Nota Tecnica. Impresa Sicura. Ramo Prodotto 400

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Nota Tecnica. Impresa Sicura. Ramo 073 - Prodotto 400"

Transcript

1 Nota Tecnica Impresa Sicura Ramo Prodotto 400 Il presente fascicolo è di uso riservato alla rete di vendita e non è disponibile per il pubblico

2 INDICE 1 AMBITO E REGOLE DI OPERATIVITA DEL NUOVO PRODOTTO Obiettivo Ramo / Prodotto Target e limiti di prodotto NORME COMUNI DELLA POLIZZA I soggetti della polizza: Assicurato e Contraente - Le dichiarazioni del Contraente Ubicazione del rischio Durata del contratto Durata temporanea...5 Premio minimo Frazionamento del premio Pagamento unico anticipato Flessibilità Recupero flessibilità Coassicurazione Vincoli Testo libero STRUTTURA DELLA POLIZZA E SEZIONI DI GARANZIA Premessa Le garanzie principali Sezione Incendio All Risks: enti assicurati Limiti assuntivi di agenzia Struttura della sezione Incendio All Risks : i tipi di garanzie Limiti di indennizzo, scoperti e franchigie Questionario Assuntivo Incendio Clausola di coesistenza Sezione Furto e Rapina: gli enti assicurati Limiti assuntivi di agenzia Garanzie aggiuntive Limiti di indennizzo, scoperti e franchigie Questionario assuntivo Furto Clausola di Coesistenza Sezione Responsabilità civile verso Terzi Responsabilità Civile dell Esercizio dell Attività: parametri tariffari Responsabilità Civile della Proprietà: garanzie base e garanzie aggiuntive Limiti di indennizzo, scoperti e franchigie Questionari assuntivi RC Regolazione del premio Tutela legale Le garanzie aggiuntive...21 Assistenza Condizioni particolari di polizza NORMATIVA DI POLIZZA QUESTIONARI ASSUNTIVI Incendio base Furto base Terremoto Inondazione / Alluvione Malattie professionali Attività Edili ELENCO DEGLI ACRONIMI UTILIZZATI...76 Versione 01 Data 30/11/2010 Pag. 2 di 77

3 1 AMBITO E REGOLE DI OPERATIVITA DEL NUOVO PRODOTTO 1.1 Obiettivo Il presente documento riporta le regole operative ed assuntive necessarie per l emissione della polizza Impresa Sicura. Le deroghe alle norme di seguito descritte bloccano l emissione del contratto trasformandolo in proposta da sottoporre ai competenti uffici direzionali per l autorizzazione all emissione della polizza. 1.2 Ramo / Prodotto Il ramo di polizza è: 073 Il codice prodotto è: 400 edizione Target e limiti di prodotto Prodotto destinato alle Piccole e Medie Imprese, Retail e Mid Corporate. In particolare, il prodotto è rivolto ai seguenti settori di attività: Settore Descrizione 1 Commercio al dettaglio 2 Commercio all'ingrosso - Intermediari del commercio Depositi commerciali 3 Commercio di veicoli, carburanti e lubrificanti Manutenzione di veicoli 4 Ristorazione 5 Servizi manuali 6 Aziende manifatturiere 7 Edilizia (solo Retail) Le attività assicurabili con il presente prodotto sono esclusivamente quelle censite nel catalogo attività (cfr. catalogo) mutuato dalla classificazione ATECO 2002 (Istat- classificazione delle attività economiche, consultabile sul sito condivise tra i settori Retail e Mid Corporate, secondo i parametri stabiliti in tema di segmentazione. Non sono, invece, assicurabili le attività di esclusiva competenza del settore Mid Corporate. Ove coesistano più attività per un medesimo assicurato, in fase di emissione della polizza, si devono obbligatoriamente selezionare le diverse attività con un massimo di 10 voci descrittive. L unica eccezione riguarda il settore dell edilizia che, per le diverse modalità di calcolo della tariffa RC, non può essere abbinato ad attività di altri settori. Sono previsti i seguenti limiti di prodotto in ordine a fatturato, massimali e somme assicurate: Fatturato: fino a (fatturato per attività edili fino a ) Somma assicurata incendio fabbricato: fino a Somma assicurata incendio contenuto: fino a Somma assicurata furto a valore intero: fino a Somma assicurata furto a primo rischio (assoluto o relativo): fino a Massimale RC dell esercizio dell attività: unico Massimale RC della proprietà: unico L attribuzione della polizza al centro assuntivo Retail o Mid Corporate avviene in funzione del fatturato e delle somme assicurate incendio fabbricato e contenuto. Sono di pertinenza del settore Retail i rischi con fatturato fino a e somme assicurate Incendio Fabbricato fino a e Contenuto fino a Il superamento anche di uno solo degli importi indicati determina la competenza del settore Mid Corporate. In particolare, l assunzione di rischi aventi ad oggetto somme assicurate superiori ai limiti stabiliti per il settore Retail ( Incendio Fabbricato e Incendio Contenuto) è soggetta all approvazione dei competenti Uffici Direzionali (RD). Le attività edili possono essere assicurate solo ed esclusivamente se rientrano nei limiti di pertinenza del centro assuntivo Retail. Versione 01 Data 30/11/2010 Pag. 3 di 77

4 2 NORME COMUNI DELLA POLIZZA 2.1 I soggetti della polizza: Assicurato e Contraente - Le dichiarazioni del Contraente L Assicurato, di norma, è la persona giuridica titolare dell attività. L Assicurato può essere una persona fisica nel caso in cui sia solo proprietario del fabbricato e, quindi, non assicuri la Responsabilità Civile dell esercizio dell attività. In sede di emissione di polizza viene effettuata dal sistema un interrogazione alla banca dati CRIBIS (sistema di informazioni creditizie) sulla base del Codice Fiscale dell Assicurato con lo scopo di integrare i dati già forniti dal cliente. La banca dati restituisce, se disponibili, i dati relativi a : denominazione dell azienda assicurata codice Ateco e descrizione dell attività fatturato annuo in Euro data di costituzione dell azienda rating 1 I dati ottenuti devono essere verificati con il cliente; in particolare i dati riguardanti fatturato e data di costituzione dell azienda se non forniti da CRIBIS, vanno integrati su indicazione del Cliente. Il Contraente può essere persona fisica o giuridica e può o meno coincidere con l Assicurato. Il Contraente deve rilasciare le seguenti dichiarazioni riguardanti: Presenza di altre coperture assicurative per il medesimo rischio Esistenza di precedenti sinistri sullo stesso rischio Se il Contraente dichiara che, in precedenza, si sono verificati più di 2 sinistri oppure che si sono verificati uno o più sinistri per un importo globale di oltre Euro, la polizza non può essere emessa in autonomia dall Agenzia ma si trasforma in proposta da sottoporre all approvazione dei competenti uffici direzionali. Esistenza di precedenti coperture assicurative annullate per sinistro Se il Contraente dichiara che per lo stesso rischio, sono state stipulate precedenti coperture assicurative, successivamente annullate per il verificarsi di un sinistro, la polizza non può essere emessa in autonomia dall Agenzia ma si trasforma in proposta da sottoporre all approvazione dei competenti uffici direzionali. 2.2 Ubicazione del rischio Le informazioni riguardanti l ubicazione del rischio sono obbligatorie in presenza delle garanzie Incendio, Furto e Responsabilità Civile della proprietà del fabbricato. L inserimento dell ubicazione non è richiesto, invece, in presenza della sola garanzia di Responsabilità Civile dell esercizio dell attività. E possibile inserire una sola ubicazione. Ai fini del calcolo del premio Incendio e Furto, le provincie sono raggruppate in zone territoriali (cfr. tariffa). 2.3 Durata del contratto La durata del contratto può essere annuale o poliennale (massimo 10 anni). In caso di durata poliennale non è calcolato uno sconto di tariffa ma è riconosciuta all Assicurato la facoltà di recedere annualmente con preavviso di 30 giorni. Sono ammesse durate superiori ai 10 anni solo nei seguenti casi: - polizza Incendio (solo fabbricato) con vincolo. - polizza Incendio (solo fabbricato) e Responsabilità Civile della proprietà con vincolo. 1 Per aziende di certe dimensioni CRIBIS fornisce un indice di rating che può assumere valori pari a 100, 200, 300, 400, corrispondenti a indici di stabilità finanziaria che vanno dal più basso al più elevato. Il dato non viene visualizzato a video, tuttavia le polizze relative a clienti con rating pari a 100 vengono automaticamente trasformate in proposta da sottoporre all approvazione dei competenti uffici direzionali. Versione 01 Data 30/11/2010 Pag. 4 di 77

5 2.3.1 Durata temporanea E ammessa l emissione di polizze con durata inferiore ad un anno, previa autorizzazione dei competenti Uffici direzionali. Per il calcolo del premio si considera, per ogni mese e frazione di mese, 1/12 del premio di tariffa applicabile. In ogni caso il premio non potrà essere inferiore a quello minimo previsto per le diverse sezioni (cfr. paragrafo 2.4). 2.4 Premio minimo Sezione Premio minimo imponibile Incendio All Risks 50,00 Furto e rapina 50,00 Responsabilità Civile 50,00 Tutela Legale - Assistenza Frazionamento del premio È ammesso il frazionamento del premio in rate semestrali, quadrimestrali e trimestrali. Le percentuali di aumento del premio sono le seguenti: 2% per frazionamento semestrale; 3% per frazionamento quadrimestrale; 4% per frazionamento trimestrale. L'importo minimo della rata di polizza frazionata non può essere inferiore a 30 imponibili. In caso di rata inferiore il relativo frazionamento non è concedibile. 2.6 Pagamento unico anticipato In presenza di polizze poliennali è previsto il pagamento unico anticipato per una durata massima di 10 anni. Si applica uno sconto del 2% sul premio imponibile annuo moltiplicato per le annualità assicurative pagate in anticipo, compresa la prima annualità. Il pagamento unico anticipato può essere selezionato solo nei seguenti casi: - polizza Incendio (solo fabbricato) con vincolo. - polizza Incendio (solo fabbricato) e Responsabilità Civile della Proprietà con vincolo. 2.7 Flessibilità La flessibilità massima applicabile a ciascun contratto dipende dal numero di sezioni principali acquistate come riportato nella seguente tabella: Una sezione tra Incendio, Furto o RC 10% Due sezioni tra Incendio, Furto o RC 15% Tutte e tre le sezioni Incendio, Furto e RC 25% La dotazione di plafond e lo sconto medio di prodotto vengono specificati con apposita comunicazione della Direzione. 2.8 Recupero flessibilità In presenza di polizze poliennali, all atto dell emissione del contratto, è prevista la possibilità di selezionare una opzione che consente di recuperare 2 punti di flessibilità ogni anno dopo il primo. 2.9 Coassicurazione E ammesso il ricorso alla coassicurazione Vincoli E prevista l emissione di polizze vincolate Testo libero E ammessa la compilazione di clausole a testo libero secondo le modalità previste dal sistema di emissione: l inserimento in polizza di testo libero trasforma il contratto in proposta da sottoporre all approvazione dei competenti uffici direzionali. Non sono ammesse clausole a testo libero nella sezione Assistenza. Versione 01 Data 30/11/2010 Pag. 5 di 77

6 3 STRUTTURA DELLA POLIZZA E SEZIONI DI GARANZIA 3.1 Premessa Il documento di polizza è costituito da una sezione descrittiva che comprende i dati relativi a Contraente, Assicurato, ubicazione del rischio e attività assicurata, riepilogo di scoperti, franchigie e limiti di indennizzo/risarcimento e da una sezione normativa, contenente le condizioni di polizza. La composizione del documento, sia nella parte descrittiva sia nella parte normativa, è dinamica in funzione delle garanzie prescelte. La struttura del prodotto prevede: garanzie principali, garanzie aggiuntive selezionabili all'interno di ciascuna sezione e condizioni particolari valide per tutta la polizza. 3.2 Le garanzie principali La polizza prevede le seguenti sezioni di garanzia: Incendio nella formulazione All Risks Furto e rapina Responsabilità Civile, che può essere RC dell Attività svolta dall Assicurato (compresa la proprietà) o, in alternativa, RC della proprietà del fabbricato in cui si svolgono le attività dichiarate in polizza. Tutela legale Assistenza La polizza può essere emessa a condizione che venga selezionata almeno una tra le Sezioni Incendio e Responsabilità Civile. La Sezione Furto e Rapina, è concedibile solo in abbinamento alla Sezione Incendio. Diversamente la polizza sarà soggetta ad autorizzazione direzionale. Le Sezioni Tutela Legale e Assistenza sono facoltative e selezionabili a condizione che sia presente una delle Sezioni tra Incendio e Responsabilità Civile. Ciascuna Sezione prevede un insieme di garanzie base con possibilità di acquistare garanzie aggiuntive, alcune delle quali concedibili in relazione alla specificità dell attività assicurata. 3.3 Sezione Incendio All Risks: enti assicurati La garanzia è prestata con formulazione All Risks e copre tutti i danni materiali e diretti ai beni assicurati causati da qualsiasi evento non escluso, con i limiti, le franchigie e gli scoperti indicati nella Scheda di Polizza. Con la garanzia Incendio si copre il fabbricato e/o il contenuto che costituiscono le partite base assicurabili. Il fabbricato (FA) può essere assicurato solo con la forma a valore intero. Il contenuto comprende le seguenti partite: Macchinario (MA) assicurabile a valore intero. In tale partita sono compresi gli enti particolari (archivi, supporti dati, modelli e stampi), i valori, i preziosi e gli enti pregiati di interesse artistico. Merci fisse, assicurabili a valore intero (ME) o a primo rischio assoluto (MPR). Merci temporanee in aumento (MTI). Con questa partita si possono assicurare, per una durata prestabilita, le merci che si trovano temporaneamente presso l ubicazione indicata in polizza. L assicurazione è prestata a valore intero ed è prevista una somma assicurata distinta da quella per la quale si assicurano le merci fisse. Con i limiti indicati nella Scheda di polizza, sono inoltre compresi in copertura: Macchinario (tranne enti pregiati, preziosi, valori ed enti particolari) e merci posti all aperto all interno dell area aziendale o in spazi in cui si svolge l attività; Merci, Macchinario posti sottotetto a fabbricati in ubicazioni diverse da quelle dichiarate nella Scheda di Polizza purché non all aperto - in deposito e/o lavorazione, presso fiere, mostre e mercati; la somma assicurata prevista per tali enti può essere aumentata con l apposita opzione (non concedibile per il Settore Edilizia). Sostanze infiammabili, merci speciali, esplodenti. A tal proposito si precisa che: per le sostanze infiammabili, è prevista una tolleranza di 500 Kg., con la possibilità di selezionare una quantità superiore a fronte di un aumento di premio (cfr. tariffa); per le merci speciali, è prevista una tolleranza di 500 Kg, con la possibilità di selezionare una quantità superiore a fronte di un aumento di premio (cfr. tariffa); per gli esplodenti è prevista una tolleranza di 1 Kg; Versione 01 Data 30/11/2010 Pag. 6 di 77

7 Reparti di verniciatura: se tra le attività selezionate ve ne è almeno una che, per la specificità dell attività stessa, prevede la presenza di reparti di verniciatura (cfr. catalogo) è obbligatorio specificare le modalità con cui si svolge l operazione. In relazione alle diverse modalità possono essere previsti aumenti di premio.(cfr. tariffa). 3.4 Limiti assuntivi di agenzia Fermi i limiti di prodotto stabiliti per le somme assicurate fabbricato e contenuto, sono previsti i seguenti sottolimiti all autonomia agenziale: somma assicurata incendio fabbricato somma assicurata incendio contenuto Tali limiti si riducono a (somma assicurata fabbricato) e (somma assicurata contenuto) per Imprese che svolgono attività a rischio (cfr. catalogo). Se l impresa è ubicata in Campania tali limiti si riducono ulteriormente a (somma assicurata fabbricato) e (somma assicurata contenuto). L inserimento di una somma assicurata superiore ai valori sopra indicati - ma compresa nei limiti di prodotto - genera una proposta da sottoporre ai competenti uffici direzionali Struttura della sezione Incendio All Risks : i tipi di garanzie All interno della sezione Incendio All Risks è possibile distinguere tre diverse tipologie di garanzie: 1. Garanzie All Risks base che costituiscono la struttura base della sezione Incendio All Risks e coprono tutte le tipologie di danno che non sono espressamente escluse. Se il danno è riconducibile ad uno degli eventi coperti da tali garanzie, la liquidazione avviene applicando alla somma assicurata i limiti, gli scoperti e i minimi indicati nella Scheda di polizza. Le garanzie che possono essere liberamente deselezionate sono: ESP (Atti vandalici o dolosi, eventi socio politici, terrorismo). E ammessa la possibilità di includere in copertura gli enti posti all aperto: in tal caso la garanzia è operante per i danni al macchinario, (fisso e non fisso) e le merci posti all aperto all interno dell area aziendale. Diversamente, se si sceglie l opzione senza copertura degli enti all aperto, la garanzia opera solo per i danni al macchinario fisso per natura e destinazione. ATM (Eventi atmosferici) Anche la garanzia ATM prevede, con riferimento agli enti all aperto, la scelta tra due opzioni. Se si sceglie di estendere la copertura anche agli enti all aperto, sono indennizzabili i danni subiti dal macchinario posto all aperto (fisso e non); a differenza della garanzia ESP, non sono invece indennizzabili le merci poste all aperto, anche se caricate all interno o comunque a bordo di automezzi. Se si sceglie, invece, di escludere dalla copertura gli enti all aperto, la garanzia opera per i soli danni al macchinario fisso per natura e destinazione. BAG (Bagnatura, gelo). SN (Sovraccarico neve). 2. Garanzie a primo rischio assoluto prestate all interno della sezione Incendio All Risks Si tratta di garanzie comprese all interno della sezione Incendio All Risks che, a differenza delle garanzie di cui al punto 1, non operano come dei sottolimiti rispetto alla partita base, ma prevedono una somma assicurata propria. Tali garanzie sono: RF (rigurgito fognature) non proposta in automatico, ma selezionabile. LA (rottura lastre) è proposta in automatico dal sistema, ma deselezionabile. FE (fenomeno elettrico) - è proposta in automatico dal sistema, ma deselezionabile. RG1 (Spese di ricerca e riparazione base) - non proposta in automatico, ma selezionabile. 3. Garanzie a primo rischio assoluto aggiuntive rispetto alla sezione Incendio All Risks Si tratta di garanzie a se stanti, che prevedono una somma assicurata propria e distinta rispetto a quella delle partite base e sono le seguenti: COL (colaggio impianti automatici di estinzione). GF (garanzia grandine su fragili in aumento alla somma compresa nella garanzia base). DL (dispersione liquidi). EL (danni ad apparecchiature elettroniche) EPI (enti particolari - in aumento alla somma compresa nella garanzia base). MR1 (merci in refrigerazione in banchi/armadi frigoriferi senza sistemi di controllo). MR2 (merci in refrigerazione conservate in celle frigorifere con sistema di controllo) PCL (perdita canone locazione) RG2 (estensione ricerca e riparazione). RL (rischio locativo). Versione 01 Data 30/11/2010 Pag. 7 di 77

8 SSI (spese straordinarie). RT (ricorso terzi). SPE (spese di demolizione, sgombero e trasporto - in aumento alla somma compresa nella garanzia base). La concedibilità delle garanzie TER (terremoto) e ALL (inondazione, alluvione) è riservata alla Direzione: in relazione ad esse è prevista la compilazione obbligatoria di un questionario assuntivo, che ha la finalità di fornire le informazioni essenziali per la valutazione del rischio coperto dalle suddette garanzie (per il dettaglio sui questionari terremoto e alluvione si veda la scheda di polizza). Se l emissione della polizza viene autorizzata, tali garanzie costituiscono una estensione della sezione Incendio All Risks. Le risposte fornite alle domande del questionario assuntivo Alluvione costituiscono parte integrante del contratto e sono contenute nella scheda di polizza tra le Dichiarazioni particolari del contraente A completamento della sezione Incendio vanno considerate le seguenti garanzie: RTT (rinuncia al diritto di surrogazione); tale garanzia, se selezionata, viene stampata nella parte della normativa riguardante le Norme in caso di sinistro. Non è previsto alcun aumento di premio. SPR (selling price); tale garanzia consente, in caso di sinistro che colpisca le merci vendute ma in attesa di consegna, di indennizzare le stesse al prezzo di vendita convenuto. E necessario, perciò, che tale garanzia venga offerta in presenza di merci già vendute che si trovino in deposito presso l ubicazione assicurata. Se selezionata viene stampata nella parte della normativa riguardante le Norme in caso di sinistro. ENL (enti in leasing); tale garanzia consente di assicurare, alle condizioni riportate nella normativa di polizza (nella parte riguardante Cosa si assicura ), gli enti condotti in leasing dall Assicurato. Infine, la garanzia aggiuntiva RT (ricorso terzi), prestata anche all interno della sezione RC, può essere acquistata nella sezione Incendio All Risks, solo se non è selezionata la sezione RC. Nella tabella seguente sono riepilogati gli abbinamenti obbligatori tra garanzie e tra garanzie e partite assicurabili nella sezione Incendio All Risks: GARANZIA RG1 GF EPI RG2 EL COL DL MR1 MR2 PCL SPR ABBINAMENTI (FA o RL) + BAG ATM MA (macchinario incendio) RG1 FE BAG ME (merci fisse a valore intero) o MPR (merci fisse a primo rischio assoluto) ME (merci fisse a valore intero) o MPR (merci fisse a primo rischio assoluto) ME (merci fisse a valore intero) o MPR (merci fisse a primo rischio assoluto) FA (fabbricato incendio) ME (merci fisse a valore intero) o MPR (merci fisse a primo rischio assoluto) Limiti di indennizzo, scoperti e franchigie La tabella seguente riporta, in dettaglio, i limiti di indennizzo, gli scoperti e le franchigie previsti per ciascuna garanzia. Legenda: (*) percentuale elevata al 20% per incendio, scoppio, esplosione per rischi ubicati in Campania, Puglia, Calabria, Sicilia (**) limite di autonomia per i rischi ubicati in Campania (***) garanzie soggette all approvazione preventiva dei competenti uffici direzionali. (****) il secondo valore è operante in presenza di somme assicurate fabbricato superiori a e/o contenuto superiori a Sigla I Garanzia All Risks Base Sottolimite Beni dei clienti e dei prestatori Somma assicurata (autonomia di agenzia) Limite di indennizzo Scoperto Minimo scoperto / franchigia Valori e preziosi 10% con massimo di Versione 01 Data 30/11/2010 Pag. 8 di 77

9 Sigla Garanzia Sottolimite Somma assicurata (autonomia di agenzia) Limite di indennizzo Scoperto Minimo scoperto / franchigia Costi di riacquisto e rifacimento beni particolari 10% con massimo di (50.000)**** Enti pregiati (non merci) per oggetto Enti pregiati (merci) per oggetto Contenuto in ubicazioni diverse 10% con il massimo di (50.000)**** Oneri di costruzione antisismica 5% con il massimo di Onorari dei periti 5%, con il massimo di (15.000)**** Crollo e collasso strutturale ( )**** Spese di demolizione e sgombero 10% con il massimo di ESP Atti vandalici o dolosi, eventi socio - politici, terrorismo ATM Eventi atmosferici BAG Bagnatura, Gelo SN Sovraccarico Neve RF Rigurgito Fognature LA Rottura lastre non dovuta a incendio, esplosione, scoppio, eventi atmosferici o sovraccarico neve FE Fenomeno elettrico Merci diverse Enti al coperto+ enti all aperto fissi 10% con il massimo di % Enti all aperto non fissi 50% 20% 10% (*) con il massimo di Terrorismo 30% 10% Enti al coperto+ enti all aperto fissi Enti all aperto non fissi Grandine su serramenti 70% Bagnatura Gelo Con crollo delle strutture portanti In assenza di crollo delle strutture portanti con il minimo di con il minimo di con il minimo di % con il massimo di % con il massimo di % con il massimo di % 10% 10% 30% 10% % % Versione 01 Data 30/11/2010 Pag. 9 di 77

10 Sigla RG1 Garanzia Spese di ricerca e riparazione guasti Colaggio impianti COL automatici di estinzione Grandine su serramenti GF e manufatti in plastica (in aumento) Merci e/o macchinario, attrezzatura, CPT arredamento presso terzi (in aumento) DL Dispersione liquidi EL EPI Danni ad apparecchiature elettroniche Enti particolari in aumento (Incendio All Risks) MR1 Merci in Refrigerazione MR2 PCL RG2 Merci in refrigerazione conservate in celle frigorifere con sistemi di controllo Perdita Canoni di Locazione Estensione Spese di ricerca e riparazione guasti Sottolimite Banchi e armadi frigoriferi Somma assicurata (autonomia di agenzia) Massimale/minimo di scoperto: con il minimo di Limite di indennizzo 10% Scoperto 10% ( **) con il minimo di con il minimo di % della somma assicurata Macchinario con il massimo di ( **) ( **) con il minimo di ( **) con il minimo di % % % 20% ( **).. Minimo scoperto / franchigia Vedi RG1 20% Vedi RG1 RL Rischio Locativo Stessi limiti del fabbricato.. SSI Spese Straordinarie Incendio ( **) Spese non documentate: 20%.. con il massimo di RT Ricorso Terzi (Incendio) ( **) Interruzione o sospensione dell attività: 10% del massimale.. SPE Spese di demolizione e sgombero, rimozione e ricollocamento (in aumento) ( **) Spese di decontaminazione:.. 10% TER Terremoto (***) 30% - 40% - 50% 10% ALL Inondazione, Alluvione (***) 30% - 40% - 50% 10% All interno della Sezione Incendio All Risks è prevista una franchigia frontale applicabile a qualsiasi tipologia di danno non riconducibile ad eventi espressamente coperti dalle garanzie presenti in tabella ed aventi una propria franchigia. Per somme assicurate fino a di fabbricato e di contenuto, la franchigia frontale è facoltativa: in tal caso è possibile selezionare un franchigia di importo pari a 0, 2.500, o Per somme assicurate superiori è obbligatorio selezionare almeno una franchigia frontale di importo minimo pari a Versione 01 Data 30/11/2010 Pag. 10 di 77

11 3.4.3 Questionario Assuntivo Incendio E prevista la compilazione facoltativa di un questionario assuntivo, costituito dalle 3 sezioni qui di seguito indicate: - verifica sulle caratteristiche costruttive; - verifica protezioni antincendio; - verifica informazioni sul rischio (organizzazione del lavoro, impiantistica, localizzazione). La compilazione del questionario assuntivo può dar luogo a degli sconti sul calcolo del premio di alcune garanzie in funzione delle risposte fornite (per l entità degli sconti cfr. tariffa) e in base al seguente criterio: attività ad alto rischio (ad. es. fabbricazione di articoli in gomma e materie plastiche; industria del legno): sconto ridotto (cfr. tariffa) attività non ad alto rischio: sconto pieno (cfr. tariffa) Le risposte fornite alle domande del questionario assuntivo costituiscono parte integrante del contratto e sono contenute nella scheda di polizza tra le Dichiarazioni particolari del contraente (sezione Incendio All Risks) Clausola di coesistenza Premesso che la polizza consente di assicurare fino a 10 attività e che, come regola generale, il premio della garanzia Incendio viene calcolato con riferimento all attività contrassegnata dalla classe di rischio più alta, va evidenziata la clausola di coesistenza. Operativamente l agenzia deve selezionare l attività o le attività che hanno la classe di rischio più alta e che contestualmente presentano tali caratteristiche: a) il valore delle merci riguardanti la/e attività selezionate come coesistenti non eccede il 25% del valore totale di tutte le merci (in presenza di sole attività dei settori 1,2,3 cfr. paragrafo 1.3). b) la superficie dedicata allo svolgimento delle attività selezionate come coesistenti non eccede il 25% della superficie coperta complessiva dei piani del singolo fabbricato dove si svolgono tali attività (in presenza di almeno un attività del settore 6 - cfr. paragrafo 1.3). In tal modo, l attività coesistente non viene considerata ai fini del calcolo del premio che, di conseguenza, risulta più basso. Ove le percentuali indicate ai punti a) e b) venissero superate, il Contraente deve darne immediato avviso all Impresa che sostituisce il contratto per le variate caratteristiche del rischio. La dichiarazione sulle coesistenze costituisce parte integrante del contratto ed è contenuta nella scheda di polizza tra le Dichiarazioni particolari del contraente (sezione Incendio All Risks). Versione 01 Data 30/11/2010 Pag. 11 di 77

12 3.5 Sezione Furto e Rapina: gli enti assicurati Con la garanzia Furto e Rapina si copre il Contenuto che costituisce la partita base assicurabile. Il contenuto comprende le seguenti partite: Macchinario. In tale partita sono compresi, con i limiti indicati nella Scheda di polizza, gli enti particolari (archivi, supporti dati, modelli e stampi), i valori, i preziosi e gli enti pregiati di interesse artistico; Merci (fisse); Merci temporanee in aumento. Con questa partita si possono assicurare, per una durata prestabilita, le merci che si trovano temporaneamente presso l ubicazione indicata in polizza: è prevista una somma assicurata distinta da quella per la quale si assicurano le merci fisse. La garanzia può essere prestata, a scelta del Contraente, in una delle seguenti forme: a valore intero, a primo rischio assoluto, a primo rischio relativo. Con i limiti indicati nella Scheda di polizza, sono inoltre compresi in copertura: Macchinario (tranne enti pregiati, preziosi, valori ed enti particolari) e merci posti all aperto all interno dell area aziendale o in spazi in cui si svolge l attività; Merci, Macchinario posti sottotetto a fabbricati in ubicazioni diverse da quelle dichiarate nella Scheda di Polizza purché non all aperto - in deposito e/o lavorazione, presso fiere, mostre e mercati (copertura non prevista per il settore edilizia). Ai fini dell operatività della garanzia Furto e Rapina, i mezzi di protezione e chiusura dei locali in cui tali enti si trovano, devono essere i medesimi di quelli dichiarati in Polizza. Diversamente, in caso di mezzi di protezione e chiusura differenti da quanto previsto e tali da comportare aggravamento di rischio, l Impresa corrisponderà l indennizzo con lo scoperto indicato nella Scheda di Polizza Limiti assuntivi di agenzia Fermi i limiti di prodotto stabiliti per la somma assicurata furto a valore intero (non superiore a ) e a primo rischio - assoluto o relativo - (non superiore a ), sono previsti i seguenti sottolimiti all autonomia agenziale: Gruppo di province Classe di rischio merceologico (cfr. catalogo attività) Classi territoriali 1A 1B 1C (cfr. tabella) Valore intero Primo rischio assoluto/ relativo Classi territoriali 2A 2B 2C (cfr. tabella) Valore intero Primo rischio assoluto/ relativo Classi territoriali 3A 3B 3C (cfr. tabella) Valore intero Primo rischio assoluto/ relativo Campania Altre regioni Da A a G Da H a O Da A a G Da H a O Garanzie aggiuntive E possibile acquistare garanzie aggiuntive rispetto alla copertura base: si tratta di garanzie a se stanti, dotate di una somma assicurata propria. Tali garanzie sono prestate a Primo rischio assoluto e sono le seguenti: PVAL (trasporto valori e merci) EPF (enti particolari in aumento rispetto alla somma compresa nella garanzia base) GL (gusti cagionati dai ladri - in aumento rispetto alla somma compresa nella garanzia base) SSF (spese straordinarie si tratta delle spese straordinarie documentate, purché necessariamente sostenute, per la ripresa ed il proseguimento dell attività). VAL1 (valori e preziosi chiusi in mezzi di custodia) VAL2 (valori chiusi in cassetti, mobili, armadi anche metallici e registratori di cassa - in aumento rispetto alla somma compresa nella garanzia base): la concedibilità di tale garanzia è riservata alla Direzione. Versione 01 Data 30/11/2010 Pag. 12 di 77

13 Dalla presente sezione sono esclusi i danni conseguenti a furto o rapina di enti posti all aperto: è possibile, tuttavia, includere in copertura tali enti (assicurabili a primo rischio assoluto), selezionando l apposita estensione di garanzia FEA (furto enti all aperto). Per il dettaglio sull operatività di tale garanzia si rimanda alla tabella di riepilogo dei limiti di indennizzo, scoperti e franchigie della sezione Furto e Rapina. L estensione non è selezionabile in presenza di attività del settore edilizia. La sezione Furto non comprende, inoltre, i danni conseguenti a furto/rapina compiuti in occasione di eventi socio-politici (tumulti popolari, scioperi, sommosse, terrorismo, sabotaggio) che possono essere inclusi in copertura, mediante l apposita estensione di garanzia FSP (furto e rapina in occasione di eventi socio-politici). Per le attività esercitate in chiosco, occorre selezionare l opzione KSC (vendita esercitata in chiosco). Tale opzione determina la stampa in normativa di una clausola che rappresenta una deroga (in senso migliorativo) alla descrizione delle caratteristiche costruttive del fabbricato e dei mezzi di protezione dei locali ai fini dell operatività (lo scoperto a carico dell assicurato per la vendita esercitata in chiosco è pari al 10%) Limiti di indennizzo, scoperti e franchigie La tabella seguente riporta, in dettaglio, i limiti di indennizzo, gli scoperti e le franchigie previsti per ciascuna garanzia/estensione. (*) limite di autonomia per i rischi ubicati in Campania (**) garanzie soggette all approvazione preventiva dei competenti uffici direzionali. Sigla Garanzia Sottolimite Somma assicurata (autonomia di agenzia) Limite di indennizzo Scoperto Minimo scoperto / franchigia F Base Attività con Categoria di rischio da A a F 10% 500 Attività con Categoria di rischio da G a O 0% 0 Atti vandalici agli enti assicurati 500 Beni dei clienti e dei prestatori 5% dell indennizzo Caratteristiche insufficienti 20% Contenuto in ubicazioni diverse 10% con il massimo di Enti pregiati (merci) per oggetto Enti pregiati (non merci) per oggetto Furto con veicoli presenti nell area 20% Guasti cagionati da ladri 20% con il massimo di Merci diverse da quelle dell attività 10% con il massimo di Onorari dei progettisti 5% con il massimo di Onorari dei periti 5% con il massimo di Preziosi e valori 10% con il massimo di % Versione 01 Data 30/11/2010 Pag. 13 di 77

14 Sigla Garanzia Sottolimite Somma assicurata (autonomia di agenzia) Limite di indennizzo Scoperto Minimo scoperto / franchigia Rifacimento enti particolari 5% dell indennizzo Scoperto massimo in caso di più scoperti 30% Spese sanitarie per rapina 5% dell indennizzo Trasloco 20% EPF FEA FSP GL KSC PVAL SSF VAL1 VAL2 (**) Enti particolari in aumento Furto Enti posti all'aperto Furto e Rapina avvenuto in occasione di eventi Socio-politici Guasti cagionati dai ladri (in aumento) Clausola Vendita esercitata in chiosco Trasporto valori (Portavalori) Spese Straordinarie Furto Valori e preziosi in mezzi di custodia Valori chiusi in cassetti, mobili, armadi anche metallici e registratori di cassa (in aumento) Uso di chiavi autentiche Attività con Categoria di rischio da G a O ( *) 50% della somma assicurata per il contenuto, con il massimo di (5.000 *) con il minimo di ( *) 5% dell indennizzo per spese sanitarie 20% per spese non documentate con il massimo di % 20% 20% ( *) 10% Riservato alla Direzione % % Questionario assuntivo Furto Per tutte le attività è prevista la compilazione facoltativa del Questionario Assuntivo Furto che può dar luogo a degli sconti sul calcolo del premio di alcune garanzie (cfr. tariffa). Le risposte fornite alle domande del questionario assuntivo costituiscono parte integrante del contratto e sono contenute nella scheda di polizza tra le Dichiarazioni particolari del contraente (sezione Furto e Rapina) Clausola di Coesistenza Anche per la garanzia Furto, come per la garanzia Incendio, trova applicazione la clausola della coesistenza, che consente di non tenere conto di talune attività ( coesistenti ) nella determinazione della classe di rischio: tali attività, se appartenenti alla classe di rischio più alta, non vengono considerate ai fini del calcolo del premio che risulta più basso. A differenza della garanzia Incendio, l operatività della clausola di coesistenza per la garanzia Furto è rimessa alla discrezionalità del Contraente: se il Contraente accetta la clausola di coesistenza, è contrattualmente previsto che in caso di sinistro, per la/le Merci richiamate come coesistenti, l indennizzo non superi il 20% della somma assicurata per il contenuto. La dichiarazione sulle coesistenze costituisce parte integrante del contratto ed è contenuta nella scheda di polizza tra le Dichiarazioni particolari del contraente (sezione Furto e Rapina). Versione 01 Data 30/11/2010 Pag. 14 di 77

15 3.6 Sezione Responsabilità civile verso Terzi La garanzia Responsabilità Civile verso Terzi (RC) prevede due alternative: Responsabilità civile della Proprietà (RCP). Responsabilità civile dell esercizio dell attività (RCE) che comprende, oltre alla responsabilità dell esercizio dell attività, anche l estensione all RC della proprietà e/o della conduzione dei fabbricati occupati dall Assicurato che costituiscono il bene strumentale per l attività esercitata. La garanzia RCE prevede, inoltre, la copertura: delle attività di carattere complementare e accessorio, a condizione che le stesse siano svolte direttamente dagli Addetti all Attività assicurata. delle attività collaterali che non rientrano nel ciclo produttivo o considerate complementari ed accessorie; per le attività di carattere collaterale affidate a soggetti non alle dirette dipendenze dell Assicurato, le garanzie sono operanti per la sola committenza. La selezione della sola RCE richiede, obbligatoriamente, l indicazione dell attività, mentre non ha alcuna rilevanza il dato dell ubicazione (cfr. paragrafo 2.2). In presenza di sola RCP, invece, è richiesta obbligatoriamente l ubicazione e non l attività. La struttura della Responsabilità Civile varia non solo in funzione del tipo di copertura prescelto (RCE o RCP), ma anche in base alla tipologia di attività assicurata (alcune garanzie sono concedibili solo in presenza di determinate attività) Responsabilità Civile dell Esercizio dell Attività: parametri tariffari Il premio della garanzia RCE è calcolato in base a tre diversi parametri tariffari: Numero degli addetti che presta l attività per l azienda assicurata. Fatturato annuo relativo all attività indicata in polizza e riferito alla chiusura dell ultimo esercizio. Retribuzioni annue riferite alla chiusura dell ultimo esercizio. La scelta del parametro avviene automaticamente secondo i criteri riportati in tabella: Settore merceologico(cfr. paragrafo 1.3) 1-6 (settori diversi dall edilizia) Settore merceologico(cfr. paragrafo 1.3) Fino a 5 addetti e fino a di fatturato Fino a 5 addetti Numero Addetti Numero Addetti Numero Addetti/Fatturato Fino a 5 addetti e oltre di fatturato Oltre 5 Addetti Retribuzioni Oltre 5 Addetti 7 (edilizia) Numero Addetti Fatturato Fatturato Se il premio della garanzia RCE è calcolato con riferimento al numero degli addetti, il Contraente è tenuto a comunicare immediatamente ogni variazione a riguardo; in tal caso l Agenzia deve provvedere alla sostituzione del contratto e al relativo adeguamento di premio. Nel caso di mancata comunicazione trova applicazione il meccanismo della regola proporzionale (art c.c.). Resta fermo il limite massimo di 5 addetti (con la tolleranza di cinque + uno), superato il quale la polizza va sostituita per adottare un diverso sistema di calcolo del premio La tariffa basata sulle retribuzioni e sul fatturato prevede che il premio venga calcolato, rispettivamente, in base all importo delle retribuzioni e del fatturato riferibili alla chiusura dell ultimo esercizio. Al termine di ciascun periodo di assicurazione, il Contraente deve comunicare eventuali variazioni rispetto agli importi (di retribuzioni e fatturato) inizialmente dichiarati in modo da consentire la regolazione del premio Responsabilità Civile dell esercizio dell Attività: le garanzie base La struttura base della garanzia RCE può variare in funzione delle garanzie selezionate e dell attività assicurata. Alcune garanzie vengono proposte in automatico dal sistema di emissione, ma possono essere deselezionate e sono: DIN (danni da interruzione o sospensione di attività di Terzi). OP (operazioni di montaggio e collaudo c/o terzi ) concedibile a tutti i settori tranne l edilizia. Versione 01 Data 30/11/2010 Pag. 15 di 77

16 RTE (ricorso terzi da incendio, esplosione o scoppio) come garanzia propria della sezione RC; se non si seleziona la garanzia RC, la garanzia può essere acquistata all interno della sezione Incendio (cfr. par ). Altre garanzie dipendono dalla specificità dell attività assicurata e consentono di tenere indenne l Assicurato per i danni che questi possa arrecare alle cose di Terzi, detenute a qualsiasi titolo, nell esercizio della propria attività. La concedibilità di tali garanzie è riservata alla Direzione (la selezione di tali garanzie manda in proposta la polizza). Le garanzie sono le seguenti: TIN (danni ai capi di vestiario). SAL (danni a veicoli in lavaggio). Le garanzie che non sono proposte in automatico, ma possono essere selezionate all interno della RCE base, sono le seguenti: RCO (responsabilità Civile verso i prestatori di lavoro). LS (danni cagionati a terzi dai subappaltatori). La selezione della LS prevede l indicazione puntuale della percentuale di fatturato ceduta ai subappaltatori. Se la base tariffaria per il calcolo del premio è costituita dal fatturato, la garanzia è già inclusa nella copertura base e non deve essere acquistata separatamente. La garanzia LT (Installazione, manutenzione, posa in opera presso terzi) può essere selezionata in autonomia per alcune attività. Per altre attività (in particolare per il settore edilizia e per quelle attività che, per natura, si svolgono presso terzi) la garanzia è proposta in automatico dal sistema, senza possibilità di essere deselezionata, salvo autorizzazione direzionale. Per le attività che ne prevedono la presenza facoltativa, la garanzia LT può essere acquistata in alternativa alla garanzia OP (operazioni di montaggio e collaudo c/o terzi ), in modo da comprendere in copertura oltre ai danni derivanti da operazioni di montaggio, anche quelli causati a cose di terzi in conseguenza di lavori di installazione, manutenzione e posa in opera preso terzi (cfr. normativa sezione Responsabilità Civile). La concedibilità della garanzia MP (malattie professionali) è riservata alla Direzione. La selezione di tale garanzia comporta la compilazione obbligatoria del Questionario Malattie Professionali (cfr. par ). Le risposte fornite alle domande del questionario assuntivo costituiscono parte integrante del contratto e sono contenute nella scheda di polizza tra le Dichiarazioni particolari del contraente (sezione RC). La garanzia RCE prevede, poi, una serie di personalizzazioni normative legate al settore merceologico e al comparto di attività (cfr. catalogo). Tali specificità riguardano, ad esempio: la copertura per i danni cagionati dallo smercio, (settori del commercio e ristorazione) comprendendo in garanzia i danni dovuti a vizio originario dei generi alimentari e dei prodotti galenici di produzione propria venduti in tali esercizi; per il settore edilizia, l assicurazione è estesa ai danni cagionati da opere dopo l ultimazione dei lavori non oltre 30 giorni decorrenti dal giorno in cui le stesse siano state rese accessibili all uso ed aperte al pubblico. per il settore edilizia, l assicurazione è estesa inoltre alla responsabilità che ricade sull Assicurato in qualità di appaltatore, per i danni cagionati a Terzi da subappaltatori e/o da prestatori di opere e servizi (articolo 2222 Codice Civile) mentre eseguono i lavori per conto dell Assicurato stesso Responsabilità civile dell esercizio della attività: le garanzie aggiuntive Le garanzie aggiuntive rispetto alla copertura base, la cui selezione comporta la stampa di un apposita clausola normativa nel testo di polizza, sono le seguenti: IS (infortuni subiti da subappaltatori, prestatori di opere e servizi e loro dipendenti). DCC (danni alle cose portate o consegnate riservata ad attività di ristorazione ed assimilate). DMM (danni alle merci movimentate). PS (postuma da posa in opera e manutenzione comprese opere eseguite in conformità alla L. 46/90). POG (postuma da manutenzione/riparazione riservata a officine meccaniche, carrozzerie, elettrauto, gommisti). DPC (danni subiti dai veicoli in prova e collaudo- riservata a officine meccaniche, carrozzerie, elettrauto, gommisti, autosaloni) DCI (danni a condutture e impianti sotterranei). CFT (danni da cedimento e /o franamento del terreno). DSR (danni da scavo e reinterro). INQ (danni da inquinamento accidentale - la selezione della garanzia manda in proposta la polizza). Versione 01 Data 30/11/2010 Pag. 16 di 77

17 CAR (carro attrezzi e soccorso stradale - riservata a officine meccaniche, carrozzerie, elettrauto, gommisti, autosaloni). Nella tabella seguente sono riepilogati gli abbinamenti obbligatori tra le garanzie della RCE: GARANZIA IS DMM PS DCI CFT DSR CAR MP ABBINAMENTI Se la base tariffaria è diversa dal fatturato è obbligatoria la presenza di LS Obbligatoria la presenza di OP Obbligatoria la presenza di LT Obbligatoria la presenza di LT Obbligatoria la presenza del settore edilizia +LT Obbligatoria la presenza del settore edilizia + LT Obbligatoria la presenza di OP Obbligatoria la presenza di RCO Responsabilità Civile della Proprietà: garanzie base e garanzie aggiuntive Il premio della presente garanzia è calcolato in base al valore di ricostruzione a nuovo del fabbricato. Come per la RCE, anche per la RCP, le garanzie di seguito indicate vengono proposte in automatico dal sistema (all interno della RCP base), ma possono essere deselezionate: DIN (danni da interruzione o sospensione di attività di terzi) RTP (ricorso terzi da incendio, esplosione o scoppio). E possibile acquistare come unica garanzia aggiuntiva rispetto alla copertura base la garanzia INQ (danni da inquinamento accidentale - la selezione della garanzia manda in proposta la polizza) Limiti di indennizzo, scoperti e franchigie La tabella seguente riporta, in dettaglio, i limiti di indennizzo, gli scoperti e le franchigie previsti per ciascuna garanzia. a) Responsabilità Civile dell esercizio dell attività (*) valida in assenza di franchigia frontale superiore. (**) per franchigie superiori, si applica una franchigia di (***) garanzie soggette all approvazione preventiva dei competenti uffici direzionali. Sigla Garanzia Sottolimite Massimali (in grassetto gli importi fuori autonomia di agenzia) Limite di indennizzo Scoperto Minimo scoperto / franchigia RCE Base Danni a cose (Edilizia Leggera) Danni a cose (Edilizia Pesante) Danni a fabbricati (Edilizia) Costruzione strade (att ) danni a cose e fabbricati Dipendenti alla guida Furto agevolato da ponteggi (Edilizia) Spargimento e rigurgito acqua (*) % % 500 (*) Versione 01 Data 30/11/2010 Pag. 17 di 77

18 Sigla CAR TIN SAL IS DCI DCC DMM CFT INQ (***) DIN DSR DPC LT Garanzia Carro attrezzi soccorso stradale Clausola Danni ai capi di vestiario (Tintorie) Danni ai veicoli in lavaggio Infortuni subiti dai subappaltatori e prestatori di opere e servizi Danni a condutture e impianti sotterranei Danni alle cose portate o consegnate Danni alle merci movimentate Danni da cedimento e/o franamento del terreno Danni da inquinamento accidentale Danni da interruzione o sospensione di attività di Terzi Danni da scavo e reinterro Periodo di copertura giorni Danni subiti dai veicoli in prova e collaudo Installazione, manutenzione, posa in opera presso Terzi Sottolimite Massimali (in grassetto gli importi fuori autonomia di agenzia) Limite di indennizzo Scoperto Minimo scoperto / franchigia Veicoli in 250 per 10% consegna veicolo Carico e scarico- Danni ai veicoli (*) di terzi Vigilanza 250 (*) x sinistro x anno % 250 (*) Danni a cose esclusi fabbricati Danni a cose (Edilizia) x sinistro x anno % con il massimo di per capo e per anno 10% 250 (*) 10 volte il massimale per cliente 10% 350 per veicolo 10% 250 (*) % 250(*) 10% 10% % 250 per cose per fabbricati % % 500(*) 10% Versione 01 Data 30/11/2010 Pag. 18 di 77

19 Sigla Garanzia Sottolimite Massimali (in grassetto gli importi fuori autonomia di agenzia) Limite di indennizzo Scoperto Minimo scoperto / franchigia LT MP (***) OP POG PS RCO RTE Installazione, manutenzione, posa in opera presso Terzi Danni a cose (altri settori) Malattie Professionali Operazioni di montaggio e collaudo c/o terzi Postuma da manutenzione / riparazione per officine meccaniche, carrozzerie, elettrauto, gommisti Postuma da posa in opera e manutenzione Periodo di Danni a cose copertura giorni Responsabilità Civile verso i prestatori di lavoro Ricorso Terzi da incendio, esplosione o scoppio (RCE) Persone Per sinistro Cose Veicoli Per persona % 250 (*) % 500 (*) 10% 250 (*) 10% 250 (*) Franchigia IP: 0% 6% Versione 01 Data 30/11/2010 Pag. 19 di 77

20 b) Responsabilità Civile della Proprietà Sigla RCP Base Garanzia Sottolimite Spargimento e rigurgito acqua Massimali (in grassetto gli importi fuori autonomia di agenzia) Limite di Scoperto indennizzo Minimo scoperto / franchigia 10% 500 (*) INQ (***) Danni da inquinamento accidentale % DIN Danni da interruzione o sospensione di attività di Terzi % RTP Ricorso Terzi da incendio, esplosione o scoppio All interno della Sezione Responsabilità Civile è possibile optare per una franchigia frontale a scelta tra 0, 250,500, 750, e Per i rischi con fatturato fino a la franchigia è facoltativa. Per i rischi aventi un fatturato superiore viene proposta, in automatico, una franchigia minima di 500 (salvo autorizzazione direzionale). La franchigia frontale non è selezionabile in presenza di attività edili per le quali è prevista una franchigia fissa (si veda tabella precedente). La franchigia frontale, se di importo superiore, va a sostituirsi automaticamente alle franchigie/minimi di scoperto contrassegnati con (*) in tabella Questionari assuntivi RC Per la sezione RC è prevista la compilazione di due diversi questionari assuntivi: il questionario malattie professionali e il questionario edilizia pesante Questionario Malattie Professionali La selezione della garanzia MP (malattie professionali) comporta la compilazione obbligatoria del Questionario Malattie Professionali; le risposte fornite nel questionario costituiscono parte integrante del contratto e sono contenute nella scheda di polizza tra le Dichiarazioni Particolari del Contraente (Sezione Responsabilità Civile) Questionario Edilizia Pesante Per le attività identificate nel catalogo come edilizia pesante e aventi massimali RCE superiori a è prevista la compilazione obbligatoria del questionario Edilizia Pesante e la polizza va in proposta. Le risposte fornite al questionario hanno la sola finalità di consentire la valutazione del rischio da parte della Direzione e non costituiscono parte integrante del contratto Regolazione del premio L istituto della regolazione del premio, operante nei casi di RCE basata sulla tariffa fatturato e retribuzioni, prevede che alla fine di ciascun periodo assicurativo il premio venga regolato in funzione delle variazioni (di fatturato e retribuzioni) intervenute nel suddetto periodo. Versione 01 Data 30/11/2010 Pag. 20 di 77

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni.

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni. AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ Le polizze più complete per i tuoi veicoli Condizioni di assicurazione www.toroassicurazioni.it Indice Pagina AUTOSYSTEM PIÙ - DRIVERSYSTEM PIÙ - MOTOSYSTEM

Dettagli

Cosa fanno gli altri?

Cosa fanno gli altri? Cosa fanno gli altri? Sig. Morgan Moras broker di riassicurazione INCENDIO (ANIA) Cosa fanno gli altri? rami assicurativi no copertura polizza incendio rischi nominali - rischio non nominato - esplosione,

Dettagli

SVILUPPO ITALIA. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. HDI Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Talanx)

SVILUPPO ITALIA. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. HDI Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Talanx) SVILUPPO ITALIA Contratto di assicurazione Incendio-Furto dedicato alle Attività Produttive destinatarie delle agevolazioni finanziarie concesse dall Agenzia Nazionale per l attrazione degli investimenti

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO FOGLIO INFORMATIVO Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO TREVIGIANO Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

Abitare oggi plus. Assicurazione modulare per l abitazione. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa.

Abitare oggi plus. Assicurazione modulare per l abitazione. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. Tutela patrimonio Per la famiglia Abitare oggi plus Assicurazione modulare per l abitazione Il presente Fascicolo informativo contenente: Nota Informativa e Glossario Condizioni Generali di Assicurazione

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

CASA CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ABITAZIONE. Genertel S.p.A.

CASA CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ABITAZIONE. Genertel S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ABITAZIONE Genertel S.p.A. CASA Il presente Fascicolo informativo, contenente la Nota Informativa e le Condizioni di Assicurazione, deve essere consegnato al contraente

Dettagli

Tua Assicurazioni S.p.A.

Tua Assicurazioni S.p.A. Tua Assicurazioni S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio del Condominio Tua Casa Il presente Fascicolo Informativo, contenente a) Nota informativa, comprensiva

Dettagli

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI COS E A CHI E RIVOLTA COSA OFFRE RC PROFESSIONALE È un programma assicurativo studiato per offrire una copertura completa e personalizzabile in base alle specifiche esigenze. Sono previste garanzie in

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

Polizza BNL Formula Continua

Polizza BNL Formula Continua CARGEAS Assicurazioni S.p.A. Polizza BNL Formula Continua Contratto di Assicurazione per la copertura dei Danni Indiretti Data ultimo aggiornamento: 0 Aprile 015 Il presente Fascicolo Informativo contenente:

Dettagli

LIGURIA PROTEGGE Polizza di Assicurazione della Responsabilità Civile Rischi Diversi

LIGURIA PROTEGGE Polizza di Assicurazione della Responsabilità Civile Rischi Diversi 1 LIGURIA PROTEGGE Polizza di Assicurazione della Responsabilità Civile Rischi Diversi S OMMARIO DEFINIZIONI pag. 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Oggetto dell assicurazione R.C.T. pag. 3 Oggetto

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

Norme che regolano il contratto

Norme che regolano il contratto Norme che regolano il contratto Mod. 250/B ed. 04/2007 (dati tipografia, n copie) L assicurazione in generale DEFINIZIONI Nel testo di polizza si intendono per: Assicurazione: il contratto di assicurazione

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa, comprensiva del Glossario e le Condizioni di assicurazione deve essere consegnato

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

MULTIRISCHI IMPRESA E ARTIGIANO

MULTIRISCHI IMPRESA E ARTIGIANO Arca Assicurazioni S.p.A. Contratto di assicurazione multirischi MULTIRISCHI IMPRESA E ARTIGIANO Fascicolo Informativo edizione 1 Luglio 2011 Il presente Fascicolo Informativo contiene i seguenti documenti:

Dettagli

AUTOSYSTEM PIÙ. Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni

AUTOSYSTEM PIÙ. Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni AUTOSYSTEM PIÙ Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni Contratto di assicurazione di Tutela Legale per la copertura dei rischi di assistenza stragiudiziale e giudiziale

Dettagli

GENERALI SEI IN AUTO

GENERALI SEI IN AUTO GENERALI SEI IN AUTO AUTOVETTURE Il presente Fascicolo informativo, contenente Nota informativa, comprensiva del Glossario Condizioni di Assicurazione deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione

Dettagli

POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI E DIPENDENTI

POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI E DIPENDENTI POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI E DIPENDENTI stipulata tra il COMUNE DELLA SPEZIA e l'impresa di Assicurazioni: Decorrenza: ore 24,00 del 31/12/2012 Scadenza: ore 24,00 del 31/12/2015 1 Le

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia

CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia POLIZZA (modello MHFBDM0712 - data dell ultimo aggiornamento: Luglio 2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTIENE: - LA NOTA INFORMATIVA,

Dettagli

RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI E PRESTATORI D OPERA (R.C.T./R.C.O.) COMUNE DI AZZANELLO (CR)

RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI E PRESTATORI D OPERA (R.C.T./R.C.O.) COMUNE DI AZZANELLO (CR) Allegato 1 Lotto 1 CAPITOLATO SPECIALE PER COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITÀ CIVILE VERSO TERZI E PRESTATORI D OPERA (R.C.T./R.C.O.) COMUNE DI AZZANELLO (CR) La normativa, qui di seguito dattiloscritta,

Dettagli

COMUNE DI LARI Piazza Vittorio Emanuele II 56035 Lari Pisa

COMUNE DI LARI Piazza Vittorio Emanuele II 56035 Lari Pisa Contraente: COMUNE DI LARI Piazza Vittorio Emanuele II 56035 Lari Pisa Partita IVA: 00350160503 Periodo di efficacia dell assicurazione: Premio: - Effetto dalle ore 24 del: 30/04/2009 - Scadenza alle 24

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

Tech in One Macchine e installazioni tecniche. L assicurazione degli oggetti tecnici può essere così semplice

Tech in One Macchine e installazioni tecniche. L assicurazione degli oggetti tecnici può essere così semplice Tech in One Macchine e installazioni tecniche L assicurazione degli oggetti tecnici può essere così semplice Assicurare le macchine e le installazioni tecniche Tech in One, l assicurazione semplice Perché

Dettagli

Multirischi Abitazione

Multirischi Abitazione Multirischi Abitazione Contratto di assicurazione Collettivo multirischi per l'abitazione IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Nota informativa, comprensiva di Glossario; Condizioni di assicurazione;

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

Contratto di Assicurazione Multirischi dell Impresa. in azienda. Modello 7603 - Ed. 01.07.2014

Contratto di Assicurazione Multirischi dell Impresa. in azienda. Modello 7603 - Ed. 01.07.2014 Contratto di Assicurazione Multirischi dell Impresa in azienda Modello 7603 - Ed. 01.07.2014 Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa comprensiva del glossario b) Condizioni di

Dettagli

Pagina lasciata intenzionalmente in bianco

Pagina lasciata intenzionalmente in bianco Contratto di assicurazione per la copertura dei Rischi Tecnologici POLIZZA DI ASSICURAZIONE TUTTI I RISCHI DELLA COSTRUZIONE DI OPERE CIVILI Il presente Fascicolo informativo, contenente Nota informativa,

Dettagli

IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro

IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro Arca Assicurazioni S.p.A. Contratto di assicurazione di responsabilità civile per la circolazione di veicoli a motore (R.C.A.) e per i danni al veicolo IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro

Dettagli

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni

ASSISTENZA GARANTITA. 10 anni ASSISTENZA ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI SERVIZIO Il presente documento costituisce un estratto delle Condizioni di Servizio, il cui testo integrale è depositato presso la sede legale del contraente, oppure

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER L'IMPRESA ARTIGIANALE O INDUSTRIALE DIFESA PIU' IMPRESA

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER L'IMPRESA ARTIGIANALE O INDUSTRIALE DIFESA PIU' IMPRESA $c1$ 20161 Milano Via Senigallia n.18/2 C:\SAGNEW \FORM\LOGO\ 1 JMINESCOMPESTMPA.png Jmilano2.png Milano Assicurazioni S.p.A. www.milass.it firma_milano.png JMARCH.bmp C:\SAGNEW \FORM\LOGO\MINESCOMPESTMPA.JPG

Dettagli

Contratto di Assicurazione Protezione Rischi (CVT ed Assistenza stradale) Nuova 1 Global Linea Veicoli

Contratto di Assicurazione Protezione Rischi (CVT ed Assistenza stradale) Nuova 1 Global Linea Veicoli La polizza auto cucita su misura per te. Contratto di Assicurazione Protezione Rischi (CVT ed Assistenza stradale) Nuova 1 Global Linea Veicoli Modello 14-000000094 - Ed. 01.05.2015 IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

RISOLUZIONE N. 25/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 25/E QUESITO RISOLUZIONE N. 25/E Direzione Centrale Normativa Roma, 6 marzo 2015 OGGETTO: Consulenza giuridica - Centro di assistenza fiscale per gli artigiani e le piccole imprese Fornitura di beni significativi nell

Dettagli

PARTNER GLOBALE UFFICIO

PARTNER GLOBALE UFFICIO $c1$ 40128 Bologna (Italia) Via Stalingrado, 45 C:\SIGMA\FORM\LOGO\ 30 unipol_div_milano.png piedino_solo_datisoc_gruppo.png Jmilano2.png UnipolSai Assicurazioni S.p.A. Divisione Milano www.unipolsai.com

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO ASSOCIAZIONE DI BOLOGNA Servizi alla Comunità Settore Autoriparazione AUTO SOSTITUTIVA ISTRUZIONI PER L USO Premessa pag. 3 Tipologie con le quali è possibile gestire il servizio pag. 4 Aspetti gestionali

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

4) In ogni caso, a prescindere dal rimedio scelto la vittima dell altrui inadempimento potrà comunque agire per il risarcimento dei danni subiti.

4) In ogni caso, a prescindere dal rimedio scelto la vittima dell altrui inadempimento potrà comunque agire per il risarcimento dei danni subiti. LA RISOLUZIONE. PREMESSA Sappiamo che un contratto valido può non produrre effetto, o per ragioni che sussistono sin dal momento in cui lo stesso viene concluso (ad es. la condizione sospensiva), o per

Dettagli

polizza MULTIRISCHI DELL AZIENDA per l artigianato e la piccola e media impresa PARTE A EDIZIONE 1/12/2005 INDICE

polizza MULTIRISCHI DELL AZIENDA per l artigianato e la piccola e media impresa PARTE A EDIZIONE 1/12/2005 INDICE 3021 polizza MULTIRISCHI DELL AZIENDA per l artigianato e la piccola e media impresa PARTE A EDIZIONE 1/12/2005 INDICE Nota informativa ISVAP..... pag. 1 Informativa Privacy........ pag. 3 Definizioni

Dettagli

AUTO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE. Genertel S.p.A.

AUTO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE. Genertel S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE Genertel S.p.A. AUTO Il presente Fascicolo informativo, contenente la Nota Informativa e le Condizioni di Assicurazione, deve essere consegnato

Dettagli

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELLA BANCA DATI ATTESTATI DI RISCHIO E DELL ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO DI CUI ALL ART. 134 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015

Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015 Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015 IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE a) Nota Informativa comprensiva

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA IN DESTRA DEL FIUME SELE. Corso Vittorio Emanuele,143. 84143 Salerno. Codice Fiscale: 80000590655

CONSORZIO DI BONIFICA IN DESTRA DEL FIUME SELE. Corso Vittorio Emanuele,143. 84143 Salerno. Codice Fiscale: 80000590655 Assicurazione RESPONSABILITA' CIVILE Verso TERZI e PRESTATORI D'OPERA CONSORZIO DI BONIFICA IN DESTRA DEL FIUME SELE Corso Vittorio Emanuele,143 84143 Salerno Codice Fiscale: 80000590655 CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

Multirischi Abitazione

Multirischi Abitazione Multirischi Abitazione Contratto di assicurazione Collettivo multirischi per l'abitazione IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Nota informativa, comprensiva di Glossario; Condizioni di assicurazione;

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME

ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME ABSTRACT ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME Con l inizio del periodo d imposta pare opportuno soffermarsi sulla disciplina degli elenchi INTRASTAT, esaminando le novità in arrivo e ripercorrendo

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI DANNI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI DANNI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI DANNI PRODOTTO IMPRESA CONFORT Il presente fascicolo informativo contenente a) Nota Informativa, comprensiva del glossario b) Condizioni di Assicurazione deve essere

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI );

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI ); CONVENZIONE TRA il Ministero dello Sviluppo Economico, con sede in Roma, Via Vittorio Veneto 33, Codice fiscale n. 80230390587 (di seguito il Ministero ); E Associazione Bancaria Italiana, con sede in

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Auto Fascicolo informativo Contratto di Assicurazione per Autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario e le Condizioni di Assicurazione,

Dettagli

C A P I T O L A T O POLIZZA DI ASSICURAZIONE CONTRO I RISCHI:

C A P I T O L A T O POLIZZA DI ASSICURAZIONE CONTRO I RISCHI: C A P I T O L A T O POLIZZA DI ASSICURAZIONE CONTRO I RISCHI: SEZIONE I. INCENDIO ED ALTRI EVENTI SEZIONE II. INCENDIO ED ALTRI EVENTI BENI IMMOBILI STORICO-ARTISTICI. SEZIONE III. FURTO ED ALTRI EVENTI

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura adottate dall'associazione olandese Grossisti di Prodotti di Floricoltura ( Vereniging van Groothandelaren in Bloemkwekerijproducten

Dettagli

Contratto di assicurazione per autovetture

Contratto di assicurazione per autovetture Contratto di assicurazione per autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario, le Condizioni di Assicurazione e, dove prevista, la Proposta, deve

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Lavoro Modena, 02 agosto 2014 JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Legge n. 78 del 16 maggio 2014 di conversione, con modificazioni, del DL n. 34/2014 Ministero del Lavoro, Circolare n. 18

Dettagli

LA NUOVA PREVENZIONE INCENDI DM 07.08.2013. Siena, 10 maggio 2013

LA NUOVA PREVENZIONE INCENDI DM 07.08.2013. Siena, 10 maggio 2013 Ministero dell Interno Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile Comando Provinciale Vigili del fuoco SIENA "Noctu et Die Vigilantes" LA NUOVA PREVENZIONE INCENDI DM

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO CAPITOLATO SPECIALE

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO CAPITOLATO SPECIALE CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO CAPITOLATO SPECIALE CONTRAENTE AZIENDA ULSS 20 VIA VALVERDE, 42 37122 VERONA (VR) C.F. 02573090236 DECORRENZA ORE 24.00 DEL 31.12.2010 SCADENZA ORE 24.00 DEL 31.12.2015

Dettagli

Contratto di Assicurazione Autovetture

Contratto di Assicurazione Autovetture Fascicolo Informativo Modello 35000 - Edizione Aprile 2015 Contratto di Assicurazione Autovetture Responsabilità Civile verso Terzi, Incendio e Furto, Cristalli e Perdite Pecuniarie, Kasko, Eventi Naturali

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

CIRCOLARE N. 14/E. Roma, 27 marzo 2015

CIRCOLARE N. 14/E. Roma, 27 marzo 2015 CIRCOLARE N. 14/E Direzione Centrale Normativa Roma, 27 marzo 2015 OGGETTO: Reverse charge Estensione a nuove fattispecie nel settore edile, energetico, nonché alle cessioni di pallets recuperati ai cicli

Dettagli

VALUE COVEA FLEET S.A. CONTRATTO di ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI ALL AUTOVEICOLO NUMERO 8427290 FASCICOLO INFORMATIVO.

VALUE COVEA FLEET S.A. CONTRATTO di ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI ALL AUTOVEICOLO NUMERO 8427290 FASCICOLO INFORMATIVO. COVEA FLEET S.A. del Gruppo COVEA CONTRATTO di ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI ALL AUTOVEICOLO VALUE NUMERO 8427290 FASCICOLO INFORMATIVO Il presente Fascicolo Informativo, contenente: 1) Nota Informativa

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

Artigiani e Piccole Imprese

Artigiani e Piccole Imprese Artigiani e Piccole Imprese Artigiani e Piccole Imprese Contratto di Assicurazione a copertura dei rischi: Incendio, Responsabilità Civile danni a terzi e prestatori di lavoro, Responsabilità Civile danni

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili RICHIAMO AL TESTO UNICO PER LA SICUREZZA D.lgs.vo 9 aprile 2008 n 81 Dott. Ing Luigi ABATE DPR N NN 37 3712 12 gennaio 1998 regolamento

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

Liquidazione dei danni causati ai veicoli privati utilizzati nell ambito dell esercizio del mandato parlamentare

Liquidazione dei danni causati ai veicoli privati utilizzati nell ambito dell esercizio del mandato parlamentare Liquidazione dei danni causati ai veicoli privati utilizzati nell ambito dell esercizio del mandato parlamentare 1. In generale Conformemente all articolo 4 capoverso 2 dell ordinanza dell Assemblea federale

Dettagli

Il presente Fascicolo viene consegnato al Contraente prima della sottoscrizione del contratto e contiene:

Il presente Fascicolo viene consegnato al Contraente prima della sottoscrizione del contratto e contiene: Servizio Clienti: 02 2805.2806 Servizio Sinistri: 02 2805.2808 Assistenza: 02 2660.9396 Contratto di assicurazione per la Casa Io e la mia Casa Fascicolo Informativo Edizione 3/2015 Il presente Fascicolo

Dettagli

Capitolo 10. LE SOSPENSIONI DEI LAVORI

Capitolo 10. LE SOSPENSIONI DEI LAVORI LE SOSPENSIONI DEI LAVORI 10.1- Profili generali della sospensione dei lavori. 10.2- Le sospensioni legittime dipendenti da forza maggiore. Casi in cui si tramutano in illegittime. 10.3- Le sospensioni

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE

RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE Le rettifiche su acquisti (vendite) determinano componenti positivi (negativi) di reddito corrispondenti ad una riduzione dei costi di acquisto (ricavi di vendita) rilevati

Dettagli

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo.

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo. 17875 LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27 Disposizioni urgenti in materia di prevenzione del rischio e sicurezza delle costruzioni Istituzione del fascicolo del fabbricato. IL CONSIGLIO REGIONALE HA

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

Contratto di Assicurazione Multirischi dell Abitazione. Famiglia Più. Modello 7023 - Ed. 01.07.2014

Contratto di Assicurazione Multirischi dell Abitazione. Famiglia Più. Modello 7023 - Ed. 01.07.2014 Contratto di Assicurazione Multirischi dell Abitazione Famiglia Più Modello 7023 - Ed. 01.07.2014 Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa comprensiva del glossario b) Condizioni

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Direzione Generale Direzione Centrale per l Attività Amministrativa e la Gestione del Patrimonio CAPITOLATO TECNICO

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Direzione Generale Direzione Centrale per l Attività Amministrativa e la Gestione del Patrimonio CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI FACCHINAGGIO CON GESTIONE DEL CICLO LOGISTICO COMPRENSIVA DEL MONITORAGGIO INFORMATIZZATO E TRASPORTO COSE ALL INTERNO E TRA LE VARIE SEDI ISTAT DI ROMA CAPITOLATO TECNICO 1 INDICE 1. OGGETTO

Dettagli

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Corso di laurea in Ingegneria Edile CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Anno Accademico 2011/2012 Definire: Obbiettivi della lezione Rischi Interferenziali - DUVRI e PSC Rischi Propri - POS Conoscere gli aspetti

Dettagli

I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE

I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE Circolare del 31 Marzo 2015 ABSTRACT Si fa seguito alla circolare FNC del 31 gennaio 2015 con la quale si sono offerte delle prime indicazioni

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD Le presenti condizioni generali di acquisto disciplinano il rapporto tra il Fornitore di beni, opere o servizi, descritti nelle pagine del presente Ordine e nella

Dettagli