infernali eporter Paradisi nu ovo Il confronto La guerra dello spinello Gli spot Quei testimonial ingannevoli I personaggi L'azzardo, la mia rovina

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "infernali eporter Paradisi nu ovo Il confronto La guerra dello spinello Gli spot Quei testimonial ingannevoli I personaggi L'azzardo, la mia rovina"

Transcript

1 R Anno V - Speciale Marzo 2012 eporter nu ovo Il confronto La guerra dello spinello Gli spot Quei testimonial ingannevoli I personaggi L'azzardo, la mia rovina Morire d'arte Tra genio e dissolutezza Paradisi infernali Dalle droghe, ai giochi d azzardo, fino alla pornografia e ai social network, una mappa dei ritrovati artificiali che infestano il pianeta e dei problemi connessi. Quindicinale della Scuola Superiore di Giornalismo della LUISS Guido Carli

2 3 9 7 Droga come religione oppio dei popoli In continua crescita, produzione e consumi di stupefacenti: nel mondo ne fanno uso 200 milioni di persone. Nessun paese ne è immune Liberi di giocare ma forse no C'è contraddizione fra i vincoli italiani alle scommesse e l'assenza di paletti nel resto d'europa. Il ruolo del "cartello" tra i grandi bookmaker. E come resto un gratta e vinci Sono molte le casalinghe che lo accettano durante la spesa. Quasi 80 miliardi di euro l'anno il ricavato dell'azzardo Professione biscazziere "Stangando" ricchi borghesi, professionisti affermati e politici, dal gioco Giovanni Bruzzi ha tratto lauti guadagni, che gli hanno poi permesso di mettere a frutto il suo talento artistico Dove il piatto non fa che piangere Ci sono costi in termini di alienazione sociale e di dipendenza che vanificano le entrate economiche del gioco 23 La guerra dello spinello Scontro tra Giovanardi e Staderini sulla liberalizzazione delle droghe leggere, sui quantitativi, sul carcere, sulle narco-sale Quei testimonial ingannevoli Che si tratti di Clooney per l'alcol o dei jingle per giochi e scommesse, gli effetti sono dipendenza e guai per la salute. Il ministro Riccardi: "Il gioco d'azzardo è come la droga" Una Las Vegas sul mediterraneo Slot machines e puntate online per un'industria che rappresenta il 4% del nostro Pil. Frammenti di partite e reality tra gli obiettivi L'azzardo, la mia rovina Da Fede a Pupo storie di ascesa e cadute nei casinò, fino a Baldini che i cravattari constrinsero a scavarsi la fossa C'era una volta "gola profonda" Superati i vecchi film a luci rosse, crescenti masse di internauti passano ore davanti a trasmissioni hard. Che possono creare dipendenza In tre passi via dal virtuale Secondo lo psichiatra del Gemelli i nuovi "tossicomani" devono ristabilire esperienze autentiche di condivisione Schermo delle mie brame Studiosi americani parlano di Internet Addiction Disorder. Per i nativi digitali i rapporti sociali diventano sempre più virtuali 27 Tra genio e dissolutezza Nei secoli, tanti gli emuli di Baudelaire: pittori, poeti e musicisti. Da Degas a Kerouac, da Jim Morrison a Amy Winehouse SOMMARIO

3 DROGA COME RELIGIONE Il nuovo oppio dei popoli In continua crescita, produzione e consumi di stupefacenti: nel mondo ne fanno uso 200 milioni di persone. Nessun paese ne è immune. occidente a oriente e viceversa. Attraverso l Europa si incrociano le rotte del mercato illegale più esteso al mondo, quello della droga. Un mercato capace di muovere ogni anno un giro d affari superiore ai 300 miliardi di dollari. E di raggiungere oltre duecento milioni di persone, il popolo dei consumatori, diverso per età, stato sociale e sesso, che rappresenta, secondo il più rcente rapporto Onu sulla droga, tra il 3,5 e il 6,1% della popolazione mondiale. Vediamone i componenti, analizzando le rotte, i quantitativi e le provenienze. Cocaina. Le rotte della cocaina partono tutte dal Sudamerica. Tra la Colombia e la Bolivia ogni anno si producono circa 900 tonnellate di pasta di coca. Una quantità sufficiente a coprire l intera domanda globale, Tiziano Rugi Un flusso continuo di merci e uomini da Nord America passa dal Pacifico per raggiungere il Messico. Il 90% della droga, secondo le autorità Usa, è smistata dai cartelli messicani lungo il confine. Una piccola fetta del traffico è, invece, in mano alle organizzazioni caraibiche, forti degli stretti legami con i peruviani e i venezuelani. In questo caso la cocaina arriva direttamente in Nord America dall Atlantico. Sempre via mare, stipata nei container dei mercantili, la droga sbarca in Europa. Qui è la ndrangheta l organizzazione monopolista dello spaccio. Le porte d ingresso al Vecchio Continente sono la penisola iberica e i Paesi Bassi. Ma anche l Africa, dove sta nascendo un nuovo e fiorente mercato. In genere i trafficanti colombiani arrivano con delle navi-madre a largo delle coste. Poi scaricano la merce su navi più piccole che porteranno il carico pari circa a milioni di consumatori. Il direttamente in Europa. Le organizzazioni giro d affari è gestito dai cartelli sudamericani e messicani, che fanno arrivare la droga sbarco e ricevono in cambio circa il 30% del criminali nigeriane gestiscono questa fase di in tutto il mondo. Le colture della Colombia riforniscono il Nord America, mentre le rieri aerei direttamente nel continente africa- carico, per poi commerciarlo attraverso cor- produzioni di Perù e Bolivia sono destinate no. all Europa. La rotta che porta la cocaina in Eroina e Oppio. Secondo il rapporto 3 Un mercato capace di muovere un giro d'affari superiore ai 300 miliardi di dollari l'anno"

4 5 RUnodc, quindici milioni di persone in tutto il mondo sono consumatori abituali di oppio e di eroina. Dietro a loro è nato un mercato globale da 65 miliardi di dollari, che arricchisce gruppi criminali di tutto il mondo, dai produttori afgani ai trafficanti turchi fino alle mafie nazionali. E rappresenta la prima causa di insicurezza e instabilità in molte aree dove il papavero da oppio viene coltivato e poi raffinato per diventare eroina. Come l Afghanistan, che da solo fornisce l'85% della produzione. Ma anche il triangolo d oro nel Sudest asiatico (Myanmar, Laos e Thailandia) e il Messico, dove negli ultimi dieci anni le coltivazioni di papavero sono cresciute del 120%. Le rotte dell eroina partono tutte da qui. Ogni anno nel mondo la domanda è stimata intorno alle 340 tonnellate, di cui la metà concentrate in Europa e Russia. Nel Vecchio Continente, due Paesi dominano il consumo: Gran Bretagna e Italia, con 19 tonnellate fumate o iniettate ogni anno. Quasi tutta l eroina qui arriva attraverso l Iran e la Turchia, dove infatti avvengono la metà dei sequestri globali, per poi dividersi in due rotte. Una a sud, attraverso i Balcani e l Albania fino all Italia, e uno a nord verso l Olanda. I guadagni sono enormi: se un chilo di eroina in Afghanistan costa circa euro, una volta sui mercati occiden- DROGA COME RELIGIONE tali il prezzo medio all ingrosso è di Le principali coltivazioni del mondo euro. Al dettaglio al consumatore costerà sono in Marocco, dove si produce l hashish intorno ai 60 euro al grammo. venduto in Europa, e l Afghanistan. Nel primo caso la droga arriva attraverso la Spa- La lotta globale al traffico di eroina negli ultimi anni ha ottenuto ottimi risultati, con gna e l Italia, per essere poi smistata dalla sequestri record nel 2008 (73,7 tonnellate) ndrangheta, che ha il monopolio dei traffici nel mediterraneo. Quello provenien- e la distruzione del 15% delle colture afganete dall Afghanistan, invece, segue le rotte dell eroina attraverso il Medio oriente. Ma i trafficanti hanno trovato nuove soluzioni. Così il prezzo in molte regioni è L hashish orientale è di qualità superiore arrivato addirittura a dimezzarsi, complice e proprio per questo nell ultimo decennio anche la sovrapproduzione afgana dell ultimo decennio. convertire le colture: un ettaro di canna- molti coltivatori d oppio hanno deciso di Negli anni Ottanta l Afghanistan forniva bis indica rende circa 150 Kg di hashish, solo il 20% del fabbisogno di eroina, mentre gran parte della roba veniva dal trian- Marocco. rispetto ai 40 Kg della cannabis sativa del golo d oro. Adesso la situazione si è ribaltata e al triangolo d oro è rimasta solo una trovano in molte altre zone del globo. Per Ma coltivazioni più o meno estese si fetta marginale del mercato cinese in mano questo è impossibile costruire una mappa ai network nigeriani, che sfruttano le loro completa delle rotte dello spaccio come comunità sparse nel mondo per fare concorrenza ai trafficanti afgani e turchi. in particolare negli Stati Uniti e in Oceania, nel caso della cocaina e dell eroina. Infatti, Hashish e Marijuana. È la droga più diffusa. Secondo i dati del 2010, nel mondo partamenti, in serre e in container nascosti la coltivazione è realizzata indoor negli ap- a fumare marijuana sono tra i 130 e i 200 sotto terra, con una produzione strettamente legata alle zone di consumo. Minori milioni di persone, quasi il 4% della popolazione mondiale. In Europa addirittura il rischi di essere scoperti dall autorità, qualità 5,4% dei cittadini tra i 14 e i 64 anni ha fatto uso di cannabis: quasi trenta milioni di chimicamente, e quindi guadagni maggio- migliore del prodotto finale, spesso trattato persone. Un terzo è concentrato in Spagna, ri, sono uno stimolo a cui le mafie non riescono a resistere. L anno scorso in Italia e Repubblica Ceca. Canada

5 DROGA COME RELIGIONE Negli anni 80 il 20% dell'eroina veniva dall'afghanistan. Il resto del fabbisogno dal triangolo d'oro. Adesso la situazione è ribaltata." 6 è stata scoperta un organizzazione criminale vietnamita che aveva il controllo del traffico di marijuana indoor destinata al mercato statunitense. Sempre nella realtà americana è interessante il caso della Bolivia, dove si è passati dalle 8,5 tonnellate sequestrate nel 2003 alle del Indice di come il consumo di cannabinoidi si stia diffondendo anche in Sud America. Droghe sintetiche. Sono facili da produrre, senza i rischi e i tempi delle coltivazioni. I laboratori possono essere spostati rapidamente da un luogo all altro per evitare i controlli. Le sostanze per sintetizzarle sono varie e i metodi diversi: se una diventa irreperibile sul mercato lecito, si può facilmente sostituirla con altre ricavabili da medicinali in vendita, complice il ricorso a internet. E, soprattutto, una produzione industrializzata, può portare guadagni enormi. Ecco perché amfetamine, metamfetamine (Mdma) ed ecstasy si stanno affermando come la droga del nuovo millennio. Un solo dato è sufficiente per rendersene conto: il numero dei laboratori è cresciuto del 29% rispetto al In Oceania il consumo i droghe sintetiche ha perfino superato la classica cocaina. Costano poco. Sono assunte in capsule oppure sciolte nell acqua, e sembrano meno pericolose e dannose: una semplice pasticca viene considerata capace di raddoppiare le prestazioni fisiche e sessuali. Così tra i giovani dei Paesi occidentali, alla ricerca dello sballo del sabato sera, sono diventate in meno di dieci anni la droga preferita delle discoteche. Ma anche in Messico e nel povero sudest asiatico, fino al Medio oriente, dove si producono molte delle metamfetamine che saranno trasformate in pasticche nei laboratori posizionati lungo le rotte del traffico: Turchia, Siria, Libano e Gior- LE "SMART DRUGS" Sono reperibili nel distributore automatico di un erboristeria. Oppure arrivano a casa via internet. Per questo sono chiamate intelligenti, perché si può trovarle facilmente senza avere noie con le forze dell ordine. Ma i rischi veri, quelli per la salute, restano. E potrebbero essere addirittura peggiori di quanto si pensi. Si vendono in pillole, gocce, bevande, infusi. Persino nascoste nei deodoranti, come la Hurricane o la Spice. dania. Il mercato di questo nuovo tipo di allucinogeni, proprio a causa della facilità con cui vengono sintetizzati, non assume dimensioni globali ma al massimo intraregionali, vicino alle zone di consumo e diversificato a seconda delle preferenze dei consumatori. In Europa, i maggiori produttori di ecstasy e Mdma sono il Belgio e l Olanda, ma la droga è diffusa in tutto il continente: non è certo un caso se il 97% dei sequestri si concentrano proprio qui (24,3 tonnellate di amfetamine e 3,86 di ecstasy e Mdma solo nel 2008). Due erbe che presentavano dei cannabinoidi sintetici inseriti nella tabella degli stupefacenti, nascoste nelle bottiglie di deodorante sugli scaffali di un erboristeria. Gli effetti sui consumatori, quasi tutti adolescenti, sono contrastanti: alcune sono eccitanti, altre rilassanti o addirittura allucinogene, come la Salvia divinorum, inserita da pochi anni nella tabella delle droghe. L unica cosa che hanno in comune è la provenienza made in China, dove sono prodotte in laboratori artigianali.

6 IL CONFRONTO La guerra dello spinello Scontro tra Giovanardi e Staderini sulla liberalizzazione delle droghe leggere, sui quantitativi, sul carcere, sulle narco-sale 7 Riccardo Porcù Le carceri italiane al collasso, i reati per droga e la situazione del consumo di sostanze stupefacenti in Italia. Un tema difficile che da anni interessa e divide migliaia di italiani. Cinquecento milligrammi di cannabis per preparare le canne, 750 di cocaina, 250 di eroina; 750 milligrammi di Mdma (ecstasy); 500 di amfetamina e 150 microgrammi di Lsd. Questi i parametri sanciti dalla legge Giovanardi- Fini del 2006 per l assunzione di sostanze a uso personale e punibili solo con sanzioni amministrative o con lavori socialmente utili. Abolita la demarcazione tra droghe leggere e pesanti, accomunate sotto la stessa disciplina, è divenuto determinante il confine che divide dallo spaccio, viste le dure pene (da sei a venti anni di detenzione) per gli spacciatori. Su questi temi abbiamo sentito il parere del segretario del Partito dei Radicali italiani, Mario Staderini, e del senatore Pdl, Carlo Giovanardi, co-firmatario della legge attualmente in vigore, sull effettiva efficacia delle misure prese e sulla situazione delle carceri. Due punti di vista in stridente contrasto, in una vera guerra dello spinello. Quali conseguenze potrebbe avere una liberalizzazione delle droghe leggere? A suo giudizio un provvedimento simile sarebbe dannoso? Giovanardi: Una liberalizzazione avrebbe un effetto devastante. Basti pensare agli incidenti stradali, larga parte della mortalità è dovuta a persone che guidano sotto l effetto di stupefacenti o alcol. L ordinamento può mai permettere ad automobilisti, autisti di mezzi pubblici, piloti d aereo di farsi e poi di andare in giro? Cosa vogliamo creare un mondo di zombie? Liberalizzando andiamo per le scuole a offrire la cannabis ai ragazzini? Si creerebbe un effetto domino. Anziché limitare l uso delle sostanze cosa facciamo le rendiamo libere? Liberalizzare, che senso ha? Salirebbe su un aereo con il pilota cocainomane, fatto? O dei bambini in un pulmino con l autista che si fa di droga? Un chirurgo che opera sotto l effetto di sostanze? Non scherziamo. Staderini: Oggi siamo davanti ad una scelta etica. Sono trascorsi trent anni dall approvazione delle norme internazionali sulla proibizione. Dopo questi anni il bilancio è negativo. Sono aumentati i consumatori, si è abbassata l età media, sono aumentate il numero delle sostanze e la loro pericolosità, è cresciuto il fatturato delle mafie. Con questi dati insistere in un sistema di proibizione o di regolamentazione, significa avere un atteggiamento totalitario, da stato etico. Una imposizione decisa dallo Stato che intima al singolo quali debbano essere le sue scelte. Oggi il proibizionismo non funziona e non conviene. Non c è nessun dato scientifico, inoltre, che sottolinei il rapporto tra legalizzazione e assunzione. Anzi, dove c è stato un atteggiamento di tolleranza il bilancio è tutto tranne che negativo. Non vi è un rapporto diretto tra "Una liberalizzazione avrebbe un effetto devastante. Vogliamo creare un mondo di zombie? Si avrebbe un effetto domino." (Carlo Giovanardi)

7 8 "Il proibizionismo non funziona e non conviene" (Mario Staderini) legalizzazione e assunzione; nei paesi dove vi è la possibilità di assumere droghe leggere, penso ad esempio all Olanda, non si è verificato un processo di sperimentazione o avvicinamento. Quanto ha contribuito all affollamento delle carceri la legge n.49 del 2006, la cosiddetta Giovanardi-Fini, con l inasprimento delle pene per il consumo e la produzione di sostanze stupefacenti? In una situazione critica per il sistema penitenziario italiano, una liberalizzazione delle droghe leggere sarebbe una valida soluzione per lo svuotamento delle carceri? Giovanardi: I dati dei radicali sulle carceri piene di persone detenute per reati legati alla legge Giovanardi-Fini sono una menzogna assoluta. E una polemica ormai superata non c è associazione di magistrati o di operatori giudiziari che facciano questi ragionamenti salvo i radicali. Non riescono a dirmi il nome di una sola persona, dico una sola, in carcere per il consumo di droga, non sono in grado di farlo. Sono in carcere per altri reati, per aver rapinato, ucciso, per spaccio non per il consumo di droghe. I tossicodipendenti che commettono reati fino a sei anni possono evitare il carcere per andare in comunità di recupero. I fondi alle comunità non dipendono solo dal governo ma anche dalle regioni che decidono in base al loro bilancio. Staderini: Il fenomeno sociale del consumo di droga è stato affrontato soltanto sotto l aspetto della criminalizzazione, con pesanti risvolti sul sistema carcerario. Basti pensare che oggi su 60mila detenuti sono 28mila i detenuti per violazione della legge sugli stupefacenti, è evidente che un mutamento della normativa avrebbe un impatto diretto rispetto al carcere. Inoltre nelle carceri vi sono molti detenuti solo per violazione legge sugli stupefacenti, che non è detto siano destinati a delinquere in altra maniera e soprattutto hanno un costo, stimato in 150euro al giorno per ogni detenuto. Facendo due conti si arriva a una cifra che supera il miliardo di euro. Oltre poi ai costi che sosteniamo per procedimenti giudiziari, che ingolfano i nostri tribunali, e l impiego delle forze dell ordine. Già solo sotto il fronte repressivo si libererebbero risorse ingenti, magari da spendere in prevenzione e si farebbe un favore a due sistemi al collasso quello giudiziario e quello penitenziario. La liberalizzazione porterebbe dei benefici evidenti per le carceri. La legge Giovanardi-Fini, è stata a lungo al centro di aspre polemiche per i parametri di consumo di sostanze stupefacenti, giudicati troppo restrittivi. Giovanardi: Un conto è la propaganda per gli allocchi, da posizioni ideologiche, un conto è il dato normativo. Il dato italiano della nostra legge è un dato che consente al magistrato, che deve distinguere l uso personale dallo spaccio, di fissare un parametro, con le famose tabelle, che sono soltanto indicative, per ogni sostanza vi è una quantità di principi attivi che può fare presumere che la detenzione sia per uso personale o per spacciarla. Vi è stato un trend di crescita per anni e anni, poi negli ultimi due anni c è stata una diminuzione. Certo si può discutere se questo è avvenuto per la crisi economica o per un opera capillare di prevenzione, di educazione, di documentazione che abbiamo fatto nelle scuole, nelle famiglie, facendo vedere e toccare con mano, grazie alle neuro-scienze, i danni che provocano al cervello le droghe. Tutte. Anche la cannabis, specie in giovane età. Le droghe leggere causano purtroppo danni irreparabili. I parametri devono essere presi in considerazione dal giudice per capire se si tratta di IL CONFRONTO consumo personale o di spaccio. Staderini: I parametri attualmente vigenti sono totalmente privi di scientificità. Stiamo parlando di utilizzo di sostanze che devono essere contestualizzate in conformità alle caratteristiche fisiche e psichiche e alla situazione. Nell assunzione di qualsiasi sostanza dipende tutto dalle condizioni fisiche della persona e del contesto in cui viene assunta. Oggi il sistema fa sì che siano gli spacciatori ad andare davanti alle scuole, con una regolamentazione sarebbero i ragazzi a recarsi laddove viene ufficialmente venduta una sostanza potendone scegliere il consumo, qualità, intensità e ricevendo informazioni sulla riduzione del danno. Pochi giorni fa il Partito Radicale ha proposto l apertura di alcune stanze del buco a Milano, lei si è duramente opposto al testo. Quali conseguenze potrebbe avere l approvazione, per quanto difficile, di un simile provvedimento? Giovanardi: Le stanze del buco sono assolutamente illegali in Italia. L idea dei radicali di una regolazione statale delle droghe è un concetto duramente bocciato e respinto dall Onu e dai governi delle maggiori potenze internazionali. E mai possibile che se uno è malato debba essere rinchiuso e portato alla rovina e alla morte dandogli veleno. Sei cocainomane? Ti do cocaina. Sei eroinomane? Ti do eroina. I tossicodipendenti, così, sarebbero irrecuperabili, sarebbe un provvedimento solo per cronicizzare. Staderini: La legalizzazione e la regolamentazione sono determinanti. Bisogna iniziare con tappe intermedie per affrontare un fenomeno sociale che in Italia riguarda 4,4 milioni di cittadini (di cui 3 milioni sono consumatori abituali). Un secondo obiettivo intermedio è quello delle politiche della riduzione del danno, il governo, sotto la spinta di Giovanardi le aveva eliminate, depennando addirittura la dizione riduzione del danno da tutti i documenti ufficiali. In questa logica vanno le narco-sale che possono interessare le metropoli dove il consumo di eroina endovena è ancora molto diffuso e soprattutto le analisi gratuite delle droghe sintetiche, molto importanti davanti a un uso ludico delle droghe.

8 GIOCHI DI STATO E come resto un gratta e vinci Sono molte le casalinghe che lo accettano durante la spesa. Quasi 80 miliardi di euro l anno il ricavato dell azzardo 9 Antonella Benedetta Ventre C era una volta il lotto alle otto, la famiglia si riuniva intorno alla televisione per aspettare quel momento e sperare tutti insieme che la vita potesse cambiare. Adesso invece la società italiana è profondamente mutata e di conseguenza anche le abitudini degli italiani riguardo al gioco sono molto diverse. Ora l azzardo è diventato un malessere molto diffuso. A gestire la regolamentazione del gioco ci sono i Monopoli che hanno preso il nome di Aams, ovvero Amministrazione autonoma Monopoli di Stato. Il titolo del libro di Carlotta Zavattiero, "Lo stato bisca", sembra proprio esprimere a pieno la situazione italiana. È, infatti, l erario a guadagnare di più dall industria dell azzardo. Sono molti i giochi che vanno a rimpolpare le casse dello Stato: dai Gratta e vinci, al Superenalotto, alle slot machines fino ai vari giochi a pronostico come il Totocalcio. Il gioco d'azzardo, con un incasso complessivo nel 2011 di ben 79.9 miliardi di euro, è diventato una delle principali industrie italiane, facendo aggiudicare al nostro paese il primo posto tra gli stati che giocano di più al mondo, una medaglia d oro di cui volentieri avremmo fatto a meno. Questo primato ha delle spiegazioni sociologiche più profonde, che trovano le loro radici nella grave crisi economica che attraversa il nostro paese. Nel passato, l italiano medio non era un giocatore incallito, come ad esempio l inglese, ma progressivamente lo sta diventando, con un impegno di 500 euro di spesa pro capite. Prima il gioco aveva un carattere sporadico, si giocava una tantum e magari si comprava il biglietto della lotteria Italia la cui estrazione avveniva solo una volta l anno. Adesso invece gli italiani puntano ad una tipologia di gioco differente, cercano il brivido e lo vogliono subito. È così che negli ultimi anni la vendita dei Gratta e vinci si è collocata come seconda voce di spesa tra i giochi controllati dall Aams, successive solo dopo le videoslot, per un totale del 12.7% della raccolta complessiva. I gratta e vinci sono per lo più acquistati da giovanissimi e donne. Lo conferma una ricerca del Cnr che afferma che il 63% dei ragazzi tra i 15 e 19 anni ci giocano. Addirittura le mamme, talvolta li richiedono come resto della spesa. Altre tipologie di scommesse dal carattere immediato, che mostrano il fenomeno italiano, sono il dieci e lotto o il win for life con estrazioni ogni cinque minuti. Maurizio Fiasco, sociologo della consul- "Per le famiglie con doppio reddito emerge che la seconda entrata è dedicata al gioco. È come se si puntasse sulla fortuna come investimento alternativo"

9 GIOCHI DI STATO ta nazionale delle fondazioni antiusura, ha spesso ribadito che in Italia si possono delineare tre grandi periodi storici nello sviluppo del gioco: il primo tra il 1889 e il 1992, il secondo tra il 1992 e il 2003 e il terzo dal 2003 ad oggi. Durante quest ultimo si è avuta una crescita esponenziale delle tipologie di gioco, ma soprattutto delle persone interessate al fenomeno. Prosegue il sociologo, dal 2004 al 2010, infatti, il consumo è balzato del 245 per [ IL LA SMORFIA 1 l Italia, 22 i pazzi, 23 lo scemo e 90 la paura. La smorfia, anche detta Cabala, è il libro dei sogni che viene utilizzato dai giocatori del lotto per interpretare le vicende accadute nel sonno e farle corrispondere a dei numeri da poter giocare. Tradizione puramente napoletana di origine popolare è molto diffusa anche nel resto d Italia. Ad oggi viene associata anche ad altri giochi e permette, inoltre, di interpretare fatti della vita quotidiana. In ogni smorfia un vocabolo, un evento, una persona, un oggetto, è trasformato in uno o più numeri, attraverso una codifica abbastanza precisa che prevede un numero diverso a seconda del contesto. Ad esempio "giocare" fa 79, ma cambia se si gioca ai cavalli (81), al lotto (33), a calcio (50), a carte (17), o a scacchi (22) e così via. e accanto alle Slot machine regolarmente approvate dall Aams, quelle illegali e non a norma. Questo tipo di operazioni di riciclaggio avviene su tutto il territorio nazionale. Solo per la provincia di Roma, sulla base di controlli effettuati lo scorso anno, il 74% delle sale da gioco sono risultate non in regola. Inoltre, prima l'azzardo era considerato un passatempo per la sola classe medioalta adesso il fenomeno interessa partico- BINGO Il bingo è un gioco molto diffuso in Italia. Sono numerosissime le sale dove lo si può giocare e fanno orario continuato durante tutta la giornata. Frequentato spesso da persone anziane, sta assumendo i contorni di una piaga visto che molti vi investono l inera pensione. Simile alla tombola tradizionale, infatti, è basato sull estrazione di novanta numeri. Deriva da un gioco praticato in Georgia, che veniva chiamato Beano (Bean, in inglese, vuol dire proprio "fagiolo", "chicco") per via dei fagioli secchi usati per coprire, sulla cartella, i numeri estratti. Colui che per primo copriva con i fagioli secchi tutti i numeri della cartella, esclamava "Beano!" per annunciare la vincita della posta: un fortunato vincitore, invece di "Beano", gridò "Bingo", forse per l'eccitazione o per l'incerta pronuncia. di assicurare una rendita costante per tutta la vita, come ad esempio i gratta e vinci Turisti per sempre. Per un milione di italiani il gioco d azzardo è già una malattia e secondo l Organizzazione mondiale della sanità coloro che sono a rischio di soffrire di ludopatia in Italia sono addirittura un altro milione e otto. Per questa ragione il ministro della salute, Renato Balduzzi ha iniziato una campagna di sensibilizzazione al proble- il totocalcio Il Totocalcio è un concorso a premi istituito nel 1946 e gestito dall'amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (Aams). L'obiettivo è la previsione degli esiti di 14 partite di calcio,se se ne indovinano tredici si vince il montepremi. È uno dei giochi più longevi e giocare la sua schedina, in passato, costituiva una tradizione domenicale molto diffusa. Per ogni singola partita inserita in schedina si deve marcare 1 se si pronostica la vittoria della squadra che gioca in casa, X se si prevede un pareggio, 2 se invece si prevede la vittoria della squadra ospite. Oggi il Totocalcio continua ad esistere, ma è stato affiancato da numerosi altri giochi che si basano sui risultati delle partite di calcio. 10 cento, il beneficio per il fisco è lievitato di un misero 19,5 per cento. Siamo ormai vicini al limite fisico di crescita della spesa per giochi e l'italia rischia seriamente che l'azzardo sia la nostra bolla finanziaria. A questo si affianca anche il mercato nero delle scommesse. Le mafie vedono in questo settore un modo semplice per riciclare denaro. È così che nascono insieme al Totocalcio, il Totonero, parallelamente alle sale Bingo ufficiali quelle clandestine larmente il ceto medio-basso. Per le famiglie con doppio reddito sembra emergere da recenti studi, che la seconda entrata venga spesso dedicata al gioco. È come se si puntasse sulla fortuna come investimento alternativo. Addirittura, l associazione Libera, che si è occupata del problema dell azzardo in Italia, afferma che al posto del welfare c è l industria manipolata della speranza. È per questo che molti dei giochi proposti dall Aams promettono ma della malattia del gioco, integrandola a delle riforme del sistema sanitario per prevedere delle cure specifiche. La ludopatia va curata secondo le regole di una malattia. Occorre quindi rafforzare tutto il percorso di contrasto a questa malattia attraverso protocolli diagnostici-terapeutici, linee-guida e in generale tutto quello che si fa quando c'è una malattia. L'attenzione al problema è diventata finalmente generalizzata.

10 11 R I NUMERI Gli incassi dello Stato in % sui vari giochi 34 % 50 % 24 % 2 % 11 % 12 % 16 % VIDEOLOTTERY BINGO SLOT VECCHIE LOTTERIE LOTTO GIOCHI A PRONOSTICO SUPERENALOTTO I giochi online (+104,70%) Erario 2011: (1,8%)

11 LE REGOLE Liberi di giocare ma forse no C è contraddizione fra i vincoli italiani alle scommesse e l assenza di paletti nel resto d Europa. Il ruolo del cartello fra i grandi bookmaker. Cristiano Vaccarella 12 Non solo lotterie e poker: uno dei settori più redditizi in Italia è quello delle scommesse sportive. Calcio, basket, tennis gli sport più gettonati Così, per contrastare le infiltrazioni criminali e tutelare i giocatori a rischio di ludopatia, si rendono necessarie normative adeguate. La più recente è il ddl presentato il 4 maggio 2011 dal senatore Raffaele Lauro, con misure urgenti sulla trasparenza dei flussi finanziari per il gioco in agenzia e online. Il decreto, in origine, prevedeva sanzioni agli scommettitori che partecipavano a giochi offerti da operatori sprovvisti della licenza italiana, con multe pari al mille per cento delle somme giocate (per esempio, se il trasgressore punta 5mila euro, la multa elevata è di 5 milioni). Immediate le polemiche, soprattutto fra gli utenti che giocano online, che vedevano in questa norma un attacco alla democrazia. Protesta in parte accolta, visto che il ddl è stato approvato in Senato senza quel passaggio. Una situazione paradossale: in Italia si ritengono illegali tutti gli operatori sprovvisti di licenza nazionale ma leciti nel resto d Europa, perché titolari della concessione comunitaria, per cui gli utenti continuano a giocare in barba alla legge. Esiste poi il problema di una normativa apparentemente volta a garantire i tre maggiori bookmaker nostrani (Snai, Lottomatica e Sisal) che dal 1998 hanno costituito un cartello che impedisce ad altri operatori di investire nel nostro Paese, il secondo in Europa per volume di gioco. Leggi contrastanti con gli orientamenti comunitari, secondo cui non sono accettabili limitazioni al libero mercato e alla libera concorrenza, come dimostrano le ultime sentenze in materia, che hanno consentito la riapertura di agenzie facenti capo a due piattaforme estere, Stanleybet e Planetwin365, per anni chiuse e sequestrate. A far chiarezza sull ingarbugliata situazione è uno scommettitore professionista, secondo il quale le multe dei ddl italiani sulle scommesse online servono a spaventare quelli che giocano abitualmente sui siti esteri, costringendoli a registrarsi su quelli italiani. Per chi gioca solo per divertimento dice non sarebbe un problema, ma chi, come me, vive di questo, rischia di perdere la maggior parte del reddito. I bookmaker esteri hanno un offerta di eventi più ampia, "Io sono libero di investire i miei soldi dove voglio, perché lo Stato deve obbligarmi a giocare per forza dove vuole lui?" con maggiori tipologie di scommessa e con quote più alte. L utente ha così un più ampio raggio d azione nel quale orientarsi. I palinsesti italiani, decisi dai Monopoli, sono molto ristretti, hanno quote molto basse e in più sono tracciabili le vincite superiori a 500 euro. Non è giusto. Io sono libero di investire i miei soldi dove voglio, perché lo Stato deve obbligarmi a giocare per forza dove vuole lui?. In realtà la guerra dei Monopoli di Stato ai siti esteri è iniziata nel 2006, quando un decreto attuativo ha imposto agli Internet provider italiani di oscurare i siti collegati a operatori stranieri. Provvedimento indicato dagli addetti ai lavori come il primo esempio nostrano di censura della Rete su larga scala. Nel 2009 la legge Comunitaria n. 88 prevedeva tre mesi di carcere e 2mila euro di multa per chi scommetteva su bookmaker esteri. Anche in questo caso, le proteste e i ricorsi a Bruxelles hanno impedito l approvazione di questi dettagli. Attualmente, l oggettiva impossibilità di colpire i milioni di utenti dei siti stranieri ha orientato l attenzione del legislatore verso gli istituti finanziari che consentono transazioni su carta di credito su tali conti di gioco. Essi sono infatti tenuti a segnalare ogni movimentazione superiore a 10mila euro annui tra versamenti e prelievi. La speranza di scommettitori e operatori è che da Bruxelles giunga una direttiva che dia al settore gioco una sistemazione organica, definitiva e uguale per tutti gli Stati membri dell Unione.

La droga controlla la tua vita? Nella tua vita e nella tua comunità. Nessuno spazio alla droga. Sandro Calvani Direttore UNICRI

La droga controlla la tua vita? Nella tua vita e nella tua comunità. Nessuno spazio alla droga. Sandro Calvani Direttore UNICRI La droga controlla la tua vita? Nella tua vita e nella tua comunità. Nessuno spazio alla droga. Sandro Calvani Direttore UNICRI Roma, 26 Giugno 2008 Nel 2007 la coltivazione di papavero da oppio a livello

Dettagli

La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani. Simone Feder

La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani. Simone Feder La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani Simone Feder 2004: Fabio Fabio, un ragazzo di 15 anni chiedeva un consiglio per aiutare suo padre, caduto da alcuni mesi in una rete sconosciuta che catturava

Dettagli

Negli ultimi decenni la

Negli ultimi decenni la Ilgioco nonvale lacandela Un progetto dell associazione Arciragazzi di Roma ha l obiettivo di intervenire sulle problematiche legate al gioco d azzardo soprattutto quello che coinvolge i più giovani di

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

Dr. Alessandra Alberti Ser.T. zona Valtiberina Dip.to Dipendenze A.USL 8

Dr. Alessandra Alberti Ser.T. zona Valtiberina Dip.to Dipendenze A.USL 8 Dr. Alessandra Alberti Ser.T. zona Valtiberina Dip.to Dipendenze A.USL 8 Normalmente azzardo perché il gioco d azzardo è anch esso una forma di gioco normale, ma anche perché possiamo dire che in qualche

Dettagli

Asl8_AW_Azzardo:Layout 1 10/07/12 16.09 Pagina 1. gioco d azzardo, da divertimento a dipendenza

Asl8_AW_Azzardo:Layout 1 10/07/12 16.09 Pagina 1. gioco d azzardo, da divertimento a dipendenza Asl8_AW_Azzardo:Layout 1 10/07/12 16.09 Pagina 1 gioco d azzardo, da divertimento a dipendenza Asl8_AW_Azzardo:Layout 1 10/07/12 16.09 Pagina 2 2 con il gioco? Ecco un breve questionario per valutare la

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

gioco d azzardo in Italia è un problema serio che va affrontato e risolto; esso

gioco d azzardo in Italia è un problema serio che va affrontato e risolto; esso IL GIOCO D AZZARDO Il gioco d azzardo in Italia è un problema serio che va affrontato e risolto; esso cresce giorno per giorno, portando molte persone a bruciarsi il proprio stipendio in 10 minuti, guadagnato

Dettagli

www.internetbusinessvincente.com

www.internetbusinessvincente.com Come trovare nuovi clienti anche per prodotti poco ricercati (o che necessitano di essere spiegati per essere venduti). Raddoppiando il numero di contatti e dimezzando i costi per contatto. Caso studio

Dettagli

Il gioco d azzardo. Aspetti generali e situazione in Trentino

Il gioco d azzardo. Aspetti generali e situazione in Trentino Il gioco d azzardo Aspetti generali e situazione in Trentino A cura dell Osservatorio per la salute Dipartimento politiche sanitarie Provincia autonoma di Trento Trento, 29 dicembre 2012 Il gioco d azzardo

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DEL 28.02.2013 SUL GIOCO D AZZARDO

COMUNICATO STAMPA DEL 28.02.2013 SUL GIOCO D AZZARDO COMUNICATO STAMPA DEL 28.02.2013 SUL GIOCO D AZZARDO Invito alla Conferenza Stampa per il giorno venerdì 01 marzo 2013, alle ore 12, presso la sala giunta, al primo piano di Villa Rana, in via Roma 6 a

Dettagli

Il ruolo del Credito in Sardegna

Il ruolo del Credito in Sardegna Il ruolo del Credito in Sardegna Seminario del 16 luglio 2007 Vorrei circoscrivere il perimetro del mio intervento alle problematiche che coinvolgono il target di clientela di Artigiancassa. Noi infatti

Dettagli

Italiano PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD 2012 BACHILLERATO FORMACIÓN PROFESIONAL CICLOS FORMATIVOS DE GRADO SUPERIOR. Examen

Italiano PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD 2012 BACHILLERATO FORMACIÓN PROFESIONAL CICLOS FORMATIVOS DE GRADO SUPERIOR. Examen PRUEBA DE ACCESO A LA 2012 Italiano BACHILLERATO FORMACIÓN PROFESIONAL CICLOS FORMATIVOS DE GRADO SUPERIOR Examen Criterios de Corrección y Calificación Quest'esame ha due opzioni. Deve rispondere solo

Dettagli

Metodo di gioco VINCENTE e GARANTITO. Non lasci possibilità per il bookmaker. Annienti le probabilità di perdere. Riduci il rischio del 100%

Metodo di gioco VINCENTE e GARANTITO. Non lasci possibilità per il bookmaker. Annienti le probabilità di perdere. Riduci il rischio del 100% Metodo di gioco VINCENTE e GARANTITO Non lasci possibilità per il bookmaker Annienti le probabilità di perdere Riduci il rischio del 100% da Zero a 50.000 Euro in meno di un anno Investimento a partire

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

STORIA. La guerra fredda. L Europa divisa. Gli Stati Uniti. il testo:

STORIA. La guerra fredda. L Europa divisa. Gli Stati Uniti. il testo: 01 L Europa divisa La seconda guerra mondiale provoca (fa) grandi danni. Le vittime (i morti) sono quasi 50 milioni. L Unione Sovietica è il Paese con più morti (20 milioni). La guerra con i bombardamenti

Dettagli

Linee di indirizzo per la Comunicazione Commerciale dei giochi con vincita in denaro

Linee di indirizzo per la Comunicazione Commerciale dei giochi con vincita in denaro Linee di indirizzo per la Comunicazione Commerciale dei giochi con vincita in denaro INTRODUZIONE Il presente documento detta le linee di indirizzo per la Comunicazione Commerciale dei giochi con vincita

Dettagli

Alcune proposte per combattere l azzardo. Luigino Bruni (Lumsa) 18 maggio 2015

Alcune proposte per combattere l azzardo. Luigino Bruni (Lumsa) 18 maggio 2015 Alcune proposte per combattere l azzardo Luigino Bruni (Lumsa) 18 maggio 2015 Alcune premesse Prima di arrivare al tavolo della regolazione, sono necessarie alcune premesse sull azzardo e sull azzardo

Dettagli

LA DIPENDENZA DALLE SLOT MACHINE MARCON CHIARA E MARTINELLO CHIARA

LA DIPENDENZA DALLE SLOT MACHINE MARCON CHIARA E MARTINELLO CHIARA LA DIPENDENZA DALLE SLOT MACHINE MARCON CHIARA E MARTINELLO CHIARA EFFETTI DELLA DIPENDENZA DALLE SLOT MACHINE CONSEGUENZE DA DIPENDENZA COME USCIRE DA QUESTO FENOMENO QUANTO E DIFFUSO ATTUALMENTE NEL

Dettagli

Realizzato nell ambito del programma generale di intervento 2010 della Regione Lazio con l utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico

Realizzato nell ambito del programma generale di intervento 2010 della Regione Lazio con l utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico Realizzato nell ambito del programma generale di intervento 2010 della Regione Lazio con l utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico Ludopatia Per ludopatia (o gioco d azzardo patologico)

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

Introduzione. Gentile lettore,

Introduzione. Gentile lettore, Le 5 regole del credito 1 Introduzione Gentile lettore, nel ringraziarti per aver deciso di consultare questo e-book vorrei regalarti alcune indicazioni sullo scopo e sulle modalità di lettura di questo

Dettagli

E ancora un gioco? Dipartimento Dipendenze Az. USL8 AREZZO

E ancora un gioco? Dipartimento Dipendenze Az. USL8 AREZZO E ancora un gioco? Dipartimento Dipendenze Az. USL8 AREZZO Elisa Casini 1, Fiorenzo Ranieri 2 Campione e metodi Il campione di ricerca è costituito da 384 soggetti di età compresa tra i 16 e i 20 anni

Dettagli

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL 1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL BENE COMUNE Una comunità di oltre 139 mila soci impegnati, nel quotidiano come nelle emergenze, in attività sociali e sanitarie di aiuto alle persone in difficoltà

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato DI STANISLAO

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato DI STANISLAO Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 3168 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato DI STANISLAO Istituzione dei consultori scolastici antidroga e altri interventi per il contrasto

Dettagli

L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO

L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO CELEBRAZIONI UFFICIALI ITALIANE PER LA GIORNATA MONDIALE DELL ALIMENTAZIONE 2009 Conseguire la sicurezza alimentare in tempi di crisi PARTE III L AZIONE CONTRO LA FAME NEL MONDO L Italia con l ONU contro

Dettagli

Giornalismo investigativo strumento di verità

Giornalismo investigativo strumento di verità colophon editore delos store Ordinaria Follia a cura di ARIANNA E SELENA MANNELLA Giornalismo investigativo strumento di verità di ARIANNA E SELENA MANNELLA Oggi il problema non è la mancanza di informazione

Dettagli

La crisi del sistema. Dicembre 2008 www.quattrogatti.info

La crisi del sistema. Dicembre 2008 www.quattrogatti.info La crisi del sistema Dicembre 2008 www.quattrogatti.info Credevo avessimo solo comprato una casa! Stiamo vivendo la più grande crisi finanziaria dopo quella degli anni 30 La crisi finanziaria si sta trasformando

Dettagli

Nel 2006, ultimo anno che ha fatto segnare un incremento delle vendite, si vendevano 5,5 milioni di copie al giorno; in un lustro si è bruciato

Nel 2006, ultimo anno che ha fatto segnare un incremento delle vendite, si vendevano 5,5 milioni di copie al giorno; in un lustro si è bruciato 1 Nel 2006, ultimo anno che ha fatto segnare un incremento delle vendite, si vendevano 5,5 milioni di copie al giorno; in un lustro si è bruciato quindi un milione di copie, pari a poco meno del 20% del

Dettagli

2.1.3 Inquadramento: numeri, sviluppo storico, previsioni per il futuro

2.1.3 Inquadramento: numeri, sviluppo storico, previsioni per il futuro 2.1.3 Inquadramento: numeri, sviluppo storico, previsioni per il futuro Nel 2004 (dopo 3 anni di crescita stagnante dovuta principalmente agli effetti degli attacchi terroristici dell 11 settembre e all

Dettagli

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Non aspettare, il tempo non potrà mai essere " quello giusto". Inizia da dove ti trovi, e lavora con qualsiasi strumento di cui disponi, troverai

Dettagli

Questionario Studenti Analisi e Commento dei dati

Questionario Studenti Analisi e Commento dei dati Questionario Studenti Analisi e Commento dei dati 7 Area di indagine: Io e il fumo Analisi e commento dei dati All interno di questa prima area di indagine le asserzioni fra cui gli alunni erano chiamati

Dettagli

Ho l onore di partecipare a questa conferenza, in una sede prestigiosa, assieme a esponenti istituzionali di altri paesi, proprio in un momento storico in cui più intensa e probabilmente proficua è la

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 818. Disposizioni in materia di esercizio del gioco del «Bingo»

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 818. Disposizioni in materia di esercizio del gioco del «Bingo» Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 818 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore PEDICA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 24 GIUGNO 2008 Disposizioni in materia di esercizio del gioco del «Bingo»

Dettagli

La classe 1 A Liceo Musicale Grosseto polo L. Bianciardi presenta

La classe 1 A Liceo Musicale Grosseto polo L. Bianciardi presenta La classe 1 A Liceo Musicale Grosseto polo L. Bianciardi presenta Il business del gioco in Italia è enorme e in rapida crescita: nel 2001 la raccolta annua era pari a 14 miliardi di euro. Oggi ammonta

Dettagli

Sulla disoccupazione, tuttavia, ci sarebbe qualcosa da aggiungere. In questi giorni sentiamo ripetere, dai giornali e dalle tv, che il tasso di

Sulla disoccupazione, tuttavia, ci sarebbe qualcosa da aggiungere. In questi giorni sentiamo ripetere, dai giornali e dalle tv, che il tasso di ECONOMIA Disoccupazione mai così alta nella storia d Italia La serie storica dell Istat si ferma al 1977, ma guardando i dati del collocamento e i vecchi censimenti si scopre che nella crisi del 1929 e

Dettagli

ITIS A.Volta Frosinone

ITIS A.Volta Frosinone ITIS A.Volta Frosinone LE DIPENDENZE DA GIOCO Accanto alle tradizionali forme di dipendenza da sostanze (droghe e alcol) è oggi in costante aumento il fenomeno delle nuove dipendenze o new addictions.

Dettagli

venerdì 28 giugno 2013, 17:22

venerdì 28 giugno 2013, 17:22 A tutto Gas 1 Cambiare il mondo si può A tutto Gas Un modo semplice e rivoluzionario di fare la spesa venerdì 28 giugno 2013, 17:22 di Silvia Allegri A tutto Gas 2 A tutto Gas 3 A tutto Gas 4 A tutto Gas

Dettagli

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue Rassegna Stampa del 3 aprile 2015 Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue E' QUANTO EMERGE DALL ANALISI CONDOTTA A LIVELLO MONDIALE DALLA SOCIETÀ GLOBALE DI CONSULENZA

Dettagli

COMUNE DI RAVENNA MEDAGLIA D ORO AL VALOR MILITARE PARTITA IVA 00354730392 SERVIZIO SUAP ED ATTIVITA ECONOMICHE

COMUNE DI RAVENNA MEDAGLIA D ORO AL VALOR MILITARE PARTITA IVA 00354730392 SERVIZIO SUAP ED ATTIVITA ECONOMICHE ID 991877645 COMUNE DI RAVENNA MEDAGLIA D ORO AL VALOR MILITARE PARTITA IVA 00354730392 SERVIZIO SUAP ED ATTIVITA ECONOMICHE P.G. n. 30154/2014 ORDINANZA TL n. 299/2014 DISCIPLINA COMUNALE DEGLI ORARI

Dettagli

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B,

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B, Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Hai lavorato tanto e adesso ti si prospettano diversi mesi in cui potrai rilassarti in vista della prossima estate. Sarebbe bello se fosse così semplice,

Dettagli

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro-

Economia debole, profitti deboli. -Il 2012 si prospetta ancora più duro- NOTIZIE n 42 Economia debole, profitti deboli -Il 2012 si prospetta ancora più duro- 20 settembre 2011 (Singapore) - La IATA (l Associazione internazionale del trasporto aereo) ha annunciato un aggiornamento

Dettagli

1. Calcolare la probabilità che estratte a caso ed assieme tre carte da un mazzo di 40, fra di esse vi sia un solo asso, di qualunque seme.

1. Calcolare la probabilità che estratte a caso ed assieme tre carte da un mazzo di 40, fra di esse vi sia un solo asso, di qualunque seme. Esercizi difficili sul calcolo delle probabilità. Calcolare la probabilità che estratte a caso ed assieme tre carte da un mazzo di, fra di esse vi sia un solo asso, di qualunque seme. Le parole a caso

Dettagli

RISULTATI DELLA RICERCA

RISULTATI DELLA RICERCA RISULTATI DELLA RICERCA 2011 Ricerca nazionale sul gioco d'azzardo 2011- Ricerca nazionale sulle abitudini di gioco degli italiani - curata dall Associazione Centro Sociale Papa Giovanni XXIII, e coordinata

Dettagli

PIANO JUNCKER: ECCO COSA PENSA LA STAMPA ESTERA

PIANO JUNCKER: ECCO COSA PENSA LA STAMPA ESTERA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà 839 PIANO JUNCKER: ECCO COSA PENSA LA STAMPA ESTERA 28 novembre 2014 EXECUTIVE SUMMARY

Dettagli

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO I La norma giuridica Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione della

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

La grande disuguaglianza? Oxfam Italia Elisa Bacciotti 13 maggio 2014

La grande disuguaglianza? Oxfam Italia Elisa Bacciotti 13 maggio 2014 La grande disuguaglianza? Oxfam Italia Elisa Bacciotti 13 maggio 2014 Una emergenza? L estrema diseguaglianza economica, rapidamente crescente, è stata citata dal World Economic Forum s Global Risk Report

Dettagli

Alcol, droghe e comportamenti a rischio

Alcol, droghe e comportamenti a rischio 26 marzo 2014 h. 09.10-11.00: LEZIONE DI LEGALITA Alcol, droghe e comportamenti a rischio prof.ssa Alessandra Busulini Mosaico - classi 1 e : prevenzione all uso di alcol Mosaico - classi 2 e : prevenzione

Dettagli

Progetto BABY ALCOOL

Progetto BABY ALCOOL COMUNE DI PAVIA Università degli Studi di Pavia Dipartimento di Psicologia CASA DEL GIOVANE PAVIA Progetto BABY ALCOOL RICERCA SUGLI STILI DI VITA e CONSUMO DI ALCOLICI DEGLI STUDENTI DELLE SCUOLE DI PAVIA

Dettagli

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana.

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana. signore e signori, è un grande onore per il mio Paese, per l Italia, essere qui oggi. Vorrei ringraziare la Repubblica Federale Democratica d Etiopia e il Presidente dell Assemblea Generale, Sam Kutesa,

Dettagli

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino Mario Albertini Tutti gli scritti IV. 1962-1964 a cura di Nicoletta Mosconi Società editrice il Mulino 822 Anno 1964 A Bernard Lesfargues Caro Bernard, Pavia, 28 novembre 1964 dato che non verrò a Lione

Dettagli

Educazione alimentare e cura di sé

Educazione alimentare e cura di sé Educazione alimentare e cura di sé Attività in sede per gli allievi di terza 23 marzo 2007 Formulario-inchiesta - RISPOSTE Allievo/a maschio / femmina classe.. Secondo te, questa giornata è stata utile

Dettagli

Anche gli anziani. L azzardoinsidia glianziani Giocano7sudieci 16,4% il caso MARIA TERESA MARTINENGO. Slot e videopoker minacciano le pensioni

Anche gli anziani. L azzardoinsidia glianziani Giocano7sudieci 16,4% il caso MARIA TERESA MARTINENGO. Slot e videopoker minacciano le pensioni il caso MARIA TERESA MARTINENGO Anche gli anziani sono a rischio di dipendenza dal gioco d azzardo. E non importa se la pensione è modesta, anzi. La speranza di potersi permettere un «piccolo lusso», la

Dettagli

Tipologia utenti presi in carico dal Ser.T. di Prato

Tipologia utenti presi in carico dal Ser.T. di Prato Dipendenze Le relazioni periodiche dell Osservatorio Provinciale sulle Dipendenze consentono di seguire l evoluzione del fenomeno droga 1 nel contesto pratese, relativamente all andamento delle rilevazioni,

Dettagli

Lorenzo De Tomasi. Nuove idee per un nuovo diritto d autore

Lorenzo De Tomasi. Nuove idee per un nuovo diritto d autore Lorenzo De Tomasi Nuove idee per un nuovo diritto d autore Lorenzo De Tomasi Nuove idee per un nuovo diritto d autore La comunione della conoscenza. I diritti degli autori e il processo creativo. L editoria

Dettagli

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A X I I I L E G I S L A T U R A N. 2016 D I S E G N O D I L E G G E d iniziativa dei senatori GRECO, TOMASSINI e PELLICINI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 23 GENNAIO

Dettagli

BG Ingénieurs Conseil, Ginevra

BG Ingénieurs Conseil, Ginevra BG Ingénieurs Conseil, Ginevra Diego Salamon, datore di lavoro Su incarico dell AI la Cadschool, istituto di formazione per la pianificazione e l illustrazione informatica, ci ha chiesto se potevamo assumere

Dettagli

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Benvenuto/a o bentornato/a Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Non pensare di trovare 250 pagine da leggere,

Dettagli

Due idee di base per cominciare

Due idee di base per cominciare FAMIGLIE INDEBITATE: VIENE DAL SOCIALE UNA PROPOSTA DI AIUTO Hanno superato il milione i nuclei che non riescono a far fronte ai debiti. Dall associazione Pro.seguo viene la proposta di una gestione concordata.

Dettagli

Un riepilogo di alcuni fenomeni macroeconomici. Giorgio Ricchiuti

Un riepilogo di alcuni fenomeni macroeconomici. Giorgio Ricchiuti Un riepilogo di alcuni fenomeni macroeconomici Giorgio Ricchiuti Cosa abbiamo visto fin qui Abbiamo presentato e discusso alcuni concetti e fenomeni aggregati: 1) Il PIL, il risparmio e il debito pubblico.

Dettagli

Nota metodologica 283

Nota metodologica 283 Nota metodologica Questo volume, indirizzato sia ai giovani che stanno per iscriversi a un corso di laurea, sia a quelli che stanno per completare gli studi, concentra la propria attenzione sulle prospettive

Dettagli

Il gioco d azzardo e FISCALITA

Il gioco d azzardo e FISCALITA Il gioco d azzardo e FISCALITA 11 aprile 2013 di Matteo Iori CoNaGGA e Associazione Onlus «Centro Sociale Papa Giovanni XXIII» 90 80 70 60 50 40 30 20 10 0 14,3 Fatturato dei giochi d azzardo negli ultimi

Dettagli

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 Indice Introduzione pag. 9 Ringraziamenti» 13 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 1. I contenuti curati, interessanti e utili aiutano il business» 15 2. Le aziende

Dettagli

Alimentazione al Femminile A cura di

Alimentazione al Femminile A cura di Milano, 22 Giugno 2015 Alimentazione al Femminile A cura di SCENARIO E OBIETTIVI DELLA RICERCA PRESSO LE DONNE ITALIANE Questa ricerca ha l obiettivo di indagare a 360 gradi il tema dell alimentazione

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

NON CHIUDERE UN OCCHIO. La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire

NON CHIUDERE UN OCCHIO. La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire Perché questo progetto? La violenza domestica o intrafamiliare è una violenza di genere (il più delle volte le vittime sono le donne, i responsabili

Dettagli

5 - Previsioni BASE. 6.- Tre mosse per archiviare la crisi

5 - Previsioni BASE. 6.- Tre mosse per archiviare la crisi 1 2 3 INDICE 5 - Previsioni BASE 5.1 - Previsioni dell Economia Italiana 2014-2018 dopo Legge di Stabilità e Riforme Strutturali 5.2 - e se il cambio non scendesse e rimanesse all 1,33 del 2014? 6.- Tre

Dettagli

L OSSERVATORIO. 29 Luglio 2013 CATEGORIA: ECONOMIA L INCIDENZA DEI PROBLEMI PSICOLOGICI E PSICOSOMATICI EVIDENZE PSICOLOGICHE 29% 23% 42%

L OSSERVATORIO. 29 Luglio 2013 CATEGORIA: ECONOMIA L INCIDENZA DEI PROBLEMI PSICOLOGICI E PSICOSOMATICI EVIDENZE PSICOLOGICHE 29% 23% 42% L OSSERVATORIO L INCIDENZA DEI PROBLEMI PSICOLOGICI E PSICOSOMATICI EVIDENZE PSICOLOGICHE Problemi di condotta Iperattivita' 42% 31% Problemi con i propri POVERI pari 24% CHE LAVORANO 17% Difficolta' diffuse

Dettagli

09/01/2014-15:34:00 Agenzia: Agi1 Cat. : CRONACA

09/01/2014-15:34:00 Agenzia: Agi1 Cat. : CRONACA Omniroma-DROGA, MINEO (CEIS): NO A LIBERALIZZAZIONE CANNABIS (OMNIROMA) Roma, 09 GEN - "Rimaniamo esterrefatti di fronte alle nuove proposte di liberalizzazione delle droghe così dette leggere tra le quali

Dettagli

I RISULTATI DI UN QUESTIONARIO SUL TEMA

I RISULTATI DI UN QUESTIONARIO SUL TEMA COMUNICATO STAMPA PER L 8 MARZO TANTI GIOVANI SI SONO CONFRONTATI SUL TEMA DELLA VIOLENZA SULLE DONNE CON L INIZIATIVA DELLA COMMISSIONE PROVINCIALE PARI OPPORTUNITA, DI AMNESTY INTERNATIONAL E DELL L

Dettagli

11 2010 Approfondimenti statistici

11 2010 Approfondimenti statistici 11 21 Approfondimenti statistici Andamento dellle e scommesse e ippiche iche nel mese di Novembre 21 Il movimento delle scommesse ippiche del mese di novembre 21 chiude registrando un decremento pari a

Dettagli

ANALISI MERCATO DEL GIOCO E DEL SETTORE NEWSLOT

ANALISI MERCATO DEL GIOCO E DEL SETTORE NEWSLOT ANALISI MERCATO DEL GIOCO E DEL SETTORE NEWSLOT ELABORAZIONE DATI A CURA DEL CENTRO STUDI AUTOMAT INDICE DEL DOCUMENTO AUDIZIONE DR. MAGISTRO ALLA COMMISSIONE FINANZE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI...2 SCENARIO

Dettagli

Dai, domanda! 6. Vita romana

Dai, domanda! 6. Vita romana Italiano per Sek I e Sek II Dai, domanda! 6. Vita romana 9:46 minuti Olivia: Edward: Margherita Un vecchio proverbio dice che tutte le strade portano a Roma. E finalmente sono venuto qua, giusto in tempo

Dettagli

IL MERCATO DEL VINO IN BRASILE

IL MERCATO DEL VINO IN BRASILE Brasile IL MERCATO DEL VINO IN BRASILE Tra i BRIC (Brasile Russia India Cina paesi caratterizzati da una notevole crescita del PIL), il Brasile rappresenta il paese che indubbiamente sta dando segnali

Dettagli

Mentore. Rende ordinario quello che per gli altri è straordinario

Mentore. Rende ordinario quello che per gli altri è straordinario Mentore Rende ordinario quello che per gli altri è straordinario Vision Creare un futuro migliore per le Nuove Generazioni Come? Mission Rendere quante più persone possibili Libere Finanziariamente Con

Dettagli

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 Sintesi per le partecipanti Laboratorio LAVORO 1 e 2 Progetto Leadership femminile aprile-giugno 2013 Elena Martini Francesca Maria Casini Vanessa Moi 1 LE ATTESE E LE MOTIVAZIONI

Dettagli

EPIDEMIOLOGIA DEL GIOCO D AZZARDO

EPIDEMIOLOGIA DEL GIOCO D AZZARDO EPIDEMIOLOGIA DEL GIOCO D AZZARDO Fabio Voller Alice Berti Settore Sociale Osservatorio di Epidemiologia Presentazione del volume GAP - Il gioco d azzardo patologico Orientamenti per la prevenzione e la

Dettagli

Scheda 4 «Mobilità sostenibile» LA SOSTENIBILITÀ ECONOMICA DELLA MOBILITÀ. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 4 «Mobilità sostenibile» LA SOSTENIBILITÀ ECONOMICA DELLA MOBILITÀ. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 4 «Mobilità sostenibile» LA SOSTENIBILITÀ ECONOMICA DELLA MOBILITÀ GREEN JOBS Formazione e Orientamento Il tema della mobilità sostenibile può essere visto da un particolare punto di vista cioè

Dettagli

L OSSERVATORIO. 22 Luglio 2013 CATEGORIA: SOCIETA L INCIDENZA DEI PROBLEMI PSICOLOGICI E PSICOSOMATICI EVIDENZE PSICOLOGICHE 23% 42% 29%

L OSSERVATORIO. 22 Luglio 2013 CATEGORIA: SOCIETA L INCIDENZA DEI PROBLEMI PSICOLOGICI E PSICOSOMATICI EVIDENZE PSICOLOGICHE 23% 42% 29% L OSSERVATORIO L INCIDENZA DEI PROBLEMI PSICOLOGICI E PSICOSOMATICI EVIDENZE PSICOLOGICHE Problemi di condotta Tra le vittime di episodi di bullismo 42% Tra chi ha compiuto atti di bullismo Non coinvolti

Dettagli

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità 1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità Roma, 21 Gennaio 2009 Palazzo Marini Sala delle Colonne Discorso di apertura, Luciano Baggiani Presidente ANEA Illustri ospiti,

Dettagli

LA VALUTAZIONE NEL LUNGO PERIODO DELL'ANDAMENTO DEI CONSUMI DI SOSTANZE STUPEFACENTI IN ITALIA

LA VALUTAZIONE NEL LUNGO PERIODO DELL'ANDAMENTO DEI CONSUMI DI SOSTANZE STUPEFACENTI IN ITALIA LA VALUTAZIONE NEL LUNGO PERIODO DELL'ANDAMENTO DEI CONSUMI DI SOSTANZE STUPEFACENTI IN ITALIA una riflessione complessiva dell'impatto degli interventi In Italia sono le singole Regioni e provincie autonome

Dettagli

LAVORO IL MERCATO DEL LAVORO IN SICILIA E LE FORZE DI LAVORO POTENZIALI

LAVORO IL MERCATO DEL LAVORO IN SICILIA E LE FORZE DI LAVORO POTENZIALI LAVORO NOTIZIARIO DI STATISTICHE REGIONALI A CURA DEL SERVIZIO STATISTICA DELLA REGIONE SICILIANA IN COLLABORAZIONE CON ISTAT ANNO 6 N.1/2014 In questo notiziario torniamo ad occuparci di mercato del nella

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

REALIZZA IL TUO FUTURO. Di Annamaria Iaria

REALIZZA IL TUO FUTURO. Di Annamaria Iaria REALIZZA IL TUO FUTURO Di Annamaria Iaria INDICE 1.Presentazione... 2 2.Chi sono... 2 3.Il cuore dell idea... 4 4.Come si svolge... 5 5.Obiettivo... 5 6.Dove si svolge... 6 7. Idee collegate... 6 2013-2014

Dettagli

IL BISOGNO DI SERVIZI PER I BAMBINI DA ZERO A 3 ANNI

IL BISOGNO DI SERVIZI PER I BAMBINI DA ZERO A 3 ANNI IL BISOGNO DI SERVIZI PER I BAMBINI DA ZERO A 3 ANNI 1. La rilevazione La rilevazione presso le famiglie con bambini da zero a 3 anni, residenti nei comuni dell Ambito territoriale dei servizi sociali

Dettagli

Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico

Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico La Direttiva 2003/54/CE prevede che gli Stati membri mettano

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

Turismo in Italia: meno tasse, non tasse di soggiorno

Turismo in Italia: meno tasse, non tasse di soggiorno 203 IBL Focus Turismo in Italia: meno tasse, non tasse di soggiorno Di Andrea Giuricin L Italia è sempre stata una potenza nel campo del turismo. Lo si dice spesso, ma purtroppo ciò trova sempre meno riscontro

Dettagli

CRISI DELLE COSTRUZIONI E MERCATO DEL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO

CRISI DELLE COSTRUZIONI E MERCATO DEL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO CRISI DELLE COSTRUZIONI E MERCATO DEL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO Costruzioni: all illusione del 2011 fa seguito un nuovo calo produttivo nel 2012 Verona 21 giugno 2012 - Dopo tre anni di profondo declino,

Dettagli

Un altro anno di crescita per Media Vending

Un altro anno di crescita per Media Vending edia Vending Un altro anno di crescita per edia Vending e i t e n d i v R l I e r c a t o d d e l V e n d i n g edia Vending è una dinamica rivendita che da alcuni anni opera con successo nella Provincia

Dettagli

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Un incontro dai toni piuttosto accesi è quello che si è svolto presso la sala consiliare del comune di Santa Croce. Da una parte genitori

Dettagli

S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A

S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A X I I I L E G I S L A T U R A N. 3732 D I S E G N O D I L E G G E d iniziativa del senatore SERENA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA L 11 GENNAIO 1999 Istituzione di una

Dettagli

Viaggiare, fotografare, guadagnare

Viaggiare, fotografare, guadagnare Paolo Gallo Viaggiare, fotografare, guadagnare Crea il tuo secondo stipendio con il Microstock Tutti i diritti sono riservati a norma di legge. Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta con alcun

Dettagli

La voce dei donatori

La voce dei donatori La voce dei donatori Uno studio sul grado di soddisfazione e di efficienza percepita dai Donatori nei confronti dell organizzazione e delle attività dell Avis Comunale RE www.avis.re.it Gli obiettivi della

Dettagli

BORTOLUSSI: DETASSARE LE TREDICESIME AI CASSAINTEGRATI

BORTOLUSSI: DETASSARE LE TREDICESIME AI CASSAINTEGRATI BORTOLUSSI: DETASSARE LE TREDICESIME AI CASSAINTEGRATI Il costo per le casse pubbliche non dovrebbe superare i 150 milioni di euro. Secondo un sondaggio della CGIA, negli ultimi 10 anni la quota di spesa

Dettagli

CREPAPANZA ERA. 1.buono e generoso 2.avido ed ingordo 3.cattivo e pericoloso CREPAPANZA ERA. 1.buono e generoso 2.avido ed ingordo 3.cattivo e pericoloso IL NUTRIMENTO E UNA NECESSITA VITALE PER L UOMO,

Dettagli