Light CRM. Documento Tecnico. Descrizione delle funzionalità del servizio

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Light CRM. Documento Tecnico. Descrizione delle funzionalità del servizio"

Transcript

1 Documento Tecnico Light CRM Descrizione delle funzionalità del servizio Prosa S.r.l. - Versione documento: 1, del 11 Luglio Redatto da: Michela Michielan, Revisionato e Approvato da: Alberto Pravato Prosa S.r.l.: Tutti i diritti sono riservati. Sono vietati qualsiasi riproduzione e utilizzo, anche parziali e con qualsiasi strumento, senza autorizzazione scritta di Prosa S.r.l.. Il semplice invio, anche da parte di Prosa S.r.l., del presente documento in qualsiasi forma non rappresenta di per sé l autorizzazione al suo utilizzo in alcuna maniera.

2 Sommario 1 Introduzione Funzionalità messe a disposizione Immetti Segnalazione Presa in carico della segnalazione Risoluzione della segnalazione Chiusura della segnalazione

3 1 Introduzione Il modulo Light CRM è rivolto a clienti, a visitatori del sito Web, a partner e a fornitori e consente una tracciabilità delle loro azioni per raggiungere un elevato livello di customer satisfaction. Attraverso un interfaccia Web, gli amministratori del sito possono analizzare le comunicazioni da e verso i clienti e i visitatori del sito, in una modalità di Workflow documentale. Oltre al confezionamento e all invio di informazioni, il sistema Light CRM traccia il flusso relativo alle richieste o alle segnalazioni/reclami dei clienti o dei visitatori che giungono via , via fax, via telefono o che vengono confezionate a livello applicativo da un opportuna interfaccia Web fornita dal modulo Light CRM. Attraverso il sistema di Workflow documentale insito nel Light CRM una volta generata una segnalazione, una richiesta o un reclamo questa viene incanalata in un flusso che la farà navigare verso tutti gli operatori interessati. Ciascuno di questi, attraverso l interfaccia Web del Light CRM, opererà sulla segnalazione/ richiesta/reclamo in base alle proprie competenze. Sia gli operatori interni abilitati, che il cliente o visitatore che hanno generato la segnalazione, saranno in grado di conoscere a che punto, nel flusso intrapreso, si troverà, volta per volta, l analisi della segnalazione stessa. Marchiando opportunamente le segnalazioni con un identificativo degli utenti che le hanno generate, è possibile conoscere se si tratta di un cliente o di un visitatore, e attraverso l interfaccia Light CRM si potrà agire nel seguente modo: se è un visitatore non cliente, potrebbe venir innescato un flusso verso operatori interni di marketing; se è un cliente allora potrebbero essere reperite da altri sistemi (qui s innesca l integrazione con il sistema informativo aziendale) le informazioni di tale cliente creando così un ordine di priorità sulla base della sua affidabilità/importanza. 2 Funzionalità messe a disposizione Le funzionalità base di Light CRM sono elencate di seguito: VISUALIZZA FLUSSO IN ENTRATA: consente a un operatore a cui sono indirizzati dei flussi, di verificare l ammontare di lavoro ad esso destinato. 3

4 PRENDI IN CARICO: consente all operatore a cui è indirizzata una segnalazione o un reclamo di prenderlo in carico, di effettuare le modifiche previste (alcuni campi di testo), di eseguire alcune operazioni esterne (telefonate, ecc.) e di notificare sul reclamo le avvenute comunicazioni. Infine, eseguite tutte le operazioni previste per lui per quel flusso, la segnalazione/reclamo viene re-immessa nel flusso e, quindi, sottoposta al prossimo operatore predestinato. VERIFICA STATO: permette di sapere a che punto, in quale stadio e da chi sono state prese in considerazione le segnalazioni, le proposte e i reclami. Per gli amministratori del sito, questa funzionalità permette di sapere a che punto, in quale stadio e da chi sono state prese in considerazione le comunicazioni da inviare ai clienti o a gruppi di clienti. IMMETTI SEGNALAZIONE: permette di inoltrare nel flusso una nuova segnalazione/reclamo, etichettata con le caratteristiche decise in fase di definizione dei flussi possibili. CONSULTA STATISTICHE: per visualizzare alcune statistiche relative a: quanto tempo impiega un reclamo dalla segnalazione alla risoluzione del problema; quante persone vengono coinvolte per la risoluzione di un problema; quali sono i reclami più frequenti. 3 Immetti Segnalazione Questa funzionalità consente ad un utente del sito di creare una segnalazione/ richiesta relativa a servizi/ prodotti forniti. Come si può vedere dalla Figura 3.1, il cliente/visitatore del sito può specificare l oggetto della segnalazione e descriverla in modo dettagliato. È possibile associare un allegato al documento che descrive la segnalazione (ad esempio in formato pdf, word, jpeg, ecc.) che possa aiutare a specificare meglio il problema segnalato (come ad esempio il print-screen di un messaggio di errore visualizzato usando un particolare servizio). Si può associare alla segnalazione qualsiasi numero di allegati. Una volta creata la segnalazione, il cliente potrà in ogni momento consultare il suo stato accedendo all archivio delle pratiche (il termine pratica sta ad indicare in modo generico, segnalazioni, reclami e problemi vari segnalati dai visitatori o clienti). 4

5 Figura 3.1. Immetti segnalazione Come si vede in Figura 3.2, alla segnalazione viene assegnato un codice identificativo e la data di creazione; accanto alla richiesta c è il nome del cliente che l ha generata e il suo profilo; sono poi elencati tutti i documenti associati: 1. Il documento Nuova segnalazione descrive la segnalazione creata ed è associato ad un pulsante rosso indicante il corretto invio ai responsabili aziendali per la sua presa in carico (il link leggi accanto all oggetto della segnalazione consente di consultare i dettagli della segnalazione). Figura 3.2. Consulta stato della segnalazione. 5

6 2. Valutazione malfunzionamento è il documento di valutazione della segnalazione che dovrà essere compilato dall operatore interno responsabile della presa in carico della segnalazione stessa: tale documento è associato ad un pulsante verde che sta ad indicare che la pratica è ancora da sbrigare e quindi la segnalazione deve essere ancora gestita. 4 Presa in carico della segnalazione La presa in carico della segnalazione segue un flusso che può essere personalizzato in base alle diverse esigenze. Il flusso considerato nel presente documento è solo un flusso di esempio: in fase di configurazione del servizio Light CRM, a seguito di un analisi dettagliata dei processi aziendali, saranno definiti ad hoc tutti i flussi necessari per la gestione delle segnalazioni. In particolare, verranno definiti anche gli attori dei flussi, i tipi di documenti gestibili e le operazioni possibili sui vari tipi di documenti. In particolare, nell esempio considerato, tutte le segnalazioni sono inviate ad un utente Giovanni Bianchi con profilo ResponsabileIT, il quale può in ogni momento consultare l elenco delle pratiche da sbrigare come si vede dalla figura che segue. Nella Figura 4.1, sono evidenziati due elenchi: Pratiche da sbrigare, associate ad un pulsante verde: sono tutte le pratiche che devono ancora essere prese in caricato dal personale interno. L Archivio pratiche, ossia l elenco delle pratiche chiuse. Le pratiche chiuse sono associate ad un pulsante rosso. Cliccando sulla pratica da sbrigare n. 96 creata in precedenza dall utente Mario Rossi, viene visualizzata la pagina di Figura 4.2. Come si può vedere nella Figura 4.2, l utente Giovanni Bianchi ha la possibilità di inoltrare a suoi collaboratori la segnalazione per una risoluzione del problema (link inoltra ), oppure può rispondere al cliente direttamente (link rispondi al cliente ), nel caso in cui la risoluzione della segnalazione non richieda alcun intervento da parte dei suoi collaboratori. 6

7 Figura 4.1. Elenco pratiche da sbrigare Figura 4.2. Gestione Pratica 7

8 Figura 4.3. Gestione Pratica Come si vede dalla Figura 4.3, l utente Giovanni Bianchi decide di aprire un documento di richiesta tecnica specificando l oggetto, la sua valutazione circa il malfunzionamento e allegando eventuali documenti. Una volta inserite tutte le informazioni necessarie, la segnalazione verrà salvata e il documento sarà inviata ad un altro utente, il responsabile tecnico (utente Carlo Verdi avente profilo responsabiletecnico ) il quale dovrà decidere come far fronte alla richiesta tecnica comunicata dall utente Giovanni Bianchi. Si ricorda che i tipi di documenti che possono essere generati sono definibili in fase di configurazione del servizio. 5 Risoluzione della segnalazione L utente responsabile tecnico, Carlo Verdi, e in generale ogni utente del CRM, ha la possibilità di visualizzare lo stato della segnalazione di malfunzionamento e decidere che azioni tecniche intraprendere in base al proprio profilo. Come si può vedere, nella Figura 5.1 viene visualizzato tutto l iter seguito per la gestione della segnalazione e le persone coinvolte: dalla creazione della segnalazione, alla valutazione di malfunzionamento, alla valutazione tecnica (quest ultima risulta associata ad un pulsante verde in quanto è un operazione che deve ancora essere effettuata). Nell esempio in questione, l operatore responsabile tecnico, Carlo Verdi, sulla base del flusso prestabilito, può decidere di: 8

9 Figura 5.1. Valutazione tecnica del malfunzionamento 1. generare un bug, in tal caso viene coinvolto uno sviluppatore che deve occuparsi di correggere il bug e poi di inviare nuovamente la segnalazione al responsabile IT; quest ultimo dovrà poi verificare che il bug sia stato effettivamente corretto per poi notificare la correzione al cliente che ha generato la segnalazione. 2. Nel caso in cui dalla sua valutazione emerge che non si tratta di un malfunzionamento tecnico, può decidere di rispondere direttamente al cliente spiegando il motivo della segnalazione. 3. In alternativa può rigettare la segnalazione rinviandola al responsabile IT in quanto, in base alla sua valutazione il malfunzionamento non è di sua competenza. Come specificato nel precedente paragrafo, le tre operazioni elencate sopra si riferiscono al flusso utilizzato nell esempio: in fase di configurazione del servizio sarà possibile definire qualsiasi tipo e numero di operazioni a seconda dei processi 9

10 che dovranno essere automatizzati. Nell esempio, il responsabile tecnico decide di sollevare un bug e quindi viene inviato un documento di segnalazione bug ad un utente di profilo sviluppatore, il quale, accedendo al proprio archivio visualizzerà le informazioni, relativamente alla pratica in questione, illustrate in Figura 5.2. Figura 5.2. Chiusura Bug Lo sviluppatore Luca Gialli, può quindi eseguire due operazioni: chiudere il bug, correggendo il malfunzionamento, oppure, rigettare la segnalazione in quanto non è in grado di portare a termine l operazione richiesta. Come si può vedere dalla Figura 5.2, vengono evidenziati tutti documenti correlati alla segnalazione in questione e tutte le persone coinvolte nella sua gestione. 10

11 6 Chiusura della segnalazione La risoluzione del problema dev essere comunicata all utente che ha generato la segnalazione. La Figura 6.1 illustra come avviene tale comunicazione. Figura 6.1. Chiusura della segnalazione Una volta creato il documento di chiusura della segnalazione, viene generata in automatico la notifica di chiusura all utente che aveva creato la segnalazione stessa (utente Mario Rossi ). L utente Mario Rossi, infatti, quando consulterà le sue pratiche, riscontrerà che la segnalazione in questione non si trova più tra le pratiche da sbrigare ma tra l Archivio delle pratiche, ovvero tra le segnalazioni chiuse, come si vede dalla Figura 6.2 (la pratica in questione è la n. 96). Selezionando la pratica 96, viene poi visualizzata la pagina riportata in Figura 6.3. Come si può vedere nella Figura 6.3, l utente Mario Rossi può accedere a tutto l iter di presa in carico della pratica, verificare la data e l ora di chiusura e cliccando sul link leggi, può accedere al pop-up di dettaglio in cui viene specificata la correzione applicata al problema segnalato. Ovviamente la scelta di far visualizzare tutto l iter della gestione della pratica e tutte le persone coinvolte nel processo anche al cliente che ha segnalato un problema è solo una opzione: è possibile scegliere di far visualizzare al cliente solo la notifica di chiusura della pratica senza dare ulteriori informazioni. 11

12 Figura 6.2. Notifica di chiusura della segnalazione all utente che l ha generata 12

13 Figura 6.3. Dettagli della pratica chiusa 13

Manuale Utente Albo Pretorio GA

Manuale Utente Albo Pretorio GA Manuale Utente Albo Pretorio GA IDENTIFICATIVO DOCUMENTO MU_ALBOPRETORIO-GA_1.4 Versione 1.4 Data edizione 04.04.2013 1 TABELLA DELLE VERSIONI Versione Data Paragrafo Descrizione delle modifiche apportate

Dettagli

MICHELANGELO Piattaforma autorizzativa per la gestione di interventi riservata ai fornitori

MICHELANGELO Piattaforma autorizzativa per la gestione di interventi riservata ai fornitori MICHELANGELO Piattaforma autorizzativa per la gestione di interventi riservata ai fornitori Questa documentazione conterrà tutti i dettagli operativi relativi all impatto della nuova applicazione web di

Dettagli

Regione Piemonte Portale Rilevazioni Crediti EELL Manuale Utente

Regione Piemonte Portale Rilevazioni Crediti EELL Manuale Utente Pag. 1 di 15 VERS V01 REDAZIONE VERIFICHE E APPROVAZIONI CONTROLLO APPROVAZIONE AUTORIZZAZIONE EMISSIONE NOME DATA NOME DATA NOME DATA A. Marchisio C. Pernumian 29/12/2014 M. Molino 27/02/2015 M. Molino

Dettagli

Manuale Utente. Gestione Richieste supporto Data Warehouse. Della Ragioneria Generale dello Stato. Versione 1.0. Roma, Ottobre 2015

Manuale Utente. Gestione Richieste supporto Data Warehouse. Della Ragioneria Generale dello Stato. Versione 1.0. Roma, Ottobre 2015 Manuale Utente Gestione Richieste supporto Data Warehouse Della Ragioneria Generale dello Stato Versione 1.0 Roma, Ottobre 2015 1 Indice 1 Generalità... 3 1.1 Scopo del documento... 3 1.2 Versioni del

Dettagli

Sistema di gestione dei ticket

Sistema di gestione dei ticket Sistema di gestione dei ticket Gestione delle Richieste di di intervento Accesso al sito Creazione Richiesta di intervento Approva ed emetti Richiesta di lavoro Preventivo Macroprocesso Il flusso descrive

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa delle fidelity card & raccolta punti. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa delle fidelity card & raccolta punti. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa delle fidelity card & raccolta punti Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 La gestione delle fidelity card nel POS... 4 Codificare una nuova fidelity

Dettagli

Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2

Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2 Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2 Data Creazione 04/12/2012 Versione 1.0 Autore Alberto Bruno Stato documento Revisioni 1 Sommario 1 - Introduzione... 3 2 - Attivazione

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

Guida alla registrazione on-line di un DataLogger

Guida alla registrazione on-line di un DataLogger NovaProject s.r.l. Guida alla registrazione on-line di un DataLogger Revisione 3.0 3/08/2010 Partita IVA / Codice Fiscale: 03034090542 pag. 1 di 17 Contenuti Il presente documento è una guida all accesso

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Sicurezza degli impianti di utenza a gas - Postcontatore

Manuale d uso per la raccolta: Sicurezza degli impianti di utenza a gas - Postcontatore Manuale d uso per la raccolta: Sicurezza degli impianti di utenza a gas - Postcontatore 1. Obbligo di comunicazione dei dati... 2 2. Accesso alla raccolta... 2 3. Compilazione... 6 2.1 Dati generali Sicurezza

Dettagli

Manuale Utente. Gestione Richieste supporto BDAP. Versione 1.0

Manuale Utente. Gestione Richieste supporto BDAP. Versione 1.0 Manuale Utente Gestione Richieste supporto BDAP Versione 1.0 Roma, Settembre 2015 1 Indice 1 Generalità... 3 1.1 Scopo del documento... 3 1.2 Versioni del documento... 3 1.3 Documenti di Riferimento...

Dettagli

ACCESSO AL SISTEMA HELIOS...

ACCESSO AL SISTEMA HELIOS... Manuale Utente (Gestione Formazione) Versione 2.0.2 SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA HELIOS... 4 2.1. Pagina Iniziale... 6 3. CARICAMENTO ORE FORMAZIONE GENERALE... 9 3.1. RECUPERO MODELLO

Dettagli

Guida all accesso al portale e ai servizi self service

Guida all accesso al portale e ai servizi self service Guida all accesso al portale e ai servizi self service INDICE PREMESSA 2 pag. 1 INTRODUZIONE 2 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO 2 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA 2 2.2 L INSERIMENTO DELLA

Dettagli

MANUALE UTENTE. P.I.S.A. Progetto Informatico Sindaci Asl

MANUALE UTENTE. P.I.S.A. Progetto Informatico Sindaci Asl MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO Ispettorato Generale di Finanza MANUALE UTENTE P.I.S.A. Progetto Informatico Sindaci Asl Versione 1.0 INDICE

Dettagli

Manuale operativo TICKET ASSISTENZA. 01/09/2015 Versione 1.0

Manuale operativo TICKET ASSISTENZA. 01/09/2015 Versione 1.0 Manuale operativo TICKET ASSISTENZA 01/09/2015 Versione 1.0 La seguente Nota Tecnica ha lo scopo di illustrare il funzionamento e le potenzialità dello strumento denominato Ticket assistenza. INSERIRE

Dettagli

GESTIONE DELLE NON CONFORMITÀ E RECLAMI

GESTIONE DELLE NON CONFORMITÀ E RECLAMI Pagina 1 di 6 Procedura Rev. Data Descrizione modifica Approvazione 3 27.04.2003 Revisione generale (unificate NC e Reclami) C.V. 4 03.09.2007 Specificazione NC a carattere ambientale C.V. 5 07.03.2008

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale utente Versione 10 Data aggiornamento: 14/09/2012 Pagina 1 (25) Sommario 1. Il sistema di inoltro telematico delle

Dettagli

Gestione Risorse Umane Web Work-flow Selezione

Gestione Risorse Umane Web Work-flow Selezione Gestione Risorse Umane Web Work-flow Selezione Premessa... 2 Richieste di personale create con le precedenti versioni... 3 Configurazioni necessarie... 3 Particolarità... 3 Status delle richieste... 5

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO PAG. 1 J O B T I M E W F. Variazioni mensili al cartellino presenze. Versione 6.1. JOBTIME Work Flow

SCHEDA PRODOTTO PAG. 1 J O B T I M E W F. Variazioni mensili al cartellino presenze. Versione 6.1. JOBTIME Work Flow SCHEDA PRODOTTO PAG. 1 J O B T I M E W F Variazioni mensili al cartellino presenze Versione 6.1 SCHEDA PRODOTTO PAG. 2 INTRODUZIONE Il mercato degli applicativi informatici si sta consolidando sempre più

Dettagli

Manuale Utente Amministrazione Trasparente GA

Manuale Utente Amministrazione Trasparente GA Manuale Utente GA IDENTIFICATIVO DOCUMENTO MU_AMMINISTRAZIONETRASPARENTE-GA_1.0 Versione 1.0 Data edizione 03.05.2013 1 Albo Pretorio On Line TABELLA DELLE VERSIONI Versione Data Paragrafo Descrizione

Dettagli

Manuale utente per la gestione delle richieste di interventi sul Patrimonio Edilizio Sapienza

Manuale utente per la gestione delle richieste di interventi sul Patrimonio Edilizio Sapienza Manuale utente per la gestione delle richieste di interventi sul Patrimonio Edilizio Sapienza Versione Data Autore Versione 21.02.2013 Andrea Saulino 1.4 Pagina 1 1 Indice 1 Indice 2 2 Terminologia di

Dettagli

InfoWeb - Manuale d utilizzo per utente DIPENDENTE

InfoWeb - Manuale d utilizzo per utente DIPENDENTE InfoWeb - Manuale d utilizzo per utente DIPENDENTE Tipologia Titolo Versione Identificativo Data stampa Manuale utente InfoWeb Manuale operativo Edizione 1.2 Manuale_Gestione_INFOWEB_DIPEN DENTE.doc 12/03/2009

Dettagli

2003.06.16 Il sistema C.R.M. / E.R.M.

2003.06.16 Il sistema C.R.M. / E.R.M. 2003.06.16 Il sistema C.R.M. / E.R.M. Customer / Enterprise : Resource Management of Informations I-SKIPPER è un sistema di CONOSCENZE che raccoglie ed integra INFORMAZIONI COMMERCIALI, dati su Clienti,

Dettagli

Assistenza On Line - Guida breve

Assistenza On Line - Guida breve 07/05/2015 Il Servizio AOL Assistenza On Line - Guida breve Servizio di assistenza ARCHIMEDIA SISTEMI SRL Sommario 1. CHE COS E il SISTEMA AOL... 3 2. COME FUNZIONA AOL... 3 3. PERCHE ARCHIMEDIA HA DECISO

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale utente Versione 9 Data aggiornamento 19/11/2010 17.19.00 Pagina 1 (1) Sommario 1.

Dettagli

SUAP. Per gli operatori SUAP/amministratori. Per il richiedente

SUAP. Per gli operatori SUAP/amministratori. Per il richiedente Procedura guidata per l inserimento della domanda Consultazione diretta, da parte dell utente, dello stato delle sue richieste Ricezione PEC, protocollazione automatica in entrata e avviamento del procedimento

Dettagli

SITO DI PUBBLICAZIONE ANNUNCI

SITO DI PUBBLICAZIONE ANNUNCI IL DOCUMENTO 1. Sito di pubblicazione annunci... 3 1.1 Home page... 3 1.2 Consultazione annuncio... 4 1.3 Inserisci annuncio... 6 1.4 Avvisami... 7 1.5 Ricarica... 8 1.6 Edicola... 8 1.7 Help... 9 1.8

Dettagli

NUOVO SISTEMA AGGIORNAMENTO DA FYO

NUOVO SISTEMA AGGIORNAMENTO DA FYO NUOVO SISTEMA AGGIORNAMENTO DA FYO 1 Introduzione La sezione FYO permette di allineare i dati delle vendite di Vodafone con quelli registrati dall Agenzia Vodafone. L allineamento è possibile caricando

Dettagli

Manuale Operativo Beneficiario Sfinge2020

Manuale Operativo Beneficiario Sfinge2020 Manuale Operativo Beneficiario Sfinge2020 Pag. 1 di 20 Identificazione Edizione 1.3 Titolo SFINGE 2020 Manuale Operativo Beneficiario Tipo Manuale Utente N. Pagine 20 Diffusione o Riservata o Interna x

Dettagli

Progetto NoiPA per la gestione giuridicoeconomica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio

Progetto NoiPA per la gestione giuridicoeconomica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio Progetto NoiPA per la gestione giuridicoeconomica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio Pillola operativa Integrazione Generazione Dettagli Contabili INFORMAZIONI

Dettagli

Mon Ami 3000 Lotti e matricole Gestione della tracciabilità tramite lotti/matricole

Mon Ami 3000 Lotti e matricole Gestione della tracciabilità tramite lotti/matricole Prerequisiti Mon Ami 3000 Lotti e matricole Gestione della tracciabilità tramite lotti/matricole L opzione Lotti e matricole è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione Generale

Dettagli

MANUALE UTENTE. In questo manuale verranno descritte tutte le sue funzioni. Il sistema OTRS è raggiungibile al seguente link:

MANUALE UTENTE. In questo manuale verranno descritte tutte le sue funzioni. Il sistema OTRS è raggiungibile al seguente link: MANUALE UTENTE OTRS è il sistema di ticketing per la gestione delle richieste tecniche e di supporto ai clienti e partner di Delta Progetti 2000. La nuova versione 3.2.10 introduce una grafica più intuitiva

Dettagli

Manuale Helpdesk per utenti

Manuale Helpdesk per utenti Manuale Helpdesk per utenti Il giorno 1 Agosto 2009 partirà il nuovo sistema per l helpdesk on-line, ovvero uno strumento che permetterà agli utenti di sapere in ogni momento 1) quale tecnico CED ha in

Dettagli

monitoraggio dei locomotori via Internet

monitoraggio dei locomotori via Internet monitoraggio dei locomotori via Internet Pagina 1 di 23 Sommario 1 Sito internet-home page... 3 2 Descrizione delle sezioni... 4 2.1 Invia nuove misurazioni sul sito... 5 2.2 Speed Control... 8 2.3 Controllo

Dettagli

Manuale Utente Portale di Help Desk: VTE

Manuale Utente Portale di Help Desk: VTE Ciclo_di_vita_del_software_-_Manuale_utente_portale_VTE_-_v1_-_r2.odt Sistema di gestione del Ciclo di vita del software e del contratto Manuale Utente Portale di Help Desk: VTE Versione 1 - Revisione

Dettagli

CONTACT CENTER ISTRUZIONI PER L USO

CONTACT CENTER ISTRUZIONI PER L USO CONTACT CENTER ISTRUZIONI PER L USO Sommario SOMMARIO Accedere al Contact Center... 2 Inviare un quesito alla CIPAG tramite il Contact Center... 5 Consultare lo stato di lavorazione dei quesiti... 8 Recupero

Dettagli

Tabelle di riferimento Pulsanti Inserire documento Predisposizione doc Approvazione Doc Numerazione Doc Pubblicazione Albo Webservice

Tabelle di riferimento Pulsanti Inserire documento Predisposizione doc Approvazione Doc Numerazione Doc Pubblicazione Albo Webservice - Albo pretorio virtuale e gestione della consultazione documentale - Argomenti Tabelle di riferimento Pulsanti Inserire documento Predisposizione doc Approvazione Doc Numerazione Doc Pubblicazione Albo

Dettagli

REGISTRAZIONE ON LINE A CIAO IMPRESA

REGISTRAZIONE ON LINE A CIAO IMPRESA REGISTRAZIONE ON LINE A CIAO IMPRESA Per incentivare la registrazione delle imprese al CRM delle Camere di commercio CIAO IMPRESA è stata implementata una procedura semplificata: ridotti i campi obbligatori

Dettagli

Manuale Amministratore Legalmail Enterprise. Manuale ad uso degli Amministratori del Servizio Legalmail Enterprise

Manuale Amministratore Legalmail Enterprise. Manuale ad uso degli Amministratori del Servizio Legalmail Enterprise Manuale Amministratore Legalmail Enterprise Manuale ad uso degli Amministratori del Servizio Legalmail Enterprise Pagina 2 di 16 Manuale Amministratore Legalmail Enterprise Introduzione a Legalmail Enterprise...3

Dettagli

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI SCRIVANIA PER GLI UFFICI SUAP

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI SCRIVANIA PER GLI UFFICI SUAP InfoCamere Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI SCRIVANIA PER GLI UFFICI SUAP versione

Dettagli

Sistema GEFO. Guida all utilizzo Presentazione delle domande

Sistema GEFO. Guida all utilizzo Presentazione delle domande Sistema GEFO Guida all utilizzo Presentazione delle domande INDICE 1 LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO...3 1.1 L AREA BANDI: INSERIMENTO DI UN NUOVO PROGETTO...3 1.1.1 Il modulo progetto...12

Dettagli

PROGETTO TESSERA SANITARIA CERTIFICATI DI MALATTIA MANUALE D USO

PROGETTO TESSERA SANITARIA CERTIFICATI DI MALATTIA MANUALE D USO PROGETTO TESSERA SANITARIA CERTIFICATI DI MALATTIA (DPCM 26 MARZO 2088 ATTUATIVO DEL COMMA 5-BIS DELL ARTICOLO 50) Pag. 2 di 34 INDICE 1. NORMATIVA DI RIFERIMENTO 4 2. INTRODUZIONE 5 3. ACCESSO AL SISTEMA

Dettagli

Software Servizi Web UOGA

Software Servizi Web UOGA Manuale Operativo Utente Software Servizi Web UOGA S.p.A. Informatica e Servizi Interbancari Sammarinesi Strada Caiese, 3 47891 Dogana Tel. 0549 979611 Fax 0549 979699 e-mail: info@isis.sm Identificatore

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Manuale utente (front office) Aggiornato al 2 settembre 2011 Acronimi e abbreviazioni usati nel Documento: D.F.P.: P.A.: R.P.: U.I.: U.S.: Pubblica Amministrazione Responsabile del Procedimento Unità di

Dettagli

ARCHIVIAZIONE DOCUMENTALE NEiTdoc

ARCHIVIAZIONE DOCUMENTALE NEiTdoc ARCHIVIAZIONE DOCUMENTALE NEiTdoc PROCESS & DOCUMENT MANAGEMENT La documentazione può essere definita un complesso di scritture prodotte da entità pubbliche o private nell espletamento della loro attività,

Dettagli

NUOVI SERVIZI PER LE AZIENDE ISCRITTE A CORRENTE

NUOVI SERVIZI PER LE AZIENDE ISCRITTE A CORRENTE NUOVI SERVIZI PER LE AZIENDE ISCRITTE A CORRENTE Con il nuovo sito internet del Progetto Corrente, le aziende iscritte avranno a disposizione pagine dedicate e nuovi servizi personalizzati. Per migliorare

Dettagli

I.N.A.I.L. Certificati Medici via Internet. Manuale utente

I.N.A.I.L. Certificati Medici via Internet. Manuale utente I.N.A.I.L. Certificati Medici via Internet Manuale utente CERTIFICATI MEDICI... 1 VIA INTERNET... 1 MANUALE UTENTE... 1 COME ACCEDERE AI CERTIFICATI MEDICI ON-LINE... 3 SITO INAIL... 3 PUNTO CLIENTE...

Dettagli

Accreditamento al SID

Accreditamento al SID Accreditamento al SID v. 3 del 22 ottobre 2013 Guida rapida 1 Sommario Accreditamento al SID... 3 1. Accesso all applicazione... 4 2. Richieste di accreditamento al SID... 6 2.1. Inserimento nuove richieste...

Dettagli

Si fa comunque presente che dentro il portale acquistinretepa.it sotto la voce HELP (vedi fig. successiva), si trovano tutti gli strumenti atti a

Si fa comunque presente che dentro il portale acquistinretepa.it sotto la voce HELP (vedi fig. successiva), si trovano tutti gli strumenti atti a Si fa comunque presente che dentro il portale acquistinretepa.it sotto la voce HELP (vedi fig. successiva), si trovano tutti gli strumenti atti a supportare l utilizzatore del sistema Consip sia esso appartenente

Dettagli

Guida Compilazione Piani di Studio on-line

Guida Compilazione Piani di Studio on-line Guida Compilazione Piani di Studio on-line SIA (Sistemi Informativi d Ateneo) Visualizzazione e presentazione piani di studio ordinamento 509 e 270 Università della Calabria (Unità organizzativa complessa-

Dettagli

ALF0021M MANUALE UTENTE MODULO "SETUP"

ALF0021M MANUALE UTENTE MODULO SETUP ALF0021M MANUALE UTENTE MODULO "SETUP" ALBOFORNITORI VER. 4.9.1 Revisioni Rev. Versione software Data Descrizione 0 15/11/2010 Prima emissione 1 05/09/2011 Nuovo template 2 4.8.0 22/05/2012 Visibilitá

Dettagli

Banca dati Professioniste in rete per le P.A. Guida all uso per le Professioniste

Banca dati Professioniste in rete per le P.A. Guida all uso per le Professioniste Banca dati Professioniste in rete per le P.A. Guida all uso per le Professioniste versione 2.1 24/09/2015 aggiornamenti: 23-set-2015; 24-set-2015 Autore: Francesco Brunetta (http://www.francescobrunetta.it/)

Dettagli

Il Sistema Nazionale di Autovalutazione

Il Sistema Nazionale di Autovalutazione Il Sistema Nazionale di Autovalutazione PROCESSO DI AUTOVALUTAZIONE Versione 1.3 06/07/2015 Indice 1- INTRODUZIONE... 3 2- ACCESSO ALLE FUNZIONI... 3 3- UNITÀ DI VALUTAZIONE... 5 4- INDICATORI... 8 5-

Dettagli

RICHIESTE INTERVENTO

RICHIESTE INTERVENTO RICHIESTE INTERVENTO Indice INDICE...2 INTRODUZIONE... 3 1.1 FUNZIONALITÀ "RICHIESTA INTERVENTO"... 3 1.1.1 Nuovo Ticket... 4 1.1.2 My open Ticket... 8 1.1.3 Gli stati del Sistema... 9 1.1.4 Certificazione

Dettagli

Come utilizzare il nuovo HelpDesk Maggioli Informatica

Come utilizzare il nuovo HelpDesk Maggioli Informatica Come utilizzare il nuovo HelpDesk Maggioli Informatica Sommario 1. Home... 2 2. Tickets... 3 3. Nuove richieste... 3 4. Knowledge Base... 5 5. Documenti... 5 6. Referenti... 6 7. Come modificare e/o resettare

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Istruzioni per l'iscrizione on-line delle compagnie

Istruzioni per l'iscrizione on-line delle compagnie Istruzioni per l'iscrizione on-line delle compagnie Per iscriversi è necessario compilare il modulo on-line disponibile sul sito www.uilt.it. Il modulo si compone di due sezioni: la prima riguarda i dati

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE GUIDA D USO PER LA REGISTRAZIONE E L ACCESSO Ver 1.7 del 11/03/2010 Pag. 1 INDICE DEI CONTENUTI ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE... 1 GUIDA D USO PER LA REGISTRAZIONE E L

Dettagli

Manuale Utente SIRECO

Manuale Utente SIRECO Corte Dei Conti Manuale Utente SIRECO Guida alle funzioni del modulo Redattore 1 di 157 Corte Dei Conti Indice dei contenuti 1. Obiettivo del documento... 5 1.1 Acronimi, abbreviazioni, e concetti di base...

Dettagli

Guida all utilizzo del web tool di gestione accesso ai Datacenter

Guida all utilizzo del web tool di gestione accesso ai Datacenter Guida all utilizzo del web tool di gestione accesso ai Datacenter 1 INDICE 1. COME RICHIEDERE L ACCESSO AI DATACENTER... 3 1.1 ACCESSO AL WEB TOOL... 4 1.2 CREAZIONE DELLA LISTA DEL PERSONALE DI ACCESSO...

Dettagli

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI PAGAMENTO ONLINE. Versione 05

SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI PAGAMENTO ONLINE. Versione 05 SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE MANUALE OPERATIVO FUNZIONI DI PAGAMENTO ONLINE Versione 05 Novembre 2015 1 Sommario Generalità... 3 Pagare con ICONTO... 7 Pagare con carta di credito... 10 Pagare

Dettagli

HSH Informatica e Cultura s.r.l. OPEN.TE SOFTWARE PER GESTIONE E LA PUBBLICAZIONE DEI DATI AI SENSI DELLA L.N. 190/2012 GUIDA ALL USO

HSH Informatica e Cultura s.r.l. OPEN.TE SOFTWARE PER GESTIONE E LA PUBBLICAZIONE DEI DATI AI SENSI DELLA L.N. 190/2012 GUIDA ALL USO HSH Informatica e Cultura s.r.l. OPEN.TE SOFTWARE PER GESTIONE E LA PUBBLICAZIONE DEI DATI AI SENSI DELLA L.N. 190/2012 GUIDA ALL USO SOMMARIO Sommario Specifiche 1 Diritti di Autore e Clausole di Riservatezza

Dettagli

SOMMARIO... 3 INTRODUZIONE...

SOMMARIO... 3 INTRODUZIONE... Sommario SOMMARIO... 3 INTRODUZIONE... 4 INTRODUZIONE ALLE FUNZIONALITÀ DEL PROGRAMMA INTRAWEB... 4 STRUTTURA DEL MANUALE... 4 INSTALLAZIONE INRAWEB VER. 11.0.0.0... 5 1 GESTIONE INTRAWEB VER 11.0.0.0...

Dettagli

OSSERVATORIO REGIONALE CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE

OSSERVATORIO REGIONALE CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE REGIONE LOMBARDIA DIREZIONE GENERALE INFRASTRUTTURE E MOBILITA U.O. INFRASTRUTTURE VIARIE E AEROPORTUALI OSSERVATORIO REGIONALE CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE PROGRAMMI TRIENNALI Manuale

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 1 di 38 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 2 di 38 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA...

Dettagli

HELP DESK IFInet. Manuale d uso. IFInet S.r.l. www.ifinet.it Pag. 1

HELP DESK IFInet. Manuale d uso. IFInet S.r.l. www.ifinet.it Pag. 1 HELP DESK IFInet Manuale d uso IFInet S.r.l. www.ifinet.it Pag. 1 HELP DESK IFInet Indice degli argomenti 1. Help Desk IFInet pag. 3 2. Flusso Operativo pag. 4 2.1 Creazione di una nuova Chiamata pag.

Dettagli

Omnia Web Timesheet. Manuale utente

Omnia Web Timesheet. Manuale utente Omnia Web Timesheet Manuale utente Revisioni Data Versione Autore Note 01.03.2011 1.0 Alberto Fedrici Prima release 08.05.2010 1.1 Alberto Fedrici Funzionalità inserimento note Indice 1. Introduzione...

Dettagli

Gestione Risorse Umane Web

Gestione Risorse Umane Web La gestione delle risorse umane Gestione Risorse Umane Web Generazione attestati di partecipazione ai corsi di formazione (Versione V03) Premessa... 2 Configurazione del sistema... 3 Estrattore dati...

Dettagli

ANAGRAFE ALUNNI ISTRUZIONI PER LE SCUOLE PARITARIE Linee guida per la trasmissione delle nuove iscrizioni a.s. 2010/11

ANAGRAFE ALUNNI ISTRUZIONI PER LE SCUOLE PARITARIE Linee guida per la trasmissione delle nuove iscrizioni a.s. 2010/11 ANAGRAFE ALUNNI ISTRUZIONI PER LE SCUOLE PARITARIE Linee guida per la trasmissione delle nuove iscrizioni a.s. 2010/11 Al fine di poter trasmettere i dati delle Iscrizioni per l a.s. 2010/11 le scuole

Dettagli

Pagina Personale Docente. Guida Utente. Progetto DISCITE

Pagina Personale Docente. Guida Utente. Progetto DISCITE Pagina Personale Docente Guida Utente Progetto DISCITE 1 Introduzione La Pagina web Personalizzata per Docenti è una pagina web di presentazione del profilo del Docente: informazioni istituzionali, generali,

Dettagli

DATA BASE ON LINE (BANCA DATI MODULI SPERIMENTALI)

DATA BASE ON LINE (BANCA DATI MODULI SPERIMENTALI) Progetto regionale antidispersione per favorire l adempimento dell obbligo d istruzione 2 a annualità DATA BASE ON LINE (BANCA DATI MODULI SPERIMENTALI) MANUALE DI UTILIZZO Indice Premessa 3 Ingresso nel

Dettagli

Guida al primo accesso

Guida al primo accesso Guida al primo accesso Versione: giugno 015 COME ACCEDERE A CarigeOnDemand per i soli clienti che utilizzavano Online Business Per accedere a CarigeOnDemand occorre inserire i tre seguenti codici: IL CODICE

Dettagli

I TUTORI. I tutori vanno creati la prima volta seguendo esclusivamente le procedure sotto descritte.

I TUTORI. I tutori vanno creati la prima volta seguendo esclusivamente le procedure sotto descritte. I TUTORI Indice Del Manuale 1 - Introduzione al Manuale Operativo 2 - Area Tutore o Area Studente? 3 - Come creare tutti insieme i Tutori per ogni alunno? 3.1 - Come creare il secondo tutore per ogni alunno?

Dettagli

Guida al sito per la rilevazione statistica sui presidi residenziali socio-assistenziali e socio-sanitari

Guida al sito per la rilevazione statistica sui presidi residenziali socio-assistenziali e socio-sanitari Guida al sito per la rilevazione statistica sui presidi residenziali socio-assistenziali e socio-sanitari Accesso al sito Il link del sito per la rilevazione statistica sui presidi residenziali socio-assistenziali

Dettagli

SOFTWARE A SUPPORTO DELLA GESTIONE AMMINISTRATIVA DELLO SPORTELLO UNICO SPECIFICA DEI REQUISITI UTENTE

SOFTWARE A SUPPORTO DELLA GESTIONE AMMINISTRATIVA DELLO SPORTELLO UNICO SPECIFICA DEI REQUISITI UTENTE Pag. 1 di 16 SOFTWARE A SUPPORTO DELLA (VERS. 3.1) Specifica dei Requisiti Utente Funzionalità di associazione di più Richiedenti ad un procedimento Codice Identificativo VERIFICHE ED APPROVAZIONI CONTROLLO

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.20.1H4. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.20.1H4. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.20.1H4 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

GD-Soft s.r.l. - Sviluppo e progettazione di soluzioni software e applicazioni web.

GD-Soft s.r.l. - Sviluppo e progettazione di soluzioni software e applicazioni web. ACCESSO E NAVIGAZIONE MENU DI NAVIGAZIONE PRINCIPALE DA CUI SONO RAGGIUNGIBILI TUTTE LE AREE DEL PROGRAMMA A CUI L UTENTE E ABILITATO MENU RAPIDO PREFERITI CONFIGURABILE DALL UTENTE CHE A SECONDA DELLA

Dettagli

Hub-PA Versione 1.0.6 Manuale utente

Hub-PA Versione 1.0.6 Manuale utente Hub-PA Versione 1.0.6 Manuale utente (Giugno 2014) Hub-PA è la porta d ingresso al servizio di fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione (PA) a disposizione di ogni fornitore. Questo manuale

Dettagli

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) ------------------------------------------------- GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)... 1 Installazione Billiards Counter... 2 Primo avvio e configurazione

Dettagli

Manuale d uso. Fatturazione elettronica attiva

Manuale d uso. Fatturazione elettronica attiva Manuale d uso Fatturazione elettronica attiva Prima FASE Data Versione Descrizione Autore 10/03/2015 Versione 2.0 Manuale Utente Patrizia Villani 28/05/2015 Versione 3.0 Revisione Manuale Utente Patrizia

Dettagli

NOTE OPERATIVE. Prodotto Inaz Download Manager. Release 1.3.0

NOTE OPERATIVE. Prodotto Inaz Download Manager. Release 1.3.0 Prodotto Inaz Download Manager Release 1.3.0 Tipo release COMPLETA RIEPILOGO ARGOMENTI 1. Introduzione... 2 2. Architettura... 3 3. Configurazione... 4 3.1 Parametri di connessione a Internet... 4 3.2

Dettagli

Questo documento presenta la gestione del pannello di controllo del sistema "PTCPWEB" per le diverse utenze disponibili.

Questo documento presenta la gestione del pannello di controllo del sistema PTCPWEB per le diverse utenze disponibili. PTCPWEB MANUALE UTENTE 1 Questo documento presenta la gestione del pannello di controllo del sistema "PTCPWEB" per le diverse utenze disponibili. Release Notes... 3 Dicembre 2015... 3 1. Precondizioni...

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA PLUS - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - PREDISPOSIZIONE DI UNA PRATICA UTILIZZO GENERALE DEL PROGRAMMA PREDISPOSIZIONE DI UNA PRATICA. Al primo

Dettagli

Manuale per l utilizzo del nuovo portale di assistenza tecnica di Selesta Ingegneria

Manuale per l utilizzo del nuovo portale di assistenza tecnica di Selesta Ingegneria Manuale per l utilizzo del nuovo portale di assistenza tecnica di Selesta Ingegneria Al nuovo portale di assistenza tecnica si accede dal sito di Selesta Ingegneria SPA (www.seling.it) selezionando il

Dettagli

Centro Acquisti per la Pubblica Amministrazione EmPULIA. Linee guida per gli Enti Aderenti. Procedure Negoziate: Richiesta di Preventivo. Versione 2.

Centro Acquisti per la Pubblica Amministrazione EmPULIA. Linee guida per gli Enti Aderenti. Procedure Negoziate: Richiesta di Preventivo. Versione 2. Centro Acquisti per la Pubblica Amministrazione EmPULIA Linee guida per gli Enti Aderenti Procedure Negoziate: Richiesta di Preventivo Versione 2.4 PROCEDURE NEGOZIATE - Richiesta di Preventivo E la funzione

Dettagli

Marketing Portal. Guida all utilizzo per i concessionari. Maggio 2013

Marketing Portal. Guida all utilizzo per i concessionari. Maggio 2013 Marketing Portal Guida all utilizzo per i concessionari Maggio 2013 Marketing Portal Piaggio Il Marketing Portal Piaggio è la nuova area per la condivisione e messa a disposizione dei materiali di comunicazione

Dettagli

MyMax PROCEDURA QUALITÀ Gestione Reclami e Non Conformità PQ08a Ed. 0 Rev. 3 Pag. 1 di 7

MyMax PROCEDURA QUALITÀ Gestione Reclami e Non Conformità PQ08a Ed. 0 Rev. 3 Pag. 1 di 7 PQ08a Ed. 0 Rev. 3 Pag. 1 di 7 1.0 Scopo e campo di applicazione Definire le modalità di registrazione, gestione e trattamento dei reclami/segnalazioni cliente e delle non conformità interne, esterne ed

Dettagli

Domande Frequenti Autorizzazioni gas serra

Domande Frequenti Autorizzazioni gas serra Domande Frequenti Autorizzazioni gas serra Versione del 16-07-2010 AGGIORNAMENTO DELL AUTORIZZAZIONE...2 a) Come richiedere l aggiornamento dell autorizzazione?...2 b) Come accedere al sito?...2 c) Come

Dettagli

CP Customer Portal. Sistema di gestione ticket unificato

CP Customer Portal. Sistema di gestione ticket unificato CP Customer Portal Sistema di gestione ticket unificato Sommario CP Customer Portal...1 Sistema di gestione ticket unificato...1 Sommario...2 Flusso gestione ticket...3 Modalità di apertura ticket...3

Dettagli

GESTIONE UTENZE. In questa parte di manuale analizzeremo l organizzazione delle utenze che possono accedere al CRM.

GESTIONE UTENZE. In questa parte di manuale analizzeremo l organizzazione delle utenze che possono accedere al CRM. GESTIONE UTENZE 1 INTRODUZIONE In questa parte di manuale analizzeremo l organizzazione delle utenze che possono accedere al CRM. Capiremo come vengono classificate e quali livelli autorizzativi sono assegnati

Dettagli

1) GESTIONE DELLE POSTAZIONI REMOTE

1) GESTIONE DELLE POSTAZIONI REMOTE IMPORTAZIONE ESPORTAZIONE DATI VIA FTP Per FTP ( FILE TRANSFER PROTOCOL) si intende il protocollo di internet che permette di trasferire documenti di qualsiasi tipo tra siti differenti. Per l utilizzo

Dettagli

Guida al sito per la rilevazione statistica sui servizi per il disagio grave e le forma estreme di povertà

Guida al sito per la rilevazione statistica sui servizi per il disagio grave e le forma estreme di povertà Guida al sito per la rilevazione statistica sui servizi per il disagio grave e le forma estreme di povertà Accesso al sito Il link del sito per la rilevazione statistica sui servizi per il disagio grave

Dettagli

Ti consente di ricevere velocemente tutte le informazioni inviate dal personale, in maniera assolutamente puntuale, controllata ed organizzata.

Ti consente di ricevere velocemente tutte le informazioni inviate dal personale, in maniera assolutamente puntuale, controllata ed organizzata. Sommario A cosa serve InfoWEB?... 3 Quali informazioni posso comunicare o ricevere?... 3 Cosa significa visualizzare le informazioni in maniera differenziata in base al livello dell utente?... 4 Cosa significa

Dettagli

GUIDA AL SOCIAL CARE

GUIDA AL SOCIAL CARE 1 REGISTRAZIONE pag. 2 GESTIONE PROFILO pag. 3 GESTIONE APPUNTAMENTI pag. 4 GESTIONE PIANI DI CURA (RICHIESTA AUTORIZZAZIONE) pag. 5 INVIO DOCUMENTI A PRONTO CARE (es. FATTURE) pag. 6 LIQUIDAZIONI pag.

Dettagli

PABI NOTE OPERATIVE ERRORI FORMALI

PABI NOTE OPERATIVE ERRORI FORMALI Pag. 1 di 14 INDICE INTRODUZIONE... 2 COME SI ACCEDE ALL ELENCO DEGLI ERRORI FORMALI E RELATIVA CORREZIONE... 3 COME CORREGGERE ERRORE FORMALE E STATO SUPERATO IL LIMITE DI 60 GIORNI... 14 QUANDO ESEGUIRE

Dettagli

SIRTEL. Sistema Informativo per la Rendicontazione Telematica degli Enti Locali. Schema di funzionamento del processo per l Ente Locale

SIRTEL. Sistema Informativo per la Rendicontazione Telematica degli Enti Locali. Schema di funzionamento del processo per l Ente Locale SIRTEL Sistema Informativo per la Rendicontazione Telematica degli Enti Locali Schema di funzionamento del processo per l Ente Locale Sommario del documento Acronimi...3 FASE 1: REGISTRAZIONE ED ABILITAZIONE

Dettagli

LINEE GUIDA PER L EROGAZIONE DELLA FORMAZIONE INTERNA

LINEE GUIDA PER L EROGAZIONE DELLA FORMAZIONE INTERNA LINEE GUIDA PER L EROGAZIONE DELLA FORMAZIONE INTERNA Versione 01 25/10/2012 Indice PREMESSA... 2 1 ACCETTAZIONE CONDIZIONI GENERALI PER L EROGAZIONE DELLA FORMAZIONE INTERNA... 2 2 DEFINIZIONE MODULI

Dettagli

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE Gestione Archivi 2 Configurazioni iniziali 3 Anagrafiche 4 Creazione prestazioni e distinta base 7 Documenti 9 Agenda lavori 12 Statistiche 13 GESTIONE ARCHIVI Nella

Dettagli

Sondaggi OnLine. Documento Tecnico. Descrizione delle funzionalità del servizio

Sondaggi OnLine. Documento Tecnico. Descrizione delle funzionalità del servizio Documento Tecnico Sondaggi OnLine Descrizione delle funzionalità del servizio Prosa S.r.l. - www.prosa.com Versione documento: 1, del 30 Maggio 2005. Redatto da: Michela Michielan, michielan@prosa.com

Dettagli