Pavia ed EXPO 2015 Il bando Distretti Attrattività e Il bando EXPO. Pavia 01/08/2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pavia ed EXPO 2015 Il bando Distretti Attrattività e Il bando EXPO. Pavia 01/08/2014"

Transcript

1 Pavia ed EXPO 2015 Il bando Distretti Attrattività e Il bando EXPO Pavia 01/08/2014 1

2 Progetti della Provincia di Pavia in vista di Expo 2015 Progetto Itinerari Turistici della Provincia di Pavia Progetto Paniere Pavese Progetto intermodalità Bici-Barca Ti_Po Il Progetto Integrato d Area Fra il Ticino e il Po: alla scoperta di acque e castelli 2

3 4 Itinerari 3

4 4

5 Cartoguida della provincia di Pavia con aree camper 5

6 PaViaFrancigena Roadbook 6

7 Paniere Pavese 7

8 Un progetto di sviluppo del territorio, che vuole valorizzare le tipicità ponendo al centro gli agricoltori e i trasformatori di prodotti tradizionali, facendoli dialogare con i ristoratori, i commercianti e gli enti di promozione che, attraverso un marchio ombrello ci conducano alla scoperta o riscoperta di prodotti agricoli o trasformati legati alla tradizione storica e quindi anche più vicina alla vocazione agricola della provincia di Pavia. Per far parte del Paniere Pavese i prodotti agricoli e agroalimentari devono rispondere a questi criteri tecnico-scientifici: essere prodotti artigianalmente da produttori/imprese locali con materie prime locali, incluse le varietà autoctone appartenere alla tradizione storica locale in forma adeguatamente documentata costituire una potenzialità per lo sviluppo locale. 8

9 Progetto TiPo TiPo è un progetto di intermodalità Bici-Barca voluto dalla Provincia di Pavia per promuovere la fruizione delle aree rivierasche di Po e Ticino, sviluppandone il raccordo con il territorio pavese, con le sue iniziative culturali e di animazione 9

10 POR Competitività Asse 4 Expo 2015 Linea di intervento Bando Progetto Integrato d Area: Fra il Ticino e il Po: alla scoperta di acque e castelli Un itinerario di 100 km nel segno dell acqua, da Vigevano a Chignolo Po, che accompagna il turista attraverso un appassionante esperienza alla scoperta di risorse ambientali, storiche e culturali. Realizzato dalla Provincia di Pavia grazie al coinvolgimento di 14 partners del territorio, ha permesso la realizzazione di 20 progetti per un valore di circa 10 milioni di euro 10

11 11

12 I sottoscrittori del Protocollo sono: 12

13 Iat e Infopoint in provincia di Pavia Uffici Informazione e Accoglienza Turistica (IAT) IAT Pavia IAT Godiasco Salice Terme IAT Vigevano Infopoint in provincia di Pavia Brallo di Pregola Casteggio Cecima Certosa di Pavia Dorno Lomello Pavia Stradella Val di Nizza Valverde Vigevano Zavattarello prossima apertura: Voghera 13

14 Turismo Pavia per Expo 14

15 In attesa del nuovo portale del turismo della Provincia, on line la sezione dedicata ai 4 Itinerari dove è possibile scaricare il materiale informativo 15

16 EXPO 2015: Alessandro Rosso Group Pavia raggiunge visitatori potenziali grazie alla programmazione nel catalogo Alessandro Rosso Group primo rivenditore autorizzato di Expo Milano

17 EXPO 2015: Anche Pavia nel circuito internazionale delle Card turistiche Per la prima volta, Pavia entra a far parte di questi circuiti di distribuzione di servizi turistici integrati, consentendoci di far conoscere Pavia alle tantissime persone che sceglieranno di visitare Expo: potranno scegliere la nostra città come meta del loro soggiorno nel caso in cui acquisteranno in anticipo e on line la card, oppure come meta di un escursione nel caso in cui l acquisteranno direttamente a Milano. 17

18 EXPO 2015: Club di prodotto di Explora 18

19 Nuovo portale per il turismo lombardo di Explora wonderfulexpo2015.info 19

20 I DISTRETTI DELL'ATTRATTIVITÀ Iniziative per la attrattività territoriale integrata turistica e commerciale della Lombardia D.d.g. 14 luglio n Distretti dell attrattività. Iniziative di area vasta per l attrattività territoriale integrata turistica e commerciale della Lombardia (Linea B) - Approvazione del bando Obiettivo Sostenere iniziative per l attrattività integrata in ambito turistico e commerciale sia nei Comuni capoluogo di provincia, sia nei Comuni non capoluogo, tramite l aggregazione di Comuni in partenariato pubblico e privato 20

21 I DISTRETTI DELL'ATTRATTIVITÀ Iniziative per la attrattività territoriale integrata turistica e commerciale della Lombardia LINEA A (destinata ai Comuni capoluogo di provincia) 4 MILIONI DI EURO BILANCIO REGIONALE MILIONI DI EURO COMUNI CAPOLUOGO LINEA B (destinata a reti di Comuni non capoluogo per iniziative di area vasta) 7 MILIONI DI EURO BILANCIO REGIONALE MILIONI DI EURO RETI DI COMUNI NON CAPOLUOGO 21

22 I DISTRETTI DELL'ATTRATTIVITÀ Iniziative per la attrattività territoriale integrata turistica e commerciale della Lombardia Ambiti di intervento Le proposte del programma di intervento vanno declinate attraverso l integrazione delle seguenti linee: 1. Sviluppo e valorizzazione dell offerta turistica anche nell ambito dei Sistemi Turistici e promozione di itinerari turistici di valorizzazione delle eccellenze architettoniche, commerciali (shopping), enogastronomiche e storiche del territorio. 2. Progetti di promozione dell innovazione dei sistemi di offerta commerciale e turistica 3. Promozione del sistema di offerta imprenditoriale tramite il sostegno e la messa in rete delle MPMI turistiche e commerciali 4. Sviluppo e qualificazione del contesto urbano a supporto dell attrattività turistica e commerciale 3. Interventi per la promozione, l accoglienza e l orientamento dei visitatori 22

23 I DISTRETTI DELL'ATTRATTIVITÀ Iniziative per la attrattività territoriale integrata turistica e commerciale della Lombardia SPESE AMMISSIBILI Si considerano ammissibili le spese sostenute a partire dal 4 aprile 2014 e fino al 31 dicembre

24 I DISTRETTI DELL'ATTRATTIVITÀ Iniziative per la attrattività territoriale integrata turistica e commerciale della Lombardia A valere su risorse in conto capitale cofinanziate da Regione Lombardia e Comuni aggregati sono ammissibili le seguenti spese: lavori e opere di pubblica utilità per la riqualificazione e il miglioramento dei centri urbani, fornitura e posa di attrezzature per arredo urbano e pubblica illuminazione con attenzione all impatto ambientale ed energetico; servizi e infrastrutture pubblici a servizio della accessibilità e fruibilità dei luoghi; interventi pubblici di fornitura e posa di pannelli informativi, segnaletica, infopoint turistici; fornitura e posa di attrezzature, strutture e chioschi di proprietà pubblica funzionali alla realizzazione di mercati storici o di qualità identificati dalla programmazione regionale; spese per interventi pubblici volti a garantire livelli di servizio adeguati alle persone con disabilità; acquisto, fornitura e posa di attrezzature e impianti per l efficientamento energetico degli edifici pubblici destinati all attività commerciale e turistica; acquisto di attrezzature, impianti e strutture funzionali all erogazione di servizi pubblici di interesse collettivo legati all attrattività; acquisto di mezzi di trasporto pubblico a basso impatto emissivo dedicati al trasferimento dei turisti nei luoghi di interesse turistico e commerciale presenti nel territorio; interventi pubblici di realizzazione di impiantistica multimediale per l utilizzo di tecnologie 24 innovative in funzione dello svolgimento dell attività commerciale e turistica (es. cablaggio, aree wi.fi free, ).

25 I DISTRETTI DELL'ATTRATTIVITÀ Iniziative per la attrattività territoriale integrata turistica e commerciale della Lombardia A valere su risorse in conto capitale e in spesa corrente rese disponibili dai Comuni aggregati, da altri partner e sponsor del DAT sono ammissibili le seguenti spese: lavori e opere edili per la sistemazione di facciate e fronti strada pertinenti ad attività commerciali e turistiche; costi per l organizzazione di iniziative e di campagne di promozione; costi per la realizzazione di brochure e materiali editoriali; spese per l erogazione di servizi di interesse collettivo funzionali alla fruizione degli spazi dell attrattività turistica e commerciale e all accoglienza dei visitatori nell ambito del DAT; spese per la formazione delle imprese turistiche e commerciali per il miglioramento delle competenze manageriali, linguistiche, organizzazione del punto vendita, tecniche del Visual merchandising, strategie di promocommercializzazione, customer satisfaction, CRM e tecniche di fidelizzazione; spese delle imprese turistiche e commerciali per l acquisto di sistemi e tecnologie digitali per la promozione e la vendita online di prodotti e servizi, per la gestione delle prenotazioni e della promozione dell offerta turistica e commerciale, sistemi di data analytics per conoscere il comportamento dei clienti; sistemi dinamici gestiti da software di fidelizzazione della clientela e di VIP treatment, sistemi real-time marketplace last minute e di marketing di prossimità; sistemi di web marketing, vetrine interattive, espositori innovativi, interfacce, vetrofanie, totem e smart poster con tag NFC, sistemi innovativi per la sicurezza. 25

26 I DISTRETTI DELL'ATTRATTIVITÀ Iniziative per la attrattività territoriale integrata turistica e commerciale della Lombardia Interazione tra il Bando Distretti dell attrattività (D.d.g. 14 luglio n. 6759) e il Bando Expo (DGR n. X/2304 del 1 agosto 2014 bando in pubblicazione dal 08/04/2014) il cofinanziamento regionale : Attenzione! nel BANDO DISTRETTI ATTRATTIVITÀ è destinato a spese di investimento nel BANDO EXPO finanzia spese correnti Pertanto, si raccomanda di tenerne conto nella progettazione delle azioni che si vogliono candidare ai bandi. 26

27 I DISTRETTI DELL'ATTRATTIVITÀ Iniziative per la attrattività territoriale integrata turistica e commerciale della Lombardia Patto stabilità Le entrate in conto capitale consentono durante l anno in corso (es.2014) un maggiore impegno di spese correnti Attenzione! I pagamenti effettuati per gli investimenti nell anno successivo (es.2015) generano uscite non più compensate dall entrata in conto capitale dell anno precedente quindi previsioni oculate! 27

28 I Distretti del Commercio in provincia di Pavia e il Progetto 4 Itinerari 28

29 29

30 Castelli e Risaie LOMELLINA TERRA D ACQUA Distretto La Dimora Sforzesca VIGEVANO Comuni del Distretto La Via del Riso GAMBOLO, Albonese, Mortara, Olevano, di Lomellina Distretto diffuso del commercio della Bassa Lomellina MEDE, Pieve del Cairo, Sartirana Lomellina, Semiana, Torre Beretti e Castellaro Mezzana Bigli Distretto della Lomellina Orientale SANNAZZARO DE' BURGONDI, Dorno, Pieve Albignola, Scaldasole, Zinasco, Garlasco, Ferrera, Alagna, Valeggio Distretto commerciale delle Riserie VALLE LOMELLINA, Zeme, Breme 30

31 31

32 Le Terre dei Re DAI LONGOBARDI AI VISCONTI Distretto Comuni del Distretto DUC Pavia Distretto commerciale Neorurale della Certosa di Pavia Distretto del commercio dei Giovi Distretto Pavese Nord Distretto commerciale della Vigentina PAVIA GIUSSAGO, Borgarello, Certosa di Pavia, Zeccone SAN MARTINO SICCOMARIO, Carbonara al Ticino, Cava Manara, Travacò Siccomario BEREGUARDO, Casorate Primo, Marcignago, Torre d'isola, Trivolzio, Trovo SIZIANO, Bosnasco, Vidigulfo Distretto del commercio "Terre Viscontee" BELGIOIOSO, Badia Pavese, Costa de' Nobili, Linarolo, Monticelli Pavese, Pieve Porto Morone, San Zenone al Po, Spessa, Torre de' Negri, Valle Salimbene, Zerbo 32

33 33

34 Verso l Alto Oltrepò VALLI STAFFORA, NIZZA E ARDIVESTRA Distretto Distretto Diffuso Del Commercio del Centro Storico di Voghera Distretto commerciale dei Borghi e dei Castelli Distretto Alta Val Tidone Distretto Colli dell'oltrepo Oltre...il commercio. Intervento integrato per lo sviluppo di un distretto commerciale diffuso nell'area della Valle Staffora VOGHERA Comuni del Distretto BORGO PRIOLO, Borgoratto Mormorolo, Calvignano, Fortunago, Montalto Pavese, Montesegale, Rocca Susella, Mornico Losana COMUNITA' MONTANA OLTREPO' PAVESE, Romagnese, Ruino, Valverde, Zavattarello MONTEBELLO DELLA BATTAGLIA, Codevilla, Retorbido, Torrazza Coste VARZI, Bagnaria, Brallo, di Pregola Cecima, Godiasco, Ponte Nizza, Rivanazzano Terme, Val di Nizza 34

35 35

36 Le Valli del Vino VALLI VERSA, COPPA E SCUROPASSO Distretto Una Strada, un Distretto: la Via Emilia fra Casteggio e Broni Distretto commerciale dei Borghi e dei Castelli Alta Val Tidone Distretto Colli d'oltrepo Comuni del distretto BRONI, Casteggio, Albaredo Arnaboldi, Cigognola, Campospinoso, Corvino, San Quirico, Redavalle, Robecco Pavese, Santa Giuletta, Stradella, Torricella Verzate BORGO PRIOLO, Borgoratto Mormorolo, Calvignano, Fortunago, Montalto Pavese, Montesegale, Rocca Susella, Mornico Losana COMUNITA' MONTANA OLTREPO' PAVESE, Romagnese, Ruino, Valverde, Zavattarello MONTEBELLO DELLA BATTAGLIA, Codevilla, Retorbido, Torrazza Coste Distretto del commercio Val Versa SANTA MARIA DELLA VERSA, Bosnasco, Canevino, Canneto Pavese, Castana, Golferenzo, Montecalvo Versiggia, Montescano, Montù Beccaria, Pietra de Giorgi, San Damiano al Colle, Volpara, Zenevredo 36

37 Buone Pratiche: Urban Steward Un DUC ha attivato le figure degli "urban steward", tre coppie di giovani formati per dare assistenza e informazioni ai visitatori della città. Presenti in punti di grande passaggio della città hanno l obiettivo di impersonare tre piccoli uffici turistici itineranti, a disposizione di turisti ma anche dei residenti che vogliano informazioni su cosa visitare, sugli eventi e sui tempi e i luoghi dello shopping. Lo scopo è accogliere al meglio i visitatori, cercando anche di raccogliere un quadro delle domande e delle esigenze più frequenti. Hostess e steward sono a disposizione anche per i commercianti e i gestori di bar e ristoranti, ad esempio per assisterli con le lingue straniere. 37

38 BP: La navetta dell attrattività È un servizio utile ed innovativo da proporre a turisti e residenti: consiste nella possibilità di realizzare un collegamento bus navetta tra i comuni che compongono il distretto dell attrattività. L obiettivo è duplice: da un lato si realizza un minitour lungo i percorsi del territorio, dall altro è offerta la possibilità di spostarsi per effettuare acquisti, pranzare presso i ristoranti, bere comodamente un caffè, o degustare i prodotti tipici. Il tutto con un comodo e colorato bus da 18 posti, personalizzato con i loghi dei partner del progetto 38

39 BP: Le 4 stagioni del gusto Si è creato un itinerario eno-gastronomico legato alla stagionalità e alla tipicità dei prodotti del territorio grazie all elaborazione di menù stagionali, diversi da ristorante a ristorante, con prezzo dichiarato. I menù sono proposti a tutti coloro che partecipano agli eventi per invitarli a gustare una cena, dall antipasto al dolce, per scoprire la genuinità dei prodotti locali e di stagione. Grazie a questa iniziativa si raggiunge una pluralità di obiettivi: promuovere le tipicità enogastronomiche del territorio a valenza locale; aggregare gli operatori dei pubblici esercizi in un progetto comune di promozione delle loro attività; rendere più stimolante l offerta enogastronomica per accrescere il numero di clienti non abituali dei pubblici esercizi locali. Il progetto può confluire nella programmazione annuale degli eventi dedicati alla ristorazione. 39

40 BP: Gli itinerari dell attrattività Le attrattività storico, culturali naturalistiche, sono collegate lungo percorsi tematici che si snodano tra le vie più significative anche per il commercio e che prendono spunto dai progetti della Provincia di Pavia in vista di Expo 2015: 4 Itinerari Turistici della Provincia di Pavia, Paniere Pavese, intermodalità Bici-Barca Ti_Po e il Progetto Integrato d Area Fra il Ticino e il Po: alla scoperta di acque e castelli. Ben possono però agganciare gli Itinerari Culturali Europei (Via Francigena, San Martino di Tours, ecc..) e la programmazione regionale in materia. Il progetto si sviluppa ed è promosso attraverso un approccio innovativo e multimediale, da mappe turistico/commerciali, upload di contenuti nell app e nel Portale del Turismo della Provincia e del Sistema Turistico Po di Lombardia. 40

41 BP: Palinsesto degli eventi Messa in rete e coordinamento con cadenza mensile, delle manifestazioni organizzate a turno nelle località aderenti al progetto, coinvolgendo nelle attività i negozianti, invitandoli a promuovere la propria attività presso stand allestiti in piazza. Buona pratica già attiva in provincia di Pavia: rotazione tra Broni, Stradella e Casteggio degli eventi legati al vino (nel 2014 Vinuva, Oltrepò Wine Festival e Oltrevini, si svolgeranno in successione nei primi 3 fine settimana di settembre). 41

42 BP: I ristoranti del Distretto dell Attrattività L iniziativa coinvolge i ristoranti legandoli ad una proposta comune di menù da proporre in aggiunta alla propria carta. Un menù personalizzato legato alla tradizione del territorio che includa le eccellenze e le tipicità alimentari prodotte da realtà appartenenti al distretto, legate al concetto di un alimentazione sana e basata sui principi della tradizione e della cultura gastronomica. 42

43 BP: I ristoranti del Distretto dell Attrattività L idea progettuale impegna i ristoratori a mantenere un programma e un calendario ben definiti da svilupparsi prima e durante EXPO. Inoltre si prevede di consegnare ai clienti cartoline per votare i ristoranti, distinguendo gli stessi in tre categorie : Il Ristorante più accogliente, Il Menu tra gusto e tradizione, Il Menù più creativo. Al termine della manifestazione è consegnato un attestato di partecipazione a tutti i ristoranti che hanno messo a disposizione la loro arte culinaria, i segreti del mestiere e la loro professionalità, ma soprattutto l attenzione verso la scelta dei prodotti utilizzati. NB: Prodotti DOC, DOP, IGP, DE.CO. 43

44 La segnaletica turistica: esempi di coordinamento già in corso di realizzazione 44

45 Grazie per l attenzione Emanuela Marchiafava Assessore alle Politiche per lo Sviluppo Economico, Formazione Professionale, Turismo e Semplificazione Amministrativa Piazza Italia, Pavia Tel: (+39)

Pavia ed EXPO 2015: Una presenza e una sfida

Pavia ed EXPO 2015: Una presenza e una sfida Pavia ed EXPO 2015: Una presenza e una sfida 1 Cos è Expo Milano 2015 Expo Milano 2015 rappresenta una grande opportunità per il nostro Paese, un volano per la nostra economia e una sfida a livello internazionale.

Dettagli

Due Valli Pubblicità S.r.l. - Via Leutelmonte 7-25040 Esine (BS) fax 0364-46135 - e-mail: info@duevallipubblicita.it - www.duevallipubblicita.

Due Valli Pubblicità S.r.l. - Via Leutelmonte 7-25040 Esine (BS) fax 0364-46135 - e-mail: info@duevallipubblicita.it - www.duevallipubblicita. DISPONIBILITÀ comunali di SPAZI per AFFISSIONI PROVINCIA COMUNE ABITANTI POSTER 6X3 100X140 70X100 PAVIA Alagna 906 --- 5 5 PAVIA Albaredo Arnaboldi 223 --- 5 5 PAVIA Albonese 567 --- 5 5 PAVIA Albuzzano

Dettagli

Direzione Regionale della Lombardia

Direzione Regionale della Lombardia Prot. 2010/11504 Direzione Regionale della Lombardia Attivazione della Direzione Provinciale di Competenza territoriale per la registrazione degli atti notarili e degli atti emessi dagli Ufficiali roganti

Dettagli

comuni inferiori ai abitanti 84 comuni tra e abitanti 83 comuni tra e abitanti 19 comuni superiori 15.

comuni inferiori ai abitanti 84 comuni tra e abitanti 83 comuni tra e abitanti 19 comuni superiori 15. Le dimensioni dei comuni in provincia di Pavia comuni inferiori ai 1.000 84 comuni tra 1.001 e 5.000 83 comuni tra 5.001 e 15.000 19 comuni superiori 15.000 4 190 inferiori ai 1.000 1. Rocca de' Giorgi

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2015

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2015 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 ALTO STAFFORA Comuni di: BAGNARIA, BRALLO DI PREGOLA, MENCONICO, ROMAGNESE, SANTA MARGHERITA STAFFORA, VAL DI NIZZA, VALVERDE, VARZI, ZAVATTARELLO COLLINE SETTENTRIONALI

Dettagli

INDICE 2. SIMULAZIONE IDRAULICA DELLE RETI DI ACQUEDOTTO CON EPANET 3

INDICE 2. SIMULAZIONE IDRAULICA DELLE RETI DI ACQUEDOTTO CON EPANET 3 INDICE 1. INTRODUZIONE 2 2. SIMULAZIONE IDRAULICA DELLE RETI DI ACQUEDOTTO CON EPANET 3 2.1 CRITERI METODOLOGICI 7 2.2 RISULTATI DELLE SIMULAZIONI 39 3. VERIFICA IDRAULICA DELLE RETI DI ACQUEDOTTO A SERVIZIO

Dettagli

INDICE 1. ANALISI DEMOGRAFICA 2 2. LA POPOLAZIONE FLUTTUANTE: IL MOVIMENTO TURISTICO 50 3. CARATTERI STRUTTURALI DEL SETTORE AGRICOLO 79

INDICE 1. ANALISI DEMOGRAFICA 2 2. LA POPOLAZIONE FLUTTUANTE: IL MOVIMENTO TURISTICO 50 3. CARATTERI STRUTTURALI DEL SETTORE AGRICOLO 79 INDICE 1. ANALISI DEMOGRAFICA 2 1.1 LA STRUTTURA E LA DINAMICA DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE 2 1.2 LA COMPONENTE MIGRATORIA 8 1.3 DISTRIBUZIONE TERRITORIALE DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE 12 1.4 CALCOLO PREVISIONALE

Dettagli

VOUCHER - SOGGETTI EROGATORI ACCREDITATI AMBITO TERRITORIALE DI RIFERIMENTO

VOUCHER - SOGGETTI EROGATORI ACCREDITATI AMBITO TERRITORIALE DI RIFERIMENTO 1 RSA Pii Istituti Unificati Belgioioso Belgioioso 0382-960445 VOUCHER - SOGGETTI EROGATORI ACCREDITATI Corteolona 2 II. AA. RR. (S. Margherita - Pertusati -G. Emiliani) 0382-3811 3 Associazione per la

Dettagli

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. PAVIA a cura dell Ufficio Statistiche e Studi

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. PAVIA a cura dell Ufficio Statistiche e Studi NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale a cura dell Ufficio Statistiche e Studi data di pubblicazione: 28 novembre 2014 periodo di riferimento: primo

Dettagli

GARDA L@KE, un lago di opportunità

GARDA L@KE, un lago di opportunità Bando per gli esercizi, le imprese commerciali e le imprese turistiche del Distretto dell attrattività di Regione Lombardia GARDA L@KE, un lago di opportunità (Comuni di Desenzano del Garda, Lonato del

Dettagli

DAT PERCORSI DI TERRA E DI LAGO.

DAT PERCORSI DI TERRA E DI LAGO. DAT PERCORSI DI TERRA E DI LAGO. D.d.g. 14 luglio 2014 - n. 6759 - Distretti dell attrattività. Iniziative di area vasta per l attrattività territoriale integrata turistica e commerciale della Lombardia

Dettagli

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel II semestre 2012 Provincia di PAVIA- Settore residenziale

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel II semestre 2012 Provincia di PAVIA- Settore residenziale Andamento del mercato immobiliare nel II semestre Settore residenziale a cura dell Ufficio Provinciale di Martino Brambilla (responsabile settore gestione banche dati e servizi tecnici) data di pubblicazione:

Dettagli

BANDO PER LE IMPRESE, ASSOCIAZIONI, CONSORZI.

BANDO PER LE IMPRESE, ASSOCIAZIONI, CONSORZI. D.d.g. 14 luglio 2014 - n. 6759 - Distretti dell attrattività. Iniziative di area vasta per l attrattività territoriale integrata turistica e commerciale della Lombardia (Linea B) - d.g.r. X/1613 del 4

Dettagli

BRIANTECH, un territorio a port@ta di smartphone

BRIANTECH, un territorio a port@ta di smartphone Bando per gli esercizi e le imprese commerciali, le imprese turistiche del Distretto dell attrattività di Regione Lombardia BRIANTECH, un territorio a port@ta di smartphone Art. 1 Premesse Regione Lombardia

Dettagli

province Macerata, di Vercelli, Campobasso e

province Macerata, di Vercelli, Campobasso e Determinazione dei collegi uninominali delle Mantova, Pavia, Treviso, Ravenna, Lucca, Reggio Calabria. (10A14815) province Macerata, di Vercelli, Campobasso e Visti gli articoli 9, primo, secondo e quarto

Dettagli

Isola Sant'Antonio Dintorni

Isola Sant'Antonio Dintorni Isola Sant'Antonio Dintorni Localita vicine a Isola Sant'Antonio C Castelnuovo Scrivia D Cornale J Sale Lomellina: zone turistiche vicino a Isola Sant'Antonio La Lomellina è un vasto territorio della provincia

Dettagli

BANDO PAVIA MAKERS DEFINIZIONI E OBIETTIVI DELL INIZIATIVA

BANDO PAVIA MAKERS DEFINIZIONI E OBIETTIVI DELL INIZIATIVA BANDO PAVIA MAKERS DEFINIZIONI E OBIETTIVI DELL INIZIATIVA Regione Lombardia, il Comune di Pavia, il Distretto Urbano del Commercio del Commercio del Comune di Pavia, il Comune di San Martino e il, nell

Dettagli

LA LOMBARDIA PER L ATTRATTIVITÀ. Bando per la realizzazione di iniziative di area vasta

LA LOMBARDIA PER L ATTRATTIVITÀ. Bando per la realizzazione di iniziative di area vasta LA LOMBARDIA PER L ATTRATTIVITÀ Bando per la realizzazione di iniziative di area vasta 17 luglio 2014 LA STRATEGIA PER L ATTRATTIVITÀ Attivazione di iniziative per potenziare l attrattività del territorio

Dettagli

Giornata Mondiale dell Acqua 2015

Giornata Mondiale dell Acqua 2015 Giornata Mondiale dell Acqua 2015 Stato dell arte rispetto ai lavori svolti AGGLOMERATO TITOLO INTERVENTO COSTO INTERVENO (da progetto) FINANZIAM. A.d.P.Q. ASSEGNATI STATO INTERVENTO BRONI CASTEGGIO MORTARA

Dettagli

INDICE 1. INQUADRAMENTO FISICO E AMMINISTRATIVO 2 2. CARATTERI NATURALI 13 3. CARATTERI ANTROPICI 22 4. ANALISI URBANISTICA 37

INDICE 1. INQUADRAMENTO FISICO E AMMINISTRATIVO 2 2. CARATTERI NATURALI 13 3. CARATTERI ANTROPICI 22 4. ANALISI URBANISTICA 37 INDICE 1. INQUADRAMENTO FISICO E AMMINISTRATIVO 2 2. CARATTERI NATURALI 13 2.1 LE RISORSE NATURALI 13 2.2 I PARCHI E RISERVE NATURALISTICHE 16 2.3 AREE SENSIBILI 19 3. CARATTERI ANTROPICI 22 3.1 LE AREE

Dettagli

EX-Po: storie di acqua e castelli in provincia di Pavia

EX-Po: storie di acqua e castelli in provincia di Pavia POR Competitività 2007-2013 2013 Asse 4 Expo 2015 Linea di intervento 4.1.1.1 2 2 Bando Progetto Integrato d Area: d Fra Fra il Ticino e l EXl EX-Po: storie di acqua EX-Po: storie di acqua L idea del Progetto

Dettagli

REPERTORIO DEI PROGETTI E DELLE ATTIVITÁ PROMOSSE DAL GAL FONDAZIONE PER LO SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE 1997 2012

REPERTORIO DEI PROGETTI E DELLE ATTIVITÁ PROMOSSE DAL GAL FONDAZIONE PER LO SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE 1997 2012 REPERTORIO DEI PROGETTI E DELLE ATTIVITÁ PROMOSSE DAL GAL FONDAZIONE PER LO SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE 1997 2012 La Fondazione La Fondazione per lo Sviluppo dell Oltrepò Pavese società G.A.L. Alto Oltrepò

Dettagli

ELENCO DELLE STRUTTURE PREMIATE MARCHIO DI QUALITA OSPITALITA ITALIANA 2012

ELENCO DELLE STRUTTURE PREMIATE MARCHIO DI QUALITA OSPITALITA ITALIANA 2012 ELENCO DELLE STRUTTURE PREMIATE MARCHIO DI QUALITA OSPITALITA ITALIANA 2012 AGRITURISMI 1. Tenuta Camillo Bascapè 2. Maiocchi - Borgarello 3. Torrazzetta Borgo Priolo 4. Tenuta Scarpa Colombi Country Inn

Dettagli

ELENCO DELLE STRUTTURE PREMIATE MARCHIO DI QUALITA OSPITALITA ITALIANA 2014

ELENCO DELLE STRUTTURE PREMIATE MARCHIO DI QUALITA OSPITALITA ITALIANA 2014 ELENCO DELLE STRUTTURE PREMIATE MARCHIO DI QUALITA OSPITALITA ITALIANA 2014 AGRITURISMI 1. Tenuta Camillo Bascapè 2. Maiocchi - Borgarello 3. Torrazzetta Borgo Priolo 4. Tenuta Scarpa Colombi Country Inn

Dettagli

PROPOSTA DI ORGANIZZAZIONE IN AMBITI TERRITORIALI DI AREA VASTA

PROPOSTA DI ORGANIZZAZIONE IN AMBITI TERRITORIALI DI AREA VASTA Provincia di Pavia PROPOSTA DI ORGANIZZAZIONE IN AMBITI TERRITORIALI DI AREA VASTA ai fini della cooperazione tra istituzioni locali per la definizione di contenuti del PTCP e strategie condivise per il

Dettagli

IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE. Uno strumento per lo sviluppo delle imprese e del territorio

IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE. Uno strumento per lo sviluppo delle imprese e del territorio IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE DELLA FONDAZIONE PER LO SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE Uno strumento per lo sviluppo delle imprese e del territorio LA FONDAZIONE PER LO SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE La Fondazione

Dettagli

Nel solco della Preistori@ dalle incisioni rupestri alla Smart Life. Bando a sportello per gli esercizi dell attrattività :

Nel solco della Preistori@ dalle incisioni rupestri alla Smart Life. Bando a sportello per gli esercizi dell attrattività : Comune di Darfo Boario Terme Bando a sportello per gli esercizi ese e le imprese commerciali e turistiche del Distretto dell attrattività : Nel Nel solco della Preistori@ dalle incisioni rupestri alla

Dettagli

IL PATTO PER EXPO 2015 GLI IMPEGNI PREVISTI NEL PATTO. inoltre:

IL PATTO PER EXPO 2015 GLI IMPEGNI PREVISTI NEL PATTO. inoltre: IL PATTO PER EXPO 2015 GLI IMPEGNI PREVISTI NEL PATTO Con l adesione al Patto mi impegno a: - Promuovere la cultura autodisciplinare e dell etica di mercato monitorando e garantendo la qualità dei servizi;

Dettagli

2 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 15 - Martedì 08 aprile 2014

2 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 15 - Martedì 08 aprile 2014 2 Bollettino Ufficiale C) GIUNTA REGIONALE E ASSESSORI D.g.r. 4 aprile 2014 - n. X/1613 I distretti dell attrattività: iniziative per l attrattività territoriale integrata turistica e commerciale della

Dettagli

«Expo in Città» Confcommercio Milano per Expo Milano 2015. (in fase di definizione) Visual: urbanfile.org

«Expo in Città» Confcommercio Milano per Expo Milano 2015. (in fase di definizione) Visual: urbanfile.org «Expo in Città» Confcommercio Milano per Expo Milano 2015 (in fase di definizione) Visual: urbanfile.org Expo 2015 in breve Parigi, 31 marzo 2008: Milano si aggiudica Expo 2015 Tema: Nutrire il Pianeta,

Dettagli

CAP postali ed indirizzi utili della Provincia di

CAP postali ed indirizzi utili della Provincia di Alberghi, hotels, pensioni,campeggi www.soloprimi.com/lombardia/lombardia_turismo_vacanze_alberghi.php CAP postali ed indirizzi utili della Provincia di Pavia (PV) - Regione Lombardia CAP COMUNE FRAZIONE

Dettagli

Ecco i momenti più importanti della storia della Banca Centropadana:

Ecco i momenti più importanti della storia della Banca Centropadana: Banca di valore - 100 anni BCC E un legame lungo più di un secolo quello che lega la Banca Centropadana Credito Cooperativo al territorio. Nata in realtà il 1 ottobre del 2000 a seguito della fusione e

Dettagli

Le imprese cooperative in provincia di Pavia: competitività ed obiettivi sociali

Le imprese cooperative in provincia di Pavia: competitività ed obiettivi sociali Le imprese cooperative in provincia di Pavia: competitività ed obiettivi sociali Ricerca a cura di: Andrea Gramegna, Maurizio E. Maccarini, Pietro Previtali del Centro per la Governance e l Innovazione

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 1613 Seduta del 04/04/2014

DELIBERAZIONE N X / 1613 Seduta del 04/04/2014 DELIBERAZIONE N X / 1613 Seduta del 04/04/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

PIANO DI ZONA DEL DISTRETTO DI BRONI

PIANO DI ZONA DEL DISTRETTO DI BRONI PIANO DI ZONA DEL DISTRETTO DI BRONI Albaredo Arnaboldi, Arena Po, Bosnasco, Broni, Campospinoso, Canevino, Canneto Pavese, Castana, Cigognola, Golferenzo, Lirio, Montecalvo Versiggia, Montescano, Montù

Dettagli

BANDO DISTRETTI DELL ATTRATTIVITÀ

BANDO DISTRETTI DELL ATTRATTIVITÀ Bollettino Ufficiale 11 D.G. Commercio, turismo e terziario D.d.g. 14 luglio 2014 - n. 6759 Distretti dell attrattività. Iniziative di area vasta per l attrattività territoriale integrata turistica e commerciale

Dettagli

IL CIRCUITO DIRETTO DELL AGROALIMENTARE SICILIANO

IL CIRCUITO DIRETTO DELL AGROALIMENTARE SICILIANO CORERAS IL CIRCUITO DIRETTO DELL AGROALIMENTARE SICILIANO La Sicilia sulle tavole italiane Legge Regionale N 25 del 2011, Art. 10 VETRINE PROMOZIONALI E PUNTI MERCATALI Allarghiamo gli orizzonti, accorciamo

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO DI MONZA E BRIANZA PER EXPO 2015. Consulta dei Liberi Professionisti 18 maggio 2015 Camera di commercio di Monza e Brianza

CAMERA DI COMMERCIO DI MONZA E BRIANZA PER EXPO 2015. Consulta dei Liberi Professionisti 18 maggio 2015 Camera di commercio di Monza e Brianza CAMERA DI COMMERCIO DI MONZA E BRIANZA PER EXPO 2015 Consulta dei Liberi Professionisti 18 maggio 2015 Camera di commercio di Monza e Brianza La Camera di commercio di Monza e Brianza per Expo 2015 OBIETTIVO

Dettagli

OLTREPO PAVESE UN TERRITORIO IN MOVIMENTO

OLTREPO PAVESE UN TERRITORIO IN MOVIMENTO PIANO DI SVILUPPO LOCALE GAL ALTO OLTREPO OLTREPO PAVESE UN TERRITORIO IN MOVIMENTO comunità montana dell oltrepo pavese Decreto Dirigente Unità Organizzativa 10 Giugno 2008 n. 6080 Pubblicato sul 4 supplemento

Dettagli

PROGETTO DISTRETTI CULTURALI

PROGETTO DISTRETTI CULTURALI PROGETTO DISTRETTI CULTURALI Il progetto Distretti culturali nasce da un idea di Fondazione Cariplo per integrare la valorizzazione del patrimonio culturale con una più generale strategia di sviluppo del

Dettagli

A Gioia, la realtà è aumentata.

A Gioia, la realtà è aumentata. A Gioia, la realtà è aumentata. Nasce Visit Gioia Lab, la piattaforma integrata di servizi multilingue per promuovere e valorizzare il territorio e le attività ricettive di Gioia del Colle. Finalista Premio

Dettagli

STRADA DEL GUSTO NORD SARDEGNA

STRADA DEL GUSTO NORD SARDEGNA DISCIPLINARE DI QUALITÀ DELLA STRADA DEL GUSTO NORD SARDEGNA INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1. TIPOLOGIE DI AZIENDE AMMESSE NELL ITINERARIO...5 2. REQUISITI DI QUALITÀ... 6 2.1. AZIENDE, CONSORZI E COOPERATIVE

Dettagli

Avviso di manifestazione di interesse per i seguenti progetti di Cooperazione:

Avviso di manifestazione di interesse per i seguenti progetti di Cooperazione: GAL Riviera dei fiori. Asse 4 Leader del Programma regionale di Sviluppo Rurale 2007-2013. Misura 421 Cooperazione. Avviso di manifestazione di interesse per i seguenti progetti di Cooperazione: 1) Valorizzazione

Dettagli

Fondo FINTER per l innovazione delle imprese del terziario (commercio - sistema fieristico e servizi - turismo)

Fondo FINTER per l innovazione delle imprese del terziario (commercio - sistema fieristico e servizi - turismo) Fondo FINTER per l innovazione delle imprese del terziario (commercio - sistema fieristico e servizi - turismo) TIPOLOGIA DELLE PROPOSTE PROGETTUALI La misura di agevolazione promuove e ammette tipologie

Dettagli

3.4.1 - DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA

3.4.1 - DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA 3.4 - PROGRAMMA N. 08 ATTIVITÀ PRODUTTIVE, TURISMO, ATTIVITÀ GIOVANILI E POLITICHE MONTANE AMMINISTRATORE COMPETENTE: GIORGIO BONASSOLI RESPONSABILE: MARIAGRAZIA FRESCURA 3.4.1 - DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA

Dettagli

PROVINCIA DI TERNI LA VAL TIBERINA PRODOTTO TIPICO A KM 0

PROVINCIA DI TERNI LA VAL TIBERINA PRODOTTO TIPICO A KM 0 1 COMUNE DI OTRICOLI LA VAL TIBERINA PRODOTTO TIPICO A KM 0 Presso il centro storico di Otricoli dal 07 al 09 settembre 2012 si terrà OTRICOLI MUSIC FESTIVAL Eventi e Antiche Tradizioni, in Terra di Otricoli,

Dettagli

Milano città-porto di navigazione interna tra il lago Maggiore ed il mare Adriatico. Il Naviglio Pavese & il turismo: una Mission Impossible?

Milano città-porto di navigazione interna tra il lago Maggiore ed il mare Adriatico. Il Naviglio Pavese & il turismo: una Mission Impossible? Milano città-porto di navigazione interna tra il lago Maggiore ed il mare Adriatico Riuso, restauro e riclassificazione del Naviglio da Pavia al Ticino Il Naviglio Pavese & il turismo: una Mission Impossible?

Dettagli

2. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO

2. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO CARTELLA STAMPA di 1. INDICE 2. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO pag. 3 3. PERCHÉ NASCE EXPLORA pag. 3 4. LA SUA IDENTITÀ pag. 3 5. MISSION pag. 4 6. APPROCCIO pag. 4 7. ELEMENTI DISTINTIVI

Dettagli

PROGETTO SPERIMENTALE DI VALORIZZAZIONE E GESTIONE CONDIVISA DEL CENTRO STORICO DI BUSSETO. Relazione Tecnica

PROGETTO SPERIMENTALE DI VALORIZZAZIONE E GESTIONE CONDIVISA DEL CENTRO STORICO DI BUSSETO. Relazione Tecnica PROGETTO SPERIMENTALE DI VALORIZZAZIONE E GESTIONE CONDIVISA DEL CENTRO STORICO DI BUSSETO Relazione Tecnica Settembre 2014 SOMMARIO 2 1 PREMESSA Il presente documento rappresenta la Relazione tecnica

Dettagli

I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA. LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio

I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA. LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio Indice 1. Il Bando Regionale sui PdV 2. Il territorio 3. Il partenariato 4. Le risorse dei PdV

Dettagli

Ufficio Centrale Piano di Zona Distretto Socio-Sanitario di Corteolona Ente Capofila Città di Belgioioso Provincia di Pavia BANDO

Ufficio Centrale Piano di Zona Distretto Socio-Sanitario di Corteolona Ente Capofila Città di Belgioioso Provincia di Pavia BANDO Ufficio Centrale Piano di Zona Distretto Socio-Sanitario di Corteolona Ente Capofila Città di Belgioioso Provincia di Pavia BANDO PER IL CONVENZIONAMENTO DELLE UNITA D OFFERTA SOCIALE PER LA PRIMA INFANZIA

Dettagli

Federazione Strade dei Vini e Sapori di Lombardia

Federazione Strade dei Vini e Sapori di Lombardia Federazione Strade dei Vini e Sapori di Lombardia SITUAZIONE DELLA FEDERAZIONE DELLE STRADE DEL VINO E DEI SAPORI DI LOMBARDIA A DICEMBRE 2013 La Federazione delle Strade del vino e dei sapori di Lombardia

Dettagli

ASSE 4. TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO NATURALE E CULTURALE Dott.ssa Ambrosini

ASSE 4. TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO NATURALE E CULTURALE Dott.ssa Ambrosini ASSE 4 TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO NATURALE E CULTURALE Dott.ssa Ambrosini ASSE 4: OBIETTIVI E FINALITÀ Obiettivi: L attuazione dell Asse 4 Tutela e valorizzazione del patrimonio naturale e

Dettagli

geometra Moreno Marino Bolzoni CURRICULUM VITAE-PROFESSIONALE

geometra Moreno Marino Bolzoni CURRICULUM VITAE-PROFESSIONALE geometra Moreno Marino Bolzoni CURRICULUM VITAE-PROFESSIONALE 1 Professionista: geom. MORENO MARINO BOLZONI nato a Lomello il 20/01/1960, residente a Mede (PV) in Via Solferino n. 5. - Diploma di Geometra

Dettagli

INDICE 1 PREMESSE 3 2 INQUADRAMENTO GENERALE 3

INDICE 1 PREMESSE 3 2 INQUADRAMENTO GENERALE 3 N1 SEGNALETICA TURISTICA UNITARIA TESA A EVIDENZIARE LE VALENZE INDICE 1 PREMESSE 3 2 INQUADRAMENTO GENERALE 3 3 ELEMENTI DI SEGNALETICA 5 3.1 Totem monomaterico a lastra piegata 5 3.2 Totem a lastra con

Dettagli

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale BENVENUTO! In questo viaggio attraverso la Lombardia che si prepara ad Expo, potrai scoprire molte cose che forse ancora non sai della tua regione e della

Dettagli

4 BANDO DISTRETTI DEL COMMERCIO -DGR LOMBARDIA IX/993 del 15/12/2010. D.d.u.o. 1 marzo 2011 n 1822 in BURL s.o. n 9 del 4 marzo 2011

4 BANDO DISTRETTI DEL COMMERCIO -DGR LOMBARDIA IX/993 del 15/12/2010. D.d.u.o. 1 marzo 2011 n 1822 in BURL s.o. n 9 del 4 marzo 2011 4 BANDO DISTRETTI DEL COMMERCIO -DGR LOMBARDIA IX/993 del 15/12/2010 D.d.u.o. 1 marzo 2011 n 1822 in BURL s.o. n 9 del 4 marzo 2011 Stanziamento La dotazione finanziaria complessiva messa a disposizione

Dettagli

Il Canton Ticino a Expo 2015

Il Canton Ticino a Expo 2015 Il Canton Ticino a Expo 2015 Paolo Beltraminelli Presidente del Consiglio di Stato Luigi Pedrazzini Delegato cantonale Expo 2015 del Consiglio di Stato Giampiero Gianella Cancelliere dello Stato Il Canton

Dettagli

VALLE DI SUSA. UN VIAGGIO ATTRAVERSO LE ALPI

VALLE DI SUSA. UN VIAGGIO ATTRAVERSO LE ALPI LE RISORSE CULTURALI E PAESAGGISTICHE DI UN TERRITORIO: UNA VALORIZZAZIONE A RETE VALLE DI SUSA. UN VIAGGIO ATTRAVERSO LE ALPI piano di valorizzazione culturale integrata Valle di Susa.Tesori di Arte e

Dettagli

www.regione.lombardia.it Regione Lombardia per Pavia

www.regione.lombardia.it Regione Lombardia per Pavia Regione Lombardia per Pavia Regione Lombardia per Pavia Infrastrutture e opere pubbliche Le infrastrutture stradali Rete autostradale Autostrada regionale Broni - Mortara - L opera: Autostrada regionale

Dettagli

Progetto Montagna senza confini : la rete del turismo, il territorio come ecomuseo, per una vacanza in libertà

Progetto Montagna senza confini : la rete del turismo, il territorio come ecomuseo, per una vacanza in libertà Allegato B alla deliberazione consiliare n. 43 del 28 luglio 2010 Progetto Montagna senza confini : la rete del turismo, il territorio come ecomuseo, per una vacanza in libertà Premessa: La montagna friulana

Dettagli

Carta delle imprese per il Turismo Sostenibile nel Parco Lombardo della Valle del Ticino 2010

Carta delle imprese per il Turismo Sostenibile nel Parco Lombardo della Valle del Ticino 2010 Carta delle imprese per il Turismo Sostenibile nel Parco Lombardo della Valle del Ticino 2010 Progetto LA SOSTENIBILITÀ COME PERCORSO DI QUALITÀ PER LE AZIENDE TURISTICHE DEL PARCO DEL TICINO www.networksvilupposostenibile.it

Dettagli

Progetto pilota per la valorizzazione del Centro Storico e dell Oltretorrente di Parma

Progetto pilota per la valorizzazione del Centro Storico e dell Oltretorrente di Parma LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Dalla crisi un nuovo modello di sviluppo Progetto pilota per la valorizzazione del Centro Storico e dell

Dettagli

PROGETTO ANGHIARI SHOPPING. Promozione ed animazione della rete commerciale di tipicità e qualità del centro commerciale naturale di Anghiari

PROGETTO ANGHIARI SHOPPING. Promozione ed animazione della rete commerciale di tipicità e qualità del centro commerciale naturale di Anghiari PROGETTO ANGHIARI SHOPPING Promozione ed animazione della rete commerciale di tipicità e qualità del centro commerciale naturale di Anghiari Progetto a valere sul Bando pubblico per l accesso ai cofinanziamenti

Dettagli

1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO

1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO CARTELLA STAMPA di 0. INDICE 1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO pag. 3 2. PERCHÉ NASCE EXPLORA pag. 3 3. LA SUA IDENTITÀ pag. 3 4. MISSION pag. 4 5. APPROCCIO pag. 4 6. ELEMENTI DISTINTIVI

Dettagli

GranTour 2012 Itinerari culturali sul territorio piemontese

GranTour 2012 Itinerari culturali sul territorio piemontese GranTour 2012 Itinerari culturali sul territorio piemontese GranTour è un'iniziativa promossa e sostenuta da Regione Piemonte, Provincia di Torino, Città di Torino, Compagnia di San Paolo e Fondazione

Dettagli

INTERVENTO 8 -ACCESSO BENE PATRIMONIALE - L'ATTIVITÀ DI PANIFICAZIONE NEI

INTERVENTO 8 -ACCESSO BENE PATRIMONIALE - L'ATTIVITÀ DI PANIFICAZIONE NEI INTERVENTO 8 -ACCESSO BENE PATRIMONIALE - L'ATTIVITÀ DI PANIFICAZIONE NEI VILLAGGI In questa azione il concetto di accesso a un bene patrimoniale viene esteso ad una più ampia valorizzazione della vita

Dettagli

IL PROGETTO PArC. Premessa I principi ispiratori: campagna-città andata e ritorno L idea Il modello Target Comunicazione Soggetti coinvolti

IL PROGETTO PArC. Premessa I principi ispiratori: campagna-città andata e ritorno L idea Il modello Target Comunicazione Soggetti coinvolti IL PROGETTO PArC Premessa I principi ispiratori: campagna-città andata e ritorno L idea Il modello Target Comunicazione Soggetti coinvolti PREMESSA L incontro tra produttori e consumatori sta acquisendo

Dettagli

www.mt-consulting.it Inserire un disegno BANDO DAT DAT MORBEGNO: Mo.Ma Tel 0342-615355 e-mail dottirinzoni@mt-consulting.it

www.mt-consulting.it Inserire un disegno BANDO DAT DAT MORBEGNO: Mo.Ma Tel 0342-615355 e-mail dottirinzoni@mt-consulting.it Inserire un disegno BANDO DAT DAT MORBEGNO: Mo.Ma I PROMOTORI I promotori del progetto DAT COMUNE DI MORBEGNO ENTE CAPOFILA TRAONA DAZIO- CIVO MELLO CERCINO COSIO VALTELLINO - MANTELLO ROGOLO - VALMASINO

Dettagli

La Valorizzazione turistica ed enogastronomica dell entroterra entroterra ligure

La Valorizzazione turistica ed enogastronomica dell entroterra entroterra ligure La Valorizzazione turistica ed enogastronomica dell entroterra entroterra ligure Salone Sapori da Sfogliare- Genova 21.06.2013 Dott.ssa Susanna Citi_ Gal Provincia della Spezia Art.65 Reg. 1695/2005- Cooperazione

Dettagli

Iniziative di area vasta per l attrattività territoriale integrata turistica e commerciale della Lombardia

Iniziative di area vasta per l attrattività territoriale integrata turistica e commerciale della Lombardia Distretto dell Attrattività Brianza Shopping Experience Bando pubblico a favore delle imprese dei settori commercio e turismo del territorio distrettuale Città di Comune Comune di Città di Comune di Città

Dettagli

REGIONE LAZIO Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli PROGETTI INTEGRATI TERRITORIALI DELLE AREE PROTETTE

REGIONE LAZIO Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli PROGETTI INTEGRATI TERRITORIALI DELLE AREE PROTETTE REGIONE LAZIO Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli PROGETTI INTEGRATI TERRITORIALI DELLE AREE PROTETTE Agenzia Regionale Parchi Fabio Brini PIT aree protette Condizioni e opportunità per la

Dettagli

Programma di sviluppo rurale 2007-2013

Programma di sviluppo rurale 2007-2013 Programma di sviluppo 2007-2013 Allegato 16: ELENCO COMUNI IN AREE C E D IN DIGITAL DIVIDE L accesso alle infrastrutture di telecomunicazione a larga banda e alle tecnologie informatiche evolute è riconosciuto

Dettagli

Progetto Family CARD Comune di Salerno. un iniziativa promossa dal Comune di Salerno

Progetto Family CARD Comune di Salerno. un iniziativa promossa dal Comune di Salerno un iniziativa promossa dal Il PROGETTO Il, nell ambito delle politiche a sostegno delle Famiglie, ha inteso promuovere il Progetto FAMILY CARD, attraverso la progettazione ed implementazione di un Circuito

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA FESR 2007-2013 CCI N 2007 IT 161 PO 008 (Settembre 2012) 1/372 4.5.2. Patrimonio Culturale 4.5.2.1. Obiettivo Specifico

Dettagli

COMITATO PROMOTORE DEL GRUPPO DI AZIONE LOCALE COLLINE JONICHE QUESTIONARIO E SCHEDA PER LA RACCOLTA PROPOSTE

COMITATO PROMOTORE DEL GRUPPO DI AZIONE LOCALE COLLINE JONICHE QUESTIONARIO E SCHEDA PER LA RACCOLTA PROPOSTE Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Commissione Europea Regione Puglia COMITATO PROMOTORE DEL GRUPPO DI AZIONE LOCALE COLLINE JONICHE QUESTIONARIO E SCHEDA PER LA RACCOLTA PROPOSTE

Dettagli

Comunità Ospitali. gente che ama ospitare

Comunità Ospitali. gente che ama ospitare Comunità Ospitali gente che ama ospitare Cos'è una Comunità Ospitale? La Comunità Ospitale è un luogo e una destinazione in cui gli ospiti/turisti si sentono Cittadini seppure temporanei identificandosi

Dettagli

Centri assistenza tecnica Confcommercio e Confesercenti Puglia

Centri assistenza tecnica Confcommercio e Confesercenti Puglia Centri assistenza tecnica Confcommercio e Confesercenti Puglia 4 Le Condizioni e i requisiti per lo start up dei CCN 2 1. Operatori: con volontà di azioni congiunte (investimento in iniziative di promozione

Dettagli

PROGETTI INTEGRATI CON TEMATISMO CULTURALE

PROGETTI INTEGRATI CON TEMATISMO CULTURALE PROGETTI INTEGRATI CON TEMATISMO CULTURALE - dal Complemento di Programmazione alla definizione dell idea forza e articolazione della strategia in linee di azione: uno schema metodologico 0. Premessa La

Dettagli

ROMA E IL LAZIO a Expo Milano 2015

ROMA E IL LAZIO a Expo Milano 2015 ROMA E IL LAZIO a Expo Milano 2015 EXPO 2015: UNA GRANDE OPPORTUNITÀ PER LA CRESCITA E IL LAVORO Attesi 20 milioni di visitatori Già venduti 8 milioni di biglietti 23,5 miliardi di indotto previsto tra

Dettagli

RITI E TRADIZIONI: attività di conoscenza e fruizione di eventi tradizionali, artigianato, usi e costumi locali.

RITI E TRADIZIONI: attività di conoscenza e fruizione di eventi tradizionali, artigianato, usi e costumi locali. DISCOVERING SALENTO Un mondo di cose da fare. Che non hai mai fatto. Dal 15 novembre 2014 al 6 gennaio 2015 vieni a scoprire il Salento delle meraviglie. Ti aspettano circa 200 attività gratuite in un

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 38 DEL 21 AGOSTO 2006

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 38 DEL 21 AGOSTO 2006 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 38 DEL 21 AGOSTO 2006 REGIONE CAMPANIA - Giunta Regionale - Seduta del 14 luglio 2006 - Deliberazione N. 943 - Area Generale di Coordinamento - N. 13 -

Dettagli

Progetto Ambassador Expo in Città

Progetto Ambassador Expo in Città Progetto Ambassador Expo in Città Esclusiva Confcommercio Milano per Expo Milano 2015 (in fase di definizione) 8 luglio 2014 Visual: urbanfile.org Expo in Città Presentato il 30 aprile a Palazzo Marino

Dettagli

BANDO INTERNO - INFRASTRUTTURE

BANDO INTERNO - INFRASTRUTTURE Il Lago visto dallo spazio Astronauta Jerst BANDO INTERNO - INFRASTRUTTURE DAT LAKE COMO TRA LAGO E MONTI VERSO EXPO E OLTRE CAPOFILA COMUNE DI VARENNA Progetto promosso dal Comune di VARENNA con la collaborazione

Dettagli

Sviluppo dell agricoltura multifunzionale nell area del Parco Agricolo Sud Milano. I casi dei circuiti ciclo turistici LET e dei servizi

Sviluppo dell agricoltura multifunzionale nell area del Parco Agricolo Sud Milano. I casi dei circuiti ciclo turistici LET e dei servizi Sviluppo dell agricoltura multifunzionale nell area del Parco Agricolo Sud Milano. I casi dei circuiti ciclo turistici LET e dei servizi di catering PARC Maria Pia Sparla Responsabile Servizio Valorizzazione

Dettagli

Panoramica delle funzioni

Panoramica delle funzioni Panoramica delle funzioni 1/16 Indice Premessa L email di accoglienza L area di accoglienza La gestione dei servizi Il Cross selling & l Hotel Chain Experience Gli eventi in città Gli invii automatici

Dettagli

SCIARA. SCIARA srl PROFILO SOCIETARIO. Energy Consulting

SCIARA. SCIARA srl PROFILO SOCIETARIO. Energy Consulting Sede legale Via D Andrea, 17/b - 26013 Crema (CR) Sede amministrativa Via C. Colombo, 101/H - 29122 Piacenza (PC) Tel. 0523 072670 342 3900 520 Fax 0523 072672 info@sciara.eu sciara@mypec.it www.sciara.eu

Dettagli

Prot. 3117 Torrazza Coste, 06 agosto 2011. - PROVINCIA di PAVIA Settore Trasporti e Territorio Fax. 0382 597586

Prot. 3117 Torrazza Coste, 06 agosto 2011. - PROVINCIA di PAVIA Settore Trasporti e Territorio Fax. 0382 597586 COMUNE DI TORRAZZA COSTE Provincia di Pavia Piazza Vittorio Emanuele II, 11 C.A.P. 27050 COD. FISC. E P. IVA - 00485150189 UFFICIO TECNICO Tel. 0383 77001 Fax 0383 77585 e-mail municipio.tecnico@libero.it

Dettagli

MISURA 312 MISURA 312 MISURA 312 - C

MISURA 312 MISURA 312 MISURA 312 - C MISURA 312 I BANDI Sostegno allo sviluppo di attività economiche Le opportunità disponibili da Lunedì 11 Ottobre 1 Beneficiari: : Microimprese (Partita iva e Registro Imprese Camera Commercio) Obiettivi:

Dettagli

CAPOFILA. Sostegno allo sviluppo del turismo rurale nel territorio a Sud della provincia di Padova. Collaborazioni PRESENTAZIONE AZIONI IN-FORMATIVE

CAPOFILA. Sostegno allo sviluppo del turismo rurale nel territorio a Sud della provincia di Padova. Collaborazioni PRESENTAZIONE AZIONI IN-FORMATIVE CAPOFILA Sostegno allo sviluppo del turismo rurale nel territorio a Sud della provincia di Padova PRESENTAZIONE AZIONI IN-FORMATIVE PRESENTAZIONE AZIONI IN-FORMATIVE Destinatari-Beneficiari (appartenenti

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROCEDURA APERTA, FINALIZZATA ALLA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO DI SOGGETTI NEFROPATICI SOTTOPOSTI A TRATTAMENTO DIALITICO

Dettagli

CARTELLA STAMPA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE. Milano, 10 Dicembre 2013

CARTELLA STAMPA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE. Milano, 10 Dicembre 2013 CARTELLA STAMPA di CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE Turismo integrato, motore di Expo 2015 Milano, 10 Dicembre 2013 INDICE 1. EXPO 2015: UNA GRANDE SFIDA PER IL TURISMO ITALIANO pag. 3 2. PERCHÉ NASCE

Dettagli

Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA

Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA 21, 22, 23 Giugno 2013 FIERA DEL LIBRO E DEL TURISMO ENOGASTRONOMICO L editoria enogastronomica da alcuni anni registra una crescita notevole. I media hanno dato e continuano

Dettagli

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEI VINI A DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA E GARANTITA "OLTREPÒ PAVESE" METODO CLASSICO

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEI VINI A DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA E GARANTITA OLTREPÒ PAVESE METODO CLASSICO DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEI VINI A DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA E GARANTITA "OLTREPÒ PAVESE" METODO CLASSICO Articolo 1. Denominazione e vini La Denominazione di origine controllata e garantita

Dettagli

LOMBARDIA REGIONE CONCRETA

LOMBARDIA REGIONE CONCRETA LOMBARDIA REGIONE CONCRETA 20 MILIONI PER LA MOBILITÀ CICLISTICA 5 MILIONI PER GIOVANI IMPRENDITORI CIRCA 5 MILIONI PER L AGROALIMENTARE OLTRE 4 MILIONI PER LA CULTURA 1 MILIONE PER IL COMMERCIO 5 GIUGNO

Dettagli

CAMPAGNA FINANZIATA CON IL CONTRIBUTO DEL MINISTERO ELLE POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI

CAMPAGNA FINANZIATA CON IL CONTRIBUTO DEL MINISTERO ELLE POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI Borsa del Turismo della Nocciola Nocciola Day Noccioliamo in tour Portale web Guida Turistica Community della Nocciola Italiana L app Nocciolands Affissioni Media CAMPAGNA FINANZIATA CON IL CONTRIBUTO

Dettagli

Good Food in Good Fashion Milano Moda Donna Settembre 2013

Good Food in Good Fashion Milano Moda Donna Settembre 2013 Good Food in Good Fashion Milano Moda Donna Settembre 2013 PREMESSA L Associazione Maestro Martino ha lo scopo di promuovere il territorio lombardo e le sue eccellenze attraverso la Cucina d Autore. L

Dettagli

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA TERRE VISCONTE BASSO PAVESE BANDO

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA TERRE VISCONTE BASSO PAVESE BANDO UNIONE DI COMUNI LOMBARDA TERRE VISCONTEE BASSO PAVESE PROVINCIA DI PAVIA Via Garibaldi 64, 27011 Belgioioso (PV) P. IVA 02352680181 ENTE GESTORE DELL ACCORDO DI PROGRAMMA (LEGGE 8.11.2000, N. 328) PIANO

Dettagli

Progetto integrato d area per la realizzazione di un programma di interventi infrastrutturali e di valorizzazione turistica, ambientale e culturale

Progetto integrato d area per la realizzazione di un programma di interventi infrastrutturali e di valorizzazione turistica, ambientale e culturale Progetto integrato d area per la realizzazione di un programma di interventi infrastrutturali e di valorizzazione turistica, ambientale e culturale del sistema dei Navigli e delle vie d acque lombarde

Dettagli

Iniziative ammissibili Gli interventi ammissibili sono:

Iniziative ammissibili Gli interventi ammissibili sono: La Regione Lombardia, con D.G.R. n. X/1692/14, ha approvato il bando per l aggregazione delle imprese del territorio e la creazione di club di prodotto per favorire l attrattività in vista di Expo in collaborazione

Dettagli