F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE"

Transcript

1 F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Fabio Malberti Telefono Fax Nazionalità Italiana Data di nascita ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) dal 18/2/1982 al Nome e indirizzo del datore di lavoro Ospedale Maggiore - LODI Tipo di azienda o settore Azienda Ospedaliera Tipo di impiego Assistente Nefrologo (fino al 30/3/86), poi Aiuto nefrologo (fino al 28/8/2000). Principali mansioni e responsabilità Responsabile della dialisi Extraospedaliera (Cal), dialisi peritoneale. Primario F.F. del Servizio di Nefrologia e Dialisi (dal 7/1/1991 al 1/10/91). Date (da a) Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Dal a tuttora Istituti Ospitalieri - Cremona Azienda Ospedaliera Direttore Nefrologia e Dialisi Direttore struttura complessa Date (da a) Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità ISTRUZIONE E FORMAZIONE Date (da a) 19/9/79 Nome e tipo di istituto di istruzione Università degli Studi - Milano Principali materie / abilità Qualifica conseguita LAUREA in Medicina e Chirurgia

2 Date (da a) 9/7/82 Nome e tipo di istituto di istruzione Università degli Studi - Torino Principali materie / abilità Qualifica conseguita Specializzazione in Nefrologia Date (da a) Dicembre 1990 Nome e tipo di istituto di istruzione Concorso nazionale Principali materie / abilità Nefrologia Qualifica conseguita Idoneità a Primario di Nefrologia Nome e tipo di istituto di istruzione Principali materie / abilità Qualifica conseguita Date (da a) dal 1/3/80 al 31/8/80 Divisione di Nefrologia e Dialisi dell Ospedale di Niguarda-Milano (Primario: Prof. Luigi Minetti) Tirocinio pratico ospedaliero Date (da a) 7/2/02 Nome e tipo di istituto di istruzione Corso regionale di Formazione Manageriale. Principali materie / abilità Qualifica conseguita Date (da a) Nome e tipo di istituto di istruzione Principali materie / abilità Qualifica conseguita Certificazione di Formazione Manageriale. Decreto dell Assessore alla Sanità della Regione Lombardia n 1604 del 7/2/02. Certificazione n 1004 DSC.

3 CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI Acquisite nel corso della vita e della carriera ma non necessariamente riconosciute da certificati e diplomi ufficiali. MADRELINGUA italiana ALTRE LINGUA Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale inglese buona buona buona CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI Vivere e lavorare con altre persone, in ambiente multiculturale, occupando posti in cui la comunicazione è importante e in situazioni in cui è essenziale lavorare in squadra (ad es. cultura e sport), ecc. CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE Ad es. coordinamento e amministrazione di persone, progetti, bilanci; sul posto di lavoro, in attività di volontariato (ad es. cultura e sport), a casa, ecc. CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE Con computer, attrezzature specifiche, macchinari, ecc. Buona conoscenza dei principali programmi di Office (Word, Power Point, Excel) CAPACITÀ E COMPETENZE ARTISTICHE Musica, scrittura, disegno ecc. ALTRE CAPACITÀ E COMPETENZE Competenze non precedentemente indicate. PATENTE O PATENTI ULTERIORI INFORMAZIONI [ Descrivere tali competenze e indicare dove sono state acquisite. ] B [ Inserire qui ogni altra informazione pertinente, ad esempio persone di riferimento, referenze ecc. ] ALLEGATI 1) ELENCO PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE Il sottoscritto è a conoscenza che, ai sensi dell art. 26 della legge 15/68, le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l uso di atti falsi sono puniti ai sensi del codice penale e delle leggi speciali. Inoltre, il sottoscritto autorizza al trattamento dei dati personali, secondo quanto previsto dalla Legge 196/03.

4 ELENCO DELLE PRINCIPALI PUBBLICAZIONI IN LINGUA INGLESE 1) Colussi G, Antonacci A, Surian M, Pontoriero G,Rombolà G, De Ferrari ME, Cosci P, Malberti F, Minetti L. Effect of low calcium diet on urinary calcium and oxalate excretionin patients with idiopathic calcium nephrolithiasis. Contrib Nephrol. 1984; 37: ) Malberti F, Surian M, Colussi G, Cosci P, Corradi B, Benazzi E, Minetti L. Evaluation of calcium and phosphate metabolism in patients affected by essential hypertension and calcium nephrolithiasis. Am J Nephrol. 1986; 6, Suppl 1: ) Malberti F, Surian M, Colussi G, Minetti L. The influence of dialysis fluid composition on dialysis tolerance. Nephrol Dial Transplant. 1987; 2: ) Colussi G, Rombola G, De Ferrari ME, Rolando P, Surian M, Malberti F, Minetti L. Pharmacological evaluation of urate renal handling in humans: pyrazinamide test vs combined pyrazinamide and probenecid administration. Nephrol Dial Transplant. 1987; 2: ) Rombolà G, Colussi G, De Ferrari ME, Surian M, Malberti F, Minetti L. Clinical evaluation of segmental tubular reabsorption of sodium and fluid in man: lithium vs free water clearances. Nephrol Dial Transplant. 1987; 2: ) Surian M, Colussi G, Malberti F, De Ferrari ME, Rombola G, Minetti L. Medical treatment of renal calculi. Contrib Nephrol. 1987; 55: ) Surian M, Malberti F, Colussi G, De Ferrari ME, Rombola G, Benazzi E, Minetti L. Medical treatment of idiopathic calcium nephrolithiasis. Contrib Nephrol. 1987; 58: ) Surian M, Malberti F, Cosci P, Corradi B, Colussi G, De Ferrari ME, Poggi M, Luini A, Minetti L. Renal tubular acidosis in recurrent calcium nephrolithiasis. Contrib Nephrol. 1987;58: ) Colussi G, Rombolà G, Surian M, Pontoriero G, Rombolà G, Airaghi C, Benazzi E, Malberti F, Minetti L. Effect of acute administration of acetazolamide and frusemide on lithium clearance in humans. Nephrol Dial Transplant. 1989; 4: ) Malberti F, Surian M, Minetti L. Acid-base status and dialysis symptoms in different forms of renal replacement therapy. Kidney Int 1988, 33, S24: S117-S119 11) Malberti F, Surian M, Colussi G, Poggio F, Minoia C, Salvadeo A. calcium carbonate: A suitable alternative to aluminum hydroxide as phosphate binder. Kidney Int 1988, 33, S24. S184-S185 12) Malberti F, Surian M, Poggio F, Minoia C, Salvadeo A. Efficacy and safety of long-term treatement with calcium carbonate as a phosphate binder. Am J Kidney Dis, 1988, 6: ) Surian M, Malberti F, Corradi B, Orlandini G, Varini E, Colussi G, Minetti L. Adequacy of haemodiafiltration. Nephrol Dial Transplant. 1989;4: ) Malberti F, Montoli A, Surian M. Long-term effect of low calcium dialysate on parathyroid function in dialysis patients treated with calcium carbonate as a phosphate binder. Nephrol Dial Transplant 1989, 4: ) Malberti F, Cosci P, Surian M. Toleration and adequacy of hemodiafiltration: one year experience. Int J Artif Organs 1989, 12, S4: ) Colussi G, Rombolà G, Surian M, De Ferrari ME, Malbert F, Minetti L. Lithium clearance in humans: effects of acute administration of acetazolamide and furosemide. Kidney Int 1990,28: S63-S66 17) Malberti F, Surian M. Ionised calcium changes and parathyroid hormone secretion in hemodiafiltration in relation to substitution fluid calcium content.. Nephrol Dial Transplant 1991; 2: ) Malberti F, Surian M, Minetti L. Dialysate calcium concentration decrease exacerbates secondary hyperparathyroidism in dialysis patients given calcium carbonate as a phosphate binder. J Nephrol 1991; 2: ) Malberti F, Surian M, Farina M, Vitelli E., Mandolfo S., Guri L., De Petri GC., Castellani A. Effect of hemodialysis and hemodiafiltration on uremic neuropathy. Blood Purif 1991; 9:

5 ) Malberti F, Surian M, Cosci P. Effect of chronic intravenous calcitriol on parathyroid function and set point of calcium in dialysis patients with refractory secondary hyperparathyroidism. Nephrol Dial Transplant 1992; 8: ) Malberti F, Corradi B, Imbasciati E. Effect of dialysate calcium reduction on secondary hyperparathyroidism in CAPD patients treated with calcium carbonate as a phosphate binder. Ital J Mineral Electrolyte Metab 1993; 7: ) Di Felice A, Savazzi AM, Capelli G, Gola M, Gilioli G, Cechetti L, Malberti F, Farina M, Lusvarghi E. Dual Energy X-ray absorptiometry (DEXA) and procollagen type-1 in the diagnosis of uremic osteodystrophy. Ital J Mineral Electrolyte Metab 1993; 7: ) Mandolfo S, Corradi B, Malberti F, Imbasciati E. Computer management of peritoneal dialysis. Perit Dial Int 1993; 13, S ) Malberti F, Corradi B, Pagliari B, et al. The sigmoidal parathyroid hormone-ionized calcium curve and the set point of calcium in hemodialysis and continuous ambulatory peritoneal dialysis. Perit Dial Int 1993; 13, S ) Malberti F, Surian M.. Serum ionised calcium and calcium balance in acetate-free biofiltration and hemodiafiltration. In Blood purification in perspective: New insight and future trends. Volume II. Man NK, Botella J & Zucchelli P Eds. ICAOT Press, 1992, Cleveland, p ) Malberti F, Corradi B, Imbasciati E. Calcium mass transfer and kinetics in CAPD using calcium-free solutions. Adv Perit Dial 1993, 9: ) Malberti F, Surian M, Cosci P. Improvement of secondary hyperparathyroidism and reduction of the set point of calcium after intravenous calcitriol. Kidney Int 1993; 43: S125- S130 28) Corradi B, Malberti F, Farina M, Cosci P, Imbasciati E, Raieli G, Calliada F. Chronic renal failure due to atheromatous renovascular disease in the elderly. Contrib Nephrol 1993; 105: ) Malberti F, Scanziani R, Corradi B, Dozio B, Bonforte G, Imbasciati E, Surian M. Highdose oral calcitriol and zero calcium peritoneal solutions in CAPD patients with refractory secondary hyperparathyroididsm. Nephrol Dial Transplant 1994; 9: ) Malberti F, Corradi B, Tetta C, Imbasciati E. Calcium balance and serum ionized calcium fluctuations in on-line hemodiafiltration in relation to ultrafiltration rate and dialysate calcium concentration. Nephrol Dial Transplant 1994; 9: ) Locatelli F, Marcelli D, Conte F, Limido A, Lonati F, Malberti F, Spotti D to 1992: Report on regular dialysis and transplantation in Lombardy. Am J Kidney Dis 1995; 25: ) Marcelli D, Spotti D, Conte F, Limido A, Lonati F, Malberti F, Locatelli F. Prognosis of diabetic patients on dialysis: analysis of Lombardy Registry data. Nephrol Dial Transplant 1995;10: ) Guidi E, Colussi G, Rombolà G, Airaghi C, Minetti E, Malberti F. Evaluation of the tubuloglomerular feedback system in human subjects. Exp Nephrol 1995; 3: ) Malberti F. Calcitriol treatment of secondary hyperparathyroidism. Ital J Mineral Electrolyte Metab 1995; 9: ) Malberti F, Corradi B, Cosci P et al. Different effects of calcitriol and parathyroidectomy on the PTH-calcium curve in dialysis patients with severe hyperparathyroidism. Nephrol Dial Transplant 1996; 11: ) Marcelli D, Spotti D, Conte F, Tagliaferro A, Limido A, Lonati F, Malberti F, Locatelli F. Survival of diabetic patients on peritoneal dialysisor hemodialysis. Perit Dial Int 1996; 16, S ) Malberti F, Corradi B, Imbasciati E. Effect of CAPD and hemodialysis on parathyroid fuction. Adv Perit Dial 1996, 12: ) Malberti F, Corradi B, Cosci P et al. Long-term effects of intravenous calcitriol therapy on the control of secondary hyperparathyroidism. Am J Kidney Dis 1996; 28:

6 39) Malberti F, Conte F, Limido A, Marcelli D, Spotti D, Lonati F, Locatelli F. Ten years experience of renal replacement treatment in the elderly. Geriatric Nephrol Urol 1997; 7: ) Malberti F, Rombolà G, Panzeri MP, Cambiè G, De Ferrari ME, Benazzi E, Colussi G, Surian M. B2 microglobuli removal in hemodialysis, hemodiafiltration and hemofiltration. Int J Artif Organ 1989; 12, S-4: ) Locatelli F, Marcelli D, Conte F, Limido A, Malberti F, Spotti D. Comparison of mortality in ESRD patients on convective or diffusive extracorporeal treatments. Kidney Int 1999, 55: ) Mandolfo S, Malberti F, Farina M, Villa G, Scanziani R, Surian M, Imbasciati E. Parathyroidectomy and response to erythropoietin therapy in anemic patients with chronic renal failure. Nephrol Dial Transplant 1998, 13: ) Malberti F, Farina M, Imbasciati E. The PTH-calcium curve and the set point of calcium in primary and secondary hyperparathyroidism. Nephrol Dial Transplant 1999, 14: ) Locatelli F, Marcelli D, Conte F, Del Vecchio L, Limido A, Malberti F, Spotti D, Sforzini S. Patient selection affects end-stage renal disease outcome comparisons. Kidney Int 2000; 57 (suppl 74): S94-S99. 45) Locatelli F, Marcelli D, Conte F, D Amico M, Del Vecchio L, Limido A, Malberti F, Spotti D. Cardivascular disease in chronic renal failure: the challenge continues. Nephrol Dial Transplant 2000, 15 (Suppl 5): ) Malberti F, Marcelli D, Conte F,, Limido A, Spotti D, Locatelli F. Parathyroidectomy in patients on renal replacement therapy: an epidemiologic study. J Am Soc Nephrol 2001; 12: ) Locatelli F, Marcelli D, Conte F,, D Amico M, Del Vecchio L, Limido A, Malberti F, Spotti D. Survival and development of cardiovascular disease by modality of treatment in patients with end-stage renal disease. J Am Soc Nephrol 2001; 12: ) Ravani P, Marcelli D, Pecchini P, Malberti F. Early failure rates of arterovenous fistulas for hemodialysis: evaluation of six-year activity. J Vascular Access 2001, 2: ) Syren ML, Tedeschi S, Cesareo L, Bellantuono R, Colussi G, Procaccio M, Alì A, Domenica R, Malberti F, et al. : Identification of fifteen novel mutations in the SLC12A3 gene encoding the Na-Cl cotrasporter in italian patients with Gietelman s Sindrome. Human Mutation 2002; 20: 78 50) Ravani P, Marcelli D, Malberti F. Vascular access surgery managed by renal physicians: The choice of native arterovenous fistulas for hemodialysis. Am J Kidney Dis 2002; 40: ) Mandolfo S, Malberti F, Imbasciati E, Cogliati P, Gauly A. Impact of blood and dialysate flow and surface on performance of new polysulfone hemodialysis dialyzers. Int J Artif Organs 2003; 26: ) Ravani P, Marcelli D, Malberti F. Access surgery and the role of nephrologist. Am J Kidney Dis 2003; 41: ) Scolari F, Ravani P, Pola A, Guerini S, Cubani R, Movilli E, Savoldi S, Malberti F, Majorca R. Predictors of renal and patients outcomes in atheroembolic renal disease: a prospective study. J Am Soc Nephrol 2003; 14: ) Malberti F, Ravani P. The choice of the dialysate calcium concentration in the management of patients in hemodialysis and hemodiafiltration. Nephrol Dial Transplant 2003, 18 (Suppl 7): ) Ravani P, Marinangeli G, Stacchiotti L, Malberti F.: Structured pre-dialysis programs: More than just timely referral? J Nephrol 2003; 16: ) Ravani P, Marinangeli G, Tancredi M, Malberti F.: Multidisciplinary chronic kidney disease management improves survival on dialysis. J Nephrol 2003; 16: ) Ravani P, Brunori G, Mandolfo S, Cancarini G, Imbasciati E, Malberti F. Cardiovascular

7 comorbidity and late referral impact arterovenous fistola survival: A prospective multicenter study. J Am Soc Nephrol 2004; 15: ) Bufano G, Usberti M, Mandolfo S, Malberti F, Piroddi M, Galli F. Von Willebrand factor and autoantibodies against oxidized LDL in hemodialysis patients treated with vitamin E- modified dialysers. Int J Artif Organs 2004, 27: ) Copercini B, Ravani P, Malberti F. Acute renal failure after right nephrectomy for spontaneous rupture anf left renal vein ligature. Clin Nephrol 2005, 64: ) Curtis BM, Ravani P, Malberti F, Kennett F, Taylor PA, Djurrdjev O, Levin A. The shortand long-term impact of multidisciplinary clinics in addition to standard nephrology care on patients outcome. Nephrol Dial Transplant 2005, 20: ) Brunori G, Ravani P, Mandolfo S, Imbasciati E, Malberti F, Cancarini G: Fistola maturation: doesn t time matter at all? Nephrol Dial Transplant 2005, 20: ) Ravani P, Tripepi G, Malberti F, Testa S, Mallamaci F, Zoccali C. Asymmetrical Dimethylarginine predicts progression to dialysis and death in patients with chronic kidney disease: a competine risks modeling approach. J Am Soc Nephrol 2005; 16: ) Ravani P, Barrett B, Mandolfo S, Brunori G, Cancarini G, Imbasciati E, Malberti F. Factors associated with unsuccessful utilization and early failure of the arterio-venous fistola for hemodialysis. J Nephrol 2005, 18: ) Scarpioni R, Michieletti E, Cristinelli L, Ugolotti U, Scolari F, Venturelli C, Cancarini G, Pecchini P, Malberti F, Maroldi R, Rozzi G, Olivetti L. Atherosclerotic renovascular disease: Medical therapy versus medical therapy plus renal artery stenting in preventing renal failure progression. The rationale and study design of a prospectic, multicenter and randomized trial (NITER). J Nephrol 2005, 18: ) Ravani P, Malberti F. More Infiltration in Less Mature Fistulae? Am J Kidney Dis. 2006; 48: ) F. Locatelli, W. Sulowicz, K. Harris, R. Selgas, J. Kaufman, M. Klinger, F. Malberti, F.C. Doughert Y. SC C.E.R.A. (Continuous Erythropoietin Receptor Activator) Once Every 2 Weeks or Once Monthly Maintains Stable Hb Levels after Converting Directly from SC Epoetin 1-3 Times per Week in Malberti F, Patients with CKD on Dialysis. J Am Soc Nephrol 2006; 17: 619-A (poster SA-PO207). 67) Klersy C, Callegari A, Martinelli V, Vizzardi V, Navino C, Malberti F, Tarchini R, et al.: Burnout in health care providers of dialysis service in Northern Italy a multicentre study. Nephrol Dial Transplant 2007, 22: ) Marc Vervloet, Fabio Malberti, Neil Ashman, Marianne Rix, Pablo Ureña, Denis Fouque, Ana Baños, Chris Harris, Wal Zani, Ulrich Neyer VU. Cinacalcet (Mimpara /Sensipar ) Increased KDOQI Goal Achievement in Real-World Clinical Practice (ECHO Study). J Am Soc Nephrol 2007; 18: (free communication SU-FC098). 69) Ravani P, Tripepi G, Pecchini P, Mallamaci F, Malberti F, Zoccali C. Urotensin II is an inverse predictor of death and fatal cardovascular events in chronic kidney disease. Kidney Int 2008; 73: ) Ravani P, Parfrey P, Gadag V, Malberti F, Barrett B. Clinical research of kidney diseases III: Principles of regression and modelling. Nephrol Dial Transplant. 2007; 22: ) Ravani P, Parfrey P, Gadag V, Malberti F, Barrett B. Clinical research of kidney diseases V: Extended analytic models. Nephrol Dial Transplant. 2008; 23: ) Fabio Malberti, 1 Heikki Saha, 2 Ulrich Neyer, 3 Ana Baños, 4 Chris Harris, 4 Miroslav Ryba. 5 1 AO Istituti Ospitalieri di Cremona, Cremona, Italy; 2 Tampere University Hospital, Tampere, Finland; 3 Landeskrankenhaus Feldkirch, Feldkirch, Austria; 4 Amgen Europe GmbH, Zug, Switzerland; 5 Krajska Nemocnice Liberec, Liberec, Czech Republic. KDOQI TARGET ACHIEVEMENT IS IMPROVED WITH CINACALCET (MIMPARA/SENSIPAR) IN CLINICAL PRACTICE. XLV ERA-EDTA Congress, maggio ) Ravani P, Malberti F, Tripepi G, Pecchini P, Cutrupi S, Pizzini P, Mallamaci F, Zoccali C. Vitamin D levels and patients outcome in chronic kidney disease. Kidney Intern 2009; 75:

8 ) Luigi Francesco Morrone, Sandro Mazzaferro, Domenico Russo, Filippo Aucella, Mario Cozzolino, Maria Grazia Facchini, Andrea Galfrè, Fabio Malberti, Maria Cristina Mereu, Maurizio Nordio, Giovanni Pertosa, Domenico Santoro and CPCP Study Investigators. Interaction between parathyroid hormone and the Charlson comorbidity index on survival of incident haemodialysis patients. Nephrol Dial Transplant. 2009; 24: advance access published 15 aprile ) Pablo Ureña, Stefan H. Jacobson, Emanuel Zitt, Marc Vervloet, Fabio Malberti, Neil Ashman, Sean Leavey, Marianne Rix, Ingrid Os, Heikki Saha, Miroslav Ryba, Veronika Bencova, Ana Baños, Valter Zani and Denis Fouque. Cinacalcet and achievement of the NKF/K-DOQI TM recommended target values for bone and mineral metabolism in real-world clinical practice the ECHO observational study Nephrol Dial Transplant. 2009; 24: advance access published 15 aprile 2009

9 ELENCO DELLE PRINCIPALI PUBBLICAZIONI IN ITALIANO 1. Surian M, Malberti F. Trattato italiano di dialisi. La patologia ossea del paziente in dialisi. Cambi V Ed. Wichtig, Milano 1990, capitolo 7, fascicolo Capelli G, Facchini F, Malberti F, Lusvarghi E. Il sucralfato quale causa di sovraccarico di alluminio nei pazienti in trattamento emodialitico. Giorn Ital Nefrol 1992, 7: Surian M, Malberti F. Trattato italiano di dialisi. La patologia ossea del paziente in dialisi. Cambi V Ed. Wichtig, Milano 1992, capitolo 7, fascicolo 8 (aggiornamento dell edizione 1990) 4. Malberti F, Cosci P. Evoluzione dell iperparatiroidismo secondario dopo sostituzione del calcitriolo per via endovenosa con boli per os. Giorn Ital Nefrol 1993, 10: Corradi B, Malberti F, Imbasciati E. Soluzioni prive di calcio in dialisi peritoneale. Giorn Ital Nefrol 1993, 10: Pagliari B, Malberti F et al. Analisi della relazione calcemia-paratormone mediante modelli matematici che utilizzano la regressione polinomiale e lineare. Giorn Ital Nefrol 1993, 10: Corradi B, Mandolfo S, Malberti F, Zucchi A, Imbasciati E. Valutazione di adeguatezza e risultati clinici in dialisi peritoneale. Giorn Ital Nefrol 1994, 11: Masi F, Rovelli E, Malberti F, Colleoni N, Colussi G, Lucani L, Ragni A, Surian M. La storia naturale della nefrolitiasi calcica. Minerva Nefrol 1980, 27: Malberti F, Corradi B, C Tetta, Imbasciati E. Bilanci di calcio e variazioni della calcemia in emodiafiltrazione on line : effetto dell ultrafiltrazione e della concentrazione di calcio nel dialisato. Giorn Ital Nefrol 1995, 12: Malberti F, Corradi B, Imbasciati E. variazioni del rapporto dialisato/plasma del sodio e del calcio durante il peritoneal equilibration test. Giorn Ital Nefrol 1996, 13: Surian M, Malberti F, Farina M, Poggi M. Influenza del ph del dialisato sul bilancio di calcio in emodiafiltrazione tradizionale e in emodiafiltrazione con liquido di dialisi senza acetato (acetate-free biofiltration). Giorn Ital Nefrol 1991, 5: Malberti F, Surian M, Cosci P, Poggi M. Effetto della terapia con calcitriolo per via endovenosa sulla funzione paratiroidea nei pazienti uremici con iperparatiroidismo refrattario alla terapia convenzionale. Giorn Ital Nefrol 1991, 6: Surian M, Malberti F, Scanziani R, Dozio B, Bonforte G. concentrazioni di calcio e magnesio nei liquidi di dialisi. Giorn Ital Nefrol 1994, 11: Malberti F, Surian M. L osteodistrofia nel paziente in dialisi peritoneale. In: Principi di dialisi peritoneale. Scanziani R & Surian M Eds. Springer, Milano 1997, Capitolo Mandolfo S, Malberti F, Farina M, Villa G, Scanziani R, Surian M, Bellazzi R, Colecchia M, Imbasciati E. Effetto della paratiroidectomia sull'anemia e sulla risposta alla terapia con eritropoietina nei pazienti in dialisi. Giorn Ital Nefrol 1999, 16: Mandolfo S, Poggi M, Malberti F, Imbasciati E. Rimozione della B2-m e membrane highflux. Giorn Ital Nefrol 1999, 16: Malberti F. La concentrazione di calcio nelle soluzioni per dialisi peritoneale nel trattamento dell'osteodistrofia uremica. Giorn Ital Nefrol 1999, 16: Canavese C, Andriani M, Brancaccio D, Coen G, Gallieni M, Malberti F, Marangella M, Mazzaferro S, Messa PG, Nordico M, Rolla D. Linee guida osteodistrofia renale. Giorn Ital Nefrol 2000, 17: Colussi G, Surian M, Cittanti A, Malberti F, et al. La determinazione del calcio e magnesio ultrafiltrabili nei pazienti con ipercalciuria idiopatica. Minerva Nefrol 1980, 27: Malberti F., Ravani P. Effetto dell ambulatorio dedicato all insufficienza renale cronica sulla riduzione della morbilità e dell ospedalizzazione nei pazienti che iniziano il trattamento dialitico. Giorn Ital Nefrol 2003, 20: Messa P, Brancaccio D, Canavese C, Coen G, Gallieni M, Malberti F, Marangella M,

10 Mazzaferro S, Nordico M, Rolla D. Linee guida osteodistrofia renale. Giorn Ital Nefrol 2003, 20, S-24: S83-S Malberti F., Ravani P. Alterazioni del metabolismo calcio-fosforico e calcificazioni vascolari nei pazienti in dialisi. Giorn Ital Nefrol 2004, 21: Del Vecchio L, Villa G, Carraro G, Morosetti M, Pedrini L, Malberti F, Marai P, Locatelli F. Studio Italiano sul trattamento dell anemia in pazienti in terapia dialitica sostitutiva con darbopoietina alfa con minore frequenza di somministrazione della dose rispetto all eritropoietina ricombinante umana. Giorn Ital Nefrol 2004, 21: Pontoriero G, Colussi G, De Ferrari ME, Rombolà G, Malberti F, Cosci P, Surian M, Minetti L. Calcolosi da infezione. Minerva Nefrologica 1983; 30: Surian M, Malberti F, Montoli A, Farina M, Minetti L. L attività sessuale, la funzione riproduttiva e il problema della gravidanza in uremia. 26. Limido A, Malberti F, Conte F, Spotti D, Locatelli F. Epidemiologia e demografia dell uremia: dati dal Registro Lombardo Dialisi e Trapianto (RLDT). Giorn Ital Nefrol 2005, 22, S31: S Malberti F, Ravani P. Controllo del metabolismo calcio-fosforico e prevenzione delle calcificazioni vascolari nel paziente uremico. Giorn Ital Nefrol 2005, 22, S31: S Ravani P, Malberti F. Introduzione ai modelli lineari. Giorn Ital Nefrol 2005, 22: Ravani P, Malberti F. Concetti di modello statistico e analisi multivariabile.giorn Ital Nefrol 2005, 22: Colussi G, Surian M, Masi F, Corradi B, Malberti F, et al. Variazioni seriate dei livelli plasmatici di calcio, fosfato e paratormone durante il test di Pak nei pazienti con ipercalciuria idiopatica. E nei soggetti normali. Minerva Nefrol 1981, 28: Malberti F, Surian M, Marchini M, Minetti L. Bilancio di calcio e variazioni intradialitiche della calcemia in emodiafiltrazione a due camere separate (PFD) in relazione al contenuto di calcio nel dialisato e reinfusato. Effetto sulla funzione paratiroidea di 6 mesi di trattamento. Giorn Ital Nefrol 1989; 6: Ravani P, Malberti F. Confondimento e interazioni nella regressione lineare multipla. Giorn Ital Nefrol 2007, 24: Malberti F. Il trattamento chirurgico dell iperparatiroidismo nel paziente uremico. Tecniche Nefrologiche e Dialitiche 2007; 19: 41-47

11 Colussi G, Surian M, De Ferrari ME, Malberti F, Minetti L. Spontaneous remission of severe hyperparathyroidism in chronic renal failure. Nephron. 1983; 35: De Ferrari ME, Colussi G, Benazzi E, Rombola G, Surian M, Malberti F, Brenna S, Minetti L. Calcium nephrolithiasis and renal tubular hypouricemia. Contrib Nephrol. 1987;58:41-3. Ravani P, Pecchini P, Malberti F. Il problema del riferimento tardivo del paziente nefropatico allo specialista: stato dell arte e proposte operative. Rassegna Medico Chirurgica di Cremona 2005, 1: 28-33

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

USO RAZIONALE DI PARACALCITOLO E CINACALCET NEL PAZIENTE DIALIZZATO

USO RAZIONALE DI PARACALCITOLO E CINACALCET NEL PAZIENTE DIALIZZATO REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA USO RAZIONALE DI PARACALCITOLO E CINACALCET NEL PAZIENTE DIALIZZATO Documento approvato nella seduta della Commissione PTR del 18.04.07 Premessa. L iperparatiroidismo secondario

Dettagli

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo Malattia Renale Cronica Stadiazione Stadio Descrizione VFG (ml/min/1.73

Dettagli

A l t e razioni del metabolismo calcio-fo s fo ri c o e calcificazioni va s c o l a ri nei pazienti in dialisi

A l t e razioni del metabolismo calcio-fo s fo ri c o e calcificazioni va s c o l a ri nei pazienti in dialisi Giornale Italiano di Nefrologia / Anno 21 n. 3, 2004/pp. 238-244 REFRESH / Rassegna A l t e razioni del metabolismo calcio-fo s fo ri c o e calcificazioni va s c o l a ri nei pazienti in dialisi F. Malbert

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Nuove acquisizioni patogenetiche nell osteodistrofia renale.

Nuove acquisizioni patogenetiche nell osteodistrofia renale. Nuove acquisizioni patogenetiche nell osteodistrofia renale. Sequenza di eventi patogenetici (seconda metà anni 70 seconda metà anni 90) IRC deficit di attivazione ridotta escrezione della vitamina D di

Dettagli

DEFICIT DI VITAMINA D E IPERAPARATIROIDISMO SECONDARIO. Paola Franceschetti. Università degli Studi di Ferrara

DEFICIT DI VITAMINA D E IPERAPARATIROIDISMO SECONDARIO. Paola Franceschetti. Università degli Studi di Ferrara PATOLOGIE ENDOCRINE E CHIRURGIA: INNOVAZIONI TECNOLOGICHE E TRATTAMENTI MINI-INVASIVI TIROIDE, PARATIROIDI, PANCREAS E SURRENI Ferrara, 7 dicembre 2012 Hotel Duchessa Isabella DEFICIT DI VITAMINA D E IPERAPARATIROIDISMO

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Perchè una dieta nell insufficienza renale cronica?

Perchè una dieta nell insufficienza renale cronica? Giuliano Barsotti, Università di Pisa Perchè una dieta nell insufficienza renale cronica? Una corretta terapia nutrizionale costituisce, nelle patologie metaboliche come diabete e obesità, il trattamento

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

46 CORSO DI AGGIORNAMENTO IN NEFROLOGIA E METODICHE DIALITICHE

46 CORSO DI AGGIORNAMENTO IN NEFROLOGIA E METODICHE DIALITICHE 46 CORSO DI AGGIORNAMENTO IN NEFROLOGIA E METODICHE DIALITICHE Milano 5-8 Dicembre 2014 Centro Congressi Milan Marriott Hotel Via Washington, 66 - Milano Direttori del Corso G. D AMICO - P. MESSA Comitato

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLEGATO A PARTE RISERVATA ALL UFFICIO AL DIRIGENTE DATA Direzione Risorse Umane e Organizzazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO PROT. N Via Verdi, 6-38100 TRENTO SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E PROVE

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

LE PROTEINE VITAMINA K DIPENDENTI: UN LINK ULTERIORE TRA OSSO E PARETE VASALE

LE PROTEINE VITAMINA K DIPENDENTI: UN LINK ULTERIORE TRA OSSO E PARETE VASALE LE PROTEINE VITAMINA K DIPENDENTI: UN LINK ULTERIORE TRA OSSO E PARETE VASALE Dott.ssa M.Pasquali VITAMINA K K1 fillochinone K2 menachinone (Carl Peter) Henrik Dam (1895-1976) Glutammato Proteina noncarbossilata

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine VITAMINA D: SINTESI, METABOLISMO E CARENZA Il 40-50% della

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

Sistema per Acuti. Ci-Ca La via per una sicura anticoagulazione con citrato

Sistema per Acuti. Ci-Ca La via per una sicura anticoagulazione con citrato Sistema per Acuti Ci-Ca La via per una sicura anticoagulazione con citrato La terapia Ci-Ca Citrato Dialisato Ci-Ca Calcio Modulo Ci-Ca Il sistema Ci-Ca con gestione integrata del citrato e calcio: La

Dettagli

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie La nefropatia cronica Una guida per i pazienti e le famiglie Iniziativa NKF-KDOQI (Kidney Disease Outcomes Quality Initiative) della National Kidney Foundation L'iniziativa Kidney Disease Outcomes Quality

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

Vitamina D: la vitamina della luce solare Nuove conoscenze e implicazioni in campo medico

Vitamina D: la vitamina della luce solare Nuove conoscenze e implicazioni in campo medico Vitamina D: la vitamina della luce solare Nuove conoscenze e implicazioni in campo medico Giuseppe Realdi, Sandro Giannini Prof. Giusppe Realdi Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche Clinica medica

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

Stime quantitative di composizione corporea: chilogrammi e litri. Un nuovo approccio: le proprietà elettriche dei tessuti come dato clinico

Stime quantitative di composizione corporea: chilogrammi e litri. Un nuovo approccio: le proprietà elettriche dei tessuti come dato clinico Stime quantitative di composizione corporea: chilogrammi e litri Tutti i metodi convenzionali di composizione corporea delegano il compito della predizione di masse e volumi corporei ad equazioni predittive

Dettagli

U.O.C. di Chirurgia Endoscopica

U.O.C. di Chirurgia Endoscopica Congresso Nazionale Palermo 28/30 Ottobre 2010 Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Chirurgia generale e specialistica U.O.C. di Chirurgia

Dettagli

Terapia a lungo termine con i bisfosfonati

Terapia a lungo termine con i bisfosfonati Raffaella Michieli 1, Antonella Toselli 2 1 Responsabile Area Salute Donna SIMG; 2 Area Osteomioarticolare SIMG Focus on Terapia a lungo termine con i bisfosfonati L osteoporosi è un difetto sistemico

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI CONSERVAZIONE DEL DENTE CON STRAUMANN EMDOGAIN Dal 5 al 15 % della popolazione soffre di gravi forme di parodontite, che possono portare alla caduta dei

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Sergio dal Maso Viale C.Colombo, 165 Foggia Telefono 328/2775122 Fax 0881/720007 E-mail Nazionalità

Dettagli

Impiego clinico della vitamina D e dei suoi metaboliti ABSTRACT. 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza

Impiego clinico della vitamina D e dei suoi metaboliti ABSTRACT. 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza CORSO DI AGGIORNAMENTO E.C.M. Impiego clinico della vitamina D ABSTRACT 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza CORSO DI AGGIORNAMENTO E.C.M. Roma 26/01/2013 Confronto tra 25(OH) -calcifediolo

Dettagli

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Funzioni principali della vit D Stimolazione dell'assorbimento del calcio e del fosforo a livello intestinale; Regolazione, in sinergia con l'ormone paratiroideo,

Dettagli

IL RUOLO DEL LABORATORIO NELL IPOVITAMINOSI D

IL RUOLO DEL LABORATORIO NELL IPOVITAMINOSI D IL RUOLO DEL LABORATORIO NELL IPOVITAMINOSI D Manuela Caizzi (1); Giorgio Paladini (2) 1. S.C. Ematologia Clinica; Azienda Ospedaliero-Universitaria, Ospedali Riuniti di Trieste 2. S.C. Ematologia Clinica

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

TRAINING E RE-TRAINING DEL PAZIENTE E/O CARE-GIVER IN TRATTAMENTO DIALITICO DOMICILIARE

TRAINING E RE-TRAINING DEL PAZIENTE E/O CARE-GIVER IN TRATTAMENTO DIALITICO DOMICILIARE Numero pagine: 1 di 8 PAZIENTE E/O CARE-GIVER IN Rev. Data Redatto Verificato Approvato 1 2013 GIT DP Gruppo Infermieristico Numero pagine: 2 di 8 1.COMPOSIZIONE DEL GRUPPO E METODOLOGIA DI LAVORO Le sottoscritte

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

Conoscere la malattia renale per curarsi meglio

Conoscere la malattia renale per curarsi meglio Conoscere la malattia renale per curarsi meglio A cura di Carmelo Libetta Unità Operativa di Nefrologia, Dialisi e Trapianto IRCCS Policlinico San Matteo - Università di Pavia Indice La malattia renale:

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

FOGLIO ILLUSTRATIVO. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo.

FOGLIO ILLUSTRATIVO. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo. DIBASE 25.000 U.I./2,5 ml soluzione orale DIBASE 50.000 U.I./2,5 ml soluzione orale DIBASE 100.000 U.I./ml soluzione iniettabile DIBASE

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA

LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA LINEE GUIDA PER LA REVISIONE SISTEMATICA DI LETTERATURA report tecnico nr. 03/08 v. 1 indice dei contenuti 1. Utilità delle RSL Pag. 1 2. Principali metodi Pag. 2 3. Esempi di RSL Pag. 3 4. Protocollo

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

Potenza dello studio e dimensione campionaria. Laurea in Medicina e Chirurgia - Statistica medica 1

Potenza dello studio e dimensione campionaria. Laurea in Medicina e Chirurgia - Statistica medica 1 Potenza dello studio e dimensione campionaria Laurea in Medicina e Chirurgia - Statistica medica 1 Introduzione Nella pianificazione di uno studio clinico randomizzato è fondamentale determinare in modo

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Michele Fanello F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI. michele.fanello@sanitanova.it

Michele Fanello F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI. michele.fanello@sanitanova.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Michele Fanello Indirizzo ITALIA Venezia - 30123 - Dorsoduro 3257, Telefono +39 3355995449 Fax E-mail michele.fanello@sanitanova.it

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità

BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza. Istituto Superiore di Sanità BANCA BIOLOGICA ISS: proposta di utilizzo per le stime di prevalenza Simona Giampaoli, Anna Rita Ciccaglione Istituto Superiore di Sanità Prevalenza e carico dell infezione cronica da virus dell epatite

Dettagli

VALUTAZIONE BEDSIDE DEI DISTURBI COGNITIVI

VALUTAZIONE BEDSIDE DEI DISTURBI COGNITIVI VALUTAZIONE BEDSIDE DEI DISTURBI COGNITIVI 90 STRUMENTI DI VALUTAZIONE DEI DISTURBI COGNITIVI: UTILITÀ E LIMITI DI IMPIEGO Marianna Amboni CEMAND, Università di Salerno IDC Hermitage-Capodimonte, Napoli

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

VALUTAZIONE DEL LIVELLO DELLA FUNZIONE RENALE

VALUTAZIONE DEL LIVELLO DELLA FUNZIONE RENALE VALUTAZIONE DEL LIVELLO DELLA FUNZIONE RENALE La stima del Filtrato Glomerulare (FG) èil miglior indicatore complessivo della funzione renale. La sola creatininemia non deve essere usata come indice di

Dettagli

LA CORONAROGRAFIA DOPO TROMBOLISI. FACCIAMO IL PUNTO DOPO GLI STUDI ASSENT E TRANSFER AMI

LA CORONAROGRAFIA DOPO TROMBOLISI. FACCIAMO IL PUNTO DOPO GLI STUDI ASSENT E TRANSFER AMI Rel. 01/2009 13-02-2009 13:30 Pagina 1 LA CORONAROGRAFIA DOPO TROMBOLISI. FACCIAMO IL PUNTO DOPO GLI STUDI ASSENT E TRANSFER AMI F. Orso, B. Del Taglia *, A.P. Maggioni* Dipartimento di Area Critica Medico

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

Master in Hospital Risk Management

Master in Hospital Risk Management Master in Hospital Risk Management XII Edizione (2014-2015) in memoria di Leonardo la Pietra con il patrocinio di* SIC SIOT * i patrocini sono in fase di aggiornamento. Master Destinatari Il master è rivolto

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Maggior Supporto. Enel Produzione SpA

Maggior Supporto. Enel Produzione SpA Enel Produzione SpA Concorso nazionale Le buone pratiche sulla manutnzione sicura Campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri 2010-2011 Napoli, 27 Ottobre 2011 Villa Colonna Bandini Stefano Di Pietro Responsabile

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi Innovazioni di metodo Risultati attesi Risultati Azioni attesi Tempi

Dettagli

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO 2015 FORMAZIONE HSE - HEALTH SAFETY ENVIRONMENT Salute e Sicurezza RLS - Formazione Base S.S.1 32 RLSA S.S.2 64 RLS - Aggiornamento S.S.3

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome e Cognome Indirizzo Lucio Maragoni Residenza: Via Francesco Angeloni n.55, 05100 Terni (TR) Domicilio attuale: Via Sertorio Orsato n.5, 35128 Padova

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

La profilassi con vitamina K: un approccio basato sull evidenza

La profilassi con vitamina K: un approccio basato sull evidenza La profilassi con vitamina K: un approccio basato sull evidenza Fiammengo P., Coscia A., De Donno V., Tulisso S., Maula S., Bianco M., Dall Aglio M., Farinasso D., Alessi D., Foco L., Costa L. Mentre la

Dettagli

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Michele Liscio Riassunto L ecocolordoppler dei vasi sovraortici (TSA) rappresenta un

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice)

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) All Università degli Studi di Udine Ripartizione del personale Ufficio Concorsi Via Palladio 8 33100 UDINE Il sottoscritto...

Dettagli

Valutazione delle tecnologie emergenti

Valutazione delle tecnologie emergenti Dott Tom Jefferson Consulente Sez. Innovazione, Sperimentazione e Sviluppo Valutazione delle tecnologie emergenti Dispositivi Impiantabili: revisioni legislative" - Roma, 7 novembre 2013 L Agenzia Ente

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DELLA: STRUTTURA SEMPLICE Gestione

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PROVIDER REGIONALE ECM N.41 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PROVIDER REGIONALE ECM N.41 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE TITOLO DEL CORSO NUMERO PARTECIPANTI DESTINATARI (qualifica) Tutela della privacy. Open data e tutela dei dati sanitari 20 Tutti i professionisti della salute ARTICOLAZIONE

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

CODE-STAT 9.0 SOFTWARE PER REVISIONE DATI BROCHURE ILLUSTRATIVA

CODE-STAT 9.0 SOFTWARE PER REVISIONE DATI BROCHURE ILLUSTRATIVA CODE-STAT 9.0 SOFTWARE PER REVISIONE DATI BROCHURE ILLUSTRATIVA La più potente analisi retrospettiva dei dati relativi a un evento cardiaco. Prestazioni migliorate. Livello di assistenza più elevato. 1

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli