ATTIVITA DI PRELIEVO E TRAPIANTO OSPEDALI RIUNITI DI BERGAMO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ATTIVITA DI PRELIEVO E TRAPIANTO OSPEDALI RIUNITI DI BERGAMO"

Transcript

1 ATTIVITA DI PRELIEVO E TRAPIANTO OSPEDALI RIUNITI DI BERGAMO Primo prelievo di di rene da da cadavere 1973 Inizio Programma Trapianto di di Cuore 1985 Inizio Programma Trapianto di di rene 1989 Inizio Programma Trapianto di di Cuore-Polmone 1991 Inizio Programma Trapianto di di Fegato Pediatrico 1997 Inizio Programma Trapianto di di Fegato Adulto 1999 Inizio Programma Trapianto di di Polmone 2002 Inizio Programma Trapianto Intestino Pediatrico 2006

2 ATTIVITA DI PRELIEVO E TRAPIANTO OSPEDALI RIUNITI DI BERGAMO 1986 prelievo e trapianto di homograft con la creazione di una banca degli stessi (916 prelevati, 824 impiantati e 120 ceduti dal 1986 al 2005) trapianto di midollo osseo (1193 trapianti autologhi e 222 allogenici dal 1986 al 2005).

3 ATTIVITA DI PRELIEVO E TRAPIANTO OSPEDALI RIUNITI DI BERGAMO Aspetti significativi Efficiente attivita di di prelievo multiorgano Specializzazione nel trapianto neonatale e pediatrico: Cuore, Fegato, Polmone Esecuzione di di trapianti combinati: Cuore-Polmone, Cuore-Rene, Fegato-Rene, Fegato-Polmone Esecuzione doppio Trapianto di di Rene in in caso di di donatori marginali

4 ATTIVITA DI PRELIEVO E TRAPIANTO OSPEDALI RIUNITI DI BERGAMO Donatori multiorgano 385 Trapianti di Cuore 717 Trapianti di Fegato 612 Trapianti di Rene 606 Trapianti di Polmone 26 Totale Trapianti d Organi 1961

5 ATTIVITA DI TRAPIANTO PEDIATRICO OSPEDALI RIUNITI DI BERGAMO Trapianti di Cuore 120 Trapianti di Fegato 306 Trapianti di Rene 8 Trapianti combinati di Fegato - Rene 6 Trapianti di Polmone 3 Totale Trapianti Pediatrici 443

6 ATTIVITA DI PRELIEVO E 2001 DONATORI 20 SEGNALA TI UTILIZZATI MULTIORGANO TRAPIANTI CARDIACI ADULTI PEDIATRICI TRAPIANTI ADULTI 41 PEDIATRICI EPATICI (SPLIT 5) (SPLIT 30) TRAPIANTI RENALI DA DA VIVENTE CADAVERE TRAPIANTI MULTIORGA CUORE- FEGATO-RENE NO RENE 17 16

7 ATTIVITA DI PRELIEVO E 2001 OMOGRAFTS PRELEVATI IMPIANTATI AD ALTRI H. IN GIACENZA CORNEE ESPIANTO DI MIDOLLO IN 7 ALA OPERAT. TRAPIANTO DI MIDOLLO AUTOLOGO ALLOGENICO 14 22

8 80 ATTIVITA DI PRELIEVO E 2001 e DONATORI T. CUORE T. FEGATO T. RENE T. MULTIPLI

9 ATTIVITA DI PRELIEVO E 2001 e VALVOLE PREL VALVOLE TRAP CORNEE PREL CORNEE TRAP TRAP MID AUTOL TRAP MID ALLOG

10 ATTIVITA DI PRELIEVO E 2001 e T.CUORE ADULTI T.CUORE PEDIAT. T.FEGATO ADULTI T.FEGATO PEDIAT. SPLIT LIVER T. RENE DA VIVENTE

11 ATTIVITA DI PRELIEVO E ANNO 2003 DONATORI MULTIORGANO 18 TRAPIANTI DI CUORE 33 TRAPIANTI DI FEGATO 76 TRAPIANTI DI RENE 36 VALVOLE PRELEVATE 6 CORNEE PRELEVATE 72 CORNEE TRAPIANTATE 62 TRAPIANTI MIDOLLO AUTOLOGO 140 TRAPIANTI DI MIDOLLO ALLOGENICO 32 TRAPIANTI DI FEGATO ADULTI 33 TRAPIANTI DI FEGATO PEDIATRICI 43 SPLIT LIVER 43 TRAPIANTI DI POLMONE 2 TRAPIANTI COMBINATI 0

12 ATTIVITA DI PRELIEVO E ANNO 2004 DONATORI MULTIORGANO 25 TRAPIANTI DI CUORE 32 TRAPIANTI DI FEGATO 88 TRAPIANTI DI RENE 40 VALVOLE PRELEVATE 3 CORNEE PRELEVATE 72 CORNEE TRAPIANTATE 49 TRAPIANTI DI FEGATO ADULTI 57 TRAPIANTI DI FEGATO PEDIATRICI 31 SPLIT LIVER 28 TRAPIANTI DI POLMONE 3

13 ATTIVITA DI PRELIEVO E DONATORI T. CUORE T. FEGATO T. RENE T.POLMONE

14 ATTIVITA DI PRELIEVO E ANNO 2005 DONATORI MULTIORGANO 20 TRAPIANTI DI CUORE 34 TRAPIANTI DI FEGATO 82 TRAPIANTI DI RENE 34 TRAPIANTI DI POLMONE 12 CORNEE PRELEVATE 34 CORNEE TRAPIANTATE 39 TRAPIANTI MIDOLLO AUTOLOGO 143 TRAPIANTI DI MIDOLLO ALLOGENICO 29 TRAPIANTI DI FEGATO ADULTI 46 TRAPIANTI DI FEGATO PEDIATRICI 36 SPLIT LIVER 37

15 ATTIVITA DI PRELIEVO E TRAPIANTO OORR BERGAMO ANNO 2006 DONATORI MULTIORGANO 18 TRAPIANTI DI CUORE 32 TRAPIANTI DI FEGATO 81 TRAPIANTI DI RENE 40 TRAPIANTI DI POLMONE 8 TRAPIANTI DI INTESTINO PEDIATRICI 2* CORNEE PRELEVATE 30 CORNEE TRAPIANTATE 48 TRAPIANTI MIDOLLO 131 TRAPIANTI DI FEGATO ADULTI 53 TRAPIANTI DI FEGATO PEDIATRICI 28 TRAPIANTI DI FEGATO - POLMONE 1 TRAPIANTI DI FEGATO - RENE 4 TRAPIANTI DI RENE - PANCREAS 1 * 1 MULTIVISCERALE

16 ATTIVITA DI PRELIEVO E TRAPIANTO OORR BERGAMO ANNO 2007 DONATORI MULTIORGANO 19 TRAPIANTI DI CUORE 28 TRAPIANTI DI FEGATO 88 TRAPIANTI DI RENE 44 TRAPIANTI DI POLMONE 11 CORNEE PRELEVATE 48 CORNEE TRAPIANTATE 40 TRAPIANTI MIDOLLO AUTOLOGO 139 TRAPIANTI DI MIDOLLO ALLOGENICO 35 TRAPIANTI DI FEGATO ADULTI 49 TRAPIANTI DI FEGATO PEDIATRICI 39 SPLIT LIVER 35 COMBINATO FEGATO-RENE 6

17 ATTIVITA DI PRELIEVO E TRAPIANTO OORR BERGAMO ANNO 2008 DONATORI MULTIORGANO 12 TRAPIANTI DI CUORE 25 TRAPIANTI DI FEGATO 61 TRAPIANTI DI RENE 33 TRAPIANTI DI POLMONE 6 CORNEE PRELEVATE 24 CORNEE TRAPIANTATE 39 TRAP. MIDOLLO AUTOLOGO 61 TRAP. DI MIDOLLOALLOGENICO 41 TRAPIANTI DI FEGATO ADULTI 32 TRAPIANTI DI FEGATO PEDIATRICI 29 SPLIT LIVER 27 INTESTINO PEDIATRICO 3 COMBINATO RENE-PANCREAS 1

DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI: STATO DELL ARTE E SCENARI FUTURI. Dott. Paolo Stefanini. Azienda Ospedaliero-Universitaria Di Parma

DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI: STATO DELL ARTE E SCENARI FUTURI. Dott. Paolo Stefanini. Azienda Ospedaliero-Universitaria Di Parma DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI: STATO DELL ARTE E SCENARI FUTURI Dott. Paolo Stefanini Azienda Ospedaliero-Universitaria Di Parma 1 Santi Cosma e Damiano 2 3 LA TERAPIA ATTRAVERSO IL TRAPIANTO HA ORMAI

Dettagli

donazione, prelievo e trapianto Di organi e tessuti Paolo Geraci

donazione, prelievo e trapianto Di organi e tessuti Paolo Geraci donazione, prelievo e trapianto Di organi e tessuti Paolo Geraci Medicina & Giurisprudenza i trapianti definizioni tipi di trapianti Il donatore La morte definizioni fisiopatologia diagnosi e accertamento

Dettagli

REPORT ATTIVITA DONAZIONE E TRAPIANTO REGIONE LAZIO I TRIMESTRE 2015

REPORT ATTIVITA DONAZIONE E TRAPIANTO REGIONE LAZIO I TRIMESTRE 2015 REPORT ATTIVITA DONAZIONE E TRAPIANTO REGIONE LAZIO I TRIMESTRE 205 Pag. Pag. 2 Questo Report Attività Donazione e Trapianto Regione Lazio I Trimestre 205 è relativo alle attività svolte in questi primi

Dettagli

Il Sistema organizzativo donazione e Trapianti in Italia

Il Sistema organizzativo donazione e Trapianti in Italia Pescara 13 Settembre 2010 Il Sistema organizzativo donazione e Trapianti in Italia Luca Caniglia Centro Regionale per i Trapianti Regione Abruzzo - Regione Molise Trapianto Cittadini Identificazione del

Dettagli

DAL TUO DONO UNA NUOVA VITA. Le guide del Coordinamento prelievo e trapianto

DAL TUO DONO UNA NUOVA VITA. Le guide del Coordinamento prelievo e trapianto DAL TUO DONO UNA NUOVA VITA Le guide del Coordinamento prelievo e trapianto LA NOSTRA ATTIVITA DI TRAPIANTO CHI PUO DONARE L attività di trapianto agli Ospedali Riuniti di Bergamo, oggi Ospedale Papa Giovanni

Dettagli

SIT Sistema Informativo Trapianti

SIT Sistema Informativo Trapianti Attività di donazione 2002 2014* N Decessi con accertamento neurologico 2289 2271 2271 2270 2346 1961 1713 2002 2005 2010 2011 2012 2013 2014 Fonte dati: Report CRT * Dati preliminari al 31 Dicembre 2014

Dettagli

I TRAPIANTI. - Questi appunti sono destinati a fare chiarezza su un argomento i trapianti che si presta

I TRAPIANTI. - Questi appunti sono destinati a fare chiarezza su un argomento i trapianti che si presta I TRAPIANTI - Questi appunti sono destinati a fare chiarezza su un argomento i trapianti che si presta facilmente ad amplificazione e distorsione da parte dei mass-media. - Per trapianto si intende la

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. del Centro Riferimento Trapianti dell Emilia-Romagna (CRT-ER)

CARTA DEI SERVIZI. del Centro Riferimento Trapianti dell Emilia-Romagna (CRT-ER) CARTA DEI SERVIZI del Centro Riferimento Trapianti dell Emilia-Romagna (CRT-ER) anno 0 CARTA DEI SERVIZI del Centro Riferimento Trapianti dell Emilia-Romagna INTRODUZIONE Il presente documento si propone

Dettagli

FORUM ETICO ANNO 2004

FORUM ETICO ANNO 2004 GRUPPO MINISTERIALE CENTRO CRISTIANO IL BUON SAMARITANO FORUM ETICO ANNO 2004 La Donazione degli Organi 1. Trapianto, donazione e organi: nozioni 2. Prelievo ed Impianto degli organi 3. L accertamento

Dettagli

A relazione dell'assessore Cavallera:

A relazione dell'assessore Cavallera: REGIONE PIEMONTE BU24S1 12/06/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 12 maggio 2014, n. 31-7591 L. 91/99 "Disposizioni in materia di trapianti di organi e tessuti". Sostegno alle attivita' del Centro

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI del Centro Riferimento Trapianti dell Emilia-Romagna

CARTA DEI SERVIZI del Centro Riferimento Trapianti dell Emilia-Romagna Pag. 1/25 del Centro dell INTRODUZIONE ------------------------------------------------------------------------------ 2 SEZIONE I IL CRT-ER E I SUOI PRINCIPI FONDAMENTALI ------------------------- 3 L

Dettagli

Sistema Regionale Trapianti FVG. Il Sistema Donazione Trapianti nella Regione Friuli Venezia Giulia R. Peressutti

Sistema Regionale Trapianti FVG. Il Sistema Donazione Trapianti nella Regione Friuli Venezia Giulia R. Peressutti Il Sistema Donazione Trapianti nella Regione Friuli Venezia Giulia R. Peressutti Perché i trapianti in una piccola lontana landa dell impero? 1.235.000 abitanti Sin donante no hay trasplante Dr. José Luís

Dettagli

La donazione in Italia

La donazione in Italia A.O.Santobono-Pausilipon Osservazione di morte cerebrale e donazione d organi La donazione in Italia A.O.Monaldi 15-22 novembre 2005 Dott.Raffaele Testa Il bisogno di trapianti Tra queste persone ce ne

Dettagli

DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI

DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI Si può essere solidali con il prossimo in molti modi: con l aiuto ai deboli, il soccorso ai bisognosi, il conforto per chi soffre; ma la donazione degli organi rappresenta

Dettagli

I trapianti di organi: l ultima speranza se fallisce la prevenzione. Sarina Pignato professore ordinario di Igiene Università di Catania

I trapianti di organi: l ultima speranza se fallisce la prevenzione. Sarina Pignato professore ordinario di Igiene Università di Catania I trapianti di organi: l ultima speranza se fallisce la prevenzione Sarina Pignato professore ordinario di Igiene Università di Catania LA STORIA DEI TRAPIANTI Fin dall antichità la fantasia popolare ha

Dettagli

Allegato C F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

Allegato C F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E Allegato C INFORMAZIONI PERSONALI Nome FABRIZIO ROMANO Indirizzo VIA TITO SPERI 2/A 20851 LISSONE, ITALIA Telefono 339/8992320 Fax E-mail

Dettagli

Regione Piemonte Val d Aosta

Regione Piemonte Val d Aosta Indice Regione Piemonte Val d Aosta Presentazione Presentazione Resoconto CRT Presentazione Presentazione Presentazione Presentazione Presentazione Presentazione Presentazione Centro Regionale Trapianti

Dettagli

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Progr.Num. 2015/2012 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno lunedì 17 del mese di dicembre dell' anno 2012 si è riunita nella residenza di la Giunta regionale con l'intervento dei Signori: via

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 9/53 DEL 23.2.2012

DELIBERAZIONE N. 9/53 DEL 23.2.2012 IBERAZIONE N. 9/53 23.2.2012 Oggetto: Procedure per la richiesta di nuova autorizzazione o di rinnovo dell autorizzazione per le attività di trapianto di organi. L Assessore dell Igiene e Sanità e dell

Dettagli

DIPARTIMENTO PARIDE STEFANINI CURRICULUM DIDATTICO-SCIENTIFICO DEL PROF. LUCA POLI

DIPARTIMENTO PARIDE STEFANINI CURRICULUM DIDATTICO-SCIENTIFICO DEL PROF. LUCA POLI DIPARTIMENTO PARIDE STEFANINI CURRICULUM DIDATTICO-SCIENTIFICO DEL PROF. LUCA POLI DATI PERSONALI Nome e Cognome Dott.LUCA POLI Via A. Millevoi, 503 00178 Roma Nato a Roma il 28/3/1959 Stato Civile: LIBERO

Dettagli

Regione Piemonte Val d Aosta Resoconto CRT Anno 2014

Regione Piemonte Val d Aosta Resoconto CRT Anno 2014 Regione Piemonte Val d Aosta Resoconto CRT Anno 2014 Indice Regione Piemonte Val d Aosta Resoconto CRT Anno 2014 Presentazione Presentazione Presentazione Presentazione Presentazione Presentazione Presentazione

Dettagli

%FMJCFSBOm PHHFUUP &TUSBUUPEFMQSPDFTTPWFSCBMFEFMMBTFEVUBEFM NBS[P

%FMJCFSBOm PHHFUUP &TUSBUUPEFMQSPDFTTPWFSCBMFEFMMBTFEVUBEFM NBS[P %FMJCFSBOm &TUSBUUPEFMQSPDFTTPWFSCBMFEFMMBTFEVUBEFM NBS[P PHHFUUP "55*7";*0/& %&--" 3&5& 3&(*0/"-& 1&3 -" 13&4" */ $"3*$0 %&--& (3"7* */46''*$*&/;& %03("/0&53"1*"/5* %FCPSB4&33"$$)*"/* 1SFTJEFOUF BTTFOUF

Dettagli

Il Processo di Donazione

Il Processo di Donazione ASSESSORATO DELL IGIENE E SANITA E DELL ASSISTENZA SOCIALE Il Processo di Donazione Morte con accertamento neurologico Donatori Controindicazioni Assolute Opposizioni Donatori Utilizzati Trapianti Non

Dettagli

CNT Centro Nazionale Trapianti REPORT 2011 SULL ATTIVITÀ DI DONAZIONE E TRAPIANTO IN ITALIA

CNT Centro Nazionale Trapianti REPORT 2011 SULL ATTIVITÀ DI DONAZIONE E TRAPIANTO IN ITALIA REPORT 2011 SULL ATTIVITÀ DI DONAZIONE E TRAPIANTO IN ITALIA Il Processo di Donazione Morte con accertamento neurologico Donatori Donatori Utilizzati TRAPIANTI Controindicazioni Assolute Opposizioni Non

Dettagli

LE ATTIVITA DI PRELIEVO E TRAPIANTO COME LEVA STRATEGICA PER LA PROGRAMMAZIONE E RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE.

LE ATTIVITA DI PRELIEVO E TRAPIANTO COME LEVA STRATEGICA PER LA PROGRAMMAZIONE E RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE. FORUMPA SANITA' 2001 Azienda Ospedaliera Niguarda Cà Granda Direzione Sanitaria LE ATTIVITA DI PRELIEVO E TRAPIANTO COME LEVA STRATEGICA PER LA PROGRAMMAZIONE E RIORGANIZZAZIONE AZIENDALE. Parte 1 : Anagrafica

Dettagli

Lezione 8.: La donazione d organi in Italia

Lezione 8.: La donazione d organi in Italia Lezione 8.: La donazione d organi in Italia 16 novembre 2009 Dr. Paolo Geraci Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo Centro di coordinamento per le donazioni e i trapianti Fondazione IRCCS Policlinico

Dettagli

I Programmi Nazionali Pediatrici: Fegato e Rene. Michele Colledan Dipartimento di Chirurgia Ospedale Giovanni XXIII Bergamo

I Programmi Nazionali Pediatrici: Fegato e Rene. Michele Colledan Dipartimento di Chirurgia Ospedale Giovanni XXIII Bergamo I Programmi Nazionali Pediatrici: Fegato e Rene Michele Colledan Dipartimento di Chirurgia Ospedale Giovanni XXIII Bergamo PECULIARITA Scarsa numerosità dei pazienti Crescita oltre che sopravvivenza e

Dettagli

centro regionale trapianti Brochure_TrapiantoOrgani7_2.indd1 1 11/08/2008 12.16.38

centro regionale trapianti Brochure_TrapiantoOrgani7_2.indd1 1 11/08/2008 12.16.38 centro regionale trapianti Brochure_TrapiantoOrgani7_2.indd1 1 11/08/2008 12.16.38 Centri di Prelievo e Centri di Trapianto della Regione Friuli Venezia Giulia Centro trapianti Cuore Centro trapianti Fegato

Dettagli

La campagna scegli oggi

La campagna scegli oggi 1 La campagna scegli oggi Nasce dalla collaborazione tra Enti ed AIDO che il 25 maggio 2011 hanno sottoscritto un protocollo d'intesa. Promotori ed attori della campagna sono: L ASL della Provincia di

Dettagli

Donazione di organi, tessuti, cellule. Una donazione moltiplica la vita

Donazione di organi, tessuti, cellule. Una donazione moltiplica la vita Donazione di organi, tessuti, cellule. Una donazione moltiplica la vita La donazione Aiutare e incoraggiare chi potrebbe scegliere di donare è un dovere morale da sempre condiviso da chi lavora a Niguarda,

Dettagli

Centro Regionale Trapianti Lazio

Centro Regionale Trapianti Lazio Carta dei Servizi del Centro Regionale Trapianti Lazio per i Pazienti in Attesa di Trapianto Anno 2006 1 Centro Regionale Trapianti Lazio Centro Regionale per i Trapianti Regione Lazio Carta dei Servizi

Dettagli

Progetto alternanza scuola-lavoro

Progetto alternanza scuola-lavoro Progetto alternanza scuola-lavoro OSPEDALI RIUNITI DI BERGAMO Gastroenterologia Abbiamo visto il reparto di gastroenterologia in due aspetti: L ambulatorio dove si effettuano tutti giorni visite ed esami

Dettagli

Scritto da Giampiero Vagnoni Martedì 24 Aprile 2007 09:05 - Ultimo aggiornamento Martedì 24 Aprile 2007 14:25

Scritto da Giampiero Vagnoni Martedì 24 Aprile 2007 09:05 - Ultimo aggiornamento Martedì 24 Aprile 2007 14:25 Domande e risposte su Donazioni e Trapianti Si è svolta lo scorso giovedì 15 marzo presso la Casa del Volontariato la prima di una serie di serate dedicate all informazione sul tema delle Donazioni e Trapianti

Dettagli

CENTRO REGIONALE TRAPIANTI Regione Abruzzo Regione Molise

CENTRO REGIONALE TRAPIANTI Regione Abruzzo Regione Molise CENTRO REGIONALE TRAPIANTI Regione Abruzzo Regione Molise Perché donare i propri organi e tessuti? Decidere di donare i propri organi e tessuti dopo la morte è un gesto di grande generosità. Così facendo

Dettagli

La donazione ed i prelievi d organo: questioni di Deontologia Medica

La donazione ed i prelievi d organo: questioni di Deontologia Medica La donazione ed i prelievi d organo: questioni di Deontologia Medica Varese, 21 aprile 2008 Dott. C. Garberi Codice di Deontologia Medica (16 dicembre 2006) CAPO VI Trapianti di organi, tessuti e cellule

Dettagli

Donazione di organi: Perché? Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata Coordinamento Ospedaliero Donazione Organi e Tessuti. CPSI Andrea Rizzo.

Donazione di organi: Perché? Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata Coordinamento Ospedaliero Donazione Organi e Tessuti. CPSI Andrea Rizzo. Donazione di organi: Perché? Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata Coordinamento Ospedaliero Donazione Organi e Tessuti. CPSI Andrea Rizzo. Il trapianto di organi costituisce l ultima terapia possibile

Dettagli

Bollettino Ufficiale n. 10 del 9 / 03 / 2006

Bollettino Ufficiale n. 10 del 9 / 03 / 2006 Bollettino Ufficiale n. 10 del 9 / 03 / 2006 Deliberazione della Giunta Regionale 13 febbraio 2006, n. 29-2174 Definizione procedure nuove autorizzazioni e rinnovi dei centri trapianto di organi e tessuti

Dettagli

Antonio Amoroso. Un ospedale dedicato ai trapianti

Antonio Amoroso. Un ospedale dedicato ai trapianti Antonio Amoroso Un ospedale dedicato ai trapianti Total: 112.632 21% 5% 4% 2% 0% kidney liver heart lung pancreas other 68% Total number of transplants in Europe: 30.290 3% 0% 23% 7% 5% 62% kidney liver

Dettagli

Primo Semestre 2002. Coordinamento Regionale Trapianti

Primo Semestre 2002. Coordinamento Regionale Trapianti Regione Piemonte Resoconto CRRT Primo Semestre 2002 Coordinamento Regionale Trapianti Presentazione Attività di donazione e trapianto Questo resoconto vuole illustrare con la massima possibile chiarezza

Dettagli

LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI

LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI DEFINIZIONE DI CELLULA STAMINALE Le cellule staminali si caratterizzano per le loro capacità biologiche. Capacità di automantenimento: sono in grado

Dettagli

ATTIVITÀ DI TRAPIANTO

ATTIVITÀ DI TRAPIANTO ATTIVITÀ DI TRAPIANTO In Emilia-Romagna si svolgono le attività di trapianto di rene, rene-pancreas, cuore, fegato, polmone, intestino e multiviscerale. La tabella 0 descrive il numero complessivo di trapianti

Dettagli

1.6 Le operazioni di offerta o di scambio di organi vengono attuate dai Centri Interregionali di Riferimento secondo il presente protocollo.

1.6 Le operazioni di offerta o di scambio di organi vengono attuate dai Centri Interregionali di Riferimento secondo il presente protocollo. 2 Volume - Linee Guida e Protocolli TESTO UNICO DEL DOCUMENTO "PROGRAMMA NAZIONALE DI TRAPIANTO PEDIATRICO" (PER IL RENE). (Centro Nazionale Trapianti - 20 gennaio 2007) 1. Criteri generali: 1.1 Si intende

Dettagli

CENTRO DI RIFERIMENTO REGIONALE PER L'ATTIVITÀ DI PRELIEVO E TRAPIANTO D ORGANI

CENTRO DI RIFERIMENTO REGIONALE PER L'ATTIVITÀ DI PRELIEVO E TRAPIANTO D ORGANI Regione Liguria Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino - Genova Università degli Studi di Genova Dipartimento Trapianti - Genova PIANO SOCIO-SANITARIO REGIONALE 2007-2009 PROPOSTE DI MIGLIORAMENTO

Dettagli

SIT Sistema Informativo Trapianti

SIT Sistema Informativo Trapianti Dichiarazioni di volontà registrate 120000 104571 100000 80000 60000 40000 20000 4076 5648 15137 0 2012 2013 2014 2015 Numero dei Comuni attivi 500 450 454 400 350 300 250 200 150 100 50 0 3 8 2012 2013

Dettagli

La donazione. Capitolo I. 1.1. Forme di donazione

La donazione. Capitolo I. 1.1. Forme di donazione Capitolo I La donazione 1.1. Forme di donazione La donazione di organi e tessuti può provenire solo da due tipi fondamentali di donatori: donatore vivente e donatore cadavere. Il donatore vivente è un

Dettagli

Sistema Nazionale per i Trapianti

Sistema Nazionale per i Trapianti Sistema Nazionale per i Trapianti Dott. Alessandro Nanni Costa CONFERENZA STAMPA 4 maggio 2005 Sala Mastai Palazzo dell Informazione Roma Donatori Effettivi P.M.P. Nazione P.M.P * Spagna 34,6 * Italia

Dettagli

I contributi all A.L.C. - ONLUS - possono essere detratti dalla dichiarazione dei redditi in base all art. 13 D.LGS. n. 460 del 4/12/97.

I contributi all A.L.C. - ONLUS - possono essere detratti dalla dichiarazione dei redditi in base all art. 13 D.LGS. n. 460 del 4/12/97. L Associazione Laura Coviello è nata nel 1996, indipendente e senza fini di lucro, con lo scopo di aiutare i malati leucemici con informazioni mirate e specifiche e sostenere il Centro Trapianti di Midollo

Dettagli

ALLEGATO 1 - II parte

ALLEGATO 1 - II parte CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL Codice Definizione di malattia Codice esenzione 394 MALATTIE DELLA

Dettagli

Donazione d organi, ancora troppi indecisi

Donazione d organi, ancora troppi indecisi Donazione d organi, ancora troppi indecisi Bergamo, 13 ottobre 2010 - Poco più di 68mila bergamaschi, su oltre un milione di abitanti, hanno formalizzato la propria scelta di donare o meno gli organi dopo

Dettagli

Il governo delle banche dei tessuti: modelli regionali a confronto

Il governo delle banche dei tessuti: modelli regionali a confronto Il governo delle banche dei tessuti: modelli regionali a confronto 25 Convegno AIRT-Torino, 3-4 aprile 2014 Dott.ssa Gabriela Sangiorgi CRT-ER ovvero il sistema tessuti: come una Regione dovrebbe svilupparlo

Dettagli

AGENZIA REGIONALE DEL LAZIO PER I TRAPIANTI E LE PATOLOGIE CONNESSE

AGENZIA REGIONALE DEL LAZIO PER I TRAPIANTI E LE PATOLOGIE CONNESSE Agenzia Regionale del Lazio per i Trapianti e le Patologie Connesse AGENZIA REGIONALE DEL LAZIO PER I TRAPIANTI E LE PATOLOGIE CONNESSE Sede Legale ed amministrativa: 00152 Circ.ne Gianicolense, 87 P.iva

Dettagli

IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI

IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI IL TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI Maria Teresa Petrucci (Roma) La terapia (orale, endovenosa, sottocutanea) ha un ruolo fondamentalenellaterapia nella terapia delmielomamultiploche Multiplo è una malattia

Dettagli

Note informative al paziente in attesa di Trapianto di cuore e cuore-polmoni Trapianto di polmoni

Note informative al paziente in attesa di Trapianto di cuore e cuore-polmoni Trapianto di polmoni PAGINA 1 DI 9 Note informative al paziente in attesa di Trapianto di cuore e cuore-polmoni Trapianto di polmoni PAGINA 2 DI 9 Indice Informazioni generali 3 Pag. Trapianto di cuore e cuore-polmoni 4 Premessa

Dettagli

Pubblicata sul supplemento ordinario n. 2 del Bollettino Ufficiale n. 5 del 20 febbraio 2003

Pubblicata sul supplemento ordinario n. 2 del Bollettino Ufficiale n. 5 del 20 febbraio 2003 Pubblicata sul supplemento ordinario n. 2 del Bollettino Ufficiale n. 5 del 20 febbraio 2003 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 20 dicembre 2002, n. 1733. Piano Sanitario Regionale 2002/2004. Accordi

Dettagli

L Ospedale chiama il CRT: Coordinamento Operativo

L Ospedale chiama il CRT: Coordinamento Operativo L Ospedale chiama il CRT: Coordinamento Operativo Dr Angelita Butera, Coordinamento Operativo CRT Sicilia Funzioni del Coordinamento operativo Il Centro Regionale per i Trapianti (CRT) svolge le seguenti

Dettagli

Una Storia Recente. Associazione Italiana per la Donazione di Organi e Tessuti. Associazione Italiana per la Donazione di Organi e Tessuti

Una Storia Recente. Associazione Italiana per la Donazione di Organi e Tessuti. Associazione Italiana per la Donazione di Organi e Tessuti Associazione Italiana per la Donazione di Organi e Tessuti Sezione Pluricomunale Monza - Brianza 20052 Via Solferino, 16 Monza (MI) Tel 039-3900853 Fax 039-2316277 e-mail aidosezionemonza@infinito.it 1

Dettagli

Regione Piemonte - Val d Aosta

Regione Piemonte - Val d Aosta Regione Piemonte - Val d Aosta Resoconto CRRT Anno 2005 Coordinamento Regionale Trapianti REGIONE PIEMONTE Regione Piemonte - Val d Aosta Resoconto CRRT Anno 2005 Indice Pag. 5 Pag.9 Pag.10 Pag.17 Presentazione

Dettagli

ANNO ACCADEMICO 2014-2015

ANNO ACCADEMICO 2014-2015 ANNO ACCADEMICO 2014-2015 Sistema di coordinamento Donazione e Trapianto (L.91/99) Centro Nazionale Trapianti (CNT) Centri Interregionali Centri Regionali Trapianti Coordinamenti Locali Interfaccia Operativa

Dettagli

Coordinamento Regionale per i Trapianti della Sicilia CRT-Sicilia Regolamento operativo approvato nella riunione del 11 ottobre 2007

Coordinamento Regionale per i Trapianti della Sicilia CRT-Sicilia Regolamento operativo approvato nella riunione del 11 ottobre 2007 Coordinamento Regionale per i Trapianti della Sicilia CRT-Sicilia Regolamento operativo approvato nella riunione del 11 ottobre 2007 Scopo del presente documento è di regolamentare in Sicilia la distribuzione

Dettagli

UNO SPECIALE REALIZZATO DA MEDIAPLANET TRAPIANTI. INNOVATIVE I cambiamenti che aiutano i pazienti sottoposti a trapianto.

UNO SPECIALE REALIZZATO DA MEDIAPLANET TRAPIANTI. INNOVATIVE I cambiamenti che aiutano i pazienti sottoposti a trapianto. Fegato Split Liver, non solo in pediatria UNO SPECIALE REALIZZATO DA MEDIAPLANET Rene Quando il trapianto è doppio Alta quota L importanza del trasporto No. 2 / Ott. 11 TRAPIANTI 4IDEE 4 TECNICHE PER RISULTATI

Dettagli

Capitolo 4 I trapianti e le donazioni

Capitolo 4 I trapianti e le donazioni Capitolo 4 I trapianti e le donazioni 4. i trapianti e le donazioni Trapianti e donazioni L Organizzazione toscana trapianti (OTT) è il sistema di donazione e trapianto della Regione Toscana, composto

Dettagli

DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI, TESSUTI E CELLULE...ecco cosa occorre sapere UNA SCELTA CONSAPEVOLE

DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI, TESSUTI E CELLULE...ecco cosa occorre sapere UNA SCELTA CONSAPEVOLE DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI, TESSUTI E CELLULE...ecco cosa occorre sapere Questa pubblicazione ha l obiettivo di fornire una corretta informazione su donazione e trapianti, affinchè continui a crescere

Dettagli

Alessandro Nanni Costa. Centro Nazionale Trapianti

Alessandro Nanni Costa. Centro Nazionale Trapianti La rete nazionale trapianti: attività e prospettive del CNT operativo Alessandro Nanni Costa Centro Nazionale Trapianti LA RETE DEI TRAPIANTI IN ITALIA LO STATO ATTUALE CNT CRT/CIR ORGANIZZAZIONE GESTIONE

Dettagli

DONAZIONE E PRELIEVO DI ORGANI PER TRAPIANTO DA DONATORE A CUORE FERMO IN MORTE CARDIACA (DCD NHBD) Relazione e proposta di attività

DONAZIONE E PRELIEVO DI ORGANI PER TRAPIANTO DA DONATORE A CUORE FERMO IN MORTE CARDIACA (DCD NHBD) Relazione e proposta di attività DONAZIONE E PRELIEVO DI ORGANI PER TRAPIANTO DA DONATORE A CUORE FERMO IN MORTE CARDIACA (DCD NHBD) Relazione e proposta di attività Eugenio Santoro M.D. Centro Trapianti Multiorgano A.O. San Camillo-Forlanini

Dettagli

per i Donatori, i nostri Soci e Dirigenti che nel corso dell anno sono deceduti.

per i Donatori, i nostri Soci e Dirigenti che nel corso dell anno sono deceduti. Roma 8 9 giugno 2013 per i Donatori, i nostri Soci e Dirigenti che nel corso dell anno sono deceduti. . alle tante famiglie che con grande sensibilità hanno acconsentito alla donazione degli organi e dei

Dettagli

CAMPAGNA NAZIONALE DI COMUNICAZIONE DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI

CAMPAGNA NAZIONALE DI COMUNICAZIONE DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI CAMPAGNA NAZIONALE DI COMUNICAZIONE DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI La Campagna è promossa dalle Associazioni di volontariato ACTI, AlDO, AITF, ANED, ASS.I.R.T., FORUM, LIVER-POOL, Ass.ne Marta Russo,

Dettagli

...ecco cosa occorre sapere

...ecco cosa occorre sapere ...ecco cosa occorre sapere Questa pubblicazione ha l obiettivo di fornire una corretta informazione su donazione e trapianti, affinché continui a crescere nella nostra regione la cultura della solidarietà.

Dettagli

Donazione, prelievo e trapianto di organi:aspetti clinici, assistenziali e comunicativo relazionali

Donazione, prelievo e trapianto di organi:aspetti clinici, assistenziali e comunicativo relazionali Donazione, prelievo e trapianto di organi:aspetti clinici, assistenziali e comunicativo relazionali Accertamento della volontà nella donazione di organi e tessuti, aspetti normativi. Udine 22-11-2011 La

Dettagli

LINEE GUIDA PER IL TRAPIANTO DI FEGATO DA DONATORE VIVENTE. (Ministero della Salute anno 2001)

LINEE GUIDA PER IL TRAPIANTO DI FEGATO DA DONATORE VIVENTE. (Ministero della Salute anno 2001) 2 Volume - Linee Guida e Protocolli LINEE GUIDA PER IL TRAPIANTO DI FEGATO DA DONATORE VIVENTE. (Ministero della Salute anno 2001) IL CONSIGLIO SUPERIORE DI SANITA' SEZIONE Il Vista la relazione del Dipartimento

Dettagli

su donazione e trapianto Dove e come dare il consenso alla donazione Centri trapianto di organi Numeri utili

su donazione e trapianto Dove e come dare il consenso alla donazione Centri trapianto di organi Numeri utili LEGGOFACILE su donazione e trapianto Dove e come dare il consenso alla donazione Centri trapianto di organi Numeri utili DONAZIONE di cellule staminali emopoietiche DONAZIONE di organi e tessuti PERCHÉ

Dettagli

Messaggio concernente la legge federale sul trapianto di organi, tessuti e cellule

Messaggio concernente la legge federale sul trapianto di organi, tessuti e cellule 01.057 Messaggio concernente la legge federale sul trapianto di organi, tessuti e cellule (Legge sui trapianti) del 12 settembre 2001 Onorevoli presidenti e consiglieri, Con il presente messaggio vi sottoponiamo,

Dettagli

La donazione e il trapianto di organi

La donazione e il trapianto di organi La donazione e il trapianto di organi Schweizerische Nationale Stiftung für Organspende und Transplantation Fondation nationale Suisse pour le don et la transplantation d'organes Fondazione nazionale svizzera

Dettagli

La donazione e il trapianto di organi

La donazione e il trapianto di organi La donazione e il trapianto di organi Tanja C., 14, trapiantata del fegato Seite 1 Contenuto della presentazione Introduzione La situazione attuale in Svizzera: la lista d attesa e la mancanza di organi

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 4949 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI SAVINO, MELONI, ROCCELLA, ANGELI, BARBIERI, COMPA- GNON, DE NICHILO RIZZOLI, DELFINO, DI

Dettagli

Il coordinamento delle attività di prelievo e di trapianto d organo

Il coordinamento delle attività di prelievo e di trapianto d organo Le competenze medico-legali Aosta Mercoledì 11 ottobre 2006 Il coordinamento delle attività di prelievo e di trapianto d organo Ida Grossi Direttore Sanitario ASL 12 Regione Piemonte Donazioni d organo

Dettagli

NOTE INFORMATIVE AD USO DEL CHIRURGO UTILIZZATORE PER OTTENERE DAL PAZIENTE IL CONSENSO INFORMATO

NOTE INFORMATIVE AD USO DEL CHIRURGO UTILIZZATORE PER OTTENERE DAL PAZIENTE IL CONSENSO INFORMATO NOTE INFORMATIVE AD USO DEL CHIRURGO UTILIZZATORE PER OTTENERE DAL PAZIENTE IL CONSENSO INFORMATO 1. CHE COSA VUOL DIRE TESSUTI DONATI A FINE DI TRAPIANTO? Le persone possono donare al momento della propria

Dettagli

IL RUOLO DEL TRANSPLANT COORDINATOR NELLA DONAZIONE D ORGANO

IL RUOLO DEL TRANSPLANT COORDINATOR NELLA DONAZIONE D ORGANO IL RUOLO DEL TRANSPLANT COORDINATOR NELLA DONAZIONE D ORGANO Paolo Geraci COORDINAMENTO DEL PRELIEVO DI ORGANI E TESSUTI IRCCS POLICLINICO S. MATTEO, PAVIA CENNI STORICI La figura del Transplant Coordinator

Dettagli

Tutti hanno ragione: esprimete la vostra volontà.

Tutti hanno ragione: esprimete la vostra volontà. Informazioni per la donazione di organi, tessuti e cellule in caso di decesso. Tutti hanno ragione: esprimete la vostra volontà. «Fondamentalmente sono favorevole alla donazione di organi e tessuti. Ma

Dettagli

...ecco cosa occorre sapere

...ecco cosa occorre sapere ...ecco cosa occorre sapere UNA SCELT TA CONSAPEVOLE Questa pubblicazione ha l obiettivo di fornire una corretta informazione su donazione e trapianti, affinchè continui a crescere nella nostra regione

Dettagli

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTO DI ORGANI ALL ESTERO AI SENSI DELL ARTICOLO 20 DELLA LEGGE 1 APRILE 1999, n. 91 IL MINISTRO

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTO DI ORGANI ALL ESTERO AI SENSI DELL ARTICOLO 20 DELLA LEGGE 1 APRILE 1999, n. 91 IL MINISTRO Direzione Generale per i Rapporti con l Unione Europea e per i Rapporti Internazionali DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTO DI ORGANI ALL ESTERO AI SENSI DELL ARTICOLO 20 DELLA LEGGE 1 APRILE 1999, n.

Dettagli

PROGRAMMA TRAPIANTO DI FEGATO

PROGRAMMA TRAPIANTO DI FEGATO PROGRAMMA TRAPIANTO DI FEGATO 1 IL PROGRAMMA TRAPIANTO DI FEGATO ANNO 2007 Responsabile del Programma: Prof. Antonio Daniele Pinna PRESENTAZIONE DEL PROGRAMMA Il Programma Aziendale "Trapianto di fegato",

Dettagli

...ecco cosa occorre sapere

...ecco cosa occorre sapere ...ecco cosa occorre sapere Questa pubblicazione ha l obiettivo di fornire una corretta informazione su donazione e trapianti, affinchè continui a crescere nella nostra regione la cultura della solidarietà.

Dettagli

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Sede: Piano terra, Presidio Ospedaliero Binaghi via Is Guadazzonis n.2-09126 Cagliari Struttura della Banca del Sangue Cordonale

Dettagli

Cellule staminali. inal GmbH SWISS BIOTECHNOLOGY. dal tuo tessuto adiposo. Salute Benessere Bellezza

Cellule staminali. inal GmbH SWISS BIOTECHNOLOGY. dal tuo tessuto adiposo. Salute Benessere Bellezza Cellule staminali dal tuo tessuto adiposo Crea la tua riserva di cellule staminali adulte non espanse per Salute Benessere Bellezza inal GmbH persona per la quale è previsto l utilizzo in non espanse,

Dettagli

RELAZIONE: PRESENTAZIONE STRUTTURA OSPEDALIERA DENOMINATA AZIENDA OSPEDALIERA DI VERONA.

RELAZIONE: PRESENTAZIONE STRUTTURA OSPEDALIERA DENOMINATA AZIENDA OSPEDALIERA DI VERONA. AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI VERONA DIREZIONE MEDICA OSPEDALE POLICLINICO Direttore:dott.ssa Giovanna Ghirlanda P.le L.A. Scuro n. 10-37134 Verona tel. 045-8124201-3-8 fax 045-8124095 e-mail:

Dettagli

«Vita, morte e miracoli della cellula staminale»

«Vita, morte e miracoli della cellula staminale» «Vita, morte e miracoli della cellula staminale» Prof.ssa Gabriella Vannelli Sezione di Anatomia Umana e Istologia Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica Firenze, 13 marzo 2015 Il lungo e affascinante

Dettagli

Opuscolo Informativo. Donazione di & Regalati una chance diventa donatore

Opuscolo Informativo. Donazione di & Regalati una chance diventa donatore Opuscolo Informativo Donazione di ORGANI & TESSUTI Regalati una chance diventa donatore QUELLO CHE IL BRUCO CHIAMA FINE DEL MONDO IL RESTO DEL MONDO CHIAMA FARFALLA PERCHÉ SI DONA? Per un semplice gesto

Dettagli

RELAZIONE DELLA XII COMMISSIONE PERMANENTE

RELAZIONE DELLA XII COMMISSIONE PERMANENTE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati N. 4003-4477-4489-A CAMERA DEI DEPUTATI RELAZIONE DELLA XII COMMISSIONE PERMANENTE (AFFARI SOCIALI) presentata alla Presidenza il 26 aprile 2012 (Relatore: DE NICHILO

Dettagli

Cellule staminali. Emanuele Nasole

Cellule staminali. Emanuele Nasole Cellule staminali Emanuele Nasole Società Italiana di Medicina Subacquea e Iperbarica Docente Master di II Livello in Medicina Subacquea e Iperbarica - Univ-Palermo - Sede di Trapani Servizio di VUNOLOGIA

Dettagli

ISMETT UPMC: DATI DELLA QUALITÀ DELLE ATTIVITÀ CLINICHE

ISMETT UPMC: DATI DELLA QUALITÀ DELLE ATTIVITÀ CLINICHE ISMETT UPMC: DATI DELLA QUALITÀ DELLE ATTIVITÀ CLINICHE TRAPIANTI I dati della qualità dei trapianti (risultati clinici) sono pubblici e sono consultabili sul sito del Centro Nazionale Trapianti (CNT).

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU38 22/09/2011

REGIONE PIEMONTE BU38 22/09/2011 REGIONE PIEMONTE BU38 22/09/2011 Codice DB2005 D.D. 20 luglio 2011, n. 544 Attestati di esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria per patologie croniche e invalidante - D.M. 329/99 e s.m.i..

Dettagli

LA RETE NAZIONALE TRAPIANTI E IL TRASPORTO DI ORGANI IN ITALIA E EUROPA. Dott. Alessandro Nanni Costa Direttore del Centro Nazionale Trapianti

LA RETE NAZIONALE TRAPIANTI E IL TRASPORTO DI ORGANI IN ITALIA E EUROPA. Dott. Alessandro Nanni Costa Direttore del Centro Nazionale Trapianti LA RETE NAZIONALE TRAPIANTI E IL TRASPORTO DI ORGANI IN ITALIA E EUROPA Dott. Alessandro Nanni Costa Direttore del Centro Nazionale Trapianti LA LEGGE 91/99 Istituzione e definizione delle funzioni del

Dettagli

REPORT ATTIVITA DONAZIONE E TRAPIANTO REGIONE LAZIO ANNO 2011

REPORT ATTIVITA DONAZIONE E TRAPIANTO REGIONE LAZIO ANNO 2011 Centro Regionale Trapianti Lazio REPORT ATTIVITA DONAZIONE E TRAPIANTO REGIONE LAZIO ANNO 2011 CENTRO REGIONALE TRAPIANTI REGIONE LAZIO Ospedale S. Camillo Padiglione Marchiafava, Cir.ne Gianicolense,

Dettagli

I «mattoni» dei «mattoni»: Le cellule staminali. Tania Incitti, PhD

I «mattoni» dei «mattoni»: Le cellule staminali. Tania Incitti, PhD I «mattoni» dei «mattoni»: Le cellule staminali Che cos è una cellula staminale? Le cellule, così come gli esseri viventi, invecchiano e muoiono, devono quindi essere rimpiazzate le cellule staminali sono

Dettagli

Opuscolo Informativo. Donazione di & Regalati una chance diventa donatore

Opuscolo Informativo. Donazione di & Regalati una chance diventa donatore Opuscolo Informativo Donazione di ORGANI & TESSUTI Regalati una chance diventa donatore QUELLO CHE IL BRUCO CHIAMA FINE DEL MONDO IL RESTO DEL MONDO CHIAMA FARFALLA PERCHÉ SI DONA? Per un semplice gesto

Dettagli

DI VOLONTA ALLA DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI

DI VOLONTA ALLA DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI L ESPRESSIONE DI VOLONTA ALLA DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI Dr Maurizio Rossi A.O. San Giovanni Addolorata Roma, 14 giugno 2013 COSTITUZIONE ITALIANA Art. 2 La Repubblica riconosce e garantisce i diritti

Dettagli

newsletter n. 02/ anno 3 Maggio 2014 EDIZIONE SPECIALE

newsletter n. 02/ anno 3 Maggio 2014 EDIZIONE SPECIALE newsletter n. 02/ anno 3 Maggio 2014 EDIZIONE SPECIALE Campagna di Comunicazione Donaction 2013/2014 La campagna di comunicazione Donaction, che si è svolta da dicembre 2013 a febbraio 2014, è stata promossa

Dettagli

ORGANIZZAZIONE TOSCANA TRAPIANTI Assetto organizzativo

ORGANIZZAZIONE TOSCANA TRAPIANTI Assetto organizzativo Allegato A ORGANIZZAZIONE TOSCANA TRAPIANTI Assetto organizzativo 1. Premessa 2. La Organizzazione Toscana Trapianti 2.1 Il Centro Regionale Trapianti 2.1.1 La struttura e le competenze del Centro Regionale

Dettagli

LA TERAPIA DEL. Maria Teresa Petrucci (Roma)

LA TERAPIA DEL. Maria Teresa Petrucci (Roma) LA TERAPIA DEL PAZIENTE GIOVANE Maria Teresa Petrucci (Roma) La terapia farmacologica ha un ruolo fondamentale nel trattamento del Mieloma Multiplo che è una malattia già disseminata nell organismo al

Dettagli

Attività di donazione e trapianto di organi e tessuti

Attività di donazione e trapianto di organi e tessuti Centro Riferimento Trapianti Emilia-Romagna Attività di donazione e trapianto di organi e tessuti EDITRICE COMPOSITORI Redazione a cura di: Lorenza Ridolfi, Paolo Mazzetti Gaito, Nicola Venturoli, Elena

Dettagli