quali sono contenute le parole coniuge, coniugi e termini equivalenti, ovunque questi ricorrano. La stessa norma, inoltre, regolamenta

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "quali sono contenute le parole coniuge, coniugi e termini equivalenti, ovunque questi ricorrano. La stessa norma, inoltre, regolamenta"

Transcript

1 Maggio 2017 Unioni civili e convivenze di fatto: come cambia la previdenza

2 UNIONI CIVILI E CON COME CAMBIA L Il 5 giugno del 2016 è entrata in vigore la legge sulle unioni civili tra persone dello stesso sesso, che ha stabilito che - ad ognuna delle parti dell unione civile - si applicano le disposizioni che si riferiscono al matrimonio, nonché quelle nelle quali sono contenute le parole coniuge, coniugi e termini equivalenti, ovunque questi ricorrano. La stessa norma, inoltre, regolamenta le cosiddette convivenze di fatto, prevedendo la facoltà per i conviventi di disciplinare i loro rapporti patrimoniali, sottoscrivendo un apposito contratto di convivenza. Le disposizioni di legge in questione hanno, pertanto, riflessi anche in materia previdenziale ed assistenziale. 2

3 VIVENZE DI FATTO: A PREVIDENZA Assegno al nucleo familiare e assegni familiari Unioni civili a) Nucleo familiare nel quale solo una delle due parti dell unione è lavoratore dipendente o titolare di prestazione previdenziale Come già avviene nell ambito del matrimonio per il coniuge non separato legalmente ed effettivamente, anche nell unione civile vengono riconosciute le prestazioni familiari in favore della parte dell unione priva di posizione tutelata. b) Nucleo formato da persone dello stesso sesso unite civilmente e dai figli di una delle due parti dell unione, nati precedentemente all unione stessa Nel caso di genitori separati o naturali, con figli nati precedentemente all unione civile, nulla cambia nel caso in cui uno dei due genitori abbia la posizione tutelata e l affido sia condiviso 3

4 Inas Cisl - numero verde oppure esclusivo. Ai figli, infatti, viene garantito in ogni caso il trattamento di famiglia su una delle due posizioni dei propri genitori, in quanto non influisce la successiva unione civile contratta da uno di essi. Qualora invece i genitori siano entrambi privi entrambi di una posizione tutelata, la successiva unione civile di uno dei due con altro soggetto - lavoratore dipendente o titolare di prestazione previdenziale sostitutiva - garantisce il diritto all assegno per il nucleo familiare o all assegno familiare per i figli dell altra parte dell unione civile. c) Nucleo formato da persone dello stesso sesso unite civilmente e figli di una delle due parti nati dopo l unione In tale situazione, l assegno potrà essere erogato dall Inps soltanto qualora il figlio sia stato inserito all interno dell unione civile, anche tramite la procedura di affidamento, prevista dal codice civile. d) Effetti dello scioglimento dell unione civile sulle prestazioni familiari L Inps si riserva di pronunciarsi sul diritto alle prestazioni familiari a favore dei figli di una delle due parti nati dopo l unione, in caso di scioglimento dell unione civile. Convivenze di fatto L Inps riconosce il diritto all assegno per il nucleo familiare anche per chi ha stipulato un contratto di convivenza. Da quest ultimo do- 4

5 vrà emergere con chiarezza l entità dell apporto economico di ciascuno dei due conviventi alla vita in comune: infatti, in questo caso il reddito di riferimento per la determinazione della misura dell assegno al nucleo familiare è assimilabile al reddito dei nuclei familiari coniugali. Assegno per congedo matrimoniale L assegno per congedo matrimoniale è una prestazione previdenziale prevista in favore di alcune specifiche tipologie di lavoratori (operai e apprendisti di aziende industriali/artigiane/cooperative e marittimi di bassa forza) che hanno contratto matrimonio civile o concordatario, qualora al momento del congedo non siano in servizio (per malattia, sospensione dal lavoro, richiamo alle armi). Pertanto, in ragione dell equiparazione al matrimonio, questa prestazione spetta anche in caso di unione civile tra persone dello stesso sesso. Inas Cisl - numero verde Ricongiungimento familiare per stranieri Con l istituzione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso, che prevede l equiparazione al coniuge della parte unita civilmente, i cittadini stranieri potranno richiedere il nulla osta al ricongiungimento familiare a favore del partner unito civilmente, purché maggiorenne e non legalmente separato. La domanda potrà essere presentata, tramite il patronato Inas, con le consuete modalità, dallo straniero regolarmente soggiornante in Italia. La documentazione che attesta l unione civile, costituita in Italia o all estero, dovrà essere sottoposta alla rappresentanza diplomaticoconsolare competente, che dovrà verificarne l autenticità e procedere al rilascio del visto di ingresso per motivi familiari. Inoltre chi è già regolarmente soggiornante in Italia ad altro titolo e si unisce civilmente con uno straniero regolarmente soggiornante, potrà ottenere un permesso di soggiorno per motivi di famiglia. Lo straniero unito civilmente ad un cittadino italiano o comunitario avrà diritto alla carta di soggiorno per familiare di cittadino Ue e potrà fare domanda di cittadinanza italiana, trascorsi 2 anni di residenza in Italia, successivi all unione civile. Infine, anche allo straniero si applicheranno le norme in materia di convivenza di fatto introdotte dalla legge. 5

6 Inas Cisl - numero verde Prestazioni pensionistiche e previdenziali In merito alle sole unioni civili tra persone dello stesso sesso, l Inps ha precisato che, a partire dall entrata in vigore dell apposita legge, ai fini del riconoscimento delle prestazioni sia pensionistiche che previdenziali a carico dell istituto previdenziale, il componente dell unione civile deve essere considerato equiparato al coniuge. Infatti, ad ognuna delle parti dell unione civile si applicano le disposizioni che si riferiscono al matrimonio, nonché le disposizioni nelle quali sono contenute le parole coniuge, coniugi e termini equivalenti, ovunque questi ricorrano (nelle leggi, nei regolamenti, negli atti aventi forza di legge, negli atti amministrativi e nei contratti collettivi). Pertanto, la norma assume rilievo in relazione, ad esempio, alle prestazioni ai superstiti, all integrazione al trattamento minimo, alle maggiorazioni sociali, alla quattordicesima, ecc. Agevolazioni lavorative per la disabilità Il lavoratore dipendente può usufruire di 3 giorni di permesso mensile retribuito, per prestare assistenza al familiare disabile grave (coniuge, parenti o affini entro il 2 grado, o entro il 3 grado in determinate condizioni). Esiste inoltre la possibilità di accedere ad un congedo straordinario per assistere soggetti con disabilità grave. Ora queste tipologie di permesso sono riconosciute anche in caso di unione civile tra persone dello stesso sesso. Diversamente, in caso di convivenze di fatto, è possibile beneficiare dei soli permessi mensili. Quindi, possono beneficiare dei permessi mensili di 3 giorni: il coniuge; la parte dell unione civile; il convivente di fatto; il parente o l affine entro il 2 grado. Inoltre, è possibile concedere il beneficio a parenti o affini di 3 grado qualora i genitori o il coniuge/la parte dell unione civile/il convivente di fatto della persona con disabilità in situazione di gravità abbiano compiuto i 65 anni di età, oppure siano affetti da patologie invalidanti o siano deceduti o mancanti. Comunque, per la parte di un unione civile è possibile usufruire

7 dei permessi mensili esclusivamente per assistere l altra parte dell unione civile, e non per assistere un parente della persona con cui ci si è uniti civilmente, in quanto non sussiste con questo un rapporto di affinità. Possono fruire del congedo straordinario, in ordine di priorità: il coniuge convivente/la parte dell unione civile convivente della persona disabile in situazione di gravità; il padre o la madre, anche adottivi o affidatari, della persona disabile in situazione di gravità, in caso di mancanza, decesso o in presenza di patologie invalidanti del coniuge convivente/ della parte dell unione civile convivente; uno dei figli conviventi della persona disabile in situazione di gravità, nel caso in cui il coniuge convivente/la parte dell unione civile convivente ed entrambi i genitori del disabile siano mancanti, deceduti o affetti da patologie invalidanti; uno dei fratelli o sorelle conviventi della persona disabile in situazione di gravità, nel caso in cui il coniuge convivente/la parte dell unione civile convivente, entrambi i genitori ed i figli conviventi del disabile siano mancanti, deceduti o affetti da patologie invalidanti; un parente o affine entro il 3 grado convivente della persona disabile in situazione di gravità, nel caso in cui il coniuge convivente/la parte dell unione civile convivente, entrambi i genitori, i figli conviventi e i fratelli o sorelle conviventi siano mancanti, deceduti o affetti da patologie invalidanti. Inas Cisl - numero verde

8 ti aiuta in modo veloce, professionale e gratuito. Vieni all'inas per Assegno al nucleo familiare Domanda di invalidità civile per conoscere la sede più vicina Calcolo della pensione è anche su nella sezione Pubblicazioni

Direrzione Centrale Ammortizzatori sociali. Roma, 27/02/2017

Direrzione Centrale Ammortizzatori sociali. Roma, 27/02/2017 Direrzione Centrale Ammortizzatori sociali Roma, 27/02/2017 Circolare n. 38 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali

Dettagli

Inps: legge 104 anche per le unioni civili, ma non per i parenti del compagno

Inps: legge 104 anche per le unioni civili, ma non per i parenti del compagno Inps: legge 104 anche per le unioni civili, ma non per i parenti del compagno L Inps estende i tre giorni di permesso alle unioni civili e alle convivenze di fatto e il permesso straordinario biennale

Dettagli

Aprile 2017 Famiglia: tutti i bonus e i congedi

Aprile 2017 Famiglia: tutti i bonus e i congedi www.inas.it Aprile 2017 Famiglia: tutti i bonus e i congedi FAMIGLIA: TUTTI I B Negli ultimi anni, le leggi di stabilità e di bilancio sono intervenute sempre più frequentemente per introdurre, da un lato,

Dettagli

INVALIDITA CIVILE E DISABILITA

INVALIDITA CIVILE E DISABILITA INVALIDITA CIVILE E DISABILITA Invalidità civile e disabilità L invalidità civile La legge definisce invalidi civili i cittadini affetti da minorazioni psico-fisiche congenite o acquisite, non dipendenti

Dettagli

COSA SPETTA A CHI SPETTA A CHI SPETTA

COSA SPETTA A CHI SPETTA A CHI SPETTA Ai cittadini lavoratori, portatori di handicap grave riconosciuto ai sensi dell art 3, comma 3 Legge 104/92 e ai loro familiari vengono concessi, in presenza di determinate condizioni, dei permessi retribuiti

Dettagli

Roma, 6 marzo 2017 LORO SEDI

Roma, 6 marzo 2017 LORO SEDI Sede Centrale Area tutela del danno alla persona 00198 Roma - Via Giovanni Paisiello 43 Telefono 06-855631 - Fax 06-85563286 Internet : http: //www.inca.it e-mail : area-tutela-danno-alla-persona@inca.it

Dettagli

Dentro la Notizia. 13 Aprile 2012

Dentro la Notizia. 13 Aprile 2012 Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Napoli A CURA DELLA COMMISSIONE COMUNICAZIONE DEL CPO DI NAPOLI Dentro la Notizia 20/2012 APRILE/3/2012 (*) 13 Aprile 2012 LA CIRCOLARE DELL INPS, N.32

Dettagli

MODIFICHE ALLA LEGGE 104/1992 INTRODOTTE DAL COLLEGATO LAVORO

MODIFICHE ALLA LEGGE 104/1992 INTRODOTTE DAL COLLEGATO LAVORO MODIFICHE ALLA LEGGE 104/1992 INTRODOTTE DAL COLLEGATO LAVORO Legge 5 febbraio 1992, n. 104 Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate Art. 33. Agevolazioni

Dettagli

UNIONI CIVILI DELLO STESSO SESSO E CONVIVENZE DI FATTO

UNIONI CIVILI DELLO STESSO SESSO E CONVIVENZE DI FATTO N 125/A Albo Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Trani N 40 Albo Consulenti del Lavoro Ordine Prov.le BAT N 44117 Albo Revisori Legali Ministero della Giustizia Bisceglie, 23/08/2017 UNIONI

Dettagli

Legge 104 e Permessi e Congedi parentali

Legge 104 e Permessi e Congedi parentali Legge 104 e Permessi e Congedi parentali I permessi lavorativi Legge 104/1992: gli aventi diritto È necessario comprendere chi siano gli aventi diritto, cioè quali siano quei lavoratori che possono richiedere

Dettagli

L art. 23 della legge 4/11/2010, n. 183 prevedeva l emanazione di un testo unico di riordino della materia dei congedi, permessi e aspettative.

L art. 23 della legge 4/11/2010, n. 183 prevedeva l emanazione di un testo unico di riordino della materia dei congedi, permessi e aspettative. Congedi e permessi, una riforma che limita gli abusi La riforma mira a superare alcune delle principali e più diffuse difficoltà interpretative ed applicative relative ai congedi ed ai permessi per maternità/paternità,

Dettagli

ANFFAS Brescia Onlus SERVIZIO ACCOGLIENZA E INFORMAZIONE

ANFFAS Brescia Onlus SERVIZIO ACCOGLIENZA E INFORMAZIONE PERMESSI e CONGEDI PARENTALI (art. 33 L. 104/92) solo per genitori, parenti o affini di un disabile grave (certificazione di gravità ex L. 104/92); solo per il lavoratore dipendente (pubblico o privato).

Dettagli

RICHIESTA CONGEDO PER ASSISTENZA FAMILIARE CON HANDICAP GRAVE

RICHIESTA CONGEDO PER ASSISTENZA FAMILIARE CON HANDICAP GRAVE RICHIESTA CONGEDO PER ASSISTENZA FAMILIARE CON HANDICAP GRAVE Data Ultimo Aggiornamento: 28/07/2017 Settore: Ufficio Unico del Personale Unione Bassa Reggiana Referente Ufficio del procedimento: Farina

Dettagli

I.C. A. MANZI Modello - Richiesta fruizione permessi L. 104

I.C. A. MANZI Modello - Richiesta fruizione permessi L. 104 AL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO COMPRENSIVO A. MANZI Via Trento,snc - 00012 Villalba di Guidonia OGGETTO: Richiesta fruizione permessi L. 104/92. Il/La sottoscritto/a nato/a il a ( Prov. ) residente a

Dettagli

1 Patronato Inca Cgil

1 Patronato Inca Cgil 1 la condizione di svantaggio sociale che un dato soggetto presenta nei confronti delle altre persone ritenute normali. L handicap assume carattere di gravità qualora la minorazione, singola o plurima,

Dettagli

Novembre 2016 Permesso di soggiorno: annullato il contributo aggiuntivo

Novembre 2016 Permesso di soggiorno: annullato il contributo aggiuntivo www.inas.it Novembre 2016 Permesso di soggiorno: annullato il contributo aggiuntivo PERMESSO DI ANNULLATO IL CONTR Il 26 ottobre scorso, il Consiglio di Stato, respingendo l appello proposto dalla presidenza

Dettagli

OGGETTO: Conferma dei requisiti per usufruire dei permessi di cui all art.33, commi 3 o 6, della Legge104/1992. Il/La sottoscritto/a...

OGGETTO: Conferma dei requisiti per usufruire dei permessi di cui all art.33, commi 3 o 6, della Legge104/1992. Il/La sottoscritto/a... All. 1 legge 104 Al Dirigente scolastico OGGETTO: Conferma dei requisiti per usufruire dei permessi di cui all art.33, commi 3 o 6, della Legge104/1992. Il/La sottoscritto/a... nato/a... il..., in servizio

Dettagli

giugno 2017 Ape sociale e pensione precoci : istruzioni per l uso

giugno 2017 Ape sociale e pensione precoci : istruzioni per l uso www.inas.it giugno 2017 Ape sociale e pensione precoci : istruzioni per l uso APE SOCIALE E PEN ISTRUZIONI Lo scorso 16 giugno sono finalmente entrate in vigore le disposizioni che riguardano Ape sociale

Dettagli

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e di lavoro

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e di lavoro Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e di lavoro N. 163 06.09.2016 Unioni civili: i riflessi sul rapporto di lavoro La L. n. 76/2016 e le ricadute in ambito lavoristico e previdenziale

Dettagli

Legge 104: cosa cambia alla luce della disciplina su unioni civili e convivenze di fatto

Legge 104: cosa cambia alla luce della disciplina su unioni civili e convivenze di fatto Articolo pubblicato sul numero 28 2017 del 10/07/2017 Legge 104: cosa cambia alla luce della disciplina su unioni civili e convivenze di fatto di Gesuele Bellini Con Messaggio n. 2545/2017, l INPS comunica

Dettagli

Oggetto: domanda annuale permessi mensili retribuiti ai sensi della L. 104 del e successive modificazioni. Io sottoscritt

Oggetto: domanda annuale permessi mensili retribuiti ai sensi della L. 104 del e successive modificazioni. Io sottoscritt AL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO COMPRENSIVO VISCONTEO PANDINO Oggetto: domanda annuale permessi mensili retribuiti ai sensi della L. 104 del 05.02.92 e successive modificazioni Io sottoscritt nat a il

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE

DECRETO DEL DIRETTORE DECRETO DEL DIRETTORE N. 169 DEL 08/09/2017 OGGETTO: Permessi mensili retribuiti ai sensi dell art. 33, c. 3, della Legge 5 febbraio 1992, n. 104. Dipendente B. A. - matricola 56. RICHIAMATO l art. 14,

Dettagli

CHE COSA PREVEDE LA LEGGE SULLE UNIONI CIVILI IN AMBITO GIUSLAVORISTICO E LE CONSEGUENZE PER I DATORI DI LAVORO Giulietta Bergamaschi, Partner

CHE COSA PREVEDE LA LEGGE SULLE UNIONI CIVILI IN AMBITO GIUSLAVORISTICO E LE CONSEGUENZE PER I DATORI DI LAVORO Giulietta Bergamaschi, Partner CHE COSA PREVEDE LA LEGGE SULLE UNIONI CIVILI IN AMBITO GIUSLAVORISTICO E LE CONSEGUENZE PER I DATORI DI LAVORO Giulietta Bergamaschi, Partner Il 21 maggio 2016 è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale

Dettagli

DICHIARAZIONE PER I PERMESSI PER L ASSISTENZA A SOGGETTI IN CONDIZIONE DI HANDICAP GRAVE IL/LA SOTTOCRITTO/A BENEFICIARIO

DICHIARAZIONE PER I PERMESSI PER L ASSISTENZA A SOGGETTI IN CONDIZIONE DI HANDICAP GRAVE IL/LA SOTTOCRITTO/A BENEFICIARIO DICHIARAZIONE PER I PERMESSI PER L ASSISTENZA A SOGGETTI IN CONDIZIONE DI HANDICAP GRAVE IL/LA SOTTOCRITTO/A BENEFICIARIO Cognome Nome Data di Nascita Comune di nascita Prov. Codice Fiscale Indirizzo Comune

Dettagli

L ASSEGNO DI MATERNITA (art. 66 Legge 448/98 e s.m.i. - art. 74 D. Lgs. 151/01)

L ASSEGNO DI MATERNITA (art. 66 Legge 448/98 e s.m.i. - art. 74 D. Lgs. 151/01) INFORMAZIONI PER RICHIEDERE L ASSEGNO DI MATERNITA (art. 66 Legge 448/98 e s.m.i. - art. 74 D. Lgs. 151/01) CHI PUO FARE LA RICHIESTA La madre naturale o affidataria preadottiva o adottante senza affidamento,

Dettagli

E arrivato il momento della consueta richiesta da presentare al datore di lavoro per

E arrivato il momento della consueta richiesta da presentare al datore di lavoro per Gruppo BPM E arrivato il momento della consueta richiesta da presentare al datore di lavoro per l Assegno del Nucleo Familiare (ANF) periodo di validità: 1 luglio 2016-30 giugno 2017 1 ASSEGNO AL NUCLEO

Dettagli

Elevazione dei limiti temporali di fruibilità e di indennizzo del congedo parentale da 8 a 12 anni

Elevazione dei limiti temporali di fruibilità e di indennizzo del congedo parentale da 8 a 12 anni QUESITO Elevazione dei limiti temporali di fruibilità e di indennizzo del congedo parentale da 8 a 12 anni D.lgs 80 del 15 giugno 2015 in attuazione della legge delega 183 del 2014 ( Jobs Act) 1 Congedo

Dettagli

Circolare N.141 del 11 Ottobre Da ottobre 2012, domande per l assistenza a un familiare disabile solo online

Circolare N.141 del 11 Ottobre Da ottobre 2012, domande per l assistenza a un familiare disabile solo online Circolare N.141 del 11 Ottobre 2012 Da ottobre 2012, domande per l assistenza a un familiare disabile solo online Da ottobre 2012, domande per l assistenza a un familiare disabile solo online Gentile cliente,

Dettagli

L INAS CISL ti aiuta in modo veloce, professionale e gratuito

L INAS CISL ti aiuta in modo veloce, professionale e gratuito Vieni all INAS per... Permesso di soggiorno Ricongiungimento familiare Trattamenti di famiglia 800 24 93 07 www.inas.it Altri servizi INAS... Assistenza per malattie professionali Previdenza complementare

Dettagli

Legge 104 del 1992 così come modificata dalla L. 183/2010 in vigore dal 24.11.2010. ( omissis) Art. 33 - (Agevolazioni) [1] [2]

Legge 104 del 1992 così come modificata dalla L. 183/2010 in vigore dal 24.11.2010. ( omissis) Art. 33 - (Agevolazioni) [1] [2] Legge 104 del 1992 così come modificata dalla L. 183/2010 in vigore dal 24.11.2010 ( omissis) Art. 33 - (Agevolazioni) [1] [2] 1. [3] 2. I soggetti di cui al comma 1 possono chiedere ai rispettivi datori

Dettagli

Legge 104/92 permessi lavorativi ed altri aspetti previdenziali

Legge 104/92 permessi lavorativi ed altri aspetti previdenziali S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO IL SISTEMA FISCALE NELL ATTUALE SCENARIO ITALIANO: RIPERCUSSIONI SULLA VITA DELLE PERSONE CON DISABILITA Legge 104/92 permessi lavorativi ed altri aspetti

Dettagli

OGGETTO RAPPORTO NON ESCLUSIVO E BENEFICI DI CUI ALLA LEGGE 104

OGGETTO RAPPORTO NON ESCLUSIVO E BENEFICI DI CUI ALLA LEGGE 104 1 OGGETTO RAPPORTO NON ESCLUSIVO E BENEFICI DI CUI ALLA LEGGE 104 QUESITO (posto in data 19 gennaio 2015) Vorrei sapere se legge 104 e rapporto di lavoro in extramoenia sono incompatibili? Ovvero un dirigente

Dettagli

Scritto da CGIL Ufficio H Giovedì 21 Giugno 2012 12:39 - Ultimo aggiornamento Giovedì 21 Giugno 2012 12:58

Scritto da CGIL Ufficio H Giovedì 21 Giugno 2012 12:39 - Ultimo aggiornamento Giovedì 21 Giugno 2012 12:58 Condizione principale per usufruire dei permessi è che la persona con disabilità sia in possesso della certificazione di handicap in situazione di gravità. CHI HA DIRITTO AI PERMESSI Tutti i lavoratori

Dettagli

Domanda di ammissione ai permessi art. 33 L. 104/92

Domanda di ammissione ai permessi art. 33 L. 104/92 Ufficio gestione risorse umane, relazioni sindacali e procedimenti disciplinari Domanda di ammissione ai permessi art. 33 L. 104/92 Al Direttore Generale Università di Siena SEDE Il/La sottoscritto/a (matr.n.

Dettagli

Circolare numero 112 del htm

Circolare numero 112 del htm Circolare numero 112 del 3-8-2007.htm estensione del diritto al congedo di cui all art. 42, comma 5, D.Lgs. 151/2001 al coniuge convivente con soggetto con handicap in situazione di gravità. Direzione

Dettagli

m_ef.rps-to registro UFFICIALE GIUGNO 2012

m_ef.rps-to registro UFFICIALE GIUGNO 2012 m_ef.rps-to-13-114.registro UFFICIALE.0077198.08-06-2012 08 GIUGNO 2012 DECRETO LEGISLATIVO 26 marzo 2001, n. 151 Testo unico delle disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno

Dettagli

La dimensione nascosta della disabilità: i bisogni delle persone disabili e delle famiglie

La dimensione nascosta della disabilità: i bisogni delle persone disabili e delle famiglie La dimensione nascosta della disabilità: i bisogni delle persone disabili e delle famiglie Dott.ssa Chiara Gattoni Assistente sociale IRCCS Fond. S.Maugeri Veruno LA DISABILITA è ancora una questione invisibile

Dettagli

MODIFICHE ALLA LEGGE 104/1992

MODIFICHE ALLA LEGGE 104/1992 MODIFICHE ALLA LEGGE 104/1992 Ddl n. 1167-B, approvato definitivamente dal Senato della Repubblica il 3 marzo 2010 Legge 104/92 Art. 24 (Modifiche alla disciplina in materia di permessi per l assistenza

Dettagli

Legge 104 e invalidità: tutte le agevolazioni lavorative

Legge 104 e invalidità: tutte le agevolazioni lavorative Legge 104 e invalidità: tutte le agevolazioni lavorative Handicap e invalidità: tutti i benefici lavorativi, dai permessi ai congedi, al collocamento mirato. Gli invalidi ed i soggetti portatori di handicap,

Dettagli

L incidenza delle nuove norme sui rapporti di lavoro

L incidenza delle nuove norme sui rapporti di lavoro CONVENGNO DI APERTURA ANNO GIUDIZIARIO 2017 NUOVE COPPIE: QUALI DIRITTI Milano 27 gennaio 2017 L incidenza delle nuove norme sui rapporti di lavoro IL QUADRO NORMATIVO La L. 76/2016 interviene ad estendere

Dettagli

Modulo richiesta concessione agevolazioni Legge 104/92 per assistenza ad un familiare disabile

Modulo richiesta concessione agevolazioni Legge 104/92 per assistenza ad un familiare disabile Modulo richiesta concessione agevolazioni Legge 104/92 per assistenza ad un familiare disabile Spettabile COMUNITA TERRITORIALE DELLA VALLE DI FIEMME Via Alberti 4 38033 CAVALESE OGGETTO: Richiesta di

Dettagli

OGGETTO: richiesta di fruizione dei benefici legge 104/92 - Dipendente portatore di handicap grave.

OGGETTO: richiesta di fruizione dei benefici legge 104/92 - Dipendente portatore di handicap grave. FAC SIMILE RICHIESTA DI PERMESSI LEGGE 104/92 OGGETTO: richiesta di fruizione dei benefici legge 104/92 - Dipendente portatore di handicap grave. Il/la sottoscritto/a matr., in servizio presso dichiarato/a

Dettagli

OGGETTO: Assegni familiari e quote di maggiorazione pensione: limiti reddito 2010.

OGGETTO: Assegni familiari e quote di maggiorazione pensione: limiti reddito 2010. Circolare n.22 del 29.1.2010 OGGETTO: Assegni familiari e quote di maggiorazione pensione: limiti reddito 2010. Come di consueto l Inps ha reso noti con circolare n. 2 dell 11 gennaio 2010 i limiti di

Dettagli

RICHIESTA BENEFICI L. 104 Al Dirigente Scolastico dell 8 IIS M.F. Quintiliano SIRACUSA (SR)

RICHIESTA BENEFICI L. 104 Al Dirigente Scolastico dell 8 IIS M.F. Quintiliano SIRACUSA (SR) RICHIESTA BENEFICI L. 104 sottoscritt in servizio presso questo Istituto in qualità di Docente Assistente Amministrativo Assistente Tecnico Collaboratore Scolastico a tempo indeterminato determinato consapevole

Dettagli

Aspetti socio-previdenziali e sanitari

Aspetti socio-previdenziali e sanitari Aspetti socio-previdenziali e sanitari Fare clic Maria per Marta modificare Farfan lo stile del sottotitolo dello schema Responsabile Politiche Sociali e Migratorie Aprile 2010 1 Previdenza Lavoratore

Dettagli

LE DETRAZIONI PER CONIUGE A CARICO, PER FIGLI A CARICO, PER REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE E ASSIMILATO, PER REDDITI DI PENSIONE

LE DETRAZIONI PER CONIUGE A CARICO, PER FIGLI A CARICO, PER REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE E ASSIMILATO, PER REDDITI DI PENSIONE Legge 27 dicembre 2006, n. 296 "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2007)" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 299 del 27 dicembre 2006 -

Dettagli

Le modifiche proposte dal ddl n. 1167/2008 alle normative sui permessi per l assistenza e sui trasferimenti

Le modifiche proposte dal ddl n. 1167/2008 alle normative sui permessi per l assistenza e sui trasferimenti Le modifiche proposte dal ddl n. 1167/2008 alle normative sui permessi per l assistenza e sui trasferimenti Il disegno di legge n. 1167/2008 (in materia di lavori usuranti, congedi per aspettative e permessi,

Dettagli

Dottore, mi serve il certificato per Norme, diritti e doveri per madri e padri. Maria Carmen Verga Venezia 17 Settembre 2017

Dottore, mi serve il certificato per Norme, diritti e doveri per madri e padri. Maria Carmen Verga Venezia 17 Settembre 2017 Dottore, mi serve il certificato per Norme, diritti e doveri per madri e padri Maria Carmen Verga Venezia 17 Settembre 2017 LUNEDI 25 SETTEMBRE 2017 ROMA AUDITORIUM MINISTERO DELLA SALUTE Conciliare

Dettagli

Comune di Roveredo in Piano

Comune di Roveredo in Piano Comune di Roveredo in Piano Dich. Congedo parentale DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETA (Artt. 46 e 47 D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) Il/la sottoscritto/a nato/a a ( )

Dettagli

Portatori di handicap in situazione di gravità: il datore di lavoro può chiedere una programmazione dei permessi?

Portatori di handicap in situazione di gravità: il datore di lavoro può chiedere una programmazione dei permessi? Portatori di handicap in situazione di gravità: il datore di lavoro può chiedere una programmazione dei permessi? Per una corretta gestione aziendale il datore di lavoro può chiedere una programmazione

Dettagli

ASSEGNI PER IL NUCLEO FAMILIARE E GENITORI NON CONIUGATI

ASSEGNI PER IL NUCLEO FAMILIARE E GENITORI NON CONIUGATI martedì, 17 ottobre 2017 Torna al sito di: WWW.ANTONIOGIGLIOTTI.IT 5 luglio 2016 ASSEGNI PER IL NUCLEO FAMILIARE E GENITORI NON CONIUGATI Un operaio, non coniugato ha lavorato presso l azienda di un mio

Dettagli

OGGETTO: Variazione del nucleo familiare e richiesta ANF

OGGETTO: Variazione del nucleo familiare e richiesta ANF Informativa per la clientela di studio N. 145 del 14.10.2015 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Variazione del nucleo familiare e richiesta ANF Gentile Cliente, con la stesura del presente documento

Dettagli

Allegato alla Guida O l t r e l a m alattia a cura di Marilena Mellone e Roberto Scipioni - Inca Nazionale

Allegato alla Guida O l t r e l a m alattia a cura di Marilena Mellone e Roberto Scipioni - Inca Nazionale 1 Allegato alla Guida O l t r e l a m alattia a cura di Marilena Mellone e Roberto Scipioni - Inca Nazionale Ultimo aggiornamento agosto 2016 2 DIRITTI PREVIDENZIALI, ASSISTENZIALI DEL MALATO ONCOLOGICO

Dettagli

COMUNE DI CASTELFIDARDO Provincia di ANCONA

COMUNE DI CASTELFIDARDO Provincia di ANCONA SETTORE 01: SEGRETERIA COMUNE DI CASTELFIDARDO RACC. UFFICIALE N. 000269/2016 G n. 01/63 del 10/03/2016 OGGETTO: CONCESSIONE PERMESSI EX ART. 33 LEGGE 104/92 AL DIP. MATR. 993 A DECORRERE DAL MESE DI MARZO

Dettagli

Congedi e permessi: nuovi cambiamenti in arrivo! Le novità saranno in vigore dal 11 agosto. Facciamo il punto

Congedi e permessi: nuovi cambiamenti in arrivo! Le novità saranno in vigore dal 11 agosto. Facciamo il punto Congedi e permessi: nuovi cambiamenti in arrivo! Le novità saranno in vigore dal 11 agosto. Facciamo il punto A cura dell area comunicazione e politiche sociali Anffas Onlus Il 27 luglio scorso è stato

Dettagli

Assegni familiari. R.S.U. Siae Microelettronica

Assegni familiari. R.S.U. Siae Microelettronica R.S.U. Siae Microelettronica Assegni familiari nuovi importi dal 1 luglio 2005 fino al 30 giugno 2006 Le normative che regolano la materia in questione, e che spieghiamo all interno di questo capitolo,

Dettagli

AL DIPARTIMENTO ACQUISIZIONE E GESTIONE RISORSE UMANE E RELAZIONI SINDACALI - POLICLINICO TOR VERGATA

AL DIPARTIMENTO ACQUISIZIONE E GESTIONE RISORSE UMANE E RELAZIONI SINDACALI - POLICLINICO TOR VERGATA DA_DRUM-MOD_E (Richiesta di Congedo Straordinario) Rev 3 del 07_02_2014 AL DIPARTIMENTO ACQUISIZIONE E GESTIONE RISORSE UMANE E RELAZIONI SINDACALI - POLICLINICO TOR VERGATA (compilare in ogni sua parte

Dettagli

PROLUNGAMENTO DEL CONGEDO PARENTALE

PROLUNGAMENTO DEL CONGEDO PARENTALE DECRETO LEGISLATIVO N. 119 DEL 18 LUGLIO 2011 - MODIFICA ALLA DISCIPLINA IN MATERIA DI CONGEDI E PERMESSI PER L ASSISTENZA A DISABILI IN SITUAZIONE DI GRAVITÀ CIRCOLARE INPS Come è noto, sulla Gazzetta

Dettagli

Macroarea. Avv. Gianfranco de Robertis Consulente legale S.A.I.? Anffas Onlus Nazionale

Macroarea. Avv. Gianfranco de Robertis Consulente legale S.A.I.? Anffas Onlus Nazionale Macroarea Avv. Gianfranco de Robertis Consulente legale S.A.I.? Anffas Onlus Nazionale Microarea INSERIMENTO LAVORATIVO DELLE PERSONE CON DISABILITÀ A SEGUITO DELLA L. 68/99 Con la L. 68/99 è venuto meno

Dettagli

SPECIALE SINDACALE-PREVIDENZA

SPECIALE SINDACALE-PREVIDENZA SPECIALE SINDACALE-PREVIDENZA Corresponsione dell assegno per il nucleo familiare Nuovi livelli reddituali per il periodo 1 luglio 2006 30 giugno 2007 Anno XXXI Supp. al n. 9 Verona, 10 luglio 2006 Supp.

Dettagli

INsintesi. Dal 1 luglio 2016 le richieste per l Assegno Nucleo Familiare. Come fare la richiesta

INsintesi. Dal 1 luglio 2016 le richieste per l Assegno Nucleo Familiare. Come fare la richiesta INsintesi Dal 1 luglio 2016 le richieste per l Assegno Nucleo Familiare A partire dal 1 Luglio 2016 e fino al 30 Giugno 2017 è possibile inoltrare la richiesta per l Assegno del Nucleo Familiare (ANF)

Dettagli

COMUNE DI FOLIGNO Provincia di Perugia

COMUNE DI FOLIGNO Provincia di Perugia COMUNE DI FOLIGNO Provincia di Perugia Determinazione Dirigenziale n. 1587 del 13/12/2016 Proposta di Determinazione Dirigenziale n. 170 del 13/12/2016 5.9 SERVIZIO - ORGANIZZAZIONE,GESTIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

COMUNE DI FOLIGNO Provincia di Perugia

COMUNE DI FOLIGNO Provincia di Perugia COMUNE DI FOLIGNO Provincia di Perugia Determinazione Dirigenziale n. 1647 del 16/12/2016 Proposta di Determinazione Dirigenziale n. 173 del 16/12/2016 5.9 SERVIZIO - ORGANIZZAZIONE,GESTIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

COMUNE DI FOLIGNO Provincia di Perugia

COMUNE DI FOLIGNO Provincia di Perugia COMUNE DI FOLIGNO Provincia di Perugia Determinazione Dirigenziale n. 1251 del 13/10/2016 Proposta di Determinazione Dirigenziale n. 130 del 13/10/2016 5.9 SERVIZIO - ORGANIZZAZIONE,GESTIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

Al DIRETTORE AREA DIPART.LE GESTIONE E SVILUPPO RISORSE UMANE. l sottoscritt nat_ a. prov. ( ) il e residente a C.a.p. in via n, telefono 1

Al DIRETTORE AREA DIPART.LE GESTIONE E SVILUPPO RISORSE UMANE. l sottoscritt nat_ a. prov. ( ) il e residente a C.a.p. in via n, telefono 1 Mod. Cong_II /III grado. Al DIRETTORE AREA DIPART.LE GESTIONE E SVILUPPO RISORSE UMANE e, p.c. Al Direttore Presidio / Distretto / Area / Dipartimento / Staff Oggetto: richiesta congedo straordinario per

Dettagli

Diritti del malato e dei lavoratori CAS BORGOMANERO ASL NO

Diritti del malato e dei lavoratori CAS BORGOMANERO ASL NO Diritti del malato e dei lavoratori CAS BORGOMANERO ASL NO I Diritti dei pazienti Diritto alla qualità delle cure Il paziente ha diritto di ricevere le cure più efficaci oggi disponibili. Diritto all'informazione

Dettagli

L'assegno di maternità può essere richiesto dalle madri, residenti nel Comune di Crespina Lorenzana, che sono:

L'assegno di maternità può essere richiesto dalle madri, residenti nel Comune di Crespina Lorenzana, che sono: Assegno di maternità Che cos è l Assegno di maternità? L'assegno di maternità, concesso dal Comune ed erogato dall'inps, è un assegno che la madre lavoratrice o disoccupata può chiedere al Comune per la

Dettagli

SCIENTIFICO STATALE ENRICO FERMI

SCIENTIFICO STATALE ENRICO FERMI LICEO SCIENTIFICO STATALE ENRICO FERMI Via Parma, 1 92019 Sciacca Tel 092585103 fax 092584309 www.liceofermisciacca.gov.it cod. univoco UFESPD CIRCOLARE N. 12 Sciacca, 10 Settembre 2016 Al Personale docente

Dettagli

Come compilare la domanda per gli assegni familiari

Come compilare la domanda per gli assegni familiari Come compilare la domanda per gli assegni familiari Autore : Noemi Secci Data: 05/08/2016 Assegni al nucleo familiare: come si compila la domanda, come si invia, in quali casi è richiesta l autorizzazione.

Dettagli

59-17,14% -16,94% -16,74% -16,54% -16,34% -16,14% -15,93% -15,73% -15,52% -15,31% -15,11% -14,90%

59-17,14% -16,94% -16,74% -16,54% -16,34% -16,14% -15,93% -15,73% -15,52% -15,31% -15,11% -14,90% Mesi 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 Anni 55-25,31% -25,18% -25,05% 24,92% -24,79% -24,66% -24,53% -24,40% -24,36% -24,13% -24,00% -23,87% 56-23,73% -23,56% -23,39% -23,22% -23,05% -22,88% -22,71% -22,54% -22,36%

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 15/11/2013

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 15/11/2013 Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 15/11/2013 Circolare n. 159 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie

Dettagli

GLI ASSEGNI DI MATERNITA E PER IL NUCLEO FAMILIARE CONCESSI DAL COMUNE

GLI ASSEGNI DI MATERNITA E PER IL NUCLEO FAMILIARE CONCESSI DAL COMUNE GLI ASSEGNI DI MATERNITA E PER IL NUCLEO FAMILIARE CONCESSI DAL COMUNE 1. L ASSEGNO DI MATERNITA 1.1 LE CARATTERISTICHE DELLA PRESTAZIONE L assegno di maternità concesso dal Comune è una prestazione monetaria

Dettagli

F.A.I.L.P. C.I.S.A.L. LE NOSTRE SCHEDE. 24

F.A.I.L.P. C.I.S.A.L. LE NOSTRE SCHEDE. 24 F.A.I.L.P. C.I.S.A.L. LE NOSTRE SCHEDE. 24 MODALITÀ E DOMANDA PER USUFRUIRE DEGLI ASSEGNI FAMILIARI (Periodo 30 giugno 2015/1 luglio 2016) Come ogni anno, per potere continuare ad usufruire degli assegni

Dettagli

Alle Corti d Appello (tramite gli uffici Provinciali INPDAP) Alle Università (tramite gli uffici Provinciali INPDAP)

Alle Corti d Appello (tramite gli uffici Provinciali INPDAP) Alle Università (tramite gli uffici Provinciali INPDAP) ROMA, 10.01.2002 Agli Enti iscritti alla CPDEL, CPS, CPI (tramite gli uffici Provinciali INPDAP) istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell amministrazione pubblica DIREZIONE CENTRALE ENTRATE

Dettagli

Nuova disciplina dei permessi ai familiari e genitori di Disabili. Le modifiche della L.104-92

Nuova disciplina dei permessi ai familiari e genitori di Disabili. Le modifiche della L.104-92 La legge n.183/2010, entrata in vigore il 24.11.2010, è un provvedimento contenente le norme in materia di lavoro e welfare e collegato alla manovra finanziaria per gli anni 2009/2013. Contiene norme in

Dettagli

INDICE. Capitolo primo

INDICE. Capitolo primo INDICE Capitolo primo Le relazioni familiari e il diritto 1. Premessa... Pag. 1 2. Dalla tutela dell istituzione familiare alla tutela della persona...» 7 3. Il nuovo diritto di famiglia...» 20 Capitolo

Dettagli

ASSEGNAZIONI/UTILIZZAZIONI LE PRECEDENZE 2017/2018

ASSEGNAZIONI/UTILIZZAZIONI LE PRECEDENZE 2017/2018 ASSEGNAZIONI/UTILIZZAZIONI LE PRECEDENZE 2017/2018 PRECEDENZA PREVISTA PER NON VEDENTI (ART. 8 COMMA 1 PUNTO I LETTERA A) DEL C.C.N.I. SULLE UTILIZZAZIONI PER L A.S. 2017/2018) CASELLA N. 5 (docenti scuola

Dettagli

Assegno di maternità

Assegno di maternità Assegno di maternità Assegni di maternità e per nuclei familiari numerosi (data ultima modifica: 12/04/13) Domanda per la richiesta dell'assegno di maternità ai sensi dell'art. 66 della L.448/98 e domanda

Dettagli

1. SOGGETTI AVENTI DIRITTO

1. SOGGETTI AVENTI DIRITTO Circ. N.61 Bisignano 15/02/2011 A tutto il personale della scuola SEDE OGGETTO: Legge n. 183 del 4 novembre 2010, art. 24. Modifiche alla disciplina in materia di permessi per l assistenza a portatori

Dettagli

OGGETTO: Fruizione dei permessi di cui alla Legge 104/92 e ss. mm. e ii.

OGGETTO: Fruizione dei permessi di cui alla Legge 104/92 e ss. mm. e ii. OGGETTO: Fruizione dei permessi di cui alla Legge 104/92 e ss. mm. e ii. San Severo, 15.09.2017 Al personale docente Al personale ATA Al Sito web Albo Atti SEDE Alla luce delle disposizioni normative (Legge

Dettagli

Nella circolare l Istituto ha comunicato che gli importi delle prestazioni sono:

Nella circolare l Istituto ha comunicato che gli importi delle prestazioni sono: ISTITUTO TUTELA ASSISTENZA COMMERCIO TURISMO E SERVIZI CONFESERCENTI Nella circolare l Istituto ha comunicato che gli importi delle prestazioni sono: euro 8,18 mensili spettanti ai Cd/Cm e piccoli coltivatori

Dettagli

gennaio 2016 Legge di stabilità: le novità su pensioni e famiglia

gennaio 2016 Legge di stabilità: le novità su pensioni e famiglia www.inas.it gennaio 2016 Legge di stabilità: le novità su pensioni e famiglia LEGGE DI S LE NOVITÀ SU PEN La legge di stabilità è entrata in vigore dal 1 gennaio 2016 e prevede una serie di importanti

Dettagli

Cognome Nome. Luogo di nascita Provincia Stato. Frazione. Via/piazza n. Telefono PEC

Cognome Nome. Luogo di nascita Provincia Stato. Frazione. Via/piazza n. Telefono  PEC Costituzione di una pensione complementare per casalinghe Richiesta di liquidazione Art. 6-bis della legge regionale 25 luglio 1992, n. 7 e successive modifiche Valido per l anno di contribuzione 2016

Dettagli

Domande di disoccupazione

Domande di disoccupazione sede di Nola Via Anfiteatro Laterizio,180 tel. fax 081/3652976 antoniodascoli1@virgilio.it CONITP ( sindacato autonomo) Sede Nazionale Via Luigi Carbone,23 San Gennarello di Ottaviano Napoli- 80040 -Tel

Dettagli

DISPOSIZIONI E PRASSI DISABILITA PERMESSI LAVORATIVI. Normativa. Art. 4 del Decreto Legislativo n.119 del 18/7/2011

DISPOSIZIONI E PRASSI DISABILITA PERMESSI LAVORATIVI. Normativa. Art. 4 del Decreto Legislativo n.119 del 18/7/2011 DISPOSIZIONI E PRASSI DISABILITA PERMESSI LAVORATIVI Normativa Art. 4 del Decreto Legislativo n.119 del 18/7/2011 Art.24 della Legge n.183 del 4/11/2010 Artt.33,42 e 43 del Decreto Legislativo n.151 del

Dettagli

DICHARAZIONE DA PRESENTARE ALL INIZIO DI OGNI ANNO SCOLASTICO

DICHARAZIONE DA PRESENTARE ALL INIZIO DI OGNI ANNO SCOLASTICO DICHARAZIONE DA PRESENTARE ALL INIZIO DI OGNI ANNO SCOLASTICO AL DIRIGENTE SCOLASTICO I..I.S. ALESSANDRINI MARINO Via San Marino, 12 64100 TERAMO _ l _ sottoscritt nat_ il / / a prov. ( ) e residente a

Dettagli

Presentare un nuovo modulo solo in caso di variazioni rispetto all anno precedente (usando il modulo anno 2013 e seguenti)!

Presentare un nuovo modulo solo in caso di variazioni rispetto all anno precedente (usando il modulo anno 2013 e seguenti)! ATTENZIONE AVVISO IMPORTANTE DICHIARAZIONE PER USUFRUIRE DELLE DETRAZIONI DI IMPOSTA PER L AN 2013 Presentare un nuovo modulo solo in caso di variazioni rispetto all anno precedente (usando il modulo anno

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA Settore III ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA (articolo 23 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 e successive modifiche e integrazioni) La legge finanziaria 2008 prevede che ogni anno sia presentata la dichiarazione

Dettagli

MOBILITA PER L A.S. 2017/2018 IPOTESI DI CCNI 31 gennaio 2017 PERSONALE DOCENTE LE PRECEDENZE PER L HANDICAP

MOBILITA PER L A.S. 2017/2018 IPOTESI DI CCNI 31 gennaio 2017 PERSONALE DOCENTE LE PRECEDENZE PER L HANDICAP MOBILITA PER L A.S. 2017/2018 IPOTESI DI CCNI 31 gennaio 2017 PERSONALE DOCENTE LE PRECEDENZE PER L HANDICAP LE PRINCIPALI NOVITÀ INTRODOTTE PER L A.S. 2017/2018 La precedenza per l assistenza ai familiari

Dettagli

Riordino Normativa in Materia di Congedi, Aspettative e Permessi

Riordino Normativa in Materia di Congedi, Aspettative e Permessi Roma, 17 giugno 2011 n.53/2011 Riordino Normativa in Materia di Congedi, Aspettative e Permessi La Legge n. 183/10 (c.d. Collegato Lavoro) ha previsto all art. 23 la delega al governo per adottare un Decreto

Dettagli

Nello steso sito troverete molte risorse gratuite, tra cui, manuali e video guide per il computer ed in particolare:

Nello steso sito troverete molte risorse gratuite, tra cui, manuali e video guide per il computer ed in particolare: NOTA: nel nostro sito è disponibile anche il modello in formato.doc (Word), in cui è possibile cancellare l intestazione relativa alla scuola e quindi compilare e modificare il documento. Nello steso sito

Dettagli

i tuoi diritti nel lavoro

i tuoi diritti nel lavoro UNIONI CIVILI E CONVIVENZE DI FATTO i tuoi diritti nel lavoro INDICE Premessa... 4 Disciplina Unione Civile... 4 Disciplina Convivenza di fatto... 5 Quadro normativo e prassi per gli uniti civilmente....

Dettagli

PERSONALE ATA LE PRECEDENZE PER L HANDICAP

PERSONALE ATA LE PRECEDENZE PER L HANDICAP PERSONALE ATA MOBILITA PER L A.S. 2017/2018 CCNI 31 gennaio 2017 LE PRECEDENZE PER L HANDICAP NOTA BENE Come si applica il sistema delle precedenze Nell art. 40 la precedenza per l assistenza ai familiari

Dettagli

CONGEDO STRAORDINARIO 2 ANNI

CONGEDO STRAORDINARIO 2 ANNI CONGEDO STRAORDINARIO 2 ANNI NORMATIVA: Art. 42/5 D. lgvo 151/2001 BENEFICIARI: Genitori ( anche adottivi ) in caso di loro decesso o totale inabilità i fratelli, le sorelle conviventi di soggetti andicapatti

Dettagli

DETERMINA DIRIGENZIALE

DETERMINA DIRIGENZIALE COMUNE DI SAN CONO ( Città Metropolitana di Catania ) ******* DETERMINA DIRIGENZIALE N. 01 DATA 09.01.2017 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO N.01 DEL 09.01.2017 OGGETTO: CONCESSIONE

Dettagli

30 LUGLIO 2013 Numero 18

30 LUGLIO 2013 Numero 18 INCA INFORMA Quindicinale di informazione previdenziale a cura dell INCA- CGIL Bergamo http://new.cgil.bergamo.it/inca/ 30 LUGLIO 2013 Numero 18 ASSUNZIONI OVER 50 DISOCCUPATI DA OLTRE DODICI MESI (LEGGE

Dettagli

L INDENNITÀ DI MATERNITÀ. INAPA - aprile 2012 Direzione Tutela Diritti Sociali e Formazione

L INDENNITÀ DI MATERNITÀ. INAPA - aprile 2012 Direzione Tutela Diritti Sociali e Formazione L INDENNITÀ DI MATERNITÀ 1 Decreto legislativo n. 151/2001 trattamento sostitutivo della retribuzione garantito alla lavoratrice assente dal lavoro per GRAVIDANZA in casi particolari al padre lavoratore

Dettagli

RICHIESTA DI CONGEDO RETRIBUITO PER GRAVI E DOCUMENTATI MOTIVI DEL DIPENDENTE A FAVORE DEL GENITORE

RICHIESTA DI CONGEDO RETRIBUITO PER GRAVI E DOCUMENTATI MOTIVI DEL DIPENDENTE A FAVORE DEL GENITORE Pagina 1/5 HAND/CONG.GENITORE RICHIESTA DI CONGEDO RETRIBUITO PER GRAVI E DOCUMENTATI MOTIVI DEL DIPENDENTE A FAVORE DEL GENITORE AL DIRETTORE GENERALE Il/La sottoscritto/a matr. in servizio presso, tel.

Dettagli

I TRATTAMENTI PREVIDENZIALI

I TRATTAMENTI PREVIDENZIALI I TRATTAMENTI PREVIDENZIALI Integrazione al minimo, maggiorazione sociale e incremento L integrazione al minimo è una che si aggiunge alle pensioni di qualsiasi tipo (con l eccezione delle pensioni supplementari

Dettagli

Come ottenere PERMESSI e CONGEDI LAVORATIVI

Come ottenere PERMESSI e CONGEDI LAVORATIVI Come ottenere PERMESSI e CONGEDI LAVORATIVI L'astensione obbligatoria Prima della L.53/2000 l'astensione obbligatoria per maternità consisteva in due mesi dalla data presunta del parto e in tre mesi dopo

Dettagli