GIOCHI GIOVANILI. Il Consiglio Federale nella consapevolezza della necessità di promuovere

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GIOCHI GIOVANILI. Il Consiglio Federale nella consapevolezza della necessità di promuovere"

Transcript

1 VI ALE TI ZI ANO, ROM A T F n. 049 del 05/06/2017 GIOCHI GIOVANILI Il Consiglio Federale nella consapevolezza della necessità di promuovere l attività non agonistica tra gli atleti più giovani secondo un corretto percorso di crescita tecnica ha deciso di dare luogo ai Giochi Giovanili. L attività sarà sviluppata dagli organi periferici che potranno modulare le linee guida federali presenti nel sottostante regolamento in base alle necessità locali permettendo un più facile inserimento dei giochi Giovanili nel tessuto tecnico del proprio territorio. In allegato il regolamento tecnico.

2 Regolamento Giochi Giovanili Primi Passi Art.1 - Partecipazione Sono ammessi a partecipare ragazzi e ragazze di 5, 6 e 7 anni (per l anno in corso quindi gli atleti nati dal 1 gennaio 2010 al 31 dicembre 2012), tesserati alla F.I.S.R. Gli atleti devono essere in regola con la visita medica e dov ranno essere tesserati con una Società o Associazione Sportiva obbligatoriamente affiliata alla F.I.S.R. I Comitati Provinciali e il Comitato Regionale devono verificare che tutti gli atleti siano in regola con il tesseramento, prima che inizino le gare. Art.2 - Svolgimento I giochi giovanili prevedono lo svolgimento del solo esercizio Libero e verranno disputati secondo le seguenti fasi: - Provinciale (a cura dei Comitati Provinciali); - Regionale (a cura del Comitato Regionale). La fase provinciale dovrà essere svolta almeno un mese prima della fase Regionale e determinerà, in funzione delle classifiche, la partecipazione degli atleti alla fase Regionale. L ammissione alla finale Regionale sarà regolamentata dal Comitato Regionale. Art.3 - Categorie Gli atleti saranno suddivisi in tre categorie: cat. A atleti di 5 anni (per il 2017 i nati nel 2012) cat. B atleti di 6 anni (per il 2017 i nati nel 2011) cat. C atleti di 7 anni (per il 2017 i nati nel 2010) Art.4 Servizio medico Deve essere fatto da un medico o da personale paramedico con ambulanza e le spese saranno a carico della Società organizzatrice. Deve essere presente ad inizio delle prove pista non ufficiali e deve cessare il servizio al termine delle premiazioni. Art.5 Classifica Campionato Provinciale di Società Nella determinazione della classifica del Campionato Provinciale di Società (Art. 94), le società partecipanti riceveranno un BONUS di punti 0,25 per ogni atleta che abbia effettuato almeno una prova dei Giochi Primi Passi

3 Art.6 Difficoltà e durata del programma di gara Con i Giochi Giovanili si vuole dar luogo ad una competizione non agonistica che accompagni gli atleti secondo un corretto percorso di crescita nella disciplina di pattinaggio artistico. Per centrare l obiettivo i programmi di gara sono stati costruiti inserendo, per ciascuna categoria, degli elementi obbligati, per la buona esecuzione dei quali sarà necessario intraprendere una corretta impostazione del pattinaggio di base. Il numero e la tipologia degli elementi sono stati fissati, dunque, per concentrare l impegno dei ragazzi nella qualità degli elementi presentati e non nella quantità degli elementi. Tutti gli elementi, all interno di ciascuna categoria, saranno valutati con dei coefficienti equivalenti in modo tale che una buona esecuzione del programma sia espressione di un buon livello di pattinaggio in equilibrio tra pattinata, elementi figurati, passi, salti e trottole. In applicazione a quanto sopra descritto si precisa che: - Difficoltà aggiunte saranno penalizzate con detrazione di 0,2 decimi nel primo e nel secondo punteggio; - In generale, utilizzando la preparazione delle trottole con la successione dei tre sullo stesso piede di esecuzione, la centratura deve avvenire senza che il piede della gamba libera tocchi il pavimento; - Il conteggio delle rotazioni per le trottole inizia quando l atleta assume la posizione prescritta; - Gli esercizi previsti devono essere eseguiti una sola volta e non sarà quindi possibile ripeterli; in caso contrario l'atleta subirà una detrazione per difficoltà aggiunta pari a 0,2 decimi in entrambi i punteggi, come sopra descritto. Di seguito si propone un programma tecnico per ogni categoria; si dà facoltà ad ogni C.R. di portare modifiche ed integrazioni al programma tecnico sulla scorta della situazione, del livello tecnico e degli obiettivi che ciascuna regione vuole raggiungere. Nel caso vengano proposte modifiche, integrazioni e variazioni al programma tecnico questo dovrà essere sottoposto alla valutazione del S.T. ed alla successiva approvazione del Consiglio Federale. Categoria A: un disco, anche cantato, di DUE minuti con tolleranza di DIECI secondi in più o in meno, con le seguenti difficoltà obbligate:

4 1. Passo incrociato avanti a forma di otto 2. Minimo quattro e massimo sei passi spinta figurati, in linea retta o diagonale. 3. Una serie di salti a piedi pari (massimo 3). 4. Due saltini di mezzo giro eseguiti uno dopo l'altro (il primo dall'avanti all'indietro e il secondo dall'indietro all'avanti) 5. Un bilanciato in filo avanti esterno 6. Un bilanciato in filo avanti interno 7. Un carrello all'avanti Categoria B: un disco, anche cantato, di DUE minuti con tolleranza di DIECI secondi in più o in meno, con le seguenti difficoltà obbligate: 1. Passo incrociato avanti (una curva con almeno quattro passi 2. Passo incrociato indietro (una curva con almeno quattro passi 3. Una serie di semplici passaggi di piede in linea retta o diagonale che copra almeno ½ della pista. 4. Un bilanciato in angelo in curva avanti, interno o esterno. 5. Un salto semplice. 6. Una trottola a piedi pari ( minimo 2 giri ). 7. Un salto a scelta tra toeloop e salchow. Categoria C: un disco, anche cantato, di DUE minuti con tolleranza di DIECI secondi in più o in meno, con le seguenti difficoltà obbligate: 1. Passo incrociato avanti (una curva con almeno quattro passi 2. Passo incrociato indietro (una curva con almeno quattro passi 3. Una serie di semplici passaggi di piede in linea retta o diagonale che copra almeno metà della pista. 4. Un bilanciato in angelo in curva avanti, interno o esterno. 5. Un salto semplice preceduto da una ripresa ester na dall'indietro all'avanti. 6. Una trottola verticale interna indietro di almeno due giri. 7. Una catena salchow-teoloop-toeloop.

5 Art.7 - Attribuzione dei punteggi Per tutte le categorie verranno attribuiti n. 2 punteggi: il primo relativamente al contenuto tecnico ed il secondo relativamente al contenuto artistico. Contenuto Tecnico: verrà valutata la qualità e la correttezza nell'esecuzione degli esercizi tecnici presentati e previsti dal presente regolamento, secondo le linee guida indicate nel manuale di pa ttinaggio artistico specialità libero Ed Contenuto Artistico: consiste nell interpretazione dei brani musicali attraverso l inserimento di gesti tecnici ed espressivi, corporei e mimici attinenti al tema musicale prescelto, oltre alla pulizia dell a presentazione degli elementi. Le difficoltà eseguite dopo aver superato il tempo massimo previsto dal presente regolamento, non saranno tenute in considerazione dalle giurie. Inoltre per ciascuna caduta è prevista una penalizzazione di 0,1 decimi di punto nel contenuto artistico. Art.8 - Impianti La fase Provinciale, può aver luogo anche su impianti non regolamentari con un minimo di dimensioni pari a 18m x 36m; tali impianti dovranno, in ogni modo, essere visionati preventivamente dai Comitati Provinc iali i quali devono dare il loro benestare. Per le finali Regionali, le gare si devono disputare su impianti regolamentari previsti dai regolamenti F.I.H.P. Art.9 - Giurie I giudici che formeranno le giurie saranno scelti tra atleti maggiorenni o allenatori. La composizione delle giurie sarà così formata: - Fase Provinciale: minimo tre giudici (n. 1 Presidente di giuria, n. 2 Giudici) - Fase Regionale: tre giudici e un presidente di giuria CUG Per la fase Regionale la Presidenza di Giuria sarà demandata al competente organo C.U.G. regionale. Le segreterie saranno a cura del C.U.G. per la fase Regionale (un segretario), dei singoli Comitati Provinciali per le fasi Provinciali.

6 Le classifiche saranno calcolate: - per la finale regionale con il sistema White e/o somma dei punteggi. - per la fase provinciale potrà essere utilizzato la somma dei punteggi. Il rimborso spese della giuria e della segreteria sarà a carico dell organizzazione. Art.10 - Premiazioni I premi saranno a cura dell organizzazione. Ai primi tre classificati di ogni categoria saranno consegnate medaglie a cura della organizzazione. Art.11 Iscrizioni Sarà cura di ogni Comitato Provinciale, per la fase provinciale, e del Comitato Regionale, per la finale regionale, stabilire: - le modalità e i termini d iscrizione. - le quote d iscrizione. - eventuali ammende in caso di mancata partecipazione dell atleta.

COMUNICATO n. 26/2017 del 23/10/2017 Pattinaggio artistico

COMUNICATO n. 26/2017 del 23/10/2017 Pattinaggio artistico COMUNICATO n. 26/2017 del 23/10/2017 Pattinaggio artistico Alle Società di Artistico Piemonte Ai Consiglieri regionali Al Presidente del Com. Territoriale di To Ai Delegati Territoriali di: AL AT BI CN

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO COMITATO REGIONALE LOMBARDIA

FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO COMITATO REGIONALE LOMBARDIA Milano, 5 Ottobre 2016 CIRCUITO LOMBARDIA Trofeo Giovanile Amerigo Soccornini ANNO 2016 REGOLAMENTO Alle Società P.A. della Lombardia Al Presidente CUG Lombardia Al Giudice Sportivo Regionale Ai Delegati

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO COMITATO REGIONALE FRIULI VENEZIA GIULIA SETTORE ARTISTICO

FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO COMITATO REGIONALE FRIULI VENEZIA GIULIA SETTORE ARTISTICO COMUNICATO N. 14/A/15 Trieste, 26/03/2015 Alle Società di Artistico F.V.G. Al Presidente Reg. F.I.H.P. / F.V.G. AI Delegati Territoriali F.I.H.P. Al C.U.G. - Regionale F.V.G. Al G.U.R. - F.V.G. Oggetto:

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO COMITATO REGIONALE LOMBARDIA

FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO COMITATO REGIONALE LOMBARDIA Milano, 20 dicembre 2015 Alle Società P.A. della Lombardia Al Presidente CUG Lombardia Al Giudice Sportivo Regionale Ai Delegati Prov.li FIHP Lombardia Al Settore Tecnico Artistico FIHP CIRCUITO LOMBARDIA

Dettagli

REGOLAMENTI ATTIVITA PROMOZIONALE F.I.H.P. FRIULI VENEZIA GIULIA ANNO 2017

REGOLAMENTI ATTIVITA PROMOZIONALE F.I.H.P. FRIULI VENEZIA GIULIA ANNO 2017 FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO COMITATO REGIONALE FRIULI VENEZIA GIULIA SETTORE ARTISTICO COMUNICATO N. 41/A/16 Trieste, 11/09/2016 REGOLAMENTI ATTIVITA PROMOZIONALE F.I.H.P. FRIULI VENEZIA

Dettagli

TeamCup Veneto 2014 TROFEO REGIONALE di PATTINAGGIO ARTISTICO CATEGORIE SINGOLO QUARTETTI e GRUPPI

TeamCup Veneto 2014 TROFEO REGIONALE di PATTINAGGIO ARTISTICO CATEGORIE SINGOLO QUARTETTI e GRUPPI TeamCup Veneto 2014 TROFEO REGIONALE di PATTINAGGIO ARTISTICO CATEGORIE SINGOLO QUARTETTI e GRUPPI Il Trofeo è rivolto a varie tipologie di atleta, possono partecipare atleti che pattinano da poco ma in

Dettagli

Siamo lieti di invitarvi alla

Siamo lieti di invitarvi alla Siamo lieti di invitarvi alla 5^ TeamCup Veneto di Pattinaggio Artistico Trofeo Regionale di Quartetti e Gruppi Spettacolo sabato 7 e domenica 8 maggio 2016 Casalserugo PD Palasport Parquet vernice skating

Dettagli

A.S.D. ROLLER SCHOOL PATTINO D ORO CERVIGNANO DEL FRIULI Piazzale Lancieri d Aosta CERVIGNANO DEL FRIULI (UD)

A.S.D. ROLLER SCHOOL PATTINO D ORO CERVIGNANO DEL FRIULI Piazzale Lancieri d Aosta CERVIGNANO DEL FRIULI (UD) A.S.D. ROLLER SCHOOL PATTINO D ORO CERVIGNANO DEL FRIULI Piazzale Lancieri d Aosta - 33052 CERVIGNANO DEL FRIULI (UD) Oggetto: regolamento 7 Trofeo Internazionale Pattino d Oro La Roller School Pattino

Dettagli

A.S.D. ROLLER SCHOOL PATTINO D ORO CERVIGNANO DEL FRIULI

A.S.D. ROLLER SCHOOL PATTINO D ORO CERVIGNANO DEL FRIULI A.S.D. ROLLER SCHOOL PATTINO D ORO CERVIGNANO DEL FRIULI Piazzale Lancieri d Aosta - 33052 CERVIGNANO DEL FRIULI (UD) Oggetto: regolamento 4 Trofeo Internazionale Pattino d Oro La Roller School Pattino

Dettagli

A.S.D. ROLLER TIME ROMANS D ISONZO. I Trofeo. internazionale A.I.C.S Città di Romans

A.S.D. ROLLER TIME ROMANS D ISONZO. I Trofeo. internazionale A.I.C.S Città di Romans I Trofeo. internazionale A.I.C.S Città di Romans La società ASD Roller Time Romans d'isonzo organizza nei giorni 27/28 giugno 2015 il 1 Trofeo internazionale A.I.C.S. CITTA' DI ROMANS. La gara prevede

Dettagli

COMITATO di REGGIO EMILIA PATTINAGGIO ARTISTICO FESTA REGIONALE C.S.I. 6 RASSEGNA

COMITATO di REGGIO EMILIA PATTINAGGIO ARTISTICO FESTA REGIONALE C.S.I. 6 RASSEGNA COMITATO di REGGIO EMILIA PATTINAGGIO ARTISTICO FESTA REGIONALE C.S.I. 6 RASSEGNA EDIZIONE 2017 Domenica 21 maggio 2017 Palazzetto dello Sport VIA F.LLI CERVI, 1 MONTECCHIO EMILIA (RE) FESTA REGIONALE

Dettagli

CORNO PATTINAGGIO. Corno di Rosazzo, 22 Aprile 2014 XV TROFEO DELL AMICIZIA VIII TROFEO MEMORIAL LEONARDO SPECOGNA

CORNO PATTINAGGIO. Corno di Rosazzo, 22 Aprile 2014 XV TROFEO DELL AMICIZIA VIII TROFEO MEMORIAL LEONARDO SPECOGNA Corno di Rosazzo, 22 Aprile 2014 XV TROFEO DELL AMICIZIA VIII TROFEO MEMORIAL LEONARDO SPECOGNA La Società A.S.D. Corno Pattinaggio organizza nelle giornate di Domenica 01 e Lunedì 02 Giugno 2014 il 15

Dettagli

CAMPIONATO INTERPROVINCIALE PATTINAGGIO ARTISTICO STAGIONE SPORTIVA BOZZA REGOLAMENTO TECNICO

CAMPIONATO INTERPROVINCIALE PATTINAGGIO ARTISTICO STAGIONE SPORTIVA BOZZA REGOLAMENTO TECNICO CMPIONTO INTERPROVINCILE PTTINGGIO RTISTICO STGIONE SPORTIV 2016-2017 OZZ REGOLMENTO TECNICO Gli atleti, suddivisi in categorie sulla base dell anno di nascita, partecipano al campionato con un programma

Dettagli

A.S.D. ROLLER SCHOOL PATTINO D ORO

A.S.D. ROLLER SCHOOL PATTINO D ORO A.S.D. ROLLER SCHOOL PATTINO D ORO CERVIGNANO DEL FRIULI Piazzale Lancieri d Aosta - 33052 CERVIGNANO DEL FRIULI (UD) Invito al 6 Trofeo Internazionale Pattino D Oro La Società ha il piacere di invitarvi

Dettagli

TROFEO ILVA Le iscrizioni dovranno pervenire entro domenica 9 aprile. Per informazioni relative all organizzazione :

TROFEO ILVA Le iscrizioni dovranno pervenire entro domenica 9 aprile. Per informazioni relative all organizzazione : TROFEO ILVA 2017 La A.P.D. Circolo Ilva Bagnoli è lieta di invitarvi al Trofeo Ilva di pattinaggio artistico a rotelle per la specialità del libero rivolta a singoli maschili e femminili e quartetti /

Dettagli

17 Trofeo Internazionale Gioni III Memorial Claudio Tirreni Trieste, Settembre 2014

17 Trofeo Internazionale Gioni III Memorial Claudio Tirreni Trieste, Settembre 2014 REGOLAMENTO ISCRIZIONI: Per ogni specialità saranno ammesse le Società che presenteranno per prime le iscrizioni (farà fede la data di spedizione / invio). Qualora una Società iscritta declinasse l invito

Dettagli

Norme Tecniche Gara a Livelli Settore Pattinaggio Artistico

Norme Tecniche Gara a Livelli Settore Pattinaggio Artistico Norme Tecniche Gara a Livelli 2017 Settore Pattinaggio Artistico GARE ACSI A LIVELLI DI DIFFICOLTA' Par. 1 - NORME GENERALI Questo tipo di gara è caratterizzata da una suddivisione degli atleti in cinque

Dettagli

22 TROFEO SMILE UISP REGIONALE 27 e 28 MAGGIO 2017

22 TROFEO SMILE UISP REGIONALE 27 e 28 MAGGIO 2017 22 TROFEO SMILE UISP REGIONALE 27 e 28 MAGGIO 2017 REGOLAMENTO 2017 CATEGORIE NEW SKATERS 1) PARTECIPAZIONE Possono iscriversi alle Categorie NEW SKATERS: Tutti gli Atleti non agonisti che non sono iscritti

Dettagli

Trofeo Superpromo Regolamento. Edizione XVIII (26/01/2016)

Trofeo Superpromo Regolamento. Edizione XVIII (26/01/2016) Trofeo Superpromo 2016 Regolamento Edizione XVIII (26/01/2016) SUPERPROMO Art.1 - Il Trofeo Il Trofeo SuperPromo è organizzato da un Comitato composto dalla Lega Provinciale Pattinaggio UISP e dal Comitato

Dettagli

CAMPIONATO INTERPROVINCIALE PATTINAGGIO ARTISTICO STAGIONE SPORTIVA REGOLAMENTO TECNICO

CAMPIONATO INTERPROVINCIALE PATTINAGGIO ARTISTICO STAGIONE SPORTIVA REGOLAMENTO TECNICO CMPIONTO INTERPROVINCILE PTTINGGIO RTISTICO STGIONE SPORTIV 2015-2016 REGOLMENTO TECNICO Gli atleti, suddivisi in categorie sulla base dell anno di nascita, partecipano al campionato con un programma di

Dettagli

Settore Figura artistico

Settore Figura artistico COMITATO REGIONE LOMBARDIA REGOLAMENTI GARE PROMOZIONALI E AMATORIALI STAGIONE SPORTIVA 2015-2016 Settore Figura artistico!1 CATEGORIA PROPAGANDA Categoria Propaganda: è una categoria NON agonistica dove

Dettagli

A.S.D. Pattinatori Estensi- FERRARA

A.S.D. Pattinatori Estensi- FERRARA Via E. Curiel, 16-44012 BONDENO (FE) tel 0532/89.46.41 P.IVA 01132650381 e-mail:pattinaggio.bondeno@alice.it Spett. le A.S.D. Pattinatori Estensi- FERRARA info@pattinatoriestensi.it A.S.D. Quadrifoglio-

Dettagli

GRAND PRIX LIBERTAS PATTINAGGIO ARTISTICO 2016/2017

GRAND PRIX LIBERTAS PATTINAGGIO ARTISTICO 2016/2017 GRAND PRIX LIBERTAS PATTINAGGIO ARTISTICO 2016/2017 Alle Società di Pattinaggio Artistico Loro sedi IL COMITATO REGIONALE LIBERTAS CAMPANIA, in collaborazione con Il Comitato Provinciale Libertas Salerno,

Dettagli

DANZA SU GHIACCIO NORMATIVE DANZA CATEGORIE NON ISU. Stagione sportiva

DANZA SU GHIACCIO NORMATIVE DANZA CATEGORIE NON ISU. Stagione sportiva DANZA SU GHIACCIO NORMATIVE DANZA CATEGORIE NON ISU Stagione sportiva 2010-2011 Categorie federali: definizione e limiti d età Coppie esordienti Coppie principianti Coppie cadetti Coppie novice Coppie

Dettagli

Lo Skating Club Gioni di Trieste ha il piacere di invitarvi al

Lo Skating Club Gioni di Trieste ha il piacere di invitarvi al Lo Skating Club Gioni di Trieste ha il piacere di invitarvi al 14 TROFEO INTERNAZIONALE GIONI 2011 F. I. H. P A. C. S. I. - C. E. P. A. PATTINAGGIO ARTISTICO Singoli maschili e Femminili. Trieste, 04-05

Dettagli

30 APRILE Il Presidente S.C. GIONI Luisa Gioni Tirreni

30 APRILE Il Presidente S.C. GIONI Luisa Gioni Tirreni Lo Skating Club Gioni di Trieste ha il piacere di invitarvi Al F. I. H. P C. E. R. S. - A. C. S. I. PATTINAGGIO ARTISTICO Liberi maschili e femminili e Solo Dance. Le gare di Libero maschile e femminile

Dettagli

VI Trofeo Lazio 2013

VI Trofeo Lazio 2013 - FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO COMITATO REGIONALE LAZIO VI Trofeo Lazio 2013 Il Comitato Regionale Lazio organizza per l anno 2013 un Trofeo di pattinaggio artistico aperto a tutte le associazioni

Dettagli

Libero e Pattinaggio Spettacolo

Libero e Pattinaggio Spettacolo DIREZIONE TECNICA PROVINCIALE Via dei Salesiani,2-95128 CATANIA Tel. 095437541 - fax 095.437541 web www.pgscatania.it info@pgscatania.it Stagione Sportiva 2012/2013 COMUNICATO UFFICIALE N 18 Del 03 Gennaio

Dettagli

VII Trofeo Lazio Regolamento di partecipazione

VII Trofeo Lazio Regolamento di partecipazione - FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO COMITATO REGIONALE LAZIO VII Trofeo Lazio 2014 Il Comitato Regionale Lazio organizza per l anno 2014 un Trofeo di pattinaggio artistico aperto a tutte le associazioni

Dettagli

30 APRILE Il Presidente S.C. GIONI Luisa Gioni Tirreni

30 APRILE Il Presidente S.C. GIONI Luisa Gioni Tirreni Lo Skating Club Gioni di Trieste ha il piacere di invitarvi Al F. I. H. P C. E. R. S. - A. C. S. I. PATTINAGGIO ARTISTICO Liberi maschili e femminili e Solo Dance. Le gare di Libero maschile e femminile

Dettagli

Lo Skating Club Gioni di Trieste ha il piacere di invitarvi al 15 Trofeo Internazionale Gioni Memorial Claudio Tirreni 2012

Lo Skating Club Gioni di Trieste ha il piacere di invitarvi al 15 Trofeo Internazionale Gioni Memorial Claudio Tirreni 2012 Lo Skating Club Gioni di Trieste ha il piacere di invitarvi al F. I. H. P A. C. S. I. PATTINAGGIO ARTISTICO Singoli maschili e Femminili. Trieste, 16-17 giugno 2012. La gara sarà divisa in DUE CLASSIFICHE,

Dettagli

REGOLAMENTO PATTINAGGIO ARTISTICO. Stagione Sportiva 2016

REGOLAMENTO PATTINAGGIO ARTISTICO. Stagione Sportiva 2016 REGOLAMENTO PATTINAGGIO ARTISTICO Stagione Sportiva 2016 Categorie: ETA' ANNO DI NASCITA CAT. FIHP CAT PGS PROMO Anni 5 2011 - Micro Anni 6 2010 - Mini A Anni 7 2009 - Mini B Anni 8 2008 Giovanissimi A

Dettagli

REGOLAMENTO GARE AICS PATTINAGGIO SPETTACOLO NORME GENERALI

REGOLAMENTO GARE AICS PATTINAGGIO SPETTACOLO NORME GENERALI Roma, 28.08.2017 Port. n. 1087 Ai Comitati Regionali AICS Ai Comitati Provinciali AICS Alle Società di Pattinaggio Artistico Loro Sedi Oggetto: Rassegna Nazionale di Pattinaggio Artistico Gruppi Spettacolo

Dettagli

La Direzione Tecnica sarà a cura della Commissione Nazionale Pattinaggio referente Gruppi Spettacolo, Sig.ra Cinzia Roversi, cell

La Direzione Tecnica sarà a cura della Commissione Nazionale Pattinaggio referente Gruppi Spettacolo, Sig.ra Cinzia Roversi, cell Roma, 18.09.2014 Prot. n. 686 Ai Comitati Regionali AICS Ai Comitati Provinciali AICS Alle Società di Pattinaggio Artistico Loro Sedi Oggetto: Rassegna Nazionale di Pattinaggio Artistico Gruppi Spettacolo

Dettagli

Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2017 Dispensa Formula DISPENSA FORMULA. Edizione 2017.

Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2017 Dispensa Formula DISPENSA FORMULA. Edizione 2017. DISPENSA FORMULA Edizione 2017 Introduzione La FORMULA è stata ufficialmente istituita dalla Lega nell anno 2005, al fine di agevolare quelle fasce di atleti che all interno della Categoria e dei Livelli

Dettagli

Lega Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2013 Dispensa Formula DISPENSA FORMULA

Lega Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2013 Dispensa Formula DISPENSA FORMULA Lega Pattinaggio a Rotelle UISP DISPENSA FORMULA Edizione 2013 1 Introduzione Il FORMULA è stato ufficialmente istituito dalla Lega nell anno 2005, al fine di agevolare quelle fasce di atleti che all interno

Dettagli

M.S.P. ITALIA. Viale Giulio Agricola RM Tel:

M.S.P. ITALIA. Viale Giulio Agricola RM Tel: 1. La Serie D è riservata a tutte le ginnaste alle prime esperienze tesserate al MSP Italia ad esclusione di coloro che partecipano alle gare del Campionato di Serie A, Serie B, Serie C MSP Italia; non

Dettagli

ATTIVITA PROMOZIONALE PATTINAGGIO CORSA GIOCHI PER L EMILIA

ATTIVITA PROMOZIONALE PATTINAGGIO CORSA GIOCHI PER L EMILIA ATTIVITA PROMOZIONALE PATTINAGGIO CORSA GIOCHI PER L EMILIA ANNO 2016 INDICE 1) NORME GENERALI pag. 3 a) FINALITA b) PARTECIPANTI c) COSTI d) TESSERAMENTO 2) ATTIVITA pag. 4 3) CLASSIFICHE MODALITA PUNTEGGIO

Dettagli

Lega Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2016 Dispensa Formula DISPENSA FORMULA. Edizione 2016.

Lega Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2016 Dispensa Formula DISPENSA FORMULA. Edizione 2016. DISPENSA FORMULA Edizione 2016 Introduzione La FORMULA è stata ufficialmente istituita dalla Lega nell anno 2005, al fine di agevolare quelle fasce di atleti che all interno della Categoria e dei Livelli

Dettagli

QUOTE ANNO SPORTIVO Pattinando verso il Natale Roma - 3 dicembre 2017

QUOTE ANNO SPORTIVO Pattinando verso il Natale Roma - 3 dicembre 2017 QUOTE ANNO SPORTIVO 2017 2018 Pattinando verso il Natale Roma - 3 dicembre 2017 ADESIONE ALLA CONFSPORTITALIA A.S.D.R. PER LA STAGIONE SPORTIVA (dal 1/09/2017 al 31/08/2018) (comprensiva tesseramento presidente

Dettagli

PATTINAGGIO SPETTACOLO

PATTINAGGIO SPETTACOLO CAPITOLO VIII PATTINAGGIO SPETTACOLO ART 56 - NORME GENERALI Il Pattinaggio Spettacolo consiste in un insieme di 4 o più pattinatori e/o pattinatrici che eseguono in coordinazione passi, figure e difficoltà

Dettagli

PATTINAGGIO ARTISTICO PRECISAZIONE E INTEGRAZIONE NORME ATTIVITA 2015

PATTINAGGIO ARTISTICO PRECISAZIONE E INTEGRAZIONE NORME ATTIVITA 2015 FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO COMMISSIONE DI SETTORE ARTISTICO 00196 ROMA - VIALE TIZIANO, 74 - Tel.06-91684011 - www.fihp.org / e-mail - artistico@fihp.org COMUNICATO UFFICIALE N. 80/2014

Dettagli

REGOLAMENTI ATTIVITA ESTIVA 2015

REGOLAMENTI ATTIVITA ESTIVA 2015 FEDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA COMITATO REGIONALE MOLISE REGOLAMENTI ATTIVITA ESTIVA 2015 Alle manifestazioni potranno partecipare le società regolarmente affiliate per l anno 2015. Ogni società

Dettagli

MSP ITALIA SETTORE GINNASTICA ARTISTICA PROGRAMMA SERIE C

MSP ITALIA SETTORE GINNASTICA ARTISTICA PROGRAMMA SERIE C MSP ITALIA SETTORE GINNASTICA ARTISTICA PROGRAMMA 1. La serie C è riservata a tutte le ginnaste tesserate al MSP Italia ad esclusione di coloro che partecipano alle gare del Campionato di Serie A e Serie

Dettagli

MSP ITALIA SEZIONE GINNASTICA ARTISTICA FEMMINILE PROGRAMMA TROFEO GYM REGOLAMENTO TECNICO

MSP ITALIA SEZIONE GINNASTICA ARTISTICA FEMMINILE PROGRAMMA TROFEO GYM REGOLAMENTO TECNICO REGOLAMENTO TECNICO 1. Il Trofeo Gym è riservato a tutte le ginnaste alle prime esperienze tesserate al MSP Italia ad esclusione di coloro che partecipano alle gare del Campionato di Serie A, e Serie B,

Dettagli

ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI PROMOZIONE SPORTIVA SALESIANE Sede nazionale. Via Nomentana ROMA Tel. 06/ Fax 06/491310

ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI PROMOZIONE SPORTIVA SALESIANE Sede nazionale. Via Nomentana ROMA Tel. 06/ Fax 06/491310 Revisione n. 1 del 18/10/2016 POLISPORTIVE GIOVANILI ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI PROMOZIONE SPORTIVA SALESIANE Sede nazionale. Via Nomentana 175-00161 ROMA Tel. 06/4462179 - Fax 06/491310 - GINNASTICA ARTISTICA

Dettagli

CONFSPORT ITALIA A.S.D.R. - Regolamento Pattinaggio Artistico a Rotelle

CONFSPORT ITALIA A.S.D.R. - Regolamento Pattinaggio Artistico a Rotelle CONFSPORT ITALIA A.S.D.R. - Regolamento Pattinaggio Artistico a Rotelle 2017 2018 1 REGOLAMENTO GENERALE Settore Pattinaggio Artistico 1. Possono partecipare ai campionati e alle manifestazioni indette

Dettagli

- GINNASTICA ARTISTICA MASCHILE

- GINNASTICA ARTISTICA MASCHILE POLISPORTIVE ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI PROMOZIONE SPORTIVA GIOVANILI SALESIANE Sede nazionale. Via Nomentana 175-00161 ROMA Tel. 06/4462179 - Fax 06/491310 - GINNASTICA ARTISTICA MASCHILE Art. 20 Categorie

Dettagli

DIREZIONE TECNICA REGIONALE

DIREZIONE TECNICA REGIONALE DIREZIONE TECNICA REGIONALE Via dei Salesiani, 2-95128 CATANIA Tel. 095 500592 - fax 095 443591 Web: www.pgsicilia.it E Mail:pgs@pgsicilia.it COMUNICATO UFFICIALE N 5 Stagione Sportiva 201/2014 del 23

Dettagli

10 - TROFEO DELL ADRIATICO 2017

10 - TROFEO DELL ADRIATICO 2017 A.s.d. Roller Club Montechiaro ORGANIZZANO IL 10 - TROFEO DELL ADRIATICO 2017 Gara promozionale di pattinaggio artistico Specialità di Libero Singolo, Gruppi -FINALITA : Il trofeo è rivolto agli Atleti,

Dettagli

UNIONE ITALIANA TIRO A SEGNO P R O G R A M M A S P O R T I V O F E D E R A L E

UNIONE ITALIANA TIRO A SEGNO P R O G R A M M A S P O R T I V O F E D E R A L E UNIONE ITALIANA TIRO A SEGNO P R O G R A M M A S P O R T I V O F E D E R A L E 2 0 11 0 Titolo 2 GARE FEDERALI DISPOSIZIONI PARTICOLARI Le Gare Federali sono articolate secondo quanto previsto dal seguente

Dettagli

FASE REGIONALE E NAZIONALE 1 E 2 GRADO

FASE REGIONALE E NAZIONALE 1 E 2 GRADO GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI SU PISTA 2011 1 E 2 GRADO GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI SU PISTA 2011 1 E 2 GRADO GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI SU PISTA 2011 SCHEDE TECNICHE CATEGORIA ANNI DI NASCITA Cadetti/e

Dettagli

- PATTINAGGIO - DON BOSCO CUP

- PATTINAGGIO - DON BOSCO CUP - PATTINAGGIO - Art. 20 Attività L'attività di pattinaggio artistico svolta in ambito PGS comprende: pattinaggio individuale (singolo), pattinaggio di coppia (artistico e danza), solo dance, pattinaggio

Dettagli

APPENDICE AL REGOLAMENTO GENERALE DI GARA F.A.S.I. anno Modalità di redazione delle Classifiche del Circuito di Coppa Italia

APPENDICE AL REGOLAMENTO GENERALE DI GARA F.A.S.I. anno Modalità di redazione delle Classifiche del Circuito di Coppa Italia APPENDICE AL REGOLAMENTO GENERALE DI GARA F.A.S.I. anno 2017 Modalità di redazione delle Classifiche del Circuito di Coppa Italia La classifica delle singole gare di Coppa Italia verrà stilata sulla base

Dettagli

XXXVIII TROFEO DOZZA REGOLAMENTO

XXXVIII TROFEO DOZZA REGOLAMENTO XXXVIII TROFEO DOZZA REGOLAMENTO 2016 Art. 1 - PARTECIPAZIONE Il Trofeo è riservato: specialità SINGOLO: ad atleti di ambo i sessi che negli anni precedenti non abbiano mai fatto gare di campionato a qualsiasi

Dettagli

AtleticaCampania. Il Calendario Invernale Regionale 2017 Programmi e Regolamenti Tasse e diritti Federali Calendario gare su strada 2017

AtleticaCampania. Il Calendario Invernale Regionale 2017 Programmi e Regolamenti Tasse e diritti Federali Calendario gare su strada 2017 AtleticaCampania Gennaio 2017 Notiziario periodico del Comitato Regionale Campano della FIDAL anno 8 Il Calendario Invernale Regionale 2017 Programmi e Regolamenti Tasse e diritti Federali Calendario gare

Dettagli

CONFSPORT ITALIA A.S.D.R. 1 Trofeo Interregionale Confsport Italia 6/7 maggio

CONFSPORT ITALIA A.S.D.R. 1 Trofeo Interregionale Confsport Italia 6/7 maggio CONFSPORT ITALIA A.S.D.R. 1 Trofeo Interregionale Confsport Italia 6/7 maggio 2017 1 REGOLAMENTO GENERALE Settore Pattinaggio Artistico 1) Possono partecipare ai campionati ed alle manifestazioni indette

Dettagli

CONFSPORT ITALIA A.S.D.R. - Regolamento Pattinaggio Artistico

CONFSPORT ITALIA A.S.D.R. - Regolamento Pattinaggio Artistico 1 REGOLAMENTO GENERALE Settore Pattinaggio Artistico 1) Possono partecipare ai campionati ed alle manifestazioni indette dal Settore Pattinaggio Artistico della Confsport Italia A.S.D.R., tutte le Scuole,

Dettagli

PETANQUE SPORT PER TUTTI NORMATIVE. Petanque Sport per Tutti

PETANQUE SPORT PER TUTTI NORMATIVE. Petanque Sport per Tutti PETANQUE SPORT PER TUTTI NORMATIVE 2017 Petanque Sport per Tutti 2017 1 SPORT PER TUTTI Campionato di Società Promozione. Campionato di Società Giovanile. Trofeo Italia Lui e Lei. Campionato Nazionale

Dettagli

LEGA NAZIONALE PATTINAGGIO

LEGA NAZIONALE PATTINAGGIO 28 TROFEO INTERNAZIONALE SPORT E TURISMO Periodo: 11/14 settembre 2014 Sede: Gare: Rence Slovenia (dimensioni 22 x 41 parquet) Singolo Maschile e Femminile: esercizi Obbligatori esercizi Liberi (solo programma

Dettagli

PETANQUE SPORT PER TUTTI

PETANQUE SPORT PER TUTTI PETANQUE SPORT PER TUTTI NORMATIVE 2016 Petanque Sport per Tutti 2016 1 SPORT PER TUTTI Campionato di Società Promozione. Campionato di Società Giovanile. Trofeo Italia Lui e Lei. Campionato Nazionale

Dettagli

MSP ITALIA SETTORE GINNASTICA ARTISTICA PROGRAMMA SERIE C A SQUADRE

MSP ITALIA SETTORE GINNASTICA ARTISTICA PROGRAMMA SERIE C A SQUADRE 1. La serie C è riservata a tutte le ginnaste tesserate al MSP Italia ad esclusione di coloro che partecipano alle gare del Campionato di Serie A e Serie B MSP Italia; non possono competere in questo campionato

Dettagli

Artistico Ghiaccio Asiago SLEGHE SPRING CUP GARA INTERSOCIALE E CATEGORIA PROPAGANDA STADIO DEL GHIACCIO ASIAGO APRILE 2015

Artistico Ghiaccio Asiago SLEGHE SPRING CUP GARA INTERSOCIALE E CATEGORIA PROPAGANDA STADIO DEL GHIACCIO ASIAGO APRILE 2015 Spettabili FISG Comitato Tecnico Figura FISG Comitato Friuli V.G. FISG Comitato Veneto FISG Comitato Alto Adige FISG Comitato Trentino FISG Comitato Lombardia FISG Comitato Piemonte FISG Comitato Valle

Dettagli

Gara intersociale di pattinaggio di figura REGOLAMENTO

Gara intersociale di pattinaggio di figura REGOLAMENTO Gara intersociale di pattinaggio di figura REGOLAMENTO Livello: Pre-Crl CAT. MERCURIO (nati dal 2009 in poi): possono eseguire al massimo durata: 1 00 Pattinata avanti e indietro Incrociati avanti e indietro

Dettagli

Ginnastica Ritmica CSEN

Ginnastica Ritmica CSEN Ginnastica Ritmica CSEN REGOLAMENTO 2014 / 2015 1 CAMPIONATO DI GINNASTICA RITMICA 2014/2015 INTRODUZIONE Con questo campionato si vuole dare la possibilità a tutte le ginnaste di partecipare ad una competizione

Dettagli

GINNASTICA ARTISTICA MASCHILE MINI PROPAGANDA OPEN

GINNASTICA ARTISTICA MASCHILE MINI PROPAGANDA OPEN GINNASTICA ARTISTICA MASCHILE Art. 20 Categorie e Limiti di età: SUPER MINI (solo programma C) 2010 2011-2012 MINI 2007 2008 2009 2010-2011 PROPAGANDA 2002 2003 2004 2005-2006 OPEN 1998 1999 2000-2001

Dettagli

RITMICA COREOGRAFATA 2015/2016 INTRODUZIONE

RITMICA COREOGRAFATA 2015/2016 INTRODUZIONE RITMICA COREOGRAFATA 2015/2016 INTRODUZIONE Con questo campionato si vuole dare la possibilità a tutti i gruppi di ginnastica di partecipare ad una manifestazione sportiva per confrontarsi e divertirsi.

Dettagli

Regolamento tecnico di Nuoto Sincronizzato

Regolamento tecnico di Nuoto Sincronizzato Regolamento tecnico di Nuoto Sincronizzato (edizione novembre 2014) Premessa Il presente regolamento tecnico è basato sulle regole adottate dalla Federazione Italiana Nuoto (FIN) ed adattate alle esigenze

Dettagli

- GINNASTICA ARTISTICA MASCHILE

- GINNASTICA ARTISTICA MASCHILE POLISPORTIVE GIOVANILI ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI PROMOZIONE SPORTIVA SALESIANE Sede nazionale. Via Nomentana 175-00161 ROMA Tel. 06/4462179 - Fax 06/491310 - GINNASTICA ARTISTICA MASCHILE Art. 20 Categorie

Dettagli

GINNASTICA RITMICA CONCORSI

GINNASTICA RITMICA CONCORSI CAMPIONATO REGIONALE AICS 2013-2016 TOSCANA aggiornato al 24 gennaio 2014 1 GINNASTICA RITMICA CONCORSI Concorso individuale LIVELLO A Categorie: ALLIEVE: Corpo libero obbligatorio e un attrezzo a scelta

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA SPORT ROTELLISTICI COMITATO REGIONALE PIEMONTE/VALLE D'AOSTA SETTORE ARTISTICO

FEDERAZIONE ITALIANA SPORT ROTELLISTICI COMITATO REGIONALE PIEMONTE/VALLE D'AOSTA SETTORE ARTISTICO COMUNICATO N 16ter/2017 A.SP Torino, 06 maggio 2017 Pattinaggio artistico artistico.fihp-p@libero.it Alle Società Sett. Art. Piemonte Al Comitato Regionale F.I.S.R. Piemonte Al Presidente Regionale del

Dettagli

- GINNASTICA ARTISTICA MASCHILE

- GINNASTICA ARTISTICA MASCHILE POLISPORTIVE GIOVANILI ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI PROMOZIONE SPORTIVA SALESIANE Sede nazionale. Via Nomentana 175-00161 ROMA Tel. 06/4462179 - Fax 06/491310 - GINNASTICA ARTISTICA MASCHILE Art. 20 Categorie

Dettagli

COMITATO REGIONALE SICILIA NORME ATTIVITÀ PROMOZIONALE 2014

COMITATO REGIONALE SICILIA NORME ATTIVITÀ PROMOZIONALE 2014 COMITATO REGIONALE SICILIA NORME ATTIVITÀ PROMOZIONALE 2014 Approvato Consiglio Regionale del 17/02/2014 ESORDIENTI M/F (6-11 anni) Gli Esordienti sono suddivisi in tre fasce d età secondo il seguente

Dettagli

COMITATO REGIONALE FIDAL SICILIA NORME ATTIVITÀ PROMOZIONALE 2015

COMITATO REGIONALE FIDAL SICILIA NORME ATTIVITÀ PROMOZIONALE 2015 COMITATO REGIONALE FIDAL SICILIA NORME ATTIVITÀ PROMOZIONALE 2015 Approvato Consiglio Regionale del 09/03/2015 ESORDIENTI M/F (6-11 anni) Norme Generali Gli Esordienti sono suddivisi in tre fasce d età

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA

FEDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA FEDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA COMITATO PROVINCIALE DI TREVISO Viale della Repubblica, 22 31020 Villorba TV Tel. e Fax 0422-412313 - P.I. 01384571004 REGOLAMENTO PROVINCIALE ATTIVITA SETTORE

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA PENTATHLON MODERNO

FEDERAZIONE ITALIANA PENTATHLON MODERNO FEDERAZIONE ITALIANA PENTATHLON MODERNO GRAND PRIX ITALIA COPPA AVVENIRE TROFEO DELLE REGIONI RANKING DI MERITO RANKING DI PARTECIPAZIONE Regolamento La Federazione na Pentathlon Moderno, con l inizio

Dettagli

M.S.P. ITALIA SEZIONE GINNASTICA ARTISTICA FEMMINILE SERIE B INDIVIDUALE E SERIE B A SQUADRE

M.S.P. ITALIA SEZIONE GINNASTICA ARTISTICA FEMMINILE SERIE B INDIVIDUALE E SERIE B A SQUADRE 1. La Serie B è riservata a tutte le ginnaste tesserate al MSP Italia ad esclusione di coloro che partecipano alle gare del Campionato di Serie A MSP Italia e di coloro che gareggiano come ginnaste agoniste

Dettagli

SETTORE PROMOZIONE E PROPAGANDA STAGIONE SPORTIVA 2017 / 2018 NOME FUNZIONE DATA SETTORE PROPAGANDA

SETTORE PROMOZIONE E PROPAGANDA STAGIONE SPORTIVA 2017 / 2018 NOME FUNZIONE DATA SETTORE PROPAGANDA SETTORE PROMOZIONE E PROPAGANDA Rev. 0 Ed.1 Pag. 1 di 6 STAGIONE SPORTIVA 2017 / 2018 REGOLAMENTO TECNICO: ATTIVITÀ PROPAGANDA TUFFI NOME FUNZIONE DATA REDAZIONE SETTORE PROPAGANDA 19-09 2017 APPROVAZIONE

Dettagli

CAMPIONATO REGIONALE DI ATLETICA LEGGERA 2017 MODALITÀ PROVVISORIE

CAMPIONATO REGIONALE DI ATLETICA LEGGERA 2017 MODALITÀ PROVVISORIE CAMPIONATO REGIONALE DI ATLETICA LEGGERA 2017 MODALITÀ PROVVISORIE Il Campionato è articolato in 6 prove: 3 prove di Corsa Campestre 2 prove di Corsa su Strada 1 prova su Pista Calendario : 29 gennaio

Dettagli

Ginnastica Ritmica CSEN

Ginnastica Ritmica CSEN Ginnastica Ritmica CSEN REGOLAMENTO 2013 / 2014 1 CAMPIONATO DI GINNASTICA RITMICA 2013/2014 INTRODUZIONE Con questo campionato si vuole dare la possibilità a tutte le ginnaste di partecipare ad una competizione

Dettagli

11 31 MAGGIO 2009 REGOLAMENTO

11 31 MAGGIO 2009 REGOLAMENTO ART. 1 TITOLO REGOLAMENTO A chiusura dell attività della stagione sportiva 2008/2009, l U.S.D. PRADAMANO organizza il XV Torneo di Calcio Trofeo Città di Pradamano riservato alla categoria Pulcini. ART.

Dettagli

Regolamento Regionale Ginnastica artistica maschile

Regolamento Regionale Ginnastica artistica maschile Regolamento Regionale Ginnastica artistica maschile PROGRAMMA TECNICO REGIONALE 2016-2017 L obiettivo di questo programma è di riuscire a formare il ginnasta portandolo ad affrontare un livello di difficoltà

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CAMPIONATI INDIVIDUALI (1)

REGOLAMENTO DEI CAMPIONATI INDIVIDUALI (1) REGOLAMENTO DEI CAMPIONATI INDIVIDUALI (1) ( 1 ) modificato integralmente con Atti ufficiali n. 11 del novembre 2007 1 2 TITOLO I DISPOSIZIONI COMUNI Art. 1 Definizione 1. La denominazione di Campionato

Dettagli

NORME ATTIVITA PROVINCIALE PROMOZIONALE 2014 Approvato Consiglio Provinciale del 24/03/2014

NORME ATTIVITA PROVINCIALE PROMOZIONALE 2014 Approvato Consiglio Provinciale del 24/03/2014 NORME ATTIVITA PROVINCIALE PROMOZIONALE 2014 Approvato Consiglio Provinciale del 24/03/2014 Attività Esordienti (6-11 anni) Gli Esordienti sono suddivisi in tre fasce d età secondo il seguente schema:

Dettagli

1 a giornata (100hs alto giavellotto) 2 a giornata (lungo )

1 a giornata (100hs alto giavellotto) 2 a giornata (lungo ) CAMPIONATI REGIONALI DI SOCIETÀ RAGAZZI/E CADETTI/E FASE PROVINCIALE il 26-27/04/2014 (sedi varie) FASE REGIONALE 24-25/05/2014 BARI BELLAVISTA 1. Il C.R. Pugliese FIDAL indice i Campionati Regionali di

Dettagli

Oggetto: Comunicazioni della Commissione Provinciale Prove Alpine per la stagione 2012/2013 parte tecnica -.

Oggetto: Comunicazioni della Commissione Provinciale Prove Alpine per la stagione 2012/2013 parte tecnica -. Brescia, Novembre 2012 Ai Presidenti degli Sci Club Signori allenatori cat. giovanili E p.c. Ai Giudici del C.P. di Brescia Loro indirizzi Oggetto: Comunicazioni della Commissione Provinciale Prove Alpine

Dettagli

19 Campionato Regionale Individuale e di Società su Pista 2016

19 Campionato Regionale Individuale e di Società su Pista 2016 19 Campionato Regionale Individuale e di Società su Pista 2016 Norme di partecipazione 1 Prova Regionale 22/05/2016 Tezze Sul Brenta (VI) Valida come Campionato Individuale Femminile (Stadio Comunale via

Dettagli

Con il patrocinio del COMUNE DI MODENA.

Con il patrocinio del COMUNE DI MODENA. Con il patrocinio del COMUNE DI MODENA e-mail: fidalmodena@libero.it Le manifestazioni in calendario sono aperte ai tesserati FIDAL, ai tesserati agli Enti di Promozione AICS CSI UISP e ai gruppi scolastici

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CAMPIONATI INDIVIDUALI

REGOLAMENTO DEI CAMPIONATI INDIVIDUALI (edizione 2007 agg. 2010 Atti ufficiali 11-12/2010 agg. 2011 Atti ufficiali n. 1/2011 agg. 2011 Atti ufficiali n. 12/2011) TITOLO I DISPOSIZIONI COMUNI Art. 1 Definizione 1. La denominazione di Campionato

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE SERIE C DI SPECIALITA. Palazzetto dello Sport Norcia (PG), Aprile 2016

CAMPIONATO NAZIONALE SERIE C DI SPECIALITA. Palazzetto dello Sport Norcia (PG), Aprile 2016 Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero Sezione Ginnastica Ritmica In convenzione con: A.S.I. Associazioni Sportive Sociali Italiane CAMPIONATO NAZIONALE SERIE C DI SPECIALITA

Dettagli

NON SONO AMMESSE ISCRIZIONI DI ATLETI CON TESSERAMENTO LIBERTAS E FIHP PER DUE DIFFERENTI SOCIETA in ogni caso farà fede il tesseramento federale.

NON SONO AMMESSE ISCRIZIONI DI ATLETI CON TESSERAMENTO LIBERTAS E FIHP PER DUE DIFFERENTI SOCIETA in ogni caso farà fede il tesseramento federale. CAPITOLO I REGOLAMENTO GENERALE Par.1 -ATTIVITA LIBERTAS Il Centro Nazionale Sportivo Libertas si occupa di attività Agonistiche e Promozionali. L Attività Agonistica comprende le Competizioni (Campionati

Dettagli

- PATTINAGGIO - Art. 20 Attività Art. 21 Atleti ammessi Art. 22 Posizione irregolare di atleta Art. 23 Attività locale

- PATTINAGGIO - Art. 20 Attività Art. 21 Atleti ammessi Art. 22 Posizione irregolare di atleta Art. 23 Attività locale - PATTINAGGIO - Art. 20 Attività L'attività di pattinaggio artistico svolta in ambito PGS comprende: pattinaggio individuale (singolo), pattinaggio di coppia (artistico e danza), solo dance, pattinaggio

Dettagli

Comitato Regionale Lombardo Milano - Via Piranesi 46 Tel 02/ Fax 02/

Comitato Regionale Lombardo Milano - Via Piranesi 46 Tel 02/ Fax 02/ Comitato Regionale Lombardo www.finlombardia.org e-mail crlombardia@federnuoto.it 20137 Milano - Via Piranesi 46 Tel 02/7577571 Fax 02/70127900 Milano 29 ottobre 2013 Ns. Prot. 13-92 Alle Ai Al Ai Al Alle

Dettagli

Oggetto: Fase provinciale Atletica Leggera Scuole Medie Secondarie I II grado C.S. 2016/2017

Oggetto: Fase provinciale Atletica Leggera Scuole Medie Secondarie I II grado C.S. 2016/2017 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale Ufficio IX Ambito Territoriale di Foggia Coordinamento Ed. Motoria, Fisica e Sportiva

Dettagli

Ginnastica Ritmica CSEN

Ginnastica Ritmica CSEN Ginnastica Ritmica CSEN REGOLAMENTO 2015 / 2016 1 CAMPIONATO DI GINNASTICA RITMICA 2015/2016 INTRODUZIONE Con questo campionato si vuole dare la possibilità a tutte le ginnaste di partecipare ad una competizione

Dettagli

GINNASTICA RITMICA CONCORSI CONCORSO INDIVIDUALE LIVELLO A

GINNASTICA RITMICA CONCORSI CONCORSO INDIVIDUALE LIVELLO A CAMPIONATO REGIONALE AICS 2013-2016 TOSCANA aggiornato al 24 gennaio 2015 1 GINNASTICA RITMICA Poichè l AICS riconosce piena autonomia ai Comitati Regionali per la stesura delle norme che regolano la Ginnastica

Dettagli

ATTIVITA REGIONALE DI NUOTO SINCRONIZZATO STAGIONE SPORTIVA PER TUTTE LE CATEGORIE

ATTIVITA REGIONALE DI NUOTO SINCRONIZZATO STAGIONE SPORTIVA PER TUTTE LE CATEGORIE COMITATO REGIONALE PIEMONTE Lega Nuoto ATTIVITA REGIONALE DI NUOTO SINCRONIZZATO STAGIONE SPORTIVA 2016-17 PER TUTTE LE CATEGORIE COPPA PIEMONTE NUOTO SINCRONIZZATO U.I.S.P. (rev03 del 20/03/2017) 1. CATEGORIE

Dettagli

ROMA US ACLI PROGRAMMA TECNICO GINNASTICA ARTISTICA FEMMINILE

ROMA US ACLI PROGRAMMA TECNICO GINNASTICA ARTISTICA FEMMINILE ROMA US ACLI PROGRAMMA TECNICO GINNASTICA ARTISTICA FEMMINILE Le società che intendono partecipare alle attività devono attenersi al seguente Programma. di Ginnastica Artistica Femminile CATEGORIE DI ETA

Dettagli

1ᵃ COPPA INSUBRICA 2016/2017 R E G O L A M E N T O

1ᵃ COPPA INSUBRICA 2016/2017 R E G O L A M E N T O 1ᵃ COPPA INSUBRICA 2016/2017 I comitati Provinciali F.I.Bi.S. di Varese - Verbania e di Como organizzano l evento denominato 1ᵃ COPPA INSUBRICA. La manifestazione consiste in un circuito di gare programmato

Dettagli

GIOCHI NAZIONALI BRUNO TIEZZI

GIOCHI NAZIONALI BRUNO TIEZZI aprile 2017 PROGETTO GIOCHI NAZIONALI BRUNO TIEZZI 1 STATO DELL ARTE (DATI 2016) gli atleti partecipanti totali sono stati circa 400 nella gara di destrezza: più di 300 bambini hanno fatto la prova 1 sola

Dettagli