Mappa indicatori per Rapporto di Autovalutazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Mappa indicatori per Rapporto di Autovalutazione"

Transcript

1 Mappa indicatori per Rapporto di Autovalutazione Marzo 2017

2 INDICE della MAPPA INDICATORI 1 Contesto Popolazione scolastica Territorio e capitale sociale Risorse economiche e materiali Risorse professionali Esiti Risultati scolastici Risultati nelle prove standardizzate nazionali Competenze chiave europee* Risultati a distanza A) Processi Pratiche educative e didattiche Curricolo, progettazione e valutazione Ambiente di apprendimento Inclusione e differenziazione Continuità e orientamento B) Processi Pratiche gestionali e organizzative Orientamento strategico e organizzazione della scuola Sviluppo e valorizzazione delle risorse umane Integrazione con il territorio e rapporti con le famiglie Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

3 1 Contesto 1.1 Popolazione scolastica NOME 1.1.a Status socio economico e culturale delle famiglie degli studenti 1.1.a.1 Livello medio dell'indice ESCS Prove SNV 1.1.b.1 Quota di studenti con famiglie svantaggiate Prove SNV 1.1.b Composizione della popolazione studentesca 1.1.b.2 Quota di studenti con disabilità certificata MIUR 1.1.b.3 Quota di studenti con disturbi evolutivi specifici (DSA) MIUR 1.1.b.4 Quota di studenti con cittadinanza non italiana MIUR 1.1.c Studenti in ingresso nel II ciclo per esiti nel ciclo precedente 1.1.c.1 Distribuzione degli studenti del primo anno di secondaria di II grado per punteggio nell'esame di Stato del Primo ciclo MIUR 1.1.d Rapporto studenti - insegnante 1.1.d.1 Numero medio di studenti per insegnante MIUR Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

4 1.2 Territorio e capitale sociale NOME 1.2.a Disoccupazione 1.2.a.1 Tasso di disoccupazione provinciale ISTAT 1.2.b Immigrazione 1.2.b.1 Stranieri residenti sulla popolazione provinciale ISTAT 1.2.c.1 Spese per la scuola primaria dei Comuni della Provincia Ministero dell'interno 1.2.c.2 Spese per la scuola secondaria di I grado dei Comuni della Provincia Ministero dell'interno 1.2.c Spesa per l'istruzione degli Enti locali 1.2.c.3 Spese per assistenza scolastica dei Comuni della Provincia (trasporto, refezione, altri servizi) Ministero dell'interno 1.2.c.4 Spese per l'istruzione secondaria di II grado della Provincia Ministero dell'interno 1.2.c.5 Rapporto impegni/pagamenti per l'istruzione secondaria di II grado della Provincia Ministero dell'interno Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

5 1.3 Risorse economiche e materiali NOME 1.3.a.1 Quota di finanziamenti assegnata dallo Stato MIUR 1.3.a.2 Quota di finanziamenti proveniente dalle famiglie MIUR 1.3.a Finanziamenti all Istituzione scolastica 1.3.a.3 Quota di finanziamenti assegnata dalla Provincia MIUR 1.3.a.4 Quota di finanziamenti assegnata dalla Regione MIUR 1.3.a.5 Quota di finanziamenti proveniente da privati MIUR 1.3.b.1 Presenza di certificazioni 1.3.b Edilizia e rispetto delle norme sulla sicurezza 1.3.b.2 Livello di sicurezza e superamento barriere architettoniche 1.3.b.3 Presenza del piano di emergenza MIUR Anagrafe edilizia 1.3.c Sedi della scuola 1.3.c.1 Numero di sedi 1.3.d Palestra 1.3.d.1 Numero medio di palestre per sede Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

6 1.3.e.1 Numero medio di laboratori per sede 1.3.e.2 Presenza di laboratori mobili 1.3.e Laboratori 1.3.e.3 Presenza di spazi alternativi per l'apprendimento 1.3.e.4 Quota di aule di lezione con connessione a internet e computer 1.3.e.5 Numero di computer, tablet e LIM ogni 100 studenti 1.3.f Biblioteca 1.3.f f.2 Presenza della biblioteca Ampiezza del patrimonio librario Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

7 1.4 Risorse professionali NOME 1.4.a.1 Quota di insegnanti a tempo indeterminato MIUR 1.4.a Caratteristiche degli insegnanti 1.4.a.2 Età degli insegnanti a tempo indeterminato MIUR 1.4.a.3 Titoli in possesso degli insegnanti a tempo indeterminato MIUR 1.4.a.4 Anni di servizio nella scuola degli insegnanti a tempo indeterminato MIUR 1.4.b.1 Tipo di incarico MIUR 1.4.b Caratteristiche del Dirigente scolastico 1.4.b.2 Anni di esperienza 1.4.b.3 Anni di servizio nella scuola Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

8 2 Esiti 2.1 Risultati scolastici NOME 2.1.a.1 Studenti ammessi alla classe successiva MIUR 2.1.a Esiti degli scrutini 2.1.a.2 Studenti sospesi in giudizio per debiti formativi (scuola secondaria di II grado) MIUR 2.1.a.3 Studenti diplomati per votazione conseguita all Esame di Stato MIUR 2.1.b.1 Studenti che hanno abbandonato gli studi in corso d anno MIUR 2.1.b Trasferimenti e abbandoni 2.1.b.2 Studenti trasferiti in entrata in corso d anno MIUR 2.1.b.3 Studenti trasferiti in uscita in corso d anno MIUR Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

9 2.2 Risultati nelle prove standardizzate nazionali NOME 2.2.a.1 Punteggio della scuola in italiano e matematica Prove SNV 2.2.a Risultati degli studenti nelle prove di italiano e matematica 2.2.a a.3 Punteggio delle sedi in italiano e matematica Punteggio delle classi in italiano e matematica Prove SNV Prove SNV 2.2.a.4 Differenze nel punteggio rispetto a scuole con contesto socioeconomico e culturale simile (ESCS) Prove SNV 2.2.b Variabilità dei risultati nelle prove di italiano e matematica 2.2.b b.2 Alunni collocati nei diversi livelli in italiano e in matematica Variabilità dei punteggitra le classi e dentro le classi Prove SNV Prove SNV 2.2.c Effetto scuola 2.2.c.1 Effetto della scuola sui risultati degli studenti nelle prove Prove SNV Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

10 2.3 Competenze chiave europee* NOME *Non ci sono attualmente indicatori disponibili a livello centrale. Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

11 2.4 Risultati a distanza NOME 2.4.a.1 Punteggio conseguito nelle prove nel V anno di primaria dagli studenti che tre anni prima erano nel II anno Prove SNV 2.4.a Risultati degli studenti in italiano e matematica nei livelli scolastici successivi 2.4.a.2 Punteggio conseguito nelle prove nel III anno di secondaria di I grado dagli studenti che tre anni prima erano nel V anno di primaria Prove SNV 2.4.a.3 Punteggio conseguito nelle prove nel II anno di secondaria di II grado dagli studenti che due anni prima erano nel III anno di secondaria di I grado Prove SNV 2.4.b.1 Quota di studenti diplomati immatricolati all Università MIUR 2.4.b Prosecuzione negli studi universitari 2.4.b.2 Distribuzione degli studenti immatricolati all'università per area disciplinare MIUR 2.4.c Rendimento negli studi universitari 2.4.c.1 Crediti acquisiti dai diplomati nel I anno di Università MIUR 2.4.c.2 Crediti acquisiti dai diplomati nel II anno di Università MIUR 2.4.d.1 Quota di diplomati inseriti nel mondo del lavoro MIUR 2.4.d Inserimenti nel mondo del lavoro 2.4.d.2 Tempo di attesa dei diplomati per il primo contratto MIUR 2.4.d.3 Distribuzione dei diplomati per tipologia di contratto MIUR 2.4.d.4 Distribuzione dei diplomati per settore di attività economica MIUR Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

12 3 A) Processi Pratiche educative e didattiche 3.1 Curricolo, progettazione e valutazione Curricolo e offerta formativa NOME 3.1.a Curricolo 3.1.a a.2 Numerosità degli aspetti relativi all elaborazione del curricolo Tipologia degli aspetti del curricolo Progettazione didattica NOME 3.1.b Progettazione didattica 3.1.b b.2 Numerosità degli aspetti relativi alla progettazione didattica Tipologia degli aspetti della progettazione didattica Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

13 Valutazione degli studenti NOME 3.1.c.1 Presenza di prove strutturate in entrata 3.1.c Prove strutturate per classi parallele 3.1.c.2 Presenza di prove strutturate intermedie 3.1.c.3 Presenza di prove strutturate finali Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

14 3.2 Ambiente di apprendimento Dimensione organizzativa NOME 3.2.a Durata delle lezioni 3.2.a.1 Modalità orarie adottate per la durata delle lezioni 3.2.b Organizzazione oraria 3.2.b b.2 Modalità orarie per l ampliamento dell offerta formativa Modalità orarie per interventi di recupero, consolidamento, potenziamento 3.2.c Uso dei laboratori 3.2.c c.2 Livello di accessibilità Quota di laboratori con dotazioni aggiornate 3.2.d.1 Presenza dei servizi di base 3.2.d Uso della biblioteca 3.2.d.2 Presenza dei servizi avanzati 3.2.d.3 Numero annuale dei prestiti per 100 utenti Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

15 Dimensione metodologica NOME 3.2.e Strategie didattiche 3.2.e.1 Strategie didattiche usate dagli insegnanti in classe Questionario insegnanti Dimensione relazionale NOME 3.2.f.1 Tipologia delle azioni per contrastare episodi problematici 3.2.f Episodi problematici 3.2.f f.3 Quota di studenti sospesi per anno di corso Quota di ingressi alla seconda ora (scuola secondaria di II grado) 3.2.f.4 Ore di assenza degli studenti MIUR 3.2.h Clima scolastico 3.2.h.1 Percezione delle relazioni nella scuola Questionario insegnanti Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

16 3.3 Inclusione e differenziazione Inclusione NOME 3.3.a Attività di inclusione 3.3.a a.2 Numerosità delle azioni attuate per l inclusione Tipologia delle azioni attuate per l inclusione Recupero e potenziamento NOME 3.3.b.1 Numero di corsi di recupero attivati (scuola secondaria di II grado) MIUR 3.3.b Attività di recupero 3.3.b.2 Numero medio di ore per corso di recupero (scuola secondaria di II grado) MIUR 3.3.b.3 Tipologia delle azioni realizzate per il recupero 3.3.c Attività di potenziamento 3.3.c.1 Tipologia delle azioni realizzate per il potenziamento Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

17 3.4 Continuità e orientamento Continuità NOME 3.4.a Attività di continuità 3.4.a.1 Tipologia delle azioni realizzate per la continuità Orientamento NOME 3.4.b Attività di orientamento 3.4.b.1 Tipologia delle azioni realizzate per l'orientamento 3.4.c.1 Distribuzione dei consigli orientativi per tipologia MIUR 3.4.c Consigli orientativi nel passaggio tra I e II ciclo 3.4.c.2 Corrispondenza tra consigli orientativi e scelte effettuate MIUR 3.4.c.3 Promossi al I anno che hanno seguito i consigli orientativi MIUR 3.4.c.4 Promossi al I anno che non hanno seguito i consigli orientativi MIUR Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

18 Alternanza scuola-lavoro NOME 3.4.d.1 Partecipazione degli studenti ai percorsi di alternanza scuola - lavoro (escluse imprese simulate) 3.4.d.2 Partecipazione degli studenti ai percorsi di impresa simulata 3.4.d Alternanza scuola - lavoro (scuola secondaria di II grado) 3.4.d.3 Numero delle convenzioni stipulate con imprese, associazioni, enti 3.4.d.4 Andamento delle convenzioni stipulate con imprese, associazioni, enti 3.4.d.5 Andamento della partecipazione degli studenti ai percorsi di alternanza scuola - lavoro (escluse imprese simulate) Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

19 B) Processi Pratiche gestionali e organizzative 3.5 Orientamento strategico e organizzazione della scuola Missione e visione della scuola* NOME *Non ci sono attualmente indicatori disponibili a livello centrale. Monitoraggio delle attività* NOME *Non ci sono attualmente indicatori disponibili a livello centrale. Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

20 Organizzazione delle risorse umane NOME 3.5.a Gestione delle funzioni strumentali 3.5.a b b b Gestione del Fondo di Istituto 3.5.b b b c c c Gestione delle assenze degli insegnanti 3.5.c c c.5 Modalità di distribuzione delle risorse per le funzioni strumentali Ripartizione del FIS tra insegnanti e personale ATA Quota di insegnanti che percepisce il FIS Quota di insegnanti che percepisce più di 500 di FIS Quota di personale ATA che percepisce il FIS Quota di personale ATA che percepisce più di 500 di FIS Ore di supplenza svolte dagli insegnanti esterni Ore di supplenza retribuite svolte dagli insegnanti interni Ore di supplenza non retribuite svolte dagli insegnanti interni Ore di supplenza non coperte Variazione ore di supplenza non coperte Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

21 Gestione delle risorse economiche NOME 3.5.d.1 Ampiezza dell offerta dei progetti 3.5.d Progetti realizzati 3.5.d d.3 Indice di frammentazione della spesa per i progetti Indice di spesa dei progetti per studente 3.5.d.4 Indice di spesa per la retribuzione del personale nei progetti 3.5.e.1 Tipologia dei progetti prioritari 3.5.e.2 Durata media dei progetti prioritari 3.5.e Progetti prioritari 3.5.e.3 Indice di concentrazione della spesa per i progetti prioritari 3.5.e.4 Descrizione dell'importanza dei progetti prioritari 3.5.e.5 Livello di coinvolgimento di esperti esterni nei progetti prioritari Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

22 3.6 Sviluppo e valorizzazione delle risorse umane Formazione NOME 3.6.a.1 Numerosità delle attività di formazione 3.6.a.2 Tipologia degli argomenti delle attività di formazione 3.6.a Formazione per gli insegnanti 3.6.a a.4 Quota di insegnanti coinvolti per argomento di formazione Numero medio delle ore di formazione per insegnante 3.6.a.5 Andamento delle ore di formazione per insegnante 3.6.a.6 Tipologia di finanziamento delle attività di formazione 3.6.b.1 Numerosità delle attività di formazione 3.6.b Formazione per il personale ATA 3.6.b.2 Tipologia degli argomenti delle attività di formazione 3.6.b.3 Quota di personale ATA coinvolto per argomento di formazione Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

23 Valorizzazione delle competenze* NOME *Non ci sono attualmente indicatori disponibili a livello centrale. Collaborazione tra insegnanti NOME 3.6.c.1 Numerosità degli argomenti per i quali è stato attivato un gruppo di lavoro 3.6.c Gruppi di lavoro degli insegnanti 3.6.c.2 Tipologia degli argomenti dei gruppi di lavoro 3.6.c.3 Quota di insegnanti partecipanti a gruppi di lavoro per argomento 3.6.d Confronto tra insegnanti 3.6.d.1 Percezione del confronto tra insegnanti Questionario insegnanti Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

24 3.7 Integrazione con il territorio erapporti con le famiglie Collaborazione con il territorio NOME 3.7.a.1 Livello di partecipazione a reti di scuole 3.7.a.2 Numerosità di reti di cui la scuola è capofila 3.7.a Reti di scuole 3.7.a a.4 Livello di apertura delle reti ad enti o altri soggetti Distribuzione delle reti per tipologia di finanziamento 3.7.a.5 Distribuzione delle reti per motivo di partecipazione 3.7.a.6 Distribuzione delle reti per attività svolta 3.7.b Accordi formalizzati 3.7.b b.2 Numerosità dei soggetti con cui la scuola stipula accordi Tipologia dei soggetti con cui la scuola stipula accordi 3.7.c Raccordo scuola - territorio 3.7.c.1 Presenza di gruppi di lavoro per il raccordo con il territorio Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

25 Coinvolgimentodei genitori 3.7.d NOME Partecipazione formale dei genitori 3.7.d.1 Quota di votanti effettivi alle elezioni del Consiglio di Istituto 3.7.e Partecipazione informale dei genitori 3.7.e.1 Livello di partecipazione dei genitori agli incontri e alle attività dichiarato dalla scuola 3.7.f Partecipazione finanziaria dei genitori 3.7.f.1 Importo medio del contributo volontario versato per studente 3.7.g Capacità della scuola di coinvolgere i genitori 3.7.g.1 Livello di coinvolgimento dei genitori da parte della scuola Mappa degli indicatori Area 3 Valutazione delle scuole

Mappa indicatori per Rapporto di Autovalutazione

Mappa indicatori per Rapporto di Autovalutazione Mappa indicatori per Rapporto di Autovalutazione Novembre 2014 INDICE della MAPPA INDICATORI 1 Contesto... 2 1.1 Popolazione scolastica... 2 1.2 Territorio e capitale sociale... 3 1.3 Risorse economiche

Dettagli

fonte Processi a livello di scuola e Partecipazione e coinvolgimento del - INVALSI territorio

fonte Processi a livello di scuola e Partecipazione e coinvolgimento del - INVALSI territorio PROCESSI Pagina 1 di 6 Macroarea e Partecipazione e coinvolgimento del P_001 Gruppi di lavoro formalizzati allargati al del e Partecipazione e coinvolgimento del P_002 Partecipazione della scuola a reti

Dettagli

Mappa indicatori per Rapporto di Autovalutazione

Mappa indicatori per Rapporto di Autovalutazione Mappa indicatori per Rapporto di Autovalutazione Novembre 2014 INDICE della MAPPA INDICATORI 1 Contesto... 2 1.1 Popolazione scolastica... 2 1.2 Territorio e capitale sociale... 3 1.3 Risorse economiche

Dettagli

I Questionari docenti, studenti, genitori

I Questionari docenti, studenti, genitori I Questionari docenti, studenti, genitori 1 «Funzioni» dei questionari Esiti formativi, successo scolastico e indicazioni sulle possibili azioni di miglioramento PISTE INTERPRETATIVE Efficacia nella promozione

Dettagli

INDICATORI PER LA STESURA DEL RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE

INDICATORI PER LA STESURA DEL RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE INDICATORI PER LA STESURA DEL RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE 1. CONTESTO 1.1 Popolazione scolastica Status socio economico e culturale delle famiglie Livello medio dell'indice ESCS 1.1.a degli studenti Prove

Dettagli

Dati nazionali Corrispondenza con i dati del RAV provincia di Bolzano Pag.

Dati nazionali Corrispondenza con i dati del RAV provincia di Bolzano Pag. Dati di benchmark nazionali per la Scuola primaria e secondaria di primo grado 1 In tutti i dati di benchmark il riferimento regionale è il Veneto, il riferimento provinciale è la provincia di Verona Tabelle

Dettagli

MIUR: 27 novembre 2014

MIUR: 27 novembre 2014 MIUR: 27 novembre 2014 Una PREMESSA necessaria: LBS Damiano Previtali 1. gli ORIENTAMENTI generali del SNV 3. la SEQUENZA del procedimento 2. la LOGICA interna 4. i PASSAGGI da presidiare PREMESSA LA VERA

Dettagli

L UTILIZZO DEI DATI A SUPPORTO DEL SISTEMA DI VALUTAZIONE

L UTILIZZO DEI DATI A SUPPORTO DEL SISTEMA DI VALUTAZIONE Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale della Sardegna Misure di accompagnamento per l avvio del Sistema Nazionale di Valutazione ORISTANO 13 Gennaio 2015

Dettagli

PERCORSO DI AUTOVALUTAZIONE CON IL MODELLO CAF INDICATORI DI RISULTATO

PERCORSO DI AUTOVALUTAZIONE CON IL MODELLO CAF INDICATORI DI RISULTATO PERCORSO DI AUTOVALUTAZIONE CON IL MODELLO CAF INDICATORI DI RISULTATO Elaborati dal Gruppo di coordinamento regionale (in base al Protocollo di intesa CRCAF, USR Toscana, Regione Toscana e CIPAT del 22.03.2012)

Dettagli

Gli indicatori del RAV: fonti e tipologia di informazioni

Gli indicatori del RAV: fonti e tipologia di informazioni Seminario di formazione e informazione Il Rapporto di autovalutazione Roma 28 novembre 2014 Gli indicatori del RAV: fonti e tipologia di informazioni Sara Romiti Le fonti dei dati Leggere e usare le informazioni

Dettagli

Percorsi di lettura dei dati, individuazione delle priorità

Percorsi di lettura dei dati, individuazione delle priorità Seminario di formazione e informazione Il Rapporto di autovalutazione Roma 28 novembre 2014 Percorsi di lettura dei dati, individuazione delle priorità Isabella Quadrelli INVALSI Leggere i dati Relativizzare

Dettagli

MIUR: 27 novembre 2014. Damiano Previtali

MIUR: 27 novembre 2014. Damiano Previtali MIUR: 27 novembre 2014 Damiano Previtali Una PREMESSA necessaria: LBS 1. gli ORIENTAMENTI generali del SNV 3. la SEQUENZA del procedimento 2. la LOGICA interna 4. i PASSAGGI da presidiare PREMESSA LA VERA

Dettagli

Seminari MIUR/USR sulla valutazione

Seminari MIUR/USR sulla valutazione Seminari MIUR/USR sulla valutazione OBIETTIVO Mettere a disposizione del dirigente scolastico e della comunità professionale un sistema organico di dati per intraprendere un processo di autovalutazione

Dettagli

Valutazione dell apprendimento e misurazione degli apprendimenti: percorsi di sistema

Valutazione dell apprendimento e misurazione degli apprendimenti: percorsi di sistema Valutazione dell apprendimento e misurazione degli apprendimenti: percorsi di sistema CONFERENZA DI SERVIZIO SNV PUGLIA PROVINCIA DI FOGGIA 12 MARZO 2015 Gruppo di lavoro E - D.S. L. VITULANO prof.sse

Dettagli

La Valutazione e lo Sviluppo della Scuola

La Valutazione e lo Sviluppo della Scuola La Valutazione e lo Sviluppo della Scuola Roma 28 Novembre 2012 ITIS G. Galilei Dal processo al Rapporto di autovalutazione Sara Romiti Ricercatrice INVALSI Le aree del Rapporto di valutazione ANALISI

Dettagli

Rapporto Autovalutazione

Rapporto Autovalutazione SNV - Scuola: prodotto il :29/09/2015 21:34:42 pagina 1 Rapporto Autovalutazione Periodo di Riferimento - 2014/15 RAV Scuola - LICEO SCIENTIFICO STATALE "T. C. ONESTI" SNV - Scuola: prodotto il :29/09/2015

Dettagli

Descrittori sotto ambito a1

Descrittori sotto ambito a1 ALLEGATO 1 Ambiti di Legge e sotto ambiti (Legge 107/15) Indicatori Descrittori Descrittori sotto ambito a1 volti ad evidenziare la qualità dell insegnamento ambito a) l. 107/15: qualità dell insegnamento

Dettagli

IL RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE

IL RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE IL RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE LA STRUTTURA DEL RAV Dino Cristanini BERGAMO 23 Gennaio 2015 LA STRUTTURA DEL RAV 1 CONTESTO E RISORSE Quali vincoli presentano? Quali leve positive ci sono per agire efficacemente

Dettagli

Rapporto Autovalutazione

Rapporto Autovalutazione SNV - Scuola: prodotto il :30/06/2016 21:16:38 pagina 1 Rapporto Autovalutazione Periodo di Riferimento - 2015/16 RAV Scuola - I.C. MAZZINI-GALLO SNV - Scuola: prodotto il :30/06/2016 21:16:38 pagina 2

Dettagli

Rapporto Autovalutazione

Rapporto Autovalutazione SNV - Scuola: prodotto il :29/09/2015 12:27:46 pagina 1 Rapporto Autovalutazione Periodo di Riferimento - 2014/15 RAV Scuola - "FALCONE-BORSELLINO" SNV - Scuola: prodotto il :29/09/2015 12:27:46 pagina

Dettagli

USR Sardegna, Oristano 13 gennaio 2015. Damiano Previtali

USR Sardegna, Oristano 13 gennaio 2015. Damiano Previtali USR Sardegna, Oristano 13 gennaio 2015 Damiano Previtali Una PREMESSA necessaria: LBS 1. gli ORIENTAMENTI generali del SNV 3. la SEQUENZA del procedimento 2. la LOGICA interna 4. i primi PASSAGGI da presidiare

Dettagli

C. D. A. De Gasperi - Palermo A.S

C. D. A. De Gasperi - Palermo A.S Piazza Papa Giovanni Paolo II, 906 Palermo Tel 09 599 Fax 09 67099 E-mail: paee000@istruzione.it C. D. A. De Gasperi - Palermo A.S. 05-06 CONDIZIONI DI ACCESSO ALLA VALUTAZIONE DEI DOCENTI: -Assenza di

Dettagli

Indicatori Descrittori Documentazione a cura del

Indicatori Descrittori Documentazione a cura del Area A. Qualità dell insegnamento e del contributo al miglioramento dell istituzione scolastica, nonché del successo formativo e scolastico degli studenti A.1. Qualità dell insegnamento (7 indicatori)

Dettagli

professionalizzanti. 3 Adozione di criteri condivisi per la valutazione degli apprendimenti nelle materie

professionalizzanti. 3 Adozione di criteri condivisi per la valutazione degli apprendimenti nelle materie Scheda di Autodiagnosi Scheda Diagnosi Invalsi 2008 FERMI - FRANCAVILLA FONTANA VIA CAPITANO DI CASTRI Francavilla Fontana 72021 BR Sezione: Personale scolastico 1 Metodologie didattiche a supporto dell

Dettagli

PIANO DI MIGLIORAMENTO

PIANO DI MIGLIORAMENTO Composizione del nucleo interno d valutazione PIANO DI MIGLIORAMENTO Ornella Sipala Angela Scuderi Carmela Perna Sebastiana La Mastra Michela Casciana Nome Ruolo Dirigente Scolastico Docente Scuola Secondaria

Dettagli

LA VALUTAZIONE D ISTITUTO

LA VALUTAZIONE D ISTITUTO LA VALUTAZIONE D ISTITUTO IL RUOLO DELL INVALSI Dino Cristanini Direttore Generale INVALSI Roma 3 dicembre 2010 GLI OGGETTI DELLA VALUTAZIONE SCOLASTICA ALUNNO (apprendimenti, comportamento, competenze)

Dettagli

Autovalutazione di Istituto a.s. 2014/2015

Autovalutazione di Istituto a.s. 2014/2015 VARIE FASI Fase 1-1 anno Autovalutazione di Istituto a.s. 2014/2015 Fase 2-2 anno Miglioramento a.s. 2015/2016 Fase 3-3 anno Rendicontazione sociale a.s. 2016/2017 Fase di valutazione esterna, su un primo

Dettagli

Rapporto di Autovalutazione. GUIDA all autovalutazione

Rapporto di Autovalutazione. GUIDA all autovalutazione Rapporto di Autovalutazione GUIDA all autovalutazione Novembre 2014 INDICE Indicazioni per la compilazione del Rapporto di Autovalutazione... 3 Format del Rapporto di Autovalutazione... 5 Dati della scuola...

Dettagli

PON FESR 9035 - PROGETTO 10.8.1.A1-FESRPON-VE-2015-60

PON FESR 9035 - PROGETTO 10.8.1.A1-FESRPON-VE-2015-60 Circ. 341 Verona 23 maggio 2016 A TUTTI I DOCENTI Oggetto: Piano di Miglioramento (PDM): monitoraggio e verifica Come più volte comunicato il Piano di Miglioramento (PDM), redatto a inizio anno a seguito

Dettagli

RISORSE PROFESSIONALI:

RISORSE PROFESSIONALI: RISORSE PROFESSIONALI: Quantità e qualità del personale della scuola (conoscenze e competenze disponibili) Dal RAV: - La percentuale di docenti a tempo indeterminato in servizio nei tre ordini di scuola

Dettagli

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AMBITO: Sardegna 0003 POSTO O CLASSE DI CONCORSO: A346 Lingua e Civiltà Straniera (Inglese) INDIRIZZO EMAIL: pasqualina.ganga@istruzione.it

Dettagli

I FABBISOGNI FORMATIVI di DIRIGENTI SCOLASTICI e DOCENTI: RISULTATI DI UNA RILEVAZIONE

I FABBISOGNI FORMATIVI di DIRIGENTI SCOLASTICI e DOCENTI: RISULTATI DI UNA RILEVAZIONE TAVOLO TECNICO TERRITORIALE PER L ORIENTAMENTO, LA PREVENZIONE DELLA DISPERSIONE E LA PROMOZIONE DEL SUCCESSO FORMATIVO Scegli con noi il tuo domani 13 febbraio 2014 I FABBISOGNI FORMATIVI di DIRIGENTI

Dettagli

Rapporto Autovalutazione

Rapporto Autovalutazione SNV - Scuola: prodotto il :30/06/2016 11:29:37 pagina 1 Rapporto Autovalutazione Periodo di Riferimento - 2015/16 RAV Scuola - PBS CARAVAGGIO SNV - Scuola: prodotto il :30/06/2016 11:29:37 pagina 2 1 Contesto

Dettagli

Rapporto Autovalutazione

Rapporto Autovalutazione SNV - Scuola: GOIS001006 prodotto il :24/07/2015 11:23:33 pagina 1 Rapporto Autovalutazione Periodo di Riferimento - 2014/15 RAV Scuola - GOIS001006 IS DANTE ALIGHIERI SNV - Scuola: GOIS001006 prodotto

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE E. MAJORANA ROSSANO (CS)

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE E. MAJORANA ROSSANO (CS) ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE E. MAJORANA ROSSANO (CS) PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA AA. SS. 2016-2019 Revisione 1 Gennaio 2016 ARTICOLAZIONE DEL POF PARTE I LA SCUOLA E LA REALTÀ TERRITORIALE

Dettagli

Rapporto Autovalutazione

Rapporto Autovalutazione SNV - Scuola: prodotto il :22/07/2015 10:06:30 pagina 1 Rapporto Autovalutazione Periodo di Riferimento - 2014/15 RAV Scuola - "LENOCI" SNV - Scuola: prodotto il :22/07/2015 10:06:30 pagina 2 1 Contesto

Dettagli

Rapporto Autovalutazione RAV

Rapporto Autovalutazione RAV SNV - Scuola: TOPS76500T prodotto il :09/07/2015 18:19:12 pagina 1 Rapporto Autovalutazione RAV Periodo di Riferimento - 2014/15 RAV Scuola - TOPS76500T S.ANNA SNV - Scuola: TOPS76500T prodotto il :09/07/2015

Dettagli

Rapporto Autovalutazione

Rapporto Autovalutazione SNV - Scuola: prodotto il :28/06/2016 01:18:10 pagina 1 Rapporto Autovalutazione Periodo di Riferimento - 2015/16 RAV Scuola - CORINALDO SNV - Scuola: prodotto il :28/06/2016 01:18:10 pagina 2 1 Contesto

Dettagli

RAV Rapporto di autovalutazione delle istituzioni scolastiche della Valle d Aosta

RAV Rapporto di autovalutazione delle istituzioni scolastiche della Valle d Aosta RAV Rapporto di autovalutazione delle istituzioni scolastiche della Valle d Aosta Guida Febbraio 2016 Il RAV e la documentazione contenuta nella Guida sono liberamente tratti ed adattati per la Valle d

Dettagli

Rapporto Autovalutazione

Rapporto Autovalutazione SNV - Scuola: prodotto il :17/12/2015 13:16:04 pagina 1 Rapporto Autovalutazione Periodo di Riferimento - 2014/15 RAV Scuola - GAUDENZIO FERRARI. MOMO SNV - Scuola: prodotto il :17/12/2015 13:16:04 pagina

Dettagli

Rapporto Autovalutazione

Rapporto Autovalutazione SNV - Scuola: prodotto il :30/06/2016 03:18:49 pagina 1 Rapporto Autovalutazione Periodo di Riferimento - 2015/16 RAV Scuola - CESAREO G.A. SNV - Scuola: prodotto il :30/06/2016 03:18:49 pagina 2 1 Contesto

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA IN MATERIA DEI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO CENTRO DI SERVIZI PER LA DISABILITA UNIVERSITA DEGLI STUDI CATANIA

PROTOCOLLO DI INTESA IN MATERIA DEI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO CENTRO DI SERVIZI PER LA DISABILITA UNIVERSITA DEGLI STUDI CATANIA PROTOCOLLO DI INTESA IN MATERIA DEI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO CENTRO DI SERVIZI PER LA DISABILITA UNIVERSITA DEGLI STUDI AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE n 3 UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER

Dettagli

IL SISTEMA NAZIONALE DI VALUTAZIONE PER FARE BENE SCUOLA

IL SISTEMA NAZIONALE DI VALUTAZIONE PER FARE BENE SCUOLA Ufficio Scolastico Regionale dell Emilia Romagna Paolo Davoli Dirigente Tecnico Formazione docenti neo-assunti Parma - 18 marzo 2015 IL SISTEMA NAZIONALE DI VALUTAZIONE PER FARE BENE SCUOLA 1 Non parliamo

Dettagli

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AMBITO: EMR0000011 POSTO O CLASSE DI CONCORSO: EEEE SCUOLA PRIMARIA (COMUNE) INDIRIZZO EMAIL: enzarita.paterno@istruzione.it

Dettagli

Rapporto Autovalutazione

Rapporto Autovalutazione SNV - Scuola: prodotto il :30/09/2015 18:52:10 pagina 1 Rapporto Autovalutazione Periodo di Riferimento - 2014/15 RAV Scuola - PERFUGAS - SEBASTIANO SATTA SNV - Scuola: prodotto il :30/09/2015 18:52:10

Dettagli

Rapporto Autovalutazione

Rapporto Autovalutazione SNV - Scuola: prodotto il :17/06/2016 15:09:25 pagina 1 Rapporto Autovalutazione Periodo di Riferimento - 2015/16 RAV Scuola - I.T.E.T. "CARDUCCI/GALILEI" FERMO SNV - Scuola: prodotto il :17/06/2016 15:09:25

Dettagli

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AMBITO: Lazio 0011 POSTO O CLASSE DI CONCORSO: A032 Educazione Musicale nella scuola media INDIRIZZO EMAIL: cristiana.barbaranelli@istruzione.it

Dettagli

La responsabilità della scuola nell alternanza. Lo studente «al centro»

La responsabilità della scuola nell alternanza. Lo studente «al centro» La responsabilità della scuola nell alternanza. Lo studente «al centro» 1 D I M E N S I O N E P E R S O N A L I Z Z ATA D E I P E R C O R S I D I A LT E R N A N Z A R E S P O N S A B I L I T À E A U T

Dettagli

Questionario scuola Scuole paritarie 1 ciclo di istruzione Anno Scolastico 2014/15

Questionario scuola Scuole paritarie 1 ciclo di istruzione Anno Scolastico 2014/15 Questionario scuola Scuole paritarie 1 ciclo di istruzione Anno Scolastico 2014/15 INVALSI Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione Via Borromini, 5 Villa

Dettagli

DAGLI ESITI AI PROCESSI PER IL MIGLIORAMENTO. Dino Cristanini. 2 Marzo 2015

DAGLI ESITI AI PROCESSI PER IL MIGLIORAMENTO. Dino Cristanini. 2 Marzo 2015 DAGLI ESITI AI PROCESSI PER IL MIGLIORAMENTO Dino Cristanini 2 Marzo 2015 Indicazioni per la compilazione del Rapporto di Autovalutazione Il rapporto di autovalutazione è articolato in 5 sezioni. L'ultima

Dettagli

Dalla valutazione degli apprendimenti al RAV. Maria Carmela Termini

Dalla valutazione degli apprendimenti al RAV. Maria Carmela Termini Dalla valutazione degli apprendimenti al RAV Maria Carmela Termini Verifica e valutazione Differenza concettuale e operativa Verifica ci riferiamo alle operazioni di rilevazione e misurazione dell apprendimento

Dettagli

ANNO SCOLASTICO Parte I analisi dei punti di forza e di criticità

ANNO SCOLASTICO Parte I analisi dei punti di forza e di criticità tel. +39 0426-631742 fa 0426 322199 Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. RILEVAZIONE DEI BES PRESENTI: n 1. Disabilità con D.F. (Legge 104/92 art. 3, commi 1 e 3) 48 Minorati vista 1 Minorati

Dettagli

Anno scolastico 2013/14 ISTITUTO COMPRENSIVO LEVICO TERME SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO G.B. DE GASPARIS

Anno scolastico 2013/14 ISTITUTO COMPRENSIVO LEVICO TERME SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO G.B. DE GASPARIS Anno scolastico 2013/14 ISTITUTO COMPRENSIVO LEVICO TERME SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO G.B. DE GASPARIS NORMATIVA Decreto Ministeriale del 26 agosto 1981 (Criteri orientativi per gli esami di licenza

Dettagli

Rapporto Autovalutazione

Rapporto Autovalutazione SNV - Scuola: prodotto il :30/07/2015 16:21:22 pagina 1 Rapporto Autovalutazione Periodo di Riferimento - 2014/15 RAV Scuola - "T. STIGLIANI" SNV - Scuola: prodotto il :30/07/2015 16:21:22 pagina 2 1 Contesto

Dettagli

COLLEGIO DEI DOCENTI, CONSIGLIO DI ISTITUTO, COMITATO DI VALUTAZIONE, DIRIGENTE SCOLASTICO, RSU DOPO LA LEGGE 107/15

COLLEGIO DEI DOCENTI, CONSIGLIO DI ISTITUTO, COMITATO DI VALUTAZIONE, DIRIGENTE SCOLASTICO, RSU DOPO LA LEGGE 107/15 COLLEGIO DEI DOCENTI, CONSIGLIO DI ISTITUTO, COMITATO DI VALUTAZIONE, DIRIGENTE SCOLASTICO, RSU DOPO LA LEGGE 107/15 ARGOMENTO AZIONE LEGGE DI RIFERIMENTO ORGANO COMPETENTE Prerogativa didattica Impiego

Dettagli

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AMBITO: LAZIO 0010 POSTO O CLASSE DI CONCORSO: POSTO COMUNE INDIRIZZO EMAIL: mariaclara.mangano@istruzione.it COGNOME: MANGANO

Dettagli

Rapporto Autovalutazione

Rapporto Autovalutazione SNV - Scuola: prodotto il :28/09/2015 15:07:52 pagina 1 Rapporto Autovalutazione Periodo di Riferimento - 2014/15 RAV Scuola - ISTITUTO COMPRENSIVO ALATRI 1 SNV - Scuola: prodotto il :28/09/2015 15:07:52

Dettagli

CRITERI PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO DEI DOCENTI

CRITERI PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO DEI DOCENTI Allegato Verb 2 del 5/5/2016 CRITERI PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO DEI DOCENTI PREREQUISITI - contratto a tempo indeterminato; - assenza di azioni disciplinari con sanzioni erogate nel corso dell a.s.

Dettagli

Anp - La Buona Scuola. Nella Legge 107/2015 La nuova Governance

Anp - La Buona Scuola. Nella Legge 107/2015 La nuova Governance Nella Legge 107/2015 La nuova Governance 1 Le competenze del Dirigente Scolastico Il Piano triennale dell offerta formativa L organico dell autonomia I collaboratori del Dirigente Il Comitato di valutazione

Dettagli

INDICE 1.2 - PRIORITA, TRAGUARDI, OBIETTIVI INDIVIDUATI DAL RAV

INDICE 1.2 - PRIORITA, TRAGUARDI, OBIETTIVI INDIVIDUATI DAL RAV INDICE LA DEFINIZIONE DELLA VISION E DELLA MISSION DELLA SCUOLA CAP. 1 LE PRIORITÁ STRATEGICHE 1.1 - DESCRIZIONE DELL AMBIENTE DI RIFERIMENTO E DELLE RISORSE DISPONIBILI 1.1.1 - Popolazione scolastica

Dettagli

MODULO QUESTIONARIO SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO

MODULO QUESTIONARIO SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO MODULO QUESTIONARIO SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO ANAGRAFICA CODICE MECCANOGRAFICO TIPO ISTITUZIONE DENOMINAZIONE COMUNE PROVINCIA DATI RELATIVI ALL ISTITUZIONE SCOLASTICA Le risorse connesse alle

Dettagli

Fase valutazione, monitoraggi, individuazione indicatori TUTTI I DIRIGENTI TECNICI. Fase istruttoria e fase assegnazione fondi

Fase valutazione, monitoraggi, individuazione indicatori TUTTI I DIRIGENTI TECNICI. Fase istruttoria e fase assegnazione fondi AREE DI INTERVENTO COMUNI a Dirigenti Tecnici e al Personale utilizzato per il supporto all autonomia delle Sistema Nazionale di Valutazione: supporto alle esami di Stato, di qualifica, di abilitazione

Dettagli

Prot.4938/A2a All ALBO di ISTITUTO IL COMITATO DI VALUTAZIONE DELIBERA

Prot.4938/A2a All ALBO di ISTITUTO IL COMITATO DI VALUTAZIONE DELIBERA Prot.4938/A2a All ALBO di ISTITUTO IL COMITATO DI VALUTAZIONE VISTA la legge 13.7.2015, n. 107, art. 1 commi 126-130; VISTO il DLgs. 16.4.1994, n. 297, art. 11 così come novellato dalla legge 107/15, ed

Dettagli

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AMBITO: BOLOGNA 1 POSTO O CLASSE DI CONCORSO: SCUOLA PRIMARIA POSTO COMUNE INDIRIZZO EMAIL ferraresivittoria@libero.it COGNOME:

Dettagli

Area dell accoglienza e dell inclusione

Area dell accoglienza e dell inclusione Legalità e cittadinanza Pratica musicale Progetti di valorizzazione dei talenti degli studenti Socrates/Erasmus/ x Teatro, cinema, musica, attività espressive e artistiche Realizzazione di un progetto

Dettagli

Destinatari del finanziamento. Direzione Generale competente

Destinatari del finanziamento. Direzione Generale competente 1 QUADRO RIEPILOGATIVO DM 663 1_9_2016 Articoli relativi alle azioni promosse dalle Direzioni Generali del Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione Capo I Per gli studenti Entità

Dettagli

Scheda Piano di Miglioramento. Priorità Descrizione Traguardo Migliorare i risultati delle Prove INVALSI di italiano

Scheda Piano di Miglioramento. Priorità Descrizione Traguardo Migliorare i risultati delle Prove INVALSI di italiano Scheda Piano di Miglioramento Meccanografico della scuola PDIC84300G Denominazione della scuola ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI GRANTORTO (PD) Priorità individuate nel Rapporto di Autovalutazione Priorità

Dettagli

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AMBITO: Scrivi qui POSTO O CLASSE DI CONCORSO: A 019 INDIRIZZO EMAIL: avv.francomaria@libero.it COGNOME: Franco NOME: Maria

Dettagli

Rapporto Autovalutazione

Rapporto Autovalutazione SNV - Scuola: prodotto il :30/06/2016 18:58:29 pagina 1 Rapporto Autovalutazione Periodo di Riferimento - 2015/16 RAV Scuola - D. D. AVERSA TERZO SNV - Scuola: prodotto il :30/06/2016 18:58:29 pagina 2

Dettagli

Valutazione dei sistemi educativi Prof. Giovanni Arduini

Valutazione dei sistemi educativi Prof. Giovanni Arduini Valutazione dei sistemi educativi Prof. Giovanni Arduini Lezione n.5 Anno Accademico 2015/2016 1 Raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio del 12 febbraio 2001 per la valutazione della qualità

Dettagli

Linee guida nazionali per l orientamento permanente

Linee guida nazionali per l orientamento permanente Linee guida nazionali per l orientamento permanente L orientamento è un insieme di attività che mette in grado i cittadini di ogni età,, in qualsiasi momento della loro vita di identificare le proprie

Dettagli

SCHEDA DOCUMENTAZIONE PER L ATTRIBUZIONE DEL BONUS PREMIALE. Il/La sottoscritto/a,docente in servizio a tempo indeterminato presso la scuola di,in

SCHEDA DOCUMENTAZIONE PER L ATTRIBUZIONE DEL BONUS PREMIALE. Il/La sottoscritto/a,docente in servizio a tempo indeterminato presso la scuola di,in . Istituto Comprensivo Statale Catanzaro V.Vivaldi Viale Crotone, 57-88100 Catanzaro Tel. 0961 31056-32470 fax 0961 391908 www.icvivaldicatanzaro.gov.it - e-mail: czic86700c@istruzione.net Cod.Mecc. CZIC86700C

Dettagli

In riferimento alle suddette Aree si propongono i seguenti obiettivi di processo:

In riferimento alle suddette Aree si propongono i seguenti obiettivi di processo: ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO "GIULIO TIFONI" 54027 PONTREMOLI - Via Roma,58 - tel.0187/830205 e fax 0187/461083 E-MAIL: msic814005@istruzione.it - cod.fiscale

Dettagli

Scheda - progetto POF Triennale A) RISORSE PROFESSIONALI

Scheda - progetto POF Triennale A) RISORSE PROFESSIONALI 1 Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio LICEO SCIENTIFICO STATALE A. LABRIOLA Codice meccanografico - RMPS 010004 Codice Fiscale 80222130587 Scheda -

Dettagli

Piano di Miglioramento (PdM)

Piano di Miglioramento (PdM) CIRCOLO DIDATTICO San G. BOSCO Via B. Croce, 1 Tel / Fax 095686340 95033 Biancavilla (CT) Piano di Miglioramento (PdM) Aggiornamento anno scolastico 2016/17 1. Obiettivo di processo: Miglioramento degli

Dettagli

Criteri di valutazione IIS Francesco la Cava Bovalino (RC)

Criteri di valutazione IIS Francesco la Cava Bovalino (RC) 1 Criteri di valutazione IIS Francesco la Cava Bovalino (RC) La legge 107/2015, art. 1, comma 129, ha statuito di premiare l impegno professionale e la qualità dell insegnamento dei docenti sulla base

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA FRA LA REGIONE SICILIANA IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

PROTOCOLLO D INTESA FRA LA REGIONE SICILIANA IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA PROTOCOLLO D INTESA FRA LA REGIONE SICILIANA IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA IL MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Per la realizzazione dall anno scolastico 2003/2004

Dettagli

Scuola a.s. Piano Annuale per l Inclusione

Scuola a.s. Piano Annuale per l Inclusione Scuola a.s. Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92 art. 3, commi 1 e 3) minorati vista

Dettagli

Rapporto Autovalutazione

Rapporto Autovalutazione SNV - Scuola: prodotto il :31/07/2015 11:05:45 pagina 1 Rapporto Autovalutazione Periodo di Riferimento - 2014/15 RAV Scuola - EX MANZONI S.M. - LUCERA SNV - Scuola: prodotto il :31/07/2015 11:05:45 pagina

Dettagli

Rapporto Autovalutazione

Rapporto Autovalutazione SNV - Scuola: prodotto il :29/06/2016 16:02:56 pagina 1 Rapporto Autovalutazione Periodo di Riferimento - 2015/16 RAV Scuola - RIGNANO-INCISA VALDARNO SNV - Scuola: prodotto il :29/06/2016 16:02:56 pagina

Dettagli

Rapporto Autovalutazione

Rapporto Autovalutazione SNV - Scuola: prodotto il :21/09/2015 08:06:35 pagina 1 Rapporto Autovalutazione Periodo di Riferimento - 2014/15 RAV Scuola - ISTITUTO "OXFORD" SNV - Scuola: prodotto il :21/09/2015 08:06:35 pagina 2

Dettagli

OGGETTO: Criteri per la valorizzazione del merito del personale docente di ruolo ai fini dell assegnazione del Bonus

OGGETTO: Criteri per la valorizzazione del merito del personale docente di ruolo ai fini dell assegnazione del Bonus ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE FRANCIS LOMBARDI Via Luigi sereno, 27 13100 VERCELLI mail: vcis01900q@istruzione.it - vcis01900q@pec.istruzione.it I.P.S.I.A. F.Lombardi VCRI01901B Corso serale VCRI01950Q

Dettagli

PARTE A LINEE GUIDA PER L ORGANIZZAZIONE

PARTE A LINEE GUIDA PER L ORGANIZZAZIONE PARTE A LINEE GUIDA PER L ORGANIZZAZIONE 25 Articolazione del primo ciclo di istruzione DEFINIZIONE DEI CURRICOLI Il primo ciclo, che comprende i primi otto anni dell obbligo di istruzione di durata decennale,

Dettagli

Rapporto Autovalutazione

Rapporto Autovalutazione SNV - Scuola: prodotto il :16/10/2015 19:12:24 pagina 1 Rapporto Autovalutazione Periodo di Riferimento - 2014/15 RAV Scuola - PALAZZO DEGLI STUDI PADRE PIO SNV - Scuola: prodotto il :16/10/2015 19:12:24

Dettagli

Scuola del Libro di Urbino - Liceo Artistico. FUNZIONI STRUMENTALI Anno Scolastico

Scuola del Libro di Urbino - Liceo Artistico. FUNZIONI STRUMENTALI Anno Scolastico FUNZIONI STRUMENTALI Anno Scolastico 2014-2015 Funzione strumentale n. 1 - REALIZZAZIONE POF - Area Obiettivi d'area Funzioni/compiti Requisiti Controllo di qualità Area 1- Gestione e coordinamento del

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia Direzione Generale

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia Direzione Generale La presenta dichiarazione è parte integrante del contratto individuale di lavoro. Obiettivi specifici connessi all incarico conferito al Dirigente Scolastico: Grande Valentina preposto all Istituzione

Dettagli

(delibera del Collegio dei docenti del 01/09/2016) AREA 1

(delibera del Collegio dei docenti del 01/09/2016) AREA 1 (delibera del Collegio dei docenti del 01/09/2016) AREA 1 1. GESTIONE DEL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Stesura del P.O.F. (versione integrale e sintetica) PTOF, PdM, inclusi eventuali aggiornamenti in

Dettagli

Istituto Comprensivo San Giacomo - La Mucone" San Giacomo d Acri (CS) Tel e Fax

Istituto Comprensivo San Giacomo - La Mucone San Giacomo d Acri (CS) Tel e Fax Istituto Comprensivo San Giacomo - La Mucone" 87040 San Giacomo d Acri (CS) Tel e Fax. 0984-952025 SITO WEB: www.ic-acrisangiacomo.it email CSIC88400A@ISTRUZIONE.IT Codice Scuola CSIC88400A- C.F. 98094150780

Dettagli

1. Migliorare gli esiti degli studenti nelle prove INVALSI in riferimento a matematica e italiano.

1. Migliorare gli esiti degli studenti nelle prove INVALSI in riferimento a matematica e italiano. IL PIANO DI MIGLIORAMENTO Il piano di miglioramento dell Istituto Comprensivo ha come base di partenza il RAV (Rapporto di Autovalutazione) presente sul Portale Scuola in Chiaro del MIUR e ad esso fa riferimento

Dettagli

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AMBITO: SIC0000001 POSTO O CLASSE DI CONCORSO: CLASSE A047 COGNOME: Casà NOME: Graziella Di seguito è riportato l elenco

Dettagli

Scheda - progetto POF Triennale

Scheda - progetto POF Triennale 1 Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio LICEO SCIENTIFICO STATALE A. LABRIOLA Codice meccanografico - RMPS 010004 Codice Fiscale 80222130587 Scheda -

Dettagli

Allegato n. 3 STRUTTURA DEL PIANO DI AMBITO

Allegato n. 3 STRUTTURA DEL PIANO DI AMBITO Allegato n. 3 STRUTTURA DEL PIANO DI AMBITO Si propone di pervenire alla compilazione di questo modello dopo aver rilevato i Piani di Scuola redatti ai sensi del format di cui all All. n. 2. In questo

Dettagli

MODULO PER LA RICHIESTA DI VALUTAZIONE DEL MERITO DOCENTI

MODULO PER LA RICHIESTA DI VALUTAZIONE DEL MERITO DOCENTI Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca AL DIRIGENTE SCOLASTICO MODULO PER LA RICHIESTA DI VALUTAZIONE DEL MERITO DOCENTI Il/La sottoscritto/a nato/a il, domiciliato/a in via c.a.p.,

Dettagli

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AMBITO: PIE0000002 POSTO O CLASSE DI CONCORSO: EEEE SCUOLA PRIMARIA POSTO COMUNE INDIRIZZO EMAIL: antonietta.giordano@istruzione.it

Dettagli

Pubblicata in G.U. il 15 luglio 2015

Pubblicata in G.U. il 15 luglio 2015 Pubblicata in G.U. il 15 luglio 2015 I CONTENUTI DEL PIANO Offerta formativa Programmazione FORMAZIONE docenti e ATA Organico docente e ATA Fabbisogno RISORSE Attrezzature Materiali commi12-14 Infrastrutture

Dettagli

AUTONOMIA SCOLASTICA. Dal D.Lgs 275del 1999 alla L.107del 2015

AUTONOMIA SCOLASTICA. Dal D.Lgs 275del 1999 alla L.107del 2015 AUTONOMIA SCOLASTICA Dal D.Lgs 275del 1999 alla L.107del 2015 IL MODELLO DI STATO E L AUTONOMIA SCOLASTICA L AUTONOMIA ALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E STATA CONFERITA TRAMITE LART. 21 DELLA LEGGE 59/97

Dettagli

Rapporto Autovalutazione

Rapporto Autovalutazione SNV - Scuola: BSSL01500D prodotto il :29/06/2016 11:46:11 pagina 1 Rapporto Autovalutazione Periodo di Riferimento - 2015/16 RAV Scuola - BSSL01500D Liceo Artistico "Foppa" SNV - Scuola: BSSL01500D prodotto

Dettagli

Rapporto Autovalutazione

Rapporto Autovalutazione SNV - Scuola: prodotto il :28/06/2016 14:32:09 pagina 1 Rapporto Autovalutazione Periodo di Riferimento - 2015/16 RAV Scuola - SCUOLA ELEM.PAR."A.RICCI" SNV - Scuola: prodotto il :28/06/2016 14:32:09 pagina

Dettagli

Scheda - progetto POF Triennale. A) RISORSE PROFESSIONALI A.2 Docente/i collaboratori: Prof.ssa Emilia Wanderlingh

Scheda - progetto POF Triennale. A) RISORSE PROFESSIONALI A.2 Docente/i collaboratori: Prof.ssa Emilia Wanderlingh 1 Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio LICEO SCIENTIFICO STATALE A. LABRIOLA Codice meccanografico - RMPS 010004 Codice Fiscale 80222130587 Scheda -

Dettagli

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE CURRICULUM VITAE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE AMBITO: Lombardia 009 BRESCIA POSTO O CLASSE DI CONCORSO: EEEE SCUOLA PRIMARIA INDIRIZZO EMAIL: aluongo@inwind.it COGNOME:

Dettagli