Claudio Vio psicologo-psicoterapeuta UO di NPI San Donà di Piave, Direttivo AIRIPA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Claudio Vio psicologo-psicoterapeuta UO di NPI San Donà di Piave, Direttivo AIRIPA"

Transcript

1 Centro Territoriale per l Integrazione degli alunni con disabilità Treviso Centro Claudio Vio psicologo-psicoterapeuta UO di NPI San Donà di Piave, Direttivo AIRIPA

2 Attention Deficit Hyperactivity Disorders E uno dei più comuni disturbi dell età evolutiva, anche se mancano dati certi sulla prevalenza. Le stime propongono 1% per Disturbo severo, fino al 3-6 % se richiesto con strumenti non diagnostici Prevalenza maggiore nei maschi rispetto alle femmine (3:1)

3 Quanti potrebbero essere gli alunni Autori Età soggetti adhd N Prevalenza del problema Gallucci e al., ,9 % Camerini e al., % Calzolari e Dell Anna, % Marzocchi e Cornoldi, ,2 % Marzocchi e al., ,3 % Reffieuna e Bosco, ,2 % Indice di prevalenza del Disturbo 1-2%

4 Sintomi cardine Iperattività Deficit di Attenzione Impulsività Tali Sintomi devono essere: -più gravi rispetto ai comportamenti rilevabili nei pari -inadeguati al livello di sviluppo raggiunto -presenti in quasi tutti i contesti di vita - Interferenti in modo significativo nel funzionamento

5 Eterogeneità clinica Diversi sottotipi : inattenzione o iperattività/impulsività Comorbiditàcon disturbi esternalizzanti (DOP, Disturbo della Condotta) Comorbiditàcon disturbi internalizzanti (ansia, disturbi dell umore)

6 Equivoci frequenti verso l ADHD Il bambino ADHD non riesce a prestare attenzione a nulla. Il bambino ADHD è sempre distratto e iperattivo. Un bambino ADHD è dispettoso e si oppone sempre a quanto gli viene proposto. I bambini ADHD sono maleducati. L ADHD scompare con l età.

7 Moda o Disturbo dello sviluppo? Storia familiare Presenza di segni importanti fin dal primo anno di vita Elevata comorbidità con altri Disturbi dello Sviluppo Indipendente da condizioni socio familiari sfavorevoli..

8 E un disturbo della regolazione del comportamento e delle emozioni Un disturbo evolutivo dell autoregolazionedel comportamento che si manifesta soprattutto con difficoltà di mantenimento dell attenzione, (gestione dello sforzo cognitivo in genere), controllo motorio e delle risposte impulsive.

9 Autoregolazione dal punto di vista emotivo? 1. L abilità a inibire un comportamento inappropriato in relazione a una forte emozione positiva o negativa (soppressione della risposta) 2. Calmarsi in modo autonomo 3. Distogliere l attenzione dagli eventi emotivamente negativi 4. Organizzare le emozioni per un'azione coordinata per raggiungere un obiettivo

10 Se nell ADHD c è carenza di autocontrollo emotivo, cosa ci aspettiamo? Impulsività emotiva - Scarsa inibizione del comportamento inappropriato in relazione a forti emozioni - Bassa tolleranza alla frustrazione, impazienza - manifestazioni di rabbia e di ostilità - Grande eccitabilità emotiva Difficoltà nell autoregolarsi può determinare - Carenza nel dosaggio dello sforzo, difficoltà della regolazione cognitiva "top-down" delle emozioni - Difficoltà nell indurre stati d'animo positivi e più accettabili Alterata motivazione quando è necessario sostenere azioni dirette all obiettivo

11 E un Disturbo del sistema esecutivo L autoregolazione e l organizzazione del comportamento nel tempo, per anticipare e preparare e perseguire gli obiettivi (interesse personale) Il sistema di funzionamento esecutivo si è presumibilmente evoluto per adempiere alle funzioni sociali (reciprocità, cooperazione, competizioni sociali)

12 Funzioni del sistema esecutivo Controllo dell inibizione e dell interferenza Autoconsapevolezza e automonitoraggio Memoria di lavoro non verbale Pianificazione e soluzione di problemi Anticipazione e preparazione all agire Autoregolazione nel tempo Autocontrollo emotivo

13 Colpisce negativamente la capacità di organizzare gerarchicamente il comportamento nel tempo, come l anticipare il futuro e il perseguire obiettivi a lungo termine e interessi personali (benessere e felicità) Si configura come un deficit dell intenzione (disattenzione agli eventi mentali e al futuro) È un disordine: di esecuzione, non di abilità del quando e del dove, non del come e del che cosa

14 Evoluzione del Disturbo di Attenzione/Iperatttività Spesso i primi problemi si manifestano a tre anni di età, con una evidente iperattività Le difficoltà aumentano con l ingresso nella scuola elementare in cui al bambino si richiede il rispetto di regole e prestazioni cognitive Verso gli ultimi anni della scuola elementare l iperattività motoria si attenua mentre può persistere l impulsività e la disattenzione

15 DISATTENZIONE IMPULSIVITA IPERATTIVITA.70.COMPROMISSIONE PERVASIVITA disturbo per chi?...per il bambino.

16 ADHD Inattenzione Iperattività Impulsività DECORSO DEL DISTURBO Comorbidità psicopatologiche Deficit psicosociali Deficit funzionali Sé Bassa autostima Incidenti e danni fisici Fumo / abuso di sostanze Delinquenza Scuola/ lavoro + Portano a Difficoltà accademiche/ Disturbi dirompenti del comportamento (disturbo della condotta e disturbo oppositivoprovocatorio) Disturbi di ansia e dell umore risultati insoddisfacenti Difficoltà lavorative Casa Stress familiare Difficoltà come genitori Società Scarse relazioni interpersonali Deficit di socializzazione Difficoltà relazionali

17 ADHD in età prescolare - Massimo grado di iperattività - Comportamenti aggressivi - Crisi di rabbia - Litigiosità, provocatorietà - Assenza di paura, condotte pericolose, incidenti - Disturbo del sonno

18 ADHD in età scolare - Comparsa di sintomi cognitivi (disattenzione, impulsività) - Difficoltà scolastiche - Possibile riduzione della iperattività - Evitamento di compiti prolungati - Comportamento oppositorio-provocatorio

19 ADHD in adolescenza - Disturbo dell attenzione: difficoltà scolastiche, di organizzazione della vita quotidiana (programmazione) - Riduzione del comportamento iperattivo (sensazione soggettiva di instabilità) - Instabilità scolastica, lavorativa, relazionale - Condotte pericolose - Disturbi depressivo-ansiosi

20 ADHD in età adulta - Difficoltà di organizzazione nel lavoro (strategie per il disturbo attentivo) - Intolleranza di vita sedentaria - Condotte rischiose - Rischio di marginalità sociale Bassa autostima, tendenza all isolamento sociale, vulnerabilità psicopatologica

21 L ADHD è Frequente IMPLICAZIONI Interferisce con la vita quotidiana Ha una eziologia multifattoriale E un peso per l individuo, la famiglia e la società E spesso complicato da ulteriori problemi È importante riconoscere e trattare precocemente l ADHD

22

NON SOLO DSA. DIFFICOLTA DI ATTENZIONE E DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITA (ADHD)

NON SOLO DSA. DIFFICOLTA DI ATTENZIONE E DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITA (ADHD) 6 marzo 2015 Auditorium museo di scienze Brescia Dott.ssa Erminia Botturi Pedagogista clinica Formatrice AID Formatrice AIDAI NON SOLO DSA. DIFFICOLTA DI ATTENZIONE E DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE

Dettagli

FORMAZIONE PER GLI INSEGNANTI TENUTA DA DOTT.SSA PAOLA MOROSINI DOTT.SSA ARIANNA BORCHIA DOTT.SSA TATIANA QUINTINI 24 E 31 OTTOBRE 2012

FORMAZIONE PER GLI INSEGNANTI TENUTA DA DOTT.SSA PAOLA MOROSINI DOTT.SSA ARIANNA BORCHIA DOTT.SSA TATIANA QUINTINI 24 E 31 OTTOBRE 2012 FORMAZIONE PER GLI INSEGNANTI TENUTA DA DOTT.SSA PAOLA MOROSINI DOTT.SSA ARIANNA BORCHIA DOTT.SSA TATIANA QUINTINI 24 E 31 OTTOBRE 2012 Cosa é l ADHD? Il Disturbo da Deficit dell attenzione ed iperattività,

Dettagli

L ALUNNO CON DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE ED IPERATTIVITA : COME INTERVENIRE NELLA SCUOLA?

L ALUNNO CON DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE ED IPERATTIVITA : COME INTERVENIRE NELLA SCUOLA? L ALUNNO CON DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE ED IPERATTIVITA : COME INTERVENIRE NELLA SCUOLA? ADHD: STRUTTURARE L AMBIENTE E MIGLIORARE IL COMPORTAMENTO CTI ADRIA ROVIGO E BADIA POLESINE INCONTRI LABORATORIALI

Dettagli

NEUROPSICOLOGIA DEL DEFICIT

NEUROPSICOLOGIA DEL DEFICIT Cagliari Iglesias - Olbia NEUROPSICOLOGIA DEL DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITÀ IN ETÀ EVOLUTIVA Dr.ssa Sabrina Cesetti Qualsiasi bambino (e la gran parte degli adulti) tende a distrarsi e a commettere

Dettagli

Il Disturbo da deficit di attenzione/ iperattività

Il Disturbo da deficit di attenzione/ iperattività Il Disturbo da deficit di attenzione/ iperattività Dott.ssa Sara Bernardelli Psicologa-Psicoterapeuta SPC-Scuola di Psicoterapia Cognitiva Cos è il disturbo da deficit di attenzione/ iperattività Alessandro

Dettagli

I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO IN ETA EVOLUTIVA

I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO IN ETA EVOLUTIVA I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO IN ETA EVOLUTIVA IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE / IPERATTIVITA. 1. Che cos è l ADHD Il Disturbo da deficit di attenzione ed iperattività (DDAI), conosciuto anche con

Dettagli

I criteri del DSM-IV

I criteri del DSM-IV La diagnosi ADHD in età evolutiva I criteri del DSM-IV Dott.ssa Galati Monia Azienda Ospedaliera G. Salvini Servizio Territoriale N.P.I. Garbagnate Milanese Un Po Di Storia. Nel 1925 alcuni autori individuano

Dettagli

Il bambino con ADHD a scuola

Il bambino con ADHD a scuola Teramo 20-04-2010 Dott.ssa Adriana Sigismondi ADHD Caratteristiche DISATTENZIONE IMPULSIVITA IPERATTIVITA 1 1 ATTENZIONE I bambini con un disturbo di attenzione manifestano problemi in compiti che richiedono

Dettagli

ADHD: AttentionalDeficit HyperactivityDisorder

ADHD: AttentionalDeficit HyperactivityDisorder 1 1. COS E ADHD: AttentionalDeficit HyperactivityDisorder E Un disturbo evolutivo dell autoregolazione del comportamento che si manifesta soprattutto con difficoltà di mantenimento dell attenzione, gestione

Dettagli

S.C. di NPI ASL CN 1- Savigliano Fossano Saluzzo

S.C. di NPI ASL CN 1- Savigliano Fossano Saluzzo S.C. di NPI ASL CN 1- Savigliano Fossano Saluzzo D.ssa Francesca Ragazzo Descrivere cosa si prova a vivere con un bambino ADHD è inspiegabile: è un rapporto fatto di odioamore, un sentimento nuovo tutto

Dettagli

I DISTURBI DELL ATTENZIONE E L IPERATTIVITA (A.D.H.D)

I DISTURBI DELL ATTENZIONE E L IPERATTIVITA (A.D.H.D) I DISTURBI DELL ATTENZIONE E L IPERATTIVITA (A.D.H.D) SEGNALI PREMONITORI IN ETA PRESCOLASTICA Laura Barbirato Mamma di tre figli Psicologa dell apprendimento Dirigente Scolastica 1 Normalità o patologia?

Dettagli

Rilevazione alunni con sospetto di ADHD ATTENTION DEFICIT HYPERACTIVE DISTURB

Rilevazione alunni con sospetto di ADHD ATTENTION DEFICIT HYPERACTIVE DISTURB Rilevazione alunni con sospetto di ADHD ATTENTION DEFICIT HYPERACTIVE DISTURB Questionario richiesto alla scuola dall UST relativo a : MODALITA DI INTERVENTO (PROTOCOLLO) MAPPATURA DEGLI ALUNNI CON ADHD

Dettagli

Inquadramento teorico Caratteristiche del Disturbo ADHD e funzionamento adattivo nel contesto scolastico

Inquadramento teorico Caratteristiche del Disturbo ADHD e funzionamento adattivo nel contesto scolastico Inquadramento teorico Caratteristiche del Disturbo ADHD e funzionamento adattivo nel contesto scolastico Claudio Vio, Psicologo ULSS 10 San Donà di Piave Professore a contratto Master II Psicopatologia

Dettagli

IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE CON IPERATTIVITA ADHD

IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE CON IPERATTIVITA ADHD IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE CON IPERATTIVITA ADHD Dott.ssa Anna Maria Re Università degli studi di Padova Servizio per i disturbi dell apprendimento Sintomi nucleari dell ADHD Deficit di attenzione

Dettagli

DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO AGGIORNAMENTO: OLTRE I DISTURBI DELL APPRENDIMENTO Corso di formazione per docenti Scuole Cattoliche Scuole Primarie e Secondarie di I grado Dott.ssa Michela Rampinini

Dettagli

ADHD in tarda adolescenza Età adulta

ADHD in tarda adolescenza Età adulta ADHD in tarda adolescenza Età adulta Sintomi residui (e strategie di compenso): a)difficoltà di auto-organizazione, definizione di priorità, iniziare le attività nei tempi adeguati ( procrastinare ) b)

Dettagli

UOC NEUROPSICHIATRIA INFANTILE OSPEDALE SANDRO PERTINI ROMA IL BAMBINO IPERATTIVO

UOC NEUROPSICHIATRIA INFANTILE OSPEDALE SANDRO PERTINI ROMA IL BAMBINO IPERATTIVO Renato Donfrancesco UOC NEUROPSICHIATRIA INFANTILE OSPEDALE SANDRO PERTINI ROMA IL BAMBINO IPERATTIVO Una richiesta d aiuto... d che ha il bambino? che devo fare? e e se fosse ADHD? Disturbo da Deficit

Dettagli

Attention Deficit Hyperactivity Disorder

Attention Deficit Hyperactivity Disorder Attention Deficit Hyperactivity Disorder ADHD Disturbo da deficit dell attenzione con iperattività/impulsività Dott.ssa Caterina Rosa Dott.ssa Elisa D Agati Neuropsichiatria Infantile Università di Roma

Dettagli

L esperienza dei Centri di Riferimento ADHD nella Regione Puglia

L esperienza dei Centri di Riferimento ADHD nella Regione Puglia LA RETE PLURALE Disabilità,, servizi e territorio Bari 25-26 26 febbraio 2010 L esperienza dei Centri di Riferimento ADHD nella Regione Puglia Angelo Massagli Primario Neuropsichiatra Infantile Direttore

Dettagli

APPLICAZIONE DI UN TRATTAMENTO METACOGNITIVO DI GRUPPO PER BAMBINI AFFETTI DA DISTURBO DA DEFICIT DELL ATTENZIONE CON

APPLICAZIONE DI UN TRATTAMENTO METACOGNITIVO DI GRUPPO PER BAMBINI AFFETTI DA DISTURBO DA DEFICIT DELL ATTENZIONE CON APPLICAZIONE DI UN TRATTAMENTO METACOGNITIVO DI GRUPPO PER BAMBINI AFFETTI DA DISTURBO DA DEFICIT DELL ATTENZIONE CON IPERATTIVITÀ E DI UN PERCORSO DI PARENT TRAINING RIVOLTO AI GENITORI Laura Vanzin,

Dettagli

LEGGERE PEDAGOGICAMENTE Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività (DDAI): un approccio pedagogico-clinico ai disturbi dell apprendimento.

LEGGERE PEDAGOGICAMENTE Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività (DDAI): un approccio pedagogico-clinico ai disturbi dell apprendimento. A CURA DI IGNAZIO LICCIARDI LEGGERE PEDAGOGICAMENTE Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività (DDAI): un approccio pedagogico-clinico ai disturbi dell apprendimento. di Angelina Albano biblìon COLLANA

Dettagli

Tipologie di BES e problemi diagnostici di confine con i DSA

Tipologie di BES e problemi diagnostici di confine con i DSA Lab.D.A. Laboratorio sui Disturbi dell Apprendimento Galleria Berchet, 3 Padova Direttore: Prof. Cesare Cornoldi Tipologie di BES e problemi diagnostici di confine con i DSA www.labda-spinoff.it 0498209059/3284366766

Dettagli

DISTURBI DA DEFICIT ATTENZIONALI con o senza iperattività

DISTURBI DA DEFICIT ATTENZIONALI con o senza iperattività DISTURBI DA DEFICIT ATTENZIONALI con o senza iperattività DISTURBI DA DEFICIT ATTENZIONALI con o senza iperattività Regolazione deficitaria in tre aree Attenzione Inibizione della risposta Livello di attività

Dettagli

prof.sse SOMMA M.- PIAZZOLLA M. 1

prof.sse SOMMA M.- PIAZZOLLA M. 1 prof.sse SOMMA M.- PIAZZOLLA M. 1 Definizione dell adhd (Attention Deficit Hyperactivity Disorder) L ADHD è un disordine dello sviluppo neuropsichico dello studente caratterizzato da incapacità a mantenere

Dettagli

PROBLEMATICHE COMPORTAMENTAMENTALI NEL BAMBINO IN AFFIDO. M. Pincherle

PROBLEMATICHE COMPORTAMENTAMENTALI NEL BAMBINO IN AFFIDO. M. Pincherle PROBLEMATICHE COMPORTAMENTAMENTALI NEL BAMBINO IN AFFIDO M. Pincherle IMPORTANZA DELL AMBIENTE DI VITA E DELLE ESPERIENZE 1 Importanza di una buona relazione di attaccamento con la figura materna Concetto

Dettagli

ADHD: il Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività COME AGIRE A SCUOLA E A CASA

ADHD: il Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività COME AGIRE A SCUOLA E A CASA ADHD: il Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività COME AGIRE A SCUOLA E A CASA Seconda lezione Le manifestazioni dell ADHD Non lancerò più le penne di Marco Laura Barbirato psicologa dell apprendimento

Dettagli

IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE CON IPERATTIVITA DDAI

IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE CON IPERATTIVITA DDAI IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE CON IPERATTIVITA DDAI Progetto promosso da Lilly In collaborazione con U.O.N.P.I. di San Donà di Piave Responsabile Dott.. Dino Maschietto Dott.ssa Anna Maria Re Dipartimento

Dettagli

Il Disturbo da deficit di Attenzione / Iperattività

Il Disturbo da deficit di Attenzione / Iperattività Il Disturbo da deficit di Attenzione / Iperattività (Dott.ssa Federica Fini, Psicologa centro A.I.D.A.I. Emilia Romagna e Marche) vbreve storia del DDAI v Classificazione v Epidemiologia v Eziologia v

Dettagli

Epidemiologia ed Etiopatogenesi dei Disturbi dell Alimentazione. Carlo Faravelli Università di Firenze

Epidemiologia ed Etiopatogenesi dei Disturbi dell Alimentazione. Carlo Faravelli Università di Firenze Epidemiologia ed Etiopatogenesi dei Disturbi dell Alimentazione Carlo Faravelli Università di Firenze PRINCIPALI INDICATORI EPIDEMIOLOGICI Epidemiologia INCIDENZA: numero di nuovi casi Anoressia Nervosa

Dettagli

IL DISTURBO OPPOSITIVO PROVOCATORIO

IL DISTURBO OPPOSITIVO PROVOCATORIO IL DISTURBO OPPOSITIVO PROVOCATORIO Baiocco Roberto, Phd Dipartimento di Psicologia Dinamica e Clinica, Facoltà di Psicologia 1 Sapienza Università di Roma 14/12/2009 1 PAROLE-CHIAVE Definizione di Disturbo

Dettagli

CARATTERISTICHE PRIMARIE

CARATTERISTICHE PRIMARIE IL PERCORSO DI PRESA IN CARICO MULTIMODALE DEL DISTURBO DA DEFICIT DELL ATTENZIONE E IPERATTIVITA. L INTERVENTO PSICOLOGICO Risultati di un esperienza pilota Dott.ssa Vanzin Laura Dott.ssa Valli Angela

Dettagli

LA TERAPIA PSICO- COMPORTAMENTALE. Gian Marco Marzocchi Università di Milano-Bicocca

LA TERAPIA PSICO- COMPORTAMENTALE. Gian Marco Marzocchi Università di Milano-Bicocca LA TERAPIA PSICO- COMPORTAMENTALE Gian Marco Marzocchi Università di Milano-Bicocca PANORAMICA Scopi e obiettivi del trattamento Ridurre i sintomi dell ADHD Ridurre i sintomi in comorbidità Ridurre il

Dettagli

Disturbi Specifici del Linguaggio - DSL - Dott.ssa Camilla Fagetti Psicologa Psicoterapeuta

Disturbi Specifici del Linguaggio - DSL - Dott.ssa Camilla Fagetti Psicologa Psicoterapeuta Disturbi Specifici del Linguaggio - DSL - Dott.ssa Camilla Fagetti Psicologa Psicoterapeuta Novate, 20 Aprile 2015 Programma 1 parte Competenza linguistica Sviluppo linguistico Indici di riferimento Parlatori

Dettagli

L ICF E I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO. Riccardo Lancellotti

L ICF E I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO. Riccardo Lancellotti L ICF E I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO Riccardo Lancellotti I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO SONO, TRA LE VARIE CATEGORIE DIAGNOSTICHE, QUELLI CHE GENERANO MAGGIORE ALLARME TRA GLI INSEGNANTI E I GENITORI DEGLI

Dettagli

DISTURBI EVOLUTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO e la motivazione dell intervento precoce

DISTURBI EVOLUTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO e la motivazione dell intervento precoce DAL PROTOCOLLO REGIONALE ALL AZIONE SCOLASTICA PROGETTO DI INDIVIDUAZIONE PRECOCE IN RETE CLASSI PRIME SCUOLA PRIMARIA DISTURBI EVOLUTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO e la motivazione dell intervento precoce

Dettagli

CLINICA DELLE DIFFICOLTÀ E DEI DISTURBI DI APPRENDIMENTO IN ETÀ EVOLUTIVA E ADULTA

CLINICA DELLE DIFFICOLTÀ E DEI DISTURBI DI APPRENDIMENTO IN ETÀ EVOLUTIVA E ADULTA CLINICA DELLE DIFFICOLTÀ E DEI DISTURBI DI APPRENDIMENTO IN ETÀ EVOLUTIVA E ADULTA PROGRAMMA DEL CORSO 14/11/2014 Comorbilità e aspetti associati alle difficoltà e ai disturbi dell apprendimento: un introduzione

Dettagli

DDAI. DDAI:diagnosi differenziale e associata DDAI DDAI DDAI DDAI

DDAI. DDAI:diagnosi differenziale e associata DDAI DDAI DDAI DDAI :diagnosi differenziale e associata Renata Rizzo Neuropsichiatria Infantile Dipartimento di Pediatria, Università di Catania è una sindrome neurocomportamentale. I sintomi principali sono classificati

Dettagli

Le Dipendenze Patologiche. Dott. Vincenzo Balestra

Le Dipendenze Patologiche. Dott. Vincenzo Balestra Le Dipendenze Patologiche Dott. Vincenzo Balestra C è dipendenza e dipendenza L essere umano, per sua natura, è dipendente Esiste, pertanto, una dipendenza che è naturale, fisiologica Quando la dipendenza

Dettagli

ADOZIONE E ADHD. S. Giribone, I. Maraucci, D. Besana. SOC Neuropsichiatria Infantile Azienda Ospedaliera Alessandria

ADOZIONE E ADHD. S. Giribone, I. Maraucci, D. Besana. SOC Neuropsichiatria Infantile Azienda Ospedaliera Alessandria ADOZIONE E ADHD S. Giribone, I. Maraucci, D. Besana SOC Neuropsichiatria Infantile Azienda Ospedaliera Alessandria Razionale dello studio 1. Riscontro nella nostra casistica di un elevato numero di pz

Dettagli

I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO E LA SCUOLA

I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO E LA SCUOLA CONVEGNO ADHD 27/5/2016 I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO E LA SCUOLA VIDEO INTRODUTTIVO: Senza diagnosi àperiodo dello sviluppo diventa un periodo molto negativo. 1)inattenzione 2) iperattività 3) impulsività

Dettagli

Problematiche psicopatologiche dell'infanzia

Problematiche psicopatologiche dell'infanzia Problematiche psicopatologiche dell'infanzia La fasce di età di infanzia, preadolescenza e adolescenza rappresentano un processo evolutivo molto complesso : per questo motivo è importante rivolgere un

Dettagli

I Disturbi del Comportamento Definizione e intervento educativo in ambito scolastico. Dott.ssa Ilaria Neri

I Disturbi del Comportamento Definizione e intervento educativo in ambito scolastico. Dott.ssa Ilaria Neri I Disturbi del Comportamento Definizione e intervento educativo in ambito scolastico Dott.ssa Ilaria Neri Disturbi da Deficit di Attenzione e da Comportamento Dirompente (DSM IV-TR) Deficit di Attenzione/

Dettagli

DEFICIT D ATTENZIONE E IPERATTIVITA. ADHD o DDA/I

DEFICIT D ATTENZIONE E IPERATTIVITA. ADHD o DDA/I DEFICIT D ATTENZIONE E IPERATTIVITA ADHD o DDA/I *COSA E? *Disturbo del comportamento caratterizzato da inattenzione, impulsività e iperattività motoria *Ha un esordio precoce *È più frequente nei maschi

Dettagli

ADHD: Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività. Germana Englaro Tolmezzo, 23/01/2015

ADHD: Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività. Germana Englaro Tolmezzo, 23/01/2015 ADHD: Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività Germana Englaro Tolmezzo, 23/01/2015 COS E L'ADHD? A D H D Attention Deficit Hyperactivity Disorder Disturbo da Deficit di Attenzione / Iperattività

Dettagli

LE DIFFICOLTÀ DI ATTENZIONE E DI IPERATTIVITÀ NEI BAMBINI E NEI RAGAZZI:

LE DIFFICOLTÀ DI ATTENZIONE E DI IPERATTIVITÀ NEI BAMBINI E NEI RAGAZZI: LE DIFFICOLTÀ DI ATTENZIONE E DI IPERATTIVITÀ NEI BAMBINI E NEI RAGAZZI: SPUNTI TEORICI E STRATEGIE DI INTERVENTO NELLA SCUOLA DELL INFANZIA 5 dicembre 2012 Federica Vandelli, Fabiana Zani STRUTTURA DELL

Dettagli

Quando decidi di crescere? LE DIFFICOLTA EMOTIVO-RELAZIONALI

Quando decidi di crescere? LE DIFFICOLTA EMOTIVO-RELAZIONALI Quando decidi di crescere? LE DIFFICOLTA EMOTIVO-RELAZIONALI Le difficoltà emotivo-relazionali in ambito evolutivo Tutti quei segnali di disagio e di sofferenza, che coinvolgono la dimensione emotiva e

Dettagli

Story Task) nella valutazione dei

Story Task) nella valutazione dei L utilizzo del MCAST (Manchester Child Attachment Story Task) nella valutazione dei bambini con ADHD Dott.ssa Antonella Marianecci - antonellamarianecci@yahoo.it Dott.ssa Francesca Manaresi - francesca.manaresi@fastwebnet.it

Dettagli

AGGIORNAMENTO INSEGNANTI

AGGIORNAMENTO INSEGNANTI AGGIORNAMENTO INSEGNANTI Vengono proposti moduli di aggiornamento destinati a insegnanti, dalla scuola per l infanzia alla scuola secondaria. Questi corsi possono essere realizzati all interno di una singola

Dettagli

Qual è il ruolo del Pediatra nel caso di un bambino con sospetto ADHD?

Qual è il ruolo del Pediatra nel caso di un bambino con sospetto ADHD? ADHD - Introduzione L ADHD (Attention Deficit Hyperactivity Disorder) è un disturbo dello sviluppo caratterizzato da: inattenzione, impulsività e iperattività motoria. Questi comportamenti, inappropriati

Dettagli

PROF.SSA CATIA GIACONI

PROF.SSA CATIA GIACONI A.D.H.D. E GESTIONE DELLA CLASSE PROF.SSA CATIA GIACONI CATIA.GIACONI@UNIMC.IT SAN BENEDETTO 7 MARZO 2014 COSA VEDREMO COSA SI DEVE SAPERE DELL ADHD COSA FARE A SCUOLA COSA DEVO SAPERE LA TRIADE E LE CARATTERISTICHE

Dettagli

Disturbi Specifici dell apprendimento. Dott.ssa Valentina Genitori D Arrigo Psicologa e Psicoterapeuta

Disturbi Specifici dell apprendimento. Dott.ssa Valentina Genitori D Arrigo Psicologa e Psicoterapeuta Disturbi Specifici dell apprendimento Dott.ssa Valentina Genitori D Arrigo Psicologa e Psicoterapeuta Con il termine Disturbi Specifici dell Apprendimento (DSA) vengono indicate una serie di difficoltà

Dettagli

Cosa è il Disturbo da deficit di attenzione/iperattività (Adhd)

Cosa è il Disturbo da deficit di attenzione/iperattività (Adhd) Montorio, 27/03/2014 Giornate di formazione sugli alunni Adhd Deficit di Attenzione Iperattività Cosa è il Disturbo da deficit di attenzione/iperattività (Adhd) Il disturbo da deficit di attenzione iperattività

Dettagli

ADHD 11 maggio 2015 dr.ssa ANNA MARIA CASSANO

ADHD 11 maggio 2015 dr.ssa ANNA MARIA CASSANO Corso di Psicologia Clinica dello Sviluppo Docente: Prof. Pasquale Chianura Anno Accademico 2014-2015 ADHD 11 maggio 2015 dr.ssa ANNA MARIA CASSANO Sistemi Diagnostici e Valutazione dei disturbi Il problema

Dettagli

Disturbo da deficit di attenzione con iperattività (ADHD) IL BAMBINO IPERATTIVO. Dispense a cura di. Dott.ssa Chiara Baiamonte

Disturbo da deficit di attenzione con iperattività (ADHD) IL BAMBINO IPERATTIVO. Dispense a cura di. Dott.ssa Chiara Baiamonte Disturbo da deficit di attenzione con iperattività (ADHD) IL BAMBINO IPERATTIVO Dispense a cura di Dott.ssa Chiara Baiamonte DISTURBI DA DEFICIT DI ATTENZIONE/IPERATTIVITA E DISTURBI DELLA CONDOTTA Serie

Dettagli

Equipe del Centro Clinico Cavour

Equipe del Centro Clinico Cavour V Equipe del Centro Clinico Cavour Tarcisio Sartori Elisa Melgazzi Alice Miglioli Chiara Pasotti Annalisa Pintossi Claudia Zanardini Comunità scientifiche di riferimento AIRIPA: Associazione Italiana per

Dettagli

Stili cognitivi e difficoltà comportamentali

Stili cognitivi e difficoltà comportamentali + Stili cognitivi e difficoltà comportamentali Centro Psiky Dott.ssa Giorgia Concari Psicologa-Psicoterapeuta Dottore di Ricerca in Psicologia dell educazione e disabilità Università di Parma + Complessità

Dettagli

Gruppo eterogeneo di disordini caratterizzati da una molteplicità di sintomi che si manifestano attraverso un comportamento alimentare disturbato

Gruppo eterogeneo di disordini caratterizzati da una molteplicità di sintomi che si manifestano attraverso un comportamento alimentare disturbato Insieme delle condizioni cliniche che manifestano un disagio espresso attraverso un rapporto alterato con il cibo e con il proprio corpo tali da compromettere la qualità della vita e le relazioni sociali

Dettagli

I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ED EMOZIONALI AD INSORGENZA TIPICA NELL INFANZIA Conoscerli per contenerli

I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ED EMOZIONALI AD INSORGENZA TIPICA NELL INFANZIA Conoscerli per contenerli I DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ED EMOZIONALI AD INSORGENZA TIPICA NELL INFANZIA Conoscerli per contenerli Il disagio in età evolutiva Il disagio in età evolutiva ha origine dall interazione tra diverse variabili

Dettagli

Sintomi e segni. Disturbo. Sindrome. Disturbi Pervasivi dello Sviluppo

Sintomi e segni. Disturbo. Sindrome. Disturbi Pervasivi dello Sviluppo Disturbi Pervasivi dello Sviluppo Annamaria Petito SSIS 400H Sintomi e segni Sono le informazioni che derivano da consapevoli sensazioni del paziente e sono le interpretazioni date dal medico agli elementi

Dettagli

IL SOSTEGNO EDUCATIVO: STRATEGIE PER ESSERE GENITORI EFFICACI. Dr.ssa Gabriella Trevisi. Treviso, 25.3.2011

IL SOSTEGNO EDUCATIVO: STRATEGIE PER ESSERE GENITORI EFFICACI. Dr.ssa Gabriella Trevisi. Treviso, 25.3.2011 IL SOSTEGNO EDUCATIVO: STRATEGIE PER ESSERE GENITORI EFFICACI Dr.ssa Gabriella Trevisi Treviso, 25.3.2011 SCHEMA DELLA RELAZIONE 1) Caratteristiche generali del ADHD 2) Quali interventi per il bambino

Dettagli

DISTRURBI DELL APPRENDIMENTO: prevalenza

DISTRURBI DELL APPRENDIMENTO: prevalenza NASCITA PSICOLOGICA E ASPETTI RELAZIONALI NEI PROCESSI DI APPRENDIMENTO DISTRURBI DELL APPRENDIMENTO: prevalenza Le stime della prevalenza dei Disturbi Specifici dell Apprendimento variano dal 2 al 10%

Dettagli

Le conseguenze emotivo - motivazionali di una difficoltà scolastica

Le conseguenze emotivo - motivazionali di una difficoltà scolastica Le conseguenze emotivo - motivazionali di una difficoltà scolastica Individuazione precoce della difficoltà Riduzione della difficoltà specifica Maturazione dei livelli di autostima Riduce l impotenza

Dettagli

IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITÀ: 7 CONSIGLI INVINCIBILI.

IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITÀ: 7 CONSIGLI INVINCIBILI. IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITÀ: 7 CONSIGLI INVINCIBILI. WWW.DIDATTICAPERSUASIVA.COM Per capire bene come si sente un bambino con DFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITA immagina di trovarvi

Dettagli

ADHD DISTURBO DA DEFICIT DELL ATTENZIONE / IPERATTIVITÀ. prof.ssa adriana Volpato 11 Aprile 2015

ADHD DISTURBO DA DEFICIT DELL ATTENZIONE / IPERATTIVITÀ. prof.ssa adriana Volpato 11 Aprile 2015 DISTURBO DA DEFICIT DELL ATTENZIONE / IPERATTIVITÀ prof.ssa adriana Volpato 11 Aprile 2015 DEFINIZIONE L ADHD è un disturbo evolutivo dell autocontrollo di origine neurobiologica le cui manifestazioni

Dettagli

IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE CON IPERATTIVITA ADHD

IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE CON IPERATTIVITA ADHD IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE CON IPERATTIVITA ADHD Dott.ssa Anna Maria Re Università degli studi di Padova Servizio per i disturbi dell apprendimento Equivoci frequenti in relazione al ADHD Il

Dettagli

Le caratteristiche principali del bambino disattento e iperattivo

Le caratteristiche principali del bambino disattento e iperattivo Le caratteristiche principali del bambino disattento e iperattivo Gian Marco Marzocchi Università di Milano-Bicocca Presentazione di un caso Luca ha nove anni, frequenta la quarta elementare e da qualche

Dettagli

IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE - IPERATTIVITA (ADHD) Parte teorica

IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE - IPERATTIVITA (ADHD) Parte teorica IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE - IPERATTIVITA (ADHD) Parte teorica Dott.ssa Laura Bedin, psicologa presso Centro Diurno Archimede per minori con Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività, difficoltà

Dettagli

IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE CON IPERATTIVITA DDAI. Dott.ssa Tiziana Serra Si ringrazia Dott.ssa: Federica Fini

IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE CON IPERATTIVITA DDAI. Dott.ssa Tiziana Serra Si ringrazia Dott.ssa: Federica Fini IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE CON IPERATTIVITA DDAI Dott.ssa Tiziana Serra Si ringrazia Dott.ssa: Federica Fini Programma Caratteristiche generali del DDAI Aspetti teorici e cognitivi Evoluzione

Dettagli

ADHD DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITA

ADHD DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITA ADHD DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITA ARGOMENTI: ADHD: sintomi, sottotipi e frequenza le cause i disturbi associati emozioni e ADHD gli interventi terapeutici O (1) o (2): DSM IV 1) sei

Dettagli

L alunno disattento e iperattivo a scuola Mario Di Pietro (ASL di Monselice PD)

L alunno disattento e iperattivo a scuola Mario Di Pietro (ASL di Monselice PD) L alunno disattento e iperattivo a scuola Mario Di Pietro (ASL di Monselice PD) In una classe di circa 20 alunni, si può ipotizzare che ci sia un bambino con DDAI ma aver più di due casi per classe è davvero

Dettagli

Patologie più comunemente coinvolte nel mobbing.

Patologie più comunemente coinvolte nel mobbing. Patologie più comunemente coinvolte nel mobbing. Episodio Depressivo Maggiore. Cinque o più dei seguenti sintomi sono presenti da almeno due settimane comportando un cambiamento rispetto al precedente

Dettagli

Le relazioni tra pari

Le relazioni tra pari Le relazioni tra pari Al di fuori della famiglia Oltre ai genitori, altre persone influenzano lo sviluppo del bambino (in modo diretto o indiretto). I bambini passano Sviluppo cognitivo molto tempo con

Dettagli

GO - NO GO: sviluppare la concentrazione e l autoregolazione nei bambini a rischio DDAI

GO - NO GO: sviluppare la concentrazione e l autoregolazione nei bambini a rischio DDAI XVI CONGRESSO \ AIAMC PESCARA 25-28 OTTOBRE 2012 Benessere e consapevolezza in psicoterapia: Nuove tendenze nell approccio cognitivo comportamentale GO - NO GO: sviluppare la concentrazione e l autoregolazione

Dettagli

AAA ADHD, ADOLESCENZA, AMICIZIA

AAA ADHD, ADOLESCENZA, AMICIZIA Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività VIII CONGRESSO NAZIONALE AIDAI AAA ADHD, ADOLESCENZA, AMICIZIA Pescara 16/17 settembre 2011 Difficoltà comportamentali e relazioni sociali in adolescenza

Dettagli

Psicopatologia dell anziano. Prof.ssa Elvira Schiavina 02 marzo 2016

Psicopatologia dell anziano. Prof.ssa Elvira Schiavina 02 marzo 2016 Psicopatologia dell anziano 02 marzo 2016 Invecchiamento e Psicopatogia Salute mentale dell anziano: nuovo campo della psicopatologia. Affinamento dei criteri di diagnosi, costruzione e validazione di

Dettagli

ADHD e disturbi esternalizzanti: modalità di intervento in classe

ADHD e disturbi esternalizzanti: modalità di intervento in classe ADHD e disturbi esternalizzanti: modalità di intervento in classe Dott.ssa Luisa Meroni Psicologa - Psicoterapeuta- Dirigente sanitario - Responsabile progetti innovativi DSA Azienda Ospedaliera S.Gerardo

Dettagli

L indagine sociale nella fase di rilevazione e segnalazione

L indagine sociale nella fase di rilevazione e segnalazione L indagine sociale nella fase di rilevazione e segnalazione seminario: l intervento dell assistente sociale nella presa in carico delle famiglie maltrattanti Il Faro - centro specialistico ASL Bologna

Dettagli

IL BAMBINO CON PROBLEMI ESTERNALIZZANTI:

IL BAMBINO CON PROBLEMI ESTERNALIZZANTI: IL BAMBINO CON PROBLEMI ESTERNALIZZANTI: riflessioni dopo un anno di lavoro Dr.ssa Acquistapace Susanna Dr. Ruffoni Giampaolo Sondrio, 19 maggio 2014 Programma del corso 1 Incontro I disturbi esternalizzanti:

Dettagli

Conferenza Nazionale di Consenso. Documento finale

Conferenza Nazionale di Consenso. Documento finale Conferenza Nazionale di Consenso Indicazioni e strategie terapeutiche per i bambini e gli adolescenti con disturbo da deficit attentivo e iperattività Cagliari, 6-7 Marzo 2003 Documento finale 1. Il Disturbo

Dettagli

IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE IPERATTIVITA :

IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE IPERATTIVITA : IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE IPERATTIVITA : ADHD PROGRAMMA Caratteristiche generali del DDAI Aspetti teorici Evoluzione del DDAI Informazioni sulla procedura diagnostica Cos è necessario osservare

Dettagli

La gestione della sfera emotiva e delle relazioni sociali per i bambini e ragazzi con ADHD. Dott.ssa Francesca Potena Pedagogista clinico

La gestione della sfera emotiva e delle relazioni sociali per i bambini e ragazzi con ADHD. Dott.ssa Francesca Potena Pedagogista clinico La gestione della sfera emotiva e delle relazioni sociali per i bambini e ragazzi con ADHD Dott.ssa Francesca Potena Pedagogista clinico Perché parlare di gestione emotiva? ADHD è un disturbo che colpisce

Dettagli

La depressione. A cura di Roberta Longo

La depressione. A cura di Roberta Longo La depressione A cura di Roberta Longo Etimologicamente, il termine depressione proviene dal latino depressio, che indica uno stato di abbattimento o infossamento. In relazione ai disturbi dell umore,

Dettagli

Il Trattamento Farmacologico del Disturbo della Condotta in età evolutiva. 28 Febbraio 2015 Dott. Dino Maschietto

Il Trattamento Farmacologico del Disturbo della Condotta in età evolutiva. 28 Febbraio 2015 Dott. Dino Maschietto Il Trattamento Farmacologico del Disturbo della Condotta in età evolutiva 28 Febbraio 2015 Dott. Dino Maschietto I DISTURBI ESTERNALIZZANTI DEL COMPORTAMENTO I quesiti correlati alla operatività clinica

Dettagli

La gestione dei disturbi della condotta nella scuola: un esperienza condivisa

La gestione dei disturbi della condotta nella scuola: un esperienza condivisa La gestione dei disturbi della condotta nella scuola: un esperienza condivisa Annarita Milone, Azzurra Manfredi Cinzia Fratoni, Laura Ruglioni Servizio Al di là delle nuvole IRCCS Fondazione Stella Maris

Dettagli

IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITA

IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITA IL DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITA Attention Deficit Hyperactivity Disorder (ADHD) Disturbo ad esordio precoce (prima dei 7 anni) Caratterizzato da iperattività-impulsività e/o disturbo

Dettagli

BES, crescita e sviluppo fisico

BES, crescita e sviluppo fisico BES, crescita e sviluppo fisico Alessandro Sartorio Primario, Divisione di Auxologia & Malattie metaboliche Responsabile, Centro per i Disordini della Crescita Istituto Auxologico Italiano, IRCCS Milano

Dettagli

Un indagine sui processi emotivi e sulla capacità empatica dei bambini con ADHD

Un indagine sui processi emotivi e sulla capacità empatica dei bambini con ADHD Un indagine sui processi emotivi e sulla capacità empatica dei bambini con ADHD Elena Tironi (Centro per l Età Evolutiva Bergamo) Gian Marco Marzocchi (Università di Milano-Bicocca) ADHD coinvolge e compromette

Dettagli

A cura della dott.ssa Francesca Venditti Psicologa e Psicoterapeuta francescavenditti@libero.it 349.4289838

A cura della dott.ssa Francesca Venditti Psicologa e Psicoterapeuta francescavenditti@libero.it 349.4289838 A cura della dott.ssa Francesca Venditti Psicologa e Psicoterapeuta francescavenditti@libero.it 349.4289838 Che cosa succede in classe? ... Quando la diagnosi è caratterizzata

Dettagli

Prot. N. 4089-15/6/2010 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali Loro Sedi

Prot. N. 4089-15/6/2010 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali Loro Sedi Prot. N. 4089-15/6/2010 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali Loro Sedi Oggetto: Disturbo di deficit di attenzione ed iperattività Premessa In considerazione della sempre maggiore e segnalata

Dettagli

PRINCIPALI PROBLEMATICHE RILEVABILI NELLE SCUOLE

PRINCIPALI PROBLEMATICHE RILEVABILI NELLE SCUOLE PRINCIPALI PROBLEMATICHE RILEVABILI NELLE SCUOLE Alunni ADHD ( Attention- Deficit / Hyperactivity Disorder ) Sindrome comportamentale caratterizzata da : - impulsività - incapacità di mantenere l attenzione

Dettagli

I minori e l'identitàdi genere

I minori e l'identitàdi genere I minori e l'identitàdi genere Genova, 18 maggio 2010 Dott. Massimo Lavaggi Psicologo Psicoterapeuta massimo.lavaggi@transgenere.it Dott.ssa Chiara Dalle Luche- Psicologo Psicoterapeuta chiara.dalleluche@transgenere.it

Dettagli

COMORBIDITA TRA ADHD E DISTURBI DA USO DI SOSTANZE IN ETA ADULTA

COMORBIDITA TRA ADHD E DISTURBI DA USO DI SOSTANZE IN ETA ADULTA VII Congresso Nazionale AIDAI-AIRIPA COMORBIDITA TRA ADHD E DISTURBI DA USO DI SOSTANZE IN ETA ADULTA Paola Sciarini Dipartimento di Scienze Sanitarie Applicate e Psicocomportamentali Università degli

Dettagli

Scheda Illustrativa dei corsi. Corso n. 2/Formazione sull AUTISMO (a cura della dott.ssa Monia Di Palma)

Scheda Illustrativa dei corsi. Corso n. 2/Formazione sull AUTISMO (a cura della dott.ssa Monia Di Palma) Scheda Illustrativa dei corsi Corso n. 2/Formazione sull AUTISMO (a cura della dott.ssa Monia Di Palma) COS È E COSA NON È L AUTISMO Recentemente gli studiosi preferiscono parlare di autismi piuttosto

Dettagli

Seminario Un ponte tra Ospedale e territorio

Seminario Un ponte tra Ospedale e territorio Seminario Un ponte tra Ospedale e territorio Prof.ssa A. Peloso Tipologie e necessità degli adolescenti ultraquattordicenni in carico al Servizio di Degenza Ospedaliera Chi sono? Presentano sottodiverse

Dettagli

Favorire l autostima nel bambino. Mario Di Pietro www.educazione-emotiva.it segreteria@mariodipietro.it

Favorire l autostima nel bambino. Mario Di Pietro www.educazione-emotiva.it segreteria@mariodipietro.it Favorire l autostima nel bambino Mario Di Pietro www.educazione-emotiva.it segreteria@mariodipietro.it 1 Un senso di impotenza si sviluppa in seguito all incapacità di influenzare positivamente le proprie

Dettagli

I CAPITOLO LA MALATTIA CRONICA. Introduzione

I CAPITOLO LA MALATTIA CRONICA. Introduzione I CAPITOLO LA MALATTIA CRONICA Introduzione Con il termine malattia cronica si intende una malattia che persista per un periodo di tempo prolungato, che non abbia sostanziali prospettive di guarigione,

Dettagli

Descrizione e definizione dell alunno con ADHD in classe. Gian Marco Marzocchi

Descrizione e definizione dell alunno con ADHD in classe. Gian Marco Marzocchi Descrizione e definizione dell alunno con ADHD in classe Gian Marco Marzocchi Università di Milano-Bicocca Centro per l Età Evolutiva - Bergamo Alla scuola materna Alcuni bambini iperattivi non riescono

Dettagli

Il piacere di accogliere: cooperazione e creatività

Il piacere di accogliere: cooperazione e creatività Il piacere di accogliere: cooperazione e creatività Intervento sui Disturbi dell Età Evolutiva Spin off dell Università degli Studi di Genova Sede operativa: Vico Sant Antonio 5/7 scala B 16126 Genova

Dettagli

Uso terminologico e campo di applicazione

Uso terminologico e campo di applicazione Uso terminologico e campo di applicazione Con il termine Disturbi evolutivi Specifici di Apprendimento (acronimo convenzionale: DSA) ci si riferisce ai soli disturbi delle abilità scolastiche, e in particolare

Dettagli