Scheda descrittiva del Sistema CUP ON LINE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Scheda descrittiva del Sistema CUP ON LINE"

Transcript

1 del Sistema CUP Pagina 1 di 21

2 Sommario Applicazione... 4 Amministrazioni... 4 Descrizione... 4 Contesto... 4 Realizzatore... 4 Tipologia di applicazione software... 4 Documentazione disponibile:... 6 Area Applicativa... 6 Servizi supportati... 7 Dominio applicativo... 7 Funzioni applicative... 7 CUP locale:... 8 Sistema di interoperabilità: CUP Delegato / CUP Orchestratore Security suite Gestore Risorse avanzato GRA - Gestione Ricoveri GRA Gestione ADI GRA Ottimizzazione prenotazioni GRA Gestione prenotazione federata Sistema di reporting (analisi e monitoraggio) System monitoring Pila tecnologica Architettura Hardware Architettura TLC Standard usati Caratteristiche di qualità del software Portabilità Affidabilità Funzionalità Pagina 2 di 21

3 Manutenibilità Usabilità Livello di documentazione Livello di modularizzazione Iniziative di riuso in corso Iniziative di riuso realizzate Punti di forza Elementi di criticità Vincoli Modalità di riuso consigliate Pagina 3 di 21

4 Applicazione : Sistema evoluto di prenotazione di prestazioni sanitarie Amministrazioni : Il progetto Pilota prenotazione on line è stato realizzato dalla Regione Umbria (nel ruolo di capofila) dalla Regione Emilia Romagna, dalla Regione Marche, dalla Regione Veneto e dalla Provincia Autonoma di Trento. Descrizione La soluzione realizzata nell ambito del progetto è un innovativo sistema di prenotazione delle prestazioni sanitarie che supera gli attuali limiti territoriali attraverso la cooperazione tra i centri unici di prenotazione (CUP) operanti a livello locale. Il nuovo modello di CUP agevola l accesso alle prestazioni del Servizio Sanitario Nazionale (SSN), ottimizza l'allocazione delle risorse, facilita l'accessibilità dell assistito alle strutture erogatrici di prestazioni specialistiche ed è di supporto al contenimento dei tempi di attesa nel pieno rispetto del diritto del cittadino alla salute. Contesto: Il progetto ha origine nel corso del 2005 dal primo Piano di e- government Obiettivo Programma Sanità Le convenzioni tra le Amministrazioni partecipanti e il MIT (oggi DDI) furono sottoscritte il 15 Marzo Le attività di progetto ebbero inizio il 28 marzo 2006 e portare al rilascio dei deliverable previsti nel primo SAL a dicembre Successivamente si è aperto un lungo periodo di fermo delle attività a causa di problemi esclusivamente amministrativi. Risolte le questioni ammnistrative, le attività di progetto vennero riavviate a fine 2008 e ripianificate con fine prevista per il 2010 secondo un Piano di progetto esecutivo approvato dal DDI che prevedeva la suddivisione del progetto in 7 Stati di Avanzamento. Nel corso degli anni sono stati realizzati tutti i deliverables previsti nel piano di progetto esecutivo che sono stati consegnati al DDI in base agli Stati di Avanzamento individuati. Il 31 ottobre 2010 il progetto si è concluso e il 23 giugno 2011 è stato effettuato il collaudo con esito positivo di tutte le componenti previste. Realizzatore: Il progetto Pilota prenotazione on line è stato realizzato dalla Regione Umbria (nel ruolo di capofila) dalla Regione Emilia Romagna, dalla Regione Marche, dalla Regione Veneto e dalla Provincia Autonoma di Trento. Tipologia di applicazione software Il progetto si basa sull integrazione di singole componenti realizzate in ambienti open source per facilitare il riuso da parte di altre amministrazioni. Pagina 4 di 21

5 La soluzione realizzata è stata progettata a partire dall analisi dei processi organizzativi, amministrativi e sanitari già in essere presso le 5 Regioni interessate avendo come ulteriore obiettivo la necessità di oltrepassare i limiti territoriali dei sistemi CUP sfruttando le potenzialità messe a disposizione dalla cooperazione applicativa. Il progetto ha difatti realizzato e messo in esercizio nei siti pilota prescelti le seguenti componenti fondamentali: CUP: sistema di prenotazione delle prestazioni completo delle funzionalità di gestione dell offerta (back office), della domanda (front office) e delle funzionalità per la corretta gestione della compartecipazione dei cittadini alla spesa (ticket); Piattaforma di interoperabilità (CUP Delegato CUP Orchestratore): ambiente che permette la condivisione della domanda e dell offerta raccolta da sistemi CUP distribuiti sul territorio regionale e nazionale usando le metodiche dell interoperabilità sia di tipo tradizionale (Porte delegate Porte applicative) sia innovative basate sull utilizzo di web services (Ws Security); Gestione delle Risorse (GRA) che realizza funzionalità avanzate di gestione dell offerta di prestazioni sanitarie in grado di ottimizzare l utilizzo delle risorse grazie alle integrazioni con i sistemi di ADT (Ammissione Dimissione e Trasferimento) per la gestione dei ricoveri programmati, sistemi di gestione degli ambulatori territoriali per la gestione delle attività sanitarie presenti nell ADI (Assistenza Domiciliare Integrata) e laddove presenti, con i sistemi di Order Entry ospedalieri. Un sistema di Reporting avanzato basato su Data Warehouse federato Un sistema di Monitoraggio per il controllo di tutte le componenti del sistema Pagina 5 di 21

6 Moduli Software rilasciati: Modulo software Cup locale - front office Modulo software Cup locale - back office Modulo Software Piattaforma di interoperabilità componenti SOA Modulo Software Piattaforma di interoperabilità componenti della Sicurezza Modulo software Piattaforma di interoperabilità CUP Delegato Configurazione Modulo software Piattaforma di interoperabilità CUP Delegato Prenotazione e lista di attesa Modulo software Piattaforma di interoperabilità CUP Orchestratore Configurazione Modulo software Piattaforma di interoperabilità CUP Orchestratore Prenotazione e lista di attesa Modulo software GRA - prenotazione federata - front end Modulo software GRA - ADI Ricoveri Liste di Attesa Modulo software reporting Modulo Software System Monitoring Documentazione disponibile: Documenti di analisi di Progetto relativi ad ogni componente Manuali Utente Operativi Documenti di architettura tecnico sistemistica Area Applicativa Di fatto si è realizzato un Sistema Avanzato di Prenotazione in ambiente Open source, quindi con tutte le funzionalità tipiche di un sistema CUP e che contestualmente permettesse la prenotabilità in un ambito territoriale più vasto utilizzando il concetto di federazione di sistemi di prenotazione. Il progetto presenta diverse aree applicative: CUP locale relativa alle funzionalità per la completa gestione del ciclo di vita di una prenotazione di prestazione sanitaria ivi comprese le funzionalità correlate di tipo amministrativo (compartecipazione alla spesa); Piattaforma di interoperabilità che tramite le componenti CUP Delegato e CUP orchestratore realizzano il colloquio e l integrazione tra i sistemi CUP di diverso livello gerarchico (intra- regionale e extra- regionale) Gestore delle risorse che permette di definire l offerta di prestazioni sanitarie integrandosi opportunamente con gli altri sistemi di erogazione di prestazioni (ADT - Ammissione Dimissione e Trasferimento) per la gestione dei ricoveri programmati, sistemi di gestione degli ambulatori territoriali per la gestione delle attività sanitarie presenti nell ADI Pagina 6 di 21

7 Sistema di monitoraggio e controllo basati su datawarehouse che raccoglie i dati provenienti dai diversi livelli applicativi (CUP locale, CUP delegato, CUP Orchestratore) Sistema di monitoring funzionalità per il controllo dell intero sistema (applicazioni, connettività, ecc) Le diverse componenti sono auto consistenti e possono operare sia in collaborazione tra loro sia in modalità singola. Servizi supportati: il sistema realizzato supporta, come detto l intero ciclo di vita di una prenotazione di una prestazione sanitaria normalmente individuato dalla sigla CUP (Centro Unico di Prenotazione). Dominio applicativo: Software per la gestione sanitaria ed amministrativa di un CUP (Centro Unico di Prenotazione). Funzioni applicative: Pagina 7 di 21

8 CUP locale: Pagina 8 di 21

9 Pagina 9 di 21

10 Sistema CUP Ciclo di prenotazione in federazione Pagina 10 di 21

11 Sistema CUP: dettaglio del flusso di prenotazione Pagina 11 di 21

12 Sistema di interoperabilità: CUP Delegato / CUP Orchestratore Il sistema adotta per la cooperazione il modello federato in cui le regole comuni, legate all erogabilità delle prestazioni in federazione, sono definite ed eseguite da un elemento centrale. In questo modello le tabelle di codifica necessarie al corretto funzionamento della federazione sono definite centralmente ed eventualmente propagate. Le Funzioni messe a disposizione nel modello federato a livello centrale sono: 1. Gestione organizzativa della federazione; 2. Funzione di discovery 3. Regole di erogabilità; 4. Gestione delle richieste: a. di disponibilità (multicast) verso i CUP appartenenti alla federazione b. delle informazioni relative alla prenotazione effettuata in federazione La cooperazione tra i sistemi avviene, tramite il sistema di interoperabilità, con lo scambio di appositi messaggi HL7 che risolvono i seguenti servizi di prenotazione Erogabilità Disponibilità Prenotazione Query sulle prenotazioni Cancellazione prenotazione Il sistema di interoperabilità (CD/CO) interviene nel processo di prenotazione delle sole prestazioni federate. CUP Orchestratore è coinvolto nel processo di Erogabilità e anche di Disponibilità e Prenotazione a secondo dei modelli di integrazione e di processo adottate nelle varie Regioni. Il CUP Delegato espone i servizi di connettività (cooperazione applicativa) ed è coinvolto in tutti i processi. Security suite Modulo del sistema di interoperabilità che permette per più amministrazioni di configurare e gestire utenti, di profilarne i ruoli e i sevizi. Presenta le seguenti funzionalità: E' installato a livello d'amministrazione locale Interagisce con le PORTE di DOMINIO (DELEGATA e APPLICATIVA) A livello di PORTA DELEGATA controlla l'autenticazione dell'utente Pagina 12 di 21

13 A livello di PORTA APPLICATIVA controlla autorizzazione del ruolo d'appartenenza dell'utente al servizio Gestisce e configura i seguenti tre profili gerarchici: Authority Administrator (AA): figura principale che crea le amministrazioni e le figure a capo di ognuna di esse (SPA). Service Provider Administrator (SPA): figura principale di ogni singola amministrazione (ce n è una sola per amministrazione). La loro funzione è quella di creare uno o più SPO all interno dell amministrazione di competenza. Inoltre l SPA gestisce anche la definizione gli eventuali attributi interni al suo dominio. Service Provider Operator (SPO): figura che si occupa della gestione degli utenti e dei servizi. Ce ne possono essere più di una all interno di ogni amministrazione. Gestore Risorse avanzato Il sistema è sotto articolato in quattro diversi componenti GRA - Gestione Ricoveri Visibilità dell offerta disponibile e relativa accessibilità Area territoriale Erogabilità qualitativa: strutture tipo ricovero Erogabilità quantitativa: capacità produttiva n. ricoveri x tipo/tempo Tempi di attesa: monitoraggio attività Soggetti abilitati: specialisti ospedalieri e professionisti esterni Registrazione della domanda Area territoriale Acquisizione delle richieste di ricovero esterne alla struttura ospedaliera GRA Gestione ADI Ambito socio sanitario Soggetti esterni al sistema sanitario (risorse degli enti locali - Comuni) Valutazione periodica Monitoraggio offerta - bisogni Visibilità offerta Area territoriale - Distretto Erogabilità qualitativa: risorse tipo assistenza Pagina 13 di 21

14 Soggetti abilitati: operatori sanitari sociali, operatori amministrativi e cittadini Registrazione della domanda Area territoriale Programmazione: risorsa x tipologia assistenza x periodi determinati GRA Ottimizzazione prenotazioni Strumento per l ottimizzazione degli appuntamenti con riallocazione dei posti liberatisi Area territoriale connesso alle funzionalità del CUP locale Soggetti abilitati: operatori di front rend Registrazione della domanda di inserimento in lista di attesa Area territoriale GRA Gestione prenotazione federata Definizione delle modalità di collaborazione tra i CUP diversi Area territoriale connesso alle funzionalità del CUP locale Visibilità offerta Area territoriale Area dei CUP aderenti alla federazione Sistema di reporting (analisi e monitoraggio) Il sistema è alimentato periodicamente (ogni notte p.es) dai dati relativi alla mobilità sanitaria provenienti dal CUP Orchestratore e dai diversi CUP Locali. Il CUP Orchestratore fornisce i dati condivisi fra i CUP Locali (Es. Prestazioni, Regimi, etc..) oltre ai dati relativi ai movimenti. Il sistema consente un ampia possibilità di analisi poiché vengono rese disponibili le analisi relative alla mobilità a matrice dei CUP coinvolti, ai tempi di attesa, alle tipologie di utenti e di prestazioni prenotate. Gli ambiti di analisi individuati sono: Offerta e Prenotato: in questo ambito si analizzano tutte le prenotazioni di prestazioni effettuate dagli assistiti sulle agende disponibili per i diversi CUP dislocati sul territorio nazionale. Movimenti: in questo ambito vengono analizzati i dati relativi alle movimentazioni effettuate dagli operatori per registrare le prenotazioni che avvengono su CUP differenti da quello in cui stanno lavorando, per movimentazioni si intendono tutte le operazioni (prenotazioni, modifiche, cancellazioni, disdette, etc...); Pagina 14 di 21

15 System monitoring Il sistema permette di controllare nodi, reti e servizi specificati, avvertendo quando questi non sono in grado di garantire il loro servizio e/o quando ritornano attivi ed informando tempestivamente, mediante un sistema di alarm, l amministratore della rete e dei sistemi di condizioni rischiose (WARNING) o critiche (CRITICAL). Le principali funzionalità realizzate sono Monitoraggio dei dispositivi di rete e dei server (carico del processore, utilizzo del disco...) Monitoraggio dei servizi di rete (SMTP, HTTP...) Monitoraggio dei parametri dei server Scalabilità e configurabilità Capacità di gestire allarmi multicanale (notificare quando un malfunzionamento avviene o viene risolto via e- mail o SMS) Il sistema è realizzato tramite componenti open source (piattaforma Nagios) e presenta semplicità di installazione/manutenzione, reportistica adeguata ed un front- end Web. Pagina 15 di 21

16 Pila tecnologica Pila tecnologica Componente WEB - Application server Data base server Programming languages WEB Operational Application System System Operational System RDBMS Piattaforma di Interoperabilità (PDDO) PDDO qualificate Linux Apache Web Server v. e Tomcat v. 5.5.xx Java 1.5 CUP Orchestratore Linux Apache Web Server v. e Tomcat v. 5.5.xx Java 1.5 CUP Delegato Linux Apache Web Server v. e Tomcat v. 5.5.xx Java 1.5 Security Suite Linux Apache e Tomcat v. 5.5.xx Open LDAP X- Indice (Apache) Java 1.5 Saml server (OpenSaml) CUP Locale Linux jboss 5.00.x Linux Oracle 9i Java 1.5 Gestore Risorse Avanzato (GRA) Linux Tomcat 6 Linux Oracle 10g Java 1.6 Sistema di reporting (dwh) Linux Oracle 10g Pl sql Sistema di monitoraggio Linux Apache 2 Pagina 16 di 21

17 Architettura Hardware Nella documentazione rilasciata sono presenti i documenti che riportano in dettaglio la configurazione hardware realizzata in base agli obiettivi definiti inizialmente nel progetto. La figura seguente mostra una ipotesi di l infrastruttura hardware il cui dimensionamento sarà affrontato in base agli obiettivi di ogni singolo progetto di riuso. Pagina 17 di 21

18 Architettura TLC Il sistema utilizza il Sistema Pubblico di Connettività (SPC). I protocolli di trasmissione usati sono TCP/IP, HTTP, FTP. Standard usati HL7 SOAP Caratteristiche di qualità del software La produzione del software è stata controllata in base ad un apposito Piano della Qualità del software redatto all inizio del progetto e aggiornato in itinere. Nel documento sono state definite le seguenti caratteristiche di qualità che il software doveva possedere ed individuate le metriche di controllo. Le risultanze del controllo di qualità sui moduli software prodotti suffragato dalle risultanze del monitoraggio effettuato dal DDI ha delineato le seguenti risultanze: Portabilità Massima ottenuta grazie alla realizzazione in ambiente open source di tutte le componenti. Affidabilità Elevata poiché ricalca funzionalità esistenti ed ampiamente usate senza aver registrato problemi. Funzionalità Il sistema anche se complesso ricalca le funzionalità presenti in un sistema CUP Manutenibilità Il sistema è stato rilasciato as is al DDI. La manutenzione delle diverse componenti dovrà essere affrontata con l attivazione di appositi contratti di manutenzione nel caso di riuso. Usabilità Le interfaccia utente sono state realizzate per permettere un colloquio con un elevato livello di usabilità ed una elevata interazione considerato che l uso è destinato ad operatori di sportello di diversa estrazione e cultura informatica (operatori di CUP, farmacisti, ) Livello di documentazione Adeguato al progetto; ogni modulo rilasciato ha un proprio manuale d uso ed appositi documenti tecnici a supporto Pagina 18 di 21

19 Livello di modularizzazione Il sistema è stato scomposto nativamente in moduli per consentirne anche l uso separato. Come anticipato le caratteristiche del software di Funzionalità, Usabilità e Manutenibilità sono state riscontrate dal DDI grazie al Piano di monitoraggio del progetto redatto appositamente. Iniziative di riuso in corso Nessuna Iniziative di riuso realizzate Nessuna Punti di forza Il sistema rappresenta una valida alternativa ai sistemi commerciali di integrazione di sistemi CUP considerato che le diverse componenti sono disponibili in riuso per le Amministrazioni richiedenti. Il sistema permette di realizzare un CUP sovra territoriale o di secondo livello (inter regionale e/o regionale) pienamente rispondente alle linee guida nazionali emesse dal Ministero della Salute. La messa in esercizio sui siti pilota del sistema realizzato ha permesso di verificare la bontà delle ipotesi iniziali considerato che il sistema ha effettivamente offerto ai cittadini una maggiore disponibilità di servizi grazie alla possibilità di accesso ad ulteriori sedi di prenotazione e grazie alla possibilità di prenotare prestazioni in base ad una offerta alternativa che oltrepassava il limite territoriale. I benefici ottenuti dall utilizzo di quanto realizzato nel progetto sono i seguenti: Per il cittadino: una maggiore disponibilità di servizi grazie alla possibilità di accesso ad ulteriori sedi di prenotazione; possibilità di prenotare prestazioni di alta e altissima specializzazione oltre i confini regionali; maggior rispetto dei diritti del cittadino, fornendo una risposta più ampia al diritto di libera scelta; maggiore possibilità di essere indirizzati verso strutture rispondenti alle proprie esigenze nel più breve tempo possibile; Pagina 19 di 21

20 presentazione di una offerta alternativa che oltrepassi il limite territoriale, permettendo il governo dei tempi di attesa anche quando "l offerta allargata è indirizzata verso quelle prestazioni per le quali risultano esserci squilibri evidenti tra domanda e offerta. Per la programmazione dei servizi: Per gli operatori: storicizzazione delle informazioni al fine di effettuare un monitoraggio costante del fenomeno attraverso il ricorso alle tecnologie di data warehouse ; utilizzo di metodiche di Customer Relationship Management (CRM) per verificare la rispondenza presso l utenza della qualità dei servizi erogati; supporto per il monitoraggio dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA); creazione e gestione di una offerta federata tramite la definizione di accordi di servizio strutturati tra Amministrazioni Pubbliche. maggiori possibilità di indirizzamento degli utenti verso l offerta prospettata più idonea; migliore distribuzione complessiva delle attività e dei carichi di lavoro; disponibilità di una procedura unificata per la predisposizione dei piani di lavoro e della rendicontazione delle attività. Per le Pubbliche Amministrazioni: disponibilità in riuso dei moduli sw per poter implementare un sistema CUP sovra territoriale completo di tutte le componenti e con un elevato grado di flessibilità grazie alla sua natura modulare; possibilità di usufruire dell'esperienza maturata dalle Amministrazioni partecipanti al progetto sia attraverso un supporto tecnico sia attraverso un supporto organizzativo (in particolare nella parte di definizione delle modalità di gestione degli accordi di servizio); Pagina 20 di 21

21 Elementi di criticità Con l avvio dei piloti sono emerse le seguenti specificità : 1. Iniziare ad affrontare problematiche organizzative e di attuazione del modello federato tra Aziende diverse e tra Regioni diverse. Come già ribadito in varie occasioni, il modello federato di prenotazione presuppone, oltre che la parte di attuazione strettamente tecnica, anche la definizione di regole e codifiche condivise tra i soggetti (Aziende o Regioni) che intendono mettersi in federazione. Oltre ciò devono essere stabilite le prestazioni e le modalità di erogazione delle prestazioni che si intendono scambiare. Nell ottica di una evoluzione del modello federato in ambito nazionale, è necessario che laddove si tratta di definire aspetti con valenza comune, siano i soggetti preposti del governo centrale a fornire gli strumenti comuni su cui andare a costruire il modello. 2. Offrire alle Regioni partecipanti elementi valutativi al fine di effettuare con maggiore competenza le scelte organizzative future in ambito di mobilità inter ed intra regionale. Vincoli Anche in base alle risultanze emerse per l avvio di un modello federato intra regionale e/o inter regionale è consigliabile una analisi dei processi organizzativi prima di avviare l implementazione del sistema. Non sono presenti particolari vincoli in ambito tecnologico. Modalità di riuso consigliate Cessione ai richiedenti tramite apposito protocollo d intesa della soluzione descritta nella presente scheda nello stato di realizzazione raggiunto (As- is). Il protocollo potrà riguardare il riuso dell intero sistema che una delle sue componenti e potrà contenere accordi di compartecipazione per la sua evoluzione. Pagina 21 di 21

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E STATISTICA Via V. Verrastro, n. 4 85100 Potenza tel

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

Scheda descrittiva del programma. Open-DAI. ceduto in riuso. CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto

Scheda descrittiva del programma. Open-DAI. ceduto in riuso. CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto Scheda descrittiva del programma Open-DAI ceduto in riuso CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto Agenzia per l Italia Digitale - Via Liszt 21-00144 Roma Pagina 1 di 19 1 SEZIONE 1 CONTESTO

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO REGIONE BASILICATA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DEL SISTEMA INTEGRATO SERB ECM DELLA REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06)

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

Attività relative al primo anno

Attività relative al primo anno PIANO OPERATIVO L obiettivo delle attività oggetto di convenzione è il perfezionamento dei sistemi software, l allineamento dei dati pregressi e il costante aggiornamento dei report delle partecipazioni

Dettagli

Indice Indice... 1 Oggetto... 1 Referenti regionali del progetto... 1 Scopo... 2 Il progetto Rete CUP regionale... 2 Premessa... 2 La situazione regionale... 2 Azienda Ospedaliera di Cosenza... 2 ASP di

Dettagli

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace:

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Overview tecnica Introduzione E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Introduce un architettura ESB nella realtà del cliente Si basa su standard aperti Utilizza un qualsiasi Application

Dettagli

Architettura SPC e porta di dominio per le PA

Architettura SPC e porta di dominio per le PA Libro bianco sulla SOA v.1.0 Allegato 2_1 Architettura SPC e porta di dominio per le PA vs 02 marzo 2008 Gruppo di Lavoro SOA del ClubTI di Milano Premessa L architettura SPC e la relativa porta di dominio

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Caratteristiche e Posizionamento ver. 2.1 del 21/01/2013 Cos è ESI - Enterprise Service Infrastructure? Cos è ESI? ESI (Enteprise Service Infrastructure) è una

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

DigitPA LINEE GUIDA. Centro di competenza del riuso. DigitPA 00137 Roma - viale Marx, 43 Pagina 1 di 140

DigitPA LINEE GUIDA. Centro di competenza del riuso. DigitPA 00137 Roma - viale Marx, 43 Pagina 1 di 140 LINEE GUIDA PER L INSERIMENTO ED IL RIUSO DI PROGRAMMI INFORMATICI O PARTI DI ESSI PUBBLICATI NELLA BANCA DATI DEI PROGRAMMI INFORMATICI RIUTILIZZABILI DI DIGITPA DigitPA 00137 Roma - viale Marx, 43 Pagina

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo SIASFI: IL SISTEMA ED IL SUO SVILUPPO 187 SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo Antonio Ronca Il progetto SIASFi nasce dall esperienza maturata da parte dell Archivio di Stato di Firenze nella gestione

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com 2 Tecnoteca è nata nel 2000 con sede a Tavagnacco ha scelto da subito di lavorare

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Introduzione alle applicazioni di rete

Introduzione alle applicazioni di rete Introduzione alle applicazioni di rete Definizioni base Modelli client-server e peer-to-peer Socket API Scelta del tipo di servizio Indirizzamento dei processi Identificazione di un servizio Concorrenza

Dettagli

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED L'ingegneria di Elocal Roberto Boccadoro / Luca Zucchelli OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED ELOCAL GROUP SRL Chi siamo Giorgio Dosi Lorenzo Gatti Luca Zucchelli Ha iniziato il suo percorso lavorativo in

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

In Consiglio regionale della Toscana i buoni consigli di ITIL Consiglio Regione Toscana

In Consiglio regionale della Toscana i buoni consigli di ITIL Consiglio Regione Toscana In Consiglio regionale della Toscana i buoni consigli di ITIL Consiglio Regione Toscana Equivale a livello regionale al Parlamento nazionale E composto da 65 consiglieri Svolge il compito di valutare /

Dettagli

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata

Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica certificata Decreto 2 novembre 2005 Regole tecniche per la formazione, la trasmissione e la validazione, anche temporale, della posta elettronica IL MINISTRO PER L'INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE - Visto l articolo 17

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA Allegato 1 al bando di gara SCUOLA TELECOMUNICAZIONI FF.AA. CHIAVARI REQUISITO TECNICO OPERATIVO MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA MASTER DI 2 LIVELLO 1. DIFESA

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Un sistema integrato di Business Intelligence consente all azienda customer oriented una gestione efficace ed efficiente della conoscenza del

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

UN ARCHITETTURA UNITARIA. - Il nuovo modello di cooperazione SPC - PER L AGENDA DIGITALE

UN ARCHITETTURA UNITARIA. - Il nuovo modello di cooperazione SPC - PER L AGENDA DIGITALE UN ARCHITETTURA UNITARIA PER L AGENDA DIGITALE - Il nuovo modello di cooperazione SPC - documento.: INDICE ACRONIMI... 3 GLOSSARIO... 5 1. SCOPO E STRUTTURA DEL DOCUMENTO... 6 2. INTRODUZIONE... 7 2.1.

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2a alla lettera d invito QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

DBMS (Data Base Management System)

DBMS (Data Base Management System) Cos'è un Database I database o banche dati o base dati sono collezioni di dati, tra loro correlati, utilizzati per rappresentare una porzione del mondo reale. Sono strutturati in modo tale da consentire

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

QUIPAGO - MODALITÀ PAYMENT

QUIPAGO - MODALITÀ PAYMENT E-Commerce Qui Pago è l offerta di Key Client per il Commercio Elettronico: un Pos virtuale altamente affidabile ed efficiente che prevede diverse modalità d utilizzo: Payment (integrazione col sito del

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007 Presentazione di alcuni casi di successo Paolo Piffer 28 Maggio 2007 AZIENDA 1 DEL SETTORE CERAMICO Il problema presentato L azienda voleva monitorare il fatturato in raffronto ai 2 anni precedenti tenendo

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione

Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Aspetti metodologici per lo sviluppo del software per la Gestione della formazione Software da rilasciare con licenza GPL. Componente tecnologica: Drupal Premessa Obiettivi e Linee-Guida Mettere a disposizione

Dettagli

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Le funzionalità di un DBMS

Le funzionalità di un DBMS Le funzionalità di un DBMS Sistemi Informativi L-A Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/sil-a/ Versione elettronica: DBMS.pdf Sistemi Informativi L-A DBMS: principali funzionalità Le

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZE LAVORATIVE F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZE LAVORATIVE F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nazionalità Italiana Data di nascita Giugno 1973 Qualifica CONSULENTE DI BUSINESS INTELLIGENCE ESPERIENZE LAVORATIVE

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma Indirizzo: Via dell'automobilismo, 109 00142 Roma (RM) Sito Web : http://www.andreasacca.com Telefono: 3776855061 Email : sacca.andrea@gmail.com PEC : andrea.sacca@pec.ording.roma.it Ing. Andrea Saccà

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli