Master. Marketing, Digital Communication, Sales Management MASTER IN MARKETING SALES MANAGEMENT DIGITAL COMMUNICATION

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Master. Marketing, Digital Communication, Sales Management MASTER IN MARKETING SALES MANAGEMENT DIGITAL COMMUNICATION"

Transcript

1 Master Marketing, Digital Communication, Sales Management MASTER IN MARKETING DIGITAL COMMUNICATION SALES MANAGEMENT

2 3 Master 8 Didattica MASTER IN MARKETING DIGITAL COMMUNICATION SALES MANAGEMENT Selezioni Stage e Placement 17 Aree didattiche 19 Propedeutiche 20 General Management 26 Specialistiche 32 Seminari

3

4 Il Nostro Master Storia e Obiettivi MASTER IN MARKETING DIGITAL COMMUNICATION SALES MANAGEMENT Istituito nel 1988 da Publitalia 80, Società del Gruppo Mediaset, il Master in Marketing, Digital Communication, Sales Management è un corso post-laurea della durata di tredici mesi a tempo pieno e a numero chiuso. Si rivolge a laureati che abbiano deciso di avviare il loro futuro professionale verso il marketing, il trade marketing, il sales e la comunicazione digitale. Le aziende che collaborano a questa iniziativa contribuiscono con docenze, esercitazioni e con precise indicazioni sull andamento del mercato del lavoro, indicazioni che costituiscono l occasione per un costante aggiornamento del programma didattico. In tal modo, il Master in Marketing, Digital Communication, Sales Management è sempre un aggiornato ponte fra il mondo dell Università e quello delle Imprese. Fin dalla fondazione hanno dato la loro adesione all iniziativa, partecipando al Comitato di Presidenza, i Rettori di sei Università milanesi: Università Commerciale L. Bocconi Università Cattolica del Sacro Cuore IULM Libera Università di Lingue e Comunicazione Politecnico Università degli Studi di Milano Università degli Studi di Milano-Bicocca e le principali Istituzioni Associative locali, gli esponenti del mondo economico - imprenditoriale, insieme con il Sindaco di Milano. Il corso gode dell accreditamento ASFOR, Associazione Italiana per la Formazione Manageriale, con la specifica di Master Specialistico.

5 MASTER COMUNICAZIONE D'IMPRESA 1988 MASTER IN MARKETING DIGITAL COMMUNICATION SALES MANAGEMENT 2013 Giuliano Adreani Amministratore Delegato Mediaset Presidente e Amministratore Delegato Publitalia 80 4

6 5

7 I Comitati del Master Comitato di Presidenza Giuliano Adreani Amministratore Delegato Mediaset Presidente e Amministratore Delegato Publitalia 80 Franco Anelli Rettore Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano Giovanni Azzone Rettore Politecnico di Milano Cristina Messa Rettore Università degli Studi di Milano-Bicocca Gina Nieri Consigliere di Amministrazione Mediaset - Vicepresidente RTI Giuliano Pisapia Sindaco di Milano Giovanni Puglisi Rettore IULM Libera Università di Lingue e Comunicazione di Milano Gianfelice Rocca Presidente Assolombarda Carlo Sangalli Presidente Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Milano Andrea Sironi Rettore Università Commerciale L. Bocconi di Milano Gianluca Vago Rettore Università degli Studi di Milano 6

8 Comitato Scientifico Umberto Bertelé Politecnico di Milano Fausto Colombo Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano Carlo Gallucci Esade, Barcelona (SP) Gianpiero Lugli Università degli Studi di Parma Alberto Martinelli Università degli Studi di Milano Francesco Poddighe Università degli Studi di Pisa Giorgio Preda Partner GEA Consulenti Associati di Milano. Direttore Master Severino Salvemini Università Commerciale L. Bocconi di Milano 7 MASTER IN MARKETING DIGITAL COMMUNICATION SALES MANAGEMENT

9 Struttura e contenuti La struttura didattica si basa su due vettori portanti: uno orizzontale, ampio, di general management; uno verticale, più profondo, di specializzazione in marketing, trade marketing, sales e comunicazione digitale. La finalità didattica è di sviluppare capacità di saper fare specialistico, unita a capacità di pensiero strategico e a visione internazionale. Senso di responsabilità, sviluppo dello spirito di iniziativa e capacità di prendere decisioni in situazioni di rischio e di ambiente competitivo, completano le finalità didattiche. In coerenza, i principali contenuti didattici sono così raggruppati: 8 MASTER IN MARKETING

10 La struttura della didattica GENERAL MANAGEMENT Impresa, Economia e Società Ricerche di Marketing Marketing Comunicazione integrata d impresa Accounting, Finance and Control Organizzazione Strategia Mentoring Assessment Empowerment Corsi specialistici MARKETING COMUNICAZIONE Corsi Specialistici di Marketing Pianificazione operativa di Marketing Channel Metrics Digital Marketing International Marketing Marketing del lusso CSR e Green Marketing MODALITA DIDATTICHE Lectures Business Cases Testimonianze Progetti di consulenza su commissione aziendale Seminari Corporate Communication Digital Communication Diritto della Comunicazione Innovazione Tecnologica Aree di Specializzazione SALES/TRADE WEB MARKETING & DIGITAL COMMUNICATION Trade Marketing Sales Management MODALITA DIDATTICHE Lectures in azienda Business Cases Testimonianze Progetti di consulenza su commissione aziendale Laboratori Innovazione Tecnologica nei media Sviluppo e Gestione Progetti Web New Media & New Internet struttura e contenuti 9

11 Metodi didattici I metodi didattici sono coerenti con la struttura generale del programma e prevedono una rilevante componente di didattica attiva. Vi sono: Lezioni di inquadramento che forniscono le conoscenze di base 44% Lezioni 30% Stage Numerose esercitazioni pratiche in particolare in tutte le materie economiche e statistiche, nonché nella lettura e interpretazione dei dati di mercato Numerosi casi aziendali, di cui una gran parte in lingua inglese, che sono oggetto di studio in gruppi di lavoro e di discussione in aula Presentazione di business case da parte delle aziende e relativi lavori di gruppo sui casi aziendali presentati Role playing sul parlare in pubblico, sulla comunicazione in ambito internazionale e sulla negoziazione 18% Business cases Esercitazioni 8% Visite aziendali Numerose lezioni sono tenute in lingua inglese. Sono previste visite ad aziende, volte allo studio dei più avanzati processi produttivi e distributivi e a studi televisivi. PARTECIPAZIONE A BUSINESS GAME SVOLGIMENTO DI BUSINESS CASE La partecipazione a business game e lo sviluppo di progetti di marketing arricchiscono l esperienza del fare. Gli studenti del Master partecipano tutti gli anni ad importanti business game promossi da L Oréal, Henkel e dalla Società Italiana Marketing. I nostri studenti ottengono sempre ottimi risultati nelle diverse competizioni a cui partecipano. Gli studenti divisi in gruppi di lavoro elaborano piani di marketing su concreti casi aziendali presentati da Manager di prestigiose multinazionali. Ogni gruppo presenta il proprio lavoro dinnanzi ai referenti aziendali che esprimono le loro valutazioni sulle soluzioni strategiche proposte. Attraverso la partecipazione ai business case e lo svolgimento dei progetti presentati dalle aziende, i partecipanti hanno modo di implementare operativamente quanto appreso durante i mesi del Master e farsi conoscere dalle aziende. 10

12 I DOCENTI Le lezioni del Master sono tenute da docenti provenienti dalle migliori Università Italiane e Internazionali e da Manager e consulenti delle più importanti multinazionali, tra cui ex Master che apportano la loro qualificata esperienza e il loro saper fare nella soluzione di problemi aziendali. Docenti internazionali provenienti da prestigiose Business School forniscono una visione ed un approccio internazionale alle materie trattate. ESAMI In tutte le principali materie vi sono verifiche di apprendimento orientate a cogliere le capacità applicative dei concetti appresi. Il corso prevede un impegno giornaliero a tempo pieno, di sette ore d aula, per la durata complessiva di tredici mesi. Al termine viene rilasciato un Attestato di Frequenza. L attività didattica si svolge a Cologno Monzese in viale Europa, 44 (Milano). 11 MASTER IN MARKETING DIGITAL COMMUNICATION SALES MANAGEMENT

13 Selezioni Il Master è riservato ad un massimo di 35 laureati di tutte le facoltà italiane e straniere. Per l ammissione al corso sono richiesti: un brillante curriculum scolastico, un eccellente conoscenza della lingua inglese ed il superamento di test e colloqui di selezione. Brevi esperienze lavorative e la conoscenza di una seconda lingua straniera costituiscono un positivo elemento aggiuntivo di valutazione. Il processo di selezione tende comunque ad evidenziare in modo particolare la motivazione e le attitudini più adeguate ai futuri inserimenti professionali: marketing, trade marketing, sales e comunicazione digitale. IL PROCESSO DI SELEZIONE È COSÌ ARTICOLATO Screening sulla base dei curricula pervenuti Test psico-attitudinali e di lingua inglese on line Colloquio in lingua inglese Colloquio individuale Autopresentazione con ripresa video IMPEGNO ECONOMICO Il costo di partecipazione al Master è di euro (Iva compresa), pagabili in 6 rate. Sono previste borse di studio a copertura parziale prima dell inizio del corso, ai candidati più meritevoli nel processo di selezione e, al termine del corso, a coloro che hanno ottenuto i risultati migliori. Composizione dell aula L aula presenta una composizione il più possibile bilanciata in termini di esperienza, motivazione e titolo di studio, al fine di favorire l apprendimento anche dai colleghi di corso oltre che dai docenti. Esemplificativi sono i grafici qui riportati i cui valori sono relativi agli ultimi tre anni: Sesso 58% 42% Età 15% % % Lauree di provenienza 50% 35% 10% 5% Economiche Umanistiche Giuridico politiche Scientifiche Tipologia di Laurea Specialistica 50% 50% Triennale 12

14

15 Orientamento professionale MENTORING, ASSESSMENT, EMPOWERMENT Durante i 9 mesi d aula gli studenti vengono accompagnati nel loro percorso di crescita personale e professionale con una serie di attività implementate direttamente dalla Direzione del Master e da professionisti dell orientamento professionale. TRA LE ATTIVITÀ EFFETTUATE A SUPPORTO DELLA PREPARAZIONE DEGLI STUDENTI AI COLLOQUI CON LE AZIENDE PREVEDIAMO: Supporto nella redazione del Curriculum Vitae Simulazioni di colloqui in aula con Responsabili della Selezione di Multinazionali del Largo Consumo Assessment center con una società di ricerca del personale e colloqui di orientamento per la definizione dello stage Consulenza di esperti delle risorse umane per supporto individuale nella finalizzazione dei colloqui di stage STAGE Gli ultimi sei mesi sono dedicati allo stage, dove si applica sul campo quanto appreso in aula e si ha un primo, reale, contatto con il mondo aziendale. Le aziende che hanno ospitato gli studenti in stage negli ultimi 5 anni ( ): 4 MMG ARMANDO TESTA BALCONI DOLCIARIA BANCA MEDIOLANUM BARILLA BOLTON ALIMENTARI BOLTON MANITOBA CAMEO CARTIERE PAOLO PIGNA CITROËN ITALIA COCA COLA HBC COESIS RESEARCH COLGATE PALMOLIVE DANONE DEBORAH ENEL FASTWEB FATER FERRERO FIAT GROUP AUTOMOBILES FRATELLI BRANCA DISTILLERIE GRUPPO GIOCHI PREZIOSI HASBRO ITALY HENKEL ITALIA INTESA SANPAOLO JOHNSON & JOHNSON KELLOGG ITALIA MANETTI & ROBERTS L ORÉAL ITALIA LACTALIS LEO BURNETT MARS ITALIA MEDIACOM ITALIA MELLIN MICROSOFT MINDSHARE MONDELEZ INTERNATIONAL NESTLÉ ITALIANA NESTLÉ PURINA PARMACOTTO PARMALAT PHILIPS PRADA PROCTER & GAMBLE RECKITT BENCKISER SISAL THE NIELSEN COMPANY UNIVERSAL MCCANN WIND 14

16 PRINCIPALI CONTENUTI DEI PROGETTI SVOLTI: Riposizionamento e rilancio di un prodotto Brand extension Lancio di un nuovo prodotto Ricerche di scenario Piani di marketing Studio di nuove promozioni al consumatore Analisi competitive Organizzazione e comunicazione di eventi Operazioni di direct marketing Nuovi strumenti di analisi dei media Progetti di trade marketing e category Nuova comunicazione per un nuovo posizionamento di prodotto /brand In store account merchandising Progetti di digital communication Aree di inserimento (ultimi 3 anni) 35% Trade/Sales 15% Comunicazione 50% Marketing PLACEMENT Al termine del Master i nostri studenti vengono inseriti nelle più importanti aziende multinazionali per rivestire posizioni nell area marketing, trade, sales e comunicazione digitale. Il network delle nostre aziende sponsor facilita le possibilità di placement. Il Master dedica una costante attenzione a favorire il processo di placement con attività che si manifestano: Con le testimonianze in aula che consentono di stabilire un rapporto diretto studente/azienda Nella fase di assegnazione dei progetti formativi che vede la partecipazione diretta delle aziende nella scelta dello studente In incontri di placement organizzati direttamente dal Master con aziende e agenzie Le aree prevalenti di destinazione professionale sono: Marketing, in posizioni di gestione e sviluppo del prodotto Attività commerciali, anche a livello internazionale Trade marketing e commerciale, nelle attività di relazione con il trade Comunicazione, in aziende (pubblicità, sponsorizzazioni, comunicazione digitale), in agenzie, in concessionarie e in centri media. 15 MASTER IN MARKETING DIGITAL COMMUNICATION SALES MANAGEMENT

17

18 Aree Didattiche Propedeutiche Elective General Management Impresa, Economia e Società Organizzazione Accounting, Finance and Control Strategia di Impresa Ricerche di Marketing Marketing Comunicazione integrata di Impresa Specialistiche Corsi di Approfondimento di Marketing Trade Marketing e Distribuzione Sales Management Corporate Communication Digital Communication & Web Technologies New Media & New Internet Aspetti Giuridici delle Strategie Commerciali nel mondo digitale Seminari Informatica applicata Parlare in pubblico La Comunicazione scritta La Comunicazione in ambito internazionale Mentoring, Assessment, Empowerment Master per il Sociale Brain Lab Neuro Marketing 17 MASTER IN MARKETING DIGITAL COMMUNICATION SALES MANAGEMENT

19

20 Propedeutiche ELECTIVE Sono previste lezioni introduttive alle aree specialistiche del marketing, del trade/sales e della comunicazione digitale e lo svolgimento di un business game. BUSINESS GAME Le simulazioni di business (business game) sono meccaniche di gioco in cui diverse aziende virtuali si affrontano in un comune mercato competitivo per la conquista di quote di mercato e del consenso della comunità finanziaria. I fattori critici di successo sono la formulazione delle strategie efficaci, la presa di decisioni e l analisi del contesto e del comportamento dei concorrenti. Paolo Peraro Founder & Partner HooK Srl, Milano Propedeutiche 19 MASTER IN MARKETING DIGITAL COMMUNICATION SALES MANAGEMENT

21 General Management IMPRESA, ECONOMIA E SOCIETÀ Alberto Martinelli Professore di Scienza Politica Università degli Studi di Milano Oggetto del corso sono i rapporti tra l impresa e l ambiente sociale e culturale, con particolare riferimento all evoluzione del consumo. Si analizzano i processi di formazione del mercato globale e le tendenze emergenti nel comportamento del consumatore. Si esamina l evoluzione degli stili di vita e dei modelli di consumo, alla luce di uno schema interpretativo delle trasformazioni della società italiana. Successivamente si discutono i rapporti tra l impresa e i suoi stakeholder, alla luce del concetto della responsabilità sociale dell impresa e con particolare riguardo ai clienti/consumatori. Infine sono anche analizzati i consumi culturali e le strategie di marketing delle diverse componenti del sistema dei mass media. All interno del corso sono previste giornate dedicate ad approfondimenti di micro e macro economia. Il corso approfondisce le dinamiche dei sistemi organizzativi, partendo dai rapporti tra individuo e organizzazione, per giungere a considerare le diverse forme di struttura. Si evidenziano modalità di macro-organizzazione e micro-organizzazione, tipiche di imprese a forte contenuto di complessità e di comunicazione, collegando fenomeni di motivazione, di identificazione del personale e di leadership. Il corso sviluppa anche gli aspetti organizzativi delle aziende marketing oriented, in particolare per i fenomeni di rapido sviluppo organizzativo e imprenditoriale. Viene integrata la lettura delle forme di struttura formale con i meccanismi di controllo economico della gestione e con i sistemi di gestione delle risorse umane. Un enfasi particolare è poi posta su trasformazioni organizzative, processi sociali ad esse correlati e cultura d impresa, per un costante riorientamento aziendale all ambiente esterno. ORGANIZZAZIONE Severino Salvemini Professore di Organizzazione Aziendale Università Commerciale L. Bocconi di Milano 20

22 ACCOUNTING, FINANCE AND CONTROL Il programma affronta sinteticamente i contenuti classici di un insegnamento MBA di Amministrazione, Finanza e Controllo con approfondimenti su tematiche specifiche di marketing, comunicazione e vendite. In particolare, la prima parte del corso ha lo scopo di offrire ai partecipanti una panoramica sul processo di costruzione logica del bilancio di esercizio e sulle principali disposizioni normative nazionali (civilistiche) ed internazionali (IAS/IFRS) in materia. Viene inoltre presentata la metodologia di analisi della gestione attraverso l impiego di un adeguato sistema di indici, per rendere i partecipanti in grado di interpretare e valutare opportunamente il profilo patrimoniale e la dinamica economico-finanziaria delle imprese. Nella seconda parte del corso si affronta invece il tema dei calcoli economici di convenienza nell ambito del controllo di gestione dell impresa. In particolare si approfondiscono i modelli (contabile e finanziario) e le tecniche a supporto della formulazione e valutazione della convenienza economica delle alternative di gestione nel lungo periodo (scelte di investimento quali il lancio di una campagna pubblicitaria, l acquisto di un marchio ) e nel breve periodo (scelte di make or buy, definizione del prezzo di vendita del prodotto, scelta fra prodotti alternativi da commercializzare, accettazione ordini speciali di vendita ). Si affronta, inoltre, il tema del profilo organizzativo del sistema di controllo. Vengono infine presentate le logiche di costruzione di un business plan e di un budget (di prodotto, di marca, commerciale, di marketing). Giorgio Invernizzi Professore di Strategia e Politica Aziendale Università Commerciale L.Bocconi di Milano 21 MASTER IN MARKETING DIGITAL COMMUNICATION SALES MANAGEMENT

23 General Management STRATEGIA D IMPRESA Il corso è focalizzato sulle scelte strategiche di impresa e sulla loro capacità di creare valore economico, nel quadro delle regole sempre più stringenti che la collettività impone in tema di responsabilità sociale e sistemi di governance. Specifica attenzione viene data al ruolo della comunicazione e del marketing come leve competitive. Sono prese in esame le principali trasformazioni in atto nel contesto socio-politico ed economico-finanziario internazionale e nazionale, nelle tecnologie, nell organizzazione, e nelle logiche di gestione, in relazione ai rischi che esse comportano, ma anche alle opportunità che offrono di costruire nuove imprese o rafforzare le esistenti. Sono prese in esame, valutandole in un ottica di sistema e guardando a casi reali, le specifiche azioni che l impresa può intraprendere in tale contesto: entrare in un nuovo business o in una nuova area geo-politica, lanciare nuovi prodotti-servizi, costruire nuovi brand, costruire nuove competenze critiche, utilizzare canali innovativi di accesso ai clienti, rafforzare l integrazione con i fornitori o i clienti, dismettere business esistenti, delocalizzare attività, ricorrere all outsourcing, ristrutturare la propria organizzazione. Umberto Bertelè Professore di Strategia e Sistemi di Pianificazione Politecnico di Milano 22

24 RICERCHE DI MARKETING Portare gli allievi a sviluppare una conoscenza operativa delle ricerche di mercato, dei loro metodi e delle loro tecniche, dei principali prodotti e servizi reperibili sul mercato, degli strumenti statistici da un lato, e psico-sociologici dall altro, che ne supportano la realizzazione. Trasferire e sviluppare le competenze necessarie per diventare committenti e utilizzatori di ricerche di mercato e studi di marketing. Formare al dialogo professionale con i vari attori del mercato. Che cosa sono le ricerche di mercato. A che cosa servono le ricerche di mercato, e come impostarle correttamente. Qualche elemento di teoria delle decisioni e ruolo delle ricerche di mercato nel processo decisionale di marketing. Gli attori del mercato delle ricerche: i consumatori, le Aziende Committenti, gli Istituti di ricerca, le autorità di vigilanza e controllo. Come definire correttamente un obiettivo di marketing e come tradurlo in uno specifico obiettivo di ricerca. Elementi di metodologia della ricerca e come scegliere il disegno di ricerca più appropriato per il problema di marketing in questione: il funnel delle ricerche come strumento per individuare il metodo giusto per il problema giusto. Il campionamento. La raccolta dei dati. L analisi dei dati. La preparazione, la stesura e la presentazione di un rapporto di ricerca. Quando fare una ricerca qualitativa. Le tecniche di indagine: il colloquio clinico, il focus group, l intervista semi-strutturata, l analisi semiologica, le tecniche via web, i metodi etnografici, le tecniche avanzate (neuro-marketing, creatività applicata, analisi simbolica in profondità). Elementi di statistica per non statistici: il repertorio essenziale per orientarsi nel mondo dei numeri; statistica descrittiva e statistica inferenziale; come utilizzare correttamente i numeri per descrivere e comprendere un fenomeno di mercato. Quando fare una ricerca quantitativa; le tecniche a cavallo fra ricerca qualitativa e ricerca quantitativa. OBIETTIVO CONTENUTI 1. Argomenti introduttivi 2. Il processo di ricerca 3. La ricerca qualitativa 4. La ricerca quantitativa General Management 23 MASTER IN MARKETING DIGITAL COMMUNICATION SALES MANAGEMENT

25 General Management RICERCHE DI MARKETING Le principali tipologie di indagini di mercato; rilevazioni oggettive versus indagini soggettive; panel e le ricerche continuative; le indagini omnibus; le indagini ad hoc; i concept test, i product test, i copy test e le ricerche sulla comunicazione pubblicitaria, i vitality test, le ricerche sull immagine e sugli altri fattori strutturali del brand, le ricerche di base, le indagini psicografiche e sugli stili di vita. Esempi pratici e case history. 5. Le ricerche di mercato in pratica Sono previsti interventi in aula da parte delle seguenti Società: The Nielsen Company, Simphony Iri Infoscan, Eurisko. E inoltre previsto un seminario di demografia a cura del Prof. Gian Carlo Blangiardo, Professore di Demografia, Università degli Studi di Milano Bicocca. Alessandro Amadori Direttore Istituto COESIS Research MARKETING Il corso fornisce le conoscenze, gli strumenti metodologici e le tecniche di base per operare nel mercato. Infatti, dando un risalto particolare al consumatore/cliente e agli altri agenti che intervengono nel mercato, sono approfonditi i problemi di analisi, programmazione, gestione e controllo delle attività di marketing tipiche delle organizzazioni market oriented. Il tutto è trattato sia a livello operativo che strategico. Durante il corso si analizzeranno gli aspetti seguenti: L evoluzione e l analisi del mercato, del contesto competitivo e della domanda Il consumatore e i fattori che influenzano il suo comportamento e i suoi processi decisionali d acquisto Le incertezze, la complessità e la variabilità del mercato Le politiche e le tecniche di segmentazione e posizionamento MASTER IN MARKETING DIGITAL COMMUNICATION SALES MANAGEMENT 24

26 La struttura e l evoluzione del sistema distributivo La programmazione e la gestione degli strumenti di marketing (il marketing-mix) Il processo di pianificazione del marketing I requisiti dell orientamento al mercato La definizione del mercato di riferimento L analisi dell attrattività e della competitività del mercato La gestione del portafoglio delle attività La selezione delle strategie di sviluppo La metodologia impiegata, basata su esposizioni teoriche arricchite da esempi pratici e dall analisi e discussione di casi reali, è pensata per stimolare la più efficace interazione tra gli studenti e con i docenti. Allo stesso tempo, gli alunni, divisi in gruppi di lavoro, supervisionati dai docenti, devono elaborare un piano di marketing su una attività reale proposta da una delle aziende che collaborano con il corso. Le lezioni si tengono in lingua italiana e in lingua inglese. Il materiale di studio è quasi tutto in inglese. Carlo Gallucci Professor of Marketing Management ESADE Ramon Llull University Barcelona (SP) Ivana Casaburi Professor of Marketing Management ESADE Ramon Llull University Barcelona (SP) Monica Casabayó Professor of Marketing Management ESADE Ramon Llull University Barcelona (SP) COMUNICAZIONE INTEGRATA D IMPRESA Il tema dell integrazione della comunicazione è ormai divenuto centrale nelle decisioni strategiche delle imprese. Ogni impresa ha un suo diverso modo di pensare e di agire sul versante dell integrazione, ed è bene che tali decisioni non siano stereotipate in schemi rigidi. Ciò nonostante esistono alcuni modelli di riferimento, sviluppati tanto nella teoria aziendale quanto nelle prassi d impresa, che possono costituire un utile riferimento. Edoardo T. Brioschi Professore di Economia e Tecnica della Comunicazione Aziendale, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano 25

27 Specialistiche CORSI DI APPROFONDIMENTO DI MARKETING I corsi di approfondimento di marketing mirano a far apprendere i metodi e le tecnologie per sviluppare e applicare le conoscenze di base di marketing e trattare temi, problemi e casi riguardanti le aree avanzate del marketing. Pianificazione Operativa di Marketing e Metrics Davide Pellegrini Professore di Economia e Direzione delle Imprese, Università degli Studi di Parma Digital Marketing Andreina Mandelli Professore di Marketing USI, Lugano (CH) Fausto Colombo Professore di Teoria e Tecnica dei Media Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano International Marketing Alberto Cusi Professore di Marketing Northwestern University, Chicago (USA) Leslie De Chernatony Professor of Brand Marketing Aston Business School, Birmingham USI, Lugano (CH) 26

28 Marketing del Lusso Stefania Saviolo Direttore Master in Fashion, Experience & Design Management SDA Bocconi, Milano Erica Corbellini Platform Leader - Executive Training in Fashion & Design SDA Bocconi, Milano SCR e Green Marketing Danilo De Vigili Manager RGA Srl, Milano 27 MASTER IN MARKETING DIGITAL COMMUNICATION SALES MANAGEMENT

29 Specialistiche TRADE MARKETING E DISTRIBUZIONE Il corso si propone di analizzare le strategie adottate dall industria per gestire le relazioni con la clientela commerciale. In particolare, dopo aver analizzato i fattori determinanti, l evoluzione dei rapporti industria e distribuzione e la ripartizione delle funzioni di marketing nei canali distributivi, si approfondiranno gli strumenti per la pianificazione, la gestione ed il controllo delle politiche distributive e di vendita delle imprese industriali. In generale, l obiettivo del corso è quello di fornire agli studenti le metodologie per costruire i piani di trade marketing. I temi oggetto del corso saranno i seguenti: Daniele Fornari Professore di Economia e Gestione delle Imprese Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza Le relazioni tra consumer marketing e trade marketing I fattori di sviluppo del trade marketing Gli scenari di cambiamento del sistema distributivo Il posizionamento dei gruppi strategici nella distribuzione La ripartizione delle funzioni di marketing nei rapporti tra industria e distribuzione La pianificazione e la gestione degli investimenti commerciali I modelli di negoziazione tra industria e distribuzione Le leve di trade marketing SALES MANAGEMENT In mercati dove i prodotti sono sempre più indifferenziati, e di conseguenza il valore per il consumatore viene creato dal brand, dal servizio, dal time to market, e dove i canali distributivi sono sempre più concentrati e forti, la capacità di gestione di un network di vendita e supporto al cliente che operi con il concetto di squadra e colleghi costantemente l azienda al mercato, diventa un indispensabile fattore di competizione. L area affronta i temi della definizione e progettazione del network di vendita e servizio, approfondendo metodologie e strumenti legati alle attività di gestione dei rapporti con il trade, sia di grandi dimensioni (key accounting) che di medio-piccole. Particolare attenzione verrà posta alla gestione della relazione, negoziale e non, con il cliente e alla gestione del network di vendita e servizio, anche mediante l utilizzo di role playing e di un sales game di simulazione. Claudio Pitilino Partner Apricot, Bologna 28

30 CORPORATE COMMUNICATION Il corso fornirà preliminari ed indispensabili ragguagli sulle origini, le dinamiche e i processi della comunicazione nelle e fra le strutture complesse (aziende, istituzioni, enti, etc.), in chiave di lettura socio-economica, fornendo il quadro di riferimento teorico necessario alla comprensione e all analisi dei contesti operativi. Verrà effettuata un analisi dell attuale sistema mediatico e dei modelli di struttura adottati dalle organizzazioni più complesse (compresi i giornali) e saranno affrontati i temi legati alla comunicazione d impresa nelle diverse declinazioni. Seguirà poi la trattazione nel dettaglio dei compiti e delle missioni dei singoli settori dei dipartimenti della comunicazione: dalla funzione di ufficio stampa, alla comunicazione interna e on-line fino alle tematiche riguardanti la corporate identity, gli eventi, le sponsorizzazioni, i public affairs. Di ognuno di questi settori saranno descritte ed analizzate le singole figure professionali di riferimento. Saranno affrontate inoltre le dinamiche di carriera che possono svilupparsi nei diversi settori della comunicazione corporate, con un focus su come approcciare gli attori della selezione e ricerca del personale, allo scopo di aumentare l efficacia delle azioni volte al proprio inserimento nel mondo del lavoro. Mauro Giusto Professore di Sociologia della Comunicazione Università Statale di Milano Per le professioni più rilevanti sono previste delle testimonianze di esperti e di figure chiave della comunicazione del panorama nazionale e internazionale. 29 MASTER IN MARKETING DIGITAL COMMUNICATION SALES MANAGEMENT

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA novembre 2004 FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA CICLO DI FORMAZIONE SUL RUOLO E SULLA VALORIZZAZIONE DELLA MARCA NELLA VITA AZIENDALE 3, rue Henry Monnier F-75009 Paris www.arkema.com TEL (+33)

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE Quality Evolution Consulting Formazione Manageriale Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE 7 edizione Firenze 23 maggio 2015 Firenze 120 ore al sabato 23 maggio 2015 31 ottobre 2015 Agenzia Formativa

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Guida 2014 Attività & Progetti

Guida 2014 Attività & Progetti Guida 2014 Attività & Progetti Sommario pag. Premessa... 4 Obiettivo di questa GUIDA... 4 Lista Progetti... 4 Referenti Progetti... 5 I. Progetto UN FIOCCO IN AZIENDA... 6 Benefici del Programma II. Progetto

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe ha dimostrato fin dal primo momento grande attenzione e interesse verso gli

Dettagli

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015)

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) Si ricorda che le attività di orientamento predisposte per l'anno scolastico 2014/2015 sono state

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Workshop n. 3 Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Introducono il tema e coordinano i lavori - Irene Camolese, Confcooperative - Franca Marchesi, Istituto Comprensivo

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Master in Unconventional Marketing and Interactive Communication A.A. 2011/2012 Master specialistico

Master in Unconventional Marketing and Interactive Communication A.A. 2011/2012 Master specialistico Master in Unconventional Marketing and Interactive Communication A.A. 2011/2012 Master specialistico Il Master in Unconventional Marketing and Interactive Communication è un percorso formativo post-laurea

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment

Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment Esperienze di successo per un vantaggio competitivo 27 ottobre 2011 Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment Raffaella Graziosi Project & Portfolio Manager ACRAF SpA Gruppo Angelini

Dettagli

Prosegue il percorso di riflessione

Prosegue il percorso di riflessione strategie WEB MARKETING. Strategie di Customer Journey per la creazione di valore Il viaggio del consumatore in rete Come le aziende possono calarsi nell esperienza multicanale del cliente per costruire

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Presidio di Qualità Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Introduzione Al fine di uniformare e facilitare la compilazione delle schede SUA-CdS, il Presidio ha ritenuto utile pubblicare queste note

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO Presentazione del corso Istituzionale Il broker marittimo: la figura professionale Lo Shipbroker, in italiano mediatore marittimo, è colui che media fra il proprietario

Dettagli