Misurare il successo Guida alla valutazione dei service desk per le medie imprese:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Misurare il successo Guida alla valutazione dei service desk per le medie imprese:"

Transcript

1 WHITE PAPER SULLE BEST PRACTICE Misurare il successo Guida alla valutazione dei service desk per le medie imprese: Come scegliere la soluzione ottimale per il service desk e migliorare il ROI

2 Sommario Introduzione... 1 Evoluzione dell help desk... 2 Identifica zione delle esigenze Riduzione dei costi mediante la standardizzazione Ottimizzazione operativa Identificazione delle parti interessate Esigenze IT Esigenze dell organizzazione di servizi Esigenze aziendali... 3 Preparazione di una checklist dei requisiti Caratteristiche > Facilità d uso...4. > Controllo delle chiamate/gestione dei problemi...4. > Funzionalità self-service...4. > Gestione delle conoscenze...4. > Gestione degli asset...4. > Gestione dei cambiamenti...5. > Reportistica...5. > Integrazione...5. > Implementazione...5. Supporto tecnico Servizi Formazione Classificazione prioritaria delle esigenze Foglio di lavoro per la valutazione e la classificazione prioritaria delle esigenze... 6 valuta zione dei potenziali fornitori... 6 Calcolo del ritorno sull investimento (ROI) Foglio di lavoro per il calcolo del ROI... 7

3 Introduzione Poiché i budget IT sono sottoposti a revisioni estremamente minuziose, diventa sempre più importante garantire che gli acquisti di software contribuiscano positivamente all efficienza economica dell azienda. Una soluzione per il service desk adatta, che consenta di gestire efficacemente le operazioni mission-critical, può permettere di raggiungere questo obiettivo.. Una soluzione inadatta può rivelarsi una fonte di costi. Una buona soluzione deve essere in grado di migliorare il rendimento finanziario, di semplificare. la gestione dell attività aziendale e di offrire un corretto allineamento a livello organizzativo, in modo che le persone e le risorse appropriate possano essere assegnate alle operazioni più rilevanti per il fatturato e per gli utili. Questa guida alla valutazione intende fornire alle medie imprese un riferimento utile nella selezione degli strumenti più adatti per ridurre i costi e migliorare la produttività e i servizi. Per prima cosa verrà esaminato il passaggio dagli help desk agli attuali service desk. Successivamente si passerà all identificazione delle esigenze di servizi dell azienda e alla definizione dei criteri di acquisto appropriati. In questo white paper è incluso un foglio di lavoro che consente di organizzare più facilmente le proprie esigenze e di creare uno schema per l assegnazione dei punteggi. Vengono fornite istruzioni dettagliate per un analisi approfondita e indicazioni per la valutazione delle opzioni selezionate. Alla fine del documento è riportata una metodologia per il calcolo del ritorno sull investimento, che consente di analizzare i risparmi e i miglioramenti economici realizzati. Questa guida può rappresentare uno strumento utile nel processo di analisi e selezione delle soluzioni per il service desk. Complessivamente, rappresenta un buon metodo per scegliere la soluzione più adatta per la propria azienda.

4 Evoluzione dell help desk In termini semplici, l help desk è un organizzazione che ha lo scopo di fornire informazioni e che è nata come risposta allo sviluppo delle tecnologie informatiche. Quando i computer sono diventati apparecchi di uso più comune e hanno iniziato a essere utilizzati anche al di fuori del dipartimento IT, è apparsa subito evidente la necessità di aiutare il personale non tecnico. Con l allargamento dell uso dei computer ai reparti finanziario, di vendita e oltre, la promessa di una maggiore produttività del personale è stata spesso condizionata dalla crescente necessità di un supporto tecnico. Ogni progresso sul piano tecnologico ha posto nuovi ostacoli per il supporto IT. Inizialmente, il dipartimento IT supportava un numero ristretto di utenti che operavano su terminali di mainframe e stampanti. Quando il PC è stato adottato in tutti gli uffici, è stato istituito formalmente un help desk. Con la successiva evoluzione delle tecnologie, l introduzione dei laptop e dei dispositivi wireless nell ambiente di lavoro ha creato una maggiore mobilità, ma allo stesso tempo ha reso più difficile per i tecnici offrire un supporto di buon livello. Quando l help desk si è trasformato in un organizzazione centrale di gestione delle chiamate, i manager aziendali più attenti hanno compreso che poteva fungere da snodo principale per la gestione di tutte le richieste di assistenza. Gli altri dipartimenti all interno dell azienda che richiedevano un software di assistenza e di controllo delle chiamate sono stati i primi candidati per l utilizzo della stessa applicazione del service desk, consentendo ai manager di ridurre i costi e migliorare l efficienza. L utilizzo di uno stesso strumento per le infrastrutture, le risorse umane, gli acquisti, l assistenza ai clienti e il controllo di qualità ha permesso ai dipartimenti IT di standardizzarsi su un unica soluzione, in modo da ridurre i costi di software e manutenzione e aumentare il ritorno sull investimento. Negli ultimi anni, le aziende di tutto il mondo hanno iniziato ad adottare la IT Infrastructure Library (ITIL ), un set di best practice per la gestione dei servizi e del supporto IT. Questo insieme di standard semplifica lo sviluppo di processi omogenei e ripetibili per la gestione dei servizi e del supporto IT. I miglioramenti che le organizzazioni possono realizzare in materia di gestione degli incidenti, dei problemi, dei cambiamenti, delle configurazioni e dei livelli di servizio inaugurano chiaramente una nuova fase delle operazioni di supporto. Identificazione delle esigenze È estremamente importante identificare le esigenze e le motivazioni per l acquisto di un software per service desk. Spesso gli acquirenti non dedicano il tempo necessario ad analizzare tutti i fattori alla base della decisione. Il tempo dedicato inizialmente alla valutazione e all analisi delle ragioni per cui il software è necessario e ai problemi che può risolvere si traduce in un risparmio di tempo e denaro nelle successive fasi di implementazione e formazione. È importante consultare sempre gli altri reparti dell azienda e individuare i dipartimenti o le organizzazioni interessati a un software per la gestione del service desk o dei flussi di lavoro. Riduzione dei costi mediante la standardizzazione Non tutte le applicazioni di service desk sono sufficientemente flessibili per rispondere alle esigenze di diversi dipartimenti. Nella scelta di un applicazione, è importante individuare alcuni elementi chiave che consentono di utilizzarla con successo per più processi aziendali differenti. Un sistema flessibile per la gestione delle richieste di assistenza è in grado di adattarsi e di rispondere prontamente alle dinamiche operative, di soddisfare le esigenze aziendali in continuo cambiamento e di salvaguardare l ambiente dall obsolescenza tecnologica. Alcune delle caratteristiche più importanti da cercare sono le seguenti: > Sicurezza a livello di gruppi La possibilità di impostare i parametri di sicurezza a livello di singoli gruppi permette di gestire ogni gruppo di utenti in modo indipendente. > Segregazione Per consentire l utilizzo dello stesso database centrale, l applicazione deve offrire la possibilità di segregare le informazioni per dipartimento. Ad esempio, tutti i dipartimenti possono utilizzare le informazioni sui clienti memorizzate nel database, ma le richieste di servizi e infrastrutture relative a quegli utenti non dovrebbero essere accessibili dal reparto di controllo di qualità. > Moduli personalizzabili Ogni gruppo necessita di tipi di dati specifici oltre a nome, qualifica e numero di serie. L applicazione di service desk deve disporre di un interfaccia semplice e intuitiva per la creazione e la modifica delle voci specifiche di ogni gruppo. > Personalizzazione del database Per memorizzare le informazioni specifiche richieste per ogni gruppo sono necessarie tabelle o colonne aggiuntive. Questi elementi di dati personalizzati devono utilizzare le stesse regole di segregazione. > Regole aziendali flessibili Quando l azienda deve introdurre un cambiamento, anche la logica di business dell applicazione di service desk deve essere modificata di conseguenza. È perciò importante scegliere un applicazione che possa adattarsi ai processi peculiari di ogni organizzazione. > Accessibilità Una soluzione basata su un browser è ideale per supportare molti utenti da un installazione centrale senza bisogno di un software specifico su ogni desktop. Uno strumento client/server comporta costi di installazione più elevati e limita l accessibilità alle sole workstation su cui è installato il software client.

5 Ottimizzazione operativa L ottimizzazione operativa permette alle aziende di ottenere vari vantaggi con la minima spesa; in altre parole, permette di realizzare un miglioramento in termini di qualità ed efficienza con un investimento minimo. Una buona soluzione per i flussi di lavoro consente di migliorare l efficienza operativa dell organizzazione e di controllare e documentare le modalità di utilizzo delle risorse. La conoscenza degli asset e del personale disponibili e dei modi in cui vengono utilizzati è essenziale per migliorare l efficienza di queste risorse. Ad esempio: > Persone:. Dipendenti assunzioni, promozioni, conclusioni. di rapporto e indennità. Gestione dei fornitori contratti, valutazioni > Luoghi:. Impianti e uffici > Materiale:. Asset hardware e software, attrezzature non informatiche > Idee:. Gestione delle conoscenze, inclusi criteri e procedure > Capitale:. Acquisti e gestione finanziaria Una buona soluzione per service desk consente di documentare e controllare l utilizzo di queste importanti risorse e offre le informazioni necessarie per gestirle con efficienza. L implementazione di uno strumento per la gestione dei flussi di lavoro nell ambito dell iniziativa di service desk offre ulteriori vantaggi, poiché permette di allineare correttamente le risorse dell organizzazione assegnando le persone e le risorse appropriate alle operazioni più rilevanti per il fatturato e per gli utili. Identificazione delle parti interessate L identificazione delle parti interessate al progetto, delle loro aspettative e delle loro esigenze è un fattore molto importante per ridurre i costi, allineare correttamente le risorse aziendali e migliorare il ritorno sull investimento. È utile inoltre per sondare tutti i dipartimenti e prendere in considerazione le esigenze di ognuno. In particolare, occorre identificare nei vari dipartimenti le risorse ad alto impatto la cui produttività possa essere migliorata adottando un applicazione centralizzata per la gestione dei servizi e dei flussi di lavoro, ad esempio per l ufficio legale, il reparto HR, il reparto infrastrutture e l ufficio acquisti. Occorre inoltre esaminare i reparti operativi mission-critical che richiedono elevati livelli di servizio, per stabilire se possano trarre vantaggio da questo strumento centralizzato per i flussi di lavoro di assistenza. Utilizzando lo strumento in più dipartimenti è possibile: > Ridurre i costi di amministrazione > Ridurre i costi delle licenze software > Migliorare i servizi > Aumentare la produttività Solitamente, le parti interessate alla selezione delle soluzioni software sono l organizzazione IT, le organizzazioni di servizi (anche più di una, come quelle sopra identificate) e l azienda nel suo insieme. Ciò nonostante, le esigenze generali dell azienda vengono spesso trascurate e la scelta viene fatta solo sulla base dei requisiti specifici di ogni reparto. Si tratta di un errore grave. Nella scelta della soluzione software più adatta per l organizzazione, è estremamente importante che le esigenze aziendali vengano definite con chiarezza. Esigenze IT Il dipartimento IT si occupa dei requisiti tecnici della soluzione. Le esigenze prioritarie del dipartimento IT riguardano la standardizzazione e la scalabilità della soluzione e includono i seguenti tipi di funzionalità: > Integrazione con l infrastruttura esistente > Supporto di standard di architettura aperti >..Facilità di implementazione, manutenzione e aggiornamento > Possibilità di utilizzo in più dipartimenti Esigenze dell organizzazione di servizi Le esigenze dell organizzazione erogatrice del servizio si concentrano solitamente sulla facilità d uso, le funzionalità e la formazione. Altri requisiti importanti sono i seguenti: > Un interfaccia intuitiva e semplice da usare > Requisiti di formazione minimi >..Integrazione con il sistema di posta elettronica e altre applicazioni > Accessibilità da qualunque luogo Esigenze aziendali La conoscenza della strategia aziendale è determinante per poter scegliere un software che possa essere implementato rapidamente e che possa fornire reali vantaggi. I requisiti dell azienda possono variare a seconda del settore, ma i componenti chiave che interessano alla maggior parte dei manager sono i seguenti: > Aumento della produttività > Aumento dei livelli di servizio interni ed esterni > ROI superiore alla media

6 Molte applicazioni non producono risultati positivi. o rimangono inutilizzate perché vengono implementate con l intento di soddisfare le esigenze di tutti gli utenti e di risolvere le problematiche di ogni area dell azienda. Tendono perciò a diventare troppo grandi e complesse e, anche in presenza di una buona pianificazione, spesso non producono i risultati auspicati. Concentrandosi sugli elementi cruciali per il buon funzionamento dell organizzazione e semplificando le esigenze per identificare quelle più importanti, è più probabile che l implementazione produca risultati positivi e generi un ritorno sull investimento più veloce. Preparazione di una checklist dei requisiti Caratteristiche Di seguito sono elencate le caratteristiche più importanti e necessarie per la scelta di un applicazione di service desk. È possibile che alcune delle caratteristiche riportate, compilate sulla base delle richieste di informazioni (RFI) di un campione di medie imprese, non siano appropriate per il progetto della propria azienda. Si consiglia perciò di adattarle utilizzando la propria conoscenza dell attività aziendale e dei requisiti delle diverse parti interessate e aggiungendo le voci appropriate. Facilità d uso > Accesso mediante un browser Web > Possibilità di creare campi di controllo personalizzati > Schermate facilmente personalizzabili > Semplice formazione degli utenti >..Accesso facilitato per i disabili (per gli USA: conformità alla Sezione 508) Controllo delle chiamate/ Gestione dei problemi > Supporto dei processi ITIL principali >..Possibilità di registrare e seguire la risoluzione dei problemi all interno di un database centralizzato > Funzionalità per il supporto esterno e interno > Identificazione automatica dei problemi > Generazione automatica di ticket > Presentazione dei fattori critici all utente > Supporto dei contratti di servizio > Possibilità di inviare e ricevere dall applicazione > Possibilità di creare ticket dalle ricevute >..Smistamento automatico dei messaggi e degli aggiornamenti >..Possibilità di inoltrare le richieste in modo manuale e automatico > Smistamento a livello dei gruppi di lavoro >..Gestione delle code di disponibilità per ogni membro del personale >..Accesso con un solo tasto alla cronologia delle chiamate >..Classificazione delle richieste per categoria (hardware, software, rete, ecc.) >..Possibilità di definire livelli di priorità e di gravità >..Escalation automatica delle richieste sulla base di regole aziendali >..Possibilità di allegare documenti alle richieste >..Possibilità di modificare i ticket a livello di gruppo >..Registrazione del tempo dedicato a ogni richiesta >..Controllo delle attività standard in base al tipo di chiamata >..Attivazione di eventi in base al tipo di richiesta >..Ordini di lavoro per l invio di tecnici di assistenza/ manutenzione >..Generazione automatica di più ordini di lavoro per le attività di rou tine (es., nuove assunzioni) Funzionalità self-service > PPortale self-service > Schermate personalizzabili per gli utenti finali > Possibilità di inserire nuove richieste >..Disponibilità di informazioni di stato e di aggiornamenti sulle richieste in corso > Possibilità di aggiornare le informazioni sui contatti >..Possibilità di eseguire ricerche nella base di conoscenze > Accesso alle domande frequenti Gestione delle conoscenze > Accesso alla gestione delle conoscenze > Utilizzo automatico della descrizione del problema per le ricerche nella base di conoscenze > Supporto di basi di conoscenze predefinite > Possibilità di eseguire ricerche in documenti indicizzati > Possibilità di eseguire ricerche in richieste precedentemente risolte > Accesso alle domande frequenti Gestione degli asset > Contatti e informazioni sui fornitori > Registrazione degli asset e delle caratteristiche > Controllo della cronologia di ogni asset > Collegamento degli asset ai ticket e agli ordini di lavoro > Applicazione delle regole aziendali agli asset > Conformità e ottimizzazione del software > Programmi di manutenzione preventiva

7 Gestione dei cambiamenti > Best practice ITIL > Flusso di lavoro personalizzabile > Valutazioni e approvazioni >..Capacità di registrazione per i piani di applicazione e ripristino > Visualizzazione del piano dei cambiamenti > Notifica mediante e cercapersone >..Correlazione delle richieste di variazione ai dati di inventario > Integrazione con la gestione dei problemi > Acquisto > Richieste d acquisto > Integrazione con la gestione degli asset e dei fornitori Reportistica > Cruscotti di gestione > Report standard predefiniti > Pacchetto di reportistica flessibile > Report grafici in tempo reale > Query/macro personalizzate Integrazione > Integrazione con il sistema di posta elettronica e i cercapersone > Gestione di conversazioni via posta elettronica > Integrazione con le funzioni di controllo remoto > Integrazione con la telefonia via computer > Integrazione con i dispositivi wireless > Integrazione con i pacchetti standard per il controllo automatico dei dati di inventario > Integrazione con i lettori di codici a barre > Interfaccia per l integrazione con dati esterni Implementazione > Implementazione rapida e semplice > Personalizzazione drag-and-drop > Regole aziendali point-and-click > Nessun software client richiesto > Supporto degli standard aperti > Nessuna programmazione richiesta per la personalizzazione dei moduli o del database Supporto tecnico Oltre alle funzionalità di ricerca nei prodotti, è importante valutare anche le opzioni di supporto di ogni fornitore. Il fornitore dovrebbe offrire più livelli di supporto e la libertà di scegliere l opzione più adatta per la propria azienda. Le offerte rigide sono difficilmente applicabili alle esigenze di supporto tecnico della maggior parte delle aziende. Nella scelta del livello di supporto adatto, tener conto dei seguenti fattori: > Quali aree mission-critical dell azienda dovrà supportare l applicazione di service desk? > Si prevede di integrare l applicazione di service desk con altre applicazioni? > È richiesto un supporto 24x7? > Occorre designare un rappresentante tecnico che conosca l implementazione e la configurazione dell applicazione? Un altro aspetto importante per valutare la qualità del supporto è l utilizzo o meno di un programma di misurazione della soddisfazione dei clienti affidato a una terza parte indipendente. È opportuno chiedere al fornitore se conduce sondaggi sui clienti riguardo ai servizi e ai prodotti offerti, ad esempio riguardo alla facilità d uso, ai prezzi, ecc. Una buona organizzazione di supporto è disponibile a fornire informazioni sia sui livelli di servizio che sulla soddisfazione dei clienti alle aziende interessate all acquisto della soluzione. Servizi Nella scelta di un nuovo strumento, non sottovalutare il valore dei servizi professionali e di consulenza per il conseguimento degli obiettivi aziendali. Un esperto che abbia già seguito progetti analoghi è in grado di guidare il progetto rispettando i tempi e il budget stabiliti. Preferire i fornitori con una buona esperienza nel settore dei servizi e che abbiano elaborato una serie di best practice per favorire l utilizzo ottimale delle soluzioni. Formazione La formazione è un passaggio indispensabile ed è un grave errore considerarla superflua. Se un fornitore non offre servizi di formazione, è preferibile rivolgersi ad altri. La maggior parte dei fornitori organizza sessioni di formazione per i clienti presso una sede centrale. Questi corsi impartiscono normalmente una formazione di base generica sul prodotto, senza affrontare le esigenze di formazione individuali o l ambiente specifico degli utenti. Una formazione on-site, se disponibile, permette agli utenti di acquisire rapidamente la produttività necessaria, li rende più sicuri nell uso del sistema e crea una motivazione più forte a favore del progetto, agevolandone il successo. Classificazione prioritaria delle esigenze Una volta identificate le parti interessate e le loro esigenze, occorre ordinare le richieste secondo criteri di priorità. Alcune caratteristiche sono imprescindibili, altre sono semplicemente auspicabili o comode. Esaminarle insieme ad ogni organizzazione per stabilirne l importanza. Per assegnare le priorità alle diverse caratteristiche, usare come metro di riferimento i requisiti aziendali. Un foglio di lavoro per la valutazione e la classificazione prioritaria delle esigenze, come quello riportato nella pagina seguente,

8 può essere utile per organizzare e ordinare secondo criteri di priorità i requisiti dei diversi gruppi di interessati. Poiché tutte le organizzazioni devono contribuire al successo complessivo dell azienda, le esigenze aziendali sono riportate in corrispondenza delle colonne, mentre quelle delle singole organizzazioni sono elencate in corrispondenza delle righe, sul lato sinistro. Le esigenze delle organizzazioni che corrispondano a tutte le esigenze aziendali sono da considerarsi essenziali o ad alta priorità. Valutazione dei potenziali fornitori Dopo aver classificato per priorità i requisiti dell organizzazione, è possibile iniziare la valutazione dei potenziali fornitori. Si ricordi che, oltre ad acquistare un prodotto, occorre creare una relazione con il fornitore selezionato. Una scelta corretta può rappresentare l inizio di una partnership lunga e fruttuosa per la crescita dell azienda. Le domande seguenti possono essere utili per valutare l idoneità del fornitore esaminato. >..Da quanto tempo la società opera in questo settore? > Può presentare un elenco di esperienze significative? > La situazione finanziaria della società è solida? La società dispone di riserve a supporto delle iniziative di ricerca e sviluppo? > Il suo portafoglio di prodotti comprende software adatti per aziende di diverse dimensioni o include solo soluzioni a taglia unica? È importante che il fornitore presenti una situazione finanziaria stabile e molti anni di esperienza nel settore dei service desk. Dovrebbe inoltre aver definito un percorso di sviluppo per le applicazioni ed essere in grado di fornire strumenti e funzionalità più robuste in proporzione alla crescita e alla maturazione dell organizzazione. Foglio di lavoro per la valutazione e la classificazione prioritaria delle esigenze Dipartimento IT Integrazione con l infrastruttura esistente Supporto degli standard di architettura dei sistemi aperti Esigenza Aziendale n. 1: Aumento Della Produttività Esigenza Aziendale n. 2: Miglioramento Dei Servizi Esigenza Aziendale n. 3: Riduzione Dei Costi Esigenza Aziendale n. 4: Miglioramento Del ROI Facilità di implementazione, manutenzione e aggiornamento Possibilità di utilizzo in più dipartimenti Affidabilità e tempi di inattività minimi Help desk Interfaccia semplice e intuitiva Esigenze di formazione minime Integrazione con il sistema di posta elettronica e altre applicazioni Accesso basato sul Web Risorse umane Campi di immissione personalizzabili Accessibilità da un browser Database centrale Segregazione dei dati sensibili Impianti e infrastrutture Controllo dei dati di inventario e degli asset Integrates with bar-code scanner Integrazione con i lettori di codici a barre Gestione degli ordini di lavoro

9 Calcolo del ritorno sull investimento (ROI) Non è necessario avere già implementato il sistema di service desk per poter calcolare il ritorno sull investimento. Il ROI è un parametro importante per comprendere il costo reale della soluzione e può essere calcolato prima della scelta o dell implementazione della soluzione. Per calcolare il ROI, occorre raccogliere o stimare una serie di dati riguardanti le organizzazioni di servizi. Alcuni saranno facilmente reperibili, altri richiederanno una stima ipotetica. Come riferimento, nella pagina successiva sono riportate le stime redatte dall Help Desk Institute e il foglio di lavoro del programma Help Desk Per un calcolo più completo del ROI, è disponibile un apposito strumento online sul sito Foglio di lavoro per il calcolo del ROI Una volta raccolte le informazioni richieste, è possibile calcolare il ROI stimato. Per facilitare questa operazione, BMC ha sviluppato uno strumento di calcolo rapido del ROI. Per eseguire un calcolo più dettagliato riferito alle condizioni specifiche del proprio ambiente è possibile rivolgersi a un account manager di BMC. Eseguendo alcune analisi preliminari, esaminando le esigenze delle parti interessate e misurando la priorità dei diversi requisiti in rapporto agli obiettivi aziendali è possibile creare i presupposti adeguati per una scelta corretta dell applicazione di service desk. Valutando le opzioni di supporto e servizi e la stabilità finanziaria di ogni fornitore è possibile scegliere il partner più adatto e favorire il buon esito del progetto di service desk.

10 Foglio di lavoro per il calcolo del ROI Costo di una risoluzione self-service Costo stimato per l elaborazione e la risoluzione di un ticket con funzioni selfservice. Gli analisti di settore stimano un costo di circa $11. Costo di una chiamata di assistenza di livello 1 Gli analisti di settore stimano un costo di circa $30. Costo di una chiamata di assistenza di livello 2 Gli analisti di settore stimano un costo di circa $50. Costo di una chiamata di assistenza di livello 3 Gli analisti di settore stimano un costo di circa $100. $ $ $ $ Percentuale di riduzione delle chiamate mediante funzioni self-service Percentuale stimata delle chiamate eliminate mediante l uso di capacità selfservice e/o di funzioni automatiche. Secondo gli analisti, le funzioni self-service permettono di ridurre le chiamate del 15%-40%. Percentuale di riduzione delle chiamate mediante l uso di una base di conoscenze Percentuale stimata delle richieste che è possibile risolvere al livello 1 prima e dopo l implementazione di una soluzione di assistenza. Gli analisti di settore calcolano una percentuale del 65%-80%. Percentuale di risoluzione delle chiamate al livello 1 Percentuale stimata delle richieste che è possibile risolvere al livello 1 prima e dopo l implementazione di una soluzione di assistenza. Gli analisti di settore calcolano una percentuale del 65%-80%. Percentuale di risoluzione delle chiamate al livello 2 Percentuale stimata delle richieste che è possibile risolvere al livello 2 prima e dopo l implementazione di una soluzione di assistenza. Gli analisti di settore calcolano una percentuale del 15%-25%. Percentuale di risoluzione delle chiamate al livello 3 Percentuale stimata delle richieste che vengono risolte al livello 3 prima e dopo l implementazione di una soluzione di assistenza. Gli analisti di settore calcolano una percentuale del 5%-10%. PRIMA DOPO % % % % % % % % % %

11 BMC Software BMC Software offre alle organizzazioni IT soluzioni in grado di ottimizzare il valore dell azienda grazie a una gestione più efficiente delle tecnologie. Le soluzioni Business Service Management permettono di classificare tutte le attività del dipartimento IT in termini di impatto sull azienda, consentendo di affrontare proattivamente le esigenze dell organizzazione in materia di riduzione dei costi, miglioramento del fatturato e attenuazione dei rischi. Nota per offrire soluzioni aziendali che permettono di gestire la complessità dei diversi tipi di sistemi e di processi, BMC offre anche soluzioni mirate per le piccole e medie imprese orientate alle problematiche specifiche di questi mercati dal supporto dei servizi alla gestione delle identità fino al monitoraggio delle applicazioni. Fondata nel 1980, BMC Software è presente in tutto il mondo e nell anno fiscale 2005 ha registrato un fatturato di oltre 1,46 miliardi di dollari. BMC Software. Activate your business with the power of IT. Per maggiori informazioni, consultare il sito Web BMC Software, i logotipi di BMC Software e tutti gli altri nomi di prodotti o di servizi di BMC Software sono marchi o marchi registrati di BMC Software, Inc. Tutti gli altri marchi o marchi registrati appartengono ai rispettivi proprietari BMC Software, Inc. Tutti i diritti riservati *67318*

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management BEST PRACTICES WHITE PAPER ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management Sharon Taylor, Presidente di Aspect Group, Chief Architect e Chief Examiner per ITIL Ken

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Configuration Management

Configuration Management Configuration Management Obiettivi Obiettivo del Configuration Management è di fornire un modello logico dell infrastruttura informatica identificando, controllando, mantenendo e verificando le versioni

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Problem Management Obiettivi Obiettivo del Problem Management e di minimizzare l effetto negativo sull organizzazione degli Incidenti e dei Problemi causati da errori nell infrastruttura e prevenire gli

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

agility made possible

agility made possible SOLUTION BRIEF CA IT Asset Manager Come gestire il ciclo di vita degli asset, massimizzare il valore degli investimenti IT e ottenere una vista a portfolio di tutti gli asset? agility made possible contribuisce

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro

ITIL. Introduzione. Mariosa Pietro ITIL Introduzione Contenuti ITIL IT Service Management Il Servizio Perchè ITIL ITIL Service Management life cycle ITIL ITIL (Information Technology Infrastructure Library) è una raccolta di linee guida,

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

un occhio al passato per il tuo business futuro

un occhio al passato per il tuo business futuro 2 3 5 7 11 13 17 19 23 29 31 37 41 43 47 53 59 61 un occhio al passato per il tuo business futuro BUSINESS DISCOVERY Processi ed analisi per aziende virtuose Che cos è La Business Discovery è un insieme

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Release Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Release Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Release Management Obiettivi Obiettivo del Release Management è di raggiungere una visione d insieme del cambiamento nei servizi IT e accertarsi che tutti gli aspetti di una release (tecnici e non) siano

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

Servizio HP Hardware Support Exchange

Servizio HP Hardware Support Exchange Servizio HP Hardware Support Exchange Servizi HP Il servizio HP Hardware Support Exchange offre un supporto affidabile e rapido per la sostituzione dei prodotti HP. Studiato in modo specifico per i prodotti

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

TeamViewer introduce l applicazione per Outlook. Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer

TeamViewer introduce l applicazione per Outlook. Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer Press Release TeamViewer introduce l applicazione per Outlook Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer Goeppingen, Germania, 28 aprile 2015 TeamViewer, uno

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali La procedura è multi aziendale. L'accesso al software avviene tramite password e livello di accesso definibili per utente. L'interfaccia di

Dettagli

Micro Focus. Benvenuti nell'assistenza clienti

Micro Focus. Benvenuti nell'assistenza clienti Micro Focus Benvenuti nell'assistenza clienti Contenuti Benvenuti nell'assistenza clienti di Micro Focus... 2 I nostri servizi... 3 Informazioni preliminari... 3 Consegna del prodotto per via elettronica...

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intelligente per controllare i punti vendita: sorveglianza IP Guida descrittiva dei vantaggi dei sistemi di gestione e di sorveglianza IP per i responsabili dei punti vendita

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale DataFix D A T A N O S T O P La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale L a necessità di fornire un adeguato supporto agli utenti di sistemi informatici

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

ADVANCED MES SOLUTIONS

ADVANCED MES SOLUTIONS ADVANCED MES SOLUTIONS PRODUZIONE MATERIALI QUALITA MANUTENZIONE HR IIIIIIIIIaaa Open Data S.r.l. all rights reserved About OPERA OPERA MES è il software proprietario di Open Data. È un prodotto completo,

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

L Azienda che comunica in tempo reale

L Azienda che comunica in tempo reale Il servizio gestionale SaaS INNOVATIVO per la gestione delle PMI Negli ultimi anni si sta verificando un insieme di cambiamenti nel panorama delle aziende L Azienda che comunica in tempo reale La competizione

Dettagli

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO CONSIP S.p.A. APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO Manuale d uso del programma Base Informativa di Gestione (BIG), utilizzato per la raccolta delle segnalazioni ed il monitoraggio delle attività di gestione

Dettagli

Ottimizzare la gestione ferie ed assenze del personale. Come la tecnologia aiuta a raggiungere questo obiettivo

Ottimizzare la gestione ferie ed assenze del personale. Come la tecnologia aiuta a raggiungere questo obiettivo Ottimizzare la gestione ferie ed assenze del personale Come la tecnologia aiuta a raggiungere questo obiettivo Introduzione Gestire le assenze in modo efficiente è probabilmente uno dei processi amministrativi

Dettagli

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Istituto sistemi informativi e networking Specialista ITIL Certificate of Advanced Studies www.supsi.ch/fc

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email

Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email MailStore Server 7 Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email MailStore Server Lo standard nell archiviazione delle email MailStore Server consente alle aziende di trarre tutti i vantaggi

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E STATISTICA Via V. Verrastro, n. 4 85100 Potenza tel

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli