DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE"

Transcript

1 AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI RAVENNA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Anno 2013 N. 140 Data 02/05/2013 PRESA D'ATTO DEL VERBALE E GRADUATORIA FORMULATA DALLA COMMISSIONE ESAMINATRICE IN ESITO A PROCEDURA PER L'EVENTUALE CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO LIBERO PROFESSIONALE A MEDICI SPECIALISTI IN DERMATOLOGIA PER CONSULENZA DERMATOLOGICA PRESSO STRUTTURE RESIDENZIALI PER ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI, ATTIVITA' SPECIALISTICA PRESSO LA CASA CIRCONDARIALE DI RAVENNA E ATTIVITA' AMBULATORIALE - IN FAVORE DEL DIPARTIMENTO CURE PRIMARIE.DETERMINAZIONI CONSEGUENTI: AFFIDAMENTO INCARICO LIBERO PROFESSIONALE AL DOTT. BARONE MASSIMO. PERIODO DAL FINO AL

2 AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI RAVENNA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE PRESA D'ATTO DEL VERBALE E GRADUATORIA FORMULATA DALLA COMMISSIONE ESAMINATRICE IN ESITO A PROCEDURA PER L'EVENTUALE CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO LIBERO PROFESSIONALE A MEDICI SPECIALISTI IN DERMATOLOGIA PER CONSULENZA DERMATOLOGICA PRESSO STRUTTURE RESIDENZIALI PER ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI, ATTIVITA' SPECIALISTICA PRESSO LA CASA CIRCONDARIALE DI RAVENNA E ATTIVITA' AMBULATORIALE - IN FAVORE DEL DIPARTIMENTO CURE PRIMARIE.DETERMINAZIONI CONSEGUENTI: AFFIDAMENTO INCARICO LIBERO PROFESSIONALE AL DOTT. BARONE MASSIMO. PERIODO DAL FINO AL Attesa la proposta del Direttore Amministrativo in qualità di Direttore ad interim della U.O. Politiche e Sviluppo Risorse Umane, che si riporta integralmente: "" Premesso che il Direttore del Distretto Sanitario di Ravenna, congiuntamente al Direttore del Dipartimento Cure Primarie, con nota prot. n /dtra del , integrata con nota prot. n /dtra del , hanno rappresentato l'opportunità di utilizzare la graduatoria formulata in esito ad avviso pubblico pubblicato sul burer n. 14 del , per le motivazioni che di seguito si esplicitano: - sussiste la necessità di gestire con efficienza le liste di attesa nella branca della Dermatologia presso la Struttura Sanitaria di Cervia, garantendo la prossimità dell'assistenza alla popolazione di riferimento; è necessario seguitare ad assicurare le visite a domicilio dei pazienti, anche con riferimento agli ospiti di strutture per non autosufficienti ubicate sul territorio del Distretto Sanitario di Ravenna, sia per il gradimento dei pazienti che per l'eventuale abbattimento di costi indotti (trasporto presso gli ambulatori a carico dell'ausl previsto dal regolamento); inoltre è imprescindibile garantire l'assistenza specialistica ai detenuti ristretti presso la Casa Circondariale di Ravenna; - per l'effettuazione di tali attività cliniche si rende necessario avvalersi di un Medico specializzato in Dermatologia, con impegno regolato in accessi periodici per una stima di circa 14 ore settimanali per l'attività ambulatoriale e mediamente un accesso settimanale per le visite domiciliari, presso le strutture residenziali per anziani non autosufficienti e presso la Casa Circondariale di Ravenna; - l'azienda USL di Ravenna si pone tra gli obiettivi da realizzare la riduzione dei tempi di attesa per le prestazioni di specialistica ambulatoriale; si ritiene quindi la stipula di contratti libero professionali strumento adeguato di natura straordinaria e temporanea per l'acquisizione aggiuntiva di prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale; - il DPCM ha trasferito la competenza della sanità penitenziaria dal Ministero della Giustizia al Servizio Sanitario Nazionale, concludendo un percorso iniziato con il D.Lgs 230/1999; in attuazione dell'art. 32 della Costituzione le Regioni hanno acquisito il compito di tutela della salute delle persone detenute al pari di quelle libere, riconoscendo la necessità di garantire un'organizzazione ed un sistema dei servizi offerti corrispondente a quelli accessibili sul territorio;

3 - la Regione Emilia-Romagna ha definito i percorsi per il completo trasferimento delle competenze sanitarie ed il modello organizzativo, con l'adozione di successive Delibere di Giunta Regionale e circolari in materia, determinando il percorso clinico-assistenziale per le persone detenute e gli standard di servizio al fine di favorire una visione complessiva della salute del detenuto e della comunità garantendo, altresì, la gestione delle patologie acute e croniche, evitando il più possibile spostamenti dei detenuti dal carcere verso strutture esterne; - in considerazione della previsione normativa e dell'esiguo numero di accessi stimati, si ritiene la stipula di contratti libero professionali quale strumento adeguato di natura straordinaria e temporanea per l'acquisizione della professionalità da adibire all'attività specialistica da rendere presso la Casa Circondariale di Ravenna; - si è accertato che attualmente non sono disponibili in Azienda risorse umane dotate delle specifiche conoscenze e competenze da dedicare all'attività sopra descritta; Accertato che: - l'azienda USL di Ravenna ha emanato pubblico avviso di acquisizione di candidature per l'eventuale conferimento di n. 1 incarico libero professionale a Medici specialisti in Dermatologia per consulenza dermatologica presso strutture residenziali per anziani non autosufficienti, attività specialistica presso la Casa Circondariale di Ravenna e attività ambulatoriale - in favore del Dipartimento Cure Primarie"; il bando è stato pubblicato sul B.U.R. della Regione Emilia Romagna n. 14 del e sul sito web aziendale; - per la formazione di specifica graduatoria finalizzata allo svolgimento di attività temporanee di cui al progetto di cui si tratta è stato attivato, su proposta del Direttore del Distretto Sanitario di Ravenna condivisa dalla Direzione Generale, specifica commissione esaminatrice composta da: - Direttore Distretto Sanitario di Ravenna, dott. Alberto Minardi, in qualità di Presidente della Commissione; - Direttore U.O. Aziendale Dermatologia, dott. Giuseppe Gaddoni; - Direttore Dipartimento Cure Primarie, dott. Riccardo Varliero; era presente il Collaboratore Amministrativo Professionale Forcellini Catia, con funzioni di Segretario verbalizzante; - La commissione esaminatrice nella composizione sopra indicata ha determinato i criteri per la valutazione dei curricula e ha concluso i propri lavori in data con la trasmissione del relativo verbale agli atti dell'azienda con il prot. n /conc del , pervenendo alla seguente graduatoria: posizione Cognome e Nome Punteggio 1 Barone, Massimo 93,00 2 Medri, Matelda 85,00 3 Massimino, Doriana 60,00 - il Direttore del Distretto Sanitario di Ravenna, congiuntamente al Direttore del Dipartimento Cure Primarie, con la citata nota prot. n /dtra del , integrata con nota prot. n /dtra del , hanno rappresentato la necessità di procedere al conferimento dell'incarico libero professionale di cui si tratta; - si è acquisita la disponibilità del dott. Barone Massimo, collocato al primo posto della graduatoria, il quale ha dichiarato l'assenza di incompatibilità all'esecuzione delle attività professionali; Visto l'art. 7, comma 6 del D.Lgs n. 165, come modificato, da ultimo, dal comma 147 dell'art. 1, L. 24 dicembre 2012, n. 228, secondo il quale "Per esigenze cui non possono far fronte con personale in servizio, le amministrazioni pubbliche possono conferire incarichi individuali, con contratti di lavoro autonomo, di natura occasionale o coordinata e continuativa, ad esperti di particolare e comprovata specializzazione anche universitaria, in presenza dei seguenti presupposti di legittimità:

4 a) l'oggetto della prestazione deve corrispondere alle competenze attribuite dall'ordinamento all'amministrazione conferente, ad obiettivi e progetti specifici e determinati e deve risultare coerente con le esigenze di funzionalità dell'amministrazione conferente; b) l'amministrazione deve avere preliminarmente accertato l'impossibilità oggettiva di utilizzare le risorse umane disponibili al suo interno; c) la prestazione deve essere di natura temporanea e altamente qualificata; non è ammesso il rinnovo; l'eventuale proroga dell'incarico originario è consentita, in via eccezionale, al solo fine di completare il progetto e per ritardi non imputabili al collaboratore, ferma restando la misura del compenso pattuito in sede di affidamento dell'incarico; d) devono essere preventivamente determinati durata, luogo, oggetto e compenso della collaborazione..omissis."; Richiamata la deliberazione n. 579 del , pubblicata in data , avente ad oggetto "approvazione 'linee guida - direttive aziendali in materia di conferimento incarichi a soggetti esterni (lavoro autonomo, collaborazioni coordinate e continuative, prestazioni occasionali)'"; in particolare con riferimento al punto 5) lettera A) rubricata "avviso pubblico per progetti/programmi/fabbisogni determinati"; Valutato che è necessario garantire la copertura dell'attività di dermatologia ambulatoriale, soprattutto sul territorio del cervese, dell'attività a domicilio rivolta alle strutture per anziani e presso la Casa Circondariale; Ritenuto necessario proporre di avvalersi della collaborazione del dott. Barone Massimo, medico specializzato in Dermatologia, collocato al primo posto della graduatoria di cui al citato verbale prot. n /conc del ; Considerato che il contratto viene stipulato per il periodo dal fino al alle seguenti condizioni: 1. attività oggetto del contratto: - consulenza dermatologica presso la strutture residenziali per anziani non autosufficienti presenti sul territori del Distretto di Ravenna convenzionate con l'azienda USL, a gestione diretta Azienda USL, gestite da Enti Gestori convenzionati o non convenzionati; - assicurare anche la necessaria formazione al personale infermieristico delle strutture affinché sia in grado di assicurare con continuità le necessarie pratiche infermieristiche dermatologiche di competenza; - intrattenere relazioni operative di collaborazione con il medico delle strutture; - assicurare visite domiciliari nel Distretto di Ravenna; - assicurare attività ambulatoriale specialistica presso gli ambulatori della Struttura Sanitaria di Cervia; - assicurare attività ambulatoriale specialistica presso la Casa Circondariale di Ravenna; 2. l'attività sarà svolta presso l'ambulatorio dermatologico della Struttura Sanitaria di Cervia, presso la residenza dei pazienti, presso le strutture residenziali e semiresidenziali per anziani non autosufficienti, presso la Casa Circondariale di Ravenna; 3. le attività oggetto del contratto saranno articolate secondo accessi e con modalità operative da concordare con il Direttore dell'u.o. Dermatologia del Distretto Sanitario di Ravenna in accordo con il Direttore del Dipartimento Cure Primarie, in coerenza con le necessità di sviluppo delle attività progettuali; 4. la verifica, trimestrale, dell'assolvimento degli obblighi prestazionali sarà a cura del Direttore della U.O. Dermatologia del Distretto Sanitario di Ravenna e del Direttore del Dipartimento Cure Primarie; 5. il compenso risulta quantificato in complessivi ,00 esente IVA ai sensi dell'art. 10, co. 18, del D.P.R , n. 633 e successive modificazioni, come

5 meglio risulta dal D.M , comprensivo del costo per l'eventuale utilizzo del proprio automezzo per gli spostamenti che si renderanno necessari nell'espletamento delle attività; Atteso che la spesa complessiva per l'anno 2013 calcolata in via presuntiva in ,00 è finanziata a carico del bilancio economico preventivo 2013, da registrare sul coge "altre forme di lavoro autonomo sanitario" - aut. N. 253; Atteso che la spesa complessiva prevista per l'anno 2014 pari a ,00 sarà registrata sul coge "altre forme di lavoro autonomo sanitario"; Dato atto che il presente contratto libero professionale sarà confermato nel piano acquisizione risorse umane 2013, in coerenza con le politiche aziendali di acquisizione del personale e compatibilità economiche per l'anno 2013; Considerato che il compenso sarà corrisposto al professionista con cadenza mensile posticipata, previa verifica positiva dell'assolvimento degli obblighi prestazionali oggetto del contratto; Attestata la conformità alle normative in vigore e quindi la legittimità del presente provvedimento; "" IL DIRETTORE GENERALE Preso atto dei fatti e degli atti come sopra riportati dal Direttore Amministrativo in qualità di Direttore ad interim dell'u.o. Politiche e Sviluppo Risorse Umane proponente; Acquisiti, in fase istruttoria, come attestati in calce al presente atto, i pareri favorevoli del Direttore Amministrativo Dott. Savino Iacoviello e del Direttore Sanitario Dr.ssa Raffaella Angelini: D E L I B E R A aderendo alla proposta come sopra formulata dal Direttore Amministrativo in qualità di Direttore ad interim dell'u.o. Politiche e Sviluppo Risorse Umane proponente: 1) di prendere atto del verbale redatto dalla commissione esaminatrice, come indicato in premessa, e della conseguente graduatoria formata, agli atti dell'azienda con il prot. n /conc del , come di seguito indicato: posizione Cognome e Nome Punteggio 1 Barone, Massimo 93,00 2 Medri, Matelda 85,00 3 Massimino, Doriana 60,00 2) di conferire incarico libero professionale al dott. Barone Massimo, per la realizzazione del progetto e per lo svolgimento delle attività, così come indicato in narrativa, da svolgersi secondo lo schema contrattuale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento; 3) di dare atto che la durata del contratto è per il periodo dal fino al ; 4) di dare atto che la spesa complessiva derivante dal presente atto, calcolata in via presuntiva pari ad ,00 esente IVA ai sensi dell'art. 10, co. 18, del D.P.R , n. 633 e successive modificazioni, come meglio risulta dal D.M , risulta suddivisa come di seguito stimato: a carico del Bilancio Economico Preventivo ,00 da registrare sul conto N "altre forme di lavoro autonomo sanitario" - aut. N. 253 a carico del Bilancio Economico Preventivo ,00 da registrare sul conto N "altre forme di lavoro autonomo sanitario"

6 5) di dare atto, altresì, che la spesa prevista al precedente punto 4) viene registrata a carico del bilancio preventivo 2013 e sarà prevista in bilancio preventivo 2014; 6) di incaricare il Direttore della U.O. Dermatologia del Distretto Sanitario di Ravenna e il Direttore del Dipartimento Cure Primarie, della vigilanza in ordine al corretto svolgimento dell'incarico nei termini contrattualmente definiti e di delegare il Direttore del Distretto Sanitario di Ravenna a provvedere alla sottoscrizione del contratto in oggetto; 7) di precisare che il collaboratore incaricato è tenuto a presentare relazione sull'attività svolta, nei termini contrattualmente previsti; 8) di precisare altresì che copia del presente provvedimento viene trasmessa alla Corte dei Conti ai sensi dell'art. 1, comma 173 della L. 266 del (U.O. Politiche e Sviluppo Risorse Umane Referente istruttore atto: sig.ra Catia Forcellini) IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO (Dott. Savino Iacoviello) IL DIRETTORE SANITARIO (Dr.ssa Raffaella Angelini) IL DIRETTORE GENERALE (Dott. Andrea Des Dorides)

7 CF/CF/ Si attesta che la presente deliberazione: a) in data 03/05/2013 è stata pubblicata all'albo di questa Azienda U.S.L., ove rimarrà affissa per 15 giorni consecutivi; b) è stata trasmessa al Collegio Sindacale e all'u.o.bilancio e Programmazione Finanziaria. IL FUNZIONARIO INCARICATO (Monica Ansaloni)

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI RAVENNA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Anno 2013 N. 88 Data 15/03/2013 AFFIDAMENTO INCARICO LIBERO PROFESSIONALE ALLA DOTT.SSA ARCANGELI TIZIANA IN ESITO A PROCEDURA

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI RAVENNA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 618 Ravenna, 11/11/2011 CONFERIMENTO INCARICO LIBERO PROFESSIONALE ALLA DOTT.SSA DI NENNO LUCIA IN QUALITA' DI BIOLOGO

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI RAVENNA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 428 Ravenna, 16/07/2012 APPROVAZIONE VERBALE E GRADUATORIA DELLA COMMISSIONE ESAMINATRICE IN ESITO A AVVISO PER L'ASSEGNAZIONE

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI RAVENNA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Anno 2012 N. 552 Data 07/09/2012 ASSEGNAZIONE DI BORSA DI STUDIO PER ATTIVITÀ DI RICERCA CONNESSE AL PROGETTO DENOMINATO

Dettagli

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI RAVENNA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. N.: 646 Ravenna, 05.11.2009 Pubblicata il 5.11.

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI RAVENNA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. N.: 646 Ravenna, 05.11.2009 Pubblicata il 5.11. AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI RAVENNA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N.: 646 Ravenna, 05.11.2009 Pubblicata il 5.11.2009 APPROVAZIONE VERBALE E GRADUATORIA DEL GRUPPO TECNICO PER LA VALUTAZIONE

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI RAVENNA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Anno 2013 N. 473 Data 25/11/2013 PROROGA BORSA DI STUDIO ASSEGNATA ALLA DOTT.SSA BENCIVENNI LUCIA, FINALIZZATA ALLA REALIZZAZIONE

Dettagli

Delibera 2013/0000318 del 20/12/2013 (Allegato) Pagina 1 di 6

Delibera 2013/0000318 del 20/12/2013 (Allegato) Pagina 1 di 6 Delibera 2013/0000318 del 20/12/2013 (Allegato) Pagina 1 di 6 REGOLAMENTO IN MATERIA DI CONFERIMENTO DI INCARICHI LIBERO PROFESSIONALI, DI COLLABORAZIONE, OCCASIONALI E 15 septies D.Lgs. 502/1992 PRESSO

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE DELIBERA N. 200 DEL 28.5.2013 OGGETTO: PROGETTO: "TUTELA DELLA FERTILITÀ NELLE PAZIENTI AFFETTE DA NEOPLASIA MAMMARIA". PROROGA CONTRATTO DI PRESTAZIONE D OPERA INTELLETTUALE IN ESSERE PRESSO L UNITÀ OPERATIVA

Dettagli

Procedura per attribuzione di incarichi di lavoro autonomo

Procedura per attribuzione di incarichi di lavoro autonomo Procedura per attribuzione di incarichi di lavoro autonomo Soggetti destinatari Il conferimento dell'incarico di prestazioni di lavoro autonomo di natura occasionale o coordinata e continuativa, ferma

Dettagli

Servizio Gestione e Sviluppo Risorse Umane Interaziendale

Servizio Gestione e Sviluppo Risorse Umane Interaziendale Servizio Gestione e Sviluppo Risorse Umane Interaziendale OGGETTO: Attivazione di un incarico di collaborazione coordinata e continuativa per la realizzazione del Progetto Pianificazione e attuazione di

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI RAVENNA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Anno 2013 N. 467 Data 25/11/2013 ASSEGNAZIONE DELLA BORSA DI STUDIO RISERVATA A LAUREATI IN MEDICINA E CHIRURGIA CON SPECIALIZZAZIONE

Dettagli

approvato all adunanza del 18 marzo 2013

approvato all adunanza del 18 marzo 2013 REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI INDIVIDUALI DI COLLABORAZIONE AUTONOMA A SOGGETTI ESTRANEI ALL AMMINISTRAZIONE DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI BOLOGNA approvato all adunanza del 18 marzo 2013 ARTICOLO

Dettagli

Oggetto: Selezione Biologo per raccolta, elaborazione e archiviazione dati della ricerca scientifica: affidamento al dott. Francesco Ferretti

Oggetto: Selezione Biologo per raccolta, elaborazione e archiviazione dati della ricerca scientifica: affidamento al dott. Francesco Ferretti DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE COPIA N. 32 DEL 23-02-2015 Oggetto: Selezione Biologo per raccolta, elaborazione e archiviazione dati della ricerca scientifica: affidamento al dott. Francesco Ferretti DIREZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO AZIENDALE PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A PERSONALE ESTERNO ALL AMMINISTRAZIONE

REGOLAMENTO AZIENDALE PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A PERSONALE ESTERNO ALL AMMINISTRAZIONE REGOLAMENTO AZIENDALE PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A PERSONALE ESTERNO ALL AMMINISTRAZIONE Articolo1. Fonti normative..1 Articolo 2. Oggetto.1 Articolo 3. Presupposti 2 Articolo 4. Procedimento per

Dettagli

Procedure di conferimento degli incarichi professionali

Procedure di conferimento degli incarichi professionali Regolamento sull'ordinamento degli uffici e dei servizi Parte II Procedure di conferimento degli incarichi professionali Approvato con delibera della Giunta dell Unione di Comuni n. 88 del 23/10/2012 Modificato

Dettagli

REGOLAMENTO. PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSIEL- INFORMATICA PER IL SISTEMA DEGLI ENTI LOCALI S.p.A.

REGOLAMENTO. PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSIEL- INFORMATICA PER IL SISTEMA DEGLI ENTI LOCALI S.p.A. REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSIEL- INFORMATICA PER IL SISTEMA DEGLI ENTI LOCALI S.p.A. CAPO I - PRINCIPI GENERALI Articolo 1 - Oggetto 1. Il presente

Dettagli

Sviluppo Investimenti Territorio s.r.l.

Sviluppo Investimenti Territorio s.r.l. 161/13 Sviluppo Investimenti Territorio s.r.l. Regolamento per l affidamento di incarichi professionali a soggetti esterni Sommario Articolo 1 Oggetto del Regolamento... 2 Articolo 2 Presupposti e limiti...

Dettagli

TITOLO I Disposizioni di carattere generale

TITOLO I Disposizioni di carattere generale Regolamento per il conferimento di incarichi di lavoro autonomo a soggetti esterni non dipendenti dell Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale TITOLO I Disposizioni di carattere generale

Dettagli

Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 19

Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 19 Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 19 Comuni di: Adria Ariano nel Polesine Corbola Loreo Papozze Pettorazza Grimani Porto Tolle Porto Viro Rosolina Taglio di Po D E C R E T O D E L D I R E T T O R E G

Dettagli

Convenzione per attività di collaborazione professionale per prestazioni di ingegneria clinica.

Convenzione per attività di collaborazione professionale per prestazioni di ingegneria clinica. DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE - -------------------------------------------------------------------- ----------------------------------------------------------------------------------- numero data

Dettagli

COMUNE DI ALTOPASCIO

COMUNE DI ALTOPASCIO COMUNE DI ALTOPASCIO PROVINCIA DI LUCCA Criteri per il conferimento di incarichi individuali con contratti di lavoro autonomo, di natura occasionale o coordinata e continuativa ed il conferimento di incarichi

Dettagli

COMUNE DI TREGNAGO Provincia di Verona. Regolamento comunale per il conferimento degli incarichi di collaborazione esterna

COMUNE DI TREGNAGO Provincia di Verona. Regolamento comunale per il conferimento degli incarichi di collaborazione esterna COMUNE DI TREGNAGO Provincia di Verona Regolamento comunale per il conferimento degli incarichi di collaborazione esterna Approvato con D.G.C. n. 104 del 31.07.2008 Modificato con D.G.C. n. 139 del 30.10.2008

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO-SANITARIA n. 1 BELLUNO ~~~~~~~~~~~~~~~~

REGIONE VENETO AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO-SANITARIA n. 1 BELLUNO ~~~~~~~~~~~~~~~~ REGIONE VENETO AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO-SANITARIA n. 1 BELLUNO ~~~~~~~~~~~~~~~~ Deliberazione n. 763 del 07/08/2014 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Oggetto: Indizione avviso pubblico per il conferimento

Dettagli

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S.

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. Regolamento aziendale per la disciplina delle procedure comparative per il conferimento di incarichi di collaborazione a norma dell articolo 7,

Dettagli

Determinazione del Dirigente del Servizio Relazioni e Progetti Europei e Internazionali N. 36 43076/2010

Determinazione del Dirigente del Servizio Relazioni e Progetti Europei e Internazionali N. 36 43076/2010 Determinazione del Dirigente del Servizio Relazioni e Progetti Europei e Internazionali N. 36 43076/2010 Oggetto: AFFIDAMENTO DI INCARICO A FRANCESCA MARIA BENA PER IL SUPPORTO AL SERVIZIO RELAZIONI E

Dettagli

Regione Emilia Romagna. AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI PARMA Strada del Quartiere n. 2/a Parma

Regione Emilia Romagna. AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI PARMA Strada del Quartiere n. 2/a Parma Regione Emilia Romagna AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI PARMA Strada del Quartiere n. 2/a Parma * * * * * VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DEL DIRETTORE GENERALE Deliberazione assunta il 26/03/2015 N.203

Dettagli

Provincia di Udine. P.E.C. comune.maranolagunare@certgov.fvg.it

Provincia di Udine. P.E.C. comune.maranolagunare@certgov.fvg.it Prot. n. 841/2014 AVVISO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI UN INCARICO DI NATURA PROFESSIONALE PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO PER LE POLITICHE GIOVANILI E LA GESTIONE DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE GIOVANILE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO D.R. N. 688 DEL 10/12/2007 (sostituisce il testo emanato con D.R. n. 449 del 06/09/2007.) REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO CAPO I Art. 1 1. Il presente regolamento disciplina

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 317 DEL 28/12/2012 Oggetto: Art.15 septies co.1 D.Lgs.502/92 e ss.mm.ii. Rinnovo incarico di lavoro subordinato a tempo determinato di Dirigente Medico disciplina

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Deliberazione del Direttore Generale n. 686 del 28/11/2012 Il Direttore Generale dell.azienda U.L.S.S.

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI RAVENNA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Anno 2013 N. 555 Data 17/12/2013 PRESA D'ATTO ED ESECUZIONE DELL'ACCORDO TRANSATTIVO INTERVENUTO PER SCAMBIO DI CORRISPONDENZA

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - REGIONE VENETO AZIENDA SANITARIA - U.L.S.S. N. 22 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 614 DEL 18.12.

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - REGIONE VENETO AZIENDA SANITARIA - U.L.S.S. N. 22 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 614 DEL 18.12. SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - REGIONE VENETO AZIENDA SANITARIA - U.L.S.S. N. 22 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 614 DEL 18.12.2008 O G G E T T O PROGETTO DI RICERCA SANITARIA FINALIZZATA ANALISI

Dettagli

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE VITERBO

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE VITERBO AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE VITERBO DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE F.F. N : 1108 DEL : 06/11/2012 STRUTTURA PROPONENTE : U.O.C. E - PROCUREMENT OGGETTO : GIOVANNI FIRMANI L'estensore Gara a procedura

Dettagli

REGOLAMENTO PER CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE AD ESPERTI ESTERNI. Il Consiglio di Istituto

REGOLAMENTO PER CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE AD ESPERTI ESTERNI. Il Consiglio di Istituto M i n i s t e r o I s t r u z i o n e U n i v e r s i t à e R i c e r c a ISTITUTO COMPRENSIVO VARESE 4 A. Frank Via Carnia, 155 21100 VARESE Tel. 0332261238 Fax 0332341647 C.M. VAIC87100B C.F. 80014800124

Dettagli

Servizio Sanitario Nazionale. Regione Emilia-Romagna AZIENDA U.S.L. DI IMOLA

Servizio Sanitario Nazionale. Regione Emilia-Romagna AZIENDA U.S.L. DI IMOLA Servizio Sanitario Nazionale Regione Emilia-Romagna AZIENDA U.S.L. DI IMOLA AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI N. 3 INCARICHI LIBERO- PROFESSIONALI DI MEDICO GENERICO ADDETTO ALL EFFETTUAZIONE DI CONTROLLI

Dettagli

Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 19

Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 19 Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 19 Comuni di: Adria Ariano nel Polesine Corbola Loreo Papozze Pettorazza Grimani Porto Tolle Porto Viro Rosolina Taglio di Po D E C R E T O D E L D I R E T T O R E G

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE DI NATURA OCCASIONALE O COORDINATA E CONTINUATIVA

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE DI NATURA OCCASIONALE O COORDINATA E CONTINUATIVA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE DI NATURA OCCASIONALE O COORDINATA E CONTINUATIVA Art. 1 Oggetto, finalità e ambito di applicazione 1. Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

Regione Emilia Romagna. AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI PARMA Strada del Quartiere n. 2/a Parma

Regione Emilia Romagna. AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI PARMA Strada del Quartiere n. 2/a Parma Regione Emilia Romagna AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI PARMA Strada del Quartiere n. 2/a Parma * * * * * VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DEL DIRETTORE GENERALE Deliberazione assunta il 30/04/2008 N.225

Dettagli

Comune di Lecce DETERMINAZIONE ORIGINALE

Comune di Lecce DETERMINAZIONE ORIGINALE Comune di Lecce DETERMINAZIONE ORIGINALE SETTORE: Settore Programmazione Strategica e Comunitaria Dirigente: Dott. RAFFAELE PARLANGELI Raccolta particolare del servizio N DetDS 00011/2015-CDR V del 19/02/2015

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Deliberazione del Direttore Generale n. 484 del 10/08/2012 Il Direttore Generale dell.azienda U.L.S.S.

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Deliberazione del Direttore Generale n. 258 del 03/05/2012 Il Direttore Generale dell Azienda U.L.S.S.

Dettagli

ART. 1. Principi ART. 2 DEFINIZIONI

ART. 1. Principi ART. 2 DEFINIZIONI Appendice al Regolamento sull Ordinamento dei Servizi e degli Uffici ad oggetto: DISCIPLINA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI ESTERNI Adeguata alle osservazioni della Corte dei Conti ART. 1 Principi 1.L

Dettagli

Dato atto che non è possibile affidare tale incarico a personale del Servizio Difesa del Suolo poiché impegnato in attività indifferibili;

Dato atto che non è possibile affidare tale incarico a personale del Servizio Difesa del Suolo poiché impegnato in attività indifferibili; Proposta di Determina n. 503 DEL 25/05/2009 Oggetto: Difesa del Suolo e Protezione Civile Interventi di ripristino dei dissesti avvenuti a seguito delle piene di dicembre 2008 marzo 2009 Affidamento incarico

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N 641 DEL 02 NOVEMBRE 2015

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N 641 DEL 02 NOVEMBRE 2015 Ufficio Reclutamento del Personale e Specialistica Ambulatoriale DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N 641 DEL 02 NOVEMBRE 2015 Struttura proponente: U.O.C. Gestione Risorse Umane Oggetto: Selezione

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE "Blaise Pascal"

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Blaise Pascal ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE "Blaise Pascal" P.le Macrelli, 100-47521 Cesena (FC) Tel. +39 054722792 Cod.fisc. 81008100406 - Cod.Mecc. FOTF010008 www.ittcesena.gov.it fotf010008@istruzione.it Cesena,

Dettagli

Deliberazione N.: 1090 del: 16/11/2015

Deliberazione N.: 1090 del: 16/11/2015 Deliberazione N.: 1090 del: 16/11/2015 Oggetto : VALUTAZIONE E STIPULA DI CONTRATTO DI COLLABORAZIONE LIBERO PROFESSIONALE PER ATTIVITA DI CONSULENZA FISCALE E TRIBUTARIA A SUPPORTO DEL SERVIZIO ECONOMICO

Dettagli

DETERMINAZIONE N. DEL i IL DIRETTORE

DETERMINAZIONE N. DEL i IL DIRETTORE Area Pianificazione e Gestione del Territorio Servizio Opere Pubbliche Via Giovanni Pisano, 12-59100 Prato Tel. 0574 5341 Fax 0574 534329 DETERMINAZIONE N. DEL i OGGETTO: SERVIZIO OPERE PUBBLICHE Assistenza

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO-SANITARIA n. 1 BELLUNO ~~~~~~~~~~~~~~~~

REGIONE VENETO AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO-SANITARIA n. 1 BELLUNO ~~~~~~~~~~~~~~~~ REGIONE VENETO AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO-SANITARIA n. 1 BELLUNO ~~~~~~~~~~~~~~~~ Deliberazione n. 609 del 23/07/2015 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Oggetto: Accettazione donazione di somma di denaro

Dettagli

Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 19

Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 19 Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 19 Comuni di: Adria Ariano nel Polesine Corbola Loreo Papozze Pettorazza Grimani Porto Tolle Porto Viro Rosolina Taglio di Po D E C R E T O D E L D I R E T T O R E G

Dettagli

DECRETO DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO

DECRETO DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO n. di Prot. Direzione Generale 48 REG.DEC. OGGETTO: Ricostituzione dell'organismo indipendente di valutazione della prestazione dell'azienda ospedaliero-universitaria Ospedali Riuniti di Trieste. SERVIZIO

Dettagli

IL PRESIDENTE PREMESSO CHE - BIP

IL PRESIDENTE PREMESSO CHE - BIP IL PRESIDENTE PREMESSO CHE - la Società ha partecipato alla presentazione di un progetto dal titolo Bio Industrial Processes - BIP -nel seguito BIP,nell'ambito del BANDO PER LA REALIZZAZIONE DELLA RETE

Dettagli

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE VITERBO

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE VITERBO AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE VITERBO DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE F.F. N : CS381 DEL : 03/05/2013 STRUTTURA PROPONENTE : U.O.C. ACQUISIZIONE E GESTIONE GIURIDICO-ECONOMICA DELLE RISORSE UMANE

Dettagli

Regolamento per il conferimento. degli incarichi ed il reclutamento del personale

Regolamento per il conferimento. degli incarichi ed il reclutamento del personale MEGAS. NET S.P.A. Regolamento per il conferimento degli incarichi ed il reclutamento del personale (adottato ai sensi dell'art. 18, secondo comma, D.L. 112/2008, convertito con Legge 6 agosto 2008, n.

Dettagli

COMUNE DI PIEVE DI SOLIGO (Treviso)

COMUNE DI PIEVE DI SOLIGO (Treviso) Allegato sub A) alla deliberazione della Giunta Comunale n. 42 del 17.03.2008 COMUNE DI PIEVE DI SOLIGO (Treviso) DISCIPLINA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI STUDIO, RICERCA, CONSULENZA E COLLABORAZIONE

Dettagli

Comune di Cavezzo Provincia di Modena

Comune di Cavezzo Provincia di Modena Comune di Cavezzo Provincia di Modena Proposta n. 4508 COPIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO LAVORI PUBBLICI E PATRIMONIO N. 24 DEL 18/02/2011 Oggetto: AMPLIAMENTO SCUOLA DI DISVETRO, AFFIDAMENTO

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE - Dott. Arturo Orsini - nominato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Veneto n. 237 del 29.12.

DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE - Dott. Arturo Orsini - nominato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Veneto n. 237 del 29.12. N. 719 del Reg. Decreti del 28/11/2014 DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE - Dott. Arturo Orsini - nominato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Veneto n. 237 del 29.12.2012 OGGETTO: Rinnovo

Dettagli

Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 19

Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 19 Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 19 Comuni di: Adria Ariano nel Polesine Corbola Loreo Papozze Pettorazza Grimani Porto Tolle Porto Viro Rosolina Taglio di Po D E C R E T O D E L D I R E T T O R E G

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE GEOLOGICHE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO OCCASIONALE

DIPARTIMENTO DI SCIENZE GEOLOGICHE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO OCCASIONALE DIPARTIMENTO DI SCIENZE GEOLOGICHE L.go S. Leonardo Murialdo 1 00146 Roma Cod. Fiscale e P.IVA 04400441004 Tel. 39+6+54888.096 fax 39+6+54888.209 AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER

Dettagli

DETERMINAZIONE N.104 DEL 28/11/2011

DETERMINAZIONE N.104 DEL 28/11/2011 Settore n 2 Servizi di Gestione Economico-Finanziaria DETERMINAZIONE N.104 DEL 28/11/2011 N. Registro generale 463 OGGETTO: Conferimento incarichi professionali di consulenza in materia di partecipate.

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI

REGOLAMENTO COMUNALE PER L ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI REGOLAMENTO COMUNALE PER L ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 7 del 23/01/2001, modificato con deliberazione di Giunta Comunale n. 207 del 17/05/2005,

Dettagli

SERVIZIO GESTIONE PERSONALE CONVENZIONATO, CONTROLLO ISPETTIVO E DISCIPLINARE

SERVIZIO GESTIONE PERSONALE CONVENZIONATO, CONTROLLO ISPETTIVO E DISCIPLINARE SERVIZIO GESTIONE PERSONALE CONVENZIONATO, CONTROLLO ISPETTIVO E DISCIPLINARE OGGETTO: conferimento di incarico annuale con contratto ATP (attività territoriali programmate) per il progetto "Attività certificative

Dettagli

fieremilia s.r.l. a socio unico Corso Garibaldi, 59 REGGIO EMILIA

fieremilia s.r.l. a socio unico Corso Garibaldi, 59 REGGIO EMILIA fieremilia s.r.l. a socio unico Corso Garibaldi, 59 REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE, STUDIO, RICERCA, CONSULENZA E PER LA SELEZIONE DEL PERSONALE. 1. Premessa

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Servizio Sanitario Regionale Basilicata Azienda Sanitaria Locale di Potenza NUMERO 2015/00053 DEL 02/02/2015 Collegio Sindacale il 02/02/2015 OGGETTO Presa d atto del

Dettagli

Regolamento. per il conferimento. di incarichi di. collaborazione esterna. ex art. 7, c. 6, D.lgs 165/2001 e s.m.i.

Regolamento. per il conferimento. di incarichi di. collaborazione esterna. ex art. 7, c. 6, D.lgs 165/2001 e s.m.i. Regolamento per il conferimento di incarichi di collaborazione esterna ex art. 7, c. 6, D.lgs 165/2001 e s.m.i. 1 I N D I C E Art. 1 Finalità ed ambito di applicazione.. pag. 3 Art. 2 Presuppposti....

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 317 Del 01/12/2014

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 317 Del 01/12/2014 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 317 Del 01/12/2014 Oggetto: Adozione del Documento di politica aziendale in materia di privacy, del nuovo Regolamento Aziendale in materia di protezione dei dati

Dettagli

Prot. n 2833/A23 Cervignano del Friuli, 11.03.2015

Prot. n 2833/A23 Cervignano del Friuli, 11.03.2015 Prot. n 2833/A23 Cervignano del Friuli, 11.03.2015 All Albo dell Istituto Sito WEB Istituto OGGETTO: SELEZIONE PER L INDIVIDUAZIONE DI UN MEDICO COMPETENTE PER n. 5 ISTITITI SCOLASTICI AFFERENTI AL POLO

Dettagli

Immediatamente eseguibile

Immediatamente eseguibile DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 142 Del 20/06/2012 Oggetto:. Approvazione del Regolamento sull attività contrattuale Immediatamente eseguibile Struttura proponente: Direzione Aziendale Dirigente

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE. Settore LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE. Settore LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE COP IA COMUNE DI SANTO STEFANO BELBO Provincia di Cuneo DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE Settore LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE N. 5 del 27/01/2012 Il Responsabile del Servizio: Geom. Luigi

Dettagli

Ascoli Piceno San Benedetto del Tronto

Ascoli Piceno San Benedetto del Tronto SCADENZA 10 FEBBRAIO 2012 Ascoli Piceno San Benedetto del Tronto PROT.N. 5145 /27/01/2012/ASURAV5/SBPERS/P AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

Dettagli

COMUNE DI CARAGLIO PROVINCIA DI CUNEO REGOLAMENTO PER LA MOBILITA ESTERNA VOLONTARIA

COMUNE DI CARAGLIO PROVINCIA DI CUNEO REGOLAMENTO PER LA MOBILITA ESTERNA VOLONTARIA COMUNE DI CARAGLIO PROVINCIA DI CUNEO REGOLAMENTO PER LA MOBILITA ESTERNA VOLONTARIA Approvato con Deliberazione G. C. n. 219 del 16/12/2013 INDICE CAPO I Principi generali Art. 1 Principi generali...pag.

Dettagli

Regolamento per il conferimento degli incarichi ed il reclutamento del personale

Regolamento per il conferimento degli incarichi ed il reclutamento del personale Regolamento per il conferimento degli incarichi ed il reclutamento del personale PRINCIPI GENERALI Il presente Regolamento individua principi, criteri e modalità per il conferimento di incarichi di consulenza,

Dettagli

Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 19

Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 19 Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 19 Comuni di: Adria Ariano nel Polesine Corbola Loreo Papozze Pettorazza Grimani Porto Tolle Porto Viro Rosolina Taglio di Po D E C R E T O D E L D I R E T T O R E G

Dettagli

ART.2 COMPETENZA E PRESUPPOSTI PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI

ART.2 COMPETENZA E PRESUPPOSTI PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE, DI STUDIO, DI RICERCA E DI CONSULENZA AD ESPERTI ESTERNI. ART.1 OGGETTO, FINALITA E AMBITO DI APPLICAZIONE 1. Il presente regolamento disciplina

Dettagli

Regolamento per il conferimento degli incarichi di studio, consulenza e collaborazioni

Regolamento per il conferimento degli incarichi di studio, consulenza e collaborazioni Regolamento per il conferimento degli incarichi di studio, consulenza e collaborazioni approvato dall'amministratore unico nella seduta del 23/04/2015 Articolo 1 - Oggetto, finalità, ambito applicativo

Dettagli

Regione Piemonte - Azienda Sanitaria Locale CN2 Alba Bra. D e t e r m i n a z i o n e D i r e t t o r i a l e

Regione Piemonte - Azienda Sanitaria Locale CN2 Alba Bra. D e t e r m i n a z i o n e D i r e t t o r i a l e avviso_commercialista i:\delibere\delibere da pubblicare\delib2011\1042.doc D e t e r m i n a z i o n e D i r e t t o r i a l e NUMERO GENERALE 1042 CODICE PROPOSTA BUDGET ADOTT. ANNO PROGR. 000 PER 11

Dettagli

Società ROCCA di MONSELICE S.r.l Monselice (PD) codice fiscale: 02482640287

Società ROCCA di MONSELICE S.r.l Monselice (PD) codice fiscale: 02482640287 REGOLAMENTO per il reclutamento del personale dipendente e per il conferimento di incarichi professionali e collaborazioni (adottato ai sensi della Direttiva C-II DGR n. 258 del 05/03/2013 e successive

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO-SANITARIA n. 1 BELLUNO ~~~~~~~~~~~~~~~~

REGIONE VENETO AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO-SANITARIA n. 1 BELLUNO ~~~~~~~~~~~~~~~~ REGIONE VENETO AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO-SANITARIA n. 1 BELLUNO ~~~~~~~~~~~~~~~~ Deliberazione n. 830 del 28/08/2014 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Oggetto: Avviso pubblico per il conferimento di

Dettagli

DETERMINAZIONE AUSL DELLA ROMAGNA

DETERMINAZIONE AUSL DELLA ROMAGNA DETERMINAZIONE AUSL DELLA ROMAGNA Anno 2015 N. 3142 Data 04/12/2015 OGGETTO: Programma regionale di gestione diretta dei sinistri. Costituzione in giudizio nella causa di risarcimento danni promossa innanzi

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL U.O.C. SERVIZIO PERSONALE

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL U.O.C. SERVIZIO PERSONALE 36016 Thiene (VI) N. 39/2014 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL U.O.C. SERVIZIO PERSONALE In data: 02/04/2014 OGGETTO UFFICIO GIURIDICO Dott.ssa Angela GRANDIS Conferimento di n. 1 Borsa di Studio a favore

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 122 DEL 01/04/2014

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 122 DEL 01/04/2014 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 122 DEL 01/04/2014 Il Direttore Generale, Dott. Nicolò Pestelli su proposta della struttura aziendale U.O. Personale adotta la seguente deliberazione: OGGETTO: Dr.

Dettagli

DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA LINGUISTICA E LETTERATURE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA AVVISO PROCEDURA COMPARATIVA Il Direttore Visto il

DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA LINGUISTICA E LETTERATURE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA AVVISO PROCEDURA COMPARATIVA Il Direttore Visto il DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA LINGUISTICA E LETTERATURE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA AVVISO PROCEDURA COMPARATIVA Il Direttore Visto il Regolamento per la disciplina delle procedure comparative preliminari

Dettagli

Determina Personale Organizzazione/0000194 del 12/12/2014

Determina Personale Organizzazione/0000194 del 12/12/2014 Comune di Novara Determina Personale Organizzazione/0000194 del 12/12/2014 Area / Servizio Area Organizzativa (05.UdO) Proposta Istruttoria Unità Area Organizzativa (05.UdO) Proponente Monzani/Battaini

Dettagli

Il Dirigente Macro settore Ricerca e trasferimento Tecnologico

Il Dirigente Macro settore Ricerca e trasferimento Tecnologico Vista la Legge n. 168/1989; Il Dirigente Macro settore Ricerca e trasferimento Tecnologico Visto l art. 7 comma 6 e 6 bis, D.Lgs 165/2001 Norme generali sull ordinamento del lavoro alle dipendenze delle

Dettagli

AVVISO DI PROCEDURA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PER COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PRESSO LA DIREZIONE GENERALE IL DIRETTORE GENERALE

AVVISO DI PROCEDURA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PER COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PRESSO LA DIREZIONE GENERALE IL DIRETTORE GENERALE Direzione del Personale e degli Affari Generali Dirigente: Dott. Ascenzo Farenti Unità Forme flessibili di lavoro e mobilità Responsabile: Dott.ssa Chiara Viviani Prot. n. 36957 del 02/10/2015 Pubblicato

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 208 DEL 21-8-2015 Il Direttore Generale dell ARPAV, Dott. Carlo Emanuele Pepe, giusti i poteri conferiti con D.C.R.V. n. 3 del 20/01/2011, coadiuvato dal Direttore

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE IL DIRIGENTE

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE IL DIRIGENTE Rep. n. 395 del 24.07.08 PROVINCIA DI ASTI SERVIZIO AMBIENTE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Protocollo n. 5606 del 23.07.08 OGGETTO: Conferimento di incarico professionale di consulenza per attuazione del

Dettagli

Avviso n SINTESI-02-2015 per il conferimento di n 1 incarico di lavoro autonomo professionale per consulenza del lavoro PREMESSE

Avviso n SINTESI-02-2015 per il conferimento di n 1 incarico di lavoro autonomo professionale per consulenza del lavoro PREMESSE Avviso n SINTESI-02-2015 per il conferimento di n 1 incarico di lavoro autonomo professionale per consulenza del lavoro PREMESSE La Società SINTESI s.r.l. a Socio Unico, è una Società ad integrale partecipazione

Dettagli

Rifer. determ. n. 223/2010 Ferrara, 7 Aprile 2010

Rifer. determ. n. 223/2010 Ferrara, 7 Aprile 2010 Arcispedale S. Anna Direzione Giuridica ed Economica delle Risorse Umane Ufficio Concorsi e Pianta Organica Il Responsabile: Avv. Marina TAGLIATI Rifer. determ. n. 223/2010 Ferrara, 7 Aprile 2010 IG/ig--

Dettagli

A.S.M. S.p.A. Aquilana Società Mulservizi. Regolamento per il conferimento degli incarichi

A.S.M. S.p.A. Aquilana Società Mulservizi. Regolamento per il conferimento degli incarichi A.S.M. S.p.A. Aquilana Società Mulservizi Regolamento per il conferimento degli incarichi Approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 27/11/2009 (Principi generali) Il presente Regolamento

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Deliberazione del Direttore Generale n. 336 del 12/06/2014 Il Direttore Generale dell.azienda U.L.S.S.

Dettagli

Romagna preposto all esercizio delle funzioni tecniche per la prevenzione collettiva e per i controlli ambientali, nonché all erogazione di

Romagna preposto all esercizio delle funzioni tecniche per la prevenzione collettiva e per i controlli ambientali, nonché all erogazione di Prot. N. (PRC/07/58324) LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA Visti: - la Legge Regionale 12 luglio 1994 n. 27 "Disciplina dello smaltimento dei rifiuti", così come successivamente modificata ed integrata;

Dettagli

IL DIRETTORE DEL SERVIZIO

IL DIRETTORE DEL SERVIZIO OGGETTO: Approvazione graduatorie aziendali di disponibilità per il conferimento degli incarichi vacanti e di sostituzione nei Settori della Medicina Generale- anno 2014 IL DIRETTORE DEL SERVIZIO - Viste

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PICENA Provincia di Ascoli Piceno Codice Istat Comune N.044002. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA n.

COMUNE DI ACQUAVIVA PICENA Provincia di Ascoli Piceno Codice Istat Comune N.044002. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA n. COPIA COMUNE DI ACQUAVIVA PICENA Provincia di Ascoli Piceno Codice Istat Comune N.044002 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA n.1 AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE N.47 DEL 19-08-2013 N. 215 del Registro

Dettagli

AVVISO DI PROCEDURA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PER COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PRESSO IL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT

AVVISO DI PROCEDURA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PER COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PRESSO IL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT Prot. n. 15329 del 30 Novembre 2012 Pubblicato il: 1 Dicembre 2012 Scadenza: 10 Dicembre 2012 AVVISO DI PROCEDURA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PER COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PRESSO

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO RECANTE DISCIPLINA PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO (deliberazione n. 578 del 5.10.2009)

REGOLAMENTO INTERNO RECANTE DISCIPLINA PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO (deliberazione n. 578 del 5.10.2009) REGOLAMENTO INTERNO RECANTE DISCIPLINA PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO (deliberazione n. 578 del 5.10.2009) ART. 1 Istituzione borse di studio - Definizione L'Azienda, a seguito di donazioni o di

Dettagli

AI CAPI DI GABINETTO DELL ON. PRESIDENTE E DEGLI ON. LI ASSESSORI

AI CAPI DI GABINETTO DELL ON. PRESIDENTE E DEGLI ON. LI ASSESSORI Regione Siciliana L Assessore alla Presidenza Prot. n. 176975/Gab. EMAIL non seguirà originale DIRETTIVA SULLA TRASPARENZA PUBBLICITÀ DI COLLABORAZIONI E CONSULENZE Palermo 27 novembre 2008 AL SIGNOR SEGRETARIO

Dettagli

XI COMUNITA' MONTANA DEL LAZIO "CASTELLI ROMANI E PRENESTINI"

XI COMUNITA' MONTANA DEL LAZIO CASTELLI ROMANI E PRENESTINI XI COMUNITA' MONTANA DEL LAZIO "CASTELLI ROMANI E PRENESTINI" DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA Copia Atto n. 36 del 11-06-2015 OGGETTO:RICERCA MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA ASSOGGETTARE A PROCEDURA COMPARATIVA

Dettagli

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE VITERBO

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE VITERBO AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE VITERBO DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N : CS190 DEL : 24/03/2014 STRUTTURA PROPONENTE : U.O.C. INGEGNERIA CLINICA OGGETTO : GIORGIA MINDEL L'estensore Formalizzazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI PROFESSORI STRAORDINARI E DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ARTICOLO 1, COMMA 12 DELLA LEGGE 4 NOVEMBRE 2005, N. 230 E DELL ARTICOLO 24 DELLA LEGGE 30

Dettagli