CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA"

Transcript

1 CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA Premessa Il presente Contratto è destinato a tutti i clienti finali non domestici (di seguito Cliente/i) alimentati in bassa tensione (di seguito anche fornitura BT) o in media tensione (di seguito anche fornitura MT). Qualora non sia diversamente specificato, le previsioni contrattuali che fanno riferimento alla fornitura di energia elettrica si intendono applicabili sia alla fornitura BT che alla fornitura MT. Il Contratto disciplina i rapporti tra Milano gas e luce S.r.l. (di seguito Milano gas e luce o anche Fornitore) e il Cliente, fissando gli obblighi e i diritti reciproci nel rispetto di quanto previsto dalla vigente normativa e dalle Delibere dell' Autorità per l'energia Elettrica e il Gas (di seguito AEEG). 1. Oggetto del Contratto Ai sensi dell'articolo 6, Decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79, il presente Contratto (di seguito Contratto) ha ad oggetto la fornitura di energia elettrica da parte di Milano gas e luce al Cliente, presso le sedi (Punto/i di Prelievo) indicate in dettaglio nell'allegato A - Richiesta di Fornitura, in conformità alle scelte operate dal Cliente stesso con la consegna dell'allegato A. Costituiscono altresì oggetto del Contratto le attività di fatturazione dei consumi e riscossione degli importi fatturati.. 2. Conclusione del Contratto 2.1 Il Contratto si conclude nel momento in cui, entro il termine di 45 (quarantacinque) giorni, o altro termine previsto dall AEEG, dalla data di sottoscrizione della Richiesta di Fornitura (Allegato A) da parte del Cliente, il Fornitore abbia manifestato per iscritto di accettare detta Richiesta di Fornitura. Qualora il Fornitore non dovesse inviare l accettazione al Cliente entro il suddetto termine, la Richiesta di Fornitura del Cliente non produrrà alcun effetto e il Cliente non potrà pretendere alcunché, a qualsivoglia titolo o motivo, da parte di Milano gas e luce. Il Cliente, all atto della Richiesta di Fornitura di cui all Allegato A, comunica ad Milano gas e luce tutti i dati necessari per permettere a quest ultima di comunicare il recesso al precedente fornitore di energia elettrica. Nessuna responsabilità potrà essere addebitata ad Milano gas e luce per il differimento della decorrenza della fornitura, anche per un singolo Punto di Prelievo del Cliente, dovuta alla mancanza, ovvero incompletezza e/o errori dei dati comunicati dal Cliente. 2.2 Il Fornitore si riserva comunque di non accettare, espressamente e per iscritto, la Richiesta di Fornitura del Cliente, dandone apposita comunicazione: a) se il Cliente è stato in precedenza inadempiente nei confronti di Milano gas e luce; b) se il Cliente risulta iscritto nel registro dei protesti o soggetto a procedure esecutive; c) se il Cliente risulta assoggettato a procedure concorsuali; d) per eventuali ulteriori motivi tecnici, economici, amministrativi e gestionali; e) qualora il contatore non risulti intestato al Cliente presso gli archivi del distributore; f) nel caso la Richiesta di Fornitura del Cliente sia riferita a un Punto di Prelievo sospeso per morosità ai sensi della Delibera AEEG 25 Gennaio 2008, n. ARG/elt 4/08 e ss.mm.ii. 2.3 L attivazione della fornitura di energia elettrica decorre, ai sensi della Delibera AEEG 25 Giugno 2007, n.144/2007 e ss.mm.ii., con le seguenti tempistiche: per i clienti provenienti dalla maggior tutela o dal regime di salvaguardia, dal primo giorno del secondo mese successivo a quello in cui il precedente fornitore abbia ricevuto la comunicazione di recesso; per i clienti BT, che abbiano già esercitato la propria idoneità, dal primo giorno del quarto mese successivo a quello in cui il precedente fornitore abbia ricevuto la comunicazione di recesso e comunque, in caso di clausole contrattuali diverse, dalla data di effettivo subentro del nuovo fornitore di energia elettrica. In ogni caso l attivazione della fornitura decorre dalla data di effettivo subentro di Milano gas e luce nella fornitura. 2.4 Con riferimento al Contratto di fornitura MT l attivazione della fornitura decorre dalla data di effettivo subentro di Milano gas e luce nella fornitura, in esito al perfezionamento delle procedure di cessazione del rapporto di fornitura precedente, nonché delle procedure di cui al successivo paragrafo. 2.5 Per quanto riguarda la somministrazione di energia elettrica sia in BT che in MT l esecuzione del Contratto e l avvio della fornitura sono condizionati all attivazione, decorsi i tempi previsti dalle Delibere AEEG, dei contratti per i servizi di trasmissione, distribuzione e dispacciamento dell energia elettrica che il Fornitore provvederà a stipulare, in conformità anche a quanto richiesto dai gestori di rete competenti. I relativi contratti cesseranno i propri effetti e tali servizi cesseranno di essere forniti alla data di risoluzione, per qualsivoglia causa, del presente Contratto di fornitura di energia elettrica. Il Fornitore si impegna a effettuare ogni adempimento per rendere operativi detti servizi, addebitando al Cliente i relativ i oneri senza spese aggiuntive. Il Cliente si impegna a fornire ad Milano gas e luce tutta la documentazione occorrente nei tempi e nei modi necessari. Il Cliente non potrà pretendere alcunché dal Fornitore, in caso di differimento dell attivazione della fornitura per qualsivoglia titolo o motivo. 3. Durata, rinnovo, disdetta e recesso del Contratto 3.1 Il Contratto ha una durata di dodici mesi, dalla data di attivazione della fornitura come disciplinata dall articolo Il Contratto si rinnova tacitamente di anno in anno, salvo disdetta inviata da ciascuna delle Parti all altra mediante raccomandata a.r. con almeno 60 (sessanta) giorni di preavviso rispetto alla data di scadenza del Contratto. 3.3 Per la fornitura di energia elettrica BT, ai sensi della Delibera AEEG, n.144/2007 e ss.mm.ii., il Cliente può esercitare in qualsiasi momento la facoltà di recedere unilateralmente dal Contratto, con un preavviso di tre mesi tramite comunicazione scritta da inviare ad Milano gas e luce, avvalendosi del nuovo Fornitore nel caso di stipula di un nuovo contratto di fornitura di energia elettrica. Il termine di preavviso decorre a partire dal primo giorno del mese successivo a quello di ricevimento da parte del Fornitore della comunicazione di recesso. In caso di mancato rispetto di detto termine da parte del Cliente, il Fornitore si riserva la facoltà di addebitare al Cliente un importo pari a 0,010 /kwh applicato sul consumo medio mensile, calcolato sui consumi dei mesi effettivamente forniti, moltiplicato per il periodo di mancato rispetto del termine di preavviso. Nel caso in cui il Cliente sia titolare di un contratto per la fornitura di energia elettrica sia in BT che MT, ovvero solo MT, il termine di preavviso per il recesso è quello previsto al paragrafo Per le forniture di energia elettrica MT, il termine di preavviso per il recesso del Cliente è pari a 9 (nove) mesi. In caso di mancato rispetto di detto termine da parte del Cliente, il Fornitore si riserva la facoltà di addebitare al Cliente un importo pari a 0,010 /kwh applicato sul consumo medio mensile, calcolato sui consumi dei mesi effettivamente forniti, moltiplicato per il periodo di mancato rispetto del termine di preavviso. 3.5 Nel caso in cui non intenda cambiare Fornitore, ma intenda cessare la fornitura e i contratti a essa collegati, il Cliente può esercitare il recesso in qualsiasi momento dando un termine di preavviso di un mese mediante lettera raccomandata a/r da inviare ad Milano gas e luce. Il termine di preavviso decorre dalla data di ricevimento da parte del Fornitore della comunicazione di recesso. 3.6 Il Fornitore, in ogni caso, mediante raccomandata, può esercitare in qualsiasi momento la facoltà di recedere unilateralmente dal Contratto, dando un preavviso di 6 (sei) mesi. Il termine di preavviso decorre dal primo giorno del primo mese successivo a quello di ricevimento da parte del Cliente della comunicazione di recesso. 3.7 Sia nel caso di disdetta sia nel caso di recesso, la fatturazione dei consumi si conclude con l emissione dell ultima fattura, anche se di conguaglio. 4. Risoluzione del Contratto 4.1 In caso di inadempimento del Cliente relativamente alle ipotesi più oltre elencate da a) a f), Milano gas e luce invierà comunicazione di messa in mora, tramite posta elettronica certificata se disponibile (ovvero raccomandata a.r.). Qualora il Cliente non provveda a porre rimedio alle inadempienze allo stesso contestate, il Fornitore potrà risolvere il Contratto, ai sensi e per gli effetti di cui all articolo 1456 del Codice Civile: a) mancato pagamento anche di una sola fattura, ovvero mancata prestazione e/o ricostituzione delle garanzie di cui all articolo 16; b) manomissione o alterazione dolosa dei misuratori, dei sigilli o dei contrassegni; c) mancata comunicazione al Fornitore della locazione o vendita dei locali in cui il Cliente svolge la propria attività; d) prelievi fraudolenti di energia elettrica abusando dei servizi forniti dal Fornitore o dal Distributore locale; e) nel caso di imprenditore o persona giuridica soggetta a procedura fallimentare, fallimento o inizio di altra procedura concorsuale, ivi compresa la liquidazione coatta amministrativa. E fatto salvo quanto previsto all articolo, 72, comma 1, R.D. 16 marzo 1942, n. 267 (Legge fallimentare); f) mancata comunicazione di operazioni societarie (trasferimento di ramo d azienda, fusione, scissione ecc). 4.2 Il Fornitore potrà altresì risolvere il presente Contratto, nel caso in cui siano risolti o diventino inefficaci il contratto di trasporto e/o il contratto di dispacciamento. 4.3 In caso di risoluzione del Contratto, fatto salvo quanto previsto dal successivo articolo 15, il Distributore attiverà, sussistendo i presupposti previsti dalla Delibera AEEG 28 Marzo 2008, n. 42/2008 il servizio di maggior tutela o di salvaguardia, ai sensi del Decreto Legge 18 giugno 2007, n. 73 e dalla Delibera AEEG n. 156/2007 e ss.mm.ii. 1

2 5. Servizio di trasporto e qualità dell alimentazione 5.1 Il servizio di trasporto è disciplinato dalla normativa vigente pro tempore emanata dall AEEG ed è regolato da apposito contratto di trasporto stipulato dal Fornitore con il Distributore. Sono a carico del Cliente tutti gli oneri inerenti a tale servizio. 5.2 Con la firma del presente Contratto, il Cliente conferisce mandato senza rappresentanza ad Milano gas e luce, che potrà a sua volta conferirlo a terzi abilitati, per la stipula del contratto di trasporto con il Distributore e di tutti gli altri documenti connessi al singolo contratto di trasporto eventualmente previsti dal Distributore medesimo. 5.3 Milano gas e luce si impegna a effettuare ogni adempimento per rendere operativo il servizio, addebitando al Cliente i relativi oneri senza spese aggiuntive. Il Cliente si impegna a fornire ad Milano gas e luce la documentazione occorrente nei tempi e nei modi necessari. 5.4 I parametri di qualità dell energia fornita, per quanto attiene alla tensione e alla frequenza, sono quelli garantiti dal Distributore, nel rispetto delle regole fissate dall AEEG. Le interruzioni e le sospensioni della somministrazione, essendo indipendenti da Milano gas e luce, che non esercita né attività di trasmissione né di distribuzione, non daranno luogo a risoluzione del Contratto né a risarcimento del danno. Sono fatte salve le previsioni della disposizioni della Delibera AEEG n. 333/07 (Testo integrato della qualità dei servizi di distribuzione, misura e vendita dell energia elettrica) e ss.mm.ii. 5.5 Milano gas e luce, in qualità di cliente grossista, non risponde di eventuali danni arrecati dall energia a valle del Punto di Prelievo anche se originati a monte dello stesso. Inoltre Milano gas e luce non è responsabile dell adeguatezza degli impianti del Cliente rispetto alle vigenti leggi antinfortunistiche e a specifiche norme tecniche e non risponde di interruzioni o sospensioni della fornitura conseguenti a interruzioni o sospensioni del servizio di trasporto non riconducibili a propri comportamenti o, comunque, ascrivibili al Distributore. 5.6 Ai sensi della Delibera AEEG n. 333/07 e ss.mm.ii., qualora il singolo Punto di Prelievo non abbia inviato al Distributore competente la dichiarazione di adeguatezza del proprio impianto, è prevista la corresponsione di un Corrispettivo Tariffario Specifico (CTS). Milano gas e luce fatturerà in voce separata, al singolo Punto di Prelievo, l ammontare del CTS nella misura in cui verrà addebitato dal Distributore. Ai sensi della Delibera AEEG citata, Milano gas e luce riconoscerà al singolo Punto di Prelievo gli indennizzi automatici riconosciuti dal Distributore, ove previsti. 6. Misurazioni 6.1. La misura fiscale dei consumi di energia elettrica incombe al Distributore Le modalità di esecuzione del servizio di misura da parte del Distributore sono regolate dall AEEG e specificate nel contratto di trasporto Le Parti convengono che in caso di anomalie di misura sarà richiesta al Distributore la verifica del misuratore: tale richiesta avverrà in conformità con quanto previsto dal contratto di trasporto. Qualora la richiesta pervenga da una sola delle parti, l altra parte faciliterà le relative attività e operazioni. Gli eventuali oneri derivanti da tale iniziativa saranno a carico del richiedente, qualora gli errori di misura dovessero risultare compresi entro i limiti di precisione previsti per il misuratore Il Cliente si impegna a comunicare ad Milano gas e luce eventuali interventi effettuati dal Distributore sui misuratori, entro 10 (dieci) giorni lavorativi. In caso contrario, eventuali oneri derivanti dalla mancata comunicazione tempestiva saranno addebitati al Cliente medesimo. 7. Prezzo 7.1. Il Prezzo o i Prezzi applicati da Milano gas e luce alla fornitura di energia elettrica al Cliente sono disciplinati nell Allegato B - Condizioni Tecnico Economiche Il Cliente con la stipula del Contratto conferisce ad Milano gas e luce, che potrà a sua volta conferirlo a terzi abilitati, mandato in via esclusiva e irrevocabile a titolo gratuito, in nome e per conto dei Punti di Prelievo di cui all Allegato A, forniti da Milano gas e luce nell ambito del presente Contratto: a) per la partecipazione alle procedure di assegnazione di energia elettrica di importazione dall estero e alle procedure per l assegnazione di capacità di trasporto sia annuali che infra anno; b) per la partecipazione all assegnazione da parte degli organismi competenti delle bande di capacità produttiva Il Cliente, pertanto, rinuncia per l intera durata del Contratto a concorrere in proprio a tutte le assegnazioni di cui al paragrafo precedente, lettere a) e b), fermo restando che, in caso di mancato rispetto di quanto previsto al presente paragrafo, Milano gas e luce potrà risolvere il Contratto, fatto salvo il risarcimento del danno. 8. Dispacciamento e servizio di bilanciamento 8.1. Con la sottoscrizione del presente Contratto, il Cliente conferisce mandato senza rappresentanza ad Milano gas e luce, che potrà a sua volta conferirlo a terzi abilitati, per la stipula del contratto di dispacciamento. Milano gas e luce si impegna a porre in essere tutti gli adempimenti necessari a rendere operativo tale servizio Gli oneri di dispacciamento previsti dalla normativa vigente pro tempore sono a carico del Cliente Non verrà addebitato alcun onere per il servizio di bilanciamento, in quanto compreso nel Prezzo applicato all energia di cui all articolo Gestione del servizio di connessione 9.1 Con la sottoscrizione della Richiesta di Fornitura (Allegato A), il Cliente conferisce al Fornitore, che potrà a sua volta conferirlo a terzi abilitati, mandato con rappresentanza per la sottoscrizione del Contratto di connessione allegato al contratto di trasporto di cui all articolo Inoltre, il Cliente conferisce al Fornitore, che potrà a sua volta conferirlo a terzi abilitati, mandato senza rappresentanza affinché lo stesso, per conto del Cliente, provveda a svolgere le pratiche e le attività relative alla esecuzione del Contratto di Connessione (a mero titolo esemplificativo, modifica caratteristiche tecniche del punto di prelievo, aumento/variazione di potenza, spostamento gruppo misura, ecc.), 9.3 Il Cliente è tenuto a versare al Fornitore gli importi necessari per l adempimento delle obbligazioni che, a tal fine, il Fornitore ha contratto in proprio nome, in esecuzione dei mandati di cui ai precedenti paragrafi 9.1 e 9.2. A questo proposito, il Cliente deve rimborsare al Fornitore gli importi di competenza del Distributore previsti, per le singole prestazioni, dall Allegato C della Delibera AEEG 29 dicembre 2011, n. ARG/elt 199/11 e ss.mm.ii., ivi compresa la componente CTS ai sensi della Delibera dell Autorità n. 247/04 e ss.mm.ii., nel caso in cui il Distributore la addebiti ad Milano gas e luce. 9.4 Il Fornitore si riserva, altresì, per ciascuna richiesta inoltrata al Distributore competente, la facoltà di addebitare al Cliente un corrispettivo di importo pari al contributo in quota fissa previsto dall articolo 7bis dell allegato A alla Delibera AEEG 27 giugno 2007, n. 156/07, come aggiornato dalla normativa vigente pro tempore. 9.5 Rientrano tra le prestazioni di cui sopra, a titolo meramente esemplificativo, voltura, subentro, disattivazione della fornitura a seguito di richiesta del Cliente. L accettazione della Richiesta di Fornitura da parte del Fornitore comporta per quest ultimo anche l accettazione dei mandati di cui ai paragrafi 9.1 e I mandati conferiti dal Cliente al Fornitore sono a titolo gratuito, esclusivi e irrevocabili, e cessano alla data di risoluzione del Contratto di fornitura, per qualsivoglia causa. 10. Condizioni economiche della fornitura e oneri a carico del Cliente Il prezzo dell energia elettrica è indicato nell Allegato B Condizioni Tecnico Economiche I prezzi contrattuali, determinati come specificato nell Allegato B, verranno applicati all energia prelevata dal Cliente e alle perdite di rete come definite dall AEEG (tabella 4, Delibera 107/09 e ss.mm.ii.) I prezzi contrattuali specificati nell Allegato B che prevedono una determinata durata temporale (in relazione alla componente materia prima) rimarranno validi sino alla conclusione del trimestre in cui cade il termine della validità del prezzo sottoscritto o altra specifica data indicata dalla società stessa nelle Condizioni Tecnico Economiche. Il Fornitore, tre mesi prima di tale termine comunicherà per iscritto al Cliente, l eventuale variazione dei prezzi e/o di altre condizioni economiche e il relativo periodo di validità. Il Cliente potrà esercitare il recesso senza oneri a suo carico con le modalità ed i termini indicati nella sopraccitata comunicazione In mancanza della predetta comunicazione, il periodo di validità dei corrispettivi in quel momento vigenti s intenderà automaticamente prorogato sino a nuova comunicazione da parte di Milano gas e luce, effettuata sempre con un preavviso minimo di tre mesi Nel caso di prezzi indicizzati, i prezzi varieranno in base all indice specifico, con la cadenza e le modalità specificate nell Allegato B Condizioni Tecnico Economiche. In questo caso il Cliente finale è informato della variazione nella prima fattura in cui le variazioni sono applicate Nel caso di corrispettivi di riferimento determinati dall AEEG, i corrispettivi varieranno con la cadenza e la modalità determinati da quest ultima Sono a carico del Cliente gli oneri di trasporto, le componenti A, UC e MCT previste per i clienti del mercato libero dalle citate Delibere dell AEEG vigenti pro tempore. Nei mesi in cui il fattore di potenza dovesse risultare inferiore a 0,90 (zerovirgolanovanta), il Cliente sarà tenuto a versare un importo calcolato secondo i corrispettivi e le modalità previsti dalla normativa tariffaria vigente pro tempore. 2

3 10.8 Verrà applicato al Cliente un corrispettivo a remunerazione delle attività commerciali svolte dal Fornitore, di importo commisurato al valore della PCV (prezzo commercializzazione e vendita), come definito nella Delibera AEEG n. 156/07 e ss.mm.ii Sono altresì a carico del Cliente gli oneri di dispacciamento, come definiti dall AEEG, ad esclusione di quelli previsti per lo sbilanciamento (ove non diversamente specificato nelle condizioni economiche), nonché altri oneri che dovessero essere posti a carico dell utente del dispacciamento dalle autorità competenti. Tali oneri sono applicati all energia e alle perdite di rete. Il Cliente riconosce al Fornitore il corrispettivo per l aggregazione delle misure previsto dalla Delibera AEEG n. 107/09 (TIS) e il corrispettivo a copertura degli squilibri dei sistemi di perequazione, definito dal Fornitore, e quantificato mensilmente in fattura Inoltre il Fornitore si riserva di addebitare al Cliente un eventuale corrispettivo inerente il Conguaglio Compensativo di importo pari a quanto previsto dall articolo 21 della Delibera AEEG 6 dicembre 2007, n. 278/07 e ss.mm.ii. limitatamente ai casi previsti per la sua applicazione all articolo 20 della medesima Delibera Il Fornitore si riserva di addebitare al Cliente la componente Cmor, derivante da un eventuale morosità del Cliente, relativa a contratti precedenti anche con fornitori diversi da Milano gas e luce, addebitata dal distributore al fornitore, così come previsto dalle Delibere AEEG ARG/elt n. 191/09 pubblicata in GURI n. 31 SO n. 25 del e Delibera n. ARG/elt 219/10 pubblicata sul sito dell AEEG il 10 dicembre 2010 e ss.mm.ii. Ai sensi dell articolo 8 della Delibera AEEG, n. 4/08 e ss.mm.ii., il Fornitore ha titolo a richiedere al Cliente il pagamento degli eventuali crediti acquistati dall esercente la salvaguardia (compresi gli eventuali interessi maturati per il ritardo nel pagamento) in fase di switching Ai sensi dell articolo 28 dell Allegato C della Delibera AEEG n. ARG/elt 199/11 e ss.mm.ii., il Fornitore si riserva la facoltà di addebitare al Cliente eventuali oneri applicati dal distributore e derivanti dall attività di voltura, subentro e cambio fornitura I Prezzi di fornitura si intendono comprensivi degli eventuali benefici derivanti dalle assegnazioni di diritti CIP6, nonché eventuali altri diritti che le Autorità competenti dovessero assegnare ai clienti finali Il Cliente è tenuto a versare al Fornitore gli importi necessari per l adempimento delle obbligazioni che, a tal fine, il Fornitore ha contratto in proprio nome in esecuzione dei mandati di cui all articolo 9 delle presenti Condizioni Generali di Fornitura. 11. Conguagli 11.1 Milano gas e luce potrà emettere una o più fatture di conguaglio in corso d anno o successivamente alla scadenza del periodo di somministrazione. I conguagli saranno calcolati sulla base dei dati delle fatture di trasporto inviate dal Distributore ad Milano gas e luce, le sole facenti fede ai fini fiscali, ivi comprese le rettifiche ai sensi della Delibera AEEG n. ARG/elt 107/09 (TIS Testo Integrato Settlement) Milano gas e luce potrà conguagliare altre voci di costo eventualmente calcolate in acconto sulle fatture emesse in corso d anno. 12. Oneri fiscali 12.1 Sono a carico del Cliente gli oneri fiscali ed eventuali altri oneri di qualsiasi natura applicabili al Contratto per legge o per disposizione delle autorità competenti, salvo che non siano espressamente posti a carico di Milano gas e luce in qualità di Fornitore e senza facoltà di rivalsa. Tali oneri saranno esposti in fattura in voce separata Salvo diverse disposizioni di legge o regolamentazioni, Milano gas e luce si impegna - qualora il Cliente non assuma la qualifica di soggetto obbligato al pagamento dell accisa sull energia elettrica e della relativa addizionale - ad effettuare le dichiarazioni all agenzia delle dogane competente e ad eseguire i relativi pagamenti Milano gas e luce esercita il diritto di rivalsa dell accisa sull energia elettrica e delle relative addizionali e applica l IVA con l aliquota massima prevista dalla legislazione in vigore al momento dell effettuazione dell operazione senza applicare alcuna agevolazione e/o esenzione, salvo diversa dichiarazione fornita dal Cliente attraverso la compilazione dell Allegato A. Il regime fiscale conseguente alle dichiarazioni di cui all Allegato A e alla relativa documentazione viene applicato esclusivamente a partire dalla data di trasmissione di tale allegato, correttamente compilato Il Cliente si impegna a comunicare tempestivamente, per iscritto, ad Milano gas e luce eventuali variazioni e/o notizie rilevanti ai fini della normativa fiscale sui consumi di energia elettrica Il Cliente è unico responsabile dell esattezza e della veridicità delle dichiarazioni e dei dati forniti e manleva e tiene indenne Milano gas e luce da ogni responsabilità in merito alla corretta applicazione dei tributi determinati sulla base delle istanze, delle dichiarazioni e delle comunicazioni ad essa consegnate Nel caso di contestazioni, da parte dell amministrazione finanziaria e/o delle Province e/o di qualunque altro ente competente, del regime tributario applicato sulla base dei dati risultanti dalle predette istanze, dichiarazioni e documentazione, saranno poste a carico del Cliente le eventuali differenze di tributi, le sanzioni pecuniarie, indennità, interessi e ogni altra somma che Milano gas e luce fosse tenuta a pagare all amministrazione finanziaria e/o alle Province e/o a qualunque altro ente competente, a prescindere dalla legittimità della pretesa avanzata nei confronti di Milano gas e luce. Le somme richieste dovranno essere corrisposte nei modi e tempi di volta in volta concordati L esito positivo, comprovato e definitivo di qualsiasi iniziativa difensiva che il Cliente o Milano gas e luce abbiano posto in essere con l amministrazione finanziaria e/o le Province e/o qualunque altro ente competente a tutela dei propri interessi e ragioni, darà diritto al Cliente di essere rimborsato degli importi corrisposti ai sensi del precedente paragrafo, nei limiti in cui Milano gas e luce abbia ottenuto un rimborso dall amministrazione finanziaria e/o dalle Province e/o da qualunque altro ente competente Milano gas e luce sarà tenuta a rimborsare al Cliente le somme dal medesimo versate per i titoli di cui al presente articolo che dovessero risultare non dovute all amministrazione finanziaria e/o alle Province e/o a qualunque altro ente competente, a condizione che il Cliente abbia chiesto ad Milano gas e luce, in tempo utile ed entro i termini di legge, di attivarsi presso gli organi competenti al fine di ottenere il rimborso delle predette somme. Resta inteso tra le Parti che Milano gas e luce adempirà a tale obbligo se e nella misura in cui otterrà il predetto rimborso dall amministrazione finanziaria e/o dalle Province e/o da qualunque altro ente competente. 13. OPZIONE Milano gas e luce Energia Verde 13.1.Ciascun Cliente può acquistare da Milano gas e luce energia verde certificata da Garanzia d Origine, che attesta l origine dell energia elettrica esclusivamente da impianti alimentati a fonti rinnovabili, per l intero quantitativo corrispondente al proprio fabbisogno annuale, ai sensi della Delibera AEEG n. ARG/elt 104/2011 e ss.mm.ii. secondo la procedura elaborata dal GSE. Milano gas e luce, entro il 31 marzo dell anno successivo a quello di fornitura, invierà al Cliente copia del documento di attestazione dell acquisto e dell annullamento della Garanzia di Origine a favore del medesimo Il Cliente interessato dovrà a tal fine effettuare la propria scelta tramite la compilazione dell Allegato B. Il prezzo dell energia verde acquistata sarà fatturato da Milano gas e luce mensilmente ed esposto in fattura in voce separata e specifica. 14. Forza maggiore 14.1.Per forza maggiore si intende il verificarsi di un evento oltre il ragionevole controllo di Milano gas e luce e/o del Cliente, tale da impedire loro di adempiere in tutto o in parte le proprie obbligazioni e che non si poteva prevedere o prevenire usando la dovuta diligenza e adottando tutte le ragionevoli misure. Sono cause di forza maggiore, a mero titolo esemplificativo e non esaustivo: inondazioni, frane, terremoti o altre calamità naturali o altre cause di forza maggiore quali atti di guerra, leggi o provvedimenti delle autorità competenti Le Parti non sono tra loro responsabili per qualsiasi inadempimento derivante da cause di forza maggiore come sopra specificate Qualora si verifichi un caso di forza maggiore, la Parte colpita da tale evento ne darà tempestiva comunicazione all altra Parte, specificando la presumibile durata e la natura della forza maggiore. In tal caso, è facoltà delle Parti risolvere il presente Contratto, anche limitatamente ad un singolo Punto di Prelievo del Cliente. 15. Fatturazione e Pagamenti 15.1.Le fatture saranno emesse, fatti salvi casi di impossibilità contingente (es. mancanza di dati anche previsionali trasmessi dal distributore, guasti ai sistemi informatici del fornitore), nel mese successivo a quello di consumo nei confronti di ciascun Punto di Prelievo e dovranno essere pagate, tramite SDD (SEPA DIRECT DEBIT), entro la data ivi segnalata, in ogni caso entro un termine non inferiore a 10 (dieci) giorni dalla data di emissione, con valuta fissa per il beneficiario lo stesso giorno del pagamento. Tutte le fatture sono da intendersi emesse in acconto e salvo conguaglio, errori od omissioni Le Parti convengono che, ai fini della regolazione delle partite economiche relative al Contratto, saranno utilizzati i dati quantitativi dell energia elettrica comunicati dal Distributore. Qualora tali dati non fossero disponibili in tempi utili alla fatturazione o comunque non fossero utilizzabili per errori o incompletezza, saranno utilizzati per la fatturazione, salvo conguaglio, dati di consumo previsionale Qualora il Distributore locale emetta una o più fatture ad Milano gas e luce per corrispettivi differenti da quelli previsti ai precedenti articoli 9, 10, Milano gas e luce si riserva il diritto di conteggiare tali importi nella prima fattura utile emessa, in voce separata e specifica In nessun caso il pagamento potrà essere differito o ridotto. Eventuali contestazioni saranno prese in considerazione e gestite separatamente dagli aspetti di esazione. La compensazione del debito con eventuali crediti vantati dal Cliente sarà subordinata al benestare di Milano gas e luce. Le fatture si intenderanno comunque accettate dal Cliente, che non potrà più contestarle, trascorsi 3 (tre) mesi dalla data di emissione della singola fattura. 3

4 15.5.In caso di ritardato pagamento saranno applicati gli interessi di mora ai sensi dell articolo 5, D. Lgs. n. 231/2002, il tutto senza bisogno di diffide o costituzioni in mora, ma per il semplice decorso del termine In caso di omesso, parziale o ritardato pagamento delle fatture, ferma restando l applicazione degli interessi di cui sopra e delle maggiori spese, Milano gas e luce avrà facoltà di risolvere il Contratto alla prima data utile, ai sensi dell articolo 1456 del Codice Civile. Nel caso in cui le garanzie rilasciate ai sensi dell articolo 16 siano inferiori o uguali all importo del mancato pagamento e qualora il Cliente sia disalimentabile ai sensi dell articolo 1 della Delibera AEEG n. 4/08 e ss.mm.ii., Milano gas e luce porrà in essere le procedure di sospensione della fornitura previste dall AEEG. In caso di mancato pagamento di una fattura entro i termini previsti, il Fornitore invierà al Cliente, tramite posta elettronica certificata (PEC) se disponibile (ovvero raccomandata a.r.), comunicazione di messa in mora. Qualora il Cliente non provveda a saldare il proprio debito entro i termini indicati nella comunicazione di messa mora, vale a dire 10 (dieci) giorni nel caso di ricezione tramite PEC, 15 (quindici) giorni se tramite raccomandata - fermo restando il diritto di risolvere il Contratto - trascorsi ulteriori 3 (tre) giorni, Milano gas e luce potrà inoltrare al Distributore la richiesta di sospensione dell erogazione dell energia elettrica, addebitando al medesimo la spesa relativa alla sospensione (e all eventuale riattivazione) della fornitura Qualora, per la natura del singolo cliente fornito, debba trovare applicazione la disciplina dettata dall articolo 3, Legge 13 agosto 2010, n. 136 e successive modificazioni e integrazioni, il Fornitore si impegna ad adempiere agli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari derivanti dalla somministrazione di energia elettrica al singolo cliente e ad inserire clausola analoga negli eventuali subcontratti della filiera delle imprese (a titolo meramente esemplificativo: i) comunicare al cliente i dati del conto corrente bancario dedicato, anche in via non esclusiva, nonché i dati delle persone delegate ad operare sugli stessi; ii) richiedere al cliente il codice identificativo gara-cig e il codice unico di progetto-cup, ai sensi dell articolo 3, comma 5, L. 136/2010; iii) procedere all incasso dei pagamenti delle fatture mediante gli strumenti previsti dalla L. 136/2010) Il Cliente sarà in ogni caso tenuto a rimborsare ad Milano gas e luce le spese sostenute per la gestione dell incasso, per il recupero del proprio credito commerciale e/o eventuali altri addebiti applicati al Fornitore. 16. Garanzie 16.1 Il Fornitore, prima di attivare la fornitura di energia elettrica, si riserva di effettuare una verifica del merito creditizio del Cliente e, in caso di esito negativo di tale verifica, a insindacabile giudizio del Fornitore, il Cliente sarà tenuto a rilasciare garanzia autonoma escutibile a prima domanda rilasciata da primario istituto di credito, con scadenza l ultimo giorno del terzo mese successivo al termine del periodo di fornitura, di importo pari ad almeno un quarto del costo annuo dell'energia elettrica arrotondato a i 500,00 (cinquecento/00) Euro più prossimi, comprensivo di imposte e IVA In caso di escussione totale o parziale della fideiussione da parte di Milano gas e luce, il Cliente è tenuto a ricostituirne per intero l ammontare, tassativamente entro 5 (cinque) giorni lavorativi. In caso di mancata ricostituzione della garanzia nel termine indicato, Milano gas e luce potrà risolvere il Contratto, ai sensi e per gli effetti dell articolo 1456 del Codice Civile Il Cliente prende atto che Milano gas e luce cederà i crediti presenti e futuri derivanti dalla fideiussione a favore del proprio istituto di credito di riferimento. La cessione sarà formalmente notificata al Cliente e alla banca garante Inoltre e sempre al fine di garantire i crediti derivanti dal Contratto, Milano gas e luce ha stipulato uno o più accordi con primarie società di factoring e con primarie compagnie di assicurazione L esito dell operazione di factoring o di assicurazione sarà comunicato al Cliente, il quale si impegna sin d ora ad accettare la cessione del credito con le modalità indicate nella suddetta comunicazione Qualora in corso d anno, anche parzialmente, la società di factoring o la compagnia di assicurazione dovesse revocare il plafond, il Cliente prende atto e accetta sin d ora che dovrà rilasciare, in totale sostituzione, una garanzia fideiussoria nei tempi e nei modi indicati da Milano gas e luce, che in ogni caso saranno conformi a quanto previsto nei contratti di cui al paragrafo Nel caso in cui il Cliente non sia titolare di POD con potenza disponibile superiore a 16,5 kw, verrà fatturato una tantum, nella prima fattura utile, un onere a garanzia delle obbligazioni contrattuali, pari a 15,50 /kw in funzione della potenza disponibile di ciascun POD. Il Cliente verrà comunque sottoposto alla valutazione di affidamento del credito di cui al presente articolo e, in caso di esito positivo, sarà esonerato dal suddetto onere. 17 Modifiche del Contratto 17.1 Qualora disposizioni introdotte da leggi o da provvedimenti di Pubbliche Autorità impongano modifiche alle condizioni del presente Contratto e dette modifiche siano suscettibili di inserimento automatico, le stesse saranno recepite e applicate con la decorrenza per esse prevista dalle leggi o dai provvedimenti che le hanno introdotte. Per quanto concerne eventuali variazioni di corrispettivi che derivino dall applicazione di clausole contrattuali in materia di indicizzazione o di adeguamento automatico, si rinvia all articolo Con riferimento alla fornitura di energia elettrica BT qualora, invece, dette modifiche non siano suscettibili di inserimento automatico, oppure qualora Milano gas e luce si avvalga della facoltà di variare unilateralmente, per giustificati motivi, specifiche clausole contrattuali, in virtù di quanto previsto dall articolo 13 della Delibera AEEG 8 luglio 2010, n. 104/10, Milano gas e luce medesima si impegna a darne apposita comunicazione scritta da inviarsi con un preavviso non inferiore a tre mesi rispetto alla decorrenza delle variazioni stesse (considerandosi decorrente il suddetto termine dal primo giorno del mese successivo a quello di ricevimento della suddetta comunicazione da parte del Cliente stesso). Fatta salva prova contraria, la suddetta comunicazione si presume ricevuta dal Cliente trascorsi 10 (dieci) giorni dall invio effettuato da parte del Fornitore Con riferimento alla fornitura di energia elettrica BT, detta comunicazione conterrà l intestazione Proposta di modifica unilaterale del Contratto, e per ciascuna delle modifiche proposte, le seguenti informazioni: a) il testo completo di ciascuna delle disposizioni contrattuali risultante dalla modifica proposta; b) l illustrazione chiara, completa e comprensibile dei contenuti e degli effetti della variazione proposta; c) la decorrenza della variazione proposta; d) i termini e le modalità per la comunicazione da parte del Cliente dell eventuale volontà di esercitare il recesso senza oneri. Il Cliente avrà la facoltà di recedere dal Contratto dando un preavviso di un mese, in ossequio a quanto stabilito dall articolo 3 della Delibera AEEG 25 Giugno 2007 n. 144/2007 e ss.mm.ii., da effettuarsi con comunicazione scritta da inviare a Milano gas e luce; 17.4 Con riferimento alla fornitura di energia elettrica MT, qualora intervengano modifiche del quadro normativo o dei parametri economici su cui si basa l offerta sottoscritta dal Cliente ovvero ricorrano giustificati motivi, Milano gas e luce si riserva la facoltà di proporre, secondo buona fede e correttezza, nuove condizioni contrattuali nell intento di assicurare la prosecuzione della fornitura. Il Cliente ha facoltà di non accettarle, comunicandolo tempestivamente ad Milano gas e luce entro e non oltre 5 (cinque) giorni lavorativi dalla data di ricevimento delle stesse. In caso di mancata comunicazione entro il termine citato, le nuove condizioni si intendono accettate. In caso di non accettazione da parte del Cliente, il Contratto terminerà alla fine del mese successivo a quello del ricevimento da parte del Fornitore della comunicazione di non accettazione. Ai sensi della Delibera AEEG n. 78/99 e successive modificazioni e integrazioni, le clausole negoziali e le regolamentazioni tecniche che l AEEG stessa dovesse definire ai sensi dell articolo 6, D. Lgs. 16 marzo 1999, n. 79 si inseriranno di diritto ove previsto nel presente Contratto, determinandone l automatica modificazione. 18 Disposizioni varie 18.1 Invalidità parziale e inefficacia Qualora una o più clausole del presente Contratto fossero o risultassero invalide o inefficaci, tale invalidità o inefficacia non renderà invalide o inefficaci le clausole rimanenti. Nei limiti del possibile le clausole ritenute invalide o inefficaci saranno interpretate secondo buona fede o sostituite in maniera tale da riflettere il più fedelmente possibile l intento contrattuale delle Parti Esercizio dei diritti Fatte salve le disposizioni legislative inderogabili in materia di prescrizione e decadenza, il mancato o il ritardato esercizio di qualsivoglia diritto o facoltà di cui al presente Contratto non costituirà, né potrà essere interpretato come rinuncia a tale diritto. I diritti e le facoltà previsti dal presente Contratto sono da considerarsi ulteriori rispetto agli altri diritti e facoltà riconosciuti dalla legge Modifiche Ogni modifica e/o integrazione del presente Contratto o di singole clausole in esso contenute, nonché ogni rinunzia a qualsia si diritto o alla contestazione di violazioni o inadempimenti sarà valida solo se effettuata per iscritto Intese precedenti Il presente Contratto disciplina interamente l accordo intervenuto tra le Parti in relazione all Oggetto del Contratto e ogni eventuale precedente impegno e Contratto tra le Parti inerente l oggetto del Contratto deve considerarsi sin d ora risolto e sostituito integralmente dal presente Contratto. 4

5 19 Fornitore unico 19.1 Con la stipula del presente Contratto, il Cliente si impegna a non acquistare presso fornitori diversi da Milano gas e luce i quantitativi necessari ai fabbisogni dei propri Punti di Prelievo elencati in Allegato A Il Cliente, con la firma del Contratto e per l intera sua durata, si impegna e obbliga altresì a non cedere a terzi, neppure in parte, l energia elettrica fornita da Milano gas e luce, assumendosi, in caso contrario, ogni e qualsivoglia conseguente responsabilità, onere, costo, spesa o sopravvenienza anche fiscale, impegnandosi e obbligandosi al riguardo a integralmente manlevare e garantire Milano gas e luce verso qualunque terzo nei termini descritti al precedente articolo Riservatezza 20.1 Le Parti si impegnano a non divulgare i contenuti del presente Contratto, senza il consenso scritto dell altra Parte In caso di violazione dell obbligo di riservatezza circa gli obblighi previsti nel presente articolo, Milano gas e luce potrà chiedere la risoluzione del presente Contratto, ai sensi dell articolo 1456 del Codice Civile, fatto salvo il risarcimento del danno. 21 Comunicazioni 21.1 Le comunicazioni tra le Parti inerenti al Contratto devono essere formulate per iscritto e indirizzate alla rispettiva sede legale Qualsiasi comunicazione, da effettuarsi ai sensi del presente Contratto, si intenderà ricevuta alla data di ricevimento della lettera raccomandata a.r., ovvero comprovata dalla ricevuta del corriere, ovvero alla data di trasmissione del messaggio fax, ovvero dalla ricevuta manoscritta del destinatario nel caso di consegna a mani, purché detta trasmissione sia stata effettuata in un giorno lavorativo; in caso contrario, si intenderà ricevuta nel primo giorno lavorativo successivo Il Cliente ha l obbligo di comunicare per iscritto ad Milano gas e luce, entro 5 (cinque) giorni lavorativi, tutte le variazioni inerenti ai dati aziendali o ai propri Punti di Prelievo, ai seguenti recapiti: milano gas e luce srl - Via Fedro, Milano - Tel Fax Trattamento dei dati 22.1 Ai sensi e per gli effetti del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 e ss.mm.ii., le Parti dichiarano di essersi reciprocamente informate sulle modalità e sulle finalità del trattamento dei propri dati e di conoscere i propri diritti (articolo 7, D. Lgs. n. 196/2003) in relazione al trattamento medesimo Pertanto, entrambe le Parti, mediante la sottoscrizione del presente Contratto, ai sensi degli articoli 23 e 25, D. Lgs. n. 196/2003, manifestano il proprio consenso al trattamento dei dati inerenti al presente Contratto. 23 Legge applicabile e Rinvio normativo Il presente Contratto è regolato dalla legge italiana. Per tutto quanto non espressamente previsto nel presente Contratto, le Parti rinviano alle norme dell ordinamento italiano e, in particolare, al Codice Civile. 24 Cessione del Contratto 24.1 È fatto divieto al Cliente di cedere, in tutto o in parte, il presente Contratto Il Cliente acconsente sin d ora alla cessione del presente Contratto da parte di Milano gas e luce ad altra società, direttamente o indirettamente controllata dalla medesima, ovvero a una propria controllante o ad altra società soggetta al medesimo controllo. 25 Registrazione Le Parti si danno reciprocamente atto che i corrispettivi contrattuali sono soggetti ad IVA. Pertanto il presente Contratto sarà sottoposto a registrazione a tassa fissa e in caso d uso, ai sensi degli articoli 5 e 40 del DPR 26 aprile 1986, n Foro esclusivamente competente Per ogni controversia nascente dal presente Contratto è competente in via esclusiva e inderogabile il foro di Milano. Milano gas e luce srl Il cliente 5

E.T.R.A. S.P.A. La società E.T.R.A. S.p.A. con sede legale in Bassano del Grappa (Vi),

E.T.R.A. S.P.A. La società E.T.R.A. S.p.A. con sede legale in Bassano del Grappa (Vi), E.T.R.A. S.P.A. CONTRATTO DI SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA.- Tra: La società E.T.R.A. S.p.A. con sede legale in Bassano del Grappa (Vi), Largo Parolini n.82/b, C.F. n.03278040245, che interviene

Dettagli

ALLEGATO A CONDIZIONI GENERALI DEL CONTRATTO DI FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA di GEN-I Milano S.r.l. n. ITA/BC/14-02

ALLEGATO A CONDIZIONI GENERALI DEL CONTRATTO DI FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA di GEN-I Milano S.r.l. n. ITA/BC/14-02 ALLEGATO A CONDIZIONI GENERALI DEL CONTRATTO DI FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA di GEN-I Milano S.r.l. n. ITA/BC/14-02 Le presenti Condizioni Generali di contratto n. ITA/BC/14-02 si applicano unicamente

Dettagli

TITOLO II REGOLAZIONE DEI SERVIZI DI DISPACCIAMENTO E DI TRASPORTO NEI CASI DI MOROSITA DEI CLIENTI FINALI DISALIMENTABILI...

TITOLO II REGOLAZIONE DEI SERVIZI DI DISPACCIAMENTO E DI TRASPORTO NEI CASI DI MOROSITA DEI CLIENTI FINALI DISALIMENTABILI... REGOLAZIONE DEL SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO E DEL SERVIZIO DI TRASPORTO (TRASMISSIONE, DISTRIBUZIONE E MISURA) DELL ENERGIA ELETTRICA NEI CASI DI MOROSITÀ DEI CLIENTI FINALI O DI INADEMPIMENTO DA PARTE

Dettagli

ENTE AUTONOMO DEL FLUMENDOSA Servizio Gestione Opere e Sicurezza All. A)

ENTE AUTONOMO DEL FLUMENDOSA Servizio Gestione Opere e Sicurezza All. A) DISCIPLINARE TECNICO PREMESSA L Ente Autonomo del Flumendosa (nel seguito chiamato EAF), è produttore di energia elettrica da fonte rinnovabile non programmabile, essendo proprietario dell impianto idroelettrico

Dettagli

Condizioni generali di fornitura energia elettrica

Condizioni generali di fornitura energia elettrica Condizioni generali di fornitura energia elettrica Condizioni Generali di Contratto per la fornitura di energia elettrica mercato libero art. 1 - Oggetto del Contratto EVISO s.r.l., (di seguito EVISO o

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI PRODOTTI ACQUISTI MEZZI & SERVIZI DI PIAGGIO & C. SPA

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI PRODOTTI ACQUISTI MEZZI & SERVIZI DI PIAGGIO & C. SPA CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI PRODOTTI ACQUISTI MEZZI & SERVIZI DI PIAGGIO & C. SPA Le presenti condizioni generali di fornitura regoleranno i rapporti intercorrenti tra: Piaggio & C. S.p.A., con

Dettagli

Numero CIG 59174523DE RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 2

Numero CIG 59174523DE RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 2 Procedura aperta per l affidamento di gas naturale per il periodo 01.01.2015 31.12.2015. Autorizzata con delibera del Consiglio di Amministrazione del 22.07.2014. Numero CIG 59174523DE RISPOSTA A RICHIESTA

Dettagli

CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTO DI RETE COMUNE PER LA CONNESSIONE. l sig. o la società.,sede legale, persona del legale

CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTO DI RETE COMUNE PER LA CONNESSIONE. l sig. o la società.,sede legale, persona del legale CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTO DI RETE COMUNE PER LA CONNESSIONE Tra: l sig. o la società.,sede legale, persona del legale rappresentante pro-tempore, in proprio nonché quale procuratore di.,

Dettagli

Fornitura di energia elettrica sui punti di prelievo situati nei complessi delle stazioni ferroviarie gestite da Grandi Stazioni S.p.A.

Fornitura di energia elettrica sui punti di prelievo situati nei complessi delle stazioni ferroviarie gestite da Grandi Stazioni S.p.A. Allegato A Capitolato Tecnico Fornitura di energia elettrica sui punti di prelievo situati nei complessi delle stazioni ferroviarie gestite da Grandi Stazioni S.p.A. 1 1. OGGETTO. 1.1. Il presente Capitolato

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI E TERMINI DI UTILIZZO. Art.1 Oggetto dell accordo

CONDIZIONI GENERALI E TERMINI DI UTILIZZO. Art.1 Oggetto dell accordo CONDIZIONI GENERALI E TERMINI DI UTILIZZO Art.1 Oggetto dell accordo a- Le parti stipulano alle condizioni descritte un contratto della durata di un anno per i servizi espressamente scelti dal CLIENTE,

Dettagli

Condizioni generali di fornitura energia elettrica

Condizioni generali di fornitura energia elettrica Condizioni generali di fornitura energia elettrica Condizioni Generali di Contratto per la fornitura di energia elettrica mercato libero art. 1 - oggetto del Contratto EVISO s.r.l., (di seguito EVISO o

Dettagli

Contratto tra Euroricambi Bus S.r.L., con sede legale in via Ugo Foscolo, 28/30, Vigonza (PD) ITALIA partita IVA e codice fiscale 04253170288

Contratto tra Euroricambi Bus S.r.L., con sede legale in via Ugo Foscolo, 28/30, Vigonza (PD) ITALIA partita IVA e codice fiscale 04253170288 Contratto tra Euroricambi Bus S.r.L., con sede legale in via Ugo Foscolo, 28/30, Vigonza (PD) ITALIA partita IVA e codice fiscale 04253170288 e il cliente che usufruisce del servizio e-commerce. Premesse

Dettagli

Allegato A TESTO INTEGRATO MOROSITÀ GAS (TIMG)

Allegato A TESTO INTEGRATO MOROSITÀ GAS (TIMG) TESTO INTEGRATO MOROSITÀ GAS (TIMG) 1 TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI... 4 Articolo 1 Definizioni... 4 Articolo 2 Ambito oggettivo... 6 TITOLO II REGOLAZIONE DEI SERVIZI DI VENDITA E DISTRIBUZIONE NEI CASI

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA 1. OGGETTO DEL CONTRATTO 1.1 Il presente Contratto, costituito dalla Richiesta di Fornitura, dalle presenti Condizioni Generali, dalle Condizioni Particolari di fornitura

Dettagli

TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI... 4

TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI... 4 REGOLAZIONE DEL SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO E DEL SERVIZIO DI TRASPORTO (TRASMISSIONE, DISTRIBUZIONE E MISURA) DELL ENERGIA ELETTRICA NEI CASI DI MOROSITÀ DEI CLIENTI FINALI O DI INADEMPIMENTO DA PARTE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI GARA

CAPITOLATO SPECIALE DI GARA Gara per la fornitura di gas metano per il periodo 1 dicembre 2008 30 novembre 2009 ed energia elettrica per l anno solare 2009 all Università degli Studi di Perugia 1. OGGETTO DELLA GARA CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

UNIACQUE S.p.A. ALLEGATO A Capitolato Speciale di Appalto

UNIACQUE S.p.A. ALLEGATO A Capitolato Speciale di Appalto UNIACQUE S.p.A. BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA APPALTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01.01.2013-31.12.2013 PER LE UTENZE DELLA SOCIETA UNIACQUE S.P.A. (ai sensi degli artt. 54

Dettagli

con la presente chiediamo la voltura del contratto per la fornitura sotto specificata a partire dal 01/ /.

con la presente chiediamo la voltura del contratto per la fornitura sotto specificata a partire dal 01/ /. Spett. GALA S.p.A. Via Savoia, 43/47 00198 Roma Oggetto: RICHIESTA VOLTURA Egregi Signori, con la presente chiediamo la voltura del contratto per la fornitura sotto specificata a partire dal 01/ /. N.B.:

Dettagli

Codice di Condotta Commerciale. per la vendita di energia elettrica ai clienti idonei finali

Codice di Condotta Commerciale. per la vendita di energia elettrica ai clienti idonei finali Codice di Condotta Commerciale per la vendita di energia elettrica ai clienti idonei finali ( Delibera ARG/com 104/10 Versione integrata e modificata dalle deliberazioni ARG/com 196/10 239/10 ) Titolo

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA Premesso che: a) la Società Egea Commerciale S.r.l. (di seguito Fornitore) ha ottenuto la qualifica di Cliente grossista, ai sensi dell`art.14 del

Dettagli

CONDIZIONI ECONOMICHE

CONDIZIONI ECONOMICHE CONDIZIONI PARTICOLARI DI FORNITURA OFFERTA VALIDA FINO AL 12/11/2015 EDISON WEB BUSINESS LUCE garantisce un prezzo della componente energia bloccato per 12 MESI esclusivo per il web. E riservata ai CLIENTI

Dettagli

tra: titolare della concessione per n con sede in via n Partita IVA/Codice Fiscale rappresentata dal signor di seguito denominata Titolare di Sistema

tra: titolare della concessione per n con sede in via n Partita IVA/Codice Fiscale rappresentata dal signor di seguito denominata Titolare di Sistema La società Contratto per l affidamento dell attività di commercializzazione ai sensi del decreto del direttore generale dell Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato in data 21 marzo 2006 tra: titolare

Dettagli

L anno nel mese di il giorno.in Milano Via Vivaio, 1 TRA

L anno nel mese di il giorno.in Milano Via Vivaio, 1 TRA SCHEMA DI CONVENZIONE TIPO PER LA CONCESSIONE DI PRESTITI AI DIPENDENTI DELLA CITTA' METROPOLITANA DI MILANO CON ESTINZIONE MEDIANTE L ISTITUTO DELLA DELEGAZIONE DI PAGAMENTO L anno nel mese di il giorno.in

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

energia CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PMI e P.IVA pmi e p.iva

energia CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PMI e P.IVA pmi e p.iva Le presenti Condizioni Generali di Fornitura regolano il Contratto di Fornitura di elettrica, salvo espressa deroga contenuta nelle Condizioni Particolari di Fornitura. ART. 1 - DEFINIZIONI In aggiunta

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO DI LOCAZIONE. Premessa. Il Comune di Palermo è proprietario di un immobile sito in Palermo Via

SCHEMA DI CONTRATTO DI LOCAZIONE. Premessa. Il Comune di Palermo è proprietario di un immobile sito in Palermo Via SCHEMA DI CONTRATTO DI LOCAZIONE Premessa Il Comune di Palermo è proprietario di un immobile sito in Palermo Via pervenuto al Comune di Palermo giusta confisca ex L. 575/65 e succ. mod. ed integr. in pregiudizio

Dettagli

GARA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA

GARA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA GARA PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA 1. PREMESSA CAPITOLATO TECNICO Il presente Capitolato Tecnico descrive le condizioni minime che il Fornitore deve rispettare nel corso dello svolgimento delle

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE AMIU GENOVA SPA PERIODO 01 LUGLIO 2010 31 DICEMBRE 2011 C.I.

CAPITOLATO SPECIALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE AMIU GENOVA SPA PERIODO 01 LUGLIO 2010 31 DICEMBRE 2011 C.I. Pagina 1 di 5 CAPITOLATO SPECIALE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE AMIU GENOVA SPA PERIODO 01 LUGLIO 2010 31 DICEMBRE 2011 C.I.G. 0437368F79 Pagina 2 di 5 INDICE ART. 1 - OGGETTO

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ARCHIVIO

CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ARCHIVIO CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ARCHIVIO Le presenti Condizioni Generali di Servizio (di seguito CGS o Contratto ) disciplinano il servizio Archivio erogato da Poste Italiane S.p.A., facente parte integrante

Dettagli

Il contratto di fornitura

Il contratto di fornitura Il contratto Il contratto di fornitura Per avere l'energia elettrica bisogna stipulare un contratto con un fornitore che si impegna a fornirla in cambio di denaro Una volta stipulato il contratto, le parti

Dettagli

[SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA / IMPRESA DI ASSICURAZIONI / SOCIETÀ DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA]

[SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA / IMPRESA DI ASSICURAZIONI / SOCIETÀ DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA] Allegato 3 Schema di fideiussione [SU CARTA INTESTATA DELLA BANCA / IMPRESA DI ASSICURAZIONI / SOCIETÀ DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA] Spett.le Ministero dell ambiente e della tutela del territorio e del

Dettagli

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LA SOCIETA AZIENDA PLURISERVIZI MACERATA S.P.A. (A.P.M.) http://www.apmgroup.

FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LA SOCIETA AZIENDA PLURISERVIZI MACERATA S.P.A. (A.P.M.) http://www.apmgroup. FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2016 PER LA SOCIETA AZIENDA PLURISERVIZI MACERATA S.P.A. (A.P.M.) http://www.apmgroup.it/ CAPITOLATO FORNITURA 1 CARATTERISTICHE GENERALI DELLA

Dettagli

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1(

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( )2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( ART.1 OGGETTO Il presente appalto ha ad oggetto il servizio di somministrazione di lavoratori a termine,

Dettagli

Condizioni generali di contratto per il servizio di connessione alla rete elettrica in media tensione (opere a cura di RetiPiù Srl)

Condizioni generali di contratto per il servizio di connessione alla rete elettrica in media tensione (opere a cura di RetiPiù Srl) Condizioni generali di contratto per il servizio di connessione alla rete elettrica in media tensione (opere a cura di RetiPiù Srl) PREMESSA a) l Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico,

Dettagli

Condizioni generali di fornitura dell Energia Elettrica Veritas Energia S.p.A. (Mercato Libero)

Condizioni generali di fornitura dell Energia Elettrica Veritas Energia S.p.A. (Mercato Libero) Condizioni generali di fornitura dell Energia Elettrica Veritas Energia S.p.A. (Mercato Libero) Ai fini del presente Contratto si applicano le seguenti definizioni: Autorità o AEEGSI: è l Autorità per

Dettagli

AGSM energia rinnovabile Merci Dolci Formula Azienda*

AGSM energia rinnovabile Merci Dolci Formula Azienda* COPIA DA RESTITUIRE AD AGSM ENERGIA Allegato A - OFFERTA ECONOMICA RISERVATA AL GRUPPO MERCI DOLCI-ALCATRAZ AGSM energia rinnovabile Merci Dolci Formula Azienda* (*offerta rivolta a PARTITE IVA) FORNITURA

Dettagli

ALLEGATO B PREMESSO CHE

ALLEGATO B PREMESSO CHE 1 ALLEGATO B SCHEMA DI CONVENZIONE PER REGOLARE I RAPPORTI TRA I CONFIDI/ALTRI FONDI DI GARANZIA E IL GESTORE DEL FONDO DI GARANZIA REGIONALE PO FESR BASILICATA 2007-2013 PREMESSO CHE La Legge Regionale

Dettagli

AVVISO PER L ASSEGNAZIONE, PER L ANNO 2010, DEI DIRITTI CIP 6 DI CUI AL DECRETO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DEL 27 NOVEMBRE 2009

AVVISO PER L ASSEGNAZIONE, PER L ANNO 2010, DEI DIRITTI CIP 6 DI CUI AL DECRETO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DEL 27 NOVEMBRE 2009 AVVISO PER L ASSEGNAZIONE, PER L ANNO 2010, DEI DIRITTI CIP 6 DI CUI AL DECRETO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DEL 27 NOVEMBRE 2009 Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. (di seguito: GSE)

Dettagli

CONVENZIONE. per la disciplina delle operazioni di delegazione di pagamento di cui al D.P.R. 180/1950 Il giorno del mese di dell anno 2015 in Firenze

CONVENZIONE. per la disciplina delle operazioni di delegazione di pagamento di cui al D.P.R. 180/1950 Il giorno del mese di dell anno 2015 in Firenze CONVENZIONE per la disciplina delle operazioni di delegazione di pagamento di cui al D.P.R. 180/1950 Il giorno del mese di dell anno 2015 in Firenze TRA - L Azienda Regionale per il Diritto allo Studio

Dettagli

OFFERTA POSTEMAILBOX CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ARCHIVIO

OFFERTA POSTEMAILBOX CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ARCHIVIO OFFERTA POSTEMAILBOX CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ARCHIVIO Le presenti Condizioni Generali di Servizio (di seguito CGS o Contratto ) disciplinano il servizio Archivio erogato da Poste Italiane S.p.A.

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Autorità per l energia elettrica e il gas Deliberazione n. 224 del 13/12/2000 Disciplina delle condizioni tecnico-economiche del servizio di scambio sul posto dell energia elettrica prodotta da impianti

Dettagli

ALLEGATO 5 Schema di Contratto

ALLEGATO 5 Schema di Contratto ALLEGATO 5 Schema di Contratto Allegato 5: Schema di contratto Pag. 1 SCHEMA DI CONTRATTO GARA A PROCEDURA APERTA, INDETTA AI SENSI DEL D. LGS. N. 163/06, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE

Dettagli

CONSORZIO ASSINDUSTRIA ENERGIA TRENTO ASSOENERGIA

CONSORZIO ASSINDUSTRIA ENERGIA TRENTO ASSOENERGIA CONSORZIO ASSINDUSTRIA ENERGIA TRENTO ASSOENERGIA REGOLAMENTO CONSORTILE PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA Il funzionamento tecnico-amministrativo del Consorzio è retto, oltre che dalle disposizioni

Dettagli

ACCORDO DI INTERCONNESSIONE

ACCORDO DI INTERCONNESSIONE ACCORDO DI INTERCONNESSIONE tra la Società RETRAGAS s.r.l. con sede legale in via Lamarmora, 230, CAP 25124 Brescia, partita IVA e C.F 02419860982, nella persona di Ing. Paolo Rossetti, in qualità di Presidente

Dettagli

ZAPPULLA Servizi Assicurativi

ZAPPULLA Servizi Assicurativi ZAPPULLA Servizi Assicurativi CONTRATTO D INCARICO RILASCIATO A Il Sig....nato il... a...(...) e residente a... in Via......n... Codice Fiscale... Partita Iva... riconosciuto con Carta Identità N... rilasciata

Dettagli

PROCEDURA DI MESSA IN MORA E SOSPENSIONE DELLA FORNITURA:

PROCEDURA DI MESSA IN MORA E SOSPENSIONE DELLA FORNITURA: INFORMATIVA SU TEMPISTICHE E MODALITÀ DI COSTITUZIONE IN MORA SOSPENSIONE DELLA SOMMINISTRAZIONE IN CASO DI RITARDATO PAGAMENTO E INDENNIZZI AUTOMATICI PREVISTI IN CASO DI MANCATO RISPETTO DELLA DISCIPLINA

Dettagli

INDIRIZZO RECAPITO FATTURA E INVIO COMUNICAZIONI (se diverso da quello di fornitura) Indirizzo (via/piazza) N. Comune Prov. CAP

INDIRIZZO RECAPITO FATTURA E INVIO COMUNICAZIONI (se diverso da quello di fornitura) Indirizzo (via/piazza) N. Comune Prov. CAP Copia per il Fornitore MODULO DI SUBENTRO/NUOVO ALLACCIO/ATTIVAZIONE DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA Il Cliente, di seguito identificato, richiede a Metaenergia Family s.r.l. il subentro/nuovo allaccio/attivazione

Dettagli

ATTUAZIONE DELL ARTICOLO 2, COMMA 153, DELLA LEGGE N

ATTUAZIONE DELL ARTICOLO 2, COMMA 153, DELLA LEGGE N ATTUAZIONE DELL ARTICOLO 2, COMMA 153, DELLA LEGGE N. 244/07 E DELL ARTICOLO 20 DEL DECRETO MINISTERIALE 18 DICEMBRE 2008, IN MATERIA DI INCENTIVAZIONE DELL ENERGIA ELETTRICA PRODOTTA DA FONTI RINNOVABILI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SUL MEDIATORE CREDITIZIO

FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SUL MEDIATORE CREDITIZIO ALLEGATO 4.1 FOGLIO INFORMATIVO Redatto in conformità a quanto previsto dalla normativa vigente ed in particolare ai sensi dell art. 16 della legge 108/1996, del titolo VI del T.U. Bancario e successive

Dettagli

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA AVVISO ESPLORATIVO Oggetto: Fornitura di energia elettrica e servizi connessi per sessantacinque utenze intestate all EFS. - Importo complessivo annuo stimato 37.000,00 oltre iva di legge. - Procedura

Dettagli

Disciplina del recesso dai contratti per la fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale ai clienti finali

Disciplina del recesso dai contratti per la fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale ai clienti finali Disciplina del recesso dai contratti per la fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale ai clienti finali Art. 1 Definizioni 1.1 Ai fini del presente provvedimento si applicano le seguenti definizioni:

Dettagli

FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO MEZZI AZIENDALE.

FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO MEZZI AZIENDALE. Pag. 1 di 6 CAPITOLATO SPECIALE RELATIVO AL SERVIZIO FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO 1 Pag. 2 di 6 INDICE ART. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO --------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

MODELLO PER SOCIETÀ/BANCHE PER IL RILASCIO DI POLIZZA FIDEIUSSORIA O FIDEIUSSIONE BANCARIA PER IL RIMBORSO DELL IVA

MODELLO PER SOCIETÀ/BANCHE PER IL RILASCIO DI POLIZZA FIDEIUSSORIA O FIDEIUSSIONE BANCARIA PER IL RIMBORSO DELL IVA MODELLO PER SOCIETÀ/BANCHE PER IL RILASCIO DI POLIZZA FIDEIUSSORIA O FIDEIUSSIONE BANCARIA PER IL RIMBORSO DELL IVA Finalità Utilizzo Compilazione e consegna Tipo di garanzia Il presente modello deve essere

Dettagli

C O N V E N Z I O N E

C O N V E N Z I O N E C O N V E N Z I O N E Il Comune di PONTECAGNANO FAIANO (SA), Capofila dell Ambito Territoriale S4, sito in via M.A. Alfani, Legalmente Rappresentato dalla dott.ssa Giovanna Martucciello, nata a Pontecagnano

Dettagli

Tutto ciò premesso, le associazioni dei consumatori sopra elencate ed UniAcque Spa, di seguito

Tutto ciò premesso, le associazioni dei consumatori sopra elencate ed UniAcque Spa, di seguito PROTOCOLLO DI INTESA TRA UNIACQUE SPA E FEDERCONSUMATORI BERGAMO, FEDERCONSUMATORI SEBINO, ADICONSUM BERGAMO SEBINO, ADOC PER ATTIVITÀ DI PROMOZIONE DELLA CONCILIAZIONE E DI ATTIVAZIONE DI UNA PROCEDURA

Dettagli

Condizioni generali di Noleggio

Condizioni generali di Noleggio Condizioni generali di Noleggio 1. Oggetto del contratto Il Contratto ha per oggetto la fornitura del servizio di noleggio di articoli di puericultura e relativi accessori (di seguito Bene o Beni ) tra

Dettagli

Articolo 1 Definizioni

Articolo 1 Definizioni Articolo 1 Definizioni 1.1 Ai fini dell interpretazione e dell applicazione delle disposizioni contenute nel presente provvedimento valgono, in quanto applicabili, le definizioni di cui all Allegato A

Dettagli

MODALITÀ E CONDIZIONI CONTRATTUALI PER LA CONNESSIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLE

MODALITÀ E CONDIZIONI CONTRATTUALI PER LA CONNESSIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLE MCC MODALITÀ E CONDIZIONI CONTRATTUALI PER LA CONNESSIONE DEGLI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLE RETI CON OBBLIGO DI CONNESSIONE DI TERZI DELL AZIENDA PUBBLISERVIZI BRUNICO SOMMARIO 1 OGGETTO pag. 3 2 AMBITO

Dettagli

Allegato 3. Modello di fideiussione. Mercato elettrico

Allegato 3. Modello di fideiussione. Mercato elettrico Allegato 3 Modello di fideiussione Mercato elettrico Modello di fideiussione bancaria, di cui all articolo 79, comma 79.1, della Disciplina del mercato elettrico.., lì. Spett. le Gestore dei Mercati Energetici

Dettagli

CONVENZIONE. premesso che

CONVENZIONE. premesso che Schema di convenzione- tipo per contratti di finanziamento CONVENZIONE L Università degli Studi di Roma La Sapienza (codice fiscale 80209930587) di seguito Amministrazione, nella persona di., nato il...

Dettagli

CONTRATTO BILATERALE DI VENDITA ENERGIA ELETTRICA

CONTRATTO BILATERALE DI VENDITA ENERGIA ELETTRICA CONTRATTO BILATERALE DI VENDITA ENERGIA ELETTRICA Indirizzo:.. Città:.. Provincia:.. Telefono:.. Fax:.. Indirizzo:.. Città:.. Provincia:.. Telefono:.. Fax:.. Tra.. e.. (di seguito denominati anche: singolarmente

Dettagli

COMUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani

COMUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani COMUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani Oggetto: convenzione disciplinante modalità per la concessione di finanziamenti ai dipendenti da parte di banche ed intermediari finanziari con delegazione convenzionale.

Dettagli

PROPOSTA DI SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA E/O DI GAS NATURALE PER CLIENTI NON DOMESTICI NEL MERCATO LIBERO

PROPOSTA DI SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA E/O DI GAS NATURALE PER CLIENTI NON DOMESTICI NEL MERCATO LIBERO PROPOSTA DI SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA E/O DI GAS NATURALE PER CLIENTI NON DOMESTICI NEL MERCATO LIBERO Spett.le IREN MERCATO S.p.A., con la presente proposta che, ai sensi dell art. 1329 c.c.

Dettagli

PROCEDURA OPERATIVA PER LE ATTIVITÀ DI APERTURA DI NUOVI PUNTI DI RICONSEGNA E PER LA CHIUSURA/RIAPERTURA DI PUNTI DI RICONSEGNA ESISTENTI

PROCEDURA OPERATIVA PER LE ATTIVITÀ DI APERTURA DI NUOVI PUNTI DI RICONSEGNA E PER LA CHIUSURA/RIAPERTURA DI PUNTI DI RICONSEGNA ESISTENTI PROCEDURA OPERATIVA PER LE ATTIVITÀ DI APERTURA DI NUOVI PUNTI DI RICONSEGNA E PER LA CHIUSURA/RIAPERTURA DI PUNTI DI RICONSEGNA ESISTENTI Con riferimento alle disposizioni previste dal Codice di Rete

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro Spa, tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Sito web

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA

CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA 1 Art. 1 DEFINIZIONI Ai fini del presente Capitolato si applicano le seguenti definizioni: AEEG: Autorità per l Energia Elettrica, istituita ai

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Numero verde

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE (APPROVATO DALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI DEL 17.10.1997)

REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE (APPROVATO DALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI DEL 17.10.1997) REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE (APPROVATO DALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI DEL 17.10.1997) REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE Art.1 Art.2 Art.3 Oggetto Il presente regolamento

Dettagli

Agosto 2015 EUR/A/IM CONDIZIONI

Agosto 2015 EUR/A/IM CONDIZIONI ACQUISTI MICHELIN ITALIA Agosto 2015 EUR/A/IM CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1 CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. Premessa... 3 2. Principi etici... 3 3. Prezzi... 3 4. Consegna della fornitura... 3 5.

Dettagli

Schema di Contratto per la fornitura di energia elettrica

Schema di Contratto per la fornitura di energia elettrica Schema di Contratto per la fornitura di energia elettrica pagina 1 di 16 INDICE Articolo 1 - PREMESSE, ALLEGATI E DEFINIZIONI... 3 1.01 Premesse... 3 1.02 Allegati... 4 1.03 Definizioni... 4 Articolo 2

Dettagli

BENI COMUNI SRL - FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER L ANNO 2014 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO

BENI COMUNI SRL - FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER L ANNO 2014 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO BENI COMUNI SRL - FORNITURA ENERGIA ELETTRICA PER L ANNO 2014 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO PREMESSA... 3 ARTICOLO 1 - DEFINIZIONI... 3 ARTICOLO 2 - OGGETTO... 4 ARTICOLO 3 - DURATA... 4 ARTICOLO 4 - FATTURAZIONE...

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS DELIBERAZIONE 21 FEBBRAIO 2013 67/2013/R/COM DISPOSIZIONI PER IL MERCATO DELLA VENDITA AL DETTAGLIO DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE IN MATERIA DI COSTITUZIONE IN MORA L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA

Dettagli

FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA 5 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO

FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA 5 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA 5 ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO PREMESSA Il presente Capitolato Tecnico descrive le condizioni minime che il Fornitore deve rispettare nel corso dello svolgimento delle attività

Dettagli

Contratto n. Codice Agente

Contratto n. Codice Agente Contratto n. Codice Agente MODULO DI SUBENTRO/NUOVO ALLACCIO/ATTIVAZIONE DELLA FORNTURA DI ENERGIA ELETTRICA Il Cliente di seguito identificato richiede a Metaenergia S.p.A., ai sensi della Del. 333/07

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA PROVINCIA DELL AQUILA E L ISTITUTO DI CREDITO...

CONVENZIONE TRA LA PROVINCIA DELL AQUILA E L ISTITUTO DI CREDITO... SCHEMA DI CONVENZIONE TRA LA PROVINCIA DELL AQUILA E GLI ISTITUTI DI CREDITO CHE VI ADERIRANNO PER L ATTIVAZIONE DEL FONDO A FAVORE DEI LAVORATORI COINVOLTI IN PROCESSI DI CRISI AZIENDALE CONVENZIONE TRA

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Campo di applicazione Qualsiasi contratto stipulato tra Nossa Elettronica s.a.s (d ora in poi Nossa) per la fornitura dei propri Prodotti/Servizi (d ora in poi Prodotto)

Dettagli

TESTO STANDARD COSTITUZIONE DI RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI IMPRESE (R.T.I.)

TESTO STANDARD COSTITUZIONE DI RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI IMPRESE (R.T.I.) TESTO STANDARD COSTITUZIONE DI RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI IMPRESE (R.T.I.) 1 RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE CON CONFERIMENTO DI MANDATO COLLETTIVO SPECIALE CON RAPPRESENTANZA Tra :...(1)... (di

Dettagli

CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DI UFFICIO DI REGISTRAZIONE E RILASCIO DI SERVIZI DI CERTIFICAZIONE DIGITALE TRA

CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DI UFFICIO DI REGISTRAZIONE E RILASCIO DI SERVIZI DI CERTIFICAZIONE DIGITALE TRA CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DI UFFICIO DI REGISTRAZIONE E RILASCIO DI SERVIZI DI CERTIFICAZIONE DIGITALE TRA InfoCert S.p.A., con sede legale in Roma, Piazza Sallustio n. 9, in persona del

Dettagli

ELENCO PREZZI PER LE PRESTAZIONI ACCESSORIE AL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS

ELENCO PREZZI PER LE PRESTAZIONI ACCESSORIE AL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS ELENCO PREZZI PER LE PRESTAZIONI ACCESSORIE AL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS Finalità Nelle more dell emanazione da parte dell Autorità per l Energia Elettrica ed il Gas di provvedimenti per la determinazione

Dettagli

AVVISO PRESTITO PERSONALE PRINCIPALI NORME DI TRASPARENZA

AVVISO PRESTITO PERSONALE PRINCIPALI NORME DI TRASPARENZA AVVISO PRESTITO PERSONALE PRINCIPALI NORME DI TRASPARENZA L AVVISO RIGUARDA LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI DISCIPLINATA DAL D.LGS.385/1993 (TESTO UNICO BANCARIO T.U.B.) E DALLE ISTRUZIONI

Dettagli

CONTRATTO DI SCONTO DI CREDITI IVA

CONTRATTO DI SCONTO DI CREDITI IVA CONTRATTO DI SCONTO DI CREDITI IVA Tra - la società/ditta individuale (di seguito, per brevità: il Cedente), con sede in, P.IVA ; rappresentata ai fini del presente atto dal sig., C.F. e - la società Alma

Dettagli

OFFERTA GREEN PUN Condizioni valide per Proposte di Contratto sottoscritte entro il 31/10/2014 (codice offerta: P6_201410 del 25/09/2014)

OFFERTA GREEN PUN Condizioni valide per Proposte di Contratto sottoscritte entro il 31/10/2014 (codice offerta: P6_201410 del 25/09/2014) CONDIZIONI ECONOMICHE PARTICOLARI DI FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA OFFERTA GREEN PUN Condizioni valide per Proposte di Contratto sottoscritte entro il 31/10/2014 (codice offerta: P6_201410 del 25/09/2014)

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Finanziatore Indirizzo Telefono Sito web BANCA

Dettagli

CONDIZIONI DI FINANZIAMENTO

CONDIZIONI DI FINANZIAMENTO CONDIZIONI DI FINANZIAMENTO 1. Definizioni Nell ambito delle presenti Condizioni di Finanziamento, ciascuno dei seguenti termini, quando viene scritto con l iniziale maiuscola, sia al singolare che al

Dettagli

ORDINATIVO DI FORNITURA

ORDINATIVO DI FORNITURA ORDINATIVO DI FORNITURA Spett.le AZIENDA ENERGIA E GAS Società Cooperativa Via dei Cappuccini, 22/A 10015 IVREA (TO) Tel. 0125-48654 - Fax 0125-45563 Inviare esclusivamente in formato elettronico a: ufficiocommerciale@cert.aegcoop.it

Dettagli

Testo coordinato delle integrazioni e modifiche apportate con deliberazioni ARG/elt 184/08, 1/09, 186/09, 127/10 e 226/10

Testo coordinato delle integrazioni e modifiche apportate con deliberazioni ARG/elt 184/08, 1/09, 186/09, 127/10 e 226/10 Testo coordinato delle integrazioni e modifiche apportate con deliberazioni ARG/elt 184/08, 1/09, 186/09, 127/10 e 226/10 TESTO INTEGRATO DELLE MODALITÀ E DELLE CONDIZIONI TECNICO ECONOMICHE PER LO SCAMBIO

Dettagli

Condizioni generali di vendita Art. 1 Oggetto del contratto Art. 2 Ricevimento dell ordine Art. 3 Esecuzione del contratto e tempi di consegna

Condizioni generali di vendita Art. 1 Oggetto del contratto Art. 2 Ricevimento dell ordine Art. 3 Esecuzione del contratto e tempi di consegna Condizioni generali di vendita Art. 1 Oggetto del contratto Le presenti condizioni generali di vendita si applicano a tutti i contratti stipulati dalla società Ghibli Design srl (d ora innanzi Ghibli)

Dettagli

Assicurato/Beneficiario: il soggetto cui l Impresa deve corrispondere l indennizzo in caso di sinistro.

Assicurato/Beneficiario: il soggetto cui l Impresa deve corrispondere l indennizzo in caso di sinistro. Condizioni di Assicurazione della Polizza per l Assicurazione sul Credito a garanzia delle perdite patrimoniali derivanti dalla Contraente in caso di perdita dell impiego del mutuatario relativa a prestiti

Dettagli

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CONTRATTO DI CREDITO RIMBORSABILE MEDIANTE RILASCIO DI DELEGAZIONE DI PAGAMENTO PRO-SOLVENDO DI QUOTE DELLO STIPENDIO, SALARIO, COMPENSO IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE

Dettagli

AMBITO DI APPLICAZIONE

AMBITO DI APPLICAZIONE PROCEDURA OPERATIVA PER L ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO ALTERNATIVO DI FORNITURA DI GAS TRAMITE CARRO BOMBOLAIO PRESSO I PUNTI DI RICONSEGNA ALLACCIATI ALLA RETE NETENERGY SERVICE SRL OGGETTO La presente

Dettagli

Facile Fisso 12! F0 0,0618. Id. E100172-1 0,0648 0,0562. Id. E100173-1 F1 F2 F3 0,0649 0,0646 0,0523

Facile Fisso 12! F0 0,0618. Id. E100172-1 0,0648 0,0562. Id. E100173-1 F1 F2 F3 0,0649 0,0646 0,0523 Facile Il prezzo della fornitura di energia elettrica, al netto delle imposte e di quanto espressamente previsto nelle condizioni generali di fornitura (CGF) per tutti i punti di prelievo indicati nell

Dettagli

CONVENZIONE. Visti. Premesso

CONVENZIONE. Visti. Premesso CONVENZIONE L anno il giorno del mese di, in Palermo, nella sede di Via ; tra RAP spa Risorse Ambiente Palermo- (cod. fiscale 06232420825), di seguito Azienda, con sede in Piazzetta Cairoli Palermo, rappresentata

Dettagli

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PER FORNITURE DI GAS NATURALE NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 Premessa: Brescia Trasporti S.p.A. intende istituire un proprio sistema di qualificazione al fine di selezionare operatori

Dettagli

Chiarimenti in merito alle modalità di transizione dalla delibera n. 224/00 alla delibera n. 28/06 Comunicato stampa

Chiarimenti in merito alle modalità di transizione dalla delibera n. 224/00 alla delibera n. 28/06 Comunicato stampa Pagina 1 di 13 Documenti collegati Chiarimenti in merito alle modalità di transizione dalla delibera n. 224/00 alla delibera n. 28/06 Comunicato stampa Pubblicata sul sito www.autorita.energia.it in data

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Numero verde

Dettagli

AGE.AGEDC001.REGISTRO UFFICIALE.0185690.28-12-2012-U

AGE.AGEDC001.REGISTRO UFFICIALE.0185690.28-12-2012-U CONVENZIONE SULLE MODALITA DI SVOLGIMENTO DA PARTE DEGLI INTERMEDIARI DI CUI ALL ART. 3, COMMA 3, DEL D.P.R. N. 322 DEL 1998 DEL SERVIZIO DI PAGAMENTO CON MODALITA TELEMATICHE, IN NOME E PER CONTO DEL

Dettagli

Tensione. (ConsumiMT) altri usi in Media. Tensione 9.478.709 3.876.717 6.537.862 19.893.288. Totale 10.744.818 4.228.100 7.293.399 22.266.

Tensione. (ConsumiMT) altri usi in Media. Tensione 9.478.709 3.876.717 6.537.862 19.893.288. Totale 10.744.818 4.228.100 7.293.399 22.266. Capitolato speciale ART. 1 - Oggetto dell appalto 1. L'appalto ha per oggetto la somministrazione di energia elettrica a libero mercato ai sensi del D.Lgs. n 79/99 e s.m.i., per il periodo dal 01.03.2011

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE

REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE Articolo 1 - Oggetto 1.1. Il presente Regolamento disciplina la raccolta di prestiti dai soci in conformità all'articolo 7 dello statuto sociale. 1.2. Tale

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ex art. 2, comma 1, l. 09.12.1998, n. 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ex art. 2, comma 1, l. 09.12.1998, n. 431 A) LOCATORE CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ex art. 2, comma 1, l. 09.12.1998, n. 431 COGNOME E NOME, nato a Luogo (CO) in data data e residente in Luogo(CO), Indirizzo e n. civico, C.F. Se società:

Dettagli

b) la durata del contratto con l indicazione del periodo selezionato dal Cliente;

b) la durata del contratto con l indicazione del periodo selezionato dal Cliente; 1. Oggetto del contratto Il presente contratto di Housing ovvero di Residence ha per oggetto la concessione in godimento temporaneo da parte di The Best Rent S.r.l. al Cliente di una unità immobiliare,

Dettagli