REGOLAMENTO CAMPIONATO amatoriale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO CAMPIONATO amatoriale"

Transcript

1 REGOLAMENTO CAMPIONATO amatoriale 1.1 Modalità di iscrizione 1.2 Informazioni 1.3 Iscrizioni 2.1 Struttura Campionato 2.2 Struttura singolo round 2.3 Peso normalizzato 2.4 Assegnazione Kart 2.5 Guasti meccanici 2.6 Ritiro o squalifica 3.1 Requisiti di iscrizione 3.2 Squalifica 3.3 Direzione gara 3.4 Circuiti 3.5 Assicurazione 1. Partecipazione e comunicazioni 2. Modalità Campionato e singolo round 3. Regolamento etico 4.1 Ritardi e assenze 4.2 Scorrettezze, bandiere e penalità 4.3 Doppiaggi 4.4 Auto-giudizio 4.5 Punteggi 4.6 Classifiche 4.7 Premi singolo round 4.8 Parità campionato piloti 4.9 Premi fine Campionato 4.10 Situazioni non previste 4.11 Reclami 4. Regolamento Sportivo Organized by A.S.D. Sardinia Kart Indoor Pagina 1

2 1 Partecipazione e comunicazioni 1.1 L iscrizione ad un determinata tappa del campionato va fatta tramite la consegna via mail, o direttamente nel kartodromo interessato, dell apposito modulo entro i 7 giorni antecedenti la data della gara. La quota di iscrizione di Euro 195,00 per ogni singola tappa,può esser versata tramite bonifico bancario UNICREDIT - IT73I ASD SARDINIA KART INDOOR (v. modulo d iscrizione) o in contanti il giorno della gara. Tutto ciò per garantire una corretta e precisa organizzazione di ogni round. 1.2 Durante il corso della stagione eventuali modifiche al regolamento o alle date delle prove (a causa di forze maggiori) verranno comunicate pubblicamente tramite l apposita sezione sul sito (www.pgk-z.com) e all indirizzo mail privato a tutti gli iscritti. 1.3 Apertura, chiusura delle iscrizioni Le domande di iscrizione devono pervenire o essere presentate all organizzatore, entro i termini previsti complete delle seguenti informazioni obbligatorie. 1. Cognome, nome, categoria e numero di tessera/licenza; 2. Residenza e recapito telefonico; Le domande di iscrizione prive delle predette informazioni sono considerate nulle. La chiusura delle iscrizioni deve avvenire entro il giorno precedente la gara ed in ogni caso improrogabilmente prima dell inizio delle verifiche ante-gara. Nel caso in cui per qualsiasi motivo una gara (di campionato o non titolata) non venga effettuata la ASD Sardinia Kart Indoor potrà decidere il luogo e la data dell'eventuale recupero (la pista potrebbe essere anche diversa) e allo stesso tempo non è tenuta a rimborsare a nessun pilota la quota di iscrizione. La quota di iscrizione sarà utilizzata nella gara di recupero. Le quote d'iscrizione delle gare non comprendono quelle per le prove libere del giorno precedente la gara. Le quote di iscrizione devono pervenire entro i termini di chiusura delle iscrizioni alla gara presso le destinazioni stabilite dall organizzatore a) Si avrà diritto all assegnazione del punteggio qualora il conduttore partecipi almeno alle prove di qualificazione. Il titolo di Campione Europeo PGK-Z (under e over40 ), verrà assegnato esclusivamente a chi avrà effettuato tutte le 5 prove del campionato ad accezione di una non presenza. Nb. Le squalifiche non sono considerate assenze. L' accesso alla categoria OVER40 prevede che il pilota abbia compiuto i 40 anni al momento di iscrizione al campionato e non successivamente. 1.4 VERIFICHE ANTE GARA I concorrenti ed i conduttori hanno l obbligo di recarsi sui circuiti di gara, il giorno e l ora stabilita muniti: a) Licenza di conduttore rilasciata dal Settore Karting PGKarting di ASI in corso di validità; b) Certificato di idoneità fisica ( certificato medico sportivo )in corso di validità in originale; c) Documento di identità del conduttore ed se minore di entrambi i genitori; d) Scheda di iscrizione compilata in tutte le sue parti; 2 Modalità campionato e singolo round 2.1 Il Campionato è composto da 5 round, ognuno dei quali prevede un massimo di 80 iscritti (con priorità ai piloti iscritti all intero campionato e dal 2 round ai piloti già in classifica) e sarà organizzato secondo un modello di derivazione professionale. 2.2 Ogni round, disputato con kart KZ-R motorizzati PGK-Z 390cc con cambio 6 marce al volante, sarà composto da: 10 min prove libere + 10 min di qualifiche + 12 giri di prefinale + 16 giri di finale I piloti iscritti saranno divisi in gruppi ad estrazione, nella seguente modalità: gruppo A, gruppo B, gruppo C, gruppo D, gruppo E secondo l ordine di iscrizione ad ogni singola prova. Si svolgeranno qualifiche, prefinale e finale per ogni gruppo. Sulla base dell ordine di arrivo della pre-finale e in base al miglior tempo, si compongono le manches finali con il seguente Ordine: Manche E,Manche D, Manche C, Manche B, Manche A. In caso ci fossero meno di 80 piloti iscritti al round, si manterrà la divisione in gruppi che di conseguenza diminuiranno. La tabella punteggio e lo svolgersi dell evento non subiranno invece modifiche. Organized by A.S.D. Sardinia Kart Indoor Pagina 2

3 2.3 Il peso dei partecipanti verrà normalizzato a 90 Kg ( come da regolamento KWC ), con il limite di 30 Kg, in tenuta da gara, di zavorra (massimo consentito dal kart). E facoltà della direzione gara ridurre il peso minimo a 85Kg qualora tutti i partecipanti raggiungano tale peso come massimo. L assegnazione dei kart avverrà tramite estrazione effettuata sotto la supervisione del Direttore di gara, subito dopo il briefing pre-gara: per le fasi di qualifiche, prefinali e finali, si farà un estrazione per ogni gruppo e il n del kart verrà abbinato al pilota secondo la starting list. 2.4 In caso di guasto meccanico, sarà premura del personale di pista provvedere alla sostituzione del kart ma, come in ogni sport motoristico, non è previsto il recupero del tempo perso. 2.5 Un pilota ritirato mantiene comunque il diritto di acquisire gli eventuali punti previsti per l ultima posizione della sessione in questione. Ad un pilota squalificato vengono tolti i punti della finale, permettendo a coloro che lo seguivano di guadagnare una posizione ed il punteggio in questione. 3 Regolamento etico 3.1 A tal campionato hanno diritto ad iscriversi tutti i piloti in possesso di licenza ASI rilasciata dal Settore tecnico di ASI e richiesta attraverso A.S.D. Sardinia Kart Indoor al costo di 30 annui, inoltre è necessario presentarsi il giorno della gara muniti di certificato medico sportivo in corso di validita'. Anche i tesserati alle federazioni kartistiche hanno la possibilità di accedere al campionato e risultare in classifica. 3.2 Chi si dovesse proporre in atteggiamenti violenti, altamente volgari o minacciosi per l integrità altrui verrà immediatamente squalificato dal campionato ed escluso da esso e dalla classifica finale con l annullamento dei punti conquistati, senza tipo di rimborso alcuno, così come chi decidesse deliberatamente di danneggiare cose o persone verrà immediatamente escluso ed allontanato con l immediata squalifica dal campionato. 3.3 La decisione del direttore gara riguardante un esclusione/squalifica è irreversibile e pertanto non è possibile presentare reclamo presso nessun organo esterno. 3.4 Le manifestazioni karting titolate del Settore ASI si devono svolgere solo ed esclusivamente su piste permanenti (Kartodromi) mentre le singole manifestazioni o trofei in più gare potranno svolgersi sia su piste permanenti (Kartodromi) che su percorsi provvisori (circuiti cittadini) di volta in volta approvati da ASI. 3.5 I partecipanti sono coperti di Assicurazione rilasciata tramite tesseramento ASI come previsto dal D.Lgs. 16 aprile Assicurazione obbligatoria per gli sportivi. G.U. 152 del 1 luglio Regolamento sportivo 4.1 Chiunque si presentasse al ritrovo pre-gara in ritardo rispetto all orario stabilito non potrà prender parte all evento, senza possibilità alcuna di accedere a gruppi successivi a quello previsto e senza alcun rimborso della quota eventualmente già versata. 4.2 Eventuali scorrettezze plateali o intenzionalità di danneggiare avversari saranno puniti a discrezione unica del Direttore di gara, con penalità di tempo o squalifiche, sia che accada in qualifica che in prefinale o finale. Le penalità possono essere dei secondi aggiunti al tempo in qualifica o al tempo finale della manche, e, nei casi più estremi, anche la squalifica del pilota dalla gara in questione. Saranno soggetti a penalità anche i piloti che dovessero spingere scorrettamente altri concorrenti per guadagnare una posizione, anche in caso di doppiaggio. SEGNALAZIONI Per la sorveglianza del percorso e quindi per la sicurezza dei conduttori e per far rispettare il regolamento, il Direttore di Gara e gli altri Ufficiali di Gara usano bandiere di segnalazione (dimensioni minime 60 x 80 cm) che i conduttori hanno l'obbligo di rispettare. Le bandiere di segnalazione sono le seguenti: a) Bandiera Nazionale: Tricolore segnale di partenza della gara o semaforo; b) Bandiera Blu: Immobile un conduttore vi segue da vicino siate pronti ad agevolare l'eventuale sorpasso; Agitata: un conduttore cerca o sta per sorpassarvi date il passo per agevolare il sorpasso; c) Bandiera Gialla: Pericolo, proibito sorpassare, se la bandiera è agitata il pericolo segnalato è immediato; d) Bandiera Rossa: (a disposizione esclusiva del Direttore di Gara) Organized by A.S.D. Sardinia Kart Indoor Pagina 3

4 Se viene esposta prima del segnale di partenza, informa i conduttori che devono arrestare il kart dove la bandiera è esposta. Se viene esposta dopo il segnale di partenza, informa i conduttori che la gara è interrotta e devono arrestare il kart dove la bandiera è esposta; e) Bandiera Bianco Nera: Rettangolare divisa in due triangoli (uno bianco ed uno nero) accompagnata da un numero di avvertimento, dato una sola volta al conduttore del kart contraddistinto dal numero che accompagna la bandiera per comportamento scorretto. Se il comportamento scorretto dovesse ripetersi nel corso della stessa manifestazione, i Commissari Sportivi potranno disporre l'immediata esclusione dalla gara. f) Bandiera Gialla a Strisce Rosse: Informa i conduttori che le condizioni di aderenza delle superfici della pista si sono improvvisamente deteriorate nella zona oltre la bandiera (per olio sparso sulla pista, per presenza di una pozza d'acqua. ecc.) g)bandiera Nera con Disco Arancione: Accompagnata da un numero viene esposta d'iniziativa del Direttore di Gara che agisce come giudice di fatto. La bandiera informa che il kart a cui viene esposta che il mezzo ha problemi meccanici che possono causare situazioni di pericolo o problemi d inquinamento acustico. Il conduttore oggetto della segnalazione deve arrestarsi nella zona riparazioni, al primo passaggio successivo l'esposizione della bandiera, per mettere a posto il kart (perdita della marmitta, perdita del filtro di aspirazione, marmitta che si sta staccando, gomma sgonfia, paraurti, ecc.) Una volta riparato il kart, il conduttore può ripartire. Se succede all ultimo giro ed il Direttore di Gara è impossibilitato a segnalare come da procedura, al momento delle Verifiche Tecniche i Commissari Sportivi, sentiti i Commissari Tecnici potranno applicare una penalità di 5 secondi. h) Bandiera Verde: Segnale di via libera, viene usata alla fine della zona di pericolo segnalata dalle bandiere gialle; l) Bandiera Nera: Accompagnata da un numero di gara: il conduttore del kart a cui viene esposta, responsabile di comportamento gravemente scorretto, deve fermarsi al parco chiuso al primo passaggio successivo all'esposizione della bandiera; La bandiera nera può essere esposta anche senza essere preceduta dalla esposizione della bandiera bianco/nera di cui alla precedente lettera e ). l) Bandiera a Scacchi Neri e Bianchi: Segnale di fine Gara. Interruzione di una gara e delle procedure di partenza: Il Direttore di Gara, non importa per quale motivo, può interrompere le procedure di partenza o la gara mediante l'esposizione della bandiera rossa o mediante l'esposizione contemporanea della Bandiera Rossa e di quella Nera. a) Interruzione delle procedure di partenza: L'interruzione delle procedure di partenza può essere segnalata con l esposizione della Bandiera Rossa o quelle Rossa e Nera in contemporanea. In caso di esposizione della sola Bandiera Rossa, i conduttori devono rallentare e fermarsi dove è esposta la bandiera. In caso di esposizione contemporanea della Bandiera Rossa e della Bandiera Nera devono rallentare e rientrare al parco chiuso. Lo schieramento di partenza sarà ricostituito ammettendo soltanto i conduttori che si sono schierati in pre- griglia. b) Interruzione della gara: La gara può essere interrotta dopo che è stato dato il segnale di partenza. In seguito all interruzione della gara possono verificarsi le seguenti situazioni: b1)interruzione prima della conclusione del secondo giro: La gara sarà considerata non partita e sarà ripetuta dopo i 10 minuti successivi all'interruzione, sulla distanza prevista e con lo stesso schieramento costituito solo dai conduttori presenti in pre-griglia. b2) Interruzione dopo il secondo giro quando è stato effettuato meno del 60% dei giri previsti: In questo caso la gara sarà suddivisa in due manches: la prima, con classifica acquisita al giro precedente quello dell'interruzione; la seconda, sarà disputata su una distanza pari a completare quella originaria meno 3 giri. Lo schieramento di partenza segue la classifica della prima manche ed è limitato ai conduttori che hanno completato il giro precedente a quello d'interruzione indipendentemente dal numero dei giri percorsi. La classifica finale verrà dalla somma dei giri e del tempo impiegato nella 2 manches. Se non fosse possibile disputare la seconda manche nella stessa giornata, la gara sarà considerata come effettuata, dando luogo all'attribuzione della metà dei punteggi (se previsti) se è stato effettuato un numero di giri compreso tra il 30% e il 60% di quelli previsti: non dando luogo all'attribuzione di punteggi se è stato effettuato meno del 30% dei giri previsti. Organized by A.S.D. Sardinia Kart Indoor Pagina 4

5 b3) Interruzione quando è stato effettuato almeno il 60% dei giri previsti: In questo caso la gara sarà considerata come effettuata a tutti gli effetti e la classifica sarà quella stabilita al termine del giro precedente a quello in cui è stata interrotta la gara. Gli stessi criteri devono essere seguiti in caso di interruzione di una gara di durata. I Commissari Sportivi devono dare atto nei loro verbali, motivando, delle circostanze che hanno determinato l'interruzione della gara, delle procedure seguite e, se del caso, delle circostanze che hanno impedito la ripetizione della gara come previsto nel precedente punto b2. Penalità: Da 10' a 30' secondi in base alla gravità della scorrettezza giudicata dal direttore di gara contestualmente all evento o previa visione dei filmati. La penalità può essere inflitta fino alla pubblicazione ufficiale dei risultati sul sito PGK-Z.com 4.3 La bandiera blu verrà mostrata dagli addetti in pista solo in prossimità del traguardo e il pilota più lento deve immediatamente agevolare il sorpasso anche in caso sia in lotta per la propria posizione; in caso contrario, incorrerà in penalizzazioni a discrezione del direttore di gara. 4.4 Nel caso in cui un pilota realizzasse un sorpasso commettendo una scorrettezza, può evitare la penalizzazione restituendo immediatamente la posizione, senza che avvenga un richiamo da parte dei giudici. 4.5 I punteggi attribuiti per ogni round del Campionato saranno visibili sul sito (www.pgk-z.com). Il punteggio totale sarà ottenuto sommando i miglior risultati sui 5 round. 4.6 Le classifiche del campionato saranno due, ovvero UNDER e OVER Per ogni tappa del campionato saranno svolte le premiazioni con trofei per: 1 classificato: UNDER & OVER40 2 classificato: UNDER & OVER40 3 classificato: UNDER & OVER In caso di parità di punti al termine del campionato tra due o più piloti questo è l ordine con cui viene designato il migliore: numero di volte meglio piazzato. 4.9 I premi attribuiti ai vincitori del campionato sono i seguenti: 1 classificato: Iscrizione a 1 gara PGK-Z Championship classificato: Tuta Kart Alpinestar + Guanti Alpinestar 3 classificato: Paracostole I premi messi in palio non sono convertibili in denaro in alcun caso Qualsiasi circostanza o situazione non contemplata in questo regolamento, che preveda una decisione o un giudizio in merito, sarà sottoposta alla valutazione insindacabile della Direzione di gara RECLAMI I reclami dovranno essere presentati per iscritto e firmati dal conduttore tramite apposito modulo al collegio dei Commissari Sportivi,(entro mezz'ora dall'affissione in bacheca dei risultati), indicando chiaramente le motivazioni. Il collegio dei Commissari Sportivi sentiti: il Direttore di Gara, i Commissari Tecnici i Commissari di Percorso e le controparti, dovranno esprimere giudizio prima della fine della manifestazione. DISCIPLINA DI GARA a) Il conduttore, il meccanico o l accompagnatore che nel corso di una manifestazione sportiva karting trasgredisce, sotto qualsiasi forma, i regolamenti che reggono, direttamente o indirettamente, l'attività sportiva karting o si rendesse responsabile di indisciplina verso ufficiali di gara, organizzatori ed altri conduttori, sarà passibile di sanzioni disciplinari. Sarà parimenti fatto oggetto di sanzione disciplinare il concorrente e il conduttore i cui accompagnatori o meccanici causassero turbative al regolare svolgimento di una manifestazione. All'atto dell'iscrizione i conduttori devono dichiarare il nominativo dell'accompagnatore, i familiari sono considerati accompagnatori anche se non dichiarati. Le Sanzioni Disciplinari verranno pubblicate sul sito entro 7 Giorni dalla data dell'accaduto senza nessun obbligo da parte dell organizzatore e/o ASI di alcuna comunicazione scritta. b) I Commissari di Percorso sono incaricati di sorvegliare i tratti di pista a loro affidati occupando i posti assegnati dal D.G., in particolare hanno l incarico di usare le bandiere di segnalazione e possono essere nello stesso tempo giudici di fatto per scorrettezze o adempimenti non corretti dei piloti nello svolgimento della singola gara, hanno l obbligo per ogni singola categoria di redigere un rapportino di servizio, consegnandolo al D.G.. c) Nel corso dell anno,si possono verificare degli aggiornamenti Sportivi e Tecnici già approvati, con eventuali nuovi comunicati Ufficiali, dandone avviso mediante pubblicazione sul sito Organized by A.S.D. Sardinia Kart Indoor Pagina 5

6 Organized By Aggiornato il 07 Aprile 2015 Organized by A.S.D. Sardinia Kart Indoor Pagina 6

UNIONE PISTE NAZIONALE

UNIONE PISTE NAZIONALE UNIONE PISTE NAZIONALE Sito: www.unionepistenazionale.it Email: contattisportivi@unionepistenazionale REGOLAMENTO SPORTIVO KARTING 2012 ART.1 - KART Nelle gare che si svolgono in Italia sono ammessi tutti

Dettagli

REGOLAMENTO ENDURANCE DI 6 ORE

REGOLAMENTO ENDURANCE DI 6 ORE REGOLAMENTO ENDURANCE DI 6 ORE Questa corsa a squadre si svolgerà sulla pista di Baia Sardinia (Kartodromo Pista dei Campioni) il 8 ottobre 2011 su kart forniti dall organizzazione. Il regolamento di questa

Dettagli

REGOLAMENTO ENDURANCE CIRCUITO SAN MARTINO DEL LAGO

REGOLAMENTO ENDURANCE CIRCUITO SAN MARTINO DEL LAGO REGOLAMENTO ENDURANCE CIRCUITO SAN MARTINO DEL LAGO La mancata osservanza delle regole del presente regolamento e/o degli orari delle varie fasi dell'evento, (briefing, etc...) farà scattare la squalifica

Dettagli

STOCK CAR CROSS REGOLAMENTO SPORTIVO 2012 2013 2014 CON EVENTUALI POSTILLE OBBLIGATORIE DURANTE IL CAMPIONATO

STOCK CAR CROSS REGOLAMENTO SPORTIVO 2012 2013 2014 CON EVENTUALI POSTILLE OBBLIGATORIE DURANTE IL CAMPIONATO STOCK CAR CROSS REGOLAMENTO SPORTIVO 2012 2013 2014 CON EVENTUALI POSTILLE OBBLIGATORIE DURANTE IL CAMPIONATO Art. 1 Per Stock Car cross s intende: manifestazioni automobilistiche su circuiti permanenti

Dettagli

Regolamento Generale MOTOCROSS 2012

Regolamento Generale MOTOCROSS 2012 Regolamento Generale MOTOCROSS 2012 Lega Motociclismo U.I.S.P. Lombardia Art. 1 PARTECIPAZIONE Possono partecipare ai vari Campionati tutti i conduttori con apposita licenza UISP, regolarmente rilasciata

Dettagli

RT8 PUNTEGGI 1 35 2 30 3 26 4 22 5 18 6 16 7 14 8 12 9 10 10 8 11 6 12 5 13 4 14 3 15 2 16 1

RT8 PUNTEGGI 1 35 2 30 3 26 4 22 5 18 6 16 7 14 8 12 9 10 10 8 11 6 12 5 13 4 14 3 15 2 16 1 Regolamento pag 1 GARA La manifestazione avrà luogo presso il circuito BIG KART di Rozzano e sara così formata da 6 gare endurnce da 2 ore e 4 gare endurance da 3divise in 20 minuti di libere più 10 minuti

Dettagli

Regolamento Super Show 2015

Regolamento Super Show 2015 Regolamento Super Show 2015 Art. 1. Chi può partecipare: Sono ammessi all iscrizione della Super Show 2015 i piloti in possesso di licenza agonistica valida per l anno 2015 rilasciata dall'organizzatore

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO VINTAGE ENDURANCE 2015

REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO VINTAGE ENDURANCE 2015 REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO VINTAGE ENDURANCE 2015 1. PRINCIPI GENERALI Il presente regolamento si applica alle prove di Campionato Italiano Vintage Endurance 2015 (da qui in avanti definito

Dettagli

REGOLAMENTO DI BASE Commissione Italiana Karting (CIKA-ENDAS)

REGOLAMENTO DI BASE Commissione Italiana Karting (CIKA-ENDAS) REGOLAMENTO DI BASE Commissione Italiana Karting (CIKA-ENDAS) Prefazione La Commissione Italiana Karting viene istituita dall ENDAS e diretta dal Responsabile Politico Dr. Elio Dalto dal Responsabile Tecnico

Dettagli

REGOLAMENTO 24 HORAS GRAN CANARIA III CARRERA KART ENDURANCE

REGOLAMENTO 24 HORAS GRAN CANARIA III CARRERA KART ENDURANCE REGOLAMENTO 24 HORAS GRAN CANARIA III CARRERA KART ENDURANCE 6 8 Dicembre 2012 1. Organizzatore 1.1 El Gran Canaria Karting Club GKC organizza la III 24 Horas de Gran Canaria Carrera Kart Endurance 2012.

Dettagli

IRONMAN 1 ora e 30 minuti Martedì 08 Settembre 2015 PROGRAMMA

IRONMAN 1 ora e 30 minuti Martedì 08 Settembre 2015 PROGRAMMA IRONMAN 1 ora e 30 minuti Martedì 08 Settembre 2015 PROGRAMMA ore 19.30 INIZIO AFFLUENZA, VERIFICHE PILOTI ore 19.50 BRIEFING (Zona Reception) ore 20.05 INIZIO PROVE LIBERE - 10 MINUTI ore 20.20 INIZIO

Dettagli

REGOLAMENTO ENDURANCE SALVA CRISI. CIRCUITO di ALA DI TRENTO (TN)

REGOLAMENTO ENDURANCE SALVA CRISI. CIRCUITO di ALA DI TRENTO (TN) REGOLAMENTO ENDURANCE SALVA CRISI CIRCUITO di ALA DI TRENTO (TN) 1) Organizzatore: FUN RACE a.s.d. Via A. Volta Arcugnano (VI) Italy, Tel 0039 3489013207, funrace.asd@icloud.com,www.maxtrophy.com, facebook/funrace

Dettagli

REGOLAMENTO 2013. 2.1 La gara si terrà sul Circuito Internazionale del Friuli Venezia Giulia a Precenicco (Udine), nei giorni 6 e 7 Luglio 2013.

REGOLAMENTO 2013. 2.1 La gara si terrà sul Circuito Internazionale del Friuli Venezia Giulia a Precenicco (Udine), nei giorni 6 e 7 Luglio 2013. REGOLAMENTO 2013 1. Organizzatore 1.1 La società BIREL MOTORSPORT SRL, con licenza da organizzatore CSAI 357311 e con l approvazione della CSAI, indice e organizza la 24 Ore Endurance Kart Racing 2013.

Dettagli

2 Edizione TALENTI AL VOLANTE VINCI LA TUA TRENTO BONDONE 2015 Pista alle Cave di Vittorio Veneto (Treviso) 10 Maggio 2015

2 Edizione TALENTI AL VOLANTE VINCI LA TUA TRENTO BONDONE 2015 Pista alle Cave di Vittorio Veneto (Treviso) 10 Maggio 2015 REGOLAMENTO 2 Edizione TALENTI AL VOLANTE VINCI LA TUA TRENTO BONDONE 2015 Pista alle Cave di Vittorio Veneto (Treviso) 10 Maggio 2015 Articolo 1- Organizzatore L organizzatore dell Evento Talenti al Volante

Dettagli

3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016. Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari

3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016. Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari 3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016 Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari Regolamento del Torneo IL TORNEO E RISERVATO A TUTTI I GIOCATORI CHE ABBIANO COMPIUTO IL 30 ANNO DI ETA AL MOMENTO

Dettagli

annuario 2010 indice degli aggiornamenti pubblicati successivamente alla stampa

annuario 2010 indice degli aggiornamenti pubblicati successivamente alla stampa annuario 2010 NS. 12 indice degli aggiornamenti pubblicati successivamente alla stampa 25-02-2010 N.S.K. 5, cap. II, art. 5.16; 13-05-2010 N.S.K. 1, cap. I, art. 7.1; N.S.K. 1, cap. I, art. 7.2 per visualizzare

Dettagli

1 Edizione TALENTI AL VOLANTE VINCI LA TUA TRENTO BONDONE 2014 Pista alle Cave di Vittorio Veneto (Treviso)

1 Edizione TALENTI AL VOLANTE VINCI LA TUA TRENTO BONDONE 2014 Pista alle Cave di Vittorio Veneto (Treviso) REGOLAMENTO 1 Edizione TALENTI AL VOLANTE VINCI LA TUA TRENTO BONDONE 2014 Pista alle Cave di Vittorio Veneto (Treviso) Articolo 1- Organizzatore L organizzatore del Concorso Talenti al Volante è la Pintarally

Dettagli

REGOLAMENTO 24 ORE DI LANZAROTE 2015 SODI WORLD SERIES 2015

REGOLAMENTO 24 ORE DI LANZAROTE 2015 SODI WORLD SERIES 2015 REGOLAMENTO 24 ORE DI LANZAROTE 2015 SODI WORLD SERIES 2015 1) Organizzatore: FUN RACE a.s.d. Via A. Volta Arcugnano (VI) Italy, Tel 0039 3489013207, funrace.asd@icloud.com,www.maxtrophy.com, facebook/canariasendurance

Dettagli

SPORTING MAGI A.S.D. VIA MANDRE, 6 PONTE DELLA PRIULA (TV) TEL. 347.5948479 sportingmagi@libero.it

SPORTING MAGI A.S.D. VIA MANDRE, 6 PONTE DELLA PRIULA (TV) TEL. 347.5948479 sportingmagi@libero.it SPORTING MAGI A.S.D. VIA MANDRE, 6 PONTE DELLA PRIULA (TV) TEL. 347.5948479 sportingmagi@libero.it REGOLAMENTO - NORME ART. 1 SPORTING MAGI A.S.D. indice ed organizza il 2^ TORNEO di calcio a 5, per giocatori

Dettagli

REGOLAMENTO MOTOCROSS

REGOLAMENTO MOTOCROSS REGOLAMENTO MOTOCROSS Sono gare di motocross tutte le manifestazioni motociclistiche che si svolgono su piste fuoristrada chiuse ad anello e da percorrersi più volte. Le piste da fuori strada possono essere

Dettagli

REGOLAMENTO MOTOCROSS PIEMONTE 2014

REGOLAMENTO MOTOCROSS PIEMONTE 2014 REGOLAMENTO MOTOCROSS PIEMONTE 2014 Sono gare di motocross tutte le manifestazioni motociclistiche che si svolgono su piste fuoristrada chiuse ad anello e da percorrersi più volte. Le piste da fuoristrada

Dettagli

DELEGAZIONE ACI-CSAI SICILIA

DELEGAZIONE ACI-CSAI SICILIA DELEGAZIONE ACI-CSAI SICILIA CAMPIONATO AUTOMOBILISTICO SICILIANO 2013 REGOLAMENTO SPORTIVO Premesse generali La Delegazione Regionale ACI-CSAI Sicilia istituisce per la stagione 2013 il Campionato Automobilistico

Dettagli

INTRODUZIONE. Il Trofeo 2009

INTRODUZIONE. Il Trofeo 2009 INTRODUZIONE AL Il Trofeo 2009 Il TrofeoDEDACCIAI 2009 è una manifestazione ciclistica a tappe gestita dalla GIROinGIRO SERVIZI e si disputa sotto l egida della e dell Federazione Ciclistica Italiana F.C.I.

Dettagli

I GIOCATORI SPROVVISTI DI UNO DEI DOCUMENTI SOPRA INDICATI NON POTRA' IN ALCUN CASO PRENDERE PARTE ALLE GARE DI CAMPIONATO

I GIOCATORI SPROVVISTI DI UNO DEI DOCUMENTI SOPRA INDICATI NON POTRA' IN ALCUN CASO PRENDERE PARTE ALLE GARE DI CAMPIONATO 1) ISCRIZIONE SQUADRE E LISTA GIOCATORI 2) CAUZIONE, QUOTE DI PARTECIPAZIONE E DI PARTITE 3) PERIODO DI SVOLGIMENTO, NUMERO SQUADRE E GIRONI 4) MODALITA' DI SVOLGIMENTO TORNEO 5) MODALITA' DI SVOLGIMENTO

Dettagli

TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei

TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei Data emissione: 23/05/2015 Versione: 1.0 Sommario Art.1 Costo e Iscrizione Torneo... 2 Art.2 Limiti di categorie sui tesseramenti... 2 Art.3 Campi di gioco...

Dettagli

REG OL AME NT O S PO RTI V O K ARTI NG 2016 ART.1 - KA RT

REG OL AME NT O S PO RTI V O K ARTI NG 2016 ART.1 - KA RT Sito: www.unionepistenazionale.it Email: contattisportivi@unionepistenazionale REG OL AME NT O S PO RTI V O K ARTI NG 2016 ART.1 - KA RT Nelle gare che si svolgono in Italia sono ammessi tutti i piloti

Dettagli

ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 1 ENDAS. Commissione Motoristica Formula Sprint

ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 1 ENDAS. Commissione Motoristica Formula Sprint ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 1 ENDAS Commissione Motoristica Formula Sprint Art. 1- Definizione Sono considerate manifestazioni di Formula Sprint le competizioni che si svolgono su percorsi preferibilmente

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO PER IL 4 TROFEO SETTEMBRE SAMBONIFACESE IN MOTO

REGOLAMENTO SPORTIVO PER IL 4 TROFEO SETTEMBRE SAMBONIFACESE IN MOTO REGOLAMENTO SPORTIVO PER IL 4 TROFEO SETTEMBRE SAMBONIFACESE IN MOTO 1. NORME GENERALI Il motoclub Team PNL Racing con sede a San Bonifacio (VR) organizza per l'anno 2015, sotto l'egida dell ente di promozione

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE MLK ASI -Moto Leggere Minimoto- Pit bike Scooter MiniGP- 125/Moto 3- Supermoto

REGOLAMENTO GENERALE MLK ASI -Moto Leggere Minimoto- Pit bike Scooter MiniGP- 125/Moto 3- Supermoto www.mlkasi.mrcmotorsport.com REGOLAMENTO GENERALE MLK ASI -Moto Leggere Minimoto- Pit bike Scooter MiniGP- 125/Moto 3- Supermoto 1. Istituzione. Il settore Nazionale Moto Leggere e Kart (di seguito MLK)

Dettagli

Prova Data Sede CATEGORIE INTERNATIONAL CIRCUIT LA CONCA INTERNATIONAL CIRCUIT LA CONCA

Prova Data Sede CATEGORIE INTERNATIONAL CIRCUIT LA CONCA INTERNATIONAL CIRCUIT LA CONCA 2015 WSK CHAMPIONS CUP REGOLAMENTO SPORTIVO La WSK Promotion srl indice e organizza la 2015 WSK CHAMPIONS CUP (la Serie). La Serie Internazionale designerà il vincitore della 2015 WSK CHAMPIONS CUP nelle

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA SLALOM

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA SLALOM REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA SLALOM Denominazione 1 TROFEO LA COLLINA CITTA DI SAMBATELLO Decima prova del Campionato Siciliano UISP e-mail info@uispslalom.it Data 16 AGOSTO 2009 Validità: Regionale

Dettagli

FIDASC Federazione Italiana Discipline Armi Sportive da Caccia 10 CAMPIONATO ITALIANO ANNI VERDI CON CANI DA FERMA E DA CERCA SU QUAGLIE LIBERATE 2015

FIDASC Federazione Italiana Discipline Armi Sportive da Caccia 10 CAMPIONATO ITALIANO ANNI VERDI CON CANI DA FERMA E DA CERCA SU QUAGLIE LIBERATE 2015 FIDASC Federazione Italiana Discipline Armi Sportive da Caccia 10 CAMPIONATO ITALIANO ANNI VERDI CON CANI DA FERMA E DA CERCA SU QUAGLIE LIBERATE 2015 REGOLAMENTO TECNICO ART. 1 SCOPI 1.1 La FIDASC, nell

Dettagli

4 CAMPIONATO NAZIONALE DI VELA DEGLI ORDINI DEGLI INGEGNERI D ITALIA Venezia 27/28/29 settembre 2015

4 CAMPIONATO NAZIONALE DI VELA DEGLI ORDINI DEGLI INGEGNERI D ITALIA Venezia 27/28/29 settembre 2015 4 CAMPIONATO NAZIONALE DI VELA DEGLI ORDINI DEGLI INGEGNERI D ITALIA Venezia 27/28/29 settembre 2015 Regate disputate con imbarcazioni a vela monotipo REGOLAMENTO 1 GENERALITÀ Art. 1 Il C.N.I. Consiglio

Dettagli

REGOLAMENTO. 1. Partecipazione e comunicazioni. 1.1 Modalità di iscrizione 1.2 Informazioni 1.3 Iscrizioni 1.4 Verifiche ante gara

REGOLAMENTO. 1. Partecipazione e comunicazioni. 1.1 Modalità di iscrizione 1.2 Informazioni 1.3 Iscrizioni 1.4 Verifiche ante gara REGOLAMENTO 1.1 Modalità di iscrizione 1.2 Informazioni 1.3 Iscrizioni 1.4 Verifiche ante gara 2.1 Struttura Campionato 2.2 Struttura singolo round 2.3 Peso normalizzato 2.4 Assegnazione Kart 2.5 Guasti

Dettagli

-SERIE A- 3)COMPOSIZIONE SQUADRE

-SERIE A- 3)COMPOSIZIONE SQUADRE -SERIE A- La Federazione Italiana Biliardo Sportivo, Sezione Stecca, organizza il 8 Campionato Italiano a squadre Serie A che si svolgerà sui biliardi internazionali con biglie da 63.2. 1)Tutte le società

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE PREMESSA CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS La parte iniziale del regolamento è riferita alle norme di carattere generale inerenti l organizzazione dei Campionati di: Calcio a 5 maschile e femminile,

Dettagli

REGOLAMENTO ORGANICO DI PARTECIPAZIONE AL 1 CAMPIONATO INTERPROVINCIALE DI BILIARDO BOCCETTE A SQUADRE E.N.D.A.S.-A.B.I.S.

REGOLAMENTO ORGANICO DI PARTECIPAZIONE AL 1 CAMPIONATO INTERPROVINCIALE DI BILIARDO BOCCETTE A SQUADRE E.N.D.A.S.-A.B.I.S. A.B.I.S Ravenna ENDAS EMILIA ROMAGNA ASSOCIAZIONE BILIARDO ITALIANA SPORTIVA Sede - Via Salita, 2-48018 Faenza (RA) Sede operativa di Fusignano Tel.-Segr.-Fax 0545.288059 C.F. e P.IVA 02028560395 e-mail:

Dettagli

Piloti che non abbiano mai conseguito risultati di rilievo in altri trofei o campionati o al primo tesseramento agonistico.

Piloti che non abbiano mai conseguito risultati di rilievo in altri trofei o campionati o al primo tesseramento agonistico. DIPARTIMENTO NAZIONALE SETTORE MOTORISTICO A.S.C. REGOLAMENTO GENERALE 1 TROFEO PITBIKE CROSS MWM 2015 Le gare organizzate dalla MWM sotto l egida della A.M.I. dipartimento nazionale settore motoristico

Dettagli

-------------------- REGOLAMENTO -------------------- CRONOSQUADRE CITTÀ DI VILLAFRANCA

-------------------- REGOLAMENTO -------------------- CRONOSQUADRE CITTÀ DI VILLAFRANCA -------------------- REGOLAMENTO -------------------- CRONOSQUADRE CITTÀ DI VILLAFRANCA POLISPORTIVA SAN GIORGIO Trofeo Alé 7 Memorial Trofeo Manessi 5^ Medaglia d oro in ricordo di Amaranto DeAngelis

Dettagli

REGOLAMENTO: 6^ Tappa Giro della Campania; Campionato Regionale

REGOLAMENTO: 6^ Tappa Giro della Campania; Campionato Regionale REGOLAMENTO: 1. ORGANIZZAZIONE L ASD Visciano MTB Team in collaborazione la società Cyclingsport di Nola organizza Domenica 17 Maggio 2015 la 1^ edizione della Visciano Bike Marathon. La manifestazione

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE PRE AGONISTICA LEGAL STREET

REGOLAMENTO GENERALE PRE AGONISTICA LEGAL STREET REGOLAMENTO GENERALE PRE AGONISTICA LEGAL STREET INDICE Premessa 1. Vetture Ammesse 2. Partecipanti 3. Sicurezza 4. Pneumatici 5. Benzina 6. Svolgimento della manifestazione 7. Rilevamento Tempi 8. Briefing

Dettagli

CIRCUITO INTERNAZIONALE VALLE DEL LIRI REGOLAMENTO PER I SOCI PILOTI, NOLEGGIANTI E FREQUENTATORI, PER USUFRUIRE DEI SERVIZI E DELLE STRUTTURE

CIRCUITO INTERNAZIONALE VALLE DEL LIRI REGOLAMENTO PER I SOCI PILOTI, NOLEGGIANTI E FREQUENTATORI, PER USUFRUIRE DEI SERVIZI E DELLE STRUTTURE CIRCUITO INTERNAZIONALE VALLE DEL LIRI REGOLAMENTO PER I SOCI PILOTI, NOLEGGIANTI E FREQUENTATORI, PER USUFRUIRE DEI SERVIZI E DELLE STRUTTURE Condizioni di utilizzo pista ed attività per i Soci Piloti,

Dettagli

La Commissione Sportiva Automobilistica Italiana (CSAI) indice le seguenti Coppe CSAI Karting di Zona 2014 :

La Commissione Sportiva Automobilistica Italiana (CSAI) indice le seguenti Coppe CSAI Karting di Zona 2014 : Regolamento Sportivo e Tecnico Coppe CSAI Karting di Zona 2014 (cl. 60 cc. Babykart - cl. 60 cc. Minikart - KF3 KF2 - KZ2 Prodriver Under Prodriver Over) ART. 1 ORGANIZZAZIONE La Commissione Sportiva Automobilistica

Dettagli

TENNIS TAVOLO 2013-2014

TENNIS TAVOLO 2013-2014 TENNIS TAVOLO 2013-2014 Il Centro Sportivo Italiano, Comitato Provinciale di Milano, in collaborazione con SPORT-ORG snc, organizza l attività 2013/14 di Tennis Tavolo. 1 11 COPPA CSI PROVINCIALE INDIVIDUALE

Dettagli

PROGETTO EASYKART REGOLAMENTO TECNICO-SPORTIVO 2011

PROGETTO EASYKART REGOLAMENTO TECNICO-SPORTIVO 2011 PROGETTO EASYKART REGOLAMENTO TECNICO-SPORTIVO 2011 INDICE Art. S1 L ORGANIZZATORE PAG. 2 Art. S2 PROGRAMMA AGONISTICO NORME GENERALI PAG. 2 Art. S3 KART AMMESSI PAG. 4 Art. S4 CONDUTTORI AMMESSI PAG.

Dettagli

CAMPIONATO A SQUADRE -SERIE B-

CAMPIONATO A SQUADRE -SERIE B- 50 CAMPIONATO A SQUADRE -SERIE B- 1) Il territorio Nazionale viene suddiviso in due zone per contenere i costi delle trasferte delle Squadre e consentire l iscrizione al numero più alto possibile di formazioni:

Dettagli

REGOLAMENTO 2011. Art. 1 COME ISCRIVERSI

REGOLAMENTO 2011. Art. 1 COME ISCRIVERSI REGOLAMENTO 2011 Art. 1 COME ISCRIVERSI somma di 350,00 nei seguenti modi: 1. Bonifico Bancario c.c. 2. Assegno non trasferibile intestato alla A.S.D. Stella Azzurra. 3. In contanti presso la sede in via

Dettagli

Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero. Sezione Ginnastica Artistica Femminile

Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero. Sezione Ginnastica Artistica Femminile Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero Sezione Ginnastica Artistica Femminile In convenzione con: A.S.I. Alleanza Sportiva Italiana Settore Promozionale Agonistico TROFEO

Dettagli

INDIVIDUALE E PER SQUADRE 2015

INDIVIDUALE E PER SQUADRE 2015 ASSOCIAZIONE PESCA SPORTIVA E ATTIVITA' SUBACQUEE SEZIONE PROVINCIALE DI PADOVA CAMPIONATO PROMOZIONALE SERIE C DI PESCA ALLA TROTA TORRENTE INDIVIDUALE E PER SQUADRE 2015 SOCIETA ORGANIZZATRICI E CAMPI

Dettagli

BRM Classic 1/24 Slot Car World Championship 2015

BRM Classic 1/24 Slot Car World Championship 2015 BRM Classic 1/24 Slot Car World Championship 2015 Per la seconda edizione del campionato mondiale BRM Slot Car 1/24, il club 100% Slotcar, sempre sotto il patrocinio della casa madre, organizza per il

Dettagli

CANOTTIERI SANREMO A.S.D. C.O.N.I.

CANOTTIERI SANREMO A.S.D. C.O.N.I. CANOTTIERI SANREMO A.S.D. C.O.N.I. F.I.C. REGIONE LIGURIA COMUNE DI SANREMO XXXIII TROFEO ARISTIDE VACCHINO" 2014 18-19 ottobre 2014 REGATA INTERNAZIONAZIONALE IN SINGOLO 7.20 RISERVATA AGLI ATLETI NATI

Dettagli

1 TROFEO MINITRIALARIO 2015

1 TROFEO MINITRIALARIO 2015 1 TROFEO MINITRIALARIO 2015 CALENDARIO CAMPIONATO JUNIORES LOMBARDO U.I.S.P. TRIAL 1) 19/04/2015 Cortenova (LC) 2) 03/05/2015 Cremia (CO) 3) 19/07/2015 Lanzo d Intelvi (CO) 4) 06/09/2015 Buglio in Monte

Dettagli

REGOLAMENTO COPPA PRIMAVERA CALCIO A 5 - CALCIO A 7

REGOLAMENTO COPPA PRIMAVERA CALCIO A 5 - CALCIO A 7 REGOLAMENTO COPPA PRIMAVERA CALCIO A 5 - CALCIO A 7 STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 ART. 1 - FORMULA DEL CAMPIONATO Calcio a 5 Il campionato prevede gironi all italiana di Serie A2 composti da un massimo di

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE

REGOLAMENTO UFFICIALE REGOLAMENTO UFFICIALE ART. 1- Durata del torneo. Il torneo avrà inizio il giorno sabato 31 MAGGIO 2014 e terminerà il giorno lunedi 02 GIUGNO 2014. L Organizzazione si riserva il diritto, per esigenze

Dettagli

LIRI MOTORSPORT A.S.D. REGOLAMENTO PER I SOCI E NOLEGGIANTI NON SOCI PER USUFRUIRE DEI SERVIZI E DELLE ATTIVITA NEL CIRCUITO VALLE DEL LIRI

LIRI MOTORSPORT A.S.D. REGOLAMENTO PER I SOCI E NOLEGGIANTI NON SOCI PER USUFRUIRE DEI SERVIZI E DELLE ATTIVITA NEL CIRCUITO VALLE DEL LIRI LIRI MOTORSPORT A.S.D. REGOLAMENTO PER I SOCI E NOLEGGIANTI NON SOCI PER USUFRUIRE DEI SERVIZI E DELLE ATTIVITA NEL CIRCUITO VALLE DEL LIRI Condizioni di utilizzo pista ed attività per i soci e noleggianti

Dettagli

ENDAS Motori Formula Crono Pag. 1 ENDAS. Commissione Motoristica Formula Crono

ENDAS Motori Formula Crono Pag. 1 ENDAS. Commissione Motoristica Formula Crono ENDAS Motori Formula Crono Pag. 1 ENDAS Commissione Motoristica Formula Crono Art. 1 - Definizione Sono considerate Formula Crono le manifestazioni automobilistiche che prevedono la partenza a cronometro

Dettagli

Regolamento 6 ore di Livellato 2015

Regolamento 6 ore di Livellato 2015 Regolamento 6 ore di Livellato 2015 Gli organizzatori si riservano il diritto di cambiare e/o introdurre nuove regole in qualunque momento nel caso in cui ciò fosse funzionale alla sicurezza della gara.

Dettagli

CHAMPIONS LEAGUE. Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE

CHAMPIONS LEAGUE. Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE C.U.S. FOGGIA A.S.D. Via Napoli, 109 71122 Foggia CHAMPIONS LEAGUE Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE Articolo 1 Iscrizioni. Il Campionato Champions League 2015 è aperto a tutti (universitari

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 31 del 27 Ottobre 2011

Comunicato Ufficiale N 31 del 27 Ottobre 2011 Stagione Sportiva 2011/2012 Comunicato Ufficiale N 31 del 27 Ottobre 2011 IL COMUNICATO UFFICIALE DELLA DIVISIONE CALCIO FEMMINILE È INTEGRALMENTE CONSULTABILE PRESSO IL SITO INTERNET DELLA DIVISIONE ALL

Dettagli

QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015

QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015 QUOTE ANNO SPORTIVO 2014 2015 Affiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti) Riaffiliazione Confsport Italia (comprensiva del tess.to del Presidente e di 2 Dirigenti)

Dettagli

Sezione BOCCETTE 02 Agosto 2012

Sezione BOCCETTE 02 Agosto 2012 Sezione BOCCETTE 02 Agosto 2012 Presidente nazionale Sezione Boccette Pavio Migliozzi tel. 335-8783326 COLLABORATORI Loris De Cesari Responsabile manifestazioni Nazionali cell. 337 621072 Rosalba Cristofori

Dettagli

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE AUTOMOBILE CLUB ITALIA COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2013 REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il 30

Dettagli

REGOLAMENTO TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI 2008. Premessa

REGOLAMENTO TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI 2008. Premessa REGOLAMENTO TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI 2008 Premessa allegato "A" alla delibera di G.C. n 54 del 07.04.2008 Lo spirito che darà vita al Torneo di calcio a 11 Coppa Città di Sinnai 2008 si fonda

Dettagli

Alla conclusione del torneo saranno assegnati i seguenti premi: persone Miglior Giocatore, Miglior Portiere e Capocannoniere

Alla conclusione del torneo saranno assegnati i seguenti premi: persone Miglior Giocatore, Miglior Portiere e Capocannoniere La ROMA NORD CHAMPIONSHIP organizza la SERIE A, torneo di calcio a 5 infrasettimanale e serale; il torneo, che si svolgerà tutti gli anni, vuole caratterizzarsi per il livello tecnico e la serietà di tutti

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE Sezione Nuoto

REGOLAMENTO GENERALE Sezione Nuoto REGOLAMENTO GENERALE Sezione Nuoto 1. Possono partecipare ai campionati ed alle manifestazioni indette dal Settore Attività Natatorie della Confsport Italia A.S.D., tutte le scuole, associazioni e società

Dettagli

7 Trofeo Master BLUE TEAM 1 Memorial Luigi Fiengo

7 Trofeo Master BLUE TEAM 1 Memorial Luigi Fiengo PROVINCIA DI CASERTA 7 Trofeo Master BLUE TEAM 1 Memorial Luigi Fiengo 29 Novembre 2015 Scadenza iscrizioni: 24/11/2015 Manifestazione organizzata da: A.S.D. BLUE TEAM STABIAE in collaborazione con la

Dettagli

REGOLAMENTO ITALIANO AUTOMODELLI TIPO dnano

REGOLAMENTO ITALIANO AUTOMODELLI TIPO dnano REGOLAMENTO ITALIANO AUTOMODELLI TIPO dnano Settembre 2011 1 Regolamento Tecnico Categoria STOCK 2WD 1.1 Modelli ammessi: Qualunque modello originale Kyosho dnano. 1.2 Pezzi opzionali ammessi sullo chassis:

Dettagli

Settore Promozionale Agonistico CAMPIONATO NAZIONALE SERIE C DI SPECIALITÀ

Settore Promozionale Agonistico CAMPIONATO NAZIONALE SERIE C DI SPECIALITÀ Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero Sezione Ginnastica Ritmica In convenzione con: A.S.I. Alleanza Sportiva Italiana Settore Promozionale Agonistico CAMPIONATO NAZIONALE

Dettagli

Sez. Albano Laziale Vademecum Arbitri OTS Stagione 2013/2014 SEZIONE DI ALBANO LAZIALE VADEMECUM ORGANO TECNICO SEZIONALE S.S.

Sez. Albano Laziale Vademecum Arbitri OTS Stagione 2013/2014 SEZIONE DI ALBANO LAZIALE VADEMECUM ORGANO TECNICO SEZIONALE S.S. SEZIONE DI ALBANO LAZIALE VADEMECUM ORGANO TECNICO SEZIONALE S.S. 2013/2014 ARBITRI INVIO DESIGNAZIONI: Le designazioni verranno caricate dall Organo Tecnico Sezionale su SINFONIA4YOU ed inviate a mezzo

Dettagli

ATTIVITÀ SPORTIVA 2014/2015 delle Sezioni G.R. G.A.F. G.A.M. G.G. DANZA

ATTIVITÀ SPORTIVA 2014/2015 delle Sezioni G.R. G.A.F. G.A.M. G.G. DANZA ATTIVITÀ SPORTIVA 2014/2015 delle Sezioni G.R. G.A.F. G.A.M. G.G. DANZA SETTORE GINNASTICA SEZIONE GINNASTICA RITMICA XXIV Campionato di Coreografia XVII Trofeo Internationalgym Trofeo Arcobaleno Arcobimbe

Dettagli

Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica Manofuori

Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica Manofuori Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica Manofuori Societa affiliata alla Fipav e all MSP Manofuori Cup Non è necessario essere Campioni per divertirsi giocando a pallavolo L Associazione Culturale

Dettagli

REGOLAMENTO 2013. 1) Circuito Toscano di granfondo e mediofondo di MTB. Possono partecipare tutti gli atleti in regola con il tesseramento 2013

REGOLAMENTO 2013. 1) Circuito Toscano di granfondo e mediofondo di MTB. Possono partecipare tutti gli atleti in regola con il tesseramento 2013 REGOLAMENTO 2013 1) Circuito Toscano di granfondo e mediofondo di MTB Possono partecipare tutti gli atleti in regola con il tesseramento 2013 2) Composizione del Circuito Il trofeo si svolgerà in n. 6

Dettagli

Regolamento Sportivo e Tecnico Coppe CSAI Karting di Zona 2013 (cl. 60 cc. Babykart - cl. 60 cc. Minikart - KF3 KF2 - KZ2 Prodriver Pro Prodriver AM)

Regolamento Sportivo e Tecnico Coppe CSAI Karting di Zona 2013 (cl. 60 cc. Babykart - cl. 60 cc. Minikart - KF3 KF2 - KZ2 Prodriver Pro Prodriver AM) Regolamento Sportivo e Tecnico Coppe CSAI Karting di Zona 2013 (cl. 60 cc. Babykart - cl. 60 cc. Minikart - KF3 KF2 - KZ2 Prodriver Pro Prodriver AM) ART. 1 ORGANIZZAZIONE La Commissione Sportiva Automobilistica

Dettagli

REGOLAMENTO NAZIONALE MOTOCROSS 2013

REGOLAMENTO NAZIONALE MOTOCROSS 2013 Centro Sportivo Educativo Nazionale LEGA MOTOCICLISMO ASD Via San Crispino, 26-35129 PADOVA Tel. 049.7800826 328.1055533 Fax 049.8079278-2108820 C.F./P.IVA 04535580288 info@legamotociclismo.it segreteria@csenveneto.it

Dettagli

quarta edizione 2015 Memorial Massimo Armellini - regolamento -

quarta edizione 2015 Memorial Massimo Armellini - regolamento - PARAGRAFO 1: PARTECIPANTI quarta edizione 2015 Memorial Massimo Armellini - regolamento - Il Torneo di calcio a 8 GAMING CUP è un Torneo riservato alle Società Operatrici di scommesse Eurobet, Paddy Power,

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE di SCI 15ª edizione REGOLAMENTO SCI ALPINO 2013. Andalo (TN), 14/17 marzo 2013

CAMPIONATO NAZIONALE di SCI 15ª edizione REGOLAMENTO SCI ALPINO 2013. Andalo (TN), 14/17 marzo 2013 REGOLAMENTO SCI ALPINO 2013 1.CATEGORIE Cuccioli m/f dal 2004 al 2005 Esordienti m/f dal 2002 al 2003 Ragazzi m/f 2000/2001 Allievi m/f 1998/1999 Juniores m/f 1996/1997 Criterium m/f dal 1993 al 1995 Seniores

Dettagli

1 TROFEO PERUGIA CUP 1 TROFEO PERUGIA CUP

1 TROFEO PERUGIA CUP 1 TROFEO PERUGIA CUP 1 TROFEO PERUGIA CUP Il Comitato Regionale Umbria della F.I.G.C. indice ed organizza il 1 TROFEO PERUGIA CUP Campo Federale di Prepo R E G O L A M E N T O U F F I C I A L E STAGIONE SPORTIVA 2011/2012

Dettagli

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Trapani 23-26 maggio 2013.

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Trapani 23-26 maggio 2013. Roma, 01.03.2013 Prot.n. 217 Ai Presidenti dei Comitati Regionali AICS dei Comitati Provinciali AICS ------------------- Loro Sedi Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio

Dettagli

6 Edizione - La Gran Fondo Senza Tempo 31 maggio 2015

6 Edizione - La Gran Fondo Senza Tempo 31 maggio 2015 6 Edizione - La Gran Fondo Senza Tempo 31 maggio 2015 REGOLAMENTO DELLA MANIFESTAZIONE Regolamento della 6 Edizione della StraRossini la Gran Fondo Senza Tempo, valida per il Campionato Nazionale a tappe

Dettagli

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Riccione 5-6-7-8 giugno 2014.

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Riccione 5-6-7-8 giugno 2014. Roma, 06.03.2014 Prot.n.176 Ai Presidenti dei Comitati Regionali AICS dei Comitati Provinciali AICS ------------------- Loro Sedi Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio

Dettagli

-il certificato medico qualora dalla procedura on line lo stesso risulti scaduto

-il certificato medico qualora dalla procedura on line lo stesso risulti scaduto AUTOSTORICHE NORME GENERALI VERIFICHE SPORTIVE Procedura per le verifiche ante- gara Le verifiche sportive saranno effettuate in base all elenco iscritti(trasmesso all ACI nei termini previsti dal RSN

Dettagli

18 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO

18 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO REGOLAMENTO PARTICOLARE DELLA MANIFESTAZIONE 18 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO L Ass. STALLAVENA BOSCO Club Veicoli d Epoca Organizza: la 18 Rievocazione Storica Stallavena Bosco il 15 Giugno 2014.

Dettagli

1 gg 2 gg Diritto Servizio Tecnico 200,00 230,00 Servizio Tecnico Supplementare 200,00 230,00

1 gg 2 gg Diritto Servizio Tecnico 200,00 230,00 Servizio Tecnico Supplementare 200,00 230,00 F E D E R A Z I O N E M O T O C I C L I S T I C A I T A L I A N A C O M I T A T O R E G I O N A L E F R II U L II V E N E Z II A G II U L II A R E G O LA ME N T O T R O F E O R E G O LA R I T À E P O C

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE CAMPIONATI SUPERLEAGUE CALCIO A 5 E CALCIO A 7

REGOLAMENTO GENERALE CAMPIONATI SUPERLEAGUE CALCIO A 5 E CALCIO A 7 REGOLAMENTO GENERALE CAMPIONATI SUPERLEAGUE CALCIO A 5 E CALCIO A 7 1. ISCRIZIONE AI CAMPIONATI E QUOTA DI CAMPO L iscrizione ad ogni campionato è gratuita. Le squadre che si iscrivono ad ogni singola

Dettagli

Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero. Sezione Ginnastica Ritmica

Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero. Sezione Ginnastica Ritmica Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero Sezione Ginnastica Ritmica In convenzione con A.S.I. Alleanza Sportiva Italiana TROFEO ARCOBALENO Palestra CS Collelasalle, Roma

Dettagli

15 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO

15 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO REGOLAMENTO PARTICOLARE DELLA MANIFESTAZIONE 15 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO EVENTO TURISTICO CULTURALE CON RILEVAMENTI DI PASSAGGIO A CALENDARIO ASI Il presente regolamento Particolare di Manifestazione

Dettagli

Regolamento Particolare di Gara L associazione ZANARDINI RACING, indice un meeting automobilistico (a numero chiuso di 25 vetture) di endurance

Regolamento Particolare di Gara L associazione ZANARDINI RACING, indice un meeting automobilistico (a numero chiuso di 25 vetture) di endurance Regolamento Particolare di Gara L associazione ZANARDINI RACING, indice un meeting automobilistico (a numero chiuso di 25 vetture) di endurance regolarità denominato 6 ore Pessina Endurance Terra e Pistoni

Dettagli

A.S.D MattiDaLeagueare

A.S.D MattiDaLeagueare Regolamento Torneo Calcio a 5/7 MattiDaLeagueare Art 1: Regole di Gioco Le regole del MattiDaLeagueare sono le stesse ufficiali del calcio a 5 e a 7. E stata abolita la variante della regola del retropassaggio

Dettagli

CAMPIONATO A SQUADRE -SERIE B-

CAMPIONATO A SQUADRE -SERIE B- 1 CAMPIONATO A SQUADRE -SERIE B- Per diminuire e contenere le spese di trasferta di ogni squadra il territorio italiano viene diviso in 4 zone: A) Valle d Aosta Piemonte Lombardia Trentino AA Veneto Friuli

Dettagli

Genova Pra 9 10 maggio 2009

Genova Pra 9 10 maggio 2009 Comune di Genova C.O.N.I. FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO COMITATO REGIONALE LIGURIA 1 - INVITO La Federazione Italiana Canottaggio indice ed il Comitato Regionale Liguria organizza - con il Patrocinio

Dettagli

Regolamento Sportivo Ottobiano GP SERIES 2016

Regolamento Sportivo Ottobiano GP SERIES 2016 MASSIMO Regolamento Sportivo Ottobiano GP SERIES GPR01_2 Introduzione Il carattere del Campionato è amatoriale e pertanto lo scopo principale è quello di dare modo ad appassionati di Kart di confrontarsi

Dettagli

PROGRAMMA E REGOLAMENTO

PROGRAMMA E REGOLAMENTO PROGRAMMA E REGOLAMENTO Il Torneo Francesco Borelli è riservato agli atleti in regola con il tesseramento della F.I.R. (o Federazioni Straniere) per la stagione sportiva 2012/2013. Le tessere dovranno

Dettagli

Stagione Sportiva 2015/2016

Stagione Sportiva 2015/2016 CAMPIONATO AMATORIALE NOTTURNO PROVINCIALE A 11 GIOCATORI OVER 40 NORME DI PARTECIPAZIONE - Regolamento ART. 1 - La Lega Calcio dell U.I.S.P. di Bergamo organizza, in collaborazione con la Associazione

Dettagli

MOTO CLUB SPOLETO ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA STELLA DI BRONZO AL MERITO SPORTIVO

MOTO CLUB SPOLETO ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA STELLA DI BRONZO AL MERITO SPORTIVO REGOLAMENTO TECNICO E SPORTIVO MANIFESTAZIONE A CARATTERE PROMOZIONALE DI DURATA DENOMINATA DUE ORE BARDHAL Il Moto Club Spoleto, indice ed organizza per i giorni 17, 18, e 19 Settembre 2015 presso l Autodromo

Dettagli

LEGA CALCIO UISP BERGAMO

LEGA CALCIO UISP BERGAMO REGOLAMENTO CAMPIONATO PROVINCIALE DI CALCIO A 7 REGOLAMENTO ORGANICO ART. 1 - DOVERI DELLE SQUADRE E DEI TESSERATI a) Le squadre iscritte al Campionato Provinciale di Calcio a 7 hanno il dovere dell osservanza

Dettagli

GRANFONDO VALLE DEL TEVERE COPPA CITTA DI FIANO ROMANO TROFEO MASSIMO GILI

GRANFONDO VALLE DEL TEVERE COPPA CITTA DI FIANO ROMANO TROFEO MASSIMO GILI GRANFONDO VALLE DEL TEVERE COPPA CITTA DI FIANO ROMANO TROFEO MASSIMO GILI REGOLAMENTO Il Cicloclub Fiano Romano asd organizza, domenica 13 settembre, la 2 edizione della Granfondo Valle del Tevere città

Dettagli

Ai Comitati Organizzatori di concorsi S.O. nel 2013 Ai Comitati Regionali Ai Presidenti di Giuria

Ai Comitati Organizzatori di concorsi S.O. nel 2013 Ai Comitati Regionali Ai Presidenti di Giuria Ai Comitati Organizzatori di concorsi S.O. nel 2013 Ai Comitati Regionali Ai Presidenti di Giuria e, p.c. Alle Segreterie di concorso Numerica Progetti srl Roma, 20 dicembre 2013 rs / Prot. n.11451 OGGETTO

Dettagli

19 CAMPIONATO DRIBBLING 2009-2010 REGOLAMENTO

19 CAMPIONATO DRIBBLING 2009-2010 REGOLAMENTO 19 CAMPIONATO DRIBBLING 2009-2010 REGOLAMENTO 1)IL CAMPIONATO SI SVOLGERA AL CENTRO SPORTIVO DRIBBLING IN COLLABORAZIONE CON CASA DELLO SPORT, ART E PARQUET E ENDAS. 2)OGNI SQUADRA ISCRITTA AL CAMPIONATO

Dettagli

REGOLAMENTO KartGP 2016

REGOLAMENTO KartGP 2016 REGOLAMENTO KartGP 2016 REGOLAMENTO Introduzione KartGP... 3 Art. 1 Finalità e Codice di Condotta.... 3 Art. 2 Introduzione: Il Campionato KartGP 2016.... 4 Art. 2.1 Lo Staff... 4 Art. 3 Iscrizione al

Dettagli

PRINCIPI E NORME DI PARTECIPAZIONE AL TORNEO

PRINCIPI E NORME DI PARTECIPAZIONE AL TORNEO PRINCIPI E NORME DI PARTECIPAZIONE AL TORNEO 1. Potranno partecipare ai tornei solo giocatori amatoriali. Per quanto concerne gli esterni sono esclusi tutti i tesserati FIGC di qualsiasi categoria. Potranno

Dettagli