6. L APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "6. L APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE"

Transcript

1 6. L APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE 1 GLOSSARIO 6 APPROFONDIMENTI 10 NORMATIVA 12

2 6. L APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE Al termine del capitolo sarai in grado di descrivere l apertura di credito in conto corrente. 6.1 Caratteristiche generali dell apertura di credito Le aperture di credito sono una forma di finanziamento specificatamente disciplinata dalla legge (art del cod. civ.): l'apertura di credito bancario è il contratto col quale la banca si obbliga a tenere a disposizione dell'altra parte una somma di danaro per un dato periodo di tempo o a tempo indeterminato. Si tratta di una forma di credito rotativo (revolving) che prevede la possibilità per il cliente finanziato di utilizzare liquidità, di norma attraverso un conto corrente. Il rimborso del finanziamento avviene con il versamento sul conto corrente delle somme precedentemente prelevate e non determina l estinzione del rapporto di credito: una volta restituite anche solo in parte le somme utilizzate, il cliente può prelevarle nuovamente, nei limiti dell ammontare concesso. L apertura di credito in conto corrente è consigliabile ogni qual volta il cliente manifesta un'esigenza di liquidità di importo non determinabile; la banca mette infatti a disposizione del cliente una "riserva" di denaro (questa sì, di importo definito), a cui è possibile accedere in piena autonomia senza dover specificare i tempi di utilizzo e le somme che di volta in volta si intendono prelevare. Si tratta di prodotti di finanziamento molto diffusi sia tra i privati sia tra le imprese: permettono infatti al soggetto finanziato di parametrare il costo di accesso al credito al suo effettivo fabbisogno finanziario, con conseguente abbattimento degli oneri per i periodi di mancato o scarso utilizzo del fido. 1

3 Questa forma tecnica si caratterizza quindi per la capacità di rispondere a esigenze finanziarie variabili nel tempo. Il ruolo degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi nella commercializzazione di questa forma tecnica di finanziamento è marginale rispetto alla clientela retail (privati e famiglie) mentre può essere fondamentale nei confronti delle imprese, soprattutto di dimensioni medio grandi. Nel primo caso infatti l apertura di credito è concessa a margine del rapporto di conto corrente in essere tra la banca e il cliente. Le condizioni applicate, quando il cliente ha un merito di credito sufficiente, sono fortemente standardizzate e non richiedono di norma il coinvolgimento di reti distributive che operino fuori sede o che forniscano specifica attività di consulenza. Nel finanziamento alle imprese soprattutto di medio-grandi dimensioni la rete distributiva può rivestire invece un ruolo fondamentale. Soprattutto i soggetti caratterizzati da elevata capacità di fornire consulenza indipendente (come le società di mediazione creditizia specializzate nel credito alle imprese) assistono le aziende che necessitano di nuova finanza per individuare l intermediario che offre il prodotto meno oneroso e più adeguato alle specifiche esigenze imprenditoriali. 6.2 Le modalità di erogazione del finanziamento L apertura di credito è un prodotto tipicamente bancario; la forma tipica di credito rotativo offerta dagli intermediari finanziari non bancari è invece quella delle carte di credito revolving. Di norma non è previsto un piano di rimborso prestabilito ma il prenditore si impegna entro un determinato termine - apertura di credito a tempo determinato - o su richiesta della banca - apertura di credito a tempo indeterminato - a rimborsare le somme utilizzate e gli interessi maturati. 2

4 Vediamo il dettaglio di ciascuna tipologia di apertura. Apertura di credito a tempo determinato In caso di apertura di credito in conto corrente a tempo determinato (o "apertura di credito a scadenza fissa"), la banca permette al cliente di utilizzare somme di denaro entro i limiti quantitativi e temporali previsti dal contratto: entro il termine pattuito quindi il cliente è tenuto a rimborsare tutte le somme prelevate, portando in sostanza il saldo del conto corrente a zero. Questa tipologia di contratto prevede che la banca non possa recedere prima della scadenza stabilita, se non per una giusta causa. Apertura di credito a tempo indeterminato In caso di apertura di credito in conto corrente a tempo indeterminato (o "apertura di credito a revoca") la banca permette al cliente di utilizzare somme di denaro non superiori all importo massimo concesso fino alla richiesta di rientro (revoca del fido). Dalla richiesta di rientro della banca il cliente ha di norma un termine molto breve, contrattualmente previsto, per la restituzione delle somme utilizzate. Le aperture di credito devono essere tenute distinte dagli sconfinamenti: questi non costituiscono una forma di finanziamento concesso dalla banca in forma contrattuale, ma sono fondi fuori fido, ossia oltre le disponibilità di conto corrente oppure oltre i limiti concessi dalla banca. È importante che, fin dal momento della concessione del finanziamento, anche l intermediario del credito che promuove la distribuzione del prodotto illustri chiaramente al cliente quali possano essere le conseguenze dell eventuale sconfinamento rispetto ai limiti del fido concesso dalla banca: in tali casi infatti gli istituti di credito potrebbero applicare interessi e commissioni diversi da quelli pattuiti per il regolare utilizzo dei fondi da parte del cliente. In base a quanto descritto finora, possiamo affermare che l apertura di credito in conto corrente si caratterizza per l elasticità della struttura del finanziamento e la discrezionalità di utilizzo da parte del cliente. Infatti l apertura di credito in conto corrente, date le sue caratteristiche, rappresenta - in particolare per un impresa - un margine di liquidità supplementare (dato dalla differenza tra il massimo scoperto consentito e il fido utilizzato), rispetto a quello generato dalla gestione corrente. Si tratta inoltre, di una forma tecnica di affidamento che può non essere assistita da garanzie. Solitamente, tuttavia, la banca richiede al cliente il rilascio di garanzie (art del cod. civ.), specialmente quando l azienda da affidare non presenta una struttura patrimoniale/finanziaria solida. 3

5 Le aperture di credito costituiscono insieme al leasing, al factoring e al credito immobiliare le forme classiche di finanziamento delle imprese. Come tutte le forme di finanziamento erogate all impresa, anche le aperture di credito richiedono la presentazione, da parte del cliente, della documentazione necessaria a valutare le condizioni economico-patrimoniali dell azienda e i piani di sviluppo dell attività d impresa. La raccolta e l esame iniziale di questa documentazione sono effettuate spesso dagli intermediari del credito che distribuiscono i prodotti di finanziamento: questo permette di accelerare e agevolare il completamento dell istruttoria da parte del finanziatore. Ogni istituto di credito indica di norma ai propri agenti/mediatori le caratteristiche della documentazione che occorre raccogliere presso il cliente: per esempio gli ultimi bilanci di esercizio, un bilancio previsionale, le ultime dichiarazioni dei redditi, informazioni inerenti gli amministratori della società. La standardizzazione dell attività istruttoria permette di assicurare tempi certi nell approvazione delle delibere di finanziamento e una migliore verifica del merito creditizio del cliente. Nella predisposizione di una pratica relativa a richieste di finanziamento da parte di un impresa assume particolare rilievo l esame del business plan (o piano d impresa), che illustra i progetti industriali e commerciali dell azienda e le fonti di finanziamento utilizzate per realizzarli. L esame del business plan deve consentire al finanziatore di verificare la fattibilità economica e finanziaria del progetto imprenditoriale: per quanto riguarda in particolare la concessione di linee di credito rotative, il business plan, nella sua parte descrittiva e in quella numerica, deve permettere di accertare quale sia il fabbisogno finanziario del cliente nelle varie fasi di sviluppo dell attività d impresa. In molti casi sono le imprese in condizioni di difficoltà economica che si rivolgono ad agenti in attività finanziaria o a mediatori creditizi per ottenere assistenza e consulenza nella ricerca di nuova finanza. 4

6 È opportuno in tali casi verificare, anche con il supporto di professionisti specializzati, quali possano essere i rischi insiti nella ricerca e assunzione di nuovi impegni finanziari da parte di imprese in crisi (rischi di credito e di responsabilità civile e penale). A conclusione del capitolo vediamo una sintesi delle caratteristiche dell apertura di credito in conto corrente. 5

7 GLOSSARIO Affidabilità creditizia Capacità di un soggetto di ottenere credito dal sistema finanziario; essa è determinata sulla base della capacità di reddito, del livello di indebitamento in essere e della capacità dimostrata in passato di onorare le promesse di pagamento. Agente in attività finanziaria Soggetto che promuove e conclude contratti relativi alla concessione di finanziamenti sotto qualsiasi forma o alla prestazione di servizi di pagamento, su mandato diretto di intermediari finanziari, istituti di pagamento o istituti di moneta elettronica. Attività di concessione di finanziamenti sotto qualsiasi forma La concessione di crediti, ivi compreso il rilascio di garanzie sostitutive del credito e di impegni di firma. Tale attività comprende, tra l'altro, ogni tipo di finanziamento connesso con operazioni di: a) locazione finanziaria; b) acquisto di crediti; c) credito al consumo, così come definito dall'articolo 121 del Testo unico, fatta eccezione per la forma tecnica della dilazione di pagamento del prezzo svolta dai soggetti autorizzati alla vendita di beni e servizi nel territorio della Repubblica; d) credito ipotecario; e) prestito su pegno; f) rilascio di fideiussioni, l'avallo, l'apertura di credito documentaria, l'accettazione, la girata, l'impegno a concedere credito, nonché ogni altra forma di rilascio di garanzie e di impegni di firma. Sono esclusi le fideiussioni e gli altri impegni di firma previsti nell'ambito di contratti di fornitura in esclusiva e rilasciati unicamente a banche e intermediari finanziari. Carta di credito Tessera personale e non cedibile con la quale un ente emittente autorizza il titolare, entro dei limiti di spesa prestabiliti, a: pagare i propri acquisti di beni e servizi presso esercizi commerciali convenzionati con l'emittente stesso, ottenere anticipazioni di contante (cash advance) presso sportelli automatici (ATM) o presso gli sportelli bancari, senza dar luogo all'addebito immediato delle somme spese o prelevate. Carta di credito revolving Carta di credito che permette di accedere ad una disponibilità di denaro sotto forma di linea di credito. Il titolare di una carta di credito revolving rimborsa gli acquisti effettuati a rate e per questo paga alla banca un tasso di interesse. 6

8 Carta di debito Documento che abilita il titolare, in base a un rapporto contrattuale con l'emittente, a effettuare operazioni di prelievo presso gli ATM o di pagamento attraverso terminale (POS, Point of Sale, o cassa continua, cash dispenser) con addebito in tempo reale su conto corrente bancario del controvalore di ogni operazione effettuata. Cartolarizzazione Operazione mediante la quale un soggetto (detto originator ) cede un suo credito pro soluto (cioè senza garanzia dell incasso) a una società che si obbliga a incorporare il credito stesso in uno o più titoli da cedere a terzi sul mercato. Cessione del credito Contratto con il quale un soggetto (creditore cedente) trasferisce un altro soggetto (cessionario) un diritto di credito, determinando una modificazione soggettiva del rapporto obbligatorio dal lato del creditore lasciando immutata l identità del debitore (debitore ceduto). Consumatore Persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta. Contratto di credito collegato Contratto di credito finalizzato esclusivamente a finanziare la fornitura di un bene o la prestazione di un servizio specifici se ricorre almeno una delle seguenti condizioni: 1) il finanziatore si avvale del fornitore del bene o del prestatore del servizio per promuovere o concludere il contratto di credito; 2) il bene o il servizio specifici sono esplicitamente individuati nel contratto di credito. Contratto di mutuo Contratto col quale una parte (mutuante) consegna all'altra una determinata quantità di danaro o di altre cose fungibili, e l'altra (mutuatario) si obbliga a restituire altrettante cose della stessa specie e qualità. Costituzione in mora Consiste nella richiesta scritta formulata dal creditore al debitore di adempiere l'obbligazione, cioè di effettuare un pagamento o consegnare un bene. La richiesta è di norma inoltrata a mezzo piego o lettera raccomandata con avviso di ricevimento, per dare certezza alla data del ricevimento. Alla costituzione in mora conseguono vari effetti, tra i quali: la maturazione degli interessi moratori, nella misura pattuita tra le parti o, in mancanza, in misura pari all'interesse legale; l'interruzione del termine di prescrizione; l'obbligo in capo al debitore di risarcire gli eventuali danni che si producano dopo la messa in mora. 7

9 Fideiussione Contratto definito dall'art del cod. civ. con cui il fideiussore si obbliga personalmente verso il creditore garantendo l'adempimento di un'obbligazione altrui. Nel caso di mancato adempimento dell'obbligazione da parte dell'obbligato, il creditore può rivolgersi indifferentemente o al fideiussore o all'obbligato stesso. La fideiussione non è valida se non è valida l obbligazione principale. Finanziamento finalizzato Erogazione di una somma di denaro, da parte di una banca o un intermediario finanziario, al fine di permettere al soggetto finanziato di acquistare uno specifico bene o servizio. Gestione caratteristica o corrente (argomento trattato a pagina 3 della dispensa) Insieme di processi che generano costi e ricavi e pagamenti e incassi riferibili all'insieme delle attività (di acquisto, trasformazione e vendita) proprie dell'azienda. Intermediari finanziari Soggetti a cui è riservato l esercizio nei confronti del pubblico dell attività di concessione di finanziamenti sotto qualsiasi forma, iscritti nell elenco previsto dall art. 106 del TUB. Intermediario del credito Sono considerati tali gli agenti in attività finanziaria, i mediatori creditizi o qualsiasi altro soggetto, diverso dal finanziatore, che nell'esercizio della propria attività commerciale o professionale svolge, a fronte di un compenso in denaro o di altro vantaggio economico oggetto di pattuizione e nel rispetto delle riserve di attività previste dal Titolo VI-bis del TUB, almeno una delle seguenti attività: 1) presentazione o proposta di contratti di credito ovvero altre attività preparatorie in vista della conclusione di tali contratti; 2) conclusione di contratti di credito per conto del finanziatore. Ipoteca Diritto reale di garanzia, costituito dal debitore (o da un terzo) su un bene, a garanzia di un credito. L'ipoteca attribuisce al creditore il potere di espropriare il bene sul quale è stata iscritta e di essere soddisfatto con preferenza sul ricavato della vendita. L'ipoteca si estingue automaticamente dopo venti anni. Lavoratori parasubordinati Soggetti che collaborano con un impresa senza essere avvinti da rapporti di lavoro subordinato (cioè di lavoro dipendente ex art cod. civ.) e in maniera non occasionale. Vi rientrano, per esempio, i collaboratori coordinati continuativi (oggi a progetto ), gli agenti, i rappresentanti di commercio (art. 409 cod. proc. civ.). 8

10 Mediatore creditizio Soggetto che mette in relazione, anche attraverso attività di consulenza, banche o intermediari finanziari con la potenziale clientela per la concessione di finanziamenti sotto qualsiasi forma. Pegno Diritto reale di garanzia che ha la funzione di garantire la soddisfazione di un credito. Esso può costituirsi su cose di proprietà del debitore o su cose appartenenti a terzi. È causa legittima di prelazione perché attribuisce al creditore garantito il diritto di potersi soddisfare sul bene oggetto del pegno con preferenza rispetto ad altri creditori. Periodo di ammortamento Corrisponde al lasso di tempo necessario per rimborsare interamente il prestito erogato dall intermediario. Il piano di ammortamento è infatti il programma di pagamenti pattuiti tra intermediario e cliente per la restituzione del finanziamento mediante la corresponsione di rate periodiche. Rischio di credito Rischio che il debitore non assolva, anche parzialmente, agli obblighi contratti con il creditore. Rischio di obsolescenza Rischio a cui è esposto il proprietario di un bene con riferimento a un possibile deprezzamento del valore di mercato del bene stesso più intenso rispetto a quello rappresentato dal processo di ammortamento; il deprezzamento può essere provocato dall'uso del bene o dalla comparsa sul mercato di beni analoghi maggiormente all'avanguardia o di sostituti. Sconfinamento (argomento trattato a pagina 3 della dispensa) Utilizzo da parte del consumatore di fondi concessi dal finanziatore in eccedenza rispetto al saldo del conto corrente in assenza di apertura di credito ovvero rispetto all'importo dell'apertura di credito concessa. 9

11 APPROFONDIMENTI Apertura di credito in conto corrente e recesso della banca (argomento trattato a pagina 3 della dispensa) La giusta causa si configura per esempio nei seguenti casi: utilizzo irregolare della linea di fido (rappresentato, per esempio, da una reiterata emissione di assegni in eccedenza rispetto al limite di credito, senza preavviso e preventiva autorizzazione) movimento anomalo del conto corrente o perché sproporzionato in eccesso rispetto al reale giro di affari del cliente o perché assente, pur essendo il fido utilizzato giro diretto di assegni, dato da versamenti ripetuti di propri assegni, tratti su un altra banca allo scoperto, per coprire superi determinati dall addebito di propri assegni a traenza diretta versati in precedenza su quella tale banca, o giro indiretto di assegni, dato da versamenti di assegni per coprire il supero determinato dall addebito di propri assegni in precedenza emessi a favore degli stessi operatori segnalazione, da parte della Centrale dei Rischi, di anomalie presso altre banche (continui sconfinamenti, revoca di fidi, sofferenze ecc.) rilevazione presso il Tribunale di pignoramenti, ipoteche giudiziali, nonché ipoteche volontarie prestate ad altri per importi che sviliscono il valore dell immobile offerto come garanzia personale a fronte del fido, ripetuti decreti ingiuntivi da parte di fornitori o banche. Forme di credito rotativo non associate a rapporti di conto corrente (argomento trattato a pagina 4 della dispensa) Alcuni intermediari offrono anche forme di credito rotativo non associate a rapporti di conto corrente. In questi casi viene messa a disposizione del cliente una somma massima a tempo indeterminato (cioè fino alla revoca) oppure per un determinato periodo di tempo: il soggetto finanziato può prelevare tale somma e restituirla in forma rateale. Le modalità di rimborso possono variare in misura significativa nella prassi commerciale (per esempio mediante pagamenti da effettuarsi presso gli sportelli bancari o attraverso altri istituti di credito). Mancando un sottostante rapporto di conto corrente, il prelevamento delle somme concesse al cliente avviene di norma tramite l utilizzo di carte o prelevamenti in contante (talvolta anche mediante l effettuazione di acquisti presso esercizi commerciali convenzionati). È frequente la previsione nel contratto di: una rata minima di rimborso - il cliente può scegliere quali somme rimborsare periodicamente (di norma su base mensile) ma non può comunque effettuare pagamenti rateali inferiori alla rata minima concordata con il contratto. In alcuni casi è permesso al cliente di rinviare o sospendere a sua discrezione il pagamento di una o più rate, ma generalmente a tale decisione consegue il diritto dell intermediario di recedere dal contratto di finanziamento e richiedere il rimborso dell intero debito; una rata massima di rimborso - il cliente non può rimborsare interamente il proprio debito se questo è superiore all importo concordato come rata massima periodica (di norma mensile). 10

12 Gli strumenti di risoluzione delle crisi d impresa (argomento trattato a pagina 5 della dispensa) A un imprenditore in crisi può essere utile o in alcuni casi necessario illustrare gli strumenti introdotti dalle recenti riforme del diritto fallimentare per la risoluzione delle crisi d impresa: piani di risanamento (art. 67 della Legge Fallimentare) accordi di ristrutturazione del debito (art. 182-bis della Legge Fallimentare) concordati preventivi (art. 160 della Legge Fallimentare). Tutti questi strumenti possono risultare molto utili all impresa e ai suoi consulenti per evitare il fallimento e superare situazioni di crisi o di vera e propria insolvenza. Il loro utilizzo può permettere inoltre all imprenditore di mettersi al riparo da rischi di natura civile e penale anche nel caso in cui poi il piano di risanamento/ristrutturazione non sia portato a compimento con conseguente fallimento dell impresa. 11

13 NORMATIVA D.P.R. 28 luglio 2000, n. 287, Regolamento di attuazione dell'articolo 6 della legge 7 marzo 1996, n. 108, recante disciplina dell'attività di mediazione creditizia Decreto del presidente della repubblica 5 gennaio 1950, n. 180 approvazione del testo unico delle leggi concernenti il sequestro, il pignoramento e la cessione degli stipendi, salari e pensioni dei dipendenti dalle pubbliche amministrazioni Banca d Italia, Cessione del quinto dello stipendio e operazioni assimilate: cautele e indirizzi per gli operatori Ministero dell Economia e delle Finanze, Decreto 27 dicembre 2006, n. 313, Regolamento di attuazione dell articolo 13-bis del decreto legge 14 marzo 2005, n. 35 convertito, con modificazioni, dalla legge 14 maggio 2005, n. 80 Codice civile, Libro IV - Delle obbligazioni, TITOLO III - Dei singoli contratti, CAPO XVII - Dei contratti bancari, SEZIONE III - Dell'apertura di credito bancario Comunicazione UIF del 16 marzo schemi rappresentativi di comportamenti anomali ai sensi dell articolo 6, comma 7, lettera b) del d.lgs. 231/2007- operatività connessa con il rischio di frodi nell attività di factoring Decreto Ministeriale 17 febbraio 2009 n. 29, Regolamento recante disposizioni in materia di intermediari finanziari di cui agli articoli 106, 107, 113 e 155, commi 4 e 5 del decreto legislativo 1 settembre 1993, n

7. IL FACTORING GLOSSARIO 4 APPROFONDIMENTI 8 NORMATIVA 9

7. IL FACTORING GLOSSARIO 4 APPROFONDIMENTI 8 NORMATIVA 9 7. IL FACTORING 1 GLOSSARIO 4 APPROFONDIMENTI 8 NORMATIVA 9 7. IL FACTORING Al termine del capitolo sarai in grado di descrivere il factoring. 7.1 Caratteristiche generali del factoring Il factoring è

Dettagli

3. I PRESTITI FINALIZZATI GLOSSARIO 6 APPROFONDIMENTI 10 NORMATIVA 12

3. I PRESTITI FINALIZZATI GLOSSARIO 6 APPROFONDIMENTI 10 NORMATIVA 12 3. I PRESTITI FINALIZZATI 1 GLOSSARIO 6 APPROFONDIMENTI 10 NORMATIVA 12 3. I PRESTITI FINALIZZATI Al termine del capitolo sarai in grado di descrivere le caratteristiche principali dei prestiti finalizzati.

Dettagli

1. IL PRESTITO PERSONALE GLOSSARIO 5 APPROFONDIMENTI 9 NORMATIVA 11

1. IL PRESTITO PERSONALE GLOSSARIO 5 APPROFONDIMENTI 9 NORMATIVA 11 1. IL PRESTITO PERSONALE 1 GLOSSARIO 5 APPROFONDIMENTI 9 NORMATIVA 11 1. IL PRESTITO PERSONALE Al termine del capitolo sarai in grado di descrivere le caratteristiche generali del prestito personale. 1.1

Dettagli

4. LA CESSIONE DEL QUINTO E LA DELEGAZIONE DI PAGAMENTO

4. LA CESSIONE DEL QUINTO E LA DELEGAZIONE DI PAGAMENTO 4. LA CESSIONE DEL QUINTO E LA DELEGAZIONE DI PAGAMENTO 1 GLOSSARIO 10 APPROFONDIMENTI 14 NORMATIVA 15 4. LA CESSIONE DEL QUINTO E LA DELEGAZIONE DI PAGAMENTO Al termine del capitolo sarai in grado di

Dettagli

2. IL PROCESSO DI AFFIDAMENTO: LE FASI PRECONTRATTUALI 2.3. L analisi dell offerta GLOSSARIO APPROFONDIMENTI 10 NORMATIVA 11

2. IL PROCESSO DI AFFIDAMENTO: LE FASI PRECONTRATTUALI 2.3. L analisi dell offerta GLOSSARIO APPROFONDIMENTI 10 NORMATIVA 11 2. IL PROCESSO DI AFFIDAMENTO: LE FASI PRECONTRATTUALI 2.3. L analisi dell offerta 1 GLOSSARIO 6 APPROFONDIMENTI 10 NORMATIVA 11 2.3. L ANALISI DELL OFFERTA Al termine del capitolo sarai in grado di descrivere

Dettagli

L INTERMEDIAZIONE CREDITIZIA ED. OTTOBRE 2012

L INTERMEDIAZIONE CREDITIZIA ED. OTTOBRE 2012 L INTERMEDIAZIONE CREDITIZIA ED. OTTOBRE 2012 1. IL NUOVO SISTEMA DELL INTERMEDIAZIONE CREDITIZIA 1.1. La riforma dell intermediazione del credito 1 GLOSSARIO 6 APPROFONDIMENTI 9 NORMATIVA 10 1.1. LA RIFORMA

Dettagli

L ABC DEI PRODOTTI FINANZIARI

L ABC DEI PRODOTTI FINANZIARI APPROFONDIMENTO Cessione BANCHE L ABC DEI PRODOTTI FINANZIARI A CURA DEL CENTRO STUDI ECONOMICO FINANZIARIO DELLA FINANCIAL ADVISORS BUSINESS DIVISIONE RETAIL SOMMARIO 1 IL PRESTITO CHIROGRAFARIO 2 AFFIDAMENTI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 09/010 relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE IPOTECARIO (CLIENTELA AL DETTAGLIO)

FOGLIO INFORMATIVO N. 09/010 relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE IPOTECARIO (CLIENTELA AL DETTAGLIO) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

Corso di Economia degli Intermediari Finanziari

Corso di Economia degli Intermediari Finanziari Corso di Economia degli Intermediari Finanziari Attività e passività finanziarie I prestiti bancari e altre operazioni di finanziamento I prestiti bancari - aspetti generali I prestiti bancari: sono eterogenei

Dettagli

Le Operazioni di Impiego: I FINANZIAMENTI BANCARI A BREVE TERMINE. Università degli Studi di Teramo - Prof. Paolo Di Antonio

Le Operazioni di Impiego: I FINANZIAMENTI BANCARI A BREVE TERMINE. Università degli Studi di Teramo - Prof. Paolo Di Antonio Le Operazioni di Impiego: I FINANZIAMENTI BANCARI A BREVE TERMINE 1 Le Operazioni di Impiego: I Finanziamenti a Breve Termine Finanziamenti Bancari Finanziamenti a breve termine Finanziamenti a medio-

Dettagli

APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA IMPRESE

APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA IMPRESE FOGLIO INFORMATIVO relativo alle APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA IMPRESE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Leverano Società Cooperativa Piazza Roma, 1-73045 Leverano

Dettagli

Le Operazioni di Impiego: I FINANZIAMENTI BANCARI A MEDIO-LUNGO TERMINE. Università degli Studi di Teramo - Prof. Paolo Di Antonio

Le Operazioni di Impiego: I FINANZIAMENTI BANCARI A MEDIO-LUNGO TERMINE. Università degli Studi di Teramo - Prof. Paolo Di Antonio I FINANZIAMENTI BANCARI A MEDIO-LUNGO TERMINE 1 Finanziamenti Bancari Finanziamenti a breve termine Finanziamenti a medio- lungo termine Operazioni di prestito bancario Operazioni di smobilizzo 2 Definizione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a. APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (Offerta a Clientela Altri)

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a. APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (Offerta a Clientela Altri) FOGLIO INFORMATIVO relativo a APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (Offerta a Clientela Altri) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Barlassina Società Cooperativa Via C. Colombo, 1/3-20825

Dettagli

Renato Giovannini. Titolo 1. I servizi di finanziamento. Strumenti di finanziamento. Fido e prestiti

Renato Giovannini. Titolo 1. I servizi di finanziamento. Strumenti di finanziamento. Fido e prestiti I servizi di finanziamento 1 Strumenti di finanziamento sterilizzazione attivo securitisation smobilizzo Attivo Imm. mat. Imm. imm. Imm. finan. Mat. Prime Semilav. Prod. finiti Titoli Crediti Cassa Altre

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a. APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (Offerta a Clientela Altri)

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a. APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (Offerta a Clientela Altri) FOGLIO INFORMATIVO relativo a APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (Offerta a Clientela Altri) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Barlassina Società Cooperativa Via C. Colombo, 1/3-20825

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA OFFERTA A MICROIMPRESE E CLIENTI NON AL DETTAGLIO

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA OFFERTA A MICROIMPRESE E CLIENTI NON AL DETTAGLIO FOGLIO INFORMATIVO relativo alle APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA OFFERTA A MICROIMPRESE E CLIENTI NON AL DETTAGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa Padana B.C.C. Società Cooperativa Via Garibaldi,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. APERTURA DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA Offerta a tutti i tipi di clientela INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO. APERTURA DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA Offerta a tutti i tipi di clientela INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo a: APERTURA DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA Offerta a tutti i tipi di clientela INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Sassano SOCIETA COOPERATIVA Sede

Dettagli

Corso di Intermediari Finanziari e Microcredito

Corso di Intermediari Finanziari e Microcredito I servizi di finanziamento Corso di Intermediari Finanziari e Microcredito I servizi di finanziamento e di hedging I prestiti sono concessi nell ambito di un predefinito rapporto di fido o di affidamento

Dettagli

Sede Provinciale Pontecagnano Faiano (SA) Via Italia n. 102/B. Tel/Fax 089 9781281 - e-mail: info@assoapisalerno.it

Sede Provinciale Pontecagnano Faiano (SA) Via Italia n. 102/B. Tel/Fax 089 9781281 - e-mail: info@assoapisalerno.it Verificare la propria esposizione debitoria attraverso: visura Crif, visura protesti, centrale rischi, ipoteche Quantificare l importo di cui si ha bisogno Definire la sopportabilità delle rate in base

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 10/011 relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE FONDIARIO (CLIENTELA AL DETTAGLIO)

FOGLIO INFORMATIVO N. 10/011 relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE FONDIARIO (CLIENTELA AL DETTAGLIO) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

I servizi di finanziamento. Giuseppe G. Santorsola 1

I servizi di finanziamento. Giuseppe G. Santorsola 1 I servizi di finanziamento Giuseppe G. Santorsola 1 Strumenti di finanziamento sterilizzazione attivo securitisation smobilizzo Attivo Imm. mat. Imm. imm. Imm. finan. Mat. Prime Semilav. Prod. finiti Titoli

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. MUTUO FINALIZZATO ASSISTITO DA GARANZIA FIDEIUSSORIA (Contratto Capitale 5) Aggiornamento del 1 aprile 2007

FOGLIO INFORMATIVO. MUTUO FINALIZZATO ASSISTITO DA GARANZIA FIDEIUSSORIA (Contratto Capitale 5) Aggiornamento del 1 aprile 2007 FOGLIO INFORMATIVO Mod.01/07 MUTUO FINALIZZATO ASSISTITO DA GARANZIA FIDEIUSSORIA (Contratto Capitale 5) Aggiornamento del 1 aprile 2007 Sezione 1 - Informazioni sull Intermediario finanziario Denominazione

Dettagli

Operazioni di prestito e finanziamento a tasso ordinario. Apertura di credito in conto corrente (Clienti Non Consumatori) INFORMAZIONI SULLA BANCA

Operazioni di prestito e finanziamento a tasso ordinario. Apertura di credito in conto corrente (Clienti Non Consumatori) INFORMAZIONI SULLA BANCA INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA Società Cooperativa Sede Legale: 20841 Carate Brianza (MB) - Via Cusani, 6 Tel. 0362 9401 - Fax 0362 903634 Cod. Fiscale 01309550158

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 60/002 relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE GIOVANI IMPRENDITORI PER INIZIO NUOVA ATTIVITA - - SOCI -

FOGLIO INFORMATIVO N. 60/002 relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE GIOVANI IMPRENDITORI PER INIZIO NUOVA ATTIVITA - - SOCI - INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

I contratti di finanziamento: Credito al consumo

I contratti di finanziamento: Credito al consumo I contratti di finanziamento: Credito al consumo Definizioni e struttura del rapporto pagina 1 Aspetti definitori Per credito al consumo si intende il credito per l acquisto di beni e servizi (credito

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA BANCA

INFORMAZIONI SULLA BANCA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO APERTURA CREDITO ORDINARIA IN CONTO CORRENTE

FOGLIO INFORMATIVO APERTURA CREDITO ORDINARIA IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO APERTURA CREDITO ORDINARIA IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Ostuni Società Cooperativa Largo Mons. Italo Pignatelli n.2 72017 Ostuni Tel.: 0831-301241

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a. APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (Offerta a Clientela al Dettaglio e Consumatori)

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a. APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (Offerta a Clientela al Dettaglio e Consumatori) FOGLIO INFORMATIVO relativo a APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (Offerta a Clientela al Dettaglio e Consumatori) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Barlassina Società Cooperativa

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PER CESSIONE DEL QUINTO - N. 3 DEL 01 luglio 2010 -

FOGLIO INFORMATIVO PER CESSIONE DEL QUINTO - N. 3 DEL 01 luglio 2010 - FOGLIO INFORMATIVO PER CESSIONE DEL QUINTO - N. 3 DEL 01 luglio 2010 - LE CONDIZIONI DI SEGUITO PUBBLICIZZATE NON COSTITUISCONO OFFERTA AL PUBBLICO INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO GE Capital Servizi Finanziari

Dettagli

FID: ANTICIPI SU FATTURE O ALTRI DOCUMENTI -TF- ANTICIPO SU CREDITI E/O FATTURE

FID: ANTICIPI SU FATTURE O ALTRI DOCUMENTI -TF- ANTICIPO SU CREDITI E/O FATTURE 1/5 ANTICIPO SU CREDITI E/O FATTURE INFORMAZIONI SULLA BANCA B.C.C. S.VINCENZO DE' PAOLI VIA MADONNA DI POMPEI 4 81022 CASAGIOVE (CE) Tel.: 0823/254211-200 Fax: 0823/492527 Email: info@bancadicasagiove.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 08/011 relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE

FOGLIO INFORMATIVO N. 08/011 relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

L attività di intermediazione creditizia: LE OPERAZIONI DI IMPIEGO (Operazioni Attive) Università degli Studi di Teramo - Prof.

L attività di intermediazione creditizia: LE OPERAZIONI DI IMPIEGO (Operazioni Attive) Università degli Studi di Teramo - Prof. L attività di intermediazione creditizia: LE OPERAZIONI DI IMPIEGO (Operazioni Attive) 1 I contratti bancari fanno parte della più ampia categoria dei CONTRATTI FINANZIARI ossia quei contratti che si caratterizzano

Dettagli

APERTURA DI CREDITO IPOTECARIA

APERTURA DI CREDITO IPOTECARIA FOGLIO INFORMATIVO relativo a: APERTURA DI CREDITO IPOTECARIA INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI SAVIGLIANO S.p.A. PIAZZA DEL POPOLO N. 15 12038 Savigliano CN n. telefono e fax: 0172.2031

Dettagli

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI Il presente Foglio Informativo è rivolto a Clienti Consumatori qualora richiedano un affidamento di importo non compreso tra Euro 200,00 e 75.000,00 e non rientrante nell'ambito della Direttiva del Credito

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 11/006 relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE PER ANTICIPO MUTUI FOTOVOLTAICI

FOGLIO INFORMATIVO N. 11/006 relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE PER ANTICIPO MUTUI FOTOVOLTAICI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA Società Cooperativa Sede Legale: 20841 Carate Brianza (MB) - Via Cusani, 6 Tel. 0362 9401 - Fax 0362 903634 Cod. Fiscale 01309550158

Dettagli

CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO

CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO GLOSSARIO AFFIDATI (NUMERO) Soggetti (persone fisiche, persone giuridiche, cointestazioni) al nome dei quali siano pervenute, alla data di riferimento, una o più segnalazioni alla Centrale dei rischi a

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 10/012 relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE FONDIARIO (OFFERTO A CLIENTI NON CONSUMATORI)

FOGLIO INFORMATIVO N. 10/012 relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE FONDIARIO (OFFERTO A CLIENTI NON CONSUMATORI) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO operazioni di locazione finanziaria (LEASING)

FOGLIO INFORMATIVO operazioni di locazione finanziaria (LEASING) FOGLIO INFORMATIVO operazioni di locazione finanziaria (LEASING) GARANZIE Informazioni sulla società di leasing HYPO VORARLBERG LEASING S.p.A. è un intermediario finanziario con sede in: 39100 Bolzano

Dettagli

Mutuo ipotecario GRADUATO LINEA CASA Versione: 2012/2 Data: 01/04/2012

Mutuo ipotecario GRADUATO LINEA CASA Versione: 2012/2 Data: 01/04/2012 FOGLIO INFORMATIVO Servizio offerto a: Consumatori Clientela al dettaglio Imprese Per una migliore comprensione delle diverse fasce di clientela sopra indicate, consultare le tre voci nella legenda posta

Dettagli

Informazioni di base...3. Principali tipologie di prestito...5 PRESTITO FINALIZZATO...5 PRESTITO NON FINALIZZATO...6. Tipi di prestito...

Informazioni di base...3. Principali tipologie di prestito...5 PRESTITO FINALIZZATO...5 PRESTITO NON FINALIZZATO...6. Tipi di prestito... GUIDA SUI PRESTITI Sommario Informazioni di base...3 Principali tipologie di prestito...5 PRESTITO FINALIZZATO...5 PRESTITO NON FINALIZZATO...6 Tipi di prestito...7 PRESTITO PERSONALE...7 CESSIONE DEL

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo a APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE Banca di Bedizzole Turano Valvestino Credito Cooperativo Soc. Coop. Via Garibaldi n. 6a 25081 - Bedizzole Tel.:

Dettagli

APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA PER I NON CONSUMATORI (non rientrante nell applicazione della disciplina sul credito ai

APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA PER I NON CONSUMATORI (non rientrante nell applicazione della disciplina sul credito ai FOGLIO INFORMATIVO relativo alle APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA PER I NON CONSUMATORI (non rientrante nell applicazione della disciplina sul credito ai consumatori) E CLIENTELA AL DETTAGLIO

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA BANCA

INFORMAZIONI SULLA BANCA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE NON CONSUMATORI

FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE NON CONSUMATORI FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE NON CONSUMATORI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA EMILVENETA SPA Viale Reiter 34-41121 - MODENA (MO) Tel. : 059/235785 - Fax: 059/4900498

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO TASSO FISSO

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO MUTUO TASSO FISSO Redatto ai sensi del decreto n. 385 del 01/09/1993 e del provvedimento recante le disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari

Dettagli

FID: APER. CREDITO C/C TF CCD Apertura di credito ordinario in conto corrente a tasso fisso destinata a consumatori.

FID: APER. CREDITO C/C TF CCD Apertura di credito ordinario in conto corrente a tasso fisso destinata a consumatori. 1/7 Apertura di credito ordinario in conto corrente a tasso fisso destinata a consumatori. INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DEL FERMANO CREDITO COOPERATIVO VIALE TRENTO, 72 63900 FERMO (FM) Tel.: 0734/223429

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Sassano SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale: 84038 Sassano (SA) - Via Provinciale

Dettagli

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA Società Cooperativa Sede Legale: 20841 Carate Brianza (MB) - Via Cusani, 6 Tel. 0362 9401 - Fax 0362 903634 Cod. Fiscale 01309550158

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CONSUMATORI SOCI

FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CONSUMATORI SOCI FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CONSUMATORI SOCI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LEVERANO PIAZZA ROMA 1-73045 - LEVERANO (LE) Tel. : 0832925046

Dettagli

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE IPOTECARIO

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE IPOTECARIO 1 FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE IPOTECARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SPINAZZOLA SOCIETA COOPERATIVA Sede legale: Corso Umberto I 65-76014 SPINAZZOLA

Dettagli

DIRITTI E STRUMENTI DI TUTELA DEL CLIENTE PRINCIPALI NORME DI

DIRITTI E STRUMENTI DI TUTELA DEL CLIENTE PRINCIPALI NORME DI Via Caldera, 21 20153 Mil ano DIRITTI E STRUMENTI DI TUTELA DEL CLIENTE PRINCIPALI NORME DI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI DISCIPLINATA DAL D.LGS. 385/1993 (TESTO UNICO BANCARIO) E

Dettagli

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE NON SOCIO

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE NON SOCIO FOGLIO INFORMATIVO relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE NON SOCIO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI BARBARANO ROMANO VIA 4 NOVEMBRE, 3/5/7-01010 - BARBARANO ROMANO (VT)

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al MUTUO CHIROGRAFARIO PER IL CREDITO AI CONSUMATORI - Tasso Fisso

FOGLIO INFORMATIVO relativo al MUTUO CHIROGRAFARIO PER IL CREDITO AI CONSUMATORI - Tasso Fisso FOGLIO INFORMATIVO relativo al MUTUO CHIROGRAFARIO PER IL CREDITO AI CONSUMATORI - Tasso Fisso INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DEGLI ULIVI - TERRA DI BARI - Società Coop. Corso Garibaldi

Dettagli

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE "PENSIONATI"

FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE PENSIONATI FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE "PENSIONATI" INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO S. VINCENZO DE' PAOLI DI CASAGIOVE Via Madonna di Pompei, 4-81022

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI PER IL CONSUMATORE

INFORMAZIONI GENERALI PER IL CONSUMATORE INFORMAZIONI GENERALI PER IL CONSUMATORE SEZIONE 1 DEL CODICE DI CONDOTTA A. ISTITUTO EROGANTE IL MUTUO Société Générale Mutui Italia S.p.A. (di seguito SGMI) Via G. Silva, 34-20149 Milano Tel. +39.02.43.01.3

Dettagli

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Terra d Otranto Società Cooperativa. Sede Legale Via Cesare Battisti, n. 27, 73041 CARMIANO (Lecce) Sede Amministrativa Viale G. Leopardi, n. 73,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI CREDITO AL CONSUMO PER I CONSUMATORI

FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI CREDITO AL CONSUMO PER I CONSUMATORI SERVIZI SU MISURA FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI CREDITO AL CONSUMO PER I CONSUMATORI Redatto ai sensi delle disposizioni della Banca di Italia del 29.07.2009 sulla Trasparenza delle operazioni e

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN C.C. a Tasso Fisso per CONSUMATORI

FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN C.C. a Tasso Fisso per CONSUMATORI FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN C.C. a Tasso Fisso per CONSUMATORI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI PESCIA-CREDITO COOPERATIVO SOC.COOP. Via Alberghi n. 26-51012 - PESCIA (PT) Tel.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO A BREVE TERMINE

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO A BREVE TERMINE INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO A BREVE TERMINE Banca di Credito Cooperativo di Cassano delle Murge e Tolve S.C. Via Vittorio Veneto n. 9, - 70020 Cassano delle Murge

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO 055 MUTUO CHIROGRAFARIO PER CREDITO AI CONSUMATORI Aggiornamento al 01 dicembre 2015 Crediti personali e crediti al consumo

FOGLIO INFORMATIVO 055 MUTUO CHIROGRAFARIO PER CREDITO AI CONSUMATORI Aggiornamento al 01 dicembre 2015 Crediti personali e crediti al consumo INFORMAZIONI SU CREDIVENETO Denominazione e forma giuridica CREDITO COOPERATIVO INTERPROVINCIALE VENETO Società Cooperativa Società Cooperativa per Azioni a Resp. Limitata Sede Legale e amministrativa:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE NON CONSUMATORE

FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE NON CONSUMATORE FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE NON CONSUMATORE Redatto ai sensi del decreto n. 385 del 01/09/1993 e del provvedimento recante le disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CONSUMATORI

FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CONSUMATORI FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CONSUMATORI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo Agrobresciano Soc. Coop. Piazza Roma, 17-25016 - GHEDI (BS) Tel. :

Dettagli

Foglio Informativo Mutuon Srl

Foglio Informativo Mutuon Srl Foglio Informativo Mutuon Srl Redatto in conformità a quanto previsto dalla normativa vigente ed in particolare ai sensi dell art.16 della legge 108/1996, del titolo VI-bis del T.U. Bancario e successive

Dettagli

PERCORSO FORMATIVO CONFORME ALLA CIRCOLARE n. 5/12 DELL'OAM PER MEDIATORI CREDITIZI

PERCORSO FORMATIVO CONFORME ALLA CIRCOLARE n. 5/12 DELL'OAM PER MEDIATORI CREDITIZI PERCORSO FORMATIVO CONFORME ALLA CIRCOLARE n. 5/12 DELL'OAM PER MEDIATORI CREDITIZI IL SISTEMA FINANZIARIO E L'INTERMEDIAZIONE DEL CREDITO I soggetti operanti nell intermediazione creditizia: gli intermediari

Dettagli

Contenzioso Bancario

Contenzioso Bancario Contenzioso Bancario Convegno GAM 26 novembre 2014 Dott.ssa Barbara Cardia studiobarbaracardia@gmail.com Corso Stati Uniti 53, Torino Anatocismo nei rapporti bancari Anatocismo: produzione di interessi

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA OFFERTA A MICROIMPRESE E CLIENTI NON AL DETTAGLIO

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA OFFERTA A MICROIMPRESE E CLIENTI NON AL DETTAGLIO FOGLIO INFORMATIVO relativo alle APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA OFFERTA A MICROIMPRESE E CLIENTI NON AL DETTAGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa Padana B.C.C. Società Cooperativa Via Garibaldi,

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Banca di Credito Cooperativo Euganea di Ospedaletto Euganeo s.c.a.r.l. In amministrazione straordinaria Via Roma Ovest, 31-35045 Ospedaletto Euganeo PD Tel.:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA

FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Normativa sulla Trasparenza Bancaria (Testo Unico Bancario D.Lgs. 385/93 e norme di attuazione) FINANZIAMENTI CON CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI

Dettagli

L attività di intermediazione creditizia: LE OPERAZIONI DI IMPIEGO (Operazioni Attive) Università degli Studi di Teramo - Prof.

L attività di intermediazione creditizia: LE OPERAZIONI DI IMPIEGO (Operazioni Attive) Università degli Studi di Teramo - Prof. L attività di intermediazione creditizia: LE OPERAZIONI DI IMPIEGO (Operazioni Attive) 1 I contratti bancari fanno parte della più ampia categoria dei CONTRATTI FINANZIARI ossia quei contratti che si caratterizzano

Dettagli

Mutuo ipotecario START UP LINEA LIQUIDITÀ Versione: 2012/2 Data: 01/04/2012

Mutuo ipotecario START UP LINEA LIQUIDITÀ Versione: 2012/2 Data: 01/04/2012 FOGLIO INFORMATIVO Servizio offerto a: Consumatori Clientela al dettaglio Imprese Per una migliore comprensione delle diverse fasce di clientela sopra indicate, consultare le tre voci nella legenda posta

Dettagli

Mutuo ipotecario TRADIZIONALE LINEA LIQUIDITÀ Versione: 2012/3 Data: 01/06/2012

Mutuo ipotecario TRADIZIONALE LINEA LIQUIDITÀ Versione: 2012/3 Data: 01/06/2012 FOGLIO INFORMATIVO Servizio offerto a: Consumatori Clientela al dettaglio Imprese Per una migliore comprensione delle diverse fasce di clientela sopra indicate, consultare le tre voci nella legenda posta

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE "SOCI"

FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE SOCI INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE "SOCI" BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DELLA CONTEA DI MODICA Viale degli Oleandri, 3-97015 - Modica (RG) Tel.

Dettagli

Mutuo ipotecario START UP LINEA CASA Versione: 2012/3 Data: 01/07/2012

Mutuo ipotecario START UP LINEA CASA Versione: 2012/3 Data: 01/07/2012 FOGLIO INFORMATIVO Servizio offerto a: Consumatori Clientela al dettaglio Imprese Per una migliore comprensione delle diverse fasce di clientela sopra indicate, consultare le tre voci nella legenda posta

Dettagli

Mutuo ipotecario GRADUATO LINEA CASA Versione: 2012/1 Data: 01/01/2012

Mutuo ipotecario GRADUATO LINEA CASA Versione: 2012/1 Data: 01/01/2012 FOGLIO INFORMATIVO Servizio offerto a: Consumatori Clientela al dettaglio Imprese Per una migliore comprensione delle diverse fasce di clientela sopra indicate, consultare le tre voci nella legenda posta

Dettagli

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA S.p.A. GRUPPO BANCARIO CASSA

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE A TASSO VARIABILE CONVENZIONE CONFIDI

FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE A TASSO VARIABILE CONVENZIONE CONFIDI FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE A TASSO VARIABILE CONVENZIONE CONFIDI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DEGLI ERNICI di Credito Cooperativo SCpA VIA ROMANA SELVA, SNC

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE

FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO SOCIETA' COOPERATIVA Piazza IV Novembre, 11-26862 - GUARDAMIGLIO (LO)

Dettagli

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE 1 FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SPINAZZOLA SOCIETA COOPERATIVA Sede legale: Corso Umberto I 65-76014 SPINAZZOLA (BT)

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di PRESTITO USO ORO

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di PRESTITO USO ORO FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di PRESTITO USO ORO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo Bergamasca e Orobica Società Cooperativa Codice fiscale e p.iva 04074830169 Iscritta

Dettagli

I crediti di firma ed il credito al consumo

I crediti di firma ed il credito al consumo I crediti di firma ed il credito al consumo Economia delle aziende di credito A.A. 2008/2009 1 I crediti di firma 1) Introduzione 1.1 I crediti di firma 1.2 Funzione dei crediti di firma 2) Le accettazioni

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE A TASSO FISSO NON CONSUMATORE

FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE A TASSO FISSO NON CONSUMATORE FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE A TASSO FISSO NON CONSUMATORE INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DEGLI ERNICI di Credito Cooperativo SCpA VIA ROMANA SELVA, SNC - 03039

Dettagli

Foglio Informativo APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE GIOVANI STUDENTI SOCI (in formato I.E.B. Informazioni Europee di Base )

Foglio Informativo APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE GIOVANI STUDENTI SOCI (in formato I.E.B. Informazioni Europee di Base ) AC05 Foglio Informativo APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (in formato I.E.B. Informazioni Europee di Base ) in ottemperanza alle Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari (D.Lgs.n.385

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO FACTORING Pag. 1 / 11 FOGLIO INFORMATIVO FACTORING Le condizioni pubblicizzate non costituiscono offerta al pubblico a norma dell art. 1336 del Codice Civile Sezione 1 - Informazioni sulla Banca Monte dei Paschi

Dettagli

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA Società Cooperativa

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA

FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Normativa sulla Trasparenza Bancaria (Testo Unico Bancario D.Lgs. 385/93 e norme di attuazione) FINANZIAMENTI CON CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE NON CONSUMATORI

FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE NON CONSUMATORI FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE NON CONSUMATORI INFORMAZIONI SULLA BANCA VIBANCA BCC S.PIETRO IN VINCIO Soc.Cop. Via Provinciale Lucchese, 125/B (Pontelungo) - 51100

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CLIENTI AL DETTAGLIO

FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CLIENTI AL DETTAGLIO FOGLIO INFORMATIVO relativo al APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CLIENTI AL DETTAGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo "San Giuseppe" di Petralia Sottana - Società Cooperativa

Dettagli