Il Protocollo Informatico Agorà Telematica La soluzione Folium Tecnologie ed Architettura Dimensionamenti Hardware Benchmark su Folium

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Protocollo Informatico Agorà Telematica La soluzione Folium Tecnologie ed Architettura Dimensionamenti Hardware Benchmark su Folium"

Transcript

1 Protocollo, Gestione Documentale & workflow Il Protocollo Informatico Agorà Telematica La soluzione Folium Tecnologie ed Architettura Dimensionamenti Hardware su Folium WhitePaper

2 1.1 del INDICE 1. PREMESSA IL MERCATO L impegno previsto nel triennio Il mercato per le applicazioni per il protocollo AGORÀ TELEMATICA E FOLIUM: LA SOLUZIONE DI PROTOCOLLO, GESTIONE DOCUMENTALE E WORKFLOW Persone e tecnologie al servizio dell E-Business Folium Target di riferimento Caratteristiche generali Protocollo Gestione documentale Gestione procedimenti Tecnologie Architettura Dettaglio del sistema Folium Architettura hardware su più livelli della soluzione Unico Server DB Server dedicato Web Server dedicato Configurazione Multi-Server Architettura software Dimensionamento Hardware Scalabilità Installazioni di riferimento SUN Enterprise SunFire ALLEGATI Test Funzionali Acceptance Test (test report 1.0) Allegato: Application Server J2EE compliant... 37

3 1. PREMESSA Il presente vuole descrivere la soluzione Folium realizzata da Agorà Telematica per l informatizzazione del registro di protocollo, la gestione documentale e il workflow. Nei capitoli successivi viene presentato il mercato di riferimento per il sistema Folium, le sue funzionalità principali e le tecnologie utilizzate nell implementazione. Segue un dettaglio sulle possibili architetture, degli esempi di dimensionamento dell Hardware e il risultato di sessioni di test prestazionali effettuate in collaborazione con Sun Microsystems. 2. IL MERCATO L analisi inizia con una breve introduzione atta ad evidenziare la problematica della gestione informatica del protocollo e le sue implicazioni nella P.A.C. e P.A.L. A seguire le considerazioni sullo scenario odierno. 2.1 L impegno previsto nel triennio Il piano triennale redatto dall AIPA si caratterizza per tre elementi di particolare rilevanza: gli investimenti pianificati sfiorano per l anno 2001 la cifra record di miliardi di lire; le funzioni di interazione con gli utenti finali vengono progressivamente decentrate dalle amministrazioni centrali verso quelle locali o verso strutture appositamente costituite; la consueta pianificazione delle amministrazioni si coniuga con gli interventi previsti dal piano di azione del governo per l e-government. Il piano prevede un impegno complessivo di miliardi di lire nel 2001, di nel 2002 e di nel 2003, per un totale di oltre miliardi nel triennio (prima tabella). In merito alla tipologia di spesa, le attività di sviluppo comportano un impegno finanziario pari a miliardi di lire nel 2001 e a miliardi nel triennio: (nel 2001) e (nel triennio) miliardi per le sole amministrazioni e 516 e milia rdi per gli enti (seconda tabella). È interessante notare come dal 2000 al 2001 le attività di sviluppo incrementano il peso percentuale dal 52% al 58,8%, mentre la gestione si riduce al 41,2%. Ciò conferma ulteriormente la tendenza al rinnovamento in atto nella Pubblica Amministrazione Centrale, in termini di orientamento ai nuovi progetti e apertura del mercato.

4 E-government e progetti intersettoriali Il piano di azione del governo per l e-government è incentrato su un insieme di progetti, alcuni di tipo infrastrutturale (la rete nazionale) e altri che coinvolgono più amministrazioni centrali (i portali) e locali. A ciò si aggiunga la realizzazione di alcuni rilevanti progetti intersettoriali: l'integrazione delle anagrafi; il sistema di interscambio tra catasto e comuni; la carta d'identità elettronica; la promozione della firma digitale; la gestione elettronica dei flussi documentali; l e-procurement; gli interventi di formazione.

5 Le risorse finanziarie allocate ai progetti In termini tecnici, organizzativi e finanziari, il piano si aggiunge ai programmi di informatizzazione attuati dalle singole amministrazioni e si propone lo scopo prioritario di indirizzarli verso obiettivi sinergici e verso l erogazione integrata dei servizi. La tabella 16 mostra le risorse complessivamente assegnate ai progetti intersettoriali per quanto attiene alle amministrazioni centrali.

6 2.2 Il mercato per le applicazioni per il protocollo Ad oggi le più importanti società del settore hanno sviluppato al loro interno, o delegato a partner qualificati, l applicativo di protocollo informatico a norme AIPA. L interesse alle cifre espresse dalla stessa AIPA circa i preventivi di spesa sull informatizzazione dell ufficio di protocollo e il suo ruolo strategico all interno del ciclo organizzativo di una P.A. centrale o locale fanno si che ci sia un alto interesse ed una forte attesa per i futuri appalti. Un ulteriore considerazione è l impatto organizzativo e gestionale che l applicativo avrà in una qualsiasi installazione. E un errore comune considerare il software di protocollo come un prodotto standard. Pensare di vendere delle licenze, di installare e di definire delle giornate di assistenza sul software è sintomo di non chiarezza dell argomento. Infatti la vendita dell applicativo di protocollo comporta uno studio delle procedure di tenuta dei registri, un analisi dell organigramma dell Ente o dell Amministrazione e quasi sicuramente la fornitura di un sistema di workflow ed una sua integrazione con la gestione documentale. Sommando il pari interesse per l argomento Firma Digitale, offrire un sistema di protocollo integrato con questo metodo di autenticazione del mittente/destinatario, incrementa non di poco le possibilità di vendita. Ecco perché è bene parlare di sistema di protocollo, gestione documentale e workflow integrato con la firma digitale. Da tutto ciò si evince l importanza strategica di una installazione di un sistema di protocollo. Significa offrire un sistema compatibile con i requisiti caratteristici del mercato della pubblica amministrazione con le sue regole.

7 3. AGORÀ TELEMATICA E FOLIUM: LA SOLUZIONE DI PROTOCOLLO, GESTIONE DOCUMENTALE E WORKFLOW 3.1 Persone e tecnologie al servizio dell E-Business Agorà Telematica è oggi un Gruppo integrato di società altamente specializzate, capace di generare forti sinergie al proprio interno e di porsi come unico interlocutore per le aziende in transizione verso l e-business. Agorà offre attualmente l intero spettro di servizi Internet, le infrastrutture tecnologiche e la consulenza a sostegno delle aziende, enti e organizzazioni che intendono cogliere le opportunità della Rete e gestire con successo il cambiamento imposto dal mercato Il Gruppo opera nel mercato italiano attraverso le 5 sedi di Roma, Milano, Napoli, Torino e Cluj (Romania). La sua clientela è costituita principalmente da imprese di medio-grandi dimensioni; Agorà vanta all attivo prestigiose realizzazioni per primari nomi del mondo imprenditoriale (tra le più recenti, il portale dell ENEL) Insieme agli uffici commerciali in numerose città italiane, la partnership con un network selezionato di software house assicura inoltre ad Agorà una presenza capillare su tutto il territorio italiano e contribuisce ad allargare la base di clientela, permettendo di raggiungere indirettamente un target di piccole e medie imprese. La presenza diretta e il forte presidio delle aree del Centro e del Sud Italia costituiscono un ulteriore punto di forza, in quanto permettono di reperire con facilità risorse altamente qualificate. L approccio multidisciplinare ad alta componente consulenziale, insieme al portafoglio di evolute soluzioni proprietarie, permette ad Agorà di governare l intero processo di realizzazione di un sito o di un portale, individuando le esigenze tecniche e commerciali specifiche e consentendo al cliente di minimizzare il time-to-market necessario per la piena operatività sul web. Il Gruppo è costituito, oltre che dalla capogruppo Agorà Telematica SpA, dalle altre seguenti società controllate: Agorà I-Content: realizza, avvalendosi di una rete di giornalisti e professionisti, contenuti redazionali di elevata qualità. Per il content providing, inoltre, Agorà può contare sulla collaborazione con la rivista Internazionale ; Atenea: è una società per l e-learning creata dalla Fondazione Censis e da Agorà Telematica, che - partendo dall esperienza comune compiuta nell ambito della formazione a distanza per gli Enti locali - si avvale del patrimonio di esperienze di entrambi i soggetti: i contenuti delle attività di ricerca del Censis e le soluzioni tecnologiche di Agorà;

8 Agorunner: è la prima società incubata da Agorà. Gestisce un innovativo sistema per la registrazione, identificazione e rilevazione a distanza di persone e oggetti, tramite lettori e rete Internet; E-think: con sede a Milano, presidia il Nord Italia per quanto concerne il settore core del Web Development. E specializzata in soluzioni per il commercio elettronico B2B e nell implementazione di marketplace virtuali. Ro-PlaNet: società con sede a Cluj in Romania, specializzata nello sviluppo di applicativi in ambiente Java. Agorà Med: con sede a Napoli, presidia il mercato del sud d'italia. 3.2 Folium Folium è il sistema di protocollo e gestione documentale di ultima generazione rispondente alle normative AIPA in materia di gestione del registro di protocollo, di gestione documentale, dei flussi procedurali integrato con la firma Folium è il sistema che garantisce la corretta e puntuale registrazione del numero di protocollo dei documenti in entrata e in uscita, l identificazione e il reperimento delle informazioni riguardanti i documenti registrati, l accesso controllato alle informazioni da parte dei soggetti interessati, l interoperabilità tra registri Target di riferimento Il sistema Folium è stato sviluppato per rispondere alle esigenze sia dei piccoli enti, organizzazioni pubbliche e private, sia di realtà di medie/grandi dimensioni. Con lo stesso strato applicativo, operando sulla componente sistemistica è possibile realizzare architetture di vario livello altamente affidabili. Il capitolo successivo descrive in dettaglio 4 diversi scenari sia in termini di architettura che di dimensionamento dell Hardware. La possibilità di operare via Web permette di definire licenze per installazioni presso il cliente finale o di licenze in modalità ASP; un centro servizi potrà erogare il servizio di protocollo definendo un sistema di pagamento a canone Caratteristiche generali E un sistema, non un software di protocollo: completa l automazione dei registri con la gestione documentale ed il workflow. E indipendente dalla piattaforma: realizzato in JAVA, può essere installato sia su sistemi Unix che NT. E un applicazione Web: i client di consultazione non richiedono particolari configurazioni. E stato realizzato utilizzando i componenti leader di mercato nei loro settori. Questo garantisce la qualità e l efficienza nel tempo.

9 Integrato con la firma digitale: possibilità di verificare la firma di quelli in ingresso/uscita. Gestisce l interoperabilità tra registri: in caso di presenza in ingresso del file segnatura.xml, la procedura di protocollazione viene automatizzata come da norme Aipa. Gestisce la protocollazione e l acquisizione in ingresso e in uscita di documenti elettronici, cartacei e di posta elettronica con allegati (manuale o automatica). Gestisce la casella di posta istituzionale in ingresso ed in uscita attraverso un interfaccia web compresa nell applicazione Protocollo Folium gestisce la puntuale registrazione dei documenti in ingresso o in uscita attraverso la sua interfaccia Web di protocollazione. Il Cliente dispone di un sistema aperto alla gestione del registro istituzionale e di altri creati per situazioni specifiche. Il sistema agevola il lavoro dell operatore di protocollo nell inserimento massivo di informazioni, nella gestione di carichi di lavoro, nella classificazione per codici e descrizioni. Il servizio automatico di controllo della posta elettronica in arrivo alla casella istituzionale, garantisce la protocollazione delle mail in ingresso o in partenza. Le funzioni di ricerca completano le utility a disposizione dell operatore. Folium vede l attività di protocollazione, archiviazione e smistamento del come il cuore del sistema. L ufficio di protocollo utilizzerà Folium per: acquisire il numero di protocollo, inserire il (cartaceo, elettronico, ) nel sistema documentale, segnare il originale con i dati di protocollo, classificare il, assegnare il via per competenza o per conoscenza, verificare la firma elettronica con cui è stato certificato il, aprire e chiudere quotidianamente il registro di protocollo, gestire il titolario e la classificazione, annullare le registrazioni effettuate, gestire i carichi di lavoro. Folium è in grado di protocollare in modalità automatica/semiautomatica le in arrivo o partenza dalla casella di posta istituzionale. La semi automaticità del procedimento è dovuta a quelle mail che non rispondono ai requisiti AIPA per la interoperabilità tra registri. Folium, in questo caso, permette al protocollatore, attraverso la sua interfaccia Web di gestione della posta elettronica, di visionare le mail in giacenza e definire quelle da processare. Le funzionalità a disposizione sono: Gestione multipla dei registi di protocollo (anche riservati). Protocollazione in ingresso e uscita: acquisizione documenti cartacei, elettronici, .

10 Completamento in differita delle informazioni aggiuntive: associazione al profilo del acquisito, classificazione, smistamento, gestione allegati. Verifica o firma elettronica del. Protocollazione automatica in caso di presenza del file segnatura.xml, sia su documenti che su mail in arrivo. Generazione del file per la protocollazione in uscita. Smistamento via del (link o doc. fisico) protocollato ad utente o gruppo assegnatario (per competenza o conoscenza). Titolario: classificazione dei documenti a più livelli. Timbro elettronico per l apposizione della segnatura di protocollo sul cartaceo Gestione documentale Folium integra un sistema di gestione documentale altamente affidabile e flessibile. L utente della rete del Cliente, ha a sua disposizione un repository protetto nel quale può ritrovare documenti protocollati a lui assegnati, o materiale di progetto. Folium gestisce qualsiasi tipo di formato di elettronico, anche multimediale. La ricerca full/text garantisce un veloce strumento di recupero delle informazioni. Folium utilizza il suo motore di gestione documentale come uno strumento nel quale l utente può catalogare sia informazioni provenienti dall ufficio del protocollo, sia documenti personali. Le funzionalità a disposizione dell utente sono: Definizione delle ACL (Access Control List), da parte dell utente sull assegnazione del. Repository Documentale protetto da Userid e Password. Gestione del con controllo check-in, check-out, versioning. Gestione del blocco e dello sblocco su documenti Gestione delle cartelle personali e inserimento di altra documentazione, oltre a quella protocollata assegnata. Ricerca Full/text nei documenti dell utente Gestione procedimenti Folium integra un sistema di workflow per la gestione dei procedimenti. Attraverso un interfaccia grafica è possibile disegnare il processo ed applicare regole che in modalità automatica o manuale eseguono delle attività. L utente, con un normale browser può verificare le notifiche ed eseguire dei cambiamenti di stato del procedimento. Il motore di workflow può essere integrato con funzioni esterne. Il sistema è Web based; con un browser standard l utente può accedere alla sua task list e operare in riferimento. Folium utilizza per il suo workflow degli strumenti di lavoro per chi deve disegnare il procedimento, per chi lo deve implementare e per l amministratore del sistema:

11 Workflow Builder: attraverso la sua interfaccia grafica permette di creare, modificare un procedimento semplicemente trascinando gli oggetti. Utilizzando il Builder è possibile modificare tutti gli oggetti del workflow, incluse le attività e i messaggi. In ogni momento è possibile aggiungere, rimuovere o modificare le attività del procedimento o definire nuove relazioni tra le attività. La presenza di un indice di riferimento del contenuto del procedimento permette un veloce e facile utilizzo e una possibilità di aggiornamento ad alto livello di dettaglio. Il Builder può essere installato su un client sia in modalità LAN che stand-alone. Il motore di workflow, verifica gli stati dei processi e coordina il routing delle attività. Cambiamenti di stato o fine di attività vengono segnalate al motore via PL/SQL API o via JAVA API. Il motore supporta le più sofisticate regole di workflow quali: looping, branching, parallel flows, and subflows. Il Workflow Definitions Loader è un utility che permette di aggiornare il database con i procedimenti. E possibile sincronizzare l ambiente di produzione a partire da quello di test o aggiornare un procedimento esistente. Il loader è anche integrato nel Builder in modo da permette il caricamento o il salvataggio di procedimenti sia su file che su database.

12 3.2.6 Tecnologie Folium è stato progettato e realizzato utilizzando componenti leader di mercato nei loro settori. Questo per garantire qualità e efficienza nel tempo. La scelta del linguaggio Java per l indipendenza dalla piattaforma e della soluzione Oracle per il database ed il motore di gestione documentale completati dalla integrazione con la firma digitale e d il timbro elettronico, qualificano Folium come sistema di protocollo di ultima generazione. La gestione dei procedimenti è stata implementata utilizzando il prodotto di workflow di Oracle; il sistema è comunque integrabile con i più importati prodotti di workflow management. Web Server Qualsiasi: Apache, Internet Information Server, Netscape Enterprise Server, Iplanet. Application Server Qualsiasi J2EE Compatibile Gestione Documentale Oracle Internet File System Workflow Oracle Workflow Database Oracle o successive

13 3.3 Architettura Il sistema Folium è stato progettato per poter essere installato presso il Cliente o presso un Centro Servizi in modalità ASP. Questa duplice soluzione permette di riuscire a servire con lo stesso prodotto sia la clientela PAC che PAL. La seconda, infatti, soprattutto per la connotazione numerica degli 8000 comuni italiani, risulta la soluzione ideale per quegli enti, istituti o organizzazioni con un numero limitato di utenze. Ad esempio un piccolo comune avrà per legge l obbligo di adeguare il suo sistema di gestione del protocollo. Il suo budget, molto probabilmente, non permetterebbe l acquisto del sistema Folium. Il piccolo comune/ente/istituzione potrà quindi, pagando un canone annuo, usufruire dello stesso sistema messo a disposizione da un Centro Servizi attraverso una comunissima connessione WEB (analogica, ISDN, ADSL, LAN) Dettaglio del sistema Folium Le postazioni client per gli utenti del documentale e per i protocollatori si differenziano solo per l installazione presso le seconde del software Adobe Acrobat che permette la trasformazione in PDF dei documenti acquisiti tramite scanner o attraverso /lan. Requisito per queste postazioni è l utilizzo come browser di Microsoft Internet Explorer 4.7 o successive. L application server necessario per la gestione delle classi java che implementano il protocollo, la gestione documentale e la firma digitale deve aver ricevuto la certificazione J2EE. Il database server che memorizza sia i dati di protocollo che i documenti è Oracle versione o successive. Il componente Internet FileSystem, usato per la gestione documentale, è da questa versione incluso nelle licenze del database. Il motore di Workflow, ad oggi integrato, è Oracle Workflow incluso nella suite Oracle 9AI. Folium è comunque integrabile con i maggiori sistemi di workflow. I seguenti schemi identificano la tipologia di architettura (a 3 livelli), necessaria al corretto funzionamento e le componenti funzionali del prodotto.

14 DATABASE SERVER APPLICATION SERVER CLIENT Ver o successive Qualsiasi J2EE Compliant Gestione Documentale: Internet FileSystem di Oracle Workflow: Oracle Workflow Protocollatore: Browser Internet Explorer Acrobat Writer 5.0 Utente: Browser Internet Explorer 4.7 o superiore. JavaBeans JSP 1.1 TagLib I.F.S FTP OCX Documento Internet Explorer ORACLE DB Servlet 2.2 J2EE Container Compliant L utente protocollatore o del gestore documentale utilizza Microsoft Internet Explorer per interagire con il sistema Folium. Il client gestisce la visualizzazione del scansionato o importato attraverso l OCX che trasforma automaticamente in PDF l informazione. L attività di protocollazione utilizza una trasmissione multiprotocollo con il server dei dati al momento della registrazione dell operazione. Mentre i dati di profilo, di classificazione ed assegnazione vengono inviati attraverso il protocollo http, il importato nell OCX viene inviato attraverso l FTP e inserito nel database Oracle attraverso la componente IFS.

15 3.4 Architettura hardware su più livelli della soluzione L architettura a livelli multipli del sistema Folium consente l installazione del sistema su più elaboratori, e con diversi livelli di interoperabilità tra sistemi operativi. Di seguito sono descritti i principali scenari di configurazione possibili: ciascuno degli scenari indicati può essere ottenuto sulla base delle procedure di installazione standard del prodotto (non viene quindi richiesta la manipolazione a basso livello delle configurazioni, e tantomeno l uso di impostazioni non ufficialmente documentate) Unico Server In questo scenario tutte le componenti server del prodotto vengono installate su un singolo server Unix/NT. DATABASE SERVER APPLICATION SERVER CLIENT Protocollo Apache/IIS Browser I.F.S. AS J2EE ORACLE DB FOLIUM Si tratta della configurazione più indicata per gruppi di lavoro piccoli o di medie dimensioni. Poichè questo tipo di configurazione prevede la presenza di tutte le componenti del prodotto su un medesimo server, si consiglia di utilizzare il server Unix/NT totalmente all attività di Folium.

16 3.4.2 DB Server dedicato In questo scenario si utilizza come gestore dei dati uno o più server diversi rispetto all application server. DATABASE SERVER APPLICATION SERVER CLIENT ORACLE DB Protocollo Apache/IIS Browser I.F.S. AS J2EE FOLIUM ORACLE DB Si tratta della configurazione più indicata per gruppi di lavoro di medie e grandi dimensioni. In genere, questo tipo di configurazione viene adottato quando all interno dell organizzazione cliente esiste già una macchina dedicata ai servizi di DBMS server e dotata di risorse sufficienti ad accogliere la nuova applicazione. Diversi clienti dispongono di sistemi Oracle ampiamente dimensionati: con questo tipo di configurazione diventa possibile impiegare l investimento fatto per tali sistemi anche per i nuovi servizi di protocollo e gestione documentale, senza che sia necessario acquistare nuovi database server.

17 3.4.3 Web Server dedicato Proseguendo nella scomposizione modulare dell architettura, questo scenario prevede che venga utilizzato un ulteriore server dedicato all esecuzione del servizio WEB. DATABASE SERVER APPLICATION SERVER WEB SERVER CLIENT ORACLE DB Protocollo I.F.S. Apache/IIS Browser FOLIUM ORACLE DB AS J2EE Questo tipo di configurazione è in grado di rispondere alle esigenze di gruppi di lavoro di grandi dimensioni. Questo tipo di configurazione viene spesso adottata quando all interno dell organizzazione cliente è già presente un sistema dedicato ai servizi Web. In questo caso è possibile installare su questo sistema esclusivamente il Web Server e le pagine web, mentre un secondo sistema potrà essere dedicato esclusivamente ai servizi di application server (protocollo, gestione documentale, workflow, firma digitale).

18 3.4.4 Configurazione Multi-Server Quest ultimo tipo di configurazione estende al massimo la scalabilità del sistema Folium, consentendo l installazione di più application server e più web application server. DATABASE SERVER APPLICATION SERVER WEB SERVER CLIENT ORACLE DB FOLIUM FOLIUM Apache/IIS Browser FOLIUM Apache/IIS ORACLE DB FOLIUM Apache/IIS Questo tipo di configurazione, oltre a poter rispondere alle esigenze di gruppi di lavoro di grandissime dimensioni, supporta un traffico di informazioni di alto livello quantitativo. La configurazione Multi-server è l ideale per un Centro Servizi che intende erogare in modalità ASP il sistema Folium.

19 3.5 Architettura software Le componenti software, lato server, del sistema Folium sono il web server, l application server con le singole web-application, ed il database. La seguente figura evidenzia le possibili installazioni di tali componenti in relazione all architettura hardware utilizzata. DATABASE SERVER APPLICATION SERVER WEB SERVER J2EE Application Server Web application Istanza Folium 1 Istanza Folium 2 ORACLE DB FOLIUM 1 Web application FOLIUM 2 Web application FOLIUM 3 Ifs Ifs Ifs Apache/IIS Istanza Folium 3 Istanza Folium 4 ORACLE DB J2EE Application Server Web application FOLIUM 4 Ifs Web Server Il web server è il componente che invia e risponde alle richieste del client Folium. Può gestire installazioni multiple di Folium. L analisi del carico di lavoro, espresso in numero di connessioni utente contemporanee, può evidenziare la necessità di aumentare il numero di server per questo servizio. Nell esempio in figura (a solo titolo dimostrativo), si ipotizzano 4 installazioni di Folium gestite attraverso un unico Web Server. Application Server Tutto il software applicativo è gestito da uno o più application server J2EE compatibile. Su ogni application server è possibile installare più container per le web application. Nella figura (a solo titolo dimostrativo), si ipotizza per la gestione delle 4 installazioni di Folium, l utilizzo di 2 server con un carico di lavoro così suddiviso: sul primo server 3 webapplication (3 installazioni distinte di Folium ). Sul secondo una quarta. Ogni web-application ha il suo modulo IFS, le sue pagine JSP e relative personalizzazioni. Ciò che condividono sono i servizi propri dell Application Server.

20 Database Server Nel database vengono registrati sia i dati di profilo che i documenti stessi (oltre ai procedimenti nel caso di presenza del workflow). Ogni installazione di Folium ha una sua istanza nel db Oracle. In figura (a solo titolo dimostrativo), si ipotizza l utilizzo di 2 server con un carico di lavoro così suddiviso: nel primo sono presenti 2 istanze di Folium, così come nel secondo.

21 3.6 Dimensionamento Hardware Scalabilità Le prestazioni di un sistema di gestione documentale dipendono in larga parte da due parametri: la configurazione del DBMS di supporto e la larghezza di banda disponibile sulla rete. Il primo parametro influenza tutte le attività propriamente legate alla gestione dei documenti: ricerca, check-in/check-out, logging attività utente, controllo delle versioni, gestione della sicurezza, gestione di fascicoli virtuali, workflow. Il secondo parametro influenza l accesso fisico ai documenti ogni volta che questi vengono trasferiti dal server al client per attività di manipolazione, visualizzazione o stampa del stesso. In scenari reali di utilizzo si misura in genere un rapporto di 80%-20% tra attività di accesso al DBMS e attività di file transfer in rete. Le caratteristiche e la configurazione del DBMS diventano pertanto l aspetto più importante nel dimensionare una soluzione di DM in quanto il DBMS stesso più che l application server documentale tende a rappresentare il collo di bottiglia del sistema. A parità di configurazione HW, una configurazione multi-server, che prevede server separati, offre una capacità di risposta circa 4 volte superiore ad una configurazione a singolo server e circa 2 volte superiore ad una configurazione con il database server dedicato. L application Server e quindi Folium è un processo di tipo RAM intensive, incrementando la quantità di RAM si migliorano i tempi di risposta o si aumenta la capacità di servire numeri di utenti crescenti Installazioni di riferimento Folium, come descritto in precedenza, risponde alle esigenze di una vasta gamma di utenza, dal piccolo ente pubblico o privato, al Ministero o alla grande azienda. La tabella seguente cerca di identificare un confine quantitativo tra le diverse famiglie di Clienti e la loro possibile configurazione in termini di servizi e di architettura. Cliente Volume Documenti per anno Funzionalità Protocollo Gestione Workflow Documentale Architettura consigliata PAL/PAC/Privati b Server unico b b Server unico b b DB server dedicato b b b DB server dedicato b b b Web Server dedicato b b b Web server dedicato b b b Multi Server Per un Centro Servizi che intende erogare il sistema Folium in modalità ASP, l achitettura base è certamente quella Multiserver dimensionata per il numero di Clienti e facilmente scalabile.

22 3.7 Il sistema Folium è stato sottoposto a sessioni di test prestazionali presso i centri di ricerca della Sun Microsystems. Scopo di questa attività è l identificazione dei server ideali in relazione a carichi di lavoro differenti. Il piano dei test prevedeva l esecuzione di uno script che, automaticamente e senza interruzioni per un ciclo definito di volte, eseguiva le seguenti operazioni: - login - selezione del registro - impostazione della modalita' INGRESSO - selezione dell'assegnatario - classificazione - invio ftp del pdf (associazione del al profilo) - registrazione e assegnazione del (con invio della per la notifica di assegnazione) Script stress.properties LOGIN_URL = /jsp/login.jsp USER_AGENT = Mozilla/4.0 (compatible; MSIE 5.5; Windows 2000; NT 5.0) USERID_OPERATORE = utente_test PASSWORD_OPERATORE = ******** CICLI = 200 REGISTRO_NAME = Reg_Test ASSEGNATARIO_NAME = utente MITTENTE_NAME = AOO DATA_ESTERNA = CLASSIFICAZIONE = 1.3 ASSEGNATO = on OGGETTO = stress test FILE_PATH = pdffolder/ FTP_PORT = 2100

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0

Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0 - 1 - - Protocollo Informatico Pubblica Amministrazione Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0 Manuale utente - 1 - Proteus PA - 2 - - Protocollo Informatico Pubblica Amministrazione Indice 1

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana -

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana - Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità OSSERVATORIO REGIONALE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via Camillo Camilliani, 87 90145 PALERMO LINEE GUIDA PER L UTILIZZO

Dettagli

Manuale Operativo Pro-net

Manuale Operativo Pro-net Manuale Operativo Pro-net Protocollo Informatico a norme CNIPA Tutti i diritti riservati. Aggiornato alla rel. 9.11 A.P.Systems. S.r.l. Versione 1.3 Pagina n. 1 Introduzione alla Procedura La procedura

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Sommersi dalle informazioni?

Sommersi dalle informazioni? Sommersi dalle informazioni? Centro Dir. Colleoni Viale Colleoni, 1 Pal. Taurus 1 20041 Agrate Brianza (MI) T: +39 039 5966 039 F: +39 039 5966 040 www.tecnosphera.it DOCUMENT MANAGEMENT GESTIONE DOCUMENTALE

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

GESTIONE INFORMATICA DOCUMENTALE

GESTIONE INFORMATICA DOCUMENTALE GESTIONE INFORMATICA DOCUMENTALE IRIDE e un sistema integrato ed innovativo di Gestione Documentale. Si presenta come una piattaforma modulare che realizza da un lato il tracciamento e la esecuzione automatica

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4 Banche Dati del Portale della Trasparenza Manuale del sistema di gestione Versione 2.4 Sommario Introduzione e definizioni principali... 3 Albero dei contenuti del sistema Banche Dati Trasparenza... 3

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale di Roma Capitale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua in MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 40 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3. Accreditamento

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Gestione Informatica dell archivio documenti. Computer software. Versione 7

Gestione Informatica dell archivio documenti. Computer software. Versione 7 Computer software Versione 7 Produttore MultiMedia it S.n.c. Distributore TeamSystem S.p.a. Caratteristiche Tecniche Linguaggio di Programmazione Sistema operativo client Sistema operativo server Occupazione

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Modulo di Amministrazione Il modulo include tutte le principali funzioni di amministrazione e consente di gestire aspetti di configurazione

Dettagli

Programma Servizi Centralizzati s.r.l.

Programma Servizi Centralizzati s.r.l. Via Privata Maria Teresa, 11-20123 Milano Partita IVA 09986990159 Casella di Posta Certificata pecplus.it N.B. si consiglia di cambiare la password iniziale assegnata dal sistema alla creazione della casella

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Guida al portale produttori

Guida al portale produttori GUIDA AL PORTALE PRODUTTORI 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GENERALITA... 4 3.1 CREAZIONE E STAMPA DOCUMENTI ALLEGATI... 5 3.2 INOLTRO AL DISTRIBUTORE... 7 4. REGISTRAZIONE AL PORTALE...

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1 Tipo di documento: Progetto - Commissione Didattica 27 giugno 2011 Pag. 1 di 9 Premessa Il progetto nasce con l obiettivo di: a) informatizzare il processo di presentazione della domanda di laurea in analogia

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013 LINEE GUIDA INVIO PRATICA TELEMATICA SPORTELLO CERC - ANNO 2013 1 INDICE 1. FASE PRELIMINARE pag.3 2. PREDISPOSIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE pag.4 3. INVIO DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO pag.4 4. CREA MODELLO

Dettagli

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II 1.Modalità pagamento pasti Pagina Introduzione 2 Pre-pagato con tessera scalare 3 1.1 Componenti del sistema 4 1.2 Come funziona 5 1.3 Fasi del servizio 6 - L iscrizione

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Invio della domanda on line ai sensi dell art. 12 dell avviso pubblico quadro 2013. Regole tecniche e modalità di svolgimento

Invio della domanda on line ai sensi dell art. 12 dell avviso pubblico quadro 2013. Regole tecniche e modalità di svolgimento INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO art. 11, comma 1 lett. a) e comma 5 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. Invio della domanda on line ai sensi

Dettagli