APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE ASSISTITA DA GARANZIA IPOTECARIA Foglio informativo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE ASSISTITA DA GARANZIA IPOTECARIA Foglio informativo"

Transcript

1 Informazioni sulla Banca Caratteristiche e rischi tipici del servizio L apertura di credito in conto corrente assistita da garanzia ipotecaria è un finanziamento a medio/lungo termine concesso alle imprese. Con tale operazione la Banca mette a disposizione del correntista una somma di denaro per un periodo di due anni, trascorsi i quali il credito si intenderà concesso a tempo indeterminato. A garanzia dell operazione la Banca richiede garanzia ipotecaria che potrà essere rilasciata dal cliente e/o da terzi (c.d. terzo datore di ipoteca). Qualora l ipoteca sia di primo grado sugli immobili e l importo finanziato non sia superiore all 80% del valore dei beni ipotecati, riveste la caratteristica di credito fondiario disciplinato dagli artt. 38 e segg. del D. Lgs n. 385 (c.d. Testo Unico Bancario) con tutti i vantaggi riservati a questa forma tecnica di finanziamento. E previsto che la Banca possa richiedere, nel corso del rapporto, ulteriori garanzie. Salvo diverso accordo, il Correntista può utilizzare (anche mediante l emissione di assegni bancari), in una o più volte, questa somma e può, con successivi versamenti nonché bonifici o altri accreditamenti, ripristinare la disponibilità del credito. Essendo l operazione regolata in conto corrente si rinvia anche al relativo foglio informativo nonché ai fogli informativi inerenti operazioni o servizi strettamente collegati al conto corrente quali ad esempio bonifici, bonifici estero, pagamento utenze e tributi. Principali rischi (generici e specifici) Tra i principali rischi, vanno tenuti presenti: - variazioni in senso sfavorevole delle condizioni economiche e delle condizioni contrattuali; - possibilità di variazione del tasso di interesse debitore collegato alle oscillazioni del tasso variabile di riferimento; - richiesta da parte della banca di ulteriori garanzie in conseguenza della perdita di valore degli immobili ipotecati; - facoltà della banca, in caso di insolvenza, di recuperare il credito anche attraverso la vendita del bene dato in garanzia. Condizioni economiche del servizio o dell'operazione TASSO ANNUO D'INTERESSE CREDITORE (minimo) 0,0500 % CAPITALIZZAZIONE TASSO CREDITORE TRIMESTRALE TASSO ANNUO D'INTERESSE DEBITORE ENTRO IL FIDO ORDINARIO 12,0000 % TASSO ANNUO D'INTERESSE DEBITORE OLTRE IL FIDO ORDINARIO 12,0000 % TASSO EFFETTIVO ANNUO PER EFFETTO DELLA CAPITALIZZAZIONE TRIMESTRALE 12,5510 % Il vigente TEGM, riferito alla categoria di operazione Aperture di credito in conto corrente, è rilevabile nella tabella dei tassi di interesse effettivi globali medi ai fini della legge sull usura esposta presso tutte le dipendenze. COMMISSIONE TRIMESTRALE DI MASSIMO SCOPERTO non superiore al 1,0000 % COMMISSIONI DI ISTRUTTORIA, CALCOLATE SULL'IMPORTO AFFIDATO 0,5000 % LE COMMISSIONI DI ISTRUTTORIA SARANNO DOVUTE ANCHE NEL CASO IN CUI IL FINANZIAMENTO PER QUALSIASI MOTIVO NON VENISSE PERFEZIONATO Pagina 1 di 9

2 PERIODICITA' INVIO ESTRATTO CONTO mensile IMPORTO MINIMO SPESE TRIMESTRALI 12,50 RECUPERO SPESE PRODUZIONE ESTRATTO CONTO 2,00 SPESE DI PRODUZIONE LETTERA CONTABILE/COMUNICAZIONI 1,00 STAMPA E INVIO DOCUMENTI DI SINTESI PER SINGOLO INVIO 1,00 RILASCIO CARNET ASSEGNI NON TRASFERIBILI: COSTO UNITARIO ASSEGNO esente IMPOSTA DI BOLLO SU RILASCIO CARNET ASSEGNI LIBERI (per singolo assegno) 1,50 RILASCIO CARNET ASSEGNI LIBERI: COSTO UNITARIO ASSEGNO 0,00 COMMISSIONE PER IMPOSSIBILITA' DI ADDEBITO DI ASSEGNO TRATTO SUL CONTO CORRENTE DEL CLIENTE, OLTRE ALL'EVENTUALE COMMISSIONE DI IMPAGATO RECLAMATA DALLA BANCA NEGOZIATRICE 20,00 RECUPERO SPESE PER INVIO RACCOMANDATA A R PREAVVISO DI REVOCA DI SISTEMA (CAI - CENTRALE DI ALLARME INTERBANCARIA) 6,00 SPESE GESTIONE CONTO A LIQUIDAZIONE 26,00 SPESE PER SINGOLA OPERAZIONE 2,10 (RAGGRUPPAMENTO SPESE PER TENUTA CONTO SUI RAGGRUPPAMENTI LA01/LA02/LA03/LA04/LD01/LD02/LD03/LD04) CAPITALIZZAZIONE INTERESSI: (per il calcolo degli interessi si fa riferimento all'anno civile) trimestrale VALUTE SUI VERSAMENTI: Contanti, ass.bancari tratti sulla stessa dipendenza presso la quale si effettua il versamento e ass.circ. emessi dalla Banca data operazione Assegni bancari su piazza e assegni tratti su altre dipendenze della Banca 3 G.LAV. Altri valori, assegni circolari emessi da altra Banca, assegni tratti su altre Banche del Gruppo Credito Valtellinese 4 G.LAV. Assegni bancari fuori piazza, titoli postali e vaglia Banca d'italia 6 G.LAV. Termini di disponibilità delle somme versate con assegni bancari su piazza e assegni emessi da altre dipendenze della Banca, assegni tratti su altre Banche del Gruppo Credito Valtellinese e assegni circolari di altri Istituti, assegni bancari fuori piazza, titoli emessi dalle Poste e dalla Banca d'italia 6 G.LAV. TERMINI DI RESO INSOLUTO DEGLI ASSEGNI - OVVERO TERMINI DI NON STORNABILITA' Termine per la comunicazione elettronica degli assegni bancari alla banca negoziatrice 6 G.LAV. ONERE VALUTA RIFERITO AL CAPITALE DI EURO 516,46 (tasso a credito 0,0500% - tasso a debito 12,000%): Pagina 2 di 9

3 Assegni bancari su piazza e assegni tratti su altre dipendenze della Banca * per operazioni su c/c a Credito Euro 0,00 - su c/c a Debito Euro 0,51 Altri valori, assegni circolari emessi da altra Banca, assegni tratti su altre Banche del Gruppo Credito Valtellinese *per operazioni su c/c a Credito Euro 0,00 - su c/c a Debito Euro 0,68 Assegni bancari fuori piazza, titoli postali e vaglia Banca d'italia * per operazioni su c/c a Credito Euro 0,00 - su c/c a Debito Euro 1,02 COMMISSIONE DI CAMBIO ASSEGNI (applicata agli assegni su piazza e fuori piazza, esclusi ass. circ. e ass.tratti su ns dip.) con un minimo di Euro 1,55 0,1000 % VALUTE SU PRELEVAMENTI *Ass.bancari: data emissione *Contante e prel.tramite ATM: in giornata RITENUTA FISCALE 27,0000 % COMMISSIONI SU BONIFICI EFFETTUATI FRA DIPENDENZE DEL GRUPPO BANCARIO CREDITO VALTELLINESE - PRESENTAZIONI ALLO SPORTELLO 2,50 - PRESENTAZIONI ELETTRONICHE 1,50 - PAGAMENTI PERIODICI 1,50 COMMISSIONI SU BONIFICI EFFETTUATI SU ALTRE BANCHE - PRESENTAZIONI ALLO SPORTELLO 6,50 - PRESENTAZIONI ELETTRONICHE 3,50 - PAGAMENTI PERIODICI 3,50 COMMISSIONI SU BONIFICI CON EMISSIONE DI ASSEGNO - PRESENTAZIONI ALLO SPORTELLO 6,50 - PRESENTAZIONI ELETTRONICHE 3,50 - PAGAMENTI PERIODICI 3,50 COMMISSIONI SU BONIFICI SEPA - PRESENTAZIONI ALLO SPORTELLO 6,50 - PRESENTAZIONI ELETTRONICHE 3,50 COMMISSIONI AGGIUNTIVE: Pagina 3 di 9

4 - BONIFICI URGENTI 15,00 - BONIFICI DI IMPORTO RILEVANTE 15,00 - BONIFICI DOCUMENTATI 10,00 - BONIFICI ANTERGATI (oltre 6 giorni e sino a 15) min. 2,58 oltre alla normale commissione viene applicata una penale sull'importo del bonifico conteggiata al tasso del 5% per il numero dei giorni di antergazione BONIFICI ANTERGATI ESENTI DALLA PENALE : TRASFERIMENTI ORDINATI DALLA (E/O A FAVORE DELLA) SOCIETA' MONTE TITOLI, BANCHE OPERANTI NEL COMPARTO CRED.SPEC., SOC.DI LEASING A FRONTE CONTRIB.IN C.TO CANONI EROGATI DA P.AMM. O CONTRIB. C.CAP. SU OP. CREDITO NAVALE X CONTR. A BONIFICI ANTERGATI ESENTI DALLA PENALE : TRASFERIMENTI ORDINATI DALLA (E/O A FAVORE DELLA) ASSOCIAZ. TRA ISTITUZIONI CREDITIZIE (ABI, FONDO INTERBANCARIA TUTELA, FONDO INTER.GARANZIA) SONO INOLTRE ESENTATI DALL'APPLICAZIONE DELLE PENALITA': TRAFERIMENTI ORDINATI DA ENTI PUBBLICI DI NATURA NON BANCARIA (AMM.PUBBL. CENTRALI E LOCALI, ENTI CENTRALI DI PREVIDENZA E ASSISTENZA) SONO PERTANTO PENALIZZATI I TRASFERIMENTI A FAVORE DI DETTI ENTI PUBBLICI: A FAVORE DI BANCHE OPERANTI NEL COMPARTO DEI CRED.SPEC. RELATIVI ALL'INCASSO RATE MUTUO, ORDINATI DA ORGANISMI DELLA U.E. EX CEE O DAGLI ALTRI ORGANISMI INTERNAZIONALI COMMISSIONE SUPPLEMENTARE IN CASO DI BONIFICI NON COMPLETI DI IBAN E/O BIC FORMALMENTE CORRETTI 1,00 GIORNI VALUTA: BONIFICI FRA DIPENDENZE DELLA BANCA 1 G.LAV. BONIFICI TRA BANCHE DEL GRUPPO 2 G.LAV. BONIFICI SU ALTRE BANCHE 3 G.LAV. BONIFICI CON EMISSIONE D'ASSEGNO 0 G.LAV. UTENZE VARIE COMMISSIONI PER OGNI BOLLETTINO: - PAGAMENTO PER CASSA 2,30 - PAGAMENTO CON ADDEBITO IN C/C ALLO SPORTELLO 1,15 - PAGAMENTO TRAMITE DISPOSIZIONE PERMANENTE DI ADDEBITO IN C/C esente RICERCA E COPIA DI DOCUMENTI Pagina 4 di 9

5 - DIRITTO FISSO PER LA RICERCA 20,00 - PER OGNI DOCUMENTO RICHIESTO 5,00 - RECUPERO DI EVENTUALI SPESE RICHIESTE DA ENTI TERZI (banche, amministrazioni pubbliche, ecc.) PARCELLA NOTARILE: REGOLATA DIRETTAMENTE AL NOTAIO PRESCELTO DAL CLIENTE SPESE TECNICHE DI PERIZIA: RECUPERO DELLE SPESE SOSTENUTE CON UN MASSIMO DI 500,00 SPESE PER STRALCIO E CANCELLAZIONE DELL'IPOTECA 250,00 SPESE DI CERTIFICAZIONE (Con possibilità di aumento degli importi sino al 100% in caso di documenti complessi): - CERTIFICATO DI SUSSISTENZA DEL CREDITO 20,00 - CERTIFICATO PER SGRAVI FISCALI 10,00 - DUPLICATO DI QUIETANZA 10,00 IMPOSTA SOSTITUTIVA SULL'IMPORTO EROGATO 0,2500 % ADDEBITO IMPOSTA DI BOLLO: IMPOSTA DI BOLLO ANNUALE PER ESTRATTO CONTO INTESTATO A PERSONA FISICA 34,20 IMPOSTA DI BOLLO ANNUALE PER ESTRATTO CONTO INTESTATO A SOGGETTO DIVERSO DA PERSONA FISICA 73,80 Clausole contrattuali che regolano l'operazione o il servizio Atto notarile di apertura di credito in conto corrente ipotecaria Oggetto L apertura di credito ipotecaria ha per oggetto la messa a disposizione da parte della Banca di una somma di denaro, assistita da garanzia ipotecaria. Durata e recesso Il contratto di apertura di credito ha una durata di due anni; decorso tale termine l apertura di credito si intenderà concessa a tempo indeterminato. E consentita alla Parte Correntista l estinzione anticipata dell apertura di credito. Tipologia del tasso applicato Il tasso pattuito, fermo restando il tasso minimo concordato, viene fatto oggetto di revisione il 31 dicembre, il 31 marzo, il 30 giugno, il 30 settembre di ogni anno. Interessi di mora Ogni somma dovuta alla Banca e non pagata produrrà interessi a carico del Correntista ed a favore della Banca nella misura concordata dal giorno della scadenza e fino al momento dell effettivo pagamento. Su tali interessi non è consentita la capitalizzazione periodica. Messa a disposizione dell apertura di credito La Banca mette a disposizione del Correntista la somma concessa con l apertura di credito, dopo l avvenuta iscrizione dell ipoteca sui beni immobili offerti in garanzia e l accertata inesistenza di vincoli e gravami comunque pregiudizievoli per l ipoteca stessa, nonché ad avvenuta consegna della polizza di assicurazione vincolata a suo favore. Foro competente Salvo il caso in cui il Correntista rivesta la qualifica di consumatore, il Foro competente a decidere eventuali controversie derivanti dal contratto è quello della sede legale della Banca. Pagina 5 di 9

6 Variazioni delle condizioni economiche e contrattuali del rapporto La Banca si riserva la facoltà di modificare le condizioni economiche e le clausole contrattuali qualora sussista un giustificato motivo, rispettando in caso di variazioni in senso sfavorevole al Cliente, le prescrizioni di cui all art. 118 del D. Lgs n Capitolato delle condizioni generali dei contratti di apertura di credito ipotecaria in conto corrente Condizioni per l utilizzo del credito Il Correntista può utilizzare il finanziamento soltanto dopo che sarà stata fornita la prova, entro il termine di trenta giorni, che l ipoteca iscritta a garanzia non è preceduta da formalità pregiudizievoli e che a carico dello stesso Correntista, o del datore d ipoteca, non sussistono procedure concorsuali. In assenza di tale prova, la Banca potrà considerare risolto il contratto addebitando al Correntista i relativi oneri. Imposte La Banca dovrà essere immediatamente rimborsata, oltre che dell imposta sostitutiva di cui al DPR 601/73, di ogni imposta, tassa, addizionale o tributo di qualsiasi specie. Se la Banca, nel caso di rivalsa in ordine ai predetti tributi, venisse a trovare ostacolo in disposizione di legge, la Banca potrà chiedere la risoluzione del contratto. Estinzione anticipata del finanziamento Il Correntista ha facoltà di estinguere anticipatamente il proprio debito, alle condizioni contrattualmente previste. In tal caso, unitamente al capitale dovranno essere pagati gli interessi maturati sul capitale e quant altro dovuto alla Banca fino al giorno dell estinzione. Imputazione pagamenti Qualunque somma pagata alla Banca dovrà - salvo che quest ultima ritenga di adottare un diverso ordine - essere imputata con preferenza alle spese di qualunque natura, poi a regolamento degli interessi di mora, indi a regolamento degli interessi ed infine a restituzione del finanziamento. Cessioni e delegazioni E inibito al correntista di effettuare cessioni o delegazioni delle somme esistenti in deposito presso la Banca in dipendenza del finanziamento stesso, senza espressa autorizzazione della Banca medesima. Obblighi relativi agli immobili E obbligo del Correntista, dell'eventuale datore di ipoteca e dei loro aventi causa: effettuare puntualmente il pagamento di ogni e qualsiasi tributo, contributo o peso gravanti sugli immobili ipotecati; mantenere gli immobili con la diligenza del buon padre di famiglia; non tollerare che terzi possano menomare o modificare la consistenza e la destinazione della garanzia ipotecaria; non alterare la condizione giuridica degli immobili; dare, entro il termine di un mese, comunicazione alla Banca di ogni turbativa di possesso o contestazione del diritto di proprietà sugli immobili; non consentire, senza esplicito consenso della Banca, che sull immobile siano accese altre ipoteche o gravami di qualsiasi natura per tutta la durata della apertura di credito. Efficienza della garanzia e priorità del credito La Banca può chiedere idonee integrazioni della garanzia ipotecaria e, in mancanza, la restituzione anticipata parziale o totale del credito nel caso di deprezzamento delle proprietà immobiliari ovvero nel caso in cui si fossero sottaciuti debiti verso l erario. Assicurazione incendi La parte proprietaria dei beni cauzionali si obbliga ad assicurare gli immobili ipotecati, presso una società di gradimento della Banca, contro i rischi di incendio, scoppio e fulmine ed altri eventi assicurabili nonché a vincolare la relativa polizza in favore della Banca. Risoluzione del finanziamento La Banca avrà facoltà di ritenere risolto il contratto di finanziamento, con conseguente decadenza della parte correntista dal beneficio del termine, anche quando si verifichi qualsiasi situazione che comporti un aggravamento del rischio quali: apertura di procedure concorsuali, protesti cambiari, sequestri, pignoramenti, iscrizioni di ipoteche legali, giudiziarie, volontarie ecc. a carico della parte finanziata. Obbligazioni del Correntista e dei suoi aventi causa Tutte le obbligazioni derivanti dal contratto di finanziamento e dal relativo Capitolato sono assunte dal Correntista con la clausola della solidarietà e indivisibilità nei riguardi dei suoi aventi causa. Principali norme che regolano i conti correnti di corrispondenza con garanzia ipotecaria e servizi connessi Revoca e modificazioni della rappresentanza Il Correntista è tenuto a depositare la propria firma e quelle delle persone autorizzate a rappresentarlo nei suoi rapporti con la Banca precisando per iscritto i limiti eventuali delle facoltà loro accordate. Le revoche e le modifiche delle facoltà concesse alle persone autorizzate, nonché le rinunce da parte delle medesime, non sono opponibili alla Banca finché questa non ne abbia ricevuto comunicazione e non siano trascorsi 5 giorni lavorativi dalla ricezione della stessa. Le altre cause di cessazione delle facoltà di rappresentanza non sono opponibili alla Banca sino a quando questa non ne abbia avuto notizia. Prelievi e negoziazione assegni Il Correntista è tenuto a custodire con ogni cura i moduli di assegni ed i relativi moduli di richiesta, restando responsabile di ogni dannosa conseguenza che dovesse derivare dalla perdita, dallo smarrimento o dall uso abusivo degli stessi. Con la cessazione del rapporto di conto corrente i moduli di assegni devono essere riconsegnati alla Banca. Qualora per effetto di prelievi a mezzo bancomat le disponibilità in conto fossero divenute insufficienti, la Banca non provvederà al pagamento di assegni che dovessero essere negoziati, anche se emessi in data anteriore a quella del prelievo. Pagina 6 di 9

7 Nel caso di assegni negoziati nello stesso arco temporale, la Banca avrà la facoltà di decidere discrezionalmente quale assegno addebitare, qualora sul conto non ci fossero disponibilità sufficienti al pagamento di tutti i titoli. In caso di pluralità di conti, la Banca non è tenuta al pagamento degli assegni tratti su conti con disponibilità insufficiente indipendentemente dalla eventuale presenza di fondi su altri conti del medesimo correntista. Bonifici Il Correntista può richiedere alla Banca l esecuzione di bonifici verso l Italia (tra cui il bonifico SEPA) e verso l estero (tra cui il bonifico SEPA e il Bonifico transfrontaliero). Le eventuali commissioni/imposizioni fiscali applicate dalla Banca destinataria del bonifico estero (ad esclusione dei bonifici SEPA) non possono essere quantificate in quanto rientranti nella discrezionalità della stessa e così vale per i tempi di esecuzione dell operazione e di disponibilità delle somme a favore del beneficiario. Mandato irrevocabile all incasso Il mandato all incasso s.b.f. di effetti, ricevute e documenti similari, viene conferito dal Correntista alla Banca in modo irrevocabile. La Banca ha facoltà di portare le somme riscosse in forza di detto mandato ad estinzione o decurtazione del credito della Banca risultante dal saldo del c/c. Diritto di pegno ritenzione e compensazione La Banca, in garanzia di qualsivoglia suo credito, è investita di diritto di pegno e di diritto di ritenzione su tutti i titoli o valori di pertinenza del Correntista che siano detenuti dalla Banca o pervengano ad essa successivamente. Quando esistono tra la Banca ed il Correntista più rapporti o più conti di qualsiasi genere o natura, anche di deposito, ha luogo in ogni caso la compensazione di legge ad ogni suo effetto. La Banca, in caso di decadenza dal beneficio del termine o al verificarsi di eventi tali da porre in pericolo il recupero del credito, ha altresì il diritto di valersi della compensazione ancorché i crediti, seppure in monete differenti, non siano liquidi ed esigibili. Il predetto diritto può essere fatto valere dalla Banca, sino a concorrenza dell'intero credito risultante dal saldo del conto, anche nei confronti di conti e di rapporti di pertinenza di alcuni soltanto dei cointestatari. Recesso dall apertura di credito ed obbligo di restituzione Ad ognuna delle parti è riservato il diritto di recedere in qualsiasi momento, anche con comunicazione verbale, dall apertura di credito, ancorché concessa a tempo determinato, nonché di ridurla o sospenderla. Qualora il correntista rivesta la qualità di consumatore, la Banca ha facoltà di recedere dall apertura di credito a tempo indeterminato secondo le modalità sopra indicate; nel caso di apertura di credito a tempo determinato, la Banca ha facoltà di recedere o di ridurre l affidamento al ricorrere di una giusta causa. In ogni caso, la Banca si riserva il diritto di recedere in qualsiasi momento, anche con comunicazione verbale, dall apertura di credito e richiedere il rimborso di quanto dovuto senza alcun preavviso, qualora il beneficiario dell apertura di credito, l eventuale datore d ipoteca e loro eredi successori e/o aventi causa, non adempiano alla puntuale esecuzione delle obbligazioni previste dal contratto. In ogni caso, per il pagamento di quanto dovuto sarà dato al correntista un termine non inferiore a tre giorni. Modalità di contabilizzazione degli interessi e recesso dal conto corrente I rapporti di dare e avere relativi al conto, sia esso debitore o creditore, vengono regolati con identica periodicità, portando in conto, con valuta "data di regolamento" dell'operazione, gli interessi, le commissioni e le spese ed applicando le trattenute fiscali di legge. Il saldo risultante dalla chiusura periodica così calcolato produce interessi secondo le medesime modalità. Il saldo risultante a seguito della chiusura definitiva del conto produce interessi nella misura pattuita; su questi interessi non è consentita la capitalizzazione periodica. Operazioni con Stati Uniti d America e altri Paesi Considerato che le Banche degli Stati Uniti d America e di altri Paesi esigono dai cedenti di assegni o di effetti cambiari la garanzia del rimborso qualora venga successivamente contestata la regolarità formale dei titoli, il cedente di assegni o di effetti è tenuto a rimborsarli in qualunque tempo a semplice richiesta della Banca, nel caso pervenisse alla stessa analoga domanda da parte del suo corrispondente. Per i bonifici da eseguire negli Stati Uniti d America, le Banche Statunitensi danno corso alle relative istruzioni facendo prevalere il codice di conto rispetto alla denominazione del beneficiario per cui in caso di inesatte indicazioni la Banca potrà addebitare in ogni momento gli importi reclamati dalle Banche corrispondenti in relazione alle eventuali richieste risarcitorie alle stesse opposte dall effettivo beneficiario. Operatività sui conti contestati Nel caso di morte o di sopravvenuta incapacità di agire di uno dei cointestatari del conto, ciascuno degli altri cointestatari conserva il diritto di disporre separatamente sul conto, compresa la facoltà di estinzione dello stesso. Esecuzione degli incarichi E' in facoltà della Banca assumere o meno specifici incarichi del Correntista, dando comunque allo stesso comunicazione dell'eventuale rifiuto. In assenza di particolari istruzioni del Correntista, le modalità di esecuzione degli incarichi assunti sono determinate dalla Banca tenendo conto della natura degli stessi e delle procedure più idonee. Il Correntista ha facoltà di revocare l'incarico conferito alla Banca finché l'incarico stesso non abbia avuto un principio di esecuzione, compatibilmente con le modalità dell'esecuzione medesima. Recesso dal contratto di conto corrente Salvo diverso accordo, ad ognuna delle parti è sempre riservato il diritto di recedere dal contratto con preavviso di un giorno nonché di esigere il pagamento di tutto quanto dovuto. In tali casi la Banca procede alla chiusura del rapporto non oltre sette giorni lavorativi dal ricevimento della richiesta di recesso del Correntista. Variazione delle condizioni economiche e contrattuali del rapporto La Banca si riserva la facoltà di modificare le condizioni economiche e le clausole contrattuali qualora sussista un giustificato motivo, rispettando, in caso di variazioni in senso sfavorevole al Cliente, le prescrizioni di cui all'art. 118 del D. Lgs 1 settembre 1993 n In tali casi verrà fatta apposita comunicazione al Cliente, c.d. Proposta di modifica unilaterale del contratto, con la quale sarà concesso allo stesso un termine di preavviso non inferiore a trenta giorni prima della decorrenza della modifica, nonché la facoltà di recedere dal contratto, alle condizioni in precedenza applicate, entro sessanta giorni dal ricevimento della predetta comunicazione. Pagina 7 di 9

8 Foro competente Salvo il caso in cui il Correntista rivesta la qualità di consumatore il Foro competente è quello in cui si trova la sede legale della Banca. E altresì attribuita alla Banca la facoltà di adire l'autorità Giudiziaria nella cui giurisdizione si trova la Filiale della Banca presso la quale si è costituito il rapporto. Organi e procedure di composizione stragiudiziale delle controversie Per eventuali contestazioni in ordine ai rapporti intrattenuti con la Banca, il Cliente ha diritto di rivolgere istanza scritta indirizzata all Ufficio Reclami della Banca, istituito presso la Direzione Generale della medesima. L Ufficio Reclami ha l obbligo di evadere le richieste pervenute entro 60 giorni - o 90 giorni in caso di reclamo relativo a servizi di investimento - dalla data di ricezione delle stesse. Il Cliente se il reclamo proposto alla Banca non ha avuto, anche in parte, esito positivo e se la controversia non è stata sottoposta nel frattempo all esame della Autorità Giudiziaria potrà adire l Ombudsman Giurì Bancario, avente sede in Roma, Via delle Botteghe Oscure n. 54, al fine di dirimere la controversia insorta con la Banca, purchè la stessa abbia un valore non superiore a euro. Relativamente, invece, a qualsiasi contestazione sui bonifici transfrontalieri di cui al D. Lgs. n. 253/ per i quali non siano trascorsi 180 giorni dalla scadenza del termine convenuto con l ordinante per l esecuzione dell ordine di bonifico e purchè in relazione allo stesso non sia stata investita l Autorità Giudiziaria, un Arbitro, un Collegio Arbitrale - il Cliente può fare ricorso alla Sezione speciale dell Ombudsman-Giurì Bancario, nei casi in cui il reclamo, già sottoposto all Ufficio Reclami della Banca, non sia stato evaso dalla stessa nel termine di 30 giorni dalla sua ricezione, ovvero la Banca non lo abbia sistemato nel termine massimo di 5 giorni lavorativi da quando lo abbia ritenuto fondato, ovvero la decisione della Banca sia ritenuta sfavorevole per il Cliente. La decisione dell Ombudsman è vincolante soltanto per la Banca e lascia il Cliente libero di investire della controversia l Autorità Giudiziaria. Per ulteriori informazioni vedasi la Guida all Ufficio Reclami e all Ombudsman Bancario disponibile presso le filiali e sul sito internet Legenda esplicativa delle principali nozioni contenute nel presente documento Tasso annuo d interesse minimo a credito del cliente: Tasso annuo a credito per il cliente con la capitalizzazione trimestrale. Tasso annuo d interesse massimo a debito del cliente: Tasso annuo a debito per il cliente con la capitalizzazione trimestrale. Commissione massimo scoperto: Commissione calcolata sul più alto saldo debitore registrato nel trimestre. Saldo contabile: Saldo risultante dalla mera somma algebrica delle singole scritture dare/avere contabilizzate in conto. Saldo disponibile: Giacenza sul conto corrente che può essere effettivamente utilizzata. Spese di registrazione operazioni: Spese per ogni scrittura contabilizzata (se eccedente il forfait concordato o non compresa nel canone). Spese di gestione del rapporto ad ogni liquidazione: Spese per ogni liquidazione ordinaria delle competenze, attive e passive. Spese di invio dell estratto conto (ogni invio): Spese per l'invio di un estratto conto secondo la periodicità pattuita. Spese di produzione altre comunicazioni: Spese per invio della corrispondenza e/o di contabili e/o comunicazioni varie. Valute applicate rispetto al giorno di esecuzione dell operazione: Indica, con riferimento alla data dell operazione, la decorrenza dei giorni lavorativi per il calcolo degli interessi. Recupero spese per invio racc. a.r. di preavviso di revoca di sistema: Spese per l invio della racc. a seguito di mancato addebito dell assegno in conto per mancanza di fondi. Commissione per impossibilità di addebito assegno: Commissione applicata in caso di mancato addebito assegno per mancanza fondi o per mancata autorizzazione. Commissione di cambio assegni: Commissione applicata in caso di cambio assegni allo sportello. Termine di reso insoluto degli assegni: Termine di non stornabilità dell assegno (salvo casi di forza maggiore) espressi in giorni lavorativi successivi alla data di negoziazione. Valuta: Indica il giorno a partire dal quale cominciano a decorrere gli interessi su una certa somma. Valuta antergata: Valuta a favore del beneficiario, antecedente alla data di accredito di fondi alla banca destinataria. Pagina 8 di 9

9 BIR - Bonifici di Importo Rilevante: Bonifici di importo superiore a euro ; vengono inoltrati in rete interbancaria durante la giornata ed il regolamento avviene in tempo reale. Bonifici urgenti: Sono bonifici di importo fino a euro , per i quali viene utilizzata la procedura BIR, che ne consente l invio in giornata. Hanno le stesse caratteristiche tecniche ed operative dei BIR (Bonifici di Importo Rilevante). Bonifici non completi di IBAN e/o BIC formalmente corretti: Bonifici relativamente ai quali non sono fornite correttamente le coordinate bancarie IBAN e BIC. Bonifici transfrontalieri fino a euro: Bonifici caratterizzati da particolari automatismi ai quali si applicano le medesime commissioni di un bonifico Italia. Bonifici transfrontalieri fino a euro non completi di IBAN e/o BIC formalmente corretti: Bonifici di ambito trasfrontaliero relativamente ai quali non sono fornite correttamente le coordinate bancarie IBAN e BIC ed ai quali si applicano le medesime commissioni di un bonifico non completo di IBAN e/o BIC Italia. Bonifico SEPA (SCT - Sepa Credit Transfer): Bonifico in euro, senza limite di importo, completo di IBAN e BIC che permette di effettuare pagamenti, all'interno della SEPA (Area Unica dei pagamenti in Euro che include 31 paesi: i 27 paesi della UE - Unione europea - e altri 4 paesi: Svizzera, Norvegia, Islanda, Liechtenstein) con maggior semplicità, sicurezza e convenienza. IBAN (International Bank Account Number) Il codice IBAN (International Bank Account Number) è uno standard internazionale utilizzato per identificare un'utenza bancaria, e consiste in: 2 lettere rappresentanti la Nazione (IT per l'italia) 2 cifre di controllo il codice BBAN nazionale, quest'ultimo per l'italia è composto da: - CIN (1 carattere alfabetico di controllo) - ABI (codice banca su 5 caratteri numerici) - CAB (codice sportello su 5 caratteri numerici) - CONTO CORRENTE (12 caratteri alfanumerici, senza caratteri speciali). Spese d istruttoria: Esame di concedibilità e/o di revisione di un fido. Parametro di riferimento: Indice di riferimento del mercato monetario, al quale viene ancorata la variabilità del tasso di interesse. Data ultimo aggiornamento 09/12/2008 Pagina 9 di 9

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Ordini di pagamento a favore di terzi Italia (Bonifici Assegni di traenza Assegni circolari)

Ordini di pagamento a favore di terzi Italia (Bonifici Assegni di traenza Assegni circolari) FOGLIO INFORMATIVO ai sensi della delibera CICR 4.3.2003 e istruzioni di vigilanza di Banca d Italia in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari Informazioni sulla Banca Ordini di

Dettagli

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Barlassina Società Cooperativa Via C. Colombo, 1/3 20825 BARLASSINA (MB) Tel.: 036257711 - Fax: 0362564276 Email: info@bccbarlassina.it - Sito internet:

Dettagli

293,10 Non previsto. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto

293,10 Non previsto. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto Questo conto è particolarmente adatto per chi al momento dell apertura del conto pensa di svolgere un numero bassissimo di operazioni o non può stabilire, nemmeno orientativamente, il tipo o il numero

Dettagli

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LOCOROTONDO Cassa Rurale ed Artigiana - Società Cooperativa Piazza Marconi, 28-70010 Locorotondo (BA) Tel.: 0804351311 - Fax:

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia Normativa sulla Trasparenza Bancaria Foglio informativo sulle operazioni e servizi offerti alla clientela 5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Valconca

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Edizione 2 del 23/12/08

FOGLIO INFORMATIVO Edizione 2 del 23/12/08 FOGLIO INFORMATIVO Edizione 2 del 23/12/08 CONTO CORRENTE di CORRISPONDENZA Sez. I Informazioni sulla Banca Denominazione e forma giuridica: BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE Soc. Coop. per azioni Sede legate:

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014 INFORMAZIONI SU CREDIVENETO Denominazione e forma giuridica CREDITO COOPERATIVO INTERPROVINCIALE VENETO Società Cooperativa Società Cooperativa per Azioni a Resp. Limitata Sede Legale e amministrativa:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 38/006 Relativo a: Operazioni di pagamento non rientranti in un contratto quadro ai sensi del D.LGS. N.

FOGLIO INFORMATIVO N. 38/006 Relativo a: Operazioni di pagamento non rientranti in un contratto quadro ai sensi del D.LGS. N. INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

Aggiornato al 19/12/2014 1

Aggiornato al 19/12/2014 1 SERVIZI Estero Foglio Informativo n. 041108 Finanziamenti Import TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CREMASCA Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Garibaldi 29 26013 Crema (CR) Tel.: 0373/8771 Fax: 0373/259562

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

AFFIDAMENTI PER ANTICIPI SU FATTURE E CONTRATTI

AFFIDAMENTI PER ANTICIPI SU FATTURE E CONTRATTI DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria)

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO BANCA DEGLI ERNICI di Credito Cooperativo SCpA VIA ROMANA SELVA, SNC - 03039 - SORA (FR) Tel. : 07768520 - Fax: 0776852030 Email:info@bancadegliernici.it

Dettagli

Il conto corrente in parole semplici

Il conto corrente in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il conto corrente dalla A alla Z conto corrente Il conto corrente bancario

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

CONTO BANCOPOSTA CLICK CONDIZIONI CONTRATTUALI

CONTO BANCOPOSTA CLICK CONDIZIONI CONTRATTUALI CONTO BANCOPOSTA CLICK CONDIZIONI CONTRATTUALI (Conto corrente di corrispondenza per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale)

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

n 1 documenti di sintesi appositamente stampati, composti di n 5 pagine complessive, che costituiscono il frontespizio;

n 1 documenti di sintesi appositamente stampati, composti di n 5 pagine complessive, che costituiscono il frontespizio; Il/I sottoscritto/i NDC XXXXXXX Numero pratica XXXXXXXX COGNOME NOME INDIRIZZO CAP CITTÀ SIGLA dichiara/dichiarano di ricevere copia del contratto relativo a: - Condizioni generali relative al rapporto

Dettagli

0,00 EUR Canone mensile. 0,00 EUR Canone/forfait/spese trimestrali. 0,00 EUR Spese annue per conteggio interessi e competenze (*)

0,00 EUR Canone mensile. 0,00 EUR Canone/forfait/spese trimestrali. 0,00 EUR Spese annue per conteggio interessi e competenze (*) CONTO CORRENTE WEBANK L offerta commerciale della Banca contempla prodotti, servizi e attività differenti che si contraddistinguono per specifiche caratteristiche (es. i prodotti contraddistinti dal marchio

Dettagli

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE Tutto quello che c è da sapere per comprendere meglio l estratto di conto corrente. In collaborazione con la Banca MPS e le Associazioni dei Consumatori: Acu Adiconsum

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import)

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) Pagina 1/7 FOGLIO INFORMATIVO 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048

Dettagli

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il Credito ai consumatori in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il credito ai consumatori dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI PESCIA-CREDITO COOPERATIVO SOC.COOP. Via Alberghi n. 26-51012 - PESCIA (PT) Tel. : 0572-45941 - Fax: 0572-451621 Email:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo Agrobresciano Soc. Coop. Piazza Roma, 17-25016 - GHEDI (BS) Tel. : 03090441 - Fax: 0309058501 Email:

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express.

Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express. Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express. Regolamento Generale delle Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit,

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma PRODOTTO BASE UTENTE INFORMAZIONI SULL EMITTENTE ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo Sede legale e amministrativa Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25 E-mail

Dettagli

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Telefono Email Fax Sito web Creditis Servizi Finanziari

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO FOGLIO INFORMATIVO Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO TREVIGIANO Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

Bonifici provenienti dall estero. Il servizio consente di incassare i propri crediti attraverso bonifici provenienti da banca estere.

Bonifici provenienti dall estero. Il servizio consente di incassare i propri crediti attraverso bonifici provenienti da banca estere. 18/05/2009 FOGLIO INFORMATIVO ai sensi della delibera CICR 4.3.2003 e istruzioni di vigilanza di Banca d Italia in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari Bonifici provenienti dall

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

Servizio POS - contratto esercenti

Servizio POS - contratto esercenti 18/05/2009 FOGLIO INFORMATIVO ai sensi della delibera CICR 4.3.2003 e istruzioni di vigilanza di Banca d Italia in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari Servizio POS - contratto

Dettagli

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015 Foglio informativo INTERNET BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA Credito Cooperativo Mediocrati Società Cooperativa per Azioni Sede legale ed amministrativa: Via Alfieri 87036 Rende (CS) Tel. 0984.841811 Fax

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DOPO INCASSO EFF/RIBA/RID INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO CONDIZIONI ECONOMICHE

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DOPO INCASSO EFF/RIBA/RID INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO CONDIZIONI ECONOMICHE INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA ALTO VICENTINO CREDITO COOPERATIVO SCPA - SCHIO Sede Legale, Amministrativa e Direzione Generale Via Pista dei Veneti, 14 36015 Schio (VI) Tel.: 0445/674000 - Fax: 0445/674500

Dettagli

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO FONDAZIONE FORENSE DI PESARO Palazzo di Giustizia, Piazzale Carducci n. 12 GUIDA PRATICA ALL ACQUISTO DI IMMOBILI ALL ASTA Perché acquistare un immobile all asta? Acquistare all asta è spesso più conveniente.

Dettagli

Distinti saluti Il responsabile

Distinti saluti Il responsabile ENTI PUBBLICI Roma, 15/05/2013 Spett.le COMUNE DI MONTAGNAREALE Posizione 000000000000001686 Rif. 2166 del 30/04/2013 Oggetto: Anticipazione di liquidità, ai sensi dell'art. 1, comma 13 del D. L. 8 aprile

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA

Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Mod. B-109/MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM aggiornamento n. 29 del 01/01/2014 Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA MEDIOLANUM S.p.A. Sede legale e Direzione Generale:

Dettagli

OPERATIVITA' ESTERO E ORDINARI IN DIVISA

OPERATIVITA' ESTERO E ORDINARI IN DIVISA Foglio N. 6.07.0 informativo Codice Prodotto Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 Testo Unico delle leggi in materia bancarie creditizia (e successive modifiche ed integrazioni) e

Dettagli

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE Pag. 1 / 5 Anticipi import export ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena

Dettagli

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002)

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) Legge federale sul credito al consumo (LCC) 221.214.1 del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 97 e 122 della Costituzione federale

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura adottate dall'associazione olandese Grossisti di Prodotti di Floricoltura ( Vereniging van Groothandelaren in Bloemkwekerijproducten

Dettagli

SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA

SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA LE CONDIZIONI DI SEGUITO PUBBLICIZZATE NON COSTITUISCONO OFFERTA AL PUBBLICO SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione: Iccrea BancaImpresa S.p.A. Sede Legale: Via Lucrezia Romana nn. 41/47-00178

Dettagli

Nome e cognome/ragione sociale Sede (indirizzo) Telefono e e-mail

Nome e cognome/ragione sociale Sede (indirizzo) Telefono e e-mail INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa di Risparmio di Cento S.p.A. Sede Legale e Direzione generale: Via Matteotti 8/B - 44042 CENTO (FE) Tel. 051 6833111 - Fax 051 6833237 CODICE FISCALE, PARTITA IVA e Numero

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale;

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale; CIRCOLARE N. 1276 Condizioni generali per l accesso al credito della gestione separata della Cassa depositi e prestiti società per azioni (CDP), ai sensi dell art. 5 comma 7 lettera a), primo periodo,

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

Package di Conto Corrente Conto Genius First Non Residenti

Package di Conto Corrente Conto Genius First Non Residenti LG00000NEW.bmp Foglio Informativo n. CC90 Aggiornamento n. 035 Data ultimo aggiornamento 01.10.2014 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115

Dettagli

Mutui Altre Esigenze a Tasso Fisso o Variabile

Mutui Altre Esigenze a Tasso Fisso o Variabile Pag. 1/13 INFORMAZIONI SULLA BANCA Mutui Altre Esigenze a Tasso Fisso o Variabile Banca di Credito Popolare Società Cooperativa per Azioni Gruppo Bancario Banca di Credito Popolare Corso Vittorio Emanuele

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI e SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 24 ottobre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 3) Rettifiche

Dettagli

Guida alla cancellazione dei protesti di cambiali ed assegni

Guida alla cancellazione dei protesti di cambiali ed assegni Guida alla cancellazione dei protesti di cambiali ed assegni Rev. 2 del 05.11.2014 Sommario PARTE PRIMA Protesti e relativa cancellazione 4 1. Titoli di credito e protesti 5 1.1 Titoli di credito 5 1.2

Dettagli

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione 1)- PER UN VEICOLO ESPORTATO ALL'ESTERO E SUCCESSIVAMENTE REISCRITTO IN ITALIA DALLO STESSO INTESTATARIO QUALE IPT PAGA?: A - L'IPT si paga in misura proporzionale B - Non si paga IPT C - L'IPT si paga

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Mod. T915 Ed. 07/2014 BNL Risparmio Prodotto EVPH Il presente

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI Disposizioni generali in materia di espropriazione immobiliare Modalità di presentazione delle offerte e di svolgimento delle procedure di VENDITA

Dettagli

Regolamento Generale Carte di Pagamento American Express

Regolamento Generale Carte di Pagamento American Express Regolamento Generale Carte di Pagamento American Express Testo aggiornato a febbraio 2015 FOGLIO INFORMATIVO E DOCUMENTO DI SINTESI 10INFCHG0215 PER LE SEGUENTI CARTE DI PAGAMENTO EMESSE DA AMERICAN EXPRESS

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI SPESE FISSE SPESE VARIABILI INTERESSI SOMME DEPOSITATE FIDI E SCONFINAMENTI CAPITALIZZAZIONE DISPONIBILITA'SOMME VERSATE (*)

DOCUMENTO DI SINTESI SPESE FISSE SPESE VARIABILI INTERESSI SOMME DEPOSITATE FIDI E SCONFINAMENTI CAPITALIZZAZIONE DISPONIBILITA'SOMME VERSATE (*) CONDIZIONI ECONOMICHE CONTO WEBANK BUSINESS Le condizioni presenti in questo documento sono quelle standard del conto. Ogni eventuale deroga migliorativa è indicata nella documentazione contrattuale da

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato VALORE 2.0 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni di

Dettagli

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE COSA CAMBIA CON LA RIFORMA PREVISTA NEL D.LGS DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE DELEGA 15/2009. L OBBLIGO DI AFFISSIONE DEL CODICE DISCIPLINARE La pubblicazione sul sito istituzionale

Dettagli

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.)

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) COSTITUZIONE DELLA SOCIETA INVALIDITA DELLA SOCIETA L ORDINAMENTO PATRIMONIALE Mastrangelo dott. Laura NOZIONE (ART. 2291 C.C) Nella società in

Dettagli

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... Come accade per tutte quelle aziende che servono in ogni momento

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca. Sezione II: Caratteristiche e rischi tipici

SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca. Sezione II: Caratteristiche e rischi tipici FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: Banca Centro Emilia-Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede legale e amministrativa: Via Statale.

Dettagli

A-CONTI CORRENTI e ALTRI SERVIZI

A-CONTI CORRENTI e ALTRI SERVIZI Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) A-CONTI CORRENTI e ALTRI SERVIZI PROMOZIONI RISERVATE A SPECIFICI DESTINATARI e/o per PERIODI LIMITATI FOGLIO

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

La Direttiva Europea sui servizi di pagamento (PSD) e il Credito Cooperativo. Compendio sulle nuove regole dei Servizi di Pagamento

La Direttiva Europea sui servizi di pagamento (PSD) e il Credito Cooperativo. Compendio sulle nuove regole dei Servizi di Pagamento La Direttiva Europea sui servizi di pagamento (PSD) e il Credito Cooperativo Compendio sulle nuove regole dei Servizi di Pagamento Versione 1.0, 16 febbraio 2010 Indice 1 Premessa... 7 1.1 Contenuti di

Dettagli

CONTO CORRENTE ORDINARIO - NON CONSUMATORE

CONTO CORRENTE ORDINARIO - NON CONSUMATORE INFORMAZIONI SULLA BANCA: CONTO CORRENTE ORDINARIO - NON CONSUMATORE DENOMINAZIONE e FORMA GIURIDICA Banca delle Marche S.p.A., in Amministrazione Straordinaria SEDE LEGALE SEDE AMMINISTRATIVA Via Menicucci,

Dettagli

LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE. Linee guida per la predisposizione e l utilizzo

LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE. Linee guida per la predisposizione e l utilizzo LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE Linee guida per la predisposizione e l utilizzo LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE Linee guida per la predisposizione e l utilizzo La modulistica nella

Dettagli

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI Marzo 2014 Con il presente riepilogo si forniscono indicazioni di dettaglio sulle prestazioni creditizie erogate

Dettagli

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Allegato alla Deliberazione n. 1576 del 19/11/2012 REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Art. 1 OGGETTO E DESTINATARI Il presente regolamento

Dettagli