Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb Documentazione Tecnica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb Documentazione Tecnica"

Transcript

1 Documentazione tecnica Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb

2 Informazioni Preliminari Tipo di documento: Redatto da: Informazioni del Documento Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb Lorenzo Cantelli,Marco Cappelletti Codice Eventuale data inizio validità Data documento originale 07/06/2011 Rielaborazione: Davide Maninetti versione rielaborazione 1.0 Approvato da: Eventuale data fine validità Stato completo Data del documento 12/07/2011 INST_ORCL9208_WIN32 _REL2.2.8 Responsabile della Distribuzione Oscar Bevoni Lista dei destinatari Personale tecnico Maggioli Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 2/50

3 Indice Informazioni Preliminari... 2 Informazioni del Documento...2 Indice Finalità del Documento Oggetto del documento Basi e riferimenti Vincoli e Responsabilità Criteri di riservatezza 6 2 Tipologie di installazione Installazione Base Installazione Media Installazione Avanzata Responsabilità dell installazione e consegna al cliente Standard di Denominazione Istanza, Servizi, Dominio ed ORACLE_BASE Denominazione Istanza Denominazione Servizio di Connessione al Listener Denominazione Dominio Denominazione Directory Base di Installazione (ORACLE_BASE) Errore in lancio installazione, il setup non parte Specifiche requisiti Oracle Standard su Win Prerequisiti HW/SW Installazione Base Standard su Win Installazione dell ambiente Installazione patchset Operazioni post installazione patch Creazione istanza orcl mediante wizard Ottimizzazione servizi Lancio wizard di creazione istanza Creazione listener Installazione Media Standard su Win32 41 Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 3/50

4 Ottimizzazione installazione (performance e mirroring) Ottimizzazione Servizi Utilizzati Ottimizzazione SGA Database Miglioramento fault-tollerance Procedure di backup automatico Rimozione istanza orcl Rimozione completa ambiente Disinstallazione guidata di Oracle Rimozione voci Oracle dal Registry Rimozione delle cartelle 49 4 Oracle Personal su Win Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 4/50

5 1 Finalità del Documento 1.1 Oggetto del documento Obiettivo del presente documento è illustrare le soluzioni di configurazioni software sia lato client che server testati con esito positivo per l installazione dei moduli software della suite Sicraweb. Oltre a ciò sono forniti, per ciascuna di queste piattaforme, i pre-requisiti hardware/software minimi e consigliati per le varie configurazioni nel documento relativo. 1.2 Basi e riferimenti Al presente documento sono associati gli altri documenti tecnici riguardanti la suite Sicraweb ovvero: Configurazioni Software per Sistemi Sicraweb Illustra le varie configurazioni sia lato client che server sulle quali vengono eseguiti i test di compatibilità tecnologica per i vari moduli software della suite Sicraweb. Test Tecnologici Configurazioni SW Sicraweb, modulo (nome) Illustra le varie configurazioni sia lato client che server sulle quali sono stati eseguiti con esito positivo i test di compatibilità tecnologica per il relativo modulo software della suite Sicraweb. Prerequisiti HW/SW per Sistemi Sicraweb Illustra i prerequisiti hw/sw tipici per le varie configurazioni sia lato client che server sulle quali sono stati positivamente testati i vari moduli software della suite Sicraweb. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb Illustra le modalità di installazione standard di Oracle relativi alle configurazioni software citate nel documento Architetture Server Standard per Sistemi Sicraweb e Configurazioni Software per Sistemi Sicraweb Architetture Standard per Sistemi Sicraweb Illustra alcune soluzioni di architetture di sistemi standard (rete, connettività, client, server ecc..) per varie tipologie di installazione sia in ambito LAN locale che WAN con vari livelli di servizio (classico, ASP) e con vari livelli di affidabilità di (piattaforme cluster ecc..). 1.3 Vincoli e Responsabilità Il presente documento intende essere una guida alle configurazioni hw/sw sulle quali i moduli software Sicraweb di Maggioli Spa sono stati testati con esito positivo presso i nostri laboratori. Stante la variabilità tecnica e di mercato degli ambienti software standard (sistemi operativi, database server ecc..) questo documento in sè non costituisce garanzia alcuna sui risultati tecnici e/o funzionali di ogni specifica installazione e/o cliente nè vincola in qualsiasi modo Maggioli Spa dall ottenimento di determinate prestazioni e/o funzionalità. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 5/50

6 1.4 Criteri di riservatezza Il presente documento contiene informazioni riservate di Maggioli Spa che non devono essere distribuite e/o divulgate all esterno dell azienda. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 6/50

7 2 Tipologie di installazione 2.1 Installazione Base Con il termine installazione Base ci si riferisce ad una installazione tipica per piccole realtà (sino a 15 utenti/connessioni) con installazione su unico disco (per default C:) 2.2 Installazione Media Con il termine installazione Media ci si riferisce ad una installazione tipica per medie realtà (da 15 a 50 utenti/connessioni) con installazione possibilmente su due dischi (per default C: e D). 2.3 Installazione Avanzata Stante la complessita di standardizzazione di situazione più articolate nel caso di situazioni con più di 50 utenti connessi contemporaneamente e/o con situazioni di dischi/partizioni che permettano la distribuzione dei datafile e/o per necessità di backup e/ tuning avanzato si rimanda ad uno studio apposito dell installazione da eseguirsi ad-hoc. In ogni caso nel capitolo relativo alle ottimizzazioni vengono proposte semplici soluzioni per migliorare la capacità fault-tollerant applicabili, se la configurazione hw/sw lo permette, in ogni tipo di installazione. 2.4 Responsabilità dell installazione e consegna al cliente E importate sottolineare al cliente in fase di installazione ciò che viene installato e di cosa dovrà preoccuparsi per la sua corretta manutenzione e backup. Allo scopo esiste il documento apposito Relazione di Installazione Database che và compilato e lasciato al cliente. In tale modo non solo il cliente sarà a conoscenza delle operazioni che deve monitorare ma sarà ben chiaro che la manutenzione sistemistica dell installazione successiva all installazione sarà a suo carico a meno che non sia diversamente specificato da apposito contratto. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 7/50

8 2.5 Standard di Denominazione Istanza, Servizi, Dominio ed ORACLE_BASE Come descritto nei capitoli relativi si assumono i seguenti criteri standard di denominazione: Denominazione Istanza Come codice di istanza di default si mantiene il default Oracle ovvero orcl minuscolo.questo a meno che Oracle sia già installato ed una instanza orcl già presente nel server ; se così fosse si opta per installare un instanza dedicata alle applicazioni Maggioli denominata websol (in tal caso cambieranno anche le denominazioni dei servizi associati) Denominazione Servizio di Connessione al Listener Come codice di connessione di default si decide di avere un unica connessione per l intera istanza denominata come l istanza medesima ovvero orcl.world (oppure websol.world se l instanza orcl era già installata per altre applicazioni). L estensione.world esplicita il dominio di appartenenza dell istanza ed occorre verificare, come descritto nel capitolo relativo, che il dominio di default per il Net8 sia world Denominazione Dominio Come codice di dominio di default si mantiene il default Oracle ovvero world minuscolo; poiché la fase di installazione (a seconda se esista o meno un server DNS) può impostare come dominio di default quello eventualmente presente in rete si propone di verificarlo nel file sqlnet.ora secondo istruzioni al capitolo relativo. Tutto questo se Oracle non era già installato per altre applicazioni ed il domani name già definito; in tal caso si mantiene il domain name esistente ed a questo si adattano le denominazioni di servizio da creare per Sicraweb Denominazione Directory Base di Installazione (ORACLE_BASE) Come directory di installazione di default si mantiene il default Oracle ovvero Oracle con l iniziale capitalizzata; tale nome directory è preceduto dalla lettera del disco di installazione, per default C: ; in breve come standard per sistemi Windows si adotta Disco Installazione + \ + Oracle NOTA: In tutti i path che si riferiscono agli standard Oracle questo è l unico capitalizzato e non completamente in minuscolo. NOTA: Nel caso di installazioni Linux Suse il formalismo Device Installazione + Oracle per default è opt/oracle ; nel caso di altri situazione e/o sistemi Unix si po quindi tradurre nello standard Nome Volume + / + Oracle. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 8/50

9 2.5.5 Errore in lancio installazione, il setup non parte In alcuni casi l eseguibile nella root del CD non si avvia poiché non è in grado di riconoscere l ambiente sw su cui si stà eseguendo l installazione. In tale caso tentare manualmente l avvio dell eseguibile che setup.exe nella root dovrebbe avviare ovvero \install\win32\setup.exe. Questo fenomeno avviene in particolare in caso di installazione da rete con semplice share senza condivisione di disco virtuale. Se anche in tale caso non si avviasse è probabilmente un problema legato alla Java Machine; tale problema è tipico di alcune piattaforme Pentium IV. In tale caso rintracciare nei file di setup i files symcjit.dll e rinominarli (ad es. symcjit.dll.old); sono 2 copie presenti nelle directory : \stage\components\oracle.omb.jdk\1.1.8\1\datafiles\expanded\jdk118_nt\bin \stage\components\oracle.swd.jre\ \1\datafiles\expanded\jre\win32\bin Rinominati o eliminati tali file procedere di nuovo al lancio dell eseguibile di setup. 2.6 Specifiche requisiti Il capitolo in questione è presente nel documento: "SicraWeb-Requisiti HW xxxx.pdf", presente nel CD di installazione di sicraweb; si rimanda a questo per la relativa lettura. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 9/50

10 3 Oracle Standard su Win32 NOTA : Questo capitolo descrive l installazione Oracle consistente nell installazione della versione base a cui viene aggiunta la patchset p _92080_winnt che porterà l installazione alla versione Prerequisiti HW/SW Per l installazione in questione i prerequisiti Oracle minimi sono: Installazione Base: Almeno 96 Mbyte di memoria liberi a disposizione per Oracle ed almeno 4 Gbyte di disco libero Corretta impostazione del file di swap di windows. Installazione Media: Almeno 256 Mbyte di memoria liberi a disposizione per Oracle ed almeno 4 Gbyte di disco libero Corretta impostazione del file di swap di windows. Nota: ad installazione avvenuta di Oracle su Windows2000 Server stand alone non effettuare la promozione del server a domain controller (dcpromo) in quanto vengono modificati i privilegi di sicurezza degli account interni di Oracle. Se si deve effettuare la promozione disinstallare Oracle, effettuare dcpromo e reinstallare Oracle. 3.2 Installazione Base Standard su Win Installazione dell ambiente Come prima operazione si deve configurare l ambiente Oracle, installando tutti i programmi necessari alla successiva creazione e manutenzione dell instanza di database che come denominazione standard manterremo orcl (minuscolo). Inserire quindi il CD di installazione Oracle Enterprise/Standard/Personal Edition (è il medesimo set di 3 CD) nel lettore CD-ROM oppure lanciare l eseguibile di setup via rete a seconda della disponibilità. Nota: sul sito maggioli i 3 cd di installazone Oracle e la patch necessaria per renderla si trovano in SE su Win32/Installazione Manuale Oracle su Win32/CD Oracle su Win32/ Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 10/50

11 NOTA: A meno di diverse esigenze di progetto e/o commerciali la versione definita come standard per Sicraweb sono le versioni Personal Edition per monoutenza e la Standard Edition per multi-utenza. Porre quindi la massima attenzione a non installlare la versione Enterprise a causa degli eccessivi costi del modello di licensing. NOTA: In alcuni casi l eseguibile nella root del CD non si avvia poiché non è in grado di riconoscere l ambiente sw su cui si stà eseguendo l installazione. In tale caso tentare manualmente l avvio dell eseguibile che setup.exe nella root dovrebbe avviare ovvero \install\win32\setup.exe. Questo fenomeno avviene in particolare in caso di installazione da rete con semplice share senza condivisione di disco virtuale. NOTA: Dove non espressamente indicato le immagini di installazione prodotto si riferiscono alla Rel Eventuali differenze nelle schermate sono comunque indicate in calce alle stesse. Cliccare sul bottone Prodotti Installati per visualizzare eventuali prodotti Oracle già presenti sull host (facoltativo). Cliccare sul bottone Avanti per proseguire nell installazione. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 11/50

12 Nel campo Origine percorso viene indicata la posizione del file di installazione; l immagine si riferisce ad una installazione da CD posizionato in D:. Nel campo Nome indicare il nome dell ambiente Oracle dell installazione in corso: lasciare il default OraHome92. Nel campo Percorso indicare la posizione della directory in cui verrà installato l ambiente Oracle: operare la scelta della Home di installazione con il seguente criterio: Come standard mantenere l installazione Oracle ed il relativo database nel medesimo disco/partizione in modo da unificarne l installazione. Selezionare quindi il disco/partizione logica di installazione a seconda degli spazi disponibili senza necessariamente crearne di apposite partizioni logiche per Oracle. Se si avranno a disposizione più partizioni /dispositivi fisici vedi capitolo riguardante le ottimizzazioni; in ogni caso l installazione dell ambiente và eseguita sul dispositivo che dovrà ospitare anche il database. Selezionato quindi il disco fisico su cui installare il tutto (di solito C:) lasciare inalterata la struttura directory proposta come Home Directory ovvero C/D/x:\oracle\ora92. Cliccare sul bottone Avanti per proseguire nell installazione. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 12/50

13 Selezionare quindi il prodotto da installare, ovvero Oracle Cliccare sul bottone Lingue prodotto e selezionare Italiano ed Inglese. Cliccare sul bottone Avanti per proseguire nell installazione. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 13/50

14 Selezionare il tipo di installazione Standard Edition. Cliccare sul bottone Avanti per proseguire nell installazione. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 14/50

15 Selezionare la voce Solo software per installare il solo ambiente oracle. La creazione del database avverrà a fine installazione. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 15/50

16 Confermare il parametro che indica la porta standard di Microsoft Transaction Server. Cliccare su Avanti. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 16/50

17 Appare la maschera di riepilogo. Cliccare sul bottone Installa per iniziare l installazione. Durante l installazione viene richiesto l inserimento dei cd 2 e 3. Al termine dell installazione appare la maschera che indica la corretta esecuzione dell operazione. Se sull host è installato ed avviato IIS il link che viene proposto nella maschera non funziona. Cliccare sul bottone Esci uscire dal setup di Oracle Installazione patchset Di seguito vengono riportate le istruzioni relative alla installazione del patchset su oracle 9i Questa operazione deve essere eseguita subito dopo l installazione dei componenti di base e prima della creazione dell istanza database. Nel caso sia già presente una istanza di oracle effettuare un export totale del db prima di effettuare l installazione delle patch. L operazione va eseguita con tutti i servizi oracle fermi; è necessario fermare tutti i servizi Oracle attivi ed i servizi accessori che utilizzano oracle: Quali Microsoft distributed coordinator, iis (se utilizza oracle) apache (se utilizza oracle) altri servizi che facciano uso di librerie di oracle o programmi ad esso collegati, ad esempio iis, apache, tomcat o jboss. Impostare tali servizi in modalità di avvio manuale e riavviare la macchina su cui si sta installando. In questa fase il database non è ancora stato creato, quindi il servizio Orcl non è attivo. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 17/50

18 Nel caso il server oracle abbia già un database creato effettuare comunque l installazione della pathc ed eseguire anche le indicazioni riportate più avanti nel paragrafo pena malfunzionamento di oracle e relativi tools (exp, imp, ecc.) Dopo l installazione dei componenti di base del database avviare l installazione della patch che si chiama p _92080_winnt.zip. Il setup va lanciato dalla cartella di setup della patch in quanto questa aggiorna anche l Universal Installer di oracle. Una volta scompattato l archivio dare il comando: Disk1\setup.exe se questa non dovesse avviarsi eseguire il file: Disk1\install\win32\setup.exe Si otterrà la seguente schermata: Premere Avanti; Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 18/50

19 Selezionare nel campo Nome il valore OracleHome92 e verificare il caricamento del path corrispondente nella casella Percorso. Premere dunque Avanti. corretto Premere Installa ed attendere l'installazione. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 19/50

20 Terminata l'installazione chiudere l oracle universal installer Premere Esci Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 20/50

21 uscire dal programma di installazione e tornare alla creazione del database, al punto se non si tratta di un aggiornamento di un database già esistente, nel qual caso procedere con il punt Operazioni post installazione patch Operazioni post installazione patch NOTA: le istruzioni di questo paragrafo devono essere eseguite solo se è stata installata la patch con il database già esistente. Verificare che i servizi OracleServiceORCL e OraHome92TNSListener siano in esecuzione. Impostare i parametri di memoria SHARED_POOL_SIZE e JAVA_POOL_SIZE Per le installazioni che hanno JVM (Java abilitato) o JVM e XDB installato sul database x bisogna essere certi che SHARED_POOL_SIZE e JAVA_POOL_SIZE siano entrambi di 150MB o più oprima di eseguire il catpatch.sql Un errore in tal caso può risolversi in un errore irrecuperabile di memoria mentre si esegue lo script. Notare che JVM e XML DB sono presenti in molti database standard distribuiti con oracle. Impostare il valore di SHARED_POOL_SIZE e JAVA_POOL_SIZE seguendo le seguenti istruzioni: 1.Utilizzare SQL*Plus per collegarsi al database come utente sys e privilegi sysdba: C:\> sqlplus /NOLOG SQL> CONNECT SYS/SYS_password AS SYSDBA 2.Se necessario eseguire il seguente comando per determinare qual'è il parameter file utilizzato (init.ora) o server init. (spfile): SQL> SHOW PARAMETER PFILE; Tale comando mostra il nome e posizione del file di parametri server (spfile) o il file di parametri di inizializzazione (init). 3.controllare il valore corrente per i parametri: SQL> SHOW PARAMETER SHARED_POOL_SIZE SQL> SHOW PARAMETER JAVA_POOL_SIZE Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 21/50

22 4.Se il sistema usa un file di parametri server (spfile): a.se serve impostare il valore SHARED_POOL_SIZE ad almeno 150 MB: SQL> ALTER SYSTEM SET SHARED_POOL_SIZE='150M' SCOPE=spfile; b.se necessario, impostare il valore JAVA_POOL_SIZE ad almeno 150 MB: SQL> ALTER SYSTEM SET JAVA_POOL_SIZE='150M' SCOPE=spfile; 5.Se il sistema usa un file di parametri di inizializzazione (init.ora) e serve cambiare SHARED_POOL_SIZE e JAVA_POOL_SIZE a 150 MB 6.Fermare il database. SQL> SHUTDOWN Modificare il file init.ora con un editor impostando il valore ad alemno 150 MB e farlo ripartire con SQL> startup pfile='c:\posizionedelfileinit\initorcl.ora'; Sempre da sqlplus Dare i seguenti comandi dal prompt del dos: Posizionarsi nella cartella c:\oracle\ora92 (oracle_home) sqlplus / NOLOG (si entra nel programma di gestione sqlplus) SQL> connect sys/sys AS SYSDBA SQL> SHUTDOWN IMMEDIATE SQL> startup migrate SQL> spool patch.log SQL> spool off SQL> SHUTDOWN IMMEDIATE SQL> startup SQL> EXIT Creazione istanza orcl mediante wizard Installato l ambiente Oracle 9 effettuare le seguenti operazioni di ottimizzazione Ottimizzazione servizi Entrare nel pannello gestione servizi di Windows ed impostare in avvio manuale i seguenti servizi: - OracleMTSRecoveryService; - OracleOraHome92Agent; - OracleOraHome92HTTPServer Lancio wizard di creazione istanza Se presente nel CD di installazione di Sicraweb, il template per la versione di Oracle, copiarlo nella cartella %oracle_base%\%oracle_home%\assistants\dbca\templates Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 22/50

23 Lanciare il programma Database Configuration Assistant (Avvio Programmi Oracle OraHome92 Configuration and migration tools o Start Esegui dbca) Cliccare sul bottone Avanti per iniziare l autocomposizione. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 23/50

24 Selezionare la voce Creare un database. Cliccare sul bottone Avanti. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 24/50

25 Selezionare il modello Standard Sicraweb. Cliccare su Avanti. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 25/50

26 Indicare il nome del database globale ORCL ed il nome del sid ORCL. In questa fase del wizard NON cliccare sul tasto fine per avviare la creazione dell istanza. NOTA: Le immagini che seguono sono una panoramica di schermate che appaiono se si clicca sul bottone Avanti e sono riportate a scopo informativo. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 26/50

27 Verificare che sia impostata la modalità Server dedicato. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 27/50

28 Parametri di utilizzo Ram. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 28/50

29 Sort Area Size Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 29/50

30 Set di caratteri da utilizzare. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 30/50

31 Lasciare default della posizione dei files di controllo. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 31/50

32 Lasciare il default della scheda della modalità di funzionamento dell archive log Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 32/50

33 Naming dei datafile e tablespace. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 33/50

34 Opzione di creazione database e salvataggio modello. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 34/50

35 Confermare la creazione del database cliccando sul bottone Create. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 35/50

36 Durante la creazione dell istanza verrà visualizzato il seguente errore: ora l operatore specificato non esiste. Dare Ignora per proseguire. Maschera di avanzamento creazione database. Impostare le password uguale per tutti gli utenti, come segue: Utente SYS pwd systemsaga Utente SYSTEM pwd systemsaga Eseguire a questo punto il workaround per l errore riportato precedentemente: Cioè: eseguire dalla shell lo script prvtxml.plb Aprire una shell con il comando cmd Eseguire Sqlplus /nolog Al prompt dare il comando Connect sys /as sysdba Immettere la password Eseguire Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 36/50

37 @C:\oracle\ora92\rdbms\admin\prvtxml.plb effettuare la select: select * from dba_objects where owner = 'SYS' and status = 'INVALID' ; Se non viene restituita nessuna riga eseguire il comando exit Altrimenti eseguire C:\oracle\ora92\rdbms\admin\utlrp.sql Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 37/50

38 3.2.4 Creazione listener Lanciare il programma Net Configuration Assistant (Avvio Programmi Oracle OraHome92 Net Configuration Assistant) Selezionare la voce Configurazione del listener. Cliccare sul bottone Avanti. Selezionare la voce Aggiungi. Premere il bottone Avanti. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 38/50

39 Confermare il nome del listener (default LISTENER). Premere sul bottone Avanti per proseguire. Selezionare solo il protocollo TCP. Cliccare sul bottone Avanti per proseguire. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 39/50

40 Selezionare la voce Utilizzare il numero di porta standard Cliccare su Avanti per proseguire. Selezionare No alla richiesta di configurazione un altro listener. Cliccare sul bottone Avanti. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 40/50

41 Cliccare sul bottone Avanti per terminare la creazione del listener. Verificare la creazione del nuovo servizio OracleOraHome92TNSListener, la modalità di start Automatico e l esecuzione del servizio stesso. 3.3 Installazione Media Standard su Win32 L installazione media di Oracle è identica alla Installazione Base : varia solamente il template utilizzato per la creazione del database. Assicurarsi quindi di utilizzare il template corretto per installazione Media. Nota: i template di creazione istanza esistono in forma separata (Base e Media) sul sito maggioli sono disponibili al seguente indirizzo: n32/installazione%20manuale%20oracle% %20su%20win32/script%20oracle % %20su%20Win32/ 3.4 Ottimizzazione installazione (performance e mirroring) Ottimizzazione Servizi Utilizzati In questa sezione si descrive come limitare i servizi Oracle avviati in automatico in modo da diminuire le risorse allocate (ram e processi). Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 41/50

42 Come l immagine mostra verificare di avere solo i servizi OracleOraHome92TNSListener ed OracleServiceORCL avviati e, soprattutto, in avvio automatico. In una installazione standard vengono posti in avvio automatico anche il servizio OracleOraHome92Agent che può invece essere fermato e posto in avvio manuale. Questo libererà risorse sia di memoria che di processi allocati che in una situazione di risorse carenti possono essere significative; si consiglia di eseguire sempre l operazione non essendo tali servizi necessari alle nostre applicazioni Ottimizzazione SGA Database Considerare la ram disponibile controllando il task manager come da figura. Definizioni: RD = RAM disponibile SP = Shared pool size RAMOR = Ram da allocare a Oracle DBBF = Database block buffers DBBS = Database block size (default 2*blocco Sistema Operativo = 2 * 4096 = 8192) Formula per calcolo parametri Ram da dedicare ad Oracle RAMOR = SP + DBBF RD / 2 = RAMOR RD / 2 = (SP + DBBF) Quindi SP = RAMOR DBBF Quindi DBBF = RAMOR - SP Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 42/50

43 Es K / 2 = 57404K da utilizzare per Oracle Ram da allocare per Oracle = 57404K = byte = Parte fissa + parte variabile Parte fissa = shared pool (consigliato il valore di 32 Mb) 32 Mb shared pool (32MB*1024*1024 byte)= byte Rimangono byte. P.variabile (db_block_buffers) = rimanente ram / db_block_size (default 8192 byte) Es.: / 8192 = 3079,5 = 3080 (arrotondato) Nel parameter file init.ora: db_block_buffers = 3080 db_block_size = 8192 shared_pool_size = Miglioramento fault-tollerance Considerare il sottosistema dischi del server. Se è presente un solo disco fisco con più partizioni non ha senso effettuare le operazioni che seguono. Se sono presenti più dischi fisici è auspicabile: lo spostamento di 2 dei 4 control files su altro disco. La creazione di un nuovo membro per ogni gruppo di redolog su altro disco. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 43/50

44 Se il cliente ha a disposizione un team di supporto interno è possibile inoltre impostare il database in modalità ArchiveLog. 3.5 Procedure di backup automatico Come procedure di backup automatico intendiamo le procedure standard di backup che sono indipendenti dall applicazione installata e che devono venire implementate assieme all installazione dell Oracle medesimo. La configurazione del backup va effettuata utilizzando gli appositi script presenti nel CD di installazione di sicraweb 3.5 Rimozione istanza orcl Lanciare il programma Database Configuration Assistant (Avvio Programmi Oracle OraHome92 Configuration and migration tools). Selezionare la voce Eliminare un database e premevere il bottone Avanti. Selezionare l istanza da rimuovere (orcl). Cliccare sul tasto fine per avviare la rimozione dell istanza, del servizio OracleServiceOrcl e dei datafiles associati. 3.6 Rimozione completa ambiente Disinstallazione guidata di Oracle Inserire il CD di installazione Oracle nel lettore CD-ROM oppure lanciare l eseguibile C:\Programmi\Oracle\oui\install\setup.exe (start programmi Oracle Installation Products Universal installer) Selezionare il bottone Disinstalla prodotti. Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 44/50

45 Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 45/50

46 Dopo un rapido controllo dei prodotti installati viene proposta la maschera seguente: (le immagini che seguino fanno riferimento a prodotti 8.1.x ma il concetto non cambia) selezionare tutti i prodotti che si intende rimuovere, ovviamente tutti per una rimozione completa. Confermare la scelta premendo il bottone Si Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb 46/50

Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb Documentazione Tecnica

Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb Documentazione Tecnica Documentazione tecnica Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb Informazioni Preliminari Tipo di documento: Informazioni del Documento Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb

Dettagli

Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb Documentazione Tecnica

Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb Documentazione Tecnica Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb Documentazione tecnica Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb Documentazione Tecnica Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb

Dettagli

Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb Documentazione Tecnica

Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb Documentazione Tecnica Documentazione tecnica Standard di Installazione Oracle per Sistemi Sicraweb Informazioni Preliminari Tipo di documento: Redatto da: Informazioni del Documento Standard di Installazione Oracle per Sistemi

Dettagli

hottimo procedura di installazione

hottimo procedura di installazione hottimo procedura di installazione LATO SERVER Per un corretto funzionamento di hottimo è necessario in primis installare all interno del server, Microsoft Sql Server 2008 (Versione minima Express Edition)

Dettagli

Installazione SQL Server 2005 Express Edition

Installazione SQL Server 2005 Express Edition Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6S4ALG7637 Data ultima modifica 25/08/2010 Prodotto Tutti Modulo Tutti Oggetto Installazione SQL Server 2005 Express Edition In giallo sono evidenziate le modifiche/integrazioni

Dettagli

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

Manuale per la configurazione di AziendaSoft in rete

Manuale per la configurazione di AziendaSoft in rete Manuale per la configurazione di AziendaSoft in rete Data del manuale: 7/5/2013 Aggiornamento del manuale: 2.0 del 10/2/2014 Immagini tratte da Windows 7 Versione di AziendaSoft 7 Sommario 1. Premessa...

Dettagli

DBMS ORACLE 9i I componenti del Database Server Oracle : Strutture di memoria Processi File fisici Directory principali: c:\oracle\admin\\pfile c:\oracle\ora92\database

Dettagli

11/02/2015 MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL APPLICAZIONE DESKTOP TELEMATICO VERSIONE 1.0

11/02/2015 MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL APPLICAZIONE DESKTOP TELEMATICO VERSIONE 1.0 11/02/2015 MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL APPLICAZIONE DESKTOP TELEMATICO VERSIONE 1.0 PAG. 2 DI 38 INDICE 1. PREMESSA 3 2. SCARICO DEL SOFTWARE 4 2.1 AMBIENTE WINDOWS 5 2.2 AMBIENTE MACINTOSH 6 2.3 AMBIENTE

Dettagli

Come Installare SQL Server 2008 R2 Express Edition With Tools

Come Installare SQL Server 2008 R2 Express Edition With Tools Come Installare SQL Server 2008 R2 Express Edition With Tools Circolare CT-1010-0087, del 28/10/2010. Come Installare SQL Server 2008 R2 Express Edition sul server... 2 Introduzione... 2 Installazione

Dettagli

Installazione e caratteristiche generali 1

Installazione e caratteristiche generali 1 Installazione e caratteristiche generali 1 Installazione di SIGLA SIGLA viene fornito su un CDROM contenente la procedura d installazione. La procedura può essere installata eseguendo il programma SIGLASetup.exe

Dettagli

NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE. Giugno 2009

NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE. Giugno 2009 NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE Giugno 2009 INDICE Configurazioni 3 Configurazioni Windows Firewall.. 3 Configurazioni Permessi DCOM. 4 Installazione Sql Server 2005 9 Prerequisiti Software 7 Installazione

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows IBM SPSS Modeler Server può essere installato e configurato per l esecuzione in modalità di analisi distribuita insieme ad altre installazioni

Dettagli

Introduzione a Oracle 9i

Introduzione a Oracle 9i Introduzione a Oracle 9i Ing. Vincenzo Moscato - Overview sull architettura del DBMS Oracle 9i L architettura di Oracle 9i si basa sul classico paradigma di comunicazione client-server, in cui sono presenti

Dettagli

REGIONE BASILICATA Sistema per la Gestione Unificata del Protocollo Informatico Manuale di installazione Vers. 3.0

REGIONE BASILICATA Sistema per la Gestione Unificata del Protocollo Informatico Manuale di installazione Vers. 3.0 0 REGIONE BASILICATA Sistema per la Gestione Unificata del Protocollo Informatico Manuale di installazione Vers. 3.0 CONTENUTI 1 PREMESSA... 2 2 CONTENUTO DEL CD DI INSTALLAZIONE... 2 3 INSTALLAZIONE...

Dettagli

AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0

AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0 AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0 Procedura per l installazione di AxWin6 AxWin6 è un software basato su database Microsoft SQL Server 2008 R2. Il software è composto da AxCom: motore di comunicazione AxWin6

Dettagli

Indice GAMMA. Guida utente

Indice GAMMA. Guida utente Indice GAMMA Schermata di benvenuto... 3 1.1.1 Connessione a SQL Server... 5 Uscita dalla procedura di installazione... 7 1.1.2 Aggiornamento DATABASE... 9 1.1.3 Aggiornamento CLIENT... 12 II Aggiornamento

Dettagli

Installazione e caratteristiche generali 1

Installazione e caratteristiche generali 1 Installazione e caratteristiche generali 1 Introduzione SIGLA Ultimate e SIGLA Start Edition possono essere utilizzati solo se sono soddisfatti i seguenti prerequisiti: Microsoft.Net Framework 3.5 (consigliato

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-88NE8321850 Data ultima modifica 22/04/2011 Prodotto Tutti Modulo Tutti Oggetto Installazione di una nuova istanza di Sql Server Express 2008 R2 Prerequisiti

Dettagli

Sommario. Oracle Database 10g (laboratorio) Grid computing. Oracle Database 10g. Concetti. Installazione Oracle Database 10g

Sommario. Oracle Database 10g (laboratorio) Grid computing. Oracle Database 10g. Concetti. Installazione Oracle Database 10g Sommario Oracle Database 10g (laboratorio) Dr. Daniele Barone Dr. Simone Grega 1 2 Oracle Database 10g Offre alte qualità del servizio: Performance; Scalabilità; Sicurezza; Affidabilità. Gestione autonoma

Dettagli

e/fiscali - Rel. 03.03.03 e/fiscali Installazione

e/fiscali - Rel. 03.03.03 e/fiscali Installazione e/fiscali - Rel. 03.03.03 e/fiscali Installazione INDICE 1 REQUISITI... 3 1.1.1 Requisiti applicativi... 3 2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE... 4 2.0.1 Versione fix scaricabile dal sito... 4 2.1 INSTALLAZIONE...

Dettagli

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi S.IN.E.R.G.I.A. Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi Manuale di Installazione SINERGIA Manuale di Installazione S.IN.E.R.G.I.A. 2.2 Pagina 1 di 28 GENERALITÀ...3

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER L AGGIORNAMENTO DA WINCODY 2.2 A WINCODY 2.3

NOTE OPERATIVE PER L AGGIORNAMENTO DA WINCODY 2.2 A WINCODY 2.3 NOTE OPERATIVE PER L AGGIORNAMENTO DA WINCODY 2.2 A WINCODY 2.3 Il passaggio dalla versione 2.2.xxx alla versione 2.3.3729 può essere effettuato solo su PC che utilizzano il Sistema Operativo Windows XP,

Dettagli

Indice REGIONE BASILICATA

Indice REGIONE BASILICATA REGI ONE BASI UFFICIO S. I. LICA R. S. TA Manuale Gestione Server Id Sistema APPROVAZIONI Redatto da: Approvato da: Data CONTROLLO DEL DOCUMENTO Autore Ing. Vincenzo Fiore VARIAZIONI Versione prec. Data

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

Guida all installazione di Easy

Guida all installazione di Easy Guida all installazione di Easy ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE EASY Requisiti di sistema Sistemi operativi supportati: Windows 2000 Service Pack 4; Windows Server 2003 SP2(consigliato per

Dettagli

INDICE. - COPIA EBRIDGE uso interno 1. INTRODUZIONE... 3 2. PREREQUISITI... 3 3. MENÙ, DIRETTORI E FILES... 4

INDICE. - COPIA EBRIDGE uso interno 1. INTRODUZIONE... 3 2. PREREQUISITI... 3 3. MENÙ, DIRETTORI E FILES... 4 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. PREREQUISITI... 3 3. MENÙ, DIRETTORI E FILES... 4 4. FUNZIONALITÀ GENERALI... 5 4.1 CREAZIONE DI UNA COPIA... 5 4.2 ATTIVAZIONE DI UNA COPIA...7 4.3 RUN-TIME 429... 9 5.

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text AnalyticsServer per UNIX

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text AnalyticsServer per UNIX Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text AnalyticsServer per UNIX IBM SPSS Modeler Text Analytics Server può essere installato e configurato per essere eseguito su un computer su cui è in esecuzione

Dettagli

Guida di riferimento rapido

Guida di riferimento rapido introduzione Guida di riferimento rapido INSTALLAZIONE DI DOCUMATIC Versione 7 Soft Works 2000 Manuale utente - 1 introduzione Le informazioni contenute nel presente manuale sono soggette a modifiche senza

Dettagli

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows *

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Guida GESTIONE SISTEMI www.novell.com Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft Windows Indice: 2..... Benvenuti

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services)

Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services) Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services) Rev. 01-15 ITA Versione Telenet 2015.09.01 Versione DB 2015.09.01 ELECTRICAL BOARDS FOR REFRIGERATING INSTALLATIONS 1 3232 3 INSTALLAZIONE HARDWARE

Dettagli

Carta Multiservizi REGIONE BASILICATA

Carta Multiservizi REGIONE BASILICATA MANUALE OPERATIVO Installazione lettore - Installazione firmaok!gold Sommario 1 Requisiti di sistema.....3 2 Utilizzo del CD... 4 3 Installazione del lettore e delle librerie del dispositivo di firma.....5

Dettagli

Procedura di installazione (valida per qualunque versione)

Procedura di installazione (valida per qualunque versione) Procedura di installazione (valida per qualunque versione) 1. Introduzione 2. Installazione nuova I. Database (Server) II. Applicazione (Client) 3. Aggiornamento versioni precedenti I. Database (Server)

Dettagli

NAL DI STAGING. Versione 1.0

NAL DI STAGING. Versione 1.0 NAL DI STAGING Versione 1.0 14/10/2008 Indice dei Contenuti 1. Introduzione... 3 2. Installazione NAL di staging... 3 VMWare Server... 3 Preistallazione su server linux... 6 Preinstallazione su server

Dettagli

SICR@WEB MSSQL2005 PER SICR@WEB. Il presente documento comprende la procedura di prima installazione di MSSQL (e altre nozioni di base).

SICR@WEB MSSQL2005 PER SICR@WEB. Il presente documento comprende la procedura di prima installazione di MSSQL (e altre nozioni di base). SICR@WEB MSSQL2005 PER SICR@WEB Il presente documento comprende la procedura di prima installazione di MSSQL (e altre nozioni di base). SICR@WEB PRIMA INSTALLAZIONE - MSSQL 2005 Revisioni Data Modifiche

Dettagli

INSTALLAZIONE NUOVO CLIENT TUTTOTEL (04 Novembre 2014)

INSTALLAZIONE NUOVO CLIENT TUTTOTEL (04 Novembre 2014) INSTALLAZIONE NUOVO CLIENT TUTTOTEL (04 Novembre 2014) Se la Suite risulta già stata installata e quindi sono già presenti le configurazioni di seguito indicate, si prega di andare direttamente alla fine

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per UNIX

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per UNIX Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per UNIX IBM SPSS Modeler Server può essere installato e configurato per l esecuzione in modalità di analisi distribuita insieme ad altre installazioni

Dettagli

INSTALLAZIONE MICROSOFT SQL Server 2005 Express Edition

INSTALLAZIONE MICROSOFT SQL Server 2005 Express Edition INSTALLAZIONE MICROSOFT SQL Server 2005 Express Edition Templ. 019.02 maggio 2006 1 PREFAZIONE... 2 2 INSTALLAZIONE DI MICROSOFT.NET FRAMEWORK 2.0... 2 3 INSTALLAZIONE DI SQL SERVER 2005 EXPRESS... 3 4

Dettagli

Introduzione ad Oracle da http://escher07.altervista.org

Introduzione ad Oracle da http://escher07.altervista.org Introduzione ad Oracle da http://escher07.altervista.org Generalità Oracle è database più diffuso al mondo specie nella cosiddetta fascia alta, ovvero come database o datawarehouse server in sistemi gestionali

Dettagli

Istruzioni Operative

Istruzioni Operative Soluzioni Paghe Gestionali d Impresa (ERP) Software Development E-Business Solutions ASP e Hosting System Integration e Networking Architetture Cluster Fornitura e Installazione Hardware Istruzioni Operative

Dettagli

Note Tecniche Installazione ed Aggiornamento EasyTelematico 1.3.x

Note Tecniche Installazione ed Aggiornamento EasyTelematico 1.3.x Note Tecniche di Installazione ed Aggiornamento Note Tecniche Installazione ed Aggiornamento EasyTelematico 1.3.x Sommario: 1. Premessa... 2 2. NUOVA INSTALLAZIONE: EasyTelematico con o senza modulo mobile,

Dettagli

maildocpro Manuale Installazione

maildocpro Manuale Installazione maildocpro Manuale Installazione versione 3.4 maildocpro Manuale Installazione - Versione 3.4 1 Indice Indice... 2 Creazione database... 3 Database: MAILDOCPRO... 3 Database: SILOGONWEB... 5 Configurazione

Dettagli

Installazione di Windows XP Professional

Installazione di Windows XP Professional 35 12/6/2001, 5:50 PM 35 C A P I T O L O 2 Installazione di Windows XP Professional Lezione 1: Introduzione......................................... 37 Lezione 2: Installazione di Windows XP Professional

Dettagli

Modulo Rilevazione Assenze

Modulo Rilevazione Assenze Argo Modulo Rilevazione Assenze Manuale Utente Versione 1.0.0 del 06-09-2011 Sommario Premessa... 3 Requisiti minimi per l installazione:... 3 Installazione del software... 3 Uso del programma... 4 Accesso...

Dettagli

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione Backup Exec 2012 Guida rapida all'installazione Installazione Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Elenco di controllo pre-installazione di Backup Exec Esecuzione di un'installazione

Dettagli

Installazione e guida introduttiva. Per WebReporter 2012

Installazione e guida introduttiva. Per WebReporter 2012 Per WebReporter 2012 Ultimo aggiornamento: 13 settembre, 2012 Indice Installazione dei componenti essenziali... 1 Panoramica... 1 Passo 1 : Abilitare gli Internet Information Services... 1 Passo 2: Eseguire

Dettagli

Installation Guide. Pagina 1

Installation Guide. Pagina 1 Installation Guide Pagina 1 Introduzione Questo manuale illustra la procedura di Set up e prima installazione dell ambiente Tempest e del configuratore IVR. Questo manuale si riferisce alla sola procedura

Dettagli

Installazione del software - Sommario

Installazione del software - Sommario Guida introduttiva Installazione del software - Sommario Panoramica sulla distribuzione del software CommNet Server Windows Cluster Windows - Virtual Server CommNet Agent Windows Cluster Windows - Virtual

Dettagli

Guida introduttiva. Fiery Network Controller per DocuColor 240/250

Guida introduttiva. Fiery Network Controller per DocuColor 240/250 Fiery Network Controller per DocuColor 240/250 Guida introduttiva In questo documento, ogni riferimento a DocuColor 242/252/260 rimanda a DocuColor 240/250. 2007 Electronics for Imaging, Inc. Per questo

Dettagli

Non sono supportate reti peer to peer, è necessario avere un server dedicato.

Non sono supportate reti peer to peer, è necessario avere un server dedicato. Il software gestionale per le Piccole e Medie Imprese Requisisti hardware e software Sistema operativo Server: NT Server Windows 2000/2003 Server e superiori Novell 3.12 o superiori con supporto nomi lunghi

Dettagli

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved Versione 2014 Installazione GSL Copyright 2014 All Rights Reserved Indice Indice... 2 Installazione del programma... 3 Licenza d'uso del software... 3 Requisiti minimi postazione lavoro... 3 Requisiti

Dettagli

Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers Guida rapida all'installazione 13897290 Installazione di Backup Exec Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Prima dell'installazione

Dettagli

Standard. Guida all installazione

Standard. Guida all installazione Standard Guida all installazione 1 2 3 4 5 Controlli precedenti all installazione Installazione Creazione di utenti e installazione rapida Esempi di utilizzo e impostazioni Appendice Si raccomanda di leggere

Dettagli

Guida all installazione FirmaOK!gold

Guida all installazione FirmaOK!gold Guida all installazione FirmaOK!gold 1 guida ok.indd 1 3-11-2004 9:06:16 guida ok.indd 2 3-11-2004 9:06:16 FirmaOK!gold Guida all installazione 3 guida ok.indd 3 3-11-2004 9:06:16 4 guida ok.indd 4 3-11-2004

Dettagli

Laplink FileMover Guida introduttiva

Laplink FileMover Guida introduttiva Laplink FileMover Guida introduttiva MN-FileMover-QSG-IT-01 (REV.01/07) Recapiti di Laplink Software, Inc. Per sottoporre domande o problemi di carattere tecnico, visitare il sito: www.laplink.com/it/support/individual.asp

Dettagli

License Management. Installazione del Programma di licenza

License Management. Installazione del Programma di licenza License Management Installazione del Programma di licenza Nur für den internen Gebrauch CLA_InstallTOC.fm Indice Indice 0 1 Informazioni di base................................................... 1-1

Dettagli

Guida all installazione

Guida all installazione Guida all installazione Presentazione Vi ringraziamo per aver scelto Evoluzioni SL. Evoluzioni SL, è un software appositamente studiato per la gestione degli studi legali, in ambiente monoutente e multiutente,

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

Manuale dell utente di Subito Web

Manuale dell utente di Subito Web Manuale dell utente di Subito Web Il software descritto in questo manuale è stato fornito con contratto di licenza d uso e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del contratto. Informazioni

Dettagli

GUIDA OPERATIVA CGM CSE CGM CSE. 1 of 22

GUIDA OPERATIVA CGM CSE CGM CSE. 1 of 22 GUIDA OPERATIVA 1 of 22 2 of 22 INDICE 1 INSTALLAZIONE 4 1.1 Verifiche preliminari 4 Requisiti minimi di sistema 5 1.1.1 Requisiti hardware e di connettività 5 1.2 Installazione postazione medico 6 1.3

Dettagli

FileMaker 12. Guida ODBC e JDBC

FileMaker 12. Guida ODBC e JDBC FileMaker 12 Guida ODBC e JDBC 2004 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker, Inc.

Dettagli

I-DEAS 12 --- Guida rapida all installazione in ambiente Windows. v.1 Marzo 2006

I-DEAS 12 --- Guida rapida all installazione in ambiente Windows. v.1 Marzo 2006 I-DEAS 12 --- Guida rapida all installazione in ambiente Windows. v.1 Marzo 2006 Introduzione La procedura di installazione di I-DEAS 12 è in qualche modo diversa da quella delle precedenti release. Queste

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8JZGL450591 Data ultima modifica 22/07/2011 Prodotto Tuttotel Modulo Tuttotel Oggetto: Installazione e altre note tecniche L'utilizzo della procedura è subordinato

Dettagli

DB2 Universal Database (UDB) DB2 Universal Database (UDB)

DB2 Universal Database (UDB) DB2 Universal Database (UDB) DB2 Universal Database (UDB) Sistemi Informativi L-A Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/sil-a/ Versione elettronica: DB2Presentazione2009.pdf Sistemi Informativi L-A DB2 Universal

Dettagli

Riferimento rapido per l'installazione SUSE Linux Enterprise Server 11 SP1

Riferimento rapido per l'installazione SUSE Linux Enterprise Server 11 SP1 Riferimento rapido per l'installazione SUSE Linux Enterprise Server 11 SP1 Riferimento rapido per l'installazione SUSE Linux Enterprise Server 11 SP1 NOVELL SCHEDA INTRODUTTIVA Seguire le procedure riportate

Dettagli

Manuale Utente Gestione Atti Delibere, Determine, Disposizioni e Convenzioni

Manuale Utente Gestione Atti Delibere, Determine, Disposizioni e Convenzioni Giugno 2007 LUCA A SISTEMI s.r.l. Via Cicerone,13 Matera Tel 0835/381935 - Fax 381937 Pag. 1 di 47 Indice 1. PREMESSA... 3 1.1 Icone utilizzate... 3 2. I STALLAZIO E GESTIO E ATTI... 4 2.1 Prerequisiti...

Dettagli

nstallazione di METODO

nstallazione di METODO nstallazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario avere a disposizione

Dettagli

Guida rapida all installazione di RobCAD 8.0 per Windows

Guida rapida all installazione di RobCAD 8.0 per Windows Guida rapida all installazione di RobCAD 8.0 per Windows Lo scopo di questo documento é di fornire una guida sintetica all installazione della versione 8.0 di Robcad. AVVERTENZA Non procedere all'installazione

Dettagli

BIMPublisher Manuale Tecnico

BIMPublisher Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1 Cos è BIMPublisher...3 2 BIM Services Console...4 3 Installazione e prima configurazione...5 3.1 Configurazione...5 3.2 File di amministrazione...7 3.3 Database...7 3.4 Altre

Dettagli

SUSE Linux Enterprise Desktop 10

SUSE Linux Enterprise Desktop 10 SUSE Linux Enterprise Desktop 10 Riferimento ramarpido di installazione SP1 Novell SUSE Linux Enterprise Desktop 10 GUIDA RAPIDA Marzo 2007 www.novell.com SUSE Linux Enterprise Desktop Utilizzare i seguenti

Dettagli

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente CERTIFICATI DIGITALI Procedure di installazione, rimozione, archiviazione Manuale Utente versione 1.0 pag. 1 pag. 2 di30 Sommario CERTIFICATI DIGITALI...1 Manuale Utente...1 Sommario...2 Introduzione...3

Dettagli

Guida introduttiva. Versione 7.0.0 Software

Guida introduttiva. Versione 7.0.0 Software Guida introduttiva Versione 7.0.0 Software Installazione del software - Sommario Panoramica sulla distribuzione del software CommNet Server Windows Windows Cluster - Virtual Server Abilitatore SNMP CommNet

Dettagli

Symantec Backup Exec 2010. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec 2010. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec 2010 Guida rapida all'installazione 20047221 Installazione di Backup Exec Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Prima dell'installazione Informazioni sull'account

Dettagli

Nuovo server E-Shop: Guida alla installazione di Microsoft SQL Server

Nuovo server E-Shop: Guida alla installazione di Microsoft SQL Server Nuovo server E-Shop: Guida alla installazione di Microsoft SQL Server La prima cosa da fare è installare SQL sul pc: se si vuole utilizzare SQL Server 2012 SP1 versione Express (gratuita), il link attuale

Dettagli

GUIDA INSTALLAZIONE ULTIMA REVISIONE : 11/07/2008 VERSIONE SOFTWARE 1.2

GUIDA INSTALLAZIONE ULTIMA REVISIONE : 11/07/2008 VERSIONE SOFTWARE 1.2 GUIDA INSTALLAZIONE ULTIMA REVISIONE : 11/07/2008 VERSIONE SOFTWARE 1.2 1/6 REQUISITI DI SISTEMA Oris Remote Backup MINIMI CONSIGLIATI Computer PIV 800Mhz PIV 2.8Ghz Athlon 1Ghz AthlonXP 2800 Sistema operativo

Dettagli

Programma per l elaborazione delle buste paga. dei collaboratori domestici VERSIONE 4.0.0 01/07/2010

Programma per l elaborazione delle buste paga. dei collaboratori domestici VERSIONE 4.0.0 01/07/2010 BADANTI & COLF 4 Programma per l elaborazione delle buste paga dei collaboratori domestici MANUALE D INSTALLAZIONE VERSIONE 4.0.0 01/07/2010 LCL srl via G. Bruni, 12-14 25121 Brescia Tel. 030 2807229 Fax

Dettagli

STANDARD DI DOCUMENTAZIONE MANUALE DI GESTIONE DEL SERVER

STANDARD DI DOCUMENTAZIONE MANUALE DI GESTIONE DEL SERVER Maggio 2003 Raccoglitore standard aziendali Standard documentazione STANDARD DI DOCUMENTAZIONE MANUALE DI GESTIONE DEL SERVER Versione 1.00 Data 26/05/2003 Maggio 2003 Raccoglitore standard aziendali Standard

Dettagli

MANUALE INSTALLAZIONE A.D.P. BILANCIO & BUDGET

MANUALE INSTALLAZIONE A.D.P. BILANCIO & BUDGET MANUALE INSTALLAZIONE A.D.P. BILANCIO & BUDGET Sommario AVVERTENZE...1 INSTALLAZIONE...5 AGGIORNAMENTO DI VERSIONE...6 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...7 CONFIGURAZIONE...7 DATABASE SUPPORTATI...7 AGGIORNAMENTO

Dettagli

Installazione di GFI FAXmaker

Installazione di GFI FAXmaker Installazione di GFI FAXmaker Requisiti di sistema Prima di installare GFI FAXmaker, assicurarsi di soddisfare tutti i requisiti che seguono. Server FAX GFI FAXmaker: Una macchina server Windows 2000 o

Dettagli

IN-CHF on line Procedura di Installazione

IN-CHF on line Procedura di Installazione IN-CHF on line IN-CHF on line Procedura di Installazione Heart Care Foundation onlus www.heartcarefound.org Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri www.anmco.it Centro Studi ANMCO Firenze

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE DELOS SYSTEMS 4.02.28

GUIDA ALL INSTALLAZIONE DELOS SYSTEMS 4.02.28 GUIDA ALL INSTALLAZIONE DELOS SYSTEMS 4.02.28 Requisiti minimi (sistema operativo hardware).... pag. 1 Procedura di disinstallazione e installazione del software Delos Systems 4.02.28.. pag. 2 Salvare

Dettagli

PROGETTO GIPSE. Attività propedeutiche all installazione

PROGETTO GIPSE. Attività propedeutiche all installazione PROGETTO GIPSE Attività propedeutiche all installazione Prima emissione: 18 giugno 1999 INDICE 0. PROCEDURA DA SEGUIRE PRELIMINARMENTE ALLA INSTALLAZIONE DI GIPSE3 0.1 FASE A: HARDWARE E SOFTWARE DI BASE...3

Dettagli

CONFIGURAZIONE MINIMA

CONFIGURAZIONE MINIMA Computer Server di NOTE DI INSTALLAZIONE SUITE IPSOA NOTE DI INSTALLAZIONE...1 SUITE IPSOA...1 CONFIGURAZIONE MINIMA...1 STAMPANTI...3 COMPONENTI SOFTWARE...3 TIPOLOGIE DI INSTALLAZIONE...6 INSTALLAZIONE

Dettagli

Xerox EX8002 Print Server, Powered by Fiery. Guida introduttiva

Xerox EX8002 Print Server, Powered by Fiery. Guida introduttiva Xerox EX8002 Print Server, Powered by Fiery Guida introduttiva 2009 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato

Dettagli

Manuale utente. ver 1.0 del 31/10/2011

Manuale utente. ver 1.0 del 31/10/2011 Manuale utente ver 1.0 del 31/10/2011 Sommario 1. Il Servizio... 2 2. Requisiti minimi... 2 3. L architettura... 2 4. Creazione del profilo... 3 5. Aggiunta di un nuovo dispositivo... 3 5.1. Installazione

Dettagli

GUIDA INSTALLAZIONE ULTIMA REVISIONE : 14/11/2008 VERSIONE SOFTWARE 1.2.3

GUIDA INSTALLAZIONE ULTIMA REVISIONE : 14/11/2008 VERSIONE SOFTWARE 1.2.3 GUIDA INSTALLAZIONE ULTIMA REVISIONE : 14/11/2008 VERSIONE SOFTWARE 1.2.3 1 REQUISITI DI SISTEMA Oris Remote Backup MINIMI CONSIGLIATI Computer PIV 800Mhz PIV 2.8Ghz Athlon 1Ghz AthlonXP 2800 Sistema operativo

Dettagli

Guida di riferimento

Guida di riferimento Guida di riferimento 1 Premessa Agenda Sql è un programma di gestione appuntamenti, studiato per grandi volumi di introduzione contemporanei di dati. Può gestire un numero elevato di agende, mantenendo

Dettagli

Studi di Settore. Nota Operativa 22/4/2013

Studi di Settore. Nota Operativa 22/4/2013 Nota Operativa Studi di Settore 22/4/2013 Sommario Valutazione casistiche... 2 Errore di connessione... 2 Sistema operativo non aggiornato... 2 File non installato client... 2 File non installato server...

Dettagli

Piattaforma Applicativa Gestionale. Certificazione ad hoc REVOLUTION su sistema operativo Microsoft Windows 7

Piattaforma Applicativa Gestionale. Certificazione ad hoc REVOLUTION su sistema operativo Microsoft Windows 7 Piattaforma Applicativa Gestionale Certificazione ad hoc REVOLUTION su sistema operativo Microsoft Windows 7 D O C U M E N T A Z I O N E F A S T P A T C H - A D H O C R E V O L U T I O N COPYRIGHT 2000-2010

Dettagli

Versione 7.8.1. Validità: Marzo 2015

Versione 7.8.1. Validità: Marzo 2015 Guida all installazione Versione 7.8.1 Validità: Marzo 2015 Questa pubblicazione è puramente informativa. SISECO non offre alcuna garanzia, esplicita od implicita, sul contenuto. I marchi e le denominazioni

Dettagli

Indice. Introduzione PARTE PRIMA L ARCHITETTURA DEI DATABASE 1

Indice. Introduzione PARTE PRIMA L ARCHITETTURA DEI DATABASE 1 Indice Introduzione XI PARTE PRIMA L ARCHITETTURA DEI DATABASE 1 Capitolo 1 Introduzione all architettura di Oracle 3 1.1 I database e le istanze 3 1.2 Installazione del software 9 1.3 Creazione di un

Dettagli

Printer Driver. Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP.

Printer Driver. Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP. 4-153-310-42(1) Printer Driver Guida all installazione Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP. Prima di usare questo software Prima di usare il driver

Dettagli

Introduzione a VMware Fusion

Introduzione a VMware Fusion Introduzione a VMware Fusion VMware Fusion per Mac OS X 2008 2012 IT-000933-01 2 Introduzione a VMware Fusion È possibile consultare la documentazione tecnica più aggiornata sul sito Web di VMware all'indirizzo:

Dettagli

MODALITA DI DISTRIBUZIONE DELLE PROCEDURE PRAGMAWIN

MODALITA DI DISTRIBUZIONE DELLE PROCEDURE PRAGMAWIN MODALITA DI DISTRIBUZIONE DELLE PROCEDURE PRAGMAWIN A tutti gli utenti delle procedure Pragma, indipendentemente dalle procedure acquistate e utilizzate, viene distribuito il DVD PRAGMAwin, contenente

Dettagli

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server 1 Prerequisiti Pagine statiche e dinamiche Pagine HTML Server e client Cenni ai database e all SQL 2 1 Introduzione In questa Unità si illustra il concetto

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text AnalyticsServer per Windows

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text AnalyticsServer per Windows Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text AnalyticsServer per Windows IBM SPSS Modeler Text Analytics Server può essere installato e configurato per essere eseguito su un computer su cui è in

Dettagli

Installazione del software Fiery per Windows e Macintosh

Installazione del software Fiery per Windows e Macintosh 13 Installazione del software Fiery per Windows e Macintosh Il CD del Software per l utente comprende le utilità di installazione di Fiery Link. Il software di utilità Fiery è supportato in Windows 95/98,

Dettagli