IS COMMUNITY BUSINESS AND TECHNOLOGY OUTLOOK RESEARCH PROGRAM

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IS COMMUNITY BUSINESS AND TECHNOLOGY OUTLOOK RESEARCH PROGRAM"

Transcript

1 in collaboration with Prof. Vallabh Sambamurthy of IS COMMUNITY BUSINESS AND TECHNOLOGY OUTLOOK RESEARCH PROGRAM BUSINESS MODEL INNOVATION: how to design business innovation and how to exploit IT for innovating Milano, 28 ottobre

2 Agenda Agenda Pag. 3 Pag. 5 Pag. 23 BTO Proceedings Introduzione del programma di ricerca BTO tenuto da Vallabh Sambamurthy (Michigan State University ) 2

3 BTO Proceedings BTO Proceedings Documenti: «BTO Proceedings» è un output creato e distrubuito per divulgare i risultati di ricerca, presentati durante gli incontri dell Executive Community. Il documento, prodotto dal team di ricerca BTO, è presentato in un formato che permette una consultazione dei contenuti facile e rapida. Scopo: BTO Proceedings offre un quadro generale dei contenuti discussi durante l Executive Community, evidenziandone gli aspetti più importanti ed i punti di partenza della ricerca. Abstract: Il temadelladiscussionediquestasessioneè stato BUSINESS MODEL INNOVATION: how to design business innovation and how to exploit IT for innovating Negli ultimi anni, le aziende si sono trovate a dover gestire ilbilanciamentotracontrollo dei costiespinta all'innovazione, in risposta ad un ambiente competitivo in continuo cambiamento. Alcune domande (come: qual'è ilruolo dell'itall'interno del modello di business;quali caratteristichedeve avere un'innovazione del modello di business; come possono cooperarecio e CxOnella scelta delle innovazioni) hanno assunto un'importanza fondamentale. In questo scenario, le aziende devono promuovere l'innovazione del proprio modello di business, gestendo progetti che coinvolgano stakeholder interni ed esterni. I risultati di queste azioni sono strettamente correlati sia alla capacità della funzione IT diattrarre fondi per gli investimenti, sia alla gestione del budget in un'ottica di lungo periodo. Durante l incontroè intervenutoanchevallabh Sambamurthy, Professor of Information Technology alla Eli Broad College of Business (Michigan State University) 3

4 Agenda Agenda Pag. 3 Pag. 5 Pag. 23 BTO Proceedings Introduzione del programma di ricerca BTO tenuto da Vallabh Sambamurthy (Michigan State University ) 4

5 Introduzione Il calendario delle attività 2011 prevede la realizzazione di incontri plenari su temi di interesse trasversali individuati sulla base delle esigenze dei soci aderenti alla Community Il programma Information Technology Trends: Outlook Emerging IT Issues (April 2011) 1 2 Business Process Architecture: how to optimize agility of business (June 2011) Business Model Innovation: how to design business innovation and how to exploit IT for innovating (October 2011) 3 5

6 Introduzione con l obiettivo di fornire un supporto significativo ai nostri stakeholder a tutti i livelli Road map Strategic level 3 Business Model Innovation: how to design business innovation and how to exploit IT for innovating Support areas 1 Information Technology Trends: Outlook Emerging IT Issues Operations 2 Business Process Architecture: how to optimize agility of business I temi in programma per il 2011 sono stati selezionati sulla base dei suggerimenti e delle esigenze espresse dagli stakeholder, con l obiettivo di offrire un supporto scientifico ed operativo agendo a tutti i livelli organizzativi: strategico, di supporto ed operativo 6

7 Introduzione Coerentemente con gli argomenti proposti sottoponiamo alla vostra attenzione la BTO Collection, una raccolta di articoli selezionati dal gruppo di ricerca Il materialea supporto 1 CONTRIBUTO SELEZIONATO BUSINESS TECHNOLOGY STRATEGY 1. Why Business Model Matter 2. How to design a winning Business Model OBIETTIVO DEL CONTRIBUTO Le sfide dell innovazione richiedono una chiara prospettiva circa il ruolo dell IT e la differenza tra modello di business (che indica chi sono i clienti e quali le risorse in gioco) e strategia (come battere i competitor interni ed esterni). Il business model è uno strumento che abilita l allineamento tra vision, strategia e risorse IT in quanto chiarisce le scelte di governance, il valore competitivo delle risorse e le policy che guidano le azioni a livello operativo(execution way). 2 BUSINESS TECHNOLOGY INNOVATION(I) A) Strumento di innovazione del modello di business 3. Disruptive Technologies: catching the wave 4. Business Model Innovation: a Process Model L innovazione incrementale mantiene le posizioni di mercato, mentre l innovazione radicale sacrifica le performance sul breve periodo per ottenere un primato competitivo con l apertura di nuovi mercati. L IT deve supportare il riconoscimento della giusta tecnologia per migliorare le prestazioni aziendali attraverso un processo di innovazione guidata da business model efficace. 3 BUSINESS TECHNOLOGY INNOVATION(II) B) Strumento di innovazione di processo e operations 5. Deep Change: How Operational Innovation can transform your Company 6. Innovating across the Business Model 7 L innovazione incrementale può avere effetti di trasformazione radicale se il business model abilita un uso dell IT efficace a livello operativo. L IT è una leva strategica che abilita l innovazione evolutiva dei business model che non devono essere statici ma flessibili, agili e configurabili per rispondere rapidamente alle sfide di mercato.

8 Introduzione e il volume Seizing the White Space: Business Model Innovation for Growth and Renewal in cui si evidenziano i principi strategici che devono abilitare i modelli di business a produrre innovazione e crescita attraverso l IT Il materialea supporto CONTENUTI E OBIETTIVI L innovazione deimodellidibusinessèlachiaveperlacrescitaelatrasformazionedelbusiness,incuila strategia IT è il fattore abilitante, ma pochi executive sanno come applicarla alla propria attività. Kodak ha inventato la fotografia digitale nel 1975, ma non ha saputo trarre un vantaggio competitivo dalla sua invenzione per decenni. Xerox ha inventato il mouse, la stampante laser, e l'interfaccia utente grafica, ma non è riuscita a commercializzare nessuno di essi. L investimento di 2 miliardi di dollari da parte di Digital EquipmentCorp. per lo sviluppo di un personal computer risulta essere «too little to late». Cogliere queste opportunità richiede alle aziende di spostare la propria vision in un territorio inesplorato (nel loro spazio bianco ). Lo spazio bianco è difficile da navigare, non perché è inesplorato ma perché tante aziende lo affrontano con la mappa sbagliata, quella che stanno attualmente utilizzando: il modello di business e la strategia IT esistenti. Il libro indica i quattro fattori strategici che permettono di cogliere le opportunità dello spazio bianco da cui emerge il valore di un business model che sappia sfruttare le opportunità abilitate dalla tecnologia: customer value proposition, le metriche di performance, le risorse e i processi chiave. L IT risulta oggi strategico nel supportare la modellazione di una chiara customer value proposition (tanto per i clienti interni che esterni all azienda) e abilitare metriche di misurazione efficienti e una gestione efficace delle risorse e dei processi. In una serie di approfonditi casi di studio, il volume mostra, quindi, come le aziende utilizzano modelli di business innovativi abilitati dalle tecnologie per cogliere il proprio spazio bianco e raggiungere al medesimo tempo gli obiettivi di crescita e trasformazione del business. In un contesto competitivo caratterizzato da rapidi cambiamenti, i manager IT devono contribuire alla definizione di nuovi modelli di business, per cogliere le opportunità offerte dall innovazione tecnologica per la crescita trasformativa del business. 8

9 Introduzione In esclusiva per i soci della IS Community l anteprima del volume BUSINESS TECHNOLOGY ORGANIZATION - Managing information for value creation: the SIGMA Approach Il materialea supporto StrategicInformation Governance 9

10 Introduzione In questa sessione sarà oggetto d analisi il ruolo degli executive nella definizione di modelli di business per abilitare un innovazione di valore e sostenibile guidata dall IT Executive Summary La diffusione capillare di social network e l'adozione di nuove tecnologie mobili da parte di un numero crescente di utenti privati hanno portato a un aumento delle informazioni disponibili e delle tipologie di interazione nei servizi, che rappresentano una fonte di potenziale vantaggio competitivo per il settore finance. L IT rappresenta una leva fondamentale in grado di abilitare l uso strategico delle informazioni disponibili e aumentare il valore delle interazioni con i clienti e deve avere un ruolo centrale nell'innovazione di modelli di business bancario e assicurativo. In questo contesto risulta, quindi, strategico per le organizzazioni individuare e adottare modelli di business appropriati e di valore in grado di reagire e appropriarsi delle opportunità di innovazione abilitate da una configurazione efficiente ed efficace delle risorse IT. I business model devono agire sull IT come fattore strategico per migliorare i risultati aziendali e alimentare la capacità di assorbimento delle organizzazioni per rispondere alle sfide dell innovazione. 10

11 Introduzione Un opportuna gestione dell innovazione IT diventa sempre più strategica per domare la complessità organizzativa e di business Introduzione* ESEMPLIFICATIVO Legenda La complessità delle organizzazioni è 35volte quella del 1955 Complessità dell organizzazione Complessità del Business Chief Innovation Officer Chief Information Officer Impatto dell innovazione IT La complessità del business è 6 voltequelladel *Rielaborazione BTO su fonti scientifiche secondarie 11

12 Introduzione Compito del Chief Innovation Officer è individuare le tecnologie opportune che massimizzino la creazione di valore Fattorie sfide(1/2) 1 Fattori Innovazione dei modelli di business Sfide L IT deve fornire laleva tecnologica e organzzativaper un cambiamento del modello di business e portare alla definizione di nuovi prodotti e servizi per nuove leadership di mercato 2 Ruolo strategico del CIO Il CIO deve contribuire a livello strategico a identificare la configurazione del sistema informativo in grado di abilitare nuovi modelli di business per un vantaggio competitivo sostenibile supportato dall IT. Business InnovationTEchnology(BITE) leadership come sfida strategica e organizzativa 12

13 Introduzione Il BITE Leader deve calibrare gli investimenti in tecnologia in modo opportuno in base al grado di innovazione richiesto dal business e dagli obiettivi strategici del budget IT Fattorie sfide(2/2) Prospettiva Business Technology Trasformazione Performance di Business Controllo Rischio di overspending in IT Conservazione Innovazione incrementale Business Model 1 Innovazione radicale Business Model 2 Nuovi mercati Investimenti IT non sufficienti per supportare il Business Costi Obiettivi strategici del budget IT 13 Produzione di valore

14 Introduzione Fare innovazione implica due tipi di re-azione allo status quo e al rischio, moderati dalla capacità di assorbimento dell innovazione da parte dell organizzazione INNOVATION WAY Azioni(1/2) Azioni Prospettiva Business Technology Informazione Re-azioni Osservazione Re-azione allo status quo IT Collaborazione Innovazione Re-azione al rischio Formazione Sperimentazione Capacità di assorbimento 14

15 Introduzione Attivare l Innovation Way implica Azioni IT e Azioni Business Azioni(2/2) Prospettiva Business Technology Business Model Azioni IT 1. Aumentare la comprensione dell importanza dell ITper l innovazione da parte del business (Informazione) 2. Individuare i fattori di allineamentotra risorse IT e obiettivi strategici(osservazione) 3. Aumentare l interazionecon le linee di business (Collaborazione) 4. Aumentare le competenze di business del personale IT (Fomazione). 5. Abilitare i driver strategici e di innovazione di businessa livello IT (Sperimentazione) + Azioni Business 1. Valorizzare il ruolo del CIO nella corporate leadership (Informazione) 2. Definire metriche di valutazione del business che tengano conto dei fattori tecnologici e degli asset informativi(osservazione) 3. Definire con l IT politiche congiunte di scouting dell innovazione (Collaborazione) 4. Definire profili organizzativi agili e orientati al cambiamento tecnologico(formazione) 5. Abilitare i driver strategici e di innovazione IT a livello business (Sperimentazione) -Fonte: elaborazione BTO su basi dati scientifiche Innovazione 15

16 Introduzione Gli executive devono seguire una serie di regole chiave per la scelta e la definizione di percorsi d innovazione dei modelli di business abilitati dall IT I 10 imperativi Rafforzare i rapporti tra tutti gli executive attraverso interazioni continue e regolari Coinvolgere tutti i senior manager nella definizione e realizzazione dei progetti IT Definire il percorso d innovazione appropriato per la strategia scelta(continuità o cambiamento) Definire l agenda operativa IT sulla base del modello di business dell azienda Prenderedecisionicon un potenzialeinnovativononostantela crescentecomplessitàdeitradeoff Utilizzare il linguaggio del business anche all interno dell IT Definire chiari obiettivi strategici e livelli di responsabilità a livello IT Stabilirepolitichedi formazionecontinua e incentiviefficaciper ilpersonaleit Definire politiche di gestione delle discontinuità dallo status quo con potenziale innovativo Allocare risorse sulla sperimentazione e lo scouting di innovazioni Business Technology 16

17 Introduzione che si traducono in un cambiamento delle proporzioni dell agenda operativa del CIO L agenda operativa 17

18 Introduzione Elemento distintivo del modello di BTO è rappresentato dal network di ricercatori, che contribuisce all ideazione e alla valutazione di soluzioni innovative e di valore per il business Il network come motore dell innovazione Esperti IT Banche Centri di ricerca Aziende IT BTO Utenti Ricercatori accademici Vendor IT 18

19 Introduzione La definizione del perimetro richiede l applicazione di una logica di analisi derivata dagli obiettivi dell azienda Definizione degli obiettivi ESEMPLIFICATIVO Identificare i principali trend di innovazione in IT per i vari settori Evidenziare i trend innovativi Identificare i soggetti(accademici) che si occupano di innovazione in ambito finance Valutare le opportunità emergenti 19

20 Introduzione Nel 2011 BTO continuerà a sviluppare il suo Scientific Network, aumentando il numero dei centri di ricerca internazionali Network di ricerca internazionale IN CORSO DI DEFINIZIONE MIT FSIC [Cork UC] E-Finance Lab TEPPER [Carnegie Mellon] WHARTON SCHOOL [Penn Uni] Hebrew Universityof Jerusalem CIFT [Berkeley] CEDEC [NYU Stern] Hong Kong Polytechnic Institute Universityof Malaya Legenda MICHIGAN State University EITIM [Hamburg University] Institute for Development & Research in Banking Technology [IDRBT] National Universityof Singapore Contatti esistenti Nuovi contatti 20

21 Introduzione Bocconi 21

22 Agenda Agenda Pag. 3 Pag. 5 Pag. 23 BTO Proceedings Introduzione del programma di ricerca BTO tenuto da Vallabh Sambamurthy (Michigan State University ) 22

23 Vallabh Sambamurthy V. Sambamurthy(Ph.D., University of Minnesota, 1989) is Eli Broad Professor of Information Technology at the Eli Broad College of Business at Michigan State University. He served as the Executive Director of the Center for Leadership of the Digital Enterprise between He has expertise in how firms leverage information technologies in their business strategies, products, services, and organizational processes. His work has been funded by the Financial Executives Research Foundation, the Advanced Practices Council (APC), and the National Science Foundation. He has served on the editorial boards of numerous journals, includingmis Quarterly, Information Systems Research,IEEE Transactions on Engineering Management, and thejournal of Strategic Information Systems. Currently, he is the editor-in-chief of Information Systems Research, Research Interests: How do firms synchronize their business strategies and processes with their IT management actions to sustain competitive advantage and superior performance? Publications (Selection) FaisalHoque, V. Sambamurthy, Robert W. Zmud, Tom Trainer, and Carl Wilson. (2005). Winning the 3-Legged Race: When Business and Technology Run Together. Prentice Hall. RituAgarwal, Arun Rai, and V. Sambamurthy. (2004). Unleashing IT-enabled Value Nets. Chicago:Society for Information Management. RituAgarwaland V. Sambamurthy. (2002). Organizing the IT Function for Business Innovation Leadership (Executive Briefing). Society for Information Management. Carol Brown and V. Sambamurthy. (2000). Re- Positioning the IT Organization to Facilitate Business Transformations. Cincinnati, Ohio:Pinnaflex Press. 23

24 Agenda What are digital business models? What are the opportunities for digital business model innovation? How should firms engage in digital business model innovation? 24

25 What is a Business Model? Who is the customer? What does the customer value? How do our product/service meet the customer s needs? Customer Value Proposition Profit Model How is revenue generated? What is the cost structure? How exactly is profit created? What business activities are critical? Critical Processes Critical Resources What business and technology resources are necessary? 25

26 What are the Value Propositions? Value Discipline Strategic Focus Key Business Capabilities Examples Operational Excellence Product/Service Reliability Competitive Pricing Customer Convenience Order Processing/Fulfillment Customer Service Supply Chain Inventory Management Merchandising Financial Management Wal-Mart Shoppers Stop Customer Intimacy Customer Loyalty Customer Lifetime Value Micro-segmentation Customer Relationship Mgt Advertising & Marketing Campaign Management Ritz Carleton Harrah s Bharti AirTel Amazon Product Leadership Product/Service Innovation Creativity Leveraging Internal and External Knowledge Product/Service Development Rapid Commercialization of Promising Products/Services Quality Assurance Customer Support 3M Apple 26

27 Components of Apple s Business Model Urbane segments of the mass market. Seamless online access to content across multiple media. Customer Value Proposition Profit Model Higher prices due to new, stylish, high quality products High margins Critical Processes Critical Resources Internal Product design. Product architecture. Tight control of sales and marketing. Outsourced manufacturing. Brand Product designers and architects. Electronic content delivery platforms. Apps developers 27

28 Components of Walmart s Business Model Cost-sensitive segment of the mass market ( everyday low price ). Availability of a broad range of products enabling one-stop shopping. Customer Value Proposition Critical Processes Profit Model Critical Resources Low prices, low costs. High volume, high product turnover. Store site selection. Shelf-space optimization. Supplier relationships. Logistical processes. Retail and distribution facilities. Information technology. Human talent 28

29 Business Strategy and IT Strategy Enable New Business Strategies Innovation/Transformation Role Business Strategy IT Strategy Execution Role Target IT Priorities 29

30 Digital Business Models: The Strategic Roles of IT Automation Cost reduction Transaction cycle time improvement Responsiveness improvement Productivity improvement Empowerment Data distribution and access Information distribution and access Knowledge distribution and access Business intelligence tools availability Control Collaboration Real-time event/data monitoring and visibility Business rule automation Complex business process execution Problem/Opportunity handling Business process innovation Product/Service innovation 30

31 How does IT Impact Business Models? Customer Value Proposition Enablement of the value disciplines Profit Formula Innovative revenue models Substitution of physical costs with digital costs Key Resources Supplement physical resources with digital resources Key Processes Digitize business processes and knowledge assets 31 Source: Mark Johnson et al., 2008, Harvard Business Review

32 How does IT Impact Walmart s Business Model? Customer Value Proposition Customer mass market Low price (automation, control) Profit Formula Low margin, high volume High velocity turnover High availability Key Resources Store size and scale Merchandizing and logistics Information technology Purchasing Key Processes Shelf space optimization Store site selection Logistics management 32

33 Business Strategy and IT Strategy Enable New Business Strategies Innovation/Transformation Role Business Strategy IT Strategy Execution Role Target IT Priorities Business model innovation 33

34 Financial Impact of Business Model Innovation 34

35 Business Model Innovation Industry model disruption Create a new industry value chain by redefining existing industries or creating entirely new ones Leverage existing or new created assets and capabilities Examples Capital One and Harrah s: The power of analytics Google: The power of search engines Apple: The power of integrated access to digital content 35

36 Business Model Innovation Revenue model innovation New methods of revenue generation through reconfigured offerings or pricing models Examples Gillette: Underprice the razor to sell razor blades Netflix: Fixed monthly subscriptions Amazon: pricing models for digital and physical content Insurance: Customized quotes 36

37 Business Model Innovation Enterprise model innovation Reconfigure the existing value chain through redefined relationships with suppliers, customers, and others Examples Bharti Airtel: Focus on marketing, sales and distribution, while outsourcing operations Cisco: Focus on marketing and product engineering, while outsourcing manufacturing and logistics Zara: Integrated management from design through delivery 37

38 The New Digital Reality 38

39 Digital Business Models? Digital Payments 39

40 Digital Business Models? 40

41 Opportunities for Business Model Innovation 41

42 Opportunities for Business Model Innovation 42

43 Example: Digital Product Innovation 43

44 Example: Digital Process Innovation 44

45 Digital Network Relationships in Music Industry Customer Network Mobile Operators Channel Content Applications Operating System Hardware 45

46 Orchestrate Your Business Model Innovations Business to Business Business to Consumer Digital Technologies Consumer to Business Consumer to Consumer 46

47 Conclusion Business model innovation is a continual process of creating new business models and maintaining competitive advantage Business model innovation is a strategic process of continual experiments with products, customers, markets, and business processes Digital technologies will offer significant opportunities for business model innovation 47

48 48

IS COMMUNITY BUSINESS AND TECHNOLOGY OUTLOOK RESEARCH PROGRAM

IS COMMUNITY BUSINESS AND TECHNOLOGY OUTLOOK RESEARCH PROGRAM in collaboration with Prof. Vallabh Sambamurthy of IS COMMUNITY BUSINESS AND TECHNOLOGY OUTLOOK RESEARCH PROGRAM ICT Business Innovation Modeling Milano 18 Giugno 2010 1 Agenda Agenda Pag. 3 BTO Proceedings

Dettagli

2006 IBM Corporation

2006 IBM Corporation La polarizzazione del mercato Polarizzazione del mercato consumer Bell Curves Crescita e valore percepito Well Curves Mass Competitive Spectrum Targeted Gli specialisti di settore devono possedere value

Dettagli

L informazione in azienda Problema o fattore di successo? Giorgio Merli Management Consulting Leader - IBM Italia. 23 Ottobre 2007 Milano Area Kitchen

L informazione in azienda Problema o fattore di successo? Giorgio Merli Management Consulting Leader - IBM Italia. 23 Ottobre 2007 Milano Area Kitchen L informazione in azienda Problema o fattore di successo? Giorgio Merli Consulting Leader - IBM Italia 23 Ottobre 2007 Milano Area Kitchen Il contesto di riferimento: le aziende devono far fronte ad un

Dettagli

Gianpaolo Bresciani Copyright IBM Corporation 2007

Gianpaolo Bresciani Copyright IBM Corporation 2007 FINANCIAL INTELLIGENCE dati, informazioni e fattore tempo Gianpaolo BRESCIANI CFO IBM ITALIA S.p.A. Globalizzazione: opportunità e sfide Opportunità... Ottimizzazione supply chain Mercato del lavoro (costi

Dettagli

DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica. Bologna, 19/03/2015

DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica. Bologna, 19/03/2015 DIGITAL INDUSTRY 4.0 Le leve per ottimizzare la produttività di fabbrica Bologna, 19/03/2015 Indice La quarta evoluzione industriale Internet of things sul mondo Manufacturing Le leve per ottimizzare la

Dettagli

IS COMMUNITY BUSINESS AND TECHNOLOGY OUTLOOK RESEARCH PROGRAM

IS COMMUNITY BUSINESS AND TECHNOLOGY OUTLOOK RESEARCH PROGRAM in collaboration with Prof. Vallabh Sambamurthy of IS COMMUNITY BUSINESS AND TECHNOLOGY OUTLOOK RESEARCH PROGRAM IT Governance and Organizational Design Milano, 18 luglio 2012 1 Agenda Agenda Pag. 3 Pag.

Dettagli

HP e il Progetto SPC. Daniele Sacerdoti Consulting&Integration Public Sector. 12 Maggio 2008. Technology for better business outcomes

HP e il Progetto SPC. Daniele Sacerdoti Consulting&Integration Public Sector. 12 Maggio 2008. Technology for better business outcomes HP e il Progetto SPC Daniele Sacerdoti Consulting&Integration Public Sector 12 Maggio 2008 Technology for better business outcomes 2007 Hewlett-Packard Development Company, L.P. The information contained

Dettagli

Business Innovation Services. Dall innovazione di prodotto all innovazione di mercato Executive Summary

Business Innovation Services. Dall innovazione di prodotto all innovazione di mercato Executive Summary Dall innovazione di prodotto all innovazione di mercato Executive Summary Missione Passione per l innovazione di mercato coinvolgimento, imprenditorialità, ricerca della genesi dei problemi e approfondimento

Dettagli

ADVISORY. People & Change. Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane. kpmg.com/it

ADVISORY. People & Change. Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane. kpmg.com/it ADVISORY People & Change Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane kpmg.com/it La Soluzione P&C in Italia In contesti di mercato fortemente competitivi e

Dettagli

CREATING A NEW WAY OF WORKING

CREATING A NEW WAY OF WORKING 2014 IBM Corporation CREATING A NEW WAY OF WORKING L intelligenza collaborativa nella social organization Alessandro Chinnici Digital Enterprise Social Business Consultant IBM alessandro_chinnici@it.ibm.com

Dettagli

The information contained in this document belongs to ignition consulting s.r.l. and to the recipient of the document. The information is strictly

The information contained in this document belongs to ignition consulting s.r.l. and to the recipient of the document. The information is strictly The information contained in this document belongs to ignition consulting s.r.l. and to the recipient of the document. The information is strictly linked to the oral comments which were made at its presentation,

Dettagli

Lezione 22. Il reporting

Lezione 22. Il reporting Lezione 22 Il reporting Perché i report Orientamento dei comportamenti (You get what you measure) Le distorsioni comportamentali Apprendere dagli errori Il feedback La correzione avviene solo se: 1. gli

Dettagli

La configurazione dell offerta commerciale

La configurazione dell offerta commerciale #cloudcpq Torino, 11 giugno 2014 La configurazione dell offerta commerciale Presentazione di Enigen #WhyEnigen Un gruppo di consulenza internazionale, focalizzata sui processi di CRM e front end aziendali

Dettagli

2006 IBM Corporation

2006 IBM Corporation L innovazione che conta Innovazione di Prodotto Innovazione di Servizio Innovazione del modello di Business Innovazione nei processi di Business Innovazione nei processi di management e nella cultura aziendale

Dettagli

ecommerce, istruzioni per l uso

ecommerce, istruzioni per l uso ecommerce, istruzioni per l uso Novembre 2013 Come aprire la propria offerta, sia B2C sia B2B, verso nuovi mercati e nuovi clienti Un mercato in crescita e il consumatore al centro del cambiamento, ma

Dettagli

Transforming for Results

Transforming for Results Transforming for Results Il nuovo paradigma per un efficace gestione del Capitale Umano 26 settembre 2013 Why deloitte? This is you This is you, Aligned This is you, Transformed Deloitte Business-Driven

Dettagli

Lezione 19. Perché i report. Distorsioni comportamentali. Il reporting. what you measure) Le distorsioni comportamentali

Lezione 19. Perché i report. Distorsioni comportamentali. Il reporting. what you measure) Le distorsioni comportamentali Lezione 19 Il reporting Perché i report 1. Orientamento dei comportamenti (You get what you measure) Le distorsioni comportamentali 2. Apprendere dagli errori Il feedback La correzione avviene solo se:

Dettagli

"CRM - CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI"

CRM - CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI "CRM - CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI" Marco Beltrami COMPA, Novembre 2004 COMPA Bologna 2004 IBM oggi non solo Information Technology! L ottava società mondiale per dimensione 45%

Dettagli

L innovazione è l utilizzo di nuove idee e opportunità per generare e sostenere la crescita e la profittabilità dell azienda

L innovazione è l utilizzo di nuove idee e opportunità per generare e sostenere la crescita e la profittabilità dell azienda L innovazione è l utilizzo di nuove idee e opportunità per generare e sostenere la crescita e la profittabilità dell azienda L innovazione consiste nello sfruttare (nell ambito commerciale o dei processi

Dettagli

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Giovanni Vecchio Marketing Program Manager - Hewlett Packard Italiana S.r.l. Treviso, 13

Dettagli

L'evoluzione nella gestione dei Processi l IIM (Integrated IT Management)

L'evoluzione nella gestione dei Processi l IIM (Integrated IT Management) L'evoluzione nella gestione dei Processi l IIM (Integrated IT ) Claudio Sangiorgi IT Governance Solutions claudio.sangiorgi@it.compuware.com +39.02.66123.235 Sezione di Studio AIEA 25 Novembre 2005 Verona

Dettagli

9. Strategia delle Operazioni

9. Strategia delle Operazioni 9. Strategia delle Operazioni LIUC - Facoltà di Economia Aziendale Corso di gestione della produzione e della logistica Anno accademico 2009-2010 Prof. Claudio Sella OBJECTIVES Concetto di strategia delle

Dettagli

Portfolio-Driven Performance Driving Business Results Across The Enterprise

Portfolio-Driven Performance Driving Business Results Across The Enterprise Portfolio-Driven Performance Driving Business Results Across The Enterprise IT Governance e Portfolio Management Supportare il Business The core business of tomorrow is a "new and different" idea today

Dettagli

21/10/2011 - pag. 2. Copyrigth A&G srl 2011

21/10/2011 - pag. 2. Copyrigth A&G srl 2011 Copyrigths A&G srl Perchè scegliere A&G Il Gruppo A&G Settore Editoria competenze ed esperienze at a glance Commerciale e Marketing Operation e Administration Logistica Multimedia 21/10/ - pag. 2 Competenze

Dettagli

Supply Chain Management

Supply Chain Management Supply Chain Management Cosa è la Supply chain "il Supply Chain Management è un approccio integrato, orientato al processo per l'approvvigionamento, la produzione e la consegna di prodotti e servizi ai

Dettagli

Value Propositions. CHARACTERISTICS Newness Performance Customization Getting the Job Done Design Brand/Status Price Cost Reduction

Value Propositions. CHARACTERISTICS Newness Performance Customization Getting the Job Done Design Brand/Status Price Cost Reduction Key Partners Partner chiave Who are our Key Partners? Who are our key suppliers? Which Key Resources are we acquairing from partners? Which Key Activities do partners perform? Chi sono i nostri partner

Dettagli

business on demand Giorgio Merli

business on demand Giorgio Merli business on demand Giorgio Merli business on demand Il business on demand è il frutto dell incontro dei trend di fondo dell evoluzione dello scenario di business e delle opportunità offerte da Internet

Dettagli

LA PROPOSTA DI SERVIZI DI RICERCA, ADVISORY & CONSULENZA per il GO-TO- MARKET

LA PROPOSTA DI SERVIZI DI RICERCA, ADVISORY & CONSULENZA per il GO-TO- MARKET LA PROPOSTA DI SERVIZI DI RICERCA, ADVISORY & CONSULENZA per il GO-TO- MARKET Ezio Viola Co-Founder e General Manager The Innovation Group Elena Vaciago Research Manager The InnovationGroup 18 Dicembre

Dettagli

CEPIS e-cb Italy Report. Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it )

CEPIS e-cb Italy Report. Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it ) CEPIS e-cb Italy Report Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it ) Free online selfassessment tool Online services Enables the identification of competences needed for various ICT roles e-cf Competences

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice

PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT turn risk into a choice OUR PHILOSOPHY PIRELLI ENTERPRISE RISK MANAGEMENT POLICY ERM MISSION manage risks in terms of prevention and mitigation proactively seize the

Dettagli

Ranking list dell area Management e Strategia - Proposta per il 28 Giugno 2007 -

Ranking list dell area Management e Strategia - Proposta per il 28 Giugno 2007 - Ranking list dell area Management e Strategia - Proposta per il 28 Giugno 2007 - Il presente rapporto costituisce una sintesi dei lavori svolti nell ambito di due aree all interno del gruppo di studio

Dettagli

Creating Your Future. Linee guida

Creating Your Future. Linee guida Creating Your Future IL CICLO DEL PERFORMANCE MANAGEMENT Un approccio sistematico Linee guida Il focus si sta spostando dal personale inteso come un costo al personale come fonte di valore 35% 30% 25%

Dettagli

LA SOSTENIBILITÀ: VERSO UNA NUOVA PROSPETTIVA DELLA RESPONSABILITA SOCIALE

LA SOSTENIBILITÀ: VERSO UNA NUOVA PROSPETTIVA DELLA RESPONSABILITA SOCIALE LA SOSTENIBILITÀ: VERSO UNA NUOVA PROSPETTIVA DELLA RESPONSABILITA SOCIALE Marina Migliorato Responsabile CSR e Rapporti con le Associazioni Relazioni Esterne Enel Roma, 21 giugno 2011 LUISS Business School

Dettagli

INTELLECTUAL ASSET MANAGEMENT NELL INDUSTRIA DELLE COMUNICAZIONI E DELL INFORMAZIONE

INTELLECTUAL ASSET MANAGEMENT NELL INDUSTRIA DELLE COMUNICAZIONI E DELL INFORMAZIONE Cyberlaw Tecnologie digitali e diritto nell era della Rete Avv. Massimiliano Granieri Head, Intellectual Property and Technology Transfer Fondazione Wireless INTELLECTUAL ASSET MANAGEMENT NELL INDUSTRIA

Dettagli

Incontro con le Organizzazioni Sindacali

Incontro con le Organizzazioni Sindacali GRUPPO TELECOM ITALIA Incontro con le Organizzazioni Sindacali Roma, 4 luglio 014 People Value Organizational Effectiveness Agenda Il macro assetto organizzativo Le funzioni di Staff La recente evoluzione

Dettagli

Lavorare per progetti investendo nelle risorse umane

Lavorare per progetti investendo nelle risorse umane Lavorare per progetti investendo nelle risorse umane 27 settembre 2002 Agenda Accenture Chi siamo Cosa facciamo Come siamo organizzati I nostri ruoli La complessità dei progetti L organizzazione di un

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Informazioni aziendali: il punto di vista del Chief Information Security Officer ed il supporto di COBIT 5 for Information Security

Informazioni aziendali: il punto di vista del Chief Information Security Officer ed il supporto di COBIT 5 for Information Security Informazioni aziendali: il punto di vista del Chief Information Security Officer ed il supporto di COBIT 5 for Information Security Jonathan Brera Venezia Mestre, 26 Ottobre 2012 1 Agenda Introduzione

Dettagli

General Manager BU Mechanical Drives, Siemens Italia

General Manager BU Mechanical Drives, Siemens Italia Sabina Cristini General Manager BU Mechanical Drives, Siemens Italia Il futuro del manufacturing verso Industry 4.0 Come l azienda orienta le proprie scelte verso la digitalizzazione, per supportare competitività

Dettagli

Cosa è e come si usa la Organization Intelligence. Fulvio De Caprio Area Manager Nord Ovest, it Consult

Cosa è e come si usa la Organization Intelligence. Fulvio De Caprio Area Manager Nord Ovest, it Consult Cosa è e come si usa la Organization Intelligence Fulvio De Caprio Area Manager Nord Ovest, it Consult Overload Informativo Siamo costretti a navigare in un mare di informazioni nel quale è facile «perdere

Dettagli

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi 1) information goes to work 2) model the way Quale migliore prospettiva

Dettagli

Tutto il materiale inspirato a Steve Blank

Tutto il materiale inspirato a Steve Blank PERCHè SIAMO QUI PAOLA PISANO pisano@di.unito.it UN RINGRAZIAMENTO AGLI STUDENTI DEL SECONDO ANNO DI INFORMATICA PER LA REVISIONE DELLE SLIDE Tutto il materiale inspirato a Steve Blank PERCHE SIAMO QUI?

Dettagli

Innovazione e Open Source nell era dei nuovi paradigmi ICT

Innovazione e Open Source nell era dei nuovi paradigmi ICT Innovazione e Open Source nell era dei nuovi paradigmi ICT Red Hat Symposium OPEN SOURCE DAY Roma, 14 giugno 2011 Fabio Rizzotto Research Director, IT, IDC Italia Copyright IDC. Reproduction is forbidden

Dettagli

Il Cloud e la Trasformazione delle Imprese

Il Cloud e la Trasformazione delle Imprese Il Cloud e la Trasformazione delle Imprese Roberto Masiero Managing Director - The Innovation Group Cloud Computing Summit 2014 Milano, 16 Marzo 2014 Agenda 2014: «L Anno del Sorpasso»: Nuove Tecnologie

Dettagli

CALENDARIO EVENTI 2015

CALENDARIO EVENTI 2015 CALENDARIO EVENTI 2015 Cloud Computing Summit Milano 25 Febbraio 2015 Roma 18 Marzo 2015 Mobile Summit Milano 12 Marzo 2015 Cybersecurity Summit Milano 16 Aprile 2015 Roma 20 Maggio 2015 Software Innovation

Dettagli

Attività didattiche del primo anno del CLM in Management Engineering AA 2014-15, e anticipazione sul secondo anno (Attivato nell a.a.

Attività didattiche del primo anno del CLM in Management Engineering AA 2014-15, e anticipazione sul secondo anno (Attivato nell a.a. Anticipazione informale sull astruttura del nuovo corso di Laurea Magistrale in Management Engineering In particolare, il secondo anno verrà attivato nell'aa 2015-2016 e potranno quindi esserci dei piccoli

Dettagli

Mobile Cloud e Digital Transformation, la nuova frontiera per l innovazione in azienda

Mobile Cloud e Digital Transformation, la nuova frontiera per l innovazione in azienda L'innovazione è sita all'incrocio tra grandi talenti e tecnologie abilitanti Mobile Cloud e Digital Transformation, la nuova frontiera per l innovazione in azienda Elementi chiave che risultano in una

Dettagli

Il Cloude la Trasformazione delle Imprese e della Pubblica Amministrazione

Il Cloude la Trasformazione delle Imprese e della Pubblica Amministrazione Il Cloude la Trasformazione delle Imprese e della Pubblica Amministrazione Roberto Masiero Managing Director - The Innovation Group Cloud Computing Summit 2014 Roma, 27 Marzo 2014 AGENDA 2014: «L Anno

Dettagli

La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego. alessandro.perego@polimi.it

La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego. alessandro.perego@polimi.it La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego alessandro.perego@polimi.it Milano, Matching 2009, 23 Novembre 2009 Non-solo-distribuzione La logistica non è solo distribuzione fisica

Dettagli

GRUPPO TELECOM ITALIA. Open Access DRAFT FOR DISCUSSION FOR INTERNAL USE ONLY. 3 dicembre 2013

GRUPPO TELECOM ITALIA. Open Access DRAFT FOR DISCUSSION FOR INTERNAL USE ONLY. 3 dicembre 2013 GRUPPO TELECOM ITALIA Open Access Interventi ti di riassetto organizzativo 3 dicembre 2013 DRAFT FOR DISCUSSION FOR INTERNAL USE ONLY GRUPPO TELECOM ITALIA Agenda Access Area: rivisitazione del modello

Dettagli

Technology Consulting and Engineering IMPOSTAZIONE STRATEGICA E GOVERNANCE DELLE ATTIVITÀ DI TEST

Technology Consulting and Engineering IMPOSTAZIONE STRATEGICA E GOVERNANCE DELLE ATTIVITÀ DI TEST Technology Consulting and Engineering IMPOSTAZIONE STRATEGICA E GOVERNANCE DELLE ATTIVITÀ DI TEST AGENDA ALTEN Italia Quanto è importante il testing? Testing Governance: processi e strategia Dal Risk Management

Dettagli

Marco Salvato, KPMG. AIEA Verona 25.11.2005

Marco Salvato, KPMG. AIEA Verona 25.11.2005 Information Systems Governance e analisi dei rischi con ITIL e COBIT Marco Salvato, KPMG Sessione di studio AIEA, Verona 25 Novembre 2005 1 Information Systems Governance L'Information Systems Governance

Dettagli

Business & Innovation Advisory for Digital Technology Markets

Business & Innovation Advisory for Digital Technology Markets Business & Innovation Advisory for Digital Technology Markets Sede principale P.za Castello 4 Milano Tel. +39.02.877 437 Contatto : maurizio.ferraris@innovab.com Missione Passione per l innovazione e sviluppo

Dettagli

Lean Manufacturing Napoli 17.05.2007 G.Baratto

Lean Manufacturing Napoli 17.05.2007 G.Baratto Lean Manufacturing Napoli 17.05.2007 G.Baratto FATTORI DI COMPETITIVITA Supply Chain Evolution TRADITIONAL SUPPLY CHAIN End users Prime Company X End Products Development and Design Component Design Quality

Dettagli

Qualifiche professionali per ITIL PRACTICES FOR SERVICE MANAGEMENT. Certificato ITIL Foundation in IT Service Management SYLLABUS

Qualifiche professionali per ITIL PRACTICES FOR SERVICE MANAGEMENT. Certificato ITIL Foundation in IT Service Management SYLLABUS Qualifiche professionali per ITIL PRACTICES FOR SERVICE MANAGEMENT Certificato ITIL Foundation in IT Service Management SYLLABUS Page 1 of 11 IL CERTIFICATO ITIL FOUNDATION IN IT SERVICE MANAGEMENT La

Dettagli

Il software nel settore aerospaziale: indicazioni per la certificazione

Il software nel settore aerospaziale: indicazioni per la certificazione Il software nel settore aerospaziale: indicazioni per la certificazione 1 AGENDA Criticità del software nel settore aerospaziale Standard di riferimento esistenti e loro similitudini/differenze (panoramica

Dettagli

ZeroUno Executive Dinner

ZeroUno Executive Dinner L ICT per il business nelle aziende italiane: mito o realtà? 30 settembre 2008 Milano, 30 settembre 2008 Slide 0 I principali obiettivi strategici delle aziende Quali sono i primi 3 obiettivi di business

Dettagli

Collaborazione e conoscenza: necessità e sfida per le aziende Marco Beltrami. IBM Global Business Services, Strategy&Change Leader

Collaborazione e conoscenza: necessità e sfida per le aziende Marco Beltrami. IBM Global Business Services, Strategy&Change Leader Collaborazione e conoscenza: necessità e sfida per le aziende Marco Beltrami IBM Global Business Services, Strategy&Change Leader La natura del lavoro sta cambiando The most important contribution management

Dettagli

L importanza di ITIL V3

L importanza di ITIL V3 6HUYLFH'HOLYHU\DQG3URFHVV$XWRPDWLRQ L importanza di ITIL V3 IBM - IT Strategy & Architecture Claudio Valant Le Migliori Prassi (Best Practice) ITIL ƒ ƒ ƒ ƒ,7,/ VWDSHU,QIRUPDWLRQ7HFKQRORJ\,QIUDVWUXFWXUH

Dettagli

Logistica Integrata. Introduzione

Logistica Integrata. Introduzione Logistica Integrata Introduzione Supply Chain : Introduzione Cos è il Supply Chain Management e la Logistica? Perché Supply Chain Management? Problematiche fondamentali 2 Che cos è la logistica? Perché

Dettagli

LE COMPETENZE DI MARKETING E DI VENDITA PER I MERCATI DEL FUTURO

LE COMPETENZE DI MARKETING E DI VENDITA PER I MERCATI DEL FUTURO Divisione Ricerche Claudio Dematté LE COMPETENZE DI MARKETING E DI VENDITA PER I MERCATI DEL FUTURO Paolo Guenzi, Gabriele Troilo Convegno Multiconsult E nata prima la gallina Kilometro Rosso 4 dicembre

Dettagli

processi analitici aziendali

processi analitici aziendali Best practises per lo sviluppo dei processi analitici aziendali Business Brief@CSC Roma, 29 maggio 2008 Tachi PESANDO Business & Management Agenda Importanza della Customer oggi Le due anime di un progetto

Dettagli

LM Ingegneria Gestionale ICT & Business Management

LM Ingegneria Gestionale ICT & Business Management LM Ingegneria Gestionale ICT & Business Management 1 ICT: il peso nelle borse mondiali... 1 1 Apple (B$ 528) Classifica capitalizzazione di borsa 31 31 Vodafone (B$141) 5 4 Microsoft (B$260) 5 IBM (B$236)

Dettagli

Gruppo Telecom Italia Linee Guida del Nuovo Piano Industriale 2014-2016

Gruppo Telecom Italia Linee Guida del Nuovo Piano Industriale 2014-2016 GRUPPO TELECOM ITALIA Il Piano Industriale 2014-2016 Gruppo Telecom Italia Linee Guida del Nuovo Piano Industriale 2014-2016 - 1 - Piano IT 2014-2016 Digital Telco: perché ora I paradigmi di mercato stabile

Dettagli

Lista delle descrizioni dei Profili

Lista delle descrizioni dei Profili Lista delle descrizioni dei Profili La seguente lista dei Profili Professionali ICT è stata definita dal CEN Workshop on ICT Skills nell'ambito del Comitato Europeo di Standardizzazione. I profili fanno

Dettagli

trasformazione digitale

trasformazione digitale L'offerta digitale sarà il terreno sul quale si misurerà la competizione tra case editrici nell'immediato futuro: a cambiare sarà la concezione del prodotto editoriale, che dovrà adattarsi dinamicamente

Dettagli

MATCHING MOMENT 22-23 GIUGNO 2012 SOCIO GIOVANBATTISTA TESTOLIN

MATCHING MOMENT 22-23 GIUGNO 2012 SOCIO GIOVANBATTISTA TESTOLIN MATCHING MOMENT 22-23 GIUGNO 2012 SOCIO GIOVANBATTISTA TESTOLIN CHI SIAMO ATTIVITA & INTERESSI Consulente Strategia e Organizzazione Interessato a sviluppare attività con focus sulla Sostenibilità in forma

Dettagli

Una piattaforma enterprise per gestire e migliorare le iniziative di Governance, Risk e Compliance

Una piattaforma enterprise per gestire e migliorare le iniziative di Governance, Risk e Compliance Una piattaforma enterprise per gestire e migliorare le iniziative di Governance, Risk e Compliance Maria-Cristina Pasqualetti - Deloitte Salvatore De Masi Deloitte Andrea Magnaguagno - IBM Scenario La

Dettagli

Compliance: La gestione del dato nel sistema di reporting e consolidamento

Compliance: La gestione del dato nel sistema di reporting e consolidamento Compliance: La gestione del dato nel sistema di reporting e consolidamento Paolo Terazzi Consolidated Financial Statement Manager Amplifon Milano, 1 dicembre 2009 Amplifon nel mondo Leader in 14 countries

Dettagli

Origin Sharing the Power of Knowledge. B. Lascala - Scenari evolutivi di mercato: in cammino verso l impresa estesa

Origin Sharing the Power of Knowledge. B. Lascala - Scenari evolutivi di mercato: in cammino verso l impresa estesa Origin Sharing the Power of Knowledge Scenari evolutivi di Mercato: in cammino verso l impresa estesa Castel Romano 6 ottobre 2000 Benedetto Lascala EES Service Line Manager - ORIGIN AGENDA Le nuove opportunità

Dettagli

Trasformare dati grezzi in Informazioni strategiche. Fredi Agolli, Country Manager 12 novembre 2013

Trasformare dati grezzi in Informazioni strategiche. Fredi Agolli, Country Manager 12 novembre 2013 Trasformare dati grezzi in Informazioni strategiche Fredi Agolli, Country Manager 12 novembre 2013 Dati mobile: la spesa si fa in metro Il motore è intelligente: i sensori smart delle grandi macchine Big

Dettagli

STOP Talking Innovation START Doing It. 2008 IBM Corporation

STOP Talking Innovation START Doing It. 2008 IBM Corporation L innovazione che conta Innovazione di Prodotto Innovazione di Servizio Innovazione del modello di Business Innovazione nei processi di Business Innovazione nei processi di management e nella cultura aziendale

Dettagli

Multichannel Marketing

Multichannel Marketing Multichannel Marketing Implementazione e Misurazione 12 Dicembre 2014 Agenda Sessioni Survey sul contesto del Mercato Italiano Multichannel Marketing: i concetti chiave Le capabilities principali per poter

Dettagli

CONCENTRATION IN HOSPITALITY MANAGEMENT www.mib.edu/hm CONCENTRATION IN HOSPITALITY MANAGEMENT La concentration in Hospitality Management è un programma che può essere frequentato come singolo corso oppure

Dettagli

SOCIETA E DIVISIONI DEL GRUPPO

SOCIETA E DIVISIONI DEL GRUPPO 1 SOCIETA E DIVISIONI DEL GRUPPO Ricerca e selezione di executive Ricerca e selezione di fashion designer Management benchmarking Management assessment Assessment e autovalutazione del board Compensation

Dettagli

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy.

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Dai vita ad un nuovo Futuro. Create a New Future. Tampieri Alfredo - 1934 Dal 1928 sosteniamo l ambiente con passione. Amore e rispetto per il territorio. Una

Dettagli

The Global CFO Study 2008 Bilanciamento dei rischi e delle performance nell Integrated Finance Organization

The Global CFO Study 2008 Bilanciamento dei rischi e delle performance nell Integrated Finance Organization The Global CFO Study 2008 Bilanciamento dei rischi e delle performance nell Integrated Finance Organization Luigi Padovani, Financial Management Services, South West Europe 15 Aprile 2008 in collaborazione

Dettagli

Rischio... o Opportunità?

Rischio... o Opportunità? Rischio... o Opportunità? Convegno Cloud Computing per la Sanità Digitale Cloud Computing Come cambierà lo scenario del Mercato ICT nella Sanità: Rischio o Opportunità? Castelfranco Veneto, 18 Ottobre

Dettagli

Making People & Organization grow

Making People & Organization grow [...] desire to become more and more what one is, to become everything that one is capable of becoming [...]. Making People & Organization grow Promuovere la crescita delle Organizzazioni e lo sviluppo

Dettagli

Talent Management in Ferrero

Talent Management in Ferrero Talent Management in Ferrero Ferrero al Summit dei Talenti Allineare le strategie di Talent Management agli obiettivi di business dell azienda: il caso Ferrero Milano, 18 marzo 2010 Executive summary (1/2)

Dettagli

Service Design Programme

Service Design Programme Service Design Programme SERVICE DESIGN - cosa è Il Service Design è l attività di pianificazione e organizzazione di un servizio, con lo scopo di migliorarne l esperienza in termini di qualità ed interazione

Dettagli

Starting Neo Dirigenti

Starting Neo Dirigenti Starting Neo Dirigenti In collaborazione con www.cfmt.it STARTING NEO DIRIGENTI La dirigenza: un ponte tra esperienza e futuro La dirigenza è un momento di svolta per la carriera manageriale, nel quale

Dettagli

ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione. Raffaello Balocco Politecnico di Milano

ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione. Raffaello Balocco Politecnico di Milano ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione Raffaello Balocco Politecnico di Milano Agenda Investimenti in ICT e competitività Le ICT come reale leva strategica La

Dettagli

IT e FRAUD AUDIT: un Alleanza Necessaria GRAZIELLA SPANO

IT e FRAUD AUDIT: un Alleanza Necessaria GRAZIELLA SPANO IT e FRAUD AUDIT: un Alleanza Necessaria GRAZIELLA SPANO 1 Perché l alleanza è vincente Per prevenire le frodi occorre avere un corretto controllo interno che è realizzabile anche grazie al supporto dell

Dettagli

Microsoft Dynamics CRM Live

Microsoft Dynamics CRM Live Microsoft Dynamics CRM Live Introduction Dott. Fulvio Giaccari Product Manager EMEA Today s Discussion Product overview Product demonstration Product editions Features LiveGRID Discussion Product overview

Dettagli

La gestione dei rischi in ottica Solvency II: un caso reale

La gestione dei rischi in ottica Solvency II: un caso reale La gestione dei rischi in ottica Solvency II: un caso reale Dott. Xavier Canela Chief Risk Officer di Cargeas Assicurazioni S.p.A. Roma, 15 marzo 2016 I contenuti del presente documento sono strettamente

Dettagli

Severino Meregalli Head MIS Unit SDA Bocconi. SDA Bocconi - Severino Meregalli 1

Severino Meregalli Head MIS Unit SDA Bocconi. SDA Bocconi - Severino Meregalli 1 L adozione dei framework di IS Governance nella prospettiva del valore dei Sistemi Informativi: Il ruolo di COBIT SDA Bocconi AIEA Milano - ICT Ticino Manno, 27 Gennaio 2010 Severino Meregalli Head MIS

Dettagli

Il ruolo e le competenze dell IT Architect

Il ruolo e le competenze dell IT Architect Workshop sulle competenze ed il lavoro degli IT Systems Architect L impatto del Cloud Computing e di altre Tecnologie emergenti sul ruolo dell IT Systems Architect Milano, 9 novembre ore 18.00 Palazzo

Dettagli

Consulenza Direzionale www.kvalue.net. Presentazione Società. Key Value for high performance business

Consulenza Direzionale www.kvalue.net. Presentazione Società. Key Value for high performance business Key Value for high performance business Consulenza Direzionale www.kvalue.net KValue Srl Via E. Fermi 11-36100 Vicenza Tel/Fax 0444 149 67 11 info@kvalue.net Presentazione Società L approccio KValue KValue

Dettagli

#social media strategy social media strategy e social CRM: strumenti per dialogare con rete e clienti

#social media strategy social media strategy e social CRM: strumenti per dialogare con rete e clienti #social media strategy social media strategy e social CRM: strumenti per dialogare con rete e clienti innovation design training new business strategy be a jedi disclaimer 2 il presente documento è stato

Dettagli

Il valore delle informazioni in uno scenario di business competitivo

Il valore delle informazioni in uno scenario di business competitivo Santina Franchi Il valore delle informazioni in uno scenario di business competitivo Dall Automazione all Ottimizzazione Automazione $594B nel 2008 5.1% CGR Ottimizzazione (focus sulle informazioni) $117B

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel Cloud Computing: la visione di IBM

IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel Cloud Computing: la visione di IBM Raffaella D Alessandro IBM GTS Security and Compliance Consultant CISA, CRISC, LA ISO 27001, LA BS 25999, ISMS Senior Manager, ITIL v3 Roma, 16 maggio 2012 IBM SmartCloud Le regole per la Sicurezza nel

Dettagli

innovazione di casa nelle imprese

innovazione di casa nelle imprese innovazione di casa nelle imprese REPORT ON SMAU MILANO 2012 GENERAL RESULTS REGISTRATIONS COMMUNICATION AND PR RESULTS FOR EXPOCOMM: LEAD GENERATION PICTURES 2 3 5 7 8 GENERAL RESULTS Visitors to Smau

Dettagli

Titolo del corso in Catalogo del corso (in ore)

Titolo del corso in Catalogo del corso (in ore) Tematica formativa del Catalogo * Titolo del corso in Catalogo Durata del corso (in ore) Livello del corso ** Modalità di verifica finale *** Abilità personali Intelligenza relazionale: processo di comunicazione

Dettagli

Ricercare l efficienza operativa facilitando il cambiamento con soluzioni enterprise avanzate

Ricercare l efficienza operativa facilitando il cambiamento con soluzioni enterprise avanzate Ricercare l efficienza operativa facilitando il cambiamento con soluzioni enterprise avanzate Fabio Della Lena Principal Solutions Designer 6 Marzo 2013 1 Infor: alcuni indicatori 3 a Azienda al mondo

Dettagli

EMIT Executive Master in IT Governance & Management Franco Zuppini

EMIT Executive Master in IT Governance & Management Franco Zuppini EMIT Executive Master in IT Governance & Management Franco Zuppini Strumenti manageriali per la gestione del ciclo di vita dei servizi IT 4 Dicembre 2014 Con il patrocinio di Agenda Perché questo master

Dettagli

Destinazioni turistiche come network

Destinazioni turistiche come network 5 e 6 settembre 2013 La Salle, Aosta 26 novembre 2013 Aosta Destinazioni turistiche come network Tripodi C., Università della Valle d Aosta e SDA Bocconi Turci L., Università della Valle d Aosta e Oxford

Dettagli

LE ATTESE DEI CLIENTI VERSO SERVIZI BANCARI GREEN

LE ATTESE DEI CLIENTI VERSO SERVIZI BANCARI GREEN Award & Conference 3 a edizione 2009 LE ATTESE DEI CLIENTI VERSO SERVIZI BANCARI GREEN RICERCA MULTICLIENT milan budapest frankfurt london paris prague we keep it simple A D V A N C E D M A R K E T I N

Dettagli