COMUNE DI PAGLIETA ( Prov. di Chieti) REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI PAGLIETA ( Prov. di Chieti) REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI"

Transcript

1 COMUNE DI PAGLIETA ( Prov. di Chieti) REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 20 del 09/05/2011

2 Capo I Disposizioni generali ART. 1 (Oggetto del Regolamento) Il presente regolamento disciplina la concessione in locazione o in comodato d'uso, temporaneo o a tempo determinato, dei locali ed immobili di proprietà comunale individuati con atto della Giunta Comunale. Restano esclusi dalla disciplina del presente regolamento gli impianti sportivi e gli immobili per i quali esiste specifica disciplina regolamentare. ART. 2 (Condizioni relative all'immobile necessarie al fine dell'assegnazione) Gli immobili comunali possono essere assegnati esclusivamente se in possesso dei requisiti di legge con relativa documentazione e con particolare riferimento alle norme urbanistiche, per attività compatibili con la destinazione d'uso degli stessi. Capo II Concessione in uso a tempo determinato ART. 3 (Destinatari di assegnazione di beni) Fermo restando che l'amministrazione Comunale si riserva prioritariamente di definire sulla base dei propri progetti e fini istituzionali, l'utilizzo degli spazi a disposizione, tutti i beni immobili e/o locali ubicati all'interno di beni immobili di proprietà comunale possono essere concessi a terzi, intendendosi per terzi, ogni persona fisica residente da almeno cinque anni e per gli stranieri residenti da almeno sette anni nel comune provvisti di regolare permesso di soggiorno. In particolare viene individuata la categoria dei beni concessi per finalità commerciali, aziendali private e privati; ART. 4 (Criteri di assegnazione di immobili e/o locali di proprietà comunale) A AD USO COMMERCIALE, AZIENDALE PRIVATO E PRIVATI. Gli assegnatari dei locali o immobili concessi ad uso commerciale, aziendale privato e privato, vengono scelti mediante pubblicazione di un avviso o bando, approvato dalla Giunta Comunale che indichi i requisiti, criteri e punteggi. Gli assegnatari vengono individuati secondo la procedura di cui all'art. 5 del presente regolamento. B AD USO ABITATIVO Per ottenere l assegnazione d un immobile comunale ad uso abitativo i richiedenti non debbono essere titolari di diritto di proprietà, di usufrutto o di abitazione di immobile ubicato nel territorio Nazionale. Per l assegnazione verrà data priorità - secondo l ordine stabilito nel sotto riportato elenco a quei richiedenti che si trovino nelle seguenti:

3 A) CONDIZIONI SOGGETTIVE: 1) Richiedenti colpiti dalle conseguenze di calamità naturale, il cui immobile è stato oggetto d ordinanza di sgombero: PUNTI da 1 a 5. 2) Richiedenti che abbiano avuto notificata sentenza di sfratto per finita locazione: PUNTI da 1 a 5. 3) Richiedenti con famiglie i cui componenti non abbiano reddito da lavoro a causa di disoccupazione o di perdita (licenziamento) del posto di lavoro da almeno tre mesi: PUNTI da 1 a 5. 4) Richiedenti con famiglie con reddito a1) complessivo derivante dalla Dichiarazione I.S.E.E.: - da.5.001,00 a ,00 punti da 9 a 11 - da ,00 a ,00 punti da 7 a 9 - da ,00 a ,00 punti da 5 a 7 - da ,00 a ,00 punti da 3 a 5 - da ,00 a ,27 punti da 1 a 3 a2) per il nucleo familiare composto: - da 2 unità punti da 1 a 3 - da 3 unità punti da 3 a 5 - da 4 unità punti da 5 a 7 - da 5 unità punti da 7 a 11 - da 6 unità punti da 11 a 13 5) Richiedenti che abbiano superato il 65 anno di età alla data di presentazione della domanda, con minori a carico: PUNTI da 1 a 3 6) Richiedenti che occupano gli alloggi comunali da più di 20 anni PUNTI da 10 a 20 7) Richiedenti con presenza di diversamente abili nel nucleo familiare, da certificare da parte delle autorità competenti (al fine dell attribuzione del punteggio si considera diversamente abile il cittadino affetto da menomazione di qualsiasi genere che comporti una diminuzione permanente della capacità lavorativa superiore a 2/3(67%): PUNTI da 1 a 3 se portatore di diversamente abile è il capo famiglia il punteggio è raddoppiato. 8) Richiedente con nucleo familiare composto da un solo adulto, per ogni minore a carico: PUNTI da 1 a 3. B) CONDIZIONI AGGIUNTIVE: 1) Richiedenti cha abitano in un alloggio il cui canone incida sul reddito annuo complessivo: - In misura dal 25% al 35%: PUNTI da 1 a 3; - Oltre il 35%: PUNTI da 3 a 5; 2) richiedenti che intendono proseguire nella medesima attività dell assegnatario precedente PUNTI da 1 a 3 3) richiedenti che intendono avviare un attività artigianale PUNTI da 1 a 3 ART. 5 (Assegnazioni per scopi commerciali o privati) Le assegnazioni di locali o intere unità immobiliari, da utilizzare per scopo commerciali o privati avviene, tramite selezione da effettuarsi applicando i criteri disposti con delibera della Giunta Comunale e pubblicati nell'avviso o bando di cui all'art.4, lett. A).

4 La proposta alla Giunta Comunale avviene tramite la presentazione di un progetto di destinazione dell'immobile nel quale vengono descritte le tipologie di aziende o attività da esercitarvi, il canone locativo, la durata del contratto e tutti gli altri elementi ritenuti essenziali conformemente al progetto di destinazione. Il Consiglio Comunale con proprio atto e su proposta del responsabile del procedimento, nomina i membri della Commissione con la funzione di valutare le richieste di assegnazione in base ai requisiti e criteri contenuti nell'avviso o bando. La Commissione di valutazione redige apposita graduatoria. Il richiedente che risulta primo in graduatoria è automaticamente nominato aggiudicatario, in caso di mancata assegnazione si procede per ordine di graduatoria. ART. 6 ( Contenuto del bando) Il bando deve indicare: 1) L ubicazione degli immobili da assegnare. 2) I requisiti previsti dall art. 2 del presente Regolamento. 3) Le norme per la determinazione del canone di locazione. 4) Il termine fissato per la presentazione delle domande che comunque non potrà essere inferiore a giorni 60 decorrenti dalla data di pubblicazione. 5) I documenti da allegare alla domanda. ART. 7 (Contenuto e presentazione delle domande) La domanda, redatta su apposito modulo fornito dal Comune e da presentarsi allo stesso nei termini indicati nel bando, deve indicare: 1) La cittadinanza nonché la residenza del concorrente. 2) La composizione del nucleo familiare corredata dei dati anagrafici, lavorativi e reddituali di ciascun componente. 3) Il reddito complessivo del nucleo familiare (allegando denuncia dei redditi dell anno precedente). 5) Ogni altro elemento utile ai fini dell attribuzione dei punteggi. 6) Il luogo in cui dovranno essere inviate tutte le comunicazioni relative al concorso. 7) Dichiarazione che all interno del territorio Nazionale, nessun componente il nucleo familiare, sia titolare di diritto di proprietà, di usufrutto o di immobile destinato ad abitazione. 8) Nella domanda deve essere specificato il periodo per il quale si chiede l assegnazione. Se le parti non hanno determinato la durata dell affitto, ciascuna di esse può recedere dal contratto dando all altra un congruo preavviso. La dichiarazione falsa e mendace è punita ai sensi della legge penale. ART. 8 (Commissione)

5 E istituita dal Consiglio Comunale, prima dell emissione del bando di concorso, apposita Commissione Comunale dal Segretario, dal Responsabile dell Ufficio case comunali, Settore Assetto del territorio. La funzione di Presidente della Commissione è svolta dal Segretario. La Commissione, presterà la propria consulenza in forma gratuita e resterà in carica limitatamente al periodo della formulazione della graduatoria e dell assegnazione definitiva. ART. 9 (Istruttoria delle domande e formazione della graduatoria) La Commissione provvede all istruttoria delle domande pervenute entro il termine fissato dal bando, disponendo tutti gli accertamenti tesi ad un esatto procedimento istruttivo o alla verifica di eventuali ragioni di decadenza alla partecipazione del concorso. Gli immobili non possono essere assegnati a coloro che hanno ricevuto sfratto per morosità, o siano stati condannati loro stessi o membri della famiglia, con sentenza passata in giudicato, per reati di qualsiasi natura e a coloro che abbiano occupato abusivamente un alloggio. Alle istanze istruite sarà attribuito il punteggio previsto dal presente Regolamento; al termine dell istruttoria è stilata la graduatoria. La graduatoria di assegnazione è formata sulla base dei punteggi attribuiti in dipendenza delle condizioni soggettive ed aggiuntive del concorrente e del suo nucleo familiare. A parità di punteggio prevale il criterio di anzianità anagrafica del richiedente. La Commissione, entro sessanta giorni dal ricevimento delle domande redige la graduatoria provvisoria, con indicazione del punteggio conseguito dal ciascun concorrente nonché delle modalità e dei termini per proporre eventuali ricorsi. Tale graduatoria viene pubblicata per 15 (quindici) giorni naturali e consecutivi all Albo Pretorio e sul sito istituzionale del Comune. Entro quindici giorni dal termine della pubblicazione della graduatoria, gli interessati possono presentare ricorso alla Commissione, che deciderà sulla base de documenti già acquisiti o allegati al ricorso entro quindici giorni dalla scadenza del termine per la presentazione dei ricorsi. Non sono valutabili, al fine della determinazione del punteggio del ricorrente, i documenti che egli avrebbe dovuto presentare entro il termine di scadenza del bando. Esaurito l esame dei ricorsi, la Commissione formula la graduatoria definitiva, previa effettuazione dei sorteggi tra i concorrenti che avessero conseguito lo stesso punteggio oppure la stessa anzianità anagrafica. Il sorteggio verrà effettuato in presenza degli interessati. La graduatoria definitiva è pubblicata all Albo Pretorio e sul sito istituzionale del Comune per 15 (quindici) giorni consecutivi e costituisce provvedimento finale mediante la sua approvazione con determinazione del Responsabile del Settore competente. La graduatoria definitiva conserva la sua efficacia fino ad esaurimento o comunque fino a quando non venga bandito un nuovo concorso. ART. 10 (Verifica dei requisiti prima dell assegnazione) In sede di assegnazione deve essere verificata la permanenza dei requisiti previsti dall articolo 2. Il miglioramento delle condizioni soggettive e aggiuntive dei concorrenti, fra il

6 momento della presentazione delle domande e quello dell assegnazione, comporta l esclusione del concorrente dalla graduatoria. ART. 11 (Assegnazione dell immobile) Il Responsabile dell Ufficio competente entro i successivi 30 giorni dall approvazione della graduatoria provvederà ad assegnare gli immobili secondo la graduatoria stessa. Con lettera raccomandata sarà comunicato agli aventi diritto il giorno dell assegnazione e l ubicazione dell immobile. Gli assegnatari, prima della consegna degli immobili, devono sottoscrivere il contratto di locazione, da stipulare in forma pubblica amministrativa, e versare la prescritta come stabilita cauzione oltre alle spese contrattuali. All atto della consegna degli immobili verrà effettuato un sopralluogo dell abitazione in contraddittorio tra l assegnatario ed un funzionario comunale appositamente incaricato. Sulla base di quanto riscontrato in sede di sopralluogo verrà stilato apposito verbale che sarà firmato da ambo le parti. Analoga procedura verrà eseguita prima che l occupante lasci l immobile, al fine di verificare lo stato dei locali. Nel caso in cui si riscontrassero danneggiamenti rispetto a quanto verbalizzato al momento della consegna, sarà incamerata la cauzione versata prima della stipula del contratto e, qualora l entità del danno sia superiore, il conduttore sarà tenuto al relativo rimborso. L assegnatario dovrà prendere stabilmente possesso dell immobile entro 60 (sessanta) giorni dalla data di consegna risultante dal predetto verbale di sopralluogo, pena la decadenza dell assegnazione. La mancata presentazione ingiustificata, dell avente diritto, per il giorno stabilito sarà considerata come rinuncia all assegnazione. ART. 12 (Determinazione dei corrispettivi locativi e dei corrispettivi derivanti dalla gestione di intere unità immobiliari) La determinazione dei corrispettivi derivanti dalle locazioni e dalle convenzioni di gestione di intere unità immobiliari, assegnati per scopo commerciali o privati, avviene sulla base dei valori correnti di mercato per beni di caratteristiche analoghe e sulla base di apposita perizia o valutazione di stima effettuata dal Responsabile dell'ufficio competente comunale, che tenga conto dei seguenti criteri valutativi: a) valore immobiliare del bene da concedere in uso; b) parametri di redditività del bene commisurati alla destinazione d'uso prevista nel rapporto di concessione ed alle caratteristiche intrinseche ed estrinseche dell'attività svolta, che sia essa commerciale, produttiva, agricola, di servizi o altro; c) ulteriori altri elementi da tenere in considerazione nel caso specifico, in base alla scienza estimativa.

DAL 21 luglio al 12 agosto 2010

DAL 21 luglio al 12 agosto 2010 Sede operativa di Medicina via Saffi 73 AVVISO PUBBLICO PER LA LOCAZIONE DI ALLOGGI A CANONE CONTENUTO UBICATI NEL COMUNE DI MEDICINA Delibera del consiglio comunale di Medicina n 153 Del 07/11/2005 e

Dettagli

COMUNE DI CAMPOFIORITO

COMUNE DI CAMPOFIORITO COMUNE DI CAMPOFIORITO PROVINCIA DI PALERMO ****************** BANDO GENERALE DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI POPOLARI COSTRUITI NEL COMUNE DI CAMPOFIORITO In esecuzione della deliberazione di

Dettagli

COMUNE DI MONDAVIO Provincia di Pesaro e Urbino

COMUNE DI MONDAVIO Provincia di Pesaro e Urbino COMUNE DI MONDAVIO Provincia di Pesaro e Urbino Ufficio Tecnico IL RESPONSABILE DELL'AREA TECNICA Vista la legge regionale Marche n. 36 del 16/12/2005 e successive integrazioni e modificazioni; Visto l

Dettagli

BANDO DI ASSEGNAZIONE ALLOGGI A CANONE MODERATO di proprietà dell A.L.E.R. di Pavia in via Fossarmato 25 27 27/A

BANDO DI ASSEGNAZIONE ALLOGGI A CANONE MODERATO di proprietà dell A.L.E.R. di Pavia in via Fossarmato 25 27 27/A BANDO DI ASSEGNAZIONE ALLOGGI A CANONE MODERATO di proprietà dell A.L.E.R. di Pavia in via Fossarmato 25 27 27/A PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE ENTRO IL 14 MARZO 2008 1. INDIZIONE DEL BANDO E indetto il bando

Dettagli

Settore Servizi alla Persona

Settore Servizi alla Persona BANDO DI CONCORSO PER LA FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA DEGLI ASPIRANTI ALL ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA SOVVENZIONATA NEL COMUNE DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO IL DIRIGENTE SETTORE

Dettagli

COMUNE DI CAMPAGNANO DI ROMA

COMUNE DI CAMPAGNANO DI ROMA COMUNE DI CAMPAGNANO DI ROMA PROVINCIA DI ROMA Tel. 06-9015601 Fax. 06-9041991 Piazza C. Leonelli n 15 C.A.P. 00063 www.comunecampagnano.it SETTORE IV - Servizi 2/3 Politiche Sociali BANDO PER L ASSEGNAZIONE,

Dettagli

COMUNE DI TALAMELLO Provincia di Pesaro e Urbino CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L ACQUISTO DI ALLOGGI RESIDENZIALI IN AREA PEEP

COMUNE DI TALAMELLO Provincia di Pesaro e Urbino CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L ACQUISTO DI ALLOGGI RESIDENZIALI IN AREA PEEP COMUNE DI TALAMELLO Provincia di Pesaro e Urbino ALLEGATO A CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L ACQUISTO DI ALLOGGI RESIDENZIALI IN AREA PEEP AVVISO PUBBLICO IL S I N D A C O RENDE NOTO :

Dettagli

CITTÀ DI SAN MARCO IN LAMIS PROVINCIA DI FOGGIA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI ALLOGGI COMUNALI PER USO ABITATIVO A SOGGETTI SOCIALMENTE DEBOLI

CITTÀ DI SAN MARCO IN LAMIS PROVINCIA DI FOGGIA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI ALLOGGI COMUNALI PER USO ABITATIVO A SOGGETTI SOCIALMENTE DEBOLI REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI ALLOGGI COMUNALI PER USO ABITATIVO A SOGGETTI SOCIALMENTE DEBOLI Approvato con Delibera Consiglio Comunale n 49 del 9 luglio 2012 1 Art. 1 1. Nel rispetto delle norme

Dettagli

La Responsabile dell Area

La Responsabile dell Area BANDO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI STRAORDINARI A SOSTEGNO DELL AFFITTO IN FAVORE DI NUCLEI FAMILIARI CON LAVORATORI COLPITI DALLA CRISI ECONOMICA La Responsabile dell Area In applicazione

Dettagli

COMUNE DI CAROVIGNO. Provincia di Brindisi. c.a.p. 72012 - Cod. Fisc. 81001790740 Tel. 0831.997249/997206/997240 - Fax 0831.995054

COMUNE DI CAROVIGNO. Provincia di Brindisi. c.a.p. 72012 - Cod. Fisc. 81001790740 Tel. 0831.997249/997206/997240 - Fax 0831.995054 COMUNE DI CAROVIGNO Provincia di Brindisi c.a.p. 72012 - Cod. Fisc. 81001790740 Tel. 0831.997249/997206/997240 - Fax 0831.995054 BANDO DI CONCORSO N. 3/2013 INDETTO AI SENSI DELLA LEGGE REGIONALE 20/12/1984,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI ALLOGGI PER FAR FRONTE A SITUAZIONI DI DISAGIO ABITATIVO

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI ALLOGGI PER FAR FRONTE A SITUAZIONI DI DISAGIO ABITATIVO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI ALLOGGI PER FAR FRONTE A SITUAZIONI DI DISAGIO ABITATIVO (Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 26 del 28.06.2007 e successivamente modificato con delibera di

Dettagli

COMUNE DI LANCIANO Città Medaglia D Oro al V.M. Provincia di Chieti Servizio Politiche della Casa Tel. 0872/707635 fax 0872/43461

COMUNE DI LANCIANO Città Medaglia D Oro al V.M. Provincia di Chieti Servizio Politiche della Casa Tel. 0872/707635 fax 0872/43461 COMUNE DI LANCIANO Città Medaglia D Oro al V.M. Provincia di Chieti Servizio Politiche della Casa Tel. 0872/707635 fax 0872/43461 BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI COMUNALI - ANNO 2011 IL

Dettagli

COMUNE DI GOSALDO Provincia di BELLUNO

COMUNE DI GOSALDO Provincia di BELLUNO COMUNE DI GOSALDO Provincia di BELLUNO REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E LA FISSAZIONE DEI CANONI DEGLI ALLOGGI DENOMINATI CASETTE DELLA CROCE ROSSA DI PROPRIETÀ DEL COMUNE E NON SOGGETTI ALLA DISCIPLINA

Dettagli

2. CONTRIBUTI ECONOMICI E BENEFICI CONTINUATIVI

2. CONTRIBUTI ECONOMICI E BENEFICI CONTINUATIVI 2. CONTRIBUTI ECONOMICI E BENEFICI CONTINUATIVI I benefici che seguono sono continuativi. Potrebbero però modificarsi di anno in anno parte dei requisiti di accesso, periodo di raccolta delle domande e

Dettagli

Prot.13693 del 17/09/2015 ASSESSORATO AFFARI GENERALI Ufficio CASA - PATRIMONIO

Prot.13693 del 17/09/2015 ASSESSORATO AFFARI GENERALI Ufficio CASA - PATRIMONIO Prot.13693 del 17/09/2015 ASSESSORATO AFFARI GENERALI Ufficio CASA - PATRIMONIO BANDO DI CONCORSO INDETTO AI SENSI DELLA LEGGE REGIONALE 07/04/2014, N 10 PERL ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE SEMPLICE DEGLI ALLOGGI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI COMUNALI FINALIZZATI ALL ACQUISTO, COSTRUZIONE E RISTRUTTURAZIONE DELLA PRIMA CASA DI ABITAZIONE

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI COMUNALI FINALIZZATI ALL ACQUISTO, COSTRUZIONE E RISTRUTTURAZIONE DELLA PRIMA CASA DI ABITAZIONE COMUNE DI MERCATO SARACENO Provincia di Forlì Cesena Settore Segreteria Affari Generali REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI COMUNALI FINALIZZATI ALL ACQUISTO, COSTRUZIONE E RISTRUTTURAZIONE DELLA

Dettagli

COMUNE DI PISA Direzione Consiglio Comunale Politiche della casa

COMUNE DI PISA Direzione Consiglio Comunale Politiche della casa COMUNE DI PISA Direzione Consiglio Comunale Politiche della casa BANDO DI CONCORSO PER CAMBI DI ALLOGGIO ALL INTERNO DEL PATRIMONIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA IL DIRIGENTE In attuazione della propria

Dettagli

Bando di concorso per l assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione - Anno 2015

Bando di concorso per l assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione - Anno 2015 PROVINCIA DI FIRENZE Tel. (055) 819941 Bando di concorso per l assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione - Anno 2015 Il presente bando è emanato ai sensi dell art. 11 della legge

Dettagli

Comune di Ponte dell Olio

Comune di Ponte dell Olio Comune di Ponte dell Olio AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSEGNAZIONI DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIARIA PUBBLICA. Prot. n. 10300 del 26/10/2010 (L.R. 24/01 Regolamento comunale

Dettagli

REGOLAMENTO DI ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI COMUNALI DESTINATI AGLI ANZIANI

REGOLAMENTO DI ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI COMUNALI DESTINATI AGLI ANZIANI REGOLAMENTO DI ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI COMUNALI DESTINATI AGLI ANZIANI ART. 1: Oggetto del Regolamento Il presente Regolamento disciplina l assegnazione degli appartamenti di proprietà Comunale destinati

Dettagli

PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI A CANONE CONTENUTO

PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI A CANONE CONTENUTO Comune di Imola Provincia di Bologna Via Mazzini n. 0026 Imola Tel. 052-602111-Fax 602289. REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI A CANONE CONTENUTO Approvato con delibera C.C. n. 160 del 18.07.2005,

Dettagli

Al Comune di Gaggio Montano P.zza A. Brasa, 1 40041 Gaggio Montano

Al Comune di Gaggio Montano P.zza A. Brasa, 1 40041 Gaggio Montano Protocollo: Al Comune di Gaggio Montano P.zza A. Brasa, 4004 Gaggio Montano DOMANDA PER LA PARTECIPAZIONE AL CONCORSO GENERALE PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA Legge regionale

Dettagli

COMUNE DI TORREGLIA (Provincia di Padova) **********

COMUNE DI TORREGLIA (Provincia di Padova) ********** COMUNE DI TORREGLIA (Provincia di Padova) ********** REGOLAMENTO COMUNALE PER L ASSEGNAZIONE IN PROPRIETA A GIOVANI COPPIE DI ALLOGGIO DI EDILIZIA CONVENZIONATA DA REALIZZARSI IN VIA ROMANA IN SEGUITO

Dettagli

BANDO DI MOBILITA PER CAMBI DI ALLOGGIO ALL INTERNO DEL PATRIMONIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL COMUNE DI CASTELFIORENTINO RENDE NOTO

BANDO DI MOBILITA PER CAMBI DI ALLOGGIO ALL INTERNO DEL PATRIMONIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL COMUNE DI CASTELFIORENTINO RENDE NOTO COMUNE DI CASTELFIORENTINO (Provincia di Firenze) BANDO DI MOBILITA PER CAMBI DI ALLOGGIO ALL INTERNO DEL PATRIMONIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL COMUNE DI CASTELFIORENTINO IL RESPONSABILE DEL

Dettagli

Comune di Sarsina. Provincia di Forlì-Cesena

Comune di Sarsina. Provincia di Forlì-Cesena Comune di Sarsina Provincia di Forlì-Cesena REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI COMUNALI FINALIZZATI ALL ACQUISTO, COSTRUZIONE E RISTRUTTURAZIONE DELLA PRIMA CASA DI ABITAZIONE Approvato con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO. Art. 1 Oggetto

COMUNE DI GROSSETO. Art. 1 Oggetto COMUNE DI GROSSETO BANDO DI CONCORSO PER CAMBI DI ALLOGGIO ALL INTERNO DEL PATRIMONIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA. ( DELIBERAZIONE G.R.T. N 789 DEL 7.7.97 E D.D. N 1778 DEL 18.10.2004 ). Art. 1 Oggetto

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA AVVISO

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA AVVISO AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA AVVISO AL PUBBLICO PER LA LOCAZIONE DI UNITA IMMOBILIARI AD USO ABITATIVO L ATER, con il presente Avviso, intende assegnare in

Dettagli

COMUNE DI GORLA MAGGIORE

COMUNE DI GORLA MAGGIORE COMUNE DI GORLA MAGGIORE Provincia di Varese Ufficio Pubblica Istruzione e Cultura 1 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO Articolo 1 PREMESSA L Amministrazione Comunale di Gorla Maggiore in conformità

Dettagli

PROVINCIA DI VENEZIA REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI IN EMERGENZA ABITATIVA E L OSPITALITÀ TEMPORANEA

PROVINCIA DI VENEZIA REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI IN EMERGENZA ABITATIVA E L OSPITALITÀ TEMPORANEA COMUNE DI DOLO PROVINCIA DI VENEZIA REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI IN EMERGENZA ABITATIVA E L OSPITALITÀ TEMPORANEA Approvato con delibera C.C. n. 77 del 22.11.2012 Modificato con

Dettagli

REGIONE TOSCANA COMUNE DI MONTIERI

REGIONE TOSCANA COMUNE DI MONTIERI REGIONE TOSCANA COMUNE DI MONTIERI BANDO DI CONCORSO PER CAMBI DI ALLOGGIO ALL INTERNO DEL PATRIMONIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL COMUNE DI MONTIERI IL RESPONSABILE DELL AREA in attuazione della

Dettagli

COMUNE DI CARAMAGNA PIEMONTE PROVINCIA DI CUNEO Piazza Castello n. 11 12030 Caramagna Piemonte

COMUNE DI CARAMAGNA PIEMONTE PROVINCIA DI CUNEO Piazza Castello n. 11 12030 Caramagna Piemonte COMUNE DI CARAMAGNA PIEMONTE PROVINCIA DI CUNEO Piazza Castello n. 11 12030 Caramagna Piemonte Bando di concorso per la formazione di una graduatoria per l assegnazione in locazione di alloggi di edilizia

Dettagli

COMUNE DI VIGONZA. Provincia di Padova

COMUNE DI VIGONZA. Provincia di Padova COMUNE DI VIGONZA Provincia di Padova REGOLAMENTO per l individuazione dei soggetti aventi accesso e priorità per l acquisto o la locazione degli immobili di edilizia convenzionata. Artt. 17 e 18 del D.P.R.

Dettagli

Comune di Parma REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE SOCIALE (ERS).

Comune di Parma REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE SOCIALE (ERS). Comune di Parma REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE SOCIALE (ERS). Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 14 del 25/02/2014 1 SOMMARIO Art. 1 OGGETTO..

Dettagli

BANDO CONTRIBUTO COMUNALE PER AFFITTO ANNO 2015

BANDO CONTRIBUTO COMUNALE PER AFFITTO ANNO 2015 COMUNE DI CORTE FRANCA (Provincia di Brescia) BANDO CONTRIBUTO COMUNALE PER AFFITTO ANNO 2015 In esecuzione della Deliberazione di Giunta Comunale n. 187 del 15/12/2015 è indetto nel limite di spesa per

Dettagli

DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE DI LOTTI IN DIRITTO DI PROPRIETA

DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE DI LOTTI IN DIRITTO DI PROPRIETA N. progr. Spett.Le COMUNE DI CUTROFIANO Prov. di Lecce Largo Resistenza n. 1 73020 Cutrofiano (Le) - Responsabile Settore Edilizia e Attività Produttive DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE DI LOTTI IN DIRITTO DI

Dettagli

CITTÀ DI PORTICI Provincia di Napoli

CITTÀ DI PORTICI Provincia di Napoli CITTÀ DI PORTICI Provincia di Napoli BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEI COSTRUENDI ALLOGGI DI E.R.P. (N. 22) SOSTITUTIVI DEGLI ALLOGGI PROVVISORI POST SISMA 80 E PER L ASSEGNAZIONE DEI CONTRIBUTI DI CUI AL DECRETO

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Comune di Occhiobello Provincia di Rovigo 6,00 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA AI SENSI DELLA L.R. 0.04.996, N. 0, PUBBLICATO

Dettagli

COMUNE DI MASSA POLITICHE SOCIALI, DELLA CASA E PARI OPPORTUNITA UFFICIO CASA

COMUNE DI MASSA POLITICHE SOCIALI, DELLA CASA E PARI OPPORTUNITA UFFICIO CASA COMUNE DI MASSA POLITICHE SOCIALI, DELLA CASA E PARI OPPORTUNITA UFFICIO CASA BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE Indetto ai sensi dell art. 11 della legge 9

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A FAVORE DI FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI DISAGIO SOCIO-ECONOMICO

BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A FAVORE DI FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI DISAGIO SOCIO-ECONOMICO BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI A FAVORE DI FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI DISAGIO SOCIO-ECONOMICO PREMESSA A seguito della direttiva prot. n. 108191/10/com del 9.1.01, il Commissario

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LE EMERGENZE ABITATIVE

REGOLAMENTO COMUNALE PER LE EMERGENZE ABITATIVE REGOLAMENTO COMUNALE PER LE EMERGENZE ABITATIVE (approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 62 del 29/10/2014) Art. n. 1 - Generalità degli interventi Il presente Regolamento disciplina l assegnazione

Dettagli

C O M U N E D I C A M P O B A S S O AREA N. 6 Settore Servizi Sociali

C O M U N E D I C A M P O B A S S O AREA N. 6 Settore Servizi Sociali C O M U N E D I C A M P O B A S S O AREA N. 6 Settore Servizi Sociali Bando di concorso speciale per la formazione della graduatoria per l assegnazione in locazione semplice di n. 0 alloggi di Edilizia

Dettagli

COMUNE DI SOMMACAMPAGNA

COMUNE DI SOMMACAMPAGNA COMUNE DI SOMMACAMPAGNA Provincia di Verona REGOLAMENTO COMUNALE PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO SUI MUTUI CONTRATTI PER L ACQUISTO O IL RECUPERO EDILIZIO DELLA PRIMA CASA DI ABITAZIONE

Dettagli

- BANDO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA DI ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI A CANONE MODERATO COMUNE DI OLLOLAI. Provincia di Nuoro

- BANDO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA DI ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI A CANONE MODERATO COMUNE DI OLLOLAI. Provincia di Nuoro Approvato con Determinazione del Responsabile del Settore n. 673 del 02/12/2015 COMUNE DI OLLOLAI Provincia di Nuoro BANDO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA DI ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI A Ai sensi

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNO 2015 indetto ai sensi della Legge 9 dicembre 1998, n. 431, del Decreto del Ministero dei Lavori Pubblici 7 giugno 1999,

Dettagli

BANDO PER LA FORMAZIONE DI GRADUATORIA PER L ACQUISTO DI ALLOGGI DI EDILIZIA A PREZZO CONVENZIONATO IN VIA CURIEL

BANDO PER LA FORMAZIONE DI GRADUATORIA PER L ACQUISTO DI ALLOGGI DI EDILIZIA A PREZZO CONVENZIONATO IN VIA CURIEL BANDO PER LA FORMAZIONE DI GRADUATORIA PER L ACQUISTO DI ALLOGGI DI EDILIZIA A PREZZO CONVENZIONATO IN VIA CURIEL SI RENDE NOTO che l Amministrazione Comunale, nell ambito delle proprie politiche abitative

Dettagli

C O M U N E D I T R A D A T E Provincia di Varese

C O M U N E D I T R A D A T E Provincia di Varese C O M U N E D I T R A D A T E Provincia di Varese SERVIZI SOCIALI DETERMINAZIONE n. 39 del 12 marzo 12 OGGETTO: approvazione bando di mobilità per cambi alloggio all interno del patrimonio di edilizia

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI

ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI LECCE REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FONDO SOCIALE 1 Art. 1 Finalità Il presente regolamento disciplina la gestione del Fondo sociale e il funzionamento

Dettagli

SCHEMA DI AVVISO RECANTE CRITERI E MODALITA PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L ACQUISTO DELLA PRIMA CASA A FAVORE DI FAMIGLIE IN DIFFICOLTA

SCHEMA DI AVVISO RECANTE CRITERI E MODALITA PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L ACQUISTO DELLA PRIMA CASA A FAVORE DI FAMIGLIE IN DIFFICOLTA Allegato A) SCHEMA DI AVVISO RECANTE CRITERI E MODALITA PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L ACQUISTO DELLA PRIMA CASA A FAVORE DI FAMIGLIE IN DIFFICOLTA In attuazione di quanto disposto dalla Deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI CONTRATTI DI LOCAZIONE ED AFFITTO

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI CONTRATTI DI LOCAZIONE ED AFFITTO REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI CONTRATTI DI LOCAZIONE ED AFFITTO Approvato con deliberazione del Consiglio di amministrazione del 23 luglio 2015 Pagina 2 SOMMARIO Parte 1 Disposizioni generali... 3 Art.

Dettagli

Regolamento per l assegnazione transitoria e temporanea di alloggi destinati a situazioni di emergenza sociale

Regolamento per l assegnazione transitoria e temporanea di alloggi destinati a situazioni di emergenza sociale COMUNE DI CARNAGO (Provincia di Varese) Regolamento per l assegnazione transitoria e temporanea di alloggi destinati a situazioni di emergenza sociale Approvato con deliberazione di C.C. n. 9 del 30.04.2013

Dettagli

REGOLAMENTO CONTRIBUTI ED INTERVENTI PER EMERGENZA ABITATIVA

REGOLAMENTO CONTRIBUTI ED INTERVENTI PER EMERGENZA ABITATIVA REGOLAMENTO CONTRIBUTI ED INTERVENTI PER EMERGENZA ABITATIVA Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 34 del 22/04/2013 REGOLAMENTO CONTRIBUTI ED INTERVENTI PER EMERGENZA ABITATIVA Art. 1 AMBITO

Dettagli

COMUNE DI GIAVE Provincia di Sassari

COMUNE DI GIAVE Provincia di Sassari COMUNE DI GIAVE Provincia di Sassari SERVIZIO SOCIO ASSISTENZIALE L.R. 1/2011 ART. 3 BIS MISURE DI SOSTEGNO DEI PICCOLI COMUNI AZIONE 1 BANDO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER

Dettagli

COMUNE DI ROCCARAINOLA

COMUNE DI ROCCARAINOLA COMUNE DI ROCCARAINOLA BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE CONTRIBUTI INTEGRATIVI PER IL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA 2014 ART. 11 LEGGE 431/1998 Questa Amministrazione, in esecuzione della

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEL BUONO CASA PER LE GIOVANI COPPIE

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEL BUONO CASA PER LE GIOVANI COPPIE COMUNE DI CAGLIARI Assessorato delle Politiche Sociali Area dei Servizi al cittadino Servizi Socio Assistenziali ed Asili Nido BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEL BUONO CASA PER LE GIOVANI COPPIE Ai sensi di

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DELLE MANSIONI DI CUSTODIA PRESSO STABILI COMUNALI

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DELLE MANSIONI DI CUSTODIA PRESSO STABILI COMUNALI COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DELLE MANSIONI DI CUSTODIA PRESSO STABILI COMUNALI (Approvato con deliberazione del Consiglio

Dettagli

PER L ALIENAZIONE LOTTI P.U.A. COMUNALE RESIDENZIALE DI VIA SORIO IN FRAZIONE CADEGLIOPPI

PER L ALIENAZIONE LOTTI P.U.A. COMUNALE RESIDENZIALE DI VIA SORIO IN FRAZIONE CADEGLIOPPI Comune di Oppeano Provincia di Verona REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE LOTTI P.U.A. COMUNALE RESIDENZIALE DI VIA SORIO IN FRAZIONE CADEGLIOPPI ART. 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento disciplina

Dettagli

PROGETTO DI INTEGRAZIONE SOCIALE FRA ANZIANI, DISABILI E STUDENTI UNIVERSITARI DENOMINATO VICINATO SOLIDALE

PROGETTO DI INTEGRAZIONE SOCIALE FRA ANZIANI, DISABILI E STUDENTI UNIVERSITARI DENOMINATO VICINATO SOLIDALE PROGETTO DI INTEGRAZIONE SOCIALE FRA ANZIANI, DISABILI E STUDENTI UNIVERSITARI DENOMINATO VICINATO SOLIDALE BANDO DI CONCORSO PER ASSEGNAZIONE POSTO ALLOGGIO A FAVORE DEGLI ALLIEVI DELLA SEDE DI PIACENZA

Dettagli

Bando pubblico per l erogazione di contributi economici per il sostegno al reddito. - 2 semestre 2016 -

Bando pubblico per l erogazione di contributi economici per il sostegno al reddito. - 2 semestre 2016 - www.comune.paderno-dugnano.mi.it settore Socioculturale segreteria.socioculturale@comune.paderno-dugnano.mi.it Bando pubblico per l erogazione di contributi economici per il sostegno al reddito PREMESSA

Dettagli

DA PRESENTARSI IMPROROGABILMENTE ENTRO IL 20/07/2015. Il/la sottoscritto/a nato/a il. a Prov. e residente a SAN ROMANO IN G.NA. in Via n.

DA PRESENTARSI IMPROROGABILMENTE ENTRO IL 20/07/2015. Il/la sottoscritto/a nato/a il. a Prov. e residente a SAN ROMANO IN G.NA. in Via n. Domanda per la concessione del contributo integrativo per il pagamento del canone di affitto (esente da bollo art. 8 - comma 3 - della Tabella, Allegato B, DPR n. 642/1972) DA PRESENTARSI IMPROROGABILMENTE

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DESTINATI A SITUAZIONI DI EMERGENZA SOCIALE E DISAGIO ABITATIVO

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DESTINATI A SITUAZIONI DI EMERGENZA SOCIALE E DISAGIO ABITATIVO COMUNI DI ASCIANO BUONCONVENTO MONTERONI D ARBIA RAPOLANO TERME S. GIOVANNI D ASSO REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DESTINATI A SITUAZIONI DI EMERGENZA SOCIALE E DISAGIO ABITATIVO (Approvato con

Dettagli

COMUNE DI ROBASSOMERO PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A TITOLO DI PRESTITO D ONORE

COMUNE DI ROBASSOMERO PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A TITOLO DI PRESTITO D ONORE COMUNE DI ROBASSOMERO PROVINCIA DI TORINO REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A TITOLO DI PRESTITO D ONORE Adottato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 40 del /29.11.2013 INDICE GENERALE

Dettagli

CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 20 BORSE DI STUDIO

CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 20 BORSE DI STUDIO Sede legale: C.so Italia, 55 - Sede amministrativa: via Morelli, 39 34170 GORIZIA Tel/fax 0481/536272 www.consunigo.it info@consunigo.it CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 20 BORSE DI STUDIO 1. Oggetto

Dettagli

PROGETTO DI INTEGRAZIONE SOCIALE FRA ANZIANI, DISABILI E STUDENTI UNIVERSITARI DENOMINATO VICINATO SOLIDALE

PROGETTO DI INTEGRAZIONE SOCIALE FRA ANZIANI, DISABILI E STUDENTI UNIVERSITARI DENOMINATO VICINATO SOLIDALE PROGETTO DI INTEGRAZIONE SOCIALE FRA ANZIANI, DISABILI E STUDENTI UNIVERSITARI DENOMINATO VICINATO SOLIDALE BANDO DI CONCORSO PER ASSEGNAZIONE POSTO ALLOGGIO A FAVORE DEGLI ALLIEVI DELLA SEDE DI PIACENZA

Dettagli

Allegato B) BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DEGLI INQUILINI MOROSI INCOLPEVOLI

Allegato B) BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DEGLI INQUILINI MOROSI INCOLPEVOLI Allegato B) BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI A FAVORE DEGLI INQUILINI MOROSI INCOLPEVOLI COMUNE DI FOLIGNO AREA DIRITTI DI CITTADINANZA Bando pubblico per l erogazione di contributi a favore di nuclei

Dettagli

7 BANDO DI CONCORSO GENERALE ai sensi dell art. 3 legge regionale n. 3 del 17 febbraio 2010

7 BANDO DI CONCORSO GENERALE ai sensi dell art. 3 legge regionale n. 3 del 17 febbraio 2010 CITTÀ DI SAN MAURO TORINESE UFFICIO CASA Via Martiri della Libertà, 150 - P.IVA 01113180010 011 / 822 80 25 011 / 822 80 62 ufficio.casa@comune.sanmaurotorinese.to.it 7 BANDO DI CONCORSO GENERALE ai sensi

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE BANDO PUBBLICO IL DIRETTORE

COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE BANDO PUBBLICO IL DIRETTORE COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE PATRIMONIO IMMOBILIARE BANDO PUBBLICO IL DIRETTORE VISTO il Decreto n. 4114 del 25 luglio 2005 con il quale il Dirigente della Direzione Generale Politiche Territoriali e Ambientali

Dettagli

C O M U N E D I T R A D A T E Provincia di Varese

C O M U N E D I T R A D A T E Provincia di Varese C O M U N E D I T R A D A T E Provincia di Varese SERVIZI SOCIALI n. 119 del 29.07.2015 Oggetto: approvazione bando pubblico per l erogazione di contributi agli inquilini morosi incolpevoli, titolari di

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO BANDO DI MOBILITA ANNO 2007

COMUNE DI GAVORRANO BANDO DI MOBILITA ANNO 2007 COMUNE DI GAVORRANO (Provincia di Grosseto) BANDO DI MOBILITA ANNO 2007 Indetto ai sensi degli artt. 19-20-21-22 della L.R. 20.12.1996 n 96, per la mobilita nel patrimonio pubblico di Edilizia Residenziale

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEL PRESTITO D'ONORE

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEL PRESTITO D'ONORE REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEL PRESTITO D'ONORE Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 6 del 29/01/2015 Sevizi Sociali INDICE ART. 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO..... PAG. 2 ART. 2 - FINALITÀ....

Dettagli

CRITERI E PROCEDURE FINALITA

CRITERI E PROCEDURE FINALITA Allegato A) CONTRIBUTI A FAVORE DI GIOVANI COPPIE PER L ACQUISTO DELLA PRIMA CASA CRITERI E PROCEDURE FINALITA La presente normativa ha la finalità di agevolare l acquisto della prima casa da parte di

Dettagli

COMUNE DI APOLLOSA Provincia di Benevento

COMUNE DI APOLLOSA Provincia di Benevento COMUNE DI APOLLOSA Provincia di Benevento Prot. 6262 BANDO DI CONCORSO Legge 9 dicembre 1998, n. 431 art. 11- Fondo Nazionale per il sostegno all accesso alle abitazioni in locazione. Erogazione contributi

Dettagli

COMUNE DI OGGIONO PROVINCIA DI LECCO

COMUNE DI OGGIONO PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI OGGIONO PROVINCIA DI LECCO REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEI MINI ALLOGGI RISERVATI A PERSONE ANZIANE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale In data 08.02.2007 N 7 1 I N D I C E Art.

Dettagli

CITTA DI ITTIRI BANDO PER LA CONCESSIONE DI STAND PER LA VENDITA DIRETTA PRESSO IL MERCATO CONTADINO DI ITTIRI PRENDAS DE TERRA NOSTRA

CITTA DI ITTIRI BANDO PER LA CONCESSIONE DI STAND PER LA VENDITA DIRETTA PRESSO IL MERCATO CONTADINO DI ITTIRI PRENDAS DE TERRA NOSTRA CITTA DI ITTIRI BANDO PER LA CONCESSIONE DI STAND PER LA VENDITA DIRETTA PRESSO IL MERCATO CONTADINO DI ITTIRI PRENDAS DE TERRA NOSTRA I N D I C E Art. 1 - Oggetto del bando Art. 2 - Soggetti ammessi Art.

Dettagli

COMUNE SAN FIOR Ufficio Politiche Sociali

COMUNE SAN FIOR Ufficio Politiche Sociali COMUNE SAN FIOR Ufficio Politiche Sociali BANDO PUBBLICO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI AL SOSTEGNO DELLE SPESE ABITATIVE (AFFITTO/MUTUO) 1. FINALITA DELL INTERVENTO A fronte dell attuale congiuntura

Dettagli

Domanda per la concessione del contributo integrativo per il pagamento del canone di locazione anno 2015

Domanda per la concessione del contributo integrativo per il pagamento del canone di locazione anno 2015 Domanda per la concessione del contributo integrativo per il pagamento del canone di locazione anno 2015 Al Comune di Prato Ufficio Protocollo Piazza del Pesce, 9 59100 PRATO Responsabile del Servizio

Dettagli

CITTÀ DI PORTICI Provincia di Napoli

CITTÀ DI PORTICI Provincia di Napoli ALLEGATO A CITTÀ DI PORTICI Provincia di Napoli BANDO DI CENSIMENTO PER LA REGOLARIZZAZIONE DELLE OCCUPAZIONI DEGLI ALLOGGI E.R.P. DI PROPRIETA DEL COMUNE DI PORTICI UBICATI IN VIA DALBONO 6A E 7BIS (L.R.

Dettagli

Comune di Castel San Pietro Terme

Comune di Castel San Pietro Terme Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna REGOLAMENTO PER ASSEGNAZIONE E USO DI GARAGE E POSTI AUTO DI PROPRIETÀ COMUNALE (approvato con Delibera C.C. n. 27 del 23/02/2007) ART. 1 FINALITÀ

Dettagli

AVVISO DI CESSIONE IN PROPRIETÀ

AVVISO DI CESSIONE IN PROPRIETÀ AVVISO DI CESSIONE IN PROPRIETÀ di n 21 ALLOGGI in COMUNE DI MONTEBELLUNA località Caonada Requisiti Per l assegnazione delle unità immobiliari i richiedenti - persone fisiche che potranno concorrere,

Dettagli

COMUNE di VERUCCHIO PROVINCIA DI RIMINI REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI SOCIALI NON E.R.P.

COMUNE di VERUCCHIO PROVINCIA DI RIMINI REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI SOCIALI NON E.R.P. REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI SOCIALI NON E.R.P. Approvato con delibera C.C. n. 73 del 04/11/2011 Esecutivo dal 01/01/2012 Pagina 1 di 7 REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI SOCIALI

Dettagli

COMUNE DI FLORIDIA. Provincia di Siracusa

COMUNE DI FLORIDIA. Provincia di Siracusa COMUNE DI FLORIDIA Provincia di Siracusa REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE AI GIOVANI DI AGEVOLAZIONI IN CONTO INTERESSI PER L APERTURA DI NUOVE ATTIVITA NEL TERRITORIO DI FLORIDIA DELIBERATO DAL CONSIGLIO

Dettagli

COMUNE DI SORA SETTORE II - SERVIZI SOCIALI

COMUNE DI SORA SETTORE II - SERVIZI SOCIALI COMUNE DI SORA SETTORE II - SERVIZI SOCIALI AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI AI CONDUTTORI MENO ABBIENTI - ANNUALITA 2015. (CANONI DI LOCAZIONE ANNO 2014) VISTA la Legge 9 dicembre

Dettagli

VIVERE VICINI IN VIA VOLTRI AVVISO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI IN LOCAZIONE A CANONE SOCIALE NEL COMUNE DI MILANO VIA VOLTRI

VIVERE VICINI IN VIA VOLTRI AVVISO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI IN LOCAZIONE A CANONE SOCIALE NEL COMUNE DI MILANO VIA VOLTRI VIVERE VICINI IN VIA VOLTRI AVVISO PER L ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI IN LOCAZIONE A CANONE SOCIALE NEL COMUNE DI MILANO VIA VOLTRI Ai sensi della Convenzione tra Comune di Milano e Pessina Costruzioni S.P.A.

Dettagli

COMUNE DI CORBOLA. Bando di Concorso per assegnazione alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (E.R.P.) Anno 2015

COMUNE DI CORBOLA. Bando di Concorso per assegnazione alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (E.R.P.) Anno 2015 COMUNE DI CORBOLA Bando di Concorso per assegnazione alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (E.R.P.) Anno 2015 Il Comune di CORBOLA indice il presente Bando di Concorso per l anno 2015 per l assegnazione

Dettagli

COMUNE DI ADELFIA. provincia di bari SETTORE TECNICO

COMUNE DI ADELFIA. provincia di bari SETTORE TECNICO COMUNE DI ADELFIA provincia di bari SETTORE TECNICO BANDO DI CONCORSO PER L EROGAZIONE DEL FONDO PER IL SOSTEGNO ALL ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN LOCA- ZIONE RELATIVO DELL ANNO 2012 - DELIB. G.R. N. 2199

Dettagli

COMUNE DI MONTE ARGENTARIO Provincia di Grosseto Piazzale dei Rioni, 8 58019 Porto S. Stefano Tel. 0564-811908 Fax 0564-810650 C.F.

COMUNE DI MONTE ARGENTARIO Provincia di Grosseto Piazzale dei Rioni, 8 58019 Porto S. Stefano Tel. 0564-811908 Fax 0564-810650 C.F. COMUNE DI MONTE ARGENTARIO Provincia di Grosseto Piazzale dei Rioni, 8 58019 Porto S. Stefano Tel. 0564-811908 Fax 0564-810650 C.F. 00124360538 Bando per l assegnazione di contributi ad integrazione dei

Dettagli

UNIONE TERRA di MEZZO. DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO E.R.P. (Legge Regione Emilia Romagna 8 Agosto 2001, n. 24)

UNIONE TERRA di MEZZO. DOMANDA DI ASSEGNAZIONE ALLOGGIO E.R.P. (Legge Regione Emilia Romagna 8 Agosto 2001, n. 24) RISERVATO ALL UFFICIO prot...... data.... nucleo familiare n... UNIONE TERRA di MEZZO Comuni di Bagnolo in Piano, Cadelbosco di Sopra, Castelnovo di Sotto Provincia di Reggio Emilia bollo 16,00 DOMANDA

Dettagli

Servizi Sociali II Ambito Politiche di affiancamento e di supporto alle famiglie

Servizi Sociali II Ambito Politiche di affiancamento e di supporto alle famiglie Allegato A Città di Alghero Provincia di Sassari Servizi Sociali II Ambito Politiche di affiancamento e di supporto alle famiglie DOMANDA PER LA CONCESSIONE DEL CONTRIBUTO INTEGRATIVO PER IL PAGAMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L EMERGENZA CASA

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L EMERGENZA CASA REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER L EMERGENZA CASA Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 42 del 27/02/1997. SOMMARIO: TITOLO I: Fondo Sociale Art. 1 - Istituzione fondo sociale...pag.3

Dettagli

Il Prefetto della Provincia di Arezzo

Il Prefetto della Provincia di Arezzo ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA AGEVOLATA REALIZZATI NEL COMUNE DI AREZZO Visto il proprio atto prot. n. 812/2002/Gab.-A. datato 26/09/2002, concernente l avviso per l assegnazione

Dettagli

BANDO DI CONCORSO N. 1 DEL 11.05.2010. per la formazione della graduatoria generale valevole ai fini dell'assegnazione in

BANDO DI CONCORSO N. 1 DEL 11.05.2010. per la formazione della graduatoria generale valevole ai fini dell'assegnazione in COMUNE DI DORGALI Provincia di Nuoro BANDO DI CONCORSO N. 1 DEL 11.05.2010 per la formazione della graduatoria generale valevole ai fini dell'assegnazione in locazione degli alloggi di edilizia residenziale

Dettagli

COMUNE DI GUSSAGO. - Provincia di Brescia -

COMUNE DI GUSSAGO. - Provincia di Brescia - COMUNE DI GUSSAGO - Provincia di Brescia - REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI TRIENNALI PER L ABBATTIMENTO DELL ONERE DI CONTRAZIONE DI MUTUI FONDIARI PER L ACQUISTO DELLA 1^ CASA. Adottato con

Dettagli

COMUNE DI CALANNA Provincia di Reggio Calabria

COMUNE DI CALANNA Provincia di Reggio Calabria COMUNE DI CALANNA Provincia di Reggio Calabria REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA CONCESSIONE DEI BENI IMMOBILI DI PROPRIETÀ Approvato con Deliberazione del Consiglio comunale n 21 del 28/10/2011 INDICE

Dettagli

Il sottoscritto... nato a... il... residente in... Via... n... codice fiscale:

Il sottoscritto... nato a... il... residente in... Via... n... codice fiscale: Domanda per l assegnazione di alloggi di Edilizia Convenzionata GIOVANI COPPIE COMPLESSO RESIDENZIALE BORGO DEI MOLINI PLC COMPARTO B3/a IN VIA LA FORMA Al Sig. Sindaco del Comune di 60020 S I R O L O

Dettagli

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI ALLOGGI E.R.P. (legge regionale n. 24 dell 8/08/2001 e succ. mod. ed int.) CHIEDE

DOMANDA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI ALLOGGI E.R.P. (legge regionale n. 24 dell 8/08/2001 e succ. mod. ed int.) CHIEDE PROT. Al Comune di BONDENO DOMANDA DI ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI ALLOGGI E.R.P. (legge regionale n. 24 dell 8/08/2001 e succ. mod. ed int.) La/Il sottoscritta/o CHIEDE DI PARTECIPARE AL CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

CITTA DI SAVIGLIANO Provincia di Cuneo

CITTA DI SAVIGLIANO Provincia di Cuneo CITTA DI SAVIGLIANO Provincia di Cuneo BANDO DI CONCORSO N. 1, AI SENSI DELLA LEGGE REGIONALE N. 3 DEL 17 FEBBRAIO 2010 E DEI REGOLAMENTI ATTUATIVI PUBBLICATI SUL B.U.R.P. N. 40 DEL 6 OTTOBRE 2011 PER

Dettagli

COMUNE DI PONTEDERA (PROVINCIA DI PISA) BANDO DI MOBILITA ANNO 2012

COMUNE DI PONTEDERA (PROVINCIA DI PISA) BANDO DI MOBILITA ANNO 2012 COMUNE DI PONTEDERA (PROVINCIA DI PISA) BANDO DI MOBILITA ANNO 2012 Indetto ai sensi degli artt. 19-20-21-22 della L.R. 20.12.1996 n 96, per la mobilita nel patrimonio pubblico di Edilizia Residenziale

Dettagli

COMUNE DI MONZAMBANO Provincia di Mantova

COMUNE DI MONZAMBANO Provincia di Mantova COMUNE DI MONZAMBANO Provincia di Mantova Piazza Vittorio Emanuele 46040 Monzambano tel. 0376800502 fax 0376809348 REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI AI FINI SOCIO-ASSISTENZIALI

Dettagli

COMUNE DI SANT ANTIOCO (Provincia di Carbonia- Iglesias)

COMUNE DI SANT ANTIOCO (Provincia di Carbonia- Iglesias) COMUNE DI SANT ANTIOCO (Provincia di Carbonia- Iglesias) BANDO PUBBLICO PROGRAMMA PER LA REALIZZAZIONE DI AZIONI DI CONTRASTO DELLE POVERTA - Linea di intervento 3 - CONCESSIONE DI SUSSIDI PER LO SVOLGIMENTO

Dettagli

COMUNE DI NURAMINIS Provincia di Cagliari ***** REGOLAMENTO PER IL RIMBORSO SPESE DI VIAGGIO

COMUNE DI NURAMINIS Provincia di Cagliari ***** REGOLAMENTO PER IL RIMBORSO SPESE DI VIAGGIO COMUNE DI NURAMINIS Provincia di Cagliari ***** REGOLAMENTO PER IL RIMBORSO SPESE DI VIAGGIO Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 13 del 26.06.2003 IL Sindaco Dr.sa Vaquer Maria Efisia

Dettagli