Domax. Un organizzazione snella ed efficiente per la valorizzazione delle risorse

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Domax. Un organizzazione snella ed efficiente per la valorizzazione delle risorse"

Transcript

1 Domax Un organizzazione snella ed efficiente per la valorizzazione delle risorse località: Massa Lombarda (Ra) n addetti: 30 attività: progettazione e produzione di quadri ed impianti elettrici industriali; sviluppo software di supervisione per impianti industriali area mercato: nazionale fatturato: ,00 certificazioni e premi: UNI EN ISO 9001:2000; Attestazione SOA La DOMAX S.r.l. dal 1980 progetta, produce ed installa impianti elettrici industriali, cabine di trasformazione, impianti frigoriferi industriali, impianti di rifasamento, strumenti di supervisione e controllo di processo. La qualità e l affidabilità dei prodotti, dei materiali utilizzati e dei servizi forniti, insieme all aggiornamento costante patrimonio aziendale che permette di ideare soluzioni avanzate, realizzate su misura per settori diversificati. Tra esse, sono da segnalare lo sviluppo di prodotti volti alla riduzione dei consumi energetici e la messa a punto di un sistema di supervisione e tele-controllo degli impianti aziendali caratterizzato da un interfaccia utente facile. del personale tecnico impiegato, costituiscono il 12 Manifatturiere

2 L imprenditrice Buone Prassi Deborah Donegaglia inizia fin da giovanissima, durante le pause estive dal liceo, a spendersi attivamente nell impresa fondata dal padre, rendendo stabile e a tempo pieno il proprio impegno solo in seguito al conseguimento della laurea in Scienze Politiche. La sua formazione ed il suo avvio alla professione imprenditoriale si realizzano quindi sul campo, attraverso l affiancamento a figure esperte già inserite in azienda. Le sue collaborazioni interessano in un primo momento il settore amministrativo, ma dopo avere maturato maggiori esperienze, e in concomitanza con l ampliamento strutturale dell impresa, Deborah può decidere di investire le proprie capacità, soprattutto relazionali, all interno dell ufficio acquisti, di cui attualmente è la responsabile unica. La volontà di dare continuità all attività di famiglia ha costituito per lei una forte spinta motivazionale, che si è tradotta anche in autonomia e nella riorganizzazione funzionale dell impresa. Le competenze strategiche acquisite dall imprenditrice, grazie all esempio paterno, fanno riferimento in particolare ad uno stile di management improntato alla negoziazione nella gestione del lavoro, approccio di alto valore nella gestione delle attività in concomitanza all incremento di organico e di clientela. L organizzazione efficiente ed il personale qualificato danno modo alla dottoressa Donegaglia di dedicarsi alla propria formazione attraverso l approfondimento di tematiche quali l analisi di bilancio e gli indici di andamento interno, il sistema Qualità e le nuove procedure organizzative. Curiosità e creatività hanno portato grandi soddisfazioni all imprenditrice e le danno tutt oggi un vivo slancio per il miglioramento continuo dell azienda. L importanza assegnata al ruolo imprenditoriale non l ha mai allontanata dalla dedizione alla propria famiglia rendendola sempre più attenta alle esigenze del figlio e alla ricerca di un sano equilibrio tra vita lavorativa e vita privata. Visione aziendale, leadership: per far fronte alla rapida evoluzione dei mercati e promuovere la crescita interna, attraverso una gestione del cambiamento veloce e dinamica, attenta alla sicurezza ed alla salute dei collaboratori, l azienda sta implementando una struttura organizzativa articolata ma snella, nella quale ogni divisione sia in grado di rispondere al meglio alle esigenze dei clienti. Analisi del mercato e gestione del cliente: all interno dell impresa vengono impiegati strumenti sofisticati per la gestione efficiente delle commesse e delle attività date in conto lavorazione ad aziende esterne. La forza dell attività risiede nella capacità di fornire ai clienti il prodotto più aderente alle specifiche esigenze, grazie all ascolto delle loro richieste e ad un offerta competitiva. Lo sviluppo di nuovi prodotti per l ottimizzazione dei processi aziendali propri del cliente e la garanzia della consulenza pre-vendita e dell assistenza tecnica postvendita, con ricambi e materiali di qualità, rappresentano ulteriori elementi vincenti. 13

3 Donne da Sogno Ampliamento del mercato e attenzione ai particolari per assicurare la competitività dell impresa località: Carpi (Mo) n addetti: 11 attività: produzione di capi di abbigliamento femminili area mercato: internazionale fatturato: ,00 Donne da Sogno S.r.l. crea e produce linee di abbigliamento femminile. L azienda, nata nel 1994, in un primo periodo specializzata nel pronto moda oggi produce capi di abbigliamento su collezione, sia per una linea propria che per conto terzi. Nel corso degli anni l esperienza, gli investimenti e la diversificazione del mercato le hanno permesso di raggiungere risultati considerevoli arrivando a produrre circa capi l anno. Le professionalità presenti in impresa ed i rapporti di collaborazione costante con professionisti esterni rappresentano le condizioni indispensabili per realizzare nuove linee di abbigliamento, create con il contributo costante dei clienti. L evoluzione delle esigenze di mercato ha richiesto flessibilità e diversificazione della produzione: elementi di versatilità che hanno permesso all impresa di fronteggiare i periodi di crisi del settore tessile. Quasi la metà del fatturato viene realizzato all estero, segmento di mercato sempre più importante e stimolo continuo per le nuove produzioni. L impresa ha da sempre puntato sulla qualità delle lavorazioni effettuate, curando il ciclo produttivo e prestando particolare attenzione alla scelta dei tessuti e alla ricerca di processi innovativi. In azienda la formazione dei giovani è affidata interamente ad una delle socie: colei che realizza e disegna le linee di campionario, la mente creativa e tecnica della società. L impresa partecipa alle principali fiere del settore abbigliamento proponendo collezioni e tipologie di prodotti diversi per il mercato nazionale o internazionale. 14 Manifatturiere

4 L imprenditrice Buone Prassi Tamara Gualandi è un imprenditrice che ha saputo coniugare passione, motivazioni e crescita professionale avendo idee ben chiare fin da quando, molto giovane, ha iniziato a lavorare presso la cugina in un azienda di maglieria. I passi compiuti nel corso degli anni le hanno permesso di accrescere gradualmente le proprie competenze, affinando in modo particolare le doti organizzative. Dopo avere maturato un esperienza significativa in aziende del settore abbigliamento, ed aver appreso conoscenze in merito alla gestione della produzione, decide di avviare un laboratorio per l erogazione di servizi connessi all attività del maglificio, quali stiro, ripasso e imbusto. La nascita del figlio conduce la signora Gualandi a cambiare sistema e ritmi di lavoro. Impiegata di nuovo in imprese per la gestione della produzione ricopre ruoli di responsabilità fino a sviluppare l idea di investire in un attività di pronto moda, insieme ad una collega. La scelta di avviare un impresa è riconducibile da un lato alla volontà di mettersi alla prova e dall altro alla possibilità di realizzare qualcosa di proprio senza dover sottostare a regole e direttive altrui. L imprenditrice in azienda cura la parte gestionale, amministrativa e commerciale. Avendo operato molti anni come dipendente riconosce nelle persone il valore indispensabile per la crescita dell organizzazione: questo le ha permesso di instaurare rapporti interpersonali informali condividendo obiettivi, momenti critici e successi dell impresa. La titolare riconosce di aver avuto un supporto materiale e morale fondamentale da parte della propria famiglia, che ha condiviso con lei impegni e responsabilità permettendole di ottenere successi professionali. La signora Gualandi ritiene che il rapporto ed il confronto costante con altri imprenditori rappresenti un elemento fondamentale per gestire le sfide e costruire dei rapporti di partnership collaborativa. Nei progetti per il futuro indica la volontà di investire maggiormente sulla valorizzazione del marchio come elemento di differenziazione e di riconoscibilità del prodotto. Analisi del mercato e delle esigenze dei clienti: in una situazione di mercato estremamente precaria, l azienda si propone come partner dei propri clienti, analizzando con loro le singole esigenze, al fine di fornire prodotti personalizzati, e ponendo molta attenzione ai dettagli. La diversificazione della clientela e l orientamento alla realtà distributiva internazionale hanno inoltre consentito all impresa di fronteggiare i periodi di crisi del settore dell abbigliamento. Organizzazione per processi: l azienda, ricercando la qualità di prodotto, è da sempre impegnata nell attenta valutazione e nella puntuale verifica di tutti i processi lavorativi: dalla selezione delle materie prime al controllo finale di tutti i capi. Tale impostazione fa sì che l impresa scelga con estrema cura sia i fornitori che i collaboratori che operano in e per l impresa e sia quindi in grado di rispondere alle richieste della clientela con una produzione di qualità. 15

5 G.E.T. Esperienza, analisi di mercato e affidabilità per la competitività aziendale località: Villanova di Castenaso (Bo) n addetti: 2 attività: costruzione nastri trasportatori, rulliere e rulli area mercato: regionale fatturato: ,00 G.E.T. S.n.c. opera nel settore dal 1983 e svolge attività di costruzione nastri trasportatori, rulliere e rulli per macchine automatiche da imballaggio. L esperienza specifica nel settore e l attenta lavorazione dei processi produttivi (dalla progettazione meccanica, al disegno tecnico, al montaggio ed al collaudo) hanno permesso all azienda di affermarsi nel mercato. La cura rivolta alla gestione della clientela, attraverso la progettazione dei pezzi meccanici e l assistenza nello sviluppo dell impiantistica, garantiscono alti livelli di affidabilità e disponibilità. Questa attenzione alle esigenze del cliente e alla coprogettazione ha consentito l instaurarsi di rapporti di lavoro costanti e fiduciari. Il rinnovo delle attrezzature è ritenuto fondamentale dai titolari che ogni giorno trovano indispensabile l utilizzo di macchinari all avanguardia per lo sviluppo di un servizio altamente qualitativo. Nel corso degli anni l azienda ha saputo affrontare al meglio le difficoltà, sfruttando l esperienza maturata nel settore e adottando strategie di analisi del mercato che le hanno permesso di rimanere competitiva. Diversificare la produzione ha consentito ai titolari di sperimentare nuove modalità di lavorazione. Pur essendo riusciti ad affrontare con successo nel corso degli anni diverse difficoltà, l azienda si trova ora dinanzi al complesso dilemma del passaggio generazionale. Data la scarsa fattibilità all interno della famiglia, i titolari si trovano a valutare quali possibili soluzioni adottare per non disperdere il patrimonio aziendale che è in grado di vantare una posizione concorrenziale sul mercato. 16 Manifatturiere

6 L imprenditrice Buone Prassi L esperienza imprenditoriale di Erminia Chili è stata dettata dalla necessità di supportare il marito nell avvio di un attività autonoma specializzata nella costruzione di nastri trasportatori. Se in un primo momento l intento dell imprenditrice era solo quello di seguire il coniuge nella realizzazione del progetto d impresa, oggi, dopo vent anni di impegno, la signora Erminia mostra grande soddisfazione per il percorso intrapreso. Ciò che ha coinvolto maggiormente la titolare nell attività aziendale fa riferimento alle fasi relative il disegno e le lavorazioni tecniche dei componenti meccanici, per le quali ha acquisito precise competenze attraverso una formazione pratica e operativa realizzata direttamente in impresa, in particolare in merito all utilizzo di strumentazioni tecnologiche specifiche per il settore. L affiancamento del marito nella realizzazione dei pezzi meccanici e l apprendimento sul campo sono state seguite dall imprenditrice con accuratezza e precisione da renderla ora in grado di svolgere in autonomia la realizzazione delle lavorazioni meccaniche. L impiego quotidiano del parco macchine aziendale risulta indispensabile per il corretto svolgimento del lavoro della signora Chili che, attraverso tali attrezzature, riesce ad operare la tracciatura e la foratura dei pezzi e ad effettuare diverse lavorazioni. La differente natura dei processi operativi delle componenti meccaniche permette di variarne ogni giorno la produzione consentendo di soddisfare la curiosità e la rottura di schemi standard di lavorazione: caratteristiche peculiari dell imprenditrice. Gestione del cliente: orientamento al cliente attraverso rapporti di partnership nella realizzazione e nello sviluppo di nuovi impianti. Consulenza personalizzata accompagnata a progettazione ed elaborazione di proposte ad hoc per la clientela sono a garanzia di un servizio e di un prodotto affidabile. L assistenza offerta nella produzione dei nastri trasportatori evidenzia l impegno dei titolari a voler soddisfare al meglio le esigenze delle aziende fornitrici. Visione aziendale e analisi del mercato: modalità di promozione e gestione del cambiamento diversificando la produzione per far fronte alle esigenze dei mercati e dei bisogni del cliente. Strategia vincente adottata nel corso degli anni e in grado di mantenere la competitività aziendale sul mercato risulta l adozione di modalità di variazione della produzione. 17

7 Luce Una scelta di qualità verso la crescita responsabile località: Montescudo (Rn) n addetti: 3 attività: produzione componenti per illuminotecnica area mercato: mondiale fatturato: ,00 certificazioni e premi: Marchio Italiano IMQ Marchio Europeo ENEC 03 - UNI EN ISO 9001:2000 Nata nel 2001 Luce produce una linea completa di portalampade ed accessori per illuminotecnica, partendo da un idea semplice ma innovativa: standardizzare ed integrare l intera gamma degli articoli, per facilitarne l utilizzo ed il riciclo con l impiego del minor numero di risorse possibili. L applicazione di questa strategia garantisce vantaggi competitivi quali la riduzione del numero di componenti a parità di applicazioni, una maggiore flessibilità nel loro utilizzo, la riduzione dei tempi di cablaggio, la facilità di smontaggio e il riciclo completo di tutte le parti. L azienda realizza un prodotto standard certificato a livello mondiale ed utilizza un ciclo produttivo innovativo avvalendosi di impianti altamente automatizzati comandati da processori di ultima generazione. La soluzione individuata per vincere le sfide poste dallo scenario economico si colloca nella capacità di proporre un prodotto flessibile e di qualità in un mercato dove la creatività italiana risulta un valore riconoscibile e facilmente identificabile. In linea con le normative sulla Qualità, l azienda ha ottenuto un ulteriore certificazione per un trattamento particolare di colorazione degli articoli. La visibilità dell impresa è garantita dalla partecipazione a fiere e convegni a livello internazionale. La validità delle soluzioni proposte da Luce, inserite in una realtà aziendale dinamica, flessibile e socialmente responsabile, unite alla disponibilità ed alla rapidità nell affrontare le richieste dei clienti, la distinguono permettendole di raggiungere i migliori risultati. 18 Manifatturiere

8 L imprenditrice Buone Prassi Spinta da forte spirito di intraprendenza e motivata dal desiderio di creare sul territorio un azienda, in grado di generare posti di lavoro e di fungere da esempio per altre realtà imprenditoriali, Bruna Pagnutti decide di dare vita a LUCE concretizzando l idea del marito. L impegno costante nel volontariato, fondamentale per la sua crescita professionale e umana, le competenze tecniche derivate dalla formazione come geometra e da un esperienza imprenditoriale pregressa nello stesso settore, rappresentano i fattori che hanno permesso alla titolare di mettersi in gioco investendo nell attività. Titolare unica dell azienda, condivide l impegno della gestione aziendale con il marito con il quale ha operato una divisione di ruoli che vede lei occuparsi della direzione amministrativa, commerciale e delle politiche per la Qualità, e lui presidiare le funzioni tecniche di progettazione, sviluppo, approvvigionamento e produzione. L attitudine al cambiamento e all innovazione, insieme al desiderio di apprendere e migliorarsi continuamente, si riflettono nella previsione dei progetti aziendali futuri che include prospettive di investimento in ricerca e sviluppo di prodotti all avanguardia: caratteristica indicativa dell attenzione rivolta alle esigenze specifiche della clientela. L orientamento alla soddisfazione del cliente ha condotto i titolari allo sviluppo di metodologie di promozione e commercializzazione diretta di tutti i prodotti in modo da rendersi visibili personalmente sul mercato e favorire così una comunicazione e una conoscenza tale da garantire la fiducia e la trasparenza nei rapporti. Nell ottica della crescita responsabile, ciò che la Signora Pagnutti auspica è individuabile nella creazione funzionale, pratica e reale di una rete di aziende, a beneficio del territorio e delle imprese stesse. Responsabilità sociale: la filosofia aziendale è orientata al perseguimento di iniziative volte alla salvaguardia dell ambiente. L attenzione costante, già in fase di progettazione, alla ricerca e allo sviluppo di materiali completamente riciclabili per eliminare gli scarti industriali, denota il forte interesse rivolto alla tutela ambientale. La ricerca di prodotti totalmente riutilizzabili implica il continuo aggiornamento sulle normative vigenti che favorisce l adeguamento anticipando le richieste del mercato. Marketing e analisi di mercato: da sempre attenta ai bisogni e all andamento del mercato riesce a prevederne le inclinazioni. Essendo presente in fiere nazionali ed internazionali è in grado di testare l impatto dei nuovi prodotti sulla clientela e di acquisire informazioni utili sulla concorrenza e i nuovi mercati. Punti di forza dell azienda sono da ricercarsi nella trasparenza della comunicazione e nella cura del rapporto con il cliente, che in LUCE individua un impresa corretta ed affidabile. La scelta di mantenere una rete di vendita diretta al cliente finale e la produzione effettuata internamente, ha permesso di avere maggior riscontro sugli articoli realizzati ed andare incontro alle esigenze dei costruttori, migliorando e progettando insieme il prodotto. 19

9 Medivon Procedure di lavorazione altamente controllate e collaudo dei prodotti per l affidabilità aziendale località: Medolla (Mo) n addetti: 20 attività: lavorazione conto terzi di prodotti biomedicali monouso per anestesia e rianimazione area mercato: regionale fatturato: Medivon è una tipica realtà del comparto biomedicale di Medolla nata nel 2001 dall esperienza, decennale nel settore, dei tre soci. L azienda si occupa della produzione conto terzi di attrezzature concernenti la respirazione, soprattutto circuiti per anestesia e rianimazione, con l adozione di alti livelli di monitoraggio dall assemblaggio dei vari componenti alla consegna del prodotto finito. La committenza, di maggiore rilevanza economica, è rappresentata da una società multinazionale del settore che permette all azienda l elaborazione di procedure di lavoro e di controllo altamente qualitative. Costante attenzione viene rivolta al collaudo dei pezzi che, forniti dai clienti insieme ai disegni e alla progettazione, vengono tarati ed etichettati per fornire un servizio sistematico e affidabile. La struttura produttiva ha raggiunto la piena ottimizzazione dei processi e delle risorse materiali ed immateriali. Alle risorse umane stabili in azienda viene affiancato personale temporaneo, prettamente femminile e formato sul campo, per far fronte ai diversi carichi produttivi. I punti di forza dell azienda sono riconducibili alla collaborazione interna fra i titolari e alla qualità del servizio offerto ai clienti. 20 Manifatturiere

10 L imprenditrice Buone Prassi Monica Luppi, nel 2001, dopo un esperienza di 13 anni presso un azienda biomedicale accetta con entusiasmo la possibilità di avviare un attività autonoma. Forte delle competenze acquisite presso una multinazionale produttrice di apparecchiature concernenti la respirazione, la titolare insieme ai soci matura l idea di dar vita alla Medivon, consapevole di possedere le conoscenze necessarie per farlo. Sono stati soprattutto gli anni trascorsi all interno dell impresa multinazionale, le conseguenti conoscenze nel settore e la possibilità di crescere e innovare concessale dai titolari a far sì che Monica riuscisse a sviluppare le abilità che le permettono ora di gestire al meglio le attività lavorative. Il desiderio di autonomia, di mettersi alla prova di realizzare qualcosa per sé, rappresentano i fattori che hanno spinto l imprenditrice ad accogliere l iniziativa di intraprendere nel settore biomedicale. La titolare ha investito sempre molto nel lavoro, curiosa ed interessata ad apprendere ed imparare afferma di partecipare a corsi di formazione di diversa natura indipendentemente dall attività imprenditoriale che ha ormai raggiunto i massimi di livelli di produttività. Stimolata a perseguire autonomamente Monica ha sviluppato forti capacità di analisi del contesto, dei rischi e delle opportunità che le permettono di pianificare, valutare e monitorare l andamento delle attività finanziarie ed amministrative al fine di perseguire gli scopi prefissati. L esempio proveniente da genitori fortemente motivati al lavoro, ha influito sul modo di concepire un impiego operativo fornendo all imprenditrice un modello di riferimento legato a valori professionali di vita. Gestione del cliente: la natura contoterzista dell azienda richiede importanti capacità di comunicazione e di ascolto delle esigenze della clientela, fidelizzata e consolidata. L esperienza maturata dai titolari nel settore biomedicale ha permesso all azienda di diventare punto di riferimento affidabile per la realizzazione di un prodotto controllato e collaudato. Precisione, serietà e rapporto costante con il cliente rappresentano i fattori che hanno permesso all azienda di acquisire i requisiti necessari per operare e distinguersi nel distretto locale. Organizzazione per processi: i processi lavorativi sono identificati in modo accurato e vengono sottoposti a verifica in ogni stadio della lavorazione, in linea con direttive di rintracciabilità a cui la Medivon risponde. L attenzione puntuale, scrupolosa e continua posta dall impresa a tutte le fasi del ciclo di produzione (acquisizione della commessa, assemblaggio, collaudo e consegna del prodotto finito) costituiscono gli elementi che garantiscono standard di qualità elevati, riconosciuti ed apprezzati. 21

11 Mengozzi Tecnologia e qualità garantiscono la competitività dell impresa località: Forlì (Fc) n addetti: 32 attività: lavorazione meccanica di precisione area mercato: regionale fatturato: ,00 certificazioni e premi: UNI EN ISO 9001:2000; Premio Progresso Economico C.C.I.A.A. La torneria per lavorazioni meccaniche Mengozzi S.r.l. è nata come impresa familiare nel 1980, ma negli anni 90 l incremento del volume di affari l ha condotta a trasformarsi in realtà industriale. L officina è specializzata in lavorazioni ad alta precisione tecnologica ed opera su una superficie di oltre 3000 mq. L azienda produce in conto terzi e possiede tutte le caratteristiche richieste alle imprese di sub-fornitura nel settore della metalmeccanica: flessibilità, versatilità, differenziazione sui prodotti, capacità di gestire piccole, medie e grandi serie, elevata quantità dei pezzi realizzati. È inoltre particolarmente attenta ad implementare competenze e professionalità dei dipendenti, ritenuti dai titolari il valore cardine dell impresa. L alta specializzazione è stata ottenuta grazie ad investimenti in risorse materiali ed immateriali riconducibili ad una progressiva revisione del parco macchine, all adozione di sistemi di misura e controllo all avanguardia e alla formazione del personale. L attenzione alle tecnologie innovative e l impegno verso la qualità rappresentano i punti di forza della torneria, dotata di macchine di ultima generazione inserite in un processo produttivo in grado di favorire lo sviluppo di sinergie e garantirne l efficienza di lavorazione: dalla logistica delle macchine, al sistema di progettazione e sviluppo tridimensionale, fino alla evoluta sala metrologica. 22 Manifatturiere

12 L imprenditrice Buone Prassi Marzia Assirelli, dopo una breve esperienza professionale presso un azienda di un settore diverso rispetto a quello in cui opera attualmente, decide di lavorare con il marito che aveva appena avviato un attività in proprio. La scelta è riconducibile a motivazioni personali, professionali e familiari. Il percorso formativo dell imprenditrice è avvenuto all interno dell azienda, ed è stato accompagnato da una formazione esterna, in particolare da un corso di ragioneria applicata per l acquisizione di conoscenze indispensabili alla gestione della parte contabile amministrativa. La sua crescita professionale ha seguito quella dell impresa e le ha permesso di contribuire operativamente ed in modo strategico al suo sviluppo. La scelta di un target di clientela alto ha consentito di instaurare relazioni di partnership con i maggiori clienti dell impresa. L impegno in azienda è aumentato nel corso degli anni ed anche se affiancata da persone valide considera l impresa come una sua creatura, e le sembra impossibile delegare ad altri. L unica persona a cui demandare responsabilità è il figlio, che si occupa della fase di collaudo e delle produzioni innovative più complesse e sofisticate, con maggiori necessità di controllo. La sig.ra Assirelli governa l intero settore amministrativo e contabile e la gestione dell ufficio, supervisionando inoltre le procedure di qualità e la relazione con i fornitori. Si dimostra una persona attenta ed estremamente propensa all innovazione produttiva, gestionale e tecnologica quale elemento di evoluzione positiva per accrescere il valore della società e delle persone: ha infatti sempre incoraggiato investimenti in macchinari, in software gestionali. Il riconoscimento continuo di professionalità, competenza ed affidabilità nello svolgimento del proprio ruolo costituiscono fattori di apprezzamento che le confermano una posizione definita all interno e all esterno dell impresa. Il supporto fornito dalla famiglia è stato importante e le ha permesso di dedicarsi all attività ottenendo risultati soddisfacenti. I progetti per il futuro, a seguito dell ingresso del figlio in impresa, riguardano in particolare l impegno di risorse per la progettazione e la realizzazione di un prodotto proprio. Motivazione, coinvolgimento e sviluppo del personale: coinvolgimento del personale nelle scelte strategiche e nella condivisione degli obiettivi aziendali. Attuazione di percorsi formativi individuali finalizzati all autonomia operativa del personale. Riunioni periodiche con gli addetti garantiscono la massima responsabilizzazione delle risorse umane impegnate in impresa. Programma di addestramento (step di apprendimento e valutazione) dei neo-assunti, per il loro inserimento in impresa. Sistemi informativi e tecnologie: Mengozzi S.r.l rappresenta, nel panorama regionale, un impresa particolarmente attenta alla progettazione e alla realizzazione di prodotti ad elevato contenuto tecnologico. Tutto ciò è reso possibile da un sistema produttivo flessibile ed altamente automatizzato, accompagnato da un sistema gestionale di controllo efficiente in grado di monitorare il ciclo degli ordinativi in tutte le sue fasi, fino alla completa evasione. 23

13 Off. Mecc. Botti Esperienza e spirito di squadra verso la ricerca di soluzioni mirate località: Langhirano (Pr) n addetti: 11 attività: costruzione di caldaie oleotermiche e serbatoi per l edilizia ed il settore alimentare area mercato: nazionale fatturato: ,00 Officine Meccaniche Botti S.r.l. nasce nel 1997 da un attività pre-esistente che da molti anni si dedicava alla costruzione in conto di terzi di caldaie oleotermiche e serbatoi per bitumi al servizio di imprese del settore edilizio delle grandi opere infrastrutturali. Negli anni l azienda è riuscita a mantenere la quota di mercato della vecchia proprietà, dando origine inoltre a nuove opportunità nel settore alimentare e nella progettazione di prototipi. Una scelta vincente coincide con l aver favorito l ingresso di nuovi soci, per un arricchimento delle competenze interne ed una maggiore solidità del know-how. L attenta organizzazione aziendale e la puntuale gestione delle commesse rendono l impresa una realtà aziendale affidabile, così come l esperienza e l elevata professionalità dello staff. La partecipazione attiva dei dipendenti permette inoltre la quasi totale flessibilità operativa. L impresa ha in progetto l istituzione di un ufficio tecnico per poter svolgere in autonomia operazioni ad oggi delegate ai partners. 24 Manifatturiere

14 L imprenditrice Buone Prassi Già prima di rilevare insieme al marito l attività nella quale è oggi impegnata, Ilaria Perizzolo, diplomata all istituto tecnico commerciale, acquisisce competenze professionali lavorando sia presso uno studio commercialista che come responsabile amministrativa presso un impresa edile. L esigenza di investire energie nella nuova attività di famiglia, la porta a dedicarsi con passione al settore amministrativo, in una posizione che le riconosce autonomia decisionale e le consente di guidare l orientamento aziendale. La possibilità di sviluppare capacità imprenditoriali e la soddisfazione derivante dal fatto di poterle applicare in un contesto stimolante ed in continua evoluzione appagano fortemente la titolare. La signora Perizzolo è da sempre attenta a conciliare vita professionale e privata: a tal fine amplia l organico e assume una collaboratrice valida ed affidabile cui delegare parte di compiti. L esperienza maturata sul campo non allontana nell imprenditrice la tensione verso l aggiornamento e la ricerca del nuovo, che soddisfa attraverso la partecipazione a percorsi formativi organizzati presso le aziende. A suo parere le abilità imprenditoriali sono rappresentate soprattutto dal riconoscimento dei bisogni aziendali e dall individuazione dei mezzi atti a soddisfarli, oltre alla messa in gioco di capacità di coordinamento e ascolto. Una priorità ulteriore viene identificata con una gestione del personale caratterizzata dalla motivazione e responsabilizzazione dei dipendenti e mirata alla condivisione di obiettivi e risultati con l intero team. La collaborazione, il dialogo e lo spirito di squadra sono elementi considerati indispensabili dall imprenditrice. Analisi del mercato e delle esigenze dei clienti: la forte flessibilità nella gestione delle diverse esigenze della clientela, unita a standard qualitativi elevati, garantisce l affidabilità dei prodotti e la tempestività degli interventi. Gestione ordini e data base clienti: la gestione è realizzata mediante il ricorso a procedure informatiche in grado di controllare in ogni fase lo stato di avanzamento delle commesse ed il monitoraggio delle stesse. Motivazione, coinvolgimento e sviluppo del personale: il personale è altamente qualificato, propositivo nella risoluzione di problemi e capace di lavorare in squadra. All interno dell azienda si promuove la condivisione delle conoscenze legate alle diverse fasi del ciclo di lavoro, poiché le competenze delle singole risorse in relazione ai diversi settori è riconosciuta come vantaggio per la flessibilità operativa dell intera struttura aziendale. 25

15 Pasquali Monitoraggio del ciclo produttivo e tecnologie innovative come garanzia di qualità località: Quartesana (FE) n addetti: 20 attività: lavorazione di lamiere a servizio dell industria area mercato: Nord Italia fatturato: ,05 certificazioni e premi: UNI-EN ISO 9001:2000 La Pasquali S.r.l nasce dall esigenza di dissociare dall azienda artigiana Metpasquali S.r.l. la componente prettamente tecnologica. Le inclinazioni del mercato, le conseguenti diversificazioni nelle produzioni e l orientamento all innovazione, rappresentano i fattori che hanno spinto i titolari ad impegnarsi in un ulteriore progetto imprenditoriale. L azienda, su specifiche del cliente, effettua lavorazioni meccaniche complesse: dalla tranciatura e stampaggio lamiere a freddo, al taglio al laser, alla piegatura a cnc, pannellatura, punzonatura, all assemblaggio tramite saldatura a filo e robotizzata. L investimento continuo in macchinari altamente tecnologici (TRUMPF, MAZAK, BYSTRONIC, MOTOMAN) e la limitata natura delle produzioni in linea, ha sollevato la necessità di formare, mantenere aggiornato e specializzare gran parte del personale. Il raggiungimento della certificazione qualità aziendale ha rappresentato un passo decisivo per l impresa rispetto al miglioramento continuo dei particolari prodotti, al servizio offerto ed alla crescente attenzione rivolta alla soddisfazione del cliente. Per la professionalità e le esperienze maturate nel settore l impresa è riuscita nel corso degli anni a fare fronte ai momenti critici di flessione del mercato investendo nuovamente nell attività e potendo contare su una solidità economica di capitale aziendale. Tra gli obiettivi per il futuro c è da segnalare il mantenimento degli alti standard qualitativi e produttivi raggiunti, la realizzazione di ulteriori investimenti nel settore (è attualmente in costruzione l ampliamento del reparto saldatura) e la ricerca di collaboratori validi e fidati in grado di affiancare i titolari nella continua crescita dell impresa. 26 Manifatturiere

16 L imprenditrice Buone Prassi Silvia Pasquali inizia ad impegnarsi professionalmente all interno dell azienda di famiglia all inizio degli anni 90, maturando tale decisione dopo aver sperimentato un percorso formativo diverso dalla realtà d impresa. Le sue motivazioni alla carriera imprenditoriale sono da ricercarsi nel desiderio di sviluppare e vedere crescere l azienda che il padre Adriano con sacrifici, strategie e un intuizione innata ha costruito in impegnativi anni di lavoro e che tutt ora gestisce con i figli. L imprenditrice all interno dell azienda, riveste ruoli diversi e spazia da responsabile commerciale, amministrativa a responsabile della certificazione di qualità, percorso quest ultimo voluto insieme al fratello Fabio per soddisfare le esigenze della clientela e per supportare il passaggio generazionale. Decisa e forte nelle sue scelte afferma di non aver risentito professionalmente del fatto di essere donna in un ambiente prettamente maschile e di essersi sempre fatta riconoscere nel suo ruolo imprenditoriale. Grazie alla condivisione positiva con il marito della scelta di carriera la titolare riesce a conciliare da sempre gli impegni professionali e personali. La sua filosofia alla base della gestione del personale aziendale, è orientata alla promozione, responsabilizzazione e specializzazione attraverso un attenta formazione sul campo ed una condivisione degli obiettivi e dei valori propri dell attività. Lo stimolo al continuo miglioramento e le sfide quotidiane incentivano la sua naturale tendenza all attivismo e alla necessità di avere sempre nuovi obiettivi: nel futuro più prossimo dell azienda in particolare si sta concretizzando l idea di allargare gli spazi lavorativi permettendo di sviluppare il reparto saldatura che rappresenta per la sig.ra Pasquali uno dei punti di forza dell attività. Modalità di gestione del cliente: orientamento al cliente attraverso l evasione sistematica e formalizzata dei suoi fabbisogni ed eventuale consulenza progettuale nella fase di acquisizione delle commesse. La scelta di effettuare lavorazioni per una clientela ristretta ma affermata nel settore industriale di produzione, ha permesso all azienda di monitorare con attenzione le singole necessità e di fidelizzarne i rapporti. Utilizzo e diffusione sistematica di questionari per testare la soddisfazione del cliente: ed elaborare eventuali modifiche per il miglioramento del servizio. Gestione e sviluppo del personale: modalità organizzative tese al coinvolgimento, alla motivazione e alla responsabilizzazione delle risorse umane attraverso riunioni volte alla condivisione degli obiettivi e della strategia aziendale. La formazione interna, svolta dai titolari e collaboratori fidati per affiancamento, risulta un importante investimento per favorire la specializzazione e stimolare la crescita professionale del team di lavoro. Organizzazione della produzione: monitoraggio delle diverse fasi del ciclo di lavorazione attraverso controlli sistematici e formalizzati dei processi produttivi e della logistica, sia in entrata che in uscita. Utilizzo della metodologia TQM quale garanzia di un efficiente organizzazione del lavoro, strutturata secondo i principi guida del sistema di certificazione di Qualità. 27

17 Pasticceria del Guercino Artigianalità e genuinità degli ingredienti a garanzia di un prodotto riconoscibile località: Cento (FE) n addetti: 4 attività: pasticceria area mercato: locale fatturato: ,00 certificazioni e premi: inserita dal Touring Club Italiano nella guida L Italia dei dolci La Pasticceria del Guercino nasce nel 1999 e da allora si contraddistingue nel settore per l artigianalità e l elevata qualità delle preparazioni. La costante attenzione rivolta alla selezione delle materie prime impiegate garantisce infatti la bontà e la genuinità di un prodotto unico e riconoscibile. Alla Pasticceria del Guercino si possono gustare preparazioni salate e di pasticceria mignon, nonché un ampia linea di prodotti personalizzati per il cliente (specialità creative e originali per ogni ricorrenza). L attenzione rivolta alla clientela ed il puntuale monitoraggio della soddisfazione del pubblico rappresenta uno dei punti di forza dell attività, che nel corso degli anni ha visto crescere i volumi di produzione e la fidelizzazione dei consumatori. L investimento in strumentazione tecnica ed in formazione continua ha permesso all azienda di essere la prima sul territorio locale di utilizzare nella produzione lo speciale Abbattitore di Temperatura, macchinario che consente di non disperdere le qualità organolettiche del prodotto, garantendone la freschezza. Tra gli obiettivi più rilevanti per il futuro dell azienda va sicuramente segnalato l ampliamento degli spazi del locale, che permetterà di accogliere un area riservata al bar, incrementando così la gamma dei servizi che la pasticceria è in grado di offrire. 28 Manifatturiere

18 L imprenditrice Buone Prassi Forte dell esperienza maturata in 16 anni e spinta dalla passione, Monica Vaccari decide nel 1999 di avviare una propria attività, in società con la sorella Pamela. Lo spirito di intraprendenza e il desiderio di realizzazione personale hanno permesso alla titolare di ottenere sia un supporto materiale per l avvio di impresa che un appoggio costante nella gestione aziendale anche da parte della sua famiglia. Recentemente in azienda ha fatto il suo ingresso il marito dell imprenditrice: Gestione del cliente: attenzione alle diverse e particolari esigenze del cliente con proposta di soluzioni personalizzate e di alta creatività. L accoglienza e la cordialità del servizio permettono la fidelizzazione del cliente in un ambiente familiare attento alla soddisfazione del consumatore. La Pasticceria del Guercino ha sviluppato elementi distintivi del servizio offrendo una linea salata con primi freschi per buffet proponendo servizi in occasioni quali: inaugurazioni, cerimonie ed eventi. Gestione delle risorse esterne: selezione accurata dei fornitori per garantire un prodotto di elevata qualità per assicurare la produzione di prodotti genuini, testati direttamente a garanzia quindi di alti standard qualitativi. lei stessa si è occupata personalmente della sua formazione. La capacità di relazione con il pubblico ha permesso in questi anni alla titolare di fidelizzare la clientela e di mantenere ottimi rapporti con i collaboratori, che vengono ampiamente responsabilizzati. Lo stile di direzione messo in atto è infatti orientato alla promozione dell autonomia nel contesto di un gruppo di lavoro unito. La decisione di puntare sulla qualità e sull artigianalità della produzione ha da sempre costituito l elemento di forza dell impresa ed ha rappresentato per la signora Vaccari lo stimolo nel rintracciare soluzioni creative in grado di suscitare nel pubblico il desiderio di recarsi in pasticceria. L imprenditrice rivolge da sempre una grande attenzione alla propria formazione professionale prendendo spesso parte a corsi di aggiornamento proposti dalle aziende fornitrici di prodotti o inerenti tematiche trasversali quali la gestione aziendale e il marketing. 29

19 Serigrafia 76 Interpretare le esigenze del cliente con creatività e professionalità località: Montecchio Emilia (Re) n addetti: 30 attività: stampa serigrafica su supporti adesivi per l industria area mercato: europea fatturato: ,00 certificazioni e premi: UNI EN ISO 9001:2000 Serigrafia 76 nasce dalla fusione di due aziende di successo e si afferma, tra le aziende leader a livello europeo, nel settore della stampa serigrafica su scala industriale. Attualmente l azienda occupa 30 addetti (dei quali 27 donne) e l attività di maggior rilievo è costituita dalla produzione in serie di adesivi decorativi e funzionali alla personalizzazione dei prodotti creati dall industria, in particolare macchine agricole, movimento terra, carrelli elevatori, imbarcazioni, camper e automezzi in generale. L esperienza decennale, l acquisizione continua di nuove tecnologie, la capacità di organizzare e gestire complessi programmi di produzione, dai processi di pre-stampa alla stampa e rifinitura, hanno reso Serigrafia 76 un industria al servizio dell industria. Le competenze consulenziali interne permettono infatti di guidare al meglio il cliente nella definizione della soluzione grafica più appropriata: dalla fase di precampionatura, sviluppata con il sistema di stampa digitale, all assistenza nella fase di industrializzazione della stessa. Queste capacità sono percepite come elementi ad alto valore aggiunto per i clienti di riferimento. 30 Manifatturiere

20 L imprenditrice Buone Prassi La creatività e la voglia di esprimere la propria personalità a livello grafico caratterizzano fin dagli studi il percorso di Jones Boniburini. La prima tra queste, è la collaborazione in un azienda di Reggio Emilia che la introduce nella realtà del settore, coinvolgendola nelle attività di preparazione degli impianti e di assemblaggio delle pellicole fotografiche. La prima grande svolta professionale è legata alla possibilità di rilevare quest azienda, possibilità che viene accolta con entusiasmo. La struttura e le attrezzature sono però obsolete e non rispondenti all idea aziendale dell imprenditrice, che tende invece alla pianificazione, alla crescita e all innovazione. Sebbene gli addetti alle attività di stampa siano ancora pochi, riesce a dedicarsi all attività commerciale con forza e costanza per molti anni, promuovendo l introduzione della serigrafia in un contesto industriale che stenta ancora a ricorrere ai suoi prodotti. Determinante per Jones Boniburini è l incontro con il marito, il quale possiede una serigrafia nel settore fiere, stand e pannelli pubblicitari: è l inizio di una collaborazione professionale vincente, caratterizzata da capacità tecniche e doti relazionali che culmina nel progetto di Serigrafia 76. Nel corso del tempo il lavoro e le soddisfazioni aumentano, e le competenze dell imprenditrice si concretizzano, permettendole di instaurare relazioni qualificate con i clienti. La necessità di raggiungere in tempi brevi gli obiettivi, inoltre, induce da sempre a pianificare strategie e percorsi strutturati, tali da far emergere al meglio la qualità dell offerta. Con la nascita della figlia, emergono nuovi stimoli ed esigenze, legate soprattutto alla conciliazione della vita professionale con quella familiare. Le prospettive per il futuro vertono sull idea di dare continuità all azienda, inserendo la figlia nel team attraverso un graduale passaggio generazionale. Organizzazione per processi: l azienda ha sviluppato un sistema integrato, internamente e con i sistemi informatici dei clienti, che controlla, attraverso sistemi elettronico-informatici, il flusso di lavoro: dalla ricezione via web dei programmi di produzione allo stoccaggio del prodotto finito. Tale sistema acquisisce ed elabora i dati di produzione gestendo programmi di produzione complessi, pianifica mensilmente le forniture sulla base di scadenze concordate, coordina fasi e tempistica di produzione la gestione del magazzino, della logistica delle consegna utilizzando tecnologie digitali. Tale strutturazione permette di soddisfare appieno e con estrema flessibilità le specifiche contrattuali in essere. Motivazione, coinvolgimento e sviluppo del personale: l investimento continuo nei confronti della crescita professionale delle risorse umane impiegate all interno dell azienda concretizza l obiettivo della costituzione di un team di lavoro fortemente qualificato nel settore. Gestione del cliente: una collaborazione puntuale con il cliente è realizzata durante le fasi di industrializzazione creativa del prodotto, mediante un apporto continuo di competenze, disponibilità e tecnologia produttiva innovativa. Affianca i clienti con un servizio di consulenza su tutti gli aspetti del progetto grafico da realizzare. La collaborazione continua con i tecnici dell azienda permette di affrontare le problematiche concernenti la fattibilità, la scelta dei materiali e l utilizzo del prodotto finito. 31

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Sistemi di collaudo Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Un Gruppo che offre risposte mirate per tutti i vostri obiettivi di produzione automatizzata e di collaudo ESPERIENZA, RICERCA, INNOVAZIONE

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Inform@lmente SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo Pagina 1 di 24 INTRODUZIONE SEZ 0 Manuale Operativo DOCUMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROCESSO DI VENDITA DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO OPERANTI PRESSO UN AGENZIA DI RAPPRESENTANZA:

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

L azienda e le funzioni aziendali

L azienda e le funzioni aziendali UDA 5 TEMA 3 L operatore impresa L azienda e le funzioni aziendali a cura di Lidia Sorrentino Il concetto di azienda. Per soddisfare i propri bisogni, fin dall antichità l uomo si è associato con altre

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi:

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi: COMPANY PROFILE L Azienda FAR S.p.A. ha i suoi stabilimenti di produzione in Italia e precisamente a CIMADOLMO in provincia di Treviso a pochi chilometri dalla città di VENEZIA. Nata nel 1991 si è inserita

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL SAP Customer Success Story Prodotti Industriali Raffineria Metalli Capra Raffineria Metalli Capra. Utilizzata con concessione dell autore. Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL Partner

Dettagli

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi La globalizzazione indica un fenomeno di progressivo allargamento della sfera delle relazioni sociali sino

Dettagli

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Catering fieristico e Banqueting per ogni evento di business L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Credo che un buon cibo, preparato con ingredienti di qualità e un equilibrato

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

QUESTIONARIO PER RACCOLTA DATI E INFORMAZIONI DI POTENZIALI IMPRESE APPALTATRICI PER LAVORI, SERVIZI ORDINARI E FORNITURE SERVIZI

QUESTIONARIO PER RACCOLTA DATI E INFORMAZIONI DI POTENZIALI IMPRESE APPALTATRICI PER LAVORI, SERVIZI ORDINARI E FORNITURE SERVIZI Pag. 1/6 SETTORI DI INTERESSE LAVORI SERVIZI Elettrici Impianti fotovoltaici Idraulici Edili Stradali Pulizie Tappezzerie Tinteggiatura e verniciatura Carpenteria metallica FORNITURE Cavi elettrici bt

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

una forza creativa si fonda anche sulla capacit di condividere valori e traguardi.

una forza creativa si fonda anche sulla capacit di condividere valori e traguardi. la forza di un idea una forza creativa si fonda anche sulla capacit di condividere valori e traguardi. una forza creativa Comer Group, da gruppo di aziende operanti nel settore della trasmissione di potenza,

Dettagli

generazioni. Presentazione delle Linee guida per l azione dei club verso le iniziative a favore delle nuove

generazioni. Presentazione delle Linee guida per l azione dei club verso le iniziative a favore delle nuove Presentazione delle Linee guida per l azione dei club verso le iniziative a favore delle nuove generazioni. Nell aprile 2010 il Consiglio di Legislazione del Rotary International ha stabilito che le Nuove

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

Capo 1. Art.1 - (Definizione dell istituto dell indennità di posizione della categoria EP)

Capo 1. Art.1 - (Definizione dell istituto dell indennità di posizione della categoria EP) REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L APPLICAZIONE DEGLI ARTT.75 CONFERIMENTO E REVOCA DI INCARICHI AL PERSONALE DELLA CATEGORIA EP E 76 RETRIBUZIONE DI POSIZIONE E RETRIBUZIONE DI RISULTATO DEL CCNL 16.10.2008

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

Classificazioni dei sistemi di produzione

Classificazioni dei sistemi di produzione Classificazioni dei sistemi di produzione Sistemi di produzione 1 Premessa Sono possibili diverse modalità di classificazione dei sistemi di produzione. Esse dipendono dallo scopo per cui tale classificazione

Dettagli

Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE. G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005

Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE. G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005 Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005 1 L ASSETTO ORGANIZZATIVO, IL COMPORTAMENTO ORGANIZZATIVO In organizzazione il centro

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti)

LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti) LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti) Uno degli incubi più ricorrenti per le aziende certificate l applicazione del requisito relativo alla progettazione in occasione dell uscita

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Università degli studi di Bergamo Anno accademico 2005 2006 IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Docente: Prof. Massimo Merlino Introduzione Il tema della gestione dell innovazione tecnologica è più che mai

Dettagli

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale CAPITOLO PRIMO L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale SOMMARIO * : 1. Il ruolo dell innovazione tecnologica 2. L attività di ricerca e sviluppo: contenuti 3. L area funzionale della

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto LA PROGETTAZIONE 1 LA PROGETTAZIONE Oggi il raggiungimento di un obiettivo passa per la predisposizione di un progetto. Dal mercato al terzo settore passando per lo Stato: aziende, imprese, organizzazioni,

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi,

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, incrementarne la resa ma pensate che sia necessario un

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali Cos è un progetto? Un iniziativa temporanea intrapresa per creare un prodotto o un servizio univoco (PMI - Project Management

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TK30U ATTIVITÀ 71.12.40 ATTIVITÀ 74.90.93 ATTIVITÀ DI CARTOGRAFIA E AEROFOTOGRAMMETRIA

STUDIO DI SETTORE TK30U ATTIVITÀ 71.12.40 ATTIVITÀ 74.90.93 ATTIVITÀ DI CARTOGRAFIA E AEROFOTOGRAMMETRIA STUDIO DI SETTORE TK30U ATTIVITÀ 71.12.40 ATTIVITÀ DI CARTOGRAFIA E AEROFOTOGRAMMETRIA ATTIVITÀ 74.90.21 CONSULENZA SULLA SICUREZZA ED IGIENE DEI POSTI DI LAVORO ATTIVITÀ 74.90.92 ATTIVITÀ RIGUARDANTI

Dettagli

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA 1 SCOPO Lo scopo del presente documento è di descrivere le mansioni e le responsabilità connesse alla gestione delle attività da parte di PHISIOVIT SRL 2 DESCRIZIONE DEL DOCUMENTO PHISIOVIT SRL, per favorire

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza.

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Il punto di forza di Integra è uno staff qualificato e competente che ne fa un punto di riferimento credibile ed affidabile per

Dettagli

STUDIO DI SETTORE SM43U

STUDIO DI SETTORE SM43U ALLEGATO 3 NOTA TECNICA E METODOLOGICA STUDIO DI SETTORE SM43U NOTA TECNICA E METODOLOGICA CRITERI PER LA COSTRUZIONE DELLO STUDIO DI SETTORE Di seguito vengono esposti i criteri seguiti per la costruzione

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

[La catena del valore]

[La catena del valore] [La catena del valore] a cura di Antonio Tresca La catena del valore lo strumento principale per comprendere a fondo la natura del vantaggio competitivo è la catena del valore. Il vantaggio competitivo

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

STUDIO DI SETTORE SM43U ATTIVITÀ 52.46.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO

STUDIO DI SETTORE SM43U ATTIVITÀ 52.46.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO STUDIO DI SETTORE SM43U ATTIVITÀ 52.46.6 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MACCHINE, ATTREZZATURE E PRODOTTI PER L AGRICOLTURA E IL GIARDINAGGIO Settembre 2002 1 STUDIO DI SETTORE SM43U Numero % sugli invii Invii

Dettagli

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF)

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) di A. Sveva Balduini ISFOL Agenzia Nazionale LLP Nell aprile del 2008, al termine di un lungo lavoro preparatorio e dopo un ampio processo di consultazione che

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli