Esame di Stato Sessione ordinaria 2009 Indirizzo Igea

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Esame di Stato Sessione ordinaria 2009 Indirizzo Igea"

Transcript

1 tema 14 Controllo di gestione; costi di produzione per commessa. Bilancio con dati a scelta, budget e Nota integrativa. Analisi di bilancio per indici. Esame di Stato Sessione ordinaria 2009 Indirizzo Igea Traccia rielaborata(stralcio) Il controllo di gestione è un sistema di processi e di strumenti che guida la gestione verso il raggiungimento degli obiettivi aziendali, assicurando che le risorse vengano acquisite e utilizzate in modo efficiente ed efficace. Il candidato dopo aver illustrato con opportune esemplificazioni tale affermazione, consideri le seguenti informazioni relative ad Alfa S.p.A., impresa che svolge attività industriale. La funzione Ricerca & Sviluppo, nell anno n, ha messo a punto un prodotto innovativo la cui commercializzazione è iniziata nel secondo semestre con tre commesse, diversificate nelle caratteristiche tecniche del prodotto, rispettivamente di unità, unità e unità. La mappa seguente illustra il processo produttivo delle tre commesse evidenziando il passaggio ai reparti e il supporto del Centro assistenza tecnica e controllo qualità. Commessa 1 Reparto lavorazione A Reparto lavorazione B Commessa 2 Commessa 3 Reparto lavorazione C M a g a z z i n o Centro assistenza tecnica e controllo qualità I costi diretti totali sostenuti per la lavorazione delle tre commesse sono relativi alle materie prime per euro e alla mano d'opera per euro I costi indiretti contabilizzati nei reparti di lavorazione sono: Materie sussidiarie Mano d opera indiretta Altri costi industriali Reparto A Reparto B Reparto C I costi indiretti sostenuti nel Centro di assistenza tecnica e controllo qualità sono relativi alla mano d'opera indiretta per euro , alla manutenzione per euro e ad altri costi per servizi per euro Il candidato, commentando le scelte operate: a) definisca i criteri di localizzazione dei costi del Centro assistenza tecnica e controllo qualità sui reparti di lavorazione e quantifichi l importo dei costi riversati; b) calcoli il costo industriale di ogni commessa; c) presenti lo Stato patrimoniale di Alfa S.p.A. al 31/12/n, che evidenzi un Patrimonio netto di euro e un totale dell Attivo di euro, e il Costo economico dal quale emerga la differenza tra il Valore della produzione e i Costi della produzione pari a euro La seconda prova scritta di Economia aziendale 18_Tema-14.indd /02/

2 Successivamente il candidato sviluppi uno dei seguenti punti. 1) Presentare il budget economico redatto da Alfa S.p.A. per l esercizio n + 1, corredato dai budget delle vendite, della produzione e degli investimenti fissi, considerando che la società prevede un incremento delle vendite del 4%. 2) Redigere i punti della Nota integrativa al bilancio di Alfa S.p.A. al 31/12/n relativi alle Immobilizzazioni, al Patrimonio netto, ai Crediti e debiti e al Trattamento di fine rapporto. 3) Presentare lo Stato patrimoniale di Alfa S.p.A. al 31/12/n riclassificato secondo il criterio della liquidità/ esigibilità; effettuare l analisi per indici e margine; redigere una relazione sulla situazione patrimoniale e finanziaria dell impresa. Dati mancanti a scelta del candidato. Parte teorica IL CONTROLLO DI GESTIONE Il controllo di gestione è un controllo volontario attuato soprattutto dalle imprese di maggiori dimensioni per mantenere l economicità della gestione, cioè per assicurare che le risorse necessarie siano acquisite e impiegate in modo efficace ed efficiente in vista del raggiungimento degli obiettivi aziendali. La pianificazione strategica, che riguarda la combinazione prodotto-mercato-tecnologia, fissa gli obiettivi di medio-lungo periodo, che sono a loro volta tradotti in programmi operativi di breve periodo. Via via che questi trovano esecuzione, poi, viene attuata un attività di controllo per verificare se e in quale misura i risultati della gestione sono conformi agli obiettivi programmati. L attività di controllo, dunque, comporta: 1) la rilevazione dei risultati conseguiti (consuntivi); 2) la determinazione degli eventuali scostamenti dei risultati ottenuti (dati effettivi) rispetto a quelli attesi; 3) la ricerca e l individuazione delle cause che hanno determinato tali scostamenti. L ultima fase è il feed-back o retroazione, con cui si mira ad attivare interventi correttivi idonei a rimuovere i motivi degli scostamenti, se questi hanno una causa interna all azienda perché derivano da inefficienze aziendali (feed-back chiuso), oppure a modificare i programmi, se gli scostamenti hanno cause esterne e, quindi, non controllabili dall azienda (feed-back aperto). L efficacia della gestione consiste nella capacità dell azienda di conseguire gli obiettivi previsti, cioè nel livello dei risultati ottenuti rispetto a quelli programmati. L efficienza della gestione, invece, indica la capacità dell azienda di realizzare gli obiettivi con il minor dispendio di risorse, cioè sostenendo il minimo costo. Considerando i fattori della produzione, sono indicatori di efficienza i loro rendimenti, che possono avere la seguente espressione: Rendimento del fattore x = Quantità di prodotto ottenuta Quantità di fattore x impiegata Parte pratica DETERMINAZIONE DEL COSTO INDUSTRIALE DELLE TRE COMMESSE Attribuzione dei costi di materia prima e di mano d opera diretta Poiché le tre commesse hanno per oggetto uno stesso prodotto base e sono differenziate solo per alcune caratteristiche tecniche, i costi della materia prima e della mano d opera diretta, che sono imputabili direttamente, possono essere quantificati proporzionalmente alle unità di prodotto che compongono le singole commesse. Tema _Tema-14.indd /02/

3 Materia prima = 40, coefficiente di imputazione , { = euro quota da imputare alla Commessa = euro quota da imputare alla Commessa = euro quota da imputare alla Commessa 3 Mano d opera diretta = 19, coefficiente di imputazione , { = euro quota da imputare alla Commessa = euro quota da imputare alla Commessa = euro quota da imputare alla Commessa 3 Ripartizione dei costi del centro ausiliario fra i tre reparti produttivi Ripartiamo i costi di mano d opera indiretta localizzati nel centro ausiliario, imputandoli in funzione dei costi di mano d opera indiretta dei tre reparti: = 0,20 coefficiente di imputazione = euro quota da imputare al Reparto A 0, = euro quota da imputare al Reparto B { = euro quota da imputare al Reparto C I costi di manutenzione e quelli relativi agli altri servizi siano invece ripartiti in funzione della voce Altri costi industriali contabilizzati nei vari reparti di lavorazione: manutenzione euro altri costi per servizi euro Totale euro = 0,06 coefficiente di imputazione ,06 { = euro quota da imputare al Reparto A = euro quota da imputare al Reparto B = euro quota da imputare al Reparto C A questo punto è possibile determinare con il seguente prospetto il costo industriale delle tre commesse. Costi Reparto A Reparto B Reparto C Commessa 1 Commessa 2 Commessa 3 Materia prima Mano d opera diretta Costo primo Centro ausiliario Mano d opera indiretta Materie sussidiarie Altri costi industriali Costi del Reparto A Costi del Reparto B Costi del Reparto C Costo industriale La seconda prova scritta di Economia aziendale 18_Tema-14.indd /02/

4 I costi addensati in ogni reparto sono stati ribaltati sulle tre commesse considerando come base di riparto il loro costo primo. Costi del Reparto A (dove si lavorano le commesse 1 e 2) = 0, coefficiente di imputazione , { = euro quota da imputare alla Commessa = euro quota da imputare alla Commessa 2 Costi del Reparto B (dove si lavorano tutte e tre le commesse) = 0, coefficiente di imputazione , { = = = euro quota da imputare alla Commessa 1 euro quota da imputare alla Commessa 2 euro quota da imputare alla Commessa 3 Costi del Reparto C (dove si lavorano le commesse 1 e 3) = 0, coefficiente di imputazione , { = euro quota da imputare alla Commessa = euro quota da imputare alla Commessa 3 Redazione dello Stato patrimoniale dell esercizio n Supponiamo che l azienda fabbrichi altri prodotti, oltre a quelli innovativi, poiché è in attività da diversi anni, come si può desumere dai dati forniti dal testo. Vincoli: Patrimonio netto euro Totale attivo euro Il Patrimonio netto rappresenta il 61% dell attivo e quindi anche delle fonti di finanziamento. STATO PATRIMONIALE SINTETICO Immobilizzazioni 55% Attivo circolante 45% - Magazzino 20% - Liquidità immediate e differite 25% Patrimonio netto 61% Passività a medio-lungo termine 18% Passività a breve termine 21% Totale Attivo Totale Passivo e Netto Ipotesi: Immobilizzazioni immateriali Marchi di fabbrica euro Brevetti euro euro Tema _Tema-14.indd /02/

5 Immobilizzazioni materiali Per definire le immobilizzazioni materiali redigiamo il seguente prospetto: Beni Valore residuo Valore residuo % Valore storico Quota di ammortamento % Importo Fondo ammortamento Fabbricati industriali Impianti e macchinari Attrezzature industriali Altri beni Totali % 60% 25% 45% % 12% 25% 18% I valori storici delle Immobilizzazioni materiali sono stati così ottenuti: : 76 = x : 100 da cui: x = euro Costo storico dei fabbricati industriali : 60 = x : 100 da cui: x = euro Costo storico degli impianti e macchinari : 25 = x : 100 da cui: x = euro Costo storico delle attrezzature industriali : 45 = x : 100 da cui: x = euro Costo storico degli altri beni Rimanenze di magazzino Beni Rimanenze al 31/12 Rimanenze al 31/12 Variazioni Materie prime e sussidiarie Prodotti fi niti Totali Liquidità immediate e differite Crediti v/ clienti euro Crediti diversi euro Disponibilità liquide euro Ratei e risconti attivi euro Totale euro Patrimonio netto euro Supponiamo che il ROE rappresenti circa il 10% del capitale proprio: 0,10 = x x da cui: x = Utile dell esercizio Capitale sociale euro Riserva legale euro Riserva statutaria euro Altre riserve euro Capitale proprio euro Utile dell esercizio euro Patrimonio netto euro La seconda prova scritta di Economia aziendale 18_Tema-14.indd /02/

6 Passività a medio e lungo termine Debiti per TFR euro Mutui passivi euro euro Passività a breve termine Debiti a breve termine euro Ratei e risconti passivi euro euro STATO PATRIMONIALE AL 31/12/n Attivo Passivo A) CREDITI V/ SOCI B) IMMOBILIZZAZIONI I - Immobilizzazioni immateriali 3) Diritti di brevetto 4) Marchi Totale immobilizzazioni immateriali A) PATRIMONIO NETTO I - Capitale IV - Riserva legale V - Riserva statutaria VII - Altre riserve IX - Utile (Perdita) dell esercizio TOTALE PATRIMONIO NETTO II - Immobilizzazioni materiali 1) Terreni e fabbricati 2) Impianti e macchinari 3) Attrezzature industriali e commerciali 4) Altri beni Totale immobilizzazioni materiali TOTALE IMMOBILIZZAZIONI C) ATTIVO CIRCOLANTE I - Rimanenze 1) Materie prime e sussidiarie 4) Prodotti fi niti Totale rimanenze II - Crediti 1) verso clienti di cui esigibili oltre l'esercizio successivo 5) verso altri Totale crediti (17.200) C) TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO D) DEBITI 4) Debiti verso banche di cui scadenti oltre l'esercizio successivo 7) Debiti v/ fornitori di cui scadenti oltre l'esercizio successivo 12) Debiti tributari 13) Debiti v/ Istituti di previdenza 14) Altri debiti TOTALE DEBITI E) RATEI E RISCONTI ( ) (2.500) IV - Disponibilità liquide 1) Depositi bancari e postali 2) Assegni 3) Denaro e valori in cassa Totale disponibilità liquide TOTALE ATTIVO CIRCOLANTE D) RATEI E RISCONTI TOTALE ATTIVO TOTALE PASSIVO Tema _Tema-14.indd /02/

7 Redazione del Conto economico dell esercizio n Vincoli: Differenza tra Valore della produzione e Costi della Produzione: euro Ipotesi: la differenza di cui sopra viene assunta come ROI (supponendo che non esistano costi e ricavi atipici); ipotizzando un ROS pari all 8%, i ricavi di vendita risultano: V = ,08 = euro importo delle vendite CONTO ECONOMICO DELL'ESERCIZIO n Descrizione delle voci A) Valore della produzione 1) Ricavi delle vendite e delle prestazioni 2) Variazione delle rimanenze di prodotti in corso di lavorazione semilavorati e fi niti (incremento) 5) Altri ricavi e proventi Valore della produzione B) Costi della produzione 6) Per materie prime, sussidiarie, di consumo e di merci 7) Per servizi 8) Per godimento beni di terzi 9) Per il personale: a) salari e stipendi b) oneri sociali c-d-e) trattamento di fi ne rapporto, di quiescenza ecc. 10) Ammortamenti e svalutazioni: a) ammortamento delle immobilizzazioni immateriali b) ammortamento delle immobilizzazioni materiali d) svalutazione dei crediti 11) Variazioni delle rimanenze di materie prime, sussidiarie, di consumo e merci (incremento) 14) Oneri diversi di gestione Costi della produzione DIFFERENZA TRA VALORE E COSTI DELLA PRODUZIONE (A B) C) Proventi e oneri finanziari 16) Altri proventi fi nanziari 17) Interessi e altri oneri fi nanziari Totale Proventi e oneri fi nanziari Importi RISULTATO PRIMA DELLE IMPOSTE 22) Imposte sul reddito 23) UTILE DELL ESERCIZIO Punto 1 BUDGET ECONOMICO PER L ESERCIZIO n + 1 Per redigere il budget economico consideriamo: un aumento del 4% delle vendite; un prezzo di vendita medio dei prodotti di euro 250; un costo industriale medio dei prodotti di euro 200; un aumento degli oneri finanziari per ulteriori investimenti. 150 La seconda prova scritta di Economia aziendale 18_Tema-14.indd /02/

8 BUDGET DELLE VENDITE Aree Quantità Prezzi unitari Importi Europa Resto del mondo Totale BUDGET DELLA PRODUZIONE Vendite previste n + rimanenze fi nali preventivate n esistenze iniziali n Produzione programmata n BUDGET DEGLI INVESTIMENTI Investimenti programmati Cappannone industriale Impianto mod. XML 438 Totale investimenti Importi BUDGET ECONOMICO DELL'ESERCIZIO n + 1 Valore della produzione Ricavi delle vendite Incremento delle rimanenze di prodotti ( ) = euro 200 Totale A Costi della produzione Acquisti di materie prime* Mano d opera diretta* Costi generali di produzione* Costi commerciali e amministrativi Incremento delle rimanenze di materie prime Totale B Differenza tra valore e costi della produzione (A B) Oneri finanziari Utile prima delle imposte Imposte sul reddito Utile dell esercizio (*) Poiché il costo industriale medio dei prodotti è stato ipotizzato in euro 200, l importo minimo dei costi industriali da iscrivere nel budget economico a rimanenze di materie prime invariate è pari a: euro ( ) = euro Se supponiamo un incremento delle rimanenze di materie per euro , la somma delle tre voci che rappresentano costi industriali sarà invece pari a: euro ( ) = euro Tale importo va poi suddiviso tra le voci Acquisti di materie prime, Mano d opera diretta e Costi generali di produzione. Tema _Tema-14.indd /02/

9 Parte II STRALCIO DELLA NOTA INTEGRATIVA VARIAZIONI INTERVENUTE NELLE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI Descrizione Marchi Brevetti Valori al 31/12/n 1 Costo storico Fondo ammortamento Valori di bilancio Movimenti dell esercizio Acquisti Ammortamento Valori al 31/12/n Costo storico Fondo ammortamento Valori di bilancio VARIAZIONI INTERVENUTE NELLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Descrizione Terreni e fabbricati Impianti e macchinari Attrezzature ind.li/comm.li Altri beni Valori al 31/12/n 1 Costo storico Fondo ammortamento Valori di bilancio Movimenti dell esercizio Acquisizioni Dismissioni: storno costo storico storno fondo ammortamento Ammortamenti Valori al 31/12/n Costo storico Fondo ammortamento Valori di bilancio Movimenti intervenuti nel Patrimonio netto Circa i movimenti intervenuti nel Patrimonio netto, supponiamo che l utile dell esercizio n 1 sia stato di euro , che il capitale sociale sia diviso in n di azioni da euro 18 nominali. Inoltre, ipotizziamo che il piano di riparto dell utile preveda l accantonamento del 5% sia alla riserva legale sia alla riserva statutaria, un dividendo unitario arrotondato al centesimo di euro e la destinazione dell eventuale residuo alla riserva straordinaria (altre riserve). Utile dell esercizio n 1 5% alla Riserva legale 5% alla Riserva statutaria dividendo (1.8 : ) = euro 1, Avanzo utili 152 La seconda prova scritta di Economia aziendale 18_Tema-14.indd /02/

10 PROSPETTO DELLE VARIAZIONI INTERVENUTE NEL PATRIMONIO NETTO Voci Capitale sociale Riserva legale Riserve statutarie Altre riserve Utile / Perdita dell esercizio Totale Valori al 31/12/n 1 Accantonamento a riserve Pagamento dividendi Utile dell esercizio n Valori al 31/12/n VARIAZIONI INTERVENUTE NEI CREDITI Crediti 31/12/n 1 Incrementi o decrementi 31/12/n Crediti v/ clienti Crediti diversi VARIAZIONI INTERVENUTE NEI DEBITI Debiti 31/12/n 1 Incrementi o decrementi 31/12/n Debiti v/ banche Debiti per mutui ipotecari Fornitori Debiti v/ Erario Debiti v/ dipendenti e Istituti previdenziali Debiti v/ altri VARIAZIONI NEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO Debito per TFR al 31/12/n 1 + Quota di competenza dell esercizio (rivalutazione) TFR erogato durante l esercizio Debito per TFR al 31/12/n Tema _Tema-14.indd /02/

11 Punto 3 RIELABORAZIONE DELLO STATO PATRIMONIALE E ANALISI PER INDICI E PER MARGINI Presentiamo lo Stato patrimoniale a stati comparati; gli importi relativi all anno n 1 in parte derivano dalla Nota integrativa di cui al punto precedente e in parte sono ipotizzati. A tal fine, supponiamo che: l utile dell esercizio n sia ripartito in modo analogo a quello dell anno n 1; i ratei e i risconti rappresentino debiti e crediti a breve termine; ogni anno sia rimborsata una quota di mutuo pari a euro ; l importo della quota a breve del debito per TFR risultante alla fine dell anno n sia pari a euro STATO PATRIMONIALE Attivo Anno n Anno n 1 Passivo Anno n Anno n 1 A) CREDITI V/ SOCI B) IMMOBILIZZAZIONI I - Immobilizzazioni immateriali 3) Diritti di brevetto 4) Marchi Totale immobilizzazioni immateriali A) PATRIMONIO NETTO I - Capitale IV - Riserva legale V - Riserva statutaria VII - Altre riserve IX - Utile (Perdita) dell esercizio TOTALE PATRIMONIO NETTO II - Immobilizzazioni materiali 1) Terreni e fabbricati 2) Impianti e macchinari 3) Attrezzature industr. e comm.li 4) Altri beni Totale immobilizzazioni materiali TOTALE IMMOBILIZZAZIONI C) ATTIVO CIRCOLANTE I - Rimanenze 1) Materie prime e sussidiarie 4) Prodotti fi niti Totale rimanenze C) TFR D) DEBITI 4) Debiti verso banche - di cui scadenti oltre i 12 mesi 7) Debiti v/ fornitori - di cui scadenti oltre i 12 mesi 12) Debiti tributari 13) Debiti v/ Istituti di previdenza 14) Altri debiti TOTALE DEBITI E) RATEI E RISCONTI ( ) (2.500) ( ) (10.000) II - Crediti 1) verso clienti esigibili oltre 12 mesi euro ) verso altri Totale crediti IV - Disponibilità liquide 1) Depositi bancari e postali 2) Assegni 3) Denaro e valori in cassa Totale disponibilità liquide TOTALE ATTIVO CIRCOLANTE D) RATEI E RISCONTI TOTALE ATTIVO TOTALE PASSIVO La seconda prova scritta di Economia aziendale 18_Tema-14.indd /02/

12 STATO PATRIMONIALE RICLASSIFICATO Impieghi Anno n Anno n 1 Fonti di finanziamento Anno n Anno n 1 Attivo corrente Liquidità immediate Liquidità differite Crediti Ratei e risconti Disponibilità di magazzino Attivo immobilizzato Immobilizzazioni immateriali Immobilizzazioni materiali Immobilizzazioni fi nanziarie Passività correnti Debiti v/ banche Debiti v/ fornitori Debiti tributari Debiti v/ Istituti previdenziali Debiti v/ altri Quota a breve di TFR Quota di mutuo Ratei e risconti Utile da distribuire* Passività consolidate Mutui passivi Debiti v/ fornitori oltre l anno Debiti per TFR Capitale proprio Capitale sociale Riserve Utile da accantonare* Totale impieghi Totale fonti di fi nanziamento (*) Utile dell esercizio n 5% a Riserva legale 5% a Riserva statutaria Utile distribuibile Dividendo: euro ( : ) = euro 1,99 Utile da accantonare a Riserva straordinaria STATO PATRIMONIALE RICLASSIFICATO: SCHEMA SINTETICO A VALORI ASSOLUTI Impieghi Anno n Anno n 1 Fonti di finanziamento Anno n Anno n 1 Liquidità immediate Liquidità differite Disponibilità di magazzino ATTIVO CORRENTE ATTIVO IMMOBILIZZATO Passività correnti Passività consolidate CAPITALE DI TERZI CAPITALE PROPRIO Totale impieghi (Ci) Totale fonti di fi nanziamento Tema _Tema-14.indd /02/

13 ANALISI DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE-FINANZIARIA Indici Formule Anno n Anno n 1 Indici di composizione degli impieghi Indice di rigidità degli impieghi Indice di elasticità degli impieghi I Ci Ab Ci 0,5504 0,4496 0,5901 0,4099 Indici di composizione delle fonti Indice di autonomia fi nanziaria Cp Ct + Cp 0,5603 0,5406 Indice di dipendenza fi nanziaria Ct Ct + Cp 0,4397 0,4594 Indice di indebitamento o leverage Ci Cp 1,7849 1,8497 Quoziente di indebitamento Ct Cp 0,7849 0,8497 Indice di rigidità delle fonti Pc + Cp Ct + Cp 0,7218 0,7139 Indici di correlazione impieghi durevoli-fonti permanenti Margine di struttura essenziale (migliaia di euro) Quoziente di autocopertura delle immobilizzazioni Cp I Cp I 392,80 1, ,9161 Margine di struttura globale (migliaia di euro) (Pc + Cp) I 6.855, Quoziente di copertura delle immobilizzazioni Pc + Cp I 1,3114 1,2097 ANALISI DELLA SITUAZIONE DI LIQUIDITÀ Indici Formule Anno n Anno n 1 Indici di correlazione impieghi correnti-fonti a breve Capitale circolante netto (migliaia di euro) Ab Pb 6.855, Quoziente di disponibilità Ab Pb 1,6161 1,4325 Margine di tesoreria (migliaia di euro) (Li + Ld ) Pb 1.144, Quoziente di liquidità Li + Ld Pb 0,8971 0,7911 Commento L azienda ha migliorato il grado di elasticità dei suoi impieghi. Riguardo alle fonti di finanziamento, è incrementata l autonomia finanziaria con conseguente riduzione del leverage. Gli indici di correlazione impieghi durevoli-fonti permanenti evidenziano la capacità di sviluppare equilibrati processi finanziari nel medio-lungo periodo, come si evince dal margine di struttura essenziale che è diventato positivo; il collegato quoziente di autocopertura delle immobilizzazioni indica che il capitale proprio finanzia per intero gli impieghi dell attivo fisso. L analisi della situazione finanziaria di breve periodo, invece, mostra che il capitale circolante netto non copre il magazzino e che il quoziente di disponibilità si mantiene al di sotto del valore 2, valore soglia per un equilibrato andamento dei flussi monetari. Le difficoltà finanziarie di breve periodo sono confermate dal margine di tesoreria, sempre negativo, e dal quoziente di liquidità minore di 1. I valori degli indicatori in questione sono tuttavia in crescita e segnalano una situazione di liquidità che sembra migliorare. 156 La seconda prova scritta di Economia aziendale 18_Tema-14.indd /02/

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Sessione ordinaria 2009 Seconda prova scritta Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M730 - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: GIURIDICO ECONOMICO

Dettagli

Commento al tema di Economia aziendale

Commento al tema di Economia aziendale Commento al tema di Economia aziendale Il tema proposto per la prova di Economia aziendale negli Istituti Tecnici è incentrato sul controllo di gestione ed è articolato in una parte obbligatoria e tre

Dettagli

Attivo anno n+1 anno n Passivo anno n+1 anno n A) Crediti verso i soci per versamenti ancora dovuti. - - A) Patrimonio netto

Attivo anno n+1 anno n Passivo anno n+1 anno n A) Crediti verso i soci per versamenti ancora dovuti. - - A) Patrimonio netto ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 Analisi di bilancio per indici di Lucia BARALE Materie: Economia aziendale (Classe 5 a IGEA) La verifica consente di valutare le conoscenze e le abilità acquisite dagli studenti sulla

Dettagli

Elaborazione di un bilancio con dati a scelta a partir. tire e da indici

Elaborazione di un bilancio con dati a scelta a partir. tire e da indici Tracce di temi 2010 Scuola Duemila 1 Traccia n. 1 Elaborazione di un bilancio con dati a scelta a partir tire e da indici Olivia Leone Il candidato illustri brevemente quali sono i principali vincoli da

Dettagli

Esame di Stato 2014 Indirizzo Giuridico Economico Aziendale Svolgimento Tema di Economia aziendale a cura di Lucia Barale

Esame di Stato 2014 Indirizzo Giuridico Economico Aziendale Svolgimento Tema di Economia aziendale a cura di Lucia Barale Esame di Stato 2014 Indirizzo Giuridico Economico Aziendale Svolgimento Tema di Economia aziendale a cura di Lucia Barale Il tema assegnato per la seconda prova di Economia aziendale (nell'indirizzo Giuridico

Dettagli

Il bilancio d esercizio

Il bilancio d esercizio ESAME DI STATO 2005 - TEMA DI ECONOMIA AZIENDALE - INDIRIZZO IGEA di Monica Ceccherelli Il bilancio d esercizio Il bilancio d esercizio è il principale documento di sintesi redatto per dare informazioni

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Sessione ordinaria 2012 Seconda prova scritta Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M730 - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: GIURIDICO ECONOMICO

Dettagli

Settore economico Indirizzo: Amministrazione, Finanza e Marketing Articolazione: Sistemi informativi aziendali

Settore economico Indirizzo: Amministrazione, Finanza e Marketing Articolazione: Sistemi informativi aziendali Settore economico Indirizzo: Amministrazione, Finanza e Marketing Articolazione: Sistemi informativi aziendali Esame di Stato anno scolastico 2014/2015 Svolgimento seconda prova di Economia aziendale La

Dettagli

Riclassificazione del bilancio e analisi con indici

Riclassificazione del bilancio e analisi con indici Esercitazioni svolte 2010 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 23 Riclassificazione del bilancio e analisi con indici Risultati attesi Saper fare: riclassificare lo Stato patrimoniale e il Conto economico;

Dettagli

Bilancio con dati a scelta in presenza di un trend negativo

Bilancio con dati a scelta in presenza di un trend negativo Tracce di temi 2013 Scuola Duemila 1 Traccia n. 1 Bilancio con dati a scelta in presenza di un trend negativo Michele Devastato A fronte di una crisi che ha investito l intero settore, l impresa industriale

Dettagli

G.IM S.r.l. con socio unico. Sede in Torino - Corso Dante 14. Capitale Sociale di 50.000 Euro i.v. Iscritta nel Registro delle Imprese di Torino

G.IM S.r.l. con socio unico. Sede in Torino - Corso Dante 14. Capitale Sociale di 50.000 Euro i.v. Iscritta nel Registro delle Imprese di Torino G.IM S.r.l. con socio unico Sede in Torino - Corso Dante 14 Capitale Sociale di 50.000 Euro i.v. Iscritta nel Registro delle Imprese di Torino al n. 08930370013 * * * BILANCIO AL 31/12/2012 S T A T O P

Dettagli

104.135 458.987 665.985 141.229 807.214 110.953 1.500 500 129.953 1.379.154 3.465.385

104.135 458.987 665.985 141.229 807.214 110.953 1.500 500 129.953 1.379.154 3.465.385 ESAME DI MATURITA 2015 PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE A CURA DELLA DOTT.SSA GAGLIANO ANNA JULA Schema di Stato Patrimoniale ROE: 6% ; ROE= UTILE CAPITALE PROPRIO 6100= 102.000X 6:100=102.000:X X= 100*102.0006

Dettagli

Esame di Stato anno scolastico 2011/2012 Svolgimento Tema di Economia aziendale

Esame di Stato anno scolastico 2011/2012 Svolgimento Tema di Economia aziendale Esame di Stato anno scolastico 2011/2012 Svolgimento Tema di Economia aziendale Il tema assegnato per la seconda prova di Economia aziendale nell'indirizzo I.G.E.A. è incentrato sulla differenza tra reddito

Dettagli

STATO PATRIMONIALE DELLA MALUCLA' & COMPANY AL 31-12-2005

STATO PATRIMONIALE DELLA MALUCLA' & COMPANY AL 31-12-2005 STATO PATRIMONIALE DELLA MALUCLA' & COMPANY AL 31-12- STATO PATRIMONIALE ATTIVO PASSIVO A) CREDITI VERSO SOCI PER VERSAMENTI A) PATRIMONIO NETTO ANCORA DOVUTI (TOTALE) I - Capitale 18.000.000 Parte da

Dettagli

Esame di Stato 2013 Indirizzo Giuridico Economico Aziendale Svolgimento Tema di Economia aziendale a cura di Lucia Barale

Esame di Stato 2013 Indirizzo Giuridico Economico Aziendale Svolgimento Tema di Economia aziendale a cura di Lucia Barale Esame di Stato 2013 Indirizzo Giuridico Economico Aziendale Svolgimento Tema di Economia aziendale a cura di Lucia Barale Il tema assegnato per la seconda prova di Economia aziendale (nell'indirizzo Giuridico

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Sessione ordinaria 2013 Seconda prova scritta Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M730 - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: GIURIDICO ECONOMICO

Dettagli

31/12/2014. Bilancio d esercizio al NAVIGLI LOMBARDI S.C.A.R.L. Esercizio dal 01/01/2014 al 31/12/2014. Bilancio d Esercizio

31/12/2014. Bilancio d esercizio al NAVIGLI LOMBARDI S.C.A.R.L. Esercizio dal 01/01/2014 al 31/12/2014. Bilancio d Esercizio Bilancio d esercizio al 31/12/2014 Esercizio dal 01/01/2014 al 31/12/2014 Sede in Via Taramelli 26, 20124 MILANO MI Capitale sociale euro 100.000 i.v. Cod. Fiscale 04191340969 Iscritta al Registro delle

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL

AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL AZIENDA AGRICOLA DIMOSTRATIVA SRL Sede in VIA PALLODOLA 23 SARZANA Codice Fiscale 00148620115 - Numero Rea P.I.: 00148620115 Capitale Sociale Euro 844.650 Bilancio al 31-12-2014 Gli importi presenti sono

Dettagli

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE Tema d esame BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 MATERIE AZIENDALI (classe 5 a ITC) Il tema proposto è articolato in tre parti, di cui l ultima con tre alternative

Dettagli

STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO MEDIASET ATTIVO 1.999 2.000 2001

STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO MEDIASET ATTIVO 1.999 2.000 2001 STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO MEDIASET ATTIVO 1.999 2.000 2001 CREDITI VERSO SOCI PER VERSAMENTI ANCORA DOVUTI - - B) IMMOBILIZZAZIONI: I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 costi di impianto ed ampliamento

Dettagli

ATTIVO: A) Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti, con separata indicazione della parte già richiamata.

ATTIVO: A) Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti, con separata indicazione della parte già richiamata. ATTIVO: A) Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti, con separata indicazione della parte già richiamata. B) Immobilizzazioni, con separata indicazione di quelle concesse in locazione finanziaria:

Dettagli

La gestione finanziaria dell impresa

La gestione finanziaria dell impresa La gestione finanziaria dell impresa di Emanuele Perucci Traccia di economia aziendale Il candidato, dopo aver illustrato il problema della scelta delle fonti di finanziamento in relazione al fabbisogno

Dettagli

BERGAMO MERCATI SPA BERGAMO VIA BORGO PALAZZO N. 207 CAPITALE SOCIALE EURO 103.292,00.= I.V.

BERGAMO MERCATI SPA BERGAMO VIA BORGO PALAZZO N. 207 CAPITALE SOCIALE EURO 103.292,00.= I.V. BERGAMO MERCATI SPA BERGAMO VIA BORGO PALAZZO N. 207 CAPITALE SOCIALE EURO 103.292,00.= I.V. ISCRITTA NEL REGISTRO IMPRESE DI BERGAMO AL N. 02517500167 (Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento

Dettagli

Esame di Stato anno scolastico 2012/2013 Svolgimento Tema di Economia aziendale

Esame di Stato anno scolastico 2012/2013 Svolgimento Tema di Economia aziendale Esame di Stato anno scolastico 2012/2013 Svolgimento Tema di Economia aziendale La traccia assegnata come seconda prova di Economia aziendale (nell'indirizzo Giuridico Economico Aziendale) è incentrato

Dettagli

Riclassificazione del bilancio d esercizio

Riclassificazione del bilancio d esercizio Esercitazioni svolte 2014 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 9 Riclassificazione del bilancio d esercizio Marcella Givone COMPETENZE ABILITÀ CONOSCENZE Individuare e accedere alla normativa pubblicistica,

Dettagli

AZIENDA MOBILITA' UFITANA S.P.A. A SOCIO UNICO

AZIENDA MOBILITA' UFITANA S.P.A. A SOCIO UNICO AZIENDA MOBILITA' UFITANA S.P.A. A SOCIO UNICO Sede in VIA TRIBUNALI SNC - 83031 ARIANO IRPINO (AV) Codice Fiscale 02318880644 - Numero Rea AVELLINO 150113 P.I.: 02318880644 Capitale Sociale Euro 1.067.566

Dettagli

ATTIVO: struttura finanziaria

ATTIVO: struttura finanziaria ATTIVO: Voci bilancio civilistico Riclassificazione SP secondo struttura finanziaria A) Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti, con separata indicazione della parte già richiamata - Quote non

Dettagli

INDICI PATRIMONIALI ED ECONOMICI

INDICI PATRIMONIALI ED ECONOMICI INDICI PATRIMONIALI ED ECONOMICI Indice Immob. Nette 33.441.797 Capitale proprio 21.779.334 153,548% Indice di autonomia patrimoniale 21.779.334 77.740.030 28,016% Indice di copertura delle immobilizzazioni

Dettagli

ABBANOA S.P.A. Bilancio al 31/12/2014. Stato patrimoniale attivo 31/12/2014 31/12/2013

ABBANOA S.P.A. Bilancio al 31/12/2014. Stato patrimoniale attivo 31/12/2014 31/12/2013 ABBANOA S.P.A. Sede in VIA STRAULLU 35-08100 NUORO (NU) Capitale sociale Euro 236.275.415 interamente versati Iscritta al Registro Imprese di Nuoro al numero e codice fiscale 02934390929 Numero Repertorio

Dettagli

Bilancio al 31/12/2012

Bilancio al 31/12/2012 Sede in VERONA - PIAZZALE STEFANI, 1 Capitale Sociale versato Euro 20.000,00 Iscritta al Registro Imprese di VERONA Codice Fiscale e N. iscrizione Registro Imprese 03549600231 Partita IVA: 03549600231

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Sessione ordinaria 2012 Seconda prova scritta Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca YMER - ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE CORSO SPERIMENTALE Progetti MERCURIO e SIRIO

Dettagli

PALERMO AMBIENTE S.P.A. IN LIQUIDAZIONE. Bilancio al 31/12/2014

PALERMO AMBIENTE S.P.A. IN LIQUIDAZIONE. Bilancio al 31/12/2014 Reg. Imp. (PA) 05158460823 Rea (PA) 238772 PALERMO AMBIENTE S.P.A. IN LIQUIDAZIONE Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento da parte del socio unico Comune di Palermo Sede in Via Resuttana

Dettagli

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio Tassonomia XBRL Principi Contabili Italiani Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio DICEMBRE 2015 Tavolo di lavoro società non quotate XBRL Italia Note Note Le tabelle con le

Dettagli

PALERMO AMBIENTE S.P.A. IN LIQUIDAZIONE. Bilancio al 31/12/2012

PALERMO AMBIENTE S.P.A. IN LIQUIDAZIONE. Bilancio al 31/12/2012 Reg. Imp. (PA) 05158460823 Rea (PA) 238772 PALERMO AMBIENTE S.P.A. IN LIQUIDAZIONE Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento da parte del socio unico Comune di Palermo Sede in Via Resuttana

Dettagli

AGENZIA PER L'ENERGIA E L'AMBIENTE S.R.L. Sede in VIA CORCIANESE 218-06132 PERUGIA (PG) Capitale sociale Euro 45.198,00 i.v. Bilancio al 30/06/2013

AGENZIA PER L'ENERGIA E L'AMBIENTE S.R.L. Sede in VIA CORCIANESE 218-06132 PERUGIA (PG) Capitale sociale Euro 45.198,00 i.v. Bilancio al 30/06/2013 AGENZIA PER L'ENERGIA E L'AMBIENTE S.R.L. Sede in VIA CORCIANESE 218-06132 PERUGIA (PG) Capitale sociale Euro 45.198,00 i.v. Bilancio al 30/06/2013 Reg. Imp. 02227380546 Rea 202246 Stato patrimoniale attivo

Dettagli

Sito internet: Bilancio al 31/12/2010

Sito internet: Bilancio al 31/12/2010 CONSORZIO ASI LECCE Sede in: ZONA INDUSTRIALE - 73100 - LECCE (LE) Codice fiscale: 00380090753 Partita IVA: 00380090753 Capitale sociale: Euro 1.170.960,53 Capitale versato: Euro 1.170.960,53 Registro

Dettagli

ALER BERGAMO. Bilancio al 31/12/2014

ALER BERGAMO. Bilancio al 31/12/2014 Reg. Imp. 444145/1996 Rea 0293663 ALER BERGAMO Sede in VIA MAZZINI 32/A - 24128 BERGAMO (BG) Capitale sociale Euro 99.874,00 i.v. Bilancio al 31/12/2014 Stato patrimoniale attivo 31/12/2014 31/12/2013

Dettagli

ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: GIURIDICO ECONOMICO AZIENDALE

ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: GIURIDICO ECONOMICO AZIENDALE Sessione ordinaria 2006 Seconda prova scritta ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: GIURIDICO ECONOMICO AZIENDALE Tema di: ECONOMIA AZIENDALE La funzione finanza

Dettagli

Esercitazione n. 24. Lidia Sorrentino

Esercitazione n. 24. Lidia Sorrentino Esercitazioni svolte 2010 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 24 Analisi per flussi: il rendiconto finanziario Conoscenza: componenti di reddito monetari e componenti di reddito non monetari; flussi corrispondenti

Dettagli

SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O

SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O SILA SVILUPPO AGENZIA PERMANENTE PER L'O Sede in SPEZZANO DELLA SILA Codice Fiscale 02328170788 - Numero Rea COSENZA 157898 P.I.: 02328170788 Capitale Sociale Euro 42.400 i.v. Forma giuridica: SOCIETA'

Dettagli

Commento al tema di Economia aziendale. Nelle imprese industriali possiamo individuare le seguenti attività:

Commento al tema di Economia aziendale. Nelle imprese industriali possiamo individuare le seguenti attività: Commento al tema di Economia aziendale Il tema proposto per la prova di Economia aziendale negli Istituti Tecnici è incentrato sulla scomposizione del reddito di esercizio nei risultati parziali generati

Dettagli

FONDAZIONE DI PARTECIPAZIONE PERUGIASSISI 2019. Bilancio al 31/12/2014

FONDAZIONE DI PARTECIPAZIONE PERUGIASSISI 2019. Bilancio al 31/12/2014 FONDAZIONE DI PARTECIPAZIONE PERUGIASSISI 2019 Sede in Perugia - via Mazzini 21 Bilancio al 31/12/2014 Stato patrimoniale attivo 31/12/2014 31/12/2013 A) Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti

Dettagli

LURA AMBIENTE S.P.A.

LURA AMBIENTE S.P.A. LURA AMBIENTE S.P.A. Sede in VIA LAINATE 1200-21042 CARONNO PERTUSELLA (VA) Codice Fiscale 02259590129 - Numero Rea VA 000000242557 P.I.: 02259590129 Capitale Sociale Euro 120.000 i.v. Forma giuridica:

Dettagli

Analisi per indici del bilancio dell esercizio 1995 della Fiat Auto S.p.A.

Analisi per indici del bilancio dell esercizio 1995 della Fiat Auto S.p.A. S&A Strumenti 1/97 93 Analisi per indici del bilancio dell esercizio 1995 della Fiat Auto S.p.A. di MARIAERSILIA LISI RICATTI Da Relazione e bilancio al 31 dicembre 1995 pubblicati dalla, si riportano

Dettagli

ALFA SPA. Bilancio al 2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro

ALFA SPA. Bilancio al 2014 Gli importi presenti sono espressi in Euro ALFA SPA Sede in Via Medicei 123 - MILANO (MI) 20100 Codice Fiscale 01234567890 - Rea CCIAA 211471 P.I.: 01234567890 Capitale Sociale Euro 101.400 i.v. Forma giuridica: Soc.a responsabilita' limitata A

Dettagli

LABORATORIO DI BUSINESS PLAN

LABORATORIO DI BUSINESS PLAN Facoltà di Scienze Manageriali Corso di Laurea Specialistica 64/S in Management e sviluppo socioeconomico LABORATORIO DI BUSINESS PLAN La valutazione della fattibilità economico-finanziaria del progetto

Dettagli

COLLEGIO DEI GEOMETRI DELLA PROVINCIA DI MODENA. Bilancio al 31/12/2014

COLLEGIO DEI GEOMETRI DELLA PROVINCIA DI MODENA. Bilancio al 31/12/2014 COLLEGIO DEI GEOMETRI DELLA PROVINCIA DI MODENA Sede in VIA SCAGLIA EST 144-41100 MODENA (MO) Bilancio al 31/12/2014 Stato patrimoniale attivo 31/12/2014 31/12/2013 A) Crediti verso soci per versamenti

Dettagli

A.L.E.R. PAVIA. Bilancio al 31/12/2013

A.L.E.R. PAVIA. Bilancio al 31/12/2013 A.L.E.R. PAVIA Sede in VIA PARODI 35-27100 PAVIA (PV) Bilancio al 31/12/2013 Stato patrimoniale attivo 31/12/2013 31/12/2012 A) Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti (di cui già richiamati )

Dettagli

API - AZIENDA PER IL PATRIMONIO IMMOBILIARE ROZZANO S.R.L. IN LIQUIDAZIONE

API - AZIENDA PER IL PATRIMONIO IMMOBILIARE ROZZANO S.R.L. IN LIQUIDAZIONE API - AZIENDA PER IL PATRIMONIO Società con Socio Unico Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento da parte del Comune di Rozzano Sede in Piazza Foglia 1-20089 Rozzano ( Mi) Capitale sociale

Dettagli

Svolgimento Tema di Economia d azienda

Svolgimento Tema di Economia d azienda Svolgimento a cura di Lucia Barale Pag. 1 a 10 Esame di Stato 2015 Indirizzi: Tecnico della Gestione Aziendale ad Indirizzo Linguistico Tecnico della Gestione Aziendale ad Indirizzo Informatico Svolgimento

Dettagli

AGENZIA PER LA MOBILITA TERRITORIALE S.P.A. in liquidazione. Bilancio al 31/12/2013

AGENZIA PER LA MOBILITA TERRITORIALE S.P.A. in liquidazione. Bilancio al 31/12/2013 Reg. Imp. 00205970320 Rea 74441 AGENZIA PER LA MOBILITA TERRITORIALE S.P.A. in liquidazione Sede in VIA D'ALVIANO 15-34144 TRIESTE (TS) Capitale sociale Euro 1.000.000,00 i.v. Bilancio al 31/12/2013 Stato

Dettagli

SANITASERVICE AZIENDA POLICLINICO DI BARI SRL. Bilancio al 31/12/2014

SANITASERVICE AZIENDA POLICLINICO DI BARI SRL. Bilancio al 31/12/2014 SANITASERVICE AZIENDA POLICLINICO DI BARI SRL Società soggetta a direzione e coordinamento di AZ. OSPEDALIERO UNIVERSITARIA POLICLINICO DI BARI Società unipersonale Sede in PIAZZA GIULIO CESARE 11 - BARI

Dettagli

FONDO INTERBANCARIO DI TUTELA DEI DEPOSITI. Bilancio al 31/12/2013

FONDO INTERBANCARIO DI TUTELA DEI DEPOSITI. Bilancio al 31/12/2013 FONDO INTERBANCARIO DI TUTELA DEI DEPOSITI Registro Imprese 640399 Rea 8508/87 Sede in via Plebiscito, 102-00186 Roma Fondo Consortile 439.916,51 Codice Fiscale 08060200584 Partita IVA 01951041001 Bilancio

Dettagli

Analisi di bilancio per indici

Analisi di bilancio per indici Analisi di bilancio per indici Al 31/12/n la Carrubba spa, svolgente attività industriale, presenta la seguente situazione contabile finale: SITUAZIONE PATRIMONIALE Software 20.000,00 Fondo ammortamento

Dettagli

Il bilancio per non addetti

Il bilancio per non addetti Il bilancio per non addetti Analisi di bilancio Relazione del Dr. Luca De Stefani info@studiodestefani.com Analisi di bilancio Il bilancio d esercizio non Å sufficiente ad esprimere tutte le informazioni

Dettagli

Stato Patrimoniale Conto Economico Nota integrativa Al 31 dicembre 2014 33

Stato Patrimoniale Conto Economico Nota integrativa Al 31 dicembre 2014 33 Stato Patrimoniale Conto Economico Nota integrativa Al 31 dicembre 2014 33 34 COOPERLAT SOC.COOP. AGRICOLA Sede in 60035 JESI (AN) VIA PIANDELMEDICO, 74 Codice Fiscale 00807560420 - Numero Rea AN 91950

Dettagli

COOPERATIVA MURATORI REGGIOLO S.c.r.l. Capogruppo. Sede Legale: Via G. di Vittorio, 2 Angolo Via Grandi, 1

COOPERATIVA MURATORI REGGIOLO S.c.r.l. Capogruppo. Sede Legale: Via G. di Vittorio, 2 Angolo Via Grandi, 1 Pagina n 1 Capogruppo COOPERATIVA MURATORI REGGIOLO S.c.r.l. Sede Legale: Via G. di Vittorio, 2 Angolo Via Grandi, 1-42046 REGGIOLO Iscritta al Registro delle Imprese di R. E. Cod. Fisc. e N. iscrizione

Dettagli

FONDAZIONE OAT TORINO - Via Giolitti n. 1 CAPITALE SOCIALE: euro 77.468,53 interamente versato

FONDAZIONE OAT TORINO - Via Giolitti n. 1 CAPITALE SOCIALE: euro 77.468,53 interamente versato FONDAZIONE OAT TORINO - Via Giolitti n. 1 CAPITALE SOCIALE: euro 77.468,53 interamente versato BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2012 SITUAZIONE PATRIMONIALE ATTIVO A) CREDITI VERSO SOCI B) IMMOBILIZZAZIONI I. IMMOBILIZZAZIONI

Dettagli

STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2010

STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2010 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2010 Attivo 31-dic-10 31-dic-09 A) CREDITI VERSO ASSOCIATI PER 1.200 900 VERSAMENTO QUOTE B) IMMOBILIZZAZIONI 2.194 1.757 I - Immobilizzazioni immateriali 1.146 847 1) Costi

Dettagli

IL GRATICOLATO SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE

IL GRATICOLATO SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE IL GRATICOLATO SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE Sede in SAN GIORGIO DELLE PERTICHE Codice Fiscale 02191560289 - Numero Rea PADOVA 214291 P.I.: 02191560289 Capitale Sociale Euro 72.800 Forma giuridica: SOCIETA'

Dettagli

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC Il bilancio con dati a scelta Classe V ITC Il metodo da seguire Premesso che per la costruzione di un bilancio con dati a scelta si possono seguire diversi metodi, tutti ugualmente validi, negli esempi

Dettagli

COTRAL PATRIMONIO SPA

COTRAL PATRIMONIO SPA COTRAL PATRIMONIO SPA Bilancio dell'esercizio dal 01/01/2012 al 31/12/2012 Redatto in forma estesa Sede in ROMA, VIA BERNARDINO ALIMENA 105 Capitale sociale euro 2.100.000,00 interamente versato Codice

Dettagli

TEMPLATE DEL BILANCIO PER UNA STARTUP

TEMPLATE DEL BILANCIO PER UNA STARTUP TEMPLATE DEL BILANCIO PER UNA STARTUP Questo documento pdf è distribuito sotto licenza Creative Commons. Non sono ammesse modifiche e nemmeno utilizzo per fini commerciali. Sei libero di condividerlo,

Dettagli

CONSORZIO MEDIO TIRRENO IN LIQUIDAZIONE

CONSORZIO MEDIO TIRRENO IN LIQUIDAZIONE CONSORZIO MEDIO TIRRENO IN LIQUIDAZIONE Sede in TORRE EUROPA - VIA ANNOVAZZI, 00053 CIVITAVECCHIA (RM) Codice Fiscale 03908900586 - Numero Rea RM 911152 P.I.: 01259061008 Capitale Sociale Euro - i.v. Forma

Dettagli

SRR PALERMO PROVINCIA EST S.C.P.A.

SRR PALERMO PROVINCIA EST S.C.P.A. Registro Imprese 06258150827 Rea 309030 SRR PALERMO PROVINCIA EST S.C.P.A. Sede in Via Falcone e Borsellino 100/D - 90018 Termini Imerese (PA) Capitale Sociale Euro 120.000,00 di cui Euro 102.299,17 versati

Dettagli

ASCOLI SERVIZI COMUNALI S.R.L. Bilancio al 31/12/2014

ASCOLI SERVIZI COMUNALI S.R.L. Bilancio al 31/12/2014 ASCOLI SERVIZI COMUNALI S.R.L. Reg. Imp. 01765610447 Rea 171608 Sede in PIAZZA ARRINGO, 1-63100 ASCOLI PICENO (AP) Capitale sociale Euro 20.000,00 i.v. Bilancio al 31/12/2014 Stato patrimoniale attivo

Dettagli

Commento al tema di Economia aziendale 2006

Commento al tema di Economia aziendale 2006 Commento al tema di Economia aziendale 2006 Il tema proposto per la prova di Economia aziendale negli Istituti Tecnici Commerciali è incentrato sulla gestione finanziaria dell impresa ed è articolato in

Dettagli

bilancio sintetico a stati comparati, Rendiconto finanziario, portafoglio sbf

bilancio sintetico a stati comparati, Rendiconto finanziario, portafoglio sbf Temi in preparazione alla maturità Analisi di bilancio, bilancio sintetico a stati comparati, Rendiconto finanziario, decisioni aziendali, portafoglio sbf di Rossana MANELLI ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 MATERIA:

Dettagli

FONDAZIONE PER LA CULTURA TORINO. Bilancio al 31/12/2014

FONDAZIONE PER LA CULTURA TORINO. Bilancio al 31/12/2014 Sede in VIA SAN FRANCESCO DA PAOLA, 3-10123 TORINO (TO) Fondo di dotazione Euro 100.000,00 i.v. Bilancio al 31/12/2014 FONDAZIONE PER LA CULTURA TORINO Stato patrimoniale attivo 31/12/2014 31/12/2013 A)

Dettagli

Informazioni generali sull'impresa

Informazioni generali sull'impresa Informazioni generali sull'impresa Denominazione Sede Codice fiscale Codice CCIAA Partita iva Numero REA Forma giuridica Capitale Sociale Settore attività prevalente (ATECO) Numero albo cooperative Appartenenza

Dettagli

Bilancio al 31/12/2004

Bilancio al 31/12/2004 A.AM.P.S. Azienda Ambientale di Pubblico Servizio s.p.a. Sede Legale Via G. Bandi 15 57122 Livorno CF/PI 01168310496 Capitale sociale Euro 16.476.400,00 i.v. Reg. Imp. 18305 Rea 103518 Bilancio al 31/12/2004

Dettagli

ASSOCIAZIONE L.E.O. ONLUS Via Pietro Castelli n. 77-98100 Messina Codice Fiscale: 02956900837 Partita I.V.A.: 02956900837

ASSOCIAZIONE L.E.O. ONLUS Via Pietro Castelli n. 77-98100 Messina Codice Fiscale: 02956900837 Partita I.V.A.: 02956900837 ASSOCIAZIONE L.E.O. ONLUS Via Pietro Castelli n. 77 98100 Messina Codice Fiscale: 02956900837 Partita I.V.A.: 02956900837 SITUAZIONE PATRIMONIALE AL 30 GIUGNO 2009 ATTIVO A) CREDITI VERSO ASSOCIATI PER

Dettagli

L ANALISI DI BILANCIO: Caso esemplificativo

L ANALISI DI BILANCIO: Caso esemplificativo L ANALISI DI BILANCIO: Caso esemplificativo Partendo dal bilancio di verifica della società TWENTY SpA si effettui un analisi delle tre dimensioni della: - Liquidità - Solidità - Redditività STATO PATRIMONIALE

Dettagli

CASINO' S.P.A. BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2011

CASINO' S.P.A. BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2011 CASINO' S.P.A. BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2011 Sede legale: Corso degli Inglesi, 18 - Sanremo (Im) Capitale Sociale 120.000,00 i.v. Registro Imprese di Imperia 01297620088 - R.E.A. 114547 Codice fiscale 01297620088

Dettagli

SOLUZIONE ESAME DI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE

SOLUZIONE ESAME DI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE SOLUZIONE ESAME DI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE Indirizzo Giuridico Economico Aziendale (Testo valevole per i corsi di ordinamento e per i corsi sperimentali del progetto Sirio ) Tema di economia aziendale

Dettagli

SVOLGIMENTO TIPOLOGIA C

SVOLGIMENTO TIPOLOGIA C SVOLGIMENTO Una società per azioni che produce mobili in legno al termine dell esercizio n presenta una situazione di difficoltà: L esercizio si è chiuso con una perdita di 300.000 euro che ha portato

Dettagli

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio

Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio Tassonomia XBRL Principi Contabili Italiani Contenuto tabellare della nota integrativa al bilancio d'esercizio VERSIONE OTTOBRE 2014 Tavolo di lavoro società non quotate XBRL Italia Versione: 20141024-1

Dettagli

SALERNO MOBILITA' S.P.A. Bilancio al 31/12/2011

SALERNO MOBILITA' S.P.A. Bilancio al 31/12/2011 Reg. Imp. 03309020653 Rea 287251 SALERNO MOBILITA' S.P.A. Sede in PIAZZA PRIN. AMEDEO 6-84100 SALERNO (SA) Capitale sociale Euro 103.290,00 I.V. Bilancio al 31/12/2011 Stato patrimoniale attivo 31/12/2011

Dettagli

AEROPORTO VALERIO CATULLO DI VERONA VILLAFRANCA SPA. Bilancio al 31/12/2014

AEROPORTO VALERIO CATULLO DI VERONA VILLAFRANCA SPA. Bilancio al 31/12/2014 AEROPORTO VALERIO CATULLO DI VERONA VILLAFRANCA SPA LOC. CASELLE 37060 SOMMACAMPAGNA (VR) CAPITALE SOCIALE: Sottoscritto Euro 52.317.408,00 i.v. Codice Fiscale e Partita IVA n.00841510233 Iscritta al Registro

Dettagli

Esame di Stato anno scolastico 2013/2014 Svolgimento Tema di Economia aziendale

Esame di Stato anno scolastico 2013/2014 Svolgimento Tema di Economia aziendale Esame di Stato anno scolastico 2013/2014 Svolgimento Tema di Economia aziendale La traccia assegnata come seconda prova di Economia aziendale nell'indirizzo Giuridico Economico Aziendale è focalizzata

Dettagli

FERROVIA ADRIATICO SANGRITANA S.P.A. Bilancio al 31/12/2014

FERROVIA ADRIATICO SANGRITANA S.P.A. Bilancio al 31/12/2014 FERROVIA ADRIATICO SANGRITANA S.P.A. Reg. Imp. 01935320695 Rea 139547 Sede in VIA DALMAZIA, N. 9-66034 LANCIANO (CH) Capitale sociale Euro 2.582.300,00 I.V. Bilancio al 31/12/2014 Stato patrimoniale attivo

Dettagli

AGENZIA FIORENTINA PER L'ENERGIA S.R.L. Bilancio al 31/12/2014

AGENZIA FIORENTINA PER L'ENERGIA S.R.L. Bilancio al 31/12/2014 Sede in FIRENZE - via VIALE BELFIORE, 4 Capitale Sociale versato Euro 50.000,00 Iscritto alla C.C.I.A.A. di FIRENZE Codice Fiscale e N. iscrizione Registro Imprese 05081900481 Partita IVA: 05081900481

Dettagli

AEROPORTO VALERIO CATULLO DI VERONA VILLAFRANCA SPA. Bilancio al 31/12/2015

AEROPORTO VALERIO CATULLO DI VERONA VILLAFRANCA SPA. Bilancio al 31/12/2015 AEROPORTO VALERIO CATULLO DI VERONA VILLAFRANCA SPA LOC. CASELLE 37060 SOMMACAMPAGNA (VR) CAPITALE SOCIALE: Sottoscritto Euro 52.317.408,00 i.v. Codice Fiscale e Partita IVA n.00841510233 Iscritta al Registro

Dettagli

CORSO SPERIMENTALE - Progetto "BROCCA"

CORSO SPERIMENTALE - Progetto BROCCA ITC CORSO SPERIMENTALE - Progetto "BROCCA" Anno 24 Tema di: ECONOMIA AZIENDALE La contabilità generale si fonda sul quadro dei conti e sulle note illustrative che spiegano il loro funzionamento. Il candidato

Dettagli

SAV.NO SERVIZI AMBIENTALI VENETO NORD ORIENT.SRL. Bilancio al 31/12/2014

SAV.NO SERVIZI AMBIENTALI VENETO NORD ORIENT.SRL. Bilancio al 31/12/2014 SAV.NO SERVIZI AMBIENTALI VENETO NORD ORIENT.SRL Reg. Imp. 03288870276 Rea 288691 Sede in VIA MAGGIOR PIOVESANA N. 158/B - 31015 CONEGLIANO (TV) Capitale sociale Euro 540.000,00 I.V. Bilancio al 31/12/2014

Dettagli

SERUSO S.P.A. Bilancio al 31/12/2014

SERUSO S.P.A. Bilancio al 31/12/2014 Reg. Imp. 02329240135 Rea 285893 SERUSO S.P.A. Società soggetta a direzione e coordinamento di SILEA S.P.A.. R. IMPRESE LECCO 83004000135 Sede in VIA PIAVE N. 89-23879 VERDERIO (LC) Capitale sociale Euro

Dettagli

ASSOCIAZIONE BAMBINI SENZA SBARRE ONLUS

ASSOCIAZIONE BAMBINI SENZA SBARRE ONLUS ASSOCIAZIONE BAMBINI SENZA SBARRE ONLUS Sede in Via Baldissera 1 - Milano Codice Fiscale 97317430151 - Numero Rea MILANO P.I.: 04337620969 Capitale Sociale Euro - i.v. Forma giuridica: ONLUS Società in

Dettagli

STATO PATRIMONIALE ATTIVO 31/12/2012 31/12/2011

STATO PATRIMONIALE ATTIVO 31/12/2012 31/12/2011 STATO PATRIMONIALE ATTIVO 31/12/2012 31/12/2011 A) QUOTE ASSOCIATIVE ANCORA DA VERSARE B) IMMOBILIZZAZIONI I Immobilizzazioni immateriali 1) Costi di ricerca, sviluppo e di pubblicità 2) Diritti di brevetto

Dettagli

FRATERNITA' GIOVANI. SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE ONLUS Sede in VIA 1 MAGGIO, 3-25035 OSPITALETTO (BS) Bilancio al 31/12/2006

FRATERNITA' GIOVANI. SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE ONLUS Sede in VIA 1 MAGGIO, 3-25035 OSPITALETTO (BS) Bilancio al 31/12/2006 Reg. Imp. 28016/2000 Rea 417480 FRATERNITA' GIOVANI SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE ONLUS Sede in VIA 1 MAGGIO, 3-25035 OSPITALETTO (BS) Bilancio al 31/12/2006 Stato patrimoniale attivo 31/12/2006 31/12/2005

Dettagli

BARI MULTISERVIZI SPA. Bilancio al 31/12/2011

BARI MULTISERVIZI SPA. Bilancio al 31/12/2011 Reg. Imp. 05259640729 Rea 459549 BARI MULTISERVIZI SPA Società soggetta a direzione e coordinamento di COMUNE DI BARI Società unipersonale Sede in VIA VITERBO N. 6-70126 BARI (BA) Capitale sociale Euro

Dettagli

BIKI TECHNOLOGIES SRL

BIKI TECHNOLOGIES SRL BIKI TECHNOLOGIES SRL Sede in Via XX Settembre 33/10, Genova Codice Fiscale 02258470992 - Rea GE 472644 P.I.: 02258470992 Capitale Sociale Euro 10.000 i.v. Forma giuridica: Società a responsabilità limitata

Dettagli

L ANALISI DI BILANCIO: I FLUSSI FINANZIARI

L ANALISI DI BILANCIO: I FLUSSI FINANZIARI Prof. Luigi Trojano L ANALISI DI BILANCIO: I FLUSSI FINANZIARI L analisi dei flussi finanziari ha la finalità di evidenziare e interpretare le variazioni intervenute nella situazione patrimoniale e finanziaria

Dettagli

Proposta di svolgimento e riflessioni post- esame

Proposta di svolgimento e riflessioni post- esame Stefano Tulli Proposta di svolgimento e riflessioni post- esame Abstract - La costruzione del Bilancio di Esercizio con dati a scelta è stato l oggetto della seconda prova scritta di Economia Aziendale

Dettagli

Conto consuntivo 2011. D. M. Tesoro 26 aprile 1995. Artt. 2423 e segg. codice civile. Redatto in forma estesa

Conto consuntivo 2011. D. M. Tesoro 26 aprile 1995. Artt. 2423 e segg. codice civile. Redatto in forma estesa CONSORZIO CENTRO SPORTIVO MERIDIONALE BACINO SALERNO 3 Sede in Via Camerino - 84030 - San Rufo (SA) Codice Fiscale - Partita IVA e Nr.Registro Imprese: 00317680650 Iscritta al Registro delle Imprese di

Dettagli

COSMO S.P.A. Bilancio al 31/12/2013

COSMO S.P.A. Bilancio al 31/12/2013 Reg. Imp. 82005660061 Rea 179382 COSMO S.P.A. Sede in VIA ACHILLE GRANDI N. 45C - 15033 CASALE MONFERRATO (AL) Capitale sociale Euro 7.000.000,00 i.v. Bilancio al 31/12/2013 Stato patrimoniale attivo 31/12/2013

Dettagli

PARTE TEORICA. A questi margini relativi alla parte consolidata dello stato patrimoniale corrispondono i seguenti, per la parte corrente:

PARTE TEORICA. A questi margini relativi alla parte consolidata dello stato patrimoniale corrispondono i seguenti, per la parte corrente: SOLUZIONE ESAME DI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE Indirizzo Giuridico Economico Aziendale (Testo valevole per i corsi di ordinamento e per i corsi sperimentali del progetto Sirio ) Tema di economia aziendale

Dettagli

BILANCIO CONSOLIDATO

BILANCIO CONSOLIDATO Page 1 of 9 BILANCIO CONSOLIDATO Informazioni generali sull'impresa Dati anagrafici Denominazione: MEP SPA 20121 MILANO (MI) - PIAZZA DEL Sede: LIBERTY, 2 Capitale Sociale: 10.372.791 Capitale Sociale

Dettagli

Allegato 3 al Progetto di fusione. Centrale del Latte di Firenze, Pistoia e Livorno S.p.A. Situazione Patrimoniale Ex art. 2501 quatercodice Civile

Allegato 3 al Progetto di fusione. Centrale del Latte di Firenze, Pistoia e Livorno S.p.A. Situazione Patrimoniale Ex art. 2501 quatercodice Civile Allegato 3 al Progetto di fusione Centrale del Latte di Firenze, Pistoia e Livorno S.p.A. Situazione Patrimoniale Ex art. 2501 quatercodice Civile PROSPETTO DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE FINANZIARIA -

Dettagli

Aeroporto Valerio Catullo di Verona Villafranca S.p.A.

Aeroporto Valerio Catullo di Verona Villafranca S.p.A. Aeroporto Valerio Catullo di Verona Villafranca S.p.A. LOC. CASELLE 37060 SOMMACAMPAGNA (VR) CAPITALE SOCIALE: Sottoscritto Euro 52.317.408,00 i.v. Codice Fiscale e Partita IVA n.00841510233 Iscritta al

Dettagli

Bilancio Anno: 2008 Anno: 2008 Anno: 2007

Bilancio Anno: 2008 Anno: 2008 Anno: 2007 CRAL POSTE VIALE EUROPA 190-00144 ROMA Codice Fiscale: 97150630586 P. Iva: 08240891005 Bilancio Anno: 2008 Anno: 2008 Anno: 2007 STATO PATRIMONIALE ATTIVO A) Crediti Verso Soci per Versamenti Dovuti (Di

Dettagli