Manuale per la guida sicura in Airside

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale per la guida sicura in Airside"

Transcript

1 Runway Safety Manuale per la guida sicura in Airside Runway Safety 1/12

2 Introduzione Il traffico aumenta. Gli aeroporti si espandono. Chi guida in Airside, é tenuto a conoscere come utilizzare il veicolo in sicurezza vicino alla pista di volo. Aggiungiete al mix tutte le variabili meteo, ora del giorno, movimenti di aeromobili e comunicazioni radio, e il rischio di errore aumenta. Un particolare rischio che tocca da vicino gli operatori aeroportuali é quello delle runway incursions (intrusioni in pista non autorizzate) che potrebbero avere delle conseguenze catastrofiche. Il Manuale per la Guida Sicura in Airside é stato creato per voi ed é complementare ad una guida simile per gli equipaggi. Non é inteso come un corso esaustivo su come operare in sicurezza in un aeroporto, ma si concentra nelle zone più critiche delle operazioni al suolo. 1. Pianificare le Operazioni Pagina 3 2. Istruzioni della Torre di Controllo (TWR) Pagina 3 3. Comunicazioni Pagina 7 4. Segnaletica Orizzontale, Verticale e Luminosa Pagina 11 Ogni capitolo illustra le misure di sicurezza da adottare per ridurre gli errori che inducono ad una runway incursion. Le runway incursions sono una seria minaccia della sicurezza (safety). In tutto il mondo le collisioni avvenute in pista hanno coinvolto combinazioni di aeromobili e veicoli. Molti hanno causato delle vittime. A volte basta poco per essere coinvolto in una runway incursion. Runway Safety 2/12

3 Pianificare le Operazioni Una conoscenza approfondita del vostro aeroporto é essenziale per una guida sicura. Prendetevi il tempo necessario per pensare a dove dovete andare e quale sarà il vostro percorso. Portate sempre con voi una planimetria dell aeroporto; Controllate il percorso sulla planimetria e prestate particolare attenzione alle intersezioni pericolose (per esempio dove la veicolare incrocia le taxilanes) o quando vi troverete in prossimità della pista; Siate sempre consapevoli della vostra posizione e di quello che vi circonda - specialmente quando operate in prossimità della pista; Se avete un dubbio sulla vostra posizione, fermatevi e chiedete assistenza a Safety; Istruzioni della Torre di Controllo (TWR) Seguire delle procedure aeroportuali incrementa la sicurezza delle operazioni di un aeroporto. Questo capitolo si concentra su alcuni dei compiti più comuni che dovrebbero diventare un abitudine di guida. Monitorate le istruzioni/autorizzazioni impartite agli altri veicoli, per avere chiaro il quadro completo di quello che vi accade intorno. Siate estremamente vigili se un altro veicolo o aeromobile ha un callsign simile al vostro; Ascoltate attentamente per evitare di rispondere ad un autorizzazione/istruzione impartita a qualcun altro; Chiedete immediatamente di ripeter il messaggio se siete incerti su qualsiasi istruzione/autorizzazione; Avvisare TWR se non siete in grado di eseguire quanto vi viene richiesto; Guardare i segnali luminosi della Torre di Controllo se sospettate un avaria radio. Ripetete tutte le istruzioni/autorizzazioni richieste, incluso il callsign del vostro veicolo; Ricordate: le istruzioni di TWR per operare su taxiways o altre aree dell aeroporto NON sono autorizzazioni ad attraversare il punto attesa della pista, o ad entrare ed operare in pista a meno che non specificamente autorizzati a farlo. (Nota: i markings di posizione d attesa sono sempre a distanza dal bordo pista). Runway Safety 3/12

4 Comprendere le istruzioni di TWR State operando nell aeroporto illustrato qui sotto e informate la Torre di Controllo che volete procedere alla posizione specificata in ciascun scenario. Il controllore vi fornirà le istruzioni adeguate. Selezionate un numero cerchiato sul diagramma dell aeroporto per indicare dove vi é stato richiesto di fermarvi. 3B T 4 T 1 T C D E T F 5 04 W Y 22 2 K Torre di Controllo Apron SCENARIO A TORRE, SAFETY sul Tango, se autorizzato in pista Safety, Torre mantieni il Bravo, traffico in finale! Risposta SCENARIO B TORRE, SAFETY via Kilo se autorizzato in pista SAFETY, TORRE in attesa!!!! Risposta SCENARIO C TORRE, GIALLO, se autorizzato in pista via Foxtrot GIALLO, TORRE negativo, portati a distanza dal Tango. Traffico prossimo all attraversamento 22.!!!!!!! Risposta Runway Safety 4/12

5 Ripetere le istruzioni per entrare in pista o mantenere una posizione. Se venite istruiti a mantenere una posizione, non dovete oltrepassare i markings di punto attesa. Dovete ripetere ogni istruzione o autorizzazione a mantenere una posizione o ad entrare/attraversare la pista. Mai confermare le istruzioni/autorizzazioni dicendo Ricevuto o Esegue o semplicemente dicendo il vostro callsign. Consapevolezza della vostra posizione Operando in aeroporto,dovete essere al corrente della vostra posizione, e come questa sia collegata al percorso programmato, agli altri veicoli e aeromobili che potrebbero trovarsi lungo il tragitto. Questo viene comunemente chiamata Consapevolezza della posizione. mantenete alta la consapevolezza della vostra posizione: assicurandovi di comprendere ed eseguire le istruzioni e autorizzazioni di TWR; utilizzando una planimetria dell area di movimento; conoscendo il significato degli aiuti visivi presenti in area di movimento, come markings, signs e AVL; monitorando il canale radio e utilizzando la planimetria per localizzare altri veicoli che potrebbero trovarsi in area di movimento; Mantenete sterile l habitat del veicolo. Questo significa che dovete essere in grado di concentrarvi sul vostro lavoro senza essere distratti da questioni non operative, come una conversazione con un passeggero. evitate le distrazioni; utilizzare i segnali luminosi appropriati - assicurarsi di avere luce rossa fissa per l Apron e gialla rotante per Area di Manovra; tenete gli occhi sulla strada quando il veicolo é in movimento. CONSIGLIO - Se siete incerti riguardo la vostra posizione in area di manovra, assicuratevi di aver liberato la pista di volo e poi FERMATEVI. In seguito avvisate TWR e, se necessario, richiedete ulteriori autorizzazioni/istruzioni. Runway Safety 5/12

6 Guidare in Aeroporto Prestare la massima attenzione quando autorizzati ad entrare/attraversare la pista, specialmente di notte in condizioni di visibilità ridotta. Utilizzare tutti i riferimenti disponibili per mantenere il veicolo sul percorso prestabilito, inclusi: Planimetria dell area di manovra; Markings, signs e AVL Assicuratevi di eseguire le istruzioni di mantenere o attraversare, in prossimità dei punti attesa; Prima di entrare in pista controllate le sue estremità per possibili aeromobili in avvicinamento o in atterraggio, anche se siete già autorizzati. Lo sapevate? Numerose invasioni di pista sono state causate dalle risposte di un conducente alle istruzioni/ autorizzazioni intese per un altro veicolo. Questo perché il conducente si aspetta di sentire il proprio callsign nella comunicazione successiva di TWR, ma, di fatto, la comunicazione é destinata ad un altro con un callsign simile. Siate consapevoli dei callsigns degli altri veicoli che circolano sulla pista o in prossimità della pista e ascoltate attentamente se il vostro callsign viene chiamato da TWR. Contattate TWR ogni qualvolta abbiate un dubbio su un potenziale fraintendimento dei callsigns. Runway Safety 6/12

7 Comunicazioni Un efficiente livello di comunicazione del controllore/conducente sono vitali per operare in sicurezza in aeroporto. Potete aiutare il controllore a comprendere meglio rispondendo in modo appropriato ed utilizzando la fraseologia standard. Linee guida per una comunicazione chiara e precisa: Utilizzate la fraseologia standard quando contattate TWR per assicurare una comunicazione chiara e concisa. La vostra trasmissione iniziale dovrebbe contenere questi elementi: Chi state chiamando; Il vostro callsign; Dove vi trovate; e Cosa volete fare, in breve. Dichiarate la vostra posizione durante il primo contatto con TWR o AMS, anche se avete riportato la vostra posizione ad un altro controllore. Concentratevi su quello che TWR vi ha richiesto di fare. Non eseguite nessun altra operazione non essenziale mentre siete in comunicazione con TWR. Corretto utilizzo della Radio Prima di tutto preparatevi: la vostra prima trasmissione deve essere ben ponderata. Prima di aprire il microfono, pensate a quello che volete dire e assicuratevi di essere sulla frequenza corretta. Le comunicazioni con TWR devono essere chiare e concise: Per comunicazioni lunghe o fuori dell ordinario, effettuare un contatto iniziale. Confermate tutte le autorizzazioni: ripetete gli oggetti dell autorizzazione e terminate la trasmissione con il vostro callsign. Ripetete ogni punto attesa specificato in un autorizzazione e ogni autorizzazione o istruzione a: mantenere una posizione; entrare in pista; oppure attraversare la pista; (includete anche il designatore di pista qualora ci possa essere possibilità di confusione) Runway Safety 7/12

8 Ho sentito bene? Domanda: State guidando sulla pista 22 su autorizzazione della Torre e sentite quella che credete essere un autorizzazione all'atterraggio per pista 04. Cosa fare? Risposta: Confermate con TWR che siete autorizzati a mantenere la pista. Assicuratevi sempre di mantenere l ascolto sulla frequenza giusta mentre state operando in pista. Esempi di Comunicazione ATC/Conducente PRIMA CHIAMATA Esempio: Conducente:!! Torre, Safety al punto attesa Foxtrot, se autorizzato all ingresso in pista per ispezione. Controllore:" " Safety, Torre autorizzato in pista via Foxtrot. Conducente:" " Autorizzato ingresso in pista via Foxtrot, Safety. Esempio: Conducente:!! Torre, Giallo se autorizzato all attraversamento pista 22 via Whiskey, Foxtrot. Controllore:" " Giallo, Torre autorizzato attraversamento 22. Conducente:" " Autorizzato, Giallo. PRIMA CHIAMATA CON RICHIESTA SPECIFICA Esempio: Conducente:!! Torre, Safety se autorizzato all attraversamento 04 dal Bravo. Controllore:" " Safety, Torre mantieni il Bravo, traffico in finale. Conducente:" " Mantiene il Bravo, Safety. Runway Safety 8/12

9 Glossario della Fraseologia Questo paragrafo contiene la fraseologia usata più comunemente durante le operazioni al suolo. Per una lista completa della fraseologia aeronautica, consultare l AIP. DATE RICEVUTO - Fatemi sapere se avete ricevuto il mio messaggio. AFFERMO - Sì. APPROVATO - Permesso concesso per l azione richiesta. BREAK - Utilizzato per indicare la separazione tra parti di messaggio. (Da usare quando non c è una distinzione chiara tra il testo e le altre parti del messaggio). CANCELLA - Annullare l autorizzazione appena trasmessa. AUTORIZZATO - Permesso concesso sotto le condizioni specificate. CONFERMO - Ho ricevuto correttamente il seguente..? Oppure, avete ricevuto correttamente il messaggio?. CONTATTARE - Stabilire il contatto radio con. EMENDAMENTO - E stato commesso un errore nella trasmissione, la versione corretta é... AVANTI - Procedere con il messaggio. FINALE - Utilizzato per indicare che un aeromobile é allineato e in discesa verso la pista. MANTENERE - Restare nella posizione attuale. COME MI RICEVETE? - Qual é l intelligibilità della mia trasmissione? Nota: la scala di intelligibilità é: 1. Incomprensibile 2. Comprensibile a tratti 3. Comprensibile con difficoltà 4. Comprensibile 5. Perfettamente comprensibile (forte e chiaro). RIPETO - Ripeto il messaggio per chiarezza o enfasi. NEGATIVO - No, oppure permesso non concesso, oppure non é corretto. ALLINEAMENTO E ATTESA - Utilizzato da TWR per informare il pilota di rullare sulla pista di partenza e attendere in posizione di decollo. Non é un autorizzazione al decollo. Usato quando l autorizzazione al decollo non é immediatamente disponibile per motivi di traffico o altro. READ BACK - Ripetere tutto, o la parte specificata del messaggio esattamente come lo avete ricevuto. RICEVUTO - Ho ricevuto la vostra ultima comunicazione. In nessun caso deve essere usato per rispondere ad una domanda che richieda un READ BACK o una risposta affermativa o negativa diretta. RIPETERE - Ripetere tutto o parte della vostra ultima comunicazione. IN ATTESA - Aspettate e vi richiamerò. Significa che il controllore o il pilota deve fermarsi per alcuni secondi, solitamente per svolgere funzioni con priorità più alta. Chi ha chiamato dovrebbe ristabilire i contatto se l attesa si prolunga. In attesa non é un approvazione né una negazione. NON ABILE - Indica l impossibilità di eseguire una specifica istruzione, richiesta o autorizzazione. FARÀ - Ho compreso il messaggio, ed eseguirò le istruzioni ricevute. Runway Safety 9/12

10 Markings, Signs e Aiuti Visivi Luminosi Gli aiuti visivi di un aeroporto vengono studiati per assistervi alla circolazione in aeroporto. Markings - Conoscere le differenze Analizziamo il colore e il significato di questa segnaletica. Tenete presente questi principi: COLORE I markings della pista sono bianchi (anche se le assi di taxiway possono entrare, uscire o attraversare la pista); I markings delle taxiways sono gialli. I markings dell Apron includono altri colori oltre al giallo (le veicolari, per esempio, hanno markings bianchi) Runway Safety 10/12

11 Markings - Patterns Un pattern di punto attesa può essere formato da due o più linee - alcune continue, altre tratteggiate. E sempre possibile attraversare il pattern dalla parte tratteggiate alla parte continua. E necessaria l autorizzazione di TWR per attraversare dalla parte continua a quella tratteggiata. Quando siete istruiti a mantenere, fermatevi sempre prima delle linee continue del punto attesa. Zona di attesa Lato Pista Posizione attesa (Pattern A) Signs (Segnaletica Verticale) - Come muoversi in sicurezza Insieme ai markings e segnali luminosi di un aeroporto, i signs sono studiati per assistervi alla circolazione in aeroporto. E fondamentale capire il significato dei colori e di questi tre tipi di signs: 1. Segnali di Posizione: Identificano la taxiway sulla quale vi trovate. Ha caratteri gialli su sfondo nero. Ricordate: Quadrato nero, siete qui. 2. Segnali d Obbligo: Identificano il punto d ingresso di una pista o area critica, ed aree interdette ad aeromobili e veicoli. Presenta caratteri bianchi su sfondo rosso. Ricordate: Rosso e Bianco, prossimi alla pista CAT II/III 3. Segnali di Direzione: Identificano le taxiway in uscita da un intersezione, insieme ad una freccia che indica l angolo approssimativo di sterzata necessario per allinearsi alla taxiway indicata. Si trovano prima di un intersezione e normalmente sono accompagnate da un segnale di posizione. Hanno caratteri neri su sfondo giallo. W Runway Safety 11/12

12 Aiuti Visivi Luminosi (AVL) Ci sono diversi tipi di illuminazione che possiamo incontrare in un aeroporto, specialmente dove avviene movimentazione di aeromobili in condizioni di bassa visibilità. Guidando in Airside necessario ricordare: Le luci di bordo pista sono bianche; gialle per gli ultimi 600 m dalla fine della pista e rosse dalla testata pista alla soglia spostata. 22 Le luci di bordo taxiway (o i catarifrangenti) sono blu. Le luci di asse taxiway sono verdi ATTENZIONE - Non attraversate mai una file di luci rosse accese. Questa é una stop bar - non procedere finché le luci non ricevete l autorizzazione a procedere da TWR e le luci si sono spente. Le Runway Guard Lights (RGL) sono gialle lampeggianti (incassate o a lato del raccordo) e evidenziano un punto attesa (pattern A) della pista di volo. RWY Apron Disclaimer: questo manuale non sostituisce il materiale didattico distribuito per la formazione finalizzata al conseguimento dell ADC, ma vuole solamente fornire delle linee guida per circolare in sicurezza in Airside Runway Safety 12/12

INCONVENIENTE GRAVE aeromobile B737, volo THY 1874

INCONVENIENTE GRAVE aeromobile B737, volo THY 1874 INCONVENIENTE GRAVE aeromobile B737, volo THY 1874 Tipo dell aeromobile e volo Boeing 737-800, volo THY 1874. Data e ora Località dell evento Descrizione dell evento Esercente dell aeromobile Natura del

Dettagli

TRAFFICO AEREO AUTORIZZAZIONI

TRAFFICO AEREO AUTORIZZAZIONI TRAFFICO AEREO AUTORIZZAZIONI 1 1 AUTORIZZAZIONI DEL CONTROLLO DEL TRAFFICO AEREO... 3 1.1 Autorizzazioni a volare provvedendo alla propria separazione in condizioni meteorologiche a vista... 6 1.2 Informazioni

Dettagli

CAPITOLO 7 - DISPOSITIVI DI SEGNALAZIONE, SEGNALETICA ORIZZONTALE E VERTICALE

CAPITOLO 7 - DISPOSITIVI DI SEGNALAZIONE, SEGNALETICA ORIZZONTALE E VERTICALE CAPITOLO 7 - DISPOSITIVI DI SEGNALAZIONE, SEGNALETICA ORIZZONTALE E VERTICALE 1 INTRODUZIONE 1.1 I dispositivi di segnalazione e le segnaletiche orizzontali e verticali forniscono ai piloti guida e informazioni.

Dettagli

Traino Aliante Manuale Operativo I-RF-083. Ed. 2 - Rev. 0 01.01.2012. Traino Aliante. Manuale Operativo

Traino Aliante Manuale Operativo I-RF-083. Ed. 2 - Rev. 0 01.01.2012. Traino Aliante. Manuale Operativo I-RF-083 Traino Aliante Page 2 di 16 INTENTIONALLY BLANK Page 3 di 16 Sommario 1 Parte generale... 4 1.1 Tipi di traino... 4 1.2 Aeromobili trainatori... 4 1.3 Piloti trainatori... 4 1.4 Condizioni minime

Dettagli

Esempio di procedura di comunicazione da messa in moto fino ad arresto totale

Esempio di procedura di comunicazione da messa in moto fino ad arresto totale Esempio di procedura di comunicazione da messa in moto fino ad arresto totale Enti in causa delle comunicazioni radio Pilota = Pil1.(..Pil2.Pil3.) Torre = ATC Avvicinamento (Approch) / Radar = Avv. AWACS

Dettagli

3 Giorno: MODULO B - SEGNALI DI INDICAZIONE - SEGNALI LUMINOSI - SEGNALI ORIZZONTALI

3 Giorno: MODULO B - SEGNALI DI INDICAZIONE - SEGNALI LUMINOSI - SEGNALI ORIZZONTALI Scheda n 1 3 Giorno: MODULO B - SEGNALI DI INDICAZIONE - SEGNALI LUMINOSI - SEGNALI ORIZZONTALI Il segnale n. 153 indica 1) che si ha la precedenza rispetto a chi viene in senso contrario V F 2) l'inizio

Dettagli

PROCEDURE RADIOTELEFONICHE

PROCEDURE RADIOTELEFONICHE Capitolo 24 PROCEDURE RADIOTELEFONICHE Elab. F. Tinarelli CAPITOLO 24 PROCEDURE RADIOTELEFONICHE 1 PROCEDURE RADIOTELEFONICHE 1.1 TECNICA DELLE COMUNICAZIONI 1.1.1 Le trasmissioni devono essere effettuate

Dettagli

La miopia organizzativa

La miopia organizzativa Miopia Organizzativa: Incertezza e Previsione nelle Organizzazioni Maurizio Catino Università di Milano - Bicocca La miopia organizzativa L incapacità a tutti i livelli (individuale, organizzativo, interorganizzativo)

Dettagli

Ente Nazionale per l'aviazione Civile. Regolamento. Operazioni Ogni Tempo nello Spazio Aereo Nazionale

Ente Nazionale per l'aviazione Civile. Regolamento. Operazioni Ogni Tempo nello Spazio Aereo Nazionale Ente Nazionale per l'aviazione Civile Regolamento Operazioni Ogni Tempo nello Spazio Aereo Nazionale Edizione 1-30/06/2003 REGOLAMENTO ENAC Operazioni ogni tempo nello spazio aereo nazionale Art. 1 Definizioni

Dettagli

LE LUCI DELL AEREO (The Lights) Tipologie e Gestione

LE LUCI DELL AEREO (The Lights) Tipologie e Gestione LE LUCI DELL EREO (The Lights) Tipologie e Gestione Questo breve tutorial, che potremmo definire un info-pillola, è stato pensato per fornire un momento di riflessione e di approfondimento sulle diverse

Dettagli

nome classe data i segnali Collega le definizioni dei segnali stradali ai termini appropriati. PERICOLO PRECEDENZA DIVIETO OBBLIGO INDICAZIONE

nome classe data i segnali Collega le definizioni dei segnali stradali ai termini appropriati. PERICOLO PRECEDENZA DIVIETO OBBLIGO INDICAZIONE I segnali stradali Leggi, rifletti e poi rispondi alle domande. I segnali stradali sono uguali in tutto il mondo. È importante osservare e imparare bene la forma geometrica, il colore ed eventualmente

Dettagli

Vedere e farsi vedere

Vedere e farsi vedere edere e farsi vedere 5 lezione Occhio allo specchio 32 Lo specchio retrovisore è un dispositivo importantissimo che permette al conducente la visibilità della strada alle sue spalle senza tuttavia distogliere

Dettagli

Definizioni. Aerodrome beacon (faro di aerodromo). Un faro aeronautico usato per indicare dall alto la collocazione di un aerodromo.

Definizioni. Aerodrome beacon (faro di aerodromo). Un faro aeronautico usato per indicare dall alto la collocazione di un aerodromo. Introduzione Quante volte ci siamo chiesti quale strano significato abbia una striscia sulla pista o perché a volte ci sono luci bianche lampeggianti sulla soglia pista e altre volte no? Bene, cerchiamo

Dettagli

Questionario Web Based per la Valutazione dello Stress Lavoro Correlato Guida Operativa e Istruzioni per l Uso

Questionario Web Based per la Valutazione dello Stress Lavoro Correlato Guida Operativa e Istruzioni per l Uso Questionario Web Based per la Valutazione dello Stress Lavoro Correlato Guida Operativa e Istruzioni per l Uso 2011 QUAERO People Management & Development Questionario Web Based per la Valutazione dello

Dettagli

lo 2 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000

lo 2 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000 Capittol lo 2 Visualizzazione 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000 Nel primo capitolo sono state analizzate le diverse componenti della finestra di Word 2000: barra del titolo, barra dei menu,

Dettagli

MARCO ANTUZI MOTIVATORE DI ME STESSO

MARCO ANTUZI MOTIVATORE DI ME STESSO MARCO ANTUZI MOTIVATORE DI ME STESSO Ricostruire la Propria Identità attraverso la Determinazione e la Libertà di Scelta 2 Titolo MOTIVATORE DI ME STESSO Autore Marco Antuzi Editore Bruno Editore Sito

Dettagli

I primi passi nella circolazione stradale

I primi passi nella circolazione stradale I primi passi nella circolazione stradale Sulla strada verso l indipendenza upi Ufficio prevenzione infortuni L esercizio è un buon maestro I bambini sono curiosi e vogliono scoprire il loro mondo, estendendo

Dettagli

REGOLAMENTO OPERATIVO AVIOSUPERFICIE E. MATTEI PISTICCI (MT)

REGOLAMENTO OPERATIVO AVIOSUPERFICIE E. MATTEI PISTICCI (MT) REGOLAMENTO OPERATIVO AVIOSUPERFICIE E. MATTEI PISTICCI (MT) 1 PREFAZIONE Il presente Regolamento Operativo costituisce una piccola raccolta di disposizioni,norme e criteri operativi che devono essere

Dettagli

Funzione di Guida Visual Aids Management System

Funzione di Guida Visual Aids Management System Funzione di Guida Visual Aids Management System 09/04/2002 Arg/DT/ADN/522-02 1 Obiettivi Aumento della sicurezza aeroportuale nella movimentazione degli aeromobili Risoluzione di conflitti tra aeromobili

Dettagli

CONSIGLI IMPORTANTI. Alcune precauzioni essenziali

CONSIGLI IMPORTANTI. Alcune precauzioni essenziali CONSIGLI IMPORTANTI Questo sistema di allarme è molto facile da utilizzare. Vi consigliamo di attivarlo ogni volta che lasciate la vostra abitazione, anche se per poco tempo. Non lasciate il telecomando

Dettagli

Comunicazioni aeronautiche

Comunicazioni aeronautiche Comunicazioni aeronautiche Uso della radio Propagazione in linea ottica Uso dello squelch per ascoltare transmissione debole. Parlare nel microfono Premere il pulsante PTT (Push To Talk) poi aspettare

Dettagli

Scheda n. 1. 1 Giorno: MODULO B SEGNALETICA - SEGNALI DI PERICOLO

Scheda n. 1. 1 Giorno: MODULO B SEGNALETICA - SEGNALI DI PERICOLO 1 Giorno: MODULO B SEGNALETICA - SEGNALI DI PERICOLO Scheda n. 1 Il segnale n. 1 1) preavvisa una doppia curva VF 2) preavvisa un tratto di strada in cattivo stato V F 3) preavvisa una discesa pericolosa

Dettagli

Lista di controllo Veicoli battipista

Lista di controllo Veicoli battipista Sicurezza realizzabile Lista di controllo Veicoli battipista Qual è il livello di sicurezza durante la guida e la manutenzione dei veicoli battipista nel servizio piste? L uso e la manutenzione dei veicoli

Dettagli

occhi aperti! Vanzago è più sicuro con la collaborazione di tutti

occhi aperti! Vanzago è più sicuro con la collaborazione di tutti occhi aperti! Vivere sereni e tranquilli in una comunità è un diritto di tutti 2 L Amministrazione Comunale in collaborazione con la Polizia Locale ha pensato di raccogliere in questo opuscolo alcuni piccoli

Dettagli

RAPPORTO D INCHIESTA INCONVENIENTE GRAVE OCCORSO AGLI AEROMOBILI MD-87,

RAPPORTO D INCHIESTA INCONVENIENTE GRAVE OCCORSO AGLI AEROMOBILI MD-87, RAPPORTO D INCHIESTA INCONVENIENTE GRAVE OCCORSO AGLI AEROMOBILI MD-87, marche LN-RMG e A330, marche I-LIVN località aeroporto di Milano Malpensa, 22 settembre 2004 AGENZIA NAZIONALE PER LA SICUREZZA DEL

Dettagli

Una guida alla gestione di Eventi no stress e Meeting no problem

Una guida alla gestione di Eventi no stress e Meeting no problem Una guida alla gestione di Eventi no stress e Meeting no problem Organizzare Meeting ed Eventi può essere stressante. Forse avete bisogno di un po di collaborazione. Provate quindi i nostri prodotti: vi

Dettagli

Centrale-sirena facile S301-22I

Centrale-sirena facile S301-22I G u i d a a l l u s o Centrale-sirena facile S301-22I Guida all uso Avete acquistato un sistema d allarme Logisty Expert adatto alle vostre esigenze di protezione e vi ringraziamo della preferenza accordataci.

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

corso di Tecnica ed Economia dei Trasporti a.a. 2004-2005 GLI AEROPORTI Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it

corso di Tecnica ed Economia dei Trasporti a.a. 2004-2005 GLI AEROPORTI Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it corso di Tecnica ed Economia dei Trasporti a.a. 2004-2005 GLI AEROPORTI Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it Introduzione L aeroporto costituisce un elemento di fondamentale importanza in quanto nodo

Dettagli

Modo d impiego UTILIZZO TASTI E FUNZIONI

Modo d impiego UTILIZZO TASTI E FUNZIONI I Modo d impiego Vi ringraziamo per la preferenza accordata al nostro prodotto. Questo telecomando universale sostituisce in tutte le principali funzioni 2 telecomandi e di tutte le marche elencate sul

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTA DI INGEGNERIA LAUREA MAGISTRALE INGEGNERIA CIVILE

UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTA DI INGEGNERIA LAUREA MAGISTRALE INGEGNERIA CIVILE UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTA DI INGEGNERIA LAUREA MAGISTRALE INGEGNERIA CIVILE CORSO DI INFRASTRUTTURE AEROPORTUALI ED ELIPORTUALI LECTURE 06 CARATTERISTICHE FISICHE DELLE

Dettagli

COSA FA IL TOPTEL SAT UTILIZZO TASTI E FUNZIONI

COSA FA IL TOPTEL SAT UTILIZZO TASTI E FUNZIONI Modo d impiego Questo telecomando universale è pronto per funzionare con SKY. Inoltre, sostituisce in tutte le principali funzioni 2 telecomandi, e, di tutte le marche elencate sul retro della confezione.

Dettagli

Centrale Radio S64R Manuale utente. Edizione 1.0

Centrale Radio S64R Manuale utente. Edizione 1.0 Centrale Radio S64R Manuale utente Edizione 1.0 ª2002 Tutti i diritti riservati Prodotto distribuito da: Securforce Srl - Milano Centralino: +39 02 48926456 Fax: +39 02 48919252 Internet: e-mail: Edizione

Dettagli

Cambiamenti ai regolamenti stradali del NSW

Cambiamenti ai regolamenti stradali del NSW 1 novembre 2012 Cambiamenti ai regolamenti stradali del NSW Dal 1 novembre 2012, saranno introdotti alcuni cambiamenti ai regolamenti stradali del NSW. Molti di questi cambiamenti sono semplicemente un

Dettagli

I "Rischi" in ISO 9001:2015

I Rischi in ISO 9001:2015 I "Rischi" in ISO 9001:2015 1. Obiettivo di questo documento: - spiegare come il rischio è individuato nella ISO 9001 - spiegare quello che si è voluto dire attraverso il termine 'opportunità' in ISO 9001

Dettagli

MODALITÀ DI ACCESSO ALL AEROPORTO ED ALLE SUE AREE OPERATIVE

MODALITÀ DI ACCESSO ALL AEROPORTO ED ALLE SUE AREE OPERATIVE REV. 0 PAG. 1/11 MODALITÀ DI ACCESSO ALL AEROPORTO ED ALLE SUE AREE OPERATIVE INDICE 9.0 SCOPO... 3 9.1 CAMPO DI APPLICAZIONE... 4 9.2 RIFERIMENTI... 5 9.3 ACCESSO DELLE PEONE... 6 9.4 Generalità... 6

Dettagli

di Luca Paci, icartoon@jesicentro.it Apple Distinguished Educator, coordinatore TIC ISC Jesi Centro e Project Manager di icartoon

di Luca Paci, icartoon@jesicentro.it Apple Distinguished Educator, coordinatore TIC ISC Jesi Centro e Project Manager di icartoon PASSO PASSO 2 Come realizzare la tua seconda animazione in icartoon: una piccola guida per realizzare il secondo progetto creando tu sfondi e personaggi. di Luca Paci, icartoon@jesicentro.it Apple Distinguished

Dettagli

ATM-ADA AIRSIDE TRAINING MANUAL AIRSIDE DRIVING CERTIFICATE AREA DI MANOVRA REV.1.4

ATM-ADA AIRSIDE TRAINING MANUAL AIRSIDE DRIVING CERTIFICATE AREA DI MANOVRA REV.1.4 AIRSIDE TRAINING MANUAL AIRSIDE DRIVING CERTIFICATE AREA DI MANOVRA REV.1.4 INDICE PISTA DI VOLO (RUNWAY RWY)! 4 CODICI RIFERIMENTO AEROPORTI (AERODROME REFERENCE CODE)! 4 PAVIMENTAZIONE! 4 SOGLIA PISTA

Dettagli

La lettura delle SID

La lettura delle SID La lettura delle SID In questo tutorial proviamo a introdurre alla lettura delle SID semplificando la trattazione a quanto necessario per un utilizzo pratico nel mondo della simulazione di volo. Come prima

Dettagli

CORSO AUTOCAD CENNI PRELIMINARI

CORSO AUTOCAD CENNI PRELIMINARI CORSO AUTOCAD CENNI PRELIMINARI Benvenuti a tutti al corso sull utilizzo di Autocad, in questa prima lezione voglio quali sono i principi base del funzionamento di Autocad. Autocad non è nient altro che

Dettagli

CAPITOLO 6 - AIUTI VISIVI LUMINOSI

CAPITOLO 6 - AIUTI VISIVI LUMINOSI CAPITOLO 6 - AIUTI VISIVI LUMINOSI 1 REQUISITI BASE 1.1 Generalità 1.1.1 Gli Aiuti Visivi Luminosi (AVL) hanno lo scopo di fornire agli equipaggi di condotta informazioni per la stabilizzazione della traiettoria

Dettagli

TECNICHE DI DISTRAZIONE

TECNICHE DI DISTRAZIONE TECNICHE DI DISTRAZIONE Dobbiamo renderci conto che l ansia, la paura, la preoccupazione, sono sempre associati ad alcuni Pensieri Particolari per ogni persona, ed ognuno di noi Pensa, ha Immagini Particolari

Dettagli

LA COMUNITA CHE GUARISCE

LA COMUNITA CHE GUARISCE WWW. E-RAV.IT PER per LA COMUNITA CHE GUARISCE Manuale d uso della RAV Regole semplici per creare conoscenza Roberto Leverone Amministratore RAV Marzo 2009 rev. 0 Capitolo I [An Manuale RAV Capitolo I

Dettagli

MANUALE OPERATIVO DELL APPLICATIVO WEB

MANUALE OPERATIVO DELL APPLICATIVO WEB MANUALE OPERATIVO DELL APPLICATIVO WEB Introduzione L applicativo web si pone come obiettivo quello di fornire all utilizzatore uno strumento che, partendo dall analisi dei dati forniti dai veicoli, permette

Dettagli

THRUSTMASTER MANUALE D USO ENGLISH DEUTSCH CARATTERISTICHE TECNICHE HOTLINE

THRUSTMASTER MANUALE D USO ENGLISH DEUTSCH CARATTERISTICHE TECNICHE HOTLINE THRUSTMASTER MANUALE D USO DEUTSCH ENGLISH CARATTERISTICHE TECNICHE 1. Stick ad 8 direzioni 2. 8 pulsanti azione analogici: X, Y, A, B, Nero, Bianco, T1 = trigger destro, T2 = trigger sinistro 3. Pulsante

Dettagli

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 Indice Introduzione pag. 9 Ringraziamenti» 13 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 1. I contenuti curati, interessanti e utili aiutano il business» 15 2. Le aziende

Dettagli

Manuale utente. MIra. venitem.com

Manuale utente. MIra. venitem.com Manuale utente MIra venitem.com INDICE TASTIERA 1. Segnalazione sulla tastiera 2. Segnalazione sul display durante il normale funzionamento 3. Segnalazione sul display dopo la digitazione di un Codice

Dettagli

Modo d impiego UTILIZZO TASTI E FUNZIONI

Modo d impiego UTILIZZO TASTI E FUNZIONI I Modo d impiego Vi ringraziamo per la preferenza accordata al nostro prodotto. Il telecomando di ricambio FACILE possiede tutte le principali funzioni dei telecomandi TV di tutte le marche elencate sul

Dettagli

Capitolo 5. 5.1 Segnaletica orizzontale. Segnaletica orizzontale. Segnali complementari. Strisce longitudinali

Capitolo 5. 5.1 Segnaletica orizzontale. Segnaletica orizzontale. Segnali complementari. Strisce longitudinali 5.1 Segnaletica orizzontale Capitolo 5 Segnaletica orizzontale. Segnali complementari La segnaletica orizzontale è rappresentata dai segni sulla carreggiata che si suddividono in: strisce longitudinali;

Dettagli

Tecnologia wireless facile da installare TASTIERA MANUALE D'USO. www.my-serenity.ch

Tecnologia wireless facile da installare TASTIERA MANUALE D'USO. www.my-serenity.ch Tecnologia wireless facile da installare TASTIERA MANUALE D'USO www.my-serenity.ch Cosa c'è nella Scatola? 1 x Tastiera remota 2 x Viti di fissaggio 2 x Tasselli 1 x Pad adesivo in velcro (2 parti) Che

Dettagli

Il veicolo può essere guidato solo ed esclusivamente dalle persone indicate nel contratto.

Il veicolo può essere guidato solo ed esclusivamente dalle persone indicate nel contratto. Quali requisiti e documenti servono per effettuare un noleggio? Chi sottoscrive il contratto di noleggio deve essere maggiorenne ed essere munito di un documento di identità valido, patente valida e rilasciata

Dettagli

Unità Didattica 4: Comunicazione e relazione con persone disabili

Unità Didattica 4: Comunicazione e relazione con persone disabili Unità Didattica 4: Comunicazione e relazione con persone disabili In questa unità didattica sono indicate alcune modalità di comportamento con persone disabili, in modo da migliorare la conoscenza rispetto

Dettagli

AEROPORTO VALERIO CATULLO DI VERONA VILLAFRANCA RAMP SAFETY 1.0 1/30

AEROPORTO VALERIO CATULLO DI VERONA VILLAFRANCA RAMP SAFETY 1.0 1/30 AEROPORTO VALERIO CATULLO DI VERONA VILLAFRANCA RAMP SAFETY 1.0 1/30 DISCLAIMER Le immagini riprodotte in questo manuale sono a scopo puramente illustrativo e possono non riprodurre fedelmente reali distanze

Dettagli

Yes, you can. Invacare REM 550. Comando Manuale d uso

Yes, you can. Invacare REM 550. Comando Manuale d uso Yes, you can. Invacare REM 550 Comando Manuale d uso Indice Capitolo Pagina 1 La consolle di guida REM 550 4 2 1.1 Struttura della consolle di guida...4 1.2 Display di stato...7 1.2.1 Indicatore livello

Dettagli

UTILIZZO TASTI E FUNZIONI

UTILIZZO TASTI E FUNZIONI U N I V E R S A L 3 Vi ringraziamo per la preferenza accordata al nostro prodotto. Questo telecomando universale sostituisce in tutte le principali funzioni 3 telecomandi, - videoregistratore - o ricevitore

Dettagli

Biografia linguistica

Biografia linguistica EAQUALS-ALTE Biografia linguistica (Parte del Portfolio Europeo delle Lingue di EAQUALS-ALTE) I 1 BIOGRAFIA LINGUISTICA La Biografia linguistica è un documento da aggiornare nel tempo che attesta perché,

Dettagli

ABC della RADIO Nozioni basilari sull uso degli apparati radio

ABC della RADIO Nozioni basilari sull uso degli apparati radio ABC della RADIO Nozioni basilari sull uso degli apparati radio. Alessandro Redaelli IZ2XFX www.radiocorbetta.altervista.org 0 Premessa Questo manuale è per dare le basi a un operatore radio coinvolto in

Dettagli

ANS Training Compendio ATC

ANS Training Compendio ATC 9.3 INDICATORE DELLA DIREZIONE DEL VENTO (MANICA A VENTO) Tutti gli aeroporti devono essere equipaggiati di almeno un indicatore della direzione del vento o manica a vento. Essa deve essere costituita

Dettagli

Come l Analisi Multi Ciclica ci può evitare Stop-Loss e trovare buoni Ingressi in un Trade

Come l Analisi Multi Ciclica ci può evitare Stop-Loss e trovare buoni Ingressi in un Trade Come l Analisi Multi Ciclica ci può evitare Stop-Loss e trovare buoni Ingressi in un Trade Chi conosce l Analisi Ciclica capirà meglio la sequenza logica qui seguita. Anche chi non consoce bene l Analisi

Dettagli

APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO

APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO METODO CICLICO FS- BORSA ATTENZIONE: ATTENDI QUALCHE SECONDO PER IL CORRETTO CARICAMENTO DEL MANUALE APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO METODO CHE UTILIZZO PER LE MIE ANALISI - 1 - www.fsborsa.com NOTE SUL

Dettagli

Via Attilio Benigni, 53-00156 Roma - Tel. +39 06 8207 8219-06 8207 8200, Fax +39 06 8273 672 - www.ansv.it

Via Attilio Benigni, 53-00156 Roma - Tel. +39 06 8207 8219-06 8207 8200, Fax +39 06 8273 672 - www.ansv.it Incidente occorso in data 2 febbraio 2013, sull aeroporto di Roma Fiumicino, all aeromobile ATR 72 marche di identificazione YR-ATS: raccomandazioni di sicurezza relative alle operazioni di ricerca e soccorso.

Dettagli

Manuale d uso e configurazione

Manuale d uso e configurazione Manuale d uso e configurazione Versione 1.0 1 Introduzione Questa applicazione consente di gestire le principali funzioni delle centrali Xpanel, imx e Solo da un dispositivo mobile dotato di sistema operativo

Dettagli

revisionato il 17 novembre 2013 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta

revisionato il 17 novembre 2013 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta revisionato il 17 novembre 2013 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta Nel corso del primo anno : - riconosce il nome proprio; - dice due-tre parole oltre a dire mamma e papà ; - imita

Dettagli

Traduzione dell articolo ACHIEVING THE BEST ANGLE di Ed Kolano tratto dalla rivista Sport Aviation di dicembre 2000.

Traduzione dell articolo ACHIEVING THE BEST ANGLE di Ed Kolano tratto dalla rivista Sport Aviation di dicembre 2000. Traduzione dell articolo ACHIEVING THE BEST ANGLE di Ed Kolano tratto dalla rivista Sport Aviation di dicembre 2000. Otteniamo il miglior angolo di salita. Riduzione dei dati di prestazione in salita,

Dettagli

B.4 ANALISI DI SICUREZZA DI UNA STRADA ESISTENTE IN

B.4 ANALISI DI SICUREZZA DI UNA STRADA ESISTENTE IN B.4 ANALISI DI SICUREZZA DI UNA STRADA ESISTENTE IN AMBITO EXTRAURBANO B.4.1 INTRODUZIONE 1. Questo rapporto descrive un analisi di sicurezza di fase 5 condotta su una strada in esercizio (SS xx Km 78-90).

Dettagli

SPECTER OPS. L'obiettivo del giocatore agente è quello che il suo agente completi 3 su 4 missioni obiettivo qualsiasi

SPECTER OPS. L'obiettivo del giocatore agente è quello che il suo agente completi 3 su 4 missioni obiettivo qualsiasi SPECTER OPS REGOLE 2-3 giocatori: 1 agente e 2 cacciatori - Le 4 missioni obiettivo sono conosciute dai giocatori: si lancia il dado e si segnano col relativo gettone sul lato verde sulla plancia e sul

Dettagli

Regolamento per la conduzione di voli di notte con velivoli secondo le regole del volo a vista (VFR/N) nello spazio aereo italiano

Regolamento per la conduzione di voli di notte con velivoli secondo le regole del volo a vista (VFR/N) nello spazio aereo italiano Regolamento per la conduzione di voli di notte con velivoli secondo le regole del volo a vista (VFR/N) nello spazio aereo italiano Edizione 4 approvata con delibera CdA n 38/06 del 19/06/2006 Elenco delle

Dettagli

Modo d impiego CONTROL TV 100. Vi ringraziamo per aver scelto un telecomando Meliconi. UTILIZZO TASTI E FUNZIONI

Modo d impiego CONTROL TV 100. Vi ringraziamo per aver scelto un telecomando Meliconi. UTILIZZO TASTI E FUNZIONI I Modo d impiego CONTROL TV 100 Vi ringraziamo per aver scelto un telecomando Meliconi. Il telecomando di ricambio CONTROL TV 100 è stato studiato per comandare un televisore. Grazie alla sua ampia banca

Dettagli

L'instrument landing system, in italiano sistema di atterraggio strumentale, comunemente abbreviato come ILS, è un sistema di terra e di bordo ideato

L'instrument landing system, in italiano sistema di atterraggio strumentale, comunemente abbreviato come ILS, è un sistema di terra e di bordo ideato L'instrument landing system, in italiano sistema di atterraggio strumentale, comunemente abbreviato come ILS, è un sistema di terra e di bordo ideato per guidare gli aeromobili nella fase finale di un

Dettagli

SCHEDA M MOSAICI CLASSIFICARE CON LA SIMMETRIA

SCHEDA M MOSAICI CLASSIFICARE CON LA SIMMETRIA SCHEDA M MOSAICI CLASSIFICARE CON LA SIMMETRIA Qui sotto avete una griglia, che rappresenta una normale quadrettatura, come quella dei quaderni a quadretti; nelle attività che seguono dovrete immaginare

Dettagli

Centrale Operativa 118 di Firenze

Centrale Operativa 118 di Firenze Centrale Operativa 118 di Firenze MANUALE OPERATIVO COMPUTER DI BORDO Il terminale di bordo si presenta costituito da un unica struttura hardware plastica di colore nero. Sul retro del corpo del terminale

Dettagli

SINT-13 SINTESI VOCALE VIA RADIO CON ATTIVAZIONE. Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso

SINT-13 SINTESI VOCALE VIA RADIO CON ATTIVAZIONE. Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso SINT-13 SINTESI VOCALE VIA RADIO CON ATTIVAZIONE MANUALE D USO E INSTALLAZIONE (VERSIONE 1.1) Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso Vi ringraziamo per aver scelto il nostro

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA COSTRUZIONE

REGOLAMENTO PER LA COSTRUZIONE REGOLAMENTO PER LA COSTRUZIONE E L ESERCIZIO DEGLI AEROPORTI Edizione 2 del 21 ottobre 2003 INDICE ELENCO PAGINE VALIDE INTRODUZIONE GLOSSARIO DEI TERMINI 1 Numero totale pagine Glossario: 5 CAPITOLO 1

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO Via Aldo Moro Fabriano (AN) Web: www.scuola1.net 1/14

ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO Via Aldo Moro Fabriano (AN) Web: www.scuola1.net 1/14 ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO Via Aldo Moro Fabriano (AN) Web: www.scuola1.net 1/14 La pedagogia dell attenzione da applicare con gli alunni in classe: L OSSERVARE e L ASCOLTARE con intenzionalità rappresentano

Dettagli

Centrale in dimensioni reali. NUOVA VERSIONE 32 zone senza fili e combinatore vocale con 5 numeri telefonici

Centrale in dimensioni reali. NUOVA VERSIONE 32 zone senza fili e combinatore vocale con 5 numeri telefonici Centrale in dimensioni reali NUOVA VERSIONE 32 zone senza fili e combinatore vocale con 5 numeri telefonici Centrale MG-6160 Magellan è il sistema senza fili completo che unisce alta sicurezza, semplicità

Dettagli

Nella Mia Città si Respira!

Nella Mia Città si Respira! Nella Mia Città si Respira! Un Programma Scolastico per le Scuole Medie Superiori della Provincia di Torino Unità didattica 11 La Pianificazione della Mobilità in città: misure di sostegno alla mobilità

Dettagli

Manuale d istruzioni My Custom Design

Manuale d istruzioni My Custom Design Manuale d istruzioni My Custom Design Leggere questo documento prima di utilizzare la macchina. Si consiglia di conservare questo documento nelle vicinanze per un eventuale riferimento futuro. Introduzione

Dettagli

GUIDA VELOCE PER TRAINER

GUIDA VELOCE PER TRAINER GUIDA VELOCE ~ 6 ~ GUIDA VELOCE PER TRAINER Perché usare il toolkit di EMPLOY? In quanto membro del personale docente, consulente di carriera, addetto al servizio per l impiego o chiunque interessato ad

Dettagli

Manuale WAGO DALI e morsetti V 0.2

Manuale WAGO DALI e morsetti V 0.2 & Manuale WAGO DALI e morsetti V 0.2 Aprile 2013 Tutti le descrizioni legati al software si riferiscono al software V2021. Si consiglia di aggiornare le vecchie versioni del sistema. Piccole deviazioni

Dettagli

www.pro-velo.ch Sicurezza in sella Le dieci regole d oro del ciclista

www.pro-velo.ch Sicurezza in sella Le dieci regole d oro del ciclista www.pro-velo.ch Sicurezza in sella Le dieci regole d oro del ciclista Le nostre regole d oro Si parte! Fatevi valere come ciclista. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Mantenere una distanza di sicurezza dal margine

Dettagli

Materiale obbligatorio da fornire al proprio App Angel (per le app ios)

Materiale obbligatorio da fornire al proprio App Angel (per le app ios) Materiale obbligatorio da fornire al proprio App Angel (per le app ios) 1. Per l Apple Store (itunes) 1. TITOLO DELL APP Deve essere tradotto in tutte le lingue in cui è disponibile l app. Avete a disposizione

Dettagli

Progetto TI MUOVI. Sottoprogetto LA STRADA E LE SUE REGOLE

Progetto TI MUOVI. Sottoprogetto LA STRADA E LE SUE REGOLE Progetto TI MUOVI Sottoprogetto LA STRADA E LE SUE REGOLE LA BUONA STRADA A cura della I A (anno scolastico 2009-2010) Scuola secondaria di primo grado CARLO LEVI - I.C. King GRUGLIASCO IL NOSTRO PERCORSO

Dettagli

Il-2 Sturmovik: 1946 v.4.10m

Il-2 Sturmovik: 1946 v.4.10m Il-2 Sturmovik: 1946 v.4.10m TUTORIAL SULL ATTERRAGGIO CON SISTEMA LORENZ Il sistema Lorenz, antesignano dell'attuale ILS, è in dotazione a numerosi caccia e bombardieri della Luftwaffe. Un sistema simile

Dettagli

INCONVENIENTE GRAVE aa/mm C172/PA-28, marche D-ECBF/D-EZEN

INCONVENIENTE GRAVE aa/mm C172/PA-28, marche D-ECBF/D-EZEN INCONVENIENTE GRAVE aa/mm C172/PA-28, marche D-ECBF/D-EZEN Tipi di aeromobile e marche Data e ora Località dell evento Descrizione dell evento Esercente dell aeromobile Natura del volo Persone a bordo

Dettagli

RADIOTELEFONIA AERONAUTICA PER PILOTI VDS PROGRAMMA DIDATTICO PER IL RILASCIO DEL CERTIFICATO DI RADIOTELEFONIA EDIZIONE 1-2014

RADIOTELEFONIA AERONAUTICA PER PILOTI VDS PROGRAMMA DIDATTICO PER IL RILASCIO DEL CERTIFICATO DI RADIOTELEFONIA EDIZIONE 1-2014 RADIOTELEFONIA AERONAUTICA PER PILOTI VDS PROGRAMMA DIDATTICO PER IL RILASCIO DEL CERTIFICATO DI RADIOTELEFONIA EDIZIONE 1-2014 Approvato il 25.06.2014 RADIOTELEFONIA AERONAUTICA PER PILOTI VDS PROGRAMMA

Dettagli

Applicare un Watermark con Photoshop

Applicare un Watermark con Photoshop Applicare un Watermark con Photoshop Testo e foto a cura di: Stefano Cerchiaro www.stefanocerchiaro.it Introduzione Con questa breve e semplicissima guida vi illustro un modo molto veloce per poter applicare

Dettagli

Manuale Utente Windows Phone Versione 3.6 Ottobre 2014

Manuale Utente Windows Phone Versione 3.6 Ottobre 2014 Manuale Utente Windows Phone Versione 3.6 Ottobre 2014 Indice Schermata principale: la Mappa... 2 Elementi della mappa... 2 Menù inferiore... 2 Schermata informativa delle fermate... 3 Schermata informativa

Dettagli

Andiamo in bici. ...per migliorare l ambiente in città! Progetto cofinanziato dall Unione Europea

Andiamo in bici. ...per migliorare l ambiente in città! Progetto cofinanziato dall Unione Europea Progetto cofinanziato dall Unione Europea Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto Andiamo in bici...per migliorare l ambiente in città! ARPAV Agenzia Regionale per la Prevenzione

Dettagli

AIRSIDE DRIVING CERTIFICATE PROGRAMMI DI FORMAZIONE

AIRSIDE DRIVING CERTIFICATE PROGRAMMI DI FORMAZIONE REV. 0 PAG. 1/29 AIIDE DRIVING CERTIFICATE PROGRAMMI DI FORMAZIONE 20.0 GLOSSARIO TERMINI... 3 20.1 LA CIRCOLAZIONE IN AIR SIDE... 7 20.2 IL SEDIME AEROPORTUALE... 7 20.3 AUTORIZZAZIONE ALLA CIRCOLAZIONE

Dettagli

FAQ - Frequently Asked Questions "per saperne di più"

FAQ - Frequently Asked Questions per saperne di più Ministero dell'istruzione dell'università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova servizio per la comunicazione FAQ - Frequently Asked Questions

Dettagli

Guardall Srl Via Quasimodo, 12 20205 Legnano Milano

Guardall Srl Via Quasimodo, 12 20205 Legnano Milano Guardall Srl Via Quasimodo, 12 20205 Legnano Milano MANUALE UTENTE Indice MANUALE N. 700-175-01 REV D ISS. Versione 1 221199 1. INTRODUZIONE...3 2. FUNZIONAMENTO DELLA TASTIERA...5 3. COME INSERIRE LA

Dettagli

INCONVENIENTE GRAVE a/m Beech 36, marche N767CM

INCONVENIENTE GRAVE a/m Beech 36, marche N767CM INCONVENIENTE GRAVE a/m Beech 36, marche N767CM Tipo dell aeromobile e marche Beech 36 (BE36), marche N767CM. Data e ora 15 giugno 2005, ore 14.45 3. Località dell evento Descrizione dell evento Aeroporto

Dettagli

STRATEGIA DI TRADING SUL CROSS EUR-JPY

STRATEGIA DI TRADING SUL CROSS EUR-JPY STRATEGIA DI TRADING SUL CROSS EUR-JPY INFORMAZIONI Strategia basata sul semplice utilizzo di due medie mobili esponenziali che useremo solamente per entrare in direzione del trend. Utilizzeremo due grafici

Dettagli

REGOLAMENTO REGOLE DELL ARIA ITALIA

REGOLAMENTO REGOLE DELL ARIA ITALIA REGOLAMENTO REGOLE DELL ARIA ITALIA Edizione 2 del 25 marzo 2015 Regole dell Aria Italia Ed. 2 pag. 2 di 22 STATO DI AGGIORNAMENTO Emendamento Data Delibera N Edizione 1 18/11/2014 Delibera 51/2014 Emendamento

Dettagli

Nell esempio riportato qui sopra è visibile la sfocatura intenzionale di una sola parte della foto

Nell esempio riportato qui sopra è visibile la sfocatura intenzionale di una sola parte della foto LE MASCHERE DI LIVELLO Provo a buttare giù un piccolo tutorial sulle maschere di livello, in quanto molti di voi mi hanno chiesto di poter avere qualche appunto scritto su di esse. Innanzitutto, cosa sono

Dettagli

Materia: LOGISTICA. Programmazione dei moduli didattici

Materia: LOGISTICA. Programmazione dei moduli didattici Modulo SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ Programmazione Moduli Didattici Indirizzo Trasporti e Logistica Ist. Tec. Aeronautico Statale Arturo Ferrarin Via Galermo, 172 95123 Catania (CT) Codice M PMD

Dettagli

PROCEDURE PER ARRIVI E PARTENZE DEI VISITATORI/PILOTI PARTECIPANTI AL SALONE DEL VOLO DI PADOVA

PROCEDURE PER ARRIVI E PARTENZE DEI VISITATORI/PILOTI PARTECIPANTI AL SALONE DEL VOLO DI PADOVA PROCEDURE PER ARRIVI E PARTENZE DEI VISITATORI/PILOTI PARTECIPANTI AL SALONE DEL VOLO DI PADOVA L organizzazione tiene in altissima considerazione la Sicurezza del Volo e per questo, con il supporto e

Dettagli

PNL per insegnanti. Strumenti per incuriosire, interessare e coinvolgere gli studenti

PNL per insegnanti. Strumenti per incuriosire, interessare e coinvolgere gli studenti PNL per insegnanti Strumenti per incuriosire, interessare e coinvolgere gli studenti Testi originali: Michael Grinder Sintesi ed elaborazione: Andrea Farioli Personalizzare senza trascurare... Alcune riflessioni

Dettagli

CAMPAGNA DI SICUREZZA STRADALE PER LA PREVENZIONE DAGLI INCIDENTI CAUSATI DA FAUNA SELVATICA

CAMPAGNA DI SICUREZZA STRADALE PER LA PREVENZIONE DAGLI INCIDENTI CAUSATI DA FAUNA SELVATICA CAMPAGNA DI SICUREZZA STRADALE PER LA PREVENZIONE DAGLI INCIDENTI CAUSATI DA FAUNA SELVATICA Questa brochure nasce con un obiettivo importante: fornire agli automobilisti e ai cittadini consigli utili

Dettagli

Come operare in sicurezza al CSCS

Come operare in sicurezza al CSCS Come operare in sicurezza al CSCS Cosa fare in caso di emergenza Sicurezza, salute e ambiente (Sicherheit, Gesundheit und Umwelt SGU) 2 Indice Introduzione... 5 Segnalazioni emergenze concetti di base...

Dettagli