IMPIANTI MINERARI E VALORIZZAZIONE DEI RIFIUTI INDUSTRIALI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IMPIANTI MINERARI E VALORIZZAZIONE DEI RIFIUTI INDUSTRIALI"

Transcript

1 IMPIANTI MINERARI E VALORIZZAZIONE DEI RIFIUTI INDUSTRIALI Progettazione Montaggio Avviamento

2 Soluzioni chiavi in mano Estrazione e trattamento minerario Dalla miniera al prodotto finito: 100 anni di esperienza nel settore minerario rendono Minerali Industriali un partner affidabile per la lavorazione delle materie prime non metalliche, specialmente nei trattamenti ad umido ed a secco dei materiali duri e delle sabbie silicee in genere (quarzo, feldspato, ecc...). Estrazione Il team di geologi e il laboratorio di Minerali Industriali sono in grado di valutare autonomamente i giacimenti e coordinare le successive operazioni di coltivazione. Progettazione Minerali Industriali offre un servizio di ingegneria completo. I nostri progettisti garantiscono le migliori soluzioni impiantistiche per il trattamento dei minerali: macinazione, lavaggio, essiccazione, vagliatura, separazione magnetica, flottazione, lisciviazione, ecc Soluzioni dedicate Grazie all esperienza maturata nella produzione mineraria e nella costruzione di impianti, Minerali Industriali, non essendo legata ad alcun costruttore particolare, è in grado di scegliere le migliori macchine disponibili sul mercato o, laddove le soluzioni disponibili non siano soddisfacenti, suggerire e sviluppare macchine nuove: cilindraie ad alta pressione RHP, essiccatori HED-13, separatori magnetici MAG-3, ecc Montaggio Il team tecnico di Minerali Industriali è in grado di seguire e coordinare le operazioni di montaggio in qualsiasi parte del mondo. Laddove necessario, Minerali Industriali può fornire le squadre di montatori. Avviamento e formazione Le soluzioni chiavi in mano di Minerali Industriali includono lo start-up degli impianti e la formazione del personale, che può avvenire anche prima dell avviamento presso stabilimenti del gruppo similari.

3 ULTIME REALIZZAZIONI: Impianto di flottazione -TURCHIA e PORTOGALLO Impianto di trattamento e macinazione di rottami metallici - ITALIA Filtrazione a umido, macinazione e separazione a vento nefeline - RUSSIA Trattamento a secco sabbie per vetro piano - ESTONIA Impianto di macinazione di vetro riciclato - SVIZZERA Impianto ad umido per sabbie silicee; macinazione a secco di feldspato, dolomite e calcare BRASILE Impianto ad alta tecnologia di recupero del rottame di vetro (separazione laser) - ITALIA Automazione L automazione del processo e la registrazione dei dati in tempo reale consentono il controllo e la regolazione costanti di tutti gli impianti Minerali Industriali. Assistenza remota disponibile su richiesta. Assistenza post-vendita A richiesta del cliente Minerali Industriali può fornire un assistenza post-vendita completa: fornitura delle parti di ricambio, soluzione dei problemi impiantistici, adeguamento degli impianti esistenti alle mutate esigenze produttive.

4 IMPIANTI MINERARI Trattamenti ad umido Fin dalle sue origini, Minerali Industriali è stata spinta a ricorrere al trattamento ad umido delle proprie sabbie per nobilitare materiali dall elevato potenziale ma di scarsa qualità iniziale. Grazie all esperienza maturata negli anni, Minerali Industriali ha acquisito conoscenze solide e sviluppato competenze innovative nel settore dei trattamenti ad umido dei minerali, estendendone l applicazione ai rifiuti urbani ed industriali. Minerali Industriali si propone come un partner serio ed affidabile per la progettazione, la realizzazione e lo start-up di soluzioni chiavi in mano per la lavorazione dei minerali non metallici. Coniugando tecniche tradizionali e tecniche innovative, Minerali Industriali ha saputo modellare nel tempo i propri impianti alle varie esigenze. Grazie a questa esperienza il servizio di ingegneria di Minerali Industriali è oggi in grado di suggerire al cliente le soluzioni migliori per nobilitare le sabbie più diverse: 1. Trattamenti ad umido: impianti di lavaggio vagli ad umido, classificatori a spirale, celle d attrizione, mulini a ciottoli, idro-cicloni e idroclassificatori per la separazione della componente organica, per il recupero della frazione argillosa e per la classificazione in generale; spirali e separazione a mezzo denso per la rimozione dei minerali pesanti; separatori magnetici ad umido per la riduzione del tenore di ferro; filtropresse, filtri a tamburo o a carosello per la deumidificazione ed eventuale valorizzazione delle frazioni fini e finissime. Impianti minerari

5 2. Trattamenti ad umido: impianti di flottazione Per produrre vetro bianco di qualità è necessario ridurre il più possibile il tenore di ferro e più in generale dei minerali pesanti contenuti nella sabbia: da questa esigenza è nata la capacità di Minerali Industriali di studiare, progettare e fornire impianti di flottazione chiavi in mano per il trattamento delle sabbie da vetro. Separazione magnetica e flottazione non sono sempre sufficienti per raggiungere i requisiti richiesti per produrre vetri bianchi di altissima qualità. Minerali Industriali, prima in Italia, ha applicato la tecnica di lisciviazione alle sabbie da vetro, ottenendo un prodotto di assoluta eccellenza. Minerali Industriali è disponibile a studiare con il cliente soluzioni dedicate, applicando la tecnica di lisciviazione anche a settori molto diversi da quello minerario (per esempio quello dell elettronica). 3. Trattamenti ad umido: impianti di lisciviazione Impianti minerari

6 Trattamenti a secco Negli ultimi anni Minerali Industriali ha investito molto nell innovazione dei processi a secco, specie dal punto di vista dell efficienza energetica e della flessibilità d impianto. Grazie a questo lavoro sono stati sviluppati macchinari inediti ed altamente performanti, quali l essiccatore equicontrocorrente HED-13 e le cilindraie RHP. In base a specifiche esigenze produttive sono stati infine potenziati ed ottimizzati alcuni macchinari normalmente in commercio, sviluppando per esempio il separatore magnetico MAG Trattamenti a secco: essiccazione Gli essiccatori equi-controcorrente HED-13 sviluppati ed utilizzati da Minerali Industriali garantiscono consumi contenuti, fino ad 1 kwh di energia per litro di acqua evaporata contro gli 1,3 kwh/l degli essiccatori tradizionali. Minerali Industriali fornisce un servizio completo di progettazione, installazione ed avviamento degli impianti di essiccazione, comprendendo la movimentazione del materiale, la filtrazione delle polveri e lo stoccaggio del prodotto in silos. Impianti minerari

7 2. Trattamenti a secco: separazione magnetica Minerali Industriali utilizza e fornisce impianti di separazione magnetica completi. I separatori MAG-3 sono stati disegnati appositamente da Minerali Industriali per rimuovere i principali minerali paramagnetici, vantando ben 3 stadi di separazione ad alto campo in una realizzazione estremamente compatta ma allo stesso tempo facilmente accessibile per la manutenzione. 3. Trattamenti a secco: macinazione fine (macinazione, classificazione e stoccaggio) Prodotti innovativi e una clientela sempre più esigente hanno spinto Minerali Industriali a rendere i propri impianti di macinazione sempre più flessibili. Forte di questa esperienza, Minerali Industriali offre oggi al mercato impianti di macinazione molto sofisticati, capaci di restituire un prodotto con curve granulometriche molto strette in tutti i campi di finezza richiesti dall industria moderna. Il cuore degli impianti di macinazione di Minerali Industriali è costituito dalla cilindraia RHP, una macchina estremamente flessibile che consente un controllo molto preciso della curva granulometrica e la sua variazione in base al prodotto desiderato. A valle della sezione macinante, Minerali Industriali fornisce sistemi di classificazione (vagliatura, separazione a vento) completi ed intercambiabili, eventualmente adattati per i materiali duri, corredati di filtri e di sistema di stoccaggio in silos. Impianti minerari

8 VALORIZZAZIONE DEI RIFIUTI INDUSTRIALI Vetro, piastrelle, sanitari, fibra di vetro e molto altro... Riciclo del vetro Unendo tecniche minerarie tradizionali con le più recenti tecnologie di selezione, Minerali Industriali ha sviluppato un sistema di trattamento che garantisce il recupero totale dei rifiuti vetrosi: una soluzione amica dell ambiente con una produzione di materiale pronto-forno di alta qualità. Tre stadi di trattamento Per valorizzare i rifiuti vetrosi è fondamentale rimuoverne i materiali estranei, primo tra tutti la ceramica (alto fondente), nonché i metalli e la componente organica. Il recupero del rifiuto di vetro si compone di 3 stadi successivi: 1 - stadio di preparazione: rimozione dei metalli e della parte sotto i 10 mm in quanto la ceramica contenuta in questa frazione non è facilmente estraibile con la cernita ottica; 2 - stadio di separazione ottica: rimozione della ceramica tramite riconoscimento ottico. Il risultato di questa selezione è già un vetro pronto forno di buona qualità. E anche possibile ridurre il contenuto di piombo con selezionatrici UV; 3 - stadio di lavaggio e macinazione: il materiale scartato dai precedenti stadi rappresenta il 25% del rifiuto iniziale ed è composto da un 70% di vetro, 30% di ceramica ed un alto tenore di carbonio. Minerali Industriali è in grado di recuperare questa frazione mediante un trattamento di lavaggio (che riduce il tenore di organico) ed una macinazione fine (<1 mm) che consente la fusione della ceramica in vetreria senza problemi di infusi (Glassy Sand). Valorizzazione dei rifiuti industriali

9 Questo è lo schema del trattamento preliminare del rifiuto: 1 VETRO DA RACCOLTA DIFFERENZIATA Riciclo del vetro - 1 stadio: preparazione del rifiuto DEPOLVERAZIONE, ASPIRAZIONE DI CARATA E BORSE DI PLASTICA DEFERRIZZAZIONE FRANTUMAZIONE (<40 mm) 10 mm 3 FRAZIONE FINE allo stadio di lavaggio FRAZIONE GROSSA allo stadio di separazione ottica 2 Valorizzazione dei rifiuti industriali

10 Riciclo del vetro - 2 stadio: produzione di vetro pronto forno mediante separazione Dopo la preparazione del rifiuto, il vetro è introdotto nello stadio di separazione ottica che rimuove i granelli di ceramica. 2 FRAZIONE GROSSA dallo stadio di preparazione (100%) ESSICCAZIONE (opzionale, per riduzione Pb) I STADIO SEPARAZIONE OTTICA II STADIO SEPARAZIONE OTTICA SCARTO SEPARAZIONE OTTICA (20%) Composizione: 70% vetro 30% ceramica, plastica, ecc 3 III STADIO SEPARAZIONE OTTICA all impianto di lavaggio e macinazione SEPARAZIONE OTTICA UV DEL VETRO AD ALTO Pb (opzionale) VETRO AD ALTO Pb (5%) (per applicazioni diverse da vetreria) VETRO PRONTO FORNO (75%) (direttamente vendibile alle vetrerie) Valorizzazione dei rifiuti industriali

11 Riciclo del vetro - 3 stadio: produzione della Glassy Sand Lo scarto dei precedenti stadi di lavorazione presenta un alta percentuale di alto fondenti (ceramica) e un alto tenore di carbonio (tipicamente intorno al 2% in peso) dovuto alla presenza di plastica e del residuo liquido ancora contenuto nelle bottiglie: questo materiale non può essere usato direttamente in vetreria. Grazie all esperienza nel settore minerario, Minerali Industriali applica un trattamento di lavaggio per ridurre il tenore di carbonio e un trattamento di macinazione fine per consentire alla rimanente parte ceramica di essere fusa in vetreria senza problemi di infusi. Il risultato è la Glassy Sand. Infine, Minerali Industriali aggiunge un processo di separazione a mezzo denso ed una selezione laser ad alta efficienza per ridurre ulteriormente il livello di Pb nel vetro. 3 IMPIANTO DI LAVAGGIO (RIDUZIONE DEL TENORE DI CARBONIO) DEPURAZIONE DELLE ACQUE (RIDUZIONE CHIMICO-FISICA DEL TENORE ORGANICO) 5 mm VETRO ALTO Pb (PER APPLICAZIONI DIVERSE DA VETRERIA) <5 mm: riduzione tenore Pb tramite SEPARAZIONE A MEZZO DENSO (TRI-FLO) >5 mm: riduzione tenore Pb tramite SELEZIONE LASER AD ALTA EFFICIENZA VETRO BASSO TENORE Pb (<200 ppm Pb) CERAMICA (macinata e venduta alle industrie ceramiche) GLASSY SAND (direttamente vendibile alle vetrerie) ESSICCAZIONE E MACINAZIONE FINE CON CILINDRAIA RHP VETRO BASSO TENORE Pb (<200 ppm Pb) VETRO BIANCO PRONTO FORNO (direttamente vendibile alle vetrerie) Valorizzazione dei rifiuti industriali

12 Recupero dei rottami ceramici: sanitari e piastrelle La fabbricazione dei sanitari e delle piastrelle genera sempre una piccola quantità di rottame: il loro accumulo nel tempo potrebbe diventare un problema. Recuperando questa frazione si ottengono due benefici: la riduzione dello stoccaggio del rottame e la produzione di un materiale con la stessa qualità del prodotto finito e con una minor richiesta energetica per essere cotto. Gli impianti di recupero dei rottami ceramici di Minerali Industriali rappresentano una soluzione reale e collaudata, installata con successo in numerose industrie ceramiche. ROTTAME CERAMICO (sanitari, piastrelle, ecc ) RIMOZIONE DEGLI INQUINANTI FRANTUMAZIONE E MACINAZIONE FRAZIONE FINE (PRODOTTO FINALE) direttamente riutilizzabile dall industria ceramica VAGLIATURA RICIRCOLO DEL GROSSO Valorizzazione dei rifiuti industriali

13 Recupero della fibra di vetro Lo scarto della produzione della fibra di vetro è usualmente smaltito in discarica: questo rifiuto non può essere reintrodotto direttamente nel processo di fusione. Minerali Industriali ha brevettato una tecnologia innovativa per recuperare questo materiale pregiato. Il risultato? Una materia prima rigenerata pronta per essere utilizzata nel normale processo di produzione della fibra di vetro. FIBRA DI VETRO: RIFIUTI E SCARTI DISGREGAZIONE TECNOLOGIA BREVETTATA MACINAZIONE FINE SABBIA DI FIBRA DI VETRO e molto altro Minerali Industriali tratta e recupera con successo vetro artistico, vetro lampadine e vetro fronte dei monitor CRT. Minerali Industriali è disponibile a studiare, proporre e realizzare soluzioni su misura per il recupero di una grande varietà di rifiuti o scarti industriali (neutralizzazione di ceneri, trattamento dei fanghi, loppe, ecc ). Valorizzazione dei rifiuti industriali

14 Soluzioni chiavi in mano Mappa concettuale Valutazione preliminare TERRENO CAMPIONI SUPERFICIALI ANALISI PRELIMINARI (granulometria, chimica, ecc ) Valutazione industriale ANALISI DI LABORATORIO E PROVE TECNOLOGICHE PROVA INDUSTRIALE SU CAMPIONE SIGNIFICATIVO Segui in prima persona la prova! INDAGINE GEOLOGICA (trincee, trivellazione, prelievo di campioni) INVIA AI TUOI CLIENTI IL PRODOTTO FINALE Stipula del contratto PROPOSTA PRELIMINARE DI FORNITURA IMPIANTO DEFINIZIONE E FIRMA DEL CONTRATTO Realizzazione dell impianto COSTRUZIONE E ASSEMBLAGGIO AVVIAMENTO E FORMAZIONE DEL PERSONALE FORNITURA PROGETTAZIONE DELL IMPIANTO Servizi post-vendita ASSISTENZA POST-VENDITA AGGIORNAMENTO IMPIANTI GESTIONE MINIERA RIPRISTINO AMBIENTALE

15 Un offerta completa al servizio dei nostri clienti Sicurezza Gli impianti descritti nella presente brochure sono progettati e realizzati secondo i migliori standard, assicurando il più alto grado di sicurezza per gli operatori. Tutte gli impianti sono certificati CE. Prove di laboratorio Minerali Industriali, in qualità di produttore di materie prime per l industria vetraria e ceramica, mette a disposizione i propri laboratori e apparecchi semi-industriali per analisi e simulazioni di funzionamento dell impianto. Prove industriali Gli stabilimenti Minerali Industriali sono aperti alla visita dei clienti interessati e sono disponibili per eseguire prove industriali: spedendo per esempio un campione, Minerali Industriali provvederà a trattarlo e a rispedirlo al cliente completo di analisi. E pure possibile seguire le prove in prima persona in uno dei nostri stabilimenti in Italia o all estero. In questo modo il futuro utilizzatore potrà consegnare ai propri clienti (o alle proprie successive lavorazioni) un campione industriale del prodotto che otterrà dal futuro impianto. Garanzia delle prestazioni Le prestazioni dei prodotti presentati in questa brochure variano leggermente a seconda del materiale da trattare. In base all esito delle prove industriali, Minerali Industriali dichiara e garantisce al cliente le prestazioni dell impianto. Prove rimborsate Minerali Industriali chiede ai clienti interessati di coprire il puro costo di esecuzione delle prove di laboratorio o industriali. In caso di acquisto dell impianto, tale somma sarà completamente rimborsata. Soluzioni chiavi in mano A richiesta del cliente, Minerali Industriali completa la propria offerta fornendo assistenza per il montaggio, per l avviamento e per la formazione del personale. Assistenza clienti L ufficio tecnico di Minerali Industriali è a disposizione per la fornitura di ricambi e per qualsiasi richiesta di intervento. Agevolazione dei pagamenti Minerali Industriali collabora con i principali istituti di credito ed è disponibile a studiare con il cliente soluzioni finanziare dedicate.

16 Clienti principali Piazza Martiri della Libertà 4, Novara (Italia) tel. : fax: www. youtube.com/mineraliindustriali

Soluzioni per l industria mineraria HED-13. Essiccatore. Efficienza energetica. Riduzione CO 2. Incentivi. mineraliindustriali.it

Soluzioni per l industria mineraria HED-13. Essiccatore. Efficienza energetica. Riduzione CO 2. Incentivi. mineraliindustriali.it HED-13 Essiccatore Efficienza energetica Riduzione CO 2 Incentivi Essiccatore ad alta efficienza HED-13 L evoluzione tecnologica degli essiccatori a tamburo rotante Aria ambiente per asciugare la sabbia

Dettagli

Il Caso di Studio del Vetro

Il Caso di Studio del Vetro Centro Studi e Ricerche MatER Materia & Energia da Rifiuti Il Caso di Studio del Vetro Riciclaggio e Ciclo di Recupero INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. IL RICICLAGGIO DEL VETRO...4 3. IL RUOLO DEL COREVE...5

Dettagli

Minerali industriali: Applicazioni e tecnologie

Minerali industriali: Applicazioni e tecnologie Minerali industriali: Applicazioni e tecnologie Ing. Fabio Gentili Mauro Pino Roma, 6 Dicembre 2013 Agenda Mercato Nazionale dei Minerali Industriali; Ceramica; Vetro; Edilizia; Fonderie; Il gruppo Sibelco

Dettagli

Gli scarti industriali saranno le miniere del futuro?

Gli scarti industriali saranno le miniere del futuro? .. Gli scarti industriali saranno le miniere del futuro? partendo dalla presentazione di Minerali Industriali Srl Mestriner Tiziano Direttore Generale dicembre 2013 MINERALI INDUSTRIALI oggi MINERALI INDUSTRIALI

Dettagli

Impianti di Soil Washing

Impianti di Soil Washing Impianti di Soil Washing Bonifica terreni e sedimenti co La tecnica del Soil Washing Come funziona il Soil Washing Il Soil Washing è un processo di lavaggio dei sedimenti e terreni contaminati, generalmente

Dettagli

In epoca romana l uso del vetro si diffuse ampiamente, per contenitori, bicchieri e finestre.

In epoca romana l uso del vetro si diffuse ampiamente, per contenitori, bicchieri e finestre. Prof. Carlo Carrisi Il vetro è un prodotto omogeneo e compatto, ad elevata trasparenza, costituito prevalentemente da silice e materiali fondenti (ossidi di sodio e potassio). Una antica leggenda racconta

Dettagli

La stretta collaborazione con il cliente ci porta a studiare e realizzare nuove soluzione richieste.

La stretta collaborazione con il cliente ci porta a studiare e realizzare nuove soluzione richieste. PMSISTEM srl Progettazione, consulenza, impianti e sistemi completi per la movimentazione dei materiali La ns. società affronta le richieste del mercato proponendo soluzioni all avanguardia per l industria,

Dettagli

Impianti di depurazione delle acque reflue dell industria agro-alimentare

Impianti di depurazione delle acque reflue dell industria agro-alimentare Impianti di depurazione delle acque reflue dell industria agro-alimentare La profonda conoscenza del ciclo produttivo del settore agro-alimentare, unita alla pluriennale esperienza acquisita, permettono

Dettagli

Una forza al servizio dell Uomo e dell ambiente

Una forza al servizio dell Uomo e dell ambiente CRS s.r.l. Via Piave, 21 10040 LEINI (TO) Tel. 011 9910270 - Fax : 011 9910992 P.IVA. - C.F. 07357640015 www.derichebourg.com Documento non vincolante - 10/2008 - www.epicea.com - Photo GettyImages - Corbis

Dettagli

Rottame di vetro pronto al forno di colore Giallo

Rottame di vetro pronto al forno di colore Giallo 1 INDIVIDUAZIONE DEL MATERIALE E SPECIFICHE MERCEOLOGICHE 1.1 Nome Commerciale: Rottame di vetro trattato pronto al forno di colore giallo 1.2 Tipologia e Caratteristiche Merceologiche: Rottame di vetro

Dettagli

Questa tipologia di impianto garantisce una potenzialità oraria media annua di rifiuto trattato di circa 10 ton/ora.

Questa tipologia di impianto garantisce una potenzialità oraria media annua di rifiuto trattato di circa 10 ton/ora. DECCA IMPIANTI Srl 25064 GUSSAGO (BS) - ITALIA Sede e magazzino: Via Martino Franchi, 3 tel. +39.030.320047-030.322041 Fax +39.030.2410833 WEB: www.decca.it - e-mail: info@decca.it Capitale Sociale 50.000

Dettagli

G.T.S. - Grinding Technologies and Systems srl Costituita nel giugno 1994 G.T.S. nuova unità locale

G.T.S. - Grinding Technologies and Systems srl Costituita nel giugno 1994 G.T.S. nuova unità locale G.T.S. - Grinding Technologies and Systems srl progetta e realizza mulini selettori, micronizzatori, microselettori. Costituita nel giugno 1994, è nata in seguito alla richiesta di macchinari ed impianti

Dettagli

Centro studi e ricerche MatER Materia & Energia da Rifiuti Progetto a Tema Recupero dei residui da processi di trattamento dei rifiuti SINTESI

Centro studi e ricerche MatER Materia & Energia da Rifiuti Progetto a Tema Recupero dei residui da processi di trattamento dei rifiuti SINTESI Centro studi e ricerche MatER Materia & Energia da Rifiuti Progetto a Tema Recupero dei residui da processi di trattamento dei rifiuti SINTESI INDICE 1 OBIETTIVI...3 1.1 I residui solidi di incenerimento...3

Dettagli

KOMSA nelle lavorazioni meccaniche

KOMSA nelle lavorazioni meccaniche KOMSA nelle lavorazioni meccaniche Soluzioni ottimali per voi, per i vostri dipendenti e per l ambiente Nelle lavorazioni del metallo si utilizzano macchine altamente produttive, ad elevata velocità di

Dettagli

Recupero di metalli mediante la termovalorizzazione

Recupero di metalli mediante la termovalorizzazione 1 Recupero di metalli mediante la termovalorizzazione Gino Schiona Direttore Generale CIAL Alberto Cambiaghi Direttore Generale Brianza Energia Ambiente Ecomondo Rimini, 6 novembre 2014 2 CIAL. La strategia

Dettagli

Ottimizzazione delle attività di raccolta e riciclaggio del vetro

Ottimizzazione delle attività di raccolta e riciclaggio del vetro UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SALERNO FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA CIVILE TESI DI LAUREA IN INGEGNERIA CIVILE Ottimizzazione delle attività di raccolta e riciclaggio del vetro Relatore:

Dettagli

INDAGINI ED INTERVENTI PER LA BONIFICA DELLE VECCHIE DISCARICHE. Dipartimento IMAGE, Università di Padova

INDAGINI ED INTERVENTI PER LA BONIFICA DELLE VECCHIE DISCARICHE. Dipartimento IMAGE, Università di Padova INDAGINI ED INTERVENTI PER LA BONIFICA DELLE VECCHIE DISCARICHE Dipartimento IMAGE, Università di Padova Indagini conoscitive per la bonifica delle vecchie discariche analisi della situazione ambientale

Dettagli

Più durata, meno costi Maurizio. incontri & aziende. Magotteaux e Minerali Industriali

Più durata, meno costi Maurizio. incontri & aziende. Magotteaux e Minerali Industriali Magotteaux e Minerali Industriali Più durata, meno costi Maurizio Quaranta Grazie a Neox di Magotteaux, Minerali Industriali ha raggiunto l obiettivo di migliorare la produzione e diminuire i costi, a

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TD30U ATTIVITÀ 37.10.1 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL RICICLAGGIO DI ATTIVITÀ 37.20.1 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL RICICLAGGIO DI

STUDIO DI SETTORE TD30U ATTIVITÀ 37.10.1 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL RICICLAGGIO DI ATTIVITÀ 37.20.1 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL RICICLAGGIO DI STUDIO DI SETTORE TD30U ATTIVITÀ 37.10.1 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL RICICLAGGIO DI CASCAMI E ROTTAMI METALLICI ATTIVITÀ 37.20.1 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL RICICLAGGIO DI MATERIALE PLASTICO PER

Dettagli

FAST S.p.A. Via Talete 2 Tel. (+39) 0522.622411 42048 Rubiera (RE)- Italy Fax (+39) 0522.627194. http://www.fastautomation.it info@fastautomation.

FAST S.p.A. Via Talete 2 Tel. (+39) 0522.622411 42048 Rubiera (RE)- Italy Fax (+39) 0522.627194. http://www.fastautomation.it info@fastautomation. FAST S.p.A. Via Talete 2 Tel. (+39) 0522.622411 42048 Rubiera (RE)- Italy Fax (+39) 0522.627194 http://www.fastautomation.it info@fastautomation.it FAST: un partner competente ed affidabile per l industria

Dettagli

Bollegraaf Recupero dei rifiuti da C&D. Sorting your business

Bollegraaf Recupero dei rifiuti da C&D. Sorting your business Bollegraaf Recupero dei rifiuti da C&D Sorting your business Bollegraaf Soluzioni per la valorizzazione dei rifiuti Noi di Bollegraaf comprendiamo che il settore del riciclaggio, come tutte le attività

Dettagli

LE TECNOLOGIE ITALIANE PER IL RICICLO MECCANICO DELLE MATERIE PLASTICHE

LE TECNOLOGIE ITALIANE PER IL RICICLO MECCANICO DELLE MATERIE PLASTICHE LE TECNOLOGIE ITALIANE PER IL RICICLO MECCANICO DELLE MATERIE PLASTICHE Oreste Pasquarelli D.1 RICICLO MECCANICO IMPIANTI ITALIANI Il settore è molto sviluppato come selezione dei diversi materiali e come

Dettagli

Sintesi tecnica del progetto

Sintesi tecnica del progetto Sintesi tecnica del progetto A2A Ambiente Impianto Vetro di Asti Relatore: ing. Luca Ravetta Ufficio Tecnico Grandi Impianti Ambiente Asti, 25 giugno 2014 Asti Sintesi tecnica Localizzazione e dati generali

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UD30U ATTIVITÀ 38.31.10 DEMOLIZIONE DI CARCASSE ATTIVITÀ 38.32.10 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL

STUDIO DI SETTORE UD30U ATTIVITÀ 38.31.10 DEMOLIZIONE DI CARCASSE ATTIVITÀ 38.32.10 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL STUDIO DI SETTORE UD30U ATTIVITÀ 38.31.10 DEMOLIZIONE DI CARCASSE ATTIVITÀ 38.32.10 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL RICICLAGGIO DI CASCAMI E ROTTAMI METALLICI ATTIVITÀ 38.32.20 RECUPERO E PREPARAZIONE PER

Dettagli

Il trattamento di recupero dei materiali che dà più valore alla raccolta differenziata

Il trattamento di recupero dei materiali che dà più valore alla raccolta differenziata Il trattamento di recupero dei materiali che dà più valore alla raccolta differenziata SRI SOCIETA RECUPERO IMBALLAGGI SRI è il punto di avvio di un ciclo di valorizzazione che porta alla creazione di

Dettagli

I rifiuti solidi: introduzione

I rifiuti solidi: introduzione I rifiuti solidi: introduzione Definizione sostanze od oggetti (rientranti in un definito elenco a norma di legge) di cui il detentore si disfi o abbia deciso o abbia l obbligo di disfarsi Strategie di

Dettagli

Composizione: Sabbia silicea naturale, lavata, ciclonata, vagliata, essiccata e selezionata del fiume Po. Impiego:

Composizione: Sabbia silicea naturale, lavata, ciclonata, vagliata, essiccata e selezionata del fiume Po. Impiego: SABBIA ESSICCATA SILICEA TIPO 503 DEL FIUME PO Produzione di malte da finitura; Produzione di collanti; Produzione d intonaci. - 0 0,3 mm - in mucchio: 1380 kg/m³ SABBIA ESSICCATA SILICEA TIPO 504 DEL

Dettagli

LE BATTERIE AL PIOMBO ESAUSTE:

LE BATTERIE AL PIOMBO ESAUSTE: LE BATTERIE AL PIOMBO ESAUSTE: LA RACCOLTA E IL RICICLAGGIO Eleonora Chiodi LA BATTERIA AL PIOMBO: È un generatore elettrochimico in grado di erogare, sotto forma di una corrente elettrica continua, parte

Dettagli

CiAl Consorzio Imballaggi Alluminio. Recupero Alluminio da scorie di combustione da impianti di incenerimento dei rifiuti urbani

CiAl Consorzio Imballaggi Alluminio. Recupero Alluminio da scorie di combustione da impianti di incenerimento dei rifiuti urbani CiAl Consorzio Imballaggi Alluminio Recupero Alluminio da scorie di combustione da impianti di incenerimento dei rifiuti urbani RECUPERO ALLUMINIO DALLE SCORIE POST-COMBUSTIONE L impianto BSB per il trattamento

Dettagli

tecnica di essiccazione

tecnica di essiccazione tecnica di essiccazione we process the future Tecnica del trattamento di materiali I COMPITI L operazione tecnica dell essiccazione costituisce una fase importante in molti processi industriali. Vari materiali

Dettagli

impianto mobile di frantumazione secondaria e terziaria

impianto mobile di frantumazione secondaria e terziaria I M F 1 3 2 impianto mobile di frantumazione secondaria e terziaria il cuore: mulino master frantuma tutti gli inerti di tipo alluvionale e calcareo, ghiaie, ciottoli e pietrischi naturali o prefrantumati

Dettagli

STUDIO DI SETTORE SD30U ATTIVITÀ 37.10.0 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL ATTIVITÀ 37.20.1 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL

STUDIO DI SETTORE SD30U ATTIVITÀ 37.10.0 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL ATTIVITÀ 37.20.1 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL STUDIO DI SETTORE SD30U ATTIVITÀ 37.10.0 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL RICICLAGGIO DI CASCAMI E ROTTAMI METALLICI ATTIVITÀ 37.20.1 RECUPERO E PREPARAZIONE PER IL RICICLAGGIO DI MATERIALE PLASTICO PER

Dettagli

RESIDUI DELLA PULIZIA STRADALE: IL PROCESSO DI RECUPERO

RESIDUI DELLA PULIZIA STRADALE: IL PROCESSO DI RECUPERO Convegno MatER 15-16 maggio 2013 - Piacenza TECNOLOGIE E TENDENZE PER IL RECUPERO DEI RIFIUTI RESIDUI DELLA PULIZIA STRADALE: IL PROCESSO DI RECUPERO Pergetti Mauro 15-16 maggio 2013 1 Premessa 1/2 Il

Dettagli

il ciclo della carta

il ciclo della carta il ciclo della carta 6 Prodotti a seconda della carta recuperata (giornali, cartoni, carta mista) si ottengono prodotti diversi: carta da imballo e da scrittura, cartoni, cartoncini e altri tipi la carta

Dettagli

PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AMBIENTE, AMBITI NATURALI E TRASPORTI SERVIZIO ACQUA E RIFIUTI

PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AMBIENTE, AMBITI NATURALI E TRASPORTI SERVIZIO ACQUA E RIFIUTI PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AMBIENTE, AMBITI NATURALI E TRASPORTI SERVIZIO ACQUA E RIFIUTI Prot. Generale N. 0064577 / 2013 Atto N. 2675 OGGETTO: AUTORIZZAZIONE ALLA GESTIONE

Dettagli

Ciclo carta e cartone

Ciclo carta e cartone Ciclo carta e cartone la carta e il cartone inseriti negli appositi contenitori vengono prelevati dal gestore del servizio 6 PRODOTTI a seconda della carta recuperata (giornali, cartoni, carta mista) si

Dettagli

MULINO PENDOLARE MOLOMAX

MULINO PENDOLARE MOLOMAX MULINO PENDOLARE MOLOMAX Web: http://www.manfredinieschianchi.com - Email: sales@ms-plants.it 1/13 I Mulini Pendolari MOLOMAX sono impiegati per la macinazione di materie prime di varia natura, peso specifico

Dettagli

IMPIANTI PER IL TRATTAMENTO DI SALE MARINO E MINERALE (CLORURO DI SODIO)

IMPIANTI PER IL TRATTAMENTO DI SALE MARINO E MINERALE (CLORURO DI SODIO) IMPIANTI PER IL TRATTAMENTO DI SALE MARINO E MINERALE (CLORURO DI SODIO) Manfredini & Schianchi mette a disposizione degli investitori nazionali ed internazionali l esperienza maturata in anni nel settore,

Dettagli

Problematiche tecnologiche nella trasformazione dei materiali da raccolta differenziata

Problematiche tecnologiche nella trasformazione dei materiali da raccolta differenziata Problematiche tecnologiche nella trasformazione dei materiali da raccolta differenziata Flavio Deflorian Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e Tecnologie Industriali, Università di Trento, Via Mesiano

Dettagli

Prontuario per la classificazione e il recupero dei rifiuti

Prontuario per la classificazione e il recupero dei rifiuti Mauro Sanna Prontuario per la classificazione e il recupero dei rifiuti Individuazione e classificazione dei rifiuti secondo la Decisione 2000/532/CE e s.m.i. Rifiuti ammessi al recupero in regime di procedura

Dettagli

Intervento ipotizzato per i quantitativi stimati in circa 80.125 ton delle Province di NUORO, ORISTANO e OGLIASTRA

Intervento ipotizzato per i quantitativi stimati in circa 80.125 ton delle Province di NUORO, ORISTANO e OGLIASTRA PROPOSTA PER LA GESTIONE INTEGRATA DELLE FRAZIONI SECCHE DEI RIFIUTI DA RACCOLTA DIFFERENZIATA costituite da IMBALLAGGI e FRAZIONE SECCA RESIDUA FINALIZZATO ALLA PRODUZIONE DI MATERIE PRIME SECONDE Intervento

Dettagli

Al servizio dell ambiente, al vostro servizio.

Al servizio dell ambiente, al vostro servizio. Al servizio dell ambiente, al vostro servizio. Tutte le risposte che cercate, in un unico Partner Da 50 anni operiamo al fianco di Aziende, Enti e Comuni, fornendo servizi di recupero e trattamento di

Dettagli

AMBIENTE. CHI SIAMO IL NOSTRO MIGLIOR CLIENTE È

AMBIENTE. CHI SIAMO IL NOSTRO MIGLIOR CLIENTE È CHI SIAMO In tutti i tempi, fin da quelli più antichi, le sfide hanno costituito, oltre che l'occasione per l'uomo di mettere alla prova le proprie capacità fisiche ed intellettuali, uno stimolo a migliorare

Dettagli

CENTRIFUGHE: UN METODO EFFICACE PER IL RICIRCOLO DELLE ACQUE DI PROCESSO NELLA FINITURA SUPERFICIALE. Rösler Italiana srl. Maurizio Foppa Pedretti

CENTRIFUGHE: UN METODO EFFICACE PER IL RICIRCOLO DELLE ACQUE DI PROCESSO NELLA FINITURA SUPERFICIALE. Rösler Italiana srl. Maurizio Foppa Pedretti CENTRIFUGHE: UN METODO EFFICACE PER IL RICIRCOLO DELLE ACQUE DI PROCESSO NELLA FINITURA SUPERFICIALE Rösler Italiana srl Maurizio Foppa Pedretti Un po di storia : l uso delle centrifughe nella vibrofinitura

Dettagli

LAVORAZIONI LASER. Indice dei capitoli. Bofa presenta questa linea di sistemi per la raccolta dei fumi generati da lavorazioni

LAVORAZIONI LASER. Indice dei capitoli. Bofa presenta questa linea di sistemi per la raccolta dei fumi generati da lavorazioni ASPIRAZIONE FUMI Indice dei capitoli LAVORAZIONI LASER... Pag. 3 LAVORAZIONI ELETTRONICHE... Pag. 6 ASPIRAZIONE POLVERI E PARTICELLE... Pag. 10 SETTORE FARMACEUTICO... Pag. 12 SETTORE ODONTOTECNICO...

Dettagli

SORTICANTER FLOTTWEG Innovazione nella tecnologia della centrifugazione per riciclare la plastica

SORTICANTER FLOTTWEG Innovazione nella tecnologia della centrifugazione per riciclare la plastica SORTICANTER FLOTTWEG Innovazione nella tecnologia della centrifugazione per riciclare la plastica I RIFIUTI SI CONVERTONO IN RISORSE Quando imballaggi leggeri, fibre plastiche e rifiuti plastici provenienti

Dettagli

Impianti di selezione meccanica dei rifiuti

Impianti di selezione meccanica dei rifiuti Impianti di selezione meccanica dei rifiuti Gli impianti di selezione meccanica dei rifiuti solidi possono fare parte di un sistema integrato per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Essi producono:

Dettagli

Questo risultato viene raggiunto grazie ad una tecnologia innovativa: il pretrattamento ad umido e la digestione anaerobica del

Questo risultato viene raggiunto grazie ad una tecnologia innovativa: il pretrattamento ad umido e la digestione anaerobica del Biotec Sistemi è un azienda leader nel campo della protezione ambientale: sviluppa e costruisce apparecchiature per impianti di trattamento rifiuti, progetta e fornisce impianti chiavi in mano per il trattamento

Dettagli

ALLEGATO D APPLICAZIONE DELLE MTD

ALLEGATO D APPLICAZIONE DELLE MTD WIENERBERGER S.p.A. Unipersonale Sede legale in 40027 Mordano (BO), Via Ringhiera 1 Insediamento sito in 32020 Feltre (BL) Strada della Fornace 7 Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) D.lgs. 152/2006

Dettagli

ROSIGNANO ENERGIA AMBIENTE spa

ROSIGNANO ENERGIA AMBIENTE spa ROSIGNANO ENERGIA AMBIENTE spa REA IMPIANTI srl Relatore: Dott. Massimiliano Monti GESTIONE DEI RIFIUTI: ASPETTI TECNICI ECONOMICI E FINANZIARI SISTEMI DI RACCOLTA Con mezzo automatizzato-monoperatore

Dettagli

quantità annua complessivamente trattata superiore o uguale a 15.000 tonnellate e inferiore a 60.000 tonnellate.

quantità annua complessivamente trattata superiore o uguale a 15.000 tonnellate e inferiore a 60.000 tonnellate. CATEGORIA 2 RACCOLTA E TRASPORTO DO RIFIUTI NON PERICOLOSI INDIVIDUATI AI SENSI DELL ARTICOLO 33 DEL DECRETO LEGISLATIVO 5 FEBBRAIO 1997, N. 22, AVVIATI AL RECUPERO IN MODO EFFETTIVO ED OGGETTIVO. IMPRESA:

Dettagli

pulito sicuro flessibile

pulito sicuro flessibile pulito sicuro flessibile Impianti di condizionamento d aria per processi industriali Tecnologia di ventilazione, di separazione e di filtraggio Schuh Anlagentechnik Pagina 2 Più che aria pulita Affidabile.

Dettagli

Il nuovo Pacchetto di Direttive sull economia circolare

Il nuovo Pacchetto di Direttive sull economia circolare Il nuovo Pacchetto di Direttive sull economia circolare Edo Ronchi Fondazione per lo sviluppo sostenibile Sponsor Le modifiche alle Direttive sui rifiuti del pacchetto sull economia circolare La Direttiva

Dettagli

7.1.4 Caratteristiche delle materie prime e/o

7.1.4 Caratteristiche delle materie prime e/o Tabella codici CR gestibili CODIC CR DSCRIZION RIFIUTO S.I.M. DSCRIZION TIPOLOGIA Sigla R/N TST CSON PROVNINZA R5 R10 RICL CARATTRISTICH DL RIFIUTO ATTIVITA DI RCUPRO CARATTRISTICH DLL MATR PRIM /O PRODOTTI

Dettagli

FANGHI DI DEPURAZIONE: L ESPERIENZA SMAT

FANGHI DI DEPURAZIONE: L ESPERIENZA SMAT ESPERIENZE INNOVATIVE IN ITALIA SUGLI ASPETTI DEPURATIVI: UN FOCUS SUI FANGHI Bologna, 22 ottobre 2014 FANGHI DI DEPURAZIONE: L ESPERIENZA SMAT Ing. Marco ACRI Direttore Generale SOCIETÀ METROPOLITANA

Dettagli

IMPIANTI A RECUPERO E RICICLAGGIO

IMPIANTI A RECUPERO E RICICLAGGIO IMPIANTI A RECUPERO E RICICLAGGIO OBIETTIVI DEL TRATTAMENTO Limitare la quantità di rifiuti da smaltire in discarica controllata o in inceneritore Recuperare materiali ai fini di un loro riutilizzo in

Dettagli

Bollegraaf Soluzioni per la compattazione in balle di prodotti riciclabili. Sorting your business

Bollegraaf Soluzioni per la compattazione in balle di prodotti riciclabili. Sorting your business Bollegraaf Soluzioni per la compattazione in balle di prodotti riciclabili Sorting your business Bollegraaf Soluzioni per la valorizzazione dei rifiuti Noi di Bollegraaf comprendiamo che il settore del

Dettagli

Le applicazioni della Dome Valve originale

Le applicazioni della Dome Valve originale Le applicazioni della Dome Valve originale Valvole d intercettazione per i sistemi di trasporto pneumatico e di trattamento dei prodotti solidi Il Gruppo Schenck Process Tuo partner nel mondo Il Gruppo

Dettagli

Tecnologia Biogas da FORSU La Nuova Frontiera del Biogas

Tecnologia Biogas da FORSU La Nuova Frontiera del Biogas Tecnologia Biogas da FORSU La Nuova Frontiera del Biogas Il caso Agrienergia Relatore: Roberto Loschi Responsabile Cogenerazione e Fonti Rinnovabili Una Nuova Filosofia nel Ciclo dei Rifiuti I Criteri

Dettagli

IMPIANTI A RECUPERO E RICICLAGGIO

IMPIANTI A RECUPERO E RICICLAGGIO IMPIANTI A RECUPERO E RICICLAGGIO NORMATIVA DI RIFERIMENTO D.Lgs. 22/1997 e s.m.i. (Applicazione delle Direttive 91/156/CEE sui rifiuti, 91/689/CEE sui rifiuti pericolosi, 94/62/CE sugli imballaggi e rifiuti

Dettagli

AUSTEP tra esperienza e innovazione

AUSTEP tra esperienza e innovazione biogas impianti AUSTEP tra esperienza e innovazione Dal 1995 AUSTEP progetta e realizza impianti di trattamento anaerobici per il settore industriale. In seguito ai recenti cambiamenti ambientali e alle

Dettagli

DIFENDERE AMBIENTE E IMPRESE

DIFENDERE AMBIENTE E IMPRESE Poste Italiane Spa - Sped. in a.p. - D.L. 353/2003 conv. in L. 46/2004, art.1, c.1 - CB-NO/Torino Anno 7 n. 26 DEA edizioni s.a.s. Strada del Portone, 127-10095 Grugliasco (TO) marzo 2014 anno vii numero

Dettagli

Trituratore primario. Trituratore secondario. Tecnologia di vagliatura. Progettazione di impianti

Trituratore primario. Trituratore secondario. Tecnologia di vagliatura. Progettazione di impianti Trituratore primario Trituratore secondario Tecnologia di vagliatura Progettazione di impianti La storia di HAMMEL HAMMEL Recyclingtechnik GmbH è attiva da più di 20 anni nella produzione e vendita di

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO E. FERMI. Consiglio Comunale dei Ragazzi - Venegono Inferiore

ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO E. FERMI. Consiglio Comunale dei Ragazzi - Venegono Inferiore ISTITUTO COMPRENSIVO G. MARCONI SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO E. FERMI Consiglio Comunale dei Ragazzi - Venegono Inferiore Anno scolastico 2012/2013 INTRODUZIONE I ragazzi del Consiglio Comunale dei

Dettagli

ALLEGATO 1. 1 Generalità

ALLEGATO 1. 1 Generalità ALLEGATO 1 REQUISITI TECNICI E PRESCRIZIONI PER L ADESIONE ALL AUTORIZZAZIONE GENERALE RELATIVA ALL'ATTIVITA' DI TRATTAMENTO, STOCCAGGIO E MOVIMENTAZIONE DI MATERIALI INERTI POLVERULENTI NON PERICOLOSI.

Dettagli

Distribuito da FISSORE Agency Macchinari per la triturazione e il riciclaggio

Distribuito da FISSORE Agency Macchinari per la triturazione e il riciclaggio Distribuito da FISSORE Agency Macchinari per la triturazione e il riciclaggio Schema di una completa unità di produzione di fertilizzanti naturali in 24 ore, composta da 5 bioreattori in linea I residui

Dettagli

ALLEGATO D: ELENCO DELLE POSSIBILI TIPOLOGIE DI ESSERE TRATTATI IN SEGUITO ALLA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO DI RISTRUTTURAZIONE PRODUTTIVA ED

ALLEGATO D: ELENCO DELLE POSSIBILI TIPOLOGIE DI ESSERE TRATTATI IN SEGUITO ALLA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO DI RISTRUTTURAZIONE PRODUTTIVA ED ALLEGATO D: ELENCO DELLE POSSIBILI TIPOLOGIE DI RIFIUTI CON IL RELATIVO CODICE CER CHE POTREBBERO ESSERE TRATTATI IN SEGUITO ALLA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO DI RISTRUTTURAZIONE PRODUTTIVA ED ENERGETICA

Dettagli

CITTA DI AFRAGOLA Provincia di Napoli Settore AA.TT.OO.PP Servizio Ambiente e Igiene Urbana

CITTA DI AFRAGOLA Provincia di Napoli Settore AA.TT.OO.PP Servizio Ambiente e Igiene Urbana 1di6 CITTA DI AFRAGOLA Provincia di Napoli Settore AA.TT.OO.PP Servizio Ambiente e Igiene Urbana OGGETTO : Relazione Tecnica Descrittiva ex art. 279 Lettera a) D.P.R. n. 207/2010 Regolare Esecuzione CCP

Dettagli

Il Percorso al Biometano

Il Percorso al Biometano www.biogasmax.eu Biogasmax Training 1 Il Percorso al Biometano STEFANO PROIETTI ISTITUTO DI STUDI PER L INTEGRAZIONE DEI SISTEMI Biogasmax Training 2 Struttura della presentazione Raccolta dei rifiuti;

Dettagli

Le migliori pratiche e le linee guida per la gestione ottimale dei RAEE

Le migliori pratiche e le linee guida per la gestione ottimale dei RAEE Le migliori pratiche e le linee guida per la gestione ottimale dei RAEE Federico Foschini APAT Servizio Rifiuti IPPC Integrated Pollution Prevention & Control Direttiva 1996/61/CE D.Lgs. 18 febbraio 2005,

Dettagli

COMPRESSORI ROTATIVI A VITE

COMPRESSORI ROTATIVI A VITE 03 COMPRESSORI ROTATIVI A VITE VELOCITÀ FISSA VELOCITÀ VARIABILE (RS) L-AIRSTATION L07 L22 L07RS L22RS INTELLIGENT AIR TECHNOLOGY DESIGN ALL AVANGUARDIA COMPRESSORI A VELOCITÀ FISSA & VARIABILE NUOVO ELEMENTO

Dettagli

Fare click sulla voce che identifica la tipologia del rifiuto per proseguire con la FASE 3.

Fare click sulla voce che identifica la tipologia del rifiuto per proseguire con la FASE 3. FASE 2. identificare il processo che ha prodotto il rifiuto. L identificazione della tipologia del rifiuto permette di identificare le successive due cifre del codice: 10 01 rifiuti prodotti da centrali

Dettagli

LIPIDUR MISCELA PER OPERE DI IMMOBILIZZAZIONE E STABILIZZAZIONE

LIPIDUR MISCELA PER OPERE DI IMMOBILIZZAZIONE E STABILIZZAZIONE LIPIDUR MISCELA PER OPERE DI IMMOBILIZZAZIONE E STABILIZZAZIONE LIPIDUR LIPIDUR è un prodotto premiscelato composto da leganti minerali cementizi e aggiunte speciali. LIPIDUR viene sempre confezionato

Dettagli

COGENERAZIONE e BIOGAS

COGENERAZIONE e BIOGAS COGENERAZIONE e BIOGAS TIECO srl L ENERGIA CHE NON PENSAVI DI AVERE TIECO SRL PROFESSIONALITA AL TUO SERVIZIO. Fondata nel 2000, TIECO SRL rappresenta una realtà consolidata nella progettazione e realizzazione

Dettagli

HAMMEL -progettazione e costruzione di impianti

HAMMEL -progettazione e costruzione di impianti Anlagenbau_ital 10.07.2007 11:14 Uhr Seite 1 HAMMEL -progettazione e costruzione di impianti La soluzione completa Messa in funzione Assemblaggio Realizzazione Progettazione Consulenza Ideazione Anlagenbau_ital

Dettagli

DA RIFIUTI A RISORSA A IMPATTO ZERO

DA RIFIUTI A RISORSA A IMPATTO ZERO DA RIFIUTI A RISORSA A IMPATTO ZERO Trasformare in metano naturale la materia organica con impianti ad alta efficienza senza alcun processo combustivo e scarti da conferire in discarica: - nel rispetto

Dettagli

A.I.R.A. Associazione Industriale Riciclatori Auto

A.I.R.A. Associazione Industriale Riciclatori Auto ELV: criticità del sistema I trattamenti post frantumazione Ing. - Feralpi Siderurgica SpA Il Tavolo Tecnico FIAT-AIRA Obiettivi - Collaborazione di filiera - Selezione soluzioni tecnologiche più promettenti

Dettagli

Zero scorie, cento vantaggi

Zero scorie, cento vantaggi è un azienda situata nella zona industriale di Padova in grado di recuperare le scorie di acciaieria ed ottenere un inerte artificiale per l utilizzo negli aggregati in genere. L azienda nasce quindi dalla

Dettagli

criterion Tecnologia per l ambiente Flessibilità di trattamento dei materiali leggeri nel XXI secolo we process the future

criterion Tecnologia per l ambiente Flessibilità di trattamento dei materiali leggeri nel XXI secolo we process the future criterion Flessibilità di trattamento dei materiali leggeri nel XXI secolo we process the future Tecnologia per l ambiente compito Le materie prime fossili stanno per esaurirsi. Le discariche sono al limite

Dettagli

Il successo dell economia di ogni

Il successo dell economia di ogni cave & cantieri SETTORE: LAVAGGIO INERTI SVILUPPO ECONOMICO E RISPETTO AMBIENTALE Descrizione di un impianto di depurazione acqua e trattamento fango a ciclo chiuso Il successo dell economia di ogni paese

Dettagli

IL MONDO. dell end user

IL MONDO. dell end user IL MONDO L IMPIANTO A SCARICO ZERO DI CIE CON VALVOLE INTERAPP dell end user di Alessandro Bignami Completare il recupero di tutte le acque utilizzate nel processo, azzerando gli scarichi liquidi nell

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI DI RACCOLTA E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI

TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI DI RACCOLTA E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI SETTORE AMBIENTE TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI DI RACCOLTA E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI DI RACCOLTA E SMALTIMENTO DEI

Dettagli

NORMATIVE ISO 8573-1 DETERMINAZIONE DELLE CLASSI DEI CONTAMINANTI DELL ARIA COMPRESSA

NORMATIVE ISO 8573-1 DETERMINAZIONE DELLE CLASSI DEI CONTAMINANTI DELL ARIA COMPRESSA NORMATIVE ISO 8573- DETERMINAZIONE DELLE CLASSI DEI CONTAMINANTI DELL ARIA COMPRESSA La nostra azienda, al fine di dare un contributo a coloro che progettano o utilizzano sistemi pneumatici, vi propone

Dettagli

Airconomy. www.nihot.nl

Airconomy. www.nihot.nl Airconomy www.nihot.nl Separatori ad aria Nihot Recycling Technology B.V. è stata fondata nel 1945 e ha iniziato la propria attività producendo condotti dell aria per piccoli forni a legna. Oggi Nihot

Dettagli

approfondimenti al Bilancio di Sostenibilità 2012

approfondimenti al Bilancio di Sostenibilità 2012 approfondimenti al Bilancio di Sostenibilità 2012 il mercato del fotovoltaico nel 2012, clienti e fornitori il mercato del fotovoltaico nel 2012, clienti e fornitori il mercato del fotovoltaico nel 2012

Dettagli

II sistema della raccolta e riciclaggio del vetro: le fasi e gli operatori II sistema organizzativo della raccolta e del recupero

II sistema della raccolta e riciclaggio del vetro: le fasi e gli operatori II sistema organizzativo della raccolta e del recupero II sistema della raccolta e riciclaggio del vetro: le fasi e gli operatori II sistema organizzativo della raccolta e del recupero I contenitori per la raccolta 3 Svuotamento dei contenitori 4 Stoccaggio

Dettagli

Pompe WANGEN I vostri esperti per i fanghi di depurazione disidratati

Pompe WANGEN I vostri esperti per i fanghi di depurazione disidratati Pompe WANGEN I vostri esperti per i fanghi di depurazione disidratati Pompe WANGEN La nostra societa La Pumpenfabrik Wangen è stata fondata nel 1969. In qualità di produttore di pompe a vite eccentrica

Dettagli

Helios srl Processing and Recycling waste

Helios srl Processing and Recycling waste Helios srl Processing and Recycling waste Attività dell impianto Le attività di recupero e trattamento dei rifiuti previste presso l impianto possono essere essenzialmente ricondotte alle seguenti tipologie:

Dettagli

IMPIEGO DEL FELDSPATO GS60 ADDIZIONATO CON VETRO IN UNA PRODUZIONE INDUSTRIALE DI GRES PORCELLANATO

IMPIEGO DEL FELDSPATO GS60 ADDIZIONATO CON VETRO IN UNA PRODUZIONE INDUSTRIALE DI GRES PORCELLANATO IMPIEGO DEL FELDSPATO GS60 ADDIZIONATO CON VETRO IN UNA PRODUZIONE INDUSTRIALE DI GRES PORCELLANATO Relatori: C. Carbonchi, P. Danasino, R. Riveriti Una giornata su Le materie prime di qualità per piastrelle

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 VETRO, CERAMICA E MATERIALI DA COSTRUZIONE Processo Produzione di prodotti in ceramica, refrattari

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 ESTRAZIONE GAS, PETROLIO, CARBONE, MINERALI E LAVORAZIONE PIETRE Processo Coltivazione di cave e miniere

Dettagli

LUBRIFICANTI AD ALTE PRESTAZIONI PER IMPIEGHI SPECIALI

LUBRIFICANTI AD ALTE PRESTAZIONI PER IMPIEGHI SPECIALI LUBRIFICANTI AD ALTE PRESTAZIONI PER IMPIEGHI SPECIALI PROTEZIONE ANTICORROSIONE AGENTI DEFORMANTI LUBRIFICANTI REFRIGERANT IL VOSTRO PARTNER COMPETENTE L azienda Wilhelm Dietz GmbH & Co. KG è stata fondata

Dettagli

IDEALSERVICE SCREENING. Percorso di selezione del rifiuto

IDEALSERVICE SCREENING. Percorso di selezione del rifiuto IDEALSERVICE PROCEDURA DI VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE PER IMPIANTO DI RECUPERO RIFIUTI SPECIALI NON PERICOLOSI SCREENING Percorso di selezione del rifiuto Planimetria dell impianto di selezione e

Dettagli

Il car-fluff:ultimo anello del percorso di smaltimento degli autoveicoli a fine vita. Il caso della discarica controllata Faeco

Il car-fluff:ultimo anello del percorso di smaltimento degli autoveicoli a fine vita. Il caso della discarica controllata Faeco Montichiari, 14 Settembre 2007 Il car-fluff:ultimo anello del percorso di smaltimento degli autoveicoli a fine vita. Il caso della discarica controllata Faeco Ing., Amministratore Delegato Il Car-Fluff

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONE PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONE PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONE PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 VETRO CERAMICA E MATERIALI DA COSTRUZIONE Processo Produzione di prodotti in ceramica, refrattari

Dettagli

Operazioni di smaltimento

Operazioni di smaltimento D1 Deposito sul o nel suolo (a esempio discarica) Operazioni di smaltimento D2 Trattamento in ambiente terrestre (a esempio biodegradazione di rifiuti liquidi o fanghi nei suoli) D3 Iniezioni in profondità

Dettagli

PROGETTO AMBIENTE PROVINCIA DI LECCE S.R.L.

PROGETTO AMBIENTE PROVINCIA DI LECCE S.R.L. PROGETTO AMBIENTE PROVINCIA DI LECCE S.R.L. PROGETTO COFINANZIATO DALLA COMUNITA EUROPEA POR PUGLIA 2000-2006 Misura 1.8 L opera: Progetto Ambiente Provincia di Lecce La progettazione, realizzazione e

Dettagli

ProChem GmbH 1 L IMPRESA. Servizi chimici Laboratorio Locale tecnico - Produzione

ProChem GmbH 1 L IMPRESA. Servizi chimici Laboratorio Locale tecnico - Produzione ProChem GmbH 1 We L IMPRESA Servizi chimici Laboratorio Locale tecnico - Produzione ProChem GmbH 2 Introduzione Dal 1998 ProChem GmbH produce materie prime e prodotti finiti per l industria chimica e farmaceutica.

Dettagli