Portale Iniziative Culturali e di Solidarietà (ICS) della Associazione Nazionale Alpini (ANA) - Sezione di Milano

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Portale Iniziative Culturali e di Solidarietà (ICS) della Associazione Nazionale Alpini (ANA) - Sezione di Milano"

Transcript

1 Portale Iniziative Culturali e di Solidarietà (ICS) della Associazione Nazionale Alpini (ANA) - Sezione di Milano 1. Scopo del documento. 2. Il Portale ICS: utenti, caratteristiche e obiettivi. 3. Il progetto. 4. Dominio di ICS. 5. Architettura software complessiva. 6. Integrazione di banche dati. 7. L Application Profile del Portale. 8. Il mapping dei metadati. 9. Funzionalità del Portale: navigazione e ricerca. 10. Menu principale. 11. Profilatura. 12. Servizi aggiuntivi. 13. Content Management System (CMS). 14. Suggerimenti per la grafica e per l'usabilità. 15. Digital Rights Management System (DRMS). 16.Considerazioni finali. ICS 2015gen12 <portale ICS presentazione> Pag. 1 di 7

2 1. Scopo del documento.. Questo documento ha lo scopo di dare una visione d insieme del progetto realizzato. Il documento illustra in forma sintetica le caratteristiche applicative ritenute più opportune per il suo utilizzo senza scendere a un livello di approfondite specifiche tecniche. È destinato alla circolazione tra tutti coloro che possono avere interesse nella definizione, nello sviluppo e nell implementazione del Portale, sia a livello nazionale centrale, sia a livello di sezione e di gruppo, sia, infine, nei soggetti pubblici e privati che potranno fornire contenuti e servizi per il Portale. 2. Il Portale ICS: utenti, caratteristiche e obiettivi. Il Portale vuole essere un esempio capace di avviare un circolo virtuoso capace di migliorare la comunicazione, la conoscenza.. Si rivolge sia a utenti non specializzati o solo in parte avvertiti delle attività di ICS, sia a vari tipi di utenti specializzati, senza precludere nessuna tipologia: dal semplice curioso, a chi si occupa, a diversi livelli di studio, della diffusione e della valorizzazione del patrimonio culturale. Il Portale ANA/Sez.Milano/ICS è pensato innanzitutto per rispondere alle proprie necessità e, contemporaneamente, per stimolare un approccio più approfondito e personale. Il Portale offre un unico punto di accesso. Questo accesso può essere usato per ricerche su iniziative, argomenti, eventi, altro, indicizzati all'interno del Portale, rinviando a siti web e a contenuti via via più specifici e dettagliati, di proprietà di vari enti e istituti. In questo modo non verrà modificata la proprietà e la gestione dei dati, ma sarà data maggiore visibilità ai vari enti coinvolti, che si gioveranno della vetrina del Portale. 3. Il progetto.. Il Portale è stato promosso da ICS che ha avuto la fattiva collaborazione della società Metis srl per la definizione del progetto tecnico e delle funzionalità della soluzione applicativa necessaria METIS Srl è una start-up indipendente fondata per supportare progetti di ricerca e sviluppo industriale, specializzata in software applicativo sul web, controllo di gestione ICS 2015gen12 <portale ICS presentazione> Pag. 2 di 7

3 e tecniche di ottimizzazione. E' socio fondatore della rete d'imprese KAIROS, all'interno dell'unione Industriali di Parma. Il Portale di ANA/Sez.Milano/ICS non sostituisce l attuale portale di ANA/Nazionale che rimane l organo di espressione delle politiche e normative associative, nonché delle attività organizzate e promosse dalle singole strutture di ANA. 4. Dominio ICS.. Per cultura e solidarietà si intende un ambito estremamente ampio, soggetto a continua evoluzione e che può essere concepito diversamente da vari soggetti. In questo caso si fa riferimento in modo essenziale all art.2 dello statuto dell ANA. 5. Architettura software e complessiva.. Metsi srl ha la soluzione è la soluzione informatica completa che fornisce strumenti affidabili su misura per le specifiche esigenze delle Associazioni, sia per la gestione interna sia per l'erogazione di servizi agli Associati, attraverso il web. Per il progetto in esame si utilizza essenzialmente il modulo "anagrafe", comunicazione e è un Software as a Service (SaaS), che si innesta su un sito e database preesistenti dell Associazione grazie al Cloud è installato nel Cloud (nella nuvola), cioè fuori dal computer fisico, su un server remoto e trasparente, e viene messo a disposizione dell Associazione tramite internet, esattamente come se fosse implementato sul server dell Associazione. Il vantaggio è che l Associazione non installa alcun hardware, non gestisce il server, non paga per il possesso del software, ma solo per il suo utilizzo 6. Integrazione di banche dati.. La progettazione del modello di organizzazione delle informazioni nel Portale è stata determinata dalla necessità che il Portale offra accesso integrato al più ampio insieme possibile di informazioni e documentazione riguardante iniziative culturali e di solidarietà, oltre a riferimenti a pubblicazioni, archivi, musei, siti storici, monumenti, patrimonio culturale digitale, altro, che saranno rappresentati all interno del Portale. L'archivio informatico disponibile costituisce quindi il patrimonio di ICS. ICS 2015gen12 <portale ICS presentazione> Pag. 3 di 7

4 Tutte queste risorse sono gestite dal System Organizer che ne segue l intero ciclo di vita (creazione o acquisizione, gestione, produzione e distribuzione). L utente ha la possibilità di interrogare l insieme di questo archivio digitale attraverso un unico sistema di ricerca, raggiungendo poi l informazione nella singola area di competenza.. Caratteristica essenziale del Portale è che supporta il requisito della scalabilità, cioè che l ingresso progressivo di nuove tipologie di entità informative non pregiudica il funzionamento dell intero sistema. 7. L'Application Profile del Portale.. Per compatibilità con le scelte operate in ambito internazionale (linee guida indicate dal progetto MINERVA), l importazione di metadati (ovvero le informazioni che descrivono le risorse) da data source esterni nel Portale avviene con il mapping in un unico schema. Tale schema comprende un set di elementi di base con i quali è possibile descrivere ogni tipo di risorsa. Per risorsa si intende qualsiasi cosa che abbia una identità. I suoi elementi di base sono: Tipo, Data, Titolo, Interno/Esterno, Pubblico/Riservato, Periodo pubblicazione, Descrizione, Allegato. 8. Il mapping dei metadati.. Ogni schermata del Portale è composta da: contenuto statico: testi e immagini che rimangono costanti nel tempo, visibili nella stessa posizione e per ogni tipologia di utente. contenuto gestito: contenuto dinamico (comunicazioni, news, documentazione, altro), gestito dal System Organizer. contenuto di logica di business: tutte quelle informazioni suscettibili di generare flussi di attività di carattere economico (p.e. pubblicità). 9. Funzionalità del Portale : navigazione e ricerca.. Le funzioni essenziali del Portale sono, ovviamente, la navigazione da una pagina all altra (browsing) e la ricerca. ICS 2015gen12 <portale ICS presentazione> Pag. 4 di 7

5 10. Menu principale.. Il menu principale è articolato in tre voci principali, ovvero: Chi : il profilo utente (abilitato a "cosa") Cosa : il raggruppamento delle "comunicazioni". Quando : il periodo storico delle "comunicazioni". Tramite l incrocio di Chi, Cosa e Quando, l utente può effettuare le ricerche. I contenuti sono gestiti dal System Organizer, e hanno l'aspetto di: Percorsi predefiniti comunicazioni - tematiche dedicate trasversali. Sono redatti tenendo presenti diverse tipologie di utenti, e secondo un preciso format; Comunicazioni (in senso generale) quali : News - su novità e curiosità, espressi in poche righe e con indicazione delle fonti; Eventi brevi segnalazioni di attività culturali, feste ed eventi selezionati mediante un criterio di interesse, novità e importanza; altro. 11. Profilatura.. Una profilatura dell utente consente l accesso ai contenuti del Portale in relazione essenzialmente ad una area pubblica ed una area riservata. 12. Servizi aggiuntivi.. Per dare all utente un servizio in costante aggiornamento e quindi fidelizzarlo all uso abituale del Portale, sono essenziali alcuni servizi che rendono il Portale stesso una sorta di giornale o di periodico, che permettono all utente di partecipare, e, soprattutto, di contribuire in prima persona, divenendo anche produttore di segnalazioni, richieste per i quali si è pensato di definire questi servizi aggiuntivi. I servizi proposti saranno: Newsletter: è un servizio di facile gestione, poiché riprende contenuti già presenti nelle news, ma ha il duplice risultato di registrare (e quindi conoscere, profilare e fidelizzare) molti utenti e di promuovere la conoscenza più approfondita del Portale. ICS 2015gen12 <portale ICS presentazione> Pag. 5 di 7

6 Sezioni didattiche e per ragazzi: non deve essere trascurata l utenza giovanile del Portale, sia privata che veicolata dalla scuola. Si prevede quindi una sezione a loro dedicata, con articoli e segnalazioni, ma anche una serie di attività creative per i ragazzi. 13. Content Managementt System (CMS).. Tutte queste risorse devono essere gestite dal System Organizer che ne segue l intero ciclo di vita (creazione o acquisizione, gestione, produzione e distribuzione) essendo in grado di effettuare indicizzazioni e classificazioni automatiche. Il System Organizer inoltre provvede alla identificazione, accreditamento ed autenticazione degli utenti e la tutela dei dati personali. 14. Suggerimenti per la grafica e l'usabilità.. Lo sviluppo dell'interfaccia grafica del Portale deve tener conto di esigenze come una struttura usabile e accessibile dei documenti, nonché la loro portabilità, estensibilità e accessibilità. Si consiglia quindi di ridurre al minimo l'utilizzo di elementi grafici in formati non standard e che richiedano l'installazione da parte degli utenti di plug-in proprietari, che limiterebbero l'accesso e la divulgazione dei documenti. 15. Digital Rights Management System (DRMS).. Tutte le risorse del Portale sono protette, cioè accessibili da vari tipi di utenti in modo rispondente ai loro profili. La soluzione per la gestione dei diritti digitali adottata è l integrazione di DRM e CMS, mediante l immissione all interno del CMS in modo automatico, avendo la preventiva autorizzazione del proprietario della risorsa digitale. Qui rientrano, ad esempio, soci che posseggono documentazione (di qualsiasi tipo e formato) interamente disponibile in digitale che mettono a disposizione del Portale. La ricerca all interno del repository seleziona il livello di protezione scegliendolo da un elenco predefinito e associandolo alla risorsa. ICS 2015gen12 <portale ICS presentazione> Pag. 6 di 7

7 16. Considerazioni finali.. Quanto riportato al punto 3.3 della "analisi internet culturale sett/2012" ha spinto alla realizzazione di questo "portale" perché possa "contribuire alla costruzione di qualcosa di comune che sviluppi e unisca per diffonderne la sua conoscenza su un panorama più vasto". Obiettivo ambizioso ma sicuramente raggiungibile con gradualità, sfruttando l'innovazione tecnologica coniugata ad un più partecipativo coinvolgimento di tutta la comunità. Utile, in ultimo, sottolineare che questa realizzazione si presenta come "aperta": potrà essere quindi ripresa nel tempo per indagare sulle tendenze e, si spera, sui miglioramenti futuri. ICS 2015gen12 <portale ICS presentazione> Pag. 7 di 7

"PORTALE COMUNICAZIONI" - "APP"

PORTALE COMUNICAZIONI - APP "PORTALE COMUNICAZIONI" - "APP" PRESENTAZIONE NUOVE "APP" E "PORTALE COMUNICAZIONI" SCHEMA (sintesi) del FLUSSO INFORMATIVO SLIDES "OPERATIVITA'" APP SLIDES "FUNZIONALITA'" PORTALE Gianazza Giuseppe ANA

Dettagli

Avviso Pubblico per sviluppo Portale Internet di Prima

Avviso Pubblico per sviluppo Portale Internet di Prima Avviso Pubblico per sviluppo Portale Internet di Prima Accoglienza Varsavia 29/02/2016 Prot. N. 31/2016/out Avviso Pubblico per sviluppo Portale Internet di Prima Accoglienza 1. Premessa Il Comites Polonia

Dettagli

1. Premesse metodologiche Raccomandazioni

1. Premesse metodologiche Raccomandazioni Il Gruppo di Lavoro Italiano per la definizione dei Criteri di Qualità dei Siti Web della Cultura nella prima riunione tenutasi a Roma l 11 novembre 2002, ha fissato il proprio programma di lavoro come

Dettagli

OGGETTO: Offerta per l integrazione Contenuti Festival del Lavoro sito Cdlpa.it

OGGETTO: Offerta per l integrazione Contenuti Festival del Lavoro sito Cdlpa.it Palermo, 30/01/2015 Spettabile CDL PALERMO c.a. Consigliere Alessi OGGETTO: Offerta per l integrazione Contenuti Festival del Lavoro sito Cdlpa.it Siamo lieti di presentarvi, nell offerta in oggetto, la

Dettagli

1. FINALITÀ E DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE E FUNZIONALI

1. FINALITÀ E DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE E FUNZIONALI 1. FINALITÀ E DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE E FUNZIONALI Per implementare una piattaforma di e-learning occorre considerare diversi aspetti organizzativi, gestionali e tecnici legati essenzialmente

Dettagli

RICERCA DELL INFORMAZIONE

RICERCA DELL INFORMAZIONE RICERCA DELL INFORMAZIONE DOCUMENTO documento (risorsa informativa) = supporto + contenuto analogico o digitale locale o remoto (accessibile in rete) testuale, grafico, multimediale DOCUMENTO risorsa continuativa

Dettagli

What you dream, is what you get.

What you dream, is what you get. What you dream, is what you get. mission MWWG si propone come punto di riferimento nella graduale costruzione di una immagine aziendale all'avanguardia. Guidiamo il cliente passo dopo passo nella creazione

Dettagli

Segesta srl Via Giacomo Peroni 400 00131 Roma Tel. 06/36.00.65.96 Fax 06/233.28.703 marketing@segestaitalia.it

Segesta srl Via Giacomo Peroni 400 00131 Roma Tel. 06/36.00.65.96 Fax 06/233.28.703 marketing@segestaitalia.it Segesta srl Via Giacomo Peroni 400 00131 Roma Tel. 06/36.00.65.96 Fax 06/233.28.703 marketing@segestaitalia.it Cosa dice la normativa italiana? Il protocollo informatico è l'insieme delle risorse di calcolo,

Dettagli

Contraffazione, lotta via Web con il "nuovo" Ufficio Marchi

Contraffazione, lotta via Web con il nuovo Ufficio Marchi http://www.corrierecomunicazioni.it/print_page.php?idnotizia=78996 Page 1 of 1 20/07/2010 MSE Contraffazione, lotta via Web con il "nuovo" Ufficio Marchi Usability, approfondimenti e servizi nel portale

Dettagli

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN PORTALE WEB NELL AMBITO DELLA MISURA 2.6. DEL POI ENERGIA FESR 2007 2013

Dettagli

Sviluppo Web Portal. martedì 4 agosto 2009. Preventivo. Preventivo per la creazione del software di CMS

Sviluppo Web Portal. martedì 4 agosto 2009. Preventivo. Preventivo per la creazione del software di CMS martedì 4 agosto 2009 E-SPRING s.n.c P.IVA/C.F. 03053660548 Via Val di Rocco, 50 06134 - Ponte Felcino (PG) Tel. +39 075 7829358 E-mail: info@e-springconsulting.com Sviluppo Web Portal per la creazione

Dettagli

MetaMAG METAMAG 1 IL PRODOTTO

MetaMAG METAMAG 1 IL PRODOTTO METAMAG 1 IL PRODOTTO Metamag è un prodotto che permette l acquisizione, l importazione, l analisi e la catalogazione di oggetti digitali per materiale documentale (quali immagini oppure file di testo

Dettagli

IMPLEMENTAZIONE PORTALE WEB DINAMICO CON CMS

IMPLEMENTAZIONE PORTALE WEB DINAMICO CON CMS IMPLEMENTAZIONE PORTALE WEB DINAMICO CON CMS TORINO, 29 gennaio 2013 Torino, 29 gennaio 2013 IRES-Istituto di Ricerche Economico-Sociali del Piemonte Santino Piazza Via Nizza 18-10125, Torino Office: +

Dettagli

w w w. n e w s o f t s r l. i t Soluzione Proposta

w w w. n e w s o f t s r l. i t Soluzione Proposta w w w. n e w s o f t s r l. i t Soluzione Proposta Sommario 1. PREMESSA...3 2. NSPAY...4 2.1 FUNZIONI NSPAY... 5 2.1.1 Gestione degli addebiti... 5 2.1.2 Inibizione di un uso fraudolento... 5 2.1.3 Gestione

Dettagli

2) Entro Novembre. 6) Entro Marzo 2004

2) Entro Novembre. 6) Entro Marzo 2004 Documento di programmazione del progetto denominato: Realizzazione della seconda fase di sviluppo di intranet: Dall Intranet istituzionale all Intranet per la gestione e condivisione delle conoscenze.

Dettagli

Il progetto MINERVA: tra digitalizzazione e qualità dei siti web di contenuto culturale.

Il progetto MINERVA: tra digitalizzazione e qualità dei siti web di contenuto culturale. a cura di Gabriella Guerci di Marzia Piccininno Negli ultimi anni il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha lavorato con grande impegno in ambito europeo, in particolar modo nel settore strategico

Dettagli

Web. Hosting. Application

Web. Hosting. Application amministrazione siti CMS e CRM CONSULENZA WEB APPLICATION WEB DESIGN WEB MARKETING HOSTING GRAFICA Web. Hosting. Application EXPLICO Explico è la Web Agency, costituita nel 99 da professionisti specializzati

Dettagli

Relazione introduttiva Febbraio 2006

Relazione introduttiva Febbraio 2006 Amministrazione Provincia di Rieti Febbraio 2006 1 Progetto Sistema Informativo Territoriale Amministrazione Provincia di Rieti Premessa L aumento della qualità e quantità dei servizi che ha caratterizzato

Dettagli

INDICAZIONI GENERALI

INDICAZIONI GENERALI INDICAZIONI GENERALI PER LA VALUTAZIONE, L ACQUISTO O LA REALIZZAZIONE IN PROPRIO DI SOFTWARE GESTIONALI PER LE SOCIETA DI RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE, LE SOCIETA DI RICERCA DIRETTA E LE DIREZIONI

Dettagli

COSTI E CONSUMI SOTTO CONTROLLO

COSTI E CONSUMI SOTTO CONTROLLO Energia Elettrica Traffico Telefonico Carburanti Gas COSTI E CONSUMI SOTTO CONTROLLO COME NASCE ELETTRAWEB è un programma interamente progettato e implementato da Uno Informatica in grado di acquisire

Dettagli

Offerta Tecnico Economica per RIZ OFFICE. Michela Berlot. Spin S.r.l.

Offerta Tecnico Economica per RIZ OFFICE. Michela Berlot. Spin S.r.l. per RIZ OFFICE Michela Berlot Spin S.r.l. Via del Follatoio 12 berlot@spin.it 34148 Trieste [tel] +390409869090 p. IVA 00882520323 [mob] +393483113908 Tel. +390409869090 Fax +390408992286 www.spin.it sales@spin.it

Dettagli

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration COSA FACCIAMO SEMPLIFICHIAMO I PROCESSI DEL TUO BUSINESS CON SOLUZIONI SU MISURA EXTRA supporta lo sviluppo

Dettagli

Il CMS Moka. Giovanni Ciardi Regione Emilia Romagna

Il CMS Moka. Giovanni Ciardi Regione Emilia Romagna Il CMS Moka Giovanni Ciardi Regione Emilia Romagna Moka è uno strumento per creare applicazioni GIS utilizzando oggetti (cartografie, temi, legende, database, funzioni) organizzati in un catalogo condiviso.

Dettagli

Gli strumenti attivati: il portale web ReteVIA

Gli strumenti attivati: il portale web ReteVIA Formazione ed accompagnamento a supporto del processo di conferimento di funzioni in materia di VIA alle Province avviato con la l.r. 5/2010 Milano, 5 dicembre 2012 SEMINARIO LA VIA A PIU' VOCI. A CHE

Dettagli

L architettura del sistema può essere schematizzata in modo semplificato dalla figura che segue.

L architettura del sistema può essere schematizzata in modo semplificato dalla figura che segue. Il software DigitalRepository/AMBiblioweb (DRBW) è un sistema di gestione completo per repository digitali implementato secondo lo standard MAG 2.0 e successive revisioni, in accordo con il modello OAIS.

Dettagli

RELAZIONE FINALE. FUNZIONE STRUMENTALE AREA 2 a.s. 2014/2015 GESTIONE del SITO WEB e COMUNICAZIONI ISTITUZIONALI a cura del prof.

RELAZIONE FINALE. FUNZIONE STRUMENTALE AREA 2 a.s. 2014/2015 GESTIONE del SITO WEB e COMUNICAZIONI ISTITUZIONALI a cura del prof. RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AREA 2 a.s. 2014/2015 GESTIONE del SITO WEB e COMUNICAZIONI ISTITUZIONALI a cura del prof. Luigi MASCOLO Informazioni generali Elaborazione del piano di sviluppo del

Dettagli

Informatizzazione del fondo Notiziari giornalieri della Guardia Nazionale Repubblicana.

Informatizzazione del fondo Notiziari giornalieri della Guardia Nazionale Repubblicana. I NOTIZIARI DEL DUCE. Informatizzazione del fondo Notiziari giornalieri della Guardia Nazionale Repubblicana. I - Sintesi del progetto I notiziari, redatti dall Ufficio I sezione situazione del Comando

Dettagli

CONTENT MANAGEMENT SYSTEM

CONTENT MANAGEMENT SYSTEM CONTENT MANAGEMENT SYSTEM P-2 PARLARE IN MULTICANALE Creare un portale complesso e ricco di informazioni continuamente aggiornate, disponibile su più canali (web, mobile, iphone, ipad) richiede competenze

Dettagli

1.2.1 - REALIZZAZIONE LAN

1.2.1 - REALIZZAZIONE LAN 1 - CODICE PROGETTO 1.2.1 - REALIZZAZIONE LAN 2 - TIPOLOGIA DI INTERVENTO/AREA FUNZIONALE DEL PPL Il progetto è riconducibile a quella che il Piano Provinciale del Lavoro definisce quale Area 1: organizzazione

Dettagli

Base di dati e sistemi informativi

Base di dati e sistemi informativi Base di dati e sistemi informativi Una base di dati è un insieme organizzato di dati opportunamente strutturato per lo svolgimento di determinate attività La base di dati è un elemento fondamentale per

Dettagli

FORUM P.A. 2005. Scenari di knowledge management nella P. A.: Strumenti, Soluzioni ed Esperienze per la Condivisione della Conoscenza

FORUM P.A. 2005. Scenari di knowledge management nella P. A.: Strumenti, Soluzioni ed Esperienze per la Condivisione della Conoscenza FORUM P.A. 2005 Scenari di knowledge management nella P. A.: Strumenti, Soluzioni ed Esperienze per la Condivisione della Conoscenza Master PA mercoledì 11/05/05 L esperienza di Sviluppo Italia per l automazione

Dettagli

Dal software al CloudWare

Dal software al CloudWare Dal software al CloudWare La tecnologia del cloud computing ha raggiunto ormai una maturità e una affidabilità tali da offrire risorse inimmaginabili rispetto all attuale sistema client/server. 3ware ha

Dettagli

Il Cloud Computing nel mondo dei servizi: prospettive per Banche e PA

Il Cloud Computing nel mondo dei servizi: prospettive per Banche e PA Forum Banche e PA 2012 Roma, 23 24 Febbraio 2012 Il Cloud Computing nel mondo dei servizi: prospettive per Banche e PA Monica Pellegrino Research Analyst, ABI Lab Roma, 23 Febbraio 2012-1- Agenda L evoluzione

Dettagli

Architettura del sistema

Architettura del sistema 18/06/15 I N D I C E 1 INTRODUZIONE... 2 2 DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI... 2 3 PROGETTO DI MASSIMA... 3 3.1 REQUISITI DELLA SOLUZIONE... 4 4 LA SOLUZIONE... 4 4.1 IL NUCLEO CENTRALE... 5 4.1.1 La gestione

Dettagli

ACADEMY MICROSOFT DYNAMICS CRM ONLINE

ACADEMY MICROSOFT DYNAMICS CRM ONLINE SKILL4YOU ACADEMY MICROSOFT DYNAMICS CRM ONLINE 2015 PERCORSO ACADEMY MICROSOFT DYNAMICS CRM ONLINE 2015 A CHI E RIVOLTO IL CORSO Questo piano formativo si rivolge a tutte le persone che desiderano acquisire

Dettagli

"Cloud Business Solutions" di INTESA Descrizione del Servizio SMART SALES

Cloud Business Solutions di INTESA Descrizione del Servizio SMART SALES "Cloud Business Solutions" di INTESA Descrizione del Servizio SMART SALES 1. Accesso ai Servizi Il Portale INTESA, le informazioni riguardanti l'utilizzo da parte del Cliente del Servizio Cloud le informazioni

Dettagli

Applicazione: Comuni in Rete della Provincia di Asti

Applicazione: Comuni in Rete della Provincia di Asti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Programmazione/Controllo Applicazione: Comuni in Rete della Provincia di Asti Amministrazione: Provincia di Asti Referente/i di progetto Nome e cognome:

Dettagli

Tecnologie digitali e siti web per i beni culturali

Tecnologie digitali e siti web per i beni culturali 55 Stefano Cesarini Il mondo dei beni culturali italiani ed europei sta vivendo una fervida fase di promozione e valorizzazione del proprio patrimonio, anche per l innovativo utilizzo di strumenti di conoscenza

Dettagli

Titolo progetto: ConsoliData. Ambito di intervento: ICT e dispositivi sensoriali. Struttura di riferimento : Coordinatore di progetto: INFN

Titolo progetto: ConsoliData. Ambito di intervento: ICT e dispositivi sensoriali. Struttura di riferimento : Coordinatore di progetto: INFN Titolo progetto: ConsoliData Ambito di intervento: ICT e dispositivi sensoriali Struttura di riferimento : Coordinatore di progetto: INFN Altri EPR coinvolti: - Altri organismi e soggetti coinvolti: Descrizione

Dettagli

monitoraggio aslromag.info analisi anno 2013

monitoraggio aslromag.info analisi anno 2013 Le Linee Guida per i siti Web della P.A., redatte in base al art. 4 della Direttiva n. 8/2009 del Ministro per la pubblica amministrazione e l innovazione prevedono la pubblicazione periodica dei Dati

Dettagli

cin>>c8 s.r.l. Offerta Pagina 1 di 6 Offerta

cin>>c8 s.r.l. Offerta Pagina 1 di 6 Offerta Offerta Pagina 1 di 6 Offerta Indice 1 - INTRODUZIONE... 3 1.1 - OBIETTIVO DEL DOCUMENTO...3 1.2 - STRUTTURA DEL DOCUMENTO...3 1.3 - RIFERIMENTI...3 1.4 - STORIA DEL DOCUMENTO...3 2 - PREMESSA... 4 3 -

Dettagli

La ricerca delle informazioni nei siti web di Ateneo con Google Search Appliance Progetto, implementazione e sviluppi

La ricerca delle informazioni nei siti web di Ateneo con Google Search Appliance Progetto, implementazione e sviluppi La ricerca delle informazioni nei siti web di Ateneo con Google Search Appliance Progetto, implementazione e sviluppi Il progetto del sistema di ricerca delle informazioni L'esigenza del sistema di ricerca

Dettagli

Tra cartaceo e digitale: gestione e conservazione degli archivi degli enti pubblici

Tra cartaceo e digitale: gestione e conservazione degli archivi degli enti pubblici Regione Toscana Direzione generale Organizzazione Tra cartaceo e digitale: gestione e conservazione degli archivi degli enti pubblici ANAI Marche Fermo, 28 novembre 2012 Ilaria Pescini PO Archivi e sistema

Dettagli

GLOSSARIO/DEFINIZIONI

GLOSSARIO/DEFINIZIONI ALLEGATO 1 GLOSSARIO/DEFINIZIONI Indice 1 2 INTRODUZIONE DEFINIZIONI Allegato alle Regole tecniche in materia di documento informatico e gestione documentale, protocollo informatico e di documenti informatici

Dettagli

I servizi cloud per la didattica

I servizi cloud per la didattica I servizi cloud per la didattica Un servizio offerto da DidaCloud srls Fare startup significa fare cose nuove che cambiano la vita propria e altrui Riccardo Luna, primo direttore dell edizione italiana

Dettagli

I.P.S.S.C.S. Piero Sraffa Brescia. Progetto portale scolastico intranet/extranet

I.P.S.S.C.S. Piero Sraffa Brescia. Progetto portale scolastico intranet/extranet I.P.S.S.C.S. Piero Sraffa Brescia Progetto portale scolastico intranet/extranet 1. Perchè un portale? Le nuove tecnologie informatiche permettono oggi alle istituzioni pubbliche e agli istituti scolastici

Dettagli

InFormAL. Sistema informativo public domain per la gestione delle attività formative nelle Amministrazioni Locali

InFormAL. Sistema informativo public domain per la gestione delle attività formative nelle Amministrazioni Locali InFormAL Sistema informativo public domain per la gestione delle attività formative nelle Amministrazioni Locali PREMESSA Nell ambito del progetto di Osservatorio domanda e offerta di formazione nella

Dettagli

Ulisse-SUAP sottosistema Registrazione e autenticazione Utenti

Ulisse-SUAP sottosistema Registrazione e autenticazione Utenti Pagina 1 di 13 Ulisse-SUAP sottosistema Registrazione e autenticazione Utenti Bozza Data: 17/5/2014 Numero pagine: 13 Pagina 2 di 13 INDICE GESTIONE DEL DOCUMENTO...3 GLOSSARIO...5 ACRONIMI...6 INTRODUZIONE...7

Dettagli

La valutazione economico-tecnica del software contabile

La valutazione economico-tecnica del software contabile La valutazione economico-tecnica del software contabile fino a qualche tempo fa... hardware assorbe la maggiore quota dell investimento software predisposto internamente obiettivi nella valutazione degli

Dettagli

I MODULI Q.A.T. PANORAMICA. La soluzione modulare di gestione del Sistema Qualità Aziendale

I MODULI Q.A.T. PANORAMICA. La soluzione modulare di gestione del Sistema Qualità Aziendale La soluzione modulare di gestione del Sistema Qualità Aziendale I MODULI Q.A.T. - Gestione clienti / fornitori - Gestione strumenti di misura - Gestione verifiche ispettive - Gestione documentazione del

Dettagli

SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ

SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ Ediz. MQ 01 Pag. 1 di 5 REVISIONI N REV. DATA APPROV DESCRIZIONE RIFERIMENTO PARAGRAFO RIFERIMENTO PAGINA 00 10.05.11 1 a Emissione Tutti Tutte Sommario 4 LA QUALITA... 2 4.1 Requisiti Generali... 2 4.2

Dettagli

Giardinerie Digitali Evoco di Coppola Nicola. Web Marketing Bologna - Consulenza Progetti Comunicazione Online

Giardinerie Digitali Evoco di Coppola Nicola. Web Marketing Bologna - Consulenza Progetti Comunicazione Online Presentazione di Karmaleon CMS- Software per siti Web Cosa è Karmaleon è un software che permette la gestione automatizzata di siti e Portali Internet, multilingua e ottimizzato per Motori di Ricerca,

Dettagli

OGGETTO: Convenzione fornitura siti internet

OGGETTO: Convenzione fornitura siti internet Cliente Ordine degli Avvocati di Trento Largo Pigarelli, 1 38100 Trento (TN) OGGETTO: Convenzione fornitura siti internet A seguito della Vostra richiesta ci pregiamo sottoporvi la nostra migliore offerta

Dettagli

Organizzare spazi e contenuti di una consultazione online

Organizzare spazi e contenuti di una consultazione online Progetto PerformancePA Ambito A - Linea 1 - Una rete per la riforma della PA Organizzare spazi e contenuti di una consultazione online Autore: Laura Manconi Creatore: Formez PA, Progetto Performance PA

Dettagli

White paper. APRE TOSCANA (http://www.apretoscana.org)

White paper. APRE TOSCANA (http://www.apretoscana.org) White paper APRE TOSCANA (http://www.apretoscana.org) APRE è un ente privato di ricerca non profit sostenuto da oltre cento Soci Sostenitori e Ordinari provenienti da Università e Organizzazioni private

Dettagli

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply Abstract Nei nuovi scenari aperti dal Cloud Computing, Reply si pone come provider di servizi e tecnologie, nonché come abilitatore di soluzioni e servizi di integrazione, volti a supportare le aziende

Dettagli

L archivio di impresa

L archivio di impresa L archivio di impresa Mariella Guercio Università degli studi di Urbino m.guercio@mclink.it Politecnico di Torino, 25 novembre 2011 premessa L archivistica è una disciplina della complessità, aperta, basata

Dettagli

ALLEGATO 5.1 IL SITO WEB SUI CEM DI ARPA EMILIA-ROMAGNA

ALLEGATO 5.1 IL SITO WEB SUI CEM DI ARPA EMILIA-ROMAGNA ALLEGATO 5.1 IL SITO WEB SUI CEM DI ARPA EMILIA-ROMAGNA Il sito di Arpa è il mezzo più utilizzato dall agenzia per rendere disponibile al pubblico le informazioni sui cem Attualmente il sito sui Cem (www.arpa.emr.it/cem)

Dettagli

Comprendere il Cloud Computing. Maggio, 2013

Comprendere il Cloud Computing. Maggio, 2013 Comprendere il Cloud Computing Maggio, 2013 1 Cos è il Cloud Computing Il cloud computing è un modello per consentire un comodo accesso alla rete ad un insieme condiviso di computer e risorse IT (ad esempio,

Dettagli

MANUALE UTENTE. P.I.S.A. Progetto Informatico Sindaci Asl

MANUALE UTENTE. P.I.S.A. Progetto Informatico Sindaci Asl MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO Ispettorato Generale di Finanza MANUALE UTENTE P.I.S.A. Progetto Informatico Sindaci Asl Versione 1.0 INDICE

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE.

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. Articolo 1 Oggetto dell appalto 1. L appalto ha per oggetto la progettazione,

Dettagli

Chi siamo e come lavoriamo

Chi siamo e come lavoriamo Chi siamo e come lavoriamo La ProMAE S.r.l. utilizza le più avanzate tecnologie web-oriented su piattaforme open-source per la costruzione di siti internet e applicazioni WEB. Attraverso i moderni concetti

Dettagli

Comuninrete sistema integrato per la gestione di siti web ed interscambio di informazioni e servizi.

Comuninrete sistema integrato per la gestione di siti web ed interscambio di informazioni e servizi. Comuninrete sistema integrato per la gestione di siti web ed interscambio di informazioni e servizi. Presentazione montante). Accessibile, dinamico e utile Comuni in rete è uno strumento rivolto alle pubbliche

Dettagli

INTRODUZIONE AL SISTEMA DI INVIO

INTRODUZIONE AL SISTEMA DI INVIO INTRODUZIONE AL SISTEMA DI INVIO Il Ministero dell Economia e delle Finanze (MEF) mediante la propria rete telematica, cura il collegamento senza oneri aggiuntivi, per l accesso al servizio telematico

Dettagli

catalogo corsi di formazione 2015/2016

catalogo corsi di formazione 2015/2016 L offerta formativa inserita in questo catalogo è stata suddivisa in quattro sezioni tematiche che raggruppano i corsi di formazione sulla base degli argomenti trattati. Organizzazione, progettazione e

Dettagli

A.N.U.S.C.A. ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEGLI UFFICIALI DI STATO CIVILE E D'ANAGRAFE (ENTE MORALE DECRETO MINISTERO DELL INTERNO 19 LUGLIO 1999)

A.N.U.S.C.A. ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEGLI UFFICIALI DI STATO CIVILE E D'ANAGRAFE (ENTE MORALE DECRETO MINISTERO DELL INTERNO 19 LUGLIO 1999) A.N.U.S.C.A. ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEGLI UFFICIALI DI STATO CIVILE E D'ANAGRAFE (ENTE MORALE DECRETO MINISTERO DELL INTERNO 19 LUGLIO 1999) SERVIZIO COMUNIcaInTV (CIT) > COS È IL SERVIZIO CIT? La comunicazione

Dettagli

Sme.UP Web Application

Sme.UP Web Application Sme.UP Web Application Web Application Web.UP Una interfaccia web per i vostri dati gestionali Il modulo applicativo Web.UP fornisce al progettista di siti Internet una serie di potenti strumenti per l'integrazione

Dettagli

Allegato C SCHEDA PROGETTO Avviso pubblico per il finanziamento di progetti a sostegno dello sviluppo di attività e servizi offerti nei PAAS

Allegato C SCHEDA PROGETTO Avviso pubblico per il finanziamento di progetti a sostegno dello sviluppo di attività e servizi offerti nei PAAS Allegato C SCHEDA PROGETTO Avviso pubblico per il finanziamento di progetti a sostegno dello sviluppo di attività e servizi offerti nei PAAS Titolo del Progetto Acronimo del progetto: Area di intervento:

Dettagli

P.D.M. (Product Document Management) Hierarchycal Tree

P.D.M. (Product Document Management) Hierarchycal Tree DOKMAWEB P.D.M. (Product Document Management) Hierarchycal Tree BBL Technology Srl Via Bruno Buozzi 8 Lissone (MI) Tel 039 2454013 Fax 039 2451959 www.bbl.it www.dokmaweb.it BBL Technology srl (WWW.BBL.IT)

Dettagli

Cataloghi per i dati aperti

Cataloghi per i dati aperti Progetto PerformancePA Ambito A - Linea 1 - Una rete per la riforma della PA Cataloghi per i dati aperti Autore: Vincenzo Patruno Creatore: Formez PA, Progetto Performance PA Diritti: Dipartimento della

Dettagli

Programmazione per la disciplina Informatica PROGRAMMAZIONE DI MATERIA: INFORMATICA SECONDO BIENNIO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

Programmazione per la disciplina Informatica PROGRAMMAZIONE DI MATERIA: INFORMATICA SECONDO BIENNIO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE TUROLDO ZOGNO Procedura Pianificazione, erogazione e controllo attività didattiche e formative Programmazione per la disciplina Informatica PROGRAMMAZIONE DI MATERIA: INFORMATICA

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica Modulo T2 B1 - Progettazione dei DB 1 Prerequisiti Ciclo di vita del software file system Metodologia di progettazione razionale del software 2 1 Introduzione Per la realizzazione

Dettagli

LO STRUMENTO PRINCIPALE: IL SITO WEB

LO STRUMENTO PRINCIPALE: IL SITO WEB LO STRUMENTO PRINCIPALE: IL SITO WEB 1 Content Management System (CMS) Software (web based) dedicati alla gestione di un sito web: portali, siti aziendali, intranet, blog, Wiki L obiettivo è consentire

Dettagli

COLOGNO MONZESE INDICE ART. 1 DEFINIZIONE E PRINCIPI GENERALI ART. 2 FINALITA E FUNZIONI DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

COLOGNO MONZESE INDICE ART. 1 DEFINIZIONE E PRINCIPI GENERALI ART. 2 FINALITA E FUNZIONI DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO CRITERI PER L ORGANIZZAZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO U.R.P. (art. 8 c. 2 della Legge n. 150/2000) Disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Patrimonio artistico e culturale (D)- cura e conservazione biblioteche (01)

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Patrimonio artistico e culturale (D)- cura e conservazione biblioteche (01) TITOLO DEL PROGETTO: Storiche biblioteche crescono ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETT e Area di Intervento: Patrimonio artistico e culturale (D)- cura e conservazione biblioteche (01) OBIETTIVI DEL

Dettagli

Presentazione e dimostrazione di utilizzo

Presentazione e dimostrazione di utilizzo L AMBIENTE OPEN SOURCE A SUPPORTO DELLE BEST PRACTICE DI ITIL un progetto open source per la gestione dei processi ICT Presentazione e dimostrazione di utilizzo Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.it MILANO,

Dettagli

ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI CALVELLO (PZ), ANZI (PZ), ABRIOLA (PZ) e LAURENZANA (PZ)

ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI CALVELLO (PZ), ANZI (PZ), ABRIOLA (PZ) e LAURENZANA (PZ) ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI CALVELLO (PZ), ANZI (PZ), ABRIOLA (PZ) e LAURENZANA (PZ) IL PORTALE WEB PER LA CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA della Val Camastra 1. CONTENUTI E FINALITA DELLA SCHEDA Nella presente

Dettagli

Elettromondo, l evento che unisce i professionisti ed i produttori che operano nel. elettrica, si terrà nel 2013 a Pesaro.

Elettromondo, l evento che unisce i professionisti ed i produttori che operano nel. elettrica, si terrà nel 2013 a Pesaro. ELETTROMONDO - 19 20 21 Aprile 2013, Fiere delle Marche, Pesaro Piano di comunicazione Elettromondo, l evento che unisce i professionisti ed i produttori che operano nel c a m p o d e l l i n s t a l l

Dettagli

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014

Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 GIUNTA REGIONE MARCHE Servizio Attività Normativa e Legale e Risorse Strumentali P.F. Sistemi Informativi e Telematici REGIONE MARCHE Obiettivi di accessibilità per l anno 2014 Redatto ai sensi dell articolo

Dettagli

tratteremo di... Definizione di Internet e Web Linguaggio HTML e Siti web Statici Siti web Dinamici e codice PHP Breve accenno ai CMS Server Locale

tratteremo di... Definizione di Internet e Web Linguaggio HTML e Siti web Statici Siti web Dinamici e codice PHP Breve accenno ai CMS Server Locale LET S GO Progetto del corso Il web: introduzione ad Internet; i linguaggi digitali; siti statici e siti dinamici; i programmi CMS. Approfondimento di HTML e CSS. Web di qualità: tecniche di web writing;

Dettagli

JCLOUD... PORTA IL TUO BUSINESS SULLA NUVOLA

JCLOUD... PORTA IL TUO BUSINESS SULLA NUVOLA JCloud Web Desktop JCLOUD... PORTA IL TUO BUSINESS SULLA NUVOLA OVUNQUE TI TROVI JCloud è il desktop che ti segue ovunque, è sufficiente una connessione ad internet ed un browser HTML5 per accedere ai

Dettagli

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. -APQ in Materia di e-government e Società dell Informazione nella Regione Puglia- Rete dei Medici di Medicina Generale

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. -APQ in Materia di e-government e Società dell Informazione nella Regione Puglia- Rete dei Medici di Medicina Generale BANDO ACQUISIZIONI Servizi Informatici ALLEGATO 2 Offerta Tecnica Allegato 2: Offerta Tecnica Pag. 1 ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA La busta B Gara per l affidamento di servizi informatici -APQ in Materia

Dettagli

REGOLAMENTO GESTIONE PORTALE INTERNET

REGOLAMENTO GESTIONE PORTALE INTERNET COMUNITA ROTALIANA KÖNIGSBERG Provincia di Trento REGOLAMENTO GESTIONE PORTALE INTERNET INDICE Art. 1 - Scopo ed oggetto Art. 2 - Principi Art. 3 - Contenuti del portale internet Art. 4 - Accesso e responsabilità

Dettagli

Il sito Internet: lo strumento più flessibile per far conoscere la tua azienda e fidelizzare i tuoi clienti.

Il sito Internet: lo strumento più flessibile per far conoscere la tua azienda e fidelizzare i tuoi clienti. Il sito Internet: lo strumento più flessibile per far conoscere la tua azienda e fidelizzare i tuoi clienti. Orientarsi e muoversi al meglio nel mercato è sempre più difficile: la concorrenza, è sempre

Dettagli

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI PALERMO

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI PALERMO ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI PALERMO Corso di Web Design INTRODUZIONE Da oltre dieci anni Internet rappresenta uno dei mezzi di comunicazione più importante ed in continua evoluzione, uno strumento divenuto

Dettagli

Video Controllo & Spyone - CENTRO ASSISTENZA INFORMATICA COMPUTER PC MAC HP NOTEBOOK D PREMESSA

Video Controllo & Spyone - CENTRO ASSISTENZA INFORMATICA COMPUTER PC MAC HP NOTEBOOK D PREMESSA PREMESSA Nel settore della videosorveglianza vengono attualmente usate molte tipologie di sistemi e dispositivi per il monitoraggio e la protezione di edifici e persone. Per meglio comprendere la portata

Dettagli

REPORT GRUPPO DI LAVORO III

REPORT GRUPPO DI LAVORO III REPORT GRUPPO DI LAVORO III Piattaforma web Network per la RCS per la gestione dei flussi informativi ed organizzazione Centrale di produzione coordinata e permanente delle pillole informative del SSR

Dettagli

Cataloghi per i dati aperti

Cataloghi per i dati aperti Cataloghi per i dati aperti Questo materiale didattico è stato realizzato da Formez PA nel Progetto PerformancePA, Ambito A Linea 1, in convenzione con il Dipartimento della Funzione Pubblica, organismo

Dettagli

I VANTAGGI. Flessibilità

I VANTAGGI. Flessibilità E-LEARNING E-LEARNING La proposta E-Learning della suite Agorà di Dedagroup A CHI SI RIVOLGE L OFFERTA fornisce al cliente un sistema complementare di formazione a distanza sui prodotti della suite Agorà

Dettagli

Analisi funzionale della Business Intelligence

Analisi funzionale della Business Intelligence Realizzazione di un sistema informatico on-line bilingue di gestione, monitoraggio, rendicontazione e controllo del Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Francia Marittimo finanziato dal

Dettagli

Sistemi informativi e-18001. 26 luglio 2012 draft 02 Pagina 1 di 6

Sistemi informativi e-18001. 26 luglio 2012 draft 02 Pagina 1 di 6 consulenza direzionale ed organizzativa e progettazione, realizzazione ed erogazione di sistemi informativi per la gestione tecnica dei patrimoni immobiliari (conduzione manutenzione e sicurezza) ed il

Dettagli

Relazione Su Soluzione Open Source Per Il Terzo Settore. a cura del Corso Sviluppatori Open Source per il Terzo Settore Polo di Bari

Relazione Su Soluzione Open Source Per Il Terzo Settore. a cura del Corso Sviluppatori Open Source per il Terzo Settore Polo di Bari Relazione Su Soluzione Open Source Per Il Terzo Settore a cura del Corso Sviluppatori Open Source per il Terzo Settore Polo di Bari Versione 1 Indice 1 Obiettivi......2 1.1 Problematiche del Terzo Settore....2

Dettagli

È ORA DI DIVENTARE GRANDI MASTER IN GRAPHIC E WEB DESIGN 328 ORE 76 LEZIONI DA 4 ORE 2 VOLTE A SETTIMANA + 6 WORKSHOP MASTER IN WEB DESIGN

È ORA DI DIVENTARE GRANDI MASTER IN GRAPHIC E WEB DESIGN 328 ORE 76 LEZIONI DA 4 ORE 2 VOLTE A SETTIMANA + 6 WORKSHOP MASTER IN WEB DESIGN MASTER IN GRAPHIC E WEB DESIGN 328 ORE 76 LEZIONI DA 4 ORE 2 VOLTE A SETTIMANA + 6 WORKSHOP È ORA DI DIVENTARE GRANDI MASTER IN WEB DESIGN CERTIFIED ASSOCIATE ABC FORMAZIONE PROFESSIONALE Viale degli Ammiragli,

Dettagli

Demografia. Rilascio 3.0 Giugno 2012

Demografia. Rilascio 3.0 Giugno 2012 Rilascio 3.0 Giugno 2012 Demografia Introduzione Come già comunicato a fine anno 2011 Sintecop conferma il proprio impegno nel percorso di rinnovamento che vede protagonista la Pubblica Amministrazione.

Dettagli

Progetto Istanze On Line. Presentazione OnLine Modello B. per i nuovi abilitati che hanno presentato il modello A3 (finestre 1 e 2 DDG 680/2015)

Progetto Istanze On Line. Presentazione OnLine Modello B. per i nuovi abilitati che hanno presentato il modello A3 (finestre 1 e 2 DDG 680/2015) Progetto Istanze On Line Presentazione OnLine Modello B per i nuovi abilitati che hanno presentato il modello A3 (finestre 1 e 2 DDG 680/2015) INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI

Dettagli

BOZZA D.P.S. Documento Programmatico sulla Sicurezza. Intestazione documento: Ragione sociale o denominazione del titolare Indirizzo Comune P.

BOZZA D.P.S. Documento Programmatico sulla Sicurezza. Intestazione documento: Ragione sociale o denominazione del titolare Indirizzo Comune P. BOZZA D.P.S. Intestazione documento: Ragione sociale o denominazione del titolare Indirizzo Comune P.iva Documento Programmatico sulla Sicurezza Indice finalità del documento inventario dei beni in dotazione

Dettagli

PIANO DI COMUNICAZIONE

PIANO DI COMUNICAZIONE ALLEGATO 1 DIREZIONE POLITICHE AGRICOLE --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 PIANO

Dettagli

OGGETTO DELLA FORNITURA...4

OGGETTO DELLA FORNITURA...4 Gara d appalto per la fornitura di licenze software e servizi per la realizzazione del progetto di Identity and Access Management in Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. CAPITOLATO TECNICO Indice 1 GENERALITÀ...3

Dettagli

Il progetto PIC (Portabilità Individuale Clinica) Abstract del progetto. Obiettivi

Il progetto PIC (Portabilità Individuale Clinica) Abstract del progetto. Obiettivi Il progetto PIC (Portabilità Individuale Clinica) Titolo prodotto: Portabilità Individuale Clinica (P.I.C.) Categoria: e-health Tipologia di prodotto Broadband/Online/WEB (channel): Abstract del progetto

Dettagli

4. GESTIONE DELLE RISORSE

4. GESTIONE DELLE RISORSE Pagina 1 di 6 Manuale Qualità Gestione delle Risorse INDICE DELLE EDIZIONI.REVISIONI N DATA DESCRIZIONE Paragraf i variati Pagine variate 1.0 Prima emissione Tutti Tutte ELABORAZIONE VERIFICA E APPROVAZIONE

Dettagli