La Disruption nel mondo della Finanza:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La Disruption nel mondo della Finanza:"

Transcript

1 La Disruption nel mondo della Finanza: nuovi scenari e nuovi strumenti La Banca del Futuro per le PMI Giuseppe Paglione Direttore Area Imprese Marche Sud Abruzzo Molise Porto San Giorgio (FM), 8 Giugno 2017

2 1 INDICE 02 Programma Sviluppo Filiere ISP 14 Intangibile e Strategie «non Price» evidenze 15 L Innovation Center di Intesa Sanpaolo 20 Le Piattaforme di Networking 23 Soluzioni per le Imprese: «In Offerta» 28 Industria 4.0

3 2 Nuovo modello di servizio dedicato alle Filiere Italiane di Eccellenza Le Filiere Industriali: Il contesto rivestono un ruolo chiave all interno del tessuto industriale e produttivo italiano sono nei fatti degli aggregatori di intere catene produttive hanno bisogni finanziari differenti a seconda delle peculiarità dei loro cicli attivi e passivi, dei trend di settore, delle normative che regolamentano il funzionamento dell'industry di appartenenza La nostra ambizione Investire nel tessuto produttivo Italiano di eccellenza attraverso il miglioramento, per le aziende di Filiera, delle condizioni di accesso al credito e l'offerta di prodotti e servizi ad hoc per i loro bisogni Il vostro successo La collaborazione con la Banca supporterà il successo della vostra Filiera attraverso il sostegno agli investimenti, all'internazionalizzazione e al rafforzamento delle relazioni industriali ed istituzionali

4 Approccio Banca-Cliente innovativo Il nuovo modello si fonda su tre aree di intervento 3 OBIETTIVO 1 Rischio Valorizzazione nel rating banca del fornitore degli intangible connessi all' appartenenza alla Filiera (ossia delle informazioni di carattere industriale fornite dal Capofiliera) Migliorare il rating degli appartenenti alla filiera per un pricing più vantaggioso Sviluppare un approccio innovativo per servire al meglio le Filiere Italiane integrando nelle logiche di valutazione del rischio, di concessione del credito e di strutturazione dell'offerta informazioni di carattere industriale raccolte con il vostro supporto 2 3 Credito Definizione di un plafond dedicato di Filiera tramite la corretta comprensione dei bisogni finanziari, sia di BT che di MLT degli attori di Filiera Offerta Commerciale Sviluppo di un'offerta commerciale ad hoc ed individuazione delle metodologie di comunicazione vs. la Filiera più efficaci aumentandone l'accesso al credito tramite la comprensione dei reali bisogni finanziari di tutti gli attori di Filiera con un'offerta commerciale dedicata

5 Rischio: nuovo approccio di valutazione 4 1 L integrazione dei vostri «giudizi» può generare indubbi vantaggi I FATTORI CHIAVE DI SUCCESSO COME FUNZIONA? La vostra forza + La nostra collaborazione + Il nostro know-how Vogliamo "contagiare" con la vostra solidità i fornitori sotto forma di Premio di Filiera Le informazioni industriali condivise ci consentono di effettuare un assessment delle imprese di Filiera e di valorizzare aspetti intangibili collegati all appartenenza alla Filiera Le nostre competenze ci consentono di comprendere e valutare efficacemente la solidità ed il ruolo svolto dal fornitore all'interno della Filiera L'incrocio tra le informazioni che la Banca ha a disposizione sui fornitori, quelle di carattere industriale fornite da voi e l'appartenenza ad una determinata Filiera permettono alla Banca di migliorare l'assessment delle aziende generando così tangibili miglioramenti in termini di rating creditizio per le stesse e quindi un pricing più vantaggioso A Info Banca sul fornitore B Info di carattere industriale su fornitore C Premio di Filiera

6 Grande successo dell iniziativa Oltre 390 Capofiliera hanno sinora sottoscritto il contratto 5 Chi sono I Capofiliera? Ed i loro fornitori? # aziende oltre 390 # aziende ca Fatturato ( ) ca. 34 Mld Fatturato ( ) ca. 30 Mld # dipendenti ca = Cosa vuol dire in ottica di Filiera? # aziende oltre Giro d'affari complessivo ( ) ca. 64 Mld Plafond di Filiera ( ) 20 Mld Di cui BT Di cui MLT 13,6 Mld 6,4 Mld Settori di business oltre 20 Regioni coinvolte I Fornitori sono presenti in tutte le Regioni, i Capofiliera in 16 Dati al 31 narzo 2017 A sostegno degli investimenti

7 Confirming Programma per il finanziamento dei crediti commerciali vantati dai fornitori nei confronti del Capofiliera 6 Che cosa è il prodotto Confirming? È un Programma per la gestione avanzata del circolante di Filiera Piattaforma IT evoluta per la gestione dei rapporti di tesoreria tra Capofiliera e fornitori La piattaforma è la risposta di Gruppo alle richieste da parte di Capofiliera Italiani e relativi fornitori di strumenti flessibili ed evoluti per la gestione della Finanza di Filiera Per i fornitori, è una Piattaforma per lo smobilizzo crediti A cosa serve? I fornitori convenzionati accedono alla piattaforma sulla quale il Capofiliera ha caricato le fatture ad essi dovute I fornitori possono richiedere con flessibilità lo smobilizzo delle fatture, on-line e "pro-soluto" Per il Capofiliera, semplificazione amministrativa e supporto Filiera Il Capofiliera semplifica la propria struttura amministrativa attraverso l'outsourcing dei pagamenti Il Capofiliera sostiene la propria Filiera produttiva e può ottenere ulteriori dilazioni sui pagamenti

8 Quale ruolo per le filiere produttive? Un focus su imprese italiane (126 di Abruzzo e Marche) che hanno aderito al Programma Filiere di Intesa Sanpaolo 7 Numero di imprese in filiera per settore (primi 21 settori) Commercio Prodotti in metallo Meccanica Alimentare Gomma e plastica Agricoltura Trasporti Tessile Costruzioni Chimica Concia e pelle Prod. in carta Metallurgia Abbigliamento Mobili Elettrotec./elettrodom Logistica Stampa Riparazioni IMF Elettronica Automotive Industria in senso stretto: Servizi: Numero di imprese in filiera per regione (prime 10 regioni) Lombardia Piemonte Veneto Emilia-Romagna Toscana Puglia Campania Friuli-Venezia Giulia Umbria Marche Sicilia Liguria Lazio Abruzzo Quasi tre quarti delle filiere composte da imprese localizzate in più regioni Nota: imprese con almeno euro di fatturato nel Micro imprese: fatturato fino a 2 milioni di euro; Piccole imprese: fatturato tra 2 e 10 milioni di euro di fatturato; Medie imprese: fatturato tra 10 e 50 milioni di euro di fatturato; Grandi imprese: almeno 50 milioni di euro di fatturato imprese in 315 filiere; altre imprese. Fonte: elaborazioni Intesa Sanpaolo Integrated Database

9 La competitività delle filiere produttive: tra le PMI in filiera più crescita Variazione % del fatturato tra il 2008 e il 2015 (valori mediani) 8 Grandi imprese 8,9 15,7 Medie imprese 10,6 24,0 Piccole imprese 0,9 13,0 Micro imprese -18,2 1, Imprese in filiera Altre imprese Nota: imprese con almeno euro di fatturato nel Micro imprese: fatturato fino a 2 milioni di euro; Piccole imprese: fatturato tra 2 e 10 milioni di euro di fatturato; Medie imprese: fatturato tra 10 e 50 milioni di euro di fatturato; Grandi imprese: almeno 50 milioni di euro di fatturato imprese in filiera; altre imprese. Fonte: elaborazioni Intesa Sanpaolo Integrated Database

10 e produttività del lavoro più elevata 9 Produttività del lavoro, 2015 (valore aggiunto in migliaia di euro a prezzi correnti per addetto; valori mediani) Grandi imprese 87,1 86,0 Medie imprese 72,4 76,9 Piccole imprese 56,2 60,0 Micro imprese 43,7 47, Imprese in filiera Altre imprese Nota: imprese con almeno euro di fatturato nel Micro imprese: fatturato fino a 2 milioni di euro; Piccole imprese: fatturato tra 2 e 10 milioni di euro di fatturato; Medie imprese: fatturato tra 10 e 50 milioni di euro di fatturato; Grandi imprese: almeno 50 milioni di euro di fatturato imprese in filiera; altre imprese. Fonte: elaborazioni Intesa Sanpaolo Integrated Database

11 Il legame tra Posizionamento strategico e Crescita 10 Manifatturiero: variazione % del fatturato tra 2008 e 2015 (valori mediani) Imprese con certificazioni ambientali 9,6 Imprese senza certificazioni ambientali -4,5 Imprese con certificazioni di qualità 5,7 Imprese senza certificazioni di qualità -6,1 Imprese con brevetti 5,5 Imprese senza brevetti -4,7 Imprese con marchi 4,8 Imprese senza marchi -4, Note: elaborazioni su imprese manifatturiere italiane con più di euro di fatturato nel 2008 e più di euro di fatturato nel Fonte: elaborazioni Intesa Sanpaolo

12 Il legame tra Posizionamento strategico e Redditività 11 Manifatturiero: EBITDA margin 2015 (valori mediani) Imprese con brevetti 9,1 Imprese senza brevetti 8,0 Imprese con certificazioni ambientali 8,9 Imprese senza certificazioni ambientali 8,1 Imprese con certificazioni di qualità 8,9 Imprese senza certificazioni di qualità 7,9 Imprese con marchi 8,3 Imprese senza marchi 8,1 7,0 7,5 8,0 8,5 9,0 9,5 Note: elaborazioni su imprese manifatturiere italiane con più di euro di fatturato nel 2008 e più di euro di fatturato nel Fonte: elaborazioni Intesa Sanpaolo

13 Il legame tra Posizionamento strategico e Patrimonializzazione 12 Manifatturiero: Patrimonio netto in % Attivo 2015 (valori mediani) Imprese con marchi 34,8 Imprese senza marchi 25,5 Imprese con certificazioni ambientali 34,5 Imprese senza certificazioni ambientali 26,0 Imprese con brevetti 34,2 Imprese senza brevetti 25,6 Imprese con certificazioni di qualità 27,8 Imprese senza certificazioni di qualità 26, Note: elaborazioni su imprese manifatturiere italiane con più di euro di fatturato nel 2008 e più di euro di fatturato nel Fonte: elaborazioni Intesa Sanpaolo

14 Più innovazione per vincere la sfida dei mercati esteri. Le imprese con brevetti sono anche più internazionalizzate 13 Manifatturiero: imprese CON brevetti vs imprese SENZA brevetti % imprese CON attività di export 29,9 73,7 % imprese CON partecipate estere 5,1 33,1 % imprese CON certificati di qualità 18,5 29,1 % imprese CON certificati ambientali 7,0 14, Imprese CON brevetti Imprese SENZA brevetti Note: elaborazioni su imprese manifatturiere italiane SENZA brevetto (8.132 venete) e su imprese manifatturiere CON brevetto (880 venete). Elaborazioni su imprese con più di euro di fatturato nel 2008 e più di euro di fatturato nel Fonte: elaborazioni Intesa Sanpaolo

15 La diffusione delle strategie non-price tra le imprese di Abruzzo e Marche 14 Manifatturiero: % imprese per leva strategica % imprese con attività di export % imprese con certificati di qualità % imprese con marchi internazionali % imprese con Brevetti % imprese con certificati ambientali % imprese con partecipate estere Note: elaborazioni su imprese manifatturiere italiane. Di queste 903 sono abruzzesi e marchigiane. Elaborazioni su imprese con più di euro di fatturato nel 2008 e più di euro di fatturato nel Fonte: elaborazioni Intesa Sanpaolo Italia Marche Abruzzo

16 L Innovation Center di INTESA SANPAOLO.perchè cambiano le regole del gioco!

17 L INNOVATION CENTER Intesa Sanpaolo

18 L ecosistema dell Innovazione

19 I numeri dell Innovazione

20 Un network su scala globale

21 20 The Innovation Market for Companies

22 Il target di riferimento 21 Domanda Tech Imprese «Smart» Pronte a innovare Imprese Tradizionali/fragili in prospettiva Offerta Tech PMI Tech Gioielli tecnologici Start Up Tech Campioni di domani

23 Intesa Sanpaolo è Partner di Opportnity Network Piattaforma Digitale per lo Sviluppo di Opportunità di Business a livello mondiale con accesso referenziato. 22

24 Intesa Sanpaolo e Seri Jakala presentano «In Offerta», il nuovo programma di Digital Marketing del Gruppo 23 Chi è Intesa Sanpaolo Leader in tutti i segmenti con una quota di mercato del 15% nei crediti e del 17% nei depositi con la clientela Solidi livelli di patrimonializzazione e qualità dell attivo migliore nel sistema La rete più estesa in Italia: oltre filiali, quota di mercato 15% e 11,1 mln di clienti Presenza capillare e ben distribuita su tutto territorio nazionale Banca con chiara identità/reputation, che contribuisce anche alla crescita e allo sviluppo dell economia e della società Chi è Seri Jakala Società del Gruppo Seri Jakala, offre soluzioni di customer engagement e marketing relazionale 6 uffici in tutto il mondo di cui 3 in Italia e si avvale di una rete di 300 professionisti 170 M all'anno Esperienza di oltre 30 anni nello sviluppo di campagne di marketing relazionale

25 In Offerta è una piattaforma di Digital Marketing che può mettere in contatto Merchant con i clienti privati di ISP 4 Clienti privati ISP 1 Profilazione Intesa Sanpaolo Incrocia i dati di navigazione, operatività e CRM per profilare il Cliente in termini di interessi e acquisti In Offerta 2 Merchant Una concreta opportunità per aumentare le vendite in maniera efficace ed efficiente (investimento «performance based») e perseguire i propri obiettivi commerciali in modo più rapido 3 Offerte profilate e associa le offerte caricate da parte dei clienti business ai profili dei clienti privati E un programma finalizzato alla vendita e non alla visibilità del brand

26 Considi Intesa Sanpaolo Considi è una società di consulenza di direzione specializzata in ambito Operations & Innovation Management. Affianca le aziende da oltre 30 anni con l obiettivo di accrescere la competitività attraverso: Innovazione di prodotti e servizi Sviluppo di nuovi modelli di business Maggior efficacia ed efficienza dei processi

27 Il Governo Italiano ha varato un programma per il sostegno all'i4.0: 13 miliardi di risorse pubbliche e 10 miliardi di investimenti privati da mobilitare nel Principali punti del programma Es. di benefici per l'impresa Esempio Oggi Domani Iper-ammortamento 1 Incremento aliquota di ammortamento investimenti in tecnologie I4.0 dall'attuale 140% al 250% Investimento di 1 m in beni I4.0 Super-ammortamento (140% valore ammort.le) Riduzione tasse pagate in 5 anni pari a Iper-ammortamento (250% valore ammort.le) Riduzione tasse pagate in 5 anni pari a Credito di imposta alla ricerca 2 Incremento dell'aliquota spesa interna da attuale 25% a 50%, sulla spesa in R&S incrementale Delta spesa 1 m, di cui 80% interna 20% esterna Credito d'imposta (in caso di spesa maggiore limite massimo a 5 m ) Credito d'imposta (in caso di spesa maggiore limite massimo a 20 m ) Finanza a supporto di I4.0, VC e start-up 3 Detrazioni fiscali fino al 30% per investimenti in startup e PMI innovative fino 1m Fonte: Piano Nazionale Industria 4.0, Governo Italiano, Settembre 2016 Investimento di 1 m in una startup innovativa Detrazione fiscale:19% Investimento massimo per contribuente:0,5 M Detrazione fiscale pari a / anno Detrazione fiscale:30% Investimento massimo per contribuente:1,0 M Detrazione fiscale pari a / anno

28 Le 9 tecnologie che abilitano l'industry 4.0 Tecnologie di base Advanced manufacturing solutions (Robot collaborativi interconnessi e rapidamente programmabili) Additive manufacturing (Stampanti in 3D connesse a software di sviluppo digitali) Augmented reality (Realtà aumentata a supporto dei processi produttivi) Le aziende non hanno in house tutte le competenze necessarie Simulation (Simulazione tra macchine interconnesse per ottimizzare i proce ssi) Horizontal/ Vertical Integration (Integrazione info lungo la catena del valore dal fornitore al cons Industrial Internet (Comunicazione multidirezionale tra processi produttivi e prodotti) umatore) Devono trovare sul mercato competenze, startup, brevetti, soluzioni da adottare Cloud (Gestione di elevate quantità di dati su sistemi aperti) Cyber-security (Sicurezza durante le operazioni in rete e su sistemi aperti) Big data and Analytics

29 Caratteristiche delle misure

30 Caratteristiche delle misure

31 Proposta Commerciale ISP

La centralità delle filiere produttive in Italia e in Piemonte

La centralità delle filiere produttive in Italia e in Piemonte La centralità delle filiere produttive in Italia e in Giovanni Foresti Direzione Studi e Ricerche Torino, 9 maggio 2017 al 3 posto in Italia per avanzo commerciale 1 Avanzo commerciale nel settore manifatturiero

Dettagli

Le nuove imprese vincenti: le leve strategiche per tornare a crescere. Stefania Trenti Direzione Studi e Ricerche

Le nuove imprese vincenti: le leve strategiche per tornare a crescere. Stefania Trenti Direzione Studi e Ricerche Le nuove imprese vincenti: le leve strategiche per tornare a crescere Stefania Trenti Direzione Studi e Ricerche Casale Monferrato, 8 giugno 2016 1 Premessa 2 I nuovi protagonisti della crescita 3 Focus

Dettagli

TERZA SESSIONE: INDUSTRY Introduzione di Marco Fortis Fondazione Edison e Università Cattolica

TERZA SESSIONE: INDUSTRY Introduzione di Marco Fortis Fondazione Edison e Università Cattolica TERZA SESSIONE: INDUSTRY Introduzione di Marco Fortis Fondazione Edison e Università Cattolica ECONOMIC DEVELOPMENT, TECHNOLOGY AND INDUSTRY Conferenza congiunta Accademia Nazionale dei Lincei Fondazione

Dettagli

Confindustria - Cerved Il Motore della Ripresa Presentazione Rapporto PMI Centro-Nord 2016 Commento al Rapporto

Confindustria - Cerved Il Motore della Ripresa Presentazione Rapporto PMI Centro-Nord 2016 Commento al Rapporto Confindustria - Cerved Il Motore della Ripresa Presentazione Rapporto PMI Centro-Nord 2016 Commento al Rapporto Fabrizio Guelpa Responsabile Servizio Industry & Banking Research Roncade, 10 maggio 2016

Dettagli

Gregorio De Felice Responsabile Direzione Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo

Gregorio De Felice Responsabile Direzione Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo Gregorio De Felice Responsabile Direzione Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo La crisi ha rallentato gli investimenti in R&S, creando un ostacolo alla ripresa Tra il 2009 e il 2013 crescita prossima a zero,

Dettagli

La nuova finanza d impresa per la crescita del Piemonte Startup, medie imprese, private equity, aggregazioni per rilanciare la crescita

La nuova finanza d impresa per la crescita del Piemonte Startup, medie imprese, private equity, aggregazioni per rilanciare la crescita La nuova finanza d impresa per la crescita del Piemonte Startup, medie imprese, private equity, aggregazioni per rilanciare la crescita Giovanni Foresti Direzione Studi e Ricerche Torino, 4 aprile 2016

Dettagli

Vanni Bovi Direttore Commerciale Imprese Milano e Provincia Intesa Sanpaolo

Vanni Bovi Direttore Commerciale Imprese Milano e Provincia Intesa Sanpaolo Vanni Bovi Direttore Commerciale Imprese Milano e Provincia Intesa Sanpaolo Punti chiave e novità dell Accordo 2014-2015 I cinque pilastri 1 2 3 5 Expo 2015 Crescita Innovazione e Startup Export e Internazionalizzazione

Dettagli

Intesa Sanpaolo e Industry 4.0: favorire la presa di coscienza dell'opportunità e gli investimenti in innovazione tecnologica. Torino, 20 Marzo 2017

Intesa Sanpaolo e Industry 4.0: favorire la presa di coscienza dell'opportunità e gli investimenti in innovazione tecnologica. Torino, 20 Marzo 2017 Intesa Sanpaolo e Industry 4.0: favorire la presa di coscienza dell'opportunità e gli investimenti in innovazione tecnologica Torino, 20 Marzo 2017 Industry 4.0 è la risposta ad alcune sfide chiave del

Dettagli

Le imprese di subfornitura in 6 distretti industriali dell Emilia Romagna: c è chi ce la fa

Le imprese di subfornitura in 6 distretti industriali dell Emilia Romagna: c è chi ce la fa Le imprese di subfornitura in 6 distretti industriali dell Emilia Romagna: c è chi ce la fa Adriano Maestri Direttore Regionale Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Molise Bologna, 19 novembre 2012 0 Criticità

Dettagli

Le medie imprese industriali italiane Edizione Fulvio Coltorti, Ufficio Studi Mediobanca Milano, 11 marzo 2010

Le medie imprese industriali italiane Edizione Fulvio Coltorti, Ufficio Studi Mediobanca Milano, 11 marzo 2010 Le medie imprese industriali italiane Edizione 2010 Fulvio Coltorti, Ufficio Studi Mediobanca Milano, 11 marzo 2010 Indice I. Il territorio II. Le dinamiche III. La finanza IV. Indagine sulle medie imprese

Dettagli

Industry 4.0. Connettere Device e sensori per catturare le informazioni

Industry 4.0. Connettere Device e sensori per catturare le informazioni I 4.0 1 Industry 4.0 Connettere Device e sensori per catturare le informazioni Gestire i Device che Raccolgono i dati Collezionare utilizzati per gestire informazioni utilizzate da applicazioni business

Dettagli

Festival CittàImpresa Le medie imprese vincenti: l identikit di 140 nuove «locomotive» del made in Italy

Festival CittàImpresa Le medie imprese vincenti: l identikit di 140 nuove «locomotive» del made in Italy Festival CittàImpresa Le medie imprese vincenti: l identikit di 140 nuove «locomotive» del made in Italy Gregorio De Felice Direzione Studi e Ricerche Vicenza, 1 aprile 2016 PIL italiano in ripresa per

Dettagli

Le specificità territoriali dell industria italiana: il settore lapideo Competitività di impresa nei distretti lapidei

Le specificità territoriali dell industria italiana: il settore lapideo Competitività di impresa nei distretti lapidei Le specificità territoriali dell industria italiana: il settore lapideo Competitività di impresa nei distretti lapidei Giovanni Foresti Intesa Sanpaolo Giampaolo Vitali Ceris-Cnr e GEI Marina di Carrara,

Dettagli

Technology Forum 2016

Technology Forum 2016 Technology Forum 2016 MEET, INTERACT, LEARN May 20 and 21, 2016 Talent Garden Calabiana - Via Arcivescovo Calabiana, 6 - Milan 5 th Edition PRESENTATION BY VALERIO DE MOLLI INNOVARE PER CRESCERE: UN ANNO

Dettagli

IL DIGITA LE IN ITALIA

IL DIGITA LE IN ITALIA Il DIGITALE IN ITALIA Giancarlo Capitani CComn Milano, 12 Gennaio 2017 L andamento del Mercato Digitale nel 2016 31.103 +1,5% 31.583 +1,2% 31.952,9 3.202 3.500 3.816,0 +9,3% +9,0% econtent e Digital ADV

Dettagli

Padova Treviso e Vicenza nel nuovo contesto competitivo internazionale Assise Generali 2016 Confindustria Padova Treviso e Vicenza

Padova Treviso e Vicenza nel nuovo contesto competitivo internazionale Assise Generali 2016 Confindustria Padova Treviso e Vicenza Padova Treviso e Vicenza nel nuovo contesto competitivo internazionale Assise Generali 2016 Confindustria Padova Treviso e Vicenza Ufficio Industry Economisti sul Territorio Direzione Studi e Ricerche

Dettagli

Domenico Mauriello Centro Studi Unioncamere

Domenico Mauriello Centro Studi Unioncamere Domenico Mauriello Centro Studi Unioncamere Roma, 14 giugno 2016 LE MEDIE IMPRESE: OPPORTUNITÀ E VINCOLI PER ACCOMPAGNARE LE FILIERE ITALIANE NELL INDUSTRIA 4.0 2014 3.334 L evoluzione recente e le previsioni

Dettagli

Certificazioni ambientali e performance aziendali: la sostenibilità come leva strategica

Certificazioni ambientali e performance aziendali: la sostenibilità come leva strategica XXIV Giornata «Ripensare la politica industriale oggi», in ricordo di Franco Momigliano Futuro, competitività e sfide per l industria italiana: desertificazione o rilancio industriale? Certificazioni ambientali

Dettagli

I comportamenti di pagamento nella filiera commerciale del vino in Italia

I comportamenti di pagamento nella filiera commerciale del vino in Italia I comportamenti di pagamento nella filiera commerciale del vino in Italia Dati aggiornati a Settembre 2016 Agenda Analisi delle Abitudini di Pagamento nella filiera commerciale del vino in Italia Company

Dettagli

API: building block della Digital Transformation

API: building block della Digital Transformation Rossella Macinante Practice Leader Milano, 21 Marzo 2017 La crescita dell App Economy continua Fonte: App Annie, 2017 Fonte: NetConsulting cube, 2017 Gli italiani sono sempre più connessi Fonte: CommScore

Dettagli

Il sistema degli incentivi in Italia e la nuova vision di Industria 4.0

Il sistema degli incentivi in Italia e la nuova vision di Industria 4.0 Il sistema degli incentivi in Italia e la nuova vision di Industria 4.0 Fiorenzo Bellelli Presidente - Warrant Group Srl Bari 5 Ottobre 2016 Warrant Group nasce a Correggio (Reggio Emilia) nel 1995 per

Dettagli

PO di cooperazione transfrontaliera Bacino del Mediterraneo

PO di cooperazione transfrontaliera Bacino del Mediterraneo PROGRAMMA DI SOSTENGO ALLA COOPERAZIONE REGIONALE APQ Paesi della sponda sud del Mediterraneo PO di cooperazione transfrontaliera Bacino del Mediterraneo Potenza, 26 giugno 2008 CBC Mediterraneo : le 4

Dettagli

Stefano Barrese Responsabile Divisione Banca dei Territori Intesa Sanpaolo

Stefano Barrese Responsabile Divisione Banca dei Territori Intesa Sanpaolo DIAMO CREDITO ALL AGROALIMENTARE ITALIANO Accordo tra Intesa Sanpaolo e Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Stefano Barrese Responsabile Divisione Banca dei Territori Intesa Sanpaolo

Dettagli

FINANZIAMENTI E CONTRIBUTI - LE OPPORTUNITA PER LE IMPRESE AGGIORNAMENTO AL 07 GIUGNO 2017

FINANZIAMENTI E CONTRIBUTI - LE OPPORTUNITA PER LE IMPRESE AGGIORNAMENTO AL 07 GIUGNO 2017 FINANZIAMENTI E CONTRIBUTI - LE OPPORTUNITA PER LE IMPRESE AGGIORNAMENTO AL 07 GIUGNO 2017 ATTENZIONE! Le agevolazioni (tranne alcune eccezioni) sono da richiedere ad investimento ancora da iniziare INVESTIMENTI

Dettagli

I numeri dell industria farmaceutica in Italia. Giugno 2016

I numeri dell industria farmaceutica in Italia. Giugno 2016 I numeri dell industria farmaceutica in Italia Giugno 2016 I numeri dell industria farmaceutica in Italia Struttura dell industria farmaceutica in Italia per nazionalità del capitale (% sul totale) 40%

Dettagli

3 Osservatorio ICT nella Pubblica Amministrazione

3 Osservatorio ICT nella Pubblica Amministrazione 1 Obiettivi e perimetro di analisi Rilevare lo stato dell informatizzazione della PA ed analizzare i trend di spesa ICT Fornire un supporto informativo per la realizzazione dei piani di digitalizzazione

Dettagli

Agricoltura e credito: il punto di vista delle imprese

Agricoltura e credito: il punto di vista delle imprese Credito al Credito Sessione A5 26 novembre 2010 Credito all agricoltura Agricoltura e credito: il punto di vista delle imprese ABI Roma Palazzo Altieri Fabio Tracagni Aziende agricole n aziende agr. SAU

Dettagli

Startup innovative e imprese high-tech in Toscana

Startup innovative e imprese high-tech in Toscana Startup innovative e imprese high-tech in Toscana Cristina Cristina Marullo Marullo Ufficio Studi Unioncamere Ufficio Studi Toscana Firenze, 2 ottobre 2013 Unioncamere Incubatore Toscana di Firenze QUI

Dettagli

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 PIEMONTE 603 1.127 87.148.771 13,0 144.525 VALLE D'AOSTA 80 88 1.490.121 0,2 18.627 LOMBARDIA 1.503 2.985 280.666.835 41,8 186.738 PROV. AUT. BOLZANO 1 1 31.970

Dettagli

Cambiamenti strutturali ed economici, le esigenze di professionalità, la domanda di servizi e di semplificazione normativa

Cambiamenti strutturali ed economici, le esigenze di professionalità, la domanda di servizi e di semplificazione normativa 3 rapporto sul mercato del lavoro LE IMPRESE E IL LAVORO Cambiamenti strutturali ed economici, le esigenze di professionalità, la domanda di servizi e di semplificazione normativa Mario Mezzanzanica Roma,

Dettagli

I numeri dell industria farmaceutica in Italia. Giugno 2016

I numeri dell industria farmaceutica in Italia. Giugno 2016 I numeri dell industria farmaceutica in Italia Giugno 2016 I numeri dell industria farmaceutica in Italia (% sul totale) Circa associate a Farmindustria, che rappresentano oltre il 90% del valore industriale

Dettagli

ANALISI - FORMAZIONE - STRATEGIE - NETWORKING

ANALISI - FORMAZIONE - STRATEGIE - NETWORKING ANALISI - FORMAZIONE - STRATEGIE - NETWORKING Rapporto annuale e congiuntura Struttura e performance Due leve per la crescita Rapporto annuale e congiuntura L economia mondiale nel 2015 e le previsioni

Dettagli

La visione del settore automotive da parte del mondo bancario

La visione del settore automotive da parte del mondo bancario La visione del settore automotive da parte del mondo bancario Prof. Gian Maria Gros-Pietro Presidente del Consiglio di Amministrazione di Intesa Sanpaolo Torino, 7 aprile 2017 Ufficio del Presidente del

Dettagli

tramite investimenti diretti esteri

tramite investimenti diretti esteri L internazionalizzazione delle imprese toscane tramite investimenti diretti esteri Commercio estero della Toscana Presentazione del rapporto IRPET 2008-2009 Firenze, 29 aprile 2009 L oggetto della ricerca

Dettagli

L industria farmaceutica in Italia: un valore che cresce con l Hi-Tech. Pierluigi Petrone

L industria farmaceutica in Italia: un valore che cresce con l Hi-Tech. Pierluigi Petrone L industria farmaceutica in Italia: un valore che cresce con l Hi-Tech Pierluigi Petrone I numeri dell industria farmaceutica in Italia Struttura dell industria farmaceutica in Italia per nazionalità del

Dettagli

INDUSTRIA 4.0 UN FUTURO PER IL MANIFATTURIERO BRESCIANO E.

INDUSTRIA 4.0 UN FUTURO PER IL MANIFATTURIERO BRESCIANO E. INDUSTRIA 4.0 UN FUTURO PER IL MANIFATTURIERO BRESCIANO E. Alberto Bertolotti Brescia, 21 Marzo - Feralpi ACCORDI PER LA COMPETITIVITÀ FERALPI FERALPI SIDERURGICA SPA: UNA FABBRICA INTELLIGENTE PER L EFFICIENTAMENTO

Dettagli

Il sistema degli incentivi in Italia e la nuova vision di Industria 4.0

Il sistema degli incentivi in Italia e la nuova vision di Industria 4.0 Il sistema degli incentivi in Italia e la nuova vision di Industria 4.0 MASSIMO GURRADO AREA MANAGER CENTRO-SUD ITALIA Warrant Group Cagliari 18 Novembre 2016 Warrant Group nasce a Correggio (Reggio Emilia)

Dettagli

Valutazione sull andamento congiunturale delle imprese cooperative biellesi I semestre 2012

Valutazione sull andamento congiunturale delle imprese cooperative biellesi I semestre 2012 Valutazione sull andamento congiunturale delle imprese cooperative biellesi I semestre 2012 Roberto Strocco Coordinatore Area Studi e Sviluppo del Territorio Unioncamere Piemonte Lo scenario internazionale

Dettagli

terre di Toscana come sta e dove va il Chianti Stefano Casini Benvenuti San Casciano in Val di Pesa, 21 settembre 2016

terre di Toscana come sta e dove va il Chianti Stefano Casini Benvenuti San Casciano in Val di Pesa, 21 settembre 2016 terre di Toscana come sta e dove va il Chianti Stefano Casini Benvenuti San Casciano in Val di Pesa, 21 settembre 2016 Qualche cenno sulla fase attuale 1. La gravità della crisi 1867-72 1930-36 2008-14

Dettagli

LE MEDIE IMPRESE VINCENTI: L IDENTIKIT DI 140 NUOVE LOCOMOTIVE DEL MADE IN ITALY

LE MEDIE IMPRESE VINCENTI: L IDENTIKIT DI 140 NUOVE LOCOMOTIVE DEL MADE IN ITALY LE MEDIE IMPRESE VINCENTI: L IDENTIKIT DI 140 NUOVE LOCOMOTIVE DEL MADE IN ITALY Sintesi della ricerca a cura della Direzione Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo che verrà presentata in apertura del Festival

Dettagli

Sportello MISE Veneto

Sportello MISE Veneto Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE ATTIVITA TERRITORIALI Divisione VII - Ispettorato Territoriale Veneto Sportello MISE Veneto Il Piano Nazionale INDUSTRIA 4.0 Il ciclo di vita

Dettagli

Ripresa Italia. Nuova Iniziativa UniCredit - Associazioni a supporto della economia reale. Small Business and Medium Enterprises Clients Italy

Ripresa Italia. Nuova Iniziativa UniCredit - Associazioni a supporto della economia reale. Small Business and Medium Enterprises Clients Italy Ripresa Italia Nuova Iniziativa UniCredit - Associazioni a supporto della economia reale Global F&SME Marketing and Segments Small Business and Medium Enterprises Clients Italy Bologna, 20 Gennaio 2011

Dettagli

QUADERNO DELLA CHIMICA A MILANO 2006

QUADERNO DELLA CHIMICA A MILANO 2006 QUADERNO DELLA CHIMICA A MILANO 2006 L industria chimica e farmaceutica italiana in Europa Produzione chimica e farmaceutica europea per paese 2004 (quota % sul totale) 30 25 24,5% 20 15,7% 15 10 5 12,3%

Dettagli

Consorzio Della Moda. Il valore del cluster e dell aggregazione nel fashion: l esperienza veneta del Consorzio della Moda. Dott.

Consorzio Della Moda. Il valore del cluster e dell aggregazione nel fashion: l esperienza veneta del Consorzio della Moda. Dott. Il valore del cluster e dell aggregazione nel fashion: l esperienza veneta del Consorzio della Moda Dott.ssa Anna Caprara Il valore dell aggregazione += La struttura produttiva di riferimento del sistema

Dettagli

COMUNICARE IL MADE IN ITALY. Le imprese del manifatturiero protagoniste della narrazione della qualità italiana

COMUNICARE IL MADE IN ITALY. Le imprese del manifatturiero protagoniste della narrazione della qualità italiana COMUNICARE IL MADE IN ITALY Le imprese del manifatturiero protagoniste della narrazione della qualità italiana UN CAMPIONE DI PICCOLE E MEDIE IMPRESE I TEMI ANALIZZATI Il campione ha coinvolto 655 imprese:

Dettagli

STRATEGIE E PREVISIONI DI MERCATO PER LA FILIERA DELL IMPIANTISTICA INDUSTRIALE

STRATEGIE E PREVISIONI DI MERCATO PER LA FILIERA DELL IMPIANTISTICA INDUSTRIALE Massimo Tronci ANIMP 30 Ottobre 2014 Dalle imprese alle reti di imprese 1 La rete in quanto strumento che, attraverso l aggregazione, può favorire l innovazione rappresenta un importante risorsa per le

Dettagli

I PSR delle Regioni italiane: un opportunità per l Innovation Broker Anna Vagnozzi

I PSR delle Regioni italiane: un opportunità per l Innovation Broker Anna Vagnozzi I PSR 2014-2020 delle Regioni italiane: un opportunità per l Innovation Broker Anna Vagnozzi Accademia dei Georgofili L INNOVATION BROKER UNA NUOVA FIGURA PROFESSIONALE IN AGRICOLTURA Firenze, 10 marzo

Dettagli

Le dimensioni delle imprese italiane, il confronto internazionale, le proiezioni future

Le dimensioni delle imprese italiane, il confronto internazionale, le proiezioni future Le dimensioni delle imprese italiane, il confronto internazionale, le proiezioni future Stefania Trenti Direzione Studi e Ricerche Parma, Teatro Regio, 11 aprile 2017 : crescita intorno all 1%, ancora

Dettagli

IL PROGETTO AGRISVILUPPO A SUPPORTO DELLE FILIERE AGRICOLE ITALIANE

IL PROGETTO AGRISVILUPPO A SUPPORTO DELLE FILIERE AGRICOLE ITALIANE IL PROGETTO AGRISVILUPPO A SUPPORTO DELLE FILIERE AGRICOLE ITALIANE MARZO 2016 Il settore dell agricoltura in Italia: contesto di mercato L agricoltura è il terzo settore per numero di imprese attive iscritte

Dettagli

Opportunità e strategie dell ICE per le imprese - Focus Veneto

Opportunità e strategie dell ICE per le imprese - Focus Veneto Venezia, 24 novembre 2016 EVOLUZIONE DEL COMMERCIO CON L ESTERO PER AREE E SETTORI Opportunità e strategie dell ICE per le imprese - Focus Veneto Riccardo Landi Direttore Ufficio di Supporto per la Pianificazione

Dettagli

Quarto capitalismo. Fulvio Coltorti Roma, FULM 30 settembre 2010

Quarto capitalismo. Fulvio Coltorti Roma, FULM 30 settembre 2010 Quarto capitalismo Fulvio Coltorti Roma, FULM 30 settembre 2010 1 Classificazione per gruppo proprietario 117.000 società italiane (metodo Mediobanca) Manifattura Gruppi maggiori ital. No società di capitale

Dettagli

RISULTATI DELL INDAGINE CONGIUNTURALE RELATIVA AL II TRIMESTRE 2012

RISULTATI DELL INDAGINE CONGIUNTURALE RELATIVA AL II TRIMESTRE 2012 RISULTATI DELL INDAGINE CONGIUNTURALE RELATIVA AL II TRIMESTRE 2012 La produzione industriale per Paesi/1 230 Indice destagionalizzato della produzione industriale (Anno 2000=100) 220 Anni 2000-2012 210

Dettagli

Il rapporto Scuola Industria nel nostro territorio

Il rapporto Scuola Industria nel nostro territorio Il rapporto Scuola Industria nel nostro territorio Daniele Rossi Direttore Generale FEDERALIMENTARE L INDUSTRIA ALIMENTARE ITALIANA OUTLOOK 2011 (STIME) FATTURATO 127 MILIARDI. E uno dei principali settori

Dettagli

L innovazione nel sistema produttivo

L innovazione nel sistema produttivo Perugia, 6 ottobre 28 L innovazione nel sistema produttivo Mauro Casavecchia L innovazione è una costruzione sociale Globale Locale Aziendale Innovazioni incrementali Grado di formalizzazione dell innovazione

Dettagli

I principi dello Small Business Act in Italia. Il supporto alle PMI per la crescita all estero. Università di Catania 29 febbraio 2012

I principi dello Small Business Act in Italia. Il supporto alle PMI per la crescita all estero. Università di Catania 29 febbraio 2012 I principi dello Small Business Act in Italia Il supporto alle PMI per la crescita all estero Paolo Di Marco Dipartimento Promozione e Marketing Università di Catania 29 febbraio 2012 SIMEST Partner d

Dettagli

Il Fondo di garanzia per le PMI. (Legge 662/1996, art. 2 comma 100, lett. a)

Il Fondo di garanzia per le PMI. (Legge 662/1996, art. 2 comma 100, lett. a) Il Fondo di garanzia per le PMI (Legge 662/1996, art. 2 comma 1, lett. a) Report mensile I risultati al 31 dicembre 214 1 19 Indice 1. Le domande presentate... 3 1.1 Le domande presentate nel periodo 1

Dettagli

FIGURA 1 ESPORTAZIONI PER MACROAREA DATI TRIMESTRALI (variazioni percentuali rispetto all anno precedente)

FIGURA 1 ESPORTAZIONI PER MACROAREA DATI TRIMESTRALI (variazioni percentuali rispetto all anno precedente) Le esportazioni delle regioni italiane estre 3 13/6/3 CONGIUNTURA TERRITORIALE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE I Trimestre 3 Giugno 3 La dinamica delle esportazioni in valore nel estre 3 registra un

Dettagli

Il sostegno del Gruppo Intesa Sanpaolo al sistema industriale italiano nel settore dell energia solare: il futuro oltre la crisi

Il sostegno del Gruppo Intesa Sanpaolo al sistema industriale italiano nel settore dell energia solare: il futuro oltre la crisi Il sostegno del Gruppo Intesa Sanpaolo al sistema industriale italiano nel settore dell energia solare: il futuro oltre la crisi Giovanni Girotto Mediocredito Italiano Desk Energy Milano, 15 aprile 2010

Dettagli

ANSA, giovedì 15 aprile 2010, INTESA SANPAOLO: ACCORDO ASSINFORM, 1 MLD PER INNOVAZIONE IT

ANSA, giovedì 15 aprile 2010, INTESA SANPAOLO: ACCORDO ASSINFORM, 1 MLD PER INNOVAZIONE IT ANSA, giovedì 15 aprile 2010, 13.42.16 INTESA SANPAOLO: ACCORDO ASSINFORM, 1 MLD PER INNOVAZIONE IT (ANSA) - MILANO, 15 APR - Intesa Sanpaolo con la controllata Mediocredito Italiano, insieme ad Assinform,

Dettagli

Innovazione Italiana. Il nuovo ruolo dei parchi scientifici e tecnologici

Innovazione Italiana. Il nuovo ruolo dei parchi scientifici e tecnologici Innovazione Italiana Il nuovo ruolo dei parchi scientifici e tecnologici Buone notizie Ranking L Italia è passata dal 43 al 14 posto nel nuovo indice di attrattività globale, in pochi anni ha scalato 29

Dettagli

Fallimenti delle aziende in Italia

Fallimenti delle aziende in Italia delle aziende in Italia Dati aggiornati a settembre 2016 Tipologia di analisi Nella sezione Analisi dei in Italia, sono state realizzate le seguenti dimensioni di analisi: in Italia 2009 3Q 2016 Trend

Dettagli

Il supporto all agricoltura biologica nei PSR regionali

Il supporto all agricoltura biologica nei PSR regionali Il supporto all agricoltura biologica nei PSR regionali 2007-2013 Carla Abitabile e Laura Viganò - INEA ricoltura biologica nelle politiche di sviluppo rurale comunitarie tra presente e fu perienze della

Dettagli

Finanziamenti degli Interventi per la promozione di Progetti di Innovazione Tecnologica

Finanziamenti degli Interventi per la promozione di Progetti di Innovazione Tecnologica Finanziamenti degli Interventi per la promozione di Progetti di Innovazione Tecnologica A valere sul Fondo per la Crescita Sostenibile Decreto Ministeriale del 01 giugno 2016 I principali beneficiari delle

Dettagli

Assinform. Anteprima del Rapporto 2008 Giancarlo Capitani. Amministratore Delegato NetConsulting. Milano, 17 marzo 2008

Assinform. Anteprima del Rapporto 2008 Giancarlo Capitani. Amministratore Delegato NetConsulting. Milano, 17 marzo 2008 Assinform Anteprima del Rapporto 2008 Giancarlo Capitani Amministratore Delegato NetConsulting Milano, 17 marzo 2008 17 marzo 2008 Slide 0 Mercato mondiale dell ICT (2004-2007) Valori in Mld $ e variazioni

Dettagli

RAPPORTO SULLA SITUAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA DELLE SOCIETÀ DI CAPITALI DELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA ( )

RAPPORTO SULLA SITUAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA DELLE SOCIETÀ DI CAPITALI DELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA ( ) RAPPORTO SULLA SITUAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA DELLE SOCIETÀ DI CAPITALI DELLA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA (2008-2010) Lo studio: finalità comprendere la situazione economico-finanziaria delle imprese

Dettagli

Nuove energie per l economia italiana

Nuove energie per l economia italiana Women Value Company 2017 Nuove energie per l economia italiana Gregorio De Felice Milano, 4 maggio 2017 Italia in ripresa, ma ancora in ritardo nel confronto internazionale 1 Crescita cumulata del PIL

Dettagli

Prodotto interno lordo per ripartizione geografica, in Italia e in Sardegna: variazioni percentuali 2005 su 2004

Prodotto interno lordo per ripartizione geografica, in Italia e in Sardegna: variazioni percentuali 2005 su 2004 Prodotto interno lordo per ripartizione geografica, in Italia e in Sardegna: variazioni percentuali 2005 su 2004 NORD-ORIENTALE NORD-OCCIDENTALE ITALIA MEZZOGIORNO ITALIA CENTRALE -0,5 0,0 0,5 1,0 1,5

Dettagli

Politecnico di Torino

Politecnico di Torino EU countries as % of the US 105% 100% 95% 90% 85% 80% 75% 70% GDP per hour worked 2000-2014 (relative to the United States US=100) 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013

Dettagli

COME SFRUTTARE GLI INCENTIVI PREVISTI DAL PIANO CALENDA

COME SFRUTTARE GLI INCENTIVI PREVISTI DAL PIANO CALENDA COME SFRUTTARE GLI INCENTIVI PREVISTI DAL PIANO CALENDA Giuseppe Cagliero Milano, 21 febbraio 2017 www.pirolapennutozei.it Piano Calenda Robot collaborativi interconnessi e rapidamente programmabili Stampanti

Dettagli

Centro Studi FederSalus

Centro Studi FederSalus Centro Studi FederSalus Indagine di settore 2016 La filiera italiana degli integratori alimentari Executive Summary Anticipazione dei risultati Fatturato, occupazione e struttura dell offerta Il comparto

Dettagli

A CONFRONTO. La Valle d Aosta. Valutazione della crescita in Valle d Aosta nel periodo con la cartografia socioeconomica NMK SER IST PRIV

A CONFRONTO. La Valle d Aosta. Valutazione della crescita in Valle d Aosta nel periodo con la cartografia socioeconomica NMK SER IST PRIV La Valle d Aosta A FRONTO AGR IND COSTR MK NMK FAM PUB VA IST PRIV PA K RDE AGR 39,0 67,8 0,3 4,3 0,2 31,5 4,9 3,7 0,2 151,8 IND 13,9 787,4 82,3 100,1 7,4 180,3 46,9 21,4 788,6 2.028,3 COSTR 0,0 3,9 0,2

Dettagli

L INDUSTRIA GALVANICA ITALIANA

L INDUSTRIA GALVANICA ITALIANA L INDUSTRIA GALVANICA ITALIANA Università dell Insubria di Varese 19 maggio 2014 INCONTRO CON GLI ISIS DÌ VARESE IN MEMORIA DÌ EUGENIO BERTORELLE Intervento di Mario Banfi L INDUSTRIA GALVANICA ITALIANA

Dettagli

Sistema ITS: le Fondazioni in Lombardia

Sistema ITS: le Fondazioni in Lombardia Sistema ITS: le Fondazioni in Lombardia Alessandro Mele Coordinatore Cabina di Regia Sistema ITS Milano, 6 marzo 2017 1 Agenda ITS perché... Il Sistema ITS Lombardo Le prospettive Agenda ITS perché...

Dettagli

Il sistema agroalimentare. siciliano nell era dell Industria 4.0. Convegno FLAI CGIL Sicilia

Il sistema agroalimentare. siciliano nell era dell Industria 4.0. Convegno FLAI CGIL Sicilia Il sistema agroalimentare siciliano nell era dell Industria 4.0 Massimiliano D Alessio Responsabile Area Progetti, Studi e Ricerche Convegno FLAI CGIL Sicilia Il sistema agroalimentare siciliano nell era

Dettagli

COMMERCIO ESTERO MARCHE RUSSIA - DATI 2012

COMMERCIO ESTERO MARCHE RUSSIA - DATI 2012 COMMERCIO ESTERO MARCHE RUSSIA - DATI 2012 Elaborazioni Marzo 2013 Fonte dei dati import export : ISTAT COEWEB REGIONE MARCHE Sistema Informativo Statistico e-mail: Funzione.SIStatistico@regione.marche.it

Dettagli

LE FILIERE DELLA MODA IN CAMPANIA: quando l artigianato di qualità diventa impresa di successo

LE FILIERE DELLA MODA IN CAMPANIA: quando l artigianato di qualità diventa impresa di successo LE FILIERE DELLA MODA IN CAMPANIA: quando l artigianato di qualità diventa impresa di successo 6 dicembre 2011 Massimo Deandreis, Direttore Generale SRM AGENDA La MODA nel Made in Italy Il settore della

Dettagli

I Vantaggi della Rete d Impresa

I Vantaggi della Rete d Impresa I Vantaggi della Rete d Impresa Convegno RETI D IMPRESA Opportunità di sviluppo per l impresa e di rilancio per il Territorio Carrara, Andrea Mangano PwC Consulting Group Reti di fatto e reti di diritto

Dettagli

LA PROPENSIONE DELL ALIMENTARE ITALIANO ALL ADOZIONE DELLE TECNOLOGIE DI INDUSTRIA 4.0. Denis Pantini Direttore Area Agroalimentare Nomisma

LA PROPENSIONE DELL ALIMENTARE ITALIANO ALL ADOZIONE DELLE TECNOLOGIE DI INDUSTRIA 4.0. Denis Pantini Direttore Area Agroalimentare Nomisma Roma, 6 aprile 2017 LA PROPENSIONE DELL ALIMENTARE ITALIANO ALL ADOZIONE DELLE TECNOLOGIE DI INDUSTRIA 4.0 Denis Pantini Direttore Area Agroalimentare Nomisma OUTLINES 1. INDUSTRIA 4.0: DEFINIZIONE E CARATTERISTICHE,

Dettagli

Industria 4.0. Capital Optimization UniCredit SpA. Torino, 20 Marzo 2017

Industria 4.0. Capital Optimization UniCredit SpA. Torino, 20 Marzo 2017 Industria 4.0 Capital Optimization UniCredit SpA Torino, 20 Marzo 2017 INDUSTRIA 4.0: LA 4 RIVOLUZIONE INDUSTRIALE ITALIA 2 PIANO NAZIONALE INDUSTRIA 4.0: Il Piano Industria 4.0 rappresenta una grande

Dettagli

High tech in Liguria. Moving to next level

High tech in Liguria. Moving to next level High tech in Liguria. Moving to next level Il futuro della Liguria è adesso. La Digital Transformation è già in atto. Struttura dell high tech in Liguria tra le più qualificate in Italia: 450 aziende high

Dettagli

Il Piemonte e la sfida del capitale umano. Giovanni Foresti Direzione Studi e Ricerche

Il Piemonte e la sfida del capitale umano. Giovanni Foresti Direzione Studi e Ricerche Il e la sfida del capitale umano Giovanni Foresti Direzione Studi e Ricerche Torino, 11 maggio 2015 Agenda 1 vincente sui mercati internazionali 2 La sfida del capitale umano 1 PROPENSIONE ALL'EXPORT:

Dettagli

ELENCO AGEVOLAZIONI DEL MOMENTO

ELENCO AGEVOLAZIONI DEL MOMENTO ELENCO AGEVOLAZIONI DEL MOMENTO NUOVE IMPRESE E INVESTIMENTI PRODUTTIVI TITOLO IMPRESE BENEFICIARIE AGEVOLAZIONE PREVISTA TERMINI DI Finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto Nuove imprese con

Dettagli

INDUSTRIA 4.0 ED EFFICIENZA ENERGETICA

INDUSTRIA 4.0 ED EFFICIENZA ENERGETICA INDUSTRIA 4.0 ED EFFICIENZA ENERGETICA Elena Bruni Area Energia Confindustria Assemblea Assoesco 2017 Torino 23 giugno 2017 1 Da Industria 4.0 a Efficienza 4.0 Tecnologie di identificazione e tracciabilità;

Dettagli

Il fenomeno della rilocalizzazione produttiva («Reshoring»)

Il fenomeno della rilocalizzazione produttiva («Reshoring») Il fenomeno della rilocalizzazione produttiva («Reshoring») Università di Bologna Università di Ferrara Università di Modena e Reggio Emilia Università di Parma Unioncamere Emilia Romagna Rapporto 2016

Dettagli

Strumenti a sostegno della ricerca, sviluppo e innovazione, anche nell ottica di Industria 4.0

Strumenti a sostegno della ricerca, sviluppo e innovazione, anche nell ottica di Industria 4.0 Strumenti a sostegno della ricerca, sviluppo e innovazione, anche nell ottica di Industria 4.0 Fiorenzo Bellelli 15 Febbraio 2017 Presidente - Warrant Group Srl Innovazione Ricerca e Sviluppo Warrant Group

Dettagli

Grande o piccola impresa: chi esce meglio dalla crisi. Fulvio Coltorti, Area Studi Mediobanca Irpet, Firenze 21 gennaio 2011

Grande o piccola impresa: chi esce meglio dalla crisi. Fulvio Coltorti, Area Studi Mediobanca Irpet, Firenze 21 gennaio 2011 Grande o piccola impresa: chi esce meglio dalla crisi Fulvio Coltorti, Area Studi Mediobanca Irpet, Firenze 21 gennaio 2011 Ma la crisi è finita? 2 Ma la crisi è finita? Il PIL 125 120 115 110 105 100

Dettagli

Fondi Strutturali 2014/2020: Approvato il POR Sicilia da 4,56 miliardi di euro

Fondi Strutturali 2014/2020: Approvato il POR Sicilia da 4,56 miliardi di euro Fondi Strutturali 2014/2020: Approvato il POR Sicilia 2014-2020 da 4,56 miliardi di euro Ad integrazione delle News Ance pubblicate in data 24 aprile e 24 luglio, si informa che il 17 agosto la Commissione

Dettagli

CRIBIS PRIME COMPANY, un focus sulle aziende più. affidabili in Italia. Dati aggiornati a Dicembre Marketing CRIBIS D&B

CRIBIS PRIME COMPANY, un focus sulle aziende più. affidabili in Italia. Dati aggiornati a Dicembre Marketing CRIBIS D&B CRIBIS PRIME COMPANY, un focus sulle aziende più affidabili in Italia Dati aggiornati a Dicembre 2016 Agenda CRIBIS Prime Company, un focus sulle aziende più affidabili in Italia Company Profile Gli Strumenti

Dettagli

Analisi delle Filiali Banca Estesa

Analisi delle Filiali Banca Estesa Analisi delle Filiali Banca Estesa Incontro con le OOSS Milano, 9 giugno 2016 Razionali, perimetro e criteri dell analisi E stata svolta un analisi complessiva delle Filiali Banca Estesa non solo sotto

Dettagli

Innovative Industrial Materials and Manufacturing Processes. 19 Ottobre 2016

Innovative Industrial Materials and Manufacturing Processes. 19 Ottobre 2016 Innovative Industrial Materials and Manufacturing Processes 19 Ottobre 2016 Call for Ideas e Start-Up Intelligence: Perchè Spesa in R&S in % del PIL Spesa in R&S (euro/abitante) Articoli STEAM per milione

Dettagli

OPPORTUNITÀ E SVILUPPO POSSIBILE NEL SUD DELLA TOSCANA. Stefano Casini Benvenuti

OPPORTUNITÀ E SVILUPPO POSSIBILE NEL SUD DELLA TOSCANA. Stefano Casini Benvenuti OPPORTUNITÀ E SVILUPPO POSSIBILE NEL SUD DELLA TOSCANA Stefano Casini Benvenuti Follonica, 18 gennaio 2016 Quale sud della Toscana Quale sud della Toscana Montepulciano Piombino Follonica Montalcino Castel

Dettagli

I primi risultati di un indagine ad hoc sulla filiera della metallurgia nella provincia di Brescia. Direzione Studi e Ricerche

I primi risultati di un indagine ad hoc sulla filiera della metallurgia nella provincia di Brescia. Direzione Studi e Ricerche I primi risultati di un indagine ad hoc sulla filiera della metallurgia nella provincia di Brescia Direzione Studi e Ricerche 0 Brescia, 27 gennaio 2017 Agenda 1 La nostra indagine ad hoc sulla filiera

Dettagli

BONUS RICERCA 2015/2020

BONUS RICERCA 2015/2020 Organismi di Ricerca Imprese Risorse Interne Beni Strumentali Ricerca Contrattuale Metodologie Credito d imposta Patent Box Brevetti BONUS RICERCA 2015/2020 Progettiamo il futuro dei nostri clienti Nati

Dettagli

I Programmi di Sviluppo Rurale cofinanziati dal FEASR: le opportunità per i Comuni. Francesco Mantino 13 aprile 2017

I Programmi di Sviluppo Rurale cofinanziati dal FEASR: le opportunità per i Comuni. Francesco Mantino 13 aprile 2017 I Programmi di Sviluppo Rurale 2014-2020 cofinanziati dal FEASR: le opportunità per i Comuni Francesco Mantino 13 aprile 2017 LA PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA DEL FONDO EUROPEO AGRICOLO DI SVILUPPO RURALE

Dettagli

I FINANZIAMENTI PER LA TRACCIABILITA DI FILIERA E PER LA QUALITA

I FINANZIAMENTI PER LA TRACCIABILITA DI FILIERA E PER LA QUALITA 1 I FINANZIAMENTI PER LA TRACCIABILITA DI FILIERA E PER LA QUALITA Gabriele Gori Responsabile Prodotti di Finanza per gli Investimenti Sanpaolo IMI TORINO - 9 GIUGNO 2005 2 GRUPPO SANPAOLO I MARCHI SANPAOLO

Dettagli

I produttori piemontesi di macchinari 4.0: i risultati di un indagine ad hoc. Gregorio De Felice Chief Economist Direzione Studi e Ricerche

I produttori piemontesi di macchinari 4.0: i risultati di un indagine ad hoc. Gregorio De Felice Chief Economist Direzione Studi e Ricerche I produttori piemontesi di macchinari 4.0: i risultati di un indagine ad hoc Gregorio De Felice Chief Economist Direzione Studi e Ricerche Torino, 17 luglio 2017 Prospettive di crescita mondiale positive,

Dettagli

INVESTI NEL TUO LAVORO. Ferrara, 29 novembre 2014

INVESTI NEL TUO LAVORO. Ferrara, 29 novembre 2014 INVESTI NEL TUO LAVORO Ferrara, 29 novembre 2014 Da un anno, ogni settimana, abbiamo portato un investimento a una piccola azienda I risultati da settembre 2013 a oggi Dall avvio effettivo dell attività

Dettagli

Il sistema industriale della difesa per il sistema Paese

Il sistema industriale della difesa per il sistema Paese Roma 5 luglio 2016 Il sistema industriale della difesa per il sistema Paese le evoluzioni recenti riservatezza Questo documento è la base per una presentazione orale, senza la quale ha quindi limitata

Dettagli

L'Expo 2015: una sfida per Milano e per l Italia

L'Expo 2015: una sfida per Milano e per l Italia L'Expo 2015: una sfida per Milano e per l Italia Sergio Rossi Dirigente Area Sviluppo del Territorio e del Mercato Camera di Commercio di Milano 17 settembre 2013 IL CONTESTO Expo 2015 è da ritenersi un

Dettagli

Lo Stato Innovatore : il ruolo delle aziende pubbliche e di Consip nella trasformazione digitale

Lo Stato Innovatore : il ruolo delle aziende pubbliche e di Consip nella trasformazione digitale 1 Lo Stato Innovatore : il ruolo delle aziende pubbliche e di Consip nella trasformazione digitale Roma, maggio 2016 2 Lo Stato Innovatore: il ruolo delle aziende pubbliche Non esiste più un confronto

Dettagli