Convenzione di previdenza Domanda di apertura di un conto / deposito di previdenza (pilastro 3a)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Convenzione di previdenza Domanda di apertura di un conto / deposito di previdenza (pilastro 3a)"

Transcript

1 Convenzione di previdenza Domanda di apertura di un conto / deposito di previdenza (pilastro 3a) Intestatario/a della previdenza Cognome Nome Via / N. CAP / Luogo Sesso Stato civile Data di nascita N. AVS: 756. Nazionalità Luogo d origine Professione (p.f. indicazione precisa) N. di telefono Lingua di corrispondenza IT FR TED Sono affiliato a una cassa pensione (2 pilastro) Si No Esercito un attività lucrativa indipendente Si No (di seguito il Cliente ) Il Cliente richiede l apertura di un conto/deposito di previdenza e desidera che i propri versamenti previdenziali siano ripartiti come segue (pregasi indicare ripartizioni percentuali arrotondate al 5%): % sul conto di previdenza % sul deposito di previdenza, fermo restando che il Cliente investe nel fondo d investimento BSI LIFE INVEST - 40 R che è conforme all OPP % in totale L importo d investimento minimo versabile nel deposito di previdenza ammonta a CHF La ripartizione percentuale dell avere di previdenza varia in funzione dell evoluzione del valore che è soggetto a oscillazioni. Rischi connessi ai fondi di investimento Gli investimenti in fondi possono comportare anche perdite di corso. L investimento in fondi è pertanto indicato unicamente per un Cliente con un orizzonte d investimento a medio-lungo termine. Emissione e riscatto di quote di fondi Il Cliente può impartire in qualsiasi momento alla Fondazione di previdenza 3a BSI (di seguito la Fondazione di previdenza ) ordini relativi all emissione e al riscatto di quote di fondi. Di norma la Fondazione di previdenza impartisce settimanalmente gli ordini d investimento o disinvestimento al fondo BSI LIFE INVEST 40 R. Il prezzo di emissione e di riscatto corrisponde al prezzo calcolato dal fondo BSI LIFE INVEST 40 R al giorno di riferimento ed è pari al valore d inventario netto per singola quota. Attualmente non vengono percepite commissioni di emissione o di riscatto. All atto della chiusura del conto/deposito di previdenza, gli investimenti vengono alienati dalla Fondazione di previdenza. I trasferimenti di titoli non sono ammessi. Regolamento della Fondazione e commissioni Ai sensi dell art. 82 della Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (LPP) e la relativa Ordinanza OPP 3, il Cliente stipula con la Fondazione di previdenza una Convenzione di previdenza conformemente al Regolamento allegato. In particolare, il Cliente prende atto del fatto che per l intera durata della presente Convenzione di previdenza sono possibili solo i prelievi previsti dalla legge. Il Regolamento della Fondazione di previdenza è parte integrante della presente Convenzione di previdenza. Sottoscrivendo la presente Convenzione di previdenza il Cliente conferma di aver ricevuto e preso conoscenza del Regolamento della Fondazione. Inoltre valgono le regole sulle commissioni aggiornate. Pagina 1/8

2 Identificazione e determinazione dell avente diritto economico Il Cliente deve sottoporre uno dei seguenti documenti a riprova della propria identità (copia allegata alla richiesta): passaporto svizzero, carta d identità oppure permesso di soggiorno per stranieri. Apponendo la propria firma il Cliente conferma di non essere soltanto il titolare del conto/deposito ma anche l avente diritto economico dei beni patrimoniali intestati a suo nome, depositati sul conto/deposito di previdenza. Diritto applicabile e foro competente Tutti i rapporti giuridici risultanti dal presente contratto sottostanno al diritto svizzero. Foro giuridico competente è Zurigo. La Fondazione di previdenza si riserva tuttavia il diritto di intraprendere azioni dinanzi a qualsiasi altro tribunale competente. Luogo e data Firma del Cliente Cognome, nome del Consulente Pagina 2/8

3 Ordine all istituzione di previdenza precedente Vogliate compilare questo formulario in ogni sua parte e trasmetterlo alla Fondazione di previdenza 3a BSI, se desiderate trasferire l avere previdenziale. Con la presente, l intestatario dell avere previdenziale incarica la propria istituzione di previdenza del pilastro 3a di sciogliere il rapporto previdenziale e di trasferire la totalità del suo avere sul conto di previdenza 3a presso la banca BSI SA conformemente alle indicazioni della Fondazione di previdenza 3a BSI. Intestatario/a della previdenza Cognome Nome Via / N. CAP / Luogo Data di nascita N. AVS: 756. N. di telefono (di seguito il Cliente ) Istituzione di previdenza 3a precedente Nome dell istituzione di previdenza Indirizzo N. conto / polizza 3a precedente Elaborazione dei dati Il Cliente consente alla Fondazione di previdenza 3a BSI di inoltrare alla BSI SA i dati riportati nel presente formulario Ordine all istituzione di previdenza precedente e nella domanda di apertura conto corrispondente per la loro elaborazione. È consapevole che per tutta la durata del rapporto previdenziale, tra la Fondazione di previdenza 3a BSI e BSI SA intercorre uno scambio di dati continuo. Egli è a conoscenza del fatto che le indicazioni concernenti il suo conto di previdenza 3a dopo l apertura dello stesso saranno inoltrate unitamente con il presente formulario alla sua istituzione previdenziale precedente. Con la sottoscrizione del presente formulario autorizza tale inoltro. Luogo e data Firma del Cliente Pagina 3/8

4 Regolamento della Fondazione di previdenza 3a BSI Conformemente all art. 9 degli Statuti della Fondazione di previdenza 3a BSI (di seguito la Fondazione di previdenza ) è stabilito il seguente Regolamento della Fondazione di previdenza 3a BSI (di seguito il Regolamento ). Art. 1. Scopo Con la sua affiliazione alla Fondazione di previdenza, l intestatario/a di previdenza (di seguito il Cliente ) consente la creazione di una previdenza vincolata e fiscalmente agevolata ai sensi dell art. 82 della Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (LPP) e la relativa Ordinanza sulla legittimazione delle deduzioni fiscali per i contributi a forme di previdenza riconosciute (OPP 3). Art. 2. Convenzione di previdenza A tal fine il Cliente stipula una Convenzione di previdenza con la Fondazione di previdenza. La Convenzione di previdenza definisce i dettagli del rapporto previdenziale tra il Cliente e la Fondazione di previdenza. Con la stipulazione della Convenzione di previdenza il Cliente è autorizzato a destinare versamenti fiscalmente agevolati al suo personale conto/deposito di previdenza presso la banca BSI SA (di seguito BSI SA ). I Clienti, che hanno la facoltà di firmare una Convenzione di previdenza, possono essere dipendenti o indipendenti. Art. 3. Apertura e gestione del conto Su incarico del Cliente la Fondazione di previdenza apre un conto di previdenza presso BSI SA, intestato al Cliente. Il conto di previdenza è destinato esclusivamente alla previdenza individuale del Cliente. La Fondazione di previdenza trasferisce la gestione del conto a BSI SA. In caso di stipulazione di più convenzioni di previdenza da parte del Cliente, la somma dei versamenti annui non può superare l importo massimo consentito ai sensi dell art. 4 del Regolamento. Non è permesso ripartire l avere di previdenza già costituito. Art. 4. Versamenti Secondo l art. 7 cpv. 1 OPP 3 e l art. 8 cpv. 1 LPP il Cliente può scegliere liberamente il momento e l entità degli importi da destinare al proprio conto di previdenza fino a concorrenza dell importo massimo annuo previsto dalla legge. Il Cliente può dunque effettuare i propri versamenti regolarmente o in modo sporadico. Al fine di garantire gli accrediti dei versamenti effettuati sul conto di previdenza del Cliente nell anno corrente, i depositi devono avvenire entro il termine ultimo di versamento possibile, definito ogni anno ex novo dalla Fondazione di previdenza. L accredito dei versamenti con effetto retroattivo non è possibile. La Fondazione di previdenza può rifiutare l accredito di versamenti. Art. 5. Remunerazione Il Consiglio di fondazione stabilisce il tasso d interesse a condizioni conformi al mercato. Gli interessi vengono accreditati sul conto del Cliente annualmente alla fine dell anno civile. La Fondazione di previdenza può rifiutare l accredito di versamenti. Art. 6. Investimenti in titoli A titolo integrativo o in alternativa all investimento sul conto il Cliente può investire in quote del fondo BSI LIFE INVEST 40 R. In tal caso deve impartire alla Fondazione di previdenza l ordine di assegnare una parte o l intero avere disponibile sul conto di previdenza in quote del fondo d investimento BSI LIFE INVEST 40 R conformemente al suo regolamento. Gli investimenti sono effettuati conformemente agli artt dell Ordinanza sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (OPP 2). La Fondazione di previdenza può a sua discrezione fissare un importo minimo per gli investimenti. La Fondazione di previdenza acquisisce gli investimenti per conto del Cliente e li gestisce a suo nome. Il Consiglio di Fondazione delibera in merito alle possibilità d investimento offerte ai Clienti e fissa le direttive d investimento a riguardo. Gli ordini del Cliente alla Fondazione di previdenza relativamente all emissione e al riscatto di quote del fondo d investimento BSI LIFE INVEST 40 R sono possibili in qualsiasi momento. La Fondazione di previdenza impartisce di regola settimanalmente i relativi ordini d investimento e disinvestimento. Pagina 4/8

5 I prezzi di emissione e di riscatto corrispondono al prezzo calcolato dalla direzione del fondo BSI LIFE INVEST 40 R al giorno di riferimento, fermo restando che la Fondazione di previdenza può esigere il pagamento di una commissione di emissione e/o riscatto quale indennizzo. In caso di riscatto delle quote del fondo, il ricavato viene accreditato al conto di previdenza del Cliente. Per la parte dell avere di previdenza investita in quote di fondi è esclusa ogni pretesa relativamente a un tasso d interesse minimo o alla conservazione del capitale. Il rischio d investimento è assunto dal Cliente, il quale è consapevole che, a differenza del semplice conto, gli investimenti in fondi presentano oscillazioni di corso che aumentano quanto maggiore è la quota di azioni e di divise estere. Con il conferimento dell ordine di investire in quote del fondo BSI LIFE INVEST 40 R il Cliente conferma di essere consapevole dei rischi connessi con gli investimenti. Le direttive d investimento e le modifiche sostanziali a riguardo vengono sottoposte all approvazione dell Autorità di vigilanza competente. Il Cliente prende atto che la Fondazione di previdenza accetta eventuali corresponsioni da terzi secondo le tariffe conformi al mercato, relativamente all importo investito o alle operazioni che egli ha richiesto. Il Cliente rifiuta espressamente l accredito di tali corresponsioni e autorizza la Fondazione di Previdenza a corrispondere i rispettivi accrediti, dedotti eventuali emolumenti, a BSI SA a titolo di compensazione forfettaria per le spese amministrative e di gestione sostenute da BSI SA. Art. 7. Durata di previdenza ordinaria In caso di sopravvivenza del Cliente la Convenzione di previdenza termina al raggiungimento dell età pensionabile ordinaria ai sensi dell art. 21 LAVS. Il prolungamento della Convenzione di previdenza oltre l età pensionabile ordinaria è in linea di principio escluso, a meno che prima del raggiungimento dell età pensionabile ordinaria il Cliente dimostri di esercitare ancora un attività lucrativa. In tal caso è possibile prorogare la durata di cinque anni al massimo dall avvenuto raggiungimento dell età pensionabile ordinaria. Ad eccezione dei motivi menzionati all art. 8 sotto menzionato, non è possibile effettuare riscatti anticipati dal conto di previdenza. Se, decorso il termine della Convenzione di previdenza e subentrata la scadenza secondo l art. 10 del Regolamento, la Fondazione di previdenza non riceve istruzioni riguardo al trasferimento dell avere di previdenza sul conto di previdenza, la Fondazione di previdenza restituisce tutte le quote del fondo (vedi art. 10 cpv. 3), apre un conto risparmio intestato al Cliente presso BSI SA e vi trasferisce l intero avere di previdenza. La Convenzione di previdenza termina senza eccezioni in caso di decesso del Cliente, sia che la morte avvenga prima del raggiungimento dell età pensionabile ordinaria secondo l art. 21 LAVS, sia che essa risalga al periodo di prolungamento della Convenzione di previdenza oltre l età pensionabile ordinaria, secondo l art. 21 LAVS (vedi art. 7 cpv. 1) In caso di decesso del Cliente la Fondazione di previdenza liquida tutte le quote di fondi non appena giunge a conoscenza della morte, accreditando il ricavato sul conto di previdenza. Art. 8. Prelievo anticipato e scioglimento della Convenzione di previdenza È possibile rescindere la Convenzione di previdenza e ottenere l accredito dell avere di previdenza al più presto cinque anni prima di raggiungere l età pensionabile ordinaria secondo l art. 21 LAVS. Un versamento anticipato delle prestazioni di vecchiaia è ammissibile se il rapporto di previdenza è sciolto per uno dei motivi seguenti: a) il Cliente beneficia d una rendita intera d invalidità dell assicurazione federale per l invalidità e il rischio d invalidità non è assicurato; b) il Cliente utilizza il capitale di previdenza per il riscatto di quote in una istituzione di previdenza esente da imposte o l impiega per un altra forma riconosciuta di previdenza; c) il Cliente pone termine all attività lucrativa indipendente esercitata finora e ne inizia un altra indipendente di genere diverso; d) l istituto di previdenza è tenuto, giusta l art. 5 della legge del 17 dicembre 1993 sul libero passaggio, al pagamento in contanti. La prestazione di vecchiaia può inoltre essere versata anticipatamente per: La prestazione di vecchiaia può inoltre essere versata anticipatamente per: a) l acquisto e la costruzione di una proprietà d abitazione per uso proprio; b) l acquisizione di partecipazioni ad una proprietà d abitazione per uso proprio; c) la restituzione di mutui ipotecari. Il prelievo anticipato può essere richiesto ogni cinque anni. Nel caso di coniugi o partner registrati, nelle fattispecie di cpv. 2 c) e d) e cpv. 3 da a) a c) è richiesto il consenso scritto del coniuge o del partner registrato, le cui firme devono essere autenticate. Il Cliente che non è coniugato, né tantomeno vincolato da un unione domestica registrata, deve presentare un estratto aggiornato del registro dello stato civile. Eccetto nei casi summenzionati cpv. 2 b) e cpv. 3 da a) a c), i prelevamenti parziali dell avere di previdenza sono esclusi. Pagina 5/8

6 Art. 9. Beneficiari Le persone seguenti sono ammesse quali beneficiari: a) in caso di sopravvivenza il Cliente; b) in caso di morte del Cliente, nell ordine seguente: 1) il coniuge o il partner registrato superstite; 2) i discendenti diretti e le persone fisiche al cui sostentamento il Cliente ha provveduto in modo considerevole oppure la persona che ha convissuto ininterrottamente con quest ultimo durante i cinque anni precedenti il decesso o che deve provvedere al sostentamento di uno o più figli in comune; 3) i genitori; 4) i fratelli e le sorelle; 5) gli altri eredi. Con comunicazione scritta indirizzata alla Fondazione di previdenza il Cliente è autorizzato a modificare la sequenza dei beneficiari nel gruppo citato al cpv. 1 lit. b) cifra 2, come del resto quella dei beneficiari nei gruppi menzionati al cpv. 1 lit. b) cifra 3-5. Il Cliente è peraltro autorizzato a circostanziare ulteriormente i diritti dei singoli beneficiari. Art. 10. Scadenza e versamento dell avere di previdenza In presenza di un motivo di rescissione o scioglimento ai sensi degli artt. 7 e 8 del Regolamento, l intero avere di previdenza del Cliente, incluse eventuali quote detenute nel fondo BSI LIFE INVEST 40 R, diventa esigibile. Spetta alla persona avente diritto legittimarsi alla Fondazione di previdenza secondo le modalità da essa ritenute opportune, fornendo tutte le informazioni necessarie e presentando la documentazione e le prove richieste affinché il diritto all erogazione della prestazione previdenziale possa essere fatto valere. La Fondazione di previdenza è in ogni caso autorizzata a predisporre ulteriori accertamenti. Laddove subentri un motivo di rescissione o scioglimento ai sensi degli artt. 7 e 8 del Regolamento, le quote di fondi devono essere restituite dalla Fondazione di previdenza e l intero avere di previdenza deve essere corrisposto entro 30 giorni dalla ricezione dell istanza completa. Ai sensi dell art. 96 e dell art. 472 segg. del Codice delle Obbligazioni (CO), la Fondazione di previdenza è autorizzata a custodire l avere di previdenza, previo riscatto di eventuali quote di fondi, in caso di controversie in merito alla persona avente diritto. Art. 11. Imposte I versamenti effettuati dal Cliente possono essere dedotti dal reddito imponibile conformemente alle disposizioni giuridiche federali e del Cantone di residenza. Fino alla scadenza, l avere di previdenza cumulato e i redditi risultanti sono esentasse. Secondo l art. 7 cpv. 2 OPP 3 i coniugi o partner registrati possono pretendere queste deduzioni, ciascuno per conto proprio, se ambedue esercitano un attività lucrativa e effettuano i versamenti ad una forma riconosciuta di previdenza. In caso di liquidazione dell avere di previdenza, la Fondazione di previdenza deve adempiere agli obblighi legali, in particolare all obbligo di notifica secondo la Legge federale sull imposta preventiva e annunciare alle autorità fiscali competenti i relativi prelievi, se il Cliente o un avente diritto non comunichi per iscritto alla Fondazione di previdenza prima del versamento della prestazione. Se, al momento di inoltrare la richiesta di scioglimento, il Cliente o un beneficiario risiede all estero, la Fondazione di previdenza è obbligata a detrarre l imposta alla fonte. Art. 12. Cessione, costituzione in pegno e compensazione L avere di previdenza non può essere né costituito in pegno, né ceduto, né tantomeno compensato. Eventuali azioni intraprese in tal senso prima della scadenza sono considerate nulle. È fatta salva la costituzione in pegno ai sensi della promozione della proprietà d abitazione secondo l art. 4 cpv. 2 OPP 3, nonché l art. 30 b LPP, l art. 331d CO e gli artt. 8 e 9 dell Ordinanza sulla promozione della proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale (OPPA). Se i Clienti sono coniugati o sono vincolati da un unione domestica registrata, ai fini della costituzione in pegno è necessario il consenso scritto del coniuge o del partner registrato, la cui firma deve essere autenticata. La cessione dell avere di previdenza a un coniuge o partner registrato può avvenire conformemente all art. 4 cpv. 3 e 4 OPP 3 in caso di risoluzione del regime dei beni in seguito a divorzio o scioglimento giudiziale dell unione domestica registrata oppure per altro motivo (eccetto il decesso). Art. 13. Comunicazioni, attestazioni e corrispondenza Le comunicazioni e le attestazioni della Fondazione di previdenza vengono spedite all ultimo indirizzo fornitole dal Cliente. In generale, le comunicazioni e le attestazioni sono considerate validamente pervenute se inviate all ultimo indirizzo comunicato dal Cliente. Annualmente il Cliente riceve un estratto della situazione del proprio avere sul conto e/o deposito di previdenza, insieme a un attestazione in merito ai versamenti effettuati (attestazione fiscale). Il Cliente è tenuto a inviare tutta la corrispondenza che concerne il suo rapporto di previdenza alla Fondazione di previdenza. Pagina 6/8

7 Art. 14. Modifiche dell indirizzo e dei dati personali Se intervengono modifiche dell indirizzo o dei dati personali (in particolare dello stato civile) del Cliente, egli dovrà informarne immediatamente la Fondazione di previdenza. La modifica del nome o dello stato civile deve essere comprovata con un documento ufficiale. BSI SA e la Fondazione di previdenza declinano qualsiasi responsabilità in merito alle conseguenze di indicazioni insufficienti, tardive o inesatte relative all indirizzo o ai dati personali. Il Cliente deve provvedere a garantire il contatto con la Fondazione di previdenza. Se malgrado le ricerche non è più possibile attivare il contatto, la Fondazione di previdenza adotta le norme istituite dall Associazione svizzera dei banchieri relative alla gestione dei patrimoni in giacenza. Art. 15. Verifica delle firme e della legittimazione L identità del Cliente viene verificata sulla base della firma che ha apposto sulla Convenzione di previdenza. La Fondazione di previdenza è autorizzata, ma non obbligata, a verificare in altro modo la legittimazione del Cliente. Restano riservate le disposizioni relative alla forma menzionata all art. 8 del presente Regolamento. Qualora insorga un danno a causa di carenze nella legittimazione o di falsificazioni, il Cliente ne risponde, salvo nel caso in cui la Fondazione di previdenza o BSI SA in veste di suo agente non abbiano adottato la consueta diligenza. Art. 16. Reclami I reclami concernenti una mancata o lacunosa esecuzione di ordini, gli estratti conto o altre comunicazioni della Fondazione di previdenza, devono essere sporti dal Cliente o beneficiario subito dopo il ricevimento, al più tardi entro un termine di 30 giorni. In caso contrario si presume che non vi siano carenze. Art. 17. Commissioni La Fondazione di previdenza può stabilire commissioni a titolo di indennizzo, che vengono addebitate all avere di previdenza. Le regole sulle commissioni sono comunicate al Cliente all apertura del conto, fermo restando che la Fondazione di previdenza si riserva di modificare l entità delle commissioni in qualsiasi momento. Le regole sulle commissioni aggiornate possono essere richieste alla Fondazione di previdenza. Art. 18. Responsabilità La Fondazione di previdenza declina ogni responsabilità nei confronti del Cliente per le conseguenze che potrebbero derivare dall inosservanza da parte del Cliente stesso degli obblighi legali, contrattuali o regolamentari. Art. 19. Modifiche del Regolamento La Fondazione di previdenza è autorizzata a modificare il presente Regolamento di sua iniziativa. Le modifiche del Regolamento devono essere comunicate all Autorità di vigilanza competente. Tali modifiche vengono comunicate al Cliente secondo modalità idonee. In assenza di sua opposizione scritta entro il termine di un mese dalla comunicazione le modifiche sono considerate approvate. Art. 20. Riserva degli obblighi legali Le disposizioni imperative delle leggi e delle ordinanze prevalgono sulle disposizioni della Convenzione di previdenza e del presente Regolamento. Le modifiche successive delle leggi o delle ordinanze sono valide anche senza previa notifica al Cliente. Art. 21. Modifiche alle istruzioni d investimento In caso di fusioni, liquidazioni o diverso orientamento di fondi d investimento, la Fondazione di previdenza si riserva il diritto di incaricare BSI SA di adeguare automaticamente e a titolo gratuito le istruzioni d investimento del Cliente qualora quest ultimo non provveda personalmente ad adattarle entro il termine fissato. Art. 22. Entrata in vigore del Regolamento Il presente Regolamento entra in vigore il 22 febbraio 2010 in sostituzione del Regolamento del 17 dicembre Zurigo, 22 febbraio 2010 Pagina 7/8

8 Regole sulle commissioni della Fondazione di previdenza 3a BSI Ai sensi dell art. 17 del Regolamento della Fondazione di previdenza 3a BSI, quale indennizzo per le spese sostenute vengono prelevate le seguenti commissioni: 1. Gestione del conto gratuita 2. Gestione del deposito gratuita 3. Commissione di emissione nessuna 4. Commissione di riscatto nessuna 5. Estratto conto / deposito annuo gratuito 6. Ogni ulteriore estratto conto / deposito intermedio CHF Ridistribuzione consistenza titoli (due ridistribuzioni l anno sono gratuite) CHF Prelievo anticipato o parziale per la promozione della proprietà d abitazione CHF Costituzione in pegno per la promozione della proprietà d abitazione CHF Chiusura del conto CHF Spese di terzi riaddebitate 12. Spese straordinarie in base all onere effettivo Le commissioni includono un eventuale imposta sul valore aggiunto. Situazione al 22 febbraio 2010 Pagina 8/8

Regolamento di previdenza

Regolamento di previdenza Regolamento di previdenza Liberty 3a Fondazione di previdenza Sommario Art. 1 Scopo Art. 2 Oggetto del regolamento Art. 3 Stipulazione dell accordo di previdenza Art. 4 Contributi Art. 5 Imposte Art. 6

Dettagli

Convenzione di previdenza

Convenzione di previdenza (per uso interno, lasciare in bianco p.f.) Numero del conto di previdenza Originale per la Fondazione Convenzione di previdenza Visto l art. 82 LPP, l intestatario/a della previdenza stipula con la la

Dettagli

Convenzione di previdenza N. Relazione

Convenzione di previdenza N. Relazione Fondazione di Previdenza Cornèr Terzo Pilastro Via Canova 16 6901 Lugano Switzerland Convenzione di previdenza N. Relazione compilato dalla banca Domanda per l apertura di un conto vincolato di previdenza

Dettagli

Regolamento J. Safra Sarasin Fondazione pilastro 3a

Regolamento J. Safra Sarasin Fondazione pilastro 3a Regolamento J. Safra Sarasin Fondazione pilastro 3a Agosto 2015 Regolamento Regolamento In base dell art. 8 dello statuto della J. Safra Sarasin Fondazione pilastro 3a (qui di seguito chiamata Fondazione),

Dettagli

Promemoria relativo alla polizza di previdenza vincolata (pilastro 3a), valido a partire dal 1 gennaio 2008

Promemoria relativo alla polizza di previdenza vincolata (pilastro 3a), valido a partire dal 1 gennaio 2008 Promemoria relativo alla polizza di previdenza vincolata (pilastro 3a), valido a partire dal 1 gennaio 2008 1. Ordinamento dei beneficiari I contratti del pilastro 3a devono comprendere obbligatoriamente

Dettagli

Convenzione di previdenza N. Relazione

Convenzione di previdenza N. Relazione Fondazione di Previdenza Cornèr Terzo Pilastro Via Canova 16 6901 Lugano Switzerland Convenzione di previdenza N. Relazione Domanda per l apertura di un conto vincolato di previdenza presso la Fondazione

Dettagli

Apertura di un conto di libero passaggio ai sensi dell'art. 10 OLP

Apertura di un conto di libero passaggio ai sensi dell'art. 10 OLP Copia la fondazione di libero passaggio Freizügigkeitsstiftung der Migros Bank Apertura di un conto di libero passaggio ai sensi dell'art. 10 OLP Il conto verrà aperto dopo di che la sua prestazione di

Dettagli

Fondazione indipendente di libero passaggio di Zurigo. Regolamento di previdenza La fondazione indipendente di libero passaggio di Zurigo

Fondazione indipendente di libero passaggio di Zurigo. Regolamento di previdenza La fondazione indipendente di libero passaggio di Zurigo Fondazione indipendente di libero passaggio di Zurigo Regolamento di previdenza La fondazione indipendente di libero passaggio di Zurigo Indice ------------ Articolo 1 Articolo 2 Articolo 3 Articolo 4

Dettagli

Condizioni generali d assicurazione. Polizze di libero passaggio. Edizione 2013. Tanto facile. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia.

Condizioni generali d assicurazione. Polizze di libero passaggio. Edizione 2013. Tanto facile. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia. Condizioni generali d assicurazione Polizze di libero passaggio Edizione 2013 Tanto facile. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia.ch Indice 1 Stipulazione dell assicurazione 3 2 Prestazioni

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2009) Il Consiglio

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2013) Il Consiglio

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2012) Il Consiglio

Dettagli

Regolamento sulla previdenza

Regolamento sulla previdenza Fondazione di previdenza indipendente 3a Zurigo Regolamento sulla previdenza Fondazione di previdenza indipendente 3a Zurigo Indice Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 Art. 10

Dettagli

Trattamento fiscale dei contributi e delle prestazioni di previdenza del pilastro 3a

Trattamento fiscale dei contributi e delle prestazioni di previdenza del pilastro 3a Dipartimento federale delle finanze DFF Amministrazione federale delle contribuzioni AFC Divisione principale imposta federale diretta, imposta preventiva, tasse di bollo Imposta federale diretta Imposta

Dettagli

Regolamento della previdenza della Tellco fondazione di libero passaggio

Regolamento della previdenza della Tellco fondazione di libero passaggio Regolamento della previdenza della Tellco fondazione di libero passaggio valevoli dal 06.06.2011 Tellco fondazione di libero passaggio Bahnhofstrasse 4 Casella postale 713 CH-6413 Svitto t + 41 41 817

Dettagli

Promozione della proprietà d abitazioni

Promozione della proprietà d abitazioni Promozione della proprietà d abitazioni Chi vuole realizzare il sogno di una casa propria, può utilizzare per il relativo finanziamento anche i fondi risparmiati con la previdenza professionale. Di seguito

Dettagli

Regolamento per la promozione della proprietà dell abitazione

Regolamento per la promozione della proprietà dell abitazione Regolamento per la promozione della proprietà dell abitazione Fondazione SEF Konsumstrasse 22A 3000 Berna 14 www.eev.ch Promozione della proprietà dell abitazione mediante i fondi della previdenza professionale

Dettagli

TreStar. Guida breve. Compilare i moduli. Firmare i moduli. Copia passaporto/ carta d identità

TreStar. Guida breve. Compilare i moduli. Firmare i moduli. Copia passaporto/ carta d identità Guida breve 1 2 3 4 5 Compilare i moduli re i moduli Copia passaporto/ carta d identità Spedire Conferma Pochi, semplici passi verso la soluzione di previdenza 3a di Lienhardt & Partner Banca Privata Zurigo

Dettagli

Ordinanza sulla promozione della proprietà d abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale

Ordinanza sulla promozione della proprietà d abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale Ordinanza sulla promozione della proprietà d abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale (OPPA) 831.411 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2008) Il Consiglio federale svizzero, visti gli

Dettagli

La polizza di libero passaggio della Basilese

La polizza di libero passaggio della Basilese La polizza di libero passaggio della Basilese Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2012 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione sul prodotto Informazione sul prodotto

Dettagli

05.4 Assicurazione lavoro a turni. Assicurazione lavoro a turni

05.4 Assicurazione lavoro a turni. Assicurazione lavoro a turni 05.4 Assicurazione lavoro a turni Assicurazione lavoro a turni Cassa pensione Novartis Regolamento per l Assicurazione lavoro a turni Pubblicato dalla Cassa pensione Novartis Basilea Valido dal 1 o gennaio

Dettagli

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale obbligatoria (LPP) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 2 pilastro nel sistema previdenziale svizzero 3 Obbligo

Dettagli

La vostra previdenza presso PUBLICA

La vostra previdenza presso PUBLICA La vostra previdenza presso PUBLICA Versione ridotta del Regolamento di previdenza per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione Il presente opuscolo vi fornisce

Dettagli

Regolamento di previdenza Gennaio 2014

Regolamento di previdenza Gennaio 2014 Istituto di previdenza Regolamento di previdenza Gennaio 2014 In caso di divergenze giuridiche tra il testo originale e la traduzione in italiano è determinante quello in lingua tedesca. Copyright by Profond

Dettagli

Regolamento concernente la promozione della proprietà di un abitazione della Tellco Pensinvest

Regolamento concernente la promozione della proprietà di un abitazione della Tellco Pensinvest Regolamento concernente la promozione della proprietà di un abitazione della Tellco Pensinvest valevoli dal 24.07.2012 Tellco Pensinvest Bahnhofstrasse 4 Casella postale 434 CH-6431 Svitto t + 41 41 817

Dettagli

05.3 Assicurazione Incentive/Bonus. Assicurazione Incentive/Bonus

05.3 Assicurazione Incentive/Bonus. Assicurazione Incentive/Bonus 05.3 Assicurazione Incentive/Bonus Assicurazione Incentive/Bonus Cassa pensione Novartis Regolamento dell assicurazione Incentive/Bonus Pubblicato dalla Cassa pensione Novartis Valido dal 1 o gennaio 2005

Dettagli

Regolamento concernente la promozione della proprietà d abitazioni della cassa pensione pro

Regolamento concernente la promozione della proprietà d abitazioni della cassa pensione pro Regolamento concernente la promozione della proprietà d abitazioni della cassa pensione pro validi dallo 01.01.2011 cassa pensione pro Bahnhofstrasse 4 Casella postale 434 CH-6431 Svitto t + 41 41 817

Dettagli

com Plan Informazione Promozione della proprietà d abitazione 1.1 Limiti temporali / periodi di blocco

com Plan Informazione Promozione della proprietà d abitazione 1.1 Limiti temporali / periodi di blocco Informazione Promozione della proprietà d abitazione com Plan La Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (LPP) vi consente di utilizzare il vostro denaro

Dettagli

Previdenza professionale

Previdenza professionale Agrisano Pencas Previdenza professionale Piani: A B C E F Regolamento di previdenza LPP valido dal 1 gennaio 2014 Indice Regolamento di previdenza 2014... 2 A. Introduzione... 2 Art. 1 - Scopo / Basi...

Dettagli

Regolamento di previdenza della Bâloise-Fondazione collettiva per la previdenza professionale obbligatoria

Regolamento di previdenza della Bâloise-Fondazione collettiva per la previdenza professionale obbligatoria Regolamento di previdenza della Bâloise-Fondazione collettiva per la previdenza professionale obbligatoria Edizione gennaio 2015 La vostra sicurezza ci sta a cuore. Indice I. Generalità 1. Basi 3 2. Obbligo

Dettagli

Codice civile svizzero

Codice civile svizzero Decisioni del Consiglio degli Stati del 12.6.2014 Proposte della Commissione del Consiglio nazionale del 14.4.2015 (maggioranza: entrare in materia; minoranza: non entrare in materia) Codice civile svizzero

Dettagli

Regolamento concernente la previdenza professionale Sistema misto dei primati

Regolamento concernente la previdenza professionale Sistema misto dei primati com Plan Regolamento concernente la previdenza professionale Sistema misto dei primati Valido dal 1 gennaio 2015 Il presente regolamento è ottenibile anche in tedesco, francese e inglese. Indice 4 Nome

Dettagli

Cassa pensione Mikron Regolamento. 1 gennaio 2014

Cassa pensione Mikron Regolamento. 1 gennaio 2014 Cassa pensione Mikron Regolamento 1 gennaio 2014 Indice 1. Denominazioni 1 2. Prefazione 2 3. Affiliazione alla Cassa 2 Art. 1 Principio 2 Art. 2 Inizio 2 Art. 3 Informazioni all inizio del rapporto di

Dettagli

Promemoria relativo alla Legge sull'unione domestica registrata (LUD), valido dallo 01.01.2008

Promemoria relativo alla Legge sull'unione domestica registrata (LUD), valido dallo 01.01.2008 Società svizzera di Assicurazioni generali sulla vita dell uomo Promemoria relativo alla Legge sull'unione domestica registrata (LUD), valido dallo 01.01.2008 A partire dal 1 gennaio 2007, in Svizzera

Dettagli

Codice civile svizzero (Conguaglio della previdenza professionale in caso di divorzio)

Codice civile svizzero (Conguaglio della previdenza professionale in caso di divorzio) Decisioni del Consiglio degli Stati del 12.6.2014 Codice civile svizzero (Conguaglio della previdenza professionale in caso di divorzio) Disegno Modifica del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

Regolamento di previdenza

Regolamento di previdenza Regolamento di previdenza Cassa Pensioni Musica e Educazione (di seguito denominata «Cassa pensioni») Valido a partire dal 1 gennaio 2015 Marktgasse 5, 4051 Basel T +41 61 906 99 00, F +41 61 906 99 01

Dettagli

Entusiasmo? «Helvetia un posto dove lavorare, che lascia spazio per vivere.»

Entusiasmo? «Helvetia un posto dove lavorare, che lascia spazio per vivere.» Entusiasmo? «Helvetia un posto dove lavorare, che lascia spazio per vivere.» Jasmin Blumer Finanze Svizzera La previdenza del personale in breve. Qualsiasi sia il suo progetto, noi siamo al suo fianco.

Dettagli

Regolamento Scala. Previdenza professionale 2015

Regolamento Scala. Previdenza professionale 2015 Regolamento Scala Previdenza professionale 2015 Indice Introduzione Articolo 1 Scopo 2 Articolo 2 Gestione 2 Disposizioni e termini generali Articolo 3 Persone da assicurare 3 Articolo 4 Età/Età di pensionamento

Dettagli

La Cassa pensioni Posta

La Cassa pensioni Posta La Cassa pensioni Posta Perché un opuscolo? Con questo opuscolo desideriamo aiutarla a comprendere meglio la complessa materia della previdenza professionale e del regolamento di previdenza. L opuscolo

Dettagli

Codice civile svizzero

Codice civile svizzero Termine di referendum: 8 ottobre 2015 Codice civile svizzero (Conguaglio della previdenza professionale in caso di divorzio) Modifica del 19 giugno 2015 L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

Regolamento sulla liquidazione parziale delle casse di previdenza della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale

Regolamento sulla liquidazione parziale delle casse di previdenza della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale Regolamento sulla liquidazione parziale delle casse di previdenza della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale (Edizione dicembre 2009) La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Regolamento

Dettagli

05.2 Assicurazione di rendite. Assicurazione di rendite

05.2 Assicurazione di rendite. Assicurazione di rendite 05.2 Assicurazione di rendite Assicurazione di rendite Cassa pensione Novartis Regolamento dell assicurazione di rendite Editore: Cassa pensione Novartis Valido dal 1 o gennaio 2005 Indice A Art. 1 Art.

Dettagli

Cassa pensione e proprietà abitativa/

Cassa pensione e proprietà abitativa/ Promozione della proprietà abitativa (PPA) Cassa pensione e proprietà abitativa/ Prelievo anticipato e costituzione in pegno di fondi del 2 pilastro Sommario Reperimento di capitale per l acquisto di un

Dettagli

Promozione della proprietà di abitazioni

Promozione della proprietà di abitazioni Promozione della proprietà di abitazioni Direttive della Cassa pensioni (CPS) sul finanziamento di abitazioni Requisiti per la promozione della proprietà di abitazioni con i mezzi della previdenza professionale

Dettagli

Pension Fund GF Machining Solutions. Regolamento della previdenza 2016

Pension Fund GF Machining Solutions. Regolamento della previdenza 2016 Pension Fund GF Machining Solutions Regolamento della previdenza 2016 Pension Fund GF Machining Solutions Regolamento della previdenza In caso di litigio, fa fede il testo del regolamento tedesco. Edizione

Dettagli

L acquisto di una proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale. Promozione della proprietà di abitazioni

L acquisto di una proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale. Promozione della proprietà di abitazioni L acquisto di una proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale Promozione della proprietà di abitazioni Promozione della proprietà di abitazioni L acquisto di una proprietà di

Dettagli

Regolamento della Cassa pensione Novartis 2

Regolamento della Cassa pensione Novartis 2 Regolamento della Cassa pensione Novartis 2 Cassa pensione Novartis Regolamento della Cassa pensione Novartis 2 Pubblicato da: Cassa pensione Novartis valido dal 1 o gennaio 2011 Panoramica delle prestazioni

Dettagli

Regolamento della previdenza Valido dal 1 gennaio 2016

Regolamento della previdenza Valido dal 1 gennaio 2016 Regolamento della previdenza Valido dal gennaio 06 Pagina di 9 Pagina di 9 INDICE PAGINA A. Disposizioni generali... 5 Art. Denominazioni e definizioni... 5 Art. Scopo della Fondazione... 6 Art. Ammissione

Dettagli

Promozione della proprietà di abitazione e previdenza professionale. Edizione 2013 Consigli e suggerimenti

Promozione della proprietà di abitazione e previdenza professionale. Edizione 2013 Consigli e suggerimenti Promozione della proprietà di abitazione e previdenza professionale Edizione 2013 Consigli e suggerimenti 2 Promozione della proprietà di abitazione e previdenza professionale Informazioni generali Informazioni

Dettagli

Regolamento abbreviato della Cassa pensioni BonAssistus

Regolamento abbreviato della Cassa pensioni BonAssistus Regolamento abbreviato della Cassa pensioni BonAssistus a partire da 1 Gennaio 2013 Sommario I. Disposizione generali Art. 1 Ammissione Art. 2 Controllo sanitario Art. 3 Salario assicurato Art. 4 Accrediti

Dettagli

Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich. Regolamento Piano di risparmio supplementare 1 valido dal 1 0 gennaio 2015

Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich. Regolamento Piano di risparmio supplementare 1 valido dal 1 0 gennaio 2015 Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich Regolamento Piano di risparmio supplementare valido dal 0 gennaio 05 Indice DISPOSIZIONI GENERALI... 3. Cerchia delle persone assicurate... 3. Scopo... 3.3

Dettagli

Signora (la «Persona assicurata») Premio annuo: No. conto di previdenza: (di seguito detto «il conto di previdenza»)

Signora (la «Persona assicurata») Premio annuo: No. conto di previdenza: (di seguito detto «il conto di previdenza») Cornèr Banca SA Via Canova 16 6901 Lugano Switzerland Formulario di sottoscrizione per l assicurazione di rischio con obiettivo di risparmio abbinata al conto di previdenza vincolata Cornèr3 presso la

Dettagli

Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (LPP) 831.40 del 25 giugno 1982 (Stato 1 gennaio 2015) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti

Dettagli

Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A. Valido dal 1 o gennaio 2015

Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A. Valido dal 1 o gennaio 2015 Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A Valido dal 1 o gennaio 2015 Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A Valido dal 1 o gennaio 2015 2 QUADRO D ASSIEME DELLE

Dettagli

Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro.

Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Inizio

Dettagli

2.03 Contributi Contributi delle persone senza attività lucrativa all AVS, all AI e alle IPG

2.03 Contributi Contributi delle persone senza attività lucrativa all AVS, all AI e alle IPG 2.03 Contributi Contributi delle persone senza attività lucrativa all AVS, all AI e alle IPG Stato al 1 gennaio 2016 In breve L assicurazione vecchiaia e superstiti (AVS), l assicurazione invalidità (AI)

Dettagli

Previdenza privata. Pianificate la vostra qualità di vita/

Previdenza privata. Pianificate la vostra qualità di vita/ Previdenza privata Pianificate la vostra qualità di vita/ Il vostro futuro poggia già su tre pilastri?/ Un futuro finanziario all altezza delle aspettative poggia su tre pilastri. Per questo vale sempre

Dettagli

Regolamento per la previdenza professionale della cassa pensione pro

Regolamento per la previdenza professionale della cassa pensione pro Regolamento per la previdenza professionale della cassa pensione pro validi dallo 31.12.2012 cassa pensione pro Bahnhofstrasse 4 Casella postale 434 CH-6431 Svitto t + 41 41 817 70 10 f + 41 41 817 70

Dettagli

PIANO DI PREVIDENZA F10

PIANO DI PREVIDENZA F10 REGOLAMENTO 1 a PARTE PIANO DI PREVIDENZA F10 A partire dal 1 gennaio 2012, per tutte le persone assicurate nel piano di previdenza F10 entra in vigore l ordinamento per la previdenza professionale ai

Dettagli

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DELLE LIQUIDAZIONI IN CAPITALE MODALITA D IMPOSIZIONE. (Art. 37 e 38 LT e 38 LIFD)

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DELLE LIQUIDAZIONI IN CAPITALE MODALITA D IMPOSIZIONE. (Art. 37 e 38 LT e 38 LIFD) 5.2.3 DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI Bellinzona, luglio 2009 CIRCOLARE N. 3/2009 Modifica la circolare n. 3/2006 del gennaio 2006 MODALITA D IMPOSIZIONE DELLE LIQUIDAZIONI IN CAPITALE (Art. 37 e 38 LT e

Dettagli

2 pilastro, LPP Previdenza professionale

2 pilastro, LPP Previdenza professionale 2 pilastro, LPP Previdenza professionale La previdenza professionale è parte integrante del secondo pilastro e serve a mantenere il tenore di vita abituale. 1. Contesto In Svizzera la previdenza per la

Dettagli

PREVIDENZA OGGI E DOMANI. ASCOM PENSIONSKASSE (APK) BREVE GUIDA

PREVIDENZA OGGI E DOMANI. ASCOM PENSIONSKASSE (APK) BREVE GUIDA PREVIDENZA OGGI E DOMANI. ASCOM PENSIONSKASSE (APK) BREVE GUIDA PREVIDENZA GLOBALE TRE È IL NUMERO PERFETTO In Svizzera la previdenza globale si fonda su tre pilastri Come lavoratori dipendenti siete assicurati

Dettagli

Entusiasmo? «Sapere in buone mani la mia previdenza per la vecchiaia.»

Entusiasmo? «Sapere in buone mani la mia previdenza per la vecchiaia.» Entusiasmo? «Sapere in buone mani la mia previdenza per la vecchiaia.» Helvetia Soluzioni di libero passaggio. Investire l avere di previdenza in base al bisogno. La Sua Assicurazione svizzera. Libero

Dettagli

Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich. Regolamento Piano di capitale 1 valido dal 1 0 gennaio 2015

Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich. Regolamento Piano di capitale 1 valido dal 1 0 gennaio 2015 Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich Regolamento Piano di capitale valido dal 0 gennaio 05 Indice DISPOSIZIONI GENERALI 3 AVERI 3 3 LIVELLI PREVIDENZIALI 3 4 VERSAMENTI VOLONTARI 4 5 PRESTAZIONI

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Il certificato della cassa pensione spiegato in parole povere/

Il certificato della cassa pensione spiegato in parole povere/ Il certificato della cassa pensione spiegato in parole povere/ A prima vista il certificato della cassa pensione sembra incomprensibile. Basta però qualche nozione in più per sapersi districare fra tutti

Dettagli

Guida all assicurazione sociale per i dipendenti. Edizione 2015

Guida all assicurazione sociale per i dipendenti. Edizione 2015 Guida all assicurazione sociale per i dipendenti Edizione 2015 Indice Introduzione...3 Cambiamento di impiego...4 Disoccupazione...6 Congedo non pagato, perfezionamento professionale, soggiorni linguistici,

Dettagli

Promemoria sulla promozione della proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale

Promemoria sulla promozione della proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale Promemoria sulla promozione della proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale La legge federale sulla promozione della proprietà di abitazioni (LPPA) consente agli assicurati

Dettagli

Il vostro attestato di previdenza spiegato in modo semplice. Previdenza professionale della Fondazione colle va Vita e della Zurich Assicurazioni

Il vostro attestato di previdenza spiegato in modo semplice. Previdenza professionale della Fondazione colle va Vita e della Zurich Assicurazioni Il vostro attestato di previdenza spiegato in modo semplice Previdenza professionale della Fondazione colle va Vita e della Zurich Assicurazioni Il vostro attestato di previdenza A prima vista, il vostro

Dettagli

Piano previdenziale in complemento al Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A. Piano base per i collaboratori della C&A Mode SA

Piano previdenziale in complemento al Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A. Piano base per i collaboratori della C&A Mode SA Piano previdenziale in complemento al Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A Piano base per i collaboratori della C&A Mode SA Valido dal 1 o gennaio 2015 Indice Art. 1 Regolamento

Dettagli

Regolamento di previdenza del 15 giugno 2007 per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione

Regolamento di previdenza del 15 giugno 2007 per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione Regolamento di previdenza del 15 giugno 2007 per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione (RPIC) Modifica del 26 giugno 2012 Approvata dal Consiglio federale

Dettagli

1 Il calcolo anticipato della rendita informa sulle rendite

1 Il calcolo anticipato della rendita informa sulle rendite 3.06 Stato al 1 o gennaio 2007 Calcolo anticipato della rendita Informazioni sulla rendita futura 1 Il calcolo anticipato della rendita informa sulle rendite AVS/AI a cui si avrà verosimilmente diritto.

Dettagli

Istituto di previdenza del Cantone Ticino

Istituto di previdenza del Cantone Ticino Indirizzo tel e-mail url Via Dogana 16 6501 Bellinzona +41 91 814 40 61 ipct@ti.ch www.ti.ch/ipct Istituto di previdenza del Cantone Ticino Regolamento di previdenza dell Istituto di previdenza del Cantone

Dettagli

La previdenza professionale in sintesi.

La previdenza professionale in sintesi. La previdenza professionale in sintesi. Una panoramica completa sulla Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (LPP). All insegna della modernizzazione.

Dettagli

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Conto complementare (gennaio 2011)

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Conto complementare (gennaio 2011) PKS CPS Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Conto complementare (gennaio 2011) Il presente documento, che completa il prospetto informativo sul primato delle prestazioni,

Dettagli

Condizioni generali d assicurazione applicabili alle assicurazioni di rischio per i destinatari della cassa pensioni FFS Edizione 09/2014

Condizioni generali d assicurazione applicabili alle assicurazioni di rischio per i destinatari della cassa pensioni FFS Edizione 09/2014 Condizioni generali d assicurazione applicabili alle assicurazioni di rischio per i destinatari della cassa pensioni FFS Edizione 09/2014 (Capitale di invalidità, capitale in caso di decesso) Sommario

Dettagli

A Definizioni 04. F Organizzazione e amministrazione 21 Art. 21 Consiglio di fondazione Art. 22 Amministrazione della fondazione

A Definizioni 04. F Organizzazione e amministrazione 21 Art. 21 Consiglio di fondazione Art. 22 Amministrazione della fondazione Cassa pensioni Schindler Regolamento Edizione del 1 gennaio 2012 Index Pagina A Definizioni 04 B Fondazione, basi tecniche dell assicurazione 05 Art. 01 Nome e scopo della fondazione Art. 02 Cerchia degli

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2015

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2015 Cassa pensione Macellai (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2015 Prima parte del piano di previdenza: S5 o S5U Per la previdenza professionale descritta

Dettagli

RISPARMIO E PREVIDENZA

RISPARMIO E PREVIDENZA RISPARMIO E PREVIDENZA 1 RISPARMIO E PREVIDENZA RISPARMIARE CON IL CONTO DI RISPARMIO Pagina 3 RISPARMIARE CON IL CONTO DI RISPARMIO 60+ Pagina 4 RISPARMIARE CON IL DEPOSITO A TERMINE Pagina 5 PREVIDENZA

Dettagli

Regolamento quadro. GEMINI Sammelstiftung

Regolamento quadro. GEMINI Sammelstiftung Regolamento quadro GEMINI Sammelstiftung Valido dal 1 gennaio 2012 Fa fede la versione originale in tedesco. Indice A Basi e struttura 5 1 Nome e scopo 5 2 Struttura della previdenza 5 3 Affiliazione alla

Dettagli

Competenze connesse. Regolamento di previdenza

Competenze connesse. Regolamento di previdenza Regolamento di previdenza Versione abbreviata Indice Qual è lo scopo del presente opuscolo? 3 Primo, secondo, terzo pilastro: Cosa significa per voi personalmente? 3 Il primo pilastro: l AVS / AI Il secondo

Dettagli

1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi

1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi 2.09 Stato al 1 gennaio 2010 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Titelbild: Illustration Foto, first level imagery Objekt. Performance. Recognition. Reward. ABB Cassa pensione. A better world begins with you

Titelbild: Illustration Foto, first level imagery Objekt. Performance. Recognition. Reward. ABB Cassa pensione. A better world begins with you Titelbild: Illustration Foto, first level imagery Objekt Regolamento, edizione 2016 Performance. Recognition. Reward. ABB Cassa pensione A better world begins with you Fa fede la versione originale in

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2014

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2014 Cassa pensione Macellai (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2014 Prima parte del piano di previdenza: S1 - S4 risp. S1U - S4U Per la previdenza professionale

Dettagli

Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione

Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione (Legge sulla CPC) Disegno del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 34 quater e 85 numeri 1 e 3 della Costituzione

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Cassa pensione PANVICA (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Prima parte: piano di previdenza BB A partire dal 1 luglio 2013 entra in vigore per le

Dettagli

Sono obbligatoriamente assicurate all AVS e dunque hanno diritto alle relative prestazioni:

Sono obbligatoriamente assicurate all AVS e dunque hanno diritto alle relative prestazioni: IL SISTEMA PREVIDENZIALE SVIZZERO A SEGUITO DELL ENTRATA IN VIGORE DEI PATTI BILATERALI Come funziona a grandi linee il sistema previdenziale svizzero? Il sistema pensionistico svizzero può sembrare effettivamente

Dettagli

PKS CPS. Regolamento previdenziale. 1 gennaio 2011. della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse

PKS CPS. Regolamento previdenziale. 1 gennaio 2011. della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse PKS CPS 1 gennaio 2011 Regolamento previdenziale per gli assicurati con stipendio mensile (primato delle prestazioni) della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Pensionskasse SRG SSR idée suisse Caisse de

Dettagli

REGOLAMENTO 2013. Prima parte: piano di previdenza A40.3. (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera)

REGOLAMENTO 2013. Prima parte: piano di previdenza A40.3. (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) Ifangstrasse 8, Postfach, 8952 Schlieren, Tel. 044 253 93 92, Fax 044 253 93 94 info@pkschreiner.ch, www.pkschreiner.ch (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO 2013 Prima

Dettagli

Portrait. Contributi e prestazioni. Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni

Portrait. Contributi e prestazioni. Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni Portrait Contributi e prestazioni Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni Sono determinanti le disposizioni del Regolamento Berna, febbraio 2008 I nostri Piani delle

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Ifangstrasse 8, Casella postale, 8952 Schlieren, Tel. 044 253 93 80, Fax 044 253 93 94 info@vorsorge-gf.ch, www.vorsorge-gf.ch (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI

Dettagli

2.09 Stato al 1 gennaio 2013

2.09 Stato al 1 gennaio 2013 2.09 Stato al 1 gennaio 2013 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

del 31 ottobre 2007 (Stato 1 gennaio 2013)

del 31 ottobre 2007 (Stato 1 gennaio 2013) Ordinanza sugli assegni familiari (OAFami) 836.21 del 31 ottobre 2007 (Stato 1 gennaio 2013) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 4 capoverso 3, 13 capoverso 4, 21b capoverso 1, 21e e 27

Dettagli

Contratto di affiliazione alla Cassa di previdenza della Confederazione

Contratto di affiliazione alla Cassa di previdenza della Confederazione Versione provvisoria Contratto di affiliazione alla Cassa di previdenza della Confederazione Modifica dell 8 settembre 2010 approvata dal Consiglio federale il L organo paritetico della Cassa di previdenza

Dettagli

Cassa pensione della Società svizzera di Farmacia. Aggiunta 1 al Regolamento 2005. In vigore dal 1 gennaio 2006

Cassa pensione della Società svizzera di Farmacia. Aggiunta 1 al Regolamento 2005. In vigore dal 1 gennaio 2006 Cassa pensione della Società svizzera di Farmacia Aggiunta 1 al Regolamento 2005 In vigore dal 1 gennaio 2006 1 Preambolo 1. Tramite la decisione del 3 novembre 2005, il Consiglio di fondazione della Cassa

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA SULLA PROMOZIONE DELLA PROPRIETÀ D'ABITAZIONI

SCHEDA INFORMATIVA SULLA PROMOZIONE DELLA PROPRIETÀ D'ABITAZIONI SCHEDA INFORMATIVA SULLA PROMOZIONE DELLA PROPRIETÀ D'ABITAZIONI ART. 1 DISPOSIZIONI GENERALI Disposizioni regolamentari 1 La scheda informativa della CPE Cassa Pensione Energia Società Cooperativa (detta

Dettagli

Legge federale sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Legge federale sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Legge federale sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Legge sul libero passaggio, LFLP) 831.42 del 17 dicembre 1993 (Stato 1 gennaio 2010) L

Dettagli

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Primato dei contributi (gennaio 2009)

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Primato dei contributi (gennaio 2009) PKS CPS Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Primato dei contributi (gennaio 2009) Nel presente documento è descritto il piano della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse

Dettagli