Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""

Transcript

1

2

3

4

5

6 26 A T FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Auditorium re 8.30 re egistrazione partecipanti Inaugurazione Forum I CITI C SI ATUA A GIATA Apertura onica ettoni G Istituto Superiore di Sanità asco Giannotti Presidente Fondazione Sicurezza in Sanità Saluti delle Autorità re Tavola otonda Giuseppe Fanfani Sindaco di Arezzo U PATT P LA SALUT innovazione qualità sicurezza delle cure Coordina ichele occi Giornalista La epubblica Partecipano Luca Coletto Luigi arroni onata orgonovo e Lucia orsellino Stefano Caldoro Ugo Cavallera Giovanni Chiodi Simona e Francisci Paolo i Laura Frattura Antonio Fosson lena Gentile Carlo Lusenti ario antovani Almerino ezzolani Claudio ontaldo Giuseppe Scopelliti aria Sandra Telesca ichard Theiner Franco Tomassoni Giovanni issoni Assessore Sanità egione eneto Assessore Sanità egione Toscana Assessore alla Salute e Solidarietà Sociale P.A. Trento Assessore della Salute egione Siciliana Presidente egione Campania Assessore Tutela della Salute e Sanità egione Piemonte Presidente egione Abruzzo Assessore dell Igiene e Sanità e Assistenza Sociale egione Autonoma Sardegna Presidente egione olise Assessore Sanità, Salute e Politiche Sociali egione Autonoma alle d Aosta Assessore al Welfare egione Puglia Assessore Politiche per la Salute egione milia-omagna Assessore alla Salute egione Lombardia Assessore Tutela della Salute egione arche Assessore alla Salute egione Liguria Presidente egione Calabria Assessore alla Salute egione Autonoma Friuli enezia Giulia Assessore Sanità P.A. di olzano Alto Adige Assessore Sanità egione Umbria Presidente Agenas Interverrà il inistro della Salute eatrice Lorenzin 6

7 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Auditorium re Tecnologie informatiche a supporto del 118 In partnership con sculapio Coordinano Ilario Fabri Coordinatore irettore egionale sculapio assimo andò irettore C 118 Azienda USL 8 Arezzo Apertura [Il 118 come parte dei percorsi e dei processi sanitari: un nuovo approccio tecnologico] Alessandro Picchi STA Sud st [La gestione dei codici bianchi] Pietro Pugliese ice Presidente SIS 118 ario Costa Presidente norario SIS 118 [Come evolvono i modelli: l esperienza del 112 in egione Lombardia] Alberto Zoli G AU egione Lombardia [Come si misura la bontà di un modello] Piero rambilla IT anager AU egione Lombardia [-call: lo stato dell arte e la sperimentazione in Italia] arco arrazza inistero per lo Sviluppo conomico [Telemedicina applicata ai sistemi d ambulanza: alcune sperimentazioni] Luca eri spedale iguarda Con il contributo di [Le tecnologie a supporto del 118: stato dell arte e scenari di sviluppo] Francesco Silanos eta 80 Group 26 A T auro Cofelice Panasonic Telecom Ancinnovazione È previsto l intervento di Luigi arroni Assessore iritto alla Salute egione Toscana 7

8 26 A T FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Chimera re I CITI C SI ATUA A GIATA uovo modello sanitario IAIL: prevenzione, riabilitazione, reinserimento sociale. L attività del centro protesi A cura di IAIL azionale Apertura lavori nrico Lanzone IAIL irezione Centrale iabilitazione e Protesi Coordina uccio rlandini [Il uovo modello sanitario IAIL nell ambito della tutela globale integrata del lavoratore, con particolare attenzione alla prevenzione sanitaria] ariano Innocenzi IAIL Sovrintendenza edica Generale [L attività sanitaria di riabilitazione, protesizzazione e reinserimento nel uovo odello Sanitario IAIL] Antonella iccio IAIL Sovrintendenza edica Generale [Innovazioni tecnologiche nelle protesi di arto inferiore e superiore per la vita quotidiana e per lo sport] Gennaro erni Centro Protesi IAIL [Percorsi riabilitativi degli amputati di arto inferiore e superiore. La personalizzazione del progetto, peculiarità del Centro Protesi] Paolo Catitti, Amedeo Amoresano Centro Protesi IAIL [Servizio di consulenza e fornitura ausili e assistenza sul territorio] inaldo Sacchetti, assimo Improta Centro Protesi IAIL [Supporto psicosociale nel trattamento protesico-riabilitativo] Ilaria Giovannetti Centro Protesi IAIL [L attività di ricerca e sperimentazione del Centro Protesi IAIL] inaldo Sacchetti, Angelo avalli Centro Protesi IAIL [Qualità dello spazio e standard sanitari. sperienze a confronto] Corrado Landi CT IAIL ibattito 8

9 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re ispositivi medici: innovazione sicurezza - compatibilità economica In partnership con Assobiomedica Coordinano Cesare Fassari Giornalista Quotidiano Sanità Fernanda Gellona irettore Generale Assobiomedica Introducono Stefano imondi Presidente Assobiomedica Giuseppe Turchetti Scuola Superiore Sant Anna di Pisa Ugo Cavallera Carlo Lusenti omenico antoan ario antovani Ferdinando omano ibattito Conclude arcella arletta inistero della Salute Sala Chimera Assessore Tutela della Salute e Sanità egione Piemonte Assessore Politiche per la Salute egione milia-omagna Coordinatore tecnico Commissione Salute delle egioni Assessore alla Salute egione Lombardia ir. ip. Salute e isorse aturali egione Campania 26 A T 9

10 26 FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala edi re 9.00 Giornata delle euroscienze A cura di S - Scienze eurologiche spedaliere egione Toscana e S azionale I CITI C SI ATUA A GIATA Il rischio clinico nelle strategie delle Società Scientifiche oderano Paolo Zolo Azienda USL 8 Arezzo enato Galli Azienda USL 5 Pisa Introduce Giuseppe eri Presidente letto S azionale [L organizzazione neurologica Toscana tra criticità e nuova progettualità] Pasquale Palumbo esp. S Toscana A T Complessità, specificità e rischio clinico nella nuova neurochirurgia oderano Giuseppe liveri esp. eurochirurgia spedaliera AU Senese Le Scotte Siena Giovanni rlandi Università di Pisa [Proposta di un protocollo diagnostico terapeutico nei pazienti con patologia degenerativa della colonna lombo-sacrale] Pier Francesco Lotito ipartimento di conomia Università di Firenze arco Piazzini esp. Ambulatorio di eumatologia spedale di Grosseto runo Frediani ocente di eumatologia Università di Siena aoul Saggini ocente di edicina Fisica e iabilitazione Università di Chieti Francesco Cacciola UC eurochirurgia Le Scotte Siena [azionalizzazioni alla luce della crisi finanziaria della Sanità Italiana] nrico esideri G Azienda USL 8 Arezzo Pier Luigi Tosi G AU Senese Le Scotte Siena Silvia riani S AU Senese Le Scotte Siena 10

11 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re Giornata delle euroscienze A cura di S - Scienze eurologiche spedaliere egione Toscana e S azionale Sala edi [uove prospettive del trattamento medico nelle neoplasie cerebrali primitive] ichele aio UC Immunoterapia ncologica AU Senese Iacopo Sardi esp. euro-oncologia spedale eyer [Indicazioni preliminari a un protocollo di trattamento degli aneurismi cerebrali non rotti] Giacomo Pavesi ir. UC eurochirurgia odena Francesco Causin ir. euroradiologia Padova Sandra racco UC IT AU Senese 26 Il rischio clinico nelle uove Procedure iagnostiche e Terapeutiche delle euroscienze oderano Stefano artolini ir. U eurologia Azienda USL 3 Pistoia Amedeo ianchi Azienda USL 8 Arezzo [Interventistica endovascolare nella patologia cerebrovascolare: revisione del rapporto rischi/ benefici] Salvatore angiafico AU Careggi [Safety ed efficacia dei neurolettici atipici nella neurodegenerazione - Gestione del rischio] Gaetano Zaccara ASF Toscana A T [Linee Guida e PTA nella malattia di Parkinson] Ubaldo onuccelli oberto arconi ocente di eurologia Università di Pisa Azienda USL 9 Grosseto 11

12 26 A T FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Lippi re Sicurezza delle cure in pediatria In collaborazione con API I CITI C SI ATUA A GIATA Coordinano adia Storti Coord. Gruppo ischio Clinico API Tommaso Langiano G AU eyer [Presentazione dell iniziativa: razionale e obiettivi] Paolo Petralia [Survey nazionale sul rischio clinico in pediatria] adia Storti Presidente API Coord. Gruppo ischio Clinico API sperienze significative di miglioramento della Qualità delle cure [uone pratiche per il controllo delle infezioni ospedaliere in pediatria] arta Luisa Ciofi degli Atti ICCS ambin Gesù [La mappatura del rischio clinico attraverso gli standard Joint Commission International] Antonio Capodicasa, aria Lucia Furnari AAS Civico di Cristina enfratelli - Palermo [La Chek-list operatoria] omenico Tangolo spedale Infantile egina argherita - Torino Istituti Clinici di Perfezionamento - ilano [Controllo delle infezioni correllate alle pratiche assistenziali: l esperienza dell Istituto Gaslini] lio Castagnola ICCS Istituto Giannina Gaslini - Genova [Presentazione del progetto] adia Storti Sara Albolino Coord. Gruppo ischio Clinico API Centro Gestione ischio Clinico egione Toscana [Appropriatezza dell accesso dei bambini negli spedali Pediatrici] Grazia Sestini Garante dei inori egione Toscana re La qualità delle cure è ottimizzazione delle risorse? Prospettive e scelte operative Tavola rotonda Coordinano Tommaso Langiano G AU eyer Anna aria inicucci G A Santobono Pausillipon Partecipano inistero della Salute Agenas Comitato delle egioni SIP Conclude Giuseppe Profiti Presidente ICCS ambin Gesù 12

13 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re Tavola otonda Industria farmaceutica: risorsa per la ricerca, l innovazione, lo sviluppo In collaborazione con Farmindustria Sala asari Coordinano oberto Turno irettore Il Sole 24 re Sanità onica ettoni irettore Generale Istituto Superiore di Sanità assimo Scaccabarozzi Luca Coletto Claudio e incenti Luigi arroni Lucia orsellino Alessio Amato Comunicazione [Presentazione del portale dei farmaci di AIFA] Anna osa arra Presidente Farmindustria Assessore alla Sanità egione eneto Sottosegretario inistero dello Sviluppo conomico Assessore iritto alla Salute egione Toscana Assessore della Salute egione Siciliana egione Lazio AIFA 26 A T 13

14 26 A T FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala inerva re Tavola rotonda I CITI C SI ATUA A GIATA Piani di rientro: dall equilibrio dei conti alla garanzia di servizi di qualità Coordinano omenico antoan Coordinatore tecnico Comm. Salute delle egioni inistero della Salute Partecipano Pier Paolo aretta Giovanni issoni Lucia orsellino Ignazio Tozzo Andrea Tardiola Alessio Amato ttore Cinque ario orlacco lena Gentile ttore Attolini Andrea Urbani Paolo i Laura Frattura Francesco assicci Francesco evere Sottosegretario IS Presidente Agenas Assessore della Salute egione Siciliana Assessorato della Salute egione Siciliana egione Lazio egione Lazio Subcommissario Sanità egione Campania Subcommissario Sanità egione Campania Assessore al Welfare egione Puglia A..S Puglia Subcommissario egione Campania Presidente egione olise Ispettore Generale Capo per la Spesa Sociale inistero dell conomia e delle Finanze G Programmazione Sanitaria inistero della Salute 14

15 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re 9.00 Apertura Cosimo olinaro irella ossi ranka ujovic runella enturini Sala Petrarca La sicurezza e la qualità delle cure nei vari ambiti clinici A cura del Collegio IPASI Arezzo Presidente Collegio IPASI Arezzo irettore ip. Azienda USL 8 Arezzo S Azienda USL 8 Arezzo Azienda USL 8 Arezzo Coordinano Claudio arnetto Coordinatore Infermieristico locco peratorio Azienda USL 8 Arezzo Simona Papi Azienda USL 8 Arezzo oberto Francini Azienda USL 8 Arezzo [Ambiti di rischio in sala operatoria] oira Cherobin Giuliano Ferrini [Il rischio nutrizionale nella persona fragile] manuele Ceccherini arbara ossi aniele apini Infermiera Sala peratoria Azienda USL 8 Arezzo Infermiere Sala peratoria Azienda USL 8 Arezzo edico utrizione Clinica Azienda USL 8 Arezzo Infermiera utrizione Clinica Azienda USL 8 Arezzo ietista ietetica Professionale Azienda USL 8 Arezzo [ischio nel processo terapeutico: farmaci L.A.S.A.] Giandomenico Petrucci Farmacista Farmaceutica spedaliera Azienda USL 8 Arezzo Simone Andreini Infermiere edicina Azienda USL 8 Arezzo 26 A T 15

16 26 A T FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Petrarca re IPASI Sessione a cura del Collegio IPASI Toscana I CITI C SI ATUA A GIATA 16

17 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re 9.00 Prevenire e controllare le infezioni: un programma per l Italia In collaborazione con Istituto Superiore di Sanità Coordinano Silvio rusaferro Università di Udine onica ettoni G Istituto Superiore di Sanità Introduzione Fabrizio leari LTTUA AGISTAL Sala Auditorium Presidente Istituto Superiore di Sanità ICA in uropa: situazione attuale e prospettive future arry Cookson Centre for Infections Health Protection Agency [L azione dell Unione uropea sulle ICA] icole Heine [Lo stato dell arte in Italia] aria Grazia Pompa [Che cosa abbiamo imparato] aria Luisa oro GSAC inistero della Salute egione milia-omagna [La relazione fra prevenzione delle infezioni e risk management in sanità] Silvio rusaferro Università di Udine 27 C L [Le proposte delle Società Scientifiche] icola Petrosillo Lorena artini Gaetano Privitera Luigi Presenti Laura Fabrizio Presidente SIPIS Presidente AIPI SItI Presidente ACI Presidente SIF Conclude Fabrizio leari Presidente Istituto Superiore di Sanità 17

18 27 C L FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Auditorium re I CITI C SI ATUA A GIATA Innovazioni organizzative e funzionali delle cure territoriali e gestione della cronicità In collaborazione con Federsanità ACI Coordinano Claudio Pedace FAI Andrea Leto egione Toscana Apertura Angelo Lino el Favero alerio Fabio Alberti nrico esideri Tiziano Carradori Comunicazioni Presidente Federsanità ACI Presidente FIAS G Azienda USL 8 Arezzo G Sanità e Politiche Sociali egione milia-omagna [Le cure primarie nel nuovo assetto organizzativo e funzionale del SS] Giacomo ilillo FIG [Chronic Care odel ed altri modelli regionali per la presa in carico del pericolo] ariadonata ellentani Agenas [Sistemi informativi e tecnologici a supporto dei nuovi percorsi di cura ed assistenza tra ospedale e territorio] nzo Chilelli Federsanità ACI [iorganizzazione della domiciliarità e cure intermedie, telemonitoraggio e telemedicina a supporto] Claudio Pedace FAI Interventi preordinati [Il mondo sommerso delle spondiloartriti: il progetto Atlantis] ttone cchiolini ice Presidente AA ito Piazzolla A..S. Puglia [Percorsi innovativi e condivisi con le Associazioni per la gestione della grave disabilità nel territorio] Ivana Cannoni Gruppo Accademia del Cittadino egione Toscana Fabrizio Scattaglia G ASL Taranto 1 IPASI ibattito Conclude Giovanni issoni Presidente Agenas 18

19 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re Coordinano e introducono Carichi di lavoro e sicurezza. L impatto dell ergonomia organizzativa sulla salute di operatori e pazienti Tommaso ellandi avid accioni Centro GC egione Toscana IAIL Toscana [Sviluppare buone prassi per la prevenzione degli infortuni in sanità] runo Adinolfi irettore egionale IAIL Toscana [Invecchiamento e sicurezza del lavoro in uropa] Alberto aldasseroni [H e sicurezza delle cure] arco epolo CIP Università di ologna [itmi biologici circadiani e orari di lavoro, il problema della turnazione] Giovanni Costa edicina del Lavoro ilano [Carichi di lavoro e sicurezza nella sanità, il punto sulla letteratura internazionale] Alessandro Cerri Centro GC egione Toscana [Il progetto di ricerca] Sabina Piccione IAIL Conclude iccardo Tartaglia irettore Centro GC egione Toscana Sala asari 27 C L 19

20 27 C L FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala asari re I CITI C SI ATUA A GIATA Investire sulla prevenzione: il ruolo dei vaccini Coordinano Stefania Salmaso Istituto Superiore di Sanità enato Soncini Presidente Gruppo accini Farmindustria Comunicazioni [erso il Piano azionale accini] Giuseppe uocco inistero della Salute [L uso dei vaccini per la prevenzione delle malattie] Giovanni ezza Istituto Superiore di Sanità [Le politiche regionali per l uso dei vaccini] Francesca usso Coordinatore Gruppo Interregionale Sanità Pubblica e Screening egione eneto [Presentazione campagna per la prevenzione dell influenza] aria Linetti inistero della Salute [La comunicazione: beneficio e rischi della vaccinazione] Paolo onanni Università di Firenze [pidemiologia delle malattie prevenibili con i vaccini] incenzo aldo Università di Padova [Processi di produzione e controlli di qualità] Alessandro allestrazzi Presidente FIP [Come le egioni investono sulla prevenzione] Lucia orsellino manuela alocchini aria Giuseppina onavina aria Sandra Telesca Assessore della Salute egione Siciliana egione Toscana G AULSS 20 erona Assessore alla Salute egione Friuli enezia Giulia ibattito Conclude Giuseppe uocco inistero della Salute 20

21 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re 9.00 Tecnologie e sistemi informativi come risorsa per la governance e l innovazione in sanità In collaborazione con AISIS Coordinano ossana Ugenti inistero della Salute Giorgio rsi AISIS Introducono Walter ergamaschi G alla Salute egione Lombardia Agostino agosa G Agenzia per l Italia igitale Augusta Iannini ice Presidente dell Autorità Garante Partecipano Stefano Parisi Claudio Caccia ariano Corso Claudio ario Giancarlo Galardi Francesco ux ttore Sala Antonella ulfone affaele Zinno auro oruzzi nzo Chilelli ibattito Presidente Confindustria igitale Presidente AISIS Politecnico ilano G AU Padova egione Toscana irettore A..S Puglia egione Lazio egione Friuli enezia Giulia Segretario azionale SISLA Assinter Federsanità ACI FIAS Concludono Claudio Caccia Presidente AISIS Walter ergamaschi G alla Salute egione Lombardia Sala Chimera 27 C L 21

22 27 C L FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Chimera re I CITI C SI ATUA A GIATA alutare la tutela della salute e la produzione di servizi: la popolazione, gli erogatori, i professionisti In partnership con Agenas e Scuola Superiore Sant Anna di Pisa Coordinano omenico antoan irettore Segreteria per la Sanità egione eneto ario omeri egione Toscana Introducono [Come leggere i risultati di esito nella prospettiva della committenza] Carlo Perucci Agenas [alla valutazione alla gestione della performance: il management nella prospettiva di sanità pubblica] Sabina uti Scuola Superiore Sant Anna [Criteri di valutazione dei servizi sanitari] John vretveit Professore Karolinska Institute Stoccolma [olume di attività e valutazione di esito in neurochirurgia] Francesco i eco ICCS Istituto Carlo esta ilano Tavola otonda Partecipano Assessori e irigenti egionali alla Sanità Conclude Giovanni issoni Presidente Agenas 22

23 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re 9.00 Introduce e coordina Stefano Cencetti [Innovazione e sanificazione] Giuseppe Schirripa Gestione di strutture, impianti, servizi e prevenzione delle infezioni ospedaliere Centro Studi-icerche HF La Certificazione del Sistema I per la pulizia e sanificazione in ambiente sanitario A cura di Formula Servizi A Sala edi [La certificazione di buone pratiche di pulizia e sanificazione in ambiente sanitario per l evoluzione dello standard A-CT] aniela Gabellini Product anager KIWA CT ITALIA [Lo studio di ricerca sperimentale per la validazione del Sistema I] Gianluca Acquaviva alutatore KIWA CT ITALIA [Innovare per semplificare: le tecnologie chemical-free in sanità] Stefano Grosso Amministratore elegato ISC Group [alla icrofibra al Sistema I: contenimento delle cariche batteriche, benefici sociali, economici e ambientali] assimiliano azzotti esp. Settore Sanitario Formula Servizi [Presentazione dei risultati di una esperienza applicativa del sistema I in ambienti ospedalieri per la salute, la sicurezza e il benessere di operatori e pazienti] oberta azzoni ir. Agenzia Infermieristica e Tecnica AUSL ufalini di Cesena Annita Caminati esp. ischio Clinico Area Governo Assistenziale AUSL ufalini di Cesena re Comunicazioni [La relazione tra ambiente ICA] Ida ura Università di Sassari [L igene ambientale] Grazia Tura Azienda spedali iuniti arche ord [Tecniche e strategie per una disinfezione sostenibile nelle strutture sanitarie] Pietro anzi irettore Presidio AU Senese [Controllo e sorveglianza attività di disinfezione Policlinico Le Scotte Siena] oberto Lombardi IAIL [Il ruolo dell acqua] eatrice Casini Università di Pisa [I sistemi aurealici] aniela Alessandro Università La Sapienza [Sanificazione dell aria in strutture sanitarie, direttamente in ambiente e/o nei sistemi aeraulici] Sergio astroianni Laboratorio di Analisi SI Seneca ouxair 27 C L 23

24 27 FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala edi re Introduce e coordina Stefano Cencetti I CITI C SI ATUA A GIATA Gestione di strutture, impianti, servizi e prevenzione delle infezioni ospedaliere icondizionamento di tessuti, e PI Centro Studi-icerche HF [Il mercato italiano dei dispositivi tessili per sala operatoria e la qualificazione delle imprese] Patrizia Ferri Segretario azionale ASSSISTA [Le risultanze del Progetto Astenore sulla sterilizzazione in Italia: ma siamo sicuri di fare le cose giuste?] Giuseppe Paladino Azienda USL 6 Livorno C L [Sistemi di valutazione, monitoraggio e controllo dei servizi di ricondizionamento di tessuti, PI e ] auro Amadei Centro Studi-icerche HF [Gli appalti verdi : aggiornamento sulla normativa europea] ichele Cozzio Università di Trento [Sogester 2.0_gestione sterilizzazione e tracciabilità] F. rtolani,. Polverini KAISFI-SGSI Comunicazioni [Proprietà antivirali ed antibatteriche delle pitture fotocatalitiche] Antonio Cianci AI LIT [Controllo dei processi di sterilizzazione in conformità alle recenti normative internazionali] Giovanni Capello IX Strutture, impianti e infezioni ospedaliere [Progettare gli spazi per prevenire le ICA] Stefano Campolongo [uovi materiali e nuove tecnologie] Umberto oscato Politecnico di ilano Università La Cattolica [La corretta progettazione degli impianti ospedalieri per ridurre il rischio delle infezioni] atteo o Presidente Commissione Comitati Tecnici AiCA [I ipartimenti tecnici attori della spending review: multiservizio tecnologico integrato] arcello Fiorenza AUSL ieti [I ipartimenti tecnici attori della spending review: i confini strutturali nella riorganizzazione per intensità di cura] aniela Pedrini AU S. rsola alpighi - ologna [alutazione di un dispositivo erogatore di aria a flusso laminari sterile durante interventi di artroprotesi] Pasquale Farina (Altri Autori: F. enzoni, G. Pelissero) Istituto Clinico illa Aprica - Como 24

25 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re 9.30 Sviluppo e tutela del benessere e della salute organizzativa nelle Aziende Sanitarie In collaborazione con FIAS odera ichele occi La epubblica [I Laboratori FIAS: risultati e opportunità di riflessione] icola Pinelli irettore FIAS [Il Laboratorio FIAS e la Salute rganizzativa ] Giancarlo Sassoli Coordinatore Laboratorio FIAS Sala Lippi [Salute organizzativa: strumenti operativi per le Aziende] nrico Salvi irettore SC Psicologia AUSL 1 2 iareggio [Salute organizzativa: strategie di miglioramento dell organizzazione] aniele Saglietti irettore SC Psicologia ASL C 2 [sperienze di miglioramento nelle aziende sanitarie] addalena Quintili irettore Sicurezza Prevenzione e isk anagement ASL oma aniele Tovoli irettore U..C. sistemi per la sicurezza, AUSL ologna [L esperienza di un azienda multinazionale: oehringer Ingelheim] Luigi urgio Head of Public Affairs &arket Access, oehringer Ingelheim re iflessioni e politiche per un miglioramento della Salute organizzativa in Sanità odera ichele occi La epubblica Introduce Giancarlo Sassoli Coordinatore Laboratorio FIAS 27 C L alerio Fabio Alberti Fulvio rsi Antonio Gaudioso Sergio Iavicoli Luigi arroni Gianfranco ossini Paolo Tofanini Presidente FIAS ASL oma C - Conferenza delle egioni e P.A. Segretario Generale Cittadinanzattiva irigente esponsabile IAIL Assessore iritto alla Salute egione Toscana Consulente Agenas irettore Sanitario ASL C2 Azienda Capofila Laboratorio FIAS 25

26 27 C L FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Lippi re I CITI C SI ATUA A GIATA Le prospettive della Sanità Integrativa Coordinano Isabella astrobuono S Policlinico Tor ergata Francesco evere inistero della Salute Comunicazioni [L esperienza europea dei fondi integrativi] Grazia Labate Università di York [Compatibilità economica del SS e prospettive della Sanità Integrativa] Federico Spandonaro Università Tor ergata [Scenari evolutivi per il welfare integrativo] Carla Collicelli arco ecchietti Angelo Lino el Favero alerio Fabio Alberti Luca Coletto Fiammetta Fabris Luigi Corazzesi assimo ozzi Stefano Cuzzilla CSIS Salute-Previmedical Presidente Federsanità ACI Presidente FIAS Assessore alla Sanità egione eneto Unisalute Sanimpresa Sanarti FASI Concludono Francesco evere inistero della Salute Pier Paolo aretta Sottosegretario inistero conomia e Finanze 26

27 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re 9.00 Il buon uso dei iosimilari Coordina Sara Todaro Giornalista Il Sole 24 re Apertura [Le politiche regionali per il farmaco] Loredano Giorni [Lo scenario europeo e la situazione italiana] ichele Uda egione Toscana Assogenerici Sala Petrarca 27 Giovanna Scroccaro Annarosa acca Lorella Lombardozzi Francesco Colantuoni Alessandro Sidoli Ida Fortino Stefano Cascinu Andrea essori auro Ucci Luigi Santoiemma aurizio al aso Antonio Gaudioso ugenio Aringhieri AIFA egione eneto Presidente Federfarma egione Lazio ice Presidente Assogenerici Assobiotec egione Lombardia Presidente AI SIF FIG Area azionale del Farmaco SIG S ASL 1 assa e Carrara Cittadinanzattiva Presidente Gruppo iotecnologie Farmindustria C L 27

28 27 C L FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Petrarca I CITI C SI ATUA A GIATA re Centralità della persona ed innovazione tecnologica: il Fascicolo Sanitario lettronico Coordinano ario al Co Agenzia per l Italia igitale Cecilia Chiarugi egione Toscana Introduce omenico Laforenza ario Grisillo Tonino Pedicini Claudio Cricelli Fulvio arbarito Claudio Saccavini Leonardo Sartori manuela Terribile inistero della Salute irettore Istituto di Informatica e Telematica C FIG Federsanità ACI FIAS SIG Lombardia Informatica ISIL Arsenàl.IT esp. Servizio Sistemi Informativi APSS Trento ULSS 18 ovigo [Sistema integrato FS - Progetto Sole: gestione prenotazione ed erogazione specialistica ambulatoriale] eatrice Cavallucci, iccardo Castagnoli AUSL Cesena Imma rilio ASL 2 apoli Le soluzioni delle imprese Alberto aprà Presidente Assinter [Compliance e Privacy nella gestione dell IT per la egione Lombardia] ugenio esideri Lutech Sara introne ngineering Telecom 28

29 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re 9.00 uovo Welfare: innovazione, integrazione e sostenibilità Coordinano Anna anchero Agenas arzia Sandroni Azienda USL 8 Arezzo Sala Auditorium Introduce Ugo Ascoli ocente di Sociologia Università Politecnica delle arche Gianni ottalico emo Sernagiotto lena Gentile Teresa arzocchi aul Cavalli Alfredo orabito Felice Scalvini arcello Caremani Lorena ambaudi leonora anni ugenio e Crescenzo Luca Fazzi Presidente azionale ACLI Assessore ai Servizi Sociali egione eneto Assessore al Welfare egione Puglia Assessore delle Politiche Sociali egione milia-omagna Presidente Fondazione asy Care ISFL Assessore Comune di rescia Assessore Comune di Arezzo Assessore Politiche Sociali egione Liguria ice Presidente azionale Legacoopsociali Presidente AGCI Solidarietà Università di Trento Conclude aria Cecilia Guerra ice inistro del Lavoro e delle Politiche Sociali 28 G I 29

30 28 G I FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala Auditorium re I CITI C SI ATUA A GIATA ete integrata dei servizi e sviluppo della domiciliarità Coordinano Augusto attaglia Fondazione Policlinico Tor ergata irella icci ice Presidente Provincia di Arezzo elazioni introduttive [iorganizzazione della domiciliarità e cure intermedie, telemonitoraggio e telemedicina a supporto] Claudio Pedace FAI inicio iagi [Presentazione Progetto omino] Pier Carlo Ghiselli Fabio Faltoni egione Toscana Azienda USL 8 Arezzo TS Group onica Piovi G ASL 11 mpoli Francesco ux irettore A..S Puglia Giuseppe oto egione Siciliana aurizio anente IPS Annarosa acca Presidente Federmarma Giorgio Pavan irettore IPA ISAA Treviso Silvana elli S ASL ari osario ete CA Lazio Claudio affei S ICA Ancona Claudia Fiaschi Presidente Alleanza Cooperative Toscane Stefano eggio axter iriam Gargiulo A dei Colli apoli Paolo ontesi AAST anuela Carnieri L Agorà auro ontesi Presidente AIP osanna Cerbo Policlinico Umberto I attia Altini esponsabile Innovazione e sviluppo IST 30

31 I CITI C SI ATUA A GIATA FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 re 9.00 L emergenza della antibiotico-resistenza e buon uso degli antibiotici oderano Gaetano Privitera Università di Pisa assimo Casciello inistero della Salute LTTUA AGISTAL L Antibiotico resistenza: un allarme per la Sanità Pubblica Antoine Andremont Hôpital ichat-claude ernard Parigi Introducono [La situazione in Italia] Annalisa Pantosti Istituto Superiore di Sanità Sala asari 28 [Cosa abbiamo imparato in questi anni] Pierluigi iale anilo Tacconi Tavola otonda Università di ologna Azienda USL 8 Arezzo Cosa si può fare in Italia: ricerca e sviluppo G I odera Gaetano Privitera Università di Pisa Partecipano Angelo Pan assimo Casciello assimo Scaccabarozzi Franco imercati Laura Fabrizio Claudio Cricelli Franco ossi Antonio Gaudioso SIPIS inistero della Salute Presidente Farmindustria Presidente FIS Presidente SIF Presidente SIG Presidente SIF Cittadinanzattiva 31

32 28 G I FU ISK AAGT I SAITÀ 2013 Sala asari re I CITI C SI ATUA A GIATA XP 2015: presentazione programma del inistero della Salute per la sicurezza alimentare Coordinano Silvio orrello inistero della Salute Piero Salvadori Assessore Agricoltura egione Toscana omano arabelli inistero della Salute Cesare aciago irettore Padiglione Italia XP 2015 [La ricerca nel campo della sicurezza alimentare] arco asi Istituto Zooprofilattico egione Toscana [Sicurezza alimentare: il ruolo dei laboratori di controllo e degli organismi di certificazione] Federico Grazioli Presidente ACCIA Tavola rotonda Il contributo delle Imprese per XP 2015 Coordina Silvio orrello inistero della Salute Partecipano Luigi Scordamaglia arco Pedroni Paolo Zanetti alentino ercati Tullio arcelli Adriano Hribal IALCA Agrinsieme Coop Italia Federalimentare ACA Coldiretti Assolatte Assalzoo Conclude aurizio artina Sottosegretario inistero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali 32

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Lunedì 24 Novembre 2014

Lunedì 24 Novembre 2014 DIREZIONE SCIENTIFICA Ministero della Salute Commissione Nazionale Formazione Continua SEGRETERIA ORGANIZZATIVA Sanità Futura Formazione srl 2 4 / 2 5 N o v e m b r e 2 0 1 4 Pa l a z z o d e i c o n g

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

Ministero, della Salute

Ministero, della Salute Ministero, della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III MORTE O GRAVE DANNO CONSEGUENTI

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III RAZIONALE Scopo di queste Raccomandazioni

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO Rif. Organizzatore 8568-10035201 IN COLLABORAZIONE CON ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'ABRUZZO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CHIETI

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'ABRUZZO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CHIETI GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

Cosa sappiamo sui costi dell assistenza sanitaria agli immigrati?

Cosa sappiamo sui costi dell assistenza sanitaria agli immigrati? Cosa sappiamo sui costi dell assistenza sanitaria agli immigrati? Patrizia Carletti, Osservatorio sulle Diseguaglianze nella Salute / ARS Marche Giovanna Valentina De Giacomi, Ares 118 Lazio Norma Barbini,

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI Giovedì 28 agosto 2014: inizio operazioni ore 10,00 PROV. 1 CISCO EMANUELA 02/02/1982 VI 2 RONCAGLIA FRANCESCA 06/03/1983 VI 3 PAGLIAMINUTA

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

+ + + Servizi e Risorse Umane. per Aziende Private e Pubbliche

+ + + Servizi e Risorse Umane. per Aziende Private e Pubbliche c o r d u s i o + + + Servizi e Risorse Umane per Aziende Private e Pubbliche La Nostra Storia e i nostri Servizi Con oltre 250 professionisti la Cordusio Servizi S.C.P.A. opera su tutto il territorio

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

15.00/15.10 apertura dei lavori Amedeo Bianco Presidente FNOMCeO Vice Presidente Commissione Nazionale per la Formazione Continua

15.00/15.10 apertura dei lavori Amedeo Bianco Presidente FNOMCeO Vice Presidente Commissione Nazionale per la Formazione Continua CONFERENZA NAZIONALE sulla Formazione Continua in Medicina A 4 5 Novembre 2013 Palazzo dei Congressi Roma 1 LUNEDÌ 4 NOVEMBRE 2013 15.00/15.45 Sala Plenaria 15.00/15.10 apertura dei lavori Amedeo Bianco

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE SOMMARIO pag.4 Sintesi della normativa pag.6 LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: disposizioni per

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Il sistema di classificazione per profili finalizzati all appropriatezza delle Cure Domiciliari

Il sistema di classificazione per profili finalizzati all appropriatezza delle Cure Domiciliari LA PROGRAMMAZIONE REGIONALE IN TEMA DI CURE DOMICILIARI E ANALISI DEL DECRETO COMMISSARIALE N. 1/2013 Il sistema di classificazione per profili finalizzati all appropriatezza delle Cure Domiciliari Annalisa

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

Indagine nazionale. sulla salute. e sicurezza sul lavoro

Indagine nazionale. sulla salute. e sicurezza sul lavoro Indagine nazionale sulla salute e sicurezza sul lavoro Servizi di Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro PREMESSA La legge L. 833/1978 ha istituito il Sistema Sanitario Nazionale (SSN) e successive norme

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15 Si terrà il 29 e 30 giugno 2015, presso la Sala Magna di Palazzo Chiaramonte Steri, il convegno dal titolo La Rete diabetologica pediatrica in Sicilia. Novità Organizzative e assistenziali: le nuove lineee

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

D E C R E T A 3 D ADDARIO TEODOLINDA AD01 ITC CASALBORDINO 5 DI BIASE LUCIA AD01 IM LANCIANO 6 DI BLASIO TERESA AD01 ITIS VASTO

D E C R E T A 3 D ADDARIO TEODOLINDA AD01 ITC CASALBORDINO 5 DI BIASE LUCIA AD01 IM LANCIANO 6 DI BLASIO TERESA AD01 ITIS VASTO Prot. n. AOOUSPCH2813 IL RESPONSABILE DELL UFFICIO VI VISTO il proprio atto n. 2462 del 22 luglio 2013, con il quale sono stati individuati i posti di sostegno agli alunni in situazione di handicap negli

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014

Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014 Conferenza Stampa Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014 Lunedì 6/07/2015 ore 11.00 Sala Riunioni - Direzione Generale AUSL Strada del Quartiere 2/A - Parma Alla Conferenza Stampa

Dettagli

LICEO GINNASIO "I. KANT" IV A V A. Composizione Consigli di Classe A.S. 2011-12. Classe: CINTI MARIA CARLA. Italiano GALLORO FELICIA.

LICEO GINNASIO I. KANT IV A V A. Composizione Consigli di Classe A.S. 2011-12. Classe: CINTI MARIA CARLA. Italiano GALLORO FELICIA. LICEO GINNASIO "I. KANT" Composizione Consigli di Classe A.S. 2011-12 IV A CINTI MARIA CARLA GALLORO FELICIA CINTI MARIA CARLA CINTI MARIA CARLA TEDESCHINI ALESSANDRA CRISTOFORI PAOLA MATTONI ANNAMARIA

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

11 Congresso Regionale. 2 Congresso Nazionale SIMG LOMBARDIA SIMG AREA PNEUMOLOGICA. Società Italiana di Medicina Generale

11 Congresso Regionale. 2 Congresso Nazionale SIMG LOMBARDIA SIMG AREA PNEUMOLOGICA. Società Italiana di Medicina Generale MONZA BRIANZA, 6-7 Maggio 2011 Devero Hotel Società Italiana di Medicina Generale 1 11 Congresso Regionale PRESIDENTI DEL CONGRESSO Claudio Cricelli e Aurelio Sessa PRESIDENTE ONORARIO Ovidio Brignoli

Dettagli

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6 Convegno AL TERMINE DI TELEMACO riflessioni a margine dell esperienza svolta www.telemaco.regione.lombardia.it Codice evento: SDSS 10092/AE VENERDI 12 NOVEMBRE 2010, ore 10.000 18.00 Politecnico di Milano

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

DETERMINAZIONE N 1 DEL 2009

DETERMINAZIONE N 1 DEL 2009 Oggetto: approvazione graduatoria finale della selezione pubblica per titoli per il reperimento di figure professionali necessarie al funzionamento dell ufficio di Piano e per attività e servizi previsti

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

Master in Hospital Risk Management

Master in Hospital Risk Management Master in Hospital Risk Management XII Edizione (2014-2015) in memoria di Leonardo la Pietra con il patrocinio di* SIC SIOT * i patrocini sono in fase di aggiornamento. Master Destinatari Il master è rivolto

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III RACCOMANDAZIONE PER PREVENIRE

Dettagli

Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c.

Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c. Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c. Data e Sede: 1-2 dicembre 2010 - Roma Evento ECM N N. rif. ECM 10033589 crediti 9 Programma e

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Elenco candidati ammessi al collquio per il conferimento dell'incarico di responsabile Ufficio "Stampa" (Determinazione n. 117 del 25/02/2014)

Elenco candidati ammessi al collquio per il conferimento dell'incarico di responsabile Ufficio Stampa (Determinazione n. 117 del 25/02/2014) Elenco candidati ammessi al collquio per il conferimento dell'incarico di responsabile Ufficio "Stampa" (Determinazione n. 117 del 25/02/2014) Caschera Finanzio AMMESSO De Ritis Gianni AMMESSO Degl'Innocenti

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE 2013 GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE IDENTIFICAZIONE DI PAZIENTI AD ALTO RISCHIO DI CARDIOTOSSICITA RADIOINDOTTA (RIHD) A cura di: Monica Anselmino (coordinatrice) Alessandro Bonzano Mario

Dettagli

ŀregione Lazio Progetto Dioniso

ŀregione Lazio Progetto Dioniso Progetto Dioniso Screening audiologico per la sordità neonatale Ogni anno nascono 3 bambini su mille con problemi gravi di sordità. Con un esame semplicissimo, di pochi secondi, non invasivo, non doloroso

Dettagli

In cl. Ri s. Cod. Tip o. Su ppl en za

In cl. Ri s. Cod. Tip o. Su ppl en za Cod. Tip o In cl. Ri s Post o Cognome Nome Data Nascita Punt eggi o AN 1 PROIETTI MANCINI SIMONA 30/09/1975 200 AN 2 CALCATERRA LUCIA 24/09/1969 198 AN 3 COPPOLA MARIA TERESA 25/06/1962 196 AN 4 MARCON

Dettagli

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano N UCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI I NVESTIMENTI PUBBLICI Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano Melania Cavelli Sachs NVVIP regione Campania Conferenza AIQUAV, Firenze,

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio cloruro cloruro Data Revisione Redazione Approvazione Autorizzazione N archiviazione 00/00/2010 e Risk management Produzione Qualità e Risk management Direttore Sanitario 1 cloruro INDICE: 1. Premessa

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

Pronto Soccorso e Sistema 118

Pronto Soccorso e Sistema 118 PROGETTO PRONTO SOCCORSO E SISTEMA 118 Ministero della Salute Progetto Mattoni SSN Pronto Soccorso e Sistema 118 Ricognizione della normativa, delle esperienze, delle sperimentazioni, relativamente a emergenza

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

Progetto per l assistenza continua alla persona non autosufficiente

Progetto per l assistenza continua alla persona non autosufficiente Progetto per l assistenza continua alla persona non autosufficiente Piano di progetto Premessa: La proposta toscana per il progetto sulla non autosufficienza Cap. 1: I percorsi, gli attori e le azioni

Dettagli

Anno Scolastico 2014-2015

Anno Scolastico 2014-2015 Corso: MECCANICA, MECCATRONICA E ENERGIA - BIENNIO COMUNE RELIGIONE CATTOLICA 9788805070985 SOLINAS LUIGI TUTTI I COLORI DELLA VITA + DVD - EDIZIONE MISTA / IN ALLEGATO U SEI 16,35 No No No GIORDA, DIRITTI

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

COGNOME NOME DATA NASCITA PRV NASCITA PUNT. UTI PUNT. EXTIT SCUOLA DI RICONF. COD. PREC CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T

COGNOME NOME DATA NASCITA PRV NASCITA PUNT. UTI PUNT. EXTIT SCUOLA DI RICONF. COD. PREC CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 1 CLASSE DI CONCORSO:A017 DISCIPLINE ECONOMICO AZIENDALI ANZIVINO MARILENA 07/12/1968 FG 30,00 0,00 CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli