Personale di coordinamento in saldatura. Dott. Ing. Andrej Intihar Institut za varilstvo d.o.o./ Welding Institute Ljubljana, Slovenija

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Personale di coordinamento in saldatura. Dott. Ing. Andrej Intihar Institut za varilstvo d.o.o./ Welding Institute Ljubljana, Slovenija"

Transcript

1 Personale di coordinamento in saldatura Dott. Ing. Andrej Intihar Institut za varilstvo d.o.o./ Welding Institute Ljubljana, Slovenija

2 Institut za varilstvo Welding Institute Institut za varilstvo - Welding Institute (L'Istituto della Saldatura) è un Ente Sloveno fondato nel 1957 le cui attività principali sono la formazione, la ricerca, la certificazione, la diagnostica e l assistenza tecnica nel campo della fabbricazione mediante saldatura. L'Istituto ha la sede a Ljubljana, Slovenia ed è membro fondatore del International Institute of Welding (IIW) e del European Welding Federation (EWF). L'attuale lista di accreditamenti: Ente notificato nel registro EU di Bruxelles: Welding Institute NB 2042 per materiali da costruzione secondo la Dir. 89/106/CEE per attrezzature in pressione secondo la Dir. 97/23/CE per recipienti a pressione semplici secondo la Dir. 87/404/CEE ed inoltre Accreditamento secondo la norma EN ISO / IEC (NDT ispection, WPQR-s, ecc). Accreditamento secondo la norma EN ISO / IEC (welder's and NDT personal certifications, ecc). Accreditamento secondo la norma EN ISO / IEC (mechanical testing, ecc). Accreditamento secondo la norma EN ISO / IEC (conformity assessment Requirements for bodies certifying products, procesess and services).

3 Requisiti di Iegge: il DM 14 gennaio 2008 In relazione alla tipologia dei manufatti realizzati mediante giunzioni saldate, il costruttore deve essere certificato secondo Ia norma UNI EN ISO 3834:2006 parti 2 e 4. Il livello di conoscenza tecnica del personale di coordinamento delle operazioni di saldatura deve corrispondere ai requisiti della normativa di comprovata validità. Tipo di azione sulle strutture Strutture soggette a fatica in modo non significativo Strutture soggette a fatica in modo significativo Riferimento A B C D Materiale base: Spessore minimo delle membrature S - curva d'instabilità Tab. 4.2.VI e VII Snervamento Tab X S235, s < 30 mm S275, s < 30 mm S355, s 30 mm S235 S275 S355 S235 S275 S460, s 30 mm S355 S235 S275 S460(1) Acciai inox e altri acciai non esplicitamente menzionati (1) DM 14/01/08 Livello dei requisiti di qualità secondo EN 3834:2006 Elementare EN ISO Medio EN ISO Medio EN ISO Completo EN ISO Livello conoscenza tecnica del Coordinatore saldatura secondo Ia norma UNI EN 719:1996 Di base (IWP) Specifico (IWT) Completo (IWE) Completo (IWE)

4 Requisiti tecnici: Ia norma UNI EN 1090 (7.4.3) Welding coordination personnel suitably qualified for, and experienced in the operations they supervise as specified in EN ISO With respect to the welding operations being supervised, welding coordination personnel shall have a technical knowledge according to Tables 14 and 15.

5 Requisiti tecnici: la norma UNI ENI 1090 (Tab. 14) EXC EXC2 Steels Thickness (mm) Reference standards (steel group) t 25 a 25 t 50 b t 50 S235 to S355 (1.1, 1.2, 1.4) S420 to S700 (1.3, 2, 3) EN , EN , EN EN , EN , EN EN , EN EN , EN , EN EN , EN EN , EN B S C c S C d C EXC3 S235 to S355 (1.1, 1.2, 1.4) S420 to S700 (1.3, 2, 3) EN , EN , EN EN , EN , EN EN , EN EN , EN , EN EN , EN EN EN S C C C C C EXC4 All All C C C 11 Column base plates and endplates 50 mm. b Column base plates and endplates 75 mm. c For steels up to and including S275, level S is sufficient. d For steels N, NL, M and ML, level S is sufficient.

6 Requisiti tecnici: la norma UNI ENI 1090 (Tab. 15)

7 Requisiti tecnici: la UNI EN ISO 3834 UNI EN ISO : Coordinamento delle attività di saldatura II costruttore deve disporre di idoneo personale di coordinamento delle attività di saldatura. Tali persone, essendo responsabili delle attività riguardanti la qualità, devono avere autorità sufficiente per permettere che siano prese le azioni necessarie. I compiti e le responsabilità di tali persone devono essere definiti chiaramente. I documenti ISO ai quali e richiesta Ia conformità per soddisfare i requisiti di qualità sono specificati nella ISO :2005 Welding process Arc welding ISO documents ISO :2005 ISO :2005 ISO :2005 subclause subclause subclause Electron beam welding Laser beam welding ISO none Gas welding

8 Requisiti tecnici: UNI EN For all tasks assigned, welding coordinators shall be able to demonstrate adequate technical knowledge satisfactory performance of these tasks. The following factors shall be considered: general technical knowledge; specialized technical knowledge in welding and allied processes relevant to the assigned tasks, which shall be attained by a combination of theoretical knowledge, training and/or experience. The extent of required manufacturing experience, education and technical knowledge shall be decided by the manufacturing organization, and shall depend on the assigned tasks and responsibilities.

9 Requisiti tecnici: UNI EN Responsible welding coordination personnel shall be allocated from one of the following groups, depending on the nature and/or complexity of the production: personnel with comprehensive technical knowledge, where full technical knowledge is required (..) for the planning, executing, supervising and testing of all tasks and responsibilities in welding fabrication (see Annex A); personnel with specific technical knowledge, where the level of technical knowledge needs to be sufficient for the planning, executing, supervising and testing of the tasks and responsibilities in welding fabrication within a selective or limited technical field Annex A); personnel with basic technical knowledge, where the levelof technical knowledge needs to be sufficient for the planning, executing, supervising and testing of the tasks and responsibilities within a limited technical field, involving only simple welded constructions (see Annex A).

10 Requisiti tecnici: UNI EN ISO Recommendations for technical knowledge in welding The International Institute of Welding (IIW) has, on a voluntary basis, prepared recommendation for minimum requirements for education, examination and qualification of welding coordination personnel. International Welding Engineer (IWE), Doc. IAB /EWF-409; International Welding Technologist (IWT), Doc. IAB /EWF-410: International Welding Specialist (IWS) Doc. IAB /EWF-411.

11 Il ruolo del coordinatore di saldatura lndipendentemente di requisiti normativi applicabile, la specificità e Ia criticità della fabbricazione mediante saldatura richiede competenze specifiche per: Definire i requisiti tecnici, commerciali e progettuali; Supportare il controllo qualità nella definizione e controllo dei requisiti di prodotto; Pianificare le attività di produzione con le opportune, prassi ed istruzioni operative. Tali competenze richiedono Ia formalizzazione della funzione aziendale "coordinamento di saldatura" e Ia definizione di una opportuna responsabilità: Coordinatore di saldatura responsabile. Personale di supporto, competente per i compiti assegnati.

12 Le principali funzioni del coordinatore di saldatura Riesame tecnico e dei requisiti Gestione delle attività in subfornitura Stesura delle WPS Pianificazione della produzione Gestione delle certificazioni delle procedure, saldatori e operatori Gestione delle attrezzature Materiali base e d apporto di saldatura (identificazione, certificati, condizioni di immagazzinamento, ecc.) lspezioni e controlli prima, durante e dopa Ia saldatura Gestione delle non conformità ed azioni correttive

13 Competenze per il coordinatore di saldatura Le conoscenze dovrebbero includere: Processi di saldatura: parametri esecutivi, prassi, condizioni di funzionamento, ecc., Materiali di saldatura: classificazioni, campi d'impiego, condizioni di stabilita, procedure operative, Progettazione e concezione: criteri progettuali, requisiti di progettazione e concezione, comportamento dei giunti saldati nelle differenti condizioni id carico, ecc., Aspetti di fabbricazione: WPS, WPQR, controllo qualità, prove non distruttive, prassi operative, aspetti di salute e sicurezza, normativa di prodotto. L'esperienza deve essere correlata al prodotto ed alla complessità del processo produttivo: per quanto non siano disponibili requisiti specifici, può essere inquadrata in un periodo temporale di tre anni.

14 Strumenti per la qualificazione La linea guida del IIW per il personale di coordinatura in saldatura N. IAB -252r1-11 determina i requisiti per gli enti di formazione e qualificazione, i requisiti di accesso ai corsi, le durate, contenuti e strutture per i corsi, le caratteristiche degli esam, la valenza del diploma. La linea guida prevede quattro livelli: IWE - International Welding Engineer IWT International Welding Techologist IWS International Welding Specialist IWP International Welding Practitioner

15 Strumenti per la qualificazione Dal entrata in vigore dela EN 1090 la EWF ha a sua volta determinato nella linea quida N. EWF-652r2-12 un percorso di qualificazione per il personale addetto alla fabbricazione dei prodotti di carpenteria. La linea guida prevede un percorso formativo basato su riconoscimento dell esperienza lavorativa, un percorso formativo specifico sui materiali e processi in uso, un seminario specifico sull applicazione della Normativa tecnica, (EN 1090, ISO EN 3834, EN 287, ) Il percorso formativo prevede l ottenimento del diploma utile per il titolo Responsible Welding Coordinator, Level B (RWC-S) Responsible Welding Coordinator, Level S (RWC-B) utile per la certificazione del FPC secondo la EN

16 Strumenti per la qualificazione

Know how in pillole: Il COORDINATORE DELLA SALDATURA Welding Coordinator Competenze e Responsabilità nei Sistemi UNI EN ISO 3834 e UNI EN 1090

Know how in pillole: Il COORDINATORE DELLA SALDATURA Welding Coordinator Competenze e Responsabilità nei Sistemi UNI EN ISO 3834 e UNI EN 1090 Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la serie di Newsletter legate agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV costituiti o in fase di costituzione. Questa volta la pillola formativa si riferisce al

Dettagli

www.airliquidewelding.it

www.airliquidewelding.it www.airliquidewelding.it Con il 1 luglio 2014 diventa cogente la norma EN 1090-1: 2009/EC 1-2011. La norma è rivolta ai produttori di componenti strutturali in acciaio o in alluminio, o parti di essi,

Dettagli

Il controllo tecnico delle strutture metalliche

Il controllo tecnico delle strutture metalliche Il controllo tecnico delle strutture metalliche Marco Torricelli, Ingegnere, Controllo Tecnico Strutture Il controllo tecnico delle strutture metalliche è regolato dal Decreto Ministeriale del 14/1/08

Dettagli

UNI EN ISO 3834. Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici. info@marcelomartorelli.mobi

UNI EN ISO 3834. Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici. info@marcelomartorelli.mobi UNI EN ISO 3834 Requisiti di qualità per la saldatura per fusione dei materiali metallici Introduzione alle norme UNI EN ISO 3834:2006 Perché considerare la UNI EN ISO 3834:2006 nella propria azienda?

Dettagli

Il processo di fabbricazione mediante saldatura di strutture metalliche ed il suo controllo alla luce della EN 1090

Il processo di fabbricazione mediante saldatura di strutture metalliche ed il suo controllo alla luce della EN 1090 Seminario Gestione del livello di qualità nella fabbricazione di strutture e componenti saldati Roma 16 Ottobre 2009 Il processo di fabbricazione mediante saldatura di strutture metalliche ed il suo controllo

Dettagli

I futuri obblighi di marcatura dei manufatti Dalla Iso3834 alla EN 1090

I futuri obblighi di marcatura dei manufatti Dalla Iso3834 alla EN 1090 Seminario: Elementi strutturali in acciaio; I futuri obblighi di marcatura dei manufatti Dalla Iso3834 alla EN 1090 Relatore: Ing. Filippo Lago Certification Product Manager Distretto Nord est RINA Services

Dettagli

PROFESSIONAL SERVICES

PROFESSIONAL SERVICES > SGS ITALIA INDUSTRIAL D.M. 14 Gennaio 2008 PROFESSIONAL Data: 20/04/2012 Autore: F. Prosperi R. Donadel SGS NEL MONDO Leader mondiale nei servizi di: Ispezione Verifica Analisi Certificazione Nel Mondo:

Dettagli

La saldatura delle strutture metalliche nel quadro della EN 1090

La saldatura delle strutture metalliche nel quadro della EN 1090 Regolamento (UE) n.305/11 e norme del gruppo EN1090 La Marcatura CE delle strutture metalliche alla luce delle Norme tecniche per le Costruzioni Firenze, 30/10/2014 La saldatura delle strutture metalliche

Dettagli

EN 1090. La marcatura CE diventa più facile. www.saf-fro.it

EN 1090. La marcatura CE diventa più facile. www.saf-fro.it EN 1090 La marcatura CE diventa più facile www.saf-fro.it EN 1090 PACCHETTO PER CERTIFICAZIONE EN 1090. Copertura delle applicazioni per saldatura superiore all 80%: Per ulteriori informazioni, visitate

Dettagli

Agrigento, 18 giugno 2014. Geom. Raffaello Dellamotta Tel. 0541-322.234 r.dellamotta@giordano.it

Agrigento, 18 giugno 2014. Geom. Raffaello Dellamotta Tel. 0541-322.234 r.dellamotta@giordano.it . Come identificarlo, certificarlo e controllarlo attraverso le NTC ed il nuovo CPR 305/2011 Specificazione e qualificazione delle procedure di saldatura per materiali metallici come richiesto dalla EN

Dettagli

I PROCESSI SPECIALI NELL INDUSTRIA

I PROCESSI SPECIALI NELL INDUSTRIA I PROCESSI SPECIALI NELL INDUSTRIA (SALDATURA, CONTROLLI NON DISTRUTTIVI, TRATTAMENTI TERMICI E SUPERFICIALI, LAVORAZIONI SPECIALI) COME VALIDARE I PROCESSI PER GARANTIRE LA QUALITÀ, L AFFIDABILITÀ E LA

Dettagli

Cosa si intende per Marcatura CE?

Cosa si intende per Marcatura CE? Cosa si intende per Marcatura CE? Attraverso l'apposizione del Marchio CE, il fabbricante, il suo rappresentante o l'importatore assicurano che il prodotto sia conforme ai requisiti richiesti dalle Direttive

Dettagli

Riunione Ispettori CSI Spa. Milano, 21 Novembre 2014

Riunione Ispettori CSI Spa. Milano, 21 Novembre 2014 Riunione Ispettori CSI Spa Milano, 21 Novembre 2014 LA NORMATIVA NAZIONALE ( e quella UE) GLI ATTORI COINVOLTI D.M. 14.09.2005 Nuove Norme Tecniche Costruzioni D.M. 14.01.08 Nuove Norme Tecniche Costruzioni

Dettagli

«REGOLAMENTO SPECIFICO» per la Certificazione di Sistemi di Gestione per la Saldatura in accordo alle norme UNI EN ISO 3834 (parti 2 a - 3 a - 4 a )

«REGOLAMENTO SPECIFICO» per la Certificazione di Sistemi di Gestione per la Saldatura in accordo alle norme UNI EN ISO 3834 (parti 2 a - 3 a - 4 a ) Document No.: Revision: Date: Replace: Page: ZEOIT-4-RG129 (I)_ISO 3834 4 2014-10-22 3 1 of 18 Prepared by: Reviewed by: Approved by: Valid for: C. Coppa F.V. Ferrari, P. Talucci Z. Beltrami All in DNV

Dettagli

Professionisti nella consulenza, formazione e certificazione in saldatura

Professionisti nella consulenza, formazione e certificazione in saldatura Professionisti nella consulenza, formazione e certificazione in saldatura Masterweld Nata agli inizi del 2010, dall unione di due professionisti, Masterweld ha come obiettivo principale quello di fronteggiare

Dettagli

LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA EN 1090-1

LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA EN 1090-1 LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA RINA Services S.p.A. LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA 1. Il panorama normativo: opere

Dettagli

Nel 2015 IIS PROGRESS propone un attività didattica ulteriormente ampliata, con l obiettivo di soddisfare al meglio le richieste dei cliente.

Nel 2015 IIS PROGRESS propone un attività didattica ulteriormente ampliata, con l obiettivo di soddisfare al meglio le richieste dei cliente. Nel 2015 IIS PROGRESS propone un attività didattica ulteriormente ampliata, con l obiettivo di soddisfare al meglio le richieste dei cliente. Particolare attenzione è stata dedicata a proposte flessibili

Dettagli

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 I requisiti per la gestione del rischio presenti nel DIS della nuova ISO 9001:2015 Alessandra Peverini Perugia 9/09/2014 ISO

Dettagli

Morra Stefano IIS CERT Gruppo Istituto Italiano della saldatura - Genova

Morra Stefano IIS CERT Gruppo Istituto Italiano della saldatura - Genova 1 1 Il processo di saldatura nella realizzazione di strutture metalliche di carpenteria: la Direttiva CPD, il Regolamento CPR, il DM 14 gennaio 2008 e la norma armonizzata EN 1090. Morra Stefano IIS CERT

Dettagli

Requisiti di qualità per la saldatura di tubazioni di polietilene per il convogliamento di gas combustibili, di acqua e di altri fluidi in pressione

Requisiti di qualità per la saldatura di tubazioni di polietilene per il convogliamento di gas combustibili, di acqua e di altri fluidi in pressione NORMA ITALIANA Requisiti di qualità per la saldatura di tubazioni di polietilene per il convogliamento di gas combustibili, di acqua e di altri fluidi in pressione UNI 11024 GENNAIO 2003 Quality requirements

Dettagli

CENTRO DI TRASFORMAZIONE

CENTRO DI TRASFORMAZIONE DEFINIZIONE (NTC 11.3.1.7): Un impianto esterno alla fabbrica... che riceve dal produttore di acciaio elementi base... e confeziona elementi strutturali direttamente impiegabili in cantiere I centri di

Dettagli

International Studies Ltd

International Studies Ltd www.internationalstudies.ltd.uk info@internationalstudies.ltd.uk pag. 1 di 6 Utilizzo dell acciaio in edilizia mediante saldatura e redazione delle WPS L'impiego dei processi di saldatura nel settore delle

Dettagli

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore Generale 2015-07-16

Redazione Approvazione Autorizzazione all emissione Entrata in vigore. Il Direttore Generale 2015-07-16 Titolo/Title Elenco norme e documenti di riferimento per l'accreditamento degli Organismi di Verifica delle emissioni di gas ad effetto serra List of reference standards and documents for the accreditation

Dettagli

STRUTTURE METALLICHE IN ACCIAIO

STRUTTURE METALLICHE IN ACCIAIO STRUTTURE METALLICHE IN ACCIAIO La marcatura CE UNI EN 1090-1. Il primo passo è il conseguimento dell Attestato di Denuncia Attività da parte del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici e l iscrizione

Dettagli

La norma EN 1090 1 per la marcatura CE dei componenti strutturali in acciaio o alluminio

La norma EN 1090 1 per la marcatura CE dei componenti strutturali in acciaio o alluminio SEMINARIO MARCATURA CE DELLE STRUTTURE IN ACCIAIO E ALLUMINIO La norma EN 1090 1 per la marcatura CE dei componenti strutturali in acciaio o alluminio Il Piano fabbricazione e controllo Relatore: Ing.

Dettagli

ACCREDIA L ENTE ITALIANO DI ACCREDITAMENTO

ACCREDIA L ENTE ITALIANO DI ACCREDITAMENTO ACCREDIA L ENTE ITALIANO DI ACCREDITAMENTO ACCREDIA 14 Settembre 2012 Emanuele Riva Coordinatore dell Ufficio Tecnico 1-29 14 Settembre 2012 Identificazione delle Aree tecniche Documento IAF 4. Technical

Dettagli

Domanda di Certificazione CE Insiemi/Attrezzature Direttiva PED

Domanda di Certificazione CE Insiemi/Attrezzature Direttiva PED Sezione 1: Dati del Richiedente Spett.le: ECO Certificazioni S.p.A. European Certifying Organization Via Mengolina, 33 Int. 5 48018 Faenza (RA) ITALY Organismo notificato n. 0714 Tel 0546-624911; Fax 0546-624922

Dettagli

Qualificazione, Identificazione, Accettazione Ing. Massimo Pugliese e Ing. Fabio Pes - TUV Italia

Qualificazione, Identificazione, Accettazione Ing. Massimo Pugliese e Ing. Fabio Pes - TUV Italia Qualificazione, Identificazione, Accettazione Ing. Massimo Pugliese e Ing. Fabio Pes - TUV Italia costruire e rinnovare in modo sostenibile e sicuro 1 Obiettivi Travi PREM 2015 Evidenziare l impatto delle

Dettagli

DOMANDA DI CERTIFICAZIONE

DOMANDA DI CERTIFICAZIONE DOMANDA DI CERTIFICAZIONE del Factory Production Control (FPC) ai sensi della norma EN 1090-1 e/o del sistema di qualità per la saldatura per fusione secondo EN 3834 (Trasmettere la presente domanda ad

Dettagli

CORSI DI CARATTERE METALLURGICO

CORSI DI CARATTERE METALLURGICO Via Valle Piana 80/28 CORSI DI CARATTERE METALLURGICO ESECUZIONE ED INTERPRETAZIONE DI ESAMI METALLOGRAFICI Tecnici di laboratorio e controllo qualità Nell ambito del controllo della qualità di componenti

Dettagli

Saldature in cantiere alla luce della prossima entrata in vigore della UNI EN 1090

Saldature in cantiere alla luce della prossima entrata in vigore della UNI EN 1090 Saldature in cantiere alla luce della prossima entrata in vigore della UNI EN 1090 Come noto per gli addetti del settore, dal 1 Luglio 2014 diventerà obbligatoria anche in Italia l applicazione della UNI

Dettagli

CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 1548/98/S TECNOINOX S.R.L. ISO 9001:2008 VIA TORRICELLI, 1 33080 PORCIA (PN) ITA

CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 1548/98/S TECNOINOX S.R.L. ISO 9001:2008 VIA TORRICELLI, 1 33080 PORCIA (PN) ITA CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 1548/98/S SI CERTIFICA CHE IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ DI IT IS HEREBY CERTIFIED THAT THE QUALITY MANAGEMENT SYSTEM OF VIA TORRICELLI, 1 33080 PORCIA (PN) ITA Per

Dettagli

Calcolo efficienza energetica secondo Regolamento UE n. 327/2011 Energy efficiency calculation according to EU Regulation no.

Calcolo efficienza energetica secondo Regolamento UE n. 327/2011 Energy efficiency calculation according to EU Regulation no. Calcolo efficienza energetica secondo Regolamento UE n. 327/2011 Energy efficiency calculation according to EU Regulation no. 327/2011 In base alla direttiva ErP e al regolamento UE n. 327/2011, si impone

Dettagli

no. SIC04053.03 Rev. 00 Dated 2008.10.02

no. SIC04053.03 Rev. 00 Dated 2008.10.02 TECHNICAL REPORT RAPPORTO TECNICO no. SIC04053.03 Rev. 00 Dated 2008.10.02 This technical report may only be quoted in full. Any use for advertising purposes must be granted in writing. This report is

Dettagli

La norma EN 1090-1: il controllo del processo di progettazione e le specifiche per la produzione

La norma EN 1090-1: il controllo del processo di progettazione e le specifiche per la produzione Regolamento (UE) n.305/11 e norme del gruppo EN1090 La Marcatura CE delle strutture metalliche alla luce delle Norme tecniche per le Costruzioni Firenze, 30/10/2014 La norma EN 1090-1: il controllo del

Dettagli

Sistema di gestione. Criteri di acquisto e di controllo dell acciaio per opere. in carpenteria metallica pagina 1 di 7

Sistema di gestione. Criteri di acquisto e di controllo dell acciaio per opere. in carpenteria metallica pagina 1 di 7 in carpenteria metallica pagina 1 di 7 0 2014-07-07 Aggiornamenti secondo Reg. Eu. 305-2011 Servizio QSA Luca Bosi REV DATA DESCRIZIONE DELLE MODIFICHE PREPARATO VERIFICATO E APPROVATO 1.0 SCOPO Si stabiliscono

Dettagli

IIS CERT srl DOMANDA DI CERTIFICAZIONE

IIS CERT srl DOMANDA DI CERTIFICAZIONE DOMANDA DI CERTIFICAZIONE L'Azienda Indirizzo sede legale: Sito/Sede produttiva (principale): Incaricato dei rapporti con IIS per la certificazione: E-mail: PEC: Sito Internet: SOA: Partita IVA: Codice

Dettagli

RCS 01 REQUISITI SPECIFICI PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE DEL COORDINATORE DELLA SALDATURA. Pag. 1/10 Rev. 02. Regolamento RCS 01

RCS 01 REQUISITI SPECIFICI PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE DEL COORDINATORE DELLA SALDATURA. Pag. 1/10 Rev. 02. Regolamento RCS 01 CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE DEL Pag. 1/10 Rev. 02 02 13/01/2016 01 29/12/2015 Aggiunta Premessa, sistemato indice, completati par. 4 e 5, aggiunte Leggi Revisione par. 5 Inserimento modalità e durata

Dettagli

CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ < PRODOTTO(I) (2) >

CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ < PRODOTTO(I) (2) > Allegato 1: Facsimile di Certificato per s.a.c. 1+ < Logo dell Organismo di certificazione > > CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ In conformità alla Direttiva

Dettagli

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo CP004 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo CP004 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO SCHEMA per la certificazione del controllo della produzione in fabbrica ai fini della marcatura CE dei profilati cavi di acciai non legati e a grano fine per impieghi strutturali di cui alle norme UNI

Dettagli

PMBOK Guide 3 rd Edition 2004

PMBOK Guide 3 rd Edition 2004 PMBOK Guide 3 rd Edition 2004 Un modello di riferimento per la gestione progetti a cura di Tiziano Villa, PMP febbraio 2006 PMI, PMP, CAPM, PMBOK, PgMP SM, OPM3 are either marks or registered marks of

Dettagli

Le norme della Qualità

Le norme della Qualità Le norme ISO9000 e la loro evoluzione L evoluzione delle ISO 9000 in relazione alla evoluzione delle prassi aziendali per la Qualita 3 Evoluzione della serie ISO 9000 2 1 Rev. 1 ISO 9000 Rev. 2 ISO 9000

Dettagli

1. Domanda di certificazione da riportare su carta intestata del fabbricante che richiede la certificazione / Certification request To report on

1. Domanda di certificazione da riportare su carta intestata del fabbricante che richiede la certificazione / Certification request To report on 1. Domanda di certificazione da riportare su carta intestata del fabbricante che richiede la certificazione / Certification request To report on LETTERHEAD PAPER of the applicant 2. Elenco documenti che

Dettagli

MANUALE DEL CONTROLLO DELLA PRODUZIONE DI FABBRICA - F.P.C.

MANUALE DEL CONTROLLO DELLA PRODUZIONE DI FABBRICA - F.P.C. MANUALE DEL CONTROLLO DELLA PRODUZIONE IN FABBRICA RIFERITO ALLA NORMA EN 1090-1:2009+A1:2011 Esecuzione di strutture di acciaio e di alluminio - Parte 1: Requisiti per la valutazione di conformità dei

Dettagli

COMPANY PRESENTATION

COMPANY PRESENTATION COMPANY PRESENTATION 1946-2006 dal 1946 nel settore della carpenteria meccanica from 1946 in mechanical carpentry job Pugliese Industria Meccanica occupa una posizione di primissimo piano nella produzione

Dettagli

WPS for MIG/MAG welding system

WPS for MIG/MAG welding system WPS for MIG/MAG welding system Stel S.r.l. Via del Progresso, 59 36020 Castegnero (VI) - Italy Tel. +39 0444 639525 Fax +39 0444 639641 info@stelgroup.it www.stelgroup.it EN 1090 As of 1st July 2014, all

Dettagli

DNV BUSINESS ASSURANCE

DNV BUSINESS ASSURANCE DNV BUSINESS ASSURANCE CERTIFICATO CE DI TIPO EC TYPE-EXAMINATION CERTIFICATE Certificato No. / Certificate No. 2666-2013-CE-ITA-ACCREDIA Questo certificato è di 5 pagine / This certificate consists of

Dettagli

La qualifica dei saldatori: la nuova ISO 9606-1: 2013

La qualifica dei saldatori: la nuova ISO 9606-1: 2013 La qualifica dei saldatori: la nuova ISO 9606-1: 2013 A cura di Agostino Paggin Direttore Tecnico presso International Weld QUALIFICA DEI SALDATORI È uscita lo scorso 21 novembre la nuova norma UNI EN

Dettagli

NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI:

NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI: NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI: UNI EN 3834 -Requisiti per la qualità della saldatura UNI EN ISO 9001 -Sistemi di gestione qualità UNI EN ISO 9001 -Sistemi di gestione qualità Centri di trasformazione:

Dettagli

ELENCO NORME E LEGGI APPLICABILI

ELENCO NORME E LEGGI APPLICABILI UNI CEI EN ISO/IEC 17021:2006 UNI CEI EN ISO/IEC 17021:2011 UNI CEI EN 17000:2005 UNI CEI EN 45020:2007 IAF ID 1:2010 IAF MD1:2007 IAF MD2:2007 IAF MD3:2008 IAF MD4:2008 IAF MD5:2009 EA-07/04:2007 EA-7/05:2008

Dettagli

La messa in opera delle strutture metalliche: dall accettazione delle opere in cantiere al montaggio delle strutture. Ing. Igor SOLUSTRI ICIC SPA

La messa in opera delle strutture metalliche: dall accettazione delle opere in cantiere al montaggio delle strutture. Ing. Igor SOLUSTRI ICIC SPA REGOLAMENTO (UE) N.305/11 E NORME DEL GRUPPO EN1090 LA MARCATURA CE DELLE STRUTTURE METALLICHE ALLA LUCE DELLE NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI FIRENZE, 30/10/2014 La messa in opera delle strutture metalliche:

Dettagli

REQUISITI QUALITA Conformi alla norma ISO 3834-2

REQUISITI QUALITA Conformi alla norma ISO 3834-2 REQUISITI QUALITA Conformi alla norma ISO 3834-2 Coordinatore di Saldartura Responsabile coordinamento attività di Saldatura (CS) Welding Engineer Compiti e responsabilità secondo ISO 473 PROCEDIMENTI

Dettagli

SCHEMA. Mandato CEN M/120 - Prodotti metallici per impiego strutturale e loro accessori

SCHEMA. Mandato CEN M/120 - Prodotti metallici per impiego strutturale e loro accessori SCHEMA per la certificazione del controllo della produzione in fabbrica ai fini della marcatura CE di componenti per strutture di acciaio e d alluminio cui alla norma UNI EN 1090-1:2012 0 STORIA Edizione

Dettagli

Verifica del rispetto dei requisiti essenziali Marcatura CE dei prodotti

Verifica del rispetto dei requisiti essenziali Marcatura CE dei prodotti SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO SUI DISPOSITIVI MEDICI 24 FEBBRAIO 2011 MILANO AFI e SSFA Barbara Paiola AFI Milano Classificazione del dispositivo Verifica del rispetto dei requisiti essenziali Marcatura CE

Dettagli

Aspetti tecnici della norma per le costruzioni in acciaio. Fabio Querci RINA Services S.p.A. Product Certification Central Italy

Aspetti tecnici della norma per le costruzioni in acciaio. Fabio Querci RINA Services S.p.A. Product Certification Central Italy Aspetti tecnici della norma per le costruzioni in acciaio Fabio Querci RINA Services S.p.A. Product Certification Central Italy 1 Scelta della classe di esecuzione, il primo passo: I COMPONENTI SONO IDENTIFICATI

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE

ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE Mod. Val. 6 Rev. 05 del 28/08/2015 1/4 RELAZIONE TECNICA PER ATTIVITA' CONNESSA ALL'APPLICAZIONE DELLA DIRETTIVA 2010/35/UE DI BOMBOLE QUADRO A Protocollo UOT n del Produzione su commessa: QUADRO B FABBRICANTE

Dettagli

La Marcatura CE di strutture in acciaio secondo la norma UNI EN 1090-1:2012. Certificazione del Sistema FPC.

La Marcatura CE di strutture in acciaio secondo la norma UNI EN 1090-1:2012. Certificazione del Sistema FPC. presentano il SEMINARIO GRATUITO La Marcatura CE di strutture in acciaio secondo la norma UNI EN 1090-1:2012. Certificazione del Sistema FPC. DURATA: 8 ore LUOGO: Canosa di Puglia (BT), Via De Gasperi,

Dettagli

Quality Certificates

Quality Certificates Quality Certificates Le più importanti certificazioni aziendali, di processo e di prodotto, a testimonianza del nostro costante impegno ed elevato livello di competenze. Qualità * certificata * Certified

Dettagli

N./No. 0474-CPR-0566. Aggregati per calcestruzzo / Aggregates for concrete. IMPRESA MILESI GEOM. SERGIO S.R.L. Via Molinara, 6-24060 Gorlago (BG)

N./No. 0474-CPR-0566. Aggregati per calcestruzzo / Aggregates for concrete. IMPRESA MILESI GEOM. SERGIO S.R.L. Via Molinara, 6-24060 Gorlago (BG) CERTIFICATO DI CONFORMITÀ DEL CONTROLLO DELLA PRODUZIONE IN FABBRICA / CERTIFICATE OF CONFORMITY OF THE FACTORY PRODUCTION CONTROL N./No. 0474-CPR-0566 In conformità al Regolamento N. 305/2011/EU del Parlamento

Dettagli

LA SEDE di IIS e gli UFFICI REGIONALI

LA SEDE di IIS e gli UFFICI REGIONALI LA SEDE di IIS e gli UFFICI REGIONALI L Istituto Italiano della Saldatura (www.iis.it) è un organizzazione privata senza scopo di lucro fondata nel 1948 ed eretta a Ente Morale nel 1961. La Sede centrale

Dettagli

Sistemi di certificazione e accreditamento

Sistemi di certificazione e accreditamento Sistemi di certificazione e accreditamento Beniamino Cenci Goga L accreditamento riduce i rischi delle imprese e dei clienti poiché garantisce che gli organismi accreditati sono in grado di portare a termine

Dettagli

La Marcatura CE di strutture metalliche (UNI EN 1090-1:2012).

La Marcatura CE di strutture metalliche (UNI EN 1090-1:2012). La Marcatura CE di strutture metalliche (UNI EN 1090-1:2012). DURATA: 8 ore Località: Padova. Presso Sede CONFINDUSTRIA Via Masini Edoardo Plinio, 2, (loc. Stanga) 35131 Padova PD tel. 049 822 7111 ORARI:

Dettagli

MODULI DI CONFORMITA I & F BUREAU VERITAS ITALIA

MODULI DI CONFORMITA I & F BUREAU VERITAS ITALIA MODULI DI CONFORMITA DIRETTIVA 97/23/EC del 29/05/1997 MODULO A (Controllo di fabbricazione interno) Nell ambito di questa procedura il fabbricante si accerta e dichiara che le attrezzature a pressione

Dettagli

EN1090 - WPS Library

EN1090 - WPS Library EN1090 - WPS Library WPS (Welding Procedure Specification) From 1 st July 2014 the EN 1090 became effective which requires all manufacturers of artefacts for civil engineering CE labelling. The application

Dettagli

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo SC001 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO. 0.2 Documenti IGQ di riferimento. Edizione 2 06/10/10

SCHEMA 0 STORIA. Schema certificativo SC001 0.1 DOCUMENTI ESTERNI DI RIFERIMENTO. 0.2 Documenti IGQ di riferimento. Edizione 2 06/10/10 SCHEMA per la certificazione dei tubi di acciaio per il convogliamento di acqua e di altri liquidi acquosi, di cui alla norma UNI EN 10224 - Ed. Marzo 2006 Il presente documento è stato approvato dalla

Dettagli

LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA EN 1090-1

LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA EN 1090-1 LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI IN ACCORDO ALLA NORMA EN 1090-1 Igor SOLUSTRI RINA Services S.p.A. Product Certification Central Italy LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI METALLICI STRUTTURALI

Dettagli

Sistemi di Gestione Ambientale: standard di riferimento ed iter per l ottenimento della certificazione/registrazione

Sistemi di Gestione Ambientale: standard di riferimento ed iter per l ottenimento della certificazione/registrazione Sistemi di Gestione Ambientale: standard di riferimento ed iter per l ottenimento della certificazione/registrazione Come gestire l ambiente? attraverso l adozione di un sistema di gestione ambientale,

Dettagli

N./No. 0474-CPR-0199. Miscele bituminose - Conglomerato bituminoso prodotto a caldo / Bituminous mixtures - Asphalt Concrete

N./No. 0474-CPR-0199. Miscele bituminose - Conglomerato bituminoso prodotto a caldo / Bituminous mixtures - Asphalt Concrete CERTIFICATO DI CONFORMITÀ DEL CONTROLLO DELLA PRODUZIONE IN FABBRICA / CERTIFICATE OF CONFORMITY OF THE FACTORY PRODUCTION CONTROL N./No. 0474-CPR-0199 In conformità al Regolamento N. 305/2011/EU del Parlamento

Dettagli

UNI EN ISO 15614-2 Specificazione e qualificazione delle procedure di saldatura per materiali metallici - Prove di

UNI EN ISO 15614-2 Specificazione e qualificazione delle procedure di saldatura per materiali metallici - Prove di DESCRIZIONE FIGURA PROFESSIONALE Il presente Regolamento definisce le modalità di qualificazione e certificazione delle seguenti Figure Professionali: Saldatore: persona che esegue manualmente l operazione

Dettagli

ACCREDIA e la certificazione del personale addetto ai controlli non distruttivi: gli Organismi di Certificazione Accreditati

ACCREDIA e la certificazione del personale addetto ai controlli non distruttivi: gli Organismi di Certificazione Accreditati ACCREDIA e la certificazione del personale addetto ai controlli non distruttivi: gli Organismi di Certificazione Accreditati reggiani@tec-eurolab.com 1 TECNOLOGIA DEI MATERIALI (ACCREDIA DL) PND PROVE

Dettagli

CERTIFICATO N. EMS-1318/S CERTIFICATE No. FALPI S.R.L. RINA Services S.p.A. Via Corsica 12-16128 Genova Italy

CERTIFICATO N. EMS-1318/S CERTIFICATE No. FALPI S.R.L. RINA Services S.p.A. Via Corsica 12-16128 Genova Italy EMS-1318/S SI CERTIFICA CHE IL SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE DI IT IS HEREBY CERTIFIED THAT THE ENVIRONMENTAL MANAGEMENT SYSTEM OF È CONFORME ALLA NORMA IS IN COMPLIANCE WITH THE STANDARD ISO 14001:2004

Dettagli

REQUISITI PROCESSO DI SALDATURA di cui al par. 11.3.4.5 delle NTC2008

REQUISITI PROCESSO DI SALDATURA di cui al par. 11.3.4.5 delle NTC2008 Requisito Travi PREM 2015 di cui al par. 11.3.4.5 delle NTC2008 Procedimento all arco elettrico (ammessi procedimenti diversi previa adeguata doc. tecnica e sperimentale) Qualifica (certificati) saldatori

Dettagli

EN 1090?? Lorch Schweißtechnik GmbH www.lorch.eu

EN 1090?? Lorch Schweißtechnik GmbH www.lorch.eu EN 1090?? Lorch Schweißtechnik GmbH www.lorch.eu DM 14-01-2008 Nuove Norme Tecniche per le Costruzioni EN 1090 Marcatura CE delle strutture in acciaio UNI EN ISO 3834.1:2006 Requisiti di Qualità per la

Dettagli

TEST REPORT INDICE - INDEX

TEST REPORT INDICE - INDEX Test Report Number: 10/11/2015 Sesto San Giovanni (MI) Data Emissione - Issuing date Luogo Emissione - Issuing place Verifica della conformità al capitolato prove di KIDS P.A. S.r.l secondo EN 12266-1:2012

Dettagli

LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI STRUTTURALI IN ACCIAIO E/O ALLUMINIO UNI EN 1090-1:2012.

LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI STRUTTURALI IN ACCIAIO E/O ALLUMINIO UNI EN 1090-1:2012. LA MARCATURA CE DEI COMPONENTI STRUTTURALI IN ACCIAIO E/O ALLUMINIO UNI EN 1090-1:2012. Eugenio Berlini responsabile ped - ped@giordano.it Marco Sarti - Certificazione Prodotto - cpd@giordano.it Esecuzione

Dettagli

La gestione del Carbon Footprint di Prodotto: il processo di normazione ISO 14067

La gestione del Carbon Footprint di Prodotto: il processo di normazione ISO 14067 Centro Studi Qualità Ambiente c/o Dipartimento di Processi Chimici dell Ingegneria Università di Padova tel +39 049 8275539 www.cesqa.it cesqa@unipd.it Ing. Alessandro Manzardo alessandro.manzardo@unipd.it

Dettagli

Il ruolo di sorveglianza in saldatura del Direttore Lavori nei cantieri edili

Il ruolo di sorveglianza in saldatura del Direttore Lavori nei cantieri edili 75 Convegno ATE - ASSOCIAZIONE TECNOLOGI PER L EDILIZIA: Il ruolo di sorveglianza in saldatura del Direttore Lavori nei cantieri edili Materiale a cura di: DOTT. ING. CARMELO CATALANO (AREA SALDATURA AQM:

Dettagli

EN9100:2003 * I requisiti aggiuntivi rispetto alla ISO 9001. Torino, 6 Luglio 2005 Caserta, 12 luglio 205

EN9100:2003 * I requisiti aggiuntivi rispetto alla ISO 9001. Torino, 6 Luglio 2005 Caserta, 12 luglio 205 EN9100:2003 * I requisiti aggiuntivi rispetto alla ISO 9001 Torino, 6 Luglio 2005 Caserta, 12 luglio 205 Sommario Come è nata la EN 9100 Gli Standard Aerospaziali Emessi In studio La Norma EN 9100 - I

Dettagli

Implementazione e certificazione del sistema di gestione per la qualità in conformità alle norme ISO 9001 -ISO 3834

Implementazione e certificazione del sistema di gestione per la qualità in conformità alle norme ISO 9001 -ISO 3834 I.S.I.S. A. Malignani - Udine Implementazione e certificazione del sistema di gestione per la qualità in conformità alle norme ISO 9001 -ISO 3834 09/06/2011 Franco Diracca - Quasar srl Cosa chiede la legge?

Dettagli

UNI EN ISO 12944-6. Corrosion protection of steel structures by protective paint systems. Laboratory performance test for

UNI EN ISO 12944-6. Corrosion protection of steel structures by protective paint systems. Laboratory performance test for via di Marmiceto, 6/C-56016 Ospeetto PISA P.IVA 01115340505 CCIAA Pi 101169 Report n 2050451/5 UNI EN ISO 12944-6 Corrosion protection of steel structures by protective paint systems Laboratory performance

Dettagli

75 Convegno ATE - ASSOCIAZIONE TECNOLOGI PER L EDILIZIA: Le Saldature in Cantiere. Il ruolo e le esperienze di AQM nell ambito della saldatura

75 Convegno ATE - ASSOCIAZIONE TECNOLOGI PER L EDILIZIA: Le Saldature in Cantiere. Il ruolo e le esperienze di AQM nell ambito della saldatura 75 Convegno ATE - ASSOCIAZIONE TECNOLOGI PER L EDILIZIA: Le Saldature in Cantiere Il ruolo e le esperienze di AQM nell ambito PRESENTAZIONE AQM è una società consortile, senza fini di lucro, nata nel 1982

Dettagli

Regole particolari per la certificazione di procedimenti di brasatura (BPS) e di saldatura (WPS)

Regole particolari per la certificazione di procedimenti di brasatura (BPS) e di saldatura (WPS) Regole particolari per la certificazione di procedimenti di brasatura (BPS) e di saldatura (WPS) 1 31-05-2013 Aggiunta cert. procedimenti di saldatura ISP ISG DIR 0 22-03-2013 Emissione cert. Procedimento

Dettagli

HISTORY WORK PHILOSOPHY

HISTORY WORK PHILOSOPHY www.blmsrl.it STORIA La BLM Srl è una società che prende vita nel 1998 grazie alle grandi idee e alla pluriennale esperienza maturata nel settore della saldatura dei due soci fondatori Basilico Riccardo

Dettagli

Metalmeccanica / Mechanical Engineering

Metalmeccanica / Mechanical Engineering Metalmeccanica / Mechanical Engineering Denominazione / Name: Sede / Headquarter: KESMON meccanica SA (anno di fondazione 2008) Indirizzo / Address: KESMON meccanica SA Via Cantonale 22 - CH-6917 Barbengo

Dettagli

Autore: Flavio Banfi Organizzazione: ITALCERT S.r.l. Intervento: Valutatori per la Certificazione CE di prodotto 2

Autore: Flavio Banfi Organizzazione: ITALCERT S.r.l. Intervento: Valutatori per la Certificazione CE di prodotto 2 Convegno: SEMINARIO AICQ SICEV SICEP 20 maggio 2011 Intervento: Valutatori per la Certificazione CE di prodotto Autore: Flavio Banfi Direttore Tecnico ITALCERT S.r.l. ITALCERT : Certificazione sistemi

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA QUALIFICAZIONE DELLE PROCEDURE DI SALDATURA/BRASATURA

REGOLAMENTO PER LA QUALIFICAZIONE DELLE PROCEDURE DI SALDATURA/BRASATURA Pagina 1 di 5 Indice 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 2. TERMINI E DEFINIZIONI... 2 1. RICHIESTA DI CERTIFICAZIONE ED AVVIO ITER CERTIFICATIVO... 2 4. ESECUZIONE DEI SAGGI... 3 4.1 Attività presso

Dettagli

TEMPLATE FOR CC MEMBERS TO SUBMIT QUESTIONS AT THE 22 nd MEETING OF THE EA CERTIFICATION COMMITTEE

TEMPLATE FOR CC MEMBERS TO SUBMIT QUESTIONS AT THE 22 nd MEETING OF THE EA CERTIFICATION COMMITTEE Agenda Item 9 EACC(11)M22Prep-QUESTIONS TEMPLATE FOR CC MEMBERS TO SUBMIT QUESTIONS AT THE 22 nd MEETING OF THE EA CERTIFICATION COMMITTEE WARNING: Documento NON UFFICIALE. Quando disponibile il verbale

Dettagli

BS OHSAS 18001:2007 in ambito sanitario: l esperienza presso gli Istituti Clinici Zucchi

BS OHSAS 18001:2007 in ambito sanitario: l esperienza presso gli Istituti Clinici Zucchi BS OHSAS 18001:2007 in ambito sanitario: l esperienza presso gli Istituti Clinici Zucchi 17/07/2012 1 Dott.ssa Francesca Leonardi RSPP-RSGSSL Istituti Clinici Zucchi. ORGANISMO AZIENDA SANITARIA : COGENZA

Dettagli

CERTIFICATO DI CONFORMITA' Documento giustificativo ai sensi dell'art. 29, 1 del Reg CE 834/07

CERTIFICATO DI CONFORMITA' Documento giustificativo ai sensi dell'art. 29, 1 del Reg CE 834/07 AZIENDA AGRICOLA SAN DOMENICO DI RUBINO MICHELE & C. SNC VIA RUTIGLIANO, 12 CERTIFICATO DI CONFORMITA' IT BIO 006 P318 10.116 E' CONFORME AI REQUISITI DEL PRODOTTO BIOLOGICO Reg. CE 834/07 E CE 889/08

Dettagli

ZINCATURA A CALDO E MARCATURA CE PER LA COSTRUZIONE IN ACCIAIO Interazione tra zincatore e carpentiere per la conformità al CPR e alla normativa

ZINCATURA A CALDO E MARCATURA CE PER LA COSTRUZIONE IN ACCIAIO Interazione tra zincatore e carpentiere per la conformità al CPR e alla normativa ZINCATURA A CALDO E MARCATURA CE PER LA COSTRUZIONE IN ACCIAIO Interazione tra zincatore e carpentiere per la conformità al CPR e alla normativa armonizzata EN 1090-1 OBIETTIVO DELLA PRESENTAZIONE CHIARIRE

Dettagli

Manuale della qualità delle saldature secondo la norma UNI EN ISO 3834:2006 parte seconda requisiti di qualità estesa

Manuale della qualità delle saldature secondo la norma UNI EN ISO 3834:2006 parte seconda requisiti di qualità estesa Manuale della qualità delle saldature secondo la norma UNI EN ISO 3834:2006 parte seconda requisiti di qualità estesa UNI EN ISO 3834:2006 parte 2 Pag. 1 di 11 NORMA UNI EN ISO 3834:2006-2 Capitolo del

Dettagli

La Certificazione del Personale

La Certificazione del Personale La Certificazione del Personale RINA G R O U P m aking the best together OLTRE 150 ANNI DI STORIA Fondata nel 1861 per servire le esigenze del mondo marittimo, è una delle più antiche società di classificazione.

Dettagli

Abstract Women Collection

Abstract Women Collection Abstract collection Head: J 271 Mod.: 3919 Body Col.: 287 Glossy White 2 Head: J 269 Body Col.: Glossy Black Mod.: 3965 3 Head: J 250 Mod.: 3966 Body Col.: 287 Glossy White 4 Head: J 248 Body Col.: 287

Dettagli

ACCIAI PER STRUTTURE METALLICHE E STRUTTURE COMPOSTE

ACCIAI PER STRUTTURE METALLICHE E STRUTTURE COMPOSTE ACCIAI PER STRUTTURE METALLICHE E STRUTTURE COMPOSTE Documentazione di conformità secondo le nuove Norme Tecniche delle Costruzioni (DM 14 Gennaio 2008) Ing. Lorenzo Di Gregorio PRESIDER Srl Bastia Umbra,

Dettagli

HIGH PRECISION BALLS. 80 Years

HIGH PRECISION BALLS. 80 Years HIGH PRECISION BALLS 80 Years 80 ANNI DI ATTIVITÀ 80 YEARS EXPERIENCE ARTICOLI SPECIALI SPECIAL ITEMS The choice to look ahead. TECNOLOGIE SOFISTICATE SOPHISTICATED TECHNOLOGIES HIGH PRECISION ALTISSIMA

Dettagli

DIAGNOSI ENERGETICA. Quadro normativo. Carmen Lavinia Unità Tecnica Efficienza Energetica Servizio Efficienza Energetica Attività Produttive

DIAGNOSI ENERGETICA. Quadro normativo. Carmen Lavinia Unità Tecnica Efficienza Energetica Servizio Efficienza Energetica Attività Produttive DIAGNOSI ENERGETICA Carmen Lavinia Unità Tecnica Efficienza Energetica Servizio Efficienza Energetica Attività Produttive Quadro normativo ENEA sede, 17 giugno 2015 Sommario Direttiva 2012/27/UE Dlgs 102/2014

Dettagli

La nuova UNI EN 1090-1

La nuova UNI EN 1090-1 . Come identificarlo, certificarlo e controllarlo attraverso le NTC ed il nuovo CPR 305/2011 La nuova UNI EN 1090-1 Agrigento, 18 giugno 2014 Geom. Raffaello Dellamotta Tel. 0541-322.324 r.dellamotta@giordano.it

Dettagli

Come favorire la competitività e la sostenibilità con la nuova ISO 9001:2015

Come favorire la competitività e la sostenibilità con la nuova ISO 9001:2015 Come favorire la competitività e la sostenibilità con la nuova ISO 9001:2015 Lucio Galdangelo - Fieramilano 02/10/2014 Come cambierà la norma ISO 9001 2015 ISO 9001:2015 2012 New Work Item Proposal per

Dettagli

Generalità sul contesto normativo: cosa significa lavorare in GMP e in GLP

Generalità sul contesto normativo: cosa significa lavorare in GMP e in GLP Generalità sul contesto normativo: cosa significa lavorare in GMP e in GLP Le aziende farmaceutiche operano in un ambiente molto regolamentato I prodotti farmaceutici sono progettati e sviluppati in modo

Dettagli

Requisiti di qualità della saldatura per fusione dei materiali metallici. Principali ambiti di intervento Attività di consulenza e formazione

Requisiti di qualità della saldatura per fusione dei materiali metallici. Principali ambiti di intervento Attività di consulenza e formazione Requisiti di qualità della saldatura per fusione dei materiali metallici Principali ambiti di intervento Attività di consulenza e formazione SICUREZZA SUL LAVORO Valutazione rischi - D.Lgs. 81/08 Formazione

Dettagli