Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione. Allegato A CAPITOLATO TECNICO. 1 di 23

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione. Allegato A CAPITOLATO TECNICO. 1 di 23"

Transcript

1 Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato A CAPITOLATO TECNICO 1 di 23

2 INDICE PREMESSA... 4 RIFERIMENTI Servizi di Trasporto Always On Flat Accessi Asimmetrici ad Alta Velocità DESCRIZIONE SERVIZI DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA COLLAUDO DOCUMENTAZIONE DI RISCONTRO Servizi di Trasporto Always On Flat Accessi Asimmetrici ad alta velocita Entry Level DESCRIZIONE SERVIZI DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA COLLAUDO DOCUMENTAZIONE DI RISCONTRO Servizi di Trasporto Wireless Servizi Satellitari con politiche di gestione variabile della banda (FAP - Fair Access Policy) DESCRIZIONE SERVIZI DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA COLLAUDO DOCUMENTAZIONE DI RISCONTRO Servizi di Trasporto Wireless Estensione Wireless delle terminazioni di rete (TDR) Always On DESCRIZIONE SERVIZI DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA COLLAUDO DOCUMENTAZIONE DI RISCONTRO Servizi di Connessione multiporta delle terminazioni rete (TdR) Always On DESCRIZIONE SERVIZI DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA COLLAUDO DOCUMENTAZIONE DI RISCONTRO Servizio di Sicurezza Firewall Management con profilo FW DESCRIZIONE SERVIZI DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA COLLAUDO DOCUMENTAZIONE DI RISCONTRO Servizio Network Intrusion Detection System con profilo NIDS-5 e Opzione IPS per servizio NIDS DESCRIZIONE di 23

3 7.2. SERVIZI DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA COLLAUDO DOCUMENTAZIONE DI RISCONTRO di 23

4 PREMESSA Il presente Capitolato tecnico costituisce l allegato A al Contratto quadro OPA per la ripetizione di servizi analoghi. RIFERIMENTI Identificativo Titolo/Descrizione Rif.1 Rif 2 Rif 3 Allegato 2.b alla lettera di invito della gara multifornitore e parte del Contratto quadro OPA Allegato 2c alla lettera di invito della gara multifornitore e parte integrante del Contratto quadro OPA Allegato B al Contratto quadro OPA per ripetizione di servizi analoghi Capitolato Tecnico MultiFornitore SLA e Penali OPA MultiFornitore Livelli di Servizio e Penali OPA 4 di 23

5 1. SERVIZI DI TRASPORTO ALWAYS ON FLAT ACCESSI ASIMMETRICI AD ALTA VELOCITÀ Il servizio costituisce un evoluzione del servizio Always on presente nel Capitolato Tecnico MultiFornitore (Rif ) con l inserimento di Componenti di Accesso (CdA) con banda asimmetrica con velocità superiore a quelle attualmente presenti nei servizi descritti dal rif. 1. La soluzione presenta le stesse caratteristiche dei servizi Always on asimmetrici ad eccezione della Banda Massima in accesso e della banda fisica DESCRIZIONE [R.1] [R.1.1] Il servizio dovrà soddisfare tutti i requisiti del servizio Always on flat descritto nel Capitolato Tecnico MultiFornitore (Rif ). [R.1.2] Alle CdA asimmetriche previsti nella tabella 1 del capitolato multi Fornitore vengono aggiunte la CdA con BMA e Banda Fisica riportate nella seguente tabella: Asimetrico BMA Banda Fisica Down Up Down Up * * Tabella 1: Caratteristiche della CdA *La banda fisica fornita deve prevedere almeno la banda fisica minima definita in tabella (4096/512) e garantire meccanismi che, a seconda della qualità delle infrastrutture fisiche disponibili, possano consentire di raggiungere velocità fino alla banda fisica massima (20000/1024). [R.1.3] Ove non diversamente specificato, alle CdA così definite si applicano le stesse caratteristiche (ambito, CdT, Classi di Servizio, ecc.) previste nel Rif. 1 per i servizi Always on flat. 5 di 23

6 [R.1.4] Il Fornitore dovrà fornire, inclusa nel prezzo dell accesso una Terminazione di Rete (TdR) di tipo Base. Per accessi con Livello di Affidabilità L3, l Amministrazione potrà richiedere una TdR High Performance, differenziata a seconda della capacità di elaborazione di pacchetti al secondo (pps). [R.1.5] Il Fornitore dovrà garantire le prestazioni minime della TdR indicata nella seguente tabella: Collegamenti (BMA) Capacità di gestione di pacchetti al secondo per TdR Base Capacità di gestione di pacchetti al secondo per TdR High Performance Asimmetrici: 4000 / 500 Kb/s 6,5 kpps 20 kpps Tabella 2: Pacchetti al secondo gestiti dalla TdR [R.1.6] Qualora in fase di installazione le condizioni sull infrastruttura trasmissiva non permettano la configurazione delle velocità richieste, il Fornitore dovrà proporre all Amministrazione di contrattualizzare velocità minori. Se l Amministrazione non accetta tale proposta la stessa recede dalla richiesta del servizio senza alcun onere ed ultriore impegno per entrambe le parti. AFFIDABILITÀ [R.1.7] Il livello di affidabilità del servizio sarà selezionato a scelta dell Amministrazione tra i livelli di affidabilità L1, L2 e L3 riportati nella tabella seguente: Livelli di Affidabilità L1 L2 L3 Parametro Disponibilità unitaria Base Base Standard Tempo di ripristino Base Standard Standard Finestra di erogazione Standard Standard / Estesa Standard / Estesa Tabella 3: Livelli di affidabilità 6 di 23

7 DISPONIBILITÀ GEOGRAFICA [R.1.8] Il servizio dovrà essere reso disponibile almeno in tutte le aree oggetto di copertura per servizi ADSL 2+ degli operatori individuati da AGCOM come dotati di significativo potere di mercato e dalle relative offerte di riferimento SERVIZI DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA [R.1.9] Ai servizi Always on flat previsti nel presente capitolo si applica quanto previsto dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore per quanto riguarda i servizi di manutenzione ed assistenza dei servizi di trasporto (Rif ). [R.1.10] Per quanto riguarda le modalità di attivazione del servizio, il Fornitore dovrà conformarsi a quanto specificato dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore (Rif. 1-4) COLLAUDO [R.1.11] Per quanto riguarda le modalità di Collaudo del servizio, il Fornitore dovrà conformarsi a quanto specificato dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore (Rif. 1-7 escluso 7.4) DOCUMENTAZIONE DI RISCONTRO [R.1.12] Per quanto riguarda la documentazione di riscontro del servizio, il Fornitore dovrà conformarsi a quanto specificato dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore (Rif ). [R.1.13] Per quanto riguarda la misura della qualità dei servizi, il Fornitore dovrà garantire l interfacciamento con il CG-SPC secondo i formati e le modalità di scambio dati attualmente utilizzate. [R.1.14] Il Fornitore dovrà comunque provvedere all aggiornamento della documentazione di riscontro prevista nel Contratto Quadro SPC integrandola con il servizio in oggetto. 7 di 23

8 2. SERVIZI DI TRASPORTO ALWAYS ON FLAT ACCESSI ASIMMETRICI AD ALTA VELOCITA ENTRY LEVEL Il servizio costituisce un evoluzione del servizio Always on presente nel Capitolato Tecnico MultiFornitore (Rif ) con l inserimento di Componenti di Accesso (CdA). con banda asimmetrica. Il servizio è un evoluzione del servizio Always on, caratterizzato da un profilo semplificato in termini di requisiti prestazionali atto a facilitare una diffusione capillare della connettività IP presso le Amministrazioni DESCRIZIONE [R.2] [R.2.1] [R.2.2] Il servizio Entry Level prevede la realizzazione di CdA con banda fisica asimmetrica senza garanzie di banda La velocità fisica dell accesso dipenderà dalle condizioni dell infrastruttura fisica su cui viene realizzato l accesso, secondo quanto previsto dalla seguente tabella: Asimmetrico Banda Fisica Minima Banda Fisica Massima Down up down Up AON_EL AON_EL_HS Tabella 4: Caratteristiche CdA [R.2.3] [R.2.4] I meccanismi di ingegnerizzazione del traffico, traffic shaping e riservazione della banda utilizzati devono garantire che sia possibile per l utente utilizzare, almeno in alcuni momenti, l intera banda fisica minima di accesso. Qualora in fase di installazione le condizioni sull infrastruttura trasmissiva non permettano la configurazione delle velocità minime previste per il servizio, il Fornitore dovrà proporre all Amministrazione di contrattualizzare velocità minori se disponibili. Se l Amministrazione non accetta tale proposta la stessa recede dalla richiesta del servizio senza alcun onere per entrambe le parti. 8 di 23

9 [R.2.5] Il Fornitore dovrà fornire, inclusa nel prezzo dell accesso una Terminazione di Rete (TdR) solo di tipo Base. [R.2.6] Il Fornitore dovrà garantire che la TdR abbia la capacità di gestione di 2,5 kilopacchetti per secondo. [R.2.7] Le componenti di trasporto erogate dal Fornitore assegnatario dovranno consentire l accesso a uno tra i due ambiti Internet o Infranet. Per questo servizio non è previsto l ambito Intranet. [R.2.8] Il Fornitore dovrà assicurare la fornitura del servizio con la sola Classe di Servizio (CdS) Best Effort senza obbligo alcuno di operare la misurazione e rendicontazione dei parametri prestazionali tecnici Ritardo di Trasferimento round trip delay (RTD), Tasso di perdita dei pacchetti. [R.2.9] Alle CdT dei collegamenti asimmetrici Always on Entry Level, non si applicano Banda Garantita in Accesso (BGA) e Banda Garantita End-To-End (BGETE). [R.2.10] Ove non diversamente specificato, alle CdA così definite si applicano le stesse caratteristiche (ambito, CdT, Classi di Servizio, ecc.) previste nel Rif. 1 per i servizi Always on flat. [R.2.11] Per i Tempi di provisioning lo SLA di riferimento è quello dei servizi Always On con BMA < 8 Mb/s. AFFIDABILITÀ [R.2.12] Il livello di affidabilità degli accessi sarà unicamente il livello L1 riportato nella tabella seguente. Livelli di Affidabilità Parametro Disponibilità unitaria Tempo di ripristino Finestra di erogazione L1 Base Base Standard Tabella 5: Livelli di Affidabilità 9 di 23

10 DISPONIBILITÀ GEOGRAFICA [R.2.13] Il servizio AON_EL dovrà essere reso disponibile in tutte le aree oggetto di copertura per i servizi Asimmetrici Always on. [R.2.14] Il servizio AON_EL_HS dovrà essere reso disponibile almeno in tutte le aree oggetto di copertura per servizi ADSL 2+ degli operatori individuati da AGCOM come dotati di significativo potere di mercato e dalle relative offerte di riferimento SERVIZI DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA [R.2.15] Ai servizi Always on flat previsti nel presente capitolo si applica quanto previsto dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore per quanto riguarda i servizi di manutenzione ed assistenza dei servizi di trasporto (Rif ). [R.2.16] Per quanto riguarda le modalità di attivazione del servizio, il Fornitore dovrà conformarsi a quanto specificato dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore (Rif. 1-4) COLLAUDO [R.2.17] Per quanto riguarda le modalità di Collaudo del servizio, il Fornitore dovrà conformarsi a quanto specificato dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore (Rif. 1-7 escluso 7.4) DOCUMENTAZIONE DI RISCONTRO [R.2.18] Per quanto riguarda la documentazione di riscontro del servizio, il Fornitore dovrà conformarsi a quanto specificato dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore (Rif ). [R.2.19] Per quanto riguarda la misura della qualità dei servizi, il Fornitore dovrà garantire l interfacciamento con il CG-SPC secondo le modalità e i formati di scambio dati attualmente utilizzate. [R.2.20] Il Fornitore dovrà comunque provvedere all aggiornamento della documentazione di riscontro prevista nel Contratto Quadro SPC integrandola con il servizio in oggetto. 10 di 23

11 3. SERVIZI DI TRASPORTO WIRELESS SERVIZI SATELLITARI CON POLITICHE DI GESTIONE VARIABILE DELLA BANDA (FAP - FAIR ACCESS POLICY) Il servizio costituisce un nuovo profilo di servizio di trasporto wireless di tipo satellitare con la gestione della banda secondo politiche diverse da quelle attualmente presenti a listino (Banda di accesso dedicata e Banda di accesso condivisa) DESCRIZIONE [R.3] [R.3.1] [R.3.2] [R.3.3] [R.3.4] [R.3.5] [R.3.6] Il Fornitore dovrà erogare servizi di trasporto di traffico IP attraverso connessioni satellitari bidirezionali. Il Fornitore dovrà prevedere all interno del servizio la fornitura, installazione, gestione e manutenzione di tutte le infrastrutture ed apparati necessari per la realizzazione del collegamento (antenna, supporto, apparato di terminazione, cablaggi necessari per la fruizione del servizio fino ad un massimo di 10 metri). Rimane inteso che l Amministrazione richiedente dovrà rendere disponibile al Fornitore, per ogni sede su cui è richiesto il servizio, una posizione per l installazione dell antenna ricetrasmittente che assicuri la visibilità del satellite interessato alla trasmissione. Il Fornitore assegnatario dovrà utilizzare, per la connessione dei sistemi di utente, apparati che dovranno prevedere la possibilità di interfacciare LAN o singoli PC attraverso interfacce di rete Ethernet (10 Mb/s) che rappresenteranno il PAS del servizio. La dimensione massima per l antenna, salvo specifica autorizzazione dell Amministrazione, dovrà essere di 240 cm (diametro). Il Fornitore dovrà installare nella singola sede dell Amministrazione sistemi trasmissivi che garantiscano una velocità di almeno 384 Kb/s in Upload (trasmissione) e 2048 Kb/s in Download (ricezione). Il Fornitore dovrà garantire che, almeno in alcuni momenti, sia possibile l utilizzo dell intera banda fisica di accesso. Il Fornitore dovrà garantire che la banda messa a disposizione di ogni singolo accesso non sia mai inferiore a 10 kbps previo considerare il servizio indisponibile. 11 di 23

12 [R.3.7] Il Fornitore potrà adottare politiche di limitazione della banda (nel rispetto di quanto previsto nei requisiti precedenti, quando il traffico della sede collegata ecceda i 70 Mbyte nell arco di un ora. [R.3.8] Il collegamento tra il satellite e la rete terrestre del Fornitore assegnatario e al SPC dovrà essere incluso nel servizio e dimensionato in modo tale da rispettare i parametri descritti nel presente paragrafo e da garantire gli SLA definiti nel Rif. 3. [R.3.9] Il Fornitore dovrà prevedere il trasporto del solo tipo di classe di servizio IP Best Effort per uno solo degli ambiti SPC. Pacchetti appartenenti a diverse CdS dovranno comunque essere trasportati ma non verranno applicati degli SLA differenziati. [R.3.10] Il Fornitore si riserva, previa comunicazione all Amministrazione, di limitare o bloccare alcune tipologie di traffico anomalo non collegate ad applicazioni di interesse dell Amministrazione stessa. AFFIDABILITÀ [R.3.11] Il livello di affidabilità degli accessi sarà analogo al livello di affidabilità L1 previsto per i Servizi di trasporto Always-On, come riportato nella tabella seguente. Livelli di Affidabilità Parametro Disponibilità unitaria Tempo di ripristino Finestra di erogazione L1 Base Base Standard Tabella 6: Livelli di Affidabilità DISPONIBILITÀ GEOGRAFICA [R.3.12] Il Fornitore assegnatario dovrà erogare servizi satellitari con politiche di gestione variabile della banda su tutto il territorio nazionale. 12 di 23

13 3.2. SERVIZI DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA [R.3.13] Ai servizi aggiuntivi wireless di accesso satellitare a banda non garantita nel presente capitolo si applica quanto previsto dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore per quanto riguarda i servizi di manutenzione ed assistenza dei servizi di trasporto (Rif ). [R.3.14] Per quanto riguarda le modalità di attivazione del servizio, il Fornitore dovrà conformarsi a quanto specificato dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore (Rif. 1-4) COLLAUDO [R.3.15] Per quanto riguarda le modalità di Collaudo del servizio, il Fornitore dovrà conformarsi a quanto specificato dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore (Rif. 1-7 escluso 7.4) DOCUMENTAZIONE DI RISCONTRO [R.3.16] Per quanto riguarda la documentazione di riscontro del servizio, il Fornitore dovrà conformarsi a quanto specificato dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore (Rif ). [R.3.17] Per quanto riguarda la misura della qualità dei servizi, il Fornitore dovrà garantire l interfacciamento con il CG-SPC secondo i formati e le modalità di scambio dati attualmente utilizzate. [R.3.18] Il Fornitore dovrà comunque provvedere all aggiornamento della documentazione di riscontro prevista nel Contratto Quadro SPC integrandola con il servizio in oggetto. 13 di 23

14 4. SERVIZI DI TRASPORTO WIRELESS ESTENSIONE WIRELESS DELLE TERMINAZIONI DI RETE (TDR) ALWAYS ON Il servizio richiesto ha lo scopo di permettere una modalità di accesso alla TdR di Trasporto Always-on, in modalità Wireless Wi-fi /g in ambito privato (indoor). Tale opzione è applicabile solamente in area indoor presso la sede dell Amministrazione contraente e solamente se sottoscritto il servizio di trasporto Always-on sulla sede stessa. Il servizio si configura come un opzione addizionale alla Componente di Accesso. Il costo finale verrà perciò determinato moltiplicando il coefficiente del Livello di Affidabilità richiesto alla somma degli importi della CdA e del servizio aggiuntivo di trasporto wireless DESCRIZIONE [R.4] [R.4.1] [R.4.2] [R.4.3] [R.4.4] [R.4.5] A richiesta dell Amministrazione, il Fornitore dovrà fornire la possibilità di accesso alla TdR al servizio di Trasporto Always-on secondo lo standard WiFi g in aggiunta all attuale modalità Ethernet disponibile sulla TdR. Il servizio dovrà supportare almeno gli standard WEP/WPA/WPA2. L opzione dovrà essere realizzata con un PAS Wi-fI g indoor che potrà essere realizzato mediante inserimento di schede/moduli sulla TdR del servizio di Trasporto ovvero utilizzando differenti apparati per realizzare la TdR (Access Point). La copertura del servizio dovrà essere garantita almeno nella zona circostante la TdR ovvero l AP aggiuntivo, nel rispetto dello standard /g. Il Fornitore dovrà garantire la configurazione dei profili iniziali delle utenze del servizio Wi-fi indoor. AFFIDABILITÀ [R.4.6] Il livello di affidabilità sarà equivalente a quello del servizio di trasporto Always On sulla cui TdR viene attivato. 14 di 23

15 DISPONIBILITÀ GEOGRAFICA [R.4.7] Il servizio dovrà essere reso disponibile a richiesta su qualsiasi accesso Always On contrattualizzato SERVIZI DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA [R.4.8] [R.4.9] Al servizio si applica quanto previsto dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore per quanto riguarda i servizi di manutenzione ed assistenza dei servizi di trasporto (Rif ). Per quanto riguarda le modalità di attivazione del servizio, il Fornitore dovrà conformarsi a quanto specificato dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore (Rif. 1-4) COLLAUDO [R.4.10] Per quanto riguarda le modalità di Collaudo del servizio, il Fornitore dovrà conformarsi a quanto specificato dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore (Rif. 1-7 escluso 7.4) DOCUMENTAZIONE DI RISCONTRO [R.4.11] Per quanto riguarda la documentazione di riscontro del servizio, il Fornitore dovrà conformarsi a quanto specificato dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore (Rif ). [R.4.12] Il Fornitore dovrà fornire i dati necessari alla misura della qualità secondo i formati che verranno definiti dal CG-SPC. Il Fornitore dovrà fornire almeno i dati di qualità del servizio relativi ai parametri definiti nel Rif. 3. [R.4.13] Per quanto riguarda la misura della qualità dei servizi, il Fornitore dovrà garantire l interfacciamento con il CG-SPC secondo le modalità di scambio dati attualmente utilizzate. [R.4.14] Il Fornitore dovrà comunque provvedere all aggiornamento della documentazione di riscontro prevista nel Contratto Quadro SPC integrandola con il servizio in oggetto. 15 di 23

16 5. SERVIZI DI CONNESSIONE MULTIPORTA DELLE TERMINAZIONI RETE (TDR) ALWAYS ON L opzione ha lo scopo di rendere disponibili porte LAN aggiuntive alle Amministrazioni che avessero la necessità di connessioni su più porte rispetto a quelle già previste sulle Terminazioni di Rete (TdR). Il servizio si configura come un opzione addizionale alle voci di listino che contribuiscono a formare il prezzo della Componente di Accesso del servizio. Le porte ulteriori già previste, ad esempio come opzione delle TdR con BGA superiore ai 100 Mb/s, non sono considerate porte aggiuntive DESCRIZIONE [R.5] [R.5.1] [R.5.2] [R.5.3] [R.5.4] [R.5.5] A richiesta dell Amministrazione, il Fornitore dovrà fornire interfacce di rete aggiuntive sugli apparati che realizzano la TdR, a cui l Amministrazione potrà attestare le proprie LAN Le porte fornite dovranno essere di tipo Ethernet 10/100 Mbps autosensing. Per gli accessi con BMA maggiore di 100 Mbps, qualora l Amministrazione abbia richiesto che il router sia equipaggiato con porta gigabit ethernet, dovranno essere previste anche porte Ethernet aggiuntive 10/100/1000 Mbps autosensing. Il Fornitore dovrà garantire la fornitura di almeno 1 porta aggiuntiva per accessi con BMA fino a 4 Mbps e almeno 3 per accessi con BMA superiore a 4 Mbps Ogni porta fornita dovrà essere in grado di supportare domini di broadcast e indirizzi di rete IP differenti rispetto alle altre porte già previste (o altre aggiuntive) ed essere quindi in grado di attestarsi su una LAN separata. Non saranno quindi considerate porte aggiuntive separate porte di switch di livello 2 integrate nel router salvo il caso in cui esse siano gestite a livello 3 mediante una interfaccia virtuale dedicata. L opzione potrà essere realizzata mediante inserimento di schede aggiuntive, ovvero utilizzando differenti apparati per realizzare la TdR. 16 di 23

17 [R.5.6] [R.5.7] [R.5.8] La TdR funge da border gateway verso la WAN e pertanto non dovrà essere utilizzata dall Amministrazione per instradare il traffico inter-lan; ciò infatti potrebbe comportare un degrado delle prestazioni dell apparato e quindi un non rispetto dei SLA contrattualizzati per le prestazioni dei collegamenti. In questa evenienza, il non rispetto dei suddetti SLA non verrà considerato a carico del Fornitore. Il Fornitore può verificare la presenza di routing inter-lan (ad esempio tramite la configurazione e l abilitazione di meccanismi atti a collezionare informazioni relative al traffico IP) purché tali verifiche non inficino le caratteristiche del servizio di trasporto contrattualizzato. L Amministrazione potrà richiedere al Fornitore di configurare il router in modo che non sia possibile un routing diretto tra le interfacce LAN (ad esempio tramite la configurazione di opportune Access Control List). Nel caso in cui la configurazione dell accesso preveda una ridondanza degli apparati che realizzano la TdR, la porta aggiuntiva dovrà essere ridondata sui sistemi installati, in modo da garantire lo stesso grado di ridondanza per l intero servizio. DISPONIBILITÀ GEOGRAFICA [R.5.9] L opzione di porta aggiuntiva dovrà essere disponibile per tutti i servizi di trasporto Always on ovunque erogati SERVIZI DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA [R.5.10] [R.5.11] Al servizio di Connessione Multiporta delle TdR si applica quanto previsto dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore per quanto riguarda i servizi di manutenzione ed assistenza dei servizi di connettività (Rif ). Per quanto riguarda le modalità di attivazione del servizio, il Fornitore dovrà conformarsi a quanto specificato dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore (Rif. 1-4). 17 di 23

18 5.3. COLLAUDO [R.5.12] Per quanto riguarda le modalità di Collaudo del servizio, il Fornitore dovrà conformarsi a quanto specificato dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore (Rif. 1-7 escluso 7.4) DOCUMENTAZIONE DI RISCONTRO [R.5.13] [R.5.14] [R.5.15] [R.5.16] Per quanto riguarda la documentazione di riscontro del servizio, il Fornitore dovrà conformarsi a quanto specificato dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore (Rif ). Il Fornitore dovrà fornire i dati necessari alla misura della qualità secondo i formati che verranno definiti dal CG-SPC. Il Fornitore dovrà fornire almeno i dati di qualità del servizio relativi ai parametri definiti nel rif.3. Per quanto riguarda la misura della qualità dei servizi, il Fornitore dovrà garantire l interfacciamento con il CG-SPC secondo le modalità di scambio dati attualmente utilizzate. Il Fornitore dovrà comunque provvedere all aggiornamento della documentazione di riscontro prevista nel Contratto Quadro SPC integrandola con il servizio in oggetto. 18 di 23

19 6. SERVIZIO DI SICUREZZA FIREWALL MANAGEMENT CON PROFILO FW-5 Il servizio costituisce un evoluzione del servizio Network Firewall presente nel Capitolato Tecnico MultiFornitore (Rif ) con l inserimento di un Network Firewall di fascia 5 (FW-5), che presenta le stesse caratteristiche del Network Firewall di fascia 4, ad eccezione del throughput che può spingersi fino a 2,5 Gbps DESCRIZIONE [R.6] [R.6.1] Il servizio dovrà soddisfare tutti i requisiti del servizio Network Firewall descritti nel Capitolato Tecnico MultiFornitore (Rif ). AFFIDABILITÀ [R.6.2] Il livello di affidabilità del servizio sarà selezionato a scelta dell Amministrazione tra i 5 (L1, L2, L3, L4 e L5) definiti per il servizio di Firewall Management nel Rif. 1. DISPONIBILITÀ GEOGRAFICA [R.6.3] Il servizio dovrà essere reso disponibile su tutto il territorio Italiano SERVIZI DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA [R.6.4] [R.6.5] Al servizio di Firewall Management FW-5 si applica quanto previsto dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore per quanto riguarda i servizi di manutenzione ed assistenza dei servizi di Sicurezza (Rif ). Per quanto riguarda le modalità di attivazione del servizio, il Fornitore dovrà conformarsi a quanto specificato dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore (Rif. 1-4). 19 di 23

20 6.3. COLLAUDO [R.6.6] Per quanto riguarda le modalità di Collaudo del servizio, il Fornitore dovrà conformarsi a quanto specificato dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore (Rif. 1-7 escluso 7.4) DOCUMENTAZIONE DI RISCONTRO [R.6.7] [R.6.8] [R.6.9] Per quanto riguarda la documentazione di riscontro del servizio, il Fornitore dovrà conformarsi a quanto specificato dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore (Rif ). Il Fornitore dovrà fornire i dati necessari alla misura della qualità secondo i formati che verranno definiti dal CG-SPC. Il Fornitore dovrà fornire almeno i dati di qualità del servizio relativi ai parametri definiti nel Rif. 3. Per quanto riguarda la misura della qualità dei servizi, il Fornitore dovrà garantire l interfacciamento con il CG-SPC secondo le modalità di scambio dati attualmente utilizzate. [R.6.10] Il Fornitore dovrà comunque provvedere all aggiornamento della documentazione di riscontro prevista nel Contratto Quadro SPC integrandola con il servizio in oggetto. 20 di 23

21 7. SERVIZIO NETWORK INTRUSION DETECTION SYSTEM CON PROFILO NIDS-5 E OPZIONE IPS PER SERVIZIO NIDS Il servizio NIDS-5 costituisce un evoluzione del servizio Network Intrusion Detection System presente nel Capitolato Tecnico MultiFornitore (Rif ) con l inserimento di un Network Intrusion Detection System di fascia 5 (NIDS-5), che presenta le stesse caratteristiche del Network Intrusion Detection System di fascia 4, ad eccezione del throughput che può spingersi fino a 2,5 Gbps. L opzione IPS permette al Fornitore di attivare dei servizi di Intrusion Prevention in supplemento alle capacità di detection fornite dai servizi di NIDS, fornendo in aggiunta la possibilità di bloccare il traffico sulla rete in caso di rilevazione di attacco. Le Responsabilità di definire e validare le policy in base alle quali la funzionalità di IPS interverrà sugli attacchi rilevati sarà dell Amministrazione contraente DESCRIZIONE [R.7] [R.7.1] [R.7.2] [R.7.3] [R.7.4] Il servizio NIDS-5 dovrà soddisfare tutti i requisiti del servizio Network Intrusion Detection System descritti nel Capitolato Tecnico MultiFornitore (Rif ). L opzione IPS è associata ai servizi di NIDS previsti dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore. L opzione IPS fornisce funzionalità per l implementazione di azioni in grado di bloccare selettivamente il traffico in caso di identificazione positiva di tutte le sequenze di eventi, condotte da una o più entità non autorizzate, aventi come obiettivo la compromissione di un sistema, di un apparato o di una rete. Per l opzione IPS devono essere previsti i seguenti tipi di monitoraggio: Protocol analysis, che riescono a valutare le diverse parti di un protocollo alla ricerca di comportamenti anomali o exploits (debolezze sfruttate) come la presenza 21 di 23

22 di un grande file binario nel campo UserAgent di una richiesta HTTP che può nascondere una intrusione: ciò può attivare la cancellazione del pacchetto ostile. Content based, che cercano nei pacchetti sequenze uniche chiamate firme, per rilevare e prevenire attacchi noti come worm; Rate based, che hanno l'obiettivo principale di prevenire attacchi Dos e Ddos. [R.7.5] [R.7.6] [R.7.7] Per l opzione IPS deve essere previsto l aggiornamento automatico del database delle minacce. Per l opzione IPS la definizione delle policy sarà effettuata dall Amministrazione e le policy da implementare saranno validate dal responsabile locale della sicurezza. Per l opzione IPS il Fornitore dovrà implementare le policy all interno del servizio e interagire con l Amministrazione per assicurarne la gestione corretta. DISPONIBILITÀ GEOGRAFICA [R.7.8] Il servizio NIDS-5 e l opzione IPS potranno essere richiesti su tutto il territorio nazionale SERVIZI DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA [R.7.9] Al servizio NIDS-5 e all Opzione IPS si applica quanto previsto dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore per quanto riguarda i servizi di manutenzione ed assistenza dei servizi di sicurezza (Rif ). [R.7.10] Per quanto riguarda le modalità di attivazione del servizio, il Fornitore dovrà conformarsi a quanto specificato dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore COLLAUDO [R.7.11] Per quanto riguarda le modalità di Collaudo del servizio, il Fornitore dovrà conformarsi a quanto specificato dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore (Rif. 1-7 escluso 7.4). 22 di 23

23 7.4. DOCUMENTAZIONE DI RISCONTRO [R.7.12] Per quanto riguarda la documentazione di riscontro del servizio, il Fornitore dovrà conformarsi a quanto specificato dal Capitolato Tecnico della Gara MultiFornitore (Rif ). [R.7.13] Il Fornitore dovrà fornire i dati necessari alla misura della qualità secondo i formati che verranno definiti dal CG-SPC. Il Fornitore dovrà fornire almeno i dati di qualità del servizio relativi ai parametri definiti nel Rif.3. [R.7.14] Per quanto riguarda la misura della qualità dei servizi, il Fornitore dovrà garantire l interfacciamento con il CG-SPC secondo le modalità di scambio dati attualmente utilizzate. [R.7.15] Il Fornitore dovrà comunque provvedere all aggiornamento della documentazione di riscontro prevista nel Contratto Quadro SPC integrandola con il servizio in oggetto. 23 di 23

Comune di Calatabiano

Comune di Calatabiano EMESSO da Cod. Doc. 12SU0789 S2020 Rev. 0 del 25092012 Accessi Internet in convenzione DigitPA TELECOM ITALIA WIRELINE SERVICES è conforme alla norma UNI EN ISO 9001:2000 per le seguenti attività: Ideazione,

Dettagli

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI OPA

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI OPA Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2c alla lettera d invito LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI OPA GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI CONNETTIVITÀ

Dettagli

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione CAPITOLATO TECNICO GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione CAPITOLATO TECNICO GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2b alla lettera d invito CAPITOLATO TECNICO GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI CONNETTIVITÀ E SICUREZZA NELL

Dettagli

DEFINIZIONI E ACRONIMI

DEFINIZIONI E ACRONIMI Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 5 alla lettera d invito DEFINIZIONI E ACRONIMI GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI CONNETTIVITÀ E SICUREZZA

Dettagli

Tiscali HDSL FULL. Offerta commerciale

Tiscali HDSL FULL. Offerta commerciale Tiscali HDSL FULL Offerta commerciale 09123 Cagliari pagina - 1 di 1- INDICE 1 LA RETE DI TISCALI S.P.A... 3 2 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO TISCALI HDSL... 4 2.1 I VANTAGGI... 4 2.2 CARATTERISTICHE STANDARD

Dettagli

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI Allegato 7 alla lettera d invito Allegato E al Contratto Quadro Allegato E al Contratto Esecutivo LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2009 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELECOMUNICAZIONE

Dettagli

Il servizio di accesso ad internet mediante satellite è composto dalle seguenti componenti:

Il servizio di accesso ad internet mediante satellite è composto dalle seguenti componenti: Servizio di accesso ad internet mediante satellite Informazioni Tecniche Rete-Tel fornisce i servizi di accesso ad Internet via satellite utilizzando le infrastrutture tecnologiche di Eutelsat che eroga

Dettagli

ALLEGATO 2 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 2 CAPITOLATO TECNICO ALLEGATO 2 CAPITOLATO TECNICO Allegato 2 Capitolato Tecnico pag. 1/91 Indice PREMESSA...5 1 L ARCHITETTURA DELLA CN RUPAR PUGLIA...6 1.1 Requisiti tecnologici...6 1.2 Modalità di interconnessione di una

Dettagli

AZIENDA TUTTOCOMPRESO: profilo Ready

AZIENDA TUTTOCOMPRESO: profilo Ready 1 CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO AZIENDA TTOCOMPRESO: profilo Ready Ready Azienda Tuttocompreso Ready (ATC Ready) è il profilo di servizio entry level dell offerta Azienda Tuttocompreso e rappresenta il

Dettagli

Accreditamento operatori Elenco degli ISP accreditati ad OVER network. Direzione Sistema Informatico 09 Luglio 2009

Accreditamento operatori Elenco degli ISP accreditati ad OVER network. Direzione Sistema Informatico 09 Luglio 2009 Una risposta alle nuove esigenze di connettività Accreditamento operatori Elenco degli ISP accreditati ad OVER network Direzione Sistema Informatico 09 Luglio 2009 Premessa Riferimenti normativi Il progetto

Dettagli

Si tratta dell offerta di accesso ad Internet in FIBRA OTTICA di Rete-Tel costituita da circuiti portati fino alla sede del cliente.

Si tratta dell offerta di accesso ad Internet in FIBRA OTTICA di Rete-Tel costituita da circuiti portati fino alla sede del cliente. Servizio di accesso ad internet in FIBRA OTTICA - Informazioni Tecniche Si tratta dell offerta di accesso ad Internet in FIBRA OTTICA di Rete-Tel costituita da circuiti portati fino alla sede del cliente.

Dettagli

Specifica del Servizio Network Operation Center

Specifica del Servizio Network Operation Center Specifica del Servizio Network Operation Center Tipo Documento: Specifica Qualified Exchange Network Scopo del Documento: Il presente documento si prefigge di descrivere la soluzione della SC- QXN relativa

Dettagli

CONVEGNO SPACE ECONOMY Roma, 25 maggio 2004

CONVEGNO SPACE ECONOMY Roma, 25 maggio 2004 CONVEGNO SPACE ECONOMY Roma, 25 maggio 2004 25/05/2004 1 Business Sat: : un servizio 25/05/2004 2 1 Business Sat Business Sat è una soluzione totalmente satellitare per fornire larga banda alla clientela

Dettagli

Servizio Connessione Internet primaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski

Servizio Connessione Internet primaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski Servizio Connessione Internet primaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski codice: rev.: 1.0.00 data: 06 Giugno 2007 REVISIONI Rev. Data Autore/i Firma Descrizione Nome Unità Responsabile

Dettagli

RUPA - xdsl su IP. Canone mensile. Traffico a Mbyte. UT Accesso. Tariffazione

RUPA - xdsl su IP. Canone mensile. Traffico a Mbyte. UT Accesso. Tariffazione xdsl su IP RUPA - xdsl su IP PROFILI ADSL BASE Servizio Tecnologia Down Up Media BMG Down BMG Up BMG Media Tariffazione UT Traffico a Mbyte CPE Down Up media moduli 10 k (calcolati sulla BMG media RUPA)

Dettagli

Agenzia:.. Agente: Venditore:.

Agenzia:.. Agente: Venditore:. 1. CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO: Business Sat è la soluzione che offre accesso ad internet con trasmissione completamente satellitare, consentendo di estendere al 100% la copertura del servizio a larga

Dettagli

LISTINO. - Speed. WiC Speed. 6M 8M Super 12M

LISTINO. - Speed. WiC Speed. 6M 8M Super 12M LISTINO - Speed WiC Speed è l offerta ideale per il Cliente che, nel tempo libero, vuole navigare, scaricare file e giocare alla massima velocità, senza limite o soglie, e con grandi performance garantite.

Dettagli

Connettività Domenica 19 Dicembre 2010 17:32 - Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Novembre 2014 19:34

Connettività Domenica 19 Dicembre 2010 17:32 - Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Novembre 2014 19:34 La Suite di servizi Origine.net può essere erogata su reti di telecomunicazioni in tecnolgia Wired e/o Wireless. In base alle esigenze del cliente ed alla disponibilità di risorse tecnologiche, Origine.net

Dettagli

PREZZI UNITARI DEI SERVIZI

PREZZI UNITARI DEI SERVIZI Allegato 8 alla lettera d invito Allegato F al Contratto Quadro Allegato F al Contratto Esecutivo PREZZI UNITARI DEI SERVIZI GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/29 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELECOMUNICAZIONE

Dettagli

Introduzione FlorenceonLine

Introduzione FlorenceonLine 0 Introduzione La tecnologia di trasmissione satellitare bidirezionale non è una novità, in quanto esiste da più di trent anni sotto la sigla VSAT (Very Small Aperture Terminal). A lungo però questa tecnologia

Dettagli

Sicurezza: esperienze sostenibili e di successo. Accesso unificato e sicuro via web alle risorse ed alle informazioni aziendali: l esperienza FERPLAST

Sicurezza: esperienze sostenibili e di successo. Accesso unificato e sicuro via web alle risorse ed alle informazioni aziendali: l esperienza FERPLAST Sicurezza: esperienze sostenibili e di successo Accesso unificato e sicuro via web alle risorse ed alle informazioni aziendali: l esperienza FERPLAST Dott. Sergio Rizzato (Ferplast SpA) Dott. Maurizio

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

PathNet PMM. PathNet PMM. PathNet NDS. PathNet PMM. PathNet NDS. PathNet PMM. PathNet NDS. Dicembre 2004

PathNet PMM. PathNet PMM. PathNet NDS. PathNet PMM. PathNet NDS. PathNet PMM. PathNet NDS. Dicembre 2004 REDATTO: PathNet PMM Paolo Matteoli PathNet PMM PathNet NDS Salvatore Parrillo Grazia Cozzi VERIFICATO: PathNet PMM PathNet NDS Loredana Berardocco Alessandro Arcangeli APPROVATO: PathNet PMM Loredana

Dettagli

Allegato tecnico. Premessa. Connettività

Allegato tecnico. Premessa. Connettività Allegato tecnico Premessa Allegato tecnico Il presente allegato tecnico descrive le modalità di accesso alla Rete Lepida, la rete a banda larga e ultralarga delle Pubbliche Amministrazioni. La Rete Lepida

Dettagli

CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA

CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA Pag. 1 di 11 CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA Pag. 2 di 11 INDICE 1 Scopo... 3 2 Campo di applicazione... 3 3 Documenti di riferimento... 3 4 Premessa... 3 5 Descrizione del Sistema

Dettagli

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Oggetto della Fornitura... 3 2 Composizione della Fornitura... 3 2.1 Piattaforma

Dettagli

Prot. n. 4077/C14 Treviso, 15/10/2013 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. n. 4077/C14 Treviso, 15/10/2013 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. n. 4077/C14 Treviso, 15/10/2013 OGGETTO: Bando di gara per la messa in opera del sistema wireless IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTA la necessità di provvedere alla messa in opera del sistema wireless

Dettagli

1. Apertura lavori (Dott. Marco Rossetti) 2. Iniziative Consip in ambito ICT: caratteristiche, risultati e leve per la

1. Apertura lavori (Dott. Marco Rossetti) 2. Iniziative Consip in ambito ICT: caratteristiche, risultati e leve per la Agenda 1. Apertura lavori (Dott. Marco Rossetti) 2. Iniziative Consip in ambito ICT: caratteristiche, risultati e leve per la razionalizzazione della spesa (Ing. Carmine Pugliese) 3. La Convenzione Reti

Dettagli

Sistema integrato di comunicazione broadband

Sistema integrato di comunicazione broadband Sistema integrato di comunicazione broadband INNOVAZIONE E TECNOLOGIA AL SERVIZIO DEL MERCATO 1 CHE COSA E SMART 4 PERFORMANCE? Il sistema di comunicazione broadband SMART 4 PERFORMANCE offre soluzioni

Dettagli

PAth.Net Telecom Italia - 11/10/2006 CTN da luglio 2005 Allegato "B" A/B/C/D/E 82,17 100,16 100,97 167,27 196,30 220,85 229,25 248,88 299,83 261,98

PAth.Net Telecom Italia - 11/10/2006 CTN da luglio 2005 Allegato B A/B/C/D/E 82,17 100,16 100,97 167,27 196,30 220,85 229,25 248,88 299,83 261,98 PAth.Net Telecom Italia - 11/10/2006 CTN da luglio 2005 Allegato "B" Servizio CTN Fascia geografica: A/B/C/D/E Accessi CTN Urbano finestra di erogazione normale Accesso 9600 bit/s CTN9 82,17 Accesso 19200

Dettagli

INTERNET WIRELESS VELOCE

INTERNET WIRELESS VELOCE INTERNET WIRELESS VELOCE EOLO porta internet a banda ultra-larga ovunque, senza fili né contratto telefonico, anche dove gli altri non arrivano. Con EOLO navighi veloce, senza complicazioni e senza sorprese.

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

La qualità dei collegamenti xdls dipendono da alcune variabili prevedibili:

La qualità dei collegamenti xdls dipendono da alcune variabili prevedibili: ADSL\HDSL BASE La qualità dei collegamenti xdls dipendono da alcune variabili prevedibili: 1) Risorse in centrale (verifica copertura ) http://adsl2.csi.telecomitalia.it/ 2) Distanza dalla centrale Alcune

Dettagli

Allo scopo di consentire una maggiore qualità del servizio erogato, l impianto viene sempre consegnato con modem Dce ed interfaccia V.35.

Allo scopo di consentire una maggiore qualità del servizio erogato, l impianto viene sempre consegnato con modem Dce ed interfaccia V.35. Servizio di accesso ad internet HDSL - Informazioni Tecniche Tecnologia di accesso HDSL a 2 Mb/s La banda IP è fornita su accessi a 2 Mb/s in tecnologia SHDSL o HDSL, in modalità Frame Relay o ATM, attraverso

Dettagli

capitolo 4 L ORGANIZZAZIONE DELLA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE

capitolo 4 L ORGANIZZAZIONE DELLA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE capitolo 4 L ORGANIZZAZIONE DELLA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE 4.1 DESCRIZIONE SINTETICA DELLA STRUTTURA ORGANIZZATIVA Gli strumenti e le procedure di valutazione e certificazione di qualità delineate nel

Dettagli

Offerta Enterprise. Dedichiamo le nostre tecnologie alle vostre potenzialità. Rete Privata Virtuale a larga banda con tecnologia MPLS.

Offerta Enterprise. Dedichiamo le nostre tecnologie alle vostre potenzialità. Rete Privata Virtuale a larga banda con tecnologia MPLS. Dedichiamo le nostre tecnologie alle vostre potenzialità. Rete Privata Virtuale a larga banda con tecnologia MPLS. Servizi di Telefonia Avanzata e Internet a Larga Banda. Offerta Enterprise Enterprise

Dettagli

INFORMAZIONI COMPLEMENTARI e CHIARIMENTI del 27 gennaio 2015 forniti dall Amministrazione a norma dell art. 2.2 del Disciplinare di Gara.

INFORMAZIONI COMPLEMENTARI e CHIARIMENTI del 27 gennaio 2015 forniti dall Amministrazione a norma dell art. 2.2 del Disciplinare di Gara. Gara europea a procedura aperta ai sensi del D.Lgs. n.163/2006 per la fornitura, assistenza e manutenzione del servizio di connettività per i medici di medicina generale e pediatri di libera scelta convenzionati

Dettagli

I livelli di Sicurezza

I livelli di Sicurezza Appendice Allegato D Allegato Tecnico I livelli di Sicurezza TC.Marketing ICT Appendice Allegato Tecnico 1 Indice del documento 1 La sicurezza dei Data Center di Telecom Italia... 3 1.1 Sicurezza dei processi

Dettagli

Offerta larga banda. Servizi connessione dati TGI SOLUTION SRL. Strettamente confidenziale 07/07/06

Offerta larga banda. Servizi connessione dati TGI SOLUTION SRL. Strettamente confidenziale 07/07/06 Offerta larga banda Servizi connessione dati TGI SOLUTION SRL 07/07/06 Pag. 1 di 11 indice 1 DESCRIZIONE GENERALE 3 2 PROFILI DEI SERVIZI ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. 3 LINEE XDSL 3 4 BANDA DEDICATA

Dettagli

Soluzioni Network per la Media Impresa

Soluzioni Network per la Media Impresa Soluzioni Network per la Media Impresa Cosa Offre DrayTek Le Aziende di medie dimensioni al giorno d'oggi si affidano pesantemente a sistemi di business network avanzati per rimanere avanti alla concorrenza

Dettagli

QoS e Traffic Shaping. QoS e Traffic Shaping

QoS e Traffic Shaping. QoS e Traffic Shaping QoS e Traffic Shaping 1 Introduzione In questa mini-guida illustreremo come configurare il FRITZ!Box per sfruttare al massimo la banda di Internet, privilegiando tutte quelle applicazioni (o quei dispositivi)

Dettagli

Servizi di connessione alla Rete Telematica Regionale Toscana estesa tramite connessione satellitare bidirezionale. Questionario Tecnico

Servizi di connessione alla Rete Telematica Regionale Toscana estesa tramite connessione satellitare bidirezionale. Questionario Tecnico Servizi di connessione alla Rete Telematica Regionale Toscana estesa tramite connessione satellitare bidirezionale Questionario Tecnico Gentile responsabile, La ringraziamo per il Suo interesse nei servizi

Dettagli

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione SERVIZIO DI REALIZZAZIONE DELLA RETE INTERNAZIONALE DELLE P.A. Allegato H DEFINIZIONI E ACRONIMI 1 Note di carattere generale Il documento

Dettagli

Specifica del Servizio InterConnessione di QXN

Specifica del Servizio InterConnessione di QXN di QXN Tipo Documento: Specifica Scopo del Documento: Il presente documento si prefigge di descrivere la soluzione della QXN relativa al Servizio di Connettività, sulla base degli elementi in ingresso

Dettagli

RETI DI COMPUTER Reti Geografiche. (Sez. 9.8)

RETI DI COMPUTER Reti Geografiche. (Sez. 9.8) RETI DI COMPUTER Reti Geografiche (Sez. 9.8) Riepilogo Reti lez precedente reti locali o LAN (Local Area Network): connette fisicamente apparecchiature su brevi distanze Una LAN è solitamente interna a

Dettagli

Reti di elaboratori. Reti di elaboratori. Reti di elaboratori INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042)

Reti di elaboratori. Reti di elaboratori. Reti di elaboratori INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042) Reti di elaboratori Rete di calcolatori: insieme di dispositivi interconnessi Modello distribuito INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042) Funzioni delle reti: comunicazione condivisione di

Dettagli

BANDO CONTRIBUTI PER L ATTIVAZIONE DI UN SERVIZIO DI CONNETTIVITÀ A BANDA LARGA.

BANDO CONTRIBUTI PER L ATTIVAZIONE DI UN SERVIZIO DI CONNETTIVITÀ A BANDA LARGA. BANDO CONTRIBUTI PER L ATTIVAZIONE DI UN SERVIZIO DI CONNETTIVITÀ A BANDA LARGA. Art. 1 Finalità Nell ambito delle iniziative promozionali volte a favorire lo sviluppo del sistema economico locale, la

Dettagli

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network)

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Provincia autonoma di Trento Servizio Semplificazione e Sistemi Informativi ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Pagina 1 di 11 INDICE 1 PREMESSA 2 LE COMPONENTI

Dettagli

Servizio Connessione Internet secondaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski

Servizio Connessione Internet secondaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski Servizio Connessione Internet secondaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski codice: rev.: 1.0.00 data: 06 Giugno 2007 REVISIONI Rev. Data Autore/i Firma Descrizione Nome Unità Responsabile

Dettagli

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto)

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto) PROGETTO DI UNA SEMPLICE RETE Testo In una scuola media si vuole realizzare un laboratorio informatico con 12 stazioni di lavoro. Per tale scopo si decide di creare un unica rete locale che colleghi fra

Dettagli

FRITZ!WLAN Repeater 300E. Come estendere la copertura della rete Wi-Fi

FRITZ!WLAN Repeater 300E. Come estendere la copertura della rete Wi-Fi Come estendere la copertura della rete Wi-Fi 1 Introduzione La crescente diffusione di dispositivi portatili per il collegamento ad Internet ha reso la connettività senza fili una caratteristica imprescindibile

Dettagli

1 Descrizione del sistema satellitare D-STAR.

1 Descrizione del sistema satellitare D-STAR. 1 Descrizione del sistema satellitare D-STAR. Il sistema satellitare D-STAR è una rete di terminali VSAT (Very Small Aperture Terminal) con topologia a stella, al centro della quale è presente un HUB satellitare

Dettagli

NORME ATTUATIVE. del Regolamento di Utilizzo dei Servizi Informatici e di Rete Università degli Studi di Brescia

NORME ATTUATIVE. del Regolamento di Utilizzo dei Servizi Informatici e di Rete Università degli Studi di Brescia NORME ATTUATIVE del Regolamento di Utilizzo dei Servizi Informatici e di Rete Università degli Studi di Brescia Sommario Art. 1 - Oggetto e ambito di applicazione... 2 Art. 2 - Definizioni... 2 Art. 3

Dettagli

La telematica. Informatica per le discipline umanistiche Note sulla telematica. Segnale analogico / digitale

La telematica. Informatica per le discipline umanistiche Note sulla telematica. Segnale analogico / digitale Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Lettere e Filosofia La telematica Informatica per le discipline umanistiche Note sulla telematica Marco Lazzari A.A. 2005-2006 Telematica: telecomunicazioni

Dettagli

Con riferimento al bando di gara richiediamo le seguenti informazioni:

Con riferimento al bando di gara richiediamo le seguenti informazioni: QUESITO B Con riferimento al bando di gara richiediamo le seguenti informazioni: Rif. Allegato D Mappa Rete Ferroviaria FERROVIENORD: si richiede il file vettoriale dei tracciati ferroviari e delle gallerie;

Dettagli

PON FSE - Competenze per lo sviluppo Asse II Capacità istituzionale - Obiettivo H

PON FSE - Competenze per lo sviluppo Asse II Capacità istituzionale - Obiettivo H PON FSE - Competenze per lo sviluppo Asse II Capacità istituzionale - Obiettivo H Percorso formativo su Semplificazione e nuovo Codice dell Amministrazione Digitale H - 4 - FSE - 2012-1 Obblighi Dal momento

Dettagli

Cos'è una vlan. Da Wikipedia: Una LAN virtuale, comunemente

Cos'è una vlan. Da Wikipedia: Una LAN virtuale, comunemente Cos'è una vlan Da Wikipedia: Una LAN virtuale, comunemente detta VLAN, è un gruppo di host che comunicano tra di loro come se fossero collegati allo stesso cablaggio, a prescindere dalla loro posizione

Dettagli

Allegato Tecnico al Contratto di Servizio

Allegato Tecnico al Contratto di Servizio FatturaPA Fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione Allegato Tecnico al Contratto di Servizio Allegato Tecnico al Contratto di Servizio fattura PA Versione gennaio 20145 Pagina 1 di 7

Dettagli

Dati generali-anagrafici

Dati generali-anagrafici Dati generali-anagrafici L'indirizzo delle singole sedi va inserito solamente in questo foglio. La referenza con gli altri fogli è garantita attraverso l'utilizzo del codice univoco. Nella tabella di sinistra

Dettagli

Soluzione per reti WI FI

Soluzione per reti WI FI Soluzione per reti WI FI GREEN SAT HOT SPOT GATEWAY WI FI GATEWAY WI FI Multi WAN ACESS POINT Single e Dual band Outdoor Wired/Wireless Wall Switch. Le caratteristiche tecniche fondamentali che deve avere

Dettagli

Città.. Prov... INTERNET VELOCE WIRELESS PRIVATI

Città.. Prov... INTERNET VELOCE WIRELESS PRIVATI S.P.I. Servizi tecnologici le - INTERNET VELOCE FLAT: ADSL WIRELESS ADSL SPEED LINE ervizi. tecnologici se SPI Servizi tecnologici le - TELEFONIA VIA INTERNET(VoIp): Servizio IPXION CONNETTIVITA MEZZO:

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

Guida alla configurazione

Guida alla configurazione NovaSun Log Guida alla configurazione Revisione 3.1 28/06/2010 Partita IVA / Codice Fiscale: 03034090542 pag. 1 di 16 Partita IVA / Codice Fiscale: 03034090542 pag. 2 di 16 Contenuti Il presente documento

Dettagli

Eliminato la pre call di contatto - il corriere consegnerà l apparato all indirizzo di spedizione indicato sul contratto.

Eliminato la pre call di contatto - il corriere consegnerà l apparato all indirizzo di spedizione indicato sul contratto. Focus ADSL Ripartiamo.. Principali cause dello stop alle vendite 1. Passaggio al nuovo CRM 2 di Telecom Italia 2. Elevata % di contratti a recupero documentale Perché ripartiamo 1. Stabilità del CRM 2

Dettagli

Il Sistema Pubblico di Connettività e Cooperazione

Il Sistema Pubblico di Connettività e Cooperazione Il Sistema Pubblico di Connettività e Cooperazione Roma, 09 maggio 2005 Dott. Francesco Pirro Responsabile Ufficio Servizi di connettività ed interoperabilità di base Driver del cambiamento Da Stato Centralista

Dettagli

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008 Reti di computer Telematica : termine che evidenzia l integrazione tra tecnologie informatiche e tecnologie delle comunicazioni. Rete (network) : insieme di sistemi per l elaborazione delle informazioni

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

Servizi ASP. ASP su Centro Servizi TeamSystem Contratto e SLA

Servizi ASP. ASP su Centro Servizi TeamSystem Contratto e SLA ASP su Centro Servizi TeamSystem Contratto e SLA 1. INTRODUZIONE Con l offerta ASP su centro Servizi TeamSystem TeamSystem mette a disposizione dei propri Clienti una serie di servizi presso i propri Internet

Dettagli

Firewall applicativo per la protezione di portali intranet/extranet

Firewall applicativo per la protezione di portali intranet/extranet Firewall applicativo per la protezione di portali intranet/extranet Descrizione Soluzione Milano Hacking Team S.r.l. http://www.hackingteam.it Via della Moscova, 13 info@hackingteam.it 20121 MILANO (MI)

Dettagli

FRITZ!WLAN Repeater 300E come Access Point. FRITZ!WLAN Repeater 300E come Access Point Wi-Fi

FRITZ!WLAN Repeater 300E come Access Point. FRITZ!WLAN Repeater 300E come Access Point Wi-Fi FRITZ!WLAN Repeater 300E come Access Point Wi-Fi 1 Introduzione La connettività wireless (senza fili) è diventata una necessità fondamentale nell ambito della propria rete domestica o di quella dell ufficio,

Dettagli

Struttura in ambito jspm per garantire continuità di comunicazioni in caso di disastro

Struttura in ambito jspm per garantire continuità di comunicazioni in caso di disastro Struttura in ambito jspm per garantire continuità di comunicazioni in caso di disastro Premesse: Il sistema jspm per la protezione Civile sfrutta per comunicare il protocollo ip. Il protocollo ip. È a

Dettagli

Allegato 1: Capitolato Tecnico

Allegato 1: Capitolato Tecnico Gara a procedura ristretta per l affidamento, mediante l utilizzo dell Accordo Quadro di cui all art. 59 del D.Lgs. n. 163/2006, di Servizi di connettività per la Community Network RUPAR Puglia, nell ambito

Dettagli

Progetto: Rete Wireless temporanea per l accesso ad internet con sensoristica ambientale integrata e backbone satellitare

Progetto: Rete Wireless temporanea per l accesso ad internet con sensoristica ambientale integrata e backbone satellitare Mercato: Enterprise Reti outdoor Progetto: Rete Wireless temporanea per l accesso ad internet con sensoristica ambientale integrata e backbone satellitare Descrizione progetto Il progetto prevede la predisposizione

Dettagli

Sistema integrato di comunicazione

Sistema integrato di comunicazione Sistema integrato di comunicazione INNOVAZIONE E TECNOLOGIA AL SERVIZIO DEL MERCATO 1 CHE COSA E SMART 4 Basic? Il sistema di comunicazione SMART 4 Basic consente di usufruire in maniera distribuita dei

Dettagli

Internet. Presentato da N. Her(d)man & Picci. Fabrizia Scorzoni. Illustrazioni di Valentina Bandera

Internet. Presentato da N. Her(d)man & Picci. Fabrizia Scorzoni. Illustrazioni di Valentina Bandera Internet Presentato da N. Her(d)man & Picci Fabrizia Scorzoni Illustrazioni di Valentina Bandera Titolo: Internet Autore: Fabrizia Scorzoni Illustrazioni: Valentina Bandera Self-publishing Prima edizione

Dettagli

INFORMATICA LIVELLO BASE

INFORMATICA LIVELLO BASE INFORMATICA LIVELLO BASE INTRODUZIONE 3 Fase Che cos'è una rete? Quali sono i vantaggi di avere una Rete? I componenti di una Rete Cosa sono gi Gli Hub e gli Switch I Modem e i Router Che cos è un Firewall

Dettagli

PREMESSA GENERALE Abbiamo deciso di svolgere, per sommi capi, tutti gli argomenti che si potevano affrontare rispondendo alla traccia proposta.

PREMESSA GENERALE Abbiamo deciso di svolgere, per sommi capi, tutti gli argomenti che si potevano affrontare rispondendo alla traccia proposta. ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO SPERIMENTALE PROGETTO ABACUS INDIRIZZO INFORMATICA TEMA DI SISTEMI DI ELABORAZIONE E TRASMISSIONE DELLE INFORMAZIONI PREMESSA GENERALE Abbiamo deciso

Dettagli

Realizzazione, ampliamento o adeguamento delle infrastrutture di rete LAN/WLAN

Realizzazione, ampliamento o adeguamento delle infrastrutture di rete LAN/WLAN Progetto Scuola Digitale PON Per la scuola - Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) Realizzazione, ampliamento o adeguamento delle infrastrutture di rete LAN/WLAN Introduzione Dal giorno 7 Settembre

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA VALLE D AOSTA PIANO OPERATIVO ANNUALE ANNO 2015. Scheda Servizio Servizi Internet e Web Hosting

CONSIGLIO REGIONALE DELLA VALLE D AOSTA PIANO OPERATIVO ANNUALE ANNO 2015. Scheda Servizio Servizi Internet e Web Hosting Codice Intervento Titolo intervento Inserire il codice intervento previsto nel Piano Operativo Annuale a cui fa riferimento il presente servizio Codice servizio 20101015043 Codice iniziativa di riferimento

Dettagli

Offerta Fissa Fastweb

Offerta Fissa Fastweb Offerta Fissa Fastweb Aggiornamento: 13 Marzo 2012 Il bollino NEW identifica i principali cambiamenti nel manuale rispetto alla versione precedente. ASSISTENZA PARTNER Attiva dal lunedì al sabato, dalle

Dettagli

PAth.Net Telecom Italia - 11/10/2006 CTN 2006 Allegato "C" A/B/C/D/E 82,17 100,16 100,97 167,27 196,30 220,85 229,25 248,88 299,83 261,98 760,30

PAth.Net Telecom Italia - 11/10/2006 CTN 2006 Allegato C A/B/C/D/E 82,17 100,16 100,97 167,27 196,30 220,85 229,25 248,88 299,83 261,98 760,30 PAth.Net Telecom Italia - 11/10/2006 CTN 2006 Allegato "C" Servizio CTN mese ed anno di riferimento: 2006 Fascia geografica: A/B/C/D/E Accessi CTN Urbano finestra di erogazione normale Accesso 9600 bit/s

Dettagli

LA BANDA LARGA IN VAL SUSA È REALTÀ

LA BANDA LARGA IN VAL SUSA È REALTÀ LA BANDA LARGA IN VAL SUSA È REALTÀ PRESENTAZIONE DEI LAVORI DI FORNITURA E GESTIONE DI CONNETTIVITÀ IN BANDA LARGA PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI DELLA VALLE DI SUSA La prima fase è terminata Rispettando

Dettagli

Profilo Commerciale Proteggi Perimetro

Profilo Commerciale Proteggi Perimetro MySecurity AREA La nuova Offerta Impresa Semplice Proteggi comprende la soluzione di sicurezza perimetrale di Telecom Italia MySecurity AREA. MySecurity AREA è composta da 7 profili di servizio ciascuno

Dettagli

Evoluzione Ufficio CB

Evoluzione Ufficio CB Evoluzione Ufficio CB Commercializzazione n. 15 del 29 settembre 2014 VERSIONE 4 DEL 29 SETTEMBRE 2014 Un unica soluzione adatta per le esigenze di ciascun Target. *Le chiamate illimitate sono soggette

Dettagli

RDO 840603 RISPOSTE AI CHIARIMENTI

RDO 840603 RISPOSTE AI CHIARIMENTI RDO 840603 RISPOSTE AI CHIARIMENTI OGGETTO: Acquisto n.264 scanner per il progetto MipgWeb Archivio da destinare agli uffici Digos delle Questure site sul territorio nazionale. DOMANDA N.1 Il formato richiesto

Dettagli

Il Sistema Pubblico di Connettività e Cooperazione

Il Sistema Pubblico di Connettività e Cooperazione Il Sistema Pubblico di Connettività e Cooperazione Roma, 06 giugno 2005 Dott. Francesco Pirro Responsabile Ufficio Servizi di connettività ed interoperabilità di base Driver del cambiamento Da Stato Centralista

Dettagli

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE. Quesito n. 1 Per partecipare alla gara è necessario il possesso della certificazione ISO 20000:2005?

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE. Quesito n. 1 Per partecipare alla gara è necessario il possesso della certificazione ISO 20000:2005? Procedura aperta per fornitura chiavi in mano di una suite applicativa gestionale Web based completamente integrata e comprensiva dei relativi servizi di assistenza e manutenzione QUESITI E RISPOSTE Quesito

Dettagli

Manuale videoconferenza da Postazione di Lavoro

Manuale videoconferenza da Postazione di Lavoro Manuale videoconferenza da Postazione di Lavoro v. 3.1 INDICE 1 ACCOUNT PORTALE DI VIDEOCONFERENZA...2 1.1 Accesso al portale...2 1.1.1 Registrazione...3 2 COME UTILIZZARE IL CLIENT DA PC PATPHONE...4

Dettagli

Connettività in Italia

Connettività in Italia Connettività in Italia Tipologie di connettività per clienti business e consumer Dott. Emiliano Bruni Tipologie di connettività PSTN ISDN CDA CDN Frame Relay ADSL HDSL Satellite Wireless Punto-punto Wireless

Dettagli

PROGETTO FONDI PON 2014-2020

PROGETTO FONDI PON 2014-2020 PROGETTO FONDI PON 2014-2020 Avviso MIUR 9035 del 13 luglio 2015 Avviso pubblico rivolto alle Istituzioni scolastiche statali per la realizzazione, l ampliamento o l adeguamento delle infrastrutture di

Dettagli

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT ALLEGATO 1 AL CAPITOLATO TECNICO Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT NUOVO BLADE CENTER PRESSO

Dettagli

Crea la tua Wi-Fi Zone

Crea la tua Wi-Fi Zone Crea la tua Wi-Fi Zone Fai collegare gratis i clienti Promuovi il tuo business PALESTRA HOTEL RISTORANTE 1 2 3 MISURARE LA VELOCITÀ DELLA LINEA ADSL Misurare la velocità della linea ADSL eseguendo un test

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE OFFERTA TECNICA ED ECONOMICA

SCHEDA DI VALUTAZIONE OFFERTA TECNICA ED ECONOMICA Servizi di telefonia e di connettività MXP - LIN SCHEDA DI VALUTAZIONE OFFERTA TECNICA ED ECONOMICA Servizi di telefonia, connettività geografica, connettività Internet, sicurezza e gestione della banda,

Dettagli

Reti di Calcolatori. Il software

Reti di Calcolatori. Il software Reti di Calcolatori Il software Lo Stack Protocollare Application: supporta le applicazioni che usano la rete; Transport: trasferimento dati tra host; Network: instradamento (routing) di datagram dalla

Dettagli

Comunicazione tra Computer. Protocolli. Astrazione di Sottosistema di Comunicazione. Modello di un Sottosistema di Comunicazione

Comunicazione tra Computer. Protocolli. Astrazione di Sottosistema di Comunicazione. Modello di un Sottosistema di Comunicazione I semestre 04/05 Comunicazione tra Computer Protocolli Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica 1

Dettagli

Immagina di proteggere la tua azienda in modo unico

Immagina di proteggere la tua azienda in modo unico Enteprise IP Solutions All-in-one solution 7400 Sistemi Telefonici Samsung Immagina di proteggere la tua azienda in modo unico OfficeServ 7400: il nuovo sistema telefonico per un azienda che arriva prima.

Dettagli

RETE CIVICA PIEVENET Progetto completo di una rete WLAN in standard 802.11b-g di IW5CDF Perito Elettronico Guido Galletti

RETE CIVICA PIEVENET Progetto completo di una rete WLAN in standard 802.11b-g di IW5CDF Perito Elettronico Guido Galletti RETE CIVICA PIEVENET Progetto completo di una rete WLAN in standard 802.11b-g di IW5CDF Perito Elettronico Guido Galletti Premessa: Questo è il primo di una serie di articoli dedicati al WIFI. Si descrive

Dettagli

Il collegamento delle reti aziendali: DHCP, DSL, PPPoE

Il collegamento delle reti aziendali: DHCP, DSL, PPPoE Il collegamento delle reti aziendali: DHCP, DSL, PPPoE Contenuti del corso La progettazione delle reti Il routing nelle reti IP Il collegamento agli Internet Service Provider e problematiche di sicurezza

Dettagli