Il mercato del lavoro in provincia di Padova

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il mercato del lavoro in provincia di Padova"

Transcript

1 Osservatorio sul Mercato del Lavoro della Provincia di Padova Il mercato del lavoro in provincia di Padova Anno 2011 e I semestre ottobre 2012 A cura di Anna Basalisco 1

2 Fonti proprie - Cubi OLAP Veneto Lavoro Analisi istituzionale del mercato del lavoro - Cubi OLAP Elisa Labor Analisi micro / ad hoc del mercato del lavoro - Cubo OLAP autoprodotto Analisi dello status occupazionale con drill-down dei singoli nominativi

3 Cadenze temporali - Cubi OLAP Veneto Lavoro circa trimestrale -Cubi OLAP Elisa Labor -Cubo OLAP autoprodotto mensile mensile LAG TEMPORALE: un mese e due settimane

4 Quadro delle tendenze dell economia provinciale nel 2011 Produzione manifatturiera +3,8% Export +15,8% Ordini +2,5% Unità produttive -0,9%

5 Indicatori ISTAT nel 2011 Dopo il passaggio stazionario del 2010, nel 2011 viene stimata una lieve decrescita dell occupazione padovana (-0,5%) 2010: occupati 2011: occupati

6 Disoccupazione In calo anche il numero delle persone in cerca di un occupazione 2010: disoccupati 2011: disoccupati

7 Forza lavoro In calo dunque la stima del numero di persone attive rispetto al mercato del lavoro (-0,9%) 2010: attivi 2011: attivi

8 Non Forza lavoro In aumento invece la stima del numero di persone inattive rispetto al mercato del lavoro (+4,3%) 2010: attivi 2011: attivi

9 Tasso di occupazione 64,8%

10 Tasso di disoccupazione 5,3%

11 Gli indicatori per categoria demografica In difficoltà soprattutto le donne under 35, che ingrossano le fila degli inattivi, in recupero maschi under 35, e forte miglioramento donne over-45 In miglioramento: Tasso di occupazione anni 81,5% Tasso di occupazione anni 35,2% Stabile: Tasso di disoccupazione giovanile 13,3% Tasso di disoccupazione over-35 3,2% Meccanica In peggioramento: Tasso di occupazione giovanile 30,4% Tasso di occupazione anni 74,5% Tasso di disoccupazione anni 9,3% Tasso di occupazione anni 82,2%

12 Dati CO Veneto nel 2011 Lieve calo occupazionale (-803 posti di lavoro) Il calo accomuna tutte le realtà venete Colpito particolarmente il terziario avanzato, soprattutto nell area metropolitana Ingessate le performance di metalmeccanica ed edilizia, crolla il contributo della PA

13 Tuttavia Rimane effervescente il flusso assunzioni (+5,1%) cessazioni (+8,3%) complessive Nel 2011 si inverte in positivo la tendenza calante degli anni precedenti per il tempo indeterminato: l aumento delle assunzioni viene superato da quello degli inserimenti permanenti classici (+7,3%), record veneto L aumento è abbastanza generalizzato

14 Assunzioni a tempo in determinato in aumento per: Calzature Metallurgia Componentistica Elettronica Commercio al dettaglio Servizi informatici Istruzione Sanità Servizi di vigilanza Servizi di pulizia

15 Ed infatti Aumenta la propensione delle aziende ad orientarsi verso profili professionali medio-alti Favoriti i lavoratori over-45 per l esperienza accumulata, sfavoriti gli under-30 Favoriti i titoli di studio medio-alti, svantaggiati i lavoratori con titolo dell obbligo

16 Saldi occupazionali in Veneto Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale BELLUNO PADOVA ROVIGO TREVISO VENEZIA VERONA VICENZA TOTALE VENETO

17 Saldi per categoria demografica Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale Giovani (15-29) Adulti (30-49) Anziani (50 e oltre) TOTALE

18 Saldi per settore I settori dove l occupazione cresce sono comparti poco diffusi del manifatturiero In miglioramento: Metallurgia-componentistica (+111) Elettronica (+53) Logistica (+3) Servizi pulizia (+179) In peggioramento: Tessile (-446) Meccanica (-267) Chimica (-88) Edilizia (-652) Servizi professionali (-964) Istruzione (+302)

19 Assunzioni per qualifica Le qualifiche richieste in misura crescente sono tecnici e profili non qualificati In aumento: Professori di scuola primaria (+29%) Tecnici matematico-statistici(+8%) Tecnici ottica-elettoronica (+31%) Tecnici paramedici (+47%) Tecnici rapporti con il mercato (+13%) Operatori turistici (+11%) Impiegati gestione logistica (+44%) Ausiliari socio-sanitari (+20%) Addetti pulitintolavanderie (+35%) Addetti pulizie alberghi (+13%) Manovali manifatturiero (+25%)

20 Assunzioni per tipologia contrattuale In generale aumentano il tempo indeterminato, il lavoro intermittente, il lavoro domestico a tempo determinato e l autonomo dello spettacolo In lieve declino o in frenata le collaborazioni e le esperienze non remunerate

21 In aumento anche le proroghe di rapporti a termine (+8,7%) e le trasformazioni di rapporti a termine in rapporti stabili (+3,4%)

22 In aumento la domanda di lavoratori stabili Saldo delle posizioni a tempo indeterminato Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale Giovani (15-29) Adulti (30-49) Anziani (50 e oltre) TOTALE

23 Un po di grafici!

24

25 Assunzioni a tempo indeterminato

26

27

28

29

30 Il mercato del lavoro nel territorio Saldi occupazionali negativi ovunque, tranne che nel Collinare Maggiore vivacità dei flussi nell Alta Padovana Saldi occupazionali per CPI delle aziende Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale ABANO TERME CAMPOSAMPIERO CITTADELLA CONSELVE ESTE MONSELICE MONTAGNANA PADOVA PIOVE DI SACCO TOTALE PROVINCIA DI PADOVA

31 Ingressi Ingressi in disponibilità in disponibilità nel 2011 dati SILL Veneto Var 2010 / 2011 Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale Giovani (15-29) ,7% -6,9% -5,4% Adulti (30-49) ,7% 0,8% -0,5% Anziani (50 e oltre) ,3% 15,6% 23,7% TOTALE ,8% -1,1% -1,0%

32 Stabile ovunque la pressione dell offerta, come in Veneto Nuove dichiarazioni in aumento solo ad Abano e Conselve, in risposta all accresciuta domanda Incremento donne straniere, diminuisce l offerta di italiane, svantaggiate dalla crisi del terziario Incremento disponibili maturi, ritiro dell offerta giovanile Un quarto dei nuovi utenti è straniero La laurea è ancora il migliore titolo per l occupabilità

33 L offerta nel territorio Var 2010 / 2011 Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale ABANO TERME ,9% 10,2% 9,5% CAMPOSAMPIERO ,5% -6,3% -6,4% CITTADELLA ,5% 4,0% 2,2% CONSELVE ,3% -9,2% -3,3% ESTE ,5% -10,8% -6,7% MONSELICE ,5% 2,6% -4,5% MONTAGNANA ,3% 8,2% 5,0% PADOVA ,2% -2,9% -1,6% PIOVE DI SACCO ,2% 1,6% 0,6% TOTALE ,8% -1,1% -1,0%

34 Occupabilità per titolo e genere

35 Ammortizzatori sociali nel 2011 Nel 2011 dimezzate le richieste di CIG ordinaria, più di tutto il Veneto Dimezzata anche la richiesta di CIG straordinaria, come nel Veneto in generale Rallentamento della richiesta di CIG in deroga

36 In lieve diminuzione le iscrizioni in mobilità ex l.236/93 (3.993, -4,7%) Andamento in linea con quello regionale Miglioramento per tessile, metallurgiacomponentistica, meccanica, elettroinca, informatica Peggioramento per commercio all ingrosso, logistica, manifatturiero leggero, edilizia, informatica Aumento degli eventi ad Abano e Piove di Sacco

37 In aumento le iscrizioni in mobilità ex l.223/91 (1.986, +8,1%) Andamento in linea con quello regionale Miglioramento per tessile, legno, metallurgia, logistica Peggioramento per meccanica, elettronica, studi professionali, servizi alla persona Aumento degli eventi ad Abano e Alta Padovana

38 Il mercato del lavoro nel I trimestre 2012 Raffreddamento di assunzioni (-1,7%) e cessazioni (-0,7%) Saldo occupazionale stabile rispetto al I trimestre 2011 Forte calo delle assunzioni a tempo indeterminato (-21%)

39 Quadro economico nel I semestre 2012 Produzione industriale -5% Export +5,9% nel I trim., +4,1%nel II trim Ordini II trim ,1% Fatturato commercio -6,8% Turismo arrivi +0,4% maggio 2012 Tasso di disoccupazione Italia luglio ,7% Tasso disoccupazione Veneto II trim ,0% Tasso disoccupazione giovanile Italia luglio ,3%

40 Il mercato del lavoro provinciale nel I semestre 2012 Leggero calo delle assunzioni (-4,4%), come in regione Stabili le cessazioni (-2,1%), come in regione Saldo occupazionale di nuovi posti di lavoro, contro il del I semestre 2011 E la crescita occupazionale più contenuta dall inizio della crisi

41 Saldi occupazionali in Veneto I sem_08 I sem_09 I sem_10 I sem_11 I sem_12 BELLUNO PADOVA ROVIGO TREVISO VENEZIA VERONA VICENZA VENETO

42 Saldi occupazionali per settore Migliorano: alimentare, tessile-abbigliamento, turismo-ristorazione, attività professionali, commercio al dettaglio, PA, istruzione Peggiorano: componentistica-metallurgia, metalmeccanica, edilizia, calzaturiero, legnomobilio, chimica-plastica

43 Saldi per categoria demografica Migliorano: donne under 30, over 50, cresce il saldo femminile in generale. Peggiorano: 30-40enni, maschi under 30, crolla il saldo maschile totale.

44 Assunzioni per tipologia contrattuale Aumenta il ricorso alle forme più flessibili: lavoro intermittente (+40%), collaborazioni (+21%) Diminuiscono i contratti che prefigurano un impegno di lungo termine con il lavoratore: tempo indeterminato (-20%), lavoro somministrato (-23%), stage-lsu (-14%)

45 Ma si continua ad assumere stabilmente In alcuni settori: tessile abbigliamento (+9%), calzaturiero (+16%), servizi privati alla persona (+62%) Per alcune qualifiche: specialisti di gestione aziendale, tecnici paramedici, impiegati segreteria, fabbri e manutentori, addetti tessile, fattorini, addetti pulizie

46 Saldo posizioni a tempo indeterminato I sem_2008 I sem_2009 I sem_2010 I sem_2011 I sem_2012 Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale Femmine Maschi Totale Giovani (15-29) Adulti (30-49) Anziani (50 e oltre) TOTALE

47 Saldi occupazionali nel territorio Andamento decrescente per tutta l area provinciale, con l esclusione di Montagnana, che segna il record del periodo degli ultimi 5 anni Risultati stabili per Este e Padova città

48 Ammortizzatori sociali nel I semestre 2012 In aumento la domanda di CIG per le fattispecie di crisi insorgenti Ore di CIGO +48%, ore di CIGS -34%, ore di CIG in deroga +15% Forte contenimento dei licenziamenti collettivi (343, -46%), tornando ai dati 2008 Incremento dei licenziamenti individuali (1.124, +30,5%) Migliorano le situazioni nelle grandi-medie imprese metalmeccanica e made in Italy, terziario avanzato, ma le espulsioni aumentano in questi stessi settori nelle picolissime dimensioni.

49 Ore autorizzate in CIG ordinaria Ore autorizzate in CIG straordinaria

50 Ore autorizzate in CIG in deroga

51 Ingressi in mobilità ex l.223/91 Ingressi in mobilità ex l.236/93

52 Dichiarazioni di disponibilità ex l.181/2000 (fonte CPI della Provincia di Padova)

53 Andamento Ammortizzatori sociali in luglio-agosto 2012 Dati CIG ordinaria raddoppiati tendenzialmente nel bimestre luglio-agosto 2012 Esplosione delle CIG straordinaria nello stesso periodo Forti aumenti anche delle iscrizioni in mobilità a luglio: indennizzata 181 eventi (+42%), non indennizzata 386 licenziamenti (+58%).

Il settore metalmeccanico veneto aziende e lavoratori nella crisi (2009-2012)

Il settore metalmeccanico veneto aziende e lavoratori nella crisi (2009-2012) Il settore metalmeccanico veneto aziende e lavoratori nella crisi (2009-2012) report marzo 2013 IX congresso regionale Veneto Dal lavoro rinasce il futuro Dolo (Venezia) 4-5 aprile 2013 - 2 - Il quadro

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA

IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA Nota congiunturale trimestrale Giugno 21 In breve Il quadro del mercato del lavoro lombardo rimane nel complesso debole, sebbene con qualche segnale di miglioramento.

Dettagli

OSSERVATORIO SUL MERCATO DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI MODENA

OSSERVATORIO SUL MERCATO DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI MODENA OSSERVATORIO SUL MERCATO DEL LAVORO DELLA PROVINCIA DI MODENA NUMERO 14 DATI 2009 E PRIMO TRIMESTRE 2010 Modena, 22 Giugno 2010 1 LA DOMANDA DI LAVORO: GLI ADDETTI ALLE UNITA LOCALI DELL INDUSTRIA E SERVIZI

Dettagli

STATO DI FATTO E DINAMICHE

STATO DI FATTO E DINAMICHE STATO DI FATTO E DINAMICHE Veneto e Treviso. Unità locali del totale economia DINAMICA RECENTE DEL TOTALE ECONOMIA ( numero indice 2012=100 ) VARIAZIONE PER MACROSETTORE 2012 2014 TREVISO 100,5 100 99,5

Dettagli

Approfondimenti e tendenze

Approfondimenti e tendenze Provincia di Verona OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Approfondimenti e tendenze IL FLUSSO DEGLI AVVIAMENTI NELLA BASSA VERONESE E A VERONA NEL 2002 Servizi per l Impiego N. 1 Anno 2004 Marzo 2004 A cura

Dettagli

OSSERVATORIO ECONOMICO AGROALIMENTARE

OSSERVATORIO ECONOMICO AGROALIMENTARE OSSERVATORIO ECONOMICO AGROALIMENTARE GLI OCCUPATI NEL SETTORE AGRICOLO VENETO NEL 2014 Report 2014 1 INDICE: 1. La fotografia della situazione secondo l indagine sulle Forze lavoro dell Istat 2. Un analisi

Dettagli

LAVORO 1/6. POSIZIONI DI LAVORO DIPENDENTE V.a. III trim. '11* (migliaia) Var. % '10/'11*

LAVORO 1/6. POSIZIONI DI LAVORO DIPENDENTE V.a. III trim. '11* (migliaia) Var. % '10/'11* LA SITUAZIONE DELL ECONOMIA DEL VENETO LAVORO 1/6 POSIZIONI DI LAVORO DIPENDENTE V.a. III trim. '11* (migliaia) Assunzioni 521,2 6,9% 6,5% -20,6% Cessazioni 478,6 8,7% 0,4% -13,6% ASSUNZIONI DI LAVORO

Dettagli

BOLLETTINO TRIMESTRALE SUI DATI DELL OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI TREVISO

BOLLETTINO TRIMESTRALE SUI DATI DELL OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI TREVISO Giugno 2015 Sintesi +4,2% ordinativi estero +1,7% produzione (1 trim. 2015) +4,6% le esportazioni (2014 su 2013) 30.860 nuove assunzioni di tipo dipendente nel 1 trim 2015; 26.420 nel 1 trim. 2014; 3.190

Dettagli

L INDUSTRIA VENETA AFFRONTA LO SHOCK FINANZIARIO

L INDUSTRIA VENETA AFFRONTA LO SHOCK FINANZIARIO Venezia, 10 novembre 2008 COMUNICATO STAMPA Indagine congiunturale di Unioncamere del Veneto sulle imprese manifatturiere III trimestre 2008 L INDUSTRIA VENETA AFFRONTA LO SHOCK FINANZIARIO Trimestre negativo

Dettagli

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO SECO STATISTICHE E COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO Le dinamiche trimestrali Aggiornamento al 1 trimestre 2014 a cura del NETWORK SECO Maggio 2014 Il Network SeCO è costituito

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA

IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA Nota congiunturale trimestrale Giugno 213 In breve Nel I trimestre 213 permangono le criticità del mercato del lavoro lombardo. Il quadro ancora negativo dell economia

Dettagli

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO SECO STATISTICHE E COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO Le dinamiche trimestrali Aggiornamento al 2 trimestre 2015 a cura del NETWORK SECO Settembre 2015 Il Network SeCO è costituito

Dettagli

Osservatorio & Ricerca. La BUSS

Osservatorio & Ricerca. La BUSS La BUSS LA Il mercato del lavoro veneto nel terzo trimestre 212 1. IN SINTESI...2 2. IL CONTESTO ECONOMICO...3 3. IL LAVORO DIPENDENTE...7 4. IL LAVORO INTERMITTENTE...23 5. IL LAVORO DOMESTICO...25 6.

Dettagli

Osservatorio & Ricerca

Osservatorio & Ricerca IL MERCATO DEL LAVORO VENETO NEL PRIMO TRIMESTRE 2015 Maggio 2015... Maggio 2015 IL PUNTO SULLA CONGIUNTURA ECONOMICA E DEL MERCATO DEL LAVORO pag. 6 1. IL LAVORO DIPENDENTE pag. 9 2. ALTRE TIPOLOGIE DI

Dettagli

Il Mercato del Lavoro in Provincia di Pavia

Il Mercato del Lavoro in Provincia di Pavia Settore Sviluppo e Lavoro - Servizi alla Persona e all'impresa Servizi per l Impiego della Provincia di Pavia Il Mercato del Lavoro in Provincia di Pavia 2 trimestre 2015 Premessa Il report sul mercato

Dettagli

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO SECO STATISTICHE E COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO Le dinamiche trimestrali Aggiornamento al 4 trimestre 2013 a cura del NETWORK SECO marzo 2014 Il Network SeCO è costituito da:

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

Crisi e mercato del lavoro in provincia di Bergamo. Manuela Samek Lodovici Bergamo, 1 dicembre 2009

Crisi e mercato del lavoro in provincia di Bergamo. Manuela Samek Lodovici Bergamo, 1 dicembre 2009 Crisi e mercato del lavoro in provincia di Bergamo Manuela Samek Lodovici Bergamo, 1 dicembre 009 Gli indicatori strutturali Nel I semestre 009 la crisi colpisce soprattutto l occupazione maschile Tasso

Dettagli

LE DONNE TRA LAVORO FAMIGLIA E WELFARE

LE DONNE TRA LAVORO FAMIGLIA E WELFARE LE DONNE TRA LAVORO FAMIGLIA E WELFARE Vicenza, 16 aprile 2013 Local Area Network s.r.l. p.tta Gasparotto, 8 35131 Padova tel. 049.80.46.411 fax 049.80.46.444 www.lanservizi.com info@lanservizi.com LA

Dettagli

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO SECO STATISTICHE E COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO Le dinamiche trimestrali Aggiornamento al 1 trimestre 2015 a cura del NETWORK SECO Giugno 2015 Il Network SeCO è costituito

Dettagli

IL LAVORO RIPARTE? POLO DI ECCELLENZA Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro. 5 Rapporto dell Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro

IL LAVORO RIPARTE? POLO DI ECCELLENZA Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro. 5 Rapporto dell Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro Provincia di LECCO POLO DI ECCELLENZA Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro 5 Rapporto dell Osservatorio Provinciale del Mercato del Lavoro IL LAVORO RIPARTE? Marzo 2014 Il rapporto di ricerca

Dettagli

2 OSSERVATORIO SULLA STRUTTURA OCCUPAZIONALE NELLA PROVINCIA DI VENEZIA

2 OSSERVATORIO SULLA STRUTTURA OCCUPAZIONALE NELLA PROVINCIA DI VENEZIA 2 OSSERVATORIO SULLA STRUTTURA OCCUPAZIONALE NELLA PROVINCIA DI VENEZIA A cura di Via San Donà, 14-30174 Mestre Venezia - t. 041 2697811 - f. 041 5369405 www.centrostudisintesi.com - info@centrostudisintesi.com

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

L'occupazione in FVG Dati al IV trimestre 2012

L'occupazione in FVG Dati al IV trimestre 2012 L'occupazione in FVG Dati al IV trimestre 2012 a regionale REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Assessore regionale alle finanze, patrimonio e programmazione, ambiente, energia e politiche per la montagna

Dettagli

Report mercato del lavoro in provincia di Pavia Anno 2013

Report mercato del lavoro in provincia di Pavia Anno 2013 Settore Sviluppo Economico Servizi alle Imprese Semplificazione Amministrativa Politiche del Lavoro Formazione Professionale e Istruzione Osservatorio del Mercato del Lavoro della Provincia di Pavia Servizi

Dettagli

Rizzieri Stefania Marzo 2007

Rizzieri Stefania Marzo 2007 Rizzieri Stefania Marzo 2007 1 Provincia di Savona. Settore Politiche del Lavoro e Sociali. Osservatorio del Mercato del Lavoro Obiettivi dell indagine Fornire alcune informazioni sulle performance occupazionali

Dettagli

Il Collocamento Obbligatorio nella Provincia di Padova: Lavoratori disabili e Categorie Protette nel 2010

Il Collocamento Obbligatorio nella Provincia di Padova: Lavoratori disabili e Categorie Protette nel 2010 Il Collocamento Obbligatorio nella Provincia di Padova: Lavoratori disabili e Categorie Protette nel 2010 Osservatorio sul Mercato del Lavoro della Provincia di Padova 1 Il Collocamento Obbligatorio: I

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA

IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA IL MERCATO DEL LAVORO IN LOMBARDIA Nota congiunturale trimestrale Settembre 213 In breve Il recente rafforzamento del ciclo internazionale ha portato qualche primo debole segnale di inversione di tendenza

Dettagli

Il Collocamento Obbligatorio nella Provincia di Padova: Lavoratori disabili e Categorie Protette al 30 giugno 2010

Il Collocamento Obbligatorio nella Provincia di Padova: Lavoratori disabili e Categorie Protette al 30 giugno 2010 Il Collocamento Obbligatorio nella Provincia di Padova: Lavoratori disabili e Categorie Protette al 30 giugno 2010 Osservatorio sul Mercato del Lavoro della Provincia di Padova 1 In sintesi: Prosegue la

Dettagli

4. La dinamica occupazionale e il ricorso agli ammortizzatori sociali

4. La dinamica occupazionale e il ricorso agli ammortizzatori sociali 4. La dinamica occupazionale e il ricorso agli ammortizzatori sociali di Maurizio Gambuzza e Maurizio Rasera * La conclusione del 2011 ha portato con sé molte delusioni. La sua prima metà aveva fatto sperare

Dettagli

Migranti in Veneto, una stabilità a rischio? secondo il Dossier Immigrazione 2009

Migranti in Veneto, una stabilità a rischio? secondo il Dossier Immigrazione 2009 Migranti in Veneto, una stabilità a rischio? secondo il Dossier Immigrazione 2009 a cura di DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE CARITAS/MIGRANTES Via Aurelia 796 00165 ROMA tel. ++39/06/66514345 fax. ++39/06/66540087

Dettagli

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO

I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO SECO STATISTICHE E COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE I MERCATI REGIONALI DEL LAVORO Le dinamiche trimestrali Aggiornamento al 4 trimestre 2014 a cura del NETWORK SECO Febbraio 2015 Il Network SeCO è costituito

Dettagli

BOLLETTINO TRIMESTRALE SUI DATI DELL OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI TREVISO

BOLLETTINO TRIMESTRALE SUI DATI DELL OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI TREVISO Febbraio 2015 Sintesi +0,6% produzione;+1,6% fatturato (3 tr14) +3,8% le esportazioni (primi 9 mesi 2014 su 13) 27.040 nuove assunzioni di tipo dipend. nel 3 trim 20-14; 26.405 nel 3 tr.2013 +2,4% assunzioni

Dettagli

ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO

ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO Ufficio Comunicazione&Studi Confartigianato del Veneto ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO INDAGINE CONGIUNTURALE ANDAMENTO 2 SEMESTRE 2010 PREVISIONE 1 SEMESTRE 2011 In collaborazione con INDAGINE

Dettagli

6. Il commercio, i servizi alle imprese e il turismo

6. Il commercio, i servizi alle imprese e il turismo 6. Il commercio, i servizi alle imprese e il turismo di Luca Bertuola e Alberto Tessariol * Il Rapporto annuale che fotografa e analizza il settore commercio è formulato sulla base dei dati camerali relativi

Dettagli

Tasso di occupazione per fasce di età. Provincia di Piacenza, 2009 90,3 83,1 77,7 27,6 16,4. 15-24 anni. 25-34 anni. 45-54 anni.

Tasso di occupazione per fasce di età. Provincia di Piacenza, 2009 90,3 83,1 77,7 27,6 16,4. 15-24 anni. 25-34 anni. 45-54 anni. La situazione occupazionale dei giovani in provincia di Piacenza Premessa Una categoria di soggetti particolarmente debole nel mercato del lavoro è rappresentata, di norma, dai lavoratori di età più giovane

Dettagli

TORINO CONGIUNTURA 1 SEMESTRE 2007

TORINO CONGIUNTURA 1 SEMESTRE 2007 TORINO CONGIUNTURA 1 SEMESTRE 2007 (fonte: Camera di Commercio di Torino) 1 ANDAMENTO PRODUZIONE INDUSTRIALE La produzione industriale torinese nel 2 trimestre del 2007 ha avuto un tasso di crescita del

Dettagli

I frequentati dintorni del lavoro dipendente

I frequentati dintorni del lavoro dipendente I frequentati dintorni del lavoro dipendente di Letizia Bertazzon Che cosa si intende per dintorni del lavoro dipendente? Definizione per esclusione 1) Quello che non è lavoro dipendente o rappresenta

Dettagli

LE PREVISIONI DI ASSUNZIONE DI GIOVANI NEL NORDEST PER IL 2011

LE PREVISIONI DI ASSUNZIONE DI GIOVANI NEL NORDEST PER IL 2011 LE PREVISIONI DI ASSUNZIONE DI GIOVANI NEL NORDEST PER IL Caratteristiche ed evoluzione rispetto al 2010 ed al pre-crisi P.tta Gasparotto, 8-35131 Padova Tel. 049 8046411 Fax 049 8046444 www.datagiovani.it

Dettagli

economico congiunturale

economico congiunturale indicatori Economica Numero 6 novembre-dicembre 55 Osservatorio economico congiunturale indicatori ll punto sull economia della provincia di 56 Economica Numero 6 novembre-dicembre I RISULTATI DI BILANCIO

Dettagli

Saldi delle posizioni lavorative dal 30 giugno 2008 per genere e cittadinanza

Saldi delle posizioni lavorative dal 30 giugno 2008 per genere e cittadinanza LA GRANDE CRISI RACCONTATA DAI NUMERI di Maurizio Gambuzza Saldi delle posizioni lavorative dal 3 giugno 28 per genere e cittadinanza 5-5 -1-15 -2-25 Uomini italiani Donne italiane Uomini stranieri Donne

Dettagli

FOCUS ECONOMIA UMBRIA

FOCUS ECONOMIA UMBRIA FOCUS ECONOMIA UMBRIA UMBRIA Occupazione residente Avviamenti Mobilità Cassa Integrazione Guadagni Produzione Industriale Consumi Export Demografia d impresa Credito CGIL UMBRIA FOCUS ECONOMIA 2 2013 UMBRIA

Dettagli

AZIENDE INTERESSATE DALLA CIGS NEL 2011

AZIENDE INTERESSATE DALLA CIGS NEL 2011 IL MERCATO DEL LAVORO NELLA PROVINCIA DI MODENA: ANDAMENTO CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI STRAORDINARIA E DEGLI AMMORTIZZATORI IN DEROGA (CIGS E CIGO) NEL 2011 L andamento del mercato del lavoro nella provincia

Dettagli

EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE

EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE Veneto 1 2015 Nel primo 2015, le imprese italiane prevedono di stipulare quasi 210.000 nuovi contratti di lavoro sia dipendente

Dettagli

LUNGO IL TUNNEL Economia e mercato del lavoro in provincia di Milano

LUNGO IL TUNNEL Economia e mercato del lavoro in provincia di Milano Settore Formazione e Lavoro LUNGO IL TUNNEL Economia e mercato del lavoro in provincia di Milano 24 giugno 2013 a cura dell Osservatorio Mercato del Lavoro 1 Ringraziamenti Ermes Cavicchini per la stesura

Dettagli

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015)

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) La Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) 1 ECONOMIA IN ITALIA In Italia, dopo tre cali annuali consecutivi (2012-2,8%, 2013-1,7%, 2014-0,4%), il CSC prevede una crescita del PIL dell 1%. quest

Dettagli

BOLLETTINO DEL LAVORO N.3/2013 Pubblicazione periodica a cura del Centro studi Politiche del lavoro e società locale della Provincia di Rimini

BOLLETTINO DEL LAVORO N.3/2013 Pubblicazione periodica a cura del Centro studi Politiche del lavoro e società locale della Provincia di Rimini BOLLETTINO DEL LAVORO N.3/2013 Pubblicazione periodica a cura del Centro studi Politiche del lavoro e società locale della Provincia di Rimini Il Centro studi Politiche del lavoro e società locale della

Dettagli

Belluno 6.571 7.214 8.022 8.772 9.230 9.409 9.989 12.028 12.080. Rovigo 2.412 2.792 4.270 4.807 5.002 5.473 5.940 8.051 9.384

Belluno 6.571 7.214 8.022 8.772 9.230 9.409 9.989 12.028 12.080. Rovigo 2.412 2.792 4.270 4.807 5.002 5.473 5.940 8.051 9.384 Dossier Statistico ti ti Immigrazione 2009 Focus: i lavoratori stranieri in Veneto 28 ottobre 2009 Assicurati nati all'estero 2008 per provincia INAIL serie storica occupati netti PROVINCIA 2000 2001 2002

Dettagli

Accordi di Cassa Integrazione Guadagni in deroga sottoscritti in sede Regionale ai sensi art. 2.2. linee guida anno 2012

Accordi di Cassa Integrazione Guadagni in deroga sottoscritti in sede Regionale ai sensi art. 2.2. linee guida anno 2012 Accordi di Cassa Integrazione Guadagni in deroga sottoscritti in sede Regionale ai sensi art. 2.2. linee guida anno 2012 MONITORAGGIO accordi sottoscritti al 31 ottobre 2012 1. Nota introduttiva Dal 1

Dettagli

[VENETO: LA CIG DI GIUGNO 2012 E NEL

[VENETO: LA CIG DI GIUGNO 2012 E NEL 2012 [VENETO: LA CIG DI GIUGNO 2012 E NEL PRIMO SEMESTRE DI 2009-2010-2011-2012] [Nel mese di giugno la domanda di Cig in Veneto rimane nella media dei mesi di questo primo semestre del 2012. Cresce però,

Dettagli

L EDILIZIA IN VENETO

L EDILIZIA IN VENETO Dal declino al nuovo ciclo delle 3R: Ristrutturazioni Riqualificazioni Rigenerazioni Luca Romano Direttore Local Area Network Villa Braida Mogliano Veneto 16 maggio 2014 IL PATRIMONIO EDILIZIO E LA CRESCITA

Dettagli

Capitolo 8 La mortalità per diabete mellito

Capitolo 8 La mortalità per diabete mellito Capitolo 8 La mortalità per diabete mellito Introduzione el 27 il diabete mellito ha causato 1.92 decessi (2,5% del totale) (tabella 8.1). Complessivamente il diabete causa il decesso in età avanzata:

Dettagli

OCCUPAZIONE E DISOCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI PRATO. ASEL SrL. Report intermedio (Bozza)

OCCUPAZIONE E DISOCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI PRATO. ASEL SrL. Report intermedio (Bozza) OCCUPAZIONE E DISOCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI PRATO ASEL SrL Report intermedio (Bozza) Settembre 2013 1 INDICE Introduzione e principali risultati...3 1. Tendenze economiche e sociali in provincia di Prato:

Dettagli

Agenzia PIEMONTE Lavoro

Agenzia PIEMONTE Lavoro 2010 2011 Dicembre Agenzia PIEMONTE Lavoro Indice Presentazione 5 Cap. 1: IL CONTESTO OCCUPAZIONALE IN PIEMONTE 7 1.1 Il contesto occupazionale in Piemonte nel primo semestre 2011 9 1.2 Il flusso dei contratti

Dettagli

La dinamica occupazionale nelle piccole imprese venete

La dinamica occupazionale nelle piccole imprese venete La dinamica occupazionale nelle piccole imprese venete Dinamiche occupazionali Il modello veneto è conosciuto come esempio di connubio vincente tra territorio e piccola impresa. Crescita e benessere economico

Dettagli

Assessorato al Lavoro e alle Attività di Orientamento per il mercato del lavoro

Assessorato al Lavoro e alle Attività di Orientamento per il mercato del lavoro Assessorato al Lavoro e alle Attività di Orientamento per il mercato del lavoro Obiettivo della esposizione Fornire (attingendo alle diverse fonti) le principali informazioni sulle dinamiche occupazionali

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

BOLLETTINO DEL LAVORO N.2/2015 Pubblicazione periodica a cura del Centro studi Politiche del lavoro e società locale della Provincia di Rimini

BOLLETTINO DEL LAVORO N.2/2015 Pubblicazione periodica a cura del Centro studi Politiche del lavoro e società locale della Provincia di Rimini BOLLETTINO DEL LAVORO N.2/2015 Pubblicazione periodica a cura del Centro studi Politiche del lavoro e società locale della Provincia di Rimini Il Centro studi Politiche del lavoro e società locale della

Dettagli

IL SECONDO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI

IL SECONDO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI 26 febbraio 2014 IL SECONDO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI Edizione 2014 Il Rapporto sulla competitività delle imprese e dei settori produttivi, alla sua seconda edizione, fornisce

Dettagli

Le previsioni sull occupazione nel 2010 in provincia di BERGAMO

Le previsioni sull occupazione nel 2010 in provincia di BERGAMO Le previsioni sull occupazione nel 2010 in provincia di BERGAMO Risultati dell Indagine Excelsior realizzata dal sistema camerale sulla domanda di lavoro delle imprese per l anno 2010 Servizio Documentazione

Dettagli

Newsletter ARIFL - IO LAVORO

Newsletter ARIFL - IO LAVORO Variazioni tendenziali e congiunturali del lavoro in somministrazione in Italia nel mese di dicembre 2009 secondo l Osservatorio nazionale Ebitemp - Formatemp Cassa Integrazione nelle province lombarde

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO E IL SISTEMA SCOLASTICO IN PROVINCIA DI PIACENZA

IL MERCATO DEL LAVORO E IL SISTEMA SCOLASTICO IN PROVINCIA DI PIACENZA PROVINCIA DI PIACENZA Assessorato al Sistema Scolastico e Formativo, Lavoro, Iniziative Istituzionali per la Pace IL MERCATO DEL LAVORO E IL SISTEMA SCOLASTICO IN PROVINCIA DI PIACENZA Dati 2005 e prime

Dettagli

Focus Economia. Toscana 02 2014 CGIL TOSCANA

Focus Economia. Toscana 02 2014 CGIL TOSCANA Focus Economia Toscana 02 2014 CGIL TOSCANA Focus Economia Toscana - 02 2014 Nuvole e sole Approfondimento economico sindacale della CGIL Toscana a cura di IRES Toscana. In collaborazione con Dipartimenti

Dettagli

Congiuntura economica

Congiuntura economica Congiuntura economica Periodico trimestrale 1/2013 L economia mondiale L ultima pubblicazione del Fondo Monetario Internazionale - FMI (gennaio 2013), contenente le previsioni relative ai principali indicatori

Dettagli

ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO. A cura dell Ufficio Studi Confcommercio

ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO. A cura dell Ufficio Studi Confcommercio ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO A cura dell Ufficio Studi Confcommercio LE DINAMICHE ECONOMICHE DEL VENETO Negli ultimi anni l economia del Veneto è risultata tra le più

Dettagli

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Vicenza 25/01/2013

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Vicenza 25/01/2013 Elaborazione flash Ufficio Studi Confartigianato Vicenza 25/01/2013 Alcuni indicatori economici Focus sull artigianato nella provincia di Vicenza Dati a supporto della mobilitazione nazionale Rete Imprese

Dettagli

Rapporto IRPINIA 2014

Rapporto IRPINIA 2014 Rapporto IRPINIA 2014 Osservatorio economico della Provincia di Avellino venerdì 13 giugno 2014 Sala dell Oratorio ex Chiesa dell Annunziata INDICE DEI TEMI GIORNATA DELL ECONOMIA 2014: L INDICE DEI TEMI

Dettagli

CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 4 trimestre 2015 e previsioni 1 trimestre 2016

CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 4 trimestre 2015 e previsioni 1 trimestre 2016 CONGIUNTURA FRIULI VENEZIA GIULIA Consuntivo 4 trimestre 2015 e previsioni 1 trimestre 2016 Trieste, 19 febbraio 2016 Corso Vittorio Emanuele II, 47-33170 Pordenone - Tel. +39 0434 381211 - fax +39 0434

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977

OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977 24 aprile 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977 L Istat ha ricostruito le serie storiche trimestrali e di media annua dal 1977 ad oggi, dei principali aggregati del mercato del lavoro,

Dettagli

Nota congiunturale I trimestre 2002

Nota congiunturale I trimestre 2002 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA NOVARA Nota congiunturale I trimestre 2002 a cura dell Ufficio studi 81 80 79 78 77 76 75 74 73 72 6 4 2 0-2 -4-6 -8 71-10 I/98 II/98 III/98 IV/98

Dettagli

L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia

L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia L attuazione della GARANZIA GIOVANI in Italia 2 ottobre 2015 1. Programmazione attuativa (dati al 1 ottobre 2015) Le risorse finanziarie del Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani

Dettagli

HTTP://WWW.TRENDMARCHE.IT OSSERVATORIO INTEGRATO SULL ARTIGIANATO E LA PICCOLA IMPRESA 4

HTTP://WWW.TRENDMARCHE.IT OSSERVATORIO INTEGRATO SULL ARTIGIANATO E LA PICCOLA IMPRESA 4 HTTP://WWW.TRENDMARCHE.IT OSSERVATORIO INTEGRATO SULL ARTIGIANATO E LA PICCOLA IMPRESA 4 Comitato scientifico Trend Marche Nunzio Tartaglia (UBI - Banca Popolare di Ancona) Ilario Favaretto (Università

Dettagli

Regione Friuli. Venezia giulia

Regione Friuli. Venezia giulia Regione Friuli Venezia giulia Il presente rapporto è stato redatto a cura di Grazia Sartor, esperta dell Agenzia regionale del lavoro della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia. Coordinamento e revisione:

Dettagli

11. Mercato del lavoro

11. Mercato del lavoro 11. Mercato del lavoro Sembrano lontanissimi i tempi in cui i veneti erano costretti ad emigrare per trovare lavoro. Oggi il Veneto ha raggiunto livelli di quasi piena occupazione. Già nel 199 il tasso

Dettagli

Relazione dell Assessore Paolo Magnanensi. Seminario Il Bilancio di Genere nella Provincia di Pistoia. Martedì 7 dicembre 2010

Relazione dell Assessore Paolo Magnanensi. Seminario Il Bilancio di Genere nella Provincia di Pistoia. Martedì 7 dicembre 2010 Assessorato politiche inerenti lo sviluppo sostenibile, l industria, l artigianato, l innovazione produttiva, l università, la scuola, l istruzione, la formazione professionale, coordinamento politiche

Dettagli

MEDEC CENTRO DEMOSCOPICO METROPOLITANO

MEDEC CENTRO DEMOSCOPICO METROPOLITANO MEDEC CENTRO DEMOSCOPICO METROPOLITANO Bologna City Marketing 1 Aumento della popolazione Invecchiamento della popolazione attiva Abbassamento dell indice di vecchiaia e incremento dell i.s.p.a. Dal si

Dettagli

Il settore metalmeccanico in provincia di Padova Al 30 giugno 2011

Il settore metalmeccanico in provincia di Padova Al 30 giugno 2011 Il settore metalmeccanico in provincia di Padova Al 30 giugno 2011 Collana Rapporti N. 631 INDICE 3 - Presentazione e sintesi 4 Parte 1^ Insediamenti produttivi a pag. 1.1- Totale provincia di Padova

Dettagli

Rapporto Nord Est 2016

Rapporto Nord Est 2016 Rapporto 216 con il sostegno di contributo scientifico Francesco Peghin Presidente Fondazione Stefano Micelli Direttore scientifico Fondazione : i numeri del 215 Cresce il PIL a e in Italia 27 28 29 21

Dettagli

Flash Industria 4.2011

Flash Industria 4.2011 15 febbraio 2011 Flash Industria 4.2011 Nel quarto trimestre 2011, sulla base dell'indagine VenetoCongiuntura, la produzione industriale ha registrato una flessione del -1,4 per cento rispetto allo stesso

Dettagli

CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DEI TIROCINI ATTIVATI IN PROVINCIA DI PIACENZA

CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DEI TIROCINI ATTIVATI IN PROVINCIA DI PIACENZA CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DEI TIROCINI ATTIVATI IN PROVINCIA DI PIACENZA In questa analisi vengono presi in esame i dati relativi alle comunicazioni obbligatorie pervenute al Sistema Informativo Lavoro

Dettagli

VALLE D AOSTA DATI SOCIO-ECONOMICI

VALLE D AOSTA DATI SOCIO-ECONOMICI VALLE D AOSTA DATI SOCIO-ECONOMICI La Valle d Aosta, costituita in regione autonoma a statuto speciale con legge costituzionale 26 febbraio 1948, n. 4, realizza la singolare condizione, unica nel territorio

Dettagli

MERCATO DEL LAVORO: SOGGETTI, IMPRESE E TERRITORI CAPITOLO 4

MERCATO DEL LAVORO: SOGGETTI, IMPRESE E TERRITORI CAPITOLO 4 MERCATO DEL LAVORO: SOGGETTI, IMPRESE E TERRITORI CAPITOLO 4 4 4. Mercato del lavoro: soggetti, imprese e territori QUADRO D INSIEME Il mercato del lavoro nell Unione europea ha registrato nel 2014 alcuni

Dettagli

IL MERCATO DELLE COSTRUZIONI DEL VENETO: BILANCIO 2014 E PREVISIONI 2015

IL MERCATO DELLE COSTRUZIONI DEL VENETO: BILANCIO 2014 E PREVISIONI 2015 IL MERCATO DELLE COSTRUZIONI DEL VENETO: BILANCIO 2014 E PREVISIONI 2015 2008-2014. In sei anni perso oltre un quarto del mercato, che nella nuova costruzione ha perduto il -50% degli investimenti. Tiene

Dettagli

Il mercato del lavoro in provincia di Piacenza nel 2010

Il mercato del lavoro in provincia di Piacenza nel 2010 PROVINCIA DI PIACENZA Assessorato Sistema scolastico e della formazione; Politiche del Lavoro; Sostegno all artigianato e al commercio; Innovazione tecnologica Il mercato del lavoro in provincia di Piacenza

Dettagli

1 Rapporto Trimestrale 2010. Zona Valdarno

1 Rapporto Trimestrale 2010. Zona Valdarno 1 Rapporto Trimestrale 2010 Zona Valdarno 1 In base alla Rilevazione sulle forze di lavoro dell Istat nel quarto trimestre del 2009 l occupazione si è ridotta per il sesto trimestre consecutivo (-0,2 per

Dettagli

Aspetti epidemiologici nella regione del Veneto

Aspetti epidemiologici nella regione del Veneto Lavoratore Autonomo SANO SICURO INFORMATO Padova 23 novembre 2012 Aspetti epidemiologici nella regione del Veneto Roberto Agnesi Michela Veronese Lucia Calciano La crisi economica - PIL La crisi economica

Dettagli

Claudio GAGLIARDI Segretario Generale Unioncamere

Claudio GAGLIARDI Segretario Generale Unioncamere GreenItaly Rapporto NUTRIRE IL FUTURO 2013 Claudio GAGLIARDI Segretario Generale Unioncamere L attuale momento della vita economica del Paese AUMENTANO I FALLIMENTI 8.900 nei primi 9 mesi dell anno: +6%

Dettagli

IL LAVORO DELLE DONNE IN TEMPO DI CRISI NELLA REGIONE VENETO

IL LAVORO DELLE DONNE IN TEMPO DI CRISI NELLA REGIONE VENETO IL LAVORO DELLE DONNE IN TEMPO DI CRISI NELLA REGIONE VENETO IL LAVORO DELLE DONNE IN TEMPO DI CRISI NELLA REGIONE VENETO a cura di Veneto Lavoro giugno 2012 2 SOMMARIO INTRODUZIONE...5 PARTE PRIMA L

Dettagli

INDICATORI DELL ECONOMIA TERNANA

INDICATORI DELL ECONOMIA TERNANA Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione Territoriale del Lavoro di Terni INDICATORI DELL ECONOMIA TERNANA Situazione al 31/12/2013 n. 6/2014 INDICE Sintesi 3 Il confronto con il dato regionale

Dettagli

Articoli Selezionati ... 1 ... 2

Articoli Selezionati ... 1 ... 2 Articoli Selezionati VENETO 14/11/15 Gazzettino 4 Veneto, l'industria cresce ( +1,5%) ma rallenta. Boom micro imprese 14/11/15 Nuova Venezia 13 Veneto, l'industria cresce ma decelera nel terzo trimestre

Dettagli

IMPERIA E LA CRISI 2008-2014

IMPERIA E LA CRISI 2008-2014 IMPERIA E LA CRISI 2008-2014 La Priorità al Lavoro Il ciclo 2008-2013, il consuntivo 2013 e le tendenze del 2014 Sala Multimediale CCIAA 23 luglio 2014 1 IL CICLO DELLA CRISI E IL CONTESTO DEL MALESSERE

Dettagli

LA DOMANDA DI LAVORO IN PROVINCIA DI TREVISO

LA DOMANDA DI LAVORO IN PROVINCIA DI TREVISO LA DOMANDA DI LAVORO IN PROVINCIA DI TREVISO Previsioni occupazionali e fabbisogni professionali per il 2010 Elaborazioni Ufficio Studi e Statistica Camera di Commercio di Treviso Novembre 2010 SETTORE

Dettagli

Presentazione 3 1. IL CONTESTO SOCIO - ECONOMICO 4 2. L INPS NEL TERRITORIO 6 3. I PORTATORI DI INTERESSE ESTERNI O LA COMUNITA DEGLI UTENTI 6

Presentazione 3 1. IL CONTESTO SOCIO - ECONOMICO 4 2. L INPS NEL TERRITORIO 6 3. I PORTATORI DI INTERESSE ESTERNI O LA COMUNITA DEGLI UTENTI 6 Venezia, giugno 2009 INDICE Presentazione 3 1. IL CONTESTO SOCIO - ECONOMICO 4 2. L INPS NEL TERRITORIO 6 3. I PORTATORI DI INTERESSE ESTERNI O LA COMUNITA DEGLI UTENTI 6 4. LE PRESTAZIONI 8 5. LE SINERGIE

Dettagli

Osservatorio 2. L INDUSTRIA METALMECCANICA E IL COMPARTO SIDERURGICO. I risultati del comparto siderurgico. Apparecchi meccanici. Macchine elettriche

Osservatorio 2. L INDUSTRIA METALMECCANICA E IL COMPARTO SIDERURGICO. I risultati del comparto siderurgico. Apparecchi meccanici. Macchine elettriche Osservatorio24 def 27-02-2008 12:49 Pagina 7 Osservatorio 2. L INDUSTRIA METALMECCANICA E IL COMPARTO SIDERURGICO 2.1 La produzione industriale e i prezzi alla produzione Nel 2007 la produzione industriale

Dettagli

La fotografia dell occupazione

La fotografia dell occupazione La fotografia dell occupazione La dimensione aziendale Come osservato precedentemente in Veneto il 97,3% delle imprese ha un numero di addetti inferiore a 19 e raccoglie il 60,5% del totale degli occupati

Dettagli

L economia della Liguria

L economia della Liguria L economia della Liguria Genova, 15 novembre 2011 Il contesto: la situazione 2010 VARIAZIONI ANNUALI DEL PIL (valori percentuali) VARIAZIONI ANNUALI DEGLI OCCUPATI (valori percentuali) 4 1 2 1,7 1,3 0,5

Dettagli

OSSERVATORIO ECONOMICO

OSSERVATORIO ECONOMICO Nell ultimo trimestre del 2013 gli indicatori di produzione (-5,8%), fatturato (-5,1%), ordinativi (-7,3%) e export (-0,4%) si riportano a valori sostanzialmente simili a quelli del secondo trimestre,

Dettagli

EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE

EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE EXCELSIOR INFORMA I PROGRAMMI OCCUPAZIONALI DELLE IMPRESE RILEVATI DA UNIONCAMERE S OMMARIO : IL CONTESTO CONGIUNTURALE 3 C ENNI 3 IL I 1 TRIMESTRE 2015 SULLA CONGIUNTURA ECONOMICA MERCATO DEL LAVORO 4

Dettagli

Osservatorio economico locale del Comune di Follonica

Osservatorio economico locale del Comune di Follonica Osservatorio economico locale del Comune di Follonica Nota statistica su alcuni aspetti strutturali del sistema economico e produttivo del Comune di Follonica - 2010 Grosseto, Aprile 2011 INDICE INDICE...

Dettagli