Manuale Short Selling. Manuale Short Selling 1

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale Short Selling. Manuale Short Selling 1"

Transcript

1 Manuale Short Selling Manuale Short Selling 1

2 Indice 1. Attivazione servizio Short Selling Intraday Operatività di short selling: margini... 3 Manuale Short Selling 2 4. Titoli ammessi all operatività di short selling e margini richiesti Short selling con servizio marginazione disattivo Short selling con servizio marginazione PBM Short selling con servizio di marginazione SBM Margini... 7

3 Questo Manuale contiene una descrizione, corredata di esempi, dell attuale funzionamento del Servizio di Short Selling. Manuale Short Selling 3 1. Attivazione servizio Con il servizio di Short Selling (o vendita allo scoperto), Binck consente di effettuare operazioni di vendita allo scoperto intraday su strumenti finanziari quotati sui mercati italiani ed esteri. Per attivare il servizio di short selling compila, sottoscrivi e invia il modulo Marginazione L/S Selling. Prima di attivare il servizio leggi attentamente la documentazione relativa al servizio (Informazioni europee di base, Foglio Informativo, Documento di Sintesi e le Condizioni generali), che trovi nella sezione Documenti. È possibile disattivare il servizio tramite Webstart: MyBinck > Impostazioni > Servizi > Short Selling, o contattando il Servizio Clienti Binck. 2. Short Selling Intraday Binck consente di effettuare operazioni di vendita allo scoperto intraday su strumenti finanziari quotati sui mercati italiani ed esteri. Ciò significa che non è consentito mantenere una posizione short dopo la chiusura della giornata borsistica. In caso di violazione degli obblighi di chiusura delle posizioni la Banca si riserva il diritto di applicare una penale e di chiudere d ufficio le posizioni del cliente. Per maggiori dettagli è possibile consultare il Documento di Sintesi Marginazione Long e Short Selling. 3. Operatività di short selling: margini Lo short selling è un operazione finanziaria che consiste nella vendita di titoli non posseduti con successivo riacquisto. Si effettua un operazione di Short Selling quando si ritiene che il prezzo dei titoli al momento del riacquisto sarà inferiore al prezzo inizialmente incassato al momento dalla vendita: in questo caso ci sarà un guadagno. Per l operazione di short selling viene richiesto un margine di garanzia, poiché vendendo allo scoperto si specula sul ribasso della quotazione: se il prezzo del titolo sale ci sarà una perdita. Per tale motivo, è necessario disporre in ogni momento di un saldo sufficiente per poter riacquistare i titoli. In caso di mancato rispetto dei margini, Binck potrà procedere d ufficio alla chiusura delle posizioni e addebiterà una penale al cliente. Per maggiori dettagli consulta il Documento di Sintesi Marginazione Long e Short Selling. Binck monitora il Margine disponibile ed il Margine di mantenimento dei clienti. Il Margine di mantenimento è sempre superiore (di circa il 20%) rispetto al Margine disponibile. Se il Margine disponibile diventa negativo, il cliente riceve un messaggio tramite ed sms in cui gli viene richiesto di rispristinare il saldo entro le ore La segnalazione di Margine disponibile negativo sarà eliminata qualora alle ore 16:30 il Margine disponibile sarà tornato positivo. Se il messaggio viene inviato dopo le ore 16.30, la scadenza per il ripristino del saldo si intende posticipata alle ore del giorno successivo. Se il Margine di Mantenimento diventa negativo, Binck procede immediatamente alla chiusura forzata delle posizioni del cliente. Il cliente, per quanto possibile, sarà avvisato prima della chiusura via sms ed .

4 4. Titoli ammessi all operatività di short selling e margini richiesti Di seguito i Mercati disponibili su cui operare short e la percentuale minima di margine richiesta su ogni singolo segmento in base al sistema di marginazione scelto. Manuale Short Selling 4 Mercati Indici Margine Minimo SBM Margine Minimo PBM Borsa Italiana FTSE MIB FTSE ITALIA MID CAP BTP 30% 10% EuroTLX BTP 30% 15% Euronext Amsterdam AEX AMX 30% 10% Euronext Parigi CAC 40 30% 10% Euronext Bruxelles BEL 20 30% 10% USA DOW JONES 30 30% 10% Binck si riserva il diritto di modificare in ogni momento, a propria insindacabile discrezionalità, i titoli ammessi allo Short Intraday. 5. Short selling con servizio marginazione disattivo Il riepilogo del saldo è così composto: Portafoglio + Portafoglio a valore di realizzo + Liquidità + + Operazioni da contabilizzare + + Ordini in corso + Margine per rischio cambio - Patrimonio Margine disponibile Portafoglio il portafoglio è valorizzato in base al Mid Price. Il Mid Price è un prezzo indicativo che rappresenta una stima del valore degli strumenti in portafoglio sulla base di Bid, Ask, Last e del Prezzo di riferimento. Portafoglio a valore di realizzo rappresenta il valore del portafoglio, valorizzato in base al Bid/Ask, comprensivo del margine di garanzia. Liquidità è il saldo effettivo dato dalla somma tra la liquidità in EUR e in USD (convertita in EUR). Operazioni da contabilizzare Ordini in corso indicate dal segno + in caso di ordini di vendita e dal segno - in caso di ordini di acquisto non ancora contabilizzati; comprende tutte le operazioni dal momento di esecuzione dell ordine al momento della regolamentazione nel conto corrente. indicati dal segno + in caso di vendita e dal segno - in caso di acquisto. Margine per rischio cambio è il margine richiesto in caso di operatività in USD, equivale al 5% dell esposizione in valuta USD.

5 ESEMPIO Se si hanno di liquidità e nessun titolo in portafoglio, la posizione risulta: Liquidità: Margine disponibile: Portafoglio a valore di realizzo: 0 Successivamente, si decide di vendere allo scoperto il titolo X per quantità a 5. La situazione aggiornata sarà: Liquidità: Portafoglio a valore di realizzo: Margine disponibile: pari alla liquidità iniziale più il controvalore incassato dalla vendita(1.000 x 5 ) circa, ovvero il valore dei titoli venduti (valorizzati in base al Bid/Ask) più il margine del 100%( dato che il servizio di marginazione è disattivo) richiesto a garanzia circa, pari alla somma tra liquidità + valore del portafoglio. Manuale Short Selling 5 6. Short selling con servizio marginazione PBM Il riepilogo del saldo è così composto: Portafoglio + Portafoglio a valore di realizzo + + Liquidità Operazioni da contabilizzare Ordini in corso + + Margine richiesto - - Margine per rischio cambio - - Patrimonio Margine disponibile Margine di Mantenimento Portafoglio il portafoglio è valorizzato in base al Mid Price.Il Mid Price è un prezzo indicativo che rappresenta una stima del valore degli strumenti in portafoglio sulla base di Bid, Ask, Last e del Prezzo di riferimento. Portafoglio a valore di realizzo valore del portafoglio in caso di liquidazione immediata calcolato in base al Bid/Ask. Liquidità Operazioni da contabilizzare Ordini in corso è il saldo effettivo dato dalla somma tra la liquidità in EUR e in USD (convertita in EUR). indicate dal segno + in caso di ordini di vendita e dal segno - in caso di ordini di acquisto non ancora contabilizzati; comprende tutte le operazioni dal momento di esecuzione dell ordine al momento della regolamentazione nel conto corrente. indicati dal segno + in caso di vendita e dal segno - in caso di acquisto. Margine richiesto è il margine bloccato a garanzia delle posizioni aperte, si aggiorna in tempo reale sulla base del controvalore del titolo in portafoglio calcolato sul Mid Price. Margine per rischio cambio è il margine richiesto in caso di operatività in USD, equivale al 5% dell esposizione in valuta USD.

6 ESEMPIO Se si hanno di liquidità e nessun titolo in portafoglio, la posizione risulta: Liquidità: Margine disponibile: Portafoglio a valore di realizzo: 0 Margine richiesto: 0 Manuale Short Selling 6 Successivamente, si decide di vendere allo scoperto il titolo X (marginabile al 10%) per quantità a 5. La situazione aggiornata sarà: Liquidità: Portafoglio a valore di realizzo: Margine richiesto: Margine disponibile: pari alla liquidità iniziale più il controvalore incassato dalla vendita (1.000 x 5 ) circa, ovvero il valore dei titoli venduti (valorizzati in base al Bid/Ask). 500 circa 7. Short selling con servizio di marginazione SBM Il riepilogo del saldo è così composto: circa, pari a: liquidità + valore del portafoglio Margine Portafoglio + Portafoglio a valore di realizzo + + Liquidità Operazioni da contabilizzare Ordini in corso + + Margine per rischio cambio - - Patrimonio Margine disponibile Margine di Mantenimento Portafoglio Portafoglio a valore di realizzo Liquidità Operazioni da contabilizzare Ordini in corso Margine per rischio cambio il portafoglio è valorizzato in base al Mid Price. Il Mid Price è un prezzo indicativo che rappresenta una stima del valore degli strumenti in portafoglio sulla base di Bid, Ask, Last e del Prezzo di riferimento. rappresenta il valore del portafoglio, valorizzato in base al Bid/Ask, comprensivo del margine richiesto. è il saldo effettivo dato dalla somma tra liquidità in EUR e in USD (convertita in EUR). indicate dal segno + in caso di ordini di vendita e dal segno - in caso di ordini di acquisto non ancora contabilizzati e comprende tutte le operazioni dal momento di esecuzione dell ordine al momento della regolamentazione nel conto corrente. indicati dal segno + in caso di vendita e dal segno - in caso di acquisto. è il margine richiesto in caso di operatività in USD, equivale al 5% dell esposizione in valuta USD.

7 ESEMPIO Se si hanno di liquidità e nessun titolo in portafoglio, la posizione risulta: Liquidità: Margine disponibile: Portafoglio a valore di realizzo: 0 Successivamente, si decide di vendere allo scoperto il titolo X (marginabile al 30%) per quantità a 5. La situazione aggiornata sarà: Liquidità: pari alla liquidità iniziale più il controvalore incassato dalla vendita (1.000 x 5 ). Portafoglio a valore di realizzo: circa, ovvero il valore dei titoli venduti (valorizzati in base al Bid/Ask) più il margine del 30% richiesto a garanzia ( %). Margine disponibile: circa, pari alla somma tra liquidità + valore del portafoglio Manuale Short Selling 7 8. Margini Si può visualizzare il margine richiesto per ogni titolo consultando la sezione Marginazione del sito. 8.1 Webstart Nell area privata è possibile consultare la propria situazione patrimoniale nella sezione Conto -> Dettaglio conto -> Riepilogo saldo. In più, per verificare il margine su ogni singolo titolo è possibile modificare il layout del proprio portafoglio inserendo nelle colonne visualizzabili la colonna Margine (con il metodo PBM) o % Fin. (con il metodo SBM). Da Web Start: Trading -> Portafoglio -> Dettaglio portafoglio

8 8.2 Scalper In Scalper è possibile visualizzare il margine disponibile nella sezione Margine disponibile (cliccando su Conto > Margine disponibile). Manuale Short Selling 8 In più, per verificare il margine su ogni singolo titolo è possibile modificare il layout del proprio portafoglio inserendo nelle colonne visualizzabili la colonna Margine (con il metodo PBM) o % Fin. (con il metodo SBM). Da Scalper: Conto > Portafoglio Per maggiori informazioni sul Servizio di Short Selling: Servizio Clienti Binck dal lunedì al venerdì dalle h.8:00 alle h.22:00 Tel

9 BinckBankN.V. Via Ventura Milano t f e i

20160414v01. Manuale Derivati 1

20160414v01. Manuale Derivati 1 Manuale Derivati 1 Manuale Derivati 2 Indice 1. Introduzione... 3 2. Attivazione servizio... 3 3. Borse... 3 4. Rischi dell operatività in opzioni e futures... 3 4.1 Conoscere è importante...3 4.2 Rischi

Dettagli

GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERDERIVATI

GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERDERIVATI GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERDERIVATI INDICE 1 INTRODUZIONE... 1 1.1 Attivazione... 2 2 ADEGUAMENTO AUTOMATICO DEI MARGINI OVERNIGHT... 3 3 MARGIN CALL PER EROSIONE MARGINI... 4 4 NOVITA SULLA PIATTAFORMA

Dettagli

GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERSCALPER

GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERSCALPER GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERSCALPER INDICE 1 INTRODUZIONE... 1 1.1 Attivazione... 2 2 ADEGUAMENTO AUTOMATICO DEI MARGINI OVERNIGHT... 4 3 MARGIN CALL PER EROSIONE MARGINI... 5 4 MARGIN CALL PER

Dettagli

Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING

Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING La fusione tra Webank e WeTrade, avvenuta lo scorso 18 dicembre, ha comportato alcuni cambiamenti nella tua operatività di trading. Te li

Dettagli

GUIDA ALLA MARGINAZIONE OVERNIGHT SULLA PIATTAFORMA WEB

GUIDA ALLA MARGINAZIONE OVERNIGHT SULLA PIATTAFORMA WEB GUIDA ALLA MARGINAZIONE OVERNIGHT SULLA PIATTAFORMA WEB LA MARGINAZIONE OVERNIGHT SULLA PIATTAFORMA WEB 1. Cosa è la marginazione long/short overnight? Si tratta di una strategia di investimento che offre

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING La fusione tra Webank e WeTrade, avvenuta lo scorso 18 dicembre, ha comportato alcune novità nella tua operatività di trading. Te li riassumiamo

Dettagli

Foglio Informativo Marginazione Long e Short Selling BinckBank. Foglio informativo Marginazione Long e Short Selling BinckBank 1

Foglio Informativo Marginazione Long e Short Selling BinckBank. Foglio informativo Marginazione Long e Short Selling BinckBank 1 Foglio Informativo Marginazione Long e Short Selling BinckBank Foglio informativo Marginazione Long e Short Selling BinckBank 1 Foglio Informativo relativo ai servizi di marginazione long e short selling

Dettagli

GUIDA ALLA MARGINAZIONE INTRADAY SU T3

GUIDA ALLA MARGINAZIONE INTRADAY SU T3 GUIDA ALLA MARGINAZIONE INTRADAY SU T3 Luglio 2014 LA MARGINAZIONE INTRADAY SU T3 1. Cosa è la marginazione long/short intraday? Si tratta di una strategia di investimento che offre l opportunità di sfruttare

Dettagli

Guida alla Marginazione Intraday su T3 1 GUIDA ALLA MARGINAZIONE SU T3

Guida alla Marginazione Intraday su T3 1 GUIDA ALLA MARGINAZIONE SU T3 Guida alla Marginazione Intraday su T3 1 GUIDA ALLA MARGINAZIONE SU T3 LA MARGINAZIONE INTRADAY SU T3 1. Cosa è la marginazione long/short intraday? Si tratta di una strategia di investimento che offre

Dettagli

GUIDA ALLA MARGINAZIONE SUI DERIVATI

GUIDA ALLA MARGINAZIONE SUI DERIVATI GUIDA ALLA MARGINAZIONE SUI DERIVATI LA MARGINAZIONE INTRADAY SUI DERIVATI 1. La marginazione long/short intraday sui derivati Con la marginazione intraday sui derivati, Webank offre l opportunità ai propri

Dettagli

V1pc Internet Banking. 2.7 WatchList Per gli Utenti con profilo Advanced e Master è disponibile la gestione Watch List.

V1pc Internet Banking. 2.7 WatchList Per gli Utenti con profilo Advanced e Master è disponibile la gestione Watch List. 2.7 WatchList Per gli Utenti con profilo Advanced e Master è disponibile la gestione Watch List. Figura 34 La funzione è attivabile nell Area Portafoglio e nell Area Mercati e consente di creare uno o

Dettagli

LA MARGINAZIONE INTRADAY

LA MARGINAZIONE INTRADAY LA MARGINAZIONE INTRADAY 1. Cosa è la marginazione long/short intraday? Si tratta di una strategia di investimento che offre l opportunità di sfruttare anche le minime oscillazioni di mercato. Grazie all

Dettagli

InBank. Manuale Investimenti. Phoenix Informatica Bancaria S.p.A

InBank. Manuale Investimenti. Phoenix Informatica Bancaria S.p.A InBank Manuale Investimenti Phoenix Informatica Bancaria S.p.A merc I mercati e la borsa sul tuo Internet Banking atiinbank Trading: tutti gli strumenti per gestire al meglio le tue finanze. Tieni sotto

Dettagli

RELAX BANKING. Manuale Cliente. Relax Banking. On Line Trading

RELAX BANKING. Manuale Cliente. Relax Banking. On Line Trading RELAX BANKING Manuale Cliente Relax Banking On Line Trading Relax Banking Versione 1.2 31/07 2006 2 Relax Banking On Line Trading 3 Sommario FUNZIONI...4 MERCATI...6 TIPO CLIENTE...6 DETTAGLIO FUNZIONI...8

Dettagli

DERIVATI REGOLAMENTATI OPZIONI E FUTURES ORARIO DI NEGOZIAZIONE : 9,00 17,40

DERIVATI REGOLAMENTATI OPZIONI E FUTURES ORARIO DI NEGOZIAZIONE : 9,00 17,40 DERIVATI REGOLAMENTATI OPZIONI E FUTURES ORARIO DI NEGOZIAZIONE : 9,00 17,40 LE OPZIONI - Definizione Le opzioni sono contratti finanziari che danno al compratore il diritto, ma non il dovere, di comprare,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio Informativo non costituisce offerta al pubblico ai sensi dell'art. 1336 c.c. SERVIZIO IW SCALPER

FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio Informativo non costituisce offerta al pubblico ai sensi dell'art. 1336 c.c. SERVIZIO IW SCALPER PAG 1/6 DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente

Dettagli

GESTIONE DEL DEPOSITO

GESTIONE DEL DEPOSITO Capitolo 12 GESTIONE DEL DEPOSITO Si compone di 3 pannelli; all apertura della pagina principale viene attivato il pannello PORTAFOGLIO che mostra il contenuto e la consistenza del deposito titoli selezionato

Dettagli

REX CERTIFICATE SG. Investire in azioni con un airbag di protezione

REX CERTIFICATE SG. Investire in azioni con un airbag di protezione REX CERTIFICATE REX CERTIFICATE SG Investire in azioni con un airbag di protezione I Rex consentono di acquistare un azione con uno sconto. A fronte di tale vantaggio, l investitore rinuncia a partecipare

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio Informativo non costituisce offerta al pubblico ai sensi dell'art. 1336 c.c. SERVIZIO IW SUPERSCALPER

FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio Informativo non costituisce offerta al pubblico ai sensi dell'art. 1336 c.c. SERVIZIO IW SUPERSCALPER PAG 1/6 DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente

Dettagli

Ulteriori informazioni sui servizi di investimento. Corporate action

Ulteriori informazioni sui servizi di investimento. Corporate action Ulteriori informazioni sui servizi di investimento Corporate action Introduzione Nel documento Ulteriori Informazioni sui Servizi di Investimento, DEGIRO fornisce informazioni dettagliate sull interpretazione

Dettagli

Contratti per differenza (CFD)

Contratti per differenza (CFD) Avvertenza per gli investitori 28/02/2013 Contratti per differenza (CFD) Messaggi chiave I CFD ( contracts for difference ) sono prodotti complessi e non sono adatti a tutti gli investitori. Non investite

Dettagli

Condizioni per lo scoperto DEGIRO

Condizioni per lo scoperto DEGIRO Condizioni per lo scoperto DEGIRO Indice Condizioni per lo scoperto... 3 Art. 1. Definizioni... 3 Art. 2. Rapporto contrattuale... 3 2.1 Accettazione... 3 2.2 Centrale dei rischi... 3 2.3 Ulteriori informazioni

Dettagli

2 VENDITE ALLO SCOPERTO OVERNIGHT E PRESTITO TITOLI DA DIRECTA

2 VENDITE ALLO SCOPERTO OVERNIGHT E PRESTITO TITOLI DA DIRECTA t B= il termine ultimo per ricoprirsi dalle operazioni effettuate; decorso il primo di questi, il Cliente non avrà più la possibilità di vendere allo scoperto e dovrà revocare eventuali ordini di vendita

Dettagli

Certificati a Leva Fissa

Certificati a Leva Fissa Certificati a Leva Fissa Commerzbank, leader europeo dei prodotti di borsa, propone da oggi i suoi certificati a Leva Fissa sul mercato italiano! Messaggio pubblicitario La banca al tuo fianco 2 I Certificati

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO HOME BANKING MITO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL SERVIZIO MITO

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO HOME BANKING MITO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL SERVIZIO MITO SERVIZIO HOME BANKING MITO FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA IFIGEST S.p.A. Piazza S. M. Soprarno 1, 50125 Firenze Tel.: 055 24631 Fax: 055 2463231 E-mail: info@bancaifigest.it Sito internet:

Dettagli

N.B. sono disponibili anche i tasti: X1... X9: lettera + 1... 9 tick, se è d'acquisto, denaro - 1... 9 tick, se l'ordine è di vendita Y1...

N.B. sono disponibili anche i tasti: X1... X9: lettera + 1... 9 tick, se è d'acquisto, denaro - 1... 9 tick, se l'ordine è di vendita Y1... IL TRADING CON VISUAL TRADER Grazie a un accordo tra Trader Link e directa da maggio 2002 i clienti directa possono operare in borsa con Visual Trader. Sono qui illustrate le principali funzionalità di

Dettagli

Operatività intraday e in realtime sui futures con uno strumento a rischio limitato: i Turbo Giorno. Milano - 8 Febbraio 2008

Operatività intraday e in realtime sui futures con uno strumento a rischio limitato: i Turbo Giorno. Milano - 8 Febbraio 2008 Operatività intraday e in realtime sui futures con uno strumento a rischio limitato: i Turbo Giorno Milano - 8 Febbraio 2008 Disclaimer/Note Legali Le opinioni espresse in questa presentazione e seminario

Dettagli

Nuova operatività Trading con Soldi On Line

Nuova operatività Trading con Soldi On Line Nuova operatività Trading con Soldi On Line 18/05/2005-1 - Sommario 1 L operatività nella sezione Titoli dell Home Banking...3 1.1 Informazioni...3 1.2 Raccolta ordini...3 2 Piattaforma di Visualizzazione

Dettagli

Manuale "Conto Corrente e servizi"

Manuale Conto Corrente e servizi Manuale "Conto Corrente e servizi" Indice Conti Correnti Saldo.3-7 Movimenti..8-13 Assegni.14-17 Bonifico nostra Banca..18-24 Bonifico altra Banca.25-31 Bonifico Postale 32-38 Bonifico periodico 39-46

Dettagli

Certificati a Leva Fissa

Certificati a Leva Fissa Certificati a Leva Fissa Costanza Mannocchi Trading Online Expo 2014 Milano - Palazzo Mezzanotte - 24 ottobre 2014 Il successo dei certificati a leva fissa su Borsa Italiana I Certificati a Leva Fissa

Dettagli

i-xray versione basic L informazione finanziaria via internet Scheda di riepilogo dei contenuti e delle funzionalità

i-xray versione basic L informazione finanziaria via internet Scheda di riepilogo dei contenuti e delle funzionalità i-xray versione basic L informazione finanziaria via internet Scheda di riepilogo dei contenuti e delle funzionalità Versione 7.0 1 CONTENUTI DESCRIZIONE News Notiziario Radiocor L'Agenzia di informazione

Dettagli

Home page della Banca di Credito dell Alto Reno

Home page della Banca di Credito dell Alto Reno TRADING ON LINE Home page della Banca di Credito dell Alto Reno Occorre collegarsi all indirizzo Internet: https://trading.altoreno.bcc.it oppure all indirizzo ip: 212.210.70.171 Alla apparizione della

Dettagli

ADDENDUM AL CONTRATTO SOTTOSCRITTO CON DIRECTA SIMpA

ADDENDUM AL CONTRATTO SOTTOSCRITTO CON DIRECTA SIMpA Directa S.I.M.p.A. Via B. Buozzi, 5-10121 Torino Tel. 011.53.01.01 - Fax 011.53.05.32 - Email:directa@directa.it Capitale Sociale 6.000.000 interamente versato Iscrizione all Albo delle S.I.M. n. 59 -

Dettagli

CIVIB@NK QUOTAZIONI MANUALE SERVIZIO

CIVIB@NK QUOTAZIONI MANUALE SERVIZIO CIVIB@NK QUOTAZIONI MANUALE SERVIZIO Gruppo Banca Popolare di Cividale SOMMARIO CIVIB@NK QUOTAZIONI...1 SOMMARIO...2 1. ACCESSO ALLA FUNZIONE...3 2. PAGINA DI SINTESI...3 2.1 Navigazione del servizio...4

Dettagli

REGOLAMENTO MERCATO AZIONI BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE

REGOLAMENTO MERCATO AZIONI BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE REGOLAMENTO MERCATO AZIONI BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE Codici ISIN: IT0001040820, IT0004459241, IT0004734205, IT0004841349 Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 23/02/2015 Data di entrata

Dettagli

Modalità di accesso al sistema informatico del Mercato dei certificati verdi e di immissione delle proposte

Modalità di accesso al sistema informatico del Mercato dei certificati verdi e di immissione delle proposte Pagina 1 di 21 Disposizione tecnica di funzionamento (ai sensi dell Articolo 3 della Disciplina del mercato elettrico, approvata con decreto del Ministro dell industria, del commercio e dell artigianato

Dettagli

GUIDA AL CHART TRADING

GUIDA AL CHART TRADING GUIDA AL CHART TRADING 1. Il Chart Trading Webank offre ai propri clienti la possibilità di immettere, modificare e cancellare sia ordini normali che ordini condizionati con un semplice click dal grafico,

Dettagli

Alcune tipologie di strumenti derivati. 1. Il future su Ftse Mib 1/6

Alcune tipologie di strumenti derivati. 1. Il future su Ftse Mib 1/6 focus modulo 3 lezione 45 Il mercato dei capitali e la Borsa valori Gli strumenti derivati: caratteristiche generali Alcune tipologie di strumenti derivati 1. Il future su Ftse Mib A seconda dello strumento

Dettagli

NEGOZIAZIONE. Capitolo 11. Consente di effettuare operazioni di compra/vendita dei titoli. Intestazione

NEGOZIAZIONE. Capitolo 11. Consente di effettuare operazioni di compra/vendita dei titoli. Intestazione Capitolo 11 NEGOZIAZIONE Consente di effettuare operazioni di compra/vendita dei titoli. Intestazione Scelta Deposito E un menù a tendina che permette di selezionare il deposito sul quale si intende appoggiare

Dettagli

REGOLAMENTO PROMOZIONE WEBANK TI RIMBORSA I BOLLI

REGOLAMENTO PROMOZIONE WEBANK TI RIMBORSA I BOLLI REGOLAMENTO PROMOZIONE WEBANK TI RIMBORSA I BOLLI SOGGETTO PROMOTORE Banca Popolare di Milano S.c.a.r.l. Piazza Meda 4 20121 Milano CF e PI: 00715120150 AMBITO TERRITORIALE Territorio della Repubblica

Dettagli

Easy Trading, istruzioni per l uso

Easy Trading, istruzioni per l uso Easy Trading, istruzioni per l uso INIZIATIVE SU INDICI AZIONARI, MATERIE PRIME E BOND La prima pagina di Easy Trading scatta una fotografia della situazione in cui versano i mercati azionari, ponendo

Dettagli

OptionCube Educational

OptionCube Educational OptionCube Educational Derivatives & Consulting Srl Via Martiri della Libertà 244 30174 Mestre (VE) Sommario Sommario... 2 La descrizione di OptionCube... 3 OptionCube Educational... 3 OptionCube Educational

Dettagli

Modalità di accesso al sistema informatico e di immissione delle proposte di negoziazione

Modalità di accesso al sistema informatico e di immissione delle proposte di negoziazione Pagina 1 Disposizione tecnica di funzionamento (ai sensi dell Articolo 4 delle regole di funzionamento del mercato dei titoli di efficienza energetica) Titolo Modalità di accesso al sistema informatico

Dettagli

i-xray versione domestico L informazione finanziaria via internet

i-xray versione domestico L informazione finanziaria via internet i-xray versione domestico L informazione finanziaria via internet Scheda di riepilogo dei contenuti e delle funzionalità 1 CONTENUTI DESCRIZIONE News Notiziario Radiocor L'Agenzia di informazione Radiocor

Dettagli

I CAMBI. Corso di ESFA Lezione del 08.04.2008 Dott. Alberto Martinelli

I CAMBI. Corso di ESFA Lezione del 08.04.2008 Dott. Alberto Martinelli I CAMBI Corso di ESFA Lezione del 08.04.2008 Dott. Alberto Martinelli OBIETTIVI DEFINIZIONE E COMPRENSIONE DEI CAMBI MODALITA DI QUOTAZIONE ESERCITAZIONI SU OPERAZIONI DI CAMBIO ESERCITAZIONI SU CROSS

Dettagli

TURBO Certificate Long & Short

TURBO Certificate Long & Short TURBO Certificate Long & Short Fai scattare la leva dei tuoi investimenti x NEGOZIABILI SUL MERCATO SEDEX DI BORSA ITALIANA Investi a Leva su indici e azioni! Scopri i vantaggi dei TURBO Long e Short Certificate

Dettagli

Foglio Informativo n.1/2015 del 1 gennaio 2015. Scoperto di conto corrente

Foglio Informativo n.1/2015 del 1 gennaio 2015. Scoperto di conto corrente Foglio Informativo n.1/2015 del 1 gennaio 2015 Scoperto di conto corrente Informazioni sulla Banca HSBC Bank plc Società di diritto estero, capogruppo del gruppo bancario estero HSBC Bank plc Sede legale:

Dettagli

Ricariche Telefoniche

Ricariche Telefoniche Ricariche Telefoniche RICARICHE TELEFONICHE Inserimento dati Passo1 Generalità Questa funzione permette di ricaricare, tramite addebito sul proprio conto corrente, un apparecchio telefonico il cui numero

Dettagli

Benchmark FTSE/MIB leva 3 e 5 di UniCredit.

Benchmark FTSE/MIB leva 3 e 5 di UniCredit. Codice ISIN: IT0006724766 Codice Negoziazione: UMIB3L Codice ISIN: IT0006724782 Codice Negoziazione: UMIB5L Benchmark FTSE/MIB leva 3 e 5 di UniCredit. Puoi replicare, moltiplicando x3 e x5 la performance

Dettagli

SIBIL. Stock Identify Board for Intraday Leveraging. Previsioni per Intraday Trading

SIBIL. Stock Identify Board for Intraday Leveraging. Previsioni per Intraday Trading SIBIL Stock Identify Board for Intraday Leveraging Previsioni per Intraday Trading 1 10 19 28 37 46 55 64 73 82 91 100 109 118 127 136 145 154 163 172 181 190 199 208 217 226 235 244 60,00 40,00 20,00

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE SUL CREDITO AI CONSUMATORI per aperture di credito in conto corrente

INFORMAZIONI EUROPEE SUL CREDITO AI CONSUMATORI per aperture di credito in conto corrente Cassa Lombarda S.p.A. Pagina 1 di 5 INFORMAZIONI EUROPEE SUL CREDITO AI CONSUMATORI per aperture di in conto corrente 1. Identità e contatti del finanziatore/intermediario del Finanziatore Indirizzo Telefono*

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO BANK4U

FOGLIO INFORMATIVO BANK4U FOGLIO INFORMATIVO BANK4U INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via del Macello 55 39100 Bolzano Tel.: 0471 996111 Fax: 0471 979188 gsinfo@bancapopolare.it

Dettagli

MAMMA, LA BORSA SCENDE, ANCORA. CHE FACCIO, MI COPRO? (02/06/2010)

MAMMA, LA BORSA SCENDE, ANCORA. CHE FACCIO, MI COPRO? (02/06/2010) MAMMA, LA BORSA SCENDE, ANCORA. CHE FACCIO, MI COPRO? (02/06/2010) C on Piazza Affari che perde più del 15% da inizio anno chi ha un portafoglio azionario si chiede come proteggersi dalle zampate dell

Dettagli

OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO STEP UP CALLABLE IN DOLLARO USA

OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO STEP UP CALLABLE IN DOLLARO USA SCHEDA PRODOTTO Prima di investire nelle Obbligazioni, si invita l investitore a consultare attentamente l Offering Circular datata 8 dicembre 2014 ed i relativi Final Terms del 28 aprile 2016 (le Condizioni

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

Esempi di Asset swap

Esempi di Asset swap Esempi di Asset swap La società A e la società B possiedono entrambe un portafoglio di attività finanziarie La società A possiede BTP 1/07/19 con cedola semestrale del 3, 375% per un valore nominale di

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1G. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1G. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 4.90.1G DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA : IVA PER CASSA...

Dettagli

La fase di correzione caratterizzata dalla riduzione dei corsi azionari e dei volumi negoziati

La fase di correzione caratterizzata dalla riduzione dei corsi azionari e dei volumi negoziati L Andamento dei mercati Azionari La fase di correzione caratterizzata dalla riduzione dei corsi azionari e dei volumi negoziati che aveva interessato gli ultimi mesi del 2 è proseguita per tutto il 21.

Dettagli

Introduzione... 2. Commercio di margine... 3. Tipi di Ordini/Richieste... 4. Invio ed esecuzione degli ordini di mercato... 6. Ordini in attesa...

Introduzione... 2. Commercio di margine... 3. Tipi di Ordini/Richieste... 4. Invio ed esecuzione degli ordini di mercato... 6. Ordini in attesa... Indice Introduzione... 2 Commercio di margine... 3 Tipi di Ordini/Richieste... 4 Invio ed esecuzione degli ordini di mercato... 6 Ordini in attesa... 8 Dare gli ordini al telefono... 11 Autorizzazione

Dettagli

MINI FUTURE CERTIFICATE

MINI FUTURE CERTIFICATE MINI FUTURE CERTIFICATE MINI FUTURE CERTIFICATE SG Leva, trasparenza e liquidità I Long e Short Mini Future consentono, in modo agevole, di prendere posizioni sia rialziste che ribassiste su indici, azioni,

Dettagli

Aggiornamento Titoli

Aggiornamento Titoli Aggiornamento Titoli Una volta inserite tutte le informazioni si può fare la connessione al sito di Milano Finanza per l aggiornamento, in tempo reale, delle inserire, nella maschera attivata, il nome

Dettagli

4.2 Ri.Ba. 4.2.1 Rivisitazione dell impianto delle Ri.Ba. e degli accordi interbancari

4.2 Ri.Ba. 4.2.1 Rivisitazione dell impianto delle Ri.Ba. e degli accordi interbancari Nuove regole a seguito della Direttiva Europea sui servizi di pagamento (PSD) recepito dal Decreto Legislativo N. 11 del 27/01/2010 estratto riferito ai pagamenti tramite RiBa: 4.2 Ri.Ba. 4.2.1 Rivisitazione

Dettagli

Decorrenza 05/08/2015 Foglio 00.09.001 pag. 1 di 8

Decorrenza 05/08/2015 Foglio 00.09.001 pag. 1 di 8 Società per Azioni con socio unico Sede Legale e Amministrativa: Piazzale Fratelli Zavattari, 12 20149 MILANO Tel.: 800.99.11.88 - Fax: (+39) 02 74.874.918 Indirizzo e-mail: info@iwbank.it - Sito internet:

Dettagli

CREVAL QUOT@ZIONI MANUALE SERVIZIO. Gruppo bancario Credito Valtellinese SOMMARIO CREVAL QUOT@ZIONI1

CREVAL QUOT@ZIONI MANUALE SERVIZIO. Gruppo bancario Credito Valtellinese SOMMARIO CREVAL QUOT@ZIONI1 CREVAL QUOT@ZIONI MANUALE SERVIZIO Gruppo bancario Credito Valtellinese SOMMARIO CREVAL QUOT@ZIONI1 1. ACCESSO ALLA FUNZIONE 2 2. PAGINA DI SINTESI 2 2.1 Navigazione del servizio 3 3. SEZIONE LISTE PERSONALI

Dettagli

Sella Advice Trading

Sella Advice Trading Le pagine che si aprono cliccando su manuale e track record dovrebbero comparire in una nuova pagina del browser; Sella Advice Trading MANUALE Segnali Titoli Italia All interno: 1 Destinatari del servizio...pag

Dettagli

Data Tipo Sezione Open Target Stop Data Close Op Risultato Commissioni Ris. Con Cumulativo Max Cumulativo Trade Ap. Oper. Oper.

Data Tipo Sezione Open Target Stop Data Close Op Risultato Commissioni Ris. Con Cumulativo Max Cumulativo Trade Ap. Oper. Oper. 18 commissioni 0 commissioni 1 3/1/2005 short intraday 31085 open 31355 3/1/2005 31080 5 36 11 11 25 2 4/1/2005 short intraday 31070 open 31230 4/1/2005 31230 160 36 836 847 775 3 4/1/2005 long intraday

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Sito web BANCA

Dettagli

IL CONTO CORRENTE. Che cos è. Il conto corrente è il contratto attraverso il quale si regolano i rapporti tra la banca

IL CONTO CORRENTE. Che cos è. Il conto corrente è il contratto attraverso il quale si regolano i rapporti tra la banca IL CONTO CORRENTE Che cos è Il conto corrente è il contratto attraverso il quale si regolano i rapporti tra la banca e il cliente, al fine di poter gestire il proprio denaro. In particolare, la banca,

Dettagli

EUTELIAVOIP PHONE CENTER GUIDA OPERATIVA

EUTELIAVOIP PHONE CENTER GUIDA OPERATIVA EUTELIAVOIP PHONE CENTER GUIDA OPERATIVA EuteliaVoip Phone Center - Guida Operativa Rev-1.0 pag.2 INDICE COSA E EUTELIAVOIP PHONE CENTER...3 HOME PAGE EUTELIAVOIP PHONE CENTER...4 ATTIVAZIONE PHONE CENTER...5

Dettagli

IG Markets Ltd Friars House 157-168 Blackfriars Road Londra SE1 8EZ Numero internazionale: +44 (0)20 7896 0011 Numero verde: 800-979291 Fax: +44

IG Markets Ltd Friars House 157-168 Blackfriars Road Londra SE1 8EZ Numero internazionale: +44 (0)20 7896 0011 Numero verde: 800-979291 Fax: +44 Holdings plc CFD IG Markets Ltd Friars House 157-168 Blackfriars Road Londra SE1 8EZ Numero internazionale: +44 (0)20 7896 0011 Numero verde: 800-979291 Fax: +44 (0)20 7896 0010 Email: italiandesk@igmarkets.com

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 SERVIZIO SULLE OPZIONI SU AZIONI (ISOALPHA) 1. INTRODUZIONE Con la piattaforma T3 di Webank possono essere negoziate le Opzioni su Azioni (Isoalpha), contratti di opzione

Dettagli

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Release 5.20 Manuale Operativo CLIENTI PLUS Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Il modulo Clienti Plus è stato studiato per ottimizzare la gestione amministrativa dei clienti, abilitando la gestione

Dettagli

Opportunità di mercato e strategie operative nel breve periodo

Opportunità di mercato e strategie operative nel breve periodo La gestione dei rischi finanziari in tempo di crisi Opportunità di mercato e strategie operative nel breve periodo R e l a t o r e : N i c o l a F r a n c i a Obbligazioni Plain Vanilla Le obbligazioni

Dettagli

@time al telefono. una volta presa la linea, il risponditore automatico chiederà di digitare due volte asterisco ** sulla tastiera del telefono:

@time al telefono. una volta presa la linea, il risponditore automatico chiederà di digitare due volte asterisco ** sulla tastiera del telefono: @time al telefono Il servizio permette di ottenere informazioni e dare disposizioni sui propri rapporti bancari comodamente con una telefonata, gratuita anche dal cellulare. MODALITA DI ACCESSO Per accedere

Dettagli

Strumenti derivati. Strumenti finanziari il cui valore dipende dall andamento del prezzo di un attività sottostante Attività sottostanti:

Strumenti derivati. Strumenti finanziari il cui valore dipende dall andamento del prezzo di un attività sottostante Attività sottostanti: Strumenti derivati Strumenti finanziari il cui valore dipende dall andamento del prezzo di un attività sottostante Attività sottostanti: attività finanziarie (tassi d interesse, indici azionari, valute,

Dettagli

REGOLAMENTO INIZIATIVA CREDIINCREVAL 2014

REGOLAMENTO INIZIATIVA CREDIINCREVAL 2014 IN COSA CONSISTE REGOLAMENTO INIZIATIVA CREDIINCREVAL 2014 I Clienti che trasferiscono presso le Filiali del Credito Valtellinese, dal 3 giugno 2014 al 30 settembre 2014, strumenti/prodotti finanziari

Dettagli

LA DURATION E LA GESTIONE DEL PORTAFOGLIO OBBLIGAZIONARIO

LA DURATION E LA GESTIONE DEL PORTAFOGLIO OBBLIGAZIONARIO LA DURATION E LA GESTIONE DEL PORTAFOGLIO OBBLIGAZIONARIO FLAVIO ANGELINI Sommario. In queste note si vuole mostrare come la Duration venga utilizzata quale strumento per la gestione del portafoglio obbligazionario.

Dettagli

La maschera principale del sistema è riprodotta nella figura seguente:

La maschera principale del sistema è riprodotta nella figura seguente: La maschera per i dati di trasferta La maschera principale del sistema è riprodotta nella figura seguente: Le funzioni disponibili sono: inserimento, modifica o cancellazione di una trasferta rendicontazione

Dettagli

OPERAZIONI IN TITOLI - CONDIZIONI ECONOMICHE

OPERAZIONI IN TITOLI - CONDIZIONI ECONOMICHE Data 27/03/2014 Versione n. 28 OPERAZIONI IN TITOLI - CONDIZIONI ECONOMICHE RACCOLTA ORDINI / NEGOZIAZIONE o TITOLI OBBLIGAZIONARI: TITOLI DI STATO ITALIA / ESTERO COMMISSIONI di negoziazione ITALIA...

Dettagli

Funzioni di utilità - Storico bonifici

Funzioni di utilità - Storico bonifici Funzioni di utilità - Storico bonifici STORICO Elenco Generalità Lo Storico bonifici memorizza, in automatico, i bonifici eseguiti. E possibile memorizzare un massimo di 50 disposizioni, superato questo

Dettagli

8 Portafoglio. La sezione consente di creare portafogli simulati, valorizzati automaticamente in tempo reale. In questa sezione, l utente può:

8 Portafoglio. La sezione consente di creare portafogli simulati, valorizzati automaticamente in tempo reale. In questa sezione, l utente può: 8 Portafoglio La sezione consente di creare portafogli simulati, valorizzati automaticamente in tempo reale. Figura 27: Pagina d apertura In questa sezione, l utente può: A. Creare nuovi portafogli; B.

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë=

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Numero verde

Dettagli

Fideuram Online la nuova versione. Scopri le novità

Fideuram Online la nuova versione. Scopri le novità Fideuram Online la nuova versione. Scopri le novità in linea dal 21 giugno La nuova versione Immediatezza, semplicità e personalizzazione Una nuova immagine per rendere ancora più semplice e diretta la

Dettagli

Dati e qualifica soggetto incaricato dell offerta fuori sede

Dati e qualifica soggetto incaricato dell offerta fuori sede Cassa Lombarda S.p.A. Pagina 1 di 6 FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE Prodotto riservato ai Clienti diversi dai Consumatori ed ai Clienti Consumatori qualora richiedano un affidamento

Dettagli

STRATEGIE DI TRADING CON LE OPZIONI. 8 maggio 2002

STRATEGIE DI TRADING CON LE OPZIONI. 8 maggio 2002 STRATEGIE DI TRADING CON LE OPZIONI 8 maggio 2002 LE STRATEGIE... Strategie di trading utilizzando: un opzione e l azione sottostante due o più opzioni sulla stessa azione Nelle tabelle che seguono verranno

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo La gestione ha come obiettivo la crescita del capitale investito in un orizzonte temporale lungo ed è caratterizzata

Dettagli

Time@Web APPLICATIVO WEB PER CONSULTAZIONE CARTELLINO ED INSERIMENTO GIUSTIFICATIVI. Time@Web

Time@Web APPLICATIVO WEB PER CONSULTAZIONE CARTELLINO ED INSERIMENTO GIUSTIFICATIVI. Time@Web 1 APPLICATIVO WEB PER CONSULTAZIONE CARTELLINO ED INSERIMENTO GIUSTIFICATIVI Obiettivi q Consultare il proprio cartellino q Inserire i propri giustificativi di presenza e assenza q Inserire richiesta timbrature

Dettagli

Oggetto: Delisting di 4 Lyxor ETF ( a partire dalla chiusura della seduta di borsa del 15/05/2013) e successiva liquidazione

Oggetto: Delisting di 4 Lyxor ETF ( a partire dalla chiusura della seduta di borsa del 15/05/2013) e successiva liquidazione All attenzione di: Borsa Italiana Da: Société Générale Data: 12/04/13 Oggetto: Delisting di 4 Lyxor ETF ( a partire dalla chiusura della seduta di borsa del 15/05/2013) e successiva liquidazione La società

Dettagli

GLI STRUMENTI DI COPERTURA DEI RISCHI IN DERIVATI: ASPETTI TECNICI E LEGALI

GLI STRUMENTI DI COPERTURA DEI RISCHI IN DERIVATI: ASPETTI TECNICI E LEGALI GLI STRUMENTI DI COPERTURA DEI RISCHI IN DERIVATI: ASPETTI TECNICI E LEGALI Ing. Andrea Zadra Milano, 11 Maggio 2010 Agenda Coperture Strumenti Derivati: utilizzo improprio e problematiche diffuse 2 Coperture

Dettagli

Tesoreria.net per. Il programma produce situazioni immediatamente confrontabili con i documenti inviati dalle banche.

Tesoreria.net per. Il programma produce situazioni immediatamente confrontabili con i documenti inviati dalle banche. La Soluzione per la Gestione, la Programmazione e l Analisi della Finanza Aziendale 1 di 39 Tesoreria.net per TESORERIA. NET Tesoreria. NET L'attuale operatività delle aziende evidenzia in forma ricorrente,

Dettagli

Multichannel Internet Trading Online

Multichannel Internet Trading Online Multichannel Internet Trading Online Istruzioni per l'uso Gentile cliente, la ringraziamo per aver scelto la nostra Banca le sue operazioni finanziarie. Alcune cose che è necessario sapere per operare

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI COMMISSIONI SERVIZI DI INVESTIMENTO (*)

DOCUMENTO DI SINTESI COMMISSIONI SERVIZI DI INVESTIMENTO (*) SERVIZI DI INVESTIMENTO, ACCESSORI E DEPOSITO TITOLI L offerta commerciale della Banca contempla prodotti, servizi e attività differenti che si contraddistinguono per specifiche caratteristiche (es. i

Dettagli

Impatto della delibera AEEG 111/06 sulle Regole di dispacciamento

Impatto della delibera AEEG 111/06 sulle Regole di dispacciamento Impatto della delibera AEEG 111/06 sulle Regole di dispacciamento Luigi de Francisci Direzione Affari Regolatori Roma 26 luglio 2006 Nuove regole per il dispacciamento: principali adempimenti per Terna

Dettagli

Guida Operativa INDICE

Guida Operativa INDICE Guida Operativa Data rilascio: settembre Tutti i diritti sono riservati E vietata la riproduzione totale o parziale con qualsiasi mezzo In caso di controversia è competente il Tribunale di Bologna Panel

Dettagli

UTILIZZO DELLO SCADENZARIO OPERAZIONI PRELIMINARI

UTILIZZO DELLO SCADENZARIO OPERAZIONI PRELIMINARI Pagina 1 di 29 UTILIZZO DELLO SCADENZARIO Di seguito vengono indicate le operazioni preliminari necessarie per poter gestire lo Scadenzario, e alcuni esempi di utilizzo. OPERAZIONI PRELIMINARI impostare

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata

Dettagli

Sezione Fondi on Line

Sezione Fondi on Line Sezione Fondi on Line MANUALE OPERATIVO DELLA FUNZIONALITA GESTIONE DI PATRIMONIO VIRTUALE Versione 2.0 del 16/03/2006 Contenuti del documento: Capitolo. Descrizione Paragrafo 1.0 Avvertenze importanti

Dettagli