I profili professionali medio-alti più ricercati dalle aziende nel 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I profili professionali medio-alti più ricercati dalle aziende nel 2013"

Transcript

1 Figure I profili professionali medio-alti più ricercati dalle aziende nel 2013 AVVOCATO SPECIALIZZATO IN BANKING&FINANCE Responsabilità Gestione degli adempimenti e le direttive che provengono dal Partner di riferimento in breve tempo e con un risultato di ottima qualità Gestione di un praticante Aggiornamento e redazione di articoli Aggiornamento sulle evoluzioni legislative Partecipazione attiva alle riunioni di studio. Gestione autonoma del cliente dal primo momento in cui viene assegnata la pratica. Profilo/Tendenza Laurea in corso e a pieni voti (o almeno 105/110) Esperienza di pratica (2 anni) in altre strutture internazionali dove ha visto operazioni di finanziamento, accordi di ristrutturazione, project finance. È una attività che richiede una personalità autonoma, volenterosa e in grado di gestire lo stress. Avere un animo imprenditoriale e capacità di sviluppare clientela costituisce un plus. La conoscenza fluente della lingua inglese è indispensabile. E preferibile aver frequentato un L.L.M. all estero. Abilitazione alla professione in Inghilterra e Galles costituisce un plus per gli studi internazionali. Remunerazione La parte variabile viene erogata sotto forma di bonus (in genere tra 1 e 3 mensilità). Non sono previsti benefits (a volte un cellulare). Ogni sei mesi/un anno è prevista la salary review (a seguito della quale si verifica un increase del \20/30% del pacchetto complessivo).

2 La remunerazione varia in base al tipo di studio (se nazionale o internazionale). Ruolo esperienza Nazionale Internazionale Avvocato specializzato in banking & finance 4/6 6/ N.b. gli importi indicati sono cifre lorde annue di collaborazione in Partita Iva (alle quali bisogna pertanto detrarre Iva e Cassa forense pari al 4%) OPERATIONAL RISK MANAGER Responsabilità La responsabilità di un Operational Risk Manager è identificare, misurare, monitorare e mitigare il rischio operativo insito nei processi bancari in modo tale da evitare perdite derivanti dall inadeguatezza o dalla disfunzione di procedure, risorse umane o sistemi interni oppure da eventi esogeni. In particolare l Operational Risk Manager si occupa di: - Migliorare il framework dei rischi di secondo livello - Guidare la mappatura dei processi aziendali individuando punti di rischio e implementando conseguenti attività di control assessment - Preparare l action plan per la mitigazione dei rischi - Supportare il risk management nella redazione del piano strategico e organizzativo dando un contributo costante al miglioramento dei processi aziendali esistenti e dei flussi di informazione all interno della propria area di responsabilità - Attività di reporting verso il general management in merito al profilo di rischio della società - Assicurare il rispetto delle policy e procedure interne oltreché dei requisiti e linee guida regolamentari - Collaborare costantemente con le altre funzioni di controllopartecipare al comitato rischi

3 Profilo/Tendenza Il profilo formativo e professionale dell Operational Risk Manager può essere diverso a seconda del fatto che la sua attività sia di tipo qualitativo o quantitativo. Nel primo caso l Operational Risk Manager ha tipicamente una laurea in Economia Aziendale ed ha avuto un percorso professionale all interno di realtà bancarie o di consulenza occupandosi di analisi, mappatura e riorganizzazione di processi. Nel secondo caso la figura avrà una laurea di tipo tecnico-quantitativo e un percorso professionale incentrato sulla creazione e implementazione di modelli. La conoscenza della lingua inglese è spesso fondamentale, soprattutto quando si parla di gruppi bancari internazionali. Doti personali di empatia, buone capacità relazionali con interlocutori di diversi livelli oltreché doti tecniche, analitiche e di precisione risultano essere fondamentali. Remunerazione 4/6 ans d exp. 7/10 ans d exp HUMAN RESOURCES MANAGER Riportando gerarchicamente ad un Direttore Generale o Amministratore Delegato, e funzionalmente ad un HR Director basato in un Head Quarter all Estero, l HR Manager è il referente locale di tutte le attività legate alla gestione del personale della filiale di una multinazionale. Questa figura ha una componente operativa forte pur avendo una dimensione attraverso l attuazione di processi HR in conformità con le specificità dell azienda. strategica Responsabilità Rapporti con gli Organi di Rappresentanza del Personale: - rapporti sociali e trattative con le organizzazioni sindacali.

4 Reclutamento: - definizione della strategia di reclutamento in base agli obiettivi della struttura; - individuazione e contatto con i potenziali candidati; - definizione e realizzazione dei test di selezione in base alle funzioni; - redazione di contratti, clausole addizionali, schede della funzione; Formazione: - elaborazione del piano di formazione in conformità con la strategia aziendale; - attuazione e sviluppo di una politica di polivalenza per le varie professioni presenti nell azienda. Aspetti giuridici: - applicazione del diritto del lavoro e della convenzione collettiva; - studio del quadro legale e regolamentare della durata del lavoro. - gestione delle uscite: dimissioni, licenziamenti, transazioni. Amministrazione delle paghe e gestione del personale: - supervisione delle paghe e della gestione del personale; - realizzazione di report di indicatori che permettano il monitoraggio della gestione del personale; Politica salariale: - armonizzazione della griglia dei salari e capacità di sviluppare ed erigere, in una sintesi globale, una gerarchia delle classificazioni e delle professioni basata sulle competenze. Profilo/Tendenza Il profilo dipende principalmente dalla dimensione dell azienda, dal perimetro d intervento e dal curriculum universitario del candidato. Tuttavia, è necessaria un esperienza operativa di almeno 5 anni per progredire verso questo tipo di posizione. Un HR Manager che ha avuto una precedente esperienza come esperto delle HR, per esempio nel reclutamento, nello sviluppo, nell amministrazione del personale, ecc. Anche se continua a centralizzare su di sé alcuni compiti specifici, l HR Manager acquisisce la guida di un certo numero di strumenti trasversali che coinvolgono, nei loro bisogni reali sul campo, gli altri responsabili. Questa figura professionale si trova dunque in una logica di servizio e approccio al cliente interno. Dopo un esperienza significativa in questo ruolo, un HR Manager può progredire verso un posto di Responsabile HR di diversa entità (perimetro d intervento più ampio) o come Direttore HR di un unità. Remunerazione La retribuzione dell HR Manager dipende dall organico in gestione, dal suo perimetro di intervento, così come dal fatturato realizzato dalla società. Può essere aggiunto, a seconda delle aziende, una quota variabile che può arrivare fino al 20% dello stipendio fisso, e l auto aziendale.

5 5/10 ans d exp ans d exp CREDIT MANAGER Responsabilità Definisce le procedure e le modalità di gestione del Credito con l obiettivo di migliorare la posizione finanziaria dell azienda. Risponde del raggiungimento degli obiettivi di incasso in termini di giorni di scaduto Valuta la solvibilità dei clienti ed implementa la procedura di approvazione fidi per tutti i clienti decidendo e gestendo la possibilità di assicurazione del credito Si fa carico della gestione dei clienti strategici e di quelli più problematici negoziando con loro forme di pagamento alternative. Gestisce le pratiche di contenzioso in collaborazione con gli studi legali Interviene nelle decisioni di strategia aziendale consigliando ed indirizzando il lavoro della Direzione Commerciale, visitando regolarmente i clienti in collaborazione con gli area managers di competenza. Profilo/Tendenza Laureato in Materie Economiche, ha svolto la sua carriera all interno di dipartimenti finance aziendali, sia in ambito contabile che recupero crediti, inizialmente occupandosi di phone collection. Gestisce team più o meno strutturati a seconda del volume di fatturato aziendale o del numero di clienti attivi, solitamente riporta ad un CFO ma a volte può essere posto in staff alla direzione generale. I canali di vendita e la tipologia di clienti gestita differenzia fortemente il profilo del Credit Manager rendendolo più o meno adatto a tutte le realtà aziendali. È una funzione che richiede una personalità dinamica e carismatica, necessaria per dirigere il team, nonché grandi capacità negoziali e di relazione. La conoscenza della lingua inglese è spesso indispensabile. Il Credit Manager è uno degli attori principali della stabilità Economico/finanziaria dell impresa, ma anche del suo successo commerciale. L esperienza richiesta nel ruolo ancora una volta dipende dalle dimensioni aziendali, dal volume d affari, dal numero di clienti e dalla loro tipologia.

6 Remunerazione Solitamente il pacchetto retributivo è dato da una parte fissa e da una componente variabile calcolata in percentuale in base agli obiettivi raggiunti che per questa funzione, così come per quella commerciale, sono facilmente individuabili. Talvolta è prevista un auto aziendale 5/10 ans d exp ans d exp. CA < 150 M M < CA < 750 M CA > 750 M REGULATORY AFFAIRS MANAGER (SETTORE HEALTHCARE) Responsabilità - Si occupa dell allestimento documentazione e pratiche ministeriali in conformità alla normativa al fine di assicurare l immissione e il mantenimento in commercio dei prodotti nei tempi e modi definiti secondo la strategia aziendale. - Redige le pratiche ministeriali (AIC, variazioni, rinnovi, pubblicità, etc ) per i prodotti. - Si occupa dei dossier di prodotto per tutte le aree di competenza. - Si interfaccia con il ministero della sanità per le normative italiane/europee. - Gestione i rapporti e le relazioni con autorità sanitarie e con Associazioni Esterne. - Verifica la compliance con quanto autorizzato per il prodotto. - Ha responsabilità dell aggiornamento normativo. - E di supporto marketing per lo sviluppo di nuovi prodotti.

7 Profilo/Tendenze: La formazione del profilo è di tipo scientifico, solitamente laureato in CTF. E una mansione destinata a persone precise, con buone doti di problem solving e rispetto delle scadenze. Evoluzione: I profili particolarmente validi abbracciano, come naturale crescita professionale, il ruolo di Regulatory Affairs Director. Questo ruolo avrà nel corso del 2013 un forte incremento in termini di ricerche che saranno effettuate in quanto l apertura del mercato farmaceutico alle società produttrici del farmaco generico (titolari del solo principio attivo) comporta da parte di quest ultime di doversi preparare a depositare presso l AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) le richieste per la messa in commercio del farmaco stesso, alcune di esse avranno più di 700 farmaci generici da depositare. La retribuzione di queste figure oscilla tra un minimo 45k ad un massimo 80k, salvo non si tratti di un responsabile per Big Pharma che coordini anche altri regolatori responsabili a loro volta di più aree terapeutiche. Increase retributivo previsto per questa figura sarà del 5-10%. Remunerazione 3/5 ans d exp. 5/10 ans d exp PROJECT ENGINEER AMBITO SUBSEA (SETTORE E&M) Responsabilità concepisce i sistemi che possono rispondere alle esigenze del cliente in ambito sviluppo di applicazioni/sistemi sottomarini; realizza il dimensionamento dei sistemi per adattarli alle condizioni di utilizzo; definisce, analizza e gestisce i risultati dei collaudi; si occupa di inquadrare le risorse esterne; coordina eventualmente le progettazioni dei differenti sottosistemi; gestisce i piani dei prodotti esistenti e la documentazione tecnica necessaria; è una forza propositiva per le ottimizzazioni o le migliorie che si possono apportare ai sistemi.

8 Profilo/Tendenza Ingegnere di formazione con almeno 3/5 anni in medesimo ruolo, il Project Engineer Subsea è presente in realtà operanti nel settore Oil&Gas per sviluppo di applicazioni sottomarine. Sono apprezzate anche formazioni universitarie scientifiche di livello equivalente. Autonomo e con ottime competenze tecniche, dotato di grande e sviluppato senso di iniziativa e di responsabilità, ci si aspettano da lui anche qualità come disponibilità e flessibilità. Il settore Oil & Gas si rileverà nel corso del 2013 un settore sempre solido e in fase di sviluppo in particolare la figura del PE Subsea riflette il trend del mercato ad investire nella ricerca ed esplorazione di giacimenti di idrocarburi in aree sempre più critiche in quanto i giacimenti facilmente fruibili sono pressoché esauriti. Figure con queste compeenze tecniche permetteranno alle aziende del settore di ottimizzare i loro investimenti in termini di saving di costi e competitività tecnologica con i propri competitors. La retribuzione di queste professionalità oscilla tra i e i Euro, nel 2013 la crescita potrebbe essere del 10%. Remunerazione 3/5 ans d exp. 5/10 ans d exp DIRETTORE VENDITE (SETTORE SALES & MARKETING) Il Direttore Vendite, riportando al Direttore Commerciale, collabora nella stesura del budget in funzione delle aree geografi che, dei clienti e dei canali di vendita ed è responsabile del raggiungimento degli obiettivi di fatturato. Il ruolo richiede l aver maturato una solida esperienza commerciale diversificata per aree geografi che/canale di vendita/tipologia di clienti e gestione di uomini unite a capacità di analisi e sintesi. Le maggiori responsabilità sono: definire il budget di vendita in funzione delle aree e dei clienti; raggiungere gli obiettivi di fatturato assegnati e condivisi con il Direttore Commerciale; implementare la strategia commerciale attraverso una costante presenza sul territorio;

9 motivare e selezionare la struttura commerciale garantendone una continua formazione. Evoluzione: Le possibili evoluzioni del ruolo sono la Direzione Vendite in aziende che sviluppano fatturati maggiori (nelle società piu snelle la fi gura riportadirettamente alla Direzione Generale) o la Direzione Commerciale. Studio retributivo in base agli anni di esperienza: E-COMMERCE MANAGER (SETTORE DIGITAL & NEW MEDIA) L E-Commerce Manager, riportando al Direttore Commerciale o al Direttore Generale, è responsabile del canale di vendita online. Il ruolo richiede l aver maturato una solida esperienza nel mondo web con capacità strategico/tattiche nella definizione ed implementazione di un canale di vendita complementare a quelli tradizionali. E necessario possedere forti doti negoziali oltre che precisione e attitudine al problem solving. Le maggiori responsabilità sono: assicurare il raggiungimento degli obiettivi di fatturato del canale online; definizione ed acquisizione del catalogo prodotti; monitoraggio dei KPI logistici come stock, delivery, rotazione,..; banchmarking del pricing e dell offerta commerciale verso i siti competitor; acquisizione di nuovi utenti e aumento del traffico; analisi dei ROI, delle promozioni e della marginalità.

10 Evoluzione: Le possibile evoluzione del ruolo sono il Country Manager o posizioni con responsabilità di Business Unit. Studio retributivo in base agli anni di esperienza: COMMUNITY MANAGER (SETTORE DIGITAL & NEW MEDIA) Il Community Manager, riportando al Direttore Marketing, è responsabile della gestione della community on-line dell azienda. Il suo ruolo prevede il monitoraggio della Brand reputation sui principali Social Networks, lo studio delle strategie e delle features da implementare per generare traffico oltre che una forte e costante attività di Blogger con gli utenti interessati. Il ruolo richiede un avanzata conoscenza dei principali Social Networks e una forte passione per le community on-line. Le maggiori responsabilità sono: monitoraggio e gestione dell Online Brand Reputation sui principali Social Media; massimizzazione del traffico derivante dalle Community digitali; content management sui Social Media e gestione del CRM; Evoluzione: La possibile evoluzione del ruolo è l online Marketing Manager.

11 Studio retributivo in base agli anni di esperienza: EXPORT MANAGER (SETTORE SALES&MARKETING) Profilo strategico per aggredire i mercati di Paesi emergenti. Con una retribuzione media che si aggira tra i e i euro annui, a seconda del settore merceologico e degli anni di esperienza, l export area manager, oltre a dover raggiungere l obiettivo di fatturato assegnato nelle aree di sua competenza, ha anche il compito di sviluppare partnership a livello locale che permettano lo sviluppo dell azienda. Tale figura ha un approfondita conoscenza del territorio che, unita a un esperienza lavorativa superiore ai 4/5 anni, gli permette di interpretare i segnali di mercato dando alla direzione indicazioni precise e puntuali sui trend futuri. Il ruolo richiede la conoscenza di almeno una lingua straniera e una solida esperienza commerciale a livello internazionale. Tra le possibili evoluzioni, la gestione dell area commerciale in aziende che sviluppano fatturati maggiori e la direzione commerciale estero. AMBITO RUOLO ESPERIENZA RAL MIN RAL MAX 5-10 anni SALES MARKETING EXPORT AREA MANAGER anni anni CHIEF TECHNOLOGY OFFICER (SETTORE TECNOLOGY) Il ruolo significativo della tecnologia nei prodotti di un azienda ha creato la necessità di un manager che capisca e conosca le tecnologie e sappia identificarne le possibili applicazioni nei prodotti aziendali. Molte aziende hanno dato risposta a questo bisogno individuando la figura del Chief Technology Officer. La responsabilità del Chief Technology Officer è quella di individuare le migliori tecnologie adatte alla propria azienda ed organizzare gli interventi affinchè tali tecnologie siano sempre efficienti ed operative.

12 Il CTO ha solitamente un background tecnico, questo gli permette di coordinare sia figure dedicate al mondo software che figure dedicate alle tecnologie hardware e di rete. Questo ruolo è attivo sia nelle attività progettuali di sviluppo informatico dell azienda sia di supervisione dell attività di maintenance che dell apparato infrastrutturale dell azienda. Le maggiori responsabilità sono: Vedere e convertire le possibilità offerte dalla tecnologia in decisioni strategiche per l azienda; La valutazione tecnica del potenziale di eventuali collaborazioni, acquisizioni o fusioni di società; Promuovere e confrontare il livello tecnologico della propria azienda partecipando a conferenze e fiere e prendendo parte a associazioni o confederazioni o gruppi professionali. Evoluzione: La possibile evoluzione del ruolo è Chief Innovation Officer.Aziendale. Studio retributivo in base agli anni di esperienza: Retribuzione PROFILI EXECUTIVE DIRETTORE AMMIISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO Profilo/Tendenza Il ruolo del CFO si è fortemente evoluto negli ultimi anni, richiedendo una practice dedicata che possa seguire tale evoluzione e comprendere le esigenze dei clienti, spesso estremamente differenti una dall altra nonostante si tratti dello stesso ruolo in azienda.

13 Da ormai molti anni, ma in misura sempre crescente, il CFO non è più una figura tecnica di supporto, ma un partner in ogni decisione di business poiché l impatto finanziario di ciascuna scelta è fondamentale. Non ha più un ruolo reattivo alle esigenze di chiusura del bilancio o della reportistica, è bensì un leader proattivo in grado di influenzare il management team di un azienda, implementare sistemi informativi, ottimizzare i processi della funzione, reclutare, formare e far crescere professionalmente i talenti che coordina all interno della funzione. Sia nelle aziende multinazionali con organizzazioni complesse a matrice che individuano nella figura un riferimento per l Italia, sia società di carattere padronale o contesti nei quali intervengono investitori istituzionali con capitale privato per operazioni di buyout, il CFO è una figura di prima linea che gestisce in modo proattivo i rapporti con casa madre, gli azionisti, e con le banche. Soprattutto, il CFO deve saper essere un team player e un forte comunicatore. La figura del CFO acquista una significativa importanza in una operazione di Private Equity. Le competenze tecniche in questo caso rappresentano solo una piccola parte dei requisiti, e dipendono molto da ogni singolo progetto, tuttavia solitamente le maggiori caratteristiche richieste sono un solido background di esperienza nel controllo di gestione, nella gestione dei rapporti con le banche per quanto riguarda il debito, e possibilmente talvolta una precedente esperienza di rapporto con investitori istituzionali e con la finanza straordinaria, oltre che a una buona conoscenza degli aspetti fiscali. E fondamentale la capacità di implementare processi e ruoli all interno della funzione finance e guidare iniziative e progetti in modo proattivo, al fine di trasformare un azienda da padronale a manageriale. Possibilmente aver maturato tale esperienza in contesti multinazionali costituisce un netto vantaggio. L imprenditore non ha la necessità di guidare l azienda attraverso una costante e dettagliata analisi dei numeri, poiché ne ha l istinto e la profonda conoscenza spesso sin dalla nascita della azienda stessa; per un investitore al contrario l analisi è lo strumento primario per le decisioni manageriali. Le caratteristiche personali di fondamentale importanza per l inserimento con successo in un buyout di private equity sono le seguenti: ottime doti relazionali e comunicative, in particolare per quanto riguarda l abilità di influenzare e comunicare in modo flessibile e diplomatico, tuttavia allo stesso tempo diretto, aperto, assertivo ed efficace. L abilità di conquistare la fiducia, dimostrare il proprio valore e creare relazioni sempre costruttive e mai critiche o di imposizione con l imprenditore, l investitore, il management team e le risorse gestite all interno della funzione sono la base per iniziare un percorso di successo nella posizione. Sono necessarie una seniority e gravitas personale, ma allo stesso tempo la capacità di rimanere operativi nelle singole attività, poiché spesso non esistono in azienda le risorse junior necessarie, e alle quali delegare. Un alto livello di energia e di etica professionale completano il profilo.

14 Remunerazione La parte variabile sotto forma di premi o bonus annuali (in genere tra il 20 e il 40 %) è diventata ormai prassi per questa funzione in quasi tutti i contesti aziendali. 10/20 ans d exp ans d exp. CA < 150 M M < CA < 750 M CA > 750 M DIRETTORE RISORSE UMANE Profilo/Tendenza Il Direttore Risorse Umane ha cambiato pelle. Oggi, ancor più che in passato, opera in simbiosi con i vertici aziendali, ha parte attiva nella definizione delle strategie e, gestendo un attenta politica di valorizzazione del capitale umano, favorisce la crescita e la competitività dell azienda. Il Direttore Risorse Umane deve poter garantire un ascolto attivo delle risorse in forze in azienda, empatia, problem solving e capacità di visione sul lungo periodo. Dal suo osservatorio privilegiato è spesso in grado di prevedere situazioni critiche e suggerire soluzioni preventive. Oggi rappresenta, infatti, una figura di grande responsabilità, in grado di costruire sia i destini dei talenti migliori che il successo dell azienda.l evoluzione all interno dell azienda dell intero settore Risorse Umane, dovuta principalmente alla globalizzazione ed ai concetti di creazione di valore e di valorizzazione dei talenti implicano nuove sfide e hanno comportato un forte ripensamento delle caratteristiche di queste figure. In maniera particolare nei momenti di crisi di mercato e nelle situazioni in cui, in generale, le aziende hanno l esigenza di operare sull ottimizzazione dei costi o di affrontare processi di ristrutturazione, la funzione HR diventa cruciale e il DHR l attore principe di tali processi. Per queste ragioni riteniamo che ad oggi, così come per il prossimo anno, tale figura rappresenta un need specifico in termini di selezione di manager qualificati da parte delle aziende.

15 Job description Il Direttore Risorse Umane e' responsabile del coordinamento e della direzione delle attività di gestione, sviluppo e motivazione delle risorse umane presenti in azienda. Predisposizione e realizzazione delle politiche strategiche di gestione del personale; definizione delle politiche retributive e dei sistemi premianti (incrementi economici legati ad obiettivi-mbo, aumenti di merito, partecipazioni azionarie, fringe benefits); elaborazione dei piani di carriera sulla base degli obiettivi aziendali (analisi delle posizioni, individuazione delle risorse "chiave" in termini di competenze, sviluppi di carriera); definizione dei sistemi di valutazione della prestazione e del potenziale; definizione delle politiche di intervento formativo in coerenza con gli obiettivi dell'azienda; monitoraggio del livello di soddisfazione e di rendimento delle risorse e, se necessario, promozione di interventi che aumentino la motivazione dei dipendenti; analisi organizzativa, dalla stesura degli organigrammi alla proposta di soluzioni organizzative ottimali; annuale verifica dei costi del personale ed elaborazione del budget; affiancare il management nella definizione della migliore strategia organizzativa al fine di raggiungere gli obiettivi aziendali. Remunerazione La retribuzione varia in funzione della dimensione aziendale e della complessità organizzativa. La parte variabile sotto forma di premi o bonus annuali (in genere tra il 10 e il 30 %) è diventata ormai prassi per questa funzione in quasi tutti i contesti aziendali. 10/20 ans d exp ans d exp. CA < 150 M M < CA < 750 M CA > 750 M

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance SALARY SURVEY 2015 Banking & Insurance Banking & Insurance Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it Banking & Insurance Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di

Dettagli

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012.

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. 3 Michael Page Salary Survey 2012 - Banking 4 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. Michael Page, quale leader nella ricerca e selezione

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology SALARY SURVEY 2015 Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2015. Michael

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola

I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola I profili con maggiore potenzialità occupazionale nel non profit in Europa, riscontrati attraverso le vacancy e nel recruitment passaparola Europrogettista Il profilo è ricercato in particolare da ONG,

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE. G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005

Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE. G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005 Capitolo 15 LE SCELTE DI ORGANIZZAZIONE G. Airoldi, G. Brunetti, V. Coda Corso di economia aziendale Il Mulino, 2005 1 L ASSETTO ORGANIZZATIVO, IL COMPORTAMENTO ORGANIZZATIVO In organizzazione il centro

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd Workshop Career Management: essere protagonisti della propria storia professionale Torino, 27 febbraio 2013 L evoluzione del mercato del lavoro L evoluzione del ruolo del CFO e le competenze del futuro

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Ing. Stefano Molino Investment Manager Innogest SGR SpA Torino, 31 Marzo 2011 Venture Capital: che cos è? L attività di investimento istituzionale

Dettagli

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Partner Nome dell azienda SAIPEM Settore

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA Ottobre 12 Si ringrazia La professione della CSR in Italia Pag. 1 Si ringraziano SAS è presente in Italia dal 1987 ed è la maggiore società indipendente di software e

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Cap.1 - L impresa come sistema

Cap.1 - L impresa come sistema Cap.1 - L impresa come sistema Indice: L impresa come sistema dinamico L impresa come sistema complesso e gerarchico La progettazione del sistema impresa Modelli organizzativi per la gestione Proprietà

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Capo 1. Art.1 - (Definizione dell istituto dell indennità di posizione della categoria EP)

Capo 1. Art.1 - (Definizione dell istituto dell indennità di posizione della categoria EP) REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L APPLICAZIONE DEGLI ARTT.75 CONFERIMENTO E REVOCA DI INCARICHI AL PERSONALE DELLA CATEGORIA EP E 76 RETRIBUZIONE DI POSIZIONE E RETRIBUZIONE DI RISULTATO DEL CCNL 16.10.2008

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini. Consulenza 360

Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini. Consulenza 360 Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini Consulenza 360 Do.Ma.Consulting è DO.MA. Consulting s.a.s. nasce come centro elaborazione dati ed opera principalemente nel settore del lavoro; avvalendosi di

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Garnell Garnell Garnell

Garnell Garnell Garnell Il veliero Garnell è un grande esempio di capacità di uscire dagli schemi, saper valutare il cambio di rotta per arrivare serenamente a destinazione, anche nei contesti più turbolenti Il 14 agosto 1919

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking INFORMAZIONE FORMAZIONE E CONSULENZA benchmark ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking ACQUISTO DI SERVIZI DI TRASPORTO MERCI E DI LOGISTICA DI MAGAZZINO In collaborazione con Acquisto di

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

Business Process Outsourcing

Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing I servizi di Business Process Outsourcing rappresentano uno strumento sempre più diffuso per dotarsi di competenze specialistiche a supporto della

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali.

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. Gabriele Ottaviani product manager - mobile solutions - Capgemini BS Spa premesse...dovute soluzione off-line...ma

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Inform@lmente SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1

General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1 General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1 Centralized control with decentralized responsibility (Johnson and Kaplan, 1987) 1. Dalla nascita fino al 1920 La General Motors,

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09

Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Prof.ssa Claudia M. Golinelli Relazioni tra proprietà, gestione

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme.

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme. Sme.UP ERP Retail BI & CPM Dynamic IT Mgt Web & Mobile Business Performance & Transformation 5% SCEGLIERE PER COMPETERE BI e CPM, una necessità per le aziende i modelli funzionali sviluppati da Sme.UP

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE Quality Evolution Consulting Formazione Manageriale Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE 7 edizione Firenze 23 maggio 2015 Firenze 120 ore al sabato 23 maggio 2015 31 ottobre 2015 Agenzia Formativa

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Il Data Quality, un problema di Business!

Il Data Quality, un problema di Business! Knowledge Intelligence: metodologia, modelli gestionali e strumenti tecnologici per la governance e lo sviluppo del business Il Data Quality, un problema di Business! Pietro Berrettoni, IT Manager Acraf

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Project Management Office per centrare tempi e costi

Project Management Office per centrare tempi e costi Project Management Office per centrare tempi e costi Il Project Management Office (PMO) rappresenta l insieme di attività e strumenti per mantenere efficacemente gli obiettivi di tempi, costi e qualità

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE 12 DICEMBRE 2013 JOB MATCHPOINT Eliana Branca Direttore Scuola Superiore del Commercio del Turismo dei Servizi e delle Professioni

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time NOVITÀ 2013! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM 7 Aziende: Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time > Nicola Aliperti Global It Project Manager Marketing

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli