Benvenuti nella guida completa a PHP5 e MySQL!

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Benvenuti nella guida completa a PHP5 e MySQL!"

Transcript

1 Introduzione Benvenuti nella guida completa a PHP5 e MySQL! Gli autori di questo libro, sebbene ammettano di essere di parte, ritengono che il linguaggio di scripting Web PHP possa essere considerato il vincitore senza troppi sforzi fra tutti i prodotti della sua nicchia, di gran lunga il più semplice e il più flessibile fra gli strumenti lato server per creare e far girare velocemente ottimi siti Web. Anche se milioni di programmatori Web sparsi in tutto il mondo potrebbero sbagliarsi, in questo caso particolare, non è così. MySQL è la piattaforma per i database open source più conosciuta e rappresenta la prima scelta per molti per creare siti Web database-backed/php-driven. Cos è PHP? PHP è un linguaggio di scripting Web open source, lato server e incorporato in HTML compatibile con tutti i maggiori server Web (in particolare con Apache). PHP permette di includere parti di codice nelle normali pagine HTML codice che viene interpretato quando le pagine Web vengono passate all utente dal server. PHP inoltre svolge anche la funzione di linguaggio collante, rendendo più semplice la connessione delle pagine Web ai database server-side. Perché PHP? Quasi tutto il Capitolo 1 sarà dedicato a questa domanda. La risposta più breve è che PHP è libero, open source, completo, adatto a tutte le piattaforme, stabile, veloce, progettato in modo chiaro, facile da imparare e lavora bene insieme agli altri sistemi. Cosa c è di nuovo in questa edizione? L intento iniziale degli autori per la stesura di questo libro era di riorganizzare semplicemente l edizione precedente e aggiornarla alla versione 5 di PHP. 00 introduzione PHP.indd XV 06/09/

2 XVI INTRODUZIONE Tuttavia, si sono resi conto che sebbene le edizioni precedenti si fossero occupate anche dell interazione tra PHP e MySQL, i lettori erano stati lasciati completamente all oscuro sul modo in cui si potevano creare e amministrare i database MySQL, e questo li aveva portati a fare molte domande. Di conseguenza, gli autori hanno deciso di rafforzare la parte dedicata a MySQL e di cambiare il titolo del libro. Nuovi aspetti di PHP5 Sebbene la maggior parte delle funzionalità di PHP4 rimangano immutate in PHP5, ci sono stati alcuni profondi cambiamenti. Fra le novità trattate in questo libro, si possono citare: Zend Engine 2 e il nuovo modello a oggetti, con il supporto per gli elementi privati/protetti, le classi astratte e le interfacce; il supporto XML di PHP completamente rimaneggiato, costruito attorno a libmxl2; le eccezioni e la loro gestione. La trattazione di MySQL In questo volume sarà trattata l installazione di MySQL 4.0, la progettazione del database e la sua amministrazione, compresi backup, copia e ripristino. Come nelle edizioni precedenti, gran parte del libro sarà dedicata alle tecniche di scrittura di applicazioni PHP supportate da MySQL. Altro materiale nuovo Oltre alle caratteristiche specifiche di MySQL e PHP5, sono state aggiunte: copertura migliorata dei database oltre a MySQL (livello di interazione tra i database Oracle, PostgreSQL e PEAR); il deposito del codice PEAR; un capitolo sull integrazione fra PHP e Java; capitoli separati sulla gestione degli errori e le tecniche di debugging. Infine, l intero volume è stato riorganizzato, spostando gli argomenti più avanzati alla fine del libro, per fornire ai principianti una rampa di lancio più semplice. Chi ha scritto il libro? Le prime due versioni del libro sono state scritte da Converse e Park, con un capitolo ospite scritto da Dustin Mitchell e technical editing di Richard Lynch. Per questa versione, Clark Morgan si è assunto la maggior parte del lavoro di revisione, con l aiuto di Converse e Park così come di David Wall e Chris Cornell, che ha contribuito anche ai capitoli e si è occupato del technical editing. 00 introduzione PHP.indd XVI 06/09/

3 INTRODUZIONE XVII A chi è rivolto questo libro Questo libro è rivolto a tutti coloro che vogliono realizzare un sito Web che abbia modalità di funzionamento più complesse rispetto a quelle possibili con una pagina HTML statica. All interno di questo pubblico, sono stati presi in considerazione i tre seguenti tipi di persone: progettisti di siti Web che conoscono HTML e che vogliono passare alla creazione di siti Web dinamici; programmatori esperti (C, Java, Perl e così via), senza esperienza Web, che vogliono addentrarsi velocemente nella programmazione Web lato server; programmatori che hanno utilizzato altre tecnologie lato server (per esempio Active Server Pages, Java Server Page, Cold Fusion) e che vogliono migliorarsi o semplicemente aggiungere un altro strumento al loro bagaglio. Si dà per scontato che il lettore abbia familiarità con HTML e abbia le conoscenze fondamentali per lavorare in un ambiente Web, ma oltre a questo non si presuppone alcuna esperienza di programmazione. Per aiutare i programmatori più esperti a risparmiare tempo, sono state incluse diverse note e parti a sé stanti che confrontano PHP con gli altri linguaggi indicando quali capitoli o sezioni possono essere trascurati con tranquillità. Infine si consiglia di consultare le appendici, che offrono consigli specifici per programmatori C, ASP e per i progettisti di HTML puro. Questo volume non è un manuale Il gruppo per la documentazione di PHP ha realizzato un grande manuale in linea all indirizzo fatto (ovviamente) con PHP. Questo volume non è quel manuale o un suo sostituto. Lo si può vedere come complemento del manuale e probabilmente si passerà da uno all altro per ulteriori approfondimenti. In generale si troverà che il manuale in linea è ben comprensibile, copre tutti gli aspetti e le funzioni del linguaggio ma, inevitabilmente, non ha un grande approfondimento dei singoli argomenti. Per contro, in questo libro, sono stati sviluppati gli aspetti più utilizzati o di difficile comprensione, e si sono forniti una base, spiegazioni ed esempi esaurienti. Come è organizzato il libro Questo volume è suddiviso in sei parti, come mostrato dalla sezione seguente. Parte I: PHP: i fondamenti Questa parte è stata pensata con l intento di introdurre velocemente il lettore agli aspetti essenziali di PHP, rimandando alle Parti finali gli aspetti più complessi. 00 introduzione PHP.indd XVII 06/09/

4 XVIII INTRODUZIONE I Capitoli da 1 a 4 fanno da introduzione a PHP e illustrano quanto è necessario sapere per cominciare; i Capitoli da 5 a 10 sono una guida ai più importanti aspetti di PHP (a eccezione dell interazione con i database): la sintassi, i tipi di dati e le funzioni incorporate basilari; il Capitolo 11 è una guida alle insidie più comuni nella programmazione PHP. Parte II: PHP e MySQL La seconda parte del libro è dedicata sia a MySQL sia all interazione fra PHP e MySQL. I Capitoli 12 e 13 danno un orientamento generale sulla programmazione Web con un database SQL, oltre a consigli su come scegliere il sistema di database adatto; il Capitolo 14 copre l installazione e l amministrazione dei database My- SQL, e il Capitolo 15 è dedicato alle funzioni di PHP per MySQL; i Capitoli 16 e 17 contengono studi di casi di interazione fra PHP e MySQL dettagliati e ricchi di codice; i Capitoli 18 e 19 offrono consigli e problematiche specifiche del lavoro con PHP e MySQL. Parte III: Funzioni e tecniche avanzate In questa parte sono trattati gli aspetti più avanzati e difficili di PHP, in generale ciascun capitolo è indipendente, e contiene argomenti quali la programmazione orientata agli oggetti, la gestione delle sessioni, la gestione delle eccezioni, l utilizzo dei cookie e le espressioni regolari. Il Capitolo 32 passa in rassegna le tecniche di debugging e il Capitolo 33 esamina lo stile di programmazione. Parte IV: Connessioni In questa parte sono trattate le tecniche avanzate e gli elementi che entrano in gioco quando PHP comunica con altri servizi, tecnologie, o grandi quantità di codice. I Capitoli da 34 a 36 si occupano dell interazione fra PHP e altre tecnologie utilizzate per i database (postgresql, Oracle e il livello di astrazione del database di PERL); i Capitoli da 37 a 42 si occupano invece di argomenti a sé stanti: PHP e i programmi di posta elettronica, combinare PHP e JavaScript, interazione fra PHP e Java, PHP e XML, servizi Web basati su PHP e creazione di elementi grafici utilizzando la libreria di immagini gd. Parte V: Studi di casi In questa sezione vengono presentati degli studi di casi estesi che riuniscono varie tecniche già mostrate nei capitoli precedenti. 00 introduzione PHP.indd XVIII 06/09/

5 INTRODUZIONE XIX Il Capitolo 43 è una guida alla progettazione e implementazione di un weblog; il Capitolo 44 presenta dettagliatamente un sistema di identificazione utente; il Capitolo 45 mostra come costruire un sistema di valutazione che permetta all utente di dare un voto al contenuto; il Capitolo 46 si occupa dell implementazione di un gioco a quiz, mostrandone il codice per intero; il Capitolo 47 è lo studio del processo di conversione di un sito HTML statico in un sito dinamico in PHP; il Capitolo 48 utilizza la libreria di immagini gd per visualizzare i dati ricavati da un database MySQL. Parte VI: Appendici Alla fine del volume, sono offerte tre appendici a partenza rapida, che possono essere utilizzate da coloro che non conoscono PHP, ma possiedono già familiarità con il C (Appendice A), PERL (Appendice B), o con l HTML puro (Appendice C). Se ci si ritrova in una di queste tre situazione, il consiglio è quello di iniziare con l appendice appropriata per ricavarne un orientamento alle più importanti differenze e una guida per la consultazione del libro. L ultima appendice (la D), rappresenta una guida a importanti risorse, siti Web e mailing list per la comunità PHP. Convenzioni utilizzate in questo volume È stata utilizzato un carattere monospaziato per indicare il codice PHP. Le parti di codice inserite nel testo appaiono in questo modo mentre le intere righe di codice risultano così: print( questo ); Quando è fondamentale la visualizzazione di una pagina Web creata con PHP, è stata inclusa una figura che mostra la schermata. Quando non è importante, è stato mostrato il risultato di una elaborazione testuale PHP in carattere monospaziato. Quando si vuole distinguere un output di PHP visualizzato nel browser dall output PHP (che il browser visualizza), il primo viene chiamato output nel browser. Quando inserito nel contesto di codice, il corsivo indica parti che dovrebbero essere inserite appropriatamente, anziché prese alla lettera. Nel testo normale un termine in corsivo significa una parola o una frase probabilmente poco conosciuta. Che cosa significano le icone In tutto il volume si trovano icone come quelle qui di seguito. Il loro significato è di dare risalto visivo ad alcuni tipi importanti di informazione. 00 introduzione PHP.indd XIX 06/09/

6 XX INTRODUZIONE SUGGERIMENTO Indica gli stratagemmi o le tecniche di PHP che potrebbero non risultare ovvie e che a volte permettono di realizzare qualcosa in modo più semplice o efficace. NOTA Aggiunge ulteriori informazioni o chiarimenti, ma può essere ignorata senza problemi se non si è interessati. Le note in questo libro sono spesso rivolte a un pubblico specifico, per esempio a chi già conosce un particolare linguaggio di programmazione o una tecnologia. ATTENZIONE Indica qualcosa che non funziona come pubblicizzato, che può essere facilmente travisato o utilizzato in modo sbagliato o che possa creare problemi al programmatore. RIFERIMENTO INCROCIATO Viene utilizzata ogni volta che c è un informazione che viene spiegata in altri capitoli o sezioni. Il sito Web e il codice di esempio Il codice presente nel volume è scaricabile dalla sezione Minisito del sito McGraw-Hill, all indirizzo: 00 introduzione PHP.indd XX 06/09/

Indice. Introduzione. PARTE PRIMA PHP: i fondamenti 1

Indice. Introduzione. PARTE PRIMA PHP: i fondamenti 1 Indice Introduzione XV PARTE PRIMA PHP: i fondamenti 1 Capitolo 1 Perché PHP e MySQL? 3 1.1 Cos è PHP? 3 1.2 Cos è MySQL? 4 1.3 La storia di PHP 5 1.4 La storia di MySQL 6 1.5 Le ragioni per amare PHP

Dettagli

Indice. Introduzione PARTE PRIMA PHP: I FONDAMENTI

Indice. Introduzione PARTE PRIMA PHP: I FONDAMENTI 00som_PHP_4320_2 12-03-2003 20:59 Pagina V Indice Introduzione XV PARTE PRIMA PHP: I FONDAMENTI Capitolo 1 Perché PHP? 3 1.1 Cos è PHP? 3 1.2 La storia di PHP 4 1.3 Le ragioni per amare PHP 5 1.4 Sommario

Dettagli

Corso di PHP. Prerequisiti. 1 - Introduzione

Corso di PHP. Prerequisiti. 1 - Introduzione Corso di PHP 1 - Introduzione 1 Prerequisiti Conoscenza HTML Principi di programmazione web Saper progettare un algoritmo Saper usare un sistema operativo Conoscere il concetto di espressione 2 1 Introduzione

Dettagli

Indice. 1.13 Configurazione di PHP 26 1.14 Test dell ambiente di sviluppo 28

Indice. 1.13 Configurazione di PHP 26 1.14 Test dell ambiente di sviluppo 28 Indice 25 184 Introduzione XI Capitolo 1 Impostazione dell ambiente di sviluppo 2 1.1 Introduzione ai siti Web dinamici 2 1.2 Impostazione dell ambiente di sviluppo 4 1.3 Scaricamento di Apache 6 1.4 Installazione

Dettagli

Corso di PHP. Prerequisiti. 1 - Introduzione

Corso di PHP. Prerequisiti. 1 - Introduzione Corso di PHP 1 - Introduzione 1 Prerequisiti Conoscenza HTML Principi di programmazione web Saper progettare un algoritmo Saper usare un sistema operativo Compilazione, link, esecuzione di programmi Conoscere

Dettagli

Università degli Studi "Roma Tre" Dipartimento di Informatica ed automazione. Facoltà di Ingegneria

Università degli Studi Roma Tre Dipartimento di Informatica ed automazione. Facoltà di Ingegneria Università degli Studi "Roma Tre" Dipartimento di Informatica ed automazione Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Tesi di Laurea AUTENTICAZIONE PER APPLICAZIONI WEB Relatore

Dettagli

Questo punto richiederebbe uno sviluppo molto articolato che però a mio avviso va al di là delle possibilità fornite al candidato dal tempo a disposizione. Mi limiterò quindi ad indicare dei criteri di

Dettagli

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa di dati variabili

Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server. Stampa di dati variabili Xerox 700 Digital Color Press con Integrated Fiery Color Server Stampa di dati variabili 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente

Dettagli

Corso Android Corso Online Sviluppo su Cellulari con Android

Corso Android Corso Online Sviluppo su Cellulari con Android Corso Android Corso Online Sviluppo su Cellulari con Android Accademia Futuro info@accademiafuturo.it Programma Generale del Corso di Sviluppo su Cellulari con Android Programma Base Modulo Uno - Programmazione

Dettagli

Corso di Web Programming

Corso di Web Programming Corso di Web Programming 1. Introduzione a Internet e al WWW Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it Corso di Laurea in Informatica

Dettagli

MediaWiki. Giuseppe Frisoni

MediaWiki. Giuseppe Frisoni MediaWiki Giuseppe Frisoni MediaWiki: costruire insieme 1/2 L'enorme successo di Wikipedia, la nota enciclopedia online, è sotto gli occhi di tutti; cosa meno nota, invece, è la piattaforma con cui è progettata.

Dettagli

Progettare un sito web

Progettare un sito web Progettare un sito web Fasi della progettazione La progettazione di un sito web dovrebbe passare attraverso 4 fasi differenti: 1. Raccolta e realizzazione dei contenuti e delle informazioni da pubblicare

Dettagli

Corso basi di dati Introduzione alle ASP

Corso basi di dati Introduzione alle ASP Corso basi di dati Introduzione alle ASP Gianluca Di Tomassi Email: ditomass@dia.uniroma3.it Università di Roma Tre Web statico e Web interattivo In principio il Web era una semplice collezione di pagine

Dettagli

Guida rapida all uso di Moodle per i docenti

Guida rapida all uso di Moodle per i docenti Guida rapida all uso di Moodle per i docenti Avvertenze: 1) Questo NON è un manuale completo di Moodle. La guida è esplicitamente diretta a docenti poco esperti che devono cimentarsi per la prima volta

Dettagli

C o r s o L i b e r o d i. 2005 Emiliano Gabrielli GrUSP.it

C o r s o L i b e r o d i. 2005 Emiliano Gabrielli <AlberT@SuperAlberT.it> GrUSP.it C o r s o L i b e r o d i 2005 Emiliano Gabrielli GrUSP.it Licenza Corso Libero di PHP Copyright (c) 2005 Emiliano Gabrielli Quest'opera è stata rilasciata sotto la licenza Creative

Dettagli

Corso Programmazione Java Android. Programma

Corso Programmazione Java Android. Programma Corso Programmazione Java Android Programma 1.1 Obiettivo e modalità di fruizione L obiettivo del corso è di fornire le conoscenze tecniche e metodologiche per svolgere la professione di Programmatore

Dettagli

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese.

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Presentazione: SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Il programma si distingue per la rapidità e l elasticità del processo di gestione

Dettagli

Corso Analista Programmatore Web PHP Corso Online Analista Programmatore Web PHP

Corso Analista Programmatore Web PHP Corso Online Analista Programmatore Web PHP Corso Analista Programmatore Web PHP Corso Online Analista Programmatore Web PHP Accademia Futuro info@accademiafuturo.it Programma Generale del Corso Analista Programmatore Web PHP Tematiche Trattate

Dettagli

Indice generale. Capitolo 3 Introduzione a PHP...43 Sintassi e istruzioni di base... 45 Variabili, operatori e commenti... 47 Array...

Indice generale. Capitolo 3 Introduzione a PHP...43 Sintassi e istruzioni di base... 45 Variabili, operatori e commenti... 47 Array... Prefazione...xiii A chi si rivolge il libro... xiv Struttura e contenuti del libro... xiv Dove trovare aiuto... xvii Le newsletter di SitePoint... xviii I vostri commenti... xviii Convenzioni adottate

Dettagli

Marco mavimo Moscaritolo Presidente Associazione Drupal Italia

Marco mavimo Moscaritolo Presidente Associazione Drupal Italia Prefazione Se state leggendo queste righe probabilmente avete appena comprato questo libro, oppure siete in piedi, davanti a uno scaffale, valutandone l acquisto. Se questo è vero, altrettanto probabilmente

Dettagli

Progetto LearnIT PL/08/LLP-LdV/TOI/140001

Progetto LearnIT PL/08/LLP-LdV/TOI/140001 Progetto LearnIT PL/08/LLP-LdV/TOI/140001 Caro Lettore, Siamo lieti di presentare il secondo numero della newsletter LearnIT. In questo numero vorremmo spiegare di più su Learning Management Systems (LMS)

Dettagli

Manuale. Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons

Manuale. Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons Manuale Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons Premessa Gestione Biblioteca scolastica è un software che permette di gestire in maniera sufficientemente

Dettagli

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server 1 Prerequisiti Pagine statiche e dinamiche Pagine HTML Server e client Cenni ai database e all SQL 2 1 Introduzione In questa Unità si illustra il concetto

Dettagli

Web Programming Specifiche dei progetti

Web Programming Specifiche dei progetti Web Programming Specifiche dei progetti Paolo Milazzo Anno Accademico 2010/2011 Argomenti trattati nel corso Nel corso di Web Programming sono state descritti i seguenti linguaggi (e tecnologie): HTML

Dettagli

INFORMATICA. Applicazioni WEB a tre livelli con approfondimento della loro manutenzione e memorizzazione dati e del DATABASE.

INFORMATICA. Applicazioni WEB a tre livelli con approfondimento della loro manutenzione e memorizzazione dati e del DATABASE. INFORMATICA Applicazioni WEB a tre livelli con approfondimento della loro manutenzione e memorizzazione dati e del DATABASE. APPLICAZIONI WEB L architettura di riferimento è quella ampiamente diffusa ed

Dettagli

Implementazione. 2.1 Template grafico

Implementazione. 2.1 Template grafico Implementazione 1 Introduzione Questo docunento spiega sinteticamente i punti principali che caratterizzano la realizzazione dell applicazione. Le informazioni che riguardano più da vicino il codice sono

Dettagli

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database Corso di Informatica Modulo T3 B3 Programmazione lato server 1 Prerequisiti Architettura client/server Conoscenze generali sui database 2 1 Introduzione Lo scopo di questa Unità è descrivere gli strumenti

Dettagli

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Esperti nella gestione dei sistemi informativi e tecnologie informatiche Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Docente: Email: Sito: Eduard Roccatello eduard@roccatello.it http://www.roccatello.it/teaching/gsi/

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Indice PARTE PRIMA L INIZIO 1

Indice PARTE PRIMA L INIZIO 1 Indice Introduzione XIII PARTE PRIMA L INIZIO 1 Capitolo 1 Esplorare il World Wide Web 3 1.1 Come funziona il World Wide Web 3 1.2 Browser Web 10 1.3 Server Web 14 1.4 Uniform Resource Locators 15 1.5

Dettagli

Corso Android Corso Online Programmatore Android

Corso Android Corso Online Programmatore Android Corso Android Corso Online Programmatore Android Accademia Domani Via Pietro Blaserna, 101-00146 ROMA (RM) info@accademiadomani.it Programma Generale del Corso Modulo Uno - Programmazione J2ee 1) Programmazione

Dettagli

ADA. E learning e open source

ADA. E learning e open source 1 ADA. E learning e open source ADA 1.7.1 Come cresce un Ambiente Digitale per l'apprendimento open source Maurizio Graffio Mazzoneschi 2 Cos'è il software libero Libertà 0, o libertà fondamentale: la

Dettagli

Flavio De Paoli depaoli@disco.unimib.it

Flavio De Paoli depaoli@disco.unimib.it Flavio De Paoli depaoli@disco.unimib.it 1 Il web come architettura di riferimento Architettura di una applicazione web Tecnologie lato server: Script (PHP, Pyton, Perl), Servlet/JSP, ASP Tecnologie lato

Dettagli

Componenti Web: client-side e server-side

Componenti Web: client-side e server-side Componenti Web: client-side e server-side side Attività di applicazioni web Applicazioni web: un insieme di componenti che interagiscono attraverso una rete (geografica) Sono applicazioni distribuite logicamente

Dettagli

Database e reti. Piero Gallo Pasquale Sirsi

Database e reti. Piero Gallo Pasquale Sirsi Database e reti Piero Gallo Pasquale Sirsi Approcci per l interfacciamento Il nostro obiettivo è, ora, quello di individuare i possibili approcci per integrare una base di dati gestita da un in un ambiente

Dettagli

Al giorno d oggi, i sistemi per la gestione di database

Al giorno d oggi, i sistemi per la gestione di database Introduzione Al giorno d oggi, i sistemi per la gestione di database implementano un linguaggio standard chiamato SQL (Structured Query Language). Fra le altre cose, il linguaggio SQL consente di prelevare,

Dettagli

Cercare è per metà trovare

Cercare è per metà trovare Introduzione Cercare è per metà trovare Cercare su Internet Un Web nella Rete Struttura del libro I n t r o d u z i o n e La prima edizione del libro che avete tra le mani nasceva nel 2005. Si trattava

Dettagli

Sito web parrocchiale: STRUMENTI E PROGRAMMI

Sito web parrocchiale: STRUMENTI E PROGRAMMI Sito web parrocchiale: STRUMENTI E PROGRAMMI tratteremo di... DIOCESI DI BRESCIA Linguaggi HTML,CSS Siti STATICI Siti DINAMICI e codice PHP CMS JOOMLA! Linguaggio HTML HTML: è il linguaggio con cui potete

Dettagli

Introduzione. Perché è stato scritto questo libro

Introduzione. Perché è stato scritto questo libro Introduzione Perché è stato scritto questo libro Sul mercato sono presenti molti libri introduttivi a Visual C# 2005, tuttavia l autore ha deciso di scrivere il presente volume perché è convinto che possa

Dettagli

Sommario. Introduzione... xv. Capitolo 1 Gli elementi di base delle pagine web... 1. Capitolo 2 I file delle pagine web... 27

Sommario. Introduzione... xv. Capitolo 1 Gli elementi di base delle pagine web... 1. Capitolo 2 I file delle pagine web... 27 Sommario Introduzione........................ xv HTML e CSS in breve.................... xvi I browser web....................... xvii Gli standard e le specifiche web............. xviii Il progressive

Dettagli

LABORATORIO PER IL DESIGN DELLE INTERFACCE PEGORARO ALESSANDRO CASSERO.IT MANUALE DI AGGIORNAMENTO, MANUTENZIONE E USO DEL SITO

LABORATORIO PER IL DESIGN DELLE INTERFACCE PEGORARO ALESSANDRO CASSERO.IT MANUALE DI AGGIORNAMENTO, MANUTENZIONE E USO DEL SITO CASSERO.IT MANUALE DI AGGIORNAMENTO, MANUTENZIONE E USO DEL SITO 1 Installazione e requisiti per il corretto funzionamento del sito: L istallazione è possibile sui più diffusi sistemi operativi. Il pacchetto

Dettagli

catalogo corsi di formazione 2015/2016

catalogo corsi di formazione 2015/2016 L offerta formativa inserita in questo catalogo è stata suddivisa in quattro sezioni tematiche che raggruppano i corsi di formazione sulla base degli argomenti trattati. Organizzazione, progettazione e

Dettagli

Content Management Systems

Content Management Systems Content Management Systems L o Guido Porruvecchio Tecnologia e Applicazioni della Rete Internet Definizione Un Content Management System (CMS) è letteralmente un sistema per la gestione dei contenuti Definisce

Dettagli

Grafica - strumenti e tecniche 2. Progettazione Grafica per il Multimediale 2. Progettazione Web & Interfacce Utente 2

Grafica - strumenti e tecniche 2. Progettazione Grafica per il Multimediale 2. Progettazione Web & Interfacce Utente 2 Corso in Web & Interaction Design - 2 anno MATERIE CODICE MONTE ORE Grafica - strumenti e tecniche 2 W&I22015_01 32 Progettazione Grafica per il Multimediale 2 W&I22015_02 36 Video Authoring W&I22015_03

Dettagli

Introduzione a PHP: Concetti Fondamentali

Introduzione a PHP: Concetti Fondamentali Introduzione a PHP: Concetti Fondamentali Davide Rocker Anastasia 20 dicembre 2005 Sommario Dopo alcuni anni di riflessione, riprende il mio percorso personale sul PHP. Questo breve documento parlerà dei

Dettagli

Siti interattivi e dinamici. in poche pagine

Siti interattivi e dinamici. in poche pagine Siti interattivi e dinamici in poche pagine 1 Siti Web interattivi Pagine Web codificate esclusivamente per mezzo dell HTML non permettono alcun tipo di interazione con l utente, se non quella rappresentata

Dettagli

Sistemi Informativi e WWW

Sistemi Informativi e WWW Premesse Sistemi Informativi e WWW WWW: introduce un nuovo paradigma di diffusione (per i fornitori) e acquisizione (per gli utilizzatori) delle informazioni, con facilità d uso, flessibilità ed economicità

Dettagli

Primi passi - Quick Start Guide

Primi passi - Quick Start Guide Archive Server for MDaemon Primi passi - Quick Start Guide Introduzione... 2 Prima di installare... 3 Primi passi... 5 Primissimi passi... 5 Accesso all applicazione... 5 Abilitazione dell archiviazione

Dettagli

La Top Ten dei suggerimenti per la progettazione Web

La Top Ten dei suggerimenti per la progettazione Web In questo capitolo Impostare l obiettivo Mantenere le pagine libere e pulite Non travolgere i visitatori con i colori Usare meno di quattro tipi di carattere Essere coerenti Semplificare Essere rapidi

Dettagli

SurfCop. Informazioni sul prodotto

SurfCop. Informazioni sul prodotto SurfCop Informazioni sul prodotto Contenuto Introduzione... 3 Funzioni del programma... 3 Vantaggi del programma... 3 Funzionalità del programma... 4 Requisiti di sistema:... 4 Come funziona il programma...

Dettagli

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d'uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE...3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

corrispondente server Web (l applicazione server) viene inviata una richiesta, alla quale il server normalmente risponde inviando la pagina HTML che

corrispondente server Web (l applicazione server) viene inviata una richiesta, alla quale il server normalmente risponde inviando la pagina HTML che Prefazione In questo volume completiamo l esplorazione del linguaggio Java che abbiamo iniziato in Java Fondamenti di programmazione. I due testi fanno parte di un percorso didattico unitario, come testimoniano

Dettagli

Linguaggi dinamici. Giacomo Cabri giacomo.cabri@unimore.it Riccardo Martoglia riccardo.martoglia@unimore.it

Linguaggi dinamici. Giacomo Cabri giacomo.cabri@unimore.it Riccardo Martoglia riccardo.martoglia@unimore.it Linguaggi dinamici Giacomo Cabri giacomo.cabri@unimore.it Riccardo Martoglia riccardo.martoglia@unimore.it Home page del corso https://www.agentgroup.unimore.it/didattica/ld/ 1 LINGUAGGI DINAMICI PARTE

Dettagli

Tecnologie per il Web. Il web: Architettura HTTP HTTP. SSL: Secure Socket Layer

Tecnologie per il Web. Il web: Architettura HTTP HTTP. SSL: Secure Socket Layer Tecnologie per il Web Il web: architettura e tecnologie principali Una analisi delle principali tecnologie per il web Tecnologie di base http, ssl, browser, server, firewall e proxy Tecnologie lato client

Dettagli

Presentazione della tesi di laurea di Flavio Casadei Della Chiesa. Newsletter: un framework per una redazione web

Presentazione della tesi di laurea di Flavio Casadei Della Chiesa. Newsletter: un framework per una redazione web Presentazione della tesi di laurea di Flavio Casadei Della Chiesa Newsletter: un framework per una redazione web Argomenti trattati nella presentazione Internet, problematiche e soluzioni Contesto nel

Dettagli

INFN Security Workshop Firenze 19-20 Settembre 2000. IMHO e IMP: una interfaccia Web sicura per la posta elettronica. Raffaele.Cicchese@pr.infn.

INFN Security Workshop Firenze 19-20 Settembre 2000. IMHO e IMP: una interfaccia Web sicura per la posta elettronica. Raffaele.Cicchese@pr.infn. INFN Security Workshop Firenze 19-20 Settembre 2000 IMHO e IMP: una interfaccia Web sicura per la posta elettronica Raffaele.Cicchese@pr.infn.it Cosa significano i due acronimi IMHO e IMP? IMHO = IMAP

Dettagli

Andrea Maioli Instant Developer: guida all uso

Andrea Maioli Instant Developer: guida all uso Andrea Maioli Instant Developer: guida all uso 11.8 L editor di temi grafici A partire dalla versione 11.5, Instant Developer contiene uno strumento di aiuto alla personalizzazione dei temi grafici e degli

Dettagli

Nota Tecnica Premium HMI 4.0.1152 TN0022

Nota Tecnica Premium HMI 4.0.1152 TN0022 Premium HMI 4.0.1152 Introduzione Il documento raccoglie le note di rilascio per la versione 4.0.1152 di Premium HMI. Le principali novità introdotte riguardano i seguenti aspetti: Nuove funzioni per una

Dettagli

Tipi fondamentali di documenti web

Tipi fondamentali di documenti web Tipi fondamentali di documenti web Statici. File associati al web server il cui contenuto non cambia. Tutte le richieste di accesso conducano alla visualizzazione della stessa informazione. Dinamici. Non

Dettagli

.EVERYWHERE LOGIN. entra nel futuro. partnership signed

.EVERYWHERE LOGIN. entra nel futuro. partnership signed .EVERYWHERE LOGIN entra nel futuro. partnership signed Sinergia per l innovazione. Studio Ferroli e Acknow Per essere competitivi e vincenti in un mercato sempre più dinamico e globalizzato, che richiede

Dettagli

SOMMARIO. 1 ISTRUZIONI DI BASE. 2 CONFIGURAZIONE. 7 STORICO. 9 EDITOR HTML. 10 GESTIONE ISCRIZIONI E CANCELLAZIONI. 11 GESTIONE MAILING LIST.

SOMMARIO. 1 ISTRUZIONI DI BASE. 2 CONFIGURAZIONE. 7 STORICO. 9 EDITOR HTML. 10 GESTIONE ISCRIZIONI E CANCELLAZIONI. 11 GESTIONE MAILING LIST. INDICE 1) SOMMARIO... 1 2) ISTRUZIONI DI BASE... 2 3) CONFIGURAZIONE... 7 4) STORICO... 9 5) EDITOR HTML... 10 6) GESTIONE ISCRIZIONI E CANCELLAZIONI... 11 7) GESTIONE MAILING LIST... 12 8) E-MAIL MARKETING...

Dettagli

se è importante quello che si insegna, lo è ancora di più come lo si insegna Ubaldo Pernigo 5 marzo 2014

se è importante quello che si insegna, lo è ancora di più come lo si insegna Ubaldo Pernigo 5 marzo 2014 Autore con Marco Tarocco di UbiMath Matematica per il tuo futuro Ed. Le Monnier 2014 Autore diel sito aperto UbiMath www.ubimath.org se è importante quello che si insegna, lo è ancora di più come lo si

Dettagli

Una soluzione WEB-GIS per la pubblicazione di dati statistici della Regione Sardegna

Una soluzione WEB-GIS per la pubblicazione di dati statistici della Regione Sardegna Una soluzione WEB-GIS per la pubblicazione di dati statistici della Regione Sardegna Sergio Loddo, Luca Devola GFOSS - Cagliari, 27 febbraio 2009 Indice 1. Presentazione 2. Progetto 3. Architettura, metodologia

Dettagli

ITI M. FARADAY Programmazione modulare a.s. 2014-2015

ITI M. FARADAY Programmazione modulare a.s. 2014-2015 Indirizzo: INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI Disciplina: Informatica Docente:Maria Teresa Niro Classe: Quinta B Ore settimanali previste: 6 (3 ore Teoria - 3 ore Laboratorio) ITI M. FARADAY Programmazione

Dettagli

Quesiti 6 e 7) - 9 - Creiamo il file query4.php su una piattaforma OPEN SOURCE usando in linguaggio PHP ospitato su un webserver APACHE per interrogare un database MYSQL. Tale file verrà attivato cliccando

Dettagli

Creazione e gestione di indagini con Limesurvey. Sito online: www.limesurvey.org/en/

Creazione e gestione di indagini con Limesurvey. Sito online: www.limesurvey.org/en/ Creazione e gestione di indagini con Limesurvey Sito online: www.limesurvey.org/en/ Cos è Limesurvey? Il Software Limesurvey è un'applicazione open source che consente ai ricercatori (o a chiunque voglia

Dettagli

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER L architettura CLIENT SERVER è l architettura standard dei sistemi di rete, dove i computer detti SERVER forniscono servizi, e computer detti CLIENT, richiedono

Dettagli

Versione 2.0. Biblioteca Centralizzata Clinica A cura di Claudia Cavicchi

Versione 2.0. Biblioteca Centralizzata Clinica A cura di Claudia Cavicchi Versione 2.0 Biblioteca Centralizzata Clinica A cura di Claudia Cavicchi 1 Cos è? E un software gratuito, estensione del browser Mozilla Firefox ed è sviluppato dal Center for History and New Media della

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica CL3 - Biotecnologie Orientarsi nel Web Prof. Mauro Giacomini Dott. Josiane Tcheuko Informatica - 2006-2007 1 Obiettivi Internet e WWW Usare ed impostare il browser Navigare in internet

Dettagli

MagiCum S.r.l. Progetto Inno-School

MagiCum S.r.l. Progetto Inno-School MagiCum S.r.l. Progetto Inno-School Area Web Autore: Davide Revisione: 1.2 Data: 23/5/2013 Titolo: Innopedia File: Documentazione_tecnica Sito: http://inno-school.netsons.org/ Indice: 1. Presentazione

Dettagli

Proposta UNIF Progetto: Portale delle fonti di energia rinnovabile. Obiettivi

Proposta UNIF Progetto: Portale delle fonti di energia rinnovabile. Obiettivi Proposta UNIF Progetto: Portale delle fonti di energia rinnovabile Pag.1 Obiettivi Il progetto, Portale delle fonti di energia rinnovabile, ha l obiettivo di facilitare lo scambio di informazioni e notizie

Dettagli

2.1 Introduzione ai linguaggi di marcatura

2.1 Introduzione ai linguaggi di marcatura Fondamenti di Informatica Sistemi di Elaborazione delle Informazioni Informatica Applicata 2.1 Introduzione ai linguaggi di marcatura Antonella Poggi Anno Accademico 2012-2013 DIPARTIMENTO DI SCIENZE DOCUMENTARIE

Dettagli

Architetture Web a tre livelli: CGI, SSI, ISAPI e codice mobile Architetture a 3 livelli (1)

Architetture Web a tre livelli: CGI, SSI, ISAPI e codice mobile Architetture a 3 livelli (1) Pagina 1 di 10 Architetture Web a tre livelli: CGI, SSI, ISAPI e codice mobile Architetture a 3 livelli (1) Nel corso della lezione precedente abbiamo analizzato le caratteristiche dell'architettura CGI.

Dettagli

Come installare WAMPP

Come installare WAMPP 1a Lezione sul Php 8 nov. 2011 dalle 8,00 alle 10,00 prof. Paolo Latella Come installare WAMPP di Paolo Latella 10 nov 2011 Scarichiamo XAMPP e clicchiamoci due volte sopra per avviare l installazione

Dettagli

1. FINALITÀ E DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE E FUNZIONALI

1. FINALITÀ E DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE E FUNZIONALI 1. FINALITÀ E DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE E FUNZIONALI Per implementare una piattaforma di e-learning occorre considerare diversi aspetti organizzativi, gestionali e tecnici legati essenzialmente

Dettagli

Content Management System

Content Management System Content Management System Docente: Prof. Roberto SALVATORI CARATTERISTICHE PRINCIPALI DI UN CMS In quest ultimo decennio abbiamo avuto modo di osservare una veloce e progressiva evoluzione del Web, portando

Dettagli

Esercizi di JavaScript

Esercizi di JavaScript Esercizi di JavaScript JavaScript JavaScript é un linguaggio di programmazione interpretato e leggero, creato dalla Netscape. E' presente a patire da Netscape 2 in tutti i browser ed é dunque il linguaggio

Dettagli

Protocolli e architetture per WIS

Protocolli e architetture per WIS Protocolli e architetture per WIS Web Information Systems (WIS) Un Web Information System (WIS) usa le tecnologie Web per permettere la fruizione di informazioni e servizi Le architetture moderne dei WIS

Dettagli

Alcune semplici definizioni

Alcune semplici definizioni Alcune semplici definizioni Un CMS (Content management system), in italiano Sistema di gestione dei contenuti è uno strumento software che si installa generalmente su un server web, il cui compito è facilitare

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Pag. 1/1 Sessione ordinaria 2010 Seconda prova scritta Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: INFORMATICA

Dettagli

Una piattaforma LMS open-source: Claroline a cura di G.Cagni (Irre Piemonte) http://www.claroline.net

Una piattaforma LMS open-source: Claroline a cura di G.Cagni (Irre Piemonte) http://www.claroline.net Una piattaforma LMS open-source: a cura di G.Cagni (Irre Piemonte) http://www.claroline.net I modelli di formazione in modalità e-learning richiedono necessariamente l utilizzo di una tecnologia per la

Dettagli

Corso di Informatica Modulo T3 B1 Programmazione web

Corso di Informatica Modulo T3 B1 Programmazione web Corso di Informatica Modulo T3 B1 Programmazione web 1 Prerequisiti Architettura client/server Elementi del linguaggio HTML web server SQL server Concetti generali sulle basi di dati 2 1 Introduzione Lo

Dettagli

L apprendimento della Chimica attraverso le Simulazioni

L apprendimento della Chimica attraverso le Simulazioni L apprendimento della Chimica attraverso le Simulazioni Massimo Angeloni IISS Carlo Alberto Dalla Chiesa, Montefiascone (VT) mas.angeloni@gmail.com Introduzione L insegnamento delle Scienze e in particolare

Dettagli

19. LA PROGRAMMAZIONE LATO SERVER

19. LA PROGRAMMAZIONE LATO SERVER 19. LA PROGRAMMAZIONE LATO SERVER Introduciamo uno pseudocodice lato server che chiameremo Pserv che utilizzeremo come al solito per introdurre le problematiche da affrontare, indipendentemente dagli specifici

Dettagli

Content Management Systems

Content Management Systems Content Management Systems Gabriele D Angelo http://www.cs.unibo.it/~gdangelo Università degli Studi di Bologna Dipartimento di Scienze dell Informazione Aprile, 2005 Scaletta della lezione

Dettagli

Come funziona internet

Come funziona internet Come funziona internet Architettura client server URL/URI Richiesta (Request) Risposta (Response) Pagina url e uri Uno Uniform Resource Identifier (URI, acronimo più generico rispetto ad "URL") è una stringa

Dettagli

tratteremo di... Definizione di Internet e Web Linguaggio HTML e Siti web Statici Siti web Dinamici e codice PHP Breve accenno ai CMS Server Locale

tratteremo di... Definizione di Internet e Web Linguaggio HTML e Siti web Statici Siti web Dinamici e codice PHP Breve accenno ai CMS Server Locale LET S GO Progetto del corso Il web: introduzione ad Internet; i linguaggi digitali; siti statici e siti dinamici; i programmi CMS. Approfondimento di HTML e CSS. Web di qualità: tecniche di web writing;

Dettagli

Passaggio dei dati tra HTML e PHP : array superglobali $_GET e $_POST

Passaggio dei dati tra HTML e PHP : array superglobali $_GET e $_POST Passaggio dei dati tra HTML e PHP : array superglobali $_GET e $_POST I valori inviati da un modulo (con metodo post o get), sono automaticamente memorizzati da PHP sia in variabili di ambiente associate

Dettagli

WEB TECHNOLOGY. Il web connette. LE persone. E-book n 2 - Copyright Reserved

WEB TECHNOLOGY. Il web connette. LE persone. E-book n 2 - Copyright Reserved WEB TECHNOLOGY Il web connette LE persone Indice «Il Web non si limita a collegare macchine, ma connette delle persone» Il Www, Client e Web Server pagina 3-4 - 5 CMS e template pagina 6-7-8 Tim Berners-Lee

Dettagli

RenderCAD S.r.l. Formazione

RenderCAD S.r.l. Formazione Corso Descrizione La durata di questo corso è complessivamente di ore 150 di cui 85 ore di teoria, 35 ore di pratica e 30 ore di stage in azienda. Nel nostro territorio esiste una richiesta di tale figura,

Dettagli

EXPLOit Content Management Data Base per documenti SGML/XML

EXPLOit Content Management Data Base per documenti SGML/XML EXPLOit Content Management Data Base per documenti SGML/XML Introduzione L applicazione EXPLOit gestisce i contenuti dei documenti strutturati in SGML o XML, utilizzando il prodotto Adobe FrameMaker per

Dettagli

LO STRUMENTO PRINCIPALE: IL SITO WEB

LO STRUMENTO PRINCIPALE: IL SITO WEB LO STRUMENTO PRINCIPALE: IL SITO WEB 1 Content Management System (CMS) Software (web based) dedicati alla gestione di un sito web: portali, siti aziendali, intranet, blog, Wiki L obiettivo è consentire

Dettagli

Funzioni per documenti lunghi

Funzioni per documenti lunghi 8 Funzioni per documenti lunghi In questo capitolo: Creare e personalizzare intestazioni e piè di pagina Organizzare le informazioni Riorganizzare un documento Creare un documento master Inserire un frontespizio

Dettagli

INSTALLAZIONE JOOMLA SU SPAZIO WEB FREE ALTERVISTA

INSTALLAZIONE JOOMLA SU SPAZIO WEB FREE ALTERVISTA INSTALLAZIONE JOOMLA SU SPAZIO WEB FREE ALTERVISTA Questa vuole essere una breve tutorial su come installare Joomla su uno spazio Web gratuito, in particolare faremo riferimento ai sottodomini gratuitamente

Dettagli

PERCORSO FORMATIVO DI INFORMATICA

PERCORSO FORMATIVO DI INFORMATICA Anno Scolastico 2015/16 PERCORSO FORMATIVO DI INFORMATICA CLASSE VB INFORMATICA Docenti: D Antico Maria Samantha Civardi Mauro Ore settimanali: 6 Ore annuali (previste in data 07/05/2016) : 196 FINALITA'

Dettagli

Introduzione all elaborazione di database nel Web

Introduzione all elaborazione di database nel Web Introduzione all elaborazione di database nel Web Prof.ssa M. Cesa 1 Concetti base del Web Il Web è formato da computer nella rete Internet connessi fra loro in una modalità particolare che consente un

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI STUDIO TRIENNALE IN SCIENZE DELL EDUCAZIONE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI STUDIO TRIENNALE IN SCIENZE DELL EDUCAZIONE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI STUDIO TRIENNALE IN SCIENZE DELL EDUCAZIONE Curriculum: Esperto di formazione a distanza DISSERTAZIONE FINALE Raccontami :

Dettagli

Layout dell area di lavoro

Layout dell area di lavoro Layout dell area di lavoro In Windows, Dreamweaver fornisce un layout che integra tutti gli elementi in una sola finestra. Nell area di lavoro integrata, tutte le finestre e i pannelli sono integrati in

Dettagli

Concetti fondamentali dei database database Cos'è un database Principali database

Concetti fondamentali dei database database Cos'è un database Principali database Concetti fondamentali dei database Nella vita di tutti i giorni si ha la necessità di gestire e manipolare dati. Le operazioni possono essere molteplici: ricerca, aggregazione con altri e riorganizzazione

Dettagli

Novità di Access 2010

Novità di Access 2010 2 Novità di Access 2010 In questo capitolo: Gestire le impostazioni e i file di Access nella visualizzazione Backstage Personalizzare l interfaccia utente di Access 2010 Creare database utilizzando modelli

Dettagli