Ruolo degli aminoacidi in oftalmologia e nei processi riparativi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ruolo degli aminoacidi in oftalmologia e nei processi riparativi"

Transcript

1 Selezione della letteratura scientifica Ruolo degli aminoacidi in oftalmologia e nei processi riparativi

2 e resistenza strutturale della cornea Tissue-specific Changes in the Hydroxylysine Content and Cross-links of Collagens and Alterations in Fibril Morphology in Lysyl Hydroxylase 1 Knock-out Mice Kati Takaluoma, Marjo Hyry, Juha Lantto, Raija Sormunen, Ruud A. Bank, Kari I. Kivirikko, Johanna Myllyharju, and Raija Soininen The Journal of Biochemical Chemistry. 2007, 282(9): Obiettivo dello studio è la valutazione delle conseguenze tessuto-specifiche dovute alle alterazioni e alla carenza degli aminoacidi lisina e leucina. I residui di idrossilisina presenti nel collagene corneale svolgono due importanti funzioni: sono essenziali per la stabilità dei legami crociati (cross-link) intermolecolari che garantiscono la resistenza meccanica della cornea giocano un ruolo fondamentale nella regolazione della formazione e morfologia delle fibrille collagene Alterazioni nel processo di sintesi della lisina e della leucina, o variazioni della quantità totale delle stesse, portano ad anormalità morfologica nelle fibrille collagene con conseguente fragilità dei tessuti connettivi e cambiamenti ultrastrutturali di tipo degenerativo nei tessuti stessi. Questi aspetti risultano particolarmente importanti nei processi riparativi e anabolici. 2

3 e processi riparativi corneali Ruolo di alcuni fattori di crescita nei processi di riparazione corneale indotti dagli aminoacidi A.M. Roszkowska, I. Venza, L. De Grazia, G. Ferreri, M. Cucinotta, D. Tetti Milano, 14 Settembre 2006 Obiettivo dello studio è valutare il meccanismo di azione degli aminoacidi nei processi riparativi corneali. Pazienti e metodi: 137 occhi di 83 pazienti (età media 34.3 anni) che si dovevano sottoporre ad intervento di PRK, divisi in due gruppi (49 in terapia con aminoacidi e 88 con placebo). La riparazione corneale dipende da una coordinata interazione tra cellule epiteliali e cheratociti. L attività dei cheratociti inizia dopo la completa riepitelizzazione. In questo processo svolgono un ruolo importante i fattori di crescita (EGF, TGF-ß, HGF) e le poliammine. Gli aminoacidi regolano in modo significativo i processi riparativi corneali modulando alcuni fattori di crescita e le poliammine. Ne consegue un aumento della proliferazione, migrazione e differenziazione corneale, con: riduzione dell haze precoce del 50% miglioramento clinico della riepitelizzazione corneale Gli aminoacidi favoriscono la riparazione corneale dopo lesione chirurgica, parachirurgica, traumatica, infiammatoria e distrofico-degenerativa della cornea. 3

4 nella chirurgia refrattiva Use of Amino Acids In Refractive Surgery Vinciguerra P, Camesasca FI, Ponzin D. J Refract Surg May-Jun; 18(3 Suppl):S374-7 La riepitelizzazione è un processo riparativo che consuma energia e richiede substrati. Le divisioni cellulari e la sintesi di matrice extracellulare comportano infatti una intensa sintesi proteica e di conseguenza necessitano di supplementazione di aminoacidi. La riepitelizzazione è possibile e qualitativamente ottimale solo se gli aminoacidi sono disponibili in quantità e tipologia adeguate. La supplementazione con aminocidi, sia in vitro che in vivo, aumenta la divisione dei fibroblasti corneali e ottimizza il processo di riepitelizzazione (riepitelizzazione più rapida e regolare). I risultati suggeriscono che un incremento della concentrazione di aminoacidi nel plasma e nel film lacrimale attraverso la somministrazione orale porti ad un miglioramento della riepitelizzazione nei pazienti sottoposti a chirurgia refrattiva e nei pazienti affetti da ulcere e traumi corneali. 4

5 nella chirurgia refrattiva Epitelio corneale appena formato e di modesto spessore Epitelio con evidenti aree i ipoplasia Epitelio pluristratificato Membrana basale ben delineata Stroma nettamente più omogeneo Epitelio uniformemente pluristratificato e omogeneo Stroma omogeneo Netta separazione tra epitelio e stroma attraverso la membrana di Bowman 5

6 nella chirurgia refrattiva Efficacia degli aminoacidi dopo intervento di PRK C. Savaresi, P. Marangoni Milano, 23 settembre 2004 Obiettivo dello studio è valutare l influenza dell assunzione di una miscela di aminoacidi essenziali sulla risposta post-operatoria dopo PRK. Pazienti e metodi: 7431 occhi di 3844 pazienti (3587 bilaterali e 257 monolaterali, età media 36 anni, vizi di refrazione compresi tra 1,25 D e 12,50 D di equivalente sferico negativo, spessore corneale residuo maggiore di 400 µm) divisi in due gruppi omogenei per età, sesso e diottrie, sottoposti a trattamento di PRK miopica (3488 in terapia con aminoacidi e 3943 con placebo). I dati dello studio supportano l efficacia di una miscela di aminoacidi dopo PRK, evidenziando: ottimizzazione della riepitelizzazione con asportazione precoce della LAC (Grafico 1) riduzione dell incidenza di haze post-operatorio (Grafico 2) riduzione dell incidenza di haze tardivo, più evidente nelle miopie elevate (Grafico 3) riduzione dell utilizzo di cortisonici (Grafico 4) riduzione delle regressioni (Grafico 5) 6

7 Tempo medio di riepitelizzazione e conseguente asportazione LAC Incidenza dell haze nell immediato post-operatorio ,5 4 GIORNI Senza Pazienti che NON Aminoacidi hanno utilizzato aminoacidi (5,3 giorni) H a z e % 3,5 3 2,5 2 1,5 Senza Aminoacidi Su interventi senza l utilizzo di aminoacidi: 4,80% 1 Con Pazienti che hanno Aminoacidi utilizzato aminoacidi (2,9 giorni) 1 0,5 Con Aminoacidi Su interventi con l utilizzo di aminoacidi: 2,80% 0 Grafico 1 0 Grafico 2 Incidenza dell haze tardivo in rapporto alle diottrie trattate Tempo medio di utilizzo di un cortisonico nel post-operatorio H a z e % ,5% -5,6% -6,2% 0-3 D 3-6 D > 6 GIORNI Senza Aminoacidi Con Aminoacidi Pazienti trattati senza aminoacidi - 35 giorni Pazienti trattati con aminoacidi - 22 giorni 0 Senza aminoacidi Con aminoacidi Grafico 3 0 Grafico 4 Regressioni 3 2,5 % p e r t o t a l e c a s i 2 1,5 1 Incidenza delle regressioni: Senza Aminoacidi Senza aminoacidi 2,8% 0,5 Con Aminoacidi Con aminoacidi 1,3% 0 Grafico 5

8 nella chirurgia refrattiva Ruolo degli aminoacidi nella fisiopatologia del film lacrimale S. Biondi, G. Lentini, G. Chisari Università degli studi di Catania, Dipartimento di specialità medico chirurgiche, Sezione di Oftalmologia Bollettino di oculistica. 2005: Vol. 84 n 3-4, Cappelli Editore Obiettivo dello studio è valutare l efficacia della somministrazione di aminoacidi per via orale sulla riepitelizzazione corneale dopo Cheratotomia Fotorefrattiva (PRK). Pazienti e metodi: 40 pazienti (17 maschi e 23 femmine, età media 33.1 anni) che si dovevano sottoporre ad intervento di PRK, randomizzati in due gruppi (20 in terapia con aminoacidi e 20 con placebo). Tempo di riepitelizzazione (ore ) ore ,2 (±7,4) 78,3 (±6,8) Gruppo A Aminoacidi Gruppo B Placebo La somministrazione orale con aminoacidi essenziali associata ad acido ialuronico con ginkgo biloba in collirio ottimizza la riepitelizzazione corneale dopo intervento di PRK. 8

9 nella chirurgia della cataratta The role of amino acids in corneal stromal healing: a method for evaluating cellular density and extracellular matrix distribution Torres Munoz I, Grizzi F, Russo C, Camesasca FI, Dioguardi N, Vinciguerra P. J Refract Surg Mar-Apr; 19(2 Suppl): Il trattamento con aminoacidi 15 giorni prima di un intervento di cataratta: incrementa la densità dei cheratociti stromali (+10%). induce cambiamenti nella distribuzione delle cellule stromali e nella matrice extracellulare (la distribuzione meno regolare dei cheratociti e la matrice extracellulare eterogenea indicano una riparazione attiva). Un valore di D più elevato è correlato con un incremento della densità cellulare e della matrice extracellulare. Il trattamento con aminoacidi può essere importante in altri processi riparativi (cheratiti croniche ulcerative, PKP,...) 9

10 nella cheratoplastica Studio clinico controllato randomizzato di terapia con integratore dietetico a base di aminoacidi nella riepitelizzazione del lembo dopo cheratoplastica lamellare profonda Trimarchi, P. E. Bianchi, R. Ceccuzzi, C. Klersy, G. Furiosi, C. Zampaglione, L. Denini, A. Gallo Viscochirugia, settembre 2005, Fabiano Editore Obiettivo dello studio è testare la validità di una terapia post-trapianto con integratore dietetico a base di aminoacidi nella riepitelizzazione del lembo dopo DLKP. Pazienti e metodi: 40 pazienti (27 maschi e 13 femmine, età media 34,7 anni) affetti da cheratocono che si dovevano sottoporre ad intervento di DLKP, randomizzati in due gruppi (20 in terapia con aminoacidi e 20 con placebo). Al fine di una buona riuscita della cheratoplastica lamellare profonda è essenziale una rapida e completa ricostruzione dello strato epiteliale. Un deficit funzionale o anatomico dell epitelio comporta un rigonfiamento e opacamento dello stroma e predispone a processi infettivi. La riepitelizzazione è più precoce e qualitativamente ottimale nel gruppo di pazienti trattati con aminoacidi. (Grafico 1) Il trattamento con aminoacidi è utile in particolar modo nei pazienti anziani o con carenze nutrizionali. 10

11 nella cheratoplastica Grafico 1 Terapia con aminoacidi (95% CI) Placebo (95% CI) 11

12 nei processi riparativi tissutali Accelerated wound healing of oral soft tissues and angiogenic effect induced by a pool of aminoacids combined to sodium hyaluronate G. Favia, M.A. Mariggiò, E. Maiorano, A. Cassano, S. Capodiferro, D. Ribatti Journal of biological regulators & homeostatic agents 2008, 22(2): Obiettivo dello studio è investigare le proprietà di un gel a base di sodio ialuronato arricchito con aminoacidi (glicina, leucina, prolina e lisina) nell accelerare i processi riparativi dei tessuti della cavità orale. Pazienti e metodi: sono stati arruolati 120 pazienti di cui 60 trattati con il gel arricchito con aminoacidi e 60 non trattati. I 60 pazienti trattati erano divisi in 3 sottogruppi di 20 pazienti ognuno, a seconda della differente procedura chirurgica utilizzata: sottogruppo A estrazione dentale sottogruppo B impianto endosseo sottogruppo C laser a diodi 12

13 Risultati delle suture ( -AA) ( -AA) ( -AA) Conclusioni Glicina, leucina, prolina e lisina favoriscono i processi riparativi tissutali dopo interventi chirurgici: attivando la collagenogenesi promuovendo la formazione di matrice extracellulare, la quale è particolarmente favorita dai cosiddetti proteoglicani ricchi in leucina recentemente identificati inducendo l espressione di citochine (come l endothelial growth factor) Le relazioni tra fattori nutritivi e processi di riparazione dei tessuti a seguito di traumi o interventi chirurgici sono conosciute e descritte nella letteratura scientifica da decenni. 13

14 nei processi riparativi tissutali Enhancement of fibroblast proliferation, collagen biosynthesis and production of growth factors as a result of combining sodium hyaluronate and aminoacids. M.A. Mariggiò, A. Cassano, A. Vinella, A. Vincenti, R. Fumarolo, L. Lo Muzio, E. Maiorano, D. Ribatti, G. Favia International Journal of Immunopathology and Pharmacology 2009, 22(2): Obiettivo dello studio è esaminare gli effetti di un gel a base di sodio ialuronato ed aminoacidi (glicina, leucina, prolina e lisina) su fibroblasti umani provenienti da colture cellulari. I fibroblasti rivestono un ruolo chiave nei processi riparativi producendo la maggior parte dei componenti della matrice extracellulare, favorendo la formazione del tessuto di granulazione e promuovendo la riepitelizzazione. Risultati I risultati (figura 1) mostrano che i fibroblasti trattati con un gel a base di sodio ialuronato ed aminoacidi sono caratterizzati da: aumento dell attività proliferativa incremento della sintesi di collagene di tipi I e III, della fibronectina e dei fattori di crescita (TGF-B) Questi processi possono spiegare il ruolo che hanno gli aminoacidi nell ottimizzare i processi di riparazione tissutale dopo lesioni traumatiche, chirurgiche o parachirurgiche. 14

15 nei processi riparativi tissutali -AA +AA -AA +AA Collagene I Collagene III Fibronectina TGF β 3 giorni 4 giorni Figura 1 La biosintesi di collagene, fibronectina e fattori di crescita da parte dei fibroblasti è favorita dalla presenza di aminoacidi nella coltura cellulare (+AA) Conclusioni I processi riparativi sono condizionati e limitati dalla sintesi di nuovo collagene necessario per la chiusura delle lesioni. Questo processo è pertanto favorito dalla disponibilità, nei fluidi delle zone lese, di aminoacidi. Nelle aree di lesione la concentrazione di prolina è, ad esempio, del 50% più elevata che nel plasma, a testimonianza della richiesta di substrati da parte dei tessuti in riparazione attiva. 15

16 È una miscela di L-AMINOACIDI unica nel suo genere perchè contiene tutti gli aminoacidi essenziali nelle quantità stechiometriche ideali per ottimizzare la sintesi proteica ed i processi riparativi. Una integrazione di aminoacidi è importante per una veloce e ottimale riparazione tissutale: Traumi - Ulcere - Abrasioni Chirurgia refrattiva Chirurgia della cataratta Interventi di cross-linking AMINOFTAL trova impiego anche in caso di: Pazienti diabetici (tipo 2) Pazienti defedati Malnutrizione - Anoressia RIBOLISIN, una nuova soluzione oftalmica ad azione citoprotettiva e citoriparativa, arricchita in specifici aminoacidi e riboflavina apporta, in maniera bilanciata, tutti i vari nutrienti necessari a garantire la conservazione delle condizioni ottimali dopo cross-linking corneale. Formulazioni ricche in LISINA e LEUCINA Modalità d uso sacco Instillare 1 o 2 gocce nel el sacc s co ccongiuntivale ongiuntivale 4 volte al giorno, p almeno 6 mesi dopo per dop l intervento l intervento di cross-linking corneale. l int www oftaht it

PREVENZIONE E TRATTAMENTO DELLE RADIODERMITI DELLA MAMMELLA

PREVENZIONE E TRATTAMENTO DELLE RADIODERMITI DELLA MAMMELLA PREVENZIONE E TRATTAMENTO DELLE RADIODERMITI DELLA MAMMELLA HA+AAs SODIO JALURONATO ALL 1,33% leucina 0.15% glicina 1% POOL DI AMMINOACIDI AL 2% prolina 0.75% lisina HCl 0.1% HA+AAs, nuove evidenze sperimentali

Dettagli

AO FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO SC Oculistica 1

AO FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO SC Oculistica 1 AO FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO SC Oculistica 1 Direttore dott A. Scialdone INFORMAZIONE SUL TRATTAMENTO DI CROSS- LINKING CORNEALE ( TERAPIA FOTODINAMICA CORNEALE) PER IL CHERATOCONO E PATOLOGIE ECTASICHE

Dettagli

Guida alla Pachimetria Corneale

Guida alla Pachimetria Corneale CHEratoconici ONLUS Guida alla Pachimetria Corneale A cura della dott.ssa A.Balestrazzi CHEratoconici ONLUS Pagina 1 di 8 CHEratoconici ONLUS Sommario 1. Premessa 3 2. La pachimetria corneale 3 3. Pachimetria

Dettagli

ANATOMIA E PATOLOGIA DELLA CORNEA. Cornea. Cornea

ANATOMIA E PATOLOGIA DELLA CORNEA. Cornea. Cornea ANATOMIA E PATOLOGIA DELLA CORNEA Dr. Umberto Benelli U.O. Oculistica Universitaria Cornea Membrana avascolare pluristratificata con peculiari caratteristiche ottico-fisiche di trasparenza e rifrazione

Dettagli

U. O. di OCULISTICA Dir. Dr. S. Santoro

U. O. di OCULISTICA Dir. Dr. S. Santoro U. O. di OCULISTICA Dir. Dr. S. Santoro LE COMPLICANZE DELLA CHIRURGIA REFRATTIVA CON LASER AD ECCIMERI Dott. S. Santoro Dott. G. Colonna PRK - LASIK PRK LASIK CHERATECTOMIA FOTOREFRATTIVA LASER IN SITU

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO NELLA CHIRURGIA REFRATTIVA ESEGUITA CON LASER AD ECCIMERI

INFORMAZIONE E CONSENSO NELLA CHIRURGIA REFRATTIVA ESEGUITA CON LASER AD ECCIMERI INFORMAZIONE E CONSENSO NELLA CHIRURGIA REFRATTIVA ESEGUITA CON LASER AD ECCIMERI Torino, li Informazione in merito al caso clinico del Sig.: Nato a: Residente in: Lei presenta un difetto visivo che viene

Dettagli

Parte anteriore della tunica fibrosa del bulbo oculare. Trasparente ed avascolare, è un elemento essenziale del sistema diottrico oculare.

Parte anteriore della tunica fibrosa del bulbo oculare. Trasparente ed avascolare, è un elemento essenziale del sistema diottrico oculare. Parte anteriore della tunica fibrosa del bulbo oculare. Trasparente ed avascolare, è un elemento essenziale del sistema diottrico oculare. SEMEIOTICA Lucida Specchiante Trasparente Cornea normale Colorazione

Dettagli

La semeiotica strumentale

La semeiotica strumentale La semeiotica strumentale Dr. Umberto Benelli U.O. Oculistica Universitaria - Pisa Pachimetria Misura spessore corneale con ultrasuoni Valori medi centrali: 520 micron FLAP = 160 180 micron ABLAZIONE CON

Dettagli

STUDIO PEDROTTI MALATTIE DEGLI OCCHI

STUDIO PEDROTTI MALATTIE DEGLI OCCHI STUDIO PEDROTTI MALATTIE DEGLI OCCHI CHERATOCONO Via Mazzini,11 Vicenza 36100 Tel. 0444 541000 mail: info@studiopedrotti.it sito: www.studiopedrotti.it CHERATOCONO Il cheratocono è una malattia degenerativa

Dettagli

LASIK X-tra. Bilaterale Simultanea. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch

LASIK X-tra. Bilaterale Simultanea. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch LASIK X-tra Bilaterale Simultanea Soluzioni in vista www.seri-lugano.ch Dr. Med. Roberto Pinelli Specialista FMH Oftalmologia e Oftalmochirurgia Se siamo in grado di vedere è perché i nostri occhi colgono

Dettagli

CHERATOCONO DEFINIZIONE. La cornea

CHERATOCONO DEFINIZIONE. La cornea CHERATOCONO DEFINIZIONE La cornea La cornea è la lente esterna dell occhio e quindi la prima lente che i raggi luminosi incontrano nel loro percorso verso la retina dove andranno a formare le immagini

Dettagli

per il Trattamento dell Ectasia dopo Chirurgia Refrattiva con Laser ad Eccimeri

per il Trattamento dell Ectasia dopo Chirurgia Refrattiva con Laser ad Eccimeri per il Trattamento dell Ectasia dopo Chirurgia Refrattiva con Laser ad Eccimeri P Vinciguerra, FI Camesasca, E Albe`, S Trazza UOC Oculistica,, IRCCS Istituto Clinico Humanitas Rozzano, Milano,, Italy

Dettagli

Ottica fisiopatologica

Ottica fisiopatologica Ottica fisiopatologica Introduzione La visione è una funzione complessa che dipende da FATTORI AMBIENTALI interazione luce-materia FATTORI ANATOMO-FISIOLOGICI oculari sistema nervoso centrale L occhio

Dettagli

ASA X-tra. Advanced Surface Ablation. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch

ASA X-tra. Advanced Surface Ablation. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch ASA X-tra Advanced Surface Ablation Soluzioni in vista www.seri-lugano.ch Dr. Med. Roberto Pinelli Specialista FMH Oftalmologia e Oftalmochirurgia Se siamo in grado di vedere è perché i nostri occhi colgono

Dettagli

OFTALMOLOGIA. Dott. Francesco Laurelli (laurelli@tin.it - www.ofta.it) L'occhio: una macchina fotografica

OFTALMOLOGIA. Dott. Francesco Laurelli (laurelli@tin.it - www.ofta.it) L'occhio: una macchina fotografica OFTALMOLOGIA Dott. Francesco Laurelli (laurelli@tin.it - www.ofta.it) a cura di L'occhio: una macchina fotografica L'occhio funziona come una macchina fotografica; possiede lenti, diaframma e pellicola.

Dettagli

SPECIALE OCCHI (SECONDA PARTE) Lunedì 13 Agosto 2007 11:46

SPECIALE OCCHI (SECONDA PARTE) Lunedì 13 Agosto 2007 11:46 Per effettuare questo tipo di correzione il laser ad eccimeri può essere utilizzato mediante due tecniche chirurgiche: la cheratectomia refrattiva con laser ad eccimeri (PRK) e la cheratomileusi intrastromale

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PER L UVA CROSS-LINKING CORNEALE Approvato dalla Società Oftalmologica Italiana - Ottobre 2007 Primo Aggiornamento Febbraio 2014

SCHEDA INFORMATIVA PER L UVA CROSS-LINKING CORNEALE Approvato dalla Società Oftalmologica Italiana - Ottobre 2007 Primo Aggiornamento Febbraio 2014 Gentile Sig./Sig.ra Lei è affetto in OD/OS/OO da una alterazione della forma della cornea denominata CHERATOCONO. Il trattamento che le viene proposto è... Il responsabile del trattamento chirurgico è...

Dettagli

La Riparazione Tessutale

La Riparazione Tessutale La Riparazione Tessutale Vl Valentina Dini i Sezione di Riparazione Tessutale Cutanea Clinica Dermatologica Università di Pisa wwwsirtes.it Anatomia cutanea Epitelio squamoso pluristratificato Strato corneo

Dettagli

Mini Cheratotomia Radiale Asimmetrica (Mini ARK) per la correzione chirurgica del cheratocono in fase iniziale, nell ipermetropia e nelle miopie lievi

Mini Cheratotomia Radiale Asimmetrica (Mini ARK) per la correzione chirurgica del cheratocono in fase iniziale, nell ipermetropia e nelle miopie lievi Mini Cheratotomia Radiale Asimmetrica (Mini ARK) per la correzione chirurgica del cheratocono in fase iniziale, nell ipermetropia e nelle miopie lievi Author: Marco Abbondanza Esperienze, vol. 12, no.

Dettagli

Non è mai possibile promettere al candidato alla chirurgia refrattiva che non farà mai più uso delle lenti correttive.

Non è mai possibile promettere al candidato alla chirurgia refrattiva che non farà mai più uso delle lenti correttive. STUDIO OFTALMOLOGICO Dr Giovanni Bolzoni, Medico Chirurgo Specialista Oculista OPERARE con il Laser ad ECCIMERI, cosa vuol dire? L operazione con il Laser ad Eccimeri serve a rimodellare la cornea per

Dettagli

Lo Standard in Diagnostica Corneale

Lo Standard in Diagnostica Corneale Membrana di Bowman Post Lasik Endotelio Visualizzazione di tutti gli strati corneali Endotelio Membrana di Descemet Stroma Membrana di Bowman Epitelio Accurata analisi istologica della cornea Cellule Endoteliali

Dettagli

1 Introduzione 2 3 4. Nota allegata al consenso informato sulla correzione dei difetti visivi mediante laser ad eccimeri. Introduzione.

1 Introduzione 2 3 4. Nota allegata al consenso informato sulla correzione dei difetti visivi mediante laser ad eccimeri. Introduzione. Informazione e consenso all intervento di correzione chirurgica dei difetti refrattivi mediante laser ad eccimeri Sommario 1 Introduzione 2 3 4 Tecniche di trattamento PRK. Tecniche di trattamento LASEK

Dettagli

FEMTO LASIK X-tra. Only Laser Lasik. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch

FEMTO LASIK X-tra. Only Laser Lasik. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch FEMTO LASIK X-tra Only Laser Lasik Soluzioni in vista www.seri-lugano.ch Dr. Med. Roberto Pinelli Specialista FMH Oftalmologia e Oftalmochirurgia Se siamo in grado di vedere è perché i nostri occhi colgono

Dettagli

IL LASER PER I DIFETTI DELLA VISTA

IL LASER PER I DIFETTI DELLA VISTA IL LASER PER I DIFETTI DELLA VISTA LA MIOPIA Si parla di miopia quando la vista da lontano è ridotta. Il miope vede bene a distanza ravvicinata, mentre le immagini lontane appaiono sfuocate. La ragione

Dettagli

CLASSE 2/A - ANATOMIA, FISIOPATOLOGIA OCULARE E LABORATORIO DI MISURE OFTALMICHE. Programma d'esame. Temi d'esame proposti in precedenti concorsi

CLASSE 2/A - ANATOMIA, FISIOPATOLOGIA OCULARE E LABORATORIO DI MISURE OFTALMICHE. Programma d'esame. Temi d'esame proposti in precedenti concorsi CLASSE 2/A - ANATOMIA, FISIOPATOLOGIA OCULARE Programma d'esame CLASSE 2/A - ANATOMIA, FISIOPATOLOGIA OCULARE Temi d'esame proposti in precedenti concorsi CLASSE 2/A - ANATOMIA, FISIOPATOLOGIA OCULARE

Dettagli

Estratto di Cellule Staminali Vegetali e applicazione di LAC terapeutica nel trattamento delle lesioni epiteliali corneali.

Estratto di Cellule Staminali Vegetali e applicazione di LAC terapeutica nel trattamento delle lesioni epiteliali corneali. AIMINO G., FRANCONE L., GAIDO C. I.R.I.O. Istituto di Ricerca in Oftalmologia, Ivrea Centro Laser Vista 2000, Torino Estratto di Cellule Staminali Vegetali e applicazione di LAC terapeutica nel trattamento

Dettagli

Cross-Linking del Cheratocono

Cross-Linking del Cheratocono - Il Cheratocono (KC) è una malattia progressiva, non infiammatoria e bilaterale della cornea, la lente trasparente situata al davanti dell occhio. Come il nome di questa condizione suggerisce, la cornea

Dettagli

Tecnologia laser per la cura dei tuoi occhi

Tecnologia laser per la cura dei tuoi occhi struttura Tecnologia laser per la cura dei tuoi occhi Casa di Cura San Rossore dispone delle più avanzate tecnologie laser per il trattamento mirato dei tuoi occhi. Da noi potrai trovare la soluzione più

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Giovanni Alessio Via Nicolò dell Arca 12, 70121 Bari Telefono 00390805593577 Fax 00390805478918

Dettagli

CHERATOCONO PERCORSO DIAGNOSTICO TERAPEUTICO ASSISTENZIALE (elaborato nel mese di novembre 2012)

CHERATOCONO PERCORSO DIAGNOSTICO TERAPEUTICO ASSISTENZIALE (elaborato nel mese di novembre 2012) Az. Usl Roma E - Ospedale Oftalmico Centro di Riferimento Regionale per la Diagnosi e Terapia del Cheratocono Medico responsabile: Dott. Ciro Tamburelli / Dott.ssa Alessandra Balestrazzi - tel. 06/68352765-2686

Dettagli

CARTILAGINE ARTICOLARE

CARTILAGINE ARTICOLARE 2009 CARTILAGINE ARTICOLARE I Antonio Gigante Clinica Ortopedica Università Politecnica delle Marche Ancona - Italy CARTILAGINE ARTICOLARE Tessuto che ricopre le superfici articolari e grazie alle proprietà

Dettagli

occhio e visione Il trapianto di cornea

occhio e visione Il trapianto di cornea occhio e visione Il trapianto di cornea Il trapianto di cornea, detto anche cheratoplastica perforante, è un intervento che consiste nel sostituire a tutto spessore una porzione di cornea con un eguale

Dettagli

Il Centro Ambrosiano Oftalmico

Il Centro Ambrosiano Oftalmico Il Centro Ambrosiano Oftalmico Il Centro Ambrosiano Oftalmico (CAMO Spa) è una innovativa clinica fondata nel 1983 dal Dott. Lucio Buratto. CAMO offre al paziente una struttura altamente specializzata

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PER INTERVENTO DI CHIRURGIA REFRATTIVA CON LASER AD ECCIMERI

SCHEDA INFORMATIVA PER INTERVENTO DI CHIRURGIA REFRATTIVA CON LASER AD ECCIMERI SCHEDA INFORMATIVA PER INTERVENTO DI CHIRURGIA REFRATTIVA CON LASER AD ECCIMERI Gentile Sig./Sig.ra Lei si appresta ad effettuare un intervento chirurgico con laser ad eccimeri. Questa scheda contiene

Dettagli

e Lucio Buratto CORNEA Mi opero di CAMO CENTRO AMBROSIANO OFTALMICO

e Lucio Buratto CORNEA Mi opero di CAMO CENTRO AMBROSIANO OFTALMICO a cura di Claudio Macaluso e Lucio Buratto Mi opero di CORNEA CAMO CENTRO AMBROSIANO OFTALMICO Copyright gennaio 2014 Camo S.p.A. Piazza Repubblica, 21-20124 Milano http://www.camospa.it - e-mail: visite@camospa.it

Dettagli

Le Degenerazioni Miopiche

Le Degenerazioni Miopiche Le Degenerazioni Miopiche Dott.. U.O. Oculistica, Istituto Clinico Humanitas, Milano Miopia 11-36 % di tutti gli occhi sono miopi Miopia lieve (< 6.00 D) Miopia grave (>= 6.00 D): 27-33% dei miopi 1.7

Dettagli

Il sistema di manutenzione di lenti a contatto per occhi sani. Umettante e rigenerante per mezzo di sodio ialuronato e sostanze minerali

Il sistema di manutenzione di lenti a contatto per occhi sani. Umettante e rigenerante per mezzo di sodio ialuronato e sostanze minerali Il sistema di manutenzione di lenti a contatto per occhi sani Umettante e rigenerante per mezzo di sodio ialuronato e sostanze minerali Simply one Simply one L innovazione non è una questione di grandezza,

Dettagli

QUOTIDIA RICERCA, SVILUPPO E PRODUZIONE MADE IN ITALY. 0923 553837 info@ovilens.com www.ovilens.com

QUOTIDIA RICERCA, SVILUPPO E PRODUZIONE MADE IN ITALY. 0923 553837 info@ovilens.com www.ovilens.com QUOTIDIA RICERCA, SVILUPPO E PRODUZIONE MADE IN ITALY 0923 553837 info@ovilens.com www.ovilens.com Made in Italy OVILENS NEL MONDO Norvegia Portogallo PRODOTTI PER L OCULISTICA QUOTIDIA DI OVILENS Australia

Dettagli

BIOMEMBRANA PER LA RIGENERAZIONE TISSUTALE GUIDATA

BIOMEMBRANA PER LA RIGENERAZIONE TISSUTALE GUIDATA BIOMEMBRANA PER LA RIGENERAZIONE TISSUTALE GUIDATA TRASFORMAZIONE IN TESSUTO AUTOLOGO La rigenerazione tissutale guidata viene realizzata isolando un area senza osso dai tessuti molli che lo ricoprono.

Dettagli

STUDI OFTALMICI VERONA oculistica e diagnostica oculare

STUDI OFTALMICI VERONA oculistica e diagnostica oculare Simposio SiCom- Sibdo CONTATTOLOGIA PRATICA ciò che è necessario sapere sulle lenti a contatto 91 Congresso Nazionale Milano, 23-2626 novembre 2011 E possibile correggere con LAC morbide le aberrazioni

Dettagli

Elenco delle prestazioni e tariffe CAMO Spa

Elenco delle prestazioni e tariffe CAMO Spa Elenco delle prestazioni e tariffe CAMO Spa Visite specialistiche VISITA SPECIALISTICA OCULISTICA VISITA DI CONTROLLO POST OPERATORIA 300,00 Visita specialistica completa di indagini strumentali 150,00

Dettagli

CHIRURGIA REFRATTIVA

CHIRURGIA REFRATTIVA CHIRURGIA REFRATTIVA Responsabile: Dott. Marco Tavolato Perché un immagine possa essere vista, una complessa catena di eventi deve avvenire nell occhio. La luce entra nell occhio attraversando cornea,

Dettagli

La Cheratocoagulazione Radiale

La Cheratocoagulazione Radiale La Cheratocoagulazione Radiale Author: Marco Abbondanza La Stampa Medica Europea, vol. 8, no. 2. 1988 RIASSUNTO L autore illustra una nuova metodica di chirurgia refrattiva, la cheratocoagulazione capace

Dettagli

SANGUE CORDONALE: STOCCAGGIO PER TRAPIANTO ED USO NON TRAPIANTOLOGICO

SANGUE CORDONALE: STOCCAGGIO PER TRAPIANTO ED USO NON TRAPIANTOLOGICO SANGUE CORDONALE: STOCCAGGIO PER TRAPIANTO ED USO NON TRAPIANTOLOGICO Intervento di Pasqualepaolo Pagliaro e Marina Buzzi al Convegno UniSalute Le cellule staminali e il loro impiego attuale nella clinica

Dettagli

PER I TUOI OCCHI INIZIA UNA NUOVA STAGIONE. Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità sezione italiana onlus

PER I TUOI OCCHI INIZIA UNA NUOVA STAGIONE. Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità sezione italiana onlus PER I TUOI OCCHI INIZIA UNA NUOVA STAGIONE. Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità sezione italiana onlus L a vista va tenuta d occhio a tutte le età, anche se non si accusano disturbi

Dettagli

PK a fungo con laser ad eccimeri

PK a fungo con laser ad eccimeri U.O. di Oculistica Dir: Dr. Paolo Bonci Sede di Imola PK a fungo con laser ad eccimeri Dott. Della Valle Vincenzo Introduzione La PK a fungo è una tecnica chirurgica utile a correggere le patologie corneali

Dettagli

NOVITA IN MICROCHIRURGIA OCULISTICA

NOVITA IN MICROCHIRURGIA OCULISTICA NOVITA IN MICROCHIRURGIA OCULISTICA Negli ultimi anni tutti i vari settori della chirurgia hanno cercato di affinare le tecniche sempre meno traumatizzanti per il paziente, con un migliore decorso post-operatorio

Dettagli

Stress Ossidativo e Rigenerazione Assonale

Stress Ossidativo e Rigenerazione Assonale Stress Ossidativo e Rigenerazione Assonale Beninati Simone Laboratorio di Citologia, istologia ed Oncologia Sperimentale Dipartimento di Biologia Università di Roma Tor Vergata I traumi al midollo spinale

Dettagli

INFORMATIVA INTERVENTO DI PTK O CHERATECTOMIA FOTOTERAPEUTICA CON LASER AD ECCIMERI

INFORMATIVA INTERVENTO DI PTK O CHERATECTOMIA FOTOTERAPEUTICA CON LASER AD ECCIMERI INFORMATIVA INTERVENTO DI PTK O CHERATECTOMIA FOTOTERAPEUTICA CON LASER AD ECCIMERI Scopo del trattamento La cornea è la sottile membrana trasparente, posta davanti all iride, che costituisce la porzione

Dettagli

La miopia L ipermetropia L astigmatismo correzione con il laser ad eccimeri

La miopia L ipermetropia L astigmatismo correzione con il laser ad eccimeri occhio e visione La miopia L ipermetropia L astigmatismo correzione con il laser ad eccimeri Scopo di questo depliant è di fornire alcune semplici informazioni per capire cos è la miopia, l astigmatismo

Dettagli

occhio e visione Il trapianto di cornea

occhio e visione Il trapianto di cornea occhio e visione Il trapianto di cornea Il trapianto di cornea (detto anche cheratoplastica perforante), è un intervento che consiste nel sostituire a tutto spessore una porzione di cornea con un eguale

Dettagli

La sua patologia visiva si chiama. Il trattamento che le viene proposto è

La sua patologia visiva si chiama. Il trattamento che le viene proposto è Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n 9 Presidio Ospedaliero di Treviso UNITA OPERATIVA DI OCULISTICA Direttore: Dr. G. Manzotti INFORMATIVA INTERVENTO DI CHER ATOPLASTIC A LAMELLARE Gentile Signora, Signore,

Dettagli

Vediamoci. chiaro 8/1. Vol.1. vizi di refrazione, strabismo, cataratta, cornea

Vediamoci. chiaro 8/1. Vol.1. vizi di refrazione, strabismo, cataratta, cornea per la vostra Salute GUIDE PRATICHE Centro Unico di Prenotazione (CUP): tel. 02 86 87 88 89 Dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.00 alle 17.30 Sabato dalle 8.00 alle 12.00 Ospedale San Giuseppe Via S. Vittore,

Dettagli

Direttore Dott. Germano Genitti

Direttore Dott. Germano Genitti Direttore Dott. Germano Genitti Certificazione ISO 9001:2008 VI Corso Genova, 21 Aprile 2012 CORNEE TIPIZZATE: UN PROGETTO PER IL FUTURO Germano Genitti, M.T. Vicentini, M. Baccante Franco Papola (Direttore

Dettagli

Il requisito per potersi sottoporre ad impianto Myoring è uno spessore corneale minimo di 350micron indipendentemente dallo stato del cheratocono.

Il requisito per potersi sottoporre ad impianto Myoring è uno spessore corneale minimo di 350micron indipendentemente dallo stato del cheratocono. Chirurgia d avanguardia per il cheratocono L anello intracorneale MyoRing ed il metodo di trattamento di base CISIS (Corneal Improvement and Safe Imaging Solution) ad esso abbinato, rappresentano un importante

Dettagli

Cosa tiene le cellule di un organo insieme?

Cosa tiene le cellule di un organo insieme? Corso di Laurea in Biotecnologie a.a. 2013/2014 Tecnologie per linee cellulari e cellule staminali Docente: Grazyna Ptak Tematica 1. Biologia cellulare: Interazioni tra le cellule e il loro ambiente Cosa

Dettagli

anna.batolini@yahoo.it

anna.batolini@yahoo.it CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail BARTOLINI ANNA 7, VIA GIORDANO BRUNO, 5100, TERNI, ITALIA anna.batolini@yahoo.it Nazionalità ITALIANA Data di nascita 17-06-1983

Dettagli

Aldo Caporossi, Cosimo Mazzotta, Stefano Baiocchi

Aldo Caporossi, Cosimo Mazzotta, Stefano Baiocchi Aldo Caporossi, Cosimo Mazzotta, Stefano Baiocchi 1 Il Cross-linking corneale Riboflavina-UVA 2 Aldo Caporossi, Cosimo Mazzotta, Stefano Baiocchi Il Cross-linking corneale Riboflavina-UVA A cura di: Aldo

Dettagli

LA CATARATTA CATARATTA BIANCA TOTALE

LA CATARATTA CATARATTA BIANCA TOTALE LA CATARATTA La cataratta consiste in una perdita di trasparenza, parziale o totale, del cristallino, cioè di una lente del nostro occhio fondamentale per la focalizzazione dell immagine. CATARATTA BIANCA

Dettagli

Cross-Linking corneale e Cheratocono

Cross-Linking corneale e Cheratocono Cross-Linking corneale e Cheratocono Dott. Luca Avoni Medico Chirurgo Oculista e Edoardo Marani -Optometrista - Fellow British Contact lens Association Fellow International Association Contact Lens Educators

Dettagli

Il trattamento infiltrativo con il gel piastrinico

Il trattamento infiltrativo con il gel piastrinico Il trattamento infiltrativo con il gel piastrinico Dr Alberto Siclari Direttore f.f. S.C. Ortopedia e Traumatologia Nuovo Ospedale degli Infermi di Biella PRP Secondo i criteri internazionali è un volume

Dettagli

Utilizzando un computer Sinclair Spectrum è stato realizzato un ottotipo computerizzato.

Utilizzando un computer Sinclair Spectrum è stato realizzato un ottotipo computerizzato. Idee sviluppate con apparecchiature autocostruite 1984 Ottotipo computerizzato 1984 Utilizzando un computer Sinclair Spectrum è stato realizzato un ottotipo computerizzato. I monitor all epoca erano a

Dettagli

LE AFFEZIONI NON INFETTIVE DELL ETA SCOLARE

LE AFFEZIONI NON INFETTIVE DELL ETA SCOLARE LE AFFEZIONI NON INFETTIVE DELL ETA SCOLARE CARIE DENTALE MIOPIA SCOLIOSI OBESITA CARIE DENTALE La carie dentale nasce come processo erosivo e si evolve come processo destruente del dente che perde così

Dettagli

Dry eye è il termine inglese utilizzato per indicare la Sindrome da occhio secco, ipolacrimia o cheratocongiuntivite secca.

Dry eye è il termine inglese utilizzato per indicare la Sindrome da occhio secco, ipolacrimia o cheratocongiuntivite secca. Dry eye è il termine inglese utilizzato per indicare la Sindrome da occhio secco, ipolacrimia o cheratocongiuntivite secca. È una malattia cronica della superficie oculare a origine multifattoriale caratterizzata

Dettagli

SCHEDA I FORMATIVA I TERVE TO D I DALK ( Ch e ra t oplasti ca L a mellare An t e riore Profonda)

SCHEDA I FORMATIVA I TERVE TO D I DALK ( Ch e ra t oplasti ca L a mellare An t e riore Profonda) SCHEDA I FORMATIVA I TERVE TO D I DALK ( Ch e ra t oplasti ca L a mellare An t e riore Profonda) Autore: Prof. Vincenzo Sarnicola Approvato dalla Società Oftalmologica Italiana settembre 2010 Gentile Signora,

Dettagli

La biostimolazione, alcuni passaggi obbligati. Durante l invecchiamento

La biostimolazione, alcuni passaggi obbligati. Durante l invecchiamento La biostimolazione, alcuni passaggi obbligati Durante l invecchiamento L invecchiamento è l incapacità di organi, tessuti, cellule e molecole a mantenere la propria integrità funzionale e strutturale perturbata

Dettagli

INFORMATIVA INTERVENTO DI CHIRURGIA REFRATTIVA CON LASER AD ECCIMERI

INFORMATIVA INTERVENTO DI CHIRURGIA REFRATTIVA CON LASER AD ECCIMERI INFORMATIVA INTERVENTO DI CHIRURGIA REFRATTIVA CON LASER AD ECCIMERI La miopia, l ipermetropia, l astigmatismo. Nell occhio normale il tragitto dei raggi luminosi è modificato dalla cornea e dal cristallino,

Dettagli

La ivis Suite è un sistema integrato di dispositivi hardware e software, denominati Precisio, pmetrics, Cipta, Clat, RoMa e Ires.

La ivis Suite è un sistema integrato di dispositivi hardware e software, denominati Precisio, pmetrics, Cipta, Clat, RoMa e Ires. ivis Suite La ivis Suite è un sistema integrato di dispositivi hardware e software, denominati Precisio, pmetrics, Cipta, Clat, RoMa e Ires. L integrazione fra i suddetti dispositivi attraverso connessione

Dettagli

BANCA DELLE CORNEE DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA SEDE DI IMOLA DIRETTORE: DOTT. PAOLO BONCI RESPONSABILE MEDICO: DOTT.

BANCA DELLE CORNEE DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA SEDE DI IMOLA DIRETTORE: DOTT. PAOLO BONCI RESPONSABILE MEDICO: DOTT. BANCA DELLE CORNEE DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA SEDE DI IMOLA DIRETTORE: DOTT. PAOLO BONCI RESPONSABILE MEDICO: DOTT.SSA PAOLA BONCI Effetto di differenti processi di conservazione sul contenuto di proteine

Dettagli

Lasik P-Curve Xtra. Correzione della Presbiopia. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch

Lasik P-Curve Xtra. Correzione della Presbiopia. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch Lasik P-Curve Xtra Correzione della Presbiopia Soluzioni in vista www.seri-lugano.ch Dr. Med. Roberto Pinelli Specialista FMH Oftalmologia e Oftalmochirurgia Che cos è la presbiopia È una condizione fisiologica

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI IMPIANTO DI LENTE INTRAOCULARE DA CAMERA POSTERIORE IN OCCHIO FACHICO (LIOF-CP)

SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI IMPIANTO DI LENTE INTRAOCULARE DA CAMERA POSTERIORE IN OCCHIO FACHICO (LIOF-CP) SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI IMPIANTO DI LENTE INTRAOCULARE DA CAMERA POSTERIORE IN OCCHIO FACHICO (LIOF-CP) Data: Informazioni fornite da: Responsabile del trattamento chirurgico:. I difetti visivi,

Dettagli

LASIK: ritrattamenti in casi complicati

LASIK: ritrattamenti in casi complicati Capitolo 3 LASIK: ritrattamenti in casi complicati Giuseppe Perone, Filippo Incarbone La LASIK (1), di elezione per la correzione chirurgica primaria dei difetti refrattivi, può essere utilizzata con successo

Dettagli

occhio e visione La miopia L ipermetropia L astigmatismo: correzione con il laser ad eccimeri

occhio e visione La miopia L ipermetropia L astigmatismo: correzione con il laser ad eccimeri occhio e visione La miopia L ipermetropia L astigmatismo: correzione con il laser ad eccimeri Scopo di questo depliant è di fornire alcune semplici informazioni per capire cos è la miopia, l astigmatismo

Dettagli

CURRICULUM VITAE Dott. ALFREDO VENOSA CURRICULUM VITAE. Componente specialistica: INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE Dott. ALFREDO VENOSA CURRICULUM VITAE. Componente specialistica: INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome ALFREDO VENOSA Data di nascita 24/12/1959 Qualifica DIRIGENTE MEDICO OCULISTICO Amministrazione Servizio sanitario Nazionale Incarico Attuale RESPONSABILE

Dettagli

RUOLO DELLA CISTEINA NELLA RIEPITELIZZA- ZIONE CORNEALE DOPO CHERATECTOMIA FOTOREFRATTIVA

RUOLO DELLA CISTEINA NELLA RIEPITELIZZA- ZIONE CORNEALE DOPO CHERATECTOMIA FOTOREFRATTIVA Dr. SZ Scalinci RUOLO DELLA CISTEINA NELLA RIEPITELIZZA- ZIONE CORNEALE DOPO CHERATECTOMIA FOTOREFRATTIVA ROLE OF CYSTEINE IN CORNEAL REEPITHELIALIZATION AFTER PHOTOREFRACTIVE KERATECTOMY Riccettì A, Scalinci

Dettagli

LA NUOVA FRONTIERA DELLA RIGENERAZIONE OSSEA

LA NUOVA FRONTIERA DELLA RIGENERAZIONE OSSEA LA NUOVA FRONTIERA DELLA RIGENERAZIONE OSSEA la Tecnologia incontra la Natura swiss made SmartBone è un nuovo sostituto osseo composito sviluppato specificamente per la rigenerazione ossea nella chirurgia

Dettagli

GLAUCOMA: una malattia importante da conoscere

GLAUCOMA: una malattia importante da conoscere GLAUCOMA: una malattia importante da conoscere AMBULATORIO MEDICO-CHIRURGICO DI OCULISTICA Direttore Tecnico: dott. Giacomo Sanfelici 17027 Pietra Ligure SV Via Mameli, 54 12051 Alba CN Via Gastaldi, 5

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA E MODULO DI CONSENSO INFORMATO SPECIFICO PER ADESIONE AL TRATTAMENTO CROSS-LINKING CORNEALE CON TECNICA TRANSEPITELIALE

SCHEDA INFORMATIVA E MODULO DI CONSENSO INFORMATO SPECIFICO PER ADESIONE AL TRATTAMENTO CROSS-LINKING CORNEALE CON TECNICA TRANSEPITELIALE Ambulatorio di Chirurgia Oculare Santa Lucia Direttore Sanitario Dott. Giuseppe Eugenio Apuzzo Via Mazzini. 60 58100 Grosseto Tel. 0564-414775 Cell. Emergenze 320-0558171 Fax 0564-413023 e-mail: info@studiosarnicola.it

Dettagli

Curriculum vitae. Lingue straniere Inglese. Conoscenze informatiche Utilizzo di programmi di videoscrittura

Curriculum vitae. Lingue straniere Inglese. Conoscenze informatiche Utilizzo di programmi di videoscrittura Curriculum vitae Gabriella Lentini Piazza Sgroi, 3 96017 Noto (SR) Tel. 0931/891966 Cell. 338/1835101 E-mail: gabriellalentini@libero.it Nata a Noto (SR), il 2 Agosto 1976 Stato civile nubile Iscritta

Dettagli

Nuovi metodi di applicazione della membrana amniotica ad uso terapeutico

Nuovi metodi di applicazione della membrana amniotica ad uso terapeutico M. Corneli, F. Sprega, S. Conforti, D. Didu, P. Torresan Nuovi metodi di applicazione della membrana amniotica ad uso terapeutico M. Corneli Banca degli Occhi della Regione Marche Resp. Dr. P. Torresan

Dettagli

L intervento di cataratta nel paziente ipermetrope

L intervento di cataratta nel paziente ipermetrope Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Chirurgia e Medicina Traslazionale Clinica Oculistica Prof. Ugo Menchini L intervento di cataratta nel paziente ipermetrope Dr.ssa Eleonora Favuzza Dr.ssa

Dettagli

IL LASER AD ECCIMERI La moderna soluzione chirurgica di miopia astigmatismo e di ipermetropia

IL LASER AD ECCIMERI La moderna soluzione chirurgica di miopia astigmatismo e di ipermetropia Pag.1 di 5 STUDIO OCULISTICO CHIRURGICO DOTT. DONATI LUCIANO Dott. Umberto CRAVEDI - Dott. Ettore MIRAGLIA Dott. Nicola BOLLA - Dott. Paola PERLINO Dott. Stefano FERRARESE - Dott. Renata MIGLIARDI Dott.

Dettagli

Intervento di Capsulotomia Laser INFORMAZIONI

Intervento di Capsulotomia Laser INFORMAZIONI Intervento di Capsulotomia Laser INFORMAZIONI Gentile Signore/ Signora, Lei soffre di una opacizzazione dell involucro (capsula) che avvolge parzialmente il suo cristallino artificiale.esso è responsabile

Dettagli

La sua patologia visiva si chiama. Il trattamento che le viene proposto è. Il responsabile del trattamento chirurgico è

La sua patologia visiva si chiama. Il trattamento che le viene proposto è. Il responsabile del trattamento chirurgico è SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI CHERATOPLASTICA PERFORANTE (O TRAPIANTO DI CORNEA) Gentile Signora, Signore, Lei soffre di una delle seguenti patologie corneali: cheratocono, distrofia corneale superficiale,

Dettagli

RADIAZIONI LUMINOSE E OCCHIO DOPO CHIRURGIA REFRATTIVA

RADIAZIONI LUMINOSE E OCCHIO DOPO CHIRURGIA REFRATTIVA Corso B CORSO INTERPROFESSIONALE DI ERGONOMIA DELLA VISIONE Coordinatore: N. Sìmini RADIAZIONI LUMINOSE E OCCHIO DOPO CHIRURGIA REFRATTIVA MAURO ZUPPARDO Professore a contratto Università degli Studi Roma

Dettagli

PRP E TRAPIANTO Ciro De Sio!

PRP E TRAPIANTO Ciro De Sio! Siracusa 2014 PRP E TRAPIANTO Ciro De Sio! Chirurgo Plastico MEDICINA RIGENERATIVA CELLULE STAMINALI FATTORI DI CRESCITA PRP ALOPECIA ANDROGENETICA MEDICINA RIGENERATIVA RIPARA I TESSUTI DANNEGGIATI e/o

Dettagli

IAPB Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Sezione italiana IL CHERATOCONO

IAPB Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Sezione italiana IL CHERATOCONO IAPB Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Sezione italiana IL CHERATOCONO CAMPAGNA DI INFORMAZIONE DI SANITA' PUBBLICA SULLE MALATTIE CHE CAUSANO CECITA' O IPOVISIONE NELL'AMBITO DI PROGRAMMI

Dettagli

Fisiopatologia della Nutrizione e Diagnosi di Malnutrizione

Fisiopatologia della Nutrizione e Diagnosi di Malnutrizione Fisiopatologia della Nutrizione e Diagnosi di Malnutrizione Francesco Lombardi Riabilitazione Neurologica Intensiva Ospedale S. Sebastiano di Correggio AUSL di RE Malnutrizione = Terapia sbagliata non

Dettagli

Il punto sulla superficie oculare. 24 Marzo 2010, Garbagnate Milanese 13 Maggio 2010, Melegnano

Il punto sulla superficie oculare. 24 Marzo 2010, Garbagnate Milanese 13 Maggio 2010, Melegnano Il punto sulla superficie oculare 24 Marzo 2010, Garbagnate Milanese 13 Maggio 2010, Melegnano Impatto dell occhio secco sulla qualità della vita Stefano Gambaro Istituti Clinici di Perfezionanamento Milano

Dettagli

PROCESSI DI ADESIONE ED ACCRESCIMENTO DEI TESSUTI: BIOMOLECOLE DI INTERESSE APPLICATIVO

PROCESSI DI ADESIONE ED ACCRESCIMENTO DEI TESSUTI: BIOMOLECOLE DI INTERESSE APPLICATIVO Interazione tra Biomateriali e Tessuti Anno Accademico 2004/2005 PROCESSI DI ADESIONE ED ACCRESCIMENTO DEI TESSUTI: BIOMOLECOLE DI INTERESSE APPLICATIVO Premessa Negli ultimi 20 anni, indagini in campo

Dettagli

La cheratoplastica lamellare a scopo ottico, nelle patologie della cornea con risparmio endoteliale: cheratocono e altre patologie da sfiancamento.

La cheratoplastica lamellare a scopo ottico, nelle patologie della cornea con risparmio endoteliale: cheratocono e altre patologie da sfiancamento. La cheratoplastica lamellare a scopo ottico, nelle patologie della cornea con risparmio endoteliale: cheratocono e altre patologie da sfiancamento. Autore: Paolo Bonci Tecniche di chirurgia lamellare manuale

Dettagli

OtticaFisiopatologica

OtticaFisiopatologica Anno diciottesimo marzo 2013 Effetti di un collirio con acido ialuronico, estratto di echinacea e aminoacidi sulle alterazioni dell epitelio corneale in pazienti glaucomatosi in terapia cronica ipotonizzante

Dettagli

Effetti di correnti ad alta frequenza e bassa intensità: biostimolazione e rigenerazione cellulare

Effetti di correnti ad alta frequenza e bassa intensità: biostimolazione e rigenerazione cellulare UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA Dipartimento di Anatomia e Fisiologia Umana Department of Human Anatomy and Physiology Effetti di correnti ad alta frequenza e bassa intensità: biostimolazione e rigenerazione

Dettagli

Corso Integrato di Malattie Organi di Senso IV anno Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia

Corso Integrato di Malattie Organi di Senso IV anno Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia Dipartimento di Specialita Medico- Chirurgiche Sezione di Chirurgia Plastica Direttore: Prof. F. Mazzoleni Corso Integrato di Malattie Organi di Senso IV anno Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia Prof.

Dettagli

Valori di riferimento per la Bioimpedenza

Valori di riferimento per la Bioimpedenza Valori di riferimento per la Bioimpedenza L Acqua Corporea Totale (TBW = Total Body Water) L acqua totale è il maggior componente dell organismo, per questo la corretta determinazione, in percentuale e

Dettagli

Le lesioni trofiche degli arti inferiori: loro terapia con la camera distrettuale di Madeyski.

Le lesioni trofiche degli arti inferiori: loro terapia con la camera distrettuale di Madeyski. Le lesioni trofiche degli arti inferiori: loro terapia con la camera distrettuale di Madeyski. Autori: Amato G., Madeyski P. Babbo G.A., Bartelloni A. Casa di cura Sileno e Anna Rizzola. S. Donà di Piave

Dettagli

INFORMATIVA INTERVENTO DI CHIRURGIA REFRATTIVA CON LASER AD ECCIMERI. Consegnato il Firma...

INFORMATIVA INTERVENTO DI CHIRURGIA REFRATTIVA CON LASER AD ECCIMERI. Consegnato il Firma... Ambulatorio di Chirurgia Oculare Santa Lucia Direttore Sanitario Dott. Giuseppe Eugenio Apuzzo Via Mazzini. 60 58100 Grosseto Tel. 0564-414775 Cell. Emergenze 320-0558171 Fax 0564-413023 e-mail: info@studiosarnicola.it

Dettagli

Non hai mai commesso un errore se non hai mai tentato qualcosa di nuovo. ( Albert Einstein )

Non hai mai commesso un errore se non hai mai tentato qualcosa di nuovo. ( Albert Einstein ) Non hai mai commesso un errore se non hai mai tentato qualcosa di nuovo. ( Albert Einstein ) 1 GF: Effetti sull osso In vitro: Effetto chemiotattico sugli osteoblasti e sulle cellule osteoprogenitrici

Dettagli

La PNeumoTrabeculoplastica

La PNeumoTrabeculoplastica 86 CONGRESSO NAZIONALE SOI Congresso S.I.GLA. Società Italiana Glaucoma La PNeumoTrabeculoplastica Prof. Corrado Balacco Gabrieli Università degli Studi di Roma La Sapienza Dipartimento di Scienze Oftalmologiche

Dettagli