inserire elementi di tipo puntuale direttamente su web gis, per caratterizzare segnalazioni di interesse per la GIZC; b. L applicazione dovrà consentire la registrazione su apposito geodatabase dei dati inseriti dall utente, comprensivo di foto e posizione geografica espressa nel sistema UTM33 ED50 e WGS84; c. Tale geodatabase dovrà essere proiettato in rete previa autorizzazione dell amministratore; d. I dati dovranno essere legati all elemento geometrico e dovranno essere visualizzabili alla selezione. 3. La seconda applicazione riguarda l inserimento dei lavori costieri secondo le seguenti specifiche generali: a. Questa applicazione dovrà essere accessibile previo log-in da parte di un operatore autorizzato; b. L utente dovrà poter inserire elementi di tipo puntuale e lineare direttamente da web gis, lato end user, che caratterizzino le attività eseguite sulla costa con le seguenti : Codice intervento, Comune, Riferimento toponomastico, Titolo del Progetto, Aggiudicataria esecutrice, Anno inizio Lavori, Anno Fine Lavori, Da prog, A Prog, Tipologia Intervento, Foto (vedi scheda tipo Allegato 4) ; c. L applicazione dovrà prevedere la registrazione su apposito geodatabase dei dati inseriti dall utente, comprensivo di foto. Tale geodatabase dovra essere proiettato in rete previa autorizzazione dell amministratore; d. I dati dovranno essere legati all elemento geometrico e dovranno essere visualizzabili alla selezione. 4. La terza applicazione riguarda il ripristino e messa online di specifica applicazione denominata GDL GNM WEB 2D - rel 2.0 che consiste in un Modello di Simulazione della redistribuzione dei sedimenti di ripascimento lungo il profilo della spiaggia, già visualizzabile sull attuale sistema in essere e da ripristinare/revisionare sul nuovo sistema. 5. La quarta applicazione, già sviluppata nell ambito di un altra convenzione, riguarda un Modello di calcolo delle variazioni areali e volumetriche dal confronto delle linee di costa, basato su matrici memorizzate. Tale applicazione dovrà essere implementata nel nuovo sistema e resa perfettamente funzionante. Un esempio di tale applicazione prototipale è già disponibile sull esistente Web-Gis. All.4_Capitolato Tecnico_webgis.doc 7/12

8 Art. 11 Attività 6 - Messa a disposizione del Server web, hosting, sicurezza dei dati e del sistema web con i relativi servizi di map server e di database server 1. Il servizio sarà strutturato in modo tale da permettere al committente di avere la possibilità almeno per il 2015 di: a. essere amministratore completo del CMS scelto (Joomla) per la parte del sito web ed avere così la possibilità di accesso completo sulla macchina ove risiede il sito internet per utilizzare/istallare tutti i componenti e i template e non solo il permesso di scrivere i singoli articoli e di avere la relativa assistenza operativa e formazione ad operare; b. essere amministratore completo del sistema autore del map server per consentire al committente un operatività completa nella gestione della cartografia interattiva per la creazione di layer cartografici su tutte le risorse della macchina virtuale messa a disposizione del committente; c. avere assistenza tecnica in caso di errori nella gestione dei punti 1 e 2 di cui sopra e relativa formazione; d. avere la sicurezza dalla perdita di dati e la sicurezza tramite sistema antintrusione. Art. 12 Attività 7 - Gestione, manutenzione hardware e software 1. Gestione, manutenzione hardware e software della macchina virtuale che ospita sia il map server che il web server nonché il database server per un periodo che comprenda almeno tutto il E richiesto un servizio di assistenza per almeno tutto il 2015 che preveda il ripristino del sistema e/o la correzione di eventuali malfunzionamenti imputabili sia al software che al server. 1. L assistenza dovrà essere continuativa nell arco delle 24 ore e dovrà essere ripristinato il servizio entro le 24 ore successive alla segnalazione che potrà avvenire a mezzo di o semplice comunicazione telefonica. 2. E richiesta altresì un attività di formazione del personale del Centro di Monitoraggio (3 tecnici) o comunque indicato dalla Stazione Appaltante durante la messa in esercizio e gestione della struttura sino alla implementazione definitiva. 3. L Aggiudicataria dovrà istruire il personale della Stazione Appaltante che sarà adibito all uso del sistema di cui al presente contratto, fornendo a sua cura e spese, tutti materiali didattici, tecnico illustrativi e manuali (tutti in lingua italiana). Art. 13 Luogo e Modalità di esecuzione del Servizio 1. Le attività inerenti il servizio da prestare si svolgeranno presso la sede indicata dall Aggiudicataria che comunque dovrà avere un punto di riferimento a Roma per poter consentire con continuità la supervisione delle attività, la Stazione Appaltante si riserva il diritto di convocare l aggiudicataria presso la propria sede ogni volta che lo riterrà necessario con un preavviso di 3 giorni. 2. In particolare le attività di implementazione e progettazione che prevedono uno sviluppo graduale dovranno essere verificabili con continuità dalla D.L. e dal personale adibito dalla Stazione Appaltante. All.4_Capitolato Tecnico_webgis.doc 8/12

9 Capo II. DISPOSIZIONI PARTICOLARI RIGUARDANTI L'APPALTO, MODO DI VALUTARE I LAVORI Art. 14 Costi a carico dell Aggiudicataria 1. L Aggiudicataria dovrà farsi carico di tutti i costi, inclusi di oneri annessi e connessi, per rendere operativa, efficiente il sistema nel suo complesso. 2. Sono inclusi tutti gli oneri per l acquisizione, l elaborazione, l informatizzazione dei dati riportati negli articoli precedenti. Art. 15 Consegna ed avvio del servizio 1. La consegna delle attività e la redazione del relativo verbale di consegna sarà effettuata entro 30 gg dalla firma del contratto o prima, sotto riserva di legge, se richiesto dal Responsabile del procedimento. 2. Entro 10 gg dal verbale di consegna, l Aggiudicataria dovrà predisporre specifico crono programma delle attività di servizio in argomento da sottoporre all approvazione del Responsabile del procedimento. 3. Entro massimo 20 gg dal verbale di consegna l Aggiudicataria dovrà essere in condizione di dare inizio operativo alle attività. Art. 16 Tempo utile per l ultimazione dei lavori e Penale per ritardo 1. Il tempo utile per dare ultimati i lavori sarà di giorni 180 decorrenti dalla data del verbale di consegna. 2. Si dovranno comunque effettuare le operazioni con le cadenze previste nel crono programma approvato; eventuali modifiche di tale programma, dovranno essere richieste con apposita nota e saranno poste alla insindacabile valutazione del Responsabile del procedimento. 3. La penale pecuniaria prevista dal Capitolato rimane stabilita nella misura dell 1% dell importo contrattuale per ogni 10 gg naturali e consecutivi di ritardo, Art. 17 Pagamenti 1. L'Aggiudicataria avrà diritto ai pagamenti secondo le seguenti consegne a corpo: Attività 1. Progettazione del sistema..30% Attività 2. Gestione dei Dati Esistenti e loro revisione/implementazione + Attività 3. Acquisizione ed Implementazione di Nuovi Dati + Attività 4. Realizzazione di applicazioni interattive sul map server..40% Attività 5. Forniture e/o realizzazioni software/hardware + Attività 6. Messa a disposizione del Server web, hosting, sicurezza dei dati e del sistema web con i relativi servizi di map server e di database server + Attività 7. Gestione, manutenzione hardware e software..20% All.4_Capitolato Tecnico_webgis.doc 9/12

10 2. I pagamenti verranno rilasciati dopo aver portato a compimento le attività di servizio con certificazione da parte del Responsabile del procedimento. 3. Il 10% restante verrà liquidato all emissione del certificato di regolare esecuzione da parte del Responsabile del procedimento. Capo III. ONERI ED OBBLIGHI DIVERSI A CARICO DELL'APPALTATORE Art. 18 Continuità del servizio 1. Sara cura ed onere dell appaltatore provvedere ad assicurare la continuità le attività di servizio come indicato nei relativi articoli del presente capitolato, senza pretendere alcun compenso aggiuntivo a quelli previsti. Art. 19 Diritti di proprietà 1. La documentazione prodotta sia su supporto cartaceo che informatico sarà di esclusiva proprietà della Regione Lazio. Art. 20 Responsabilità dell'appaltatore 1. Oltre di quanto già sopra indicato nel presente Capitolato, saranno a carico dell'appaltatore gli oneri ed obblighi seguenti: a. l'osservanza delle norme derivanti dalle vigenti leggi e decreti relativi al personale; b. l ottenimento delle eventuali necessarie autorizzazioni per l esecuzione delle attività di servizio ; c. l esclusione di cessione ad altri, senza il consenso scritto dell'amministrazione, delle prestazioni oggetto del contratto. Le cessioni senza consenso o qualsiasi atto diretto a nasconderle, fanno sorgere nell'amministrazione il diritto a sciogliere il contratto, senza ricorso ad atti giudiziali ed effettuare l'esecuzione in danno, con rivalsa sulla cauzione presentata; d. le spese per le operazioni di collaudo ed accettazione dei servizi oggetto dell appalto; e. tutte le spese di contratto, per il bollo, la registrazione, le copie, la stampa, ecc., nonché l'i.v.a. come per legge. L'eventuale imposta di consumo sui materiali occorrenti per l'esecuzione delle opere oggetto dell'appalto, sarà pure completamente a carico dell'aggiudicataria; f. il risarcimento degli eventuali danni che, in dipendenza del modo di esecuzione delle attività, fossero arrecati a proprietà pubbliche o private nonché a persone, restando liberi ed indenni l'amministrazione ed il suo personale; g. il divieto, salvo esplicita autorizzazione della Stazione Appaltante, di pubblicare o autorizzare a pubblicare notizie, disegni o fotografie delle prestazioni oggetto dell'appalto; h. la manutenzione ordinaria di tutte le forniture e dei beni come prescritto nei manuali di utilizzo a corredo della strumentazione, sino al collaudo; All.4_Capitolato Tecnico_webgis.doc 10/12

11 i. l adozione, nell'esecuzione di tutte le prestazioni, dei procedimenti e delle cautele necessarie per garantire la vita e l'incolumità degli operatori, delle persone addette ai lavori stessi e dei terzi, nonché per evitare danni ai beni pubblici e privati. Si dichiara espressamente che si è tenuto conto di tutti gli oneri ed obblighi sopra specificati nello stabilire il prezzo a corpo e a misura dei lavori. Art. 21 Sicurezza sul lavoro 1. Resta comunque inteso che ogni più ampia responsabilità in caso d'infortuni ricadrà pertanto sull'aggiudicataria, restando sollevata l'amministrazione nonché il personale preposto alla direzione e sorveglianza. Art. 22 Osservanza dei contratti collettivi 1. L'Aggiudicataria si obbliga ad attuare nei confronti dei lavoratori dipendenti occupati nei lavori costituenti oggetto del presente contratto e, se cooperative, anche nei confronti dei soci, condizioni normative e retributive non inferiori a quelle risultanti dai contratti collettivi di lavoro applicabili alla categoria e nelle località in cui si svolgono i lavori, nonché le condizioni risultanti dalle successive modifiche ed integrazioni ed in genere ad ogni altro contratto collettivo applicabile nella località che per la categoria venga successivamente stipulato. L'Aggiudicataria si obbliga altresì a continuare ad applicare i suindicati contratti collettivi anche dopo la scadenza e fino alla loro sostituzione. I suddetti obblighi vincolano l'aggiudicataria anche nel caso che la stessa non sia aderente alle associazioni stipulanti o receda da esse. 2. L'Aggiudicataria è responsabile in rapporto alla stazione appaltante all'osservanza delle norme di cui al precedente comma da parte degli eventuali subappaltatori nei confronti dei rispettivi loro dipendenti anche nei casi in cui il contratto collettivo non disciplini l'ipotesi di subappalto. 3. In ogni caso di inottemperanza delle assicurazioni e degli obblighi derivanti dai precedenti numeri, accertata dalla stazione appaltante o a questa segnalata dall'ispettorato del Lavoro, la stazione appaltante medesima comunica all'aggiudicataria e se del caso all'ispettorato del Lavoro, l'inadempienza accertata e procede ad una detrazione del 20% (venti per cento) sul pagamento in acconto destinando le somme così accantonate a garanzia dell'adempimento degli obblighi di cui sopra, se i lavori sono in corso di esecuzione ovvero alla sospensione del pagamento del saldo, se i lavori sono ultimati. Il pagamento all'aggiudicataria delle somme accantonate e della rata di saldo non sarà effettuato sino a quando all'ispettorato del Lavoro non sia stato accertato che ai dipendenti sia stato corrisposto quanto loro dovuto, ovvero che la vertenza è stata definita. Per tale sospensione o ritardo di pagamenti, l'aggiudicataria non può opporre eccezioni alla stazione appaltante né ha titolo a risarcimento di danni o ad interessi. Art. 23 Controversie 1. Per le definizioni delle controversie, si procederà in via prioritaria alla risoluzione in termini transattivi con riferimento a quando disposto dalla normativa vigente in materia. 2. Il ricorso a procedure arbitrali è escluso. 3. In caso di ricorso a giudizio ordinario, il Foro competente è quello di Roma. All.4_Capitolato Tecnico_webgis.doc 11/12

12 Art. 24 Allegati schede tipo Sono allegati al presente Capitolato Tecnico: CSA All_1a 1b CSA All_2 CSA All_3 CSA All_4 CSA All_5 CSA All_6 CSA_ALL_1a_1b.pdf CSA_ALL_2.pdf CSA_ALL_3.pdf CSA_ALL_4.pdf CSA_ALL_5.pdf CSA_ALL_6.pdf All.4_Capitolato Tecnico_webgis.doc 12/12

CAPO I OGGETTO, IMPORTO, DURATA E DESCRIZIONE DELLE OPERE

CAPO I OGGETTO, IMPORTO, DURATA E DESCRIZIONE DELLE OPERE CAPO I OGGETTO, IMPORTO, DURATA E DESCRIZIONE DELLE OPERE Art.1 Oggetto dell'appalto L'appalto ha come oggetto la fornitura del servizio di connessione telematica mediante frame-relay su CDN, e relative

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA AREA AFFARI TECNICI E NEGOZIALI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA AREA AFFARI TECNICI E NEGOZIALI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO P.O.N. Ricerca e Competitività 2007 2013 per le Regioni della Convergenza Codice Progetto PON02_00657_00186_3417392/1 (INFOPACK) finanziato a valere sull ASSE I Sostegno ai mutamenti strutturali Obiettivo

Dettagli

COMUNE DI PALERMO CAPITOLATO D APPALTO

COMUNE DI PALERMO CAPITOLATO D APPALTO COMUNE DI PALERMO CAPITOLATO D APPALTO ART. 1 DEFINIZIONI Nel presente capitolato ed, in genere, in tutta la documentazione, sarà usata la terminologia di seguito specificata: - Aggiudicatario : il soggetto

Dettagli

Capitolato Speciale di Appalto

Capitolato Speciale di Appalto P.O.N. Ricerca e Competitività 2007 2013 per le Regioni della Convergenza Codice Progetto PON02_00657_00186_3417392/1 (INFOPACK) finanziato a valere sull ASSE I Sostegno ai mutamenti strutturali Obiettivo

Dettagli

DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO D'ONERI CAPITOLATO D ONERI per L AFFIDAMENTO DELL INCARICO del SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO per l'istituto BATTISTI di COGLIATE per la DURATA di ANNI UNO ART. 1 - OGGETTO L appalto ha

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO TRA. la società AFC Torino SpA con sede legale in Torino, Corso Peschiera n. 193,

SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO TRA. la società AFC Torino SpA con sede legale in Torino, Corso Peschiera n. 193, SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO TRA la società AFC Torino SpA con sede legale in Torino, Corso Peschiera n. 193, codice fiscale e Partita IVA 07019070015, in persona del suo legale rappresentante, nato

Dettagli

FRIULI VENEZIA GIULIA STRADE S.p.A.

FRIULI VENEZIA GIULIA STRADE S.p.A. FRIULI VENEZIA GIULIA STRADE S.p.A. Reg/to il al n. Sede di Trieste Individuazione Aree Critiche (IAC), Piano Interventi di Contenimento ed Abbattimento del Rumore (PICAR), Mappatura Acustica (MA) e Piani

Dettagli

CAPO I OGGETTO, IMPORTO, DURATA E DESCRIZIONE DELLE OPERE

CAPO I OGGETTO, IMPORTO, DURATA E DESCRIZIONE DELLE OPERE CAPO I OGGETTO, IMPORTO, DURATA E DESCRIZIONE DELLE OPERE Art.1 Oggetto dell'appalto L'appalto ha come oggetto la fornitura, l'installazione, la garanzia e la manutenzione del software per la gestione

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale di consulenza

Dettagli

PROVINCIA DI MATERA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

PROVINCIA DI MATERA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROVINCIA DI MATERA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Potenziamento dei Servizi per l Impiego della Provincia di Matera per il monitoraggio del sistema provinciale lavoro. ARTICOLO 1 Oggetto dell appalto Oggetto

Dettagli

SCUOLA INTERNAZIONALE SUPERIORE DI STUDI AVANZATI Via Bonomea n.265-34136 Trieste (Italy) Tel.: 0403787536 telefax: 0403787249 Sistema Informatico

SCUOLA INTERNAZIONALE SUPERIORE DI STUDI AVANZATI Via Bonomea n.265-34136 Trieste (Italy) Tel.: 0403787536 telefax: 0403787249 Sistema Informatico FORNITURA E POSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI APPARATI MULTIMEDIALI, COMPRENSIVO DELLA REALIZZAZIONE DELLE RELATIVE RETI, NELLA SEDE DELLA SISSA DI VIA BONOMEA 265 TRIESTE CIG:1360267FD2 Capitolato Speciale

Dettagli

CAPITOLATO ART. 1 ENTE APPALTANTE. Comune di Castrolibero, via XX Settembre snc, 87040 Castrolibero (CS). ART. 2 OGGETTO DELL APPALTO

CAPITOLATO ART. 1 ENTE APPALTANTE. Comune di Castrolibero, via XX Settembre snc, 87040 Castrolibero (CS). ART. 2 OGGETTO DELL APPALTO CAPITOLATO ART. 1 ENTE APPALTANTE Comune di Castrolibero, via XX Settembre snc, 87040 Castrolibero (CS). ART. 2 OGGETTO DELL APPALTO Il Comune di Castrolibero intende affidare il servizio di manutenzione

Dettagli

BANDO DI GARA PER LO SVOLGIMENTO DI CORSI PER LA PREPARAZIONE E IL CONSEGUIMENTO DI CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE IN INGLESE PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA

BANDO DI GARA PER LO SVOLGIMENTO DI CORSI PER LA PREPARAZIONE E IL CONSEGUIMENTO DI CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE IN INGLESE PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA Allegato 1 Capitolato BANDO DI GARA PER LO SVOLGIMENTO DI CORSI PER LA PREPARAZIONE E IL CONSEGUIMENTO DI CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE IN INGLESE PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA CIG: ZDF12B0374 ART. 1 OGGETTO

Dettagli

SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZAASSICURATIVA (BROKERAGGIOASSICURATIVO) CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO

SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZAASSICURATIVA (BROKERAGGIOASSICURATIVO) CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO Provincia Regionale di Catania Ufficio Provveditorato-Economato (codice fiscale 00397470873) SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZAASSICURATIVA (BROKERAGGIOASSICURATIVO) CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ART.

Dettagli

Servizio Centro Unico Gare ed espropri, Sistemi Informativi e Statistica C.U.G. e S.I. - Ufficio Sistemi Informativi

Servizio Centro Unico Gare ed espropri, Sistemi Informativi e Statistica C.U.G. e S.I. - Ufficio Sistemi Informativi Servizio Centro Unico Gare ed espropri, Sistemi Informativi e Statistica C.U.G. e S.I. - Ufficio Sistemi Informativi DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CON IMPEGNO DI SPESA Determinazione n 4855 del 31/10/2013

Dettagli

COMUNE DI MONTEMARCIANO

COMUNE DI MONTEMARCIANO COMUNE DI MONTEMARCIANO PROVINCIA DI ANCONA CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE DELL ARENILE PER L ANNO 2013------------------------- Repertorio n..----------------------------------------------------------------

Dettagli

COMUNE DI ACCADIA. (Provincia di Foggia)

COMUNE DI ACCADIA. (Provincia di Foggia) COMUNE DI ACCADIA (Provincia di Foggia) PROGETTO PER LA DOTAZIONE DI IMPIANTO DI VODEOSORVEGLIANZA E FORNITURE ARREDI PER GLI IMMOBILI DI PROPRIETA' COMUNALE DENOMINATI "CASONE PADULI" E "CASONE DIFESA".

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI VIGILANZA DEGLI UFFICI GIUDIZIARI DI LANUSEI.

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI VIGILANZA DEGLI UFFICI GIUDIZIARI DI LANUSEI. COMUNE DI LANUSEI Provincia dell Ogliastra CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI VIGILANZA DEGLI UFFICI GIUDIZIARI DI LANUSEI. Durata dall aggiudicazione dell appalto fino al 31/12/2014 INDICE Pagina. TITOLO

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER IL COMUNE DI TRECATE PER PERIODO 2015-2018.

CAPITOLATO D ONERI PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER IL COMUNE DI TRECATE PER PERIODO 2015-2018. CAPITOLATO D ONERI PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER IL COMUNE DI TRECATE PER PERIODO 2015-2018. Art.1 Oggetto dell incarico L incarico ha per oggetto il servizio di assistenza per la gestione

Dettagli

DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI

DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI FINANZIATO DALL U.P.I. ALL INTERNO DEL PROGRAMMA AZIONE

Dettagli

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALLʹAFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Dettagli

ENTE DI SVILUPPO AGRICOLO SERVIZIO EDILIZIA E VIABILITA

ENTE DI SVILUPPO AGRICOLO SERVIZIO EDILIZIA E VIABILITA ENTE DI SVILUPPO AGRICOLO SERVIZIO EDILIZIA E VIABILITA OGGETTO: Area ESA sita nella zona industriale di Catania ex Siciliana Zootecnica. - Servizio di raccolta e smaltimento materiale contenete amianto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN SERVIZIO IN OPEN SOURCE PER LO SVILUPPO DI UN APP PER DISPOSITIVI MOBILI FINALIZZATA ALL

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN SERVIZIO IN OPEN SOURCE PER LO SVILUPPO DI UN APP PER DISPOSITIVI MOBILI FINALIZZATA ALL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN SERVIZIO IN OPEN SOURCE PER LO SVILUPPO DI UN APP PER DISPOSITIVI MOBILI FINALIZZATA ALL EROGAZIONE DI CONTENUTI IN MATERIA DI LAVORO PROGETTO PROVINCIALE

Dettagli

CAPO I OGGETTO, IMPORTO, DURATA E DESCRIZIONE DELLE OPERE. Art.6 Descrizione delle componenti del Software

CAPO I OGGETTO, IMPORTO, DURATA E DESCRIZIONE DELLE OPERE. Art.6 Descrizione delle componenti del Software Intervento 2: Fornitura di Software per gestione database,specialistico e complementare e relativa manutenzione sottomisura 1.01b POR Sicilia 2000-2006 ; valore massimo EURO 144.739,62 + IVA. CAPO I OGGETTO,

Dettagli

COMUNE DI RIMINI Direzione Risorse Finanziarie Settore Tributi ed Economato

COMUNE DI RIMINI Direzione Risorse Finanziarie Settore Tributi ed Economato Direzione Risorse Finanziarie Settore Tributi ed Economato U.O. Economato SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER IL COMUNE DI RIMINI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Il Responsabile (Dott.

Dettagli

R E G I O N E B A S I L I C A T A Dipartimento Salute, Sicurezza e Solidarietà Sociale, Servizi alla Persona e alla Comunità

R E G I O N E B A S I L I C A T A Dipartimento Salute, Sicurezza e Solidarietà Sociale, Servizi alla Persona e alla Comunità D.G.R. N. CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE ED IMPLEMENTAZIONE SOFTWARE, ASSISTENZA E CONSULENZA DEL NODO REGIONALE DELLA BANCA DATI BOVINA INFORMATIZZATA DI CUI AL REGOLAMENTO CE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ALLEGATO N. 1 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Pagina 1 di 12 Indice Articolo 1 - Oggetto dell appalto, prezzo, normativa pag. 4 Articolo 2 - Procedure di scelta e criterio di aggiudicazione pag. 4 Articolo

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Città di Marigliano Comune di Marigliano Provincia di Napoli DETERMINAZIONE SETTORE III RESPONSABILE DEL SETTORE III: ing. A. Ciccarelli Registro Generale n. 1689 del 29.12.2014 Registro Settore n. 25

Dettagli

COMUNE di ASSEMINI. Provincia di Cagliari UFFICIO DATORE DI LAVORO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

COMUNE di ASSEMINI. Provincia di Cagliari UFFICIO DATORE DI LAVORO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO COMUNE di ASSEMINI Provincia di Cagliari UFFICIO DATORE DI LAVORO Via Marconi n. 87-09032 ASSEMINI e-mail: ambiente.assemini@tiscali.it tel. 070 949.365 - fax 070/949.366 Prot. n. Prot. Utc /Amb CAPITOLATO

Dettagli

OGGETTO DEI LAVORI INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA RESIDENZA UNIVERSITARIA DI VIA VERDI, 15 - TORINO C.U.P. [ I16J11000500003 ]

OGGETTO DEI LAVORI INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA RESIDENZA UNIVERSITARIA DI VIA VERDI, 15 - TORINO C.U.P. [ I16J11000500003 ] OGGETTO DEI LAVORI INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA RESIDENZA UNIVERSITARIA DI VIA VERDI, 15 - TORINO C.U.P. [ I16J11000500003 ] C.I.G. [ 38183287F0 ] SCHEMA DI CONTRATTO 1 Rep. Num. REPUBBLICA

Dettagli

ACSM AGAM RETI GAS ACQUA S.p.A. DI FORNITURA TUBAZIONI GAS E ACQUA

ACSM AGAM RETI GAS ACQUA S.p.A. DI FORNITURA TUBAZIONI GAS E ACQUA Pag. 1 di 16 ACSM AGAM RETI GAS ACQUA S.p.A. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DI FORNITURA TUBAZIONI GAS E ACQUA Pag. 2 di 16 INDICE GENERALE TITOLO I NORME GENERALI Pag. 4 ART. 1 OGGETTO Pag. 4 ART. 2 DOCUMENTI

Dettagli

STATO delle ATTIVITA del GRUPPO di LAVORO per L INFORMATIZZAZIONE dei PRODOTTI in AMBIENTE GIS

STATO delle ATTIVITA del GRUPPO di LAVORO per L INFORMATIZZAZIONE dei PRODOTTI in AMBIENTE GIS STATO delle ATTIVITA del GRUPPO di LAVORO per L INFORMATIZZAZIONE dei PRODOTTI in AMBIENTE GIS Pierluigi CARA, Maurizio PIGNONE Convegno finale Progetti S Bologna, 4-5 giugno 2015 1 premessa L Allegato

Dettagli

FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI ATTREZZATURE PER IL LOCALE CUCINA E DISPENSA DEL BAR RISTORANTE NEL COMPLESSO SPORTIVO PAOLO COSTOLI IN FIRENZE

FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI ATTREZZATURE PER IL LOCALE CUCINA E DISPENSA DEL BAR RISTORANTE NEL COMPLESSO SPORTIVO PAOLO COSTOLI IN FIRENZE Paolo Costoli S.r.L., Via Francesco Bocchi, n. 32 50100 Firenze (Italy) - Tel. n. 055/6583501 Fax n. 055/685064 Sito Web http://www.uisp.it/firenze/ - email firenze@uisp.it FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA FORNITURA DI: GESTIONE DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE ZONE ERBOSE PER L AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA E L OSPEDALE DI CONSELVE

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO PER LA FORNITURA/SERVIZIO DI

SCHEMA CONTRATTO PER LA FORNITURA/SERVIZIO DI CASA DI RIPOSO- RESIDENZA PROTETTA FONDAZIONE "CECI" Via G.P. Marinelli, n. 3, 60021 Camerano (AN) SCHEMA CONTRATTO PER LA FORNITURA/SERVIZIO DI (art. 279, c. 1, lett. f) DPR 5.10.2010, n. 207) Lì.. IL

Dettagli

Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO. Art. 2 COMPOSIZIONE ANALITICA DELL APPALTO

Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO. Art. 2 COMPOSIZIONE ANALITICA DELL APPALTO Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il progetto ha come oggetto l adeguamento e la personalizzazione dei locali destinati al Centro Elaborazione Dati nei nuovi locali di via Acrone, nonché il trasloco delle attrezzature

Dettagli

I CIRCOLO DIDATTICO GENNARO SEQUINO

I CIRCOLO DIDATTICO GENNARO SEQUINO I CIRCOLO DIDATTICO GENNARO SEQUINO Via Roma, 80 80018 MUGNANO DI NAPOLI Telefono 081-5710410/Fax 081-7451142 Distretto 26 Codice NAEE15100R Codice fiscale 80101770636 E-mail: naee15100r@istruzione.it

Dettagli

C.I.S.A. Consorzio Intercomunale Socio Assistenziale Rivoli Rosta Villarbasse

C.I.S.A. Consorzio Intercomunale Socio Assistenziale Rivoli Rosta Villarbasse CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA - SOSTEGNO, AUTONOMIA E COMUNICAZIONE A FAVORE DI ALUNNI IN SITUAZIONE DI DISABILITÀ FREQUENTANTI LE SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA

Dettagli

COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO

COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER UN PERIODO DI 48 MESI CUP B44I11000010004

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELL ABRUZZO DIREZIONE ATTIVITA AMMINISTRATIVA SERVIZIO ORGANIZZAZIONE E GESTIONE RISORSE UMANE L AQUILA

CONSIGLIO REGIONALE DELL ABRUZZO DIREZIONE ATTIVITA AMMINISTRATIVA SERVIZIO ORGANIZZAZIONE E GESTIONE RISORSE UMANE L AQUILA CONSIGLIO REGIONALE DELL ABRUZZO DIREZIONE ATTIVITA AMMINISTRATIVA SERVIZIO ORGANIZZAZIONE E GESTIONE RISORSE UMANE L AQUILA SPECIFICHE TECNICHE PER LA PREDISPOSIZIONE DEGLI ATTI NECESSARI ALLA PROCEDURA

Dettagli

Fruibilità dell Informazione Ambientale

Fruibilità dell Informazione Ambientale Fruibilità dell Informazione Ambientale Nicoletta Sannio, Mariano Casula Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato della Difesa Ambiente, Sevizio S.A.V.I Abstract Il Sistema Informativo Regionale Ambientale

Dettagli

ART. 1 OGGETTO E PRESTAZIONI OGGETTO DELL INCARICO

ART. 1 OGGETTO E PRESTAZIONI OGGETTO DELL INCARICO CAPITOLATO D APPALTO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL CONSIGLIO DELL ORDINE NAZIONALE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI SEDE IN VIA PO, 22

Dettagli

DISCIPLINARE RDO n. 759230

DISCIPLINARE RDO n. 759230 Prot.n. 1842 del 23/02/2014 DISCIPLINARE RDO n. 759230 Potenziamento ed Integrazione degli alunni con disabilità e BES Progetto per la qualificazione dell offerta dell integrazione scolastica degli alunni

Dettagli

CAPITOLATO - PARTE AMMINISTRATIVA

CAPITOLATO - PARTE AMMINISTRATIVA DIPARTIMENTO D MATEMATICA PURA E APPLICATA OGGETTO: Fornitura di n.253 (duecentocinquantatre) Personal Computer per i laboratori informatici di via Belzoni, n.7 piano terzo e in Torre Archimede, via Trieste,

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. Versione Data di rilascio Commenti 1.0 24.05.2012 Capitolato tecnico. Capitolato tecnico Versione 1.0 del 24 maggio 2012 pag.

CAPITOLATO TECNICO. Versione Data di rilascio Commenti 1.0 24.05.2012 Capitolato tecnico. Capitolato tecnico Versione 1.0 del 24 maggio 2012 pag. CAPITOLATO TECNICO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DELLA FORNITURA AVENTE AD OGGETTO IL MODULO DI APPRENDIMENTO E DISCOVERY POL DEL PROGETTO PORTALE DELLA PUBBLICITÀ LEGALE, ESTENSIONE DEL PROGETTO ITALIA.GOV.IT

Dettagli

Servizio Centro Unico Gare ed espropri, Sistemi Informativi e Statistica C.U.G. e S.I. - Ufficio Sistemi Informativi

Servizio Centro Unico Gare ed espropri, Sistemi Informativi e Statistica C.U.G. e S.I. - Ufficio Sistemi Informativi Servizio Centro Unico Gare ed espropri, Sistemi Informativi e Statistica C.U.G. e S.I. - Ufficio Sistemi Informativi DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CON IMPEGNO DI SPESA Determinazione n 629 del 19/02/2014

Dettagli

Consorzio di Gestione Area Marina Protetta Tavolara Punta Coda Cavallo CAPITOLATO D ONERI FORNITURA ATTREZZATURE INFORMATICHE

Consorzio di Gestione Area Marina Protetta Tavolara Punta Coda Cavallo CAPITOLATO D ONERI FORNITURA ATTREZZATURE INFORMATICHE Consorzio di Gestione Area Marina Protetta Tavolara Punta Coda Cavallo CAPITOLATO D ONERI FORNITURA ATTREZZATURE INFORMATICHE Art. 1 OGGETTO E LUOGO DI ESECUZIONE DELL APPALTO L appalto consiste nella

Dettagli

FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO

FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO L Impresa con sede legale in Via n C.F. n. P. I.V.A. nella persona del legale rappresentate nato a il, in appresso per brevità denominata APPALTATORE E L Impresa

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. ALLEGATO 1 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. Pag. 1/7 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO

Dettagli

4602699B5C CUP: F23H11000130001

4602699B5C CUP: F23H11000130001 ALLEGATO 3 SCHEMA DI CONTRATTO Oggetto: Affidamento per l esecuzione delle indagini geognostiche, geotecniche e di caratterizzazione ambientale per l attuazione del Piano di Caratterizzazione dell area

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

A l l e g a t o C. C O M U N E D I C I S T E R N A D I L A T I N A P r o v i n c i a d i L a t i n a SETTORE PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO

A l l e g a t o C. C O M U N E D I C I S T E R N A D I L A T I N A P r o v i n c i a d i L a t i n a SETTORE PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO A l l e g a t o C C O M U N E D I C I S T E R N A D I L A T I N A P r o v i n c i a d i L a t i n a SETTORE PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO Capitolato d oneri per l aggiudicazione del servizio di brokeraggio

Dettagli

Capitolato Amministrativo

Capitolato Amministrativo ALLEGATO C Capitolato Amministrativo Relativo al bando di gara per l affidamento del Servizio di realizzazione, personalizzazione, erogazione, monitoraggio e rendicontazione dei voucher sociali del valore

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZIO SERVIZIO INFORMAGIOVANI 2014-2016. L anno 201 (duemila ) addì (lettere ) del mese di

REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZIO SERVIZIO INFORMAGIOVANI 2014-2016. L anno 201 (duemila ) addì (lettere ) del mese di 1 REPUBBLICA ITALIANA Rep. n. CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZIO SERVIZIO INFORMAGIOVANI 2014-2016 L anno 201 (duemila ) addì (lettere ) del mese di nella residenza comunale di Albignasego. Avanti a me dott.,

Dettagli

DIPARTIMENTO AMBIENTE, TERRITORIO, POLITICHE DELLA SOSTENIBILITÀ UFFICIO PREVENZIONE E CONTROLLO AMBIENTALE

DIPARTIMENTO AMBIENTE, TERRITORIO, POLITICHE DELLA SOSTENIBILITÀ UFFICIO PREVENZIONE E CONTROLLO AMBIENTALE DIPARTIMENTO AMBIENTE, TERRITORIO, POLITICHE DELLA SOSTENIBILITÀ UFFICIO PREVENZIONE E CONTROLLO AMBIENTALE via Vincenzo Verrastro, 5-85100 POTENZA dirigente: ing. Maria Carmela BRUNO tel. 0971668875,

Dettagli

CONTRATTO TRA IL COMUNE DI TERNI DIREZIONE SERVIZI SOCIALI E CULTURALI E LA SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE

CONTRATTO TRA IL COMUNE DI TERNI DIREZIONE SERVIZI SOCIALI E CULTURALI E LA SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE CONTRATTO TRA IL COMUNE DI TERNI DIREZIONE SERVIZI SOCIALI E CULTURALI E LA SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE EDIT PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA LUDOTECA LA FRECCIA AZZURRA 1 SEMESTRE 2013. L anno duemilatredici,

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA CAREGGI V.LE PIERACCINI, 17 50139 - FIRENZE U.O. LOGISTICA

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA CAREGGI V.LE PIERACCINI, 17 50139 - FIRENZE U.O. LOGISTICA AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA CAREGGI V.LE PIERACCINI, 17 50139 - FIRENZE U.O. LOGISTICA OGGETTO: Manutenzione, conduzione e gestione degli impianti di climatizzazione degli edifici dell Azienda Ospedaliero-Universitaria

Dettagli

Bando procedura aperta per l affidamento del servizio di manutenzione e assistenza tecnica informatica. Durata annuale COD. CIG.

Bando procedura aperta per l affidamento del servizio di manutenzione e assistenza tecnica informatica. Durata annuale COD. CIG. SCUOLA SECONDARIA DI 1^ GRADO COCCHI-AOSTA Piazzale G.F. degli Atti, 1 06059 TODI (PG) Tel. 075/8942327 Fax 075/9480711 E-mail: pgmm18600l@istruzione.it - pgmm18600l@pec.istruzione.it C.F. 94091400542

Dettagli

COMUNE DI FONTANELLA. Provincia di Bergamo. Oggetto: SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA ED ESECUZIONE

COMUNE DI FONTANELLA. Provincia di Bergamo. Oggetto: SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA ED ESECUZIONE Allegato 7 determinazione n. 68 del 04/05/2012 COMUNE DI FONTANELLA Provincia di Bergamo Oggetto: SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA ED ESECUZIONE DEL SISTEMA DI VIDEO-SORVEGLIANZA REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO

ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO EDISU PIEMONTE COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE, INSTALLAZIONE E GESTIONE DEL SITO WEB ISTITUZIONALE DELL EDISU PIEMONTE CIG [3650361530] CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

R e p u b b l i c a I t a l i a n a. CONTRATTO D APPALTO Di ALCUNI SERVIZI EDUCATIVI PER MINORI DEL AVANTI A ME

R e p u b b l i c a I t a l i a n a. CONTRATTO D APPALTO Di ALCUNI SERVIZI EDUCATIVI PER MINORI DEL AVANTI A ME R e p u b b l i c a I t a l i a n a COMUNE DI SAN CANZIAN D ISONZO- Provincia di Gorizia - N. Rep. com.le CONTRATTO D APPALTO Di ALCUNI SERVIZI EDUCATIVI PER MINORI DEL COMUNE DI SAN CANZIAN D ISONZO CIG

Dettagli

CONSORZIO AREA SVILUPPO INDUSTRIALE CASERTA Viale E. Mattei, n.36-81100 Caserta

CONSORZIO AREA SVILUPPO INDUSTRIALE CASERTA Viale E. Mattei, n.36-81100 Caserta CIG: 6354327C83 CONSORZIO AREA SVILUPPO INDUSTRIALE CASERTA Viale E. Mattei, n.36-81100 Caserta SERVIZIO TRIENNALE DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Art. 1 Finalità

Dettagli

COMUNE DI CARRARA GESTIONE DELLO SPORTELLO CENTRO DI ASCOLTO DONNA CHIAMA DONNA

COMUNE DI CARRARA GESTIONE DELLO SPORTELLO CENTRO DI ASCOLTO DONNA CHIAMA DONNA COMUNE DI CARRARA GESTIONE DELLO SPORTELLO CENTRO DI ASCOLTO DONNA CHIAMA DONNA In attuazione degli indirizzi di programmazione degli interventi relativi alle politiche giovanili da parte dell Assessorato

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. Pag. 1 di 9

COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. Pag. 1 di 9 COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Pag. 1 di 9 Art. 1 Finalità Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento del servizio di brokeraggio e consulenza

Dettagli

ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551

ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551 ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551 L anno duemila., il giorno ( ) del mese di., in. presso la sede dell., via.,

Dettagli

Città di Melegnano (Provincia di Milano) Area Servizi al Cittadino

Città di Melegnano (Provincia di Milano) Area Servizi al Cittadino Città di Melegnano (Provincia di Milano) Area Servizi al Cittadino CAPITOLATO D'APPALTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO - ANNI 2006/2008 1. OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto:

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Acquisizione di n. 1 Server Proxy SIP Open Voice

CAPITOLATO TECNICO Acquisizione di n. 1 Server Proxy SIP Open Voice CAPITOLATO TECNICO Acquisizione di n. 1 Server Proxy SIP Open Voice 1. OGGETTO DELL APPALTO L Università degli Studi di Firenze ha un Sistema di Fonia costituito da 12 diverse centrali VoIP che utilizzano

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA, PER IL PERIODO 01.07.2011 30.06.

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA, PER IL PERIODO 01.07.2011 30.06. CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA, PER IL PERIODO 01.07.2011 30.06.2014 BRESCIA CIG: 10142097BC ART.1 OGGETTO DELL INCARICO L incarico

Dettagli

Art. 5 Pagamento dei premi assicurativi

Art. 5 Pagamento dei premi assicurativi CAPITOLATO SPECIALE D' APPALTO APPALTO N. 5/2015 SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER IL PERIODO 01.01.2016 31.12.2016 CON POSSIBILITA' DI PROROGA AL 31.12.2017. CIG: 6423319286 Art. 1

Dettagli

COMUNE DI VILLASIMIUS Provincia di Cagliari SETTORE PROVVEDITORATO ED ECONOMATO

COMUNE DI VILLASIMIUS Provincia di Cagliari SETTORE PROVVEDITORATO ED ECONOMATO COMUNE DI VILLASIMIUS Provincia di Cagliari SETTORE PROVVEDITORATO ED ECONOMATO CAPITOLATO SPECIALE D ONERI RELATIVO ALLA FORNITURA DI SERVIZIO VOLTA ALLO STASAMENTO ED AL LAVAGGIO DI CONDOTTE FOGNARIE

Dettagli

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA CITTÀ DI VERBANIA Provincia del Verbano Cusio Ossola CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO PISCINA COMUNALE

Dettagli

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A ALLEGATO 1) FORNITURA MATERIALE ELETTRICO REDATTO DALL ASSISTENTE TECNICO SORANZO LORIS VISTO: IL DIRETTORE S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A Arch. Antonietta PASTORE

Dettagli

PROVINCIA DI MANTOVA CAPITOLATO D'ONERI ART.1 - OGGETTO

PROVINCIA DI MANTOVA CAPITOLATO D'ONERI ART.1 - OGGETTO ALLEGATO 4 PROVINCIA DI MANTOVA SETTORE PATRIMONIO, PROVVEDITORATO, ECONOMATO, APPALTI E CONTRATTI SERVIZIO ECONOMATO - Via Principe Amedeo, 32-46100 MANTOVA Tel. 0376/204232-357- Fax 0376/204280 CAPITOLATO

Dettagli

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA, GARANZIA, MANUTENZIONE E GESTIONE IN MODALITA HOSTING DELL ALBO PRETORIO ON-LINE DEL COMUNE DI TRIESTE

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA, GARANZIA, MANUTENZIONE E GESTIONE IN MODALITA HOSTING DELL ALBO PRETORIO ON-LINE DEL COMUNE DI TRIESTE SCHEMA DI CONTRATTO per L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA, GARANZIA, MANUTENZIONE E GESTIONE IN MODALITA HOSTING DELL ALBO PRETORIO ON-LINE DEL COMUNE DI TRIESTE OGGETTO: Affidamento del servizio

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO PON SICUREZZAPER LO SVILUPPO - OBIETTIVO CONVERGENZA 2007/2013 OBIETTIVO OPERATIVO 1.3

SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO PON SICUREZZAPER LO SVILUPPO - OBIETTIVO CONVERGENZA 2007/2013 OBIETTIVO OPERATIVO 1.3 SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO PON SICUREZZAPER LO SVILUPPO - OBIETTIVO CONVERGENZA 2007/2013 OBIETTIVO OPERATIVO 1.3 COMUNE DI CANOSA DI PUGLIA SICUREZZA AMBIENTALE PER LA QUALITA DELLA VITA APPALTO DEL

Dettagli

Centro Estivo Dante (scuola dell infanzia) Dal 1 al 31 luglio 2015 per 23 giorni max 200 iscritti

Centro Estivo Dante (scuola dell infanzia) Dal 1 al 31 luglio 2015 per 23 giorni max 200 iscritti CAPITOLATO SPECIALE PER L ORGANIZZAZIONE E LA GESTIONE DEI CENTRI ESTIVI 2015 DEL COMUNE DI CORSICO. PERIODO dal 1 LUGLIO al 4 SETTEMBRE 2015. CIG: 62619146E6 ART. 1 OGGETTO E FINALITA DELL APPALTO Oggetto

Dettagli

Comune di Novara Servizio Comunicazione e URP

Comune di Novara Servizio Comunicazione e URP Comune di Novara Servizio Comunicazione e URP Capitolato per l'affidamento, ad agenzia specializzata, della redazione, gestione pubblicitaria, grafica, stampa e distribuzione del giornale "Novara 15 maggio

Dettagli

PROGETTO DI PROMOZIONE CULTURALE, TURISTICO E DIDATTICO DEL MONTE FESTA

PROGETTO DI PROMOZIONE CULTURALE, TURISTICO E DIDATTICO DEL MONTE FESTA COMUNE DI CAVAZZO CARNICO ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE CONCA TOLMEZZINA Comuni di Amaro, Cavazzo Carnico, Tolmezzo, Verzegnis p.zza XX Settembre n. 1 33028 Tolmezzo (Udine) Tel. 0433 487911 www.comune.tolmezzo.ud.it

Dettagli

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA COMUNE DI TREZZO SULL ADDA CAPITOLATO D APPALTO PER L AGGIORNAMENTO, LA MANUTENZIONE, L HOSTING, LA GESTIONE DELLE STATISTICHE E L INTRODUZIONE DI NUOVE FUNZIONALITA DEL SITO INTERNET DEL COMUNE DI TREZZO

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DELL'INCARICO DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (RSPP)

PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DELL'INCARICO DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (RSPP) PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DELL'INCARICO DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (RSPP) CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Il presente capitolato

Dettagli

PESCARA GAS S.P.A. CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

PESCARA GAS S.P.A. CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PESCARA GAS S.P.A. CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 - Oggetto dell'incarico L'incarico ha per oggetto lo svolgimento del servizio di brokeraggio assicurativo a favore della

Dettagli

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC allegato B C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC DISCIPLINARE TECNICO Per l espletamento del Servizio di assistenza alla rete informatica Comunale

Dettagli

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRERA

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRERA ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRERA OGGETTO: FORMULARIO DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA D APPALTO INFORMALE RELATIVA AL CONTRATTO 2007 PER LA MANUTENZIONE ORDINARIA PER I LAVORI DI IDRAULICA PRESSO L ACCADEMIA

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma)

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma) Repertorio n. REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO (Provincia di Roma) CONTRATTO D APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SOCIALE E DOMICILIARE DESTINATO AI MINORI, DISABILI, ANZIANI RESIDENTI NEL

Dettagli

COMUNE DI GESSATE Provincia di Milano

COMUNE DI GESSATE Provincia di Milano APPALTO DEL SERVIZIO DI REALIZZAZIONE GRAFICA, CONSULENZA REDAZIONALE, STAMPA E DISTRIBUZIONE DEL PERIODICO COMUNALE IL DIALOGO LA VOCE DEI GESSATESI Servizi Socio Culturali Tel. 095999555 Fax: 09538853

Dettagli

COMUNE DI MONTIGNOSO

COMUNE DI MONTIGNOSO COMUNE DI MONTIGNOSO SERVIZIO BIENNALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO DI GARA CIG Art. 1 FINALITA DEL SERVIZIO Il presente servizio ha per oggetto l affidamento, mediante gara a procedura aperta

Dettagli

Contratto ad esecuzione periodica e continuativa. Contratto di fornitura di beni PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO STAMPANTI, FAX E FOTOCOPIATORI

Contratto ad esecuzione periodica e continuativa. Contratto di fornitura di beni PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO STAMPANTI, FAX E FOTOCOPIATORI AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Via Potito Petrone 85100 Potenza Telefono 0971612677 Fax 0971612551 e-mail: provveditore@ospedalesancarlo.it Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 Contratto ad

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale

Dettagli

Il Portale del Servizio Geologico d Italia d come strumento di diffusione delle banche dati geologiche e geotematiche

Il Portale del Servizio Geologico d Italia d come strumento di diffusione delle banche dati geologiche e geotematiche 2 Riunione Gruppo GIT 4-5 giugno 2007 - Bevagna (PG) Il Portale del Servizio Geologico d Italia d come strumento di diffusione delle banche dati geologiche e geotematiche Autori: L. Battaglini, V. Campo,

Dettagli

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 Finalità Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento, da parte della Bari Multiservizi S.p.a. (in seguito, per semplicità, denominata società),

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO. - Con deliberazione del Consiglio di Amministrazione è stata indetta una

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO. - Con deliberazione del Consiglio di Amministrazione è stata indetta una SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO Premesso che: - Con deliberazione del Consiglio di Amministrazione è stata indetta una procedura negoziata per l affidamento dei servizi di ricerca, selezione e prima formazione

Dettagli

Comune di Cagliari Area Gestione del Territorio ASSESSORATO AI SERVIZI TECNOLOGICI

Comune di Cagliari Area Gestione del Territorio ASSESSORATO AI SERVIZI TECNOLOGICI Comune di Cagliari Area Gestione del Territorio ASSESSORATO AI SERVIZI TECNOLOGICI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA FORNITURA ANNUALE DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE RELATIVE A TUTTI GLI EDIFICI

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI PER IL PERSONALE DEL PARCO NAZIONALE VAL GRANDE 2016-2020 (CIG ZB415FBACD) Art.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO COMUNE DI GUASILA.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO COMUNE DI GUASILA. ALLEGATO 2 AL BANDO DI GARA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO COMUNE DI GUASILA. Art. 1 Norme regolatrici dell appalto L appalto ha per oggetto l

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI TERRITORIALI (S) MANUTENZIONI

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI TERRITORIALI (S) MANUTENZIONI COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI TERRITORIALI (S) MANUTENZIONI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1650 / 2014 OGGETTO: CIG ZC211BED6A - RIFACIMENTO

Dettagli

CODICE C.I.G. 577295592A CODICE C.U.P. F73H14000040002

CODICE C.I.G. 577295592A CODICE C.U.P. F73H14000040002 LAVORI DI RIPRISTINO FRANA DI VIA NENNI NELLA FRAZIONE DI TAVERNELLE CONSEGUENTE AGLI EVENTI ALLUVIONALI DEL 11,12 E 13 NOVEMBRE 2012 - D.P.C.M. 23/03/2013 ORDINANZA DEL COMMISSARIO DELEGATO N. 10 DEL

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI USSASSAI PROVINCIA OGLIASTRA. Oggetto: CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI USSASSAI PROVINCIA OGLIASTRA. Oggetto: CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI USSASSAI PROVINCIA OGLIASTRA Oggetto: CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO TRIENNALE DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI IMPIANTI DI RISCALDAMENTO DELLE

Dettagli

Schema di disciplinare di incarico professionale-------------------------------------------------

Schema di disciplinare di incarico professionale------------------------------------------------- PROT. N.. del. Schema di disciplinare di incarico professionale------------------------------------------------- Disciplinare di incarico professionale per Redazione progetto definitivo, progetto esecutivo,

Dettagli