Informatica e reti Parte pratica - Programmazione Web

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Informatica e reti Parte pratica - Programmazione Web"

Transcript

1 1 HTML (Hypertext Markup Language) Università degli studi di Parma Facoltà di Agraria Corso di laurea specialistica in Scienze Gastronomiche Informatica e reti Parte pratica - Programmazione Web 2 Linguaggio di markup consente di descrivere dati tramite dei marcatori (tag) utilizza un insieme predefinito di tag per descrivere gli elementi di una pagina Web Diverse versioni del linguaggio HTML 2.0, HTML 3.2, HTML 4 (1999) XHTML HTML riformulato come sottoinsieme del linguaggio XML (Extensible Hypertext Markup Language) HTML 5 Doctype semplificato Aggiunta di semantica a.a. 2011/2012 Maria Chiara Laghi 3 Modello client-server I browser sono client Indirizzano le richieste di pagine web ad un server La maggior parte delle richieste riguardano documenti esistenti Alcune prevedono l esecuzione di un programma il cui output viene restituito come documento es. CGI (Common Gateway Interface), PHP programmi che il server esegue in tempo reale, generando dinamicamente i contenuti 4 Modello client-server Apache, IIS sono esempi di server web Rispondono alle richieste dei client con documenti preesistenti o con pagine create dinamicamente La connessione browser-server viene normalmente mantenuta attraverso più cicli richiesta-risposta Processi attivi in background nel sistema operativo Controllano una porta di comunicazione nell host (es. la 80) e accettano messaggi HTTP Due directory principali Document root (per i documenti fruibili) Server root La document root è accessibile dai client

2 Strumenti per lo sviluppo web XAMPP/WAMP 5 6 HTML e XHTML CSS (Cascading Style Sheet) Stile e layout delle pagine web Javascript Pagine dinamiche lato client AJAX Sviluppo di applicazioni web interattive PHP, CGI Pagine dinamiche lato server Editor di testo Strumenti grafici (editor WYSIWYG) Contiene: Server web APACHE Database MySQL Un database è un insieme strutturato di dati, dalla lista della spesa, all'elenco dei titoli presenti in una grossa libreria MySQL si occupa della strutturazione e della gestione a basso livello dei dati stessi, in modo da velocizzarne l'accesso, la modifica e l'inserimento di nuovi elementi. MySQL è un sistema di gestione per database relazionali. L'acronimo SQL significa "Structured Query Language" ed indica il linguaggio standard di interrogazione dei DataBase. PHP, un modulo aggiuntivo per web servers (linguaggio di scripting) che permette di creare delle pagine web dinamiche. Interfaccia grafica per amministrare MySql: PhpMyAdmin FileZilla FTP Server HTML PsPad 7 Una pagina HTML può essere generata utilizzando un qualsiasi editor di testo. Ma esistono anche generatori automatici di pagine HTML, del tipo WYSIWYG (What You See Is What You Get), che non richiedono la conoscenza dei tag HTML. In qualsiasi momento è possibile visualizzare il codice HTML delle pagine che stiamo visitando. Con Internet Explorer: Visualizza > HTML Con Mozilla : Visualizza > Codice Sorgente Utilizzando il tasto destro del mouse, scegliere la voce corrispondente nel menu a tendina 8 Editor per HTML Riconosce anche altri linguaggi Basta scompattare Per conoscere il tipo di sistema (32 o 64 bit) in modo esplicito su Windows 7 Fare clic su Start Pannello di controllo Sistema e sicurezza Sistema oppure Start Esegui winver

3 9 Tag All'interno di ogni pagina è presente una serie di marcatori (TAG), a cui viene affidata la visualizzazione Hanno differenti nomi a seconda della loro funzione Vanno inseriti tra parentesi uncinate (<TAG>), la chiusura del tag viene indicata con una "/" (</TAG>). Il contenuto va inserito tra l'apertura e la chiusura del tag medesimo, secondo questa forma: <TAG attributi>contenuto</tag> <TAG attributo_1="valore1 attributo_2="valore2">contenuto</tag> esempio: <P align="right">testo</p> Alcuni particolari tag non hanno contenuto, quindi non hanno chiusura: <TAG attributi> esempio: <IMG widht="20" height="20" src="miaimmagine.gif" alt="alt"> L'HTML è "case unsensitive", cioè i tag possono essere scritti in maiuscolo o minuscolo 10 Struttura pagina <!DOCTYPE HTML> <html> <head> <meta http-equiv="content-type" content="text/html; charset=utf-8"> <title>la mia pagina web</title> </head> <body> <!-- Scriveremo qui --> Qui il nostro contenuto </body> </html> Struttura pagina Struttura pagina 11 Per prima cosa inseriamo una riga che indica che stiamo utilizzando le specifiche del World Wide Web Consortium che riguardano il codice HTML Con HTML5 basta <!DOCTYPE html> Poi un tag che indica che quanto è compreso tra apertura e chiusura è in codice HTML: <html> </html> 12 Un documento HTML è normalmente diviso in due sezioni: <head>: contiene informazioni che riguardano il modo in cui il documento deve essere letto e interpretato meta-tag (alcuni sono ad esclusivo beneficio dei motori di ricerca), script JavaScript o fogli di stile <body>: racchiude il contenuto vero e proprio <meta http-equiv="content-type" content="text/html; charset=utf-8"> indica al browser che deve caricare il set di caratteri occidentale <title></title> E il titolo della pagina e compare in alto sulla barra del browser

4 Tag contenitori Tag contenitori 13 Il testo viene in genere formattato in maniera da riempire ciascuna riga senza spezzare le parole Si utilizzano tag contenitori per organizzare il testo <p> lascia una riga vuota prima della sua apertura e dopo la sua chiusura. <div> il blocco di testo va a capo, ma non lascia spazi prima e dopo la sua apertura. <span> è un contenitore generico, non va a capo e continua sulla stessa linea del tag che lo include Per andare a capo è sufficiente un <br>, per saltare una riga ne occorrono due: <br ><br > 14 Organizzare lo spazio con <div> e assegnare ad ognuno di essi uno stile con ID e class del CSS Con HTML5 questo è semplificato Tag HTML5 Tag HTML5 15 Nuovi tag semantici per descrivere sezioni di uso comune <header>, <nav>, <footer>, <aside>, <section>, <article> Librerie e funzionalità per smartphone e tablet Es: geolocalizzazione 16 Web Socket: connessione diretta tra client e server che non richiede il continuo aggiornamento Supporto nativo per audio e video senza uso di plugin esterni (flash o silverlight) Tag <audio> e <video> Grafica disegno ed effetti 3D Tag <canvas> Possibilità di manipolare in tempo reale un video

5 17 <header> Definisce la testata di una pagina o di un contenuto, dove devono essere introdotti e spiegati gli argomenti che si andranno a consultare, può contenere al suo interno i tag h1-h6 e hgroup 18 <nav> Racchiude una serie di link ritenuti importanti per la navigazione interna di un sito o che portano a referenze esterne o ad ancore della stessa pagina 19 <aside> Determina una sezione secondaria o laterale del sito o di un contenuto, come una sidebar di un blog, ma anche porzioni di testo ritenute meno importanti rispetto al contenuto pricipale 20 <article> Questo tag racchiude al suo interno dei contenuti informativi, come per esempio post di blog, articoli di giornali on-line, commenti, può racchiudere al suo interno altri tag come i tag di testata h1-h6 paragrafi p e altri Contenuti indipendenti rispetto al corpo principale

6 21 <section> Questo tag rappresenta una sezione generica di un documento o di un contenuto Individua un raggruppamento tematico Il tag section non deve essere utilizzato per dividere il layout in diverse sezioni contenenti informazioni generiche per quello rimane in uso il tag div, sempre molto utile!! 22 Titoli I titoli possono essere di 6 livelli diversi e per definirli si usano i tag <h1>, <h2>,... <h6> Il titolo principale è definito così: <h1>pagina web</h1> HTML5 consente di ragrupparli con <hgroup> per definirne tanti stili diversi Titoli e sottotitoli 23 Commenti <!-- questo e' un commento --> vengono ignorati dal browser, ma possono risultare utili all'autore del testo per spiegare qualcosa, per ricordarsi di qualcosa che dovrà inserire in seguito, oppure per eliminare temporaneamente delle porzioni di testo 24 Liste È talvolta utile rappresentare delle liste di elementi È possibile definire diversi tipi di liste liste semplici, racchiuse tra i tag <ul> e </ul> liste ordinate, racchiuse tra i tag <ol> e </ol> liste di definizioni, racchiuse tra i tag <dl> e </dl> All'interno di una lista semplice o di una lista ordinata ogni elemento è racchiuso tra i tag <li> e </li> Per una lista di definizioni ciascun elemento è costituito di due componenti: il termine da definire, racchiuso tra i tag <dt> e </dt> la definizione, racchiusa tra i tag <dd> e </dd>.

7 25 Liste Lo stile di enumerazione di default dal browser è quello numerica, ma è possibile indicare uno stile differente specificandolo per mezzo dell'attributo type: type="1", type= a", type= A, type= i type="circle", type= square" 26 Link Con l'html possiamo costruire degli ipertesti, in cui le pagine hanno delle zone (parole, frasi, immagini) attive, che permettono di richiamare un'altra pagina semplicemente cliccando col mouse su di esse. I link consentono di passare da un testo all altro: <a href="pagina06.html">pagina successiva</a> Tra virgolette (pagina06.html) il nome del file HTML che verrà caricato cliccando sulla parola "pagina successiva" 27 Link Se la pagina da caricare non si trova nella stessa directory della pagina che stiamo guardando, il nome del file sarà preceduto da un percorso (assoluto o relativo) Link esterno Di solito si usano percorsi relativi, in quanto quelli assoluti partono da una directory definita a livello di installazione del server Web 28 Link Un link può anche fare riferimento a un punto diverso della stessa pagina che stiamo visitando (àncora). creazione dell ancora a cui puntare (<a name="mionome">) creazione del collegamento all ancora appena creata e riferimento attraverso il cancelletto (<a href="#mionome">) Si può specificare un indirizzo . In questo caso si aprirà direttamente il client di posta dell utente con l indirizzo pre-impostato <a Mandami una </a>

8 Immagini Immagini 29 I formati ammessi nel Web sono sostanzialmente tre: GIF(Graphic Interchange Format) tavolozza che non supera i 256 colori, utilizzate spesso per grafici o icone consente di impostare trasparenze nelle immagini, creare piccoli banner e rappresentare anche semplici animazioni (GIF animate) JPG o JPEG (Joint Photographic Experts Group) idoneo per le immagini di qualità fotografica PNG(Portable Network Graphic). permette sia di rappresentare immagini di qualità fotografica, sia di ottimizzare colori in modo simile a GIF Il testo è scritto direttamente nel file HTML, le immagini invece sono caricate insieme alla pagina. 30 Il tag <img /> è un tag senza un contenuto <img src= alt="testo" /> img è il nome del tag per inserire le immagini src sta per "source, è il percorso (URL) in cui il browser troverà il file da mostrare alt è il testo alternativo che appare se il browser non riesce a mostrare l'immagine Si può mettere un bordo, specificare altezza e larghezza, mettere una descrizione (title) Diversi modi per posizionare le immagini rispetto al testo con i CSS! Video Audio 31 Tag <video></video> È possibile inserire contenuti audio e video senza ricorrere a plugin esterni, come Flash o Silverlight Si può mettere una copertina al video, come immagine iniziale, mediante l attributo poster Alcuni attributi: controls, autoplay, loop, preload Diversi formati di codifica.webm/vp8, formato nuovo e open-source, usato da YouTube.mp4/h264 formato supportato da Apple.ogg Si possono indicare più sorgenti in codifiche diverse 32 Tag <audio></audio> Stessa sintassi del tag video Meno opzioni disponibili Formati.mp3 e.ogg

9 Tabelle Social 33 L'intera tabella va racchiusa fra i tag <table> e </table> All'interno della tabella <tr> e </tr> per racchiudere ciascuna riga <td> e </td> per racchiudere ciascuna cella all'interno di una riga. Si può eliminare l attributo border (oppure border= 0 ) Una tabella senza bordi può essere usata per dividere il testo in colonne Si possono specificare la larghezza e l'altezza attributi width e height che possono essere riferiti a tutti e tre i tag (<table>, <tr>, <td>) larghezza fissa in pixel o percentuale (numero seguito da % ), per adattare la tabella allo spazio a disposizione 34 Per inserire il bottone mi piace di FB oppure il retweet di twitter occorre per prima cosa generare il codice dei bottoni ns/like ns/like Twitter Facebook 35 36

10 Facebook Iframe Usare il codice XFBML Viene caricato automaticamente l URL della pagina Se si vuole la scritta in italiano mettere it_it show_faces= true permette di mantenere le foto delle persone che hanno cliccato Per il pulsante SHARE è possibile modificare il parametro type per modificare l aspetto Box_count, button_count, button, icon_link Iframe significa inline frame Permette di creare un frame al volo in un documento che non utilizza una struttura a frame <iframe src="http://mioiframe.it" width="300" height="300"> Contenuto alternativo per i browser che non leggono gli iframe. </iframe> Non adatto ai motori di ricerca Meglio usare i CSS Form (moduli) Form 39 Utilizzando il tag <form> si costruiscono pagine che permettono all'utente di introdurre o modificare dei dati Invio dei dati organizzato in due parti: pagina principale che contiene i campi dei form per effettuare delle scelte, scrivere del testo, inserire un'immagine pagina secondaria richiamata dalla principale che effettua "il lavoro" vero e proprio di processare e raccogliere i dati pagina di programmazione che si trova sul server (cgi o pagina asp, php, jsp ) 40 <form name="datiutenti"action="paginarisposta.php">... </form> name indica il nome del form action indica l'url del programma o della pagina di risposta che processerà i dati è anche possibile inviare i dati via al webmaster Due metodi di invio GET e POST Con GET la pagina di risposta viene contattata e i dati vengono inviati in un unico step nell'url della pagina di risposta ci sono i parametri nella barra degli indirizzi: paginarisposta.php?nome=wolfgang&cognome=cecchin&datiinviati=pro va+invio Con POST l'invio dei dati avviene in due step: prima viene contattata la pagina sul server che deve processare i dati e poi vengono inviati i dati stessi i parametri non compaiono nella query string

11 Form Form 41 Con l attributo "target" è possibile far aprire i dati del form in una pagina differente rispetto a quella corrente: <form name="datiutenti" action="paginarisposta.php" method="get" target="_blank"> Il tag <fieldset> permette di creare delle macro-aree all'interno dei form e indicare il nome di ciascuna con <legend> <label> permette di indicare un'etichetta per il nome del campo. <fieldset> <legend>dati anagrafici</legend> <label><input type="text">: anno di nascita</label> </fieldset> 42 <input> serve a specificare un determinato tipo di campo <input type="text"> <input type= button"> Nei form è sempre presente un bottone di invio, o per altre funzioni <input type="submit" value="invia I dati"> Con disable si possono disabilitare i bottoni <input type="submit" value="invia" disabled> l campo "image consente di utilizzare come bottoni del form delle immagini Con "textarea" si possono aggiungere porzioni di testo Form JavaScript 43 Il campo password mostra degli asterischi (o palline) al posto dei caratteri inseriti E possibile creare campi di tipo diverso Checkbox Con attributi: checked="checked", disabled= disabled Radio button Menù di opzioni con <select> è possibile costruire dei menu di opzioni ciascuna voce deve essere compresa all'interno del tag <option> il valore deve essere specificato attravero l'attributo "value" il tag <optgroup> consente di suddividere le possibilità di scelta in gruppi tramite l'utilizzo di apposite etichette 44 JavaScript è uno dei linguaggi di programmazione più diffusi sul Web Fu creato in origine per aggiungere interattività alle pagine web. E un linguaggio di scripting (linguaggio di programmazione). Html è un linguaggio di markup e non un linguaggio di programmazione Interagisce con le pagine HTML e può essere sia incorporato nelle pagine che risiedere in file esterni. E un linguaggio interpretato (non ha bisogno di compilazione preliminare). Si può programmare in JavaScript utilizzando semplicemente un editor di testo e uno o più browser web.

12 Cosa può fare JavaScript? Perché usare JavaScript? 45 JavaScript può modificare la struttura delle pagine web può manipolare gli elementi HTML, i loro attributi e il loro contenuto, oltre che crearne di nuovi JavaScript può gestire gli eventi della pagina può eseguire delle azioni quando qualcosa accade nella pagina, per esempio quando un link o un bottone vengono cliccati o quando la pagina ha finito di caricarsi JavaScript può gestire i form può gestire i dati dei form e la loro validazione JavaScript può interagire con il browser può sapere quale browser sta usando un utente e interagire con esso nei limiti consentiti dalle regole di sicurezza del browser stesso JavaScript può gestire i cookie può memorizzare le preferenze di un utente sui cookie e usarle in seguito. 46 Ad esempio per far apparire in automatico la data su di una pagina, o creare un link che al caricamento di una pagina reindirizzi il visitatore verso un altra pagina dopo un determinato numero di secondi, o qualsiasi altra cosa che non è possibile fare con l Html Un linguaggio di scripting permette di dinamizzare una pagina ed automatizzarne i processi. Javascript è un linguaggio di programmazione client-side un programma scritto in javascript all interno di un documento Html viene interpretato direttamente dal client e non viene mai elaborato da un server. Tecnologia server-side, come Asp, Php, Jsp o una tecnologia Cgi, documenti elaborati dal server e solo dopo restituiti in formato Html al browser Come si usa Javascript? Approfondimenti Il codice javascript si implementa all'interno delle pagine Html, normalmente all'interno della sezione head utilizzo dei Tag <script> e </script> E' buona norma implementare il codice javascript nell'header della pagina perchè il programma sia completamente caricato quando la pagina Html è ancora in fase di caricamento E possibile includere file esterni in quest modo: <script language="javascript"src="mio_file.js"></script> HTML Guida all html: Guida html5: W3School: CSS Guida al CSS: Guida al CSS3: W3School: Javascript Guida Javascript di Base:

Lezione III: Oggetti ASP e interazione tramite form HTML

Lezione III: Oggetti ASP e interazione tramite form HTML Lezione III: Oggetti ASP e interazione tramite form HTML La terza lezione, come le precedenti, ha avuto una durata di due ore, di cui una in aula e l altra in laboratorio, si è tenuta alla presenza della

Dettagli

I FORM. L'attributo action contiene l'url del file php a cui devono essere inviati i file per essere elaborati.

I FORM. L'attributo action contiene l'url del file php a cui devono essere inviati i file per essere elaborati. I FORM Che cosa sono e che caratteristiche hanno Un form contiene molti oggetti che permettono di inserire dati usando la tastiera. Tali dati verranno poi inviati alla pagina php che avrà il compito di

Dettagli

ESEMPI DI FORM (da www.html.it)

ESEMPI DI FORM (da www.html.it) ESEMPI DI FORM (da www.html.it) Vediamo, nel particolare, tutti i tag che HTML 4.0 prevede per la creazione di form. Questo tag apre e chiude il modulo e raccoglie il contenuto dello stesso,

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database

Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database PROBLEMA Si vogliono inviare, periodicamente, i dati acquisiti da alcuni sensori ad un database presente su di un server. Arduino con shield Ethernet

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Tecniche e Best Practice nella costruzione di Form accessibili per il Web. Roberto Zucchetto consulenza e formazione ICT

Tecniche e Best Practice nella costruzione di Form accessibili per il Web. Roberto Zucchetto consulenza e formazione ICT Tecniche e Best Practice nella costruzione di Form accessibili per il Web Roberto Zucchetto consulenza e formazione ICT Cos è IWA/HWG IWA/HWG è un Associazione professionale no profit riconosciuta leader

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

PHP: form, cookies, sessioni e. Pasqualetti Veronica

PHP: form, cookies, sessioni e. Pasqualetti Veronica PHP: form, cookies, sessioni e mysql Pasqualetti Veronica Form HTML: sintassi dei form 2 Un form HTML è una finestra contenente vari elementi di controllo che consentono al visitatore di inserire informazioni.

Dettagli

WHITE PAPER TECNICO PER L ADVERTISER GUIDA AI MEZZI PUBBLICITARI

WHITE PAPER TECNICO PER L ADVERTISER GUIDA AI MEZZI PUBBLICITARI WHITE PAPER TECNICO PER L ADVERTISER GUIDA AI MEZZI PUBBLICITARI SOMMARIO 1. Mezzo pubblicitario... 3 1.1 Configurazione di mezzi pubblicitari... 3 1.1.1 Osservazioni generali... 3 1.1.2 Procedura... 4

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Questo é il link all altra pagina

<a href= page2.html > Questo é il link all altra pagina </a> <a href= page2.html > <img src= lamiaimmagine.jpg/> </a> Tutorial 4 Links, Span e Div È ora di fare sul serio! Che ci crediate o no, se sei arrivato fino a questo punto, ora hai solo bisogno di una cosa in più per fare un sito reale! Al momento hai una pagina

Dettagli

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC THOMSON SCIENTIFIC EndNote Web Quick Reference Card Web è un servizio online ideato per aiutare studenti e ricercatori nel processo di scrittura di un documento di ricerca. ISI Web of Knowledge, EndNote

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Si prega di comunicare eventuali errori o inesattezze riscontrate, scrivendo una mail a: otebac@beniculturali.it

Si prega di comunicare eventuali errori o inesattezze riscontrate, scrivendo una mail a: otebac@beniculturali.it TEMPLATE IN MWCMS D A N I E L E U G O L E T T I - G R U P P O M E T A Si prega di comunicare eventuali errori o inesattezze riscontrate, scrivendo una mail a: otebac@beniculturali.it C ONTENTS I template

Dettagli

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client Versione 25.4.05 Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client 1 Architetture client/server: un esempio World wide web è un

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C.

MANUALE D USO LEXUN ver. 5.0. proprietà logos engineering - Sistema Qualità certificato ISO 9001 DNV Italia INDICE. 6. Flash top 6 C. Pag. 1/24 INDICE A. AMMINISTRAZIONE pagina ADMIN Pannello di controllo 2 1. Password 2 2. Cambio lingua 2 3. Menù principale 3 4. Creazione sottomenù 3 5. Impostazione template 4 15. Pagina creata con

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Traduzione di TeamLab in altre lingue

Traduzione di TeamLab in altre lingue Lingue disponibili TeamLab è disponibile nelle seguenti lingue nel mese di gennaio 2012: Traduzioni complete Lingue tradotte parzialmente Inglese Tedesco Francese Spagnolo Russo Lettone Italiano Cinese

Dettagli

Laboratorio di Sistemi Fattoriale di un numero Jsp [Java]

Laboratorio di Sistemi Fattoriale di un numero Jsp [Java] Desideriamo realizzare una applicazione web che ci consenta di calcolare il fattoriale di un numero. L'esercizio in sé non particolarmente difficile, tuttavia esso ci consentirà di affrontare il problema

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Analisi di massima: L utente dovrà inserire un numero limite, e tramite vari calcoli verrà stampato a video la sequenza.

Analisi di massima: L utente dovrà inserire un numero limite, e tramite vari calcoli verrà stampato a video la sequenza. Relazione tecnica Fibonacci ANDENA GIANMARCO Traccia: Creare un algoritmo che permetta, dato un valore intero e positivo, di stabilire la sequenza utilizzando la regola di fibonacci dei numeri fino al

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Uso di form HTML per inviare dati nel web dinamico. I form HTML ed il web dinamico. Struttura di base dei form HTML. Form: controlli di input

Uso di form HTML per inviare dati nel web dinamico. I form HTML ed il web dinamico. Struttura di base dei form HTML. Form: controlli di input I form HTML ed il web dinamico Antonio Lioy < lioy@polito.it > Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica orario.html Uso di form HTML per inviare dati nel web dinamico partenza arrivo data browser

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

Appunti di Antonio Bernardo

Appunti di Antonio Bernardo Internet Appunti di Antonio Bernardo Cos è Internet Internet può essere vista come una rete logica di enorme complessità, appoggiata a strutture fisiche e collegamenti di vario tipo (fibre ottiche, cavi

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Codici sorgenti di esempio per l'invio di email da pagine WEB per gli spazi hosting ospitati presso ITESYS SRL.

Codici sorgenti di esempio per l'invio di email da pagine WEB per gli spazi hosting ospitati presso ITESYS SRL. Data: 8 Ottobre 2013 Release: 1.0-15 Feb 2013 - Release: 2.0 - Aggiunta procedura per inviare email da Windows con php Release: 2.1-20 Mar 2013 Release: 2.2-8 Ottobre 2013 - Aggiunta procedura per inviare

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

ARP (Address Resolution Protocol)

ARP (Address Resolution Protocol) ARP (Address Resolution Protocol) Il routing Indirizzo IP della stazione mittente conosce: - il proprio indirizzo (IP e MAC) - la netmask (cioè la subnet) - l indirizzo IP del default gateway, il router

Dettagli

Ora possiamo specificare la dimensione della casella di immissione dati.

Ora possiamo specificare la dimensione della casella di immissione dati. 1 di 6 17/04/2012 6.37 D'ora in poi, per maggiore chiarezza, scriverò solo quello che sta fra i due tag . Tralascerò i tag head, body, title e form. Ovviamente nei tuoi documenti è necessario che

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Come si trovano oggi i clienti? Così! ristorante pizzeria sul mare bel Perchè è importante

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento.

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. Excel: le funzioni Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. DEFINIZIONE: Le funzioni sono dei procedimenti

Dettagli

Documentazione tecnica

Documentazione tecnica Documentazione tecnica Come spedire via Post 1.1) Invio di Loghi operatore 1.2) Invio delle Suonerie (ringtone) 1.3) Invio di SMS con testo in formato UNICODE UCS-2 1.4) Invio di SMS multipli 1.5) Simulazione

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net

Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net Lezione 1 Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net Definizione di utente e di programmatore L utente è qualsiasi persona che usa il computer anche se non è in grado di programmarlo

Dettagli

Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11

Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11 Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11 Museo & Web CMS v1.5.0 beta (build 260) Sommario Museo&Web CMS... 1 SOMMARIO... 2 PREMESSE... 3 I PASSI PER INSTALLARE MUSEO&WEB

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli ITCG C. CATTANEO via Matilde di Canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (Reggio Emilia) Costruzione del grafico di una funzione con Microsoft Excel Supponiamo di aver costruito la tabella riportata in figura

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli